Al display OLED è cresciuta la diagonale

Samsung ha svelato un nuovo display basato sulla tecnologia OLED che, primo nel suo genere, abbatte la barriera dei 20,1 pollici e stabilisce una nuova dimensione record
Samsung ha svelato un nuovo display basato sulla tecnologia OLED che, primo nel suo genere, abbatte la barriera dei 20,1 pollici e stabilisce una nuova dimensione record


Seul (Corea del Sud) – Nel derby tutto coreano fra Samsung e LG.Philips , la prima si è portata in lieve vantaggio sull’avversaria svelando un nuovo display Organic LED (OLED) con diagonale record di 21 pollici.

Samsung afferma che il suo nuovo schermo OLED batte l’attuale generazione di display a cristalli liquidi (LCD) in diverse aree, tra cui luminosità, risparmio energetico e sottigliezza. Il produttore non ha tuttavia fornito alcun termine di paragone per quel che concerne la longevità del suo display: un fattore, quest’ultimo, che almeno inizialmente rappresentava il tallone d’Achille della tecnologia OLED.

Il nuovo schermo è in grado di raggiungere una risoluzione di 6,22 milioni di pixel (WUXGA, Wide Ultra-Extended Graphics Array) ed utilizza la tecnologia active matrix.

Samsung sottolinea come il proprio display sia un’evoluzione dei suoi schermi da 15 pollici già sul mercato e, come questi ultimi, venga costruito con la stessa tecnologia Amorphous Silicon (a-Si) utilizzata per la sua linea di pannelli LCD.

“Questo ci consente di fabbricare la nostra nuova generazione di pannelli OLED in grandi quantità e a costi contenuti”, ha dichiarato Jun-Hyung Souk, senior vice president dell’LCD R&D Center di Samsung.

Si stima che quest’anno il mercato degli schermi OLED raggiungerà un valore di circa 830 milioni di dollari, contro i 330 milioni del 2004.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

04 01 2005
Link copiato negli appunti