Aggiornato il cuore dei Web service

Il W3C ha ratificato le specifiche SOAP 1.2, standard al centro dei Web service per il dialogo fra applicazioni Web e la loro interoperabilità


Roma – Il World Wide Web Consortium ( W3C ) ha annunciato la ratifica delle nuove specifiche 1.2 di SOAP (Simple Object Access Protocol), una delle tecnologie alla base dei Web service. SOAP è un protocollo “leggero” il cui scopo è di garantire gli scambi di informazioni strutturate in un ambiente decentrato e distribuito come il Web.

La nuova versione dello standard introduce migliorie quali una più robusta gestione e correzione degli errori, un maggiore supporto alla localizzazione delle applicazioni, un nuovo modello di aggiornamento e un più stretto allineamento con l’architettura Web definita dagli altri standard del W3C. SOAP 1.2 dovrebbe inoltre ridurre le ambiguità generate dalle diverse interpretazioni della versione 1.1.

“I Web service riescono a tenere fede alla promessa dell’interoperabilità tra applicazioni solo quando la base tecnologica è condivisa, robusta e riesce a garantire il livello di prestazioni atteso”, ha affermato Tim Berners-Lee, direttore del W3C. “I clienti e gli sviluppatori di Web service chiedevano un protocollo fondato su XML e capace di supportare pienamente tutta la gamma di applicazioni e tecnologie del Web. È ora cosa fatta con SOAP 1.2”.

La raccomandazione SOAP 1.2 si compone di quattro documenti: SOAP Version 1.2 Primer , SOAP Version 1.2 Messaging Framework , SOAP Version 1.2 Adjuncts , SOAP Version 1.2 Specification Assertions and Test Collection .

Alla definizione di SOAP 1.2 hanno partecipato colossi come Microsoft, Oracle, IBM, AT&T, Macromedia, Sun, Ericsson, Fujitsu e Canon.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Re: 3000 dollari ? No, la voglio gratis!

    Questa frase riassume chiaramente la
    situazione: l'opensource è una vera pacchia
    per il cliente.

    E riesce ad essere una pacchia anche per gli
    open-sciacalli che vi gravitano attorno
    rivendendo a prezzi più bassi servizi che
    non hanno a monte investimenti da ammortare.ma, gli investimenti sicuramente sono inferiori perchè lo scambio di conoscenze e di codice è libero, poi che ci sia terreno per chi si improvvisa "sciacallo" senza avere le competenze necessarie mi pare un po difficile, almeno per applicazioni della fascia del soggetto, no c'è bisogno dello sciacallo di turno per ridistribuire gratis, può benissimo farlo il cliente, ma poi è in grado di fare quello che "vende" il fornitore in terminio di servizio?sinceramente, non credo che un dato modello economico possa essere la panacea per tutto, credo che il modello open (a parte i vantaggi non solo economici per il cliente, imho preponderanti su quelli economici) abbia particolarmente ragione d'essere per i programmi che stanno alla base, i protocolli, le api, i sistemi operativi... avere una base comune che consenta la concorrenza e l'ottimizazione delle conoscenze non può che favorire i programmi che ci devono girare su, anche se closed, cosa fattibilissima anche se sotto gpl, se ad es un prog in gpl mi da un certo output o accetta un certo input e non ne uso il codice se non per sapere come agganciarci il mio programma, posso benissimo usare queste conoscenze per fare il mio prog proprietario, come alcuni installer di linux ad es., non ne uso porzioni ma ne uso la conoscenza.Vedremo col tempo i pregi ed i difetti del sistema, ma niente è perfetto e di conseguenza essere totalitariamente per un modello o per l'altro credo sia eccessivo, per quanto io apprezzi l'open source.
  • Anonimo scrive:
    Re: 3000 dollari ? No, la voglio gratis!

    Però come cliente non posso non pensare,
    comunque vada a finire, che mi offre delle
    garanzie e un plusvalore che il mondo closed
    non mi ha mai offerto e probabilmente nonmi
    offrirà mai. E non posso che pensare male di
    chi tenta di affossare quel modello che mi
    offre molte cose nel mio interesse.Questa frase riassume chiaramente la situazione: l'opensource è una vera pacchia per il cliente.E riesce ad essere una pacchia anche per gli open-sciacalli che vi gravitano attorno rivendendo a prezzi più bassi servizi che non hanno a monte investimenti da ammortare.Ma per chi nel software vuole investire davvero , per gli open-muli che sviluppano software rilasciandolo in GPL, aziende o privati, l'opensource è un suicidio commerciale e Mandrake è solo la punta dell'iceberg.E ci credo che ti stia bene così, ti regalano il software, ci mancherebbe altro.... ma la domanda cruciale è : l'opensource è un modello economico credibile ? Non lo è, ma tutti fingono che lo sia, l'importante è che non se ne accorga nessuno, intanto se magna gratisssss.....Tamerlano
  • Anonimo scrive:
    Re: 3000 dollari ? No, la voglio gratis!

    Ho capito , fai il finto tonto per non
    mandare all'aria il tuo business open.veramente potrei piuttosto prestarmi alla seguente critica: non ho un businness open, sono un cliente di sistemi closed e open e in questi ultimi vedo un grosso bonus per me come cliente, molto più grosso del valore del pacchetto, che è assolutamente relativo (lavorando con questi strumenti è chiaro che li compro perchè mi valgono di più di quanto li paghi, che li paghi un euro o 1000, quindi non sono fanatico del tutto aggratis come potrebbe esserlo un utente home che lo ha solo come voce di spesa). Vedo in primis il bonus di non essere dipendente dal fornitore che ha creato per primo il pacchetto, questo, come nel tuo esempio, però richiede che l'azienda che si assume l'onere ne sia all'altezza e quindi che il servizio abbia un costo.Quello che dal tuo punto di vista è rubare il pacchetto:
    Ma se io, azienda sciacallo, con competenze
    nel clustering, che non voglio investire 100
    milioni per sviluppare software innovativo
    sai che faccio? Compro da Mandrake la
    Clustering GPL per 3000euro, poi, essendo
    GPL io ho il sacrosanto diritto di regalarla
    o rivenderla a chi voglio per la metà del
    prezzo senza averci investito neanche una
    lira, e fornendo l'assistenza al posto di
    Mandrake.io lo vedo come una ottima opportunità di ottimizzare il mio investimento: se pippo è più scarso di mdk come programmatore ma è più bravo come assistenza, perchè non dovrei poterlo scegliere come assistenza? Perchè il prodotto non è della pippo ma della mdk? allora per me il prodotto closed ha dei costi aggiuntivi nascosti e non quantificabili se nonmi permette relativamente ad un prodotto di scegliere il servizio che preferisco. Magari invece aggiorno a pagamento dalla mdk perchè non voglòio aspettare che pippo si scarichi a sua volta gli aggiornamenti e li renda a me disponibili.
    In generale, per qualunque software GPL
    posso fare la stessa identica cosa, e per
    quel software che richiede al massimo di
    leggersi un manuale utente, chiunque può
    scaricarsi proficuamente e gratuitamente il
    software senza dover passare dal produttore
    che ti chiede un contributo alle spese di
    sviluppo.questo poteva essere vero molti anni fa quando i programmi erano molto più semplici, oggi sono dei mostri, sinceramente da uno che mi da assistenza così o che mi propina aggiornamenti e nuove funzioni con quelle basi non comprerei nemmeno una distro da desktop...
    Morale? Per un azienda investire
    nell'opensource da sviluppatrice è un
    suicidio commerciale (leggi open-mulo)
    perchè innesca grazie alla GPL un meccanismo
    di sciacallaggio che finisce per vanificare
    ogni investimento fatto.come ti dicevo, l'open source de facto elimina il segreto industriale, quindi l'azienda viene premiata in base a quanto bene sfrutta le idee proprie (e altrui se open), lo sciacallaggio lo fanno le aziende di sw closed quando pescano da prodotti open con licenze che lo consentono, chi rilascia comunque sw open non fa sciacallaggio, au quel sw può guadagnare chiunque sappia sfruttarlo bene; dato che nel saperlo sfruttare c'è anche l'aggiornarlo, questo non penalizza chi programma e crea innovazione, perchè nel buttarsi nel businness avranno sempre un vantaggio su chi quei programmi li conosce solo per "avere letto il manuale", cioè saranno più competenti per dare assistenza e i primi a dare le update.Voglio dire, non è un modello incompatibile col businness, certo, per me che sono un cliente è un valore aggiunto quindi per le aziende produttrici può essere un costo, forse... tieni conto però che con le licenze come la gpl lo scambio di conoscenze non è a senso unico, una volta che il codice è stato scritto tutti lo possono usare, quindi se qualcuno diventa più bravo di me nel portare avanti una mia idea, cosa impedisce a me di diventare più bravo a portare avanti una idea altrui? Pensare che ci si possa limitare a copiare la distro e rivenderla sottocosto senza i servizi è assurdo, i servizi sono la parte principale del valore della distro per un professionista... e se uno è un utente home sicuramente per lui serviranno meno servizi (nel senso che anche se andasse guidato passo passo serviranno sicuramente competenze inferiori per seguirlo; non avrà bisogno di supporto 24:7 ecc), quindi perchè dovrebbe pagare quel sw come me?Poi il vantaggio economico dell'o.s. è solo uno e come ti dicevo il meno importante, dei vantaggi, quindi del plusvalore che ne ho come cliente, estremamente importante è quello di non vincolare la mia roadmap di sviluppo a quella di terzi e quella che qualunque ente di controllo può verificare quel sw cosa fa (la seconda voce è importante anche per gli utenti home, dato che il sw sta diventando un punto cruciale negli impegni pubblici di una persona, informazione, adempimenti legali, strumanti di controllo dei propri beni)... a chi mi da questo plusvalore (che non trova eguali, quindi non c'è storia, nessuna concorrenza possibile se bene ci pensi, nel mondo closed) non voglio riconoscere nulla? impossibile, anche copiare e ridistribuire senza assistenza e senza update (assurdo per l'utente) ha un costo per chi lo fa, sicuramente più basso che nel sviluppare ma è comunque un costo, non è gratis e vale quanto il malo servizio dato. E attenzione, sviluppare è un costo ma sicuramente un costo inferiore che nel mondo closed in cui ogni scoperta va fatta n volte, o va presa in licenza per usarla nei propri prodotti.L'open source ha ancora tanta strada davanti, a come io la vedo è un acceleratore dello sviluppo, poi il tempo lo giudicherà.Però come cliente non posso non pensare, comunque vada a finire, che mi offre delle garanzie e un plusvalore che il mondo closed non mi ha mai offerto e probabilmente nonmi offrirà mai. E non posso che pensare male di chi tenta di affossare quel modello che mi offre molte cose nel mio interesse.
  • SiN scrive:
    In bocca al lupo
    Spero che questo possa rilanciare Mandrake...
  • Anonimo scrive:
    Re: 3000 dollari ? No, la voglio gratis!


    Ma come 3000 dollari? No, grazie, è

    disdicevole dover pagare per un software

    opensource.

    [bla bla bla]

    Quante cazzate.....Ottima argomentazione, ti propongo come difensore d'ufficio del movimento open....Tamerlano
  • Anonimo scrive:
    Re: 3000 dollari ? No, la voglio gratis!

    ti ho già risposto nel post precedente, se
    redistribuisci secondo GPL il codice ti
    assumi anche le responsabilità verso i
    clienti di supporto e mantenimento del
    programma, non è una cosa che si fa a ufo
    improvvisandosi, costa e vale, non si può
    vendere a 1 lira.....Ho capito , fai il finto tonto per non mandare all'aria il tuo business open.Provo a ripeterlo come se tu avessi 3 anni: la licenza GPL assume esplicitamente di non fornire alcuna garanzia e assistenza sul programma. Mandrake aggiunge una garanzia e un programma di assistenza che giustifica il prezzo richiesto per tutto il pacchetto.Ma se io, azienda sciacallo, con competenze nel clustering, che non voglio investire 100 milioni per sviluppare software innovativo sai che faccio? Compro da Mandrake la Clustering GPL per 3000euro, poi, essendo GPL io ho il sacrosanto diritto di regalarla o rivenderla a chi voglio per la metà del prezzo senza averci investito neanche una lira, e fornendo l'assistenza al posto di Mandrake.In generale, per qualunque software GPL posso fare la stessa identica cosa, e per quel software che richiede al massimo di leggersi un manuale utente, chiunque può scaricarsi proficuamente e gratuitamente il software senza dover passare dal produttore che ti chiede un contributo alle spese di sviluppo.Morale? Per un azienda investire nell'opensource da sviluppatrice è un suicidio commerciale (leggi open-mulo) perchè innesca grazie alla GPL un meccanismo di sciacallaggio che finisce per vanificare ogni investimento fatto.Tamerlano e dal lato del compratore
    non si può nemmeno decidere di fare senza a
    cuor leggero, se poi il programmillo e l'uso
    che ne vuole fare il cliente non necessitano
    nè di supporto nè di sviluppo, che se lo
    tenga aggratis, tanto per quello a cui gli
    serve, date queste premesse, è come se non
    ce lo avesse. Se un programma o pezzo di
    codice si sfrutta veramente allora c'è anche
    bisogno di consulenza e assistenza, se un
    sistema lo vuoi veramente usare ad es. devi
    patcharlo ed aggiornarlo (è sia per la
    sicurezza che per accedere alle nuove
    funzioni e nuovi programmi rilasciati),
    quanto ti costerebbe fare tutto da solo?
    forse non pagheresti nessuno, ma quanto
    tempo e quanti tentativi e quanti download
    dovresti fare? Se sei un pensionato con
    mezza guiornata libera ed una passione
    stratosferica per il computing, puoi anche
    decidere di affrontare questa spesa, oppure
    puoi pagare una distro con tot periodo di
    assistenza ed aggiornamenti. Oppure ti puoi
    tenere la distro non patchata e non
    scaricarti i programmi aggiornati, a quel
    punto però puoi cambiare il computer con un
    tostapane... ;)
  • Anonimo scrive:
    Re: 3000 dollari ? No, la voglio gratis!
    - Scritto da: Anonimo

    Ma come 3000 dollari? No, grazie, è
    disdicevole dover pagare per un software
    opensource.
    [bla bla bla]Quante cazzate.....
  • Anonimo scrive:
    Re: 3000 dollari ? No, la voglio gratis!

    ehm mettere windows su un server è illegale
    ... . mandrake no... una bella differenzainfatti ci sono distro gratuite, ma queste non danno diritto ad upgrade ed assistenza come quelle a pagamento; richiedere i servizi di una distro a pagamento (che puoi avere aggratis "pagando" tanto tanto tempo di ricerche, download, prove su prove, manodopera tua) esibendo una distro gratuita non passa proprio ;)poi qui nei 3000 dollari stiamo parlando di una distro per mega cluster, non noccioline, credo sia un minimo complesso gestirli quindi non mi sobbarcherei a cuor leggero l'assistenza e upgrade in proprio di una distro simile visto e considerato che ci sono distro server a poche centinaia di dollari già parecchio ricche e complesse...poi c'è il caso che mi sembra nessuno abbia tirato in ballo delle distro che contengono anche codice proprietario (alcuni degli installer lo sono), se la licenza di quei sw non prevede una libera ridistribuzione e/o apertura del codice, metterle su un mirror è illegale.
  • Anonimo scrive:
    Re: 3000 dollari ? No, la voglio gratis!

    E allora? Ti pare che risolva il problema?
    Ma te la sei mai letta la GPL in vita tua?
    se io ti compro 1 licenza GPL a 10euro io
    posso duplicare x1000 il tuo bel software
    GPL e lo posso vendere a 1 euro la copia e
    pure regalarlo se voglio farlo mettendolo
    liberamente online.
    Risultato: tu hai investito 2 anni di
    lavoro, io ti compro 1 copia e la regalo a
    chi voglio, alla faccia del culo che ti sei
    fatto !!!!ti ho già risposto nel post precedente, se redistribuisci secondo GPL il codice ti assumi anche le responsabilità verso i clienti di supporto e mantenimento del programma, non è una cosa che si fa a ufo improvvisandosi, costa e vale, non si può vendere a 1 lira e dal lato del compratore non si può nemmeno decidere di fare senza a cuor leggero, se poi il programmillo e l'uso che ne vuole fare il cliente non necessitano nè di supporto nè di sviluppo, che se lo tenga aggratis, tanto per quello a cui gli serve, date queste premesse, è come se non ce lo avesse. Se un programma o pezzo di codice si sfrutta veramente allora c'è anche bisogno di consulenza e assistenza, se un sistema lo vuoi veramente usare ad es. devi patcharlo ed aggiornarlo (è sia per la sicurezza che per accedere alle nuove funzioni e nuovi programmi rilasciati), quanto ti costerebbe fare tutto da solo? forse non pagheresti nessuno, ma quanto tempo e quanti tentativi e quanti download dovresti fare? Se sei un pensionato con mezza guiornata libera ed una passione stratosferica per il computing, puoi anche decidere di affrontare questa spesa, oppure puoi pagare una distro con tot periodo di assistenza ed aggiornamenti. Oppure ti puoi tenere la distro non patchata e non scaricarti i programmi aggiornati, a quel punto però puoi cambiare il computer con un tostapane... ;)
  • Goul_duKat scrive:
    Re: Bancarotta ???
    - Scritto da: Anonimo

    mi fa piacere che anche tu non sei il
    solito

    ipocrita... ma per esperienza chi usa
    linux

    e in generale il software gratis:

    a) è avaro;

    b) è uno smanettone-giocherellone;

    c) critica il software closed solo perchè

    non lo può scroccare;

    d) gira sempre con un paio di virus nei

    floppy per farsi fico e rompere la balle.



    /*Abbasso l'ipocrisia, abbasso la GPL*/

    Ecco un'altro che poi si risveglia tutto
    sudato ..
    piu' che risvegliarsi sudato mi sa' che si risveglia (se mai si risvegliera') dentro ad un bozzolo con liquido amniotico nutrito per endovena, e si chiedera' pure come mai gli e' successo quello senza capire una bega !!!
  • Goul_duKat scrive:
    Re: Ma almeno il kernel sarà pubblico?
    per costruire un cluster non tocchi il kernel ... hai solo in piu' qualche demone che gestisce la migrazione di processi/dati/sink ecc ...cioe' la base di distribuzione rimane sempre il kernel 2.4 standard ... cmq da quello che ho letto e' anche un'implementazione cluster un po' farlocca gia' di suo ... richiede l'installazione della stessa su tutte le macchine e configurazioni ... anche se poi aggiorni gli rpm in sincrono, non pare tanto conveniente come cosa soprattutto su grossi numeri di nodi ...io preferirei uno dei soliti cloni di beowulf o altri che permettono i boot di rete non dovendo avere hd sulle macchine se non per swap (che puo' essere benissimo ottenuto con un flash driver di 200-300mb incrementando le prestazioni del 100%)cmq queste sono le mie idee sul clustering ... ma come si nota ognuno ha intrapreso strade diverse e sopravvive cmq pare ...ciao
  • Goul_duKat scrive:
    Re: 3000 dollari ? No, la voglio gratis!
    - Scritto da: nop


    Ripeto, per me possono fallire tutti, M$,

    Red hat, Mandrake, Adobe...a me basta
    avere

    un SO open, e finchè uno ci sarà, le tue

    belle strategie commerciali sai dove puoi

    metterle.

    A quel punto rimmarrai solo con il tuo
    codice ... e ti renderai conto che senza
    investimenti rimmara' tale senza mai
    evolversi.....

    Per il progresso servono investimenti .......NO !!! per il progresso ci vuole gente che pensi solo a quello e non a portarsi in tasca milioni dagli utenti ... e' ora di evolversi da questa landa desolata ci vuole un nuovo metodo di crescita societaria che non sia il mero denaro !!!ma la gente ottusa che non pensa a quello che sta facendo non si rende neanche conto che sta condannando tutti a morte !!! che pensi che le temperature del globo terrestre si siano alzate dasole ??? che i poveri senza cibo rimangono sempre cosi' perche' si divertono ??? e dai cazzo e' ora che i neuroni che si hanno nel cervello si attivino e non che facciano muffa !!!invece di usare l'intelligenza per farci del male e' ora di usarla per stare meglio !!! e non dico meglio nel breve periodo ... cioe' sto bene io per 40 anni poi schiatto e fanculo gli altri ... dico bene in senso continuativo.ora datemi del sogniatore e continuate pure a tenere spenti quei 3 neuroni che avete che ormai ho gia' deciso di lasciar morire il mio albero genialogico con me' non facendo soffrire una creatura mia nel mondo che voi stolti avete rovinato.
  • Anonimo scrive:
    Re: 3000 dollari ? No, la voglio gratis!
    L'installer closed contiene una backdoor.
  • Anonimo scrive:
    Re: 3000 dollari ? No, la voglio gratis!

    E' vero non lo impedisce nessuno, come
    nessuno impedisce (di fatto) a qualcuno di
    mettere su un server Office XP e lasciarlo
    scaricare a tutti, fai una ricerca su google
    alla voce "warez".ehm mettere windows su un server è illegale ... . mandrake no... una bella differenza ......
  • nop scrive:
    Re: 3000 dollari ? No, la voglio gratis!

    Ripeto, per me possono fallire tutti, M$,
    Red hat, Mandrake, Adobe...a me basta avere
    un SO open, e finchè uno ci sarà, le tue
    belle strategie commerciali sai dove puoi
    metterle.A quel punto rimmarrai solo con il tuo codice ... e ti renderai conto che senza investimenti rimmara' tale senza mai evolversi.....Per il progresso servono investimenti .......
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma almeno il kernel sarà pubblico?
    - Scritto da: Anonimo
    Perché ammettendo che le altre applicazioni
    NON vengano ritoccate per spremere al
    massimo il clustering (cosa che dovrebbe
    essere fatta, secondo me) per onorare la GPL
    dovrebbero rendere il codice pubblico.
    Ipotizzando che se fosse solo il kernel e i
    moduli ad essere moddati almeno quelli
    dovrebbero essere accessibili a tutti.

    E' inaudito che si debba pagare 3000 dollari
    solo per vedere quello che hanno modificato.
    Anche perché sarebbe l'ennesimo abuso alla
    GPL perpetrato dai suoi "alleati a
    pagamento".

    Mi piacerebbe anche leggere i termini di
    licenza di Mdk cluster nel suo complesso. Se
    io la compro la posso installare dove e
    quando voglio? Posso mettere un sito su e
    farla scaricare al resto del mondo (anche
    perché a quel prezzo, anche ammettendo che
    non sia una merda come tutto il resto dei
    prodotti mdk, prevedo che non vendano più di
    10 copie)? Anche se fosse possibile resta il
    fatto che loro di persona NON lo fanno e
    quindi la GPL è violata perché è mandatori
    per lo sfruttatore di codice GPL rendere
    pubblici i sorgenti a tutta la comunità...

    Chi fa clustering di solito è esperto (anche
    perché sino ad ora il 99% dei cluster hanno
    funzionato su sistemi fai-da te o su roba
    tipo MOSIX - che però mi pare sia
    specializzato per il calcolo distribuito,
    ve? - ) e quindi non tutti sono disposti a
    pagare sti 3000 dolla per un call center e
    poco più (e dubito pure che possano avere un
    supporto tecnico degno di nota... se io
    fossi in grado di fornire assistenza per i
    cluster penso proprio che lo farei come
    consulente non come operatore da hot-line o
    galoppino per una multinazionale).Tutto il codice e' pubblico, tant'e' che l'interadistribuzione e' scaricabile...
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma almeno il kernel sarà pubblico?
    dipende da come vengono linkate le modifiche.la licenza mica deve ssere una sola. SuSE per esempio mette i suoi tool di config sotto licenza proprietaria mentre per il resto rispetta la gpl. ed è in regola.- Scritto da: Anonimo
    Perché ammettendo che le altre applicazioni
    NON vengano ritoccate per spremere al
    massimo il clustering (cosa che dovrebbe
    essere fatta, secondo me) per onorare la GPL
    dovrebbero rendere il codice pubblico.
    Ipotizzando che se fosse solo il kernel e i
    moduli ad essere moddati almeno quelli
    dovrebbero essere accessibili a tutti.

    E' inaudito che si debba pagare 3000 dollari
    solo per vedere quello che hanno modificato.
    Anche perché sarebbe l'ennesimo abuso alla
    GPL perpetrato dai suoi "alleati a
    pagamento".

    Mi piacerebbe anche leggere i termini di
    licenza di Mdk cluster nel suo complesso. Se
    io la compro la posso installare dove e
    quando voglio? Posso mettere un sito su e
    farla scaricare al resto del mondo (anche
    perché a quel prezzo, anche ammettendo che
    non sia una merda come tutto il resto dei
    prodotti mdk, prevedo che non vendano più di
    10 copie)? Anche se fosse possibile resta il
    fatto che loro di persona NON lo fanno e
    quindi la GPL è violata perché è mandatori
    per lo sfruttatore di codice GPL rendere
    pubblici i sorgenti a tutta la comunità...

    Chi fa clustering di solito è esperto (anche
    perché sino ad ora il 99% dei cluster hanno
    funzionato su sistemi fai-da te o su roba
    tipo MOSIX - che però mi pare sia
    specializzato per il calcolo distribuito,
    ve? - ) e quindi non tutti sono disposti a
    pagare sti 3000 dolla per un call center e
    poco più (e dubito pure che possano avere un
    supporto tecnico degno di nota... se io
    fossi in grado di fornire assistenza per i
    cluster penso proprio che lo farei come
    consulente non come operatore da hot-line o
    galoppino per una multinazionale).
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma perchè non si lancia dalla finestra..
    Forse adesso ti rendi conto di aver comprato hardware spazzatura: non dar la colpa di questo a Linux.Hai fatto male i tuoi calcoli: hai pensato di risparmiare qualche Euro, ma adesso li devi rispendere perche' solo windows riconosce quella robaccia, e windows lo devi pagare salato. Sempre ammettendo che tu windows l'abbia pagato, cosa di cui dubito fortemente....
  • Anonimo scrive:
    Re: 3000 dollari ? No, la voglio gratis!
    Ben detto!
  • pippo75 scrive:
    Re: 3000 dollari ? No, la voglio gratis!

    Tu dimentichi un leggerissimo particolare
    (anzi, è un particolare che fingi di
    disconoscere perchè ti conviene) e cioè: se
    un utente acquista un software opensource ha
    tutti i diritti di sbandierarlo
    gratuitamente a destra e a manca!
    Soluzione, ti metto il programma di installazione chiuso e cosi' ti impedisco di distribuire il tutto a gratis salvo un lavoro piu' o meno lungo da farci dietro.
  • Anonimo scrive:
    Re: 3000 dollari ? No, la voglio gratis!

    Ci sei o no? Significa che se 10 persone
    smaliziate sborsano 300 euro a testa per
    comprarsi 1 copia del
    MandrakeSuperMegaCluster, il giorno dopo
    nessuno può impedire loro di riprodurre x
    1000 la loro copia a costo zero e
    rivenderla a 10 euro la copia ! Beh io penso che chi compri un sw open source non sia cosi' idiota da metterlo sul sito e lasciarlo scaricare al primo che passa, gratis! Tu ci lavori col sw? Io si' e non sai le volte che abbiamo maledetto i fornitori di alcuni programmi perche' non avevamo accesso ai sorgenti o allo schema della banca dati per customizzarlo a nostro piacimento.
    E nessuno può impedire a chi l'ha comprata a
    10euro di metterla a disposizione
    gratuitamente sul web.E' vero non lo impedisce nessuno, come nessuno impedisce (di fatto) a qualcuno di mettere su un server Office XP e lasciarlo scaricare a tutti, fai una ricerca su google alla voce "warez".
    Risultato grazie al meraviglioso modello
    economico opensource: l'azienda Mandrake ha
    venduto 1 copia e basta e finisce col culo
    per terra.Il modello OS si basa anche su una certa etica e onesta' da parte dell'utente, cosa che evidentemente e' lungi dall'essere.Almeno... se io pago per un sw, mi piace usarlo e modificarlo secondo i miei gusti. E non sarei cosi' cretino ne' da regalarlo ad altri ne' da acquistarne da pseudo fornitori che me lo danno a 10 Euro, che poi non mi danno assistenza in caso di bisogno o un punto di riferimento per consulenze.Chiaramente parlo di utenza professionale.
    Allora sai che ti dico? Perchè devo essere
    così _pirla_ a spender 3000 euro quando
    basterà attendere qualche mese per trovare
    la stessa distribuzione su qualche server,
    pure migliorata, a costo zero?Perche' prima di tutto un investimento di 3000 Euro lo metti a bilancio, poi perche' spendendo quella cifra avrai sicuramente un'assistenza come cristo comanda, vedi sopra.
    parte gli open-muli e dall'altra gli
    open-sciacalli.Gli sciacalli esistono anche con il closed source, vedi la maggioranza dell'utenza home che hanno photoshop, Dreamweawer, Fifa 2001, GP4, WinXP, tutti rigorosamente copiati. Questi sono sciacalli secondo me.
    Che pacchia l'opensource...La ricetta della pizza e' un esempio di know-how open source. Te la puoi fare da solo a casa, ne puoi sperimentare nuovi tipi, ma puoi anche andare in pizzeria o aprire una pizzeria tu stesso. E non paghi a nessuno per avere la ricetta della pizza. E non mi pare che le pizzerie facciano la fame... anzi vanno a gonfie vele.Scusa la banalita' di questo esempio...
  • Anonimo scrive:
    Re: 3000 dollari ? No, la voglio gratis!

    ??? open non significa gratuito: se la mia
    applicazione xyz è open source e gpl E io
    decido, in perfetto accordo con quanto mi
    permette la gpl, di venderla a 10 euro, chi
    non la paga 10 euro VIOLA la licenza, come
    chi acquista copie craccate di programmi
    closed. E allora? Ti pare che risolva il problema?Ma te la sei mai letta la GPL in vita tua?se io ti compro 1 licenza GPL a 10euro io posso duplicare x1000 il tuo bel software GPL e lo posso vendere a 1 euro la copia e pure regalarlo se voglio farlo mettendolo liberamente online.Risultato: tu hai investito 2 anni di lavoro, io ti compro 1 copia e la regalo a chi voglio, alla faccia del culo che ti sei fatto !!!!http://www.softwarelibero.it/gnudoc/gpl.it.txt--------------------------------------------------------- 1. È lecito copiare e distribuire copie letterali del codice sorgente del Programma così come viene ricevuto, con qualsiasi mezzo,a condizione che venga riprodotta chiaramente su ogni copia una appropriata nota di copyright e di assenza di garanzia; che si mantengano intatti tutti i riferimenti a questa Licenza e all'assenza di ogni garanzia; che si dia a ogni altro destinatario del Programma una copia di questa Licenza insieme al Programma.--------------------------------------------------------E' questo il modello economico che vogliamo?Tamerlano
  • Anonimo scrive:
    Re: 3000 dollari ? No, la voglio gratis!
    Finchè ne rimarrà anche solo una, o anche solo una persona che rilascerà un SO open source, io non acquisterò nulla closed, a parte rare eccezioni).Ripeto, per me possono fallire tutti, M$, Red hat, Mandrake, Adobe...a me basta avere un SO open, e finchè uno ci sarà, le tue belle strategie commerciali sai dove puoi metterle.
    Le strategie commerciali servono per non far
    fallire l'azienda ..
    .tra un po le aziende linux si conteranno
    sulle dita di una mano...
  • Anonimo scrive:
    Re: 3000 dollari ? No, la voglio gratis!
    - Scritto da: Anonimo
    Ma chi se ne frega delle strategie
    commerciali!

    Io non compero qualcosa SOLO perchè chi la
    produce ha un mercato florido e pimpante
    (magari frutto di un monopolio de facto)Le strategie commerciali servono per non far fallire l'azienda ...tra un po le aziende linux si conteranno sulle dita di una mano...
  • Anonimo scrive:
    Re: 3000 dollari ? No, la voglio gratis!

    E nessuno può impedire a chi l'ha comprata a
    10euro di metterla a disposizione
    gratuitamente sul web.??? open non significa gratuito: se la mia applicazione xyz è open source e gpl E io decido, in perfetto accordo con quanto mi permette la gpl, di venderla a 10 euro, chi non la paga 10 euro VIOLA la licenza, come chi acquista copie craccate di programmi closed. Se qualcuno poi vuole prendersela e modificarla per rivenderla a 5 affari suoi, io rilascio tot aggiornamenti, miglioro il programma in una certa direzione (perchè no, sfruttando altro codice open...) e faccio l'assistenza in questo modo, se uno vuole andare a farsi cliente di quello che la vende a 5 si prende il servizio e lo sviluppo come è in grado di fare la sua ditta, e se lo fa meglio di me cosa c'è di più giusto che sia lui a vincere la battaglia commerciale? Niente mi vieta di fare la stessa cosa con un altro prodotto altrui se sono capace ;) (fermo restando il vantaggio dei creatori del codice di cui ti dicevo prima)
    Risultato grazie al meraviglioso modello
    economico opensource: l'azienda Mandrake ha
    venduto 1 copia e basta e finisce col culo
    per terra.le altre sono copie pirata che non hanno diritto di assistenza e agli sviluppi e possono sicuramente avere grane legali... se c'è una modifica e assunzione del ruolo di fornitore competitivo da parte di un'alta ditta, vedi sopra... ovviamente se mi ci improvviso io a fare concorrenza a mdk nel giro di un mese chiunque si renderebbe conto di quanto le competenze dello staff mdk sono maggiori delle mie per mantenere la distro e dare assistenza... ancora prima per una distro server
    Allora sai che ti dico? Perchè devo essere
    così _pirla_ a spender 3000 euro quando
    basterà attendere qualche mese per trovare
    la stessa distribuzione su qualche server,
    pure migliorata, a costo zero?se a uno serve una normalissima distro che faccia anche da server sarebbe veramente un p. a comprarla a 3000 euro perchè sempre dalla mdk può prendersi una distro gratuita, o da tante marche una distro con applicazioni, manuali e supporto a livello desktop/small server... qui si parla di una distro per dei megacluster... una distro server normalmente costa qualche centinaio di euro, ripeto, con annesso supporto e manuali, che sono un costo non indifferente da redarre prima ancora che da distribuire
    Questi sono i presupposti del modello open e
    qualcuno li sta spacciando come modello
    economico sostenibile per il futuro: da una
    parte gli open-muli e dall'altra gli
    open-sciacalli.be, i muli e gli scrocconi sono sempre esistiti in tutti i campi, l'open source non aggiunge nè toglie nulla salvo che è appunto un modello per accelerare lo sviluppo, ovvio che finisca anche per estremizzare la lotta tra chi tira e chi si fa tirare!
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma perchè non si lancia dalla finest
    - Scritto da: Anonimo
    [cut]

    sarà... ma nessuna delle mie periferiche gli
    calza (ati rage IIc, audio ac97 integrato,
    modem analogico conexant, modem adsl
    datacom..) che cacchio posso farci...

    ciao ciaoSe si usano pericheriche "vere" e piuttosto difficile avere problemi.Se si usano winprinter, winmodem o schifezze simili problemi possono esserci, ma non per colpa del sistema operativo, ma perche' questi pseudocomponenti sono solo dei supporti hardware minimi di funzioni che vengono svolte via software. Tanto per intenderci gli winmodem non sono modem, ma una sorta di schede audio semplificate; la funzione di MOdulazione/DEModulazione avviene via software. E' chiaro che se il produttore rilascia questo software solo per windows possono esserci difficolta' di supporto sotto altri sistemi operativi. Se non si e' capito questo e' meglio tornare a giocare a bilie anziche' postare sui forum di informatica e fare la figura dei pellai.Prospero
  • Anonimo scrive:
    Re: GPL ??? Aveva ragione Bill Gates
    - Scritto da: Anonimo
    E' vero che la licenza GPL strozza il
    mercato !
    Bill Gates lo aveva detto e aveva ragione...
    finchè c'è GPL non ci potrà MAI essere
    mercato e qualora si volesse tentare di fare
    business con linux, ecco i risultati,
    mandrake in bancarotta e tutte le altre che
    di certo non navigano nell'oro.
    Cari linari la realtà è questa e mettetevi
    in testa che...
    IL FUTURO E' CLOSED !!!Ashon Tate a suo tempo a chiuso assorbita, se non ricordo male da Borland.WordPerfect idem, passato prima da Borland, poi da Novell per finire a Corel.Ce ne sarebbero tanti altri di esempi per fugare ogni dubbio su come sono finite tante aziende CLOSED.Io invece ho ancora un dubbio, uno solo.Chi è il mandante di tutte le palle che scrivete.Grunch
  • Anonimo scrive:
    Re: 3000 dollari ? No, la voglio gratis!
    Parassiti? Io vedo solo i meschini e ridicoli utenti windows che piratano a piu' non posso.Prospero
  • Anonimo scrive:
    Re: GPL ??? Aveva ragione Bill Gates
    Altrimenti non si
    spiegherebbe come una
    azienda come MandrakeSoft, che e'
    praticamente la distribuzione n. 2 possa essere in difficolta', mentre aziende come RedHat e SuSe non lo sono.
    Cioè secondo te RedHat sta facendo soldi a palate? Ti sei chiesto quanti milioni di dollari ha perso l'anno scorso? RedHat è un'azienda solida perchè ha tanta di quella cassa da spendere che potrebbe sopravvivere altri 10 anni continuando a perdere soldi. Fatti un giro qui e chiediti cosa significhi il fatto che il rapporto prezzo/utili sia classificato "N.A."...http://biz.yahoo.com/p/r/rhat.htmlMagari le avevi comprate quando stavano a 100 dollari per azione eh? L'importante è crederci. Tamerlano
  • Anonimo scrive:
    Ma almeno il kernel sarà pubblico?
    Perché ammettendo che le altre applicazioni NON vengano ritoccate per spremere al massimo il clustering (cosa che dovrebbe essere fatta, secondo me) per onorare la GPL dovrebbero rendere il codice pubblico. Ipotizzando che se fosse solo il kernel e i moduli ad essere moddati almeno quelli dovrebbero essere accessibili a tutti.E' inaudito che si debba pagare 3000 dollari solo per vedere quello che hanno modificato. Anche perché sarebbe l'ennesimo abuso alla GPL perpetrato dai suoi "alleati a pagamento".Mi piacerebbe anche leggere i termini di licenza di Mdk cluster nel suo complesso. Se io la compro la posso installare dove e quando voglio? Posso mettere un sito su e farla scaricare al resto del mondo (anche perché a quel prezzo, anche ammettendo che non sia una merda come tutto il resto dei prodotti mdk, prevedo che non vendano più di 10 copie)? Anche se fosse possibile resta il fatto che loro di persona NON lo fanno e quindi la GPL è violata perché è mandatori per lo sfruttatore di codice GPL rendere pubblici i sorgenti a tutta la comunità...Chi fa clustering di solito è esperto (anche perché sino ad ora il 99% dei cluster hanno funzionato su sistemi fai-da te o su roba tipo MOSIX - che però mi pare sia specializzato per il calcolo distribuito, ve? - ) e quindi non tutti sono disposti a pagare sti 3000 dolla per un call center e poco più (e dubito pure che possano avere un supporto tecnico degno di nota... se io fossi in grado di fornire assistenza per i cluster penso proprio che lo farei come consulente non come operatore da hot-line o galoppino per una multinazionale).
  • Anonimo scrive:
    Re: 3000 dollari ? No, la voglio gratis!

    Argh! Stallmann, perdonalo perchè non sa
    quello che dice!........
    Non significa affatto che quel software vada
    regalato!Tu dimentichi un leggerissimo particolare (anzi, è un particolare che fingi di disconoscere perchè ti conviene) e cioè: se un utente acquista un software opensource ha tutti i diritti di sbandierarlo gratuitamente a destra e a manca!Ci sei o no? Significa che se 10 persone smaliziate sborsano 300 euro a testa per comprarsi 1 copia del MandrakeSuperMegaCluster, il giorno dopo nessuno può impedire loro di riprodurre x 1000 la loro copia a costo zero e rivenderla a 10 euro la copia ! E nessuno può impedire a chi l'ha comprata a 10euro di metterla a disposizione gratuitamente sul web.Risultato grazie al meraviglioso modello economico opensource: l'azienda Mandrake ha venduto 1 copia e basta e finisce col culo per terra.Allora sai che ti dico? Perchè devo essere così _pirla_ a spender 3000 euro quando basterà attendere qualche mese per trovare la stessa distribuzione su qualche server, pure migliorata, a costo zero?Questi sono i presupposti del modello open e qualcuno li sta spacciando come modello economico sostenibile per il futuro: da una parte gli open-muli e dall'altra gli open-sciacalli.Che pacchia l'opensource...Tamerlano
  • Anonimo scrive:
    Re: 3000 dollari ? No, la voglio gratis!
    si abbiamo capito, sei un figo che ha fatto i soldi.Se eviti di ripeterlo ancora ti siamo tutti grati.GrazieP.S. confesso anche che sono invidioso di quantosei tosto così non stai a chiedermelo- Scritto da: Anonimo
    Ma chi se ne frega delle strategie
    commerciali!

    Io non compero qualcosa SOLO perchè chi la
    produce ha un mercato florido e pimpante
    (magari frutto di un monopolio de facto), ma
    perchè voglio sapere cosa compro. Il SW
    closed non mi da questa possibilità.

    Come ti ho già detto, io campo grazie al SW
    closed che vendo, e per me, avere utenti
    utonti che non si fanno domande e cliccano
    su Intalla -
    Si -
    Si -
    C:/Programmi/ -

    Avvia, è manna dal cielo.

    Questo significa che mi va benissimo lo
    strapotere di M$ e compagnia bella, ma
    finchè non rilasciano prodotti open (non
    gratis), io continuerò ad utilizzare SW che
    mi permetta di compilarne il sorgente.





    Se non la comprerà nessuno non ne

    lanceranno


    altre...ma forse si.


    Ti ricordo che open source non vuol
    dire


    gratis, ma è un concetto che non si

    rieusce


    a far comprendere questo.



    Infatti la prima copia è a pagamento le
    n-1

    potrebbero essere gratisse



    Io compro da te il sw rilasciato sotto
    GPL e

    sono autorizzato a rivenderlo con unico

    vincolo che debbo rilasciare i
    sorgenti....



    Non ci puoi mica costruire strategie

    commerciali con questi presupposti e
    quindi

    si spiegano le difficoltà economiche di

    MDK.....





  • Anonimo scrive:
    Re: GPL ??? Aveva ragione Bill Gates
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    perchè aveva dei manager che, il giorno

    prima, vendevano noccioline allo zoo... e

    spero ci siano tornati.
    Secondo me non vendevano noccioline allo
    zoo...
    Le mangiavano!Veramente gente come Henry Poole nonvendeva le noccioline allo zoo. Il problemae' che pero' erano manager abituati a benaltre realta', ovvero le realta' delle grandi aziende...,e quindi a fare grossi investimenti alle voltenon molto lungimiranti (tipo alla Paolo Fresco,Cantarella, etc.). Altrimenti non si spiegherebbe come unaazienda come MandrakeSoft, che e' praticamentela distribuzione n. 2 possa essere in difficolta',mentre aziende come RedHat e SuSe non lo sono
  • Anonimo scrive:
    Re: GPL ??? Aveva ragione Bill Gates
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    Mandrake vende.

    hai capito che vende?

    Si si certo, vende !
    Vende quello che è gratis !
    Mmmmmh ma che bel business che mi tiro su in
    questo modo. Preparo un prodotto e lo
    vendo.... ops piccolo dettaglio, il prodotto
    che vendo DEVE essere disponibile a gratis
    per tutti !
    Beh, un attimo qlcosa nn quadra... e i
    proventi da dove entrano ? assistenza ?
    mah... e se nn fossero sufficienti ?
    Tutti a casa!Veramente i powerpack contengono ben7 CD e 1DVD, piu' un po' di supporto.Ben in piu' dei 3CD che voi pezzenti scaricatedalla rete o trovate su qualche rivista...Ciao.
  • Anonimo scrive:
    Re: 3000 dollari ? No, la voglio gratis!

    La distribuzione è opensource no? Non mi
    serve l'assistenza grazie, ho già un paio di
    galoppini smanettoni che sono dei maghi con
    Linux, voglio solo scaricare GRATIS tutta la
    nuova distribuzione.Ed invece dovrai galoppare tu per sborsare i 3000 necessari :D :D :D
  • Anonimo scrive:
    Re: 3000 dollari ? No, la voglio gratis!
    Ma chi se ne frega delle strategie commerciali!Io non compero qualcosa SOLO perchè chi la produce ha un mercato florido e pimpante (magari frutto di un monopolio de facto), ma perchè voglio sapere cosa compro. Il SW closed non mi da questa possibilità.Come ti ho già detto, io campo grazie al SW closed che vendo, e per me, avere utenti utonti che non si fanno domande e cliccano su Intalla -
    Si -
    Si -
    C:/Programmi/ -
    Avvia, è manna dal cielo.Questo significa che mi va benissimo lo strapotere di M$ e compagnia bella, ma finchè non rilasciano prodotti open (non gratis), io continuerò ad utilizzare SW che mi permetta di compilarne il sorgente.

    Se non la comprerà nessuno non ne
    lanceranno

    altre...ma forse si.

    Ti ricordo che open source non vuol dire

    gratis, ma è un concetto che non si
    rieusce

    a far comprendere questo.

    Infatti la prima copia è a pagamento le n-1
    potrebbero essere gratisse

    Io compro da te il sw rilasciato sotto GPL e
    sono autorizzato a rivenderlo con unico
    vincolo che debbo rilasciare i sorgenti....

    Non ci puoi mica costruire strategie
    commerciali con questi presupposti e quindi
    si spiegano le difficoltà economiche di
    MDK.....


  • nop scrive:
    Re: 3000 dollari ? No, la voglio gratis!

    Se non la comprerà nessuno non ne lanceranno
    altre...ma forse si.
    Ti ricordo che open source non vuol dire
    gratis, ma è un concetto che non si rieusce
    a far comprendere questo.Infatti la prima copia è a pagamento le n-1 potrebbero essere gratisseIo compro da te il sw rilasciato sotto GPL e sono autorizzato a rivenderlo con unico vincolo che debbo rilasciare i sorgenti....Non ci puoi mica costruire strategie commerciali con questi presupposti e quindi si spiegano le difficoltà economiche di MDK.....
  • Anonimo scrive:
    Re: 3000 dollari ? No, la voglio gratis!

    Invece io continuerò a vendere ai miei
    clienti software chiuso e a spennarli il più
    possibile, convincendoli che l'open source è
    un fallimento.
    Il mio "paradiso" è un mondo di utenti
    Windows da Ecdl, se poi sono ai vertici di
    qualche azienda ancora meglio. Non sai
    quanti soldi che faccio vendendo a questi
    soggetti spazzatura closed source.ma buttati via semo
  • Anonimo scrive:
    Re: GPL ??? Aveva ragione Bill Gates
    - Scritto da: Anonimo
    Ma vai a casa taleban-linuzzaro...Mi spiace piccolo ignorante presuntuoso figlio di Bill Gates ma qui di talebano ci sei solo tu che usi la violenza verbale per attaccare chi non ti ha fatto nulla ma la pensa diversamente da te.Io non ho nessun pregiudizio, uso linux per fare ciò che fa meglio linux se una cosa la fa meglio win (o io la so fare meglio con win) non mi lego ad un palo rifiutando di utilizzarla

    Siete alla frutta oramai. Ci pensera' SCO a
    darvi il colpo di grazia...Che czz c'entra SCO? Bo sarà il caldo!!


    (linux)
  • Anonimo scrive:
    Re: 3000 dollari ? No, la voglio gratis!


    La distribuzione per i cluster ha

    quel prezzo, trova qualcuno che l'ha già

    comprata e fattene fare una copia, se ne
    hai

    bisogno.

    Ma come, si propone baldanzosamente una
    _strepitosa_ soluzione opensource e poi non
    te la fanno scaricare?
    Ma lo spirito dell'opensource non andava
    esattamente nella direzione opposta?
    Occorre aspettare il primo _pirla_ che ci
    mette i 3000 dollari per ottenerla
    liberamente?Se non la comprerà nessuno non ne lanceranno altre...ma forse si.Ti ricordo che open source non vuol dire gratis, ma è un concetto che non si rieusce a far comprendere questo.
    Saranno felicissimi in Mandrake quando
    sapranno che la loro favolosa
    MandrakeSuperCluster è scaricabile da 100
    mirror diversi dopo averne venduta _1_.Sono affari loro, non miei.Dico solo che non acquisterò mai nulla closed source, a meno di rarissime eccezioni.Uso Mandrake da anni, ed è sempre andata benissimo.Quando chiuderà passerò ad un'altra, magari a pagamento, purchè open.Invece io continuerò a vendere ai miei clienti software chiuso e a spennarli il più possibile, convincendoli che l'open source è un fallimento.Il mio "paradiso" è un mondo di utenti Windows da Ecdl, se poi sono ai vertici di qualche azienda ancora meglio. Non sai quanti soldi che faccio vendendo a questi soggetti spazzatura closed source.
    Non sei tu chiedi a dover chiedere
    l'elemosina, tu al massimo sei quello che la
    fa, e mi complimento se tu l'hai fatta
    davvero a quegli ingenui idealisti in
    Mandrake..... Si ho sbalgiato a scrivere.
  • Anonimo scrive:
    Re: GPL ??? Aveva ragione Bill Gates
    Per una volta che un'azienda che si basa sull'open source ha problemi finanziari tutti questi cerebrolesi si eccitano e sono pronti a mettere in discussione L'INTERO MONDO DEL SOFTWARE APERTO? Un po' di coerenza e realismo, please...
  • Mechano scrive:
    Re: Ma perchè non si lancia dalla finest
    - Scritto da: Anonimo
    sarà... ma nessuna delle mie periferiche gli
    calza (ati rage IIc, audio ac97 integrato,
    modem analogico conexant, modem adsl
    datacom..) che cacchio posso farci...Ma allora sei tu che vuoi farti del male con l'hardware del negozietto di PC di Via Gluck.La Ati Rage IIc a me ha funzionato e anche l'audio AC97 del chipset VIA xxC686. Il modem analogico Conexant potrebbe essere un lobotomizzato winmodem, e anche coi modem ADSL ci sono molti problemi ma il 50% vanno bene.L'hardware troppo economico e di marchi strani e' sempre da evitare anche se non si intende usare Linux, soprattutto perche' anche lo stesso produttore puo' smetterlo di produrlo e supportarlo con le stesse nuove versioni di Windows.Io per l'ADSL ho preferito un piccolo router, per la scheda audio mi sono comprato qualche tempo fa una Sound Blaster Pro PCI che non vendero' mai. Se ho problemi con l'audio integrato in motherboard si puo' sempre disabilitare da bios e mettere la SBPro che si sente sempre meglio di altri chip audio.I modem mai comprato winmodem, non vendo mai un modem analogico V90 con chipset rockwell che ho e lo Zyxel ISDN, ovviamente entrambi seriali ed esterni.E' piu' scomodo avere device esterni perche' occupano spazio hanno l'alimentatore e ci vuole sempre una ciabattona multipresa per attaccare tutte queste spine, pero' tutto funziona a meraviglia.Tornando alla Mandrake 9.1 che e' l'ultima distribuzione, io la trovo di una semplicita' disarmante, quasi mi ci trovo male per come mi nasconde tutti i file e la complessita' del sistema. L'ho provata ed era piuttosto lenta e pesante, ma e' migliorata moltissimo gia' solo ricompilando il kernel...Ovviamente ha riconosciuto e fatto funzionare a meraviglia tutti i componenti della mia HP OfficeJet PSC950 che ha anche il lettore di schede SmartMedia, PC Card, Memory Stick ecc.--Ciao. Mr. Mechano
  • Anonimo scrive:
    Re: 3000 dollari ? No, la voglio gratis!

    Io ho pagato per la mia copia di Mandrake,
    la uso e continuerò a farlo.
    Anche se non avessi pagati e l'avessi solo
    scaricata, continuerei ad usarla.Ecco vedi dove sta il problema? che tu l'hai pagata riconoscendo il lavoro di chi si è smazzato (sperando che i soldi non li abbia dati alla telecom o all'editore della rivistina...)mentre il 99% degli ipocriti sostenitori di Mandrake si sono ben guardati dal farlo, se non fosse così ora la Mandrake non starebbe elemosinando 2 euro per poter sopravvivere.

    Perchè è disdicevole pagare il software
    opensource?Mai sentito parlare di "ironia" ?
    La distribuzione per i cluster ha
    quel prezzo, trova qualcuno che l'ha già
    comprata e fattene fare una copia, se ne hai
    bisogno.Ma come, si propone baldanzosamente una _strepitosa_ soluzione opensource e poi non te la fanno scaricare?Ma lo spirito dell'opensource non andava esattamente nella direzione opposta?Occorre aspettare il primo _pirla_ che ci mette i 3000 dollari per ottenerla liberamente?Saranno felicissimi in Mandrake quando sapranno che la loro favolosa MandrakeSuperCluster è scaricabile da 100 mirror diversi dopo averne venduta _1_.
    Nessuno mi ha mai fatto l'elemosina.Non sei tu chiedi a dover chiedere l'elemosina, tu al massimo sei quello che la fa, e mi complimento se tu l'hai fatta davvero a quegli ingenui idealisti in Mandrake..... Temo però che le open-piattole abbiano tutto l'interesse a non porsi affatto il problema.....P.S: per gli amanti di Mozilla, stanno facendo una colletta per tenere in piedi il server, se questo è modello economico del futuro stiamo a posto....Tamerlano
  • Anonimo scrive:
    Re: Bancarotta ???
    - Scritto da: Anonimo
    be guardando programmi come staroffice e
    open office... direi proprio che le versioni
    closed sono anni luce più avanti...perché magari sono state cominciate _LEGGERMENTE_ prima?
  • Anonimo scrive:
    Re: Bancarotta ???
    - Scritto da: Anonimo
    mi fa piacere che anche tu non sei il solito
    ipocrita... ma per esperienza chi usa linux
    e in generale il software gratis:
    a) è avaro;Se a qualcuno piace utilizzare software che gli fa risparmiare una marea di soldi, ha tutto il diritto di farlo, e non necessariamente è avaro.
    b) è uno smanettone-giocherellone;Just for fun... mai sentita dire questa frase?
    c) critica il software closed solo perchè
    non lo può scroccare;E chi lo dice? ;-)
    d) gira sempre con un paio di virus nei
    floppy per farsi fico e rompere la balle.Ah, e quindi tutti quelli che usano linux sono dei virus writer, o degli "untori"! Beh, wintost non ha affatto bisogno di virus, per ovvi motivi...
  • dotnet scrive:
    Re: GPL ??? Aveva ragione Bill Gates
    - Scritto da: HackerProf

    - Scritto da: Anonimo

    E' vero che la licenza GPL strozza il

    mercato !

    Bill Gates lo aveva detto e aveva
    ragione...

    finchè c'è GPL non ci potrà MAI essere

    mercato e qualora si volesse tentare di
    fare

    business con linux, ecco i risultati,

    mandrake in bancarotta e tutte le altre
    che

    di certo non navigano nell'oro.

    Cari linari la realtà è questa e mettetevi

    in testa che...

    IL FUTURO E' CLOSED !!!

    NON MERITI NEMMENO RISPOSTA :-(
    GNU/Linuxsolo perchè non la pensa come te? Ma a quale forma di libertà vi ispirate???
  • Anonimo scrive:
    Re: GPL ??? Aveva ragione Bill Gates
    vai a casa taleban-linuzzaro...Siete alla frutta oramai. Ci pensera' SCO a darvi il colpo di grazia...- Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: wubby



    - Scritto da: Anonimo




    Cari linari la realtà è questa e
    mettetevi


    in testa che...


    IL FUTURO E' CLOSED !!!



    mmm... che OO

    Ma che fastidio "vi" da Linux? :)

    La totale ignoranza porta al terrore in ciò
    che non si conosce e all'odio nei confronti
    di chi ne sa di più. Succede anche nelle
    popolazioni primitive :)

    (linux)
  • HackerProf scrive:
    Re: GPL ??? Aveva ragione Bill Gates
    - Scritto da: Anonimo
    E' vero che la licenza GPL strozza il
    mercato !
    Bill Gates lo aveva detto e aveva ragione...
    finchè c'è GPL non ci potrà MAI essere
    mercato e qualora si volesse tentare di fare
    business con linux, ecco i risultati,
    mandrake in bancarotta e tutte le altre che
    di certo non navigano nell'oro.
    Cari linari la realtà è questa e mettetevi
    in testa che...
    IL FUTURO E' CLOSED !!!NON MERITI NEMMENO RISPOSTA :-(GNU/Linux
  • Anonimo scrive:
    Re: Bancarotta ???
    La penso esattamente nella maniera opposta.- Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    Vorrai dire arricchite...non mi pare si

    siano evolute.







    beh... sono cazzi loro... ma molti


    acquistano i software che usano...

    (secondo


    te perchè le software-house closed si
    sono


    così evolute?)

    be guardando programmi come staroffice e
    open office... direi proprio che le versioni
    closed sono anni luce più avanti...

    la stessa cosa vale con i sistemi operativi
    userfriendly... linux è ancora preistoria
  • Anonimo scrive:
    Re: Bancarotta ???
    - Scritto da: Anonimo
    Vorrai dire arricchite...non mi pare si
    siano evolute.




    beh... sono cazzi loro... ma molti

    acquistano i software che usano...
    (secondo

    te perchè le software-house closed si sono

    così evolute?)be guardando programmi come staroffice e open office... direi proprio che le versioni closed sono anni luce più avanti...la stessa cosa vale con i sistemi operativi userfriendly... linux è ancora preistoria
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma perchè non si lancia dalla finestra..
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    ..sta mandrache, che già mi fatto perdere

    troppo tempo con i suoi crash continui è
    il

    supporto alle periferiche praticamente a

    zero...



    addio pinguino

    ihihih

    ma se devi trollare, almeno fallo con un po'
    di criterio ahaha :D


    ...la Mandrake è la distro che ha il miglior
    supporto alle periferiche ;)

    Ciao trollone ihihihih :Dsarà... ma nessuna delle mie periferiche gli calza (ati rage IIc, audio ac97 integrato, modem analogico conexant, modem adsl datacom..) che cacchio posso farci...ciao ciao
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma perchè non si lancia dalla finestra..
    - Scritto da: Anonimo
    ..sta mandrache, che già mi fatto perdere
    troppo tempo con i suoi crash continui è il
    supporto alle periferiche praticamente a
    zero...

    addio pinguinoihihihma se devi trollare, almeno fallo con un po' di criterio ahaha :D...la Mandrake è la distro che ha il miglior supporto alle periferiche ;)Ciao trollone ihihihih :D
  • Anonimo scrive:
    Re: Bancarotta ???


    ... mi sa che che mandrake ci ha preso
    gusto

    a fare l'accattone...

    ...poveri linari ingenui... ahi ahi...

    E si risveglio' tutto sudato .. ... e poi c'era la marmotta che confezionava il cioccolato...-- #iDC
  • Anonimo scrive:
    Ma perchè non si lancia dalla finestra..
    ..sta mandrache, che già mi fatto perdere troppo tempo con i suoi crash continui è il supporto alle periferiche praticamente a zero...addio pinguino
  • Anonimo scrive:
    Re: Bancarotta ???
    Vorrai dire arricchite...non mi pare si siano evolute.

    beh... sono cazzi loro... ma molti
    acquistano i software che usano... (secondo
    te perchè le software-house closed si sono
    così evolute?)
  • Anonimo scrive:
    Re: Bancarotta ???
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo



    - Scritto da: Anonimo


    Chi ti dice che non lo abbia fatto?



    le statistiche mie personali...



    mi fa piacere che anche tu non sei il
    solito

    ipocrita... ma per esperienza chi usa
    linux

    e in generale il software gratis:

    a) è avaro;

    b) è uno smanettone-giocherellone;

    c) critica il software closed solo perchè

    non lo può scroccare;

    d) gira sempre con un paio di virus nei

    floppy per farsi fico e rompere la balle.



    /*Abbasso l'ipocrisia, abbasso la GPL*/

    L'utente tipo di Windows invece compra il
    software vero ?
    Si, su winmx.
    L'unica differenza è che da una parte è
    legale, dall'altra no.beh... sono cazzi loro... ma molti acquistano i software che usano... (secondo te perchè le software-house closed si sono così evolute?)
  • Anonimo scrive:
    Re: GPL ??? Aveva ragione Bill Gates
    - Scritto da: Anonimo
    perchè aveva dei manager che, il giorno
    prima, vendevano noccioline allo zoo... e
    spero ci siano tornati.Secondo me non vendevano noccioline allo zoo...Le mangiavano!
  • Anonimo scrive:
    Re: Bancarotta ???

    mi fa piacere che anche tu non sei il solito
    ipocrita... ma per esperienza chi usa linux
    e in generale il software gratis:
    a) è avaro;
    b) è uno smanettone-giocherellone;
    c) critica il software closed solo perchè
    non lo può scroccare;
    d) gira sempre con un paio di virus nei
    floppy per farsi fico e rompere la balle.

    /*Abbasso l'ipocrisia, abbasso la GPL*/Ecco un'altro che poi si risveglia tutto sudato ..
  • Anonimo scrive:
    Re: Bancarotta ???
    - Scritto da: Anonimo
    ... mi sa che che mandrake ci ha preso gusto
    a fare l'accattone...

    ...poveri linari ingenui... ahi ahi...E si risveglio' tutto sudato .. hi hi hi hi hi
  • Anonimo scrive:
    Re: 3000 dollari ? No, la voglio gratis!
    Io ho pagato per la mia copia di Mandrake, la uso e continuerò a farlo.Anche se non avessi pagati e l'avessi solo scaricata, continuerei ad usarla.Perchè è disdicevole pagare il software opensource?La distribuzione per i cluster ha quel prezzo, trova qualcuno che l'ha già comprata e fattene fare una copia, se ne hai bisogno.Nessuno mi ha mai fatto l'elemosina.Cosa stai dicendo?Quando verrà il giorno in cui dovrò pagare per un Sistema Operativo, come ho già fatto, lo rifarò e saprò a chi dare i miei soldi. Non certo a chi chiude il codice.Non ho tolto nessun bookmark dal mio browser.Almeno non quelli dalla Mandrake.NBSpero davvero che si imponga definitivamente non solo il software closed, ma anche l'hardware: voglio "black box" con 2 pulsanti al massimo e nessuno che sappia cosa c'è dentro, così potrò guadagnare ancora di più di quanto faccio adesso, alla faccia di tutto il 99% che usa software closed e che vuole tutto facile. E' così che io mi arricchisco: vendo software facile e strachiuso, nessuno deve sapere cosa fa il mio software, lo deve fare e basta. E' per questo che uso SOLO software open, perchè so che c'è gente come me che si arricchisce venbdendo software scadende e fatto malissimo (ma chiuso) a persone che non ne capiscono NULLA (e non vogliono farlo) ingannandole con fronzoli grafici, funzioni pseudo automatiche e backdoor da tutte le parti.Ciao a tutti!- Scritto da: Anonimo

    Ma come 3000 dollari? No, grazie, è
    disdicevole dover pagare per un software
    opensource.

    La distribuzione è opensource no? Non mi
    serve l'assistenza grazie, ho già un paio di
    galoppini smanettoni che sono dei maghi con
    Linux, voglio solo scaricare GRATIS tutta la
    nuova distribuzione.

    Dov'è il link alla MandrakeClustering ?

    E' questo il nuovo modello economico nel
    software? Ridursi a dover implorare
    l'elemosina agli open-parassiti per non
    andare in bancarotta?
    Gli open-parassiti a quest'ora si mostrano
    affranti e dispiaciuti per le sorti della
    loro distribuzione preferita pur non avendo
    sganciato 1 euro e dico 1. Sono talmente
    disperati che hanno già sostituito il
    bookmark del sito Mandrake con quello del
    sito RedHat, loro hanno più soldi in cassa,
    magari si riesce a succhiare il sangue
    ancora per una decina d'anni....

    Tamerlano



  • Anonimo scrive:
    Re: GPL ??? Aveva ragione Bill Gates
    - Scritto da: wubby

    - Scritto da: Anonimo


    Cari linari la realtà è questa e mettetevi

    in testa che...

    IL FUTURO E' CLOSED !!!

    mmm... che OO
    Ma che fastidio "vi" da Linux? :)La totale ignoranza porta al terrore in ciò che non si conosce e all'odio nei confronti di chi ne sa di più. Succede anche nelle popolazioni primitive :)(linux)
  • Anonimo scrive:
    3000 dollari ? No, la voglio gratis!
    Ma come 3000 dollari? No, grazie, è disdicevole dover pagare per un software opensource.La distribuzione è opensource no? Non mi serve l'assistenza grazie, ho già un paio di galoppini smanettoni che sono dei maghi con Linux, voglio solo scaricare GRATIS tutta la nuova distribuzione.Dov'è il link alla MandrakeClustering ?E' questo il nuovo modello economico nel software? Ridursi a dover implorare l'elemosina agli open-parassiti per non andare in bancarotta?Gli open-parassiti a quest'ora si mostrano affranti e dispiaciuti per le sorti della loro distribuzione preferita pur non avendo sganciato 1 euro e dico 1. Sono talmente disperati che hanno già sostituito il bookmark del sito Mandrake con quello del sito RedHat, loro hanno più soldi in cassa, magari si riesce a succhiare il sangue ancora per una decina d'anni....Tamerlano
  • Anonymous scrive:
    Re: Bancarotta ???
    - Scritto da: Anonimo[...]
    Have Fun!Clap clap clap clapConcordo su tutta la linea.Non sarei riuscito a dirlo in modo miglioreAggiungi anche che il 99% dell'assistenza la puoi fare tranqulliamente da casa, magari in giardino, collegato con il portatile all'access-point wireless, sorseggiando quello che piu' ti aggrada..E' si, dura la vita del sistemista *nix ;)Anonymous
  • Anonimo scrive:
    Re: Bancarotta ???
    - Scritto da: Anonimo

    Ma tu lo sai quanto viene pagato un

    amministratore serio che lavora su linux?

    I soldi non sono un problema...

    Io lo so: poco, visto che decantate che il
    TCO sia più basso e che il vostro sistema
    non si ferma mai deduco che le uniche spese
    che ha un'azienda sia la messa in opera,
    dunque un sistemista Linux non può prendere
    più di 770? a server e 40 ? a client di un
    sistemista MS (prezzo medio delle licenze
    MS). Questo solo per le nuove installazioni,
    poi però il sistemista MS torna perchè, come
    dite voi, non funziona mai niente, e si fa
    ripagare, voi state a casa a lavorare gratis
    per IBM.Titpicamente un cliente viene da te e ti chiede un 'servizio': es. Quanto costa avere un server di posta + cartelle condivise?Facciamo conto che tu implementi MS: un server con almeno 2/3 Ghz, controller raid, licenze per l'OS e per Exchange (soldi che il cliente paga ma che vanno alla MS, al rivenditore di HW; non a te).Gli monti una macchina Linux: servono la meta' dei Ghz (circa, diciamo che puoi spendere i soldi per una unita' di bakup o un ups invece che per soddisfare le esigenze dell'OS) e il software non lo paghi: il cliente paga l'HW (meno) e il resto va' in tasca a te. Quindi in regime di concorrenza proponi una soluzione piu' economica per il cliente e che ti permette un maggiore margine di guadagno. Quando serve un nuovo ''servizio'' il cliente paga te per installazione e configurazione, e tu non devi fargli pagare (in genere) un ulteriore licenza software.Per quanto riguarda la stabilita' e in conseguenza il TCO le valutazioni sono personali: io ricordo un server di posta che ha un uptime di ~450 giorni, mentre un amico amministratore win ieri mi diceva che una macchina che eroga servizi analoghi sotto la sua supervisione deve essere rifatta bene o male una volta l'anno.Poi le macchine vanno tenute sotto controllo, ma se lo sai fare ti incazzi(=costi) molto meno a strar dietro a un server linux che a un server MS.Poi hai meno spese: non ti devi comprare macchine e software costosi da tenerti nel tuo laboratorio per imaprare a usarli. Invece che spendere i soldi che guadagni per aggiornare i SW Microsoft e comprare i libbri della mondadori puoi spenderli per una SUN usata (che per imapare a montarla va comunque bene, i requisiti di sistema non sono determinanti), per tirare su un cluster con le macchine vecchie che hai in giro oppure per portare a cena la tua donna (cosa che contribuisce molto a fare di te un amministratore migliore :-) , invece che mandare fuori a cena un commerciale della MS con quei soldi)Have Fun!
  • Anonimo scrive:
    Re: Bancarotta ???

    Ma tu lo sai quanto viene pagato un
    amministratore serio che lavora su linux?
    I soldi non sono un problema...Io lo so: poco, visto che decantate che il TCO sia più basso e che il vostro sistema non si ferma mai deduco che le uniche spese che ha un'azienda sia la messa in opera, dunque un sistemista Linux non può prendere più di 770? a server e 40 ? a client di un sistemista MS (prezzo medio delle licenze MS). Questo solo per le nuove installazioni, poi però il sistemista MS torna perchè, come dite voi, non funziona mai niente, e si fa ripagare, voi state a casa a lavorare gratis per IBM.
  • Anonimo scrive:
    Re: certo che se vogliono vendere
    guarda qui http://www.mandrakelinux.com/it/features.php3
  • Anonimo scrive:
    Re: Bancarotta ???
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    Chi ti dice che non lo abbia fatto?

    le statistiche mie personali...

    mi fa piacere che anche tu non sei il solito
    ipocrita... ma per esperienza chi usa linux
    e in generale il software gratis:
    a) è avaro;
    b) è uno smanettone-giocherellone;
    c) critica il software closed solo perchè
    non lo può scroccare;
    d) gira sempre con un paio di virus nei
    floppy per farsi fico e rompere la balle.

    /*Abbasso l'ipocrisia, abbasso la GPL*/L'utente tipo di Windows invece compra il software vero ?Si, su winmx.L'unica differenza è che da una parte è legale, dall'altra no.
  • Anonimo scrive:
    Re: GPL ??? Aveva ragione Bill Gates
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    Mandrake vende.

    hai capito che vende?

    Si si certo, vende !
    Vende quello che è gratis !
    Mmmmmh ma che bel business che mi tiro su in
    questo modo. Preparo un prodotto e lo
    vendo.... ops piccolo dettaglio, il prodotto
    che vendo DEVE essere disponibile a gratis
    per tutti !
    Beh, un attimo qlcosa nn quadra... e i
    proventi da dove entrano ? assistenza ?
    mah... e se nn fossero sufficienti ?
    Tutti a casa!Quoti la parte della licenza GPL che dice che un prodotto sotto GPL DEVE essere gratis ?Perchè parlare di cose che non si conoscono rimediando queste figuracce ?Se non hai un quoting decente sottomano fai a meno di rispondere con delle cazzate, dato che parli di cose che ignori completamente.
  • Anonimo scrive:
    Re: Bancarotta ???
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo
    ma per esperienza chi usa linux
    e in generale il software gratis:
    a) è avaroMa tu lo sai quanto viene pagato un amministratore serio che lavora su linux?I soldi non sono un problema...E poi il sotware e' libero non gratis :-(
    b) è uno smanettone-giocherellone;Linux e' pieno di video giochi infatti!Torna a smanettare sul registro di win, o a cercare di scoprire la sequenza magica per installare un cavolo di qualcosa sotto win, fin quando non ti becchi il solito virus che ti accartoccia il sistema... Tempo speso bene.
    c) critica il software closed solo perchè
    non lo può scroccare;Fammi il piacere: basta che fai partire un kazaa o P2P vario e ti scarichi tutto quello che ti pare di software colsed. Ed e' questo che fanno gli utenti win: furto. Dal momento che le alternative free ci sono chi insiste a crackare win + office faccia il piacere di ammettere che e' un ladro invece che rompere a chi usa software liberi e cerca di portarne avanti lo sviluppo.
    d) gira sempre con un paio di virus nei
    floppy per farsi fico e rompere la balle.Perche' ce ne sarebbe bisogno? Al massimo giro con una knoppix per recuperare gli hard disk degli utonti win che non hanno certo bisogno di aiuto per prendersi virus o troiani!Ma dove c***o l'hai visto uno che nel 2003 va' in giro con dei floppy pieni di virus per infettare i computer altrui?Dalle tue parti succede? Gente che ti entra in casa a infettare il pc con dei floppy? Che ridere...

    /*Abbasso l'ipocrisia, abbasso la GPL*/Ecco bravo, abbassiamo l'ipocrisia: cominci a cancellare tutto il sotware copiato che gira sul tuo win.Tu palladium te lo meriti e la tua ottusita' alla fine paghera' i tuoi 'benefattori' closed, che evidentemente ti hanno educato bene.
  • Anonimo scrive:
    certo che se vogliono vendere
    dovrebbero dare una pesante ritoccata alla sezione MandrakeStore...Io volevo acquistare online una Standard edition da 39 Euro:http://www.mandrakestore.com/mdksa/index.php?PAGE=tab_0/menu_2.php&id_art=274&LANG_=en#GOTO_274Beh volevo vedere questo linkIn depth information:Mandrake Linux 9.1 full specifications, screenshots and package list http://www.linux-mandrake.com/en/9.1/presentation/ Ma ciccia!This page on Linux-Mandrake Website is missing. Go back on the main page. Vabbe' tutto, ma se sapessero vendere meglio forse ci sarebbe piu' gente che acquisterebbe direttamente le distro presso di loro invece che nelle riviste...
  • Anonimo scrive:
    Re: GPL ??? Aveva ragione Bill Gates
    - Scritto da: Anonimo
    Cari linari la realtà è questa e mettetevi
    in testa che...
    IL FUTURO E' CLOSED !!!mmm... che OOMa che fastidio "vi" da Linux? :)
  • Anonimo scrive:
    Re: Bancarotta ???
    - Scritto da: Anonimo
    Chi ti dice che non lo abbia fatto?le statistiche mie personali... mi fa piacere che anche tu non sei il solito ipocrita... ma per esperienza chi usa linux e in generale il software gratis:a) è avaro;b) è uno smanettone-giocherellone;c) critica il software closed solo perchè non lo può scroccare;d) gira sempre con un paio di virus nei floppy per farsi fico e rompere la balle./*Abbasso l'ipocrisia, abbasso la GPL*/
  • Anonimo scrive:
    Re: GPL ??? Aveva ragione Bill Gates
    - Scritto da: Anonimo
    E' la fiera dello stupido o c'è un virus?..si..si.. meglio cambiare discorso va...
  • Anonimo scrive:
    Re: Bancarotta ???
    Chi ti dice che non lo abbia fatto?
  • Anonimo scrive:
    Re: Bancarotta ???
    - Scritto da: Anonimo
    E tu chi saresti?
    Il fratello più furbo di quello di prima?
    Mettiti in fila con lui, magari sei +
    fortunato..esci i soldi e aiuta la mandrake pure tu, invece di fare lo spaccone-scroccone
  • Anonimo scrive:
    Re: GPL ??? Aveva ragione Bill Gates
    E' la fiera dello stupido o c'è un virus?
  • Anonimo scrive:
    Re: GPL ??? Aveva ragione Bill Gates

    Si si certo, vende !Sì
    Vende quello che è gratis !Sì
    Mmmmmh ma che bel business che mi tiro su in
    questo modo. Eppure...
    Preparo un prodotto e lo
    vendo.... ops piccolo dettaglio, il prodotto
    che vendo DEVE essere disponibile a gratis
    per tutti !Quindi?
    Beh, un attimo qlcosa nn quadra... e i
    proventi da dove entrano ? assistenza ?Fatto sta che ci sono società che sono in questo business da un decennio.. tu vivi di qualunquismo o ti basi su fonti certe?Illuminaci.
    mah... e se nn fossero sufficienti ?Se sei così preoccupato compra una distro.
    Tutti a casa!Fai strada tu?
  • Anonimo scrive:
    Re: GPL ??? Aveva ragione Bill Gates
    - Scritto da: Anonimo
    E' vero che la licenza GPL strozza il
    mercato !
    Bill Gates lo aveva detto e aveva ragione...
    finchè c'è GPL non ci potrà MAI essere
    mercato e qualora si volesse tentare di fare
    business con linux, ecco i risultati,
    mandrake in bancarotta e tutte le altre che
    di certo non navigano nell'oro.
    Cari linari la realtà è questa e mettetevi
    in testa che...
    IL FUTURO E' CLOSED !!!Invece il mercato dei s.o. closed per x86 alternativi a Windows è ricco e florido....
  • Anonimo scrive:
    Re: GPL ??? Aveva ragione Bill Gates
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    Mandrake vende.

    hai capito che vende?

    Si si certo, vende !
    Vende quello che è gratis !
    Mmmmmh ma che bel business che mi tiro su in
    questo modo. Preparo un prodotto e lo
    vendo.... ops piccolo dettaglio, il prodotto
    che vendo DEVE essere disponibile a gratis
    per tutti !
    Beh, un attimo qlcosa nn quadra... e i
    proventi da dove entrano ? assistenza ?
    mah... e se nn fossero sufficienti ?
    Tutti a casa!perchè sei così cattivo... eh??? Lo sai che adesso tutti i linari di questi forum devono fare una colletta di 50 ? a testa da donare in beneficenza a quei muli della mandrake così possono mangiare pure domani... ahahahahahahaahlinaaariiiii !!!! linariiiiiiiiiiiiii ! Ma... dove siete...? Stavo scherzando... dai su...
  • Anonimo scrive:
    Re: Bancarotta ???
    E tu chi saresti?Il fratello più furbo di quello di prima?Mettiti in fila con lui, magari sei + fortunato..
  • Anonimo scrive:
    Re: GPL ??? Aveva ragione Bill Gates
    Cos'è?Il risveglio dell'ebete?La quasi bancarotta di Mandrake-Soft è dovuta all'e-learning, ne era piena la rete di articoli in proposito quando successe. Tu dov'eri?A fare la fila per il cervello che non hai mai avuto?Inoltre non vedo perchè spargere voci infondate anche sulle altre società commerciali legate a Linux.Ti pare che RedHat o Suse stiano messe male?Come dire.. era un idiota, ed ebbe una ricaduta.Torna in fila va..
  • Anonimo scrive:
    Re: GPL ??? Aveva ragione Bill Gates
    - Scritto da: Anonimo
    Mandrake vende.
    hai capito che vende?Si si certo, vende !Vende quello che è gratis !Mmmmmh ma che bel business che mi tiro su in questo modo. Preparo un prodotto e lo vendo.... ops piccolo dettaglio, il prodotto che vendo DEVE essere disponibile a gratis per tutti !Beh, un attimo qlcosa nn quadra... e i proventi da dove entrano ? assistenza ? mah... e se nn fossero sufficienti ?Tutti a casa!
  • Anonimo scrive:
    Re: GPL ??? Aveva ragione Bill Gates
    Mandrake vende.hai capito che vende?ha sbagliato. ha sputtanato l'80% del suo fatturato in un progetto di e-learning, perchè aveva dei manager che, il giorno prima, vendevano noccioline allo zoo... e spero ci siano tornati.Adesso sta tirando su la testa e sta facendo quello che gli riesce meglio. Linux.E ce la farà.
  • Anonimo scrive:
    GPL ??? Aveva ragione Bill Gates
    E' vero che la licenza GPL strozza il mercato !Bill Gates lo aveva detto e aveva ragione... finchè c'è GPL non ci potrà MAI essere mercato e qualora si volesse tentare di fare business con linux, ecco i risultati, mandrake in bancarotta e tutte le altre che di certo non navigano nell'oro.Cari linari la realtà è questa e mettetevi in testa che...IL FUTURO E' CLOSED !!!
  • Anonimo scrive:
    Bancarotta ???
    ... mi sa che che mandrake ci ha preso gusto a fare l'accattone......poveri linari ingenui... ahi ahi...
Chiudi i commenti