Alienware X51, il PC che gioca a fare la console

La sussidiaria Dell propone un compatto computer desktop tutto incentrato sul gaming, con CPU Sandy Bridge e lettore Blu-ray opzionale
La sussidiaria Dell propone un compatto computer desktop tutto incentrato sul gaming, con CPU Sandy Bridge e lettore Blu-ray opzionale

Guardando la bizzarra proposta Alienware chiamata X51 , tornano in mente altri esempi di “elaboratori elettronici” trasformati in console per videogame, come il mitico Amiga CD-32 . Anche in questo caso abbiamo infatti un personal computer rimpicciolito al massimo e travestito da macchina da gioco, ma al posto del sistema Commodore c’è Windows 7 Home Edition.

In realtà, il piccolissimo case del nuovo mod Alienware sembra uscito dritto dritto dall’ennesimo studio sul restyling dell’Xbox Microsoft. Le sue misure sono di 343 x 95 x 318 millimetri ed è progettato per essere posizionato in verticale o in orizzontale. Il peso dichiarato è di 5,49 chilogrammi.

La configurazione hardware è variabile ma con i 699 dollari della versione base ci si porta a casa un X51 con processore Intel Core i3 (dual-core), sostenuto da 4 GB di RAM DDR3 e 1 Terabyte di disco rigido. La scheda grafica è una Nvidia GeForce GT 545, con 1GB di memoria GDDR5.

In maniera opzionale è possibile optare per una configurazione di livello superiore, che include scheda GeForce GT555, drive SSD, 8GB di memoria RAM e CPU quad-core Intel Core i7. Il lettore-masterizzatore DVD di base può essere inoltre sostituito con un player di dischi Blu-ray.

In ogni caso il sistema votato al gaming include ben sei porte USB, divise tra 2.0 e 3.0, uscita HDMI (1.4), DVI, WiFi (802.11 a/b/g/n), Gigabit Ethernet, uscita digitale SPDIF (TOSLINK) e uscita digitale SPDIF (Coassiale). Non manca, ovviamente, la possibilità di collegare cuffie e microfono nell’apposito jack, per chattare durante le partite.

Roberto Pulito

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

18 01 2012
Link copiato negli appunti