AltroConsumo boccia l'ADSL (e non solo)

Inchiesta


Roma – “Esiste un abisso tra la velocità promessa dai provider e quella effettivamente raggiunta dai navigatori, l’assistenza è insoddisfacente e la posizione dominante del fornitore più forte, Telecom Italia, schiaccia i concorrenti: a rimetterci è sempre il navigatore, in termini di qualità del servizio e di possibilità di scelta”. Questo il quadro tracciato dall’inchiesta che Altroconsumo ha condotto con 110.000 misurazioni realizzate da utenti di tutta Italia grazie a www.provailtuoprovider.org , sito di Altroconsumo. Per ogni provider è stata rilevata sia la velocità di download che di navigazione, oltre che la qualità e tempestività dell’assistenza fornita.

L’associazione indipendente di consumatori ha segnalato i risultati dell’inchiesta all’Autorità garante della concorrenza e del mercato e al commissario europeo Monti, chiedendo di intervenire per monitorare e impedire pratiche di posizione dominante, con il monito degli esempi negativi per gli utenti di Francia e Germania.

Inoltre, data la distanza abissale tra le velocità di connessione e di download promesse dai provider e quelle realmente raggiunte dai navigatori, come per gli abbonamenti venduti “Adsl 640 kbps” con una velocità media effettivamente raggiunta di 274 kbps, ovvero meno della metà, Altroconsumo ha segnalato all’Antitrust pratiche di pubblicità ingannevole: “le prestazioni promesse da tutti gli operatori presenti sul mercato della banda larga producono negli utenti aspettative che non trovano riscontro nella realtà”.

Altroconsumo ha anche scritto al ministero delle Comunicazioni e a quello per l’Innovazione e le Tecnologie chiedendo che lo sviluppo della banda larga rispetti i principi di libera concorrenza e di protezione dei consumatori, e sia esteso capillarmente a tutto il territorio, dato che l’accesso alla Rete deve essere considerato un servizio universale.

Il servizio di raccolta dati è sempre attivo e Altroconsumo invita gli utenti a partecipare all’indagine, che continua.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    ABOLIZIONE LEGGE MARCHI
    ABOLIZIONE LEGGE MARCHIhttp://www.petitiononline.com/alm/petition.html
  • Anonimo scrive:
    KE SENSO HA ?
    Pubblicare questa notizia il 9 febbraio quando l'incontro si è tenuto sabato scorso? ..... Bah
    • Anonimo scrive:
      Re: KE SENSO HA ?
      Forse non ti sei accorto che il "flash d'agenzia" era li' da venerdi' scorso...Piu' che altro mi aspettavo qualche commento/notizia/approfondimento *dopo* l'evento.Gianluca
Chiudi i commenti