AMD lancia due nuovi Athlon alle vitamine

Con i nuovi Athlon XP 2800+ e 2700+, attesi per oggi, AMD introduce per la prima volta il supporto al nuovo bus da 333 MHz. Le due CPU avranno il compito di tenere duro fino all'arrivo di Barton e Hammer


Sunnyvale (USA) – AMD ha lanciato sul mercato due nuovi modelli di Athlon XP che, oltre ad offrire una frequenza di clock più elevata, introducono un nuovo front-side bus (FBS) a 333 MHz (166 MHz DDR). I nuovi chip sono il 2800+ e il 2700+, rispettivamente operanti ad una frequenza di 2,25 GHz e 2,16 GHz.

Il nuovo FBS, che va ad aggiornare il bus precedente da 266 MHz, dovrebbe contribuire ad incrementare le prestazioni globali dei nuovi processori velocizzando il trasferimento dei dati fra la CPU e il resto del sistema. L’innalzamento del clock dell’FSB è importante soprattutto per sfruttare a fondo le caratteristiche delle nuove memorie DDR333 e ridurre il divario con la maggior banda passante offerta dall’FSB da 533 MHz del Pentium 4 Intel e dalle memorie RDRAM.

Proprio ieri Nvidia ha annunciato il rilascio sul mercato del suo nuovo chipset nForce2, che insieme alle DDR400 e all’AGP 8X offre supporto al nuovo FSB da 333 MHz dei chip di AMD. L’nForce2 si va ad affiancare al debuttante KT400, il nuovo chipset di Via in grado di sfruttare i nuovi Athlon XP.

“L?intrattenimento digitale, e i giochi in particolare, richiedono tecnologie sempre più innovative in grado di offrire agli utenti di PC un?esperienza informatica sempre più evoluta”, ha affermato Ed Ellet, AMD vice president of Client Business. “Il processore AMD Athlon XP 2800+ con FSB 333 è il miglior processore per i clienti PC che richiedono i più elevati livelli di prestazioni”.

L’arrivo degli Athlon 2800+ e 2700+, il cui prezzo (per ordini di 1.000 unità) è rispettivamente di 397$ e 349$, ha avuto l’effetto di far scendere il costo dei precedenti modelli, che ora è di 193$ per il 2400+, 183$ per il 2200+, 174$ per il 2100+, 155$ per il 2000+, 139$ per il 1900+, 130$ per il 1800+ e 114$ per il 1700+.

Il lancio dei due nuovi modelli di Athlon sarà per il momento soltanto virtuale. AMD ha infatti comunicato che i due nuovi chip saranno disponibili per gli OEM solo a partire da novembre e, per quanto riguarda il 2800+, verrà rilasciato in quantità limitate ai seguenti produttori: ABS, Alienware, Falcon Northwest, MicronPC e Voodoo PC. Questo significa che mentre Intel ha già pronta la sua cartuccia da 3 GHz, l’Athlon XP 3000+ potrebbe arrivare nei negozi soltanto all’inizio del prossimo anno.

Poche settimane fa AMD ha annunciato il ritardo di Clawhammer e della nuova generazione di Athlon conosciuta con il nome in codice di Barton: il lancio di entrambe le famiglie di chip è stato rimandato al prossimo anno.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Immagini di Pianeta Amiga
    Sul sito http://www.amigapage.it/ Trovate numerose immagini della Fiera di Empoli
  • Anonimo scrive:
    Potersi farsi ?!?!?!?!?
    "Sono in effetti numerose le piattaforme che hanno colto l'opportunità di avere uno spazio per Sono in effetti numerose le piattaforme che hanno colto l'opportunità di avere uno spazio per POTERSI FARSI conoscere [...]"Complimenti ! Ma a chi li fate scrivere gli articoli ? Ai talebani ?!?!?!?
    • Anonimo scrive:
      Re: Potersi farsi ?!?!?!?!?
      Ah AH AHe' successo in fase di revisioneOoops!Grazie per la segnalazione, ciao!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Potersi farsi ?!?!?!?!?
      Ciao a tutti! Punto Ignorantico scrive:
      "Sono in effetti numerose le piattaforme che
      hanno colto l'opportunità di avere uno
      spazio per Sono in effetti numerose le
      piattaforme che hanno colto l'opportunità di
      avere uno spazio per POTERSI FARSI conoscere
      [...]"

      Complimenti ! Ma a chi li fate scrivere gli
      articoli ? Ai talebani ?!?!?!?No, a gente che lo fa per passione e che e' piena di caos fino a sopra i capelli... :-(Voglio vedere te come scrivi all'una di notte dopo una giornata di (duro) lavoro... un erroretto puo' sempre capitare. Magari un attimo di cortesia in piu' non sarebbe sbagliato.Ciao
  • Anonimo scrive:
    Che bei ricordi...
    Ho sempre sognato di avere un commodore Amiga, e schiattavo di invidia quando andavo da un mio amico a giocarci...Oggi il sogno e' realta', con Amiga Forever:http://www.amigaforever.comQuelli sono soldi spesi bene.ZioBill***altro che linux e windows...******ehm...altro che linux...***
    • Anonimo scrive:
      Re: Che bei ricordi...

      Quelli sono soldi spesi bene.Curioso...Perchè le filosofie Linux Amiga come idee di base sono molto similiEntrambe opposte a Win...Ti sarai mica ammalato ? :-)
      • Anonimo scrive:
        Re: Che bei ricordi...
        ZioBill... con questo deduco definitivamente che sei un troll... e trolli anche bene ;)Infatti, non posso credere che tu sia l'unico al mondo a non sapere che esistono gli emulatori free per amiga, che funzionano alla grande, e cheE' COLPA DEL SITO CHE TU HAI MESSO IN MOSTRA, E DI QUELLA GENTAGLIA, se il bios amiga va comprato per restare nella legalità!Maddai su!
        • Anonimo scrive:
          Re: Che bei ricordi...
          Con questo deduco che la comunita' che sostiene il free e' una comunita' di pirati legalizzati: non puoi in nessun modo usare un emulatore senza pagare qualcosa al detentore dei diritti del bios, o della rom del sistema che emuli (a meno di particolari licenze e a meno di non possedere la macchina che vai ad emulare).Usare l'emulatore free senza possedere la regolare licenza della rom del kickstart e' un reato perseguibile penalmente e con le tue parole inciti a compiere tale reato.Ben venga gente come la Cloanto che mi permettono, ad una cifra risibile, di avere tali rom legalmente licenziate, senza dovermi arrabattare sui siti pirata a cercare, illegalmente, tale materiale, o, peggio, senza dovermi comprare un'Amiga sul mercato dell'usato (per fare l'immagine della rom del kickstart).Inoltre con queste iniziative si sostiene il mercato degli emulatori e si da' una parvenza di utilita' agli stessi (che, diciamocelo francamente, spesso sono solo meri esercizi di programmazione e per come sono 'marketizzati' non assurgono al ruolo, importante, che potrebbe loro competere).Pensa bene alla mostruosita' che hai detto.ZioBill***sostenete il mercato dei piccoli produttori, anche voi che volete tutto gratis per forza***- Scritto da: Pirat 4 fun
          ZioBill... con questo deduco definitivamente
          che sei un troll... e trolli anche bene ;)

          Infatti, non posso credere che tu sia
          l'unico al mondo a non sapere che esistono
          gli emulatori free per amiga, che funzionano
          alla grande, e che

          E' COLPA DEL SITO CHE TU HAI MESSO IN
          MOSTRA, E DI QUELLA GENTAGLIA, se il bios
          amiga va comprato per restare nella
          legalità!

          Maddai su!
          • Anonimo scrive:
            Re: Che bei ricordi...

            Usare l'emulatore free senza possedere la
            regolare licenza della rom del kickstart e'
            un reato perseguibile penalmente e con le
            tue parole inciti a compiere tale reato.L'emulatore free non contiene il file delle rom che ti devi procurare tu come meglio ritieni opportuno, infatti. :-)
          • Anonimo scrive:
            Re: Che bei ricordi...
            No, non ci siamo, non vale come hai detto te 'come meglio ritieni opportuno', perche' allora potrei andare dal salumiere e invece di pagarlo gli stringo la mano ed esco dal negozio (per non dire di peggio). In una societa' civile devi agire nei termini di legge. Punto.Le rom le puoi usare solo se paghi la regolare licenza d'uso a chi ne detiene i diritti (a meno che costui non abbia rinunciato agli stessi). E Cloanto ti consente di emulare Amiga nella piena legalita', cosa che non succede con molti altri emulatori che si fondano sull'equivoco dell'"abandonware".ZioBill***bisogna pagare i diritti a chi detiene le licenze, senno' e' pirateria e uccidiamo l'interesse a produrre e a sviluppare idee brillanti***- Scritto da: Nic


            Usare l'emulatore free senza possedere la

            regolare licenza della rom del kickstart
            e'

            un reato perseguibile penalmente e con le

            tue parole inciti a compiere tale reato.

            L'emulatore free non contiene il file delle
            rom che ti devi procurare tu come meglio
            ritieni opportuno, infatti. :-)
          • Anonimo scrive:
            Re: Che bei ricordi...
            - Scritto da: ZioBill
            No, non ci siamo, non vale come hai detto te
            'come meglio ritieni opportuno', perche'
            allora potrei andare dal salumiere e invece
            di pagarlo gli stringo la mano ed esco dal
            negozio (per non dire di peggio). In una
            societa' civile devi agire nei termini di
            legge. Punto.Io ho detto che puoi fare una cosa illegale?Guarda che hai capito male!Loro ti danno l'emulatore dell'HW che in sè è free poi in piena libertà ed assumendoti completamente le tue responsabilità ti procuri le rom come più ritieni opportuno!Poi sono fatti tuoi grattarti il problema della licenza... non di chi ti dà l'emulatore!
        • Anonimo scrive:
          Re: Che bei ricordi...
          - Scritto da: Pirat 4 fun
          Infatti, non posso credere che tu sia
          l'unico al mondo a non sapere che esistono
          gli emulatori free per amiga, che funzionano
          alla grande, e cheuno di questi emulatori è proprio WinUAE, lo stesso identico che infilano in amigaforever... bisogna dire che la cloanto fa di tutto per non morire :)
      • Anonimo scrive:
        Re: Che bei ricordi...
        Questa e' una tua personale assunzione: se devo prendere in considerazione le potenzialita' multimediali dei sistemi Windows attuali, di gran lunga superiori a quelle di linux, allora amiga mi sembra piu' incarnata in Windows. Se invece vuoi prendere in considerazione la comunita' smanettona degli hobbysti dell'informatica, allora linux e amiga vanno a braccetto.ZioBill***cosa c'entra amiga con linux, bah!***- Scritto da: Nic


        Quelli sono soldi spesi bene.

        Curioso...
        Perchè le filosofie Linux Amiga come
        idee di base sono molto simili
        Entrambe opposte a Win...
        Ti sarai mica ammalato ? :-)
        • Anonimo scrive:
          Re: Che bei ricordi...
          Ciao a tutti! ZioBill scrive:
          Questa e' una tua personale assunzione: se
          devo prendere in considerazione le
          potenzialita' multimediali dei sistemi
          Windows attuali, di gran lunga superiori a
          quelle di linux, allora amiga mi sembra piu'
          incarnata in Windows. Se invece vuoiNon molto. Le potenzialita' multimediali e piu' in generale le idee alla base dell'OS sono troppo differenti: su Win abbiamo complicazioni su complicazioni, su Amiga il concetto e' di dare prestazioni tramite la semplicita'.
          prendere in considerazione la comunita'
          smanettona degli hobbysti dell'informatica,
          allora linux e amiga vanno a braccetto.Questo senza dubbio.Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Che bei ricordi...
            Scusa, e quali sarebbero le complicazioni su complicazioni di Windows??Sul mio sistema Win2000 ho installato 3 schede audio (una soundblaster audigy e due schede professionali della Creamware), una scheda TV, un lettore DVD (con annesso player software) e una scheda video dual head che pilota due monitor lcd 17": funziona tutto alla grande. E, soprattutto non ho avuto nessun problema con i drivers e le applicazioni...Non capisco proprio di cosa tu stia parlando.Invece, proprio l'Amiga, nella sua ultima fase, ha perso quella semplicita' che animava le prime versioni (a costo di una notevole scarnezza di possibilita' del sistema operativo, e alla lentezza cronica del suo file system). A forza di schede addon, ognuna con i propri drivers, senza una infrastruttura comune che astraesse le periferiche hardware verso le applicazioni, diventava molto difficile parlare di 'semplicita' come fai tu ora.ZioBill***secondo me tu windows non l'hai mai usato 'seriamente'***- Scritto da: pjt
            Ciao a tutti! ZioBill scrive:


            Questa e' una tua personale assunzione: se

            devo prendere in considerazione le

            potenzialita' multimediali dei sistemi

            Windows attuali, di gran lunga superiori a

            quelle di linux, allora amiga mi sembra
            piu'

            incarnata in Windows. Se invece vuoi

            Non molto. Le potenzialita' multimediali e
            piu' in generale le idee alla base dell'OS
            sono troppo differenti: su Win abbiamo
            complicazioni su complicazioni, su Amiga il
            concetto e' di dare prestazioni tramite la
            semplicita'.


            prendere in considerazione la comunita'

            smanettona degli hobbysti
            dell'informatica,

            allora linux e amiga vanno a braccetto.

            Questo senza dubbio.
            Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Che bei ricordi...
            Ciao a tutti! ZioBill scrive:
            Scusa, e quali sarebbero le complicazioni su
            complicazioni di Windows??Non sto parlando dei problemi con schede o altro, ma dell'impostazione da base del SO.
            Invece, proprio l'Amiga, nella sua ultima
            fase, ha perso quella semplicita' che
            animava le prime versioni (a costo di una
            notevole scarnezza di possibilita' del
            sistema operativo, e alla lentezza cronica
            del suo file system). Non penso che hai ben presente la struttura del So Amiga. Ancora adesso, per far vedere una scheda, basta copiare un file .device e caricarlo, senza nemmeno bisogno di riavviare.
            A forza di schede
            addon, ognuna con i propri drivers, senza
            una infrastruttura comune che astraesse le
            periferiche hardware verso le applicazioni,
            diventava molto difficile parlare di
            'semplicita' come fai tu ora.??? Questa proprio me la devi spiegare. Ci sono e come le infrastrutture di cui parli. Certo molte non sono nate dalla casa madre, poiche' per anni e' stato fermo lo sviluppo, ma ci sono ed adesso sono stati riconosciuti questi standard.
            ZioBill
            ***secondo me tu windows non l'hai mai usato
            'seriamente'***Se teniamo conto che lavoro su computer da vent'anni, e che buona parte del mio lavoro lo faccio su PC, la tua affermazione e' quantmeno opinabile ;-pCiao
          • Anonimo scrive:
            Re: Che bei ricordi...
            - Scritto da: pjt
            Ciao a tutti! ZioBill scrive:


            Scusa, e quali sarebbero le complicazioni
            su

            complicazioni di Windows??

            Non sto parlando dei problemi con schede o
            altro, ma dell'impostazione da base del SO.Quale sarebbe questa fantomatica 'impostazione di base' di Windows che non ti va tanto giu'??Ti da' fastidio il multi-threading? La gestione multiprocessore _trasparente_?L'architettura delle DirectX (che sono quello che Amiga avrebbe potuto essere e che, invece, non e' stata)?Il file system (NTFS) ultra performante e journaled??L'architettura di COM+, ActiveX e, ora .NET?LA disponibilita' di applicazioni e di drivers??Gli strumenti che Microsoft ti fornisce, compresi nel prezzo?? (Compreso il browser usato dal 95% degli utenti internet)?Secondo me, in verita', ti da' fastidio l'interfaccia utente, no, non l'usabilita', ma la grafica...Per quanto mi riguarda, solo ora, con Windows, le sue applicazioni e l'hardware che supporta ho realizzato il mio sogno di uno studio di produzione musicale e audio-video come Dio comanda. E ti assicuro che il primo computer che mi viene in mente che mi ha permesso di fare, embrionalmente, le cose che faccio oggi e' stato proprio Amiga.Saluti.ZioBill
          • Anonimo scrive:
            Re: Che bei ricordi...
            Ciao a tutti! ZioBill scrive:
            Quale sarebbe questa fantomatica
            'impostazione di base' di Windows che non ti
            va tanto giu'??
            Ti da' fastidio il multi-threading? La
            gestione multiprocessore _trasparente_?No, anche se il multi-threading non e' (era, con Xp e' migliorato) per niente efficente e la gestoinoe multiprocessore sara' trasparente, ma non da' il massimo.
            L'architettura delle DirectX (che sono
            quello che Amiga avrebbe potuto essere e
            che, invece, non e' stata)?La cosa che i da fastiìdio delle DirectX e' stata l'imposizione. Per esempio, per la grafica meglio OpenGL, ma usarlo su PC era problematico perche' la MS non lo supportava.
            Il file system (NTFS) ultra performante e
            journaled??Ultraperformante?
            L'architettura di COM+, ActiveX e, ora .NET?.Net (che non mi sembra sia il successore di ActiveX) non lo conosco abbastanza da poterlo giudicare.ActiveX c'e' qualcuno che lo usa?
            LA disponibilita' di applicazioni e di
            drivers??Quella no, anzi. Ci fosse per altri sistemi.
            Gli strumenti che Microsoft ti fornisce,
            compresi nel prezzo?? (Compreso il browser
            usato dal 95% degli utenti internet)?No, basta che mi sia data scelta se usarli o no (per esempi Outlook non lo userei mai, non mi piace affatto rispetto ad altri mailer-organizer che ci sono).Mi da fastidio il fatto che se installo qualcosa (HW o SW) invariabilmente devo far ripartire la macchina dopo aver caricato il tutto, se no il sistema non me la vede.Mi da fastidio il fatto che il sistema mi corroda le .dll in autoomatico (lo so che sembra assurdo, ma succede, e spess, e sulla generalita' delle macchine).Mi da fastidio il fatto che se invece di una delle applicazioni fornite con il So vogli usare una delle mie il sistema tutte le volte mi chieda se lo voglio fare o se voglio usare quelle del So, anche se gli ho detto di non farlo.E cosi via...
            Secondo me, in verita', ti da' fastidio
            l'interfaccia utente, no, non l'usabilita',
            ma la grafica...Assolutamente no. Ormai ci sono abituato. Ci sono delle cose che mi piacciono ed altre no, ma come in tutti i sistemi.
            Per quanto mi riguarda, solo ora, con
            Windows, le sue applicazioni e l'hardware
            che supporta ho realizzato il mio sogno di
            uno studio di produzione musicale e
            audio-video come Dio comanda.Beato te. Io, che faccio montaggi e post-produzione video a livello semiprofessionale da oltre una decina di anni (la musica non mi interessa come realizzazione), mi trovo molto meglio su Mac per il montaggio in digitale. Ma per quello lineare in analogico ancora oggi uso Amiga, per fare le stesse cose su Pc dovrei spendere troppo.
            E ti assicuro
            che il primo computer che mi viene in mente
            che mi ha permesso di fare, embrionalmente,
            le cose che faccio oggi e' stato proprio
            Amiga.Lieto di saperlo. Mi spieghi invece le cose che non ti piacciono dell'Amiga (a parte il fatto che preferisci Windows)?Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Che bei ricordi...
            - Scritto da: pjt
            Ciao a tutti! ZioBill scrive:


            Quale sarebbe questa fantomatica

            'impostazione di base' di Windows che non
            ti

            va tanto giu'??

            Ti da' fastidio il multi-threading? La

            gestione multiprocessore _trasparente_?

            No, anche se il multi-threading non e' (era,
            con Xp e' migliorato) per niente efficente e
            la gestoinoe multiprocessore sara'
            trasparente, ma non da' il massimo.
            Spero tu ti riferisca anche a Windows2000, la cui gestione multi-threading tutti (TUTTI) gli altri sistemi operativi (linux in testa, per non parlare di Mac OS che, prima di OS X nemmeno li aveva i thread) se la sognano...Il tuo e' un partito preso, ma non c'e' problema, fai parte di una sparutissima minoranza di persone che criticano windows (principalmente perche' non lo usano, come tu mi confermi un po' dopo).

            L'architettura delle DirectX (che sono

            quello che Amiga avrebbe potuto essere e

            che, invece, non e' stata)?

            La cosa che i da fastiìdio delle DirectX e'
            stata l'imposizione. Per esempio, per la
            grafica meglio OpenGL, ma usarlo su PC era
            problematico perche' la MS non lo
            supportava.
            Non te le impone nessuno, e poi non esiste niente (NIENTE) di simile per nessun altro sistema, intendo un'architettura 'uniforme' che integri audio, video e 3D, per non parlare anche della gestione dell'input, in un unica serie di API.Inoltre, OpenGl ora e' rimasto indietro a DirectX 9.

            Il file system (NTFS) ultra performante e

            journaled??

            Ultraperformante?
            Si, leggiti i benchmark di NTFS 5.0

            L'architettura di COM+, ActiveX e, ora
            .NET?

            .Net (che non mi sembra sia il successore di
            ActiveX) non lo conosco abbastanza da
            poterlo giudicare.No, non ne e' il successore, casomai e' quello che J2EE avrebbe potuto essere ma che non sara' mai.
            ActiveX c'e' qualcuno che lo usa?
            Io e la mia azienda fondiamo il nostro core business sull'implementazione di applicazioni COM+ e ActiveX. Cosi' come moltissime aziende con cui collaboriamo.

            LA disponibilita' di applicazioni e di

            drivers??

            Quella no, anzi. Ci fosse per altri sistemi.
            Ma non ci sara' mai. A meno che le tendenze di diffusione di mercato non scelgano un altro sistema operativo al posto di Windows (ma dubito fortemente).

            Gli strumenti che Microsoft ti fornisce,

            compresi nel prezzo?? (Compreso il browser

            usato dal 95% degli utenti internet)?

            No, basta che mi sia data scelta se usarli o
            no (per esempi Outlook non lo userei mai,
            non mi piace affatto rispetto ad altri
            mailer-organizer che ci sono).Installati pure Opera, mozilla e tutto quello che vuoi, tanto li usa solo l'1% dei frequentatori di Internet. E buona fortuna con i siti renderizzati male. E buona fortuna col supporto all'html 'non standard' (che e' quello del W3C, in quanto il vero standard 'de facto' e' quello implementato dal 95% dei browser usati in internet, ovvero IE).

            Mi da fastidio il fatto che se installo
            qualcosa (HW o SW) invariabilmente devo far
            ripartire la macchina dopo aver caricato il
            tutto, se no il sistema non me la vede.Dipende, anche questo e' un tuo partito preso: con Windows2000/XP le cose sono cambiate. E parecchio.
            Mi da fastidio il fatto che il sistema mi
            corroda le .dll in autoomatico (lo so che
            sembra assurdo, ma succede, e spess, e sulla
            generalita' delle macchine).Con Windows2000/XP le cose sono cambiate. E parecchio.
            Mi da fastidio il fatto che se invece di una
            delle applicazioni fornite con il So vogli
            usare una delle mie il sistema tutte le
            volte mi chieda se lo voglio fare o se
            voglio usare quelle del So, anche se gli ho
            detto di non farlo.Disabilitabile (applicazioni freeware che lo fanno, oppure, addirittura WinXP SP1.)Il tuo e' un partito preso anche qui.


            Per quanto mi riguarda, solo ora, con

            Windows, le sue applicazioni e l'hardware

            che supporta ho realizzato il mio sogno di

            uno studio di produzione musicale e

            audio-video come Dio comanda.

            Beato te. Io, che faccio montaggi e
            post-produzione video a livello
            semiprofessionale da oltre una decina di
            anni (la musica non mi interessa come
            realizzazione), mi trovo molto meglio su Mac
            per il montaggio in digitale. Ma per quello
            lineare in analogico ancora oggi uso Amiga,
            per fare le stesse cose su Pc dovrei
            spendere troppo.Mac? Ah, si! Il computer SENZA multitasking reale, SENZA memoria protetta, SENZA gestione dinamica della memoria virtuale, SENZA utenti separati, SENZA file system journaled e con i diritti di accesso; il mondo dove tutto costa il triplo perche' griffato... E poi, quei G4, lenti come la fame (se confrontati con i P4 e gli Athlon dell'ultima generazione, e come prezzi te li tirano dietro oramai...). Come dici, Mac OS X??? Ma sai quanto tempo ci vorra' per convertire tutte le applicazioni e i drivers da Mac OS 9.x a Mac OS X?? Come dici? 'Carbonized'??? Ma e' come la volpe e l'uva...Amiga per l'analogico: hai mai provato a prendere in considerazione la Matrox X.10?? (o la RT.2500, che uso da diversi mesi con soddisfazione). Dici che costi tanto per quello che fa? Io non penso proprio. In campo PC proprio i prezzi sono assolutamente favorevoli.


            E ti assicuro

            che il primo computer che mi viene in
            mente

            che mi ha permesso di fare,
            embrionalmente,

            le cose che faccio oggi e' stato proprio

            Amiga.

            Lieto di saperlo. Mi spieghi invece le cose
            che non ti piacciono dell'Amiga (a parte il
            fatto che preferisci Windows)?
            CiaoOra mi dici quando mai ho detto che non mi piace l'Amiga nei miei post...E' un computer superato: era una architettura allo stato dell'arte, ma poi sappiamo come sono andate le cose...Ora non penso che si possa usare seriamente per fare alcunche', a parte chi come te ha maturato un certo skill nell'uso di applicazioni verticali proprie di Amiga: la piu' potente Amiga 'on steroid' che puoi tirar su, oltre a costarti un vero patrimonio, non e' neppure paragonabile ad un Pentium di prima generazione. Pero', ed e' quello che sostenevo, ha aperto la strada ad un modo diverso di intendere l'informatica: da una parte chi usa pesantemente le caratteristiche multimediali del proprio sistema (e qui mi vengono in mente Windows e, ad una certa distanza che con un certo successo in passato che ora si sta ridimensionando, il Mac), dall'altra i computer freaks, sempre pronti a customizzare il proprio sistema operativo fino all'osso, spesso tanto per il gusto di farlo e non per reali esigenze di utilizzo(e qui mi rivolgo a linux).Amiga e' la madre di tutta l'informatica dei giorni nostri e tutti (TUTTI) dobbiamo a Jay Miner e agli altri 'guru' originari la gratitudine che meritano.Da
          • Anonimo scrive:
            Re: Che bei ricordi...
            Ciao a tutti! ZioBill scrive:

            No, anche se il multi-threading non e'
            (era,

            con Xp e' migliorato) per niente
            efficente e

            la gestoinoe multiprocessore sara'

            trasparente, ma non da' il massimo.


            Spero tu ti riferisca anche a Windows2000,
            la cui gestione multi-threading tutti
            (TUTTI) gli altri sistemi operativi (linux
            in testa, per non parlare di Mac OS che,
            prima di OS X nemmeno li aveva i thread) se
            la sognano...Non e' certo il massimo. Ci sono cose migliori. Guarda per esempio QNX, o BeOs, e' ancora piu' efficente. E anche quella di MacOsX non scherza...
            Il tuo e' un partito preso, ma non c'e'
            problema, fai parte di una sparutissima
            minoranza di persone che criticano windows
            (principalmente perche' non lo usano, come
            tu mi confermi un po' dopo).Va bene, non lo uso, lo sto usando solo dalla versione 2.0 (inizi anni '90), e' un po' presto per parlarne... :)Io critico Windows da utilizzatore esperto, da docente di informatica, da programmatore, da gerstore di sistema, ...Non sono una di quelle persone che dicono che fa' schifo e basta, dico che non mi piace. Sono uno delle tante persone (e sono tante, levorando a stretto contato col personale te lo assicuro) piu' o meno esperte, che usandolo non trova quella soddisfazione di lavorarci sopra che danno altri sistemi. Lo uso, lo so usare, ci lavoro sopra ma non mi piace. E questo perche' ho usato anche altri sistemi, ed a fondo. Ma non voglio certo fare una guerra di religione per questo, come altre persone.E cosi' per tutte le varie questioni particolari che riporatavi.

            ActiveX c'e' qualcuno che lo usa?


            Io e la mia azienda fondiamo il nostro core
            business sull'implementazione di
            applicazioni COM+ e ActiveX. Cosi' come
            moltissime aziende con cui collaboriamo.Complimenti. Ma siete una delle poche. LA maggior parte di quelle che conosco preferisce Java.


            LA disponibilita' di applicazioni e di


            drivers??



            Quella no, anzi. Ci fosse per altri
            sistemi.


            Ma non ci sara' mai. A meno che le tendenze
            di diffusione di mercato non scelgano un
            altro sistema operativo al posto di Windows
            (ma dubito fortemente).Io invece ci spero. Ed i segnali attuali sono incoraggianti.

            No, basta che mi sia data scelta se
            usarli o

            no (per esempi Outlook non lo userei mai,

            non mi piace affatto rispetto ad altri

            mailer-organizer che ci sono).
            Installati pure Opera, mozilla e tutto
            quello che vuoi, tanto li usa solo l'1% dei
            frequentatori di Internet. E buona fortuna
            con i siti renderizzati male. E buona
            fortuna col supporto all'html 'non standard'
            (che e' quello del W3C, in quanto il vero
            standard 'de facto' e' quello implementato
            dal 95% dei browser usati in internet,
            ovvero IE).Questa e' proprio la mentalita' che non mi piace. La ritengo deleteria in assoluto.Se devi essere presente su un posto come Internet aperto a tutti devi essere visibile da tutti. E questo lo puoi fare solo aderendo allo standard ufficiale.Per il resto per fortuna ci sono programmi migliori, il problema (non per me) e che tanti non li conoscono.

            Mi da fastidio il fatto che se installo

            qualcosa (HW o SW) invariabilmente devo
            far

            ripartire la macchina dopo aver caricato
            il

            tutto, se no il sistema non me la vede.
            Dipende, anche questo e' un tuo partito
            preso: con Windows2000/XP le cose sono
            cambiate. E parecchio.Conosco poco XP, ma con W2000 il problema c'e', te lo assicuro.

            Mi da fastidio il fatto che il sistema mi

            corroda le .dll in autoomatico (lo so che

            sembra assurdo, ma succede, e spess, e
            sulla

            generalita' delle macchine).
            Con Windows2000/XP le cose sono cambiate. E
            parecchio.Magari... Come mai allora,in macchine con istallate solo XP e Office, Word continua a chiudersi per conto suo, mandando a puttane il lavoro fatto?

            Mi da fastidio il fatto che se invece di
            una

            delle applicazioni fornite con il So vogli

            usare una delle mie il sistema tutte le

            volte mi chieda se lo voglio fare o se

            voglio usare quelle del So, anche se gli
            ho

            detto di non farlo.
            Disabilitabile (applicazioni freeware che lo
            fanno, oppure, addirittura WinXP SP1.)Xp non te lo faceva fare, devi aggiornarlo, e solo perche' imposto per legge... Bella cosa!

            Beato te. Io, che faccio montaggi e

            post-produzione video a livello

            semiprofessionale da oltre una decina di

            anni (la musica non mi interessa come

            realizzazione), mi trovo molto meglio su
            Mac

            per il montaggio in digitale. Ma per
            quello

            lineare in analogico ancora oggi uso
            Amiga,

            per fare le stesse cose su Pc dovrei

            spendere troppo.
            Mac? Ah, si! Il computer SENZA multitasking
            reale, SENZA memoria protetta, SENZA
            gestione dinamica della memoria virtuale,
            SENZA utenti separati, SENZA file system
            journaled e con i diritti di accesso; il
            mondo dove tutto costa il triplo perche'
            griffato... Sei un po' rimasto indietro, vedo...
            E poi, quei G4, lenti come la
            fame (se confrontati con i P4 e gli Athlon
            dell'ultima generazione, e come prezzi te li
            tirano dietro oramai...). Mica tanto. Se sono piu' lenti di clock sonoi piu' potenti di base.
            Come dici, Mac OS
            X??? Ma sai quanto tempo ci vorra' per
            convertire tutte le applicazioni e i drivers
            da Mac OS 9.x a Mac OS X?? Come dici?
            'Carbonized'??? Ma e' come la volpe e
            l'uva...All'incirca quanto ci vorra a convertire tutti i drivers per Xp, dato che non girano quelli vecchi...
            Amiga per l'analogico: hai mai provato a
            prendere in considerazione la Matrox X.10??
            (o la RT.2500, che uso da diversi mesi con
            soddisfazione). Dici che costi tanto per
            quello che fa? Io non penso proprio. In
            campo PC proprio i prezzi sono assolutamente
            favorevoli.Ho a disposizione una Video Machine, nel club cinematografico. A giudizio di tutti, nonostante sia vecchia, e' ancora superiore all'RT2500 (che e' una buona scheda). E quello che ci faccio lo faccio bene anche con il mio Amiga: perche' cambiare? Solo per spendere dei soldi?
            Ora mi dici quando mai ho detto che non mi
            piace l'Amiga nei miei post...Non e' che ne stai parlando tanto bene...
            E' un computer superato: era una
            architettura allo stato dell'arte, ma poi
            sappiamo come sono andate le cose...Che purtroppo non sia al passo coi tempi e' vero, ma non e' cosi' indietro come affermi.
            Ora non penso che si possa usare seriamente
            per fare alcunche', a parte chi come te ha
            maturato un certo skill nell'uso di
            applicazioni verticali proprie di Amiga: C'e' gente che lo usa professionalmente ancora come monta
          • Anonimo scrive:
            Re: Che bei ricordi...
            - Scritto da: pjt
            Ciao a tutti! ZioBill scrive:





            No, anche se il multi-threading non e'

            (era,


            con Xp e' migliorato) per niente

            efficente e


            la gestoinoe multiprocessore sara'


            trasparente, ma non da' il massimo.




            Spero tu ti riferisca anche a Windows2000,

            la cui gestione multi-threading tutti

            (TUTTI) gli altri sistemi operativi (linux

            in testa, per non parlare di Mac OS che,

            prima di OS X nemmeno li aveva i thread)
            se

            la sognano...

            Non e' certo il massimo. Ci sono cose
            migliori. Guarda per esempio QNX, o BeOs, e'
            ancora piu' efficente. E anche quella di
            MacOsX non scherza...Si, su questo sono d'accordo, ma se devo confrontare le architetture che oggi vanno per la maggiore (linux, Windows (NT core) e Mac OS 9.x), windows ne esce vincente, e di parecchio.
            Va bene, non lo uso, lo sto usando solo
            dalla versione 2.0 (inizi anni '90), e' un
            po' presto per parlarne... :)
            Io critico Windows da utilizzatore esperto,
            da docente di informatica, da programmatore,
            da gerstore di sistema, ...
            Non sono una di quelle persone che dicono
            che fa' schifo e basta, dico che non mi
            piace. Sono uno delle tante persone (e sono
            tante, levorando a stretto contato col
            personale te lo assicuro) piu' o meno
            esperte, che usandolo non trova quella
            soddisfazione di lavorarci sopra che danno
            altri sistemi. Lo uso, lo so usare, ci
            lavoro sopra ma non mi piace. E questo
            perche' ho usato anche altri sistemi, ed a
            fondo. Ma non voglio certo fare una guerra
            di religione per questo, come altre persone.
            E cosi' per tutte le varie questioni
            particolari che riporatavi.Dipende che soa intendi per 'soddisfazione': per me 'soddisfazione' nell'usare un sistema operativo e' 'dimenticarmi' che sto usando un computer e trovarmi di fronte uno 'strumento', di produttivita', di editing, ma anche uno strumento musicale. In questo senso, paradossalmente, perfino Mac OS 9.x (NON Mac OS X, si badi bene), diventa piu' interessante di linux e di altri, che, benche' piu' customizzabili e 'smanettabili', non riesco proprio a vedermeli in un mondo che va' verso il 'pervasive computing'.Sono anch'io un IT pro, lavoro come programmatore, come avrai ben capito, insegno informatica anch'io, ma, e andro' un po' controcorrente, sono contro i 'camici bianchi' e l'informatica come aristocrazia per pochi e ringrazio Bill Gates se oggi mi permette di trovarmi di fronte ad un sistema operativo che, come tutti, avra' pure i suoi limiti, ma mi consente di usare (USARE) delle tecnologie molto avanzate per la produzione musicale e per la programmazione. Con nessun altro sistema attualmente e' possibile fare le stesse cose (per linux non ci sono ne' drivers, ne' tecnologie audio a bassa latenza (ALSA e' ancora in alto mare), ne' applicazioni pro, per Mac c'e' quasi tutto, ma solo per Mac OS 9.x, con tutte le pesanti limitazioni che ha tale sistema operativo).E' solo una questione di come vedi l'informatica: quando avevo 20 anni anch'io ero uno smanettone all'insegna dell'iper-customizzazione del mio sistema, ma poi ho cambiato atteggiamento. Oggi mi voglio dimenticare che uso un computer.Come dici? I piantamenti, le incompatibilita', i bug...beh, ovviamente quelli ci sono sempre, ma non sono sempre da imputare al sistema operativo: spesso le applicazioni sono talmente grandi che e' impossibile tracciarne correttamente il comportamento, anche in interazione con altre applicazioni. Windows (2000 e XP) ti assicuro sono un salto generazionale nella direzione del pervasive computing.Poi, ovviamente, puoi dire quello che vuoi, ma questi sono fatti. E lo devi riconoscere.


            ActiveX c'e' qualcuno che lo usa?




            Io e la mia azienda fondiamo il nostro
            core

            business sull'implementazione di

            applicazioni COM+ e ActiveX. Cosi' come

            moltissime aziende con cui collaboriamo.

            Complimenti. Ma siete una delle poche. LA
            maggior parte di quelle che conosco
            preferisce Java.Java? Dalle mie parti sta sparendo: troppo lento, non gestisce bene la multimedialita' (Java3D e JMF le abbiamo provate, ci ho fatto pure la tesi...) ma non sono per nulla confrontabili con le tecnologie commerciali mono-piattaforma, quali, appunto, ActiveX.




            LA disponibilita' di applicazioni e
            di



            drivers??





            Quella no, anzi. Ci fosse per altri

            sistemi.




            Ma non ci sara' mai. A meno che le
            tendenze

            di diffusione di mercato non scelgano un

            altro sistema operativo al posto di
            Windows

            (ma dubito fortemente).

            Io invece ci spero. Ed i segnali attuali
            sono incoraggianti.
            Dici?Leggi un po':http://www.google.com/press/zeitgeist.htmltorta in basso a destra.(sara' pure parziale, sara' pure incompleto ma e' pur sempre Google, e i dati sono aggiornati a luglio 2002).Windows 93%Mac 4%Linux 1%A me sembrano percentuali 'bulgare', altro che...



            No, basta che mi sia data scelta se

            usarli o


            no (per esempi Outlook non lo userei
            mai,


            non mi piace affatto rispetto ad altri


            mailer-organizer che ci sono).

            Installati pure Opera, mozilla e tutto

            quello che vuoi, tanto li usa solo l'1%
            dei

            frequentatori di Internet. E buona fortuna

            con i siti renderizzati male. E buona

            fortuna col supporto all'html 'non
            standard'

            (che e' quello del W3C, in quanto il vero

            standard 'de facto' e' quello implementato

            dal 95% dei browser usati in internet,

            ovvero IE).

            Questa e' proprio la mentalita' che non mi
            piace. La ritengo deleteria in assoluto.
            Se devi essere presente su un posto come
            Internet aperto a tutti devi essere visibile
            da tutti. E questo lo puoi fare solo
            aderendo allo standard ufficiale.
            Per il resto per fortuna ci sono programmi
            migliori, il problema (non per me) e che
            tanti non li conoscono.Beh, anche qui il link di prima ti puo' fare 'apprezzare' meglio le mie parole...IE si attesta attorno al 95% del mercato: giusto o sbagliato che sia e' anche questa una percentuale 'bulgara' e ne va' preso atto.In particolare, se oggi sono un web master e faccio un sito, me ne frego altamente di quello sparuto 1% di browser che non supportano l'html 'de facto'. Ricordati che l'informatica e' stata fatta dagli standard di fatto. Se non fosse stato cosi' saremmo ancora fermi al gopher forse... (intendo che il W3C e' troppo lento nel recepire i cambiamenti di mercato e un browser che basi il proprio motore solo su W3C e' quanto meno miope se free, e pure suicida se commerciale)



            Mi da fastidio il fatto che se installo


            qualcosa (HW o SW) invariabilmente devo

            fa
          • Anonimo scrive:
            Re: Che bei ricordi...
            Ciao a tutti! ZioBill scrive (scusa se rispondo solo adesso, ma sono stato fuori qualche giorno, e lo saro' anche nel rsto della settimana):


            Spero tu ti riferisca anche a
            Windows2000,


            la cui gestione multi-threading tutti


            (TUTTI) gli altri sistemi operativi
            (linux


            in testa, per non parlare di Mac OS
            che,


            prima di OS X nemmeno li aveva i
            thread)

            se


            la sognano...



            Non e' certo il massimo. Ci sono cose

            migliori. Guarda per esempio QNX, o BeOs,
            e'

            ancora piu' efficente. E anche quella di

            MacOsX non scherza...

            Si, su questo sono d'accordo, ma se devo
            confrontare le architetture che oggi vanno
            per la maggiore (linux, Windows (NT core) e
            Mac OS 9.x), windows ne esce vincente, e di
            parecchio.Se prendi il core NT devi confrontarlo cn OsX, e non i sembra sia messo peggio. Anche l'ultimo core di Linux 2.4.x non scherza. Non ho dati recisi alla mano, ma non mi sembra di ricordare che siano inferiori.
            Dipende che soa intendi per 'soddisfazione':
            per me 'soddisfazione' nell'usare un sistema
            operativo e' 'dimenticarmi' che sto usando
            un computer e trovarmi di fronte uno
            'strumento', di produttivita', di editing,
            ma anche uno strumento musicale.Questo puo' essere un concetto di soddisfazione. E devo dire che l'impressione di dimenticarmi che uso un computer me la da' molto di po' il Mac e l'Amiga che Windows, che tende a fare sempre quello che vuole lui.
            In questo
            senso, paradossalmente, perfino Mac OS 9.x
            (NON Mac OS X, si badi bene), diventa piu'
            interessante di linux e di altri, che,
            benche' piu' customizzabili e
            'smanettabili', non riesco proprio a
            vedermeli in un mondo che va' verso il
            'pervasive computing'.Io in parte si. Invece non riesco a vederci bene Windows. Ti spiego perche': per il futuro vedo piu' macchine che fanno le cose che gli chiedi e si adattano a quello che devi fare, a come vuoi lavorare. Invece i sistemi attuali tendono a fare il contrario, a portarti al lavorare come vogliono loro. tidevi adattare te al computer, invece di far adattare la macchina all'utilizzatore. Windows (ma anche Linux, se e' per questo) e' un campione in questo. Invece sistemi piu' user-friendly sono il Mac, lo e' stato Amiga, e lo sono altri come BeOs (un appassionato di multimedialita' come te lo dovrebbe apprezzare) e similari.
            Sono anch'io un IT pro, lavoro come
            programmatore, come avrai ben capito,
            insegno informatica anch'io, ma, e andro' un
            po' controcorrente, sono contro i 'camici
            bianchi' e l'informatica come aristocrazia
            per pochiIn questo sono come te.
            e ringrazio Bill Gates se oggi mi
            permette di trovarmi di fronte ad un sistema
            operativo che, come tutti, avra' pure i suoi
            limiti, ma mi consente di usare (USARE)
            delle tecnologie molto avanzate per la
            produzione musicale e per la programmazione.Io no. E vero che mi permette di usare di tutto, ma me lo fa' fare male. Vorrei che la MS, invece di decidere cosa darci per fare piu' $$$, venisse incontro a cosa vogliono e cosa necessitano gli utenti.
            E' solo una questione di come vedi
            l'informatica: quando avevo 20 anni anch'io
            ero uno smanettone all'insegna
            dell'iper-customizzazione del mio sistema,
            ma poi ho cambiato atteggiamento. Oggi mi
            voglio dimenticare che uso un computer.Io voglio fare entrambi ;)
            Come dici? I piantamenti, le
            incompatibilita', i bug...beh, ovviamente
            quelli ci sono sempre, ma non sono sempre da
            imputare al sistema operativo:Invece spesso sono i bug dei programmi che dipendono dal SO: sono quelli che derivano dalle librerie di sistema.
            Windows (2000 e XP) ti
            assicuro sono un salto generazionale nella
            direzione del pervasive computing.Non sono assolutamente daccordo. Non mi sembra assolutamente che con le ultime versioni di Win sci si sia avvicinati a questo. Non e' che l'abitudine a Win ti porta a non accorgerti piu' dei luoi difetti?Non che Linux in questo campo sia meglio. Casomai un passo in avanti si e' fatto con MacOsX, che unisce la potenza di un *nix con la facilita' d'uso del Mac.

            Complimenti. Ma siete una delle poche. LA

            maggior parte di quelle che conosco

            preferisce Java.
            Java? Dalle mie parti sta sparendo: troppo
            lento, non gestisce bene la multimedialita'
            (Java3D e JMF le abbiamo provate, ci ho
            fatto pure la tesi...) ma non sono per nulla
            confrontabili con le tecnologie commerciali
            mono-piattaforma, quali, appunto, ActiveX.Dalle mie invece prende sempre piu' piede. E sfatiamo la leggenda della lentezza: e' sufficentemente veloce per farci, per esempio, programmi di post-produzione video in real-time, basta saperlo usare. E se vuoi avere programmi multi piattaforma e' l'asso: bastano pochi secondi per portare un programma (non banale) da Win a Mac a linux (visto con i miei occhi).

            Io invece ci spero. Ed i segnali attuali

            sono incoraggianti.


            Dici?
            Leggi un po':

            http://www.google.com/press/zeitgeist.html

            torta in basso a destra.

            (sara' pure parziale, sara' pure incompleto
            ma e' pur sempre Google, e i dati sono
            aggiornati a luglio 2002).
            Windows 93%
            Mac 4%
            Linux 1%La base di istallato e' grande, ma piano piano cambia. Basta pensare che attualemte le vendite del mac sono in incremento (8% del totale), e gia' da alcuni anni. Non dico che nel giro di un anno Windows sparira', anzi, ma che piano piano stanno venendo fuori delle alternative concrete, cose che qualche anno fa' in pratica non c'erano.

            Questa e' proprio la mentalita' che non mi

            piace. La ritengo deleteria in assoluto.

            Se devi essere presente su un posto come

            Internet aperto a tutti devi essere
            visibile

            da tutti. E questo lo puoi fare solo

            aderendo allo standard ufficiale.

            Per il resto per fortuna ci sono programmi

            migliori, il problema (non per me) e che

            tanti non li conoscono.
            Beh, anche qui il link di prima ti puo' fare
            'apprezzare' meglio le mie parole...
            IE si attesta attorno al 95% del mercato:
            giusto o sbagliato che sia e' anche questa
            una percentuale 'bulgara' e ne va' preso
            atto.
            In particolare, se oggi sono un web master e
            faccio un sito, me ne frego altamente di
            quello sparuto 1% di browser che non
            supportano l'html 'de facto'.E' questo che non mi piace: perche' devo fare le cose supportando la maggior parte dei navigatori se con poco posso supportare tutti? Io sono per la liberta' di pensiero, e non posso accettare che ci sia qualcuno che mi ripudi solo perche' non uso un certo programma, e come rifiutare qualcuno perche' non ha le tue stesse idee.
            Ricordati che
            l'informatica e' stata fatta dagli standard
            di fatto.
    • Anonimo scrive:
      Re: Che bei ricordi...
      - Scritto da: ZioBill
      Oggi il sogno e' realta', con Amiga Forever:

      Quelli sono soldi spesi bene.si pagare winUAE che è free e ritrovarsi un emulatore che devi usare COMUNQUE con roms (giochi) warez, sono sicuramente spesi bene... ah ma che scemo che sono, le apps incluse nel pacchetto le puoi usare senza problemi, infatti è divertente avviare Workbench per disegnare con Personal Paint tutto il giorno... vabè per solo 60 DOLLARI, che ce ne frega ehehhee...
      • Anonimo scrive:
        Re: Che bei ricordi...
        Mah, dovresti sapere anche tu che e' illegale usare le rom del kickstart senza averne la licenza e con la Cloanto puoi usare l'emulatore legalmente.Ma non eri tu quello che parlava di linux e licenze d'uso?? Se poi ti metti ad usare warez con gli emulatori, beh, allora non fai altro che riconfermare che siete per la pirateria legalizzata...ZioBill***e' giusto pagare per quello che non e' nostro e ci e' concesso in licenza d'uso***- Scritto da: Numero28


        - Scritto da: ZioBill

        Oggi il sogno e' realta', con Amiga
        Forever:



        Quelli sono soldi spesi bene.

        si pagare winUAE che è free e ritrovarsi un
        emulatore che devi usare COMUNQUE con roms
        (giochi) warez, sono sicuramente spesi
        bene... ah ma che scemo che sono, le apps
        incluse nel pacchetto le puoi usare senza
        problemi, infatti è divertente avviare
        Workbench per disegnare con Personal Paint
        tutto il giorno... vabè per solo 60 DOLLARI,
        che ce ne frega ehehhee...
        • Anonimo scrive:
          Re: Che bei ricordi...
          - Scritto da: ZioBill

          Mah, dovresti sapere anche tu che e'
          illegale usare le rom del kickstart senza
          averne la licenza e con la Cloanto puoi
          usare l'emulatore legalmente.era per dire che vendono un prodotto free che ti costringe al warez perchè lo capisce anche un idiota che la gente usa UAE per i giochi...
          Ma non eri tu quello che parlava di linux e
          licenze d'uso?? Se poi ti metti ad usare
          warez con gli emulatori, beh, allora non fai
          altro che riconfermare che siete per la
          pirateria legalizzata...No, ti sbagli con qualcun altro, me ne sbatto delle licenze, uso win COPIATO da sempre perchè è da idioti usare in casa un OS penoso come windows... e sono contento di usare linux perchè è tutto free e questa cosa del warez è un problema (lieve) di meno.
          ZioBill
          ***e' giusto pagare per quello che non e'
          nostro e ci e' concesso in licenza d'uso***si, ma pagare della roba che ci danneggia è da dementi :)
  • Anonimo scrive:
    Grazie a P.I.
    Grazie alla redazione di Punto Informatico per quest'articolo su Amiga. Non solo mi ha fatto fare un tuffo nel passato ma mi ha fatto scoprire che la scena Amiga non è morta. Il fuoco cova ancora ... oggi pomeriggio vado a comprare Bitplane...Alberto Scala
    • Anonimo scrive:
      Re: Grazie a P.I.
      Ciao a tutti! Alberto Scala scrive:
      Grazie alla redazione di Punto Informatico
      per quest'articolo su Amiga. Non solo mi ha
      fatto fare un tuffo nel passato ma mi ha
      fatto scoprire che la scena Amiga non è
      morta. Il fuoco cova ancora ... oggi
      pomeriggio vado a comprare Bitplane...Guarda che non lo trovi in edicola, esce solo in abbonamento. In alternativa lo trovi dai rivenditori Amiga. Vedi il sito della rivista per gli indirizzi, oppure mandagli una mail.E se ti diverti ad andare in rete ti consiglio il sito http://www.amigapage.it/ per le news e http://www.amigazette.it/ come rivista on-line (tra quelli in italiano). Da li puoi partire per un po' di esplorazione con i vari link proposti.Buon divertimento.
  • Anonimo scrive:
    Distinguiamo
    mi allieto spesso nel leggere le eterne diatribe tra win-linux ora ci mettiamo pure Amiga...li mortè sbotterebbe Alvaro Vitali...Certamente ogni sistema ha i suoi pregi e difetti, ma la libertà del codice, l'infinita personalizzazione e il consumo di 50MB RAM in meno non penso siano i parametri che gli utenti e soprattutto le aziende utilizzano oggi per scegliere una piattaforma.Tutti i Kb e i Mhz risparmiati sono sicuramente il frutto di una ottimizzazione estrema, di studio, di scoperte e sono sicuramente lodevoli.La realta però è un'altra: la gente spende i propri soldi come gli pare e piace per levarsi i propri capricci come meglio aggrada.W MACW LINUXW WINDOWSda oggi mettiamoci pure W AMIGA(per gli evangelisti: l'ordine della lista sopra è casuale)La vera libertà sta a monte: lasciate che la gente con i propri soldi faccia quel cavolo che gli pare e non giudicatela inutilmente per ciò.Vi state solamente che ridicolizzando.bye,Jane
    • Anonimo scrive:
      Re: Distinguiamo

      La realta però è un'altra: la gente spende i
      propri soldi come gli pare e piace per
      levarsi i propri capricci come meglio
      aggrada.Su questo non c'è dubbio.Però ribadire CHI davvero ha inventato per primo certe cose forse ne vale la pena. Anche se poi si è arricchito qualcun'altro...
      La vera libertà sta a monte: lasciate che la
      gente con i propri soldi faccia quel cavolo
      che gli pare e non giudicatela inutilmente
      per ciò.
      Vi state solamente che ridicolizzando.L'esaltazione è ridicola.Il libero confronto e lo scambio di idee è l'unico modo di crescere e non solo tra singoli.
    • Anonimo scrive:
      Re: Distinguiamo
      a Jane! hai dimenticato di mettere OT nel titolo!guarda che qua non c'e' nessuna diatriba - ci sono solo appassionati di un qualcosa che a quanto pare tu non conosci e non capiresti forse nemmeno se te lo spiegassimo...
      • Anonimo scrive:
        Re: Distinguiamo

        guarda che qua non c'e' nessuna diatriba - ci sono solo appassionatida una attenta letta di tutti i post non mi sembrano tutti cosi... oppure non non conosco e non capirei nemmeno se me lo spiegassi cosa vuole dire "appassionati" (con il massimo rispetto per gli appassionati che intendo io)
        di un qualcosa che a quanto pare tu non conosci e non capiresti forse nemmeno se te lo spiegassimo...Chiaro, cominciare la spiegazione dal termine appassionati per arrivare al computer quantistico è un pò lunga, meglio di no.Penso che continuerò ad allietarmi. :-)Jane.
  • Anonimo scrive:
    Amiga fa schifo
    infatti non aveva un sistema operativo libero invece se c'e' linux allora va bene merito della gpl
    • Anonimo scrive:
      Re: Amiga fa schifo
      - Scritto da: Linucs
      infatti non aveva un sistema operativo
      libero invece se c'e' linux allora va bene
      merito della gplma datti una patta
    • Anonimo scrive:
      Re: Amiga fa schifo
      - Scritto da: Linucs
      infatti non aveva un sistema operativo
      libero invece se c'e' linux allora va bene
      merito della gplE' vero che non era libero.E' vero che questo probabilmente è un grosso punto a sfavore.Ma ti faccio notare che "non libero" non significa che fa "schifo quanto windows".AmigaOS pur non essendo libero era molto ben pensato e realizzato e il supporto agli sviluppatori esterni a commodore era fatto veramente bene.Sicuramente una valida alternativa IMHO.
      • Anonimo scrive:
        Re: Amiga fa schifo
        - Scritto da: Nic
        E' vero che non era libero.
        E' vero che questo probabilmente è un grosso
        punto a sfavore.sono sempre in tempo a dare i sorgenti basta fare una scelta di liberta' e tolleranza non motivata dall'avidita' in un contesto capitalistico individualista
        Ma ti faccio notare che "non libero" non
        significa che fa "schifo quanto windows".tutto il software non libero fa schifo perche' limita la liberta' dell'utente e non tutela lo sviluppatore infatti vedi che cosa ha fatto la commodore ad amiga invece se fosse stato gpl ora lo potremmo usare anche sui mainframe
        • Anonimo scrive:
          Re: Amiga fa schifo
          - Scritto da: Linucs
          - Scritto da: Nic

          sono sempre in tempo a dare i sorgenti bastaIn effetti...
          tutto il software non libero fa schifo
          perche' limita la liberta' dell'utente e non
          tutela lo sviluppatore infatti vedi che cosa
          ha fatto la commodore ad amiga invece se
          fosse stato gpl ora lo potremmo usare anche
          sui mainframeMica tanto...Dimentichi che quello gira(girava) solo su hardware proprietario non ti basta ricompilarlo in giro per vederlo andare!Ci sono parti scritte appositamente per i processori che montava solo quel sistema. Anche fosse stato free comunque ti dovevi comprare l'hardware da loro!Infatti di solito compravi la macchina e dentro c'era già l'os non lo pagavi a parte (al limite pagavi gli aggiornamenti che si facevano in hardware cambiando una ROM).Più che OS non free era un OS hardware-dependant!Per quanto riguarda il software free ti dico che ero sysop di una bbs dedicata ad Amiga... ho ancora a casa una 20ina di CD con software assolutamente free per Amiga.E allora un pacchetto medio erano 200k o meno... vuoi fare il conto di quanta roba è ? :-)
          • Anonimo scrive:
            Re: Amiga fa schifo
            Ciao a tutti! Nic scrive:
            Per quanto riguarda il software free ti dico
            che ero sysop di una bbs dedicata ad
            Amiga... ho ancora a casa una 20ina di CD
            con software assolutamente free per Amiga.
            E allora un pacchetto medio erano 200k o
            meno... vuoi fare il conto di quanta roba è
            ? :-)Se vuoi vedere quanto soft free (e spesso open source) c'e' per amiga vai su Aminet (it.aminet.net il mirror italiano), la principale centrale di raccolta di soft per AMiga. E' stata per anni la piu' grande raccolta di soft presente sul web per qualsiasi piattaforma, ed ancora oggi e' una delle piu' grandi ;)E ci sono molti programmi free che qui' non ci sono!Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Amiga fa schifo
            - Scritto da: pjt
            E ci sono molti programmi free che qui' non
            ci sono!Secondo te i miei CD da dove arrivano ? :-)
          • Anonimo scrive:
            Re: Amiga fa schifo
            Ciao a tutti! Nic scrive?

            E ci sono molti programmi free che qui'
            non

            ci sono!

            Secondo te i miei CD da dove arrivano ? :-)Dal subspazio? ;)Ciao
        • Anonimo scrive:
          sei un estremista informatico

          sono sempre in tempo a dare i sorgenti basta
          fare una scelta di liberta' e tolleranza non
          motivata dall'avidita' in un contesto
          capitalistico individualista
          tutto il software non libero fa schifo
          perche' limita la liberta' dell'utente e non
          tutela lo sviluppatore ...sii + flessibile! sei un sostenitore dell'open e guarda che mentalità closed che hai!
    • Anonimo scrive:
      Re: Amiga fa schifo
      - Scritto da: Linucs
      infatti non aveva un sistema operativo
      libero invece se c'e' linux allora va bene
      merito della gplTu hai dei problemi. Esci e fatti una vita, magari una ragazza... ;)
    • Anonimo scrive:
      Re: Amiga fa schifo
      Forse non era 'libero' però era (pardon, è) parecchio aperto per concezione, basta che tu guardi un sistema configurato 15 anni fa e uno adesso (il SO è di fatto fermo da 15 anni) per accorgerti della differenza e della potenza che QUEL sistema avrebbe potuto erogare già 15 anni fa.E tutto grazie al lavoro della comunità che "ci ha messo le mani dentro", non certo grazie alla commodore,at,viscorp o chisselericorda+...tutto (per inciso) liberamente scaricabile da un calderone che si chiama aminet, tutto perlopiù freeware, shareware, ricompilato da gpl etc, giga e giga di materiale gratuito...Ad ogni modo puoi sempre andarti a vedere www.aros.org, il porting di amigaos (GPL credo).Come al solito la gente parla parla... anche quando non sa di cosa sta parlando.
      • Anonimo scrive:
        Re: Amiga fa schifo
        Ciao a tutti! JannyNA scrive:
        Forse non era 'libero' però era (pardon, è)
        parecchio aperto per concezione, basta che
        tu guardi un sistema configurato 15 anni fa
        e uno adesso (il SO è di fatto fermo da 15
        anni) per accorgerti della differenza e
        della potenza che QUEL sistema avrebbe
        potuto erogare già 15 anni fa.Vero, ma pero' il SO non e' affatto fermo da quando e nato, anzi...
        E tutto grazie al lavoro della comunità che
        "ci ha messo le mani dentro", non certo
        grazie alla commodore,at,viscorp o
        chisselericorda+...Per gli amighisti il senso di comunita' e' una cosa incredibile, piu' forte forse di quella di Linux
        tutto (per inciso) liberamente scaricabile
        da un calderone che si chiama aminet, tutto
        perlopiù freeware, shareware, ricompilato da
        gpl etc, giga e giga di materiale
        gratuito...

        Ad ogni modo puoi sempre andarti a vedere
        www.aros.org, il porting di amigaos (GPL
        credo).Si, GPL. Hanno fatto un aggiornamento da poco.Ciao
        • Anonimo scrive:
          Re: Amiga fa schifo
          - Scritto da: pjt

          Ad ogni modo puoi sempre andarti a vedere

          www.aros.org, il porting di amigaos (GPL

          credo).

          Si, GPL. Hanno fatto un aggiornamento da
          poco.No, non è GPL, è APL (una variante della MPL, la licenza di Mozilla) e non è un "porting", ma una reimplementazione portabile.
          • Anonimo scrive:
            Re: Amiga fa schifo
            - Scritto da: Fabio Alemagna
            No, non è GPL, è APL (una variante della
            MPL, la licenza di Mozilla) e non è un
            "porting", ma una reimplementazione
            portabile.quindi non e' veramente libero infatti non c'e' il copyleft quindi aros = microsoft e microsoft = amiga mentre gpl = liberta'
          • Anonimo scrive:
            Re: Amiga fa schifo
            - Scritto da: Linucs
            microsoft = amiga Cosa hai fumato? :-)
          • Anonimo scrive:
            Re: Amiga fa schifo
            Linucs, non so davvero quanto tu capisca di informatica, gpl=libertà... siamo d'accordo.Ma proprio per questo esistono porting di programmi gpl appunto per TUTTE le piattaforme, non solo per quel guscio entro il quale sei fossilizzato di nome linux.Il fatto che ti sfugge è che se un sistema APERTO come quello amiga rimane copyright di un'azienda è poco male, anzi direi che aiuti anche a mantenere un pò d'ordine, senza nulla togliere alla libertà degli sviluppatori.Ma ovviamente tu non sai che TUTTE le parti del sistema operativo sono state riscritte da utenti come me e te (forse con un pizzico di competenza in +:) dallo schedulatore (cfr executive) alla memoria virtuale (VMM) dal sottosistema video (CGX,P96) a quello audio,quello di stampa,all'interfaccia grafica, insomma TUTTO !Esattamente come succede con il tuo amato SO.E come al solito la gente parla, parla, quando non sa di cosa parla...La libertà conta anche per me, quindi tu sei libero di sparare ca**ate su argomenti e realtà che non conosci (sono sicuro che tu non abbia mai usato amiga seriamente,altrimenti ne parleserti in modo diverso ) e che forse faresti meglio a non trattare immaginando di averne il diritto soltanto perchè sul tuo prompt c'è scritto bash$...tSè !
      • Anonimo scrive:
        Re: Amiga fa schifo
        - Scritto da: JannyNA
        Come al solito la gente parla parla... anche
        quando non sa di cosa sta parlando.beh allora forse per te la liberta' non conta niente ma per me si' quindi fai due conti
        • Anonimo scrive:
          Re: Amiga fa schifo
          ma che peso che sei linucsCapisco le tue motivazioni ma sei accanito con questa libertà! Sei schivizzato???
          • Anonimo scrive:
            Re: Amiga fa schifo
            - Scritto da: ikir
            Capisco le tue motivazioni ma sei accanito
            con questa libertà! Sei schivizzato???dovremmo essere tutti accaniti per la liberta' ma purtroppo non e' cosi' infatti governa berlusconi ed e' anche per questo che sono scappato in cina con il maestro xian wei pong a studiare il debianzhang
          • Anonimo scrive:
            Re: Amiga fa schifo


            Capisco le tue motivazioni ma sei accanito

            con questa libertà! Sei schivizzato???

            dovremmo essere tutti accaniti per la
            liberta' ma purtroppo non e' cosi' infatti
            governa berlusconi ed e' anche per questo
            che sono scappato in cina con il maestro
            xian wei pong a studiare il debianzhangSpero tu non abbia scelto la versione a fosfori verdi.
  • Anonimo scrive:
    grazie ragazzi!
    Vedo che qualcuno ancora sa usare la testa e, se può, anche il suo "vecchio" Amiga. Resistite, l'amighismo ha bisogno di voi (io, nel mio piccolo, uso ancora il mio buon vecchio 2000 di 10 anni).
    • Anonimo scrive:
      Re: grazie ragazzi!
      - Scritto da: A never die
      Vedo che qualcuno ancora sa usare la testa
      e, se può, anche il suo "vecchio" Amiga.
      Resistite, l'amighismo ha bisogno di voi
      (io, nel mio piccolo, uso ancora il mio buon
      vecchio 2000 di 10 anni).io uso linux su un 386 quindi vinco io
      • Anonimo scrive:
        Re: grazie ragazzi!

        io uso linux su un 386 quindi vinco iotu sei malato, comunistoide...P.S.il 386 e' del 1986, il 68000 dell'Amiga 2000 e' un classe 1979. E poi: ma statti un po' zitto, poppante...
        • Anonimo scrive:
          Re: grazie ragazzi!
          - Scritto da: SKAN


          io uso linux su un 386 quindi vinco io

          tu sei malato, comunistoide...

          P.S.
          il 386 e' del 1986, il 68000 dell'Amiga 2000
          e' un classe 1979. E poi: ma statti un po'
          zitto, poppante...Ma no! Non ho idea di quando sia il 386 ma il 2000 è della fine degli anni 80... E' dell'85 il 1000!
        • Anonimo scrive:
          Re: grazie ragazzi!
          Sorvolando sulla tua cafoneria, ti premetto che non sono un esperto; ma il 386 (32 Bit, da 16 Mhz a salire) non è più performate del MC68000, 16 Bit, 7,14 Mhz ?
          • Anonimo scrive:
            Re: grazie ragazzi!
            - Scritto da: piwi
            Sorvolando sulla tua cafoneria, ti premetto
            che non sono un esperto; ma il 386 (32 Bit,
            da 16 Mhz a salire) non è più performate del
            MC68000, 16 Bit, 7,14 Mhz ?Ti rispondo io.Si!Un computer su 68000 GROSSOLANAMENTE può essere paragonato ad un computer con 286 come *pure prestazioni* della CPU. Poi tutto è da vedere come quello che la CPU ti offre viene sfruttato dal software che ci sta sopra! Se la politica è "pesa pesa che così cambi più spesso" oppure "sfruttiamo quello che abbiamo", insomma.68010 praticamente è identico al 6800068020 ha qualcosina in più del 68000 ma molto poco. Salendo direi, stimando "a sensazione", 68030 386, 68040 486...
          • Anonimo scrive:
            Re: grazie ragazzi!
            - Scritto da: Nic
            Salendo direi, stimando "a sensazione",Facci un favore: evita, in futuro, di stimare a sensazione.Andrè
          • Anonimo scrive:
            Qualche argomento in più sarebbe gradito...

            Facci un favore: evita, in futuro, di
            stimare a sensazione.Qualche argomento in più sarebbe gradito...Cosa c'è che non ti va ?
          • Anonimo scrive:
            Re: Qualche argomento in più sarebbe gradito...
            secondo me intendeva dire che le tue stime forse sono un po' azzardate ma se ci atteniamo alle sole cpu stando a quanto vedo qui http://www.sics.se/crit/mac-ibm-compare.html sono ok - se pero' andiamo a paragonare sistema per sistema comprendendo tutto l'harware mi sa che amiga dava la birra agli intel-based...- Scritto da: Nic


            Facci un favore: evita, in futuro, di

            stimare a sensazione.

            Qualche argomento in più sarebbe gradito...
            Cosa c'è che non ti va ?
          • Anonimo scrive:
            Re: Qualche argomento in più sarebbe gradito...

            http://www.sics.se/crit/mac-ibm-compare.html
            sono ok - se pero' andiamo a paragonare
            sistema per sistema comprendendo tutto
            l'harware mi sa che amiga dava la birra agli
            intel-based...No è solo l'hardware...E' come andare in macchina... tenendo i finestrini (windows in inglese) aperti consuma di più e perde in resa a pari potenza per la turbolenza dell'aria che si viene a creare!:-) :-) :-) :-)
          • Anonimo scrive:
            Re: grazie ragazzi!
            Ciao a tutti! Nic scrive:
            - Scritto da: piwi

            Sorvolando sulla tua cafoneria, ti
            premetto

            che non sono un esperto; ma il 386 (32
            Bit,

            da 16 Mhz a salire) non è più performate
            del

            MC68000, 16 Bit, 7,14 Mhz ?

            Ti rispondo io.
            Si!Bisogna tenere conto che quando usci' Amiga con il 68000 la CPU Intel piu' performante era il 80286, non il 386.
            Un computer su 68000 GROSSOLANAMENTE può
            essere paragonato ad un computer con 286
            come *pure prestazioni* della CPU. Vero.
            Poi tutto è da vedere come quello che la CPU
            ti offre viene sfruttato dal software che ci
            sta sopra! Se la politica è "pesa pesa che
            così cambi più spesso" oppure "sfruttiamo
            quello che abbiamo", insomma.Ancora piu' vero. ;)
            68010 praticamente è identico al 68000
            68020 ha qualcosina in più del 68000 ma
            molto poco. No. Il 68020 e' paragonabile per potenza ad un 386.
            Salendo direi, stimando "a sensazione",
            68030 386, 68040 486... Ancora no. Il 68030 era piu' performante di un 386, ed il 68040 era piu' performante di un 486.Addirittura il 68060 si puo' paragonare per prestazione ai primi Pentium. Il tutto ovviamente a parita' di clock.Ciao.
          • Anonimo scrive:
            Re: grazie ragazzi!
            - Scritto da: pjt


            68010 praticamente è identico al 68000

            68020 ha qualcosina in più del 68000 ma

            molto poco.

            No. Il 68020 e' paragonabile per potenza ad
            un 386.Non mi limitavo a un confronto di MIPS e MFLOPS.Alla fine le innovazioni che Intel ha infilato nel passaggio da 286 a 386 Motorola le ha infilate dal 68020 al 68030.Mi riferisco a MMU, cache ecc...Era un confronto più "generazionale" che di pure prestazioni.Poi lo so anche io che a pari clock il 68020 tirava quanto un 386, però gli mancava un pò di "roba" :-)
          • Anonimo scrive:
            Re: grazie ragazzi!
            anche io sono un ex-amighista, quanti ricordi!!!in merito a questo confronto generazionale, mi viene in mente una cosa, quando uscirono i vari 486dx2 (con il clock del core doppio rispetto a quello del bus), qualcuno mi disse che il 68040 utilizzava già questo trucchetto senza averlo pubblicizzato in pompa magna come fece intel.esempio:68040 40Mhz paragonabile ad un 486dx2 80Mhzqualcuno mi conferma?saluti.
          • Anonimo scrive:
            Re: grazie ragazzi!
            ecco quahttp://www.sics.se/crit/mac-ibm-compare.html
          • Anonimo scrive:
            Re: grazie ragazzi!
            - Scritto da: Marty McFly
            in merito a questo confronto generazionale,
            mi viene in mente una cosa, quando uscirono
            i vari 486dx2 (con il clock del core doppio
            rispetto a quello del bus), qualcuno mi
            disse che il 68040 utilizzava già questo
            trucchetto senza averlo pubblicizzato in
            pompa magna come fece intel.
            esempio:
            68040 40Mhz paragonabile ad un 486dx2 80Mhz

            qualcuno mi conferma?Si, infatti uno 040@25MHz ha bisogno di un quarzo a 50MHz, uno 040@40MHz di un quarzo ad 80MHz. E' che Motorola continuava a misurare le prestazioni delle proprie CPU in base al bus e non al core, al contrario di Intel.Il vecchio 68000 ha un core a 32bit (nel `79..), se ci programmi in ASM puoi effettuare operazioni su longword (4byte), ma Motorola lo vendeva come 16bit, perche' tale era il bus dati (la longword di cui sopra per venire caricata impiegava 2 cicli di clock, ma all'interno della CPU veniva processata alla stessa velocita' di una word). Per inciso il bus indirizzi era gia' a 24 bit.In sostanza Motorola non sapeva fare marketing, Intel si...Saluti.
          • Anonimo scrive:
            Re: grazie ragazzi!
            Ciao a tutti! Marty McFly scrive:
            in merito a questo confronto generazionale,
            mi viene in mente una cosa, quando uscirono
            i vari 486dx2 (con il clock del core doppio
            rispetto a quello del bus), qualcuno mi
            disse che il 68040 utilizzava già questo
            trucchetto senza averlo pubblicizzato in
            pompa magna come fece intel.
            esempio:
            68040 40Mhz paragonabile ad un 486dx2 80Mhz

            qualcuno mi conferma?Io: il clock interno del 68040 era il doppio di quello del bus esterno. Infatti un 68040/25 MHz (come quello del 4000, per esempio) gira internamente a 50MHz.Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: grazie ragazzi!
            Ciao a tutti! Nic scrive:


            68010 praticamente è identico al 68000


            68020 ha qualcosina in più del 68000 ma


            molto poco.



            No. Il 68020 e' paragonabile per potenza
            ad

            un 386.

            Non mi limitavo a un confronto di MIPS e
            MFLOPS.Neanche io ;)
            Alla fine le innovazioni che Intel ha
            infilato nel passaggio da 286 a 386 Motorola
            le ha infilate dal 68020 al 68030.
            Mi riferisco a MMU, cache ecc...Veramente la cache mi sembra ci fosse gia' nel 68020.
            Era un confronto più "generazionale" che di
            pure prestazioni.Difficile da farsi, la "generazionalita' prendeva strade differenti. Per esempio il 68040 aveva il raddoppio di clock interno, cosa chi la Intel introdusse solo sul 486 Dx2. E i 68000 erano gia' a 32bit (internamente), mentre gli intel ci passarono con il 386
            Poi lo so anche io che a pari clock il 68020
            tirava quanto un 386, però gli mancava un pò
            di "roba" :-)Nessuno e' perfetto.. ;-)Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: grazie ragazzi!

            Veramente la cache mi sembra ci fosse gia'
            nel 68020.L'MMU di sicuro non c'era!Ed anche in molti 68030 marcati EC (68EC030) c'era ma non ne era garantito il funzionamento.
            Difficile da farsi, la "generazionalita'
            prendeva strade differenti. Per esempio il
            68040 aveva il raddoppio di clock interno,
            cosa chi la Intel introdusse solo sul 486
            Dx2. E i 68000 erano gia' a 32bitInfatti io lo 040 l'ho messo a confronto con il 486 mica per niente!
            (internamente), mentre gli intel ci
            passarono con il 386Se è per questo il pentium (quello base per lo meno poi i vari 2, 3, 4 non so) si ritrova ad avere ancora i registri specializzati e l'accumulatore contro una filosofia molto ortogonale (pur non arrivando ai livelli dei RISC, naturalmente) presente in motorola già dal 68000 prima versione e non parliamo dell'indirizzamento segmentato-paginato che ha torturato i sistemi Microsoft fino almeno a Win95!Certo che sono diversi. Però non puoi paragonare la ferrari f40 con la panda... ti pare ? Altrimenti è ovvio che vince la prima... essere obiettivi non guasta!
            Nessuno e' perfetto.. ;-)Piuttosto è da notare che di solito i chip della generazione precedente (68020 ad es.) di motorola di solito avevano le stesse potenze di calcolo delle generazioni successive di intel (386)...
          • Anonimo scrive:
            Re: grazie ragazzi!
            Ciao a tutti! Nic scrive:

            Veramente la cache mi sembra ci fosse gia'

            nel 68020.

            L'MMU di sicuro non c'era!No, fu introdotta nello '030
            Ed anche in molti 68030 marcati EC (68EC030)
            c'era ma non ne era garantito il
            funzionamento.Infatti erano le versioni economiche, vendute come se non fosse presente.

            Difficile da farsi, la "generazionalita'

            prendeva strade differenti. Per esempio il

            68040 aveva il raddoppio di clock interno,

            cosa chi la Intel introdusse solo sul 486

            Dx2. E i 68000 erano gia' a 32bit

            Infatti io lo 040 l'ho messo a confronto con
            il 486 mica per niente!Ed anche io ;)

            (internamente), mentre gli intel ci

            passarono con il 386

            Se è per questo il pentium (quello base per
            lo meno poi i vari 2, 3, 4 non so) siMi sembra che i pentium dal Pro in poi siano internamente realizzati in simil-RISC
            Piuttosto è da notare che di solito i chip
            della generazione precedente (68020 ad es.)
            di motorola di solito avevano le stesse
            potenze di calcolo delle generazioni
            successive di intel (386)...Bhe, non sono proprio la generazione precedente. Motorola parti' subito da un 32 bit, Intel da un 8 bit per poi accrescerlo, pur mantenendone la compatibilita', ma le date di uscita sono spesso vicine.Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: grazie ragazzi!
            Ovviamente : è l'architettura che fa la macchina !L'Amiga poteva avvalersi dei processori dedicati per grafica, audio, I/O, ecc... Un 8086 come il PC1 di Olivetti nemmeno ci si avvicinava al rendimento di Amiga !
  • Anonimo scrive:
    In fondo era un videogame...
    In fondo era un videogame...Un sistema che nell'81 era multitasking preemptive era un videogiocoUn sistema che nell'81 aveva un microkernel capace di quanto sopra che stava in meno di 30k era un videogiocoUn sistema che nell'81 aveva la gestione delle schede grafiche che oggi si chiama AGP era un videogiocoUn sistema che nell'81 ti lasciava fare il boot da HD anche se dimenticavi un floppy nel drive era un videogiocoUn sistema che nell'81 aveva bus a 16 bit ma processori con architettura interna a 32 era un videogiocoUn sistema che nell'81 arrivava a gestire 16M di ram (l'MSDOS arrivava a 640k) era un videogiocoUn sistema che nell'81 aveva un uscita video PAL full broadcast con tanto di genlock hardware era un videogiocoUn sistema che nell'81 aveva l'autoconfig delle schede sul bus senza diventare matti con i driver era un videogiocoUn sistema che nell'81 aveva una interfaccia utente grafica a finestre che stava in 256k ma senza tralasciare i vantaggi della shell unix-like era un videogiocoUn sistema che nell'81 emulava un apple macintosh a pari processore andando il 10% più veloce era un videogiocoUn sistema che nell'81 aveva i filesystem intercambiabili era un videogiocoUn sistema che nell'81 aveva un uscita audio dotata di 4 voci indipendenti era un videogiocoCommodore: grazie di essere esistita...Sigh! :-(((
    • Anonimo scrive:
      Re: In fondo era un videogame...
      Sono d'accordo su tutto.... solo che il primo Amiga (l'Amiga 1000) è del 1985 ;-)
      • Anonimo scrive:
        Re: In fondo era un videogame...
        - Scritto da: wolfPD
        Sono d'accordo su tutto.... solo che il
        primo Amiga (l'Amiga 1000) è del 1985 ;-)OPS...Che dici fingo spudoratamente di stare parlando dell'idea e non della realizzazione ? :-)Comunque siamo anni indietro rispetto a quando ci sono arrivati gli altri... il concetto base del post resta valido!
    • Anonimo scrive:
      Re: In fondo era un videogame...
      sono commosso... sigh mi viene da piangere a pensare che tutto questo sia finito - commodore: noi cavalieri pezzenti, combattenti contro i mulini a vento, ora piegati ma non sottomessi dal Grande Fratello Bill non ti dimenticheremo mai!!!
      • Anonimo scrive:
        Re: In fondo era un videogame...
        - Scritto da: don Qx8
        sono commosso... sigh mi viene da piangere a
        pensare che tutto questo sia finito -
        commodore: noi cavalieri pezzenti,Il mio "grazie" era ironico... ma tanto! :-)
      • Anonimo scrive:
        Re: In fondo era un videogame...
        - Scritto da: don Qx8
        sono commosso... sigh mi viene da piangere a
        pensare che tutto questo sia finito -
        commodore: noi cavalieri pezzenti,
        combattenti contro i mulini a vento, ora
        piegati ma non sottomessi dal Grande
        Fratello Bill non ti dimenticheremo mai!!!Lo credo che non dimenticheremo mai. La lezione di libertà e creatività oltre che la nozione di comunità di utenti appresa con Amiga non si può dimenticare. Sarebbe interessante fare un sondaggio e vedere quanti utilizzatori di Linux sono ex utenti Amiga. Le alternative a Microsoft non sono morte, ragazzuoli, Apple va avanti, Linux straripa e forse anche Amiga un giorno risorgerà.Alberto Scala
    • Anonimo scrive:
      Re: In fondo era un videogame...
      ;(mi vengono le lacrime!=)Davvero, è bello trovare ancora delle persone così!Amiga will never die!.r0.
    • Anonimo scrive:
      Re: In fondo era un videogame...
      una delle cose carinissime che non ho visto in *nessun* altro sistema è la possibilità di avere schermi grafici -anche di diversa risoluzione-sulla stessa schermata, difficile da spiegare, solo chi l'ha visto sà di cosa stò parlando.saluti.
      • Anonimo scrive:
        Re: In fondo era un videogame...
        E' VERO! si poteva splittare in 2 lo schermo in orizzontale con 2 risoluzioni diverse!!!! e non hai detto che questo gioiellino (nel lontano 87') tirava lo schermo fino a 800x600 a 65000 colori!!!!!!!! e costava 700.000 lire!!!!!!!!
        • Anonimo scrive:
          Re: In fondo era un videogame...
          - Scritto da: don Qx8
          E' VERO! si poteva splittare in 2 lo schermo
          in orizzontale con 2 risoluzioni diverse!!!!
          e non hai detto che questo gioiellino (nel
          lontano 87') tirava lo schermo fino a
          800x600 a 65000 colori!!!!!!!! e costava
          700.000 lire!!!!!!!!
          ... E vogliamo dimenticare il RAMdisk ??? ???Mai piu' nessuno e' riuscito ad emularlo.
      • Anonimo scrive:
        Re: In fondo era un videogame...
        Ciao a tutti! Marty McFly scrive:
        una delle cose carinissime che non ho visto
        in *nessun* altro sistema è la possibilità
        di avere schermi grafici -anche di diversa
        risoluzione-sulla stessa schermata,
        difficile da spiegare, solo chi l'ha visto
        sà di cosa stò parlando.Era una cosa legata in parte ai chip grafici custom: potevi avere piu' schermi, anche a risoluzioni differnti, da visulizzare separatamente. In pratica era come avere differenti monitor vitruali, visualizzabili uno alla volta. Con i chip custom potevi anche visualizzarne piu' di uno contemporaneamente, vedendone parte di ciascuno, anche a risoluzioni differenti, cosa che con le schede grafice non si puo' avere. Con le schede grafiche attuali la cosa si puo' ancora fare (con alcune), ma solo con schermi aventi la solita risoluzione, mentre per visualizzarli uno alla volta non ci spono assolutamnete problemi, anzi. E la cosa e' molto comoda per molte applicazioni.Ciao
        • Anonimo scrive:
          Re: In fondo era un videogame...
          Già il fenomeno Amiga è proprio irripetibile, speriamo che con AmigaOne lo scettro della multimedialità ritorni in mano nostra :-)
  • Anonimo scrive:
    metal bashing
    Raga,gli standard son tutti molto belli. Fare le cose via API, VESPE e CONIGLIOLI.Pero' era imbattibile poter settare il blitter nasty, scrivere l'indirizzo destinazione e vedere il blitter che partiva con la 'copiatura'!E che dire del Copper, uno dei primi demo che usava praticamente solo copper me lo ricordero' per sempre.Quello a cui molti di noi sono affezionati non è uno scatolotto grigio chiaro o il grigio + scuro del 1000 o del 3000 (appro', se qualcuno lo vuole uno iper-carrozzato...), ma il pensiero che c'era dietro. L'ottimizzazione al byte, divisioni fatte nel minor numero di sottrazioni, divisioni approssimate con gli shift, i sorgenti dei player per i moduli perfect tracker. Lo sfruttare la macchina al suo meglio, in pratica. Anche per PC girava qualcosa allora, ma ovviamente il panorama sugli IBM compatibili (xchè questo siete) era già variegato da non permettere effetti così spettacolari (inutile che spiego, chi sa', sa').A Ipisa a Milano discutendo abbiamo fatto le 4 di notte, con altre persone, parlando di come ottimizzare due moltiplicazioni e una divisione in un ciclo loop. Mica vorrai davvero mettere sul raccontarsi i blocchi di Winzozz o i salti mortali per installare un driver?Nel 96 (poco prima?) per andare su Internet, a Grosseto, usammo un 56k USR e AmiTCP... e ci vollero 3 gg per configurarlo.Molti dei quali hanno apprezzato la metodologia amighista si sono poi scoperti amanti di linux, è stato un passaggio naturale per molti.E' come la topa ragazzi. Voi Windowisti siete li che la fottote tutti allo stesso modo, senza sfruttarne le potenzialità (povere le vostro donne).Noi amighisti le proviamo tutte, ma TUTTE, sfruttando appieno gli appigli che madre natura ha fornito per solleticare la dolce abitudine del gemere.Vabè,ho sclerato il giusto.Ciao,Andrè
    • Anonimo scrive:
      Re: metal bashing
      madonna che trip, buzzo verde (chi sa, sa)
    • Anonimo scrive:
      Re: metal bashing
      Hai sclerato troppo, e usando un esempio non appropriato. Che ne sai di quello che io, utente Windows su un lurido IBM compatibile (le periferiche per il quale, però, accozzaglie di schifezze, mi costano un nulla rispetto a quelle che devi acquistare tu, e rendono infinitamente di più), faccio con la mia donna ?L'essere convinto della superiorità della tua tecnologia non ti autorizza ad offendere chi non può o non vuole farne uso.
      • Anonimo scrive:
        Re: metal bashing
        Una piattaforma aperta come gli "ibm compatibili" non sarà mai sfruttata dagli sviluppatori alla stessa percentuale in cui lo è una piattaforma chiusa. Qualunque sviluppatore windows voglia approfondire l'ottimizzazione fa uno sforzo i cui risultati non pagano, dal momento che sul pc del tuo vicino di casa quell'ottimizzazione potrebbe non servire a nulla dal momento che ha altro hardware dentro.
      • Anonimo scrive:
        Re: metal bashing
        Ciao,mi sa che te ciai il senso dell'umorismo non installato bene.Shiftalo a sinistra di due (moltiplica per 4), e cerca di capire l'evidente sarcasmo contenuto nel post.A me di quello che fai co la donna tua non me ne importa e nemmeno vorrei sapello.Cmq se ti sei offeso mi dispiace, scusa.Ciao,Andrè (l'Anal Intruder IV basato su 030)- Scritto da: piwi
        Hai sclerato troppo, e usando un esempio non[ultra snip]
    • Anonimo scrive:
      Re: metal bashing

      Molti dei quali hanno apprezzato la
      metodologia amighista si sono poi scoperti
      amanti di linux, è stato un passaggio
      naturale per molti.Piano, piano... molti di quelli che apprezzano linux sono persone che si piazzano davanti ad un bello schermo nero con i caratteri verdi e che pensano che un SO vada programmato per essere utilizzato. La filosofia amighista è proprio un'altra cosa! Il concetto di "User Friendly" (amichevole) riferito ad una applicazione è ciò che sta alla base della "comunità amighista", altro che fosfori verdi e notti insonni. Poi la possibilità di utilizzare i chip custom in modo relativamente semplice bypassando l'os, e le altre particolarità riferite alla programmazione erano si interessanti ma non certo alla base degli amighisti.
      Noi amighisti le proviamo tutte, ma TUTTE,
      sfruttando appieno gli appigli che madre
      natura ha fornito per solleticare la dolce
      abitudine del gemere.Cosa che con linux è un bel problema fare. Con tutte le strutture dati che ci si ritrova per bypessare l'os o per ottimizzare un software per farlo girare solo con una determinata configurazione hardware ti tocca fare un bel po' di modifiche al kernel(senza contare che anche partendo con un sistema così ridotto devi lavorare in modo "zoppicante" vista la diversa ottica di sviluppo di linux che è tutt'altro che orientata ad un hardware specifico), in pratica dovresti partire con l'ottica di una versione embedded (e troncata) di linux. Sarebbe interessante, si, ma a questo punto non sarebbe meglio proseguire in una direzione tipo quella intrapresa da aros?
      Vabè,
      ho sclerato il giusto.Pure io un po' :)Saluti
    • Anonimo scrive:
      Perfect tracker
      - Scritto da: TBJ61898
      E che dire del Copper, uno dei primi demo
      che usava praticamente solo copper me lo
      ricordero' per sempre.Per la cronaca, di che demo si trattava?
      approssimate con gli shift, i sorgenti dei
      player per i moduli perfect tracker. LoPer Amiga erano usciti centinaia di tracker, e questo Perfect tracker mi sfugge, google a riguardo non dice nulla. Potresti illuminarci a proposito?Varthall
      • Anonimo scrive:
        Re: Perfect tracker
        - Scritto da: Varthall
        Per la cronaca, di che demo si trattava?I JRM, ma non ricordo il nome della demo... ma l'effetto era esaltante... praticamente c'era i classici 3d in primo piano... ed in trasparenza scorreva una scritta quasi a tutto schermo... sembrava incredibile che il blitter facesse tutto cio' (la scritta ondulava e faceva altri giochini multicolore)... poi si è capito che era il copper!
        Per Amiga erano usciti centinaia di tracker,
        e questo Perfect tracker mi sfugge, google a
        riguardo non dice nulla. Potresti
        illuminarci a proposito?La composizione avveniva mi pare con Pro Tracker o suoi gemelli come OSS, ricordo che cercando un sorgente da includere (con AsmONE!!!) in uno dei miei lavoretti con cui felicitavo la dolce metà trovai questo frammento di facile uso (compatibile Pro Tracker)... ed era spacciato come Perfect Tracker Player o qualcosa simile... non nego che potrei ricordare male... eppure... così parmi.+
        VarthallAndrè
    • Anonimo scrive:
      Re: metal bashing
      Cazzo che anologia, mi piace !! :-))
  • Anonimo scrive:
    sono commosso !!!
    Quando leggo articoli sull'Amiga mi commuovo sempre e mi viene voglia di riapprofondire il discorso.Se volessi comprarmi un Amiga cosa mi consigliereste ?In cantina ho ancora un Amiga 500 espanso a BEN 1 mega di ram con drive esterno e un Amiga 600 con un hard disk da BEN 40 mega !!!Ci posso ancora fare qualche cosa ?
    • Anonimo scrive:
      Re: sono commosso !!!
      La birra... :PIo ho un A4000 con 060 + PPC a 200, 256Mb di Ram, PicassoIV, 40Gb + 9Gb SCSI UW2 e un altro poì' di robbetta... ^^
      • Anonimo scrive:
        Re: sono commosso !!!
        - Scritto da: RedFoxy
        La birra... :PAzz..
        Io ho un A4000 con 060 + PPC a 200, 256Mb di
        Ram, PicassoIV, 40Gb + 9Gb SCSI UW2 e un
        altro poì' di robbetta... ^^Stica !!!Ma il per mettere un 68060 al posto del 68040 bastava cambiarlo o bisognava fare altro ?
        • Anonimo scrive:
          Re: sono commosso !!!


          Io ho un A4000 con 060 + PPC a 200, 256Mb di

          Ram, PicassoIV, 40Gb + 9Gb SCSI UW2 e un

          altro poì' di robbetta... ^^

          Stica !!!
          Ma il per mettere un 68060 al posto del 68040
          bastava cambiarlo o bisognava fare altro ?Ho comprato la PPC con lo 060 gia' montato...CMQ sul 1200 avevo la PPC 603 con 040, riscaldava che era una bellezza ^^Non ho mai provato a mettergli uno 060 al suo posto, forse perche' non avevo uno 060 sotto mano? Bho??? ^^Appro'... Volevo dire una cosa su Amiga pompati e Amiga non pompati...Con Windows, un WINDOWS QUALSIASI, che cosa ci vuole come HW per collegarsi ad internet per chattare e navigare? Intendo tutto in modalita' visuale con le GUI, non via testo/shell.Io con il mio AMIGA 1200 BASE, con solo 2 MB di CHIP (cioe' ram video e sistema) un 33.6 della trust e un hd da 40mb viaggiavo regolarmente su internet e chattavo senza problemi!Ditemi chi altri riesce a fare questo...Vabbe'... vi concedo i NUOVI commodore 64... ^^
          • Anonimo scrive:
            Re: sono commosso !!!

            Ditemi chi altri riesce a fare questo...
            Vabbe'... vi concedo i NUOVI commodore 64...Se e` per questo avevamo anche una perfetta e funzionale gui che stava (insieme al sistema operativo) su un misero floppy da 880 Kb !E quanto ci metteva ad aprire una finestra ?Altro che ecsplorer, konqueror, nautilus e compagnia bella, anzi brutta !!!
          • Anonimo scrive:
            Re: sono commosso !!!
            - Scritto da: Memo Remigi

            Ditemi chi altri riesce a fare questo...

            Vabbe'... vi concedo i NUOVI commodore
            64...

            Se e` per questo avevamo anche una perfetta
            e funzionale gui che stava (insieme al
            sistema operativo) su un misero floppy da
            880 Kb ! Mai provato QNX?
            E quanto ci metteva ad aprire una finestra ?
            Altro che ecsplorer, konqueror, nautilus e
            compagnia bella, anzi brutta !!! Questione di gusti... anche se devo ammettere che il workbech girava che era 'na meraviglia. Ciao
      • Anonimo scrive:
        Re: sono commosso !!!
        - Scritto da: RedFoxy
        La birra... :P
        Io ho un A4000 con 060 + PPC a 200, 256Mb di
        Ram, PicassoIV, 40Gb + 9Gb SCSI UW2 e un
        altro poì' di robbetta... ^^te lo vuoi vendere?
    • Anonimo scrive:
      Re: sono commosso !!!
      Se non ci fai nulla, vendimi il disco da 40 MBytes per A600 :)
      • Anonimo scrive:
        Re: sono commosso !!!
        Non potrei mai, ci sono troppo affezionato !E poi a quanto dovrei vendertelo un disco da 40 mega scusa, 2 euro ? :)))
    • Anonimo scrive:
      Re: sono commosso !!!
      Oggi come oggi un amiga 600 va bene solo per giocare a kick-off.Se vuoi utilizzare un Amiga per fare le cose che fai normalmente con un normale PC devi farti un Amiga 1200/4000 ipercorazzato con PowerPC, oppure comprarti un AmigaOne che trovi venduto anche in Italia a questi indirizzi:http://www.virtualworks.ithttp://www.soft3.net
  • Anonimo scrive:
    E se rispolveriamo anche lo Spectrum ??
    Premetto di essere stato anche io un Vs. AMIG(o) !! :-))Ma bastaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa !!Che manie... la tecnologia va avanti ... questi meeting sembrano dei FUNERALI !!Gente che piange ... rimpiange ...che ricorda ...Piattaforme alternative ? Daccordo ... ma serie !!No AMIGA .. altrimenti ritiro fuori dal cassonetto lo ZX coi tasti di gomma !! ahahah !!
    • Anonimo scrive:
      Re: E se rispolveriamo anche lo Spectrum ??
      [domanda senza intento polemico]Tu cosa proponi ?(Lo Speccy lascialo al secchio, sta bene là, se vuoi fare qualcosa di serio, riprendi il C64 e facci girare il GEOS :))
      • Anonimo scrive:
        Re: E se rispolveriamo anche lo Spectrum ??

        (Lo Speccy lascialo al secchio, sta bene là,
        se vuoi fare qualcosa di serio, riprendi il
        C64 e facci girare il GEOS :))Io ci ho lasciato il C64 :)))E riferito al titolo: e se rispolveriamo anchel'Atari? E anche il Mac? (ah già, ora c'èquel coso trasparente che vende così tanto daessere il computer più 'economico' del mercatoche chiamano 'Mac' ;)...
        • Anonimo scrive:
          Re: E se rispolveriamo anche lo Spectrum ??
          visto che si parla di tecnologie vecchie, anche quei chip 32 bit di Intel...
    • Anonimo scrive:
      Re: E se rispolveriamo anche lo Spectrum ??
      - Scritto da: Sysop
      Premetto di essere stato anche io un Vs.
      AMIG(o) !! :-))


      Ma bastaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa !!

      Che manie... la tecnologia va avanti ...
      questi meeting sembrano dei FUNERALI !!

      Gente che piange ... rimpiange ...che
      ricorda ...

      Piattaforme alternative ? Daccordo ... ma
      serie !!Eccolo qui!!!! Uno di quelli che con l'amiga al massimo ci giocava! Miraccomando uè, piattaforme SERIE.. a te non ti piange e rimpiange nessuno scommetto, a parte Dino Dini, forse..Oppure, forse, l'amiga lo aveva il tuo amico di scuola?Ne capisci fin da allora di informatica, si vede.
      • Anonimo scrive:
        Re: E se rispolveriamo anche lo Spectrum ??
        Hai mai fatto un'upgrade al kickstart?Hai notato come molti dei programmi che prima giravano smettevano di farlo?Se io upgrado il bios della mia scheda madre do' per socntato di poter usare gli stessi programmi di prima... Su Amiga non era così, ogni kick, ogni OS sputtanava completamente le applicazioni precedenti, io non la chiamerei piattaforma seria...certo se usavi una 2000 o una 4000 (nate quando l'amiga era già quasi morta) il problema non ti si è mai posto (avevi di sicuro le ultime versioni del kick) vallo a dire a chi aveva una 500 e anche solo per giocare agli ultimi giochetti idioti come li chiami tu (che erano la ragione dell'esistenza dell'amiga) doveva fare l'upgrade del kick e poi non poteva usare quelli vecchi!Andate contro la MS che si permette di discontinuare un SO dopo 10 anni di servizio e da circa 15 ha compatibilità + o - totale sui binari e mi andate a favore di un sistema che seppur proprietario faceva dell'incompatibilità tra versioni differenti di firmware e software il suo punto debole?
        • Anonimo scrive:
          Re: E se rispolveriamo anche lo Spectrum ??
          - Scritto da: Z.e.r.o
          Hai mai fatto un'upgrade al kickstart?Si, tutte!
          Hai notato come molti dei programmi che
          prima giravano smettevano di farlo?Si... perchè erano scritti con i piedi.Se io fabbrico cerchioni e ti dico di non circolare con la gomma a terra perchè il cerchione si rovina e tu lo fai lo stesso non puoi certo lamentarti con me!Se io ti dico di usare una certa funzione per fare una certa cosa e tu fai diversamente non stupirti se quando cambio sistema operativo il tuo programma non funziona più.LA COLPA E' TUA CHE SCRIVI IL SOFTWARE DIVERSAMENTE DA COME TI HO DETTO DI FARE.
          Andate contro la MS che si permette di
          discontinuare un SO dopo 10 anni di servizio
          e da circa 15 ha compatibilità + o - totale
          sui binari e mi andate a favore di un
          sistema che seppur proprietario faceva
          dell'incompatibilità tra versioni differenti
          di firmware e software il suo punto debole?Si. Perchè questa sua strategia è stato uno dei più grossi blocchi "di piombo" alla libera evoluzione dei suoi sistemi operativi.I risultati si vedono.Grazie a volersi rendere compatibili a tutti i costi con il passato ci sono PC che ancora oggi non partono se dimentichi un floppy nel drive!
          • Anonimo scrive:
            Re: E se rispolveriamo anche lo Spectrum ??

            LA COLPA E' TUA CHE SCRIVI IL SOFTWARE
            DIVERSAMENTE DA COME TI HO DETTO DI FARE.parole sante, ma non concordo con:
            Perchè questa sua strategia è stato uno dei
            più grossi blocchi "di piombo" alla libera
            evoluzione dei suoi sistemi operativi.
            I risultati si vedono.
            Grazie a volersi rendere compatibili a tutti
            i costi con il passato ci sono PC che ancora
            oggi non partono se dimentichi un floppy nel
            drive!HEMM... vai nel bios (non è programmato da M$) e seleziona il first boot device.Se lasci dischetto e c'è dentro un dischetto il boot cerca di avviare ciò che trova nel settore d'avvio del dischetto... se non c'è niente si blocca il boot ma questo è un problema del bios che non è abbastanza furbo da controllare se è "partito" qualcosa e in caso contrario procedere con il second boot device e così via (cosa che fa solo se il device risulta non disponibile).Che c'entra la M$? Il s.o. non c'entra, anzi... non c'è in questo caso! Al limite è colpa di IBM, Intel e di chi decide le specifiche e scrive i bios degli x86! Non è che scrivendo il bios in quel modo favorici M$, il bios si comporta allo stesso modo qualunque sistema operativo tu abbia installato!
          • Anonimo scrive:
            Re: E se rispolveriamo anche lo Spectrum ??
            - Scritto da: webb

            LA COLPA E' TUA CHE SCRIVI IL SOFTWARE

            DIVERSAMENTE DA COME TI HO DETTO DI FARE.

            parole sante, ma non concordo con:

            HEMM... vai nel bios (non è programmato da
            M$) e seleziona il first boot device.Lo so ma ciò non esclude il fatto che ALCUNI pc attualmente in uso non partano se non togli il floppy!E' colpa di qualsiasi sviluppatore PC.Siamo dovuti arrivare al punto in cu M$ per necessità assoluta ha dovuto assolutamente cedere parte della compatibilità con i software degli anni 70 per poter ovviare al problema del floppy cambiando minimamente il bios.Questo la dice lunga su quale sia la qualità media di un programma scritto per quel sistema.Poi è chiaro... è un esempio come decine di altri... alla fine in pratica chissenefrega se con il floppy non parte.Vogliamo parlare del limite dei 640k e dei vari XMS,EMS,ecc... che per compatibilità con chi non sa programmare abbiamo dovuto tenerci per decenni ?
          • Anonimo scrive:
            Re: E se rispolveriamo anche lo Spectrum ??

            Lo so ma ciò non esclude il fatto che ALCUNI
            pc attualmente in uso non partano se non
            togli il floppy!tutti, se gli dici (come è di default nella maggior parte dei casi) che devono partire da dischetto. non è un difetto, è che tu glielo dici (o non gli cambi l'impostazione), loro esegure odini, ja?
            E' colpa di qualsiasi sviluppatore PC.
            Siamo dovuti arrivare al punto in cu M$ per
            necessità assoluta ha dovuto assolutamente
            cedere parte della compatibilità con i
            software degli anni 70 per poter ovviare al
            problema del floppy cambiando minimamente il
            bios.sei fuori straada di grosso, un sistema dos o win (16 o 32, tradizionale o NTx) o unixoide può partire da qualunque device gli indichi, dischetto, hd, cd, rom... il bios gli indica solo da dove boottare
            Poi è chiaro... è un esempio come decine di
            altri... alla fine in pratica chissenefrega
            se con il floppy non parte.
            Vogliamo parlare del limite dei 640k e dei
            vari XMS,EMS,ecc... che per compatibilità
            con chi non sa programmare abbiamo dovuto
            tenerci per decenni ?qui parliamo di limitazioni di sistemi operativi dos e win 16, anche se sai programmare il dos ha quei limiti, la fat 12 e 16 hanno quei limiti...poi ci sono alcuni bios che gestivano male dischi superiori ad una certa dimensione, e qui era colpa di chi li programmava, non della architettura x86. E'il so e alcuni bios che è di scarsa qualità, l'architettura ha limiti ben diversi (fortunatamente stanno passando a nuove architetture a 64 bit prima che nella fascia home i limiti x86 diventino pesanti).Che sia obsoleta è un discorso, ma l'esempio del dischetto non calzava se non per dire che le specifiche x86 avrebbero dovuto prevedere un ceching alternativo di tutti i settori di avvio, in cascata, se uno fallisce, ma non è che un dischetto mandi in palla un x86, semplicemente non carica niente e non fai altro che riavviarlo, non è un grosso danno, al limite hai usato solo l'alimentatore e qualche rom della scheda madre, non c'è niente di aperto a livello di sw, qualunque sistema usi, win o *unix.Ti do ragione sulla scarsa qualità media e sulle diffrenze tra i bios x86, ma dal 386 in avanti (16 bit) con i porting di unix x86 ha dimostrato di avere ancora fiato da vendere per applicazioni serie... certo se poi ci si fa guidare dal mercato clippy ci taglia le gambe!
          • Anonimo scrive:
            Re: E se rispolveriamo anche lo Spectrum ??

            tutti, se gli dici (come è di default nella
            maggior parte dei casi) che devono partire
            da dischetto. non è un difetto, è che tu
            glielo dici (o non gli cambi
            l'impostazione), loro esegure odini, ja?Ma va ?Sicuro sicuro che lo puoi dire a tutti?Quanto è che lavori nel settore informatico? Prima i BIOS, non avevano la benchè minima opzione di quel tipo!E di quelle macchine (anche i primi pentium quindi senza andare indietro 30 anni) ce ne sono ancora in funzione.
            sei fuori straada di grosso, un sistema dos
            o win (16 o 32, tradizionale o NTx) o
            unixoide può partire da qualunque device gli
            indichi, dischetto, hd, cd, rom... il bios
            gli indica solo da dove boottareAllora.... ricomincio.BIOS versione 1.0 non supportava quello che dici.BIOS versione 1.1 beta non andava più una mazza perchè erano programmi scritti "bene" !BIOS versione 1.2 andava qualche cosa si e qualche cosa no ovvero hanno rinunciato anche loro alla compatibilità della roba scritta peggio in cambio di qualche funzione nuova.Chiaro così?
            qui parliamo di limitazioni di sistemi
            operativi dos e win 16, anche se saie io che pensavo parlassimo di patate fritte... ma pensa tè i casi della vita... :-)
            programmare il dos ha quei limiti, la fat 12
            e 16 hanno quei limiti...Il dos 16 ha quei limiti dalla versione 1.0 ed HA CONTINUATO AD AVERLI pur sapendo, i suoi sviluppatori, che c'erano.Non potevano farci nulla pena il non funzionamento dei programmi peggiori!Quindi il voler mantenere la compatibilità a tutti i costi tecnologicamente ha solo fatto danno!Non cambiare discorso plz!
            poi ci sono alcuni bios che gestivano male
            dischi superiori ad una certa dimensione, e
            qui era colpa di chi li programmava, non
            della architettura x86. Vedi sopra.L'introduzione del LBA è dovuta alla NECESSITA' di inventarsi qualche cosa di balordo per far continuare i programmi proliferati in totale anarchia.Cambi un bit del bios per introdurre nuove funzioni e ti giochi 30% del software!
          • Anonimo scrive:
            Re: E se rispolveriamo anche lo Spectrum ??
            guarda che negli x86 ognuno si scrive il bios che gli pare rispettando certe specifiche di compatibilità... questo avviene per tutti i componenti dell'x86, processore compreso, ognuno li può realizzare come meglio crede se poi riescono a farsi capire dagli altri componenti.Per questo la strada dei bios e dei firmware dei vari componenti x86 è costellata di ciofeche, parti che danno problemi, "invenzioni" patetiche da parte dei costruttori come l'LBA ecc... questo non toglie che un x86 con un firmware funzionante sia in grado di fare girare qualunque software per x86 sia abbastanza potente da sopportare a parte i salti di discontinuità con il passato che ci sono stati solo da 8088 a 8086, e ci saranno col salto a 64 bit.Quello a 32bit, col 386, è stato abbastanza indolore, nel senso che poche applicazioni 16 bit, scritte male, non funzionano a 32 bit, e che io mi ricordi grazie alla modalità compatibile del 386 e 486 non hanno dato problemi fino all'arrivo dei pentium.Poi ci sono i software che sfruttano determinate istruzioni, mmx, 3dnow!, sse, sse2 e in alcuni casi non funzionano (o si rifiutano di funzionare a causa i controlli che fa il programma)... be, ti devo dare ragione sul fatto che l'x86 ha una selva di problemi, ma questo non ha impedito per 20 anni di garantire una sostanziale compatibilità tra il parco macchine e le applicazioni del momento. Anche perchè questo è stato anche favorito dal fatto che gli x86 sono partiti come macchine poco potenti (rispetto agli alivetti, nei primi anni '80 facevano pena!) e che hanno avuto una enorme espansione di mercato: questo ha fatto si che la maggior parte degli utenti avessero macchine nuove e gli utenti precedenti si sentissero spinti a cambiare prima di affrontare i veri problemi di incompatibilità generazionale tra le macchine.In sostanza i venditori di x86 hanno vinto per il marketing, ma anche io sono dell'idea che una piattaforma realmente ottimizzata come l'amiga (ho un amico amigo che ci fa cose stupende, musica e qualche video) sarebbe assolutamnte da preferire... però non rinuncerei alla idea di piattaforma aperta in cui le specifiche sono a portata di mano di tutti e i produttori si fanno concorrenza, lo stesso vorrei nel sw, una piattaforma solida e scalabile tipo unix in cui i produttori si sfidano realizzando kernel, moduli, hardware abstraction layer, gui e programmi intercompatibili.Ma forse una piattaforma realmente aperta come hw e sw è più utopistico che sperare nel ritorno dell'amiga dei tempi d'oro :(
          • Anonimo scrive:
            Re: E se rispolveriamo anche lo Spectrum ??
            Ma tu fai il politico di mestiere ?Ti dico una cosa e tu mi rispondi con tutt'altro che solo in minima parte ha a che vedere con quello che ti ho detto!Forse sei ancora dell'idea che archittettura = hw... Per confrontare Amiga (HW+SW) devi confrontare un PC (HW+SW)...Di dove stiano i problemi... siano in Intel, in Microsoft o in casa di chi ha fatto il BIOS non me ne può fregare di meno!C'erano e ce li siamo dovuti tenere. Punto.
          • Anonimo scrive:
            Re: E se rispolveriamo anche lo Spectrum ??
            - Scritto da: Nic
            Ma tu fai il politico di mestiere ?magari! guadagnerei di più e faticherei di meno ;)
            Forse sei ancora dell'idea che archittettura
            = hw... Per confrontare Amiga (HW+SW) devi
            confrontare un PC (HW+SW)...

            Di dove stiano i problemi... siano in Intel,
            in Microsoft o in casa di chi ha fatto il
            BIOS non me ne può fregare di meno!
            C'erano e ce li siamo dovuti tenere. Punto.be, c'è una differenza: se i problemi sono sull'hw se li deve sorbire tutto il sw che ci gira su (sia esso di M$, di altri o open source), se sono sul sw riguardano solo quella scelta di piattaforma sw.ad es Win 9x ha una marea di buchi, è instabile, gestisce male la memoria, le periferiche spesso e volentieri non funzionano bene perchè le dll vengono modificate da altre installazioni o corrotte a causa di problemi del penoso filesystem... ma tutto questo lo risolvi passando a Linux perchè è un problema del sw che risolvi cambiando appunto il swquesto è il bello di una piattaforma con standard aperti.così ad es i problemi hw possono essere corretti prendendo hw di un altro produttore (es se dovevi fare calcoli scientifici il k6 aveva degli errata che ti sputtanavano la precisione del calcolo), sempre grazie al fatto che ci sono diversi produttori tra cui scegliere, cosa che in una piattaforma chiusa puoi fare molto più difficilmente.La piattaforma aperto è un vantaggio e uno svantaggio, il vantaggio è appunto che se qualcosa non ti sta bene hai delle alternative, lo svantaggio è, come ti ho dato ragione, che la qualità globale decade: più difficile garanntire il corretto funzionamento di tutte le combinazioni possibili che possono rientrare in questa piattaforma (se non altro perchè è impossibile testarle tutte, sarebbero miliardi di miliardi di miliardi), minore ottimizzazione. Infine, non meno importante, che se si arriva ad una situazione di monopolio come oggi anche in un solo settore di un "pezzo" importante della piattaforma si vengono a perdere gran parte dei benefici, la possibilità di scelta.
        • Anonimo scrive:
          Re: E se rispolveriamo anche lo Spectrum ??
          Ciao a tutti! Z.e.r.o (in conoscenze? ;) ) scrive:
          Hai mai fatto un'upgrade al kickstart?
          Hai notato come molti dei programmi che
          prima giravano smettevano di farlo?Sono passato dall'1.2 fino al 3.5/3.9 (le ultime versioni in commercio). I soli programmi che hanno smesso di girare (e tutti nel passaggio tra 1.2-1.3 e 2.0-2.1) sono dei giochi che erano mal programmati, o che comunque facevano accesso diretto all'HW, senza seguire le specifiche di corretta programmazione dettate dal SO. La colpa non era certo del SO, ma di chi li aveva programmati male.
          Se io upgrado il bios della mia scheda madre
          do' per socntato di poter usare gli stessi
          programmi di prima... Su Amiga non era così,
          ogni kick, ogni OS sputtanava completamente
          le applicazioni precedenti, io non la
          chiamerei piattaforma seria...Guarda che sei male informato, la cosa non succede assolutamente, anzi. Alcuni programmi, che usavano le funzioni di libreria del SO, nel passaggio alle nuove versioni miglioravano per l'ottimizzazione delle stesse.
          certo se usavi una 2000 o una 4000 (nate
          quando l'amiga era già quasi morta)Ehmm, lo vedi come poco ne sai? Il 2000 e' uscito praticamente insieme al 500, con il kick 1.2.
          il problema non ti si è mai posto (avevi di
          sicuro le ultime versioni del kick) vallo a
          dire a chi aveva una 500 e anche solo per
          giocare agli ultimi giochetti idioti come li
          chiami tu (che erano la ragione
          dell'esistenza dell'amiga) doveva fare
          l'upgrade del kick e poi non poteva usare
          quelli vecchi!Il problema si e' posto per *alcuni* giochi (mal fatti, come dicevo prima), ed infatti ci voleva usare entrambi montava tutti e due i kickstart, usando l'uno o l'altro.
          Andate contro la MS che si permette di
          discontinuare un SO dopo 10 anni di servizio
          e da circa 15 ha compatibilità + o - totale
          sui binari e mi andate a favore di un
          sistema che seppur proprietario faceva
          dell'incompatibilità tra versioni differenti
          di firmware e software il suo punto debole?Ehemm, guarda che le applicazioni a 16 bit dal Win98 in poi vanno malissimo. Con XP (e forse con il 2000, non ho provato) addirittura quelle in DOS non funzionano piu'.... Come la mettu?Ciao
        • Anonimo scrive:
          Re: E se rispolveriamo anche lo Spectrum ??

          Se io upgrado il bios della mia scheda madre
          do' per socntato di poter usare gli stessi
          programmi di prima... Su Amiga non era così,
          ogni kick, ogni OS sputtanava completamente
          le applicazioni precedenti, io non la
          chiamerei piattaforma seria...Infatti il bios non c'entra un cazzo con il kickstart che era una bella fetta di OS.
          Andate contro la MS che si permette di
          discontinuare un SO dopo 10 anni di servizio
          e da circa 15 ha compatibilità + o - totale
          sui binari e mi andate a favore di un
          sistema che seppur proprietario faceva
          dell'incompatibilità tra versioni differenti
          di firmware e software il suo punto debole?Se tu sapessi il significato di firmware sarebbe interessante, ma in questo caso non c'entra proprio nulla quello che hai detto.
    • Anonimo scrive:
      Re: E se rispolveriamo anche lo Spectrum ??
      SysOp...Ti sei perso un pezzo di storia se con amiga ci hai solo giocato,avresti potuto sfruttarla oltre ogni tua immaginazione e invece oggi ti ritrovi a definirla una macchina non seria, questo è tutto.
    • Anonimo scrive:
      Re: E se rispolveriamo anche lo Spectrum ??
      Eh si, avete ragione Sysop sei proprio un bel ignorantone...si vede che sei digiuno di storia informatica e che proprio ti arrampichi con le tue cazzate...Amiga è stata IL computer.
      • Anonimo scrive:
        Re: E se rispolveriamo anche lo Spectrum ??
        - Scritto da: Li0nX
        Eh si, avete ragione Sysop sei proprio un
        bel ignorantone...si vede che sei digiuno di
        storia E di futuro, perchè Amiga non è solo storia. Io aspetto con interesse le novità in questo campo, che anche se tardi, stanno per arrivare.
        • Anonimo scrive:
          Re: E se rispolveriamo anche lo Spectrum ??
          - Scritto da: Amon
          E di futuro, perchè Amiga non è solo storia.
          Io aspetto con interesse le novità in questo
          campo, che anche se tardi, stanno per
          arrivare.si so dei mac travestiti da amiga...bell'innovazione :
          • Anonimo scrive:
            Avanti il prossimo
            - Scritto da: Numero28
            si so dei mac travestiti da amiga...
            bell'innovazione :Eccone un altro che è a digiuno di informazioni, ma che non esita a dire la sua. Hey amico, non siamo in lavanderia.. AmigaOs è stato implementato sin dalla sua nascita su processori Motorola. Ti aspettavi un'evoluzione di Amiga verso hw diverso, qualcosa di veramente innovativo? Forse ti aspettavi un pò troppo, ma hanno fatto anche questo http://www.amiga-anywhere.com/
          • Anonimo scrive:
            Re: Avanti il prossimo
            - Scritto da: Amon
            Eccone un altro che è a digiuno di
            informazioni, ma che non esita a dire la
            sua. Hey amico, non siamo in lavanderia..

            AmigaOs è stato implementato sin dalla sua
            nascita su processori Motorola. Ti aspettavi
            un'evoluzione di Amiga verso hw diverso,
            qualcosa di veramente innovativo? Forse ti
            aspettavi un pò troppo, ma hanno fatto anche
            questo http://www.amiga-anywhere.com/si peccato che i processori PPC su amiga si possono montare da anni con le blizzard ecc...hanno scelto hardware del tutto simile al mac come architettura e non cè da stupirsi...Mi sa che era meglio per loro se usavano gli AMD come nei progetti di AmigaNG...Finchè cè gente come te che pensa che gli altri parlino tanto per parlare sto forum farà sempre più cagare :(
          • Anonimo scrive:
            Re: Avanti il prossimo
            - Scritto da: Numero28
            si peccato che i processori PPC su amiga si
            possono montare da anni con le blizzard
            ecc...Perchè è un peccato?
            hanno scelto hardware del tutto simile al
            mac come architettura e non cè da
            stupirsi...È un peccato anche questo, perche?
            Mi sa che era meglio per loro se usavano gli
            AMD come nei progetti di AmigaNG...Sai le opinioni sono come le bal.. ognuno ha le sue.
            Finchè cè gente come te che pensa che gli
            altri parlino tanto per parlare sto forum
            farà sempre più cagare :(Il fatto è che stai realmente parlando tanto per parlare. Tutto quello che hai detto è che "ti sa che era meglio per loro usare AMD", che perla di saggezza! Te ne siamo grati..
          • Anonimo scrive:
            Re: Avanti il prossimo
            - Scritto da: Amon

            si peccato che i processori PPC su amiga
            si

            possono montare da anni con le blizzard

            ecc...

            Perchè è un peccato?


            hanno scelto hardware del tutto simile al

            mac come architettura e non cè da

            stupirsi...

            È un peccato anche questo, perche?


            Mi sa che era meglio per loro se usavano
            gli

            AMD come nei progetti di AmigaNG...

            Sai le opinioni sono come le bal.. ognuno ha
            le sue.


            Finchè cè gente come te che pensa che gli

            altri parlino tanto per parlare sto forum

            farà sempre più cagare :(

            Il fatto è che stai realmente parlando tanto
            per parlare. Tutto quello che hai detto è
            che "ti sa che era meglio per loro usare
            AMD", che perla di saggezza! Te ne siamo
            grati..infatti non c'hai capito una mazza, ho detto che dentro cè praticamente un mac quindi nessuna innovazione se tu che sei partito per i cazzi tuoi :)E cmq se proprio vogliamo parlarne, era proprio meglio se usavano un AMD così avrebbero potuto proporre una macchina molto meno costosa e più allettante che non un mac travestito da amiga...Senza contare il tacito accordo fra i due mondi, legati da tempo nella lotta contro il PC quindi non cè da stupirsi...
          • Anonimo scrive:
            Re: Avanti il prossimo
            - Scritto da: Numero28
            infatti non c'hai capito una mazza, ho detto
            che dentro cè praticamente un mac quindi
            nessuna innovazione se tu che sei partito
            per i cazzi tuoi :)La rivoluzione di Amiga non fu nel fatto che C= scelse un HW meno costoso (anzi) o unico (già allora Amiga e Mac condividevano la stessa CPU), ma nella combinazione tra un processore moderno, i custom chip (AGNUS, DENISE e PAULA), il kernel, i coprocessori (il Copper ed il Blitter), l'AmigaDos ed il Workbench.
            E cmq se proprio vogliamo parlarne, era
            proprio meglio se usavano un AMD così
            avrebbero potuto proporre una macchina molto
            meno costosa e più allettante che non un mac
            travestito da amiga...Bravo parliamone.. Amiga (come ti ho spiegato sopra) non è una guerra di religione tra CPU PPC e AMD. Ciò non toglie che storicamente alla base del successo di Amiga ci fu il 68k di Motorola. Tu fai un paragone dei costi tra hw Mac e Pc, ma sembra ti sei completamente scordato di cosa voglia dire portare la parte sw di Amiga (kernel, AmigaDos, Workbench e applicativi) su AMD. Come se fosse semplice o gratuito.Senza dilungarmi troppo, posso darti ragione se mi dici che oggi AmigaOne non rivoluziona l'HW come fece un tempo, ma da questa affermazione a dire che tra il vechio ed il nuovo Amiga (ricordandoti che non si tratta solo di HW ma anche di un AmigaOS e del progetto AmigaAnyWhere) non c'è innovazione è un discorso da lavandaie.Non disperare, il Billone sta facendo un so a prova di lavandaia, verrà anche il tuo momento di gloria :)
          • Anonimo scrive:
            Re: Avanti il prossimo
            - Scritto da: Amon
            Bravo parliamone..
            Amiga (come ti ho spiegato sopra) non è una
            guerra di religione tra CPU PPC e AMD. Ciòinfatti, mai detto questo.
            non toglie che storicamente alla base del
            successo di Amiga ci fu il 68k di Motorola.
            Tu fai un paragone dei costi tra hw Mac e
            Pc, ma sembra ti sei completamente scordato
            di cosa voglia dire portare la parte sw di
            Amiga (kernel, AmigaDos, Workbench e
            applicativi) su AMD. Come se fosse semplice
            o gratuito.Stessa cosa per il PPC, vai a leggere cosa devi fare per far girare il software vecchio...
            Senza dilungarmi troppo, posso darti ragione
            se mi dici che oggi AmigaOne non rivoluziona
            l'HW come fece un tempo, ma da questa
            affermazione a dire che tra il vechio ed il
            nuovo Amiga (ricordandoti che non si tratta
            solo di HW ma anche di un AmigaOS e del
            progetto AmigaAnyWhere) non c'è innovazione
            è un discorso da lavandaie.non dico che non sia rivoluzionato rispetto al vecchio, dico solo che è una macchina simile al mac tutto qui, ne stai facendo un dramma...
            Non disperare, il Billone sta facendo un so
            a prova di lavandaia, verrà anche il tuo
            momento di gloria :)billone? sto (anche) su linux da tre anni e spero di poter continuare in eterno.
          • Anonimo scrive:
            Re: Avanti il prossimo
            - Scritto da: Numero28
            non dico che non sia rivoluzionato rispetto
            al vecchio, dico solo che è una macchina
            simile al mac tutto qui, ne stai facendo un
            dramma...ma va, nessun dramma. solo che quello che dici è riduttivo. Amiga ha innovato AmigaOS ed ha creato AmigaAnyWhere che è rivoluzionario. In più sta allineando l'hw (come dici tu) con quello del Mac. se ci pensi bene non è un fattore negativo, potrebbe essere la prima volta che AmigaOS e MacOs funzionino su Hw non proprietario (o di proprietari diversi :), i prezzi potrebbero finalmente scendere.
    • Anonimo scrive:
      Re: E se rispolveriamo anche lo Spectrum ??
      Sysop, come ti permetti di chiamarti COSI'? Uno che si fa chiamare SYSOP e poi DENIGRA il piu' bel computer della storia?VERGOGNA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!L'Amiga per me ha rappresentato un qualcosa di unico, che nessun compuer riuscira' mai a ridarmi... E la speranza che si riparta alla grande c'e' e ci sara' sempre!
    • Anonimo scrive:
      Re: E se rispolveriamo anche lo Spectrum ??
      io già l'ho fatto, voglio overcloccarlo come hanno fatto dei russi.
    • Anonimo scrive:
      Re: E se rispolveriamo anche lo Spectrum ??
      - Scritto da: Sysop
      Premetto di essere stato anche io un Vs.
      AMIG(o) !! :-))


      Ma bastaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa !!

      Che manie... la tecnologia va avanti ...
      questi meeting sembrano dei FUNERALI !!

      Gente che piange ... rimpiange ...che
      ricorda ...

      Piattaforme alternative ? Daccordo ... ma
      serie !!

      No AMIGA .. altrimenti ritiro fuori dal
      cassonetto lo ZX coi tasti di gomma !!
      ahahah !!
      Veramente i nuovi Amiga si basano su Linux, e visto che la Microsoft col suo Palladium farà sistemi chiusi a chiave dove ti chiederanno la licenza per il jpg che stai vedendo, Amiga potrà risorgere a nuova vita come sistema libero e alternativo.
    • Anonimo scrive:
      Re: E se rispolveriamo anche lo Spectrum ??
      - Scritto da: Sysop
      Premetto di essere stato anche io un Vs.
      AMIG(o) !! :-))


      Ma bastaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa !!

      Che manie... la tecnologia va avanti ...
      questi meeting sembrano dei FUNERALI !!

      Gente che piange ... rimpiange ...che
      ricorda ...

      Piattaforme alternative ? Daccordo ... ma
      serie !!

      No AMIGA .. altrimenti ritiro fuori dal
      cassonetto lo ZX coi tasti di gomma !!
      ahahah !!
      L' Amiga è stato il primo Home Computer a fornire prestazioni incredibili sia in campo ludico che in campo di ricerca. Ricordati che è stato il mercato ad affossare la Commodore e lo sviluppo dell' Amiga stessa. Spero vivamente che risorga e che possa essere una valida alternativa per le attuali piattaforme MS.
      • Anonimo scrive:
        Re: E se rispolveriamo anche lo Spectrum ??
        - Scritto da: Amighista nostalgico
        L' Amiga è stato il primo Home Computer a
        fornire prestazioni incredibili sia in campo
        ludico che in campo di ricerca. Ricordati
        che è stato il mercato ad affossare la
        Commodore e lo sviluppo dell' Amiga stessa.
        Spero vivamente che risorga e che possa
        essere una valida alternativa per le attuali
        piattaforme MS. Non è esatto: è stata la Commodore ad affossare la Commodore, non spingendo lo sviluppo di programmi professionali in molti campi e promuovendo solo le macchine casalinghe.
        • Anonimo scrive:
          Re: E se rispolveriamo anche lo Spectrum ??
          - Scritto da: Lamberto

          Non è esatto: è stata la Commodore ad
          affossare la Commodore, non spingendo lo
          sviluppo di programmi professionali in molti
          campi e promuovendo solo le macchine
          casalinghe.Infatti! Ma la Commodore non ha sviluppato, per l' AmigaOS, programmi professionali causa scelte errate di marketing. Forse non si è adeguata agli standard nascenti...
          • Anonimo scrive:
            Re: E se rispolveriamo anche lo Spectrum ??
            - Scritto da: Amighista Nostalgico

            Infatti! Ma la Commodore non ha sviluppato,
            per l' AmigaOS, programmi professionali
            causa scelte errate di marketing. Forse non
            si è adeguata agli standard nascenti...Ho detto una mezza baggianata. C'erano dei programmi professionali sviluppati per piattaforma Amiga, ma non sono riusciti a fare breccia nel mercato.
          • Anonimo scrive:
            Re: E se rispolveriamo anche lo Spectrum ??
            - Scritto da: Amighista Nostalgico
            - Scritto da: Amighista Nostalgico



            Infatti! Ma la Commodore non ha
            sviluppato,

            per l' AmigaOS, programmi professionali

            causa scelte errate di marketing. Forse
            non

            si è adeguata agli standard nascenti...

            Ho detto una mezza baggianata. C'erano dei
            programmi professionali sviluppati per
            piattaforma Amiga, ma non sono riusciti a
            fare breccia nel mercato. Veramente canale 5 le ha utilizzate x un bel po x le sigle dei telegiornali. Inoltre le scene dello spazio della serie TV Babilon 5 sono state realizzate con 44 (!) Amiga 4000 in parallelo.
    • Anonimo scrive:
      Re: E se rispolveriamo anche lo Spectrum ??
      Ciao a tutti! Sysop scrive:
      Premetto di essere stato anche io un Vs.
      AMIG(o) !! :-))Nessuno e' completamente cattivo, in fondo ;-)
      Ma bastaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa !!

      Che manie... la tecnologia va avanti ... Anche quella Amiga....
      questi meeting sembrano dei FUNERALI !!Ma ci sei mai stato?
      Gente che piange ... rimpiange ...che
      ricorda ...Che lavora, che si da da fare, che si incontra, che va avanti...
      Piattaforme alternative ? Daccordo ... ma
      serie !!Piu' seri di cosi'...
      No AMIGA .. altrimenti ritiro fuori dal
      cassonetto lo ZX coi tasti di gomma !!A parte il fatto che un mio amico lo ha appeso incorniciato come un quadro, e che lo hai buttato in un cassonetto dimmi quale che lo recupero subito, ma hai presente che per diverse cose con Amiga riesci a lavorarci bene ancora oggi? Certo che se hai sempre un vecchio 500 base non ci fai gran che, ma una macchina aggiornata (ma nemmeno tanto, io ho un 4000 a cui ho aggiunto Ram, CD, HD piu' capiente piu' accessori video) e' ancora produttiva. Per esempio, ci faccio post-produzione video in analogico a livello semi-professionale, che se prendessi un'attrezzatura dedicata ci vorrebbe qualche migliaia di euro.Non dico che adesso siamo al non plus ultra, ma nemmeno che la piattaforma e' da buttare. Anzi, a chi mi dice che l'Amiga e' morto rispondo che il mio 4000 per adesso non e' nemmeno ammalato.Perche' magari non ti informi un po' meglio prima di dare giudizi? Magari puoi istallarti un emulatore (UAE e' gratuito) e provare le nuove versioni del So e dei vari programmi, e poi mi sai dire.CiaoCiao
    • Anonimo scrive:
      Re: E se rispolveriamo anche lo Spectrum ??
      - Scritto da: Sysop
      Premetto di essere stato anche io un Vs.
      AMIG(o) !! :-))Ti ho mai invitato a cena? :)
      Ma bastaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa !!
      Che manie... la tecnologia va avanti ... Va AVANTI???Fammi 1 esempio! Solo 1!!!Dimmi 1 tecnologia che e' stata introdotta nativamente sotto windows o da microsoft in generale! (clippy a parte si intende...)Sono anni che faccio questa domanda... mai avuto una risposta!
      questi meeting sembrano dei FUNERALI !!
      Gente che piange ... rimpiange ...che
      ricorda ...Gia'... e sono sempre parecchio affollati, come a quelli delle persone che hanno significato qualcosa per qualcuno...Prima o poi ci sara' il funerale di windows (e ci SARA' poiche' grazie a Dio niente e' eterno), ma non credo che ci sara' qualcuno a rimpiangerlo... tantomeno gli utonti che saranno troppo occupati a trastullarsi il loro nuovo OS...
      Piattaforme alternative ?
      Daccordo ... ma serie !!Serie?Ultimamente c'e' uno strano concetto di serieta' in giro...Le persone serie (ma soprattutto oneste) sono quelle in giacca, cravatta e la pettinaturina a posto (...poi vieni a sapere che vendono polizze assicurative per quella societa' a cui fa capo quel partito che a chiacchiere combatte la mafia ma che in realta' ha bloccato la demolizione delle costruzioni abusive sulle coste siciliane)Le ragazze Serie sono quelle che te la mollano solo dopo il 3 appuntamento (e poi magari si fanno sbattere quotidianamente dal garzone del verduriere)E poi ci sono "le famiglie serie", le "automobili serie", le "ditte serie", i "ristoranti serii", "le banche serie"... Tutta roba che, conoscendo bene cosa c'e' dietro, mi da il voltastomaco...L'Amiga non e' roba seria? Dov'e' il problema?
      No AMIGA .. altrimenti ritiro fuori dal
      cassonetto lo ZX coi tasti di gomma !!
      ahahah !!Vedi... un vero amighista sarebbe partito dal C64... e lo avrebbe coservato! :)Certe cose hanno un *anima*... La tua, probabilmente l'hai venduta o forse l'hai gettata nel cassonetto insieme allo spectrum non appena hai creduto che fosse andata fuori moda...Sei un poveretto... Non ce la faccio nemmeno ad incazzarmi :)Terra2
      • Anonimo scrive:
        Re: E se rispolveriamo anche lo Spectrum ??
        - Scritto da: Terra2
        Sei un poveretto... Non ce la faccio nemmeno
        ad incazzarmi :)Concordo.Alberto
    • Anonimo scrive:
      Re: E se rispolveriamo anche lo Spectrum ??
      - Scritto da: Sysop
      Che manie... la tecnologia va avanti ...
      questi meeting sembrano dei FUNERALI !!I troll non invecchiano mai, vedo
      • Anonimo scrive:
        OT: Gothmog
        - Scritto da: GothmogGothmog luogotenente di Lugburz nella terza era o signore dei Balrog nella prima era?Tolkien RULEZ!
    • Anonimo scrive:
      Re: E se rispolveriamo anche lo Spectrum ??
      NOOOOO....Lo spectrum fa cagare: Commodore64 RULEZ!:'-)ZioBill***no sinclair spectrum and no basic interpreted software were used to write this post***PS Quelli si che erano bei tempi, grande macchina anche lo spectrum, scherzi a parte, no queste macchine qui col linux caricato... ;-)))- Scritto da: Sysop
      Premetto di essere stato anche io un Vs.
      AMIG(o) !! :-))


      Ma bastaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa !!

      Che manie... la tecnologia va avanti ...
      questi meeting sembrano dei FUNERALI !!

      Gente che piange ... rimpiange ...che
      ricorda ...

      Piattaforme alternative ? Daccordo ... ma
      serie !!

      No AMIGA .. altrimenti ritiro fuori dal
      cassonetto lo ZX coi tasti di gomma !!
      ahahah !!
Chiudi i commenti