AGCM, quando lo sconto inganna

Tra i multati dall'autorità, Alitalia, Ryanair e Ticketone: al centro dell'operazione, degli abbonamenti che gli utenti sono stati indotti a sottoscrivere inconsapevolmente

Roma – L’Autorità garante della concorrenza e del mercato (AGCM) è intervenuta sul mercato degli acquisti di servizi online multando sette diverse aziende per una pratica commerciale ritenuta scorretta : sui loro siti, dietro l’offerta di buoni sconto per acquisti futuri, si nascondevano servizi di abbonamento a pagamento.

Il servizio incriminato è stato messo a punto dal gruppo Webloyalty: si tratta di un servizio in abbonamento che al costo di 12 euro mensili offriva alcuni sconti agli utenti. Il problema è che la sua sottoscrizione avveniva all’insaputa degli utenti stessi , utilizzando i dati bancari forniti da questi ultimi all’atto dell’acquisto di altri beni e servizi online su siti Internet delle società partner coinvolte nel provvedimento.

Una pratica, a quanto pare, particolarmente diffusa nel settore dei biglietti d’aereo: tra i multati vi sono Ryanair, Alitalia, eDreams e Airone, insieme a Ticketone, eBay e – appunto – Webloyalty.

Secondo l’autorità i consumatori sarebbero stati indirizzati al sito acquistierisparmi.it in concomitanza con il termine della procedura d’acquisto effettuata sulle piattaforme coinvolte: sarebbero stati così attratti da una finestra – dalla grafica e dai colori identici al sito ospitante a parte che nel caso di eBay – che prometteva uno sconto per un successivo acquisto. In realtà si trattava di uno specchietto per le allodole che nascondeva un servizio di abbonamento a pagamento.

AGCM ha multato le 7 per un totale di 1,7 milioni di dollari: 800mila euro per Webloyalty International, 420mila euro per Ryanair, 145mila per Alitalia, 25mila per Airone, 220mila per Vacaciones eDreams, 20mila per eBay e 50mila per TicketOne.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Quelo scrive:
    C'era anche Xabber
    Ci sarebbe Xabber che è un progetto free e open source (GPL3) senza legami ad alcun servizio specifico, il quale prevede sia la OTR che l'invio di messaggi tramite ORBOT direttamente su rete TOR, in qualsiasi formato.
  • oltrelamente scrive:
    WOW
    Bellissimo, stupendo, meraviglioso....Poi tra 1-2 anni uscirà il notizione. Trovato super exploit nella messaggeria di tor.E si ricomincia.. e cosi via, all'infinito.Scusate la domanda, ci pensavo l'altra sera mentre ero sdraiato sul divano e mi infilavo le dita nel naso...Ma non è che questa rete TOR, a suo tempo, è stata messa su dai soliti buontemponi dell'FBI?
    • Mufasa scrive:
      Re: WOW
      Direi GOMBLODDO !
    • oltreildeme nte scrive:
      Re: WOW
      - Scritto da: oltrelamente
      Bellissimo, stupendo, meraviglioso....
      Poi tra 1-2 anni uscirà il notizione. Trovato
      super exploit nella messaggeria di
      tor.
      E si ricomincia.. e cosi via, all'infinito.
      Scusate la domanda, ci pensavo l'altra sera
      mentre ero sdraiato sul divano e mi infilavo le
      dita nel
      naso...
      Ma non è che questa rete TOR, a suo tempo, è
      stata messa su dai soliti buontemponi
      dell'FBI?Sì.
    • Frolloccone scrive:
      Re: WOW
      - Scritto da: oltrelamente
      Ma non è che questa rete TOR, a suo tempo, è
      stata messa su dai soliti buontemponi
      dell'FBI?Gliel'ho chiesto e mi hanno risposto di no.Io mi fido.
      • cazone scrive:
        Re: WOW
        - Scritto da: Frolloccone
        - Scritto da: oltrelamente


        Ma non è che questa rete TOR, a suo tempo, è

        stata messa su dai soliti buontemponi

        dell'FBI?

        Gliel'ho chiesto e mi hanno risposto di no.
        Io mi fido.Io invece l'ho chiesto a un mio amico e mi ha detto di che ha letto su Internet che è l'FBI che lo gestisce. Io ci credo.
    • collione scrive:
      Re: WOW
      - Scritto da: oltrelamente
      Ma non è che questa rete TOR, a suo tempo, è
      stata messa su dai soliti buontemponi
      dell'FBI?no, è stata messa su dalla US Navy
      • krane scrive:
        Re: WOW
        - Scritto da: collione
        - Scritto da: oltrelamente

        Ma non è che questa rete TOR, a suo tempo, è

        stata messa su dai soliti buontemponi

        dell'FBI?
        no, è stata messa su dalla US NavyEsatto.
        • Funz scrive:
          Re: WOW
          - Scritto da: krane
          - Scritto da: collione

          - Scritto da: oltrelamente



          Ma non è che questa rete TOR, a suo
          tempo,
          è


          stata messa su dai soliti buontemponi


          dell'FBI?


          no, è stata messa su dalla US Navy

          Esatto.No!E' stata la Onion Ring Producers Association of America (ORPAA), con lo scopo di incrementare la vendita di cipolle fritte nei fast food USA :p
          • krane scrive:
            Re: WOW
            - Scritto da: Funz
            - Scritto da: krane

            - Scritto da: collione


            - Scritto da: oltrelamente





            Ma non è che questa rete TOR, a suo

            tempo,

            è



            stata messa su dai soliti
            buontemponi



            dell'FBI?




            no, è stata messa su dalla US Navy



            Esatto.

            No!
            E' stata la Onion Ring Producers Association of
            America (ORPAA), con lo scopo di incrementare la
            vendita di cipolle fritte nei fast food USA
            :p(rotfl)
          • oltrelamente scrive:
            Re: WOW
            direi che questa della vendita di cipolle mi convince...Ora si spiega come mai quando entri su silk road c'è puzza di cipolle fritte :)
  • benkj scrive:
    telegram
    Ma telegram non fa qualcosa di simile (anche se non anonimo)?-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 03 marzo 2014 19.28-----------------------------------------------------------
    • Quelo scrive:
      Re: telegram
      Modificato dall' autore il 03 marzo 2014 19.28
      --------------------------------------------------Se è per questo anche un normale client XMPP come Pidgin o Xabber (per Android) hanno la OTR encryption, ci puoi fare le conversazioni private anche tramite Google Talk.
      • krane scrive:
        Re: telegram
        - Scritto da: Quelo
        - Scritto da: benkj

        Ma telegram non fa qualcosa di simile (anche

        se non anonimo)?
        Se è per questo anche un normale client XMPP come
        Pidgin o Xabber (per Android) hanno la OTR
        encryption, ci puoi fare le conversazioni private
        anche tramite Google Talk.Ma questo passando dalla rete tor dovrebbe anonimizzare anche l'ip, forse e' questa la feature in piu' rispetto a OTR ?
        • Quelo scrive:
          Re: telegram

          Ma questo passando dalla rete tor dovrebbe
          anonimizzare anche l'ip, forse e' questa la
          feature in piu' rispetto a OTR
          ?La rete TOR non serve a criptare end-to-end il traffico, il suo scopo è di :- Impedire la localizzazione e identificazione di chi sta comunicando.- Rendere accessibile alcuni servizi censurati in certi paesi, come Facebook o Twitter in Iran o Pirate Bay in Italia.- Mettere a disposizione un sistema di domini indipendenti e non controllati da ICANN completamente integrati nella rete TOR (.onion) in modo da rendere impossibile anche la localizzazione del server che fornisce il servizio (per esempio le mail anonime).Il traffico dall'ultimo nodo al server, se esterno alla rete, è in chiaro, per questo il browser TOR include HTTPS everywhere.Se il server è interno alla rete TOR (sia di messaggistica che HTTP), non è comunque criptazione End-To-End, perché per rispondere o instradare la comunicazione il server deve essere in grado di risalire al messaggio originale, poi se è loggato e se è criptato OTR o meno è un altro discorso.
Chiudi i commenti