Alcatel pigliatutto nel mercato TLC

L'azienda ha siglato in questi giorni due partnership con i due operatori Vodafone e Wind

Roma – Un accordo quadro globale (Global Framework Agreement) con Vodafone e una partnership con Wind sono i risultati che Alcatel ha portato a casa questa settimana, e che le consentono di affermare la propria presenza nelle infrastrutture dei network di telefonia mobile e fissa dei due gruppi.

L’intesa con Vodafone prevede la fornitura di prodotti e soluzioni end-to-end: “Grazie all’ampiezza del portafoglio Alcatel – si legge in una nota dell’azienda – e alle sue soluzioni end-to-end, le società del gruppo potranno adottare le soluzioni più coerenti con le proprie esigenze specifiche e raggiungere più facilmente gli obiettivi di gruppo”.

Non è dato conoscere in dettaglio i contenuti dell’accordo, che nella storia di Vodafone ha precedenti illustri e di ampio respiro (dalla fornitura di apparecchi GSM brandizzati dall’operatore all’implementazione di collegamenti come quello sottomarino in fibra ottica realizzato per Vodafone Malta tre anni fa e che collega la piccola isola alla Sicilia).

Dell’accordo con Wind, invece, si sa qualcosa di più: Alcatel ha in serbo per il network Infostrada soluzioni per il triple-play, l’offerta convergente con voce, Internet e intrattenimento multimediale distribuita su un’unica piattaforma. Un accordo che vale 80 milioni di euro e che potrebbe consentire anche a Wind la metamorfosi in “media company”.

Telefonia, gaming online, video on demand e personal TV andranno quindi a rimpinguare l’offerta di un operatore che, dal punto di vista di tecnologia e convergenza, non si era ancora espresso. Wind potrà così avviare la trasformazione della propria rete verso l’IP, con tutte le implicazioni conseguenti (a partire dal Voice over IP).

D.B.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Esplosione anale
    Aiuto mi è esploso l'ano, ho agitato una lattina di coca cola e me la sono fatta implodere nel buco del culo
  • Anonimo scrive:
    DDT tecnologià già vecchia
    Che se lo mettano nel didietro il decoder, [/img]http://thecoolporn.com/gals/hardcore/ztod542/images/09.jpg[/img]
    • Anonimo scrive:
      Re: DDT tecnologià già vecchia
      - Scritto da:
      Che se lo mettano nel didietro il decoder,
      [/img]http://thecoolporn.com/gals/hardcore/ztod542[/img]http://www.brown.edu/Students/INDY/alpha/oldstuff/issues/091902/arts/fuck.jpg[/img]
  • Anonimo scrive:
    I come Idioti
    Basterebbe si decidessero a togliere a telecom il monopolio,così da realizzare una rete che permetta concorrenza(su modello Tedesco,Francese o Inglese volendo) e coprire il territorio(tutto) con il WiMax (un solo ripetitore copre 50 Km ed emette quasi 1/3 delle radiazioni di un ripetitore per cellulari).A quel punto non solo eliminiamo veramente il digital divide italiano, liberalizziamo il mercato ADSL e mettiamo i canali su IPTV e si potrebbero creare reti televisive a iosa tanti quanti i numeri IP di stà terra volendo(magari con qualche posto di lavoro in più).D' altronde negli usa la tv è per il 90% via cavo noi la andremmo ad avere via WiFi. Però per i politici italiani risparmio ed efficienza sono 2 problemi da evitare. Meglio spostare 2 canali televisivi sul satellite e licenziare un pò di gente.In questo paese si eleggono persone ad amministrare cose di cui non capiscono un' H ed ecco i risultati. Forza italia!
    • rockroll scrive:
      Re: I come Idioti
      - Scritto da:
      Basterebbe si decidessero a togliere a telecom il
      monopolio,così da realizzare una rete che
      permetta concorrenza(su modello Tedesco,Francese
      o Inglese volendo) e coprire il territorio(tutto)
      con il WiMax (un solo ripetitore copre 50 Km ed
      emette quasi 1/3 delle radiazioni di un
      ripetitore per
      cellulari).

      A quel punto non solo eliminiamo veramente il
      digital divide italiano, liberalizziamo il
      mercato ADSL e mettiamo i canali su IPTV e si
      potrebbero creare reti televisive a iosa tanti
      quanti i numeri IP di stà terra volendo(magari
      con qualche posto di lavoro in
      più).

      D' altronde negli usa la tv è per il 90% via cavo
      noi la andremmo ad avere via WiFi.


      Però per i politici italiani risparmio ed
      efficienza sono 2 problemi da evitare. Meglio
      spostare 2 canali televisivi sul satellite e
      licenziare un pò di
      gente.

      In questo paese si eleggono persone ad
      amministrare cose di cui non capiscono un' H ed
      ecco i risultati. Forza
      italia!quoto pienamente
  • Anonimo scrive:
    le frequenze non sono mai mancate!!!!
    da 20 anni ci pigliano in giro con la bufala delle frequenze che mancano e che impediscono il pluralismo.Ebbene NON E' VERO! La banda VHF dei televisori è da sempre inutilizzata!!! I canali dallo 01 al 20 e dall'80 al 99 hanno solo una frequenza utilizzata da rai uno, tutto il resto è vuoto!!!Qualsiasi legge che parte con una menzogna di fondo non potrà mai essere equilibrata. Ci sono sempre stati 40 canali liberi e mai usati da nessuno...Perchè?
    • Anonimo scrive:
      Re: le frequenze non sono mai mancate!!!
      ma che dici? lo sai che le frequenze nazionali sono solo 11? di cui 4 ciascuno le hanno rai e mediaset?
      • Anonimo scrive:
        Re: le frequenze non sono mai mancate!!!
        - Scritto da:
        ma che dici? lo sai che le frequenze nazionali
        sono solo 11? di cui 4 ciascuno le hanno rai e
        mediaset?già, peccato che i televisori di frequenze ne possono sintonizzare quasi 100!!! e gli altri canali perchè sono vuoti? 30 in uso presso le tv locali e 40 LIBERI!!! (banda VHF)
        • Anonimo scrive:
          Re: le frequenze non sono mai mancate!!!
          - Scritto da:

          - Scritto da:

          ma che dici? lo sai che le frequenze nazionali

          sono solo 11? di cui 4 ciascuno le hanno rai e

          mediaset?

          già, peccato che i televisori di frequenze ne
          possono sintonizzare quasi 100!!!

          e gli altri canali perchè sono vuoti? 30 in uso
          presso le tv locali e 40 LIBERI!!! (banda
          VHF)
          http://punto-informatico.it/pm.aspx?m_id=1699849&id=1695285&r=PI
    • Anonimo scrive:
      Re: le frequenze non sono mai mancate!!!!
      - Scritto da:
      da 20 anni ci pigliano in giro con la bufala
      delle frequenze che mancano e che impediscono il
      pluralismo.
      Ebbene NON E' VERO! La banda VHF dei televisori è
      da sempre inutilizzata!!!

      I canali dallo 01 al 20 e dall'80 al 99 hanno
      solo una frequenza utilizzata da rai uno, tutto
      il resto è
      vuoto!!!

      Qualsiasi legge che parte con una menzogna di
      fondo non potrà mai essere equilibrata. Ci sono
      sempre stati 40 canali liberi e mai usati da
      nessuno...Perchè?http://punto-informatico.it/pm.aspx?m_id=1699849&id=1695285&r=PI
  • Anonimo scrive:
    NON FARANNO NULLA
    Vedrete che son solo buone intenzioni..in realtà nulla cambierà. lo disse anche molti anni fa un grande scrittore: affinchè nulla cambi tutto deve cambiare!
  • Anonimo scrive:
    faranno come in tutte le parti del mondo
    ...si cercano un altro lavoro! Basta assistenzialismo ci siamo rotti il c...o!
    • Anonimo scrive:
      Re: faranno come in tutte le parti del m
      - Scritto da:
      ...si cercano un altro lavoro! Basta
      assistenzialismo ci siamo rotti il
      c...o!Mediaset è l'unica azienda che non ha mai fatto cassa integrazione ed avuto assistenza statale. Quindi prima di dire queste boiate faresti bene a dare un'occhiata alle Coop, alla Fiat, all' Alitalia e le altre pseudoaziende rubasoldi delle tasse dei cittadini.
  • evocco scrive:
    Due più due fa tre?
    Per il passaggio al digitale terrestre sarebbero necessari ad oggi circa 50 milioni di decoder.Con tre anni di incentivi e pubblicità (a spese del contribuente) ne sono stati venduti a meno 4 milioni. Anche se tutti gli italiani avessero i soldi necessari a comperare tutto il necessario per adegure tv vcr e pvr dvr non basterebbero tutte le fabbriche del mondo a permettere lo switch off nelle date decise dal precedente governo.Il sig. Gasparri (o chi gli ha scritto la legge) ha lavorato per altri scopi, è troppo evidente.Lo switch in europa è previsto per il 2014... e noi arriveremo in ritardo come sempre!!!
    • Anonimo scrive:
      SWITH OFF SUBITO
      - Scritto da: evocco
      Per il passaggio al digitale terrestre sarebbero
      necessari ad oggi circa 50 milioni di
      decoder.Öh, siamo 56-58 milioni di persone, come fai a dire che servono quasi un decoder a testa?Se poi conti pure decoder per vcr e così via, conti male. Si si prende un pvr che fa tutto e si è a posto.4 milioni di decoder in poco tempo è un record.E conta che molti decoder sono stati presi SENZA contributi perché molti non pagano il canone...leggi le statistiche in merito.
      • Anonimo scrive:
        Re: SWITH OFF SUBITO
        fin'ora i decoder venduti sono dovuti sopratutto alle partite... è quello l'incentivo, quelli economici servono a ben poco.Quello di mandare due reti molto viste (rai2/rai3, rete4/italia1) dovrebber essere un altro incentivo che potrebbe accelerare il passaggio al digitale.Secondo me si dovrebbero fare anche i seguenti passi temporali:1) 2007/2008: incentivare la vendita di nuove tv con decoder integrato2) 2009: far passare rai3 e rete4 sul digitale3) 2010: proibire la vendita di tv senza dcoder integrato4) 2010/2011: far passare al digitale anche una seconda rete (rai2/italia1)5) 2012: switch-off completoIn questo modo il passaggio sarebbe molto incentivato essendo l'offerta digitale molto migliore di quella analogica... e così gran parte delle tv acquistate negli ultimi 5 anni prima prima dello switch-off sarebbero pronte.
      • evocco scrive:
        Re: SWITH OFF SUBITO
        Io sono un morto di fame, eppure a casa mia ho 4 televisori: un 5 pollici portatile (che allo switch dovrei buttare); un 15 un 14 e un 32 nuovo. Ho inoltre ho un Vcr.Siccome facendo una statistica tra amici e parenti stiamo + o meno a circa 4 televisori a famiglia direi che 50 milioni è una stima pessimistica. Aggiungici, inoltre, gli apparecchi che sono nei negozi, grande distribuzione e magazzini vari; aggiungi anche gli uffici privati e pubblici i bar le sale di aereoporti etc....Tutti da buttare! Ma forse non sarebbe un grande danno!!!!
  • Anonimo scrive:
    Riforma di che?
    Hanno solo modificato una legge! Ma che bravi! Ci prendono per c*gli*ni...ehmm, elettori? Però vedremo presto i primi risultati: ora che la sinistra ha "riformato" la televisione digitale terrestre PI incomincerà a parlare bene e a fare sviolinate al DTT, perchè adesso è buono e giusto, prima era cattivo e sbagliato.
    • Anonimo scrive:
      Re: Riforma di che?
      ma secondo me devi avere qualche problema mentale
      • Anonimo scrive:
        Re: Riforma di che?
        allora siamo in tanti con problemi mentali, visto che la penso allo stesso modo! ma fammi indovinare...tu hai votato prodi alle elezioni!
        • Anonimo scrive:
          Re: Riforma di che?
          era riferito a tutte le seghe mentali che si fa su punto-informatico, su questo che centra se ho votato prodi?
    • evocco scrive:
      Re: Riforma di che?
      Il digitale terrestre è stato introdotto in Italia dal precedente governo Prodi che ha semplicemente recepito indicazioni dall'Europa.Nel fare ciò ha stabilito lo switch off al 2006, quindi si è disinteressato (per mancanza di tempo) di tutto il resto.Il resto è stato ripreso dal gov Berlusconi che, con il simpatico Gasparri, ne ha fatto una bandiera di modernità tecnologica mantenendo del date del passaggio al 2006 e promuovendo l'acquisto dei decoder con una pioggierella di soldi pubblici.Da subito è stato evidente che la data del 2006 fosse irrealizzabile, ma, mentre l'Europa decideva per il 2014, il sig Gasparri teneva duro, convinto che l'Italia sarebbe stata all'avangurdia bruciando tutti gli altri (stati).Ma l'Italia è l'Italia e, complice la crisi, non molti si sono interessati al digitale. Prima della "fine" il Gov Berlisconi cambia Ministro.Landolfi promette che lo switch off sarà nel 2006, ma è ormai palese che la data è pura utopia. Nonostante i soldi pubblici spesi in promozione il dtt non decolla e, se in Italia sono stati venduri circa 4-5 milioni di decoder, ne mancherebbero alti 50 milioni!!!!Non tutte le tv private sono pronte (nonostante le sovvenzioni dedicate anche a questo: tutti sono convintissimi di una posticipazione.Landolfi rimanda infatti a 2008 con switchoff della Sardegna e Vallè al 2006 (le 2 regioni protestano inascoltate)Arriva il ministro Gentiloni fa 2 calcoli (secondo me ottimistici) e rimanda al 2012. Intanto a fine del 2006 nei negozi si vendono migliaia di TV, Videoregitratore, Pvr, DVD recorder tutti dotati di sintonizzatore analogico. I canali disponibili su dtt sono sempre gli stessi e non sono nati migliai di nuovi "soggetti" come promesso da Gasparri.L'interattività del dtt si limita a qualche piccolo gioco e sparuti esperimenti di poche amministrazioni locali (vi ricordo che era questo il motivo del finanziamento pubblico).In provincia i canali trasmessi sono pochissimi in alcuni casi nessuno.In Europa si sperimentano le prime trasmissioni dtt in HD, che saranno il futuro vero, in Italia si litiga.DOMANDAChi ne ha tratto vantaggi? RISPOSTA PER CHI HA VOTATO PRODI:Ma è ovvio che ne ha tratto vantaggio Berlusca e Mediased che ad oggi ha mantenuto Rete4, ha di fatto aumentato il numero di reti e vende schedine prepagate per il calcio, il cinema, il grande fratello etc... Ora si lamenta pure che gli tocchino il businnes, ma non ne era completamente uscito?RISPOSTA PER CHI HA VOTATO BERLUSCONI:Ma è palese che gli interessi sono tutti del Mortadella che ha promesso di non alzare le tasse e infatti.... Fesso che lo ha votato!!! Anzi C.g.i.ne!-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 15 ottobre 2006 10.50-----------------------------------------------------------
  • Anonimo scrive:
    Un Ignorante
    Solo un ignorante come Gentiloni poteva fare una riforma così ridicola e a pezzetti.Come al solito non si riforma l'intero settore, ma si dà una ritoccatina qui e una là...La "Speriemtazione" del DTT in Sardegna e VdA è stata spostata al 2008 perchè farlo in u anno era impossibile.Ora: fra la sperimentazione in Sardegna e VdA e la migrazione di due canali a livello nazionale passerè solo un anno... Gentiloni dice che spostando in DTT due (DUE) canali nazionali si liberano 12000 (dodicimila) frequenze. E se avesse cominciato a spostare le TV locali quante se ne sarebbero liberate? Anche perchè il governo stanzia 120 milioni di euro di incentivi per le piccole televisioni per migrare al DTT...Vuole introdurre l'IPTV, ma non specifica con quali standard. Ci sarà un proliferare di decoder proprietari come per Sky e Fastweb? E la concorrenza?Fa il saputello e cita le "tre piattaforme digitali". A quanto ne so io sono almento quattro (DVB-T, S e S2, C e H). Se l'IPTV non sientra nello standard DVB-C o DVB-T diventano cinque.E' un ignorante e l'ha dimostrato. Per il censore: Se si può dare del buffone al presidente del consiglio non vedo perchè non si possa dare dell'ignorante (una persona che ignora) ad un ministro qualsiasi. http://www.lincorretto.it/
    • Mazinga@ scrive:
      Re: Un Ignorante
      - Scritto da:

      Gentiloni dice che spostando in DTT due (DUE)
      canali nazionali si liberano 12000 (dodicimila)
      frequenze. E se avesse cominciato a spostare le
      TV locali quante se ne sarebbero liberate? Se avesse spostato le TV locali in quanti si sarebbero buttati nel digitale terrestre ?Nessuno!Anzi, concorrenti piu' forti (e magari esteri) sarebbero potuti subentrare rafforzando il vecchio modello analogico, almeno imho.Cmq riguardo agli stanziamenti regalati alle emittenti locali x me e' una vergogna: invece che pensare ad ampliare le infrastrutture (visto che da me, col dtt, non si vede Rai1 Rai2, Rai3, Mediaset Premium, e Boing!) pensano a dare a destra e a manca dei gran soldi senza che gli sfiori il fatto che potrebbero essere "riciclati" in qualche modo...Se quei 120 milioni stanziati fossero stati utilizzati per mettere su in appalto delle ditte specializzate nell'aggiornamento degli impianti ? Non sarebbe stato meglio e con meno spese ?--------------Un saluto da Mazinga.
    • Anonimo scrive:
      Re: Un Ignorante
      è bello sapere che per quanti problemi, per quante necessità... il cittadino possa avere in parlamente avranno sempre tempo e risorse per la TV, questa splendita statola colorata, che un tempo ha persino insegnato a leggere e scrivere agli italiani ora sia diventata un postalmarket dell'etere... sovvenzionato da tuttiNX
    • Anonimo scrive:
      Re: Un Ignorante
      - Scritto da:
      http://www.lincorretto.it/http://www.lincorretto.it/http://www.lincorretto.it/http://www.lincorretto.it/http://www.lincorretto.it/http://www.lincorretto.it/http://www.lincorretto.it/http://www.lincorretto.it/http://www.lincorretto.it/http://www.lincorretto.it/http://www.lincorretto.it/http://www.lincorretto.it/http://www.lincorretto.it/http://www.lincorretto.it/http://www.lincorretto.it/http://www.lincorretto.it/http://www.lincorretto.it/http://www.lincorretto.it/http://www.lincorretto.it/http://www.lincorretto.it/http://www.lincorretto.it/http://www.lincorretto.it/http://www.lincorretto.it/http://www.lincorretto.it/http://www.lincorretto.it/http://www.lincorretto.it/http://www.lincorretto.it/http://www.lincorretto.it/http://www.lincorretto.it/http://www.lincorretto.it/http://www.lincorretto.it/http://www.lincorretto.it/http://www.lincorretto.it/http://www.echepalle.it/
    • Anonimo scrive:
      Re: Un Ignorante
      Dove hai vissuto in questi anni?Incorretto, ovvero il nome che hai scelto per il tuo blog, è un eufemismo. L'imbecille sarebbe stato meglio.
  • Anonimo scrive:
    Rete4, Rai3
    Rete4 andrà sul digitale terrestre e con la sua frequenza mediaset (e non altri) la userà per coprire quella zona con il dtt.IN UNA SOLA FREQUENZA PUOI METTERE PIU' DI 7 CANALI.Questo vale anche per la rai(così almeno coprirà la mia zona)Bisogna pensare che così dal 2008 inizieranno a vendere tutti i televisori con il dtt incluso perchè grazie a questo passaggio tutte le zone sono coperte minimo da rai e mediaset
    • Anonimo scrive:
      Re: Rete4, Rai3
      Sony ha già la serie Bravia con DVB-T incorporato.Dal 2008 comincerà a vendere i TV anche con l'Ethernet inclusa...http://www.lincorretto.it/
      • Anonimo scrive:
        Re: Rete4, Rai3
        Io ce l'ho già incorporato nel mio LCD Samsung 32 pollici HD
      • TheLoneGunman scrive:
        Re: Rete4, Rai3
        - Scritto da:
        Sony ha già la serie Bravia con DVB-T incorporato.
        Dal 2008 comincerà a vendere i TV anche con
        l'Ethernet
        inclusa...



        http://www.lincorretto.it/Qualcosa di più economico no eh?
        • rockroll scrive:
          Re: Rete4, Rai3
          - Scritto da: TheLoneGunman

          - Scritto da:

          Sony ha già la serie Bravia con DVB-T
          incorporato.

          Dal 2008 comincerà a vendere i TV anche con

          l'Ethernet

          inclusa...







          http://www.lincorretto.it/

          Qualcosa di più economico no eh?Certo: SK DVB-T su PC, 50 Euro, visto che se siamo su questo forum il PC lo abbiamo. Col vantaggio di avere la definizione del monitor, molto superiore a quella dello schermo TV (paragonabile a 780x576 pixel). Quando trasmetteranno in meggior definizione potremmo goderne coi mezzi che già abbiamo. Non solo, ma col PC già si ricevono le WEB-TV (che sono il vero futiro), e si gode di altre forme di media, quindi con un'unica apparechiatura già in nostro possessso abbiamo tutto! Se aktri vogliono spendere di più, libri di farlo.
  • Anonimo scrive:
    Un mentecatto
    Solo un ignorante come Gentiloni poteva fare una riforma così ridicola e a pezzetti.Come al solito non si riforma l'intero settore, ma si dà una ritoccatina qui e una là...La "Speriemtazione" del DTT in Sardegna e VdA è stata spostata al 2008 perchè farlo in u anno era impossibile.Ora: fra la sperimentazione in Sardegna e VdA e la migrazione di due canali a livello nazionale passerè solo un anno... Gentiloni dice che spostando in DTT due (DUE) canali nazionali si liberano 12000 (dodicimila) frequenze. E se avesse cominciato a spostare le TV locali quante se ne sarebbero liberate? Anche perchè il governo stanzia 120 milioni di euro di incentivi per le piccole televisioni per migrare al DTT...Vuole introdurre l'IPTV, ma non specifica con quali standard. Ci sarà un proliferare di decoder proprietari come per Sky e Fastweb? E la concorrenza?Fa il saputello e cita le "tre piattaforme digitali". A quanto ne so io sono almento quattro (DVB-T, S e S2, C e H). Se l'IPTV non sientra nello standard DVB-C o DVB-T diventano cinque.E' un ignorante e l'ha dimostrato.http://www.lincorretto.it/
  • Anonimo scrive:
    io non prendo manco la rai
    bella il dtt pubblicizzato dal governo, e sostenuto economicamente dal governo, solo che pago il canone, ho il dtt e manco prendo la rai nella mia zona...
    • Anonimo scrive:
      AFFRETTIAMO IL PASSAGGIO AL DTT
      - Scritto da:
      bella il dtt pubblicizzato dal governo, e
      sostenuto economicamente dal governo, solo che
      pago il canone, ho il dtt e manco prendo la rai
      nella mia
      zona...Chissà perché in questi commenti manca sempre il riferimento alla zona...QUALE ZONA?Magari è un problema della tua antenna...Tanto per dirne una, Mediaset copre l'85% della popolazione. Direi che è un ottimo risultato in 3 anni. Soprattutto se consideri che la rai ancora oggi, dopo 50 non copre tutto il territorio nazionale...Mediaset ha speso 1,3 miliardi di euro per il digitale terrestre. Soldi suoi, non del Governo.La rai è pagata da noi, ma se la politica non si spiccia, la copertura sarà sempre inferiore.
      • Anonimo scrive:
        Re: AFFRETTIAMO IL PASSAGGIO AL DTT
        mediaset si sta facendo i soldi col pay-per-view, quindi l'investimento è giustificato.Alla rai non solo gli si impone il passaggio al digitale, ma gli si vieta di creare canali a pagamento.
  • Anonimo scrive:
    Ma iul decoder per il DTT...me lo....
    regalano spero, anzi i decoder visto che in csa abbiamo tre televisori (di cui uno sempre spento o quasi) ;) ;) ;)No perchè io 70 a decoder, come è ora, non glieli spendo proprio :p
    • ishitawa scrive:
      Re: Ma iul decoder per il DTT...me lo...

      No perchè io 70 a decoder, come è ora, non
      glieli spendo proprio
      :pbasta aspettare e non farsi abbindolare dalla fretta del DTTtra qualche anno tutti i nuovi tv avranno il decoder integrato e quelli in box scenderanno di prezzo notevolmenteeppure, andate ad esempio a cercare una scheda acquisizione tv per PC, 2 su 3 sono per il DTT (tra schede PCI, stick USB etc)...
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma iul decoder per il DTT...me lo...
      - Scritto da:
      No perchè io 70 a decoder, come è ora, non
      glieli spendo proprio
      :pAppunto. Nella situazione attuale saresti costretto a spendere per un decoder per ogni Tv o Vcr che possedi per avere la stessa situazione che hai attualmente con l'analogico.Vedi un pò te se puoò decollare il digitale terrestre in queste condizioni ( e logicamnete, dico io!).Aggiungici che molti impianti di antenna attuali non sono adatti mper il digitale (magari perchè un pò vecchiotti), ma tuttora buoni per l'analogico.Aggiunmgici che il digitale non coprirà comunque tutto il territorio nazionale (zone d'ombra come già esistono per le antenne analogica per diversi canali in chiaro).Me lo spiegate perchè non finanziare lo sviluppo del satellite in digitale (che risolve molti di quei problemi del DDT) anzichè quest'ultimo?Forse perchè col sat ci sarebbe la possibilità di avere 3 o 4000 canali potenziali e i nostri politicanti da strapazzo non saprebbero poi come "controllarli" (museruolizzarli, meglio) come e quanto gli farebbe più comodo?
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma iul decoder per il DTT...me lo...

        Me lo spiegate perchè non finanziare lo sviluppo
        del satellite in digitale (che risolve molti di
        quei problemi del DDT) anzichè
        quest'ultimo?
        Forse perchè col sat ci sarebbe la possibilità di
        avere 3 o 4000 canali potenziali e i nostri
        politicanti da strapazzo non saprebbero poi come
        "controllarli" (museruolizzarli, meglio) come e
        quanto gli farebbe più
        comodo?Hai colpito nel segno amico. Il digitale satellitare è raggiungibile ovunque in Italia e in Europa, a differenza della rete del ddt la cui copertura è ancora tutta da verificare.Perché avventurarsi in una strada nuova come quella del DDT quando si poteva percorrere la strada già battuta del digitale terrestre?E' stato il ministro Gasparri e la destra a indicare questa via, e ora perché questi signori si lamentano se rete 4 e rai 3 passeranno nel 2009 al digitale terrestre da loro tanto voluto?
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma iul decoder per il DTT...me lo...
          - Scritto da:


          Me lo spiegate perchè non finanziare lo sviluppo

          del satellite in digitale (che risolve molti di

          quei problemi del DDT) anzichè

          quest'ultimo?

          Forse perchè col sat ci sarebbe la possibilità
          di

          avere 3 o 4000 canali potenziali e i nostri

          politicanti da strapazzo non saprebbero poi come

          "controllarli" (museruolizzarli, meglio) come e

          quanto gli farebbe più

          comodo?

          Hai colpito nel segno amico. Il digitale
          satellitare è raggiungibile ovunque in Italia e
          in Europa, a differenza della rete del ddt la cui
          copertura è ancora tutta da
          verificare.
          Perché avventurarsi in una strada nuova come
          quella del DDT quando si poteva percorrere la
          strada già battuta del digitale
          terrestre?
          E' stato il ministro Gasparri e la destra a
          indicare questa via, e ora perché questi signori
          si lamentano se rete 4 e rai 3 passeranno nel
          2009 al digitale terrestre da loro tanto
          voluto?no, è una questione di diritti e di controllo, il satellite è accessibile a tutti, anche a quelli che lo "guardano dall'estero.chissà se qualcuno c'era già arrivato..
          • rockroll scrive:
            Re: Ma iul decoder per il DTT...me lo...
            no, è una questione di diritti e di controllo, il satellite è accessibile a tutti, anche a quelli che lo "guardano" dall'estero. Mannaggia, non ci avevo pensato: in questo modo, per una vile questione di "diritti" (nazionali?), castrano la diffusione di un sistema tecnimente superiore a qualsiasi altro!E che danno ti portano utenti che ricevono dall'estero?Bisogna proprio essere delle teste di "politici" o peggio (pescecani delle Majors dei contenuti) per ostacolare la diffusione vis satellite!
      • evocco scrive:
        Re: Ma iul decoder per il DTT...me lo...
        - Scritto da:

        - Scritto da:


        No perchè io 70 a decoder, come è ora, non

        glieli spendo proprio

        :p
        Appunto. Nella situazione attuale saresti
        costretto a spendere per un decoder per ogni Tv... Cazz... qualcuno ha fatto i conti...!!!!Non pensavo che potesse accadere...!!!Per il passaggio al digitale terrestre sarebbero necessari ad oggi circa 50 milioni di decoder.Con tre anni di incentivi e pubblicità (a spese del contribuente) ne sono stati venduti appena 4 milioni. Anche se tutti gli italiani cacciassero i soldi necessari a comperare tutto il necessario per adegure tv vcr e pvr non basterebbero tutte le fabbriche del mondo a permettere lo switch off nelle date decise dal precedente governo.Inoltre si continuano a vendere quasi esclusivamente apparecchi dotati di sinto analogico, basta una visita nel più vicino centro commerciale per rendersene conto.Possibile che i nostri politici non abbiano fatto questo semplice calcolo. O ci stanno da sempre prendendo per i fondelli, volendo perseguire altri fini (vedi salvataggio rete4).-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 14 ottobre 2006 08.04-----------------------------------------------------------
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma iul decoder per il DTT...me lo...
          - Scritto da: evocco
          - Scritto da:



          - Scritto da:




          No perchè io 70 a decoder, come è ora, non


          glieli spendo proprio


          :p

          Appunto. Nella situazione attuale saresti

          costretto a spendere per un decoder per ogni
          Tv...



          Cazz... qualcuno ha fatto i conti...!!!!
          Non pensavo che potesse accadere...!!!
          Per il passaggio al digitale terrestre sarebbero
          necessari ad oggi circa 50 milioni di
          decoder.
          Con tre anni di incentivi e pubblicità (a spese
          del contribuente) ne sono stati venduti appena 4
          milioni. Anche se tutti gli italiani cacciassero
          i soldi necessari a comperare tutto il necessario
          per adegure tv vcr e pvr non basterebbero tutte
          le fabbriche del mondo a permettere lo switch off
          nelle date decise dal precedente
          governo.
          Inoltre si continuano a vendere quasi
          esclusivamente apparecchi dotati di sinto
          analogico, basta una visita nel più vicino centro
          commerciale per rendersene
          conto.

          Possibile che i nostri politici non abbiano fatto
          questo semplice calcolo. O ci stanno da sempre
          prendendo per i fondelli, volendo perseguire
          altri fini (vedi salvataggio
          rete4).La data di switch off fu decisa dai governi di sinistra. Posticipare la data ora farà vendere per forza meno decoder fino al 2011/2012. Se venisse spento l'analogico come previsto tutti comprerebbero i decoder senza troppe storie.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma iul decoder per il DTT...me lo...
            dici delle stupidaggine talmente grosse... e nemmeno te ne rendi conto.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma iul decoder per il DTT...me lo...
            - Scritto da:
            dici delle stupidaggine talmente grosse... e
            nemmeno te ne rendi
            conto.Quali stupidaggini? Quella in cui dice che il DTT l'ha voluto la sinistra? Mi pare la legge per il DTT che sia stata promulgata nel 2001 con firma congiunta Prodi-D'Alema... E no, non ti metto un link. Se vuoi, cercalo. Io l'ho gia' trovato.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma iul decoder per il DTT...me lo...
            continua a dire stupidagini1) il passaggio al digitale è previsto per normativa europea in tutti i paesi dell'unione e si sarebbe giustamento fatto con la sinistra o con la destra2) è stato perlusconi a voler anticipare la data al 2006 e poi al 2008 (mediaset è già pronta e copre quasi il 90% del terriorio italiano, ora che rete4 dovrebbe andare sul digitale nel 2009 tutti a scandilizzarsi... per inciso la rai ha ancora una copertura del digitale molto scarsa, quindi subirebbe più danni trasferendo una rete)3) prodi dal 1999 è stato il presidente della commissione europea e non si è occupata dell'italia fino al 2003... che centra prodi?4) d'alema è stato presidente del consiglio fino a 2000, fino a giugno 2001 ha governato amato.......a che caspita di legge ti riferisci? Tu avevi detto che la data di switch-off del 2006 fu decisa dalla sinistra, mi posti questo fantomatico link?
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma iul decoder per il DTT...me lo...
            - Scritto da:
            continua a dire stupidagini

            1) il passaggio al digitale è previsto per
            normativa europea in tutti i paesi dell'unione e
            si sarebbe giustamento fatto con la sinistra o
            con la
            destra
            2) è stato perlusconi a voler anticipare la data
            al 2006 e poi al 2008 (mediaset è già pronta e
            copre quasi il 90% del terriorio italiano, ora
            che rete4 dovrebbe andare sul digitale nel 2009
            tutti a scandilizzarsi... per inciso la rai ha
            ancora una copertura del digitale molto scarsa,
            quindi subirebbe più danni trasferendo una
            rete)
            3) prodi dal 1999 è stato il presidente della
            commissione europea e non si è occupata
            dell'italia fino al 2003... che centra
            prodi?
            4) d'alema è stato presidente del consiglio fino
            a 2000, fino a giugno 2001 ha governato
            amato...

            ....a che caspita di legge ti riferisci?
            Tu avevi detto che la data di switch-off del 2006
            fu decisa dalla sinistra, mi posti questo
            fantomatico
            link?http://it.wikipedia.org/wiki/Televisione_digitale_terrestrePanorama legislativo attualeAlmeno in Italia, si teme il rischio di una nuova distorsione del mercato, come già avvenuto nell'analogico terrestre dove Rai (tv pubblica) e Mediaset (di gran lunga la maggiore azienda privata del settore) si spartiscono oltre il 90% dei ricavi pubblicitari. L'introduzione della tecnologia digitale per le trasmissioni televisive da terra è partita, sull'esperienza degli altri Paesi europei, in via sperimentale a Torino durante il primo governo Prodi. Successivamente con la legge 66/2001 firmata dal governo di centrosinistra si è stabilito come termine dello switch off il 31/12/2006, sempre guardando all'esperienza di altri Paesi europei.Nel 2003, sotto il governo di centro-destra guidato da Silvio Berlusconi è stata emanata la Gasparri, legge di riordino del Sistema Televisivo Italiano. Questa legge è stata contestata da più parti, poiché se da una parte dovrebbe favorire l'aumento del pluralismo permettendo alle tv locali di unirsi in network interregionali, dall'altra non modifica per niente la presenza di posizioni dominanti. Con la Gasparri sono stati imposti due tipi di limiti alle emittenti su Digitale Terrestre:
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma iul decoder per il DTT...me lo...
            hai ragione... è stato un bel regalo a berlusconi per salvare rete4 a 2 mesi dalle nuove elezioni (né prodi, né d'alema centrano niente), un pò come l'errore di non fare la legge sul conflitto di interessi per non infierire.Ed era già la seconda legge per salvare rete4, dopo quella del 1999, poi dite che la sinistra vi vuole male ;)
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma iul decoder per il DTT...me lo...
            - Scritto da:
            continua a dire stupidagini

            1) il passaggio al digitale è previsto per
            normativa europea in tutti i paesi dell'unione e
            si sarebbe giustamento fatto con la sinistra o
            con la
            destra
            2) è stato perlusconi a voler anticipare la data
            al 2006 e poi al 2008 (mediaset è già pronta e
            copre quasi il 90% del terriorio italiano, ora
            che rete4 dovrebbe andare sul digitale nel 2009
            tutti a scandilizzarsi... per inciso la rai ha
            ancora una copertura del digitale molto scarsa,
            quindi subirebbe più danni trasferendo una
            rete)
            3) prodi dal 1999 è stato il presidente della
            commissione europea e non si è occupata
            dell'italia fino al 2003... che centra
            prodi?
            4) d'alema è stato presidente del consiglio fino
            a 2000, fino a giugno 2001 ha governato
            amato...

            ....a che caspita di legge ti riferisci?
            Tu avevi detto che la data di switch-off del 2006
            fu decisa dalla sinistra, mi posti questo
            fantomatico
            link?1) si fotta l'Europa e le sue leggi del cazzo!2) Prodi ha mandato a puttane l'Italia, prima ancora, con l'euro e a braccetto con quell'altro rinco di Ciampi che sognava l'Europa unita...unita nel tracollo ahahahhahahaahahahha!3) Mi spieghi come ha fatto d'Alema a frasi il barchino?
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma iul decoder per il DTT...me lo...

            1) si fotta l'Europa e le sue leggi del cazzo!

            2) Prodi ha mandato a puttane l'Italia, prima
            ancora, con l'euro e a braccetto con quell'altro
            rinco di Ciampi che sognava l'Europa
            unita...unita nel tracollo
            ahahahhahahaahahahha!senza cui avremmo fatto la fine dell'argentina
            3) Mi spieghi come ha fatto d'Alema a frasi il
            barchino?sai quanto prendono i palmamentari ed il presidente del cosniglio?piuttosto come fanno gli orafi e i dentisti a farsi i barconi dichiarando meno degli operai?
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma iul decoder per il DTT...me lo...
            non puoi pensare di vendere 20 milioni di decoder solo perchè lo decidi tu... deve essere una cosa graduale... ancora ci sono pochissimi modelli di tv con decoder integrato, è su queste che bisogna puntare, non sui decoder
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma iul decoder per il DTT...me lo...
            - Scritto da:
            non puoi pensare di vendere 20 milioni di decoder
            solo perchè lo decidi tu... deve essere una cosa
            graduale... ancora ci sono pochissimi modelli di
            tv con decoder integrato, è su queste che bisogna
            puntare, non sui
            decoderMa che stai dicendo ? Puntare a dire alla gente che devono cambiare i televisori per avere il decoder ?? Un decoder lo pagano 50-100 euro, un televisore nuovo costa qualcosa di più. Costa meno aggiungere un decoder ad ogni televisore in casa che cambiarli tutti !
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma iul decoder per il DTT...me lo...
            sto dicendo che i nuovi televisori che si comprano devono avere il decoder integrato... prova ad accendere il cervello prima di parlare
      • rockroll scrive:
        Re: Ma iul decoder per il DTT...me lo...
        - Scritto da:

        - Scritto da:


        No perchè io 70 a decoder, come è ora, non

        glieli spendo proprio

        :p
        Appunto. Nella situazione attuale saresti
        costretto a spendere per un decoder per ogni Tv o
        Vcr che possedi per avere la stessa situazione
        che hai attualmente con
        l'analogico.
        Vedi un pò te se puoò decollare il digitale
        terrestre in queste condizioni ( e logicamnete,
        dico
        io!).
        Aggiungici che molti impianti di antenna attuali
        non sono adatti mper il digitale (magari perchè
        un pò vecchiotti), ma tuttora buoni per
        l'analogico.
        Aggiunmgici che il digitale non coprirà comunque
        tutto il territorio nazionale (zone d'ombra come
        già esistono per le antenne analogica per diversi
        canali in
        chiaro).
        Me lo spiegate perchè non finanziare lo sviluppo
        del satellite in digitale (che risolve molti di
        quei problemi del DDT) anzichè
        quest'ultimo?
        Forse perchè col sat ci sarebbe la possibilità di
        avere 3 o 4000 canali potenziali e i nostri
        politicanti da strapazzo non saprebbero poi come
        "controllarli" (museruolizzarli, meglio) come e
        quanto gli farebbe più
        comodo?Hai perfettamente ragione, allora cambio quanto detto su SK DVB-T per PC, cambiando in DVB-S. Affare fatto!
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma iul decoder per il DTT...me lo...
      no te lo paghi
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma iul decoder per il DTT...me lo...


      No perchè io 70 a decoder, come è ora, non
      glieli spendo proprio
      :pIn teoria spendendo pochi a testa tutto questo dovrebbe garantirci maggior pluralismo, quindi un buon investimento.In generale questi provvedimenti dovrebbero giovare a tutti:1) chi vende e produce ci guadagna2) lo stato incassa l'iva e ci guadagna3) i consumatori, vedi sopra.Comunque, io mi preoccuperei di più dei 10000 come minimo che occorre spendere per comprarsi un'auto nuova ogni 5 o sei anni per essere al passo con le norme antinquinamento e poter circolare.
  • Anonimo scrive:
    ADSL a 400 Gbit...
    Sempre più veloci... altro giro - altro regalo vaiiiiiii venghino siori... 20 - 40 - 100 megabit in regalooooo...ed io ancora vado col 56k perchè nessuno si degna di coprire questa CA**O di centrale che avrà si 2000 utenze... ma in una zona residenziale ricca !
    • Anonimo scrive:
      Re: ADSL a 400 Gbit...
      - Scritto da:
      Sempre più veloci... altro giro - altro regalo
      vaiiiiiii venghino siori... 20 - 40 - 100 megabit
      in
      regalooooo

      ...ed io ancora vado col 56k perchè nessuno si
      degna di coprire questa CA**O di centrale che
      avrà si 2000 utenze... ma in una zona
      residenziale ricca
      !fatti il WLL con qualche provaider
    • Anonimo scrive:
      Re: ADSL a 400 Gbit...
      hai la mia comprensione, nonostante io abbia adsl a casa da anni ormai... ;)in ogni caso 640 Kb/s bastano et avanzano...IMHO devono estendere la copertura a tutta ITALIA e abbassare le tariffe o integrare fonia+internet come in Francia a un prezzo irrisorio.. ;)
    • Anonimo scrive:
      Re: ADSL a 400 Gbit...
      Fatti una flat con un gestore di telefonia mobile.Se sei coperto dall'UMTS coll'HSDPA arrivi fino a 1.8 Mb/s.Se non sei coperto dall'UMTS coll'EDGE (solo Tim) arrivi fino a 200 Kb/s.Io uso l'EDGE in un posto sperduto in montagna a 1500 metri senza problemi.
      • Anonimo scrive:
        Re: ADSL a 400 Gbit...
        Se mi dici chi fa una flat decente... molto volentieri !!Non mi servono velocità eccessive... ma qualcosa che si avvicini al limite della decenza. Già vado in ISDN a 64k... e la notte 128 quando posso. Non mi serve per download p2p, ma per lavoro spesso mi capita di spostare in ftp files da 2 - 3.. massimo 10 Mb...
    • Anonimo scrive:
      Re: ADSL a 400 Gbit...
      - Scritto da:
      Sempre più veloci... altro giro - altro regalo
      vaiiiiiii venghino siori... 20 - 40 - 100 megabit
      in
      regalooooo

      ...ed io ancora vado col 56k perchè nessuno si
      degna di coprire questa CA**O di centrale che
      avrà si 2000 utenze... ma in una zona
      residenziale riccaSe sei ricco e vuoi la banda larga prendi una parabola.C'è Alice Sat.
      • Anonimo scrive:
        Re: ADSL a 400 Gbit...
        Alice sat fa schifo !Non sono così ricco da potermi permettere il sat bidirezionale.
        • Anonimo scrive:
          Re: ADSL a 400 Gbit...

          Alice sat fa schifo !

          Non sono così ricco da potermi permettere il sat
          bidirezionale.Allora è questione di soldi. Ma la copertura c'è.
  • Angelone scrive:
    Non ce ne frega nulla del dtt !!
    Vogliamo il wifi/wimax OVUNQUE!
    • Anonimo scrive:
      Re: Non ce ne frega nulla del dtt !!
      E' un tuo problema
      • Anonimo scrive:
        Re: Non ce ne frega nulla del dtt !!
        - Scritto da:
        E' un tuo problemae di molti altri, forse la metà della popolazione ;)
        • Anonimo scrive:
          Re: Non ce ne frega nulla del dtt !!
          - Scritto da:

          - Scritto da:

          E' un tuo problema

          e di molti altri, forse la metà della popolazione
          ;)Forse no. Vai in strada e chiedi a 100 persone se vogliono il wimax, ti diranno: "EH???????"
          • Anonimo scrive:
            Re: Non ce ne frega nulla del dtt !!
            - Scritto da:

            - Scritto da:

            Forse no. Vai in strada e chiedi a 100 persone se
            vogliono il wimax, ti diranno:
            "EH???????"Molte persone ti diranno: "Eh?" anche se solo gli menzioni la Finanziaria, anche se vagamente ne sentono ormai parlare oggni sera in Tv.Quanti ti sapranno spiegare cosa è veramente?Sarebbe più sensato spiegare prima cosa la maggior parte delle persone potebbero fare col Wimax diffuso a tutta italia.Pensa solo all'uso del Voip e liberarsi o ridurre la dipendenza da telecom.Poi vedresti la reazione dell'uomo della strada: positivissima (se prima gli fai capir bene di cosa parli!!!).
          • Anonimo scrive:
            Re: Non ce ne frega nulla del dtt !!

            Pensa solo all'uso
            del Voip e liberarsi o ridurre la dipendenza da
            telecom.Poi vedresti la reazione dell'uomo della
            strada: positivissima (se prima gli fai capir
            bene di cosa
            parli!!!).Con il voip la dipendenza da Telecom aumenta...Il servizio internet è solo in pochi casi fornito totalmente da compagnie che non siano Telecom. Pure se ti abboni ad Infostrada, bene o male continui ad avere Telecom.E il voip per la stragrande maggioranza delle chiamate non serve ad una cippa. Ci sono già tante offerte per chiamare i fissi illimitatamente a pochi euro.Con 35 euro mensili io ho chiamate illimitate, internet e volendo tv via internet. Non mi sembra male e non credo ci siano molte alternative a costi inferiori. E pensa un po', non ho il voip!
          • Angelone scrive:
            Re: Non ce ne frega nulla del dtt !!

            Forse no. Vai in strada e chiedi a 100 persone se
            vogliono il wimax, ti diranno:
            "EH???????"Se hai tempo da perdere fallo anche per il DTT. Ci scommetto le palle che ti diranno che è un moschicida... :D
        • Anonimo scrive:
          Re: Non ce ne frega nulla del dtt !!
          - Scritto da:

          - Scritto da:

          E' un tuo problema

          e di molti altri, forse la metà della popolazione
          ;)ma se oltre l'80% è coperto dall'ADSL?
          • Anonimo scrive:
            Re: Non ce ne frega nulla del dtt !!
            ammettiamo per ottimismo che la copertura sia ll'80%... jai presente quante'è il 20% della popolazione italiana? un quinto... direi una cifra rilevante, è ora di bandiere le %NX
          • Angelone scrive:
            Re: Non ce ne frega nulla del dtt !!
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:


            E' un tuo problema



            e di molti altri, forse la metà della
            popolazione

            ;)

            ma se oltre l'80% è coperto dall'ADSL?Mai pensato che sarebbe comodo usare la propria internet in qualsiasi posto italiano in cui ti trovi, anche dentro la tua auto?Preferisci cablare cavi e aspettare mesi prima che te la attivino vero?Magari lavori in telecom... Ora capisco
        • Anonimo scrive:
          Re: Non ce ne frega nulla del dtt !!
          - Scritto da:

          - Scritto da:

          E' un tuo problema

          e di molti altri, forse la metà della popolazioneMetà della popolazione non sa nemmeno esattamente cosa sia internet...figuriamoci che capisce di Wimax...Sicuro di vivere in Italia?
          • Anonimo scrive:
            Re: Non ce ne frega nulla del dtt !!
            e l'altra metà parla a casaccio, io per fortuna sto nella primaNX
    • Anonimo scrive:
      Re: Non ce ne frega nulla del dtt !!
      - Scritto da: Angelone
      Vogliamo il wifi/wimax OVUNQUE!E che te ne fai di 108Mbps teorici massimi di wimax ? Ci vedi la Tv HDTV ?
    • Anonimo scrive:
      Re: Non ce ne frega nulla del dtt !!
      - Scritto da: Angelone
      Vogliamo il wifi/wimax OVUNQUE!Il DTT te lo becchi perchè è imposto dalla UE.Se poi vuoi la IPTV all'Italiana senza VoD... affari tuoi.
    • Anonimo scrive:
      Re: Non ce ne frega nulla del dtt !!
      il dtt, per quanto mi secchi ammetterlo è utile.è utile alle aziende che li costruiscono, forse ce ne sono italiane?, è utile all'utente che finalmente puoi vedersi la tv nella qualità del digitale, che interagisce con la tv, se ne sentiva il bisogno.
      • Angelone scrive:
        Re: Non ce ne frega nulla del dtt !!
        Chiedi al fratello di Berlusconi, ne sa qualcosa...
        • Anonimo scrive:
          Re: Non ce ne frega nulla del dtt !!
          - Scritto da: Angelone
          Chiedi al fratello di Berlusconi, ne sa
          qualcosa...Tu evidentemente non ne sai nulla, altrimenti eviteresti di dire queste cavolate che ti inculcano nelle sedi CGIL, DS ed Unione. Il fratello di Berlusconi con la mediocre dittarella Amstrad comprata anni fa dagli inglesi che cosa produce ? Che quota di mercato ha nel digitale terrestre ? Il 2% ? Forse pure meno. Avrebbe senso ciò che dici che i suoi prodotti per il digitale terrestre avessero quote considerevoli di mercato, tipo il 30-60%, ma non è così. Quindi parli per propaganda politica e basta. Se devi parlare parla dei fatti, non dire le cose per sentito dire. E poi i prodotti Amstrad comunque oltretutto li fanno in Cina come gli altri e sono prodotti molto economici. Il fratello di Berlusconi li ricompra e mette il marchietto, non è neanche un produttore vero e proprio e la sua quota di mercato rispetto ai colossi come Philips, Samsung, I-CANN e gli altri è praticamente nulla. Quindi blaterare che ha ottenuto finanziamenti pubblici dallo stato... ha preso ben poco direi.
      • Anonimo scrive:
        Re: Non ce ne frega nulla del dtt !!

        il dtt, per quanto mi secchi ammetterlo è utile.

        è utile alle aziende che li costruiscono, forse
        ce ne sono italiane?Tutte cinesi, una è italiana, mi pare siciliana e ha prodotti all'avanguardia, ma l'ho vista solo in rete, mai un solo decoder in un centro commerciale. Purtroppo.
        è utile all'utente che
        finalmente puoi vedersi la tv nella qualità del
        digitale, che interagisce con la tv, se ne
        sentiva il
        bisogno.E perché ti secca, allora?
    • Anonimo scrive:
      Re: Non ce ne frega nulla del dtt !!
      Ma vuoi parlare di tecnologia o preferisci vendere il pesce al mercato?Sono prodotti diversi e servono a scopi diversi.Oppure prefererisci che oltre a sapere cosa e di conseguenza cosa cachi, sappiano anche quali spot e quali programmi guardi.Il wimax ha una funzionalità che viola la privacuy, detta canale di ritorno ed assente nella TV convenzionale.Vai a volare Asino!
  • Anonimo scrive:
    La solita bufala del governo Prodi
    Perché mai posticipare lo switch off al 2012? Semplice, sono 6 anni, quindi dopo il termine della legislatura presente, in modo tale che il Berlusconi (o chi di destra sarà al governo) blocchino la cosa. Ormai sono 10 anni che rete4 doveva andare sul satellite, non c'è mai andata, e mai ci andrà!
    • Anonimo scrive:
      Re: La solita bufala del governo Prodi
      - Scritto da:
      Perché mai posticipare lo switch off al 2012?
      Semplice, sono 6 anni, quindi dopo il termine
      della legislatura presente, in modo tale che il
      Berlusconi (o chi di destra sarà al governo)
      blocchino la cosa. Ormai sono 10 anni che rete4
      doveva andare sul satellite, non c'è mai andata,
      e mai ci
      andrà!la nota e' giusta ... pero' sara' gia epocale il fatto che a 15mesi dall'approvazione della legge (ossia col mortadella ancora in carica -beh in teoria-) sia rai che mediaset saranno obbligati a switchare.... si aprono le scommesse per vedere se gentiloni terra' duro oppure no.Per il digitale ormai nn c'e' niente da fare ..tutte le nazioni si stanno spostando sul digitale (che sia sat,dtt o cippalippa non cambia tantissimo). E' la "naturale" evoluzione dell'ambaradan... quello che mi preoccupa assai è che non si vedono obblighi per limitare il "broadcasting flag" (aka la censura & castrazione) mentre gia si vedono tentativi di "auditel digitale" (mooolto + precisa dell auditel odierno = assai + gustosa per i broadcaster & affini).
      • Anonimo scrive:
        Re: La solita bufala del governo Prodi
        Ma rai 3 e r4 gia si prendono col digitale...
        • Anonimo scrive:
          Re: La solita bufala del governo Prodi
          Il fatto è che non si vedranno più sull'analogico.Rete4 trasmette illegalmente sull'analogico da non so quanti anni
          • Anonimo scrive:
            Destra e Sinistra unite per salvare
            - Scritto da:
            Il fatto è che non si vedranno più sull'analogico.
            Rete4 trasmette illegalmente sull'analogico da
            non so quanti
            anniPiano con le parole.Fosse illegale, avrebbe chiuso.Invece destra e sinistra non hanno alcuna intenzione di far chiudere un canale televisivo nazionale.Ecco perché destra e sinistra hanno da sempre fatto leggi ad hoc per salvare rete4 e raitre dal "passaggio".Quindi di illegale non c'è proprio nulla. se non la malsana gestione delle frequenze televisive, ma questo è un problema antico di 50 anni e nasce dal fatto che in principio solo la Rai poteva trasmettere in tutta la nazione (vorrei proprio sapere chi aveva ideato quella cazzata...).
          • Anonimo scrive:
            Re: Destra e Sinistra unite per salvare
            Nonono lo ripeto ILLEGALMENTE e a scapito di chi avrebbe potuto essere un'emittente nazionale al suo postocome ovunque hanno linkato:http://it.wikipedia.org/wiki/Europa_7
          • Anonimo scrive:
            Re: Destra e Sinistra unite per salvare


            Rete4 trasmette illegalmente sull'analogico da

            non so quanti

            anni
            Piano con le parole.
            Fosse illegale, avrebbe chiuso.Sei male informato..........E poi scusa... la mafia è illegale, ma mica l'hanno eliminata (rotfl)(rotfl)
          • Anonimo scrive:
            Re: Destra e Sinistra unite per salvare
            ha ragione, probabilmente con la riforma gasparri non è più illegale ;) (rotfl) (rotfl)
        • Ebolo scrive:
          Re: La solita bufala del governo Prodi
          Vero ma fra 15 mesi si prenderanno SOLO col digitale e non con l'analogico.Per capirsi oggi il digitale è appannaggio di circa 1/4 della popolazione con tendenze di crescita quasi nulle... immagini cosa significa avere un canale ad 1/4 delle potenzialità?Silvio si arrabbia molto perchè fra 15 mesi perde 1/3 del suo 48% circa del mercato pubblicitario.Se qualcuno di andasse in giro per le tv locali a chiedere cosa successe nei primi anni '80 ci verrebbe fuori una bellissima inchiesta dal titolo "Come nacque Mediaset, i dolori delle tv locali".Ebolo.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 13 ottobre 2006 09.20-----------------------------------------------------------
          • Anonimo scrive:
            Re: La solita bufala del governo Prodi
            - Scritto da: Ebolo
            Vero ma fra 15 mesi si prenderanno SOLO col
            digitale e non con
            l'analogico.
            Silvio si arrabbia molto perchè fra 15 mesi perde
            1/3 del suo 48% circa del mercato
            pubblicitario.Dopo che questo mercato pubblicitario lo ha ottenuto in modo abusivo per anni... Non dovrebbe lamentarsi tanto!
          • Anonimo scrive:
            Re: La solita bufala del governo Prodi
            - Scritto da:

            - Scritto da: Ebolo

            Vero ma fra 15 mesi si prenderanno SOLO col

            digitale e non con

            l'analogico.


            Silvio si arrabbia molto perchè fra 15 mesi
            perde

            1/3 del suo 48% circa del mercato

            pubblicitario.

            Dopo che questo mercato pubblicitario lo ha
            ottenuto in modo abusivo per anni...

            Non dovrebbe lamentarsi tanto!Ma sì, come no. Siete ridicoli. La gente che lavora in Mediaset, compreso Rete4, sono quasi tutti iscritti a CGIL/CISL paradossalmente, sono tutti elettori di sinistra. E che fa il governo Prodi ? Fa in modo che vengano licenziati causando il fallimento di Rete4. E con cosa sarà rimpiazzato, delle Coop o con il colabrodo Telecom ? Ehhh!Il fatto che quattro magistrati schizzati di sinistra abbiano emesso sentenze contro Berlusconi e l'uso di frequenze di Rete4 non significa certo che sia la verità assoluta, anzi. Oltretutto, guarda caso, hanno sentenziato in favore di tv locali sconosciute tenute in piedi da attivisti di sinistra che blaterano di avere diritto alle frequenze su cui opera in analogico Rete4 da anni. Il che non fa una piega. E' palesemente tutta una mossa politica, questa non è giustizia. Di certo è ciò che si meritano tutti gli elettori di sinistra che lavorano in Mediaset e Rete4, così imparano a votare i loro beniamini come Prodi e D'Alema !
          • Anonimo scrive:
            Re: La solita bufala del governo Prodi
            La disgrazia è che il sistema radiotelevisivo italiano deve essere riformato. Solo che "guarda caso" il capo dell'opposizione è anche il padrone delle reti Mediaset.Morale: se devono fare una riforma del sistema automaticamente diventa contro l'avversario politico, contro la destra, contro l'opposizione o come volete.Se Berlusconi non fosse in politica non sarebbe un atto contro un avversario politico come si affannano sempre a sbandierare.Altro argomento che viene spesso tirato fuori è: " ma come? si penalizza una azienda che da lavoro a tante persone...una risorsa del paese..." ecc ecc..Il discorso è giusto. Però la stessa cosa si può dire di Alitalia ("sta fallendo per colpa dei voli low cost"...ma per piacere!!), di Telecom, di Eni.In buona sostanza NON si vuole la concorrenza...Così noi arranchiamo sempre nella mediocrità...
          • Anonimo scrive:
            Re: La solita bufala del governo Prodi
            Ma riformato di che ?? Il passaggio al digitale terrestre è già regolamentato dalla Gasparri, è un pretesto politico cancellarla e modificarla. Sul digitale terrestre ci sono già operatori stranieri, fra cui pure i canali porno a pagamento !Ritardare il passaggio al digitale terrestre per colpire Mediaset NON E' RIFORMARE il mercato ma bensì è garantire il fallimento di chiunque avesse avuto intenzione di investire soldi per aprire i propri canali, lo spazio sul digitale terrestre c'è già e nessuno impedisce gli investimenti !E la cosa assurda è che fu la sinistra a prevedere lo spegnimento dell'analogico ed il passaggio al digitale. Ora si inventano le peggio porcate per colpire Berlusconi anzichè fare il bene del mercato e degli italiani. Pietosi !- Scritto da:
            La disgrazia è che il sistema radiotelevisivo
            italiano deve essere riformato. Solo che "guarda
            caso" il capo dell'opposizione è anche il padrone
            delle reti
            Mediaset.
            Morale: se devono fare una riforma del sistema
            automaticamente diventa contro l'avversario
            politico, contro la destra, contro l'opposizione
            o come
            volete.

            Se Berlusconi non fosse in politica non sarebbe
            un atto contro un avversario politico come si
            affannano sempre a
            sbandierare.

            Altro argomento che viene spesso tirato fuori è:
            " ma come? si penalizza una azienda che da lavoro
            a tante persone...una risorsa del paese..." ecc
            ecc..

            Il discorso è giusto. Però la stessa cosa si può
            dire di Alitalia ("sta fallendo per colpa dei
            voli low cost"...ma per piacere!!), di Telecom,
            di
            Eni.
            In buona sostanza NON si vuole la concorrenza...
            Così noi arranchiamo sempre nella mediocrità...
          • Anonimo scrive:
            Re: La solita bufala del governo Prodi
            Certo.Il passaggio totale adl DVB-T nel 2010 avrebbe slavato Rai e Mediaset liberando decine di migliaia di frequenze che sarebbero state utilizzate da altri operatori.Ma, invece di affrettare il passaggio e stabilire regole tecniche ben precise, si posticipa la transizione per fregare un canale a Mediaset (che campa solo di pubblicità).Intanto la Rai si prende il canone E la pubblicità e sposterà sul DTT le peggio porcherie che nessuno vedrebbe.Ma di normative tecniche e di comportamento nemmeno l'ombra. L'utilizzo obbligatorio della sottotitolazione per i non udenti? Nisba... Eppure negli USA c'è su tutti i canali da dieci anni!Il passaggio al DAB per le radio? Niente. "Radiotelevisione" per Gentiloni è solo la televisione. La radio ce la siamo scordata. E' roba vecchia... dei tempi di Marconi!http://www.lincorretto.it
          • Anonimo scrive:
            Re: La solita bufala del governo Prodi
            Le migliaia di frequenze non ci sono semplicemente perchè lo spettro del digitale terrestre arriva a 950-1050MHz. Gentiloni strarparla di migliaia di frequenze contando le stesse frequenze più e più volte nella trasmissione fra più ripetitori per tutto il territorio nazionale, il che è ovviamente una cosa senza senso. Ma che aspettarsi dagli acculturati di sinistra ? Sanno solo straparlare. - Scritto da:
            Certo.
            Il passaggio totale adl DVB-T nel 2010 avrebbe
            slavato Rai e Mediaset liberando decine di
            migliaia di frequenze che sarebbero state
            utilizzate da altri
            operatori.

            Ma, invece di affrettare il passaggio e stabilire
            regole tecniche ben precise, si posticipa la
            transizione per fregare un canale a Mediaset (che
            campa solo di
            pubblicità).
            Intanto la Rai si prende il canone E la
            pubblicità e sposterà sul DTT le peggio porcherie
            che nessuno
            vedrebbe.

            Ma di normative tecniche e di comportamento
            nemmeno l'ombra. L'utilizzo obbligatorio della
            sottotitolazione per i non udenti? Nisba...
            Eppure negli USA c'è su tutti i canali da dieci
            anni!

            Il passaggio al DAB per le radio? Niente.
            "Radiotelevisione" per Gentiloni è solo la
            televisione. La radio ce la siamo scordata. E'
            roba vecchia... dei tempi di
            Marconi!

            http://www.lincorretto.it
          • Anonimo scrive:
            PRODI SVENDE L'ITALIA

            Se Berlusconi non fosse in politica non sarebbe
            un atto contro un avversario politico come si
            affannano sempre a
            sbandierare.No, sarebbe ben peggio.Almeno così si può dire che è contro l'avversario politico, ma se Berlusconi non fosse in politica questa riforma sarebbe pure peggiore: colpirebbe una delle più grandi imprese italiane per il gusto di colpirla e farci come al solito fregare da imprese straniere ansiose di invadere il nostro Paese di falliti.Quindi è meglio credere che lo facciano contro Berlusconi piuttosto che credere che arrivino a distruggere le poche imprese italiane che fanno utili giusto perché non sanno che altro fare al governo.
          • Anonimo scrive:
            Re: La solita bufala del governo Prodi

            Se qualcuno di andasse in giro per le tv locali a
            chiedere cosa successe nei primi anni '80 ci
            verrebbe fuori una bellissima inchiesta dal
            titolo "Come nacque Mediaset, i dolori delle tv
            locali".Le tv locali hanno preso un bel po' di soldi, quindi non vedo dolori.Anzi vedo solo che le tv locali rimaste non sono in grado di fare programmazione, quindi se Mediaset o Rai o Telecom prendessero pure quelle reti non mi dispiacerebbe affatto.
          • Ebolo scrive:
            Re: La solita bufala del governo Prodi
            Non sono d'accordo, all'epoca le tv locali avevano delle programmazioni davvero notevoli, "junior tv" ad esempio per chi la ricorda.Non voglio raccontare ciò che amici che hanno una tv hanno dovuto subire, dato che poi mi dicono che sono passibile di denuncia... ma la legalità della cosa lasciava a desiderare.Fortuna loro avevano le pezze d'appoggio giuste per dimostrare che c'erano loro prima di ...set, parlo di ripetitori.Ebolo.
    • Anonimo scrive:
      Re: La solita bufala del governo Prodi
      - Scritto da:
      Perché mai posticipare lo switch off al 2012?
      Semplice, sono 6 anni, quindi dopo il termine
      della legislatura presente, in modo tale che il
      Berlusconi (o chi di destra sarà al governo)
      blocchino la cosa. Ormai sono 10 anni che rete4
      doveva andare sul satellite, non c'è mai andata,
      e mai ci
      andrà!Sono meschini. Ritardano al 2012 prendendo per i fondelli la popolazione il passaggio al digitale terrestre solo per avere un pretesto per spegnere Rete4. Poi dicono che così si liberano le frequenze.. sì, sull'analogico.. ma che assurdità sarebbe obbligare Rete4 ad andarsene dall'analogico per dire che ci mettono qualcun altro nel 2008/2009 che poi tanto nel 2012 tutti passano al digitale ?Avrebbe avuto senso anticipare la conversione al digitale terrestre, non posticiparla. Il digitale garantisce spazio per tutti senza problemi. Posticipare il digitale è solo un pretesto per colpire Berlusconi e non favorisce la concorrenza ma bensì la impedisce.
    • Anonimo scrive:
      Re: La solita bufala del governo Prodi
      - Scritto da:
      Perché mai posticipare lo switch off al 2012?
      Semplice, sono 6 anni, quindi dopo il termine
      della legislatura presente, in modo tale che il
      Berlusconi (o chi di destra sarà al governo)
      blocchino la cosa. Ormai sono 10 anni che rete4
      doveva andare sul satellite, non c'è mai andata,
      e mai ci
      andrà!Adranno su DTT. Tutti. Obbligatoriamente entro il 2010. Normativa UE.Ma solo un ignorante come Gentiloni poteva non prevedere anche le normative sugli standard dell'IPTV.Ha fatto un grosso piacere a Soru, a Tronchetti e Scaglia.http://www.lincorretto.it/
    • Anonimo scrive:
      Re: La solita bufala del governo Prodi
      A me puzza di bruciato questa legge.....Forza Italia vota leggi a ripetizione insieme a Prodi ed ora il governo vuol far vedere che attacca Berlusconi...MMMMMM penso che tutto rimarrà come ora..saluti e visitate http://seeraberlusconi.splinder.com/per avere altre notizie
    • Anonimo scrive:
      Re: La solita bufala del governo Prodi
      - Scritto da:
      Perché mai posticipare lo switch off al 2012?
      Semplice, sono 6 anni, quindi dopo il termine
      della legislatura presente, in modo tale che il
      Berlusconi (o chi di destra sarà al governo)
      blocchino la cosa. Ormai sono 10 anni che rete4
      doveva andare sul satellite, non c'è mai andata,
      e mai ci
      andrà!In questo post troverai scritto in maniera chiara e sintetica l'evoluzione di tutta questa indecorosa vicenda.http://tinyurl.com/y6rerlMorale della favola: a pagare in questo paese è sempre la gente che opera in maniera onesta, mai i truffatori. Mi dicano i giornalisti mediaset e i berlusconiani in che misura è giusto occupare abusivamente da più di venti anni una frequenza pubblica cui la concessione spetta allo stato e il cui ordine di liberalizzare è stato sancito da una pubblica sentenza.
      • Anonimo scrive:
        Re: La solita bufala del governo Prodi
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Perché mai posticipare lo switch off al 2012?

        Semplice, sono 6 anni, quindi dopo il termine

        della legislatura presente, in modo tale che il

        Berlusconi (o chi di destra sarà al governo)

        blocchino la cosa. Ormai sono 10 anni che rete4

        doveva andare sul satellite, non c'è mai andata,

        e mai ci

        andrà!

        In questo post troverai scritto in maniera chiara
        e sintetica l'evoluzione di tutta questa
        indecorosa
        vicenda.

        http://tinyurl.com/y6rerl

        Morale della favola: a pagare in questo paese è
        sempre la gente che opera in maniera onesta, mai
        i truffatori. Mi dicano i giornalisti mediaset e
        i berlusconiani in che misura è giusto occupare
        abusivamente da più di venti anni una frequenza
        pubblica cui la concessione spetta allo stato e
        il cui ordine di liberalizzare è stato sancito da
        una pubblica
        sentenza.Che è, ti hanno dato la paghetta per riempire i forum su internet di queste idiozie ? Guarda elettore di sinistra che in Mediaset ci lavorano i tuoi cari compagni CGIL che votano DS , Rifondazione e l' Unione tutta.... e tu vuoi metterli in mezzo ad una strada per colpire Berlusconi.. Ehhh! Quando siete solidali con i vostri compagni cari cattocomunisti moderni.. ehhh!
  • Anonimo scrive:
    e i licenziati?
    chi pagherà le migliaia di persone che perderanno il lavoro a causa della obbligata retrocessione di mediaset?il governo? gli elettori?
    • Anonimo scrive:
      Re: e i licenziati?
      Li assumerà tutti il Berluska!(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
      • Anonimo scrive:
        Re: e i licenziati?
        - Scritto da:
        Li assumerà tutti il Berluska!
        (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(Perchè ora per chi lavorano?Mi sa che non hai capito niente...:'(
    • Anonimo scrive:
      Re: e i licenziati?
      Ma che licenziati, rete4 e rai3 vanno sul digitale terrestre nel 2009 (con berlusconi tutte le frequenze dovevano passare in digitale nel 2008).Le tv inizieranno a farle solo per il digitale terrestrePS:ricordarsi che nel 2012 tutte le frequenze vanno trasmesse in digitale
      • TheLoneGunman scrive:
        Licenziano licenziano...
        - Scritto da:
        Ma che licenziati, rete4 e rai3 vanno sul
        digitale terrestre nel 2009 (con berlusconi tutte
        le frequenze dovevano passare in digitale nel
        2008).
        Le tv inizieranno a farle solo per il digitale
        terrestre

        PS:ricordarsi che nel 2012 tutte le frequenze
        vanno trasmesse in
        digitaleMa fino al 2012 c'è sempre il problema che il digitale terrestre ce l'hanno in pochi e quindi gli introiti della pubblicità per rete4 non saranno gli stessi (perchè ovviamente su digitale terrestre avranno per 6 anni molto meno share) costringendoli a licenziare personale.
        • Anonimo scrive:
          Re: Licenziano licenziano...
          magari liberando delle frequenze si avranno nuovi canali e magari gli assunti saranno più dei licenziati.Potenza del libero mercato.....
          • Anonimo scrive:
            Re: Licenziano licenziano...
            - Scritto da:
            magari liberando delle frequenze si avranno nuovi
            canali e magari gli assunti saranno più dei
            licenziati.

            Potenza del libero mercato.....Ma che stai dicendo ? Liberare frequenze in analogico per presunta liberalizzazione, fasulla, quando nel digitale c'è spazio per tutti e di più ? Dove starebbe la logica della liberalizzazione nel far spegnere dei canali sull'analogico a pochi anni dallo spegnimento generalizzato della tecnologia ? E' un palese pretesto politico per colpire Berlusconi e nulla più. Tecnicamente è una porcata.
          • Anonimo scrive:
            Re: Licenziano licenziano...

            ? Dove starebbe la logica della liberalizzazione
            nel far spegnere dei canali sull'analogico a
            pochi anni dallo spegnimento generalizzato della
            tecnologia ?
            Le frequenze usate per l'analogico saranno a disposizione del dtt.Questo consentira' anche trasmissioni con bitrate migliori e multicanale audio.Cosa che se faremmo oggi con le attuali frequenze x dtt comporterebbe un numero ridotto di canali.
          • Anonimo scrive:
            Re: Licenziano licenziano...
            - Scritto da:

            ? Dove starebbe la logica della liberalizzazione

            nel far spegnere dei canali sull'analogico a

            pochi anni dallo spegnimento generalizzato della

            tecnologia ?


            Le frequenze usate per l'analogico saranno a
            disposizione del
            dtt.

            Questo consentira' anche trasmissioni con bitrate
            migliori e multicanale
            audio.
            Cosa che se faremmo oggi con le attuali frequenze
            x dtt comporterebbe un numero ridotto di
            canali.Ma che stai dicendo ? Liberare 16MHz di banda per due slot al massimo ti dà 60-80Mbps. Con due slot liberi in più cosa cambia, la qualità ? Ma per favore !
          • Anonimo scrive:
            Re: Licenziano licenziano...
            torna a studiare va... che è meglio
          • Anonimo scrive:
            Re: Licenziano licenziano...
            - Scritto da:

            - Scritto da:

            magari liberando delle frequenze si avranno
            nuovi

            canali e magari gli assunti saranno più dei

            licenziati.



            Potenza del libero mercato.....

            Ma che stai dicendo ? Liberare frequenze in
            analogico per presunta liberalizzazione, fasulla,
            quando nel digitale c'è spazio per tutti e di più
            ? Dove starebbe la logica della liberalizzazione
            nel far spegnere dei canali sull'analogico a
            pochi anni dallo spegnimento generalizzato della
            tecnologia ?

            E' un palese pretesto politico per colpire
            Berlusconi e nulla più. Tecnicamente è una
            porcata.Pienamente d'accordo.E se non fosse cosi dimostrerebbe che il nuovo ministro è un ignorante completo nel suo campo.
          • Anonimo scrive:
            Re: Licenziano licenziano...
            Libero mercato è diverso da "governo che si impiccia per motivi politici e non economici"
          • Anonimo scrive:
            Re: Licenziano licenziano...
            libero mercato è diverso da duopolio
        • Anonimo scrive:
          Re: Licenziano licenziano...
          - Scritto da: TheLoneGunman
          Ma fino al 2012 c'è sempre il problema che il
          digitale terrestre ce l'hanno in pochi e quindi
          gli introiti della pubblicità per rete4 non
          saranno gli stessi (perchè ovviamente su digitale
          terrestre avranno per 6 anni molto meno share)
          costringendoli a licenziare
          personale.L'ha voluto il berlusca il DTT, mi sembra n controsenso urlare al regime solo perchè si vuole spezzare il suo schifoso monopolio.
          • TheLoneGunman scrive:
            Re: Licenziano licenziano...
            - Scritto da:

            - Scritto da: TheLoneGunman


            Ma fino al 2012 c'è sempre il problema che il

            digitale terrestre ce l'hanno in pochi e quindi

            gli introiti della pubblicità per rete4 non

            saranno gli stessi (perchè ovviamente su
            digitale

            terrestre avranno per 6 anni molto meno share)

            costringendoli a licenziare

            personale.

            L'ha voluto il berlusca il DTT, mi sembra n
            controsenso urlare al regime solo perchè si vuole
            spezzare il suo schifoso
            monopolio.Che io sappia l'ha voluto l'UE. Comunque io di certo non sto a urlare al regime ho solo risposto a un commento.
          • Anonimo scrive:
            Re: Licenziano licenziano...
            - Scritto da: TheLoneGunman
            Che io sappia l'ha voluto l'UE. L'UE appoggia la piattaforma tecnologica (il DVB usato per queste trasmissioni), NON come e' stato implementato il DTT in Italia, che e' completamente diverso da tutti gli altri paesi (ovviamente in pegggio). In pratica l'unica offerta di PayperView e' di Mediaset e la maggioranza di canali pure. Questo si chiama monopolio, e la UE, come chiunque, non vuole i Monopoli. La piattaforma digitale ttereste e' nata nel mondo per aprire al pluralismo, non per essere drogati da mediashopping.
          • Anonimo scrive:
            Re: Licenziano licenziano...

            Che io sappia l'ha voluto l'UE. Comunque io di
            certo non sto a urlare al regime ho solo risposto
            a un
            commento.no Rete 4 doveva essere su stallite o spenta da una frcassata di anni (sentenza della corte costituzionale) e lui si è inventato di omltirplicare i canali contando quelli del DTT, che pochi guardano, ora qualcuno di intelligente lo obbliga ad andarci lui per primo.
          • Anonimo scrive:
            Re: Licenziano licenziano...
            - Scritto da:

            Che io sappia l'ha voluto l'UE. Comunque io di

            certo non sto a urlare al regime ho solo
            risposto

            a un

            commento.

            no Rete 4 doveva essere su stallite o spenta da
            una frcassata di anni (sentenza della corte
            costituzionale) e lui si è inventato di
            omltirplicare i canali contando quelli del DTT,
            che pochi guardano, ora qualcuno di intelligente
            lo obbliga ad andarci lui per
            primo.Certo se per pretesto si posticipa il passaggio al digitale al 2012 pochi guardano il digitale, che scoperta! E' un palese pretesto per colpire Rete4.
          • Anonimo scrive:
            Re: Licenziano licenziano...

            Certo se per pretesto si posticipa il passaggio
            al digitale al 2012 pochi guardano il digitale,
            che scoperta! E' un palese pretesto per colpire
            Rete4.
            ma come ?secondo berlusconi IL MERCATO sarebbe stato pronto entro il 2008, e quindi via di switch-off per questa data.Quindi almeno mediaset prevedeva il passaggio prima dell 2009, limite imposto a Rai3 e Rete4.Di che si lamenta ? :D :D :DInoltre ti stai sbagliando di grosso, non stanno colpendo nessuno.Rete4 su analogico e' un problema perche' usa frequenze non sue ma di Europa 7 , in un contesto ove trovare frequenze disponibili e' molto difficile e costoso (sai che Rai e Mediaset possiedono piu' frequenze di quelle che usano ? chissa perche' ?... :s )Quest'anomalia porta a decidere che o Rete4 si separa da Mediaset e si cerca nuove frequenze, oppure viene spostata su di una nuova piattaforma e lascia spazio a chi ha il DIRITTO di subentrargli. NON C'E' NESSUN TORTO X RETE 4 !!! Ma in relta' queste opzioni non risolvono completamente i problemi di duopolio che sono:- accumulo di frequenze a scapito dei concorrenti- duopolio della raccolta pubblicitaria (tv, riviste, etc...) che finanzia i mediaQuindi le vere regole sul mercato pubblicitario e ridistribuzione delle frequenze (ora convertito in aumento delle frequenze attraverso nuove piattaforme) sono la LIBERALIZZAZIONE dei media.Non certo la questione di Rete4 che serve principalmente a ripristinare uno stato di diritto.Se poi questo significa toccare gli interessi di una persona che non ne avrebbe il diritto mi viene da ridere.Ai lavoratori di altre emittenti non ci pensi ?Agli imprenditori ed investitori di altre emittenti non ci pensi ?Se devi difendere il mercato lo difendi tutto, sia quello di Berlusconi che quello di altri.Mentre se la metti giu' in politica allora OGNI AZIONE DI QUALUNQUE POLITCO DIVENTA UN ATTACCO POLITICO.Ma e' un'ottica populista e falsa, oltre che senza fine.
          • Anonimo scrive:
            Chiesti allo Stato 3 miliardi di euro
            - Scritto da:

            Certo se per pretesto si posticipa il passaggio

            al digitale al 2012 pochi guardano il digitale,

            che scoperta! E' un palese pretesto per colpire

            Rete4.



            ma come ?

            secondo berlusconi IL MERCATO sarebbe
            stato pronto entro il 2008, e quindi via di
            switch-off per questa
            data.
            Quindi almeno mediaset prevedeva il passaggio
            prima dell 2009, limite imposto a Rai3 e
            Rete4.
            Di che si lamenta ? :D :D :D


            Inoltre ti stai sbagliando di grosso, non stanno
            colpendo
            nessuno.
            Rete4 su analogico e' un problema perche'
            usa frequenze non sue ma di Europa
            7 , in un contesto ove trovare frequenze
            disponibili e' molto difficile e costoso (sai che
            Rai e Mediaset possiedono piu' frequenze di
            quelle che usano ? chissa perche' ?... :s
            )

            Quest'anomalia porta a decidere che o Rete4 si
            separa da Mediaset e si cerca nuove frequenze,
            oppure viene spostata su di una nuova piattaforma
            e lascia spazio a chi ha il DIRITTO di
            subentrargli.

            NON C'E' NESSUN TORTO X RETE 4 !!!

            Ma in relta' queste opzioni non risolvono
            completamente i problemi di duopolio che
            sono:
            - accumulo di frequenze a scapito dei
            concorrenti
            - duopolio della raccolta pubblicitaria
            (tv, riviste, etc...) che finanzia i
            media


            Quindi le vere regole sul mercato pubblicitario e
            ridistribuzione delle frequenze (ora convertito
            in aumento delle frequenze attraverso nuove
            piattaforme) sono la LIBERALIZZAZIONE dei
            media.

            Non certo la questione di Rete4 che serve
            principalmente a ripristinare uno stato di
            diritto.

            Se poi questo significa toccare gli interessi di
            una persona che non ne avrebbe il diritto mi
            viene da
            ridere.
            Ai lavoratori di altre emittenti non ci pensi ?
            Agli imprenditori ed investitori di altre
            emittenti non ci pensi
            ?
            Se devi difendere il mercato lo difendi tutto,
            sia quello di Berlusconi che quello di
            altri.


            Mentre se la metti giu' in politica allora OGNI
            AZIONE DI QUALUNQUE POLITCO DIVENTA UN
            ATTACCO
            POLITICO.
            Ma e' un'ottica populista e falsa, oltre che
            senza
            fine.Ben detto, quei poveracci di Europa 7 non hanno potuto trasmettere per anni, ed ora giustamente chiedono un risarcimento allo stato italiano di 3 miliardi di euro.La vicenda e' quihttp://it.wikipedia.org/wiki/Europa_7 Chi credete che pagera' tutto? ovvio, il contribuente. Poi non dite che l'aumento delle tasse e' colpa di Prodi.Avete presente quanti sono 3 miliardi di euro? Una piccola manovrina di aggiustamento.
          • Anonimo scrive:
            Esatto
            - Scritto da:

            Che io sappia l'ha voluto l'UE. Comunque io di

            certo non sto a urlare al regime ho solo
            risposto

            a un

            commento.

            no Rete 4 doveva essere su stallite o spenta da
            una frcassata di anni (sentenza della corte
            costituzionale) e lui si è inventato di
            omltirplicare i canali contando quelli del DTT,
            che pochi guardano, ora qualcuno di intelligente
            lo obbliga ad andarci lui per
            primo.la vera storia e' tutta quihttp://it.wikipedia.org/wiki/Europa_7chi e' causa del suo mal ora pianga se stesso
          • Anonimo scrive:
            la verita' su rete 4
            - Scritto da: TheLoneGunman
            Che io sappia l'ha voluto l'UE. Comunque io di
            certo non sto a urlare al regime ho solo risposto
            a un
            commento.Piu o meno.La vera storia la leggi quihttp://it.wikipedia.org/wiki/Europa_7
          • Anonimo scrive:
            Re: Licenziano licenziano...
            - Scritto da:

            - Scritto da: TheLoneGunman


            Ma fino al 2012 c'è sempre il problema che il

            digitale terrestre ce l'hanno in pochi e quindi

            gli introiti della pubblicità per rete4 non

            saranno gli stessi (perchè ovviamente su
            digitale

            terrestre avranno per 6 anni molto meno share)

            costringendoli a licenziare

            personale.

            L'ha voluto il berlusca il DTT, mi sembra n
            controsenso urlare al regime solo perchè si vuole
            spezzare il suo schifoso
            monopolio.Veramente il DTT lo ha voluto la sinistra che nella legislatura precedente '96-'01 ha previsto anche le date di passaggio al digitale, salvo poi ora posticipare tutto per pretesto politico per poter colpire Berlusconi.Mediaset non è in monopolio, è una stupidaggine affermarlo, sull'analogico in nazionale c'è Rai, Mediaset, La7 (Telecom). Sul digitale ve ne sono molti altri, ma ora con il ritardo al 2012 potrebbe smettere gli investimenti ed andarsene.
          • Anonimo scrive:
            Re: Licenziano licenziano...


            Veramente il DTT lo ha voluto la sinistra che
            nella legislatura precedente '96-'01 ha previsto
            anche le date di passaggio al digitale, salvo poi
            ora posticipare tutto per pretesto politico per
            poter colpire
            Berlusconi.
            è semplicemente FALSO
            Mediaset non è in monopolio, è una stupidaggine
            affermarlo, sull'analogico in nazionale c'è Rai,
            Mediaset, La7 (Telecom). Sul digitale ve ne sono
            molti altri, ma ora con il ritardo al 2012
            potrebbe smettere gli investimenti ed andarsene.
            RAI e Mediaset posseggono più del 90% della raccolta pubblicitaria totale, non ti sembra un duopolio?Sul digitale non ce ne sono molti altri, perchè appartengono quasi tutti, direttamente o indirettamente, a rai o mediaset?Limitare al 45% la raccolta pubblicitaria vuol dire avere almeno un 10% di pubblicità a disposizione degli altri canali, che quindi possono avere maggiori entate e si spera, maggiori investimenti.
          • Anonimo scrive:
            Re: Licenziano licenziano...
            - Scritto da:



            Veramente il DTT lo ha voluto la sinistra che

            nella legislatura precedente '96-'01 ha previsto

            anche le date di passaggio al digitale, salvo
            poi

            ora posticipare tutto per pretesto politico per

            poter colpire

            Berlusconi.



            è semplicemente FALSOSì, e le mucche volano. Ma falso cosa ? Ma mica sono tutti allocchi elettori di sinistra che si bevono le balle di Prodi e compagni ! Era falso anche che alzavano le tasse, certo, certo.. infatti lo vediamo.

            Mediaset non è in monopolio, è una stupidaggine

            affermarlo, sull'analogico in nazionale c'è Rai,

            Mediaset, La7 (Telecom). Sul digitale ve ne sono

            molti altri, ma ora con il ritardo al 2012

            potrebbe smettere gli investimenti ed andarsene.



            RAI e Mediaset posseggono più del 90% della
            raccolta pubblicitaria totale, non ti sembra un
            duopolio?

            Sul digitale non ce ne sono molti altri, perchè
            appartengono quasi tutti, direttamente o
            indirettamente, a rai o
            mediaset?

            Limitare al 45% la raccolta pubblicitaria vuol
            dire avere almeno un 10% di pubblicità a
            disposizione degli altri canali, che quindi
            possono avere maggiori entate e si spera,
            maggiori
            investimenti.Sul digitale terrestre i canali porno non sono di Mediaset o Rai. Telecom con La7 ha un'intero multiplexer con i suoi canali criptati e non. Class News ha le sue frequenze. Altri network francesi hanno acquistato le frequenze per partire con i loro canali. Sport Italia non è di Mediaset o Rai. Ma di che parli ?
          • Anonimo scrive:
            Re: Licenziano licenziano...

            Sì, e le mucche volano. Ma falso cosa ? Ma mica
            sono tutti allocchi elettori di sinistra che si
            bevono le balle di Prodi e compagni !

            Era falso anche che alzavano le tasse, certo,
            certo.. infatti lo
            vediamo.
            Ma fammi il piacere, piuttosto, la sinistra ha più volte salvato rete4 che doveva passare da tempo sul satellite.... ora si vuole privare della scandalosa rai3 comunista, vi lamentate anche?
            Sul digitale terrestre i canali porno non sono di
            Mediaset o Rai. Telecom con La7 ha un'intero
            multiplexer con i suoi canali criptati e non.
            Class News ha le sue frequenze. Altri network
            francesi hanno acquistato le frequenze per
            partire con i loro canali. Sport Italia non è di
            Mediaset o Rai.


            Ma di che parli ?
            ti ho parlato della raccolta pubblicitaria ed ovviamente non hai potuto obiettare niente, perchè in effetti è quella la situazione.Attualmente RAI e Mediaset hanno 2 mux ciascuno, e trasmettono anche canali non loro perchè ci sono appunti canali che non hanno un mux proprio!!!Per il discorso Dfree e SportItalia che appartengono a Tarak Ben Ammar, con chi è legato questo individuo? di chi è amico personale? nel consiglio di amministrazione di quale società ha fatto parte? (ti aiuto, inizia con la MEDIA e finiesce per SET)Tutte le attuali frequenze digitali sono in mano ai soliti noti che già avevano quelle analogiche (appunto rai, mediaset, telecom, recentemente l'espresso, ecc.) dobbiamo rimanere così, o magari cerchiamo di aprire un pò il mercato a tutti?
          • Anonimo scrive:
            Re: Licenziano licenziano...

            Per il discorso Dfree e SportItalia che
            appartengono a Tarak Ben Ammar, con chi è legato
            questo individuo? di chi è amico personale? nel
            consiglio di amministrazione di quale società ha
            fatto parte? (ti aiuto, inizia con la MEDIA e
            finiesce per
            SET)A farla breve c'è sempre il diavolo di mezzo @^ Ha tentacoli ovunque quell'individuo. E' semplicemente agghiacciante.Come i tedeschi appoggiarono i nazisti e Hitler mi domando io ma come si fa umanamente a parteggiare per un uomo simile?
          • Anonimo scrive:
            Non conosci la vicenda europa 7
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da: TheLoneGunman




            Ma fino al 2012 c'è sempre il problema che il


            digitale terrestre ce l'hanno in pochi e
            quindi


            gli introiti della pubblicità per rete4 non


            saranno gli stessi (perchè ovviamente su

            digitale


            terrestre avranno per 6 anni molto meno share)


            costringendoli a licenziare


            personale.



            L'ha voluto il berlusca il DTT, mi sembra n

            controsenso urlare al regime solo perchè si
            vuole

            spezzare il suo schifoso

            monopolio.


            Veramente il DTT lo ha voluto la sinistra che
            nella legislatura precedente '96-'01 ha previsto
            anche le date di passaggio al digitale, salvo poi
            ora posticipare tutto per pretesto politico per
            poter colpire
            Berlusconi.

            Mediaset non è in monopolio, è una stupidaggine
            affermarlo, sull'analogico in nazionale c'è Rai,
            Mediaset, La7 (Telecom). Sul digitale ve ne sono
            molti altri, ma ora con il ritardo al 2012
            potrebbe smettere gli investimenti ed andarsene.
            Leggi quihttp://it.wikipedia.org/wiki/Europa_7
          • rockroll scrive:
            Re: Licenziano licenziano...
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da: TheLoneGunman




            Ma fino al 2012 c'è sempre il problema che il


            digitale terrestre ce l'hanno in pochi e
            quindi


            gli introiti della pubblicità per rete4 non


            saranno gli stessi (perchè ovviamente su

            digitale


            terrestre avranno per 6 anni molto meno share)


            costringendoli a licenziare


            personale.



            L'ha voluto il berlusca il DTT, mi sembra n

            controsenso urlare al regime solo perchè si
            vuole

            spezzare il suo schifoso

            monopolio.


            Veramente il DTT lo ha voluto la sinistra che
            nella legislatura precedente '96-'01 ha previsto
            anche le date di passaggio al digitale, salvo poi
            ora posticipare tutto per pretesto politico per
            poter colpire
            Berlusconi.

            Mediaset non è in monopolio, è una stupidaggine
            affermarlo, sull'analogico in nazionale c'è Rai,
            Mediaset, La7 (Telecom). Sul digitale ve ne sono
            molti altri, ma ora con il ritardo al 2012
            potrebbe smettere gli investimenti ed andarsene.
            Sono daccordo con questo ultimo post.La fissazione della sinistra, anzi forse l'unico suo argomento di coesione, è far fuori il Berluska, considerato il nemico pubblico n. 1, manco fosse Bin Laden. E questro nessuno lo può negare.Io sono sempre stato politicamente nuetrale, ma mi disgusta l'atteggiamento da cani rabbiosi degli esponenti di sinistra contro il leader di parte politica opposta. La sinistra non capisce la differenza tra avversario politico e nemico mortale!Ora in questo caso di epurazione di Rete 4 (e per non farla troppo sporca anche di RAI 3) su DTT (ci si limita a questo per non scontentere troppo gli elettori medi, in maggioranza sprovvisti di DTT, che di pane e TV vivono), ci vedo un normalissimo disegno della sinistra di colpire l'avversario/nemico nei limiti in cui la situazione lo permette. Ma passi per buono, capisco che chi è (più o meno legittimamente) al potere, ne approfitti. Però posticipare al 2012 l'avvento del DTT, sa proprio di volpina pensata per fer maggiormente danno a seguito della suddetta epurazione. Oltretutto non è difficile preventivare che prima del 2012 tecnologie alternative più efficenti e sopratutto già dispomibili senza consumo banda radio (che andrebbe comunque riservata a connettività mobile), renderanno quanto meno obsoleto il passaggio al DTT.Non so come sia andata la questione di accaparramento di frequenxe da parte RAI e Mediaset, se è avvenuto illecito si tolgano frequenze usurpate e si applichino sanzioni, ma limitare il numero di canali, o megli di palinsesti disponibili, è cattiveria ai danni degli utenti oltre che delle aziende.Se poi è vero. come qualcuno dice. che dette aziende hanno a disposizione più frequenze di quelle che usano, perche non permettergli di utilizzarle per ospitare i canali che la sinistra vuole solo su DTT. Per quel che posso dire come osservatore neutrale, il giusto sarebbe esaminare la potenzialità di emissione di programmi TV da parte di ciascun operatore (RAI, Mediaset, LA7 & C ... e quant'altri) e proporzionalmente suddividere le frequenze ancora destinate a banda TV analogica, e perchè no digitale in caso di sua carenza. Chi più ha da trasmettere, più trasmetta, questo è libero mercato, libera economia, pluralismo di informazione (se uno ci tiene tanto a dire la sua nell'informazione, non ha che da investire i suoi soldi per farlo, senza sovvenzione alcuna che distorcerebbe il mercato!).E poi, come mai quando sintonizzo qualsiasi apparato TV con ricerca automatica, pur abitando in una zona a fortissima concentrazione di trasmissioni TV analogiche, vedo swmpre zone di frequenza assolutamente libere? I 40 (minimo) programmi TV analogici ricevibili sono concentrati in zone ristrette dello spettro esplorato, forse meno della metà! Ci sono stazioni TV che si ricevono senza alcuna interferenza anche se vicinissime tra loro nello spettro di frequenza: se lo stesso intervallo fosse mantenuto tra la più bassa e le più alta delle frequenze UHF corrispondenti a reali canali ricevuti, ci sarebbe spazio non per 40 ma lameno per 120 canali; se poi si considera tutta la benda UHF di canali ce ne starebbero almeno 200 (oltre ad una fetta iniziale, la seconda metà dirca della banda UHF è completamente libera). E non esister solo la banda UHF! Qualcuno mi illumini, perchè al momento io credo a quel che vedo. Ho la sensazione che qualcuno ci stia pigliando per il naso sull'argomento, e che abbia i suoi sporchi interessi a farlo.
          • Anonimo scrive:
            Re: Licenziano licenziano...
            - Scritto da:

            - Scritto da: TheLoneGunman


            Ma fino al 2012 c'è sempre il problema che il

            digitale terrestre ce l'hanno in pochi e quindi

            gli introiti della pubblicità per rete4 non

            saranno gli stessi (perchè ovviamente su
            digitale

            terrestre avranno per 6 anni molto meno share)

            costringendoli a licenziare

            personale.

            L'ha voluto il berlusca il DTT, mi sembra n
            controsenso urlare al regime solo perchè si vuole
            spezzare il suo schifoso
            monopolio.Come mai voi di sinistra non dite mai nulla del vero unico monopolio di Rupert Murdoch con Sky sul satellite ?
          • Anonimo scrive:
            Re: Licenziano licenziano...

            Come mai voi di sinistra non dite mai nulla del
            vero unico monopolio di Rupert Murdoch con Sky
            sul satellite
            ?Domanda: ma questo monopolio di cui tu parli da CHI è stato voluto?L'incontro a cena con Rupert Murdoch con relativa spartizione delle frequenze chi l'ha fatto? D'Alema in barca forse? Oppure lo fece Berlusconi ad Arcore?Siamo onesti per favore!
          • Anonimo scrive:
            Si ma quell'incontro che centra?
            - Scritto da:


            Come mai voi di sinistra non dite mai nulla del

            vero unico monopolio di Rupert Murdoch con Sky

            sul satellite

            ?

            Domanda: ma questo monopolio di cui tu parli da
            CHI è stato
            voluto?
            L'incontro a cena con Rupert Murdoch con relativa
            spartizione delle frequenze chi l'ha fatto?
            D'Alema in barca forse? Oppure lo fece Berlusconi
            ad
            Arcore?
            Siamo onesti per favore!La risposta che si diede a Giovanni Floris in una puntata di Ballaro'.
          • Anonimo scrive:
            Re: Si ma quell'incontro che centra?

            La risposta che si diede a Giovanni Floris in una
            puntata di
            Ballaro'.Forse non hai capito.Si da colpa alla sinistra del monopolio di Murdock sul satellite.Se non sono menzogne queste dimmi tu cosa sono.Sappiamo tutti come nasce Sky e grazie a chi tali accordi sono stati possibili.Certa gente l'onestà non sa neanche dove è di casa.
          • Anonimo scrive:
            Re: Si ma quell'incontro che centra?
            Ho capito ho capito, la mia voleva essere una battuta, forse non capita, o mal fatta.
          • Anonimo scrive:
            Re: Licenziano licenziano...
            soprattutto moggi ;)
        • Anonimo scrive:
          Re: Licenziano licenziano...
          - Scritto da: TheLoneGunman
          Ma fino al 2012 c'è sempre il problema che il
          digitale terrestre ce l'hanno in pochi e quindi
          gli introiti della pubblicità per rete4 non
          saranno gli stessi (perchè ovviamente su digitale
          terrestre avranno per 6 anni molto meno share)
          costringendoli a licenziare
          personale.Benissimo: questo personale trovera' lavoro in ALTRE televisioni, anche perche aprendo alel frequenze ci saranno MOLTE piu' opportunita' di lavoro rispetto ad oggi.Parole come Pluralismo e Mercato libero, vedo che suonano come il male assoluto in questo paese.
          • Anonimo scrive:
            Re: Licenziano licenziano...
            - Scritto da:

            - Scritto da: TheLoneGunman


            Ma fino al 2012 c'è sempre il problema che il

            digitale terrestre ce l'hanno in pochi e quindi

            gli introiti della pubblicità per rete4 non

            saranno gli stessi (perchè ovviamente su
            digitale

            terrestre avranno per 6 anni molto meno share)

            costringendoli a licenziare

            personale.

            Benissimo: questo personale trovera' lavoro in
            ALTRE televisioni, anche perche aprendo alel
            frequenze ci saranno MOLTE piu' opportunita' di
            lavoro rispetto ad
            oggi.

            Parole come Pluralismo e Mercato libero, vedo che
            suonano come il male assoluto in questo
            paese.Ma che stai dicendo ? In analogico se liberi due frequenze nazionali al massimo potrai venderle per avere altri due canali nazionali, che non si sa chi dovrebbe aprire e comprare. O il governo Prodi si aspetta che Rupert Murdoch gli apra dei canali in analogico per fare da specchietto per le allodole ?La concorrenza si crea con il digitale che ha spazio per tutti quelli che vogliono investire, e già ci sono investitori stranieri sul digitale--ma posticipandolo ora se non potrebbero andare. Proprio svegli quelli di sinistra, dei veri geni.. ehh!
          • Anonimo scrive:
            Re: Licenziano licenziano...

            Ma che stai dicendo ? In analogico se liberi due
            frequenze nazionali al massimo potrai venderle
            per avere altri due canali nazionali, che non si
            sa chi dovrebbe aprire e comprare. O il governo
            Prodi si aspetta che Rupert Murdoch gli apra dei
            canali in analogico per fare da specchietto per
            le allodole
            ?semplicemnte, quelle frequenze ora utilizzate per l'analogico, saranno utilizzate per il digitale vendendole ad altri operatori (ad oggi tutti i canali digitali trasmettono sulle frequenze di RAI e Mediaset)
            La concorrenza si crea con il digitale che ha
            spazio per tutti quelli che vogliono investire, e
            già ci sono investitori stranieri sul
            digitale--ma posticipandolo ora se non potrebbero
            andare. Proprio svegli quelli di sinistra, dei
            veri geni..
            ehh!Ma credi realmente che nel 2008 si poteva chiudere completamente l'analogico?Nel 2009 due canali nazionali passeranno sul digitale e questo dovrebbe essere un incentivo a passare al digitale per la gente che segue quei canali.Entro il 2012 si presume che tutti siano passati al digitale, non che la gente passi in massa al digiatale il 30 novembre 2012.Prima di passare al digitale, secondo me, dovrebbero inserire un ulteriore legge che vieta la vendita di televisori senza digitale integrato per es. a paritre dal 2010, o anche prima.
          • Anonimo scrive:
            Re: Licenziano licenziano...

            Prima di passare al digitale, secondo me,
            dovrebbero inserire un ulteriore legge che vieta
            la vendita di televisori senza digitale integrato
            per es. a paritre dal 2010, o anche
            prima.Bella roba... non credi che debba essere il mercato, e quindi noi consumatori, a decidere liberamente se e quando passare al DDT?Imporre per legge uno standard è una cosa ingiusta oltre che errata, e rappresenta anche una turbativa di mercato visto e considerato che esiste anche il digitale satellitare con un mercato in crescita la cui unica colpa è quella di essere un'isola sostanzialmente incontaminata dalle ENORMI influenze politiche che come una piovra metteranno i tentacoli ovunque nel digitale terrestre.
          • Anonimo scrive:
            Re: Licenziano licenziano...
            - Scritto da:


            Prima di passare al digitale, secondo me,

            dovrebbero inserire un ulteriore legge che vieta

            la vendita di televisori senza digitale
            integrato

            per es. a paritre dal 2010, o anche

            prima.

            Bella roba... non credi che debba essere il
            mercato, e quindi noi consumatori, a decidere
            liberamente se e quando passare al
            DDT?
            Imporre per legge uno standard è una cosa
            ingiusta oltre che errata, e rappresenta anche
            una turbativa di mercato visto e considerato che
            esiste anche il digitale satellitare con un
            mercato in crescita la cui unica colpa è quella
            di essere un'isola sostanzialmente incontaminata
            dalle ENORMI influenze politiche che come una
            piovra metteranno i tentacoli ovunque nel
            digitale
            terrestre.Se non si imponesse per legge il passaggio al digitale resteremmo con lo schifo di analogico per i prossimi 100 anni, figurarsi quando mai si potrà avere l' HDTV.
          • Anonimo scrive:
            Re: Licenziano licenziano...

            Se non si imponesse per legge il passaggio al
            digitale resteremmo con lo schifo di analogico
            per i prossimi 100 anni, figurarsi quando mai si
            potrà avere l' HDTV.Bah... l'alta definizione è già disponibile per il digitale satellitare e volendo è tecnicamente fattibile anche sul DDT.Come vedi non manca nulla per creare quello che tu prospetti, manca solo un piccolo particolare: il giusto consenso politico e la volontà di farlo.E questo senza aspettare il 2012, si potrebbe fare anche da subito.Oggi nessuno fa concorrenza a Sky sul digitale satellitare, ti sei chiesto come mai e da cosa nasce questa incongruenza tutta italiana?
          • Anonimo scrive:
            Re: Licenziano licenziano...
            - Scritto da:


            Se non si imponesse per legge il passaggio al

            digitale resteremmo con lo schifo di analogico

            per i prossimi 100 anni, figurarsi quando mai si

            potrà avere l' HDTV.

            Bah... l'alta definizione è già disponibile per
            il digitale satellitare e volendo è tecnicamente
            fattibile anche sul
            DDT.
            Come vedi non manca nulla per creare quello che
            tu prospetti, manca solo un piccolo particolare:
            il giusto consenso politico e la volontà di
            farlo.
            E questo senza aspettare il 2012, si potrebbe
            fare anche da
            subito.
            Oggi nessuno fa concorrenza a Sky sul digitale
            satellitare, ti sei chiesto come mai e da cosa
            nasce questa incongruenza tutta
            italiana?Dalla sinistra che fa accordi con Murdoch per Telecom (proprietà di D'Alema, prima gestita dal tirapiedi Tronchetti Provera)
          • Anonimo scrive:
            Europa 7 aspetta da anni le sue frequenz
            - Scritto da:

            - Scritto da: TheLoneGunman


            Ma fino al 2012 c'è sempre il problema che il

            digitale terrestre ce l'hanno in pochi e quindi

            gli introiti della pubblicità per rete4 non

            saranno gli stessi (perchè ovviamente su
            digitale

            terrestre avranno per 6 anni molto meno share)

            costringendoli a licenziare

            personale.

            Benissimo: questo personale trovera' lavoro in
            ALTRE televisioni, anche perche aprendo alel
            frequenze ci saranno MOLTE piu' opportunita' di
            lavoro rispetto ad
            oggi.

            Parole come Pluralismo e Mercato libero, vedo che
            suonano come il male assoluto in questo
            paese.Esatto Europa 7 aspetta da ani le sue frequenze ed a nessuno frega nulla dei posti di lavoro che avrebbe potuto creare.http://it.wikipedia.org/wiki/Europa_7
        • Anonimo scrive:
          Invece nuovi posti per Europa 7
          - Scritto da: TheLoneGunman

          - Scritto da:

          Ma che licenziati, rete4 e rai3 vanno sul

          digitale terrestre nel 2009 (con berlusconi
          tutte

          le frequenze dovevano passare in digitale nel

          2008).

          Le tv inizieranno a farle solo per il digitale

          terrestre



          PS:ricordarsi che nel 2012 tutte le frequenze

          vanno trasmesse in

          digitale

          Ma fino al 2012 c'è sempre il problema che il
          digitale terrestre ce l'hanno in pochi e quindi
          gli introiti della pubblicità per rete4 non
          saranno gli stessi (perchè ovviamente su digitale
          terrestre avranno per 6 anni molto meno share)
          costringendoli a licenziare
          personale.Ma invece nuovi posti per Europa 7http://it.wikipedia.org/wiki/Europa_7Scommatto che solo lo 0,01% degli italiani conoscono questa storia delle frequenze
        • Anonimo scrive:
          Re: Licenziano licenziano...
          Ma finiamola! Avete presente quanti dipendenti ha Mediaset e qual'é la quota di fatturato pro-capite?Non morirranno di fame se non per volontà dell'editore che cerca riparo con un simile scudo.Dalla ripartizione delle risorse nasceranno invece nuovi posti di lavoro che nelle economie di scala operate da Mediaset, non possono esistere - le famose sinergie.
          • Anonimo scrive:
            Re: Licenziano licenziano...
            - Scritto da:
            Ma finiamola! Avete presente quanti dipendenti ha
            Mediaset e qual'é la quota di fatturato
            pro-capite?

            Non morirranno di fame se non per volontà
            dell'editore che cerca riparo con un simile
            scudo.

            Dalla ripartizione delle risorse nasceranno
            invece nuovi posti di lavoro che nelle economie
            di scala operate da Mediaset, non possono
            esistere - le famose
            sinergie.Ma che avresti detto ? Una vera accozzaglia di idiozie senza senso. I lavori si perderanno con l'esproprio.
          • Anonimo scrive:
            Re: Licenziano licenziano...
            esproprio de che? ma vedi che non sai neanche di che parli?
          • Anonimo scrive:
            Re: Licenziano licenziano...
            - Scritto da:
            esproprio de che? ma vedi che non sai neanche di
            che
            parli?Tu invece dimostri proprio di non essere un fanatico elettore di Prodi pro-Coop ed anti-Berlusconi, vero ?
          • Anonimo scrive:
            Re: Licenziano licenziano...

            Tu invece dimostri proprio di non essere un
            fanatico elettore di Prodi pro-Coop ed
            anti-Berlusconi, vero
            ?Tanto per rimanere in tema informatico, perché siamo su un forum informatico e a parlar di politica alla fine ci si annoia voglio dirtiche tu ragioni come Berlusconi: in maniera binaria.Vedi tanti 0 quanti sono i cattivi comunisti nemici dei padronie vedi tanti 1 quanti sono i cosiddetti "imprenditori all'italiana", gente fiera di evadere le tasse e contenta nello sfruttare la povera gente al lavoro o peggio ancora a costringerla al precariato.
    • Anonimo scrive:
      Re: e i licenziati?
      - Scritto da:
      chi pagherà le migliaia di persone che perderanno
      il lavoro a causa della obbligata retrocessione
      di
      mediaset?

      il governo? gli elettori?Li prenderà l'azienda che prenderà le frequenze di Rete4. Cosa che doveva succedere anni fa dopo la sentenza della Corte Costituzionale.Non credo poi siano molti. Rete4 non è un'azienda singola, i lavoratori sono di Mediaset che distribuisce il personale da un canale all'altro. Al momento Rete4 è quella che richiede il numero più esiguo di lavoratori perché produce pochi programmi e a basso budget. E' un canale che fa ascolti ridicoli e andando sul digitale avrà bisogno più o meno dello stesso personale lavorativo.
    • Anonimo scrive:
      Re: e i licenziati?
      - Scritto da:
      chi pagherà le migliaia di persone che perderanno
      il lavoro a causa della obbligata retrocessione
      di
      mediaset?

      il governo? gli elettori?A rete4 sono impiegati 120 persone, non tutte perderanno il lavoro immagino, dato che finirà sul digitale terrestre.Inoltre ricordati che Rete4 trasmette abusivamente, dato hce quelle frequenze appartengono a Europa7 il cui imprenditore, Di Stefano, le vinse nel '98 e a causa di rete4 i dipendenti di QUELLA azienda non hanno MAI potuto lavorare.
      • Anonimo scrive:
        Re: e i licenziati?
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        chi pagherà le migliaia di persone che
        perderanno

        il lavoro a causa della obbligata retrocessione

        di

        mediaset?



        il governo? gli elettori?

        A rete4 sono impiegati 120 persone, non tutte
        perderanno il lavoro immagino, dato che finirà
        sul digitale
        terrestre.

        Inoltre ricordati che Rete4 trasmette
        abusivamente, dato hce quelle frequenze
        appartengono a Europa7 il cui imprenditore, Di
        Stefano, le vinse nel '98 e a causa di rete4 i
        dipendenti di QUELLA azienda non hanno MAI potuto
        lavorare.120 persone lavorano in Rete4 ?? Ma che stai dicendo ?? Moltiplica almeno per 10 e poi considera l'indotto delle aziende collegate.
        • Anonimo scrive:
          Re: e i licenziati?
          l'indotto non sparisce se rete4 va sil digitale.Si presume inoltre che rete4 continua a trasmettere quello che attualmente trasmette, perchè si dovrebbe autolimitare?Inoltre questi non lavorano per rete4, ma per mediaset,e quindi potranno benissimo essere impiegati altrove.
          • Anonimo scrive:
            Re: e i licenziati?
            - Scritto da:
            l'indotto non sparisce se rete4 va sil digitale.

            Si presume inoltre che rete4 continua a
            trasmettere quello che attualmente trasmette,
            perchè si dovrebbe
            autolimitare?

            Inoltre questi non lavorano per rete4, ma per
            mediaset,e quindi potranno benissimo essere
            impiegati
            altrove.Sì, sicuro.. questo perchè lo decide Prodi e la sinistra tutta ? E' come quando i sindacati, sempre di sinistra, vogliono dettar legge nelle aziende che non posseggono. Questo è di fatto esproprio proletario. Sempre e solo buoni a lamentarsi e dettare condizioni. Ma se sono così tanto bravi quelli di sinistra perchè non mettono i loro bei soldini e si comprano le aziende e le gestiscono in prima persona invece di occuparle abusivamente come fossero delle bande di criminali ?!
          • Anonimo scrive:
            Re: e i licenziati?
            ti racconto una bella storia, mi raccomando leggila bene:
          • Anonimo scrive:
            Re: e i licenziati?
            E la gara pubblica farlocca della sinistra del 1999 , quando governava D'Alema, dovrebbe avere qualche valore ? Francesco di Stefano è ovviamente uno specchietto per le allodole della sinistra che è servito a montare tutta 'sta storia. Chi non lo capisce si merita tanti Moggi.- Scritto da:
            ti racconto una bella storia, mi raccomando
            leggila
            bene:

            aver messo da parte i soldi derivati dalla
            precedente attività di syndication (12 miliardi
            di lire), decide di partecipare ad una gara
            pubblica per l' assegnazione delle frequenze
            televisive nazionali (in totale 11: 3 per la RAI
            e 8 per i gruppi privati) con richiesta di 2 reti
            televisive: Europa 7 e 7 plus. Riesce a vincere
            una concessione per Europa 7, al posto di Rete 4,
            il quale perde il diritto di trasmettere. La
            commissione ministeriale della gara nega la
            richiesta per 7 plus, ma Francesco di Stefano fa
            ricorso al Consiglio di Stato, il quale ordina al
            ministero di dare anche una seconda
            concessione.

            Nel fratempo, Europa 7 si prepara per inziare le
            nuove trasmissioni entro il 31 dicembre 1999 come
            prevede la licenza: il piano prevede 700
            assunzioni, uno centro di produzione a Roma di
            20000 mq composto da altri 8 studios
            all'avanguardia, e un imprtante library di
            programmi (nella graduatoria Europa 7 è prima in
            programmazione).

            In ogni caso, fino ad oggi, Europa 7 non riuscirà
            mai a trasmettere; il ministero contravvenendo al
            risultato della gara pubblica non concede le
            frequenze, e con una autorizzazione ministeriale
            del 1999 (non prevista da nessuna legge) permette
            la prosecuzione delle trasmissioni analogiche a
            Rete 4, che in base alla gare pubblica non ne
            aveva diritto; occorre ricordare che il sistema
            di trasmissione delle tv analogiche permette in
            Italia solo 11 reti nazionali, di cui le 3 reti
            RAI. Comincia da parte della società di Europa 7
            una serie di rincorsi al Tribunale Amministrativo
            Regionale (TAR) del Lazio), al Consiglio di Stato
            e alla Corte
            Costituzionale.

            Nel novembre 2002, interviene la Corte
            Costituzionale, la quale con la sentenza
            466/2002, decide (come nel 1994) che nessun
            privato può possedere più di 2 frequenze
            televisive e le reti eccedenti, in questo caso
            Rete 4 (e Telepiù nero), devono cessare la
            trasmissione in via analogica terrestre. La
            Corte, inoltre, fissa un limite improrogabile
            entro il 31 dicembre 2003, e così dal 2004 le
            frequenze occupate da Rete 4 (che deve migrare
            sul satellite) devono andare ad Europa
            7.

            Nel estate del 2003, il ministro delle
            communicazioni Maurizio Gasparri presenta un
            disegno di legge per il riordino del sistema
            radiotelevisivo italiano e l'introduzione della
            trasmissione digitale terrestre. La legge (nota
            come legge Gasparri) verrà approvata dal
            Parlamento il dicembre 2003, la quale permette a
            Rete 4 di continuare a trasmettere in via
            analogica terrestre in netto e palese contrasto
            con la sentenza della Corte Costituzionale.


          • Anonimo scrive:
            Re: e i licenziati?
            - Scritto da:
            E la gara pubblica farlocca della sinistra del
            1999 , quando governava D'Alema, dovrebbe avere
            qualche valore ?

            Francesco di Stefano è ovviamente uno specchietto
            per le allodole della sinistra che è servito a
            montare tutta 'sta storia. Chi non lo capisce si
            merita tanti
            Moggi.
            LOL... siamo messi proprio male in Italia...poi dicono che il paese va a rotoli
          • Anonimo scrive:
            Re: e i licenziati?
            - Scritto da:

            - Scritto da:

            E la gara pubblica farlocca della sinistra del

            1999 , quando governava D'Alema, dovrebbe avere

            qualche valore ?



            Francesco di Stefano è ovviamente uno
            specchietto

            per le allodole della sinistra che è servito a

            montare tutta 'sta storia. Chi non lo capisce si

            merita tanti

            Moggi.



            LOL... siamo messi proprio male in Italia...
            poi dicono che il paese va a rotoliEcco appunto, ridi di te stesso che fai meglio.
    • Anonimo scrive:
      Re: e i licenziati?
      BEH? ANNI FA CON LA MUCCA PAZZA L'HO PRESO NEL DI DIETRO ANCHE IO E CHI MI HA PAGATO?TANTOCHE QUI NON SI PARLA DI RIDURRE LE TV MA LIMITARNE IL NUMERO MASSIMO PER AZIENDA IL CHE VUOL DIRE CHE A ALCUNE NE SUBENTRERANNO ALTRE ERGO SE IO HO CANALE 5 RETE4 ITALIA1 CANALE 5 E ITALIA 1 ME LI TENGO RETE 4 LA REGALERO A QUALCHE MIO NIPOTE O PARENTE CHE GONDERA MEDIASET2 ...CHI HA DA INTENDERE INTENDA.A PROPOSITO RAITRè LA REGALIAMO ALL'AMMINISTRATORE DELEGATO DI ALITALIA CHE PER ALLORA SARà LIBERO DI ROVINARE UN'ALTRA AZIENDA....GRAZIE DEMOCRAZIA
    • Anonimo scrive:
      Re: e i licenziati?
      - Scritto da:
      chi pagherà le migliaia di persone che perderanno
      il lavoro a causa della obbligata retrocessione
      di
      mediaset?
      Nessuno perdera' il lavoro, o se lo perdera' di certo non sara' colpa del governo.
    • Anonimo scrive:
      Re: e i licenziati?
      - Scritto da:
      chi pagherà le migliaia di persone che perderanno
      il lavoro a causa della obbligata retrocessione
      di
      mediaset?

      il governo? gli elettori?Rete 4 è nata occupando una frequenza già assegnata. C'è una sentenza della corte costituzionale che lo stabilisce.Ora io voglio chiederti: chi ha permesso questo sopruso e, soprattutto, chi pagherà tutte quelle persone che per colpa di questa indebita occupazione a suo tempo sono state buttate fuori impossibilitati a fare leggittimamente un emittente televisiva e trasmetterla su quella frequenza?
      • Anonimo scrive:
        3 miliardi di ricarcimento
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        chi pagherà le migliaia di persone che
        perderanno

        il lavoro a causa della obbligata retrocessione

        di

        mediaset?



        il governo? gli elettori?

        Rete 4 è nata occupando una frequenza già
        assegnata. C'è una sentenza della corte
        costituzionale che lo
        stabilisce.
        Ora io voglio chiederti: chi ha permesso questo
        sopruso e, soprattutto, chi pagherà tutte quelle
        persone che per colpa di questa indebita
        occupazione a suo tempo sono state buttate fuori
        impossibilitati a fare leggittimamente un
        emittente televisiva e trasmetterla su quella
        frequenza?Be detto, i titolari di quelle frequenze, cioe' Europa 7, hanno chiesto 3 miliardi di euro di danni.Ecco la vicenda http://it.wikipedia.org/wiki/Europa_7Ma tanto saremo noi cittadini che pagheremo il tutto.
        • Anonimo scrive:
          Re: 3 miliardi di ricarcimento
          - Scritto da:

          - Scritto da:



          - Scritto da:


          chi pagherà le migliaia di persone che

          perderanno


          il lavoro a causa della obbligata
          retrocessione


          di


          mediaset?





          il governo? gli elettori?



          Rete 4 è nata occupando una frequenza già

          assegnata. C'è una sentenza della corte

          costituzionale che lo

          stabilisce.

          Ora io voglio chiederti: chi ha permesso questo

          sopruso e, soprattutto, chi pagherà tutte quelle

          persone che per colpa di questa indebita

          occupazione a suo tempo sono state buttate fuori

          impossibilitati a fare leggittimamente un

          emittente televisiva e trasmetterla su quella

          frequenza?

          Be detto, i titolari di quelle frequenze, cioe'
          Europa 7, hanno chiesto 3 miliardi di euro di
          danni.

          Ecco la vicenda
          http://it.wikipedia.org/wiki/Europa_7

          Ma tanto saremo noi cittadini che pagheremo il
          tutto.Lavori per la Coop Europa 7 ? D'Alema si è inventato Europa 7 nel 1999 per avere un'arma contro Berlusconi. E la magistratura cattocomunista ha ovviamente fatto il resto, perchè sia mai dare torto al prode D'Alema.
          • Anonimo scrive:
            Re: 3 miliardi di ricarcimento
            - Scritto da:
            Lavori per la Coop Europa 7 ? D'Alema si è
            inventato Europa 7 nel 1999 per avere un'arma
            contro Berlusconi. E la magistratura
            cattocomunista ha ovviamente fatto il resto,
            perchè sia mai dare torto al prode
            D'Alema.1999 de che?Scrivi senza neanche sapere a quando risalgono i fatti, e cioè il 1985. A quell'epoca D'Alema andava in giro con i calzoncini corti mentre c'era qualche imprenditore che leggittimamente cercava di investire dei soldi per creare l'emittente Europa 7.Ma poi è arrivato qualcuno a fregarsi le frequenze, e conosciamo tutti chi è, ovvero quello che oggi si spaccia a fare la vittima.Quello che riescono a inventare i berlusconiani pur di difendere il loro padrone è semplicemente assurdo
          • Anonimo scrive:
            Re: 3 miliardi di ricarcimento
            - Scritto da:

            - Scritto da:


            Lavori per la Coop Europa 7 ? D'Alema si è

            inventato Europa 7 nel 1999 per avere un'arma

            contro Berlusconi. E la magistratura

            cattocomunista ha ovviamente fatto il resto,

            perchè sia mai dare torto al prode

            D'Alema.

            1999 de che?
            Scrivi senza neanche sapere a quando risalgono i
            fatti, e cioè il 1985. A quell'epoca D'Alema
            andava in giro con i calzoncini corti mentre
            c'era qualche imprenditore che leggittimamente
            cercava di investire dei soldi per creare
            l'emittente Europa
            7.
            Ma poi è arrivato qualcuno a fregarsi le
            frequenze, e conosciamo tutti chi è, ovvero
            quello che oggi si spaccia a fare la
            vittima.
            Quello che riescono a inventare i berlusconiani
            pur di difendere il loro padrone è semplicemente
            assurdo"il badrone" , "il badrone"... ma falla finita! Ma dai, mica siamo nell' '800 ! Piuttosto, da elettore di sinistra come mai appena ti toccano D'Alema ti innervosisci ? Ehhh!
          • Anonimo scrive:
            Re: 3 miliardi di ricarcimento
            - Scritto da:
            "il badrone" , "il badrone"... ma falla finita!
            Ma dai, mica siamo nell' '800 !

            Piuttosto, da elettore di sinistra come mai
            appena ti toccano D'Alema ti innervosisci ?
            Ehhh!Non puoi venire qui a scrivere delle fesserie spacciandole come verità, e neanche ti conviene perché ogni volta vieni puntualmente ripreso e smentito dall'evidenza dei fatti.Vedi, io sono la persona più tranquilla del mondo e qui se c'è qualcuno che si sta innvervosendo quello sei proprio tu.Non sai più a quale elemento appigliarti oltre alla solita spicciola propaganda politica berlusconiana piena zeppa di menzogne.Sei decisamente patetico, lasciatelo dire.
          • Anonimo scrive:
            Re: 3 miliardi di ricarcimento
            - Scritto da:

            - Scritto da:


            "il badrone" , "il badrone"... ma falla finita!

            Ma dai, mica siamo nell' '800 !



            Piuttosto, da elettore di sinistra come mai

            appena ti toccano D'Alema ti innervosisci ?

            Ehhh!

            Non puoi venire qui a scrivere delle fesserie
            spacciandole come verità, e neanche ti conviene
            perché ogni volta vieni puntualmente ripreso e
            smentito dall'evidenza dei
            fatti.
            Vedi, io sono la persona più tranquilla del mondo
            e qui se c'è qualcuno che si sta innvervosendo
            quello sei proprio
            tu.
            Non sai più a quale elemento appigliarti oltre
            alla solita spicciola propaganda politica
            berlusconiana piena zeppa di
            menzogne.

            Sei decisamente patetico, lasciatelo dire.La tua invece è la somma verità del Santo D'Alema.. eh! Mah!
    • Anonimo scrive:
      Re: e i licenziati?
      - Scritto da:
      chi pagherà le migliaia di persone che perderanno
      il lavoro a causa della obbligata retrocessione
      di
      mediaset?

      il governo? gli elettori?nessuno lo obbliga a licenziare: se lui vende rete4 chi compra non ha il suo vincolo e lui salva i posti di lavoro. Certo che per lui i suoi soldi vengono prima dei suoi dipendenti e quindi non vende.
      • Anonimo scrive:
        Re: e i licenziati?
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        chi pagherà le migliaia di persone che
        perderanno

        il lavoro a causa della obbligata retrocessione

        di

        mediaset?



        il governo? gli elettori?

        nessuno lo obbliga a licenziare: se lui vende
        rete4 chi compra non ha il suo vincolo e lui
        salva i posti di lavoro. Certo che per lui i suoi
        soldi vengono prima dei suoi dipendenti e quindi
        non
        vende.Quello che tu dici è esproprio proletario. Costringere alla vendita come fa la sinistra significa espropriare. La Corte Costituzionale e le sue sentenze non sono dogmi. E' ora di finirla di ubbidire a questi giudici di sinistra che scarcerano terroristi, assassini e criminali e puniscono le persone oneste !
        • Anonimo scrive:
          Re: e i licenziati?

          La Corte Costituzionale e
          le sue sentenze non sono dogmi. E' ora di finirla
          di ubbidire a questi giudici di sinistra che
          scarcerano terroristi, assassini e criminali e
          puniscono le persone oneste
          !Eh no caro mio, le sentenze della magistratura da che mondo è mondo vanno rispettate.Altrimenti qui non siamo più in democrazia, ma in una dittatura dove chi comanda è chi fa la voce più grossa come il tuo amato Berlusconi che con tre reti televisive ha governato questo paese facendoti credere che è lui la vittima anziché il colpevole.Anziché sparare panzane sulla magistratura rossa e sul vittimismo Berlusconi dovrebbe dimostrare in che modo ha OCCUPATO la frequenza televisiva che inizialmente era destinata a Europa 7http://tinyurl.com/y6rerl
          • Anonimo scrive:
            Re: e i licenziati?
            - Scritto da:


            La Corte Costituzionale e

            le sue sentenze non sono dogmi. E' ora di
            finirla

            di ubbidire a questi giudici di sinistra che

            scarcerano terroristi, assassini e criminali e

            puniscono le persone oneste

            !

            Eh no caro mio, le sentenze della magistratura da
            che mondo è mondo vanno
            rispettate.
            Altrimenti qui non siamo più in democrazia, ma in
            una dittatura dove chi comanda è chi fa la voce
            più grossa come il tuo amato Berlusconi che con
            tre reti televisive ha governato questo paese
            facendoti credere che è lui la vittima anziché il
            colpevole.
            Anziché sparare panzane sulla magistratura rossa
            e sul vittimismo Berlusconi dovrebbe dimostrare
            in che modo ha OCCUPATO la frequenza televisiva
            che inizialmente era destinata a Europa
            7
            http://tinyurl.com/y6rerlMa sì, come no. Rispettiamo le sentenze della magistratura solo quando fa comodo alla gente di sinistra, vero ? C'è stato anche un Referendum , che vale molto di più di qualsiasi corte o magistrato o giudice in una democrazia visto che dovrebbe essere il volere del popolo a comandare, con cui i cittadini si sono espressi a favore di Mediaset e Rete4 anni fa, ma ovviamente ciò non conta per la gente di sinistra che ha messo in piedi la storiella di Europa 7 con la fuffa della gara pubblica nel 1999 in periodo D'Alema per togliere le frequenze a Rete4. Questo si chiama esproprio proletario e non ha nulla di democratico !
          • Anonimo scrive:
            Re: e i licenziati?

            Ma sì, come no. Rispettiamo le sentenze della
            magistratura solo quando fa comodo alla gente di
            sinistra, vero ?

            C'è stato anche un Referendum , che vale molto di
            più di qualsiasi corte o magistrato o giudice in
            una democrazia visto che dovrebbe essere il
            volere del popolo a comandare, con cui i
            cittadini si sono espressi a favore di Mediaset e
            Rete4 anni fa,Ma cosa stai farneticando?Di quale referendum parli?Quale presunto esito referendario vorresti mistificare? Sentiamo, sono curioso! ma ovviamente ciò non conta per la
            gente di sinistra che ha messo in piedi la
            storiella di Europa 7 con la fuffa della gara
            pubblica nel 1999 in periodo D'Alema per togliere
            le frequenze a Rete4. Questo si chiama esproprio
            proletario e non ha nulla di democratico
            !Ti ho già risposto in un altro intervento.I fatti risalgono al 1985, non al 1999.Se vogliamo inventarci panzane puoi tirare in ballo chi ti pare, ma fatti e sentenze passate in giudicato si riferiscono ad eventi che nulla hanno a che fare con le tue farneticazioni.
          • Anonimo scrive:
            Re: e i licenziati?
            si vede che sei accecato dalla propaganda. Il testo di quel referendum non era "Mediaset puo avere 3 TV", ma bensi "nessun operatore televisivo puo avere piu di un network TV". In sostanza, per farlo capire anche alle menti piu semplici, se avesse vinto il SI a quel referendum (che non citava Mediaset), nessun operatore, quindi nemmeno la 7, avrebbe potuto avere piu di una TV. Gli italiani hanno deciso che poteva, col loro voto. Ma che cosa vuol dire permettere di avere piu di una TV? Vuol dire che per quello che riguarda la legge votata dai cittadini le TV possono essere 2, 3, 10, 100 , 1000... Ma non ce un limite superiore, cioe non si e votato per dire Mediaset (o chi per essa) deve avere ALMENO 3 TV, ma bensi che POTEVA averne piu di 1. Quello che dice la sentenza della corte costituzionale del 94 e invece che nessun operatore puo avere piu di 2 TV, introducendo un limite superiore che che il NO al referendum non esprimeva in alcun modo (avesse vinto il SI il limite sarebbe stato 1, il NO non parlava di limiti). Ma 2 e maggiore di 1 (immagino che tu possa fare fatica con la matematica ma credimi se ti dico che 2 e maggiore di 1). Con questo voglio dire che se Mediaset avesse SOLO 2 TV rispetterebbe alla lettera il referendum del 1995, il quale NON IMPONEVA UN LIMITE MINIMO SUPERIORE MA DICEVA SOLO CHE "POTEVA" ESSERE MAGGIORE DI 1 (quindi non doveva, poteva...). Al tempo stesso con 2 TV si rispetterebbe anche la sentenza della Corte Costituzionale. Il numero magico, che rispetta sia referendum che sentenza della CC e 2. NON 3!Unultima cosa sui referendum. Lanno scorso la CDL ha cambiato la legge elettorale che era stata voluta con un plebiscito nel 1993 (molti piu voti che per quello sulla TV), facendo tornare il sistema politico verso il proporzionale in totale spregio della volonta popolare, chiaramente per il maggioritario. Scommetto che quando hanno cambiato la legge elettorale non ti devi essere indignato cosi tanto...
          • Anonimo scrive:
            Re: e i licenziati?
            Non fa una piega quello che dici. Se non c'è limite a quante reti si possono avere grazie al referendum che ha sancito questa legge, per quale motivo si devono giustificare sentenze e disegni legge che vanno contro il volere del popolo ed applicano limitazioni ? In una democrazia non dovrebbe accadere proprio, chi è illegale è chi promuove di andare contro il volere del popolo con una legge solo per colpire Berlusconi.- Scritto da:
            si vede che sei accecato dalla propaganda. Il
            testo di quel referendum non era "Mediaset puo
            avere 3 TV", ma bensi "nessun operatore
            televisivo puo avere piu di un network TV". In
            sostanza, per farlo capire anche alle menti piu
            semplici, se avesse vinto il SI a quel referendum
            (che non citava Mediaset), nessun operatore,
            quindi nemmeno la 7, avrebbe potuto avere piu di
            una TV. Gli italiani hanno deciso che poteva, col
            loro voto. Ma che cosa vuol dire permettere di
            avere piu di una TV? Vuol dire che per quello
            che riguarda la legge votata dai cittadini le TV
            possono essere 2, 3, 10, 100 , 1000... Ma non
            ce un limite superiore, cioe non si e votato
            per dire Mediaset (o chi per essa) deve avere
            ALMENO 3 TV, ma bensi che POTEVA averne piu di
            1.


            Quello che dice la sentenza della corte
            costituzionale del 94 e invece che nessun
            operatore puo avere piu di 2 TV, introducendo
            un limite superiore che che il NO al referendum
            non esprimeva in alcun modo (avesse vinto il SI
            il limite sarebbe stato 1, il NO non parlava di
            limiti). Ma 2 e maggiore di 1 (immagino che tu
            possa fare fatica con la matematica ma credimi se
            ti dico che 2 e maggiore di 1). Con questo
            voglio dire che se Mediaset avesse SOLO 2 TV
            rispetterebbe alla lettera il referendum del
            1995, il quale NON IMPONEVA UN LIMITE MINIMO
            SUPERIORE MA DICEVA SOLO CHE "POTEVA" ESSERE
            MAGGIORE DI 1 (quindi non doveva, poteva...). Al
            tempo stesso con 2 TV si rispetterebbe anche la
            sentenza della Corte Costituzionale. Il numero
            magico, che rispetta sia referendum che sentenza
            della CC e 2. NON
            3!

            Unultima cosa sui referendum. Lanno scorso la
            CDL ha cambiato la legge elettorale che era stata
            voluta con un plebiscito nel 1993 (molti piu
            voti che per quello sulla TV), facendo tornare il
            sistema politico verso il proporzionale in totale
            spregio della volonta popolare, chiaramente per
            il maggioritario. Scommetto che quando hanno
            cambiato la legge elettorale non ti devi essere
            indignato cosi
            tanto...
          • Anonimo scrive:
            Re: e i licenziati?
            - Scritto da:
            Non fa una piega quello che dici. Se non c'è
            limite a quante reti si possono avere grazie al
            referendum che ha sancito questa legge, per quale
            motivo si devono giustificare sentenze e disegni
            legge che vanno contro il volere del popolo ed
            applicano limitazioni ? In una democrazia non
            dovrebbe accadere proprio, chi è illegale è chi
            promuove di andare contro il volere del popolo
            con una legge solo per colpire
            Berlusconi.


            Per lo stesso motivo che si e' cambiata la legge elettorale contro la volonta' popolare espressa dal referendum e perche' ce lo impone (per fortuna) l'Europa.
          • Anonimo scrive:
            Re: e i licenziati?
            il numero magico è 2 ricordalo!
          • Anonimo scrive:
            Re: e i licenziati?
            il numero magico è 2 ricordalo!Il referendum a + di 1 senza limiti.. vince il referendum visto che è la volontà popolare espressa con un voto e non esiste giudice in una democrazia che abbia diritto di imporre un limite a questo volere.
          • Anonimo scrive:
            Re: e i licenziati?
            certo allora perchè non dare tutto al tuo amichetto dai... tanto ormai gli manca poco
        • Anonimo scrive:
          Re: e i licenziati?
          - Scritto da:

          - Scritto da:



          - Scritto da:


          chi pagherà le migliaia di persone che

          perderanno


          il lavoro a causa della obbligata
          retrocessione


          di


          mediaset?





          il governo? gli elettori?



          nessuno lo obbliga a licenziare: se lui vende

          rete4 chi compra non ha il suo vincolo e lui

          salva i posti di lavoro. Certo che per lui i
          suoi

          soldi vengono prima dei suoi dipendenti e quindi

          non

          vende.

          Quello che tu dici è esproprio proletario.
          Costringere alla vendita come fa la sinistra
          significa espropriare. La Corte Costituzionale e
          le sue sentenze non sono dogmi. E' ora di finirla
          di ubbidire a questi giudici di sinistra che
          scarcerano terroristi, assassini e criminali e
          puniscono le persone oneste
          !Guada che non e' un capriccio di qualche giudice di sinistra, ma del caso si e' interessata anche la commissione europea dicendo che e' una delle tante anomalie italiane.
          • Anonimo scrive:
            Re: e i licenziati?
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:





            - Scritto da:



            chi pagherà le migliaia di persone che


            perderanno



            il lavoro a causa della obbligata

            retrocessione



            di



            mediaset?







            il governo? gli elettori?





            nessuno lo obbliga a licenziare: se lui vende


            rete4 chi compra non ha il suo vincolo e lui


            salva i posti di lavoro. Certo che per lui i

            suoi


            soldi vengono prima dei suoi dipendenti e
            quindi


            non


            vende.



            Quello che tu dici è esproprio proletario.

            Costringere alla vendita come fa la sinistra

            significa espropriare. La Corte Costituzionale e

            le sue sentenze non sono dogmi. E' ora di
            finirla

            di ubbidire a questi giudici di sinistra che

            scarcerano terroristi, assassini e criminali e

            puniscono le persone oneste

            !


            Guada che non e' un capriccio di qualche giudice
            di sinistra, ma del caso si e' interessata anche
            la commissione europea dicendo che e' una delle
            tante anomalie
            italiane.E perchè la Commissione Europea e l' UE in mano a chi sono ? L' UE , pardon "Eurolandia" , è il parco giochi dei '68ini cattocomunisti cannati, la sinistra comanda nell' UE, per questo fa tutto schifo e si vede.
          • Anonimo scrive:
            Re: e i licenziati?

            E perchè la Commissione Europea e l' UE in mano a
            chi sono ? L' UE , pardon "Eurolandia" , è il
            parco giochi dei '68ini cattocomunisti cannati,
            la sinistra comanda nell' UE, per questo fa tutto
            schifo e si
            vede.Ossignore questo vede comunisti dappertutto!Scommetto che hai dato del comunista anche al fruttivendolo sotto casa tua perché vende solo pomodori e mele rosse... ma va là
          • Anonimo scrive:
            Re: e i licenziati?
            - Scritto da:


            E perchè la Commissione Europea e l' UE in mano
            a

            chi sono ? L' UE , pardon "Eurolandia" , è il

            parco giochi dei '68ini cattocomunisti cannati,

            la sinistra comanda nell' UE, per questo fa
            tutto

            schifo e si

            vede.

            Ossignore questo vede comunisti dappertutto!
            Scommetto che hai dato del comunista anche al
            fruttivendolo sotto casa tua perché vende solo
            pomodori e mele rosse... ma va
            làIl comunismo è nel comportamento, negli atteggiamenti mafiosi diffusi da casta di eletti che impediscono qualsiasi cosa a chi non faccia parte della schiera degli eletti. Poi possono chiamarsi anche "i belli rosa rosè" o come diavolo vogliono, ma se il loro comportamento è comunista è ciò che sono. Punto.
          • Anonimo scrive:
            Re: e i licenziati?

            Il comunismo è nel comportamento, negli
            atteggiamenti mafiosi diffusi da casta di eletti
            che impediscono qualsiasi cosa a chi non faccia
            parte della schiera degli eletti. Poi possono
            chiamarsi anche "i belli rosa rosè" o come
            diavolo vogliono, ma se il loro comportamento è
            comunista è ciò che sono.
            Punto.Già. E comportamenti di epurazione giornalistica come quelli che hanno buttato fuori Biagi, Santoro e Luttazzi tu come li definisci?Chiamare "coglioni" chi non è della propria parte politica salvo poi tentare di accordarsi per governare insieme come sorta di mera convenienza politica il giorno dopo aver perso le elezioni?
          • Anonimo scrive:
            Re: e i licenziati?
            - Scritto da:

            Il comunismo è nel comportamento, negli

            atteggiamenti mafiosi diffusi da casta di eletti

            che impediscono qualsiasi cosa a chi non faccia

            parte della schiera degli eletti. Poi possono

            chiamarsi anche "i belli rosa rosè" o come

            diavolo vogliono, ma se il loro comportamento è

            comunista è ciò che sono.

            Punto.

            Già. E comportamenti di epurazione giornalistica
            come quelli che hanno buttato fuori Biagi,
            Santoro e Luttazzi tu come li
            definisci?Ma che epurazione ed epurazione! E' un paese normale in cui dei "giornalisti" come Biagi e Santoro vanno in tv ad accusare di mafia chi non è di sinistra e si inventano le notizie con interviste fasulle e tutte orchestrate da regime sovietico o cinese ? E Luttazzi.. che dire? Se per te è giusto mettere degli escrementi in tv e farci una trasmissione kulturale... ehhh, troppi neuroni bruciati dalle droghe.
            Chiamare "coglioni" chi non è della propria parte
            politica salvo poi tentare di accordarsi per
            governare insieme come sorta di mera convenienza
            politica il giorno dopo aver perso le
            elezioni?L'epiteto era anche troppo poco visto chi ha votato per le tasse ed ora se ne rende conto, il brutto è che questi hanno condannato tutti, immagino tu sia incluso, giusto ?Il tentativo di accordarsi a fronte dei brogli della sinistra alle elezioni che hanno dato un margine praticamente nullo fra le due coalizioni era un modo realistico per uscire da una situazione pericolosa per una democrazia in maniera morbida. Se la sinistra non fosse attaccata alle poltrone avrebbe indetto nuove elezioni subito senza neanche provare a formare il governo, ma la sinistra non rinuncia alle poltrone ed al potere...
          • Anonimo scrive:
            Re: e i licenziati?

            Ma che epurazione ed epurazione! E' un paese
            normale in cui dei "giornalisti" come Biagi e
            Santoro vanno in tv ad accusare di mafia chi non
            è di sinistra e si inventano le notizie con
            interviste fasulle e tutte orchestrate da regime
            sovietico o cinese ? E Luttazzi.. che dire? Se
            per te è giusto mettere degli escrementi in tv e
            farci una trasmissione kulturale... ehhh, troppi
            neuroni bruciati dalle
            droghe.
            Mi sa che tu di neuroni non ne hai proprio!!!Ma ti rendi conto che hai detto?Dovremmo stare tutti a sentire quello che dice il tuo maestro? Sono tutti porci comunisti che mangiano bambini bolliti! Siete ridicoli!Per quanto riguarda la ciccolata di Luttazzi... non ci sono parole...
            L'epiteto era anche troppo poco visto chi ha
            votato per le tasse ed ora se ne rende conto, il
            brutto è che questi hanno condannato tutti,
            immagino tu sia incluso, giusto
            ?
            Il tentativo di accordarsi a fronte dei brogli
            della sinistra alle elezioni che hanno dato un
            margine praticamente nullo fra le due coalizioni
            era un modo realistico per uscire da una
            situazione pericolosa per una democrazia in
            maniera morbida. Se la sinistra non fosse
            attaccata alle poltrone avrebbe indetto nuove
            elezioni subito senza neanche provare a formare
            il governo, ma la sinistra non rinuncia alle
            poltrone ed al
            potere...
            Mi stai facendo sbellicare dalle risate!!!A quando la fine del mondo dovuta alla sinitra?
          • Anonimo scrive:
            Re: e i licenziati?
            quindi berlusconi è comunista ;)
    • Anonimo scrive:
      Re: e i licenziati?
      scusate sono l'autore del post originale, come risposte mi avete parlato tutti di rete 4.ora ok rete 4 è un problema, a parte che non sono 120 quelli che lavorano in rete 4 ma si parla di quasi un migliaio di persone...cmq il mio appunto non era solo relativo a rete 4 ma con la manovra verranno tagliati di brutto gli introiti pubblicitari per cui anche italia 1, canale 5, che non incamerano il canone, dovranno fare tagli di personale.son tutti posti di lavoro sicuramente persi a fronte di posti di lavoro che POTREBBERO crearsi... o anche no... e poi che cavolo a me vanno bene le tv come sono, perchè dobbiamo ridurle, tagliarle, sono ancora in grado di cambiare canale se una cosa non mi piace, non serve che decida il governo per me... mi pare veramente una manovra dittatoriale.
      • xWolverinex scrive:
        Re: e i licenziati?
        Perche', a te sta bene la situazione che la pubblicita' ha raggiunto in tv ? Non si riesce a seguire decentemente nessuna trasmissione. E non dirmi che la pubblicita' serve per comprare programmi e trasmissioni nuovi perche' e' una cazzata considerando cio' che danno in televisione.
        • rockroll scrive:
          Re: e i licenziati?
          Non so se ti sei accorto che quei programmi, pieni di pubblicità non meno di altri per cui paghi il canone, sono comunque gratuiti da parte di un operatore che ti sta bene castrare!Io mi registro quel che voglio via sk TV DVB-T(sarà questione di gusti, ma scelgo quasi sempre film emessi dall'operatore gratuito) e prima di passare su DVD come DivX tolgo in Edit la pubblicità indesiderata. Ma se non avessi accesso a DVB-T, permetti che mi scazzerebbe assai rinunciare ad una delle fonti principali di approvvigionamento filmteca (rete 4). E la gran maggioranza degli italiani non accede al DTT.
      • Anonimo scrive:
        Re: e i licenziati?
        se ciò si tradurrà nell'avere qualche reality in meno e gente pagata per non far niente... ben venga
    • Anonimo scrive:
      Re: e i licenziati?
      - Scritto da:
      chi pagherà le migliaia di persone che perderanno
      il lavoro a causa della obbligata retrocessione
      di
      mediaset?

      il governo? gli elettori?Visto che sono quasi tutti iscritti a CGIL e CISL i dipendenti Mediaset ovviamente D'Alema e Prodi li assumeranno in Unipol e Coop in massa, il resto lo metteranno in Telecom.. Eh, sì.. sicuro.. almeno possono crederci.. ehh! Così imparano a votare a sinistra ed essere anti-Berlusconi essendo stipendiati "dal cattivo badrone" .. ehhh!
    • xWolverinex scrive:
      Perche' dovrebbero licenziarli ?
      A parte che Mediaset doveva LASCIARE le frequenze di RETE4 in quanto REGOLARMENTE acquistate da Europa7... e non le ha lasciate lo sappiamo BENINNIMO PERCHE'.In secondo luogo perche' dovrebbero licenziarli ? Ricorda che Rete4 trasmette su quelle frequenze ILLEGALMENTE.
      • Anonimo scrive:
        Re: Perche' dovrebbero licenziarli ?
        Bhe visto che mediaset ne è piena speriamo che i licenziati siano i Prodi-votanti..che si godano un pò della loro democrazia
        • Anonimo scrive:
          Re: Perche' dovrebbero licenziarli ?
          - Scritto da:
          Bhe visto che mediaset ne è piena speriamo che i
          licenziati siano i Prodi-votanti..che si godano
          un pò della loro
          democraziaGià. Così imparano ad essere tutti militanti di sinistra che sanno solo sputare sul piatto su cui mangiano. Mediaset è l'azienda più sindacalizzata d' Italia oramai, comandano CGIL e Costanzo lì dentro.
    • Anonimo scrive:
      3 miliardi di euro [IMPORTATNTE]
      - Scritto da:
      chi pagherà le migliaia di persone che perderanno
      il lavoro a causa della obbligata retrocessione
      di
      mediaset?

      il governo? gli elettori?E questi 3 miliardi di euro di una eventuale condanna http://it.wikipedia.org/wiki/Europa_7 chi le paga?E le persone di Europa 7 che non hanno potuto lavorare come hanno fatto?
      • Anonimo scrive:
        Re: 3 miliardi di euro [IMPORTATNTE]


        E questi 3 miliardi di euro di una eventuale
        condanna http://it.wikipedia.org/wiki/Europa_7
        chi le
        paga?

        E le persone di Europa 7 che non hanno potuto
        lavorare come hanno
        fatto?Vuoi mettere??? Europa 7 non appartiene a Berlusconi... non ancora (qualche anno fa però stava per far un pensierino insieme al suo amichetto Ben Ammar)
      • Anonimo scrive:
        Re: 3 miliardi di euro [IMPORTATNTE]
        - Scritto da:
        E questi 3 miliardi di euro di una eventuale
        condanna http://it.wikipedia.org/wiki/Europa_7
        chi le
        paga?

        E le persone di Europa 7 che non hanno potuto
        lavorare come hanno
        fatto?Quoto in pieno.Alla gente che guarda Mediaset viene fatto quotidianamente il lavaggio del cervello, chissà perchè della storia di Europa 7 nessuno però ne parla!http://tinyurl.com/y6rerl
        • Anonimo scrive:
          Re: 3 miliardi di euro [IMPORTATNTE]
          - Scritto da:

          - Scritto da:


          E questi 3 miliardi di euro di una eventuale

          condanna http://it.wikipedia.org/wiki/Europa_7

          chi le

          paga?



          E le persone di Europa 7 che non hanno potuto

          lavorare come hanno

          fatto?

          Quoto in pieno.
          Alla gente che guarda Mediaset viene fatto
          quotidianamente il lavaggio del cervello, chissà
          perchè della storia di Europa 7 nessuno però ne
          parla!
          http://tinyurl.com/y6rerlAvresti dovuto sentire oggi la trasmissione di Forum su rete 4. Non so se riesci a recupararla, oppure e' presente sul sito di mediaset, ma era una cosa vergognosa.Pensano ai loro posti di lavoro, ma a quelli mancati di Europa 7 a nessuno gli frega.
          • Anonimo scrive:
            Re: 3 miliardi di euro [IMPORTATNTE]

            Avresti dovuto sentire oggi la trasmissione di
            Forum su rete 4. Non so se riesci a recupararla,
            oppure e' presente sul sito di mediaset, ma era
            una cosa
            vergognosa.

            Pensano ai loro posti di lavoro, ma a quelli
            mancati di Europa 7 a nessuno gli
            frega.Prepariamoci al peggio perché siamo solo agli inizi.A mediaset sono abituati a fare del campanilismo politico, sono nati per fare questo.Prova a vedere un loro telegiornale e il loro subdolo sistema di linciaggio giornalistico quando qualcuno parla male del milan, di forza italia o del loro Sommo Padrone.Stanno toccando rete4, stanno toccando gli interessi del loro Sommo Padrone, e vuoi che non facciano della squallida propaganda campanilistica?
          • Anonimo scrive:
            Re: 3 miliardi di euro [IMPORTATNTE]
            - Scritto da:
            Prepariamoci al peggio perché siamo solo agli
            inizi.
            A mediaset sono abituati a fare del campanilismo
            politico, sono nati per fare
            questo.
            Prova a vedere un loro telegiornale e il loro
            subdolo sistema di linciaggio giornalistico
            quando qualcuno parla male del milan, di forza
            italia o del loro Sommo
            Padrone.

            Stanno toccando rete4, stanno toccando gli
            interessi del loro Sommo Padrone, e vuoi che non
            facciano della squallida propaganda
            campanilistica?Infatti me ne rendo conto da quello che dicono. Purtroppo li si e' lasciati per molto tempo usare quelle frequenze ed ora lo considerano come un diritto acquisito.
          • Anonimo scrive:
            Re: 3 miliardi di euro [IMPORTATNTE]
            - Scritto da:
            Infatti me ne rendo conto da quello che dicono.
            Purtroppo li si e' lasciati per molto tempo usare
            quelle frequenze ed ora lo considerano come un
            diritto
            acquisito.Uso CAPIONE ? .. questo sconosciuto ... (rotfl)(rotfl)(rotfl)
          • Anonimo scrive:
            Re: 3 miliardi di euro [IMPORTATNTE]
            - Scritto da:


            Uso CAPIONE ? .. questo sconosciuto ...
            (rotfl)(rotfl)(rotfl)Beh quelli lo conoscono molto bene. Non sai che rabbia che ho avuto nel vedere la trasmissione di oggi.
          • Anonimo scrive:
            Re: 3 miliardi di euro [IMPORTATNTE]
            - Scritto da:


            Avresti dovuto sentire oggi la trasmissione di

            Forum su rete 4. Non so se riesci a recupararla,

            oppure e' presente sul sito di mediaset, ma era

            una cosa

            vergognosa.



            Pensano ai loro posti di lavoro, ma a quelli

            mancati di Europa 7 a nessuno gli

            frega.

            Prepariamoci al peggio perché siamo solo agli
            inizi.
            A mediaset sono abituati a fare del campanilismo
            politico, sono nati per fare
            questo.
            Prova a vedere un loro telegiornale e il loro
            subdolo sistema di linciaggio giornalistico
            quando qualcuno parla male del milan, di forza
            italia o del loro Sommo
            Padrone.

            Stanno toccando rete4, stanno toccando gli
            interessi del loro Sommo Padrone, e vuoi che non
            facciano della squallida propaganda
            campanilistica?Guarda che la gente che lavora a Rete4, a parte Fede, è tutta di sinistra. Mediaset ha il maggior numero di iscritti alla CGIL di tutte le aziende italiane. Quindi, di che diavolo state parlando ??
          • Anonimo scrive:
            Re: 3 miliardi di euro [IMPORTATNTE]

            Guarda che la gente che lavora a Rete4, a parte
            Fede, è tutta di sinistra. Mediaset ha il maggior
            numero di iscritti alla CGIL di tutte le aziende
            italiane. Quindi, di che diavolo state parlando
            ??Ma questo che vuol dire? Che cosa c'entrano gli impiegati mediaset con i dirigenti e tra l'altro per questioni accadute più di venti anni fa?Scusa ma tu sei andato a verificare di persona nelle tasche degli impiegati che hanno una tessera sindacale della cgil? E' chiaro che queste sono le solite insolenti PANZANE da raccontare alla gente per fuorviare il discorso dal tema principale: l'occupazione indebita di una frequenza abusiva perpretata per più di venti anni da una persona che è riuscita a farlo grazie al suo potere e alla sua arroganza politica.
          • Anonimo scrive:
            Re: 3 miliardi di euro [IMPORTATNTE]
            - Scritto da:


            Guarda che la gente che lavora a Rete4, a parte

            Fede, è tutta di sinistra. Mediaset ha il
            maggior

            numero di iscritti alla CGIL di tutte le aziende

            italiane. Quindi, di che diavolo state parlando

            ??

            Ma questo che vuol dire? Che cosa c'entrano gli
            impiegati mediaset con i dirigenti e tra l'altro
            per questioni accadute più di venti anni
            fa?
            Scusa ma tu sei andato a verificare di persona
            nelle tasche degli impiegati che hanno una
            tessera sindacale della cgil? E' chiaro che
            queste sono le solite insolenti PANZANE da
            raccontare alla gente per fuorviare il discorso
            dal tema principale: l'occupazione indebita di
            una frequenza abusiva perpretata per più di venti
            anni da una persona che è riuscita a farlo grazie
            al suo potere e alla sua arroganza
            politica.Sì, sì, panzane. Lo sanno anche i polli che Mediaset è in mano a gente di sinistra. Ed il popolo lo ha visto nelle scorse elezioni con la sharada di Prodi che ha rifiutato in Mediaset un confronto con Berlusconi e tutti i giornalisti "indipendenti" si sono subito prostrati "da bravi professionisti" al vero padrone, l' Unione.
          • Anonimo scrive:
            Re: 3 miliardi di euro [IMPORTATNTE]

            Sì, sì, panzane. Lo sanno anche i polli che
            Mediaset è in mano a gente di sinistra. Ed il
            popolo lo ha visto nelle scorse elezioni con la
            sharada di Prodi che ha rifiutato in Mediaset un
            confronto con Berlusconi e tutti i giornalisti
            "indipendenti" si sono subito prostrati "da bravi
            professionisti" al vero padrone, l'
            Unione.Mediaset in mano a gente di sinistra? E certo, perché Confalonieri è un tessarato DS... ma fammi il piacere! Credi davvero che ci sia qualcuno disposto a credere a ciò che scrivi? Guarda che qui non stai giocando a chi la spara più grossa, alla fine non ti danno nessun premio ma anzi rischi pure che ti si allunga il naso (rotfl)
          • Anonimo scrive:
            Re: 3 miliardi di euro [IMPORTATNTE]
            - Scritto da:

            Sì, sì, panzane. Lo sanno anche i polli che

            Mediaset è in mano a gente di sinistra. Ed il

            popolo lo ha visto nelle scorse elezioni con la

            sharada di Prodi che ha rifiutato in Mediaset un

            confronto con Berlusconi e tutti i giornalisti

            "indipendenti" si sono subito prostrati "da
            bravi

            professionisti" al vero padrone, l'

            Unione.

            Mediaset in mano a gente di sinistra? E certo,
            perché Confalonieri è un tessarato DS... ma fammi
            il piacere! Credi davvero che ci sia qualcuno
            disposto a credere a ciò che scrivi?

            Guarda che qui non stai giocando a chi la spara
            più grossa, alla fine non ti danno nessun premio
            ma anzi rischi pure che ti si allunga il naso
            (rotfl)Confalonieri in Mediaset non conta nulla. I figli della prima moglie di Berlusconi già in anni passati strizzavano l'occhio alla sinistra in era D'Alema e criticavano il padre. La CGIL è il sindacato più rappresentato in Mediaset, quasi tutti sono iscritti alla CGIL o alla CISL di quelli che lavorano in Mediaset. Poi ci sono i gruppi di Costanzo e la sua ciurmaglia. Il resto dei baronetti in Mediaset non è certo allineato con Berlusconi, sputa allegramente "contro il badrone" ... ehhh!Tutta gente di destra, vero ? Ehhh!
    • ground scrive:
      Re: e i licenziati?
      perche' non pensi ai lavoratori di europa7 che e' dal 94 che non lavorano perche' reta4 occupa la loro frequenza...
      • Anonimo scrive:
        Re: e i licenziati?
        - Scritto da: ground
        perche' non pensi ai lavoratori di europa7 che e'
        dal 94 che non lavorano perche' reta4 occupa la
        loro
        frequenza...Non lavorano perchè è sono una messa in scena architettata per far fuori Mediaset, o meglio Berlusconi, espropriandogli l'azienda.
        • Anonimo scrive:
          Re: e i licenziati?
          - Scritto da:

          - Scritto da: ground

          perche' non pensi ai lavoratori di europa7 che
          e'

          dal 94 che non lavorano perche' reta4 occupa la

          loro

          frequenza...

          Non lavorano perchè è sono una messa in scena
          architettata per far fuori Mediaset, o meglio
          Berlusconi, espropriandogli
          l'azienda.Ma tu chi sei per dire questo? Sei Berlusconi? Suo figlio? Un parente, o un suo socio in affari? Sei nel suo partito?O forse sei solo uno dei tanti poveretti che invasati della politica, si battono per difendere gli affari e gli interessi economici privati del portafoglio di uno degli uomini più ricchi del mondo?Almeno spero che ci gudagni una percentuale, altrimenti fai solo la figura del fesso.
          • Anonimo scrive:
            Re: e i licenziati?
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da: ground


            perche' non pensi ai lavoratori di europa7 che

            e'


            dal 94 che non lavorano perche' reta4 occupa
            la


            loro


            frequenza...



            Non lavorano perchè è sono una messa in scena

            architettata per far fuori Mediaset, o meglio

            Berlusconi, espropriandogli

            l'azienda.

            Ma tu chi sei per dire questo? Sei Berlusconi?
            Suo figlio? Un parente, o un suo socio in affari?
            Sei nel suo
            partito?

            O forse sei solo uno dei tanti poveretti che
            invasati della politica, si battono per difendere
            gli affari e gli interessi economici privati del
            portafoglio di uno degli uomini più ricchi del
            mondo?

            Almeno spero che ci gudagni una percentuale,
            altrimenti fai solo la figura del
            fesso.Invece quelli di sinistra come te che difendono gli interessi delle Coop, di Fiat, Ferrari, di Montezemolo, di Della Valle e gli altri "imprenditori santi" di sinistra che vanno avanti con i soldi delle nostre tasse sono tutti molto svegli e furbi, eh ? Certo, tu ed i tuoi compagnucci di sinistra vi schierate con i forti cazzuti, mica con gli sfigati come Berlusconi che osano mettersi contro tutti quanti che stanno a sinistra, eh !
          • Anonimo scrive:
            Re: e i licenziati?

            Certo, tu ed i tuoi
            compagnucci di sinistra vi schierate con i forti
            cazzuti, mica con gli sfigati come Berlusconi che
            osano mettersi contro tutti quanti che stanno a
            sinistra, ehE quindi Berlusconi per te sarebbe uno sfigato?Ma come, voi destri forza italioti l'avete definito L'UNTO DAL SIGNORE fino a ieri, e oggi diventa un semplice sfigato solo perchè gli "tolgono" rete 4?Ma fatela finita buffoni, è perchè voi non campate con 1000 euro al mese e non sapete cosa significa tirare avanti con quei soldi fino alla fine del mese. ALTRO CHE BERLUSCONI SFIGATO!!!
          • Anonimo scrive:
            Re: e i licenziati?
            - Scritto da:


            Certo, tu ed i tuoi

            compagnucci di sinistra vi schierate con i forti

            cazzuti, mica con gli sfigati come Berlusconi
            che

            osano mettersi contro tutti quanti che stanno a

            sinistra, eh

            E quindi Berlusconi per te sarebbe uno sfigato?
            Ma come, voi destri forza italioti l'avete
            definito L'UNTO DAL SIGNORE fino a ieri, e oggi
            diventa un semplice sfigato solo perchè gli
            "tolgono" rete
            4?
            Ma fatela finita buffoni, è perchè voi non
            campate con 1000 euro al mese e non sapete cosa
            significa tirare avanti con quei soldi fino alla
            fine del mese. ALTRO CHE BERLUSCONI
            SFIGATO!!!I giullari sono a sinistra. "Unto dal Signore" lo hanno detto i tuoi compagnucci per deridere Berlusconi. Evidentemente oltre quello che ti dicono i giullari, capetti e baronetti della tua cara sinistra non provi neppure ad andare.La cosa grave è che ci siano tanti come te che gioiscono alla negazione della democrazia ed all'esproprio proletario.
          • Anonimo scrive:
            Re: e i licenziati?

            I giullari sono a sinistra. "Unto dal Signore" lo
            hanno detto i tuoi compagnucci per deridere
            Berlusconi. Evidentemente oltre quello che ti
            dicono i giullari, capetti e baronetti della tua
            cara sinistra non provi neppure ad
            andare.
            La cosa grave è che ci siano tanti come te che
            gioiscono alla negazione della democrazia ed
            all'esproprio
            proletario.http://tinyurl.com/tj69y"Io sono l'unto del Signore, c'è qualcosa di divino nell'essere scelto dalla gente. E sarebbe grave che qualcuno che è stato scelto dalla gente, l'unto del Signore, possa pensare di tradire il mandato dei cittadini"Citazione di una frase di Berlusconi detta ai giornalisti in data 25-11-1994
          • Anonimo scrive:
            Re: e i licenziati?
            - Scritto da:


            I giullari sono a sinistra. "Unto dal Signore"
            lo

            hanno detto i tuoi compagnucci per deridere

            Berlusconi. Evidentemente oltre quello che ti

            dicono i giullari, capetti e baronetti della tua

            cara sinistra non provi neppure ad

            andare.

            La cosa grave è che ci siano tanti come te che

            gioiscono alla negazione della democrazia ed

            all'esproprio

            proletario.

            http://tinyurl.com/tj69y

            "Io sono l'unto del Signore, c'è qualcosa di
            divino

            nell'essere scelto dalla gente. E sarebbe grave
            che qualcuno che è stato

            scelto dalla gente, l'unto del Signore, possa
            pensare di tradire il mandato

            dei cittadini"

            Citazione di una frase di Berlusconi detta ai
            giornalisti in data
            25-11-1994Se lo riportano i giornalisti tutti di sinistra è ovviamente vero, giusto, giusto. Lo dice anche Putin che è così che si fa...
        • Anonimo scrive:
          Re: e i licenziati?

          Non lavorano perchè è sono una messa in scena
          architettata per far fuori Mediaset, o meglio
          Berlusconi, espropriandogli
          l'azienda.Mi sa che tu non hai capito niente.Il futuro delle reti televisive è sul digitale terrestre, traslocare rete4 e rai3 sul ddt sarà un enorme incentivo ad acquistare nuovi decoder e a far passare la gente a questo standard.Berlusconi con questa legge ha solo che da guadagnarci, altro che perdere una rete, lui con il ddt ne guadagnerà altre 100!!!Lo volete capire si o no che tutto questo teatrino è solo una manfrina politica fatta ad arte per mettere in cattiva luce l'operato della sinistra?
          • Anonimo scrive:
            Re: e i licenziati?
            - Scritto da:


            Non lavorano perchè è sono una messa in scena

            architettata per far fuori Mediaset, o meglio

            Berlusconi, espropriandogli

            l'azienda.

            Mi sa che tu non hai capito niente.
            Il futuro delle reti televisive è sul digitale
            terrestre, traslocare rete4 e rai3 sul ddt sarà
            un enorme incentivo ad acquistare nuovi decoder e
            a far passare la gente a questo
            standard.

            Berlusconi con questa legge ha solo che da
            guadagnarci, altro che perdere una rete, lui con
            il ddt ne guadagnerà altre
            100!!!
            Lo volete capire si o no che tutto questo
            teatrino è solo una manfrina politica fatta ad
            arte per mettere in cattiva luce l'operato della
            sinistra?Il teatrino è la sinistra. Il suo operato è una disgrazia per il paese e per tutti i cittadini. Difendere l'operato del governo Prodi e voler far credere che sia normalissimo per una democrazia puntare ad attaccare l'uomo più votato dell'opposizione alla sinistra è voler prendere la gente per scema.
          • Anonimo scrive:
            Re: e i licenziati?

            Il teatrino è la sinistra. Il suo operato è una
            disgrazia per il paese e per tutti i cittadini.
            Difendere l'operato del governo Prodi e voler far
            credere che sia normalissimo per una democrazia
            puntare ad attaccare l'uomo più votato
            dell'opposizione alla sinistra è voler prendere
            la gente per
            scema.Far credere che traslocare rete 4 sul digitale è un danno per Berlusconi, è questo il vero danno che state facendo alla gente!Gente che NON sa come stanno realmente le cose, perché se lo sapessero veramente griderebbero vendetta per Europa 7 e non per mediaset!
          • Anonimo scrive:
            Re: e i licenziati?
            - Scritto da:


            Il teatrino è la sinistra. Il suo operato è una

            disgrazia per il paese e per tutti i cittadini.

            Difendere l'operato del governo Prodi e voler
            far

            credere che sia normalissimo per una democrazia

            puntare ad attaccare l'uomo più votato

            dell'opposizione alla sinistra è voler prendere

            la gente per

            scema.

            Far credere che traslocare rete 4 sul digitale è
            un danno per Berlusconi, è questo il vero danno
            che state facendo alla
            gente!
            Gente che NON sa come stanno realmente le cose,
            perché se lo sapessero veramente griderebbero
            vendetta per Europa 7 e non per
            mediaset!Lavori per la Coop Europa 7 inventata per la sharada contro Berlusconi assieme alla magistratura cattocomunista che sentenzia quello che fa comodo ai DS per eliminare gli avversari politici ?
          • Anonimo scrive:
            Re: e i licenziati?

            Lavori per la Coop Europa 7 inventata per la
            sharada contro Berlusconi assieme alla
            magistratura cattocomunista che sentenzia quello
            che fa comodo ai DS per eliminare gli avversari
            politici ?Questi sono peggio di un disco rotto, ripetono sempre le stesse cose.Ma Berlusconi vi paga tanto al kilo per dire ste scemenze?
          • Anonimo scrive:
            Re: e i licenziati?
            - Scritto da:


            Lavori per la Coop Europa 7 inventata per la

            sharada contro Berlusconi assieme alla

            magistratura cattocomunista che sentenzia quello

            che fa comodo ai DS per eliminare gli avversari

            politici ?

            Questi sono peggio di un disco rotto, ripetono
            sempre le stesse
            cose.
            Ma Berlusconi vi paga tanto al kilo per dire ste
            scemenze?Mai tanto quanto paga l' Unione la gente di sinistra per riempire il mondo di fandonie ed accuse contro chi osa disturbare il potente D'Alema.
Chiudi i commenti