Alcei: su quei router intervenga il Garante

L'Associazione chiede che del buco privacy che affligge i router ADSL Telindus, utilizzati da molti operatori italiani, si occupi il Garante per la privacy. ALCEI si chiede come simili prodotti arrivino sul mercato


Roma – C’è un buco di sicurezza grosso come una casa che si traduce in un notevole rischio per gli utenti ADSL italiani, molti dei quali utilizzano il prodotto fallato perché distribuito dai maggiori operatori TLC italiani. Questa la tesi di ALCEI , l’Associazione per la libertà nella comunicazione elettronica interattiva.

In una lettera inviata al Garante per la privacy, ALCEI sostiene che un buco nei router ADSL Telindus serie 11xx permette di acquisire senza nessuna dote particolare di “cracking” le password di accesso ai router della famiglia.

ALCEI si riferisce al buco di cui parla TigerTeam secondo cui il problema è grave perché di fatto consente di accedere al router, e dunque ai dati che vi passano, senza bisogno di conoscere la password di accesso al programma di gestione del router stesso.

“Il programma – spiega TigerTeam – cerca di scoprire i router presenti nella LAN attraverso un broadcast UDP. Successivamente viene spedito un pacchetto UDP unicast alle macchine che hanno risposto al broadcast: in risposta a tale richiesta il router replica con un pacchetto UDP che contiene, fra gli altri il numero di revisione del software, il nome del router e la password. Tutte le informazioni passano in chiaro sulla porta UDP 9833. E` possibile sfruttare questo comportamento in mille modi: su una LAN e` sufficiente scaricarsi lo strumento di amministrazione e sniffare il traffico. Su una WAN e` invece necessario (e sufficiente) forgiare un pacchetto che faccia la query al router”.

Nella lettera al Garante, ALCEI spiega come questo consenta di bloccare “il funzionamento dell’apparato rendendo inaccessibili i servizi e, in alcuni casi, accedere alla rete interna dell’utente. Il che consentirebbe di intercettarne la posta elettronica e, più in generale, le informazioni che ivi sono contenute. Ovviamente il tutto all’insaputa dell’utente”.

Secondo ALCEI, i router Telindus vengono utilizzati e distribuiti dai maggiori operatori di telefonia e di connettività e, dunque, potrebbero rivelarsi in questo caso una via d’accesso ai sistemi di moltissimi utenti.

“Ci chiediamo – e le chiediamo – domanda ALCEI al Garante – come sia possibile che vengano immessi sul mercato apparati affetti da simili vulnerabilità per la privacy dei cittadini e per l’attività delle imprese, senza alcun controllo, senza alcuna informazione o cautela, senza assunzione di responsabilità da parte di produttori e distributori e senza alcuna protezione per gli indifesi (e ignari) utenti”.

C’è da dire che qualora il Garante decidesse di intervenire in questo caso di rischio per la privacy degli utenti dovuto ad un problema di gestione di un router, si creerebbe un importante precedente anche per l’intervento del Garante nella vasta schiera dei software che non offrono garanzie e tutele alla privacy di chi li utilizza.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    altro sito per scaricare
    Ragazzi..ne volete un altro per gli mp3????Ok...andate su www.mediaseel.pl.E esattamente la sua copia ma ancora gli utenti non lo conoscono..publicizzate e publicizzate.......a presto e ciao a tutti
  • Anonimo scrive:
    ......................solo da leggere!!!
    Ragazzi....Ma vi rendete conto che se iniziamo a parlare di pagare i brani musicali o di compare i cd anche a prezzo piu basso facciamo solo il loro gioco???Qui non si tratta di violare la copyright,ma del fatto che hanno violato loro un modo legale e legittimo di usare un servizio che ci e stato diciamo regalato.Se internet ci da la possibilta di usare questi mezzi per scaricare e scambiare qualsiasi tipo di programma non sono certo loro i bastardi che lo possono proibire..e lasciamo stare il costo dei cd.Ricolrdate che un cd e in formato wav e pertanto migliore di un mp3.a parte poi che se proprio vogliamo fare i bastardi un gruppo di amici potrebbe trovare il modo per esempio di trovare una semplice chat...mettere on line i propri brani agli amici....poi tramite un semplice file transfer dare i brani a chi vuole...Non ci serve un programma come il nostro ag.l'importante é boicottare il sistema facendo capire a questi idioti che un programma muore e altri 100 ne nascono piu infallibili.se poi vogliono contuinuare a prendersi per il culo da soli dando da mangiare agli avvocati che facciano pure..noi li aspettiamo a braccia aperti..tanto a noi non ci tocca nessuno.!!!!
    • Anonimo scrive:
      "tanto annoi noncitoccanisciuno"
      - Scritto da: Fabio.noi li aspettiamo a braccia
      aperte..tanto a noi non ci tocca
      nessuno.!!!!IL PEER-TO-PEER SARA' CRACCATO DALLE MAJORS Questo si legge in una proposta di legge americana che vuole dare alle majors la possibilita' di mettere in campo tecniche di cracking per combattere le reti peer-to-peer. Una sorta di licenza di uccidere URL: http://punto-informatico.it/pi.asp?i=40716
      • Anonimo scrive:
        Re:
        Ciao....ho letto il fatto delle majors...Ma scusa la mia ignoranza.Questo potrebbe significare l'infiltrarsi di tipi di attacchi informatici atti a rovinare o controllare i pc degli utenti che usano programmi file_sharing??Rispondimi se puoi.Fabio Taranto.
  • Anonimo scrive:
    Per la Redazione
    Lo so che sto scrivendo un pò in ritardo. Cmq...Mi sembra che sia arrivato il momento di fare nuovamente il punto della situazione sui client di file-sharing.E credo che, a questo punto, convenga ben specificare:1) se il sistema di cui si parla è di tipo centralizzato o no.2) il numero di utenti, quando possibile.Heilà, mi sentite... mi sentiteeee ?! :) Takx
  • Anonimo scrive:
    basta musica!!!
    non abbiamo bisogno che artisti da 4 soldi facciano musica di merda ad un ritmo strepitoso.Inoltre che senso ha vendere CD.E meglio non avere una etichetta.Farsi un sito ben fatto per promuoversi.E sapere SUONARE e cantare anche dal vivo.(vale anche per la musica elettronica basta guardare quello che fa John Foxx (anche se non è in proprio)). La bonza cari cantanti ve la dovete guadagnare sul campo.
  • Anonimo scrive:
    non è giusto!!
    ragazzi sto mettendo su un sito dove potrete firmare per mantenere vivo audiogalaxy se vi interessa appena lo metto on-line lo segnalo subito!!
    • Anonimo scrive:
      Re: non è giusto!!
      - Scritto da: AG4EVER
      ragazzi sto mettendo su un sito dove potrete
      firmare per mantenere vivo audiogalaxy se vi
      interessa appena lo metto on-line lo segnalo
      subito!!PRESENTE
  • Anonimo scrive:
    Mannaggia la pirateria....
    Credo che con la probabile chisura di Audio Galaxy non si otterranno i risultati preposti,ovvero le violazioni sulle leggi del copyright, infatti finche la case discografiche non si dacideranno ad abbassare notevolmente i prezzi dei cd,vinili,ecc. (e mi riferisco soprattutto a quelli di importazione) ci saranno sempre scappatoie per effettuare duplicati di ogni genere. Su di un periodico italiano ci fu un dettagliato articolo che con un grafico modello torta segnalo´che la fetta piu´grande va proprio ai discografici,seguiti dagli autori,poi dalla SIAE,per poi finire al costo del materiale di stampa. Chiudere Audio Galaxy (ovvero farlo a pagamento)e´un sopruso da parte delle istituzioni;si e´gia´provveduto con Napster,con il risultato che tutti non hanno speso piu´soldi in musica,ma nel comprare masterizzatori di ogni genere. Sciopero dunque? Mha...staremo a vedere cosa faranno la case discografiche.
    • Anonimo scrive:
      Re: Mannaggia la pirateria....
      Istituzioni?Sciopero?Dove vivi?
      • Anonimo scrive:
        Per il Sig. grakkio
        Tanto per cominciare sono tedesco di origine italiana e ho difficolta´a scrivere l´italiano per bene. Tuttavia per gli italiani (SENZA GENERALIZZARE)e´sempre valido anche il piu´assurdo dei motivi per scioperare,e soprattutto mi amareggia il fatto che TU noti certe stronzate invece di limitarti a scrivere una tua opinione. Servus......
        • Anonimo scrive:
          Re: Per il Sig. grakkio

          Tanto per cominciare sono tedesco di origine
          italiana e ho difficolta´a scrivere
          l´italiano per bene. Ok mi scuso. Ma non mi riferivo a questo.
          Tuttavia per gli
          italiani (SENZA GENERALIZZARE)e´sempre
          valido anche il piu´assurdo dei motivi per
          scioperare,e soprattutto mi amareggia il
          fatto che TU noti certe stronzate invece di
          limitarti a scrivere una tua opinione.
          Servus......No no. Il fatto e' che tu parli di istituzioni riferendoti a chi? Qui i prepotenti sono quelli che hanno i soldi mica gli eletti.Cmq sei liberissimo di vivere sulla luna. E' uno sport diffusissimo
  • Anonimo scrive:
    Tanto io i CD non li compro...
    Maledetti discografici chiudete pure tutto.Non si arrendono mica i signori... eh no! Hanno mandato a picco Napster e non è servito, ora hanno puntato su Audiogalaxy.E questi purtroppo hanno già capitolato.E se i manager dei 4 cocainomani dei nostri beneamati cantanti/musicisti provassero ad abbassare i prezzi dei cd ad almeno la metà del loro prezzo attuale no?
    • Anonimo scrive:
      Re: Tanto io i CD non li compro...
      - Scritto da: Graziano
      Maledetti discografici chiudete pure tutto.
      Non si arrendono mica i signori... eh no!
      Hanno mandato a picco Napster e non è
      servito, ora hanno puntato su Audiogalaxy.
      E questi purtroppo hanno già capitolato.
      E se i manager dei 4 cocainomani dei nostri
      beneamati cantanti/musicisti provassero ad
      abbassare i prezzi dei cd ad almeno la metà
      del loro prezzo attuale no?io proporrei uno sciopero di acquisto cd...si decide un giorno, si fa un'ottima pubblicità alla cosa e per quel gg niente cd! caxxo io ero uno che ne compravo al 2 la settimana di cd, ma ormai costano troppo! Organizziamo lo sciopero?
  • Anonimo scrive:
    [OT] Domanda da 1000? +1 birra
    Qualcuno sa dirmi come si chiama la conzone della nuova pubblicita' della tuborg?E' bellissima ma non riesco a trovare nessuno che conosca il titolo..Grazie
    • Anonimo scrive:
      Re: [OT] Domanda da 1000? +1 birra
      - Scritto da: MastroBirraio
      Qualcuno sa dirmi come si chiama la conzone
      della nuova pubblicita' della tuborg?
      E' bellissima ma non riesco a trovare
      nessuno che conosca il titolo..Ok, faccio lo squallido: http://www.tvspot.it/new.php3?id=259 e trovi tutte le info che vuoi sullo spot!
  • Anonimo scrive:
    dove si trovano i brani piu' rari che erano su AG?
    Qualcuno mi saprebbe indicare un programma p2p in cui si possano trovare brani rari anni '60/'70 , di quelli che trovavo in audiogalaxy? Sto palrando di musica non italiana. Avendo diversi libri di hit parade americane ed inglesi , mi sbizzarrivo a ricercare le cose piu' difficili e c'erano tutte ! Ora mi sono buttato su AUDIOGNOME , WINMX ,ma non c'è quasi nulla ...Quindi , dove si possono trovare i brani un po' piu' particolari??
    • Anonimo scrive:
      Re: dove si trovano i brani piu' rari che erano su AG?
      Prova con GNucleus.In genere trova anche roba particolare...www.gnucleus.org, credo.
  • Anonimo scrive:
    SUPERARE I FILTRI
    Come ha gia' detto qualcun'altro, bloccare un sistema non serve perchè gli utenti ne useranno sempre un altro (e se non esisteranno alternative,si potra' sempre fare via email per esempio..cosa faranno? vieteranno l'email?).Cmq FORSE NON OCCORRE PASSARE AD ALTRI SISTEMI.Se il filtro agisce sul nome delle canzoni, bastarinominarle. Bella scoperta direte. E poi come sifa a sapere come ricercare una canzone?Beh semplice: la rinominate con uno dei tantialgoritmi di cifrature, come per esempio ROT13(consiste nel shiftare ogni lettere di 13 lettere in avanti). Quando cercate una canzone, non la cercate col nome in chiaro, ma col nome cifrato.NUOVI FILTRI? nuovi algoritmi..
  • Anonimo scrive:
    WinMX per linux
    Per quel che mi riguarda, winmx e' il migliore che ho provato.Non sono un patito del file-sharing.. ho smesso parecchi tempo fa con le prima avvisaglie della morte di napster.Adesso sto provando gnutella, ma non regge il confronto con winmx (IMHO).A quando un porting per linux??Qualcuno sa qualcosa al riguardo?
  • Anonimo scrive:
    X PUNTO-INFORMATICO
    negli ultimi tempi noto che voi censurate un po troppo che vi è successo me lo spiegate
    • Anonimo scrive:
      Re: X PUNTO-INFORMATICO
      eee-.--- ma il berlusca se viene a sapere che qui gli si da dell'emerito-coglione, senza censura, tira giu il server a cannonate. come dire: 'trabala al cadreghin sota al cüü'ps: il post è volutamente provocatorio! cio non toglie che quel nazista del berlusca rimane un coglione.
  • Anonimo scrive:
    RIAA...!
    I ladri siete voi e i vostri compari! Grazie alle tangenti ai politici riuscite a rendere legale una situazione che di legale non ha proprio nulla, perchè vendere CD ai vostri prezzi concordati con i vostri politici è da considerarsi illegale!!!Oltretutto ora ci propinate quelle me*de di CD anticopia che non solo non si possono leggere sui PC, causandone a volte anche dei danni... ma non spesso non si riescono a leggere nemmeno con i normali lettori!L A D R I !!!!
  • Anonimo scrive:
    SONDAGGIO
    FACCIAMO UN MINI SONDAGGIO FRA DI NOI...QUANTI CD ORIGINALI ACQUISTI AL MESE?1)PRIMA DI AUDIOGALAXY=2)DOPO AUDIOGALAXY=IO PRIMA 4-5DOPO 5-6!!RISPONDETE VOI
  • Anonimo scrive:
    Boicottateli!!!
    Boicottate le major non comprate cd!!! COPIATE SCARICATE, DUPLICATE TUTTO, COPIATE LE COPERTINE!! fate cd di copia e regalateli ai vostri amici!!NON DEVONO VINCERE LOTTATE E RESISTETE!!!TUTTO DEVE ESSERE UNA COPIA NON PERMETTIAMOLI DI DECIDERE PER LE NOSTRE VITEMUSICA GRATIS SUBITO E PER TUTTI!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Boicottateli!!!
      - Scritto da: pdlam_force
      Boicottate le major non comprate cd!!!
      COPIATE SCARICATE, DUPLICATE TUTTO, COPIATE
      LE COPERTINE!! fate cd di copia e regalateli
      ai vostri amici!!
      NON DEVONO VINCERE LOTTATE E RESISTETE!!!

      TUTTO DEVE ESSERE UNA COPIA NON
      PERMETTIAMOLI DI DECIDERE PER LE NOSTRE VITE

      MUSICA GRATIS SUBITO E PER TUTTI!!!Se tu fossi un musicista sicuramente la penseresti in maniera differente...Si alla Musica a basso costo. No alla Pirateria.
      • Anonimo scrive:
        Re: Boicottateli!!!
        A quel finto musicista che si crede di risolvere tutto abbassando i prezzi...ma sai quanto costa un concerto?? Pensate gente!!
        • Anonimo scrive:
          La musica è nostra!
          Sicuramente i musicisti devono fare i soldi.Tanti soldi. Ma provate a pensare se non ci fossero state le cassette ed i cd. La musica era una cosa naturale una volta, come l' acqua. Sapete che ci sono cantanti che fanno i concerti e non si fanno pagare?(Parlo anche di quelli bravi!) Questi si che amano la musica.
    • Anonimo scrive:
      Re: Boicottateli!!!
      MA SE NON SI VENDERANNO + I cd CHI INCIDERA' PIù???
  • Anonimo scrive:
    Filetopia
    AUDIOGALAXY è definitivamente morto, non è piu' possibile scaricare neanche materiale non protetto da copyright, pero'sembra che stia circolando sulla rete un tam-tam per fare in modo che gli utenti di AUDIOGALAXY si trasferiscano in massa su Filetopia: www.filetopia.org (client NAPSTER-like).Io mi sono appena trasferito e devo dire che il sistema non sembra niente male, bisogna solo aspettare che il grosso degli utenti si trasferisca e poi sara' possibile ritrovare tutto il materiale.... in c**o a quei bas**rdi della RIAA.PS: Scaricando la versione 2.10 (l'ultima stabile) non si colleghera' e dara errore con una finestra che vi darà alcune possibilità, scegliete di scaricare il file server.dat aggiornato e sostituitelo al posto di quello vecchio nella directory di filetopia e tutto funzionerà.10, 100, 1000 file-sharing peer-to-peerKILL THE RIAA INDUSTRY
    • Anonimo scrive:
      Re: Filetopia
      - Scritto da: smashRIAA
      AUDIOGALAXY è definitivamente morto, non è
      piu' possibile scaricare neanche materiale
      non protetto da copyright, pero'
      sembra che stia circolando sulla rete un
      tam-tam per fare in modo che gli utenti di
      AUDIOGALAXY si trasferiscano in massa su
      Filetopia: www.filetopia.org (client
      NAPSTER-like).Di sistemi di file sharing ne nasceranno e ne moriranno a migliaia.Usate SOLO sistemi decentralizzati. Non capite che la storia sarà sempre uguale? Alla morte di un sistema, ci si sparpaglia su altri 10 sistemi, fino a che quando la cosa inizia a funzionare, la RIAA ce lo chiude.tagliamo la testa al toro: sistemi decentralizzati-eDonkey (bello,ma gira male)-Gnutella (bearshare, Gnucleus): vuole un po' di risorse ma non lo ferma nessuno-FreeNet (il futuro?)- Filetropia: quando uscirà la versione 3, per adesso è ancora centralizzato: evitatelo!
      • Anonimo scrive:
        Re: Filetopia

        tagliamo la testa al toro: sistemi
        decentralizzati

        -eDonkey (bello,ma gira male)
        -Gnutella (bearshare, Gnucleus): vuole un
        po' di risorse ma non lo ferma nessuno
        -FreeNet (il futuro?)
        - Filetropia: quando uscirà la versione 3,
        per adesso è ancora centralizzato:
        evitatelo!volevo far notare una cosa: filetopia ha anche un sistema di cifratura dei dati, il quale, oltre a proteggere la sessione di trasferimento file, ha anche un'importaqnte implicazione legale;1)se un qualsiasi soggetto (vedi RIAA) comincia a intrufolarsi (ammesso ci riesca) nella comunicazione lo si può accusare di spionaggio; (aimster docet)2)se lo stesso volesse far causa per violazione dei diritti d'autore, gli si può sempre rispondere di non poter essere a conoscenza del contenuto dei files scambiati (proprio perchè criptato) e di non poter esercitare una politica di filtro dei contenuti..ciao!
      • Anonimo scrive:
        Re: Filetopia
        - Scritto da: Maik

        -eDonkey (bello,ma gira male)In che senso gira male?A me gira perfettamente, e.... ci siamo capiti! :)
  • Anonimo scrive:
    una soluzione!
    creare un sito contenente un archivio musicale più ricco di artisti e generi possibile dove si possono ascoltare sempler da 1 minunto per ciascuna canzone, impossibile da scaricare con IL CONSEGUENTE, NECESSARIO ABBATTIMENTO DEL COSTO DEL CD che si andreabbe ad acquistare dopo averlo "assaggiato", ad almeno ? 10,00 con IVA ridotta!!Che ne dite?io acquisterei 10 CD al mese!rob
    • Anonimo scrive:
      Re: una soluzione!
      - Scritto da: rob
      creare un sito contenente un archivio
      musicale più ricco di artisti e generi
      possibile dove si possono ascoltare sempler
      da 1 minunto per ciascuna canzone,
      impossibile da scaricare con IL CONSEGUENTE,
      NECESSARIO ABBATTIMENTO DEL COSTO DEL CD che
      si andreabbe ad acquistare dopo averlo
      "assaggiato", ad almeno ? 10,00 con IVA
      ridotta!!
      Che ne dite?Ahem!!! Hai mai provato a farti un giro su CdNow?O nel suo piccolo italiano CdBox.it?(Non è un minuto, ma 30 secondi, ma non mi pare rilevantissima come differenza!)
      io acquisterei 10 CD al mese!Ok, ora controlleremo se era una sparata o la verità! :P
      • Anonimo scrive:
        Re: una soluzione!
        CDNOW.com è una fonte d'informazione importantissima per i miei acquisti ma, ripeto non è sufficiente (mancano ad esempio artisti italiani e 30 secondi sono sinceramente pochi...ma occorre ridurre drasticamente i prezzi.. io acquisto 6-7 CD originali al mese e quasi tutti d'importazione ovvero 20,00 euro ciascuno di media...
  • Anonimo scrive:
    Usate GRUMP
    E' free e' peer to peer e sopra gia' ci stanno un sacco di cose e non e' solo musicaTutti su GRUMP
    • Anonimo scrive:
      Re: Usate GRUMP
      Un Link?- Scritto da: winNO
      E' free e' peer to peer e sopra gia' ci
      stanno un sacco di cose e non e' solo musica

      Tutti su GRUMP
  • Anonimo scrive:
    Ho fatto togliere i miei pezzi
    Non c'e' alternativa. Spero che lo capiate. Io sto qui a lavorare tutto il giorno per creare della musica (per film nel mio caso) e poi me la ritrovo su Audiogalaxy e non vendo un CD.Penso che capiate.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ho fatto togliere i miei pezzi
      scusa ma se componi musica per film, quindi su commissione, cosa c'entra la vendita di cd?
      • Anonimo scrive:
        Re: Ho fatto togliere i miei pezzi
        - Scritto da: morricone
        scusa ma se componi musica per film, quindi
        su commissione, cosa c'entra la vendita di
        cd?Forse non ti sei accorto che negli ultimi anni le colonne sonore dei film stanno viaggiando sempre più verso l'altissima classifica!(Basta pensare ad Amelie, che ha venduto non so quanti milioni di copie)
        • Anonimo scrive:
          Re: Ho fatto togliere i miei pezzi
          Si tratta però di casi particolari e di casi in cui il film è di "grossa" produzione e di conseguenza anche il "guadagno" del compositore è "grosso" indipendentemente dalla vendita del cd.Io citavo il caso di compositori "nostrani" e non per film "colossal".
          • Anonimo scrive:
            Re: Ho fatto togliere i miei pezzi
            - Scritto da: morricone
            Si tratta però di casi particolari e di casi
            in cui il film è di "grossa" produzione e di
            conseguenza anche il "guadagno" del
            compositore è "grosso" indipendentemente
            dalla vendita del cd.

            Io citavo il caso di compositori "nostrani"
            e non per film "colossal".Bè, comunque se lui crea qualcosa e non vuole darla via gratis (come molte donne del resto ;-)) sono giustamente scelte sue che occorrerebbe rispettare. Mica puoi dirgli: guadagni già troppo... e VieriBerlusconiCostanzoMorattiTronchettiProveraBenettonDelPiero???Insomma secondo me chi lavora ha il diritto di gestire le proprie opere come meglio crede.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ho fatto togliere i miei pezzi
      film porno!?altrimenti saristi già pagato dal produttore del film!ma chi c***o sei?
      • Anonimo scrive:
        Re: Ho fatto togliere i miei pezzi
        ...mazza quanto sei ignorante figlio...Informati su come funzionano certe cose prima, POI parla.- Scritto da: az
        film porno!?
        altrimenti saristi già pagato dal produttore
        del film!
        ma chi c***o sei?
    • Anonimo scrive:
      Re: Ho fatto togliere i miei pezzi
      - Scritto da: Un autore
      Non c'e' alternativa. Spero che lo capiate.
      Io sto qui a lavorare tutto il giorno per
      creare della musica (per film nel mio caso)
      e poi me la ritrovo su Audiogalaxy e non
      vendo un CD.
      Penso che capiate.No, non capisco, se credi che qualcuno ti rubi il lavoro puoi sempre andare a zappare, pala e picco o miniera, li puoi star tranquillo che nessuno ti ruba il lavoro! Ma proprio sicuro!Se la prima alternativa non ti piace puoi sempre dire al tuo produttore che i CD costano troppo e nessuno li compra per quel motivo, che tu (e magari anche lui..) ti acconteresti di guadagnare un po' meno, ma sempre meglio di niente!La terza alternativa, nel caso le prime due non ti piacessero è: non rompere i maroni e lavoraMa porca putt. mettetevi nei panni di un ragazzo che guadagna 500, 600 euro al mese, se un CD costa 20-25 euro ne compra 5 e ha già dilapidato un quinto del suo stipendio, inoltre deve comprarsi i vestiti, mangiare, divertirsi, pagare assicurazioni, bollette varie, affitto, ecc... e poi vi meravigliate che si scarica la musica da internet!!! Insomma ci vuole tanto a capirlo, è logico che in queste condizioni dove può risparmia!!!
      • Anonimo scrive:
        Re: Ho fatto togliere i miei pezzi
        - Scritto da: xalc

        Ma porca putt. mettetevi nei panni di un
        ragazzo che guadagna 500, 600 euro al mese,
        se un CD costa 20-25 euro ne compra 5 e ha
        già dilapidato un quinto del suo stipendio,
        inoltre deve comprarsi i vestiti, mangiare,
        divertirsi, pagare assicurazioni, bollette
        varie, affitto, ecc... e poi vi meravigliate
        che si scarica la musica da internet!!!
        Insomma ci vuole tanto a capirlo, è logico
        che in queste condizioni dove può
        risparmia!!!Potresti allora rubare i vestiti dai negozi, non pagare il ristorante, fare della truffe alle assicurazioni, non pagare le bollette, ecc.La musica va bene pirata solo perchè si può rubare ? Invece io suggerisco di pagare la musica e rapinare le banche. O no ? Chi scrive musica è un coglione solo perchè tu hai troppe spese ?
  • Anonimo scrive:
    danneggiano gli artisti...mah
    dunque, solo nell'ultimo mese grazie ad audiogalaxy (e le sue feature unice come per esempio la divisione in generi, il 'chi ha downloadato questo ha downloadato anche') ho scoperto Trans AM, Ladytron, Freezepop, Little Computer People etc... e chissa' perche' ora ho la discografia completa dei TA, un cd di Ladytron e Freezepop e un vinile (!) dei LCP.Certo se stiamo parlando della to40 (shakira e soci) di cui per il 90% della gente e' sufficiente avere il singolo...Sinceramente le major devono scoppiare.
    • Anonimo scrive:
      Re: danneggiano gli artisti...mah
      Guarda che anche la maggioranza di quelli che citi incide per le majors... se scoppiano loro non ci sarebbero i dischi (o non avrebbero diffusione) e quindi neanche gli mp3 che ti sei ascoltato...- Scritto da: morloi
      dunque, solo nell'ultimo mese grazie ad
      audiogalaxy (e le sue feature unice come per
      esempio la divisione in generi, il 'chi ha
      downloadato questo ha downloadato anche') ho
      scoperto Trans AM, Ladytron, Freezepop,
      Little Computer People etc... e chissa'
      perche' ora ho la discografia completa dei
      TA, un cd di Ladytron e Freezepop e un
      vinile (!) dei LCP.
      Certo se stiamo parlando della to40 (shakira
      e soci) di cui per il 90% della gente e'
      sufficiente avere il singolo...
      Sinceramente le major devono scoppiare.
    • Anonimo scrive:
      Re: danneggiano gli artisti...mah
      hai azzeccato il problema!!!!!!!!!!!!!con mp3 e i vari sistemi di download moltissimi artisti sconosciuti si sono fatti conoscere senza dare nulla alle case discografiche e il costo dei download è sicuramente inferiore alla pubblicità che pagherebbero sui vari canali (tv radio ecc). Ma poi come fanno le case discografiche (strozzini per gli artisti) a decidere chi deve e non deve essere famoso????io ho amici musicisti conoscenti in sale di incisione e ho visto gente che sa fare musica poi nessuno li conosce, ascolti la radio è senti solo degli incapaci (alex britti - per dirne uno) ma qualcono lo ha reso famosociao
      • Anonimo scrive:
        Re: danneggiano gli artisti...mah

        io ho amici musicisti conoscenti in sale di
        incisione e ho visto gente che sa fare
        musica poi nessuno li conosce, ascolti la
        radio è senti solo degli incapaci (alex
        britti - per dirne uno) ma qualcono lo ha
        reso famosoNon so se hai mai sentito alex britti dal vivo (io si al big mama di Roma prima che diventasse famoso con musica commerciale), e debbo dire che sa suonare, specie se suona con gente che frena i suoi virtuosismi con la guitar.E nonostante il grano che sta guadagnando (spero x lui) è rimasto il ragazzo semplice di prima.O lo dobbiamo ammazzà perchè ha avuto successo? 8-))
    • Anonimo scrive:
      Re: danneggiano gli artisti...mah
      francamente devo ancora capire perkè in italia i cd debbano costare tanto.. non mi sembra che sia così dappertutto .. troppa iva... le case discografiche dovrebbero contenersi , ho sentito dibattiti vari in cui le c.d. affermavano di aver abbassato i prezzi... be.. nei negozi non ho affatto ritrovato un riscontro , tutt' altro , mi sembra che i prezzi vadano sempre in aumento.. poi si lamentano che non vendono e danno la colpa a napster o ad audiogalaxy .. ma mi faccia il piacere =P
  • Anonimo scrive:
    tutti sforzi inutili
    bahtanto lo sanno anche loro che è una cosa che non possono fermare, ma al massimo limitare e non so ancora per quanto.a me basta cambiare sistema o network e buonanotte anche alla virgin o ria o chicchessia.sokateio 20 euri per un cd non ve li dò !!!!
  • Anonimo scrive:
    Soldi contro liberta'
    E' questo lo scontro ideologico che si sta delineando a tutti i livelli nella societa' odierna.Le lobbies, che hanno soldi (e potere), cercano in tutti i campi di limitare le liberta' dei singoli cittadini usando la loro enorme capacita' economica di pagare studi legali per proteggere i loro interessi corporativi.Fino a quando qualche giudice con vera coscienza civile non comincera' a ritorcere sul muso di chi le mette in piedi queste belle cause miliardarie, o fino a quando i legislatori non incominceranno a preoccuparsi dei diritti dei cittadini piuttosto che della ingordigia di queste lobbies, la situazione non potra' che peggiorare.Tecnicamente, comunque, non vedo grossi problemi: ogni volta che verra' chiuso un sistema di scambio ne verranno aperti altri 10 con tecnologie differenti.Se le lobbies vogliono il muro contro muro lo avranno (anzi, lo stanno gia' avendo), e tecnicamente saranno sempre in svantaggio.Quello che e' triste e' che in questo modo ci rimettono anche gli artisti, che piuttosto di ricevere un compenso (pur se minore di quello attuale), non ricevono nulla.SalutiGiorgio
    • Anonimo scrive:
      Re: Soldi contro liberta'

      Tecnicamente, comunque, non vedo grossi
      problemi: ogni volta che verra' chiuso un
      sistema di scambio ne verranno aperti altri
      10 con tecnologie differenti.Si dice sempre così, ma mi pare che stia andando nel modo esattamente opposto: i sistemi di file-sharing si stanno drasticamente riducendo di numero!Secondo me entro pochi mesi rimarrà solo quella tartaruga di Gnutella!
      • Anonimo scrive:
        Re: Soldi contro liberta'
        - Scritto da: Ekleptical
        Si dice sempre così, ma mi pare che stia
        andando nel modo esattamente opposto: i
        sistemi di file-sharing si stanno
        drasticamente riducendo di numero!pensaci, tu creeresti un sistema di file-sharingcol rischio di finire in tribunale come napstere audiogalaxy ? e questo perche' gli utenti lo usano in modo sbagliato non perche' e' stato concepito per scopi sbagliatisiamo alla solita considerazione:dovrebbe incolpare la telecom che ha messo a disposizione i telefoni e la rete telefonicaai criminali per comunicaretzeil problema sta nel giro di soldi che c'e' sottotNB
      • Anonimo scrive:
        Re: Soldi contro liberta'
        - Scritto da: Ekleptical....
        Si dice sempre così, ma mi pare che stia
        andando nel modo esattamente opposto: i
        sistemi di file-sharing si stanno
        drasticamente riducendo di numero!
        Secondo me entro pochi mesi rimarrà solo
        quella tartaruga di Gnutella!scaricati WINMX 3.2 e poi fammi sapare!
  • Anonimo scrive:
    "VALORE" della musica.
    "Questa è una vittoria - ha detto - per tutti coloro a cui interessa proteggere il valore della musica"il prezzo, gli introiti.non il valore della musica.il valore della musica ha ben poco a che fare con il denaro.
  • Anonimo scrive:
    Non hanno capito, per fortuna
    Questi signori (e signore) della RIIA non hanno capito, per nostra fortuna, che su internet appena muore un sistema ne spunta fuori un altro, più furbo.Bloccano Napster e AudioGalaxy?, bene, ecco WinMx, Kazaa, Edonkey, etc.Non capiscono che per noi non cambia nulla, diventiamo solo sempre più esperti in sistemi di peer to peer.Sarebbe diverso se capissero che è il "loro" sistema a dover essere fermato.Se le canzoni fossero disponibili a - che so - 1 euro a pezzo, la situazione sarebbe differente.Per qualcuno scatterebbe una seppur minima questione morale. O meglio, scatterebbe per gli utenti degli altri paesi (gli italiani non cambieranno mai).Per adesso, il problema non si pone. Lasciamo che si illudano nei tribunali.
    • Anonimo scrive:
      Re: Non hanno capito, per fortuna
      Se le canzoni fossero disponibili ad 1 euro al pezzo andrei a comprare un cd!!17 canzoni = 17 euro = quasi 33milalire, prezzo troppo alto per un cd..Ciao :)Alan
      • Anonimo scrive:
        Re: Non hanno capito, per fortuna
        Giusto, se solo in un cd ci fossero tutte hit.Ma in un cd ne puoi trovare al massimo 3, le altre sono sempre di qualità inferiore.Comunque sono d'accordo. Facciamo 0.50 euro.:^)
        • Anonimo scrive:
          Re: Non hanno capito, per fortuna
          E tutti i costi di distribuzione, di immagazzinamento ecc... che risparmierebbero?Secondo me vista la diffusione di internet ed alla facilità con cui si possono scaricare i files, soprattutto con l'arrivo dell' adsl e della banda larga a portata di tutti, potrebbero scendere a 0.25? a pezzo e guadagnarci ancora.Pensa che bello, vai su un sito, selezioni tutti i brani che ti servono mettendoli nel carrello con i files delle immagini della copertina e del libretto, poi vai nella pagina del pagamento e paghi con la carta di credito.Il sistema si memorizza i files che hai comprato e te li puoi scaricare quando vuoi ed anche in più passaggi, se proprio non vuoi scaricarteli in una volta sola.
          • Anonimo scrive:
            Re: Non hanno capito, per fortuna
            Si, peccato che poco dopo l'inizio della trasmissione ti si blocca il computer.Così ti ritrovi l'accredito in carta e non le canzoni.Oibo'
    • Anonimo scrive:
      Re: Non hanno capito, per fortuna

      Se le canzoni fossero disponibili a - che so
      - 1 euro a pezzo, la situazione sarebbe
      differente.Guarda che l'hanno appena fatto:http://www.punto-informatico.it/p.asp?i=40554Forse è per quello che nei prossimi mesi faranno fuori tutti i sistemi di file-sharing tecnicamente oscurabili! (E hanno anche ragione a un certo punto!)
      • Anonimo scrive:
        Re: Non hanno capito, per fortuna
        - Scritto da: Ekleptical

        Se le canzoni fossero disponibili a - che
        so

        - 1 euro a pezzo, la situazione sarebbe

        differente.

        Guarda che l'hanno appena fatto:
        http://www.punto-informatico.it/p.asp?i=40554gia' prima combattono tutti i "concorrenti"poi installano una rete di distrbuzionealternativa ai canali tradizionaliquello che temo e' che venderanno allo stesso prezzo qualcosa che e' ben distante dal cdovvero rappresentazioni digitali dello stessoil che si traduce in costi minori per le majorse maggiori per gli utenti che dovranno puremasterizzarsi il cd e stamparsi la copertinami sa tanto da fregatura plurima !!!
        Forse è per quello che nei prossimi mesi
        faranno fuori tutti i sistemi di
        file-sharing tecnicamente oscurabili! (E
        hanno anche ragione a un certo punto!)nonon c'e' ragione, come gia' detto allora dovrebbe smantellare telecom !ciaoTNB
  • Anonimo scrive:
    chi è Hilary Rosen ?
    http://www.nab.org/images/newsroom/RS2001/rosen-hi.jpg
    • Anonimo scrive:
      Re: chi è Hilary Rosen ?
      - Scritto da: ale
      http://www.nab.org/images/newsroom/RS2001/rospure quahttp://punto-informatico.it/p.asp?i=37946
  • Anonimo scrive:
    NUOVO FILTRO
    Perchè non impongono come filtro ilnumero di download su un particolarebrano di un particolare autore?Quando un determinato brano raggiungeuna media giornaliera di tot. download (500? 1000? ???) viene bloccato a tempo indeterminato.In questo modo tutto il pattume commercialesparisce ben presto e la RIAA gode. Marimane la possibilità di scoprire qualcheautore minore fuori dal circuito commerciale.Ciao, MarzioP.S. in genere, se scopro un autore che mi piacecompro l'originale.
  • Anonimo scrive:
    No, Audiogalaxy NOO!!!
    Un vero peccato...
    • Anonimo scrive:
      Re: No, Audiogalaxy NOO!!!
      - Scritto da: ste
      Un vero peccato...a chi lo dici...ho pianto dalla gioia mentre lo usavo.ora piango lacrime amare ... lo ricorderò con l'emozione del primo napster.
  • Anonimo scrive:
    E ci risiamo si`...
    ...lo credo che ci risiamo.Stessa formula, stessa soluzione.Finche` la gente si buttera` a pesce su sistemi di file sharing basati su server centralizzati e pieni di spyware, chiaramente intesi come manovra commerciale...
    • Anonimo scrive:
      Re: E ci risiamo si`...
      - Scritto da: alex¸tg
      ...lo credo che ci risiamo.
      Stessa formula, stessa soluzione.
      Finche` la gente si buttera` a pesce su
      sistemi di file sharing basati su server
      centralizzati e pieni di spyware,
      chiaramente intesi come manovra
      commerciale...Sono daccordo. Gnutella, Freenet.Peccato però. Audiogalaxy era bellissimo. Morto anche questo :( :(
      • Anonimo scrive:
        Re: E ci risiamo si`...
        - Scritto da: Maik


        - Scritto da: alex¸tg

        ...lo credo che ci risiamo.

        Stessa formula, stessa soluzione.

        Finche` la gente si buttera` a pesce su

        sistemi di file sharing basati su server

        centralizzati e pieni di spyware,

        chiaramente intesi come manovra

        commerciale...


        Sono daccordo. Gnutella, Freenet.Momento: nè gnutella nè freenet sono centralizzati, per questo sono invulnerabili a certe questioni. E non ci sono spyware,almeno nei motori in sè. Poi i client che ne contengono sono un'altra questione, ma ce ne sono senza spyware.
        • Anonimo scrive:
          Re: E ci risiamo si`...


          Sono daccordo. Gnutella, Freenet.

          Momento: nè gnutella nè freenet sono
          centralizzati, per questo sono invulnerabili
          a certe questioni.Esattamente quello che dicevo....
      • Anonimo scrive:
        Re: E ci risiamo si`...

        Sono daccordo. Gnutella, Freenet.Peccato che Gnutella sia PESANTISSIMO e LENTISSIMO!Praticamente inutilizzabile senza ADSL per quanta banda ciuccia (senza grossi risultati per giunta!)
        • Anonimo scrive:
          Re: E ci risiamo si`...
          Be`, a dire il vero sono uno che li compra ancora, i CD, in tutta sincerita`, per quanto trovi anch'io che sono ladrate tremende... in genere pero`, andando su gruppi meno noti si scoprono un mucchio di talenti e si pagan meno... e in questo anche le poche canzoni che ogni tanto scarico dal GNutella network (connesso anche alle librerie Bearshare, Limewire etc...) aiutano, perche` un gruppo ignoto puo` pubblicare in rete senza bisogno di un editore, si sa... comunque, quel che volevo dire e`:preferisco essere lento ma libero, che veloce e tenuto in catene. A voi la scelta...
  • Anonimo scrive:
    Non Comprate CD originali!!!
    A questo punto la pirateria diventa una questione morale!Non comprate CD originali.........
    • Anonimo scrive:
      Re: Non Comprate CD originali!!!
      Non li compro più 2 anni a questa parte, da quando mi sono accorto che spendere 45.000lire per un CD è cosa folle e stupida (2 anni fa si usava la lira).
    • Anonimo scrive:
      Re: Non Comprate CD originali!!!
      - Scritto da: Pirata
      A questo punto la pirateria diventa una
      questione morale!Non comprate CD
      originali.........e che ascolto?
    • Anonimo scrive:
      Re: Non Comprate CD originali!!!
      - Scritto da: Pirata
      A questo punto la pirateria diventa una
      questione morale!Non comprate CD
      originali.........Dal '94 ad oggi ne ho comprati 4 in tutto, di cui 2 x il prezzo scontato, e gli altri 2 xche' il gruppo lo meritava, in quanto fa sempre concerti gratis.Vado bene? :P
  • Anonimo scrive:
    ONORE A UN GRANDE
    Io ho trovato di TUTTO e ribadisko ke per me era fondamentale nell'akkuisto di un disko.E la rabbia è ke si trovava di TUTTO...
    • Anonimo scrive:
      Re: ONORE A UN GRANDE
      - Scritto da: El-DoX
      Io ho trovato di TUTTO e ribadisko ke per me
      era fondamentale nell'akkuisto di un disko.
      E la rabbia è ke si trovava di TUTTO...Tributo e onoreficenza ad un sistema che dava davvero valore alla musica, come nessun altro "gestore", agente, organizzatore, venditore (puah), critico ha mai saputo fare.perché era l'essenza.non abbandonatelo, se ci riuscite.usatelo per i collegamenti (se ti piace questo, allora ti piace l'altro ... ) o per le MSG BOARD ...e ricordate che è sempre un motore di ricerca FTP ... da molto prima del resto.
  • Anonimo scrive:
    ADDIO AUDIOGALAXY
    ADDIO AUDIOGALAXY PURTROPPO TU MORIRAI MA FATTI CORAGGIO ALTRI 10 NE SORGERANNO AL TUO POSTO LA RIAA VINCERà UNA BATTAGLIA MA NON LA GUERRA
  • Anonimo scrive:
    Il verbo: l'asinello
    Ormai è un dato di fatto: asinello2000 è l'unico vero P2P o che dir si voglia per trovare materiale a sbaffo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Il verbo: l'asinello
      - Scritto da: pokilok
      Ormai è un dato di fatto: asinello2000 è
      l'unico vero P2P o che dir si voglia per
      trovare materiale a sbaffo.Chiuderanno tutti, uno dopo l'altro. Passate a sistemi decenralizzati. Gnutella (Gnucleus è ottimo, molto meglio di Bearshare, pieno di spyware) e Freenet (quando sarà pronta)
      • Anonimo scrive:
        Re: Il verbo: l'asinello
        edonkey è incontrollabile dalla RIAAA. Non esiste UN server centrale, ma tanti, tantissimi server. Quindi NON lo possono chiudere, e in ogni caso sta uscendo FLOCK che elimina del tutto la necessità di server. E' proprio vero: il verbo è l'asinello!!!!!
        • Anonimo scrive:
          Re: Il verbo: l'asinello
          - Scritto da: magobone
          edonkey è incontrollabile dalla RIAAA. Non
          esiste UN server centrale, ma tanti,
          tantissimi server. Quindi NON lo possono
          chiudere, e in ogni caso sta uscendo FLOCK
          che elimina del tutto la necessità di
          server.
          E' proprio vero: il verbo è l'asinello!!!!!potresti raccontarci di flock, senza farci leggere tutto in inglese da qualche altra parte?
      • Anonimo scrive:
        Re: Il verbo: l'asinello
        - Scritto da: Maik


        - Scritto da: pokilok

        Ormai è un dato di fatto: asinello2000 è

        l'unico vero P2P o che dir si voglia per

        trovare materiale a sbaffo.


        Chiuderanno tutti, uno dopo l'altro. Passate
        a sistemi decenralizzati. Gnutella (Gnucleus
        è ottimo, molto meglio di Bearshare, pieno
        di spyware) e Freenet (quando sarà pronta)nessuno ha ancora chiarito se la WPN di WinMX sia decentrata.Se lo è, funziona da dio, molto meglio di gnucleus (pur avendo questo la mia completa fiducia, specie perché open sorca).ma nessuno lo ha chiarito e quindi se NON è decentrato, winmx rischia davvero la morte, perché tutot ciò che gli rimane sono solo i server opennap, in caso contrario.
    • Anonimo scrive:
      Re: Il verbo: l'asinello
      - Scritto da: pokilok
      Ormai è un dato di fatto: asinello2000 è
      l'unico vero P2P o che dir si voglia per
      trovare materiale a sbaffo.prima di tutto è "sbafo".e poi WINMX è considerato parecchio bene.e direct connect e DC++ anche
    • Anonimo scrive:
      Re: Il verbo: l'asinello
      - Scritto da: pokilok
      Ormai è un dato di fatto: asinello2000 è
      l'unico vero P2P o che dir si voglia per
      trovare materiale a sbaffo.Sì, musica esclusa! E' praticametne impossibile scaricare mp3 con EDonkey!!!!BEN che ti vada puoi sperare negli album interi zippati, se li trovi, ma le tracce singole le puoi tenere su 3 mesi e vedi che non le completerai mai! (Va beh, non ho mai provato a scaricare Britney Spears e similari, ma a quel punto del file-sharing faccio a meno! :P)
  • Anonimo scrive:
    E un altro se n'è andato....
    Veramente hanno bloccato TUTTO! Evidentemente devono mettere a punto un sistema di filtri adeguato.. In pratica Audiogalaxy come lo conoscevamo è oggi ufficialmente morto!
    • Anonimo scrive:
      Re: E un altro se n'è andato....
      - Scritto da: Ekleptical
      Veramente hanno bloccato TUTTO!
      Evidentemente devono mettere a punto un
      sistema di filtri adeguato.. In pratica
      Audiogalaxy come lo conoscevamo è oggi
      ufficialmente morto!Sul sito (di ags) si parla di una quota mensile di $2.95Così poco????
      • Anonimo scrive:
        Re: E un altro se n'è andato....
        - Scritto da: lullaby


        - Scritto da: Ekleptical

        Veramente hanno bloccato TUTTO!

        Evidentemente devono mettere a punto un

        sistema di filtri adeguato.. In pratica

        Audiogalaxy come lo conoscevamo è oggi

        ufficialmente morto!

        Sul sito (di ags) si parla di una quota
        mensile di $2.95

        Così poco????ma in che senso? CHI ne parla e che cosa dice?
        • Anonimo scrive:
          Re: E un altro se n'è andato....
          - Scritto da: [AG]

          Sul sito (di ags) si parla di una quota

          mensile di $2.95



          Così poco????

          ma in che senso? CHI ne parla e che cosa
          dice?www.audiogalaxy.comnon ho capito se è morto del tutto o esiste ancora la possibilità di essere Gold members, nel qual caso il costo è quello che ho scritto nel post precedente...
    • Anonimo scrive:
      Re: E un altro se n'è andato....
      - Scritto da: Ekleptical
      Veramente hanno bloccato TUTTO!
      Evidentemente devono mettere a punto un
      sistema di filtri adeguato.. In pratica
      Audiogalaxy come lo conoscevamo è oggi
      ufficialmente morto!azz!però. che fine capacità di analisi!:-(scusami dai.sono affranto dal dolore per quanto è successo.quando sono centralizzati funzionano talmente bene ... :-(((((((((((l'unico modo potrebbe essere una ESPLICITA DICHIARAZIONE degli autori (spontanea, attiva) che autorizzano il filesharing.ma quando mai?:-((
  • Anonimo scrive:
    ABBASSATE I PREZZI LADRI!
    audiogalaxy finito? Avanti il prossimo!Sapete che avrò comprato una 30ina di cd di musica che non conoscevo e che avevo scaricato da audiogalaxy?Quando in Italia si potrà andare in un negozio di musica e smetterla di trovare i vari Neck, articolo31 e Baglioni!?!??!?!Voglio la musica, tutta! E non solo quella di sanremo o quello propinata dalle case discografiche italiane che spingono sul più raccomandato o il più commerciale!Siete ridicoli! Provate a chiederlo in giro cosa ne pensano di voi!
    • Anonimo scrive:
      Re: ABBASSATE I PREZZI LADRI!
      - Scritto da: io scarcio sempre!
      audiogalaxy finito? Avanti il prossimo!mmm...qua i prossimi iniziano a scarseggiare però!! ^_^A parte l'inaffondabile Gnutella, che però è lento e inefficiente, oltrechè inutile o quasi senza ADSL, a breve non ne vedo molti altri che possano resistere alla carica RIAA!!!
      • Anonimo scrive:
        Re: ABBASSATE I PREZZI LADRI!
        kazaa, provatelo (ovviamente usate il client lite, senza spywatre e merdine varie) e poi mi dite...www.kazaalite.com
        • Anonimo scrive:
          Re: ABBASSATE I PREZZI LADRI!
          - Scritto da: Feanaaro
          kazaa, provatelo (ovviamente usate il client
          lite, senza spywatre e merdine varie) e poi
          mi dite...
          www.kazaalite.comA livello di reperibilità di musica rara e comodità del queueing non vale nemmeno un decimo rispetto ad AudioGalaxy.Evidentemente l'idea della RIAA di protezione della musica è quella di distruggerla totalmente.Saluti
    • Anonimo scrive:
      Re: ABBASSATE I PREZZI LADRI!
      D'ACCORDO AL 100% ...- Scritto da: io scarcio sempre!
      audiogalaxy finito? Avanti il prossimo!

      Sapete che avrò comprato una 30ina di cd di
      musica che non conoscevo e che avevo
      scaricato da audiogalaxy?
      Quando in Italia si potrà andare in un
      negozio di musica e smetterla di trovare i
      vari Neck, articolo31 e Baglioni!?!??!?!
      Voglio la musica, tutta! E non solo quella
      di sanremo o quello propinata dalle case
      discografiche italiane che spingono sul più
      raccomandato o il più commerciale!
      Siete ridicoli! Provate a chiederlo in giro
      cosa ne pensano di voi!
      • Anonimo scrive:
        Re: ABBASSATE I PREZZI LADRI!
        Purtroppo queste sono solo belle parole...sono i fatti che mancano...Una vera azione di boicottaggio nel confronto di questi dinosauri che credono ancora nella speculazione dell'arte.Basterebbe poco, coinvolgendo ad esempio artisti famosi e non in un movimento anti-industrializzazione-musicale ed "educando" le persone.Altrimenti saremo sempre qui a parlare e basta.
        • Anonimo scrive:
          Re: ABBASSATE I PREZZI LADRI!
          Bravo furbo... prova a dirglielo agli artisti che debbono rinunciare ai loro guadagnucci... vedrai che solidarietà...E chi gli pagherebbe la sala d'incisione poi?- Scritto da: blahblah
          Purtroppo queste sono solo belle parole...
          sono i fatti che mancano...
          Una vera azione di boicottaggio nel
          confronto di questi dinosauri che credono
          ancora nella speculazione dell'arte.

          Basterebbe poco, coinvolgendo ad esempio
          artisti famosi e non in un movimento
          anti-industrializzazione-musicale ed
          "educando" le persone.

          Altrimenti saremo sempre qui a parlare e
          basta.
          • Anonimo scrive:
            Re: ABBASSATE I PREZZI LADRI!
            il problema è che entro breve volente o nolente la sala d'incisione non gliela pagheraà più nessuno...la speculazione ha "viziato" molte persone e anche molti artisti.presto se ne accorgeranno...
          • Anonimo scrive:
            Re: ABBASSATE I PREZZI LADRI!
            Appunto, e allora? Non dico che non si farà più musica ma come cavolo si farà ad averla di qualità (i mezzi contano si sa) e soprattutto come si farà a sapere che c'è se nessuno la produce? La case discografiche non saranno il sistema migliore ma eliminarle senza sostituirle con qualcos'altro non so se è un passo avanti.Non sono ottimista- Scritto da: blahblah
            il problema è che entro breve volente o
            nolente la sala d'incisione non gliela
            pagheraà più nessuno...

            la speculazione ha "viziato" molte persone e
            anche molti artisti.

            presto se ne accorgeranno...
          • Anonimo scrive:
            Re: ABBASSATE I PREZZI LADRI!
            Ci mancherebbe!le case discografiche sicuramente hanno un ruolo importante per la diffusione della musica, il problema è ridimensionare le cifre astronomiche di soldi che girano intorno al mondo della produzione e distribuzione musicale.Purtroppo, ripeto, che intorno al mondo dell'INDUSTRIA musicale tutti, dai produttori di strumenti musicali ai producer e sound engineer, si sono abituati a trattare con vere miniere d'oro: artista+grossa_casa_discograficaAlla fine chi ci smena sono i "piccoli" artisti, magari autoprodottiLa speculazione ucciderà tutte le idee
          • Anonimo scrive:
            Re: ABBASSATE I PREZZI LADRI!

            Alla fine chi ci smena sono i "piccoli"
            artisti, magari autoprodottiParliamoci chiaro: i piccoli artisti autoprodotti sono nel 99% dei casi delle emerite schifezze!!! Basta andare ai concerti di band più o meno amatoriali.Oppure comprare le riviste di strumenti musicali con CD, che contengono demo dei lettori! Non ho MAI sentito un pezzo che valesse la pena pubblicare su centinaia!!! Anzi! Uno sì! Infatti si è saputo un paio di numeri dopo che la band era stata contattata dalla Sony, che li voleva mettere sotto contratto!La famosa frase "Uno su mille ce la fa" è vera! Ma va aggiunta la postilla "...perchè gli altri 999 non valgono niente!"
            La speculazione ucciderà tutte le ideeMah! Non mi pare proprio! Non ci è riuscita in 50 anni di industria musicale! Anzi direi che è esattamente l'opposto!
          • Anonimo scrive:
            Re: ABBASSATE I PREZZI LADRI!
            infatti le migliori idee musicali di adesso risiedono nell'underground (etichette piccole e a basso costo)il risultato ottenuto è la nascita di band o pseudo cantanti con l'unico obiettivo di fare soldi, che sia musica o pittura o servire ai tavoli o cambiare le gomme a un auto o fare siti internet è uguale.basta che sia un campo in cui gli allocchi abbiano investito tanti bei soldoni.questa è speculazione e presto gli speculatori cadranno dalla torre di babele...
          • Anonimo scrive:
            Re: ABBASSATE I PREZZI LADRI!
            - Scritto da: Dis
            Appunto, e allora? Non dico che non si farà
            più musica ma come cavolo si farà ad averla
            di qualità (i mezzi contano si sa) e
            soprattutto come si farà a sapere che c'è se
            nessuno la produce?E' quello che non capisco di questi sostenitori del free a tutti costi!Lo volete capire che fare musica COSTA e tanto? Avete fatto uan volta in vita vostra un bel giro in un negozio di strumenti musicali? Una buoan chitarra vi viene anche 2 cubi, una qualsiasi tastiera musicale che non sia il Bontempi anche di più! Mettici ampli-mixer, ecc..ecc.. è un INVESTIMENTO!E questo solo per fare musica la domenica, tanto per divertirsi (facendo nel 99% dei casi cover di roba altrui, peraltro!).Per una produzione seria i costi si impennano in modo micidiale!Okkei, l'arte e la voglia di esprimersi! Ma se per farlo devo finire in bancarotta a elemosinare per strada, per quanto ci sia la passione chiunque si tirerebeb indietro!Senza contare un'ultiam cosa: il tempo! Gli artisti campano con la musica che producono. Dopo l'uscita dell'album hanno un tot di tempo nel quale possono tranquillamente andare in toour, pensare alle prossime tracce e cercare ispirazione. Senza tutto questo tempo garantito di rendita la musica non arriva!!!Lo dimostra il fatto che le band amatoriali, che suonano nei sottoscala, ci mettono MESI a fare UNA sola traccia! E una caterva anni per tirare fuori un qualcosa che possa assomigliare ad un album! Poi, se valgono, vengono presi dalle case, promossi, ecc.. e iniziano a sfornare album con più regolarità!Per fare bella musica ci vuole tempo, gente, mettetevelo in testa!Togliere i soldi ai musicisti, vuol dire togliergli il tempo e in ultima analisi UCCIDERE la musica, che per me è una delle cose più belle al mondo!A quel punto la RIAA mi diventa quasi simpatica! (soprattutto se iniziano a vendere pezzi a 1 euro, come stanno facendo!)
          • Anonimo scrive:
            Re: ABBASSATE I PREZZI LADRI!
            - Scritto da: blahblah
            il problema è che entro breve volente o
            nolente la sala d'incisione non gliela
            pagheraà più nessuno...Il che vuol dire che non ci sarà più nè musica, nè mp3 da scaricare! Ma che bello!
            la speculazione ha "viziato" molte persone e
            anche molti artisti.Quale sarebbe il vizio? Pretendere di guadaganre sul loro lavoro?Mah! Io questi del free a tutti i costi non li capisco proprio!Cmq la RIAA farà fuori tutti i sistemi di file-sharing eccetto Gnutella, che tanto è penoso di suo...E per quanto riguarda Freenet sarà sicurametne dichiarato illegale, anche per questioni di terrorismo! Figurati se è possibile dare una bella rete anonima a Bin Laden e soci!
Chiudi i commenti