ADSL veloce, la denuncia dei provider

AIIP non ci sta: bene l'ADSL più veloce ma no alle manovre che consentono a Telecom di decidere il destino di tutti. Spedita una lettera all'Autorità TLC: si distrugge la concorrenza con danni per mercato e utenti


Roma – Telecom Italia sta cercando di togliere spazio alla concorrenza utilizzando il passaggio dell’accesso ADSL base ad una maggiore ampiezza di banda come grimaldello da usare a scapito dei provider italiani. Questo il succo di una lettera di denuncia trasmessa all’ Autorità TLC dall’associazione dei provider italiani AIIP .

AIIP da un lato sottolinea di apprezzare la volontà di Telecom Italia di mantenere gli stessi costi pur raddoppiando la banda per i propri clienti xDSL; dall’altro esprime tutto il proprio stupore per il metodo scelto dall’incumbent . Secondo AIIP la via prescelta è diretta contro i concorrenti di Telecom perché le offerte ADSL “a tempo” e “flat” raddoppiano di banda senza che siano rimodulate le offerte all’ingrosso , cioè quelle che i competitor di Telecom possono sfruttare per rimanere sul mercato.

“Nel caso dell’offerta di accesso ad Internet con tariffazione a tempo – si legge nella nota di AIIP – la nuova offerta wholesale prevede infatti solo l’incremento della velocità di picco (da 256/128 kbit/s a 640/256), senza alcuna variazione del prezzo per megabyte del traffico. Poiché l’offerta diretta alla clientela finale è a tempo mentre quella wholesale per gli operatori concorrenti è a quantità di dati (…) delle due, l’una: se l’utente finale scarica la stessa quantità di dati nella metà del tempo, il concorrente di Telecom Italia vede dimezzare i propri ricavi a parità di costi (rappresentati dall’offerta “wholesale” a volume di Telecom Italia, i cui ricavi wholesale restano invece invariati). Se viceversa l’utente finale mantiene inalterato il tempo di collegamento, i ricavi del concorrente di Telecom Italia restano inalterati, ma raddoppiano i suoi costi (e i ricavi wholesale di Telecom)”.

Una situazione evidentemente insostenibile per gli ISP, che già si trovano in una situazione di sfavore dovendosi rapportare a Telecom sia come fornitore che come competitor, resa ancora più pesante dal fatto che anche i ritocchi sulla flat ADSL , quando si viene all’offerta wholesale per i provider, non sono secondo AIIP per nulla adeguati. “Ad un presumibile raddoppio dei consumi dell’utente finale – spiega l’associazione – corrisponde infatti una riduzione del 50% del solo prezzo wholesale della banda ATM e nessuna riduzione (o, meglio, raddoppio di banda a parità di prezzo) per tutte le altre infrastrutture di rete wholesale necessarie per fornire l’accesso ad Internet”.

Non solo. “A ciò si aggiunge – continua AIIP – l’assenza di rimodulazione della velocità dei circuiti di accesso a 640 in 1280 kbit/s e di quelli a 1280 in 2048 kbit/s, nonché la mancata introduzione di una offerta a 4096 kbit/s. Infatti, senza una revisione dell’offerta wholesale che consenta la migrazione di tutti gli utenti xDSL verso la fascia superiore, l’operazione si tradurrebbe in un mero spostamento su Telecom Italia della clientela a 640 kbit/s flat dei concorrenti”.

Tutto questo è dunque il cuore della lettera inviata all’Authority nella quale si evidenziano, come punti fondamentali di quella che viene giudicata una manovra anticoncorrenziale, tre elementi di base che interessano, a cascata, l’intera utenza italiana:

1. la chiusura del mercato dei servizi Internet a 256 Kbit/s, annunciandone sin dal 15 dicembre l’automatico passaggio gratuito a 640 (a scapito degli operatori che non hanno potuto pubblicizzare tempestivamente analogo upgrade);
2. una fidelizzazione dei propri clienti dei servizi Internet a 256 Kbit/s (“fascia sulla quale Telecom è stra-dominante”), che così non hanno più interesse ad acquistare i servizi 640 offerti dai concorrenti di Telecom;
3. “un’esclusione dei concorrenti dal mercato, stante la non replicabilità delle nuove offerte 640 kbit/s e l’innalzamento dei costi dei concorrenti per riprodurre le offerte 640 kbit/s a condizioni economiche competitive con quelle di Telecom”.

Per tutte queste ragioni, per i gravi possibili effetti sul mercato e i danni alla libertà di scelta dell’utenza, AIIP ha chiesto non solo che Telecom predisponga un’offerta che renda possibile anche ai suoi concorrenti raddoppiare la banda ai propri clienti ma anche che in futuro le nuove offerte all’utenza di Telecom siano regolamentate prima del loro arrivo sul mercato.

Infine AIIP chiede ancora una volta la cosiddetta separazione strutturale , affinché la gestione della rete di Telecom Italia e quella dei servizi siano affidate a due società autonome. Una esigenza che nasce dalla difficoltà dei provider di competere con il proprio fornitore.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    registrare le percussioni
    Salve a Tutti Sono un Percussionista Napoletano e vorrei sapere se con il programma garageband , in dotazione all nuovo g5,posso registrare delle tracce con i miei tamburi, sempre utilizzando microfoni professionali chiaramente. mi piacerebbe conoscere se ci son dei limiti per quanto riguarda il live recording.grazie
  • Anonimo scrive:
    ...Apple posta un'altro trimestre record
    ...Nel frattempo l'ultimo trimestre Apple è decisamente da record...continua la marcia della Mela morsicata, con numeri da far invidia a molte società dell'IT concorrenti e non...e le mosse di partnership che ha messo a segno in questo fine anno la mettono al riparo per molto tempo...Il bundle con Pepsi di 100.000.000 milioni di canzoni gratuite acqusitando una bottoglietta che parte a fine Gennaio, l'accordo con HP per l'iPod e l'iTunesMusicStore sui suoi computer, l'apertura dell'iTunesMusicStore entro Aprile in Giappone, Canada, Australia ed Europa...sono colpi da 90...Per la cronaca, per i meno informati Apple Computer nell'ultimo trimestre, ha portato i seguenti risultati (ovviamente sintetizzati):- 63$ di profitti- fatturato in aumento del +36%- +12% di computer venduti- 70% del mercato di musica digitale su internet- 31% del mercato dei lettori mp3 con l'iPod- liquidità di cassa salita a 4,8 Miliardi di $Myname
  • Anonimo scrive:
    punto di vista di uno di parte
    ma che ha sicuramente le idee chiarehttp://www.winnetmag.com/windowspaulthurrott/Article/ArticleID/41446/windowspaulthurrott_41446.htmlinteresting reading
    • Anonimo scrive:
      Re: punto di vista di uno di parte
      fantastico:"A contact close to HP told me point blank that HP was requiring Apple to add WMA support to the iPod, a feature that's natively enabled in the iPod's firmware but that Apple disables before the units ship to customers. "ancora una volta apple "think different" e ti da solo quello che dice lei, non quello che vorresti tu
      • Anonimo scrive:
        Re: punto di vista di uno di parte
        - Scritto da: Anonimo

        fantastico:

        "A contact close to HP told me point blank
        that HP was requiring Apple to add WMA
        support to the iPod, a feature that's
        natively enabled in the iPod's firmware but
        that Apple disables before the units ship to
        customers. "

        ancora una volta apple "think different" e
        ti da solo quello che dice lei, non quello
        che vorresti tupeccato che l'autore prenda delle cantonate...almeno leggendo i commenti dei lettori (http://www.winnetmag.com/Articles/Index.cfm?ArticleID=41446&Action=Comments):JK- Submitted On: January 14, 2004"A contact close to HP told me point blank that HP was requiring Apple to add WMA support to the iPod..."Well, this isn't fair because it's a refute on your previous assumptions (and was printed a day after this piece), but that's not true according to Wired News: http://www.wired.com/news/business/0,1367,61897,00.html"...[WMA support is] a feature that's natively enabled in the iPod's firmware but that Apple disables before the units ship to customers."That makes no sense. Do you know what "firmware" is? A device's firmware is like the OS for that device, ie it's a program that controls the hardware. So for WMA to be supported "natively" means Apple *programmed* it that way. Now why in hell would Apple purposely build into the iPod's firmware WMA support, only to disable it when it ships?JNunez- Submitted On: January 14, 2004I like this line... "RealNetworks is offering higher-quality AAC files than the iTunes Music Store offers because most customers will likely want to convert the RealNetworks' AAC files to the more compatible MP3 format for the short term."Do I have a special version of iTunes because I am able to convert any and all formats that can be read by Quicktime to the "more compatible MP3 format" on my Windows PC (which dual-boots to Linux).Funniest line goes to Microsoft General Manager of Windows Digital Media Division Dave Fester who said "Windows is about choice"mah
        • Anonimo scrive:
          Re: punto di vista di uno di parte

          That makes no sense. Do you know what
          "firmware" is? A device's firmware is like
          the OS for that device, ie it's a program
          that controls the hardware. So for WMA to be
          supported "natively" means Apple
          *programmed* it that way. Now why in hell
          would Apple purposely build into the iPod's
          firmware WMA support, only to disable it
          when it ships?

          non sarebbe cosi' assurdoma puo essere che non sia vero

          JNunez
          - Submitted On: January 14, 2004
          I like this line... "RealNetworks is
          offering higher-quality AAC files than the
          iTunes Music Store offers because most
          customers will likely want to convert the
          RealNetworks' AAC files to the more
          compatible MP3 format for the short term."

          Do I have a special version of iTunes
          because I am able to convert any and all
          formats that can be read by Quicktime to the
          "more compatible MP3 format" on my Windows
          PC (which dual-boots to Linux).
          ovviamente puoi convertire gli aac apple in mp3ma solo con itunese se quelli real veramente hanno una qualita superiore, nella riconversion in mp3 avresti un prodotto finale di qualita migliore..
          Funniest line goes to Microsoft General
          Manager of Windows Digital Media Division
          Dave Fester who said "Windows is about
          choice"e' come apple think different...e' uno sloganma e' vero che il mondo pc da piu sceltaanche e soprattutto a basso costolasciando fuori discorsi com la qualita o il design del prodotto
          • Anonimo scrive:
            Re: punto di vista di uno di parte
            - Scritto da: Anonimo

            That makes no sense. Do you know what

            "firmware" is? A device's firmware is
            like

            the OS for that device, ie it's a
            program

            that controls the hardware. So for WMA
            to be

            supported "natively" means Apple

            *programmed* it that way. Now why in
            hell

            would Apple purposely build into the
            iPod's

            firmware WMA support, only to disable it

            when it ships?





            non sarebbe cosi' assurdo
            ma puo essere che non sia vero
            da dimostrare



            JNunez

            - Submitted On: January 14, 2004

            I like this line... "RealNetworks is

            offering higher-quality AAC files than
            the

            iTunes Music Store offers because most

            customers will likely want to convert
            the

            RealNetworks' AAC files to the more

            compatible MP3 format for the short
            term."



            Do I have a special version of iTunes

            because I am able to convert any and all

            formats that can be read by Quicktime
            to the

            "more compatible MP3 format" on my
            Windows

            PC (which dual-boots to Linux).



            ovviamente puoi convertire gli aac apple in
            mp3
            ma solo con itunesnon vedo il problema visto che è gratis..
            e se quelli real veramente hanno una qualita
            superiore, nella riconversion in mp3 avresti
            un prodotto finale di qualita migliore..
            non vedo il problema...bisogna poi vedere quanto migliori siano quelli di real...e ammesso che si noti questa differenza ad orecchio

            Funniest line goes to Microsoft General

            Manager of Windows Digital Media
            Division

            Dave Fester who said "Windows is about

            choice"

            e' come apple think different...
            e' uno slogan
            ma e' vero che il mondo pc da piu scelta
            anche e soprattutto a basso costo
            lasciando fuori discorsi com la qualita o il
            design del prodottoper forza è piu vasto, ma cio non implica che non ve ne sia al di fuori del mondo win...anzipeccato che il concetto di "basso costo" non possa essere dissociato dal concetto di "qualità", perchè per comprimere i costi di produzione si dovrà pur sacrificare la qualità in qualche componente.
      • Anonimo scrive:
        Re: punto di vista di uno di parte
        - Scritto da: Anonimo

        fantastico:

        "A contact close to HP told me point blank
        that HP was requiring Apple to add WMA
        support to the iPod, a feature that's
        natively enabled in the iPod's firmware but
        that Apple disables before the units ship to
        customers. "

        ancora una volta apple "think different" e
        ti da solo quello che dice lei, non quello
        che vorresti tuScusa, ma fino a prova contraria AAC è standard, mentre WMA è semplicemente un formato proprietario molto diffuso.In ogi caso il firmware dell'iPod è semplicemente "aggiornabile": questo significa che volendo si potrebbe inserire il supporto al WMA, ma perché farlo?BahTorna al tuo UniDOSSaluti
        • Anonimo scrive:
          Re: punto di vista di uno di parte

          In ogi caso il firmware dell'iPod è
          semplicemente "aggiornabile": questo
          significa che volendo si potrebbe inserire
          il supporto al WMA, ma perché farlo?
          per sentirci i wma..ovviocome si potrebbe inserire il supporto agli ogg
          Bah

          Torna al tuo UniDOSchi ti ha detto che usi windows?
          • Anonimo scrive:
            Re: punto di vista di uno di parte
            - Scritto da: Anonimo


            In ogi caso il firmware dell'iPod è

            semplicemente "aggiornabile": questo

            significa che volendo si potrebbe inserire

            il supporto al WMA, ma perché farlo?



            per sentirci i wma..
            ovvioSe vuoi rifaccio la domanda in maniera più comprensibile:"a quale scopo inserire il supporto ad un formato non standard, di proprietà della concorrenza, che non assicura nessuna miglioria a livello qualitativo, e che in ogni caso non è nemmeno il formato di maggiore diffusione per la musica digitale?"
    • FDG scrive:
      Re: punto di vista di uno di parte
      - Scritto da: Anonimo
      ma che ha sicuramente le idee chiare

      www.winnetmag.com/windowspaulthurrott/Article

      interesting readingSi, ma non tiene conto del fatto che MS è nella stessa posizione di Apple, anche lei tenta di imporre qualcosa ai danni degli altri, il suo "standard" basato su WMA. Sarebbe per gli utenti una scelta più ampia secondo ciò che microsoft definisce "una scelta".E poi, come lo stesso autore ha ammesso, il problema ci sarebbe solo se la soluzione di Apple non dovesse rivelarsi vincente, quindi largamente utilizzata. E per ora non sembra ci sia questo rischio.
  • Anonimo scrive:
    GarageBand - pacco per musicisti
    il nuovo iLife, se anche presenta novità rilevanti, dal lato audio lascia molto a desiderare: GarageBand NON è uno strumento adatto per la registrazione di tracce da strumenti quali chitarre etc.: gli effetti applicabili sulle singole tracce sono scarsi, e si basa molto su loop preregistrati, lasciando parecchio insoddisfatti tutti i musicisti che preferiscono suonare anzichè fare un "copia-e-incolla".Inoltre il GarageBand fa tutto sulla scala di Do, e quindi niente diesis né bemolle... un pò limitativo, non credete?D.M.
    • Anonimo scrive:
      Re: GarageBand - pacco per musicisti
      - Scritto da: Anonimo
      lasciando parecchio
      insoddisfatti tutti i musicisti che
      preferiscono suonare anzichè fare un
      "copia-e-incolla".
      Inoltre il GarageBand fa tutto sulla scala
      di Do, e quindi niente diesis né
      bemolle... un pò limitativo, non
      credete?...concordo ma per i musicisti "veri" esistono altri programmi dai molti $$$,....per tutti gli altri con GBand ti puoi fare la colonna sonora al tuo DVD delle vacanze divertendoti...
    • Anonimo scrive:
      Re: GarageBand - pacco per musicisti

      lascia molto a desiderare: GarageBand NON
      è uno strumento adatto per la
      registrazione di tracce da strumenti quali
      chitarre etc.:Perchè? Argomenta. La demo al MacWorld è stata invece molto eloquente su questo... guardati il video. gli effetti applicabili sulle
      singole tracce sono scarsi, Per gli studi professionali, Apple propone Logic Audio Platinum a ?1114, lo standard di mercato. iLife, il pacchetto che comprende GarageBand, ne costa 49. E, comunque, ha una ottima dotazione di effetti (tra cui svariati simulatori si speaker per chitarra) che derivano direttamente dalla tecnologia del Logic.e si basa molto
      su loop preregistrati, lasciando parecchio
      insoddisfatti tutti i musicisti che
      preferiscono suonare anzichè fare un
      "copia-e-incolla".No.Si possono fare entrambe le cose, con grande flessibilità.Ci sono una 50ina di strumenti virtuali suonabili da tastiera, ed altri 100 compresi nel pacchetto di espansione (99?)
      Inoltre il GarageBand fa tutto sulla scala
      di Do, e quindi niente diesis né
      bemolle... un pò limitativo, non
      credete?Che dici? Tutto quanto è intonabile in qualunque chiave!Credimi: questo software, considerato il pubblico non professionale a cui è dedicato, è una pietra miliare, eccezionale sotto ogni punto di vista (e praticamente gratuito).Parola di "pro".
    • FDG scrive:
      Re: GarageBand - pacco per musicisti
      - Scritto da: Anonimo
      il nuovo iLife, se anche presenta
      novità rilevanti, dal lato audio
      lascia molto a desiderare: GarageBand NON
      è uno strumento adatto per la
      registrazione di tracce da strumenti quali
      chitarre etc...Al di la delle imprecisioni del tuo post, GarageBand non è pensato per i professionisti. E' pensato per gente come me che magari vuole divertirsi a fare il musicista fai da te. Nulla di più.
    • Anonimo scrive:
      Re: GarageBand - pacco per musicisti
      - Scritto da: Anonimo
      il nuovo iLife, se anche presenta
      novità rilevanti, dal lato audio
      lascia molto a desiderare: GarageBand NON
      è uno strumento adatto per la
      registrazione di tracce da strumenti quali
      chitarre etc.: gli effetti applicabili sulle
      singole tracce sono scarsi, e si basa molto
      su loop preregistrati, lasciando parecchio
      insoddisfatti tutti i musicisti che
      preferiscono suonare anzichè fare un
      "copia-e-incolla".
      Inoltre il GarageBand fa tutto sulla scala
      di Do, e quindi niente diesis né
      bemolle... un pò limitativo, non
      credete?Credo che hai espresso un parere su qualcosa che non hai mai visto ne provato. Non ti pare limitativo?Ci sono expansion pack con centinaia di effetti aggiuntivi, puoi registrare via MIDI o USB simulando centinaia di strumenti campionati (e sono le stesse campionature di marche ben note di strumenti musicali).John Mayer ha dimostrato cosa si può fare con GarageBand in 5 minuti, e siamo solo alla prima release...Saluti
      • Anonimo scrive:
        Re: GarageBand - pacco per musicisti
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        il nuovo iLife, se anche presenta

        novità rilevanti, dal lato audio

        lascia molto a desiderare: GarageBand
        NON

        è uno strumento adatto per la

        registrazione di tracce da strumenti
        quali

        chitarre etc.: gli effetti applicabili
        sulle

        singole tracce sono scarsi, e si basa
        molto

        su loop preregistrati, lasciando
        parecchio

        insoddisfatti tutti i musicisti che

        preferiscono suonare anzichè
        fare un

        "copia-e-incolla".

        Inoltre il GarageBand fa tutto sulla
        scala

        di Do, e quindi niente diesis né

        bemolle... un pò limitativo, non

        credete?

        Credo che hai espresso un parere su qualcosa
        che non hai mai visto ne provato. Non ti
        pare limitativo?
        Ci sono expansion pack con centinaia di
        effetti aggiuntivi, puoi registrare via MIDI
        o USB simulando centinaia di strumenti
        campionati (e sono le stesse campionature di
        marche ben note di strumenti musicali).
        John Mayer ha dimostrato cosa si può
        fare con GarageBand in 5 minuti, e siamo
        solo alla prima release...

        Salutiinfatti....qui c'é il movie con john mayer e jobs con GarageBandhttp://homepage.mac.com/mac_15/garageband.mp4(sono 56.6mb)
    • Anonimo scrive:
      Re: GarageBand - pacco per musicisti
      - Scritto da: Anonimo
      il nuovo iLife, se anche presenta
      novità rilevanti, dal lato audio
      lascia molto a desiderare: GarageBand NON
      è uno strumento adatto per la
      registrazione di tracce da strumenti quali
      chitarre etc.: gli effetti applicabili sulle
      singole tracce sono scarsi, e si basa molto
      su loop preregistrati, lasciando parecchio
      insoddisfatti tutti i musicisti che
      preferiscono suonare anzichè fare un
      "copia-e-incolla".Falso: puoi registrare in analogico con diversi effetti, registrare/creare midi con gli strumenti che vuoi, sfruttare loop midi preregistrati, mixare il tutto ed esportare in MP3 AAC. Il tutto praticamente gratis
      Inoltre il GarageBand fa tutto sulla scala
      di Do, e quindi niente diesis né
      bemolle... un pò limitativo, non
      credete?Non è vero: si può scegliere la scala che si vuoleSaluti
    • Anonimo scrive:
      Re: GarageBand - pacco per musicisti
      - Scritto da: Anonimo
      il nuovo iLife, se anche presenta
      novità rilevanti, dal lato audio
      lascia molto a desiderare: GarageBand NON
      è uno strumento adatto per la
      registrazione di tracce da strumenti quali
      chitarre etc.: gli effetti applicabili sulle
      singole tracce sono scarsi, e si basa molto
      su loop preregistrati, lasciando parecchio
      insoddisfatti tutti i musicisti che
      preferiscono suonare anzichè fare un
      "copia-e-incolla".
      Inoltre il GarageBand fa tutto sulla scala
      di Do, e quindi niente diesis né
      bemolle... un pò limitativo, non
      credete?Credo che sarebbe meglio se vai a fare un giro sul sito Apple, visto che non ha azzeccata una...Saluti
    • Anonimo scrive:
      Re: GarageBand - pacco per musicisti
      vedo che chi ha scritto questa cavolata non ha mai lanciato garageband che si , sara' un programma base per suonare e divertirsi ma ha molte piu' potenzialita' di quanto possa sembrare, almeno ti permette di pensare alla musica che si sta componendo
      • Anonimo scrive:
        Re: GarageBand - pacco per musicisti
        - Scritto da: Anonimo
        vedo che chi ha scritto questa cavolata non
        ha mai lanciato garageband.....Ma ancora vi meravigliate ragazzi????Ormai dovreste avere capito che pur di fare disinformazione su Apple ed i suoi prodotti ci si inventa di tutto ormai.....
  • Anonimo scrive:
    Office per Mac...
    Io proprio non capisco...per anni Microsoft ha prodotto Office per Mac scontentando tutti gli utenti Mac...ma perchè Jobs continua a volere Office???voglio dire...hanno fatto un nuovo computer...un nuovo Os....un browser tutto loro...ma xkè nn fanno anche sta cacchio di suite per l'ufficio così si tolgono Microsoft dai piedi?????Mah....
    • Anonimo scrive:
      Re: Office per Mac...
      - Scritto da: Anonimo
      Io proprio non capisco...per anni Microsoft
      ha prodotto Office per Mac scontentando
      tutti gli utenti Mac...ma perchè Jobs
      continua a volere Office???voglio
      dire...hanno fatto un nuovo computer...un
      nuovo Os....un browser tutto loro...ma
      xkè nn fanno anche sta cacchio di
      suite per l'ufficio così si tolgono
      Microsoft dai piedi?????

      Mah....Perché chi usa la testa di Bill (anziché la propria) per ragionare, sostiene che "senza Office non si è in grado di lavorare".Ammettendo implicitamente la propria incapacità ed ignoranza.
      • Anonimo scrive:
        Re: Office per Mac...
        "Office e' il miglior insieme di strumenti per l'utente Mac"Questo diceva Apple.com
        • Anonimo scrive:
          Re: Office per Mac...
          - Scritto da: Anonimo
          "Office e' il miglior insieme di strumenti
          per l'utente Mac"

          Questo diceva Apple.comMa non è da una vita che accusate Apple di essere geniale solo per quanto riguarda le politiche di marketing?
          • Anonimo scrive:
            Re: Office per Mac...

            Ma non è da una vita che accusate
            Apple di essere geniale solo per quanto
            riguarda le politiche di marketing?Voi chi? Scusa non ho capito
          • Anonimo scrive:
            Re: Office per Mac...
            - Scritto da: Anonimo

            Ma non è da una vita che accusate

            Apple di essere geniale solo per quanto

            riguarda le politiche di marketing?


            Voi chi? Scusa non ho capitoVoi, che postate commenti (idioti) solo per denigrare.Più chiaro, adesso?Oppure, se preferisci, puoi spiegarmi il significato di:"Office e' il miglior insieme di strumenti per l'utente Mac".In casa Apple.com non esiste il concetto di "utente"."Insieme di strumenti" per chi? Forse per chi lavora in ufficio."Miglior" probabilmente tre anni fa.Affermazioni approssimative (per essere estremamente diplomatico) implicano risposte a tono. Non lamentarti.
          • Anonimo scrive:
            Re: Office per Mac...
            La tua gentilezza e' solo pari alla tua competenza.Mi inchino ad entrambe con deferenza e rispetto.
          • Anonimo scrive:
            Re: Office per Mac...
            - Scritto da: Anonimo

            La tua gentilezza e' solo pari alla tua
            competenza.
            Mi inchino ad entrambe con deferenza e
            rispetto.Ne hai ben donde.
        • FDG scrive:
          Re: Office per Mac...
          - Scritto da: Anonimo
          "Office e' il miglior insieme di strumenti
          per l'utente Mac"

          Questo diceva Apple.comVi dovrebbe far riflettere il fatto che Jobs diceva la stessa cosa di Explorer.
          • Anonimo scrive:
            Re: Office per Mac...
            - Scritto da: FDG
            - Scritto da: Anonimo


            "Office e' il miglior insieme di
            strumenti

            per l'utente Mac"



            Questo diceva Apple.com

            Vi dovrebbe far riflettere il fatto che Jobs
            diceva la stessa cosa di Explorer.Riflettere in che senso? Che era meglio o che in fondo in fondo non ci credeva e ha fatto Safari?
          • Anonimo scrive:
            Re: Office per Mac...
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: FDG

            - Scritto da: Anonimo




            "Office e' il miglior insieme di

            strumenti


            per l'utente Mac"





            Questo diceva Apple.com



            Vi dovrebbe far riflettere il fatto che
            Jobs

            diceva la stessa cosa di Explorer.

            Riflettere in che senso? Che era meglio o
            che in fondo in fondo non ci credeva e ha
            fatto Safari?si, ..si chiama fare buon viso a cattivo gioco...
          • FDG scrive:
            Re: Office per Mac...
            - Scritto da: Anonimo
            Riflettere in che senso? Che era meglio o
            che in fondo in fondo non ci credeva e ha
            fatto Safari?Forse si. A guardare la faccia di Steve Jobs che diceva così, ad alcuni il dubbio è venuto. Ma è anche vero che all'epoca Mozilla era ancora in fase di sviluppo, Safari non esisteva, quindi non si poteva altro di Explorer, al di la degli accordi tra MS ed Apple.Poi hanno fatto Safari.
          • Anonimo scrive:
            Re: Office per Mac...

            Forse si. A guardare la faccia di Steve Jobs
            che diceva così, ad alcuni il dubbio
            è venuto. Ma è anche vero che
            all'epoca Mozilla era ancora in fase di
            sviluppo, Safari non esisteva, quindi non si
            poteva altro di Explorer, al di la degli
            accordi tra MS ed Apple.

            Poi hanno fatto Safari.Ma, quindi, possiamo dire che se Jobs dice "questo e' il massimo" in realta' non lo sappiamo se non dopo qualche anno. Non e' una bella cosa. Mi sento un po' preso in giro.
          • Anonimo scrive:
            Re: Office per Mac...
            - Scritto da: Anonimo
            Ma, quindi, possiamo dire che se Jobs dice
            "questo e' il massimo" in realta' non lo
            sappiamo se non dopo qualche anno. Non e'
            una bella cosa. Mi sento un po' preso in
            giro.Bill $$ diceva lo stesso di Win95, 98, ME, 2k, ......la vita è una tempesta prenderlo in quel posto è un lampo...
          • Anonimo scrive:
            Re: Office per Mac...

            Bill $$ diceva lo stesso di Win95, 98, ME,
            2k, ...

            ...la vita è una tempesta prenderlo
            in quel posto è un lampo...al solitose uno fa una cazzata si cita uno che l'ha fatta appena piu' grossainvece di dire "ho fatto una cazzata"tipico delle menti infantili
          • Anonimo scrive:
            Re: Office per Mac...
            - Scritto da: Anonimo


            Bill $$ diceva lo stesso di Win95, 98,
            ME,

            2k, ...



            ...la vita è una tempesta
            prenderlo

            in quel posto è un lampo...

            al solito
            se uno fa una cazzata si cita uno che l'ha
            fatta appena piu' grossa
            invece di dire "ho fatto una cazzata"
            tipico delle menti infantilimentre un adulto responsabile dovrebbe rendersi conto che, al di la del marketing, al tempo X il prodotto A è il migliore disponibile....ed è ovvio che al tempo X+1 il prodotto B o C (sviluppati dopo la commercializzazione di A) prendono il posto di A e divengono quanto di meglio in commercio, A diventando obsoleto.
          • Anonimo scrive:
            Re: Office per Mac...
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo




            Bill $$ diceva lo stesso di Win95,
            98,

            ME,


            2k, ...





            ...la vita è una tempesta

            prenderlo


            in quel posto è un lampo...



            al solito

            se uno fa una cazzata si cita uno che
            l'ha

            fatta appena piu' grossa

            invece di dire "ho fatto una cazzata"

            tipico delle menti infantili

            mentre un adulto responsabile dovrebbe
            rendersi conto che, al di la del marketing,
            al tempo X il prodotto A è il
            migliore disponibile....ed è ovvio
            che al tempo X+1 il prodotto B o C
            (sviluppati dopo la commercializzazione di
            A) prendono il posto di A e divengono quanto
            di meglio in commercio, A diventando
            obsoleto.
            ma lascia stare, che gli vuoi spiegare... è tempo perso con questi qua...
          • Anonimo scrive:
            Re: Office per Mac...


            mentre un adulto responsabile dovrebbe

            rendersi conto che, al di la del
            marketing,

            al tempo X il prodotto A è il

            migliore disponibile....ed è
            ovvio

            che al tempo X+1 il prodotto B o C

            (sviluppati dopo la
            commercializzazione di

            A) prendono il posto di A e divengono
            quanto

            di meglio in commercio, A diventando

            obsoleto.


            e questo che c'entra col discorso?office e' rimasto indietro per caso o continua ad essere sviluppato?chiarisci il mistero
            ma lascia stare, che gli vuoi spiegare...
            è tempo perso con questi qua...a questi quama scendi dal piedistallo!ma con chi cazzo credi di parlare?
          • FDG scrive:
            Re: Office per Mac...
            - Scritto da: Anonimo
            Ma, quindi, possiamo dire che se Jobs dice
            "questo e' il massimo" in realta' non lo
            sappiamo se non dopo qualche anno. Non e'
            una bella cosa. Mi sento un po' preso in
            giro.Che discorso di minchia è? Si parla del presente, non del futuro! Sarebbe una presa in giro se ti dicessero: "guardate che non è il massimo perché noi tra quattro anni ne tiriamo uno migliore". E magari manco sanno se lo possono fare o no.
    • Anonimo scrive:
      Re: Office per Mac...
      - Scritto da: Anonimo
      Io proprio non capisco...per anni Microsoft
      ha prodotto Office per Mac scontentando
      tutti gli utenti Mac...ma perchè Jobs
      continua a volere Office???voglio
      dire...hanno fatto un nuovo computer...un
      nuovo Os....un browser tutto loro...ma
      xkè nn fanno anche sta cacchio di
      suite per l'ufficio così si tolgono
      Microsoft dai piedi?????

      Mah....Dove lavoro io abbiamo dovuto installare Office perchè ci sono milioni di pistola che continuano ad inviare allegati .doc e .xls. Addirittura, invece di scrivere il testo direttamente nel corpo dell'email, lo scrivono con word e ti inviano il file. E se gli fai notare che non li puoi leggere perchè non hai word è come se gli dicessi che la terra è piatta. Molti sono convinti che Office sia "incluso" in Win.Non parliamo poi di quelli che usano font che hanno solo loro...
      • Anonimo scrive:
        Re: Office per Mac...
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Io proprio non capisco...per anni
        Microsoft

        ha prodotto Office per Mac scontentando

        tutti gli utenti Mac...ma perchè
        Jobs

        continua a volere Office???voglio

        dire...hanno fatto un nuovo
        computer...un

        nuovo Os....un browser tutto loro...ma

        xkè nn fanno anche sta cacchio di

        suite per l'ufficio così si
        tolgono

        Microsoft dai piedi?????



        Mah....

        Dove lavoro io abbiamo dovuto installare
        Office perchè ci sono milioni di
        pistola che continuano ad inviare allegati
        .doc e .xls. Addirittura, invece di scrivere
        il testo direttamente nel corpo dell'email,
        lo scrivono con word e ti inviano il file. E
        se gli fai notare che non li puoi leggere
        perchè non hai word è come se
        gli dicessi che la terra è piatta.
        Molti sono convinti che Office sia "incluso"
        in Win.
        Non parliamo poi di quelli che usano font
        che hanno solo loro...concordo...ma ti sei dimenticato di quelli che se gli chiedi di spedirti un'immagine ti inviano un PowerPoint!!!....
      • FDG scrive:
        Re: Office per Mac...
        - Scritto da: Anonimo
        Dove lavoro io abbiamo dovuto installare
        Office perchè ci sono milioni di
        pistola che continuano ad inviare allegati
        .doc e .xls.Secondo me il formato non è più un problema. Oramai si è accumulata molta conoscenza sui formati proprietari di MS, senza considerare che le ultime versioni di office usano un formato XML che microsoft a grande rischiesta è stata costretta a documentare.Manca solo un applicativo in grado di mettere in ombra MSOffice.
      • Anonimo scrive:
        Re: Office per Mac...

        Dove lavoro io abbiamo dovuto installare
        Office perchè ci sono milioni di
        pistola che continuano ad inviare allegati
        .doc e .xls. Addirittura, invece di scrivere
        il testo direttamente nel corpo dell'email,
        lo scrivono con word e ti inviano il file. Ee questo pr colpa di office e della MS naturalmentecome dire che se io mi metto alla guida di un boeing 747 e faccio schiantare 300 persone la colpa e' della boeing
    • FDG scrive:
      Re: Office per Mac...
      - Scritto da: Anonimo
      ma xkè nn fanno anche sta cacchio di
      suite per l'ufficio così si tolgono
      Microsoft dai piedi?????Perché per fare una suite office in grado di spiazzare quella di microsoft ci vuole tempo. Non deve essere solo compatibile, in grado di offire le stesse funzioni. Deve essere superiore al punto da far pensare a chi non cel'ha di perdersi qualcosa. Altrimenti MSOffice non lo sposti dalla sua posizione se non con immani fatiche e di qualche centimetro.Guardate il lavoro che hanno fatto con Keynote. Non è solo un concorrente di PowerPoint ma un applicativo nettamente superiore a questo. Fai una presentazione con PowerPoint ed è la classica presentazione aziendale scialba. La fai con Keynote ed è bella. Quale utente Apple prerisce lavorare con PowerPoint?Quindi, se lo stanno facendo, e magari ci stanno lavorando, ci vorrà ancora del tempo per poter vedere terminato il lavoro.
    • Anonimo scrive:
      Re: Office per Mac...
      - Scritto da: Anonimo
      Io proprio non capisco...per anni Microsoft
      ha prodotto Office per Mac scontentando
      tutti gli utenti Mac...ma perchè Jobs
      continua a volere Office???voglio
      dire...hanno fatto un nuovo computer...un
      nuovo Os....un browser tutto loro...ma
      xkè nn fanno anche sta cacchio di
      suite per l'ufficio così si tolgono
      Microsoft dai piedi?????Tutto perché la domanda più frequente degli switcher è:"come faccio ad aprire le barzellette in powerpoint che mi mandano i miei amici via mail?"Saluti
      • Anonimo scrive:
        Re: Office per Mac...
        - Scritto da: Anonimo
        Tutto perché la domanda più
        frequente degli switcher è:
        "come faccio ad aprire le barzellette in
        powerpoint che mi mandano i miei amici via
        mail?"

        Salutibeh con Apple Keynote visto che riconosce anche il formato proprietario PowerPoint.
        • Anonimo scrive:
          Re: Office per Mac...
          - Scritto da: Anonimo

          Tutto perché la domanda più

          frequente degli switcher è:

          "come faccio ad aprire le barzellette in

          powerpoint che mi mandano i miei amici via

          mail?"

          beh con Apple Keynote visto che riconosce
          anche il formato proprietario PowerPoint.Si ma lo paghi, non è preinstallato come Office su (quasi) tutti i PeeCee.Eppoi c'è anche chi le barzellette le scrive in uord, dentro una tabella echsel che viene poi richiamata in pouerpoint per fare una bitmat a 1600x1200 copincollata ancora in uord ma ridimensionata al 30%.E' l'unico modo per mandarti un allegato da 2MB che contiene pochi kb di testo di una barzelletta vecchissima.Senza contare che il tutto viene forwardato n volte da autluch, e non "citandolo", ma allegando di volta in volta il messaggio originale, così sei costretto ad aprire n-1 messaggi...Bah...
          • Anonimo scrive:
            Re: Office per Mac...
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            Tutto perché la domanda
            più


            frequente degli switcher è:


            "come faccio ad aprire le
            barzellette in


            powerpoint che mi mandano i miei
            amici via


            mail?"



            beh con Apple Keynote visto che
            riconosce

            anche il formato proprietario
            PowerPoint.

            Si ma lo paghi, non è preinstallato
            come Office su (quasi) tutti i PeeCee.ma...STRALOL!!!! :-D :-D...guarda che Office, anche se preinstallato, lo paghi lo stesso ....e su tutti i PeeCee....
          • Anonimo scrive:
            Re: Office per Mac...
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo





            Tutto perché la domanda

            più



            frequente degli switcher
            è:



            "come faccio ad aprire le

            barzellette in



            powerpoint che mi mandano i
            miei

            amici via



            mail?"





            beh con Apple Keynote visto che

            riconosce


            anche il formato proprietario

            PowerPoint.



            Si ma lo paghi, non è
            preinstallato

            come Office su (quasi) tutti i PeeCee.

            ma...STRALOL!!!! :D :D

            ...guarda che Office, anche se
            preinstallato, lo paghi lo stesso ....e su
            tutti i PeeCee....Ehm.... penso di aver capito cosa intendesse.... e in questo caso ha ragione lui.....
          • Anonimo scrive:
            Re: Office per Mac...
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo





            - Scritto da: Anonimo







            Tutto perché la
            domanda


            più




            frequente degli switcher

            è:




            "come faccio ad aprire le


            barzellette in




            powerpoint che mi
            mandano i

            miei


            amici via




            mail?"







            beh con Apple Keynote visto
            che


            riconosce



            anche il formato proprietario


            PowerPoint.





            Si ma lo paghi, non è

            preinstallato


            come Office su (quasi) tutti i
            PeeCee.



            ma...STRALOL!!!! :D :D



            ...guarda che Office, anche se

            preinstallato, lo paghi lo stesso ....e
            su

            tutti i PeeCee....


            Ehm.... penso di aver capito cosa
            intendesse.... e in questo caso ha ragione
            lui.....ah..beh...dici?.... ma allora preferisco avere "preinstallati" FinalCut e Shake piuttosto che PowerPoint! ...:-D
    • Anonimo scrive:
      Re: Office per Mac...
      - Scritto da: Anonimo
      Io proprio non capisco...per anni Microsoft
      ha prodotto Office per Mac scontentando
      tutti gli utenti Mac...ma perchè Jobs
      continua a volere Office???Perché la massa chiede Office, gli switcher chiedo Office, e gli utenti UinDOS inviano sempre allegati Office
      voglio
      dire...hanno fatto un nuovo computer...un
      nuovo Os....un browser tutto loro...ma
      xkè nn fanno anche sta cacchio di
      suite per l'ufficio così si tolgono
      Microsoft dai piedi?????Per ora hanno fatto keynote, che fa sfigurare PauerPoint.In futuro chissà... le basi ci sono, da AppleWorks a OpenOffice, ma forse è più conveniente rifare tutto da capo, solo che se vuoi anche una compatibilità totale con Office i tempi si allungano. Eppoi tutto sommato avere la più grande sw-house che sviluppa qualcosa per te, è una possibilità che si deve mantenere...Bye
    • Anonimo scrive:
      Re: Office per Mac...
      - Scritto da: Anonimo
      nuovo Os....un browser tutto loro...maROTFL
  • Anonimo scrive:
    standard non compatibili
    standard non compatibili?? Ms mi parla di standard non compatibili tutto il loro carrozzone non è compatibile, ma non è nenche retro-compatibile con le stesse loro applicazioni.....Office 2003 che crasha se apre un documento di Office XP....Access che mi cambia formato da una release all'altra, DRM implementati in file Word che tagliano fuori dal mercato suite open surce o concorrenti vedi Corel WP molto in voga in Canada che con Impression farebbe impallidire Power Point....su cui ho lavorato dalla release 7 in poi e che ho sempre apprezzato, e dire che la davano in bundle con le stampanti HP ed al tempo la trovavi da Vobis a 10 mila lire.....:$ connectix a cui hanno tagliato le gambe eliminando de facto il supporto agli OS non Microsoft....si inventano i formati e li vogliono imporre standardizzando per creare un monopolio vedi i .doc, estensioni dell'html e via dicendo non rilasciando nessuna specifica e parlano di standard???hanno proprio la faccia come il culo!!
    • Anonimo scrive:
      Re: standard non compatibili

      Microsoft....si inventano i formati e litipo quicktime tipo sorenson che e' mpeg 4 ma proprietariotipo aac che e' incompatibile con tutti gli altri codec aac
      vogliono imporre standardizzando per creare
      un monopolio vedi i .doc, estensioni
      dell'html e via dicendo non rilasciandoquali estensioni dell html?citamente unasenno' e' aria che esce dalla bocca...
      nessuna specifica e parlano di standard???
      hanno proprio la faccia come il culo!!guara che MS dice solo una sacrosanta veritatutti i device finora prodotti da HP saranno incompatibili sia con itunes che con AACovvio che ci sia preoccupazione tra gli utenti se l'azienda che produce il tuo lettore mp3 portatile punta _decisamente_ verso una direzione che taglia fuori il tuo device.Se investono in itunes e aac non taglieranno qualcosa nel supporto ai player e ai device di vecchia generazione?includere il sopprto a wma come nei vecchi dispositivi non gli costava nulla e avrebbe lasciato maggior scelta all'utente finale.Questo e' fuori di dubbio.Al di la della qualita o della bonta del singolo codec.Lutente pc e' _giustamente_ abituato a scegliere da solo cosa installare e cosa no, cosa usare e cosa no.Perche MS, vuoi o non vuoi, non gli fornisce anche la carta igienica per andare al bagno. E ci sono alternative valide allo stesso windows.C'e' spazio, e molto, anche per i third partyIn apple ce ne'e' ben poco.E questo e' una ltro dato di fatto.Al di la se questo sia un bene o un male.Non voglio dare giudizi.
      • Anonimo scrive:
        Re: standard non compatibili

        C'e' spazio, e molto, anche per i third partyIn apple ce ne'e' ben poco.Ma davvero!!! E su quali basi fai queste affermazioni? Visto che di tool, applicativi e standard di terze parti il Mac è pieno...Apple dovrebbe fornire standard Microsoft? Microsoft lo fa con Apple? Ma fammi il piacere va....
        • Anonimo scrive:
          Re: standard non compatibili


          C'e' spazio, e molto, anche per i third
          party
          In apple ce ne'e' ben poco.

          Ma davvero!!! E su quali basi fai queste
          affermazioni? Visto che di tool, applicativi
          e standard di terze parti il Mac è
          pieno...
          Apple fa itunes, che e' il miglior player per macfa IDVD, che e' un degnissimo software per fare dvdfa Imovie, che e' un degnissimo software di montaggiofa safari, ical, ichat, mail etc. etc.tutto bundled con il sistemaconfrontandolo col bundle di windows, beh, e' evidente che un utente apple sente molto meno l'esigenza di cambiareconsiderato anche il lieve snobbismo aristocratico dell utente apple medio.anche per i pro fa molto buon softwarefinal cut e shake sono due esempi illuminantinon c'e' equivalente nell'offerta MS
          Apple dovrebbe fornire standard Microsoft?
          Microsoft lo fa con Apple? Ma fammi il
          piacere va....non Applema HPciao
          • Anonimo scrive:
            Re: standard non compatibili
            - Scritto da: Anonimo



            C'e' spazio, e molto, anche per i
            third

            party

            In apple ce ne'e' ben poco.



            Ma davvero!!! E su quali basi fai queste

            affermazioni? Visto che di tool,
            applicativi

            e standard di terze parti il Mac
            è

            pieno...



            Apple fa itunes, che e' il miglior player
            per mac
            fa IDVD, che e' un degnissimo software per
            fare dvd
            fa Imovie, che e' un degnissimo software di
            montaggio
            fa safari, ical, ichat, mail etc. etc.
            tutto bundled con il sistema
            confrontandolo col bundle di windows, beh,
            e' evidente che un utente apple sente molto
            meno l'esigenza di cambiarema va la...come se questi sw coprono tutte le esigenze della casistica di utenti....mah
            considerato anche il lieve snobbismo
            aristocratico dell utente apple medio.questa è una cavolata dettata dal tuo pregiudizio.
            anche per i pro fa molto buon software
            final cut e shake sono due esempi illuminanti
            non c'e' equivalente nell'offerta MS
            e infatti questi 2 tagliano fuori tutte le alternative terze parti nei vari segmenti di mercato....non mi risulta che stiano sparendo sw per ufficio, statistica, matematica, 3d, immagini e impaginazione ecc

            Apple dovrebbe fornire standard
            Microsoft?

            Microsoft lo fa con Apple? Ma fammi il

            piacere va....

            non Apple
            ma HP
            ma se HP si rifornisce da Apple per la tecnologie iPod...non credo che HP si metta a sviluppare sw su standard proprietari MS aggratise
            ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: standard non compatibili
            - Scritto da: Anonimo
            ma va la...come se questi sw coprono tutte
            le esigenze della casistica di utenti....mah
            nella vita ludica il 90%, sul lavoro no hai ragione..

            anche per i pro fa molto buon software

            final cut e shake sono due esempi
            illuminanti

            non c'e' equivalente nell'offerta MS


            e infatti questi 2 tagliano fuori tutte le
            alternative terze parti nei vari segmenti di
            mercato....non perchè Apple te li regala!, li paghi $$$$$$......se Premiere ha abbandonato il campo è per manifesta superiorità della concorrenza Apple......e comunque visto la differenza di $$$ prezzo, io continuo ad usare AfterEffects piuttosto che shake...
            non mi risulta che stiano
            sparendo sw per ufficio, statistica,
            matematica, 3d, immagini e impaginazione ecc
            ...dopo Keynote ho abbandonato Powerpoint...magari una suite tutta Apple!!!..sigh...
          • Anonimo scrive:
            Re: standard non compatibili

            ma va la...come se questi sw coprono tutte
            le esigenze della casistica di utenti....mah

            non tuttalo stai dicendo tuio ho detto la gran parte

            considerato anche il lieve snobbismo

            aristocratico dell utente apple medio.
            questa è una cavolata dettata dal tuo
            pregiudizio.
            pregiudizio su cosa?io non ho il mio brand preferitoc'e' gente che lo ha e prende solo cose con quel brande questo si chiama snobbismo

            anche per i pro fa molto buon software

            final cut e shake sono due esempi
            illuminanti

            non c'e' equivalente nell'offerta MS


            e infatti questi 2 tagliano fuori tutte le
            alternative terze parti nei vari segmenti di
            mercato....non mi risulta che stiano
            sparendo sw per ufficio, statistica,
            matematica, 3d, immagini e impaginazione ecc
            ho detto che rispetto al bundle MS quello apple e' molto piu' completoe che almeno l'80% degli utenti non sentira' l'esigenza di sostituire imovie con final cut (tra l'altro sempre apple) o mail con qualcos altro

            non Apple

            ma HP


            ma se HP si rifornisce da Apple per la
            tecnologie iPod...non credo che HP si metta
            a sviluppare sw su standard proprietari MS
            aggratiseHP e' gia licenziataria del wmaha pagato per usarlo, non credo sia conveniente smettere lo sviluppo per una cosa che hai pagato
          • Anonimo scrive:
            Re: standard non compatibili
            - Scritto da: Anonimo

            Apple dovrebbe fornire standard Microsoft?

            Microsoft lo fa con Apple? Ma fammi il

            piacere va....

            non Apple
            ma HPGuarda che HP non fa altro che rivendere iPod conl suo brand, mica ci mette mano all'interno...Bye
  • Anonimo scrive:
    Confusione?
    "L'accordo tra Apple e HP ha spiazzato Microsoft, che non a caso ha criticato l'iniziativa affermando che in questo modo si corre il rischio di creare confusione negli utenti..."Confusione negli utenti?L'unica preoccupazione di Microsoft è che la gente si accorga che non esiste solo Windows......AAAAAAAAAH!!! Che è 'sto Macintoshhh?! Come mai Giggi Er Truzzo non me ne ha mai parlato?! AAAAAAAAAAAAAH!!!! Windows in confronto è una crosta di pecorino raffermo....AAAAAAAAAAAH!!!A parte gli scherzi, mp3 e AAC sono "standard", il mediaaudio di Microsoft è si un "formato" ma nient'affatto standard..........
    • Anonimo scrive:
      Re: Confusione?
      Stavolta quelli di Microsoft se la stanno veramente facendo sotto: lo standard AAC è già leader di mercato per la musica venduta online e come qualità rispetto a WMA non ci sono paragoni. Inoltre AAC è uno standard per davvero.Direi che a Redmond un po' se lo meritano, no?:D- Scritto da: Anonimo

      Confusione negli utenti?
      [...]
      A parte gli scherzi, mp3 e AAC sono
      "standard", il mediaaudio di Microsoft
      è si un "formato" ma nient'affatto
      standard..........
      • FDG scrive:
        Re: Confusione?
        - Scritto da: Anonimo
        Stavolta quelli di Microsoft se la stanno
        veramente facendo sotto...Per ora sicuramente gli starà bruciando il posteriore. Voglio vedere cosa faranno ora che qualcuno gli sta pesta i piedi in casa loro, se potranno permettersi di fare la voce grossa come un tempo.
        Direi che a Redmond un po' se lo meritanoDirei!
      • Anonimo scrive:
        Formato??...
        ... più che un 'formato', direi che WMA rappresenta uno 'SFORMATO'.(apple)lo stesso dicasi dello sformato Real.Augh!!Tiziano, Udine.(Ciao)
        • Anonimo scrive:
          Re: Formato??...
          concordo pienamente con tutti voi, inoltre lo standard AAC non è utilizzato solo da Apple.. un consiglio....per aprire video e file windows media player, usate VideoLan (VLC) che trovate su internet come freeware e che legge anche DivX...speriamo che i nazistoni di Microsoft se la prendano nel sederino, this time...anche Real, che adesso tenta di venderti il player per X o di farti usare una versione demo limitata nel tempo...mah!
    • Anonimo scrive:
      Re: Confusione?

      "L'accordo tra Apple e HP ha spiazzato
      Microsoft, che non a caso ha criticato
      l'iniziativa affermando che in questo modo
      si corre il rischio di creare confusione
      negli utenti..."
      non riuscite a vedere al di la del vostro ben piccolo naso eh.liberta di scelta e' una parola che si usa solo quando di mezzo c'e' MSInvece andrebbe usata OGNI volta qualcuno cerca di ingabbiarti, come fa Apple con il SUO AACincompatibile con tutti gli altri codec AAC esistenti...
      A parte gli scherzi, mp3 e AAC sono
      "standard", il mediaaudio di Microsoft
      è si un "formato" ma nient'affatto
      standard..........AAC standard?anche mpeg4 lo e'ma guarda caso quicktime usa un formato mpeg4 NON standarde lo stesso AAC di apple NON e' standarde' protected AACfunziona solo su IPod e itunespeggio ancora, include tutte quelle tecnologia di DRM che si usano _sempre_ contro MS per dimostrare che e' il diavoloe Gates l'anticristo.patetico.ne vogliamo parlare?o solo perche' lo fa apple va bene tutto?ci tengo a precisare che non tifo ne per MS ne per Applee che continuo a sperare che la bomba atomica faccia il suo dovere e le spazzi via entrambe
      • Anonimo scrive:
        Re: Confusione?
        Scusa, vuoi per favore documentare la tua affermazione sul fatto che MPEG4 di Apple e AAC non siano standard?Oppure spari a zero, tanto per parlare...
        • Anonimo scrive:
          Re: Confusione?
          - Scritto da: Anonimo
          Scusa, vuoi per favore documentare la tua
          affermazione sul fatto che MPEG4 di Apple e
          AAC non siano standard?

          Oppure spari a zero, tanto per parlare...puoi vedere un sorenson senza il codec?solo con il codec mpeg4?puoi ascoltare brani protected aac senza itunes o senza metterli su un ipod?ci hai provato?ci sei riuscito?ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Confusione?
            1 I filmati MPEG4 si...2 Quelli Sorenson video ovviamente no...3 La codifica AAC di iTunes fatta da un CD è perfettamente riproducibile da qualunque player AAC compatibile, riguardo i brani scaricati da iTunes Music Store no, a meno di ricorrere a metodi non ortodossi.Apple fornisce codifiche standard e non, sta alle tue necessità e al tuo buonsenso adoperare le cose al meglio per le tue necessità.
          • Anonimo scrive:
            Re: Confusione?


            Apple fornisce codifiche standard e non, sta
            alle tue necessità e al tuo buonsenso
            adoperare le cose al meglio per le tue
            necessità.anche MS lo fama se fa il wma si critica che non e' standardo se word salva i doc, si dice che vuole dominare il mondo, nonostante word salvi in altri 6 mila formati, alcuni standard ben notipersonalmente penso che se apple volesse incoraggiare gli standard aperti dovrebbe usare OGG
          • Anonimo scrive:
            AAC "protected"? Non è mica MS...
            - Scritto da: Anonimo
            puoi ascoltare brani protected aac senza
            itunes o senza metterli su un ipod?Si, posso anche masterizzarli su Cd quante volte voglio, senza limite nel numero di copie, convertirli in WAV, in AIFF, in MP3.Che altro ti serve?

            ci hai provato?Si.
            ci sei riuscito?Mica uso un PC con Windows, a me non serve "provare", lo faccio e basta: musica scaricata da un mio parente a Cook County (Chicago), trasferita via FTP,, infilato un CD vergine, in iTunes cliccato sull'icona "Burn". Difficile?E' l'enorme differenza che chi usa OSX conosce e apprezza, e che chi usa Windows o Linux non capirà mai.....a volte penso che godiate nel rendervi apposta la vita difficile....-

            ciaoaltrettantoNB: aac NON è uno standard Apple, è uno standard e basta.Capisco che a chi usa Windows la parola "standard" suoni incomprensibile.... ;)
          • Anonimo scrive:
            Re: AAC "protected"? Non è mica MS...

            Si, posso anche masterizzarli su Cd quante
            volte voglio, senza limite nel numero di
            copie, convertirli in WAV, in AIFF, in MP3.
            Che altro ti serve?
            posso anche prendere un DVDattaccare l'uscita s-video o video composito al vcr e registrare su vhspoi acquisire il utto e convertire in mpeg-1 VCD per vederlo di nuovo sul DVDovviamente in tutti questi passaggi NON c'e' perdita di qualitaovviamente!
            Mica uso un PC con Windows, a me non servepoi si dice che gli utenti apple non sono snob ... vabbe :)
            "provare", lo faccio e basta: musica
            scaricata da un mio parente a Cook County
            (Chicago), trasferita via FTP,, infilato un
            CD vergine, in iTunes cliccato sull'icona
            "Burn".
            Difficile?siho dovuto buttare un cdper fare una COPIAa sto punto attacco l'uscita della scheda audio allo stereo e registro su cassettaalmeno e' un supporto analogicoha molto piu' fascino
            E' l'enorme differenza che chi usa OSX
            conosce e apprezza, e che chi usa Windows o
            Linux non capirà mai.....a volte
            penso che godiate nel rendervi apposta la
            vita difficile....-
            certocerto
            NB: aac NON è uno standard Apple,
            è uno standard e basta.
            Capisco che a chi usa Windows la parola
            "standard" suoni incomprensibile.... ;)i file scaricati da itunes store non sono AAC standardche ti piaccia o noanche se poi devi spiegarmi come mai gli mp3 sono cosi' diffusisara che winamp e napster sono nati su windows??fossero nati su apple nessuno avrebbe mai conosciuto il p2pciaogoditi il tuo mac
          • Anonimo scrive:
            Re: AAC "protected"? Non è mica MS...

            ho dovuto buttare un cd
            per fare una COPIA
            a sto punto attacco l'uscita della scheda
            audio allo stereo e registro su cassetta
            almeno e' un supporto analogico
            ha molto piu' fascinobellissime le cassette...


            E' l'enorme differenza che chi usa OSX

            conosce e apprezza, e che chi usa
            Windows o

            Linux non capirà mai.....a volte

            penso che godiate nel rendervi apposta
            la

            vita difficile....-



            certo
            certo


            NB: aac NON è uno standard Apple,

            è uno standard e basta.

            Capisco che a chi usa Windows la parola

            "standard" suoni incomprensibile.... ;)

            i file scaricati da itunes store non sono
            AAC standard
            che ti piaccia o no
            anche se poi devi spiegarmi come mai gli mp3
            sono cosi' diffusi
            sara che winamp e napster sono nati su
            windows??
            fossero nati su apple nessuno avrebbe mai
            conosciuto il p2pche e' nato col Mac usando un programma chiamato Hotline?
            ciao
            goditi il tuo mac
          • Anonimo scrive:
            Re: AAC "protected"? Non è mica MS...
            - Scritto da: Anonimo


            Si, posso anche masterizzarli su Cd
            quante

            volte voglio, senza limite nel numero di

            copie, convertirli in WAV, in AIFF, in
            MP3.

            Che altro ti serve?




            posso anche prendere un DVD
            attaccare l'uscita s-video o video composito
            al vcr e registrare su vhs
            poi acquisire il utto e convertire in mpeg-1
            VCD per vederlo di nuovo sul DVD
            ovviamente in tutti questi passaggi NON c'e'
            perdita di qualita
            ovviamente!
            La domanda era: Si può utilizzare un aac protected di Apple su qualcos'altro oltre l'iPod? La risposta è: Si, puoi farci tutti i cd che vuoi. Senza nessun passaggio analogico.Il file originale (non masterizzato su CD) può essere letto su tre Mac (o PC) contemporaneamente. Se in futuro dismetti un PC (o un Mac) dei tre, togli l'autorizzazione al vecchio e la metti sul nuovo.Se hai la pretesa di far girare lo stesso file su più di tre Mac (o PC) non sei un normale utente....tanto più che in sharing posso sentire lo stesso file su tutti i computer che voglio...


            Mica uso un PC con Windows, a me non
            serve
            poi si dice che gli utenti apple non sono
            snob ... vabbe :)


            i file scaricati da itunes store non sono
            AAC standard
            che ti piaccia o no
            anche se poi devi spiegarmi come mai gli mp3
            sono cosi' diffusi
            sara che winamp e napster sono nati su
            windows??Mp3 è nato prima, tutto lì.Prova a usare la capoccia, di tanto in tanto: 5 anni fa erano più diffusi i film in VHS o in DVD?
            fossero nati su apple nessuno avrebbe mai
            conosciuto il p2p
            ciao
            goditi il tuo macQuello che mi deprime è che sparate a caso senza sapere di che parlate: il p2p E' NATO sulla piattaforma Mac con Hotline. Napster non esisteva nemmeno....
          • Anonimo scrive:
            Re: AAC "protected"? Non è mica MS...
            - Scritto da: Anonimo
            si
            ho dovuto buttare un cd
            per fare una COPIA
            a sto punto attacco l'uscita della scheda
            audio allo stereo e registro su cassetta
            almeno e' un supporto analogico
            ha molto piu' fascinoSe hai dei limiti tuoi non possiamo farci nulla

            NB: aac NON è uno standard Apple,

            è uno standard e basta.

            Capisco che a chi usa Windows la parola

            "standard" suoni incomprensibile.... ;)

            i file scaricati da itunes store non sono
            AAC standard che ti piaccia o noi fles scaricati da iTunes Music Store hanno una protezione imposta dalle case discografiche, e questo non c'entra niente con il fatto che l'AAC di Apple sia o meno standard.Se infili un CD tuo originale e lo codifichi in AAC con iTunes hai un AAC standard. Se compri un file protetto accetti il fatto che ci sia la protezione.
            anche se poi devi spiegarmi come mai gli mp3
            sono cosi' diffusi
            sara che winamp e napster sono nati su
            windows??
            fossero nati su apple nessuno avrebbe mai
            conosciuto il p2pScommeto che se dico hotline o carracho non sai nemmeno di cosa parlo... stai tranquillo che il p2p lo facevamo prima di tesaluti
          • Anonimo scrive:
            Re: AAC "protected"? Non è mica MS...

            Scommeto che se dico hotline o carracho non
            sai nemmeno di cosa parlo... stai tranquillo
            che il p2p lo facevamo prima di te
            si fra quattro gatticome le automobilimica le ha inventate fordle ha "solo" rese disponibili a tutti
          • Anonimo scrive:
            Re: Confusione?
            - Scritto da: Anonimo
            puoi vedere un sorenson senza il codec?
            solo con il codec mpeg4?che razza di discorso è?tu puoi vedere un divx senza il codec?
            puoi ascoltare brani protected aac senza
            itunes o senza metterli su un ipod?Si: ci puoi fare tutti i CD che vuoiSaluti
      • Anonimo scrive:
        Re: Confusione?
        - Scritto da: Anonimo
        liberta di scelta e' una parola che si usa
        solo quando di mezzo c'e' MS
        Invece andrebbe usata OGNI volta qualcuno
        cerca di ingabbiarti, come fa Apple con il
        SUO AAC
        incompatibile con tutti gli altri codec AAC
        esistenti...Non credo proprio: AAC è uno standard, e i files AAC che crei con iTunes o che scarichi dall'iTunes Music Store, li leggi con qualsiasi player AAC
        AAC standard?Certo... non è mica un invenzione Apple
        anche mpeg4 lo e'
        ma guarda caso quicktime usa un formato
        mpeg4 NON standardNon mi risulta proprio
        e lo stesso AAC di apple NON e' standard
        e' protected AACNon proprio: è la musica che scarichi dall'iTunes Music Store ad essere protetta. Se crei un file AAC con iTune, questo è un normalissimo file AAC
        funziona solo su IPod e itunesScusa, ma per scaricare musica dall'iTunes Music Store ti serve iTunes, che è gratis, quindi non vedo dove sta il problema
        peggio ancora, include tutte quelle
        tecnologia di DRM che si usano _sempre_
        contro MS per dimostrare che e' il diavoloe
        Gates l'anticristo.Veramente la MS fa ben altre cose, e il fatto di proteggere la musica è una necessità richiesta dai discografici, un vicolo imposto per creare l'iTunes Music Store
        patetico.
        ne vogliamo parlare?Prego, basta che non spari castronerie come hai fatto finora
        o solo perche' lo fa apple va bene tutto?
        ci tengo a precisare che non tifo ne per MS
        ne per Apple
        e che continuo a sperare che la bomba
        atomica faccia il suo dovere e le spazzi via
        entrambewow... tu si che sei democratico
Chiudi i commenti