AMD prepara il bus a 400 MHz

AMD prepara il bus a 400 MHz

L'aggiornamento potrebbe avvenire già a partire dal prossimo Athlon XP, il 3200+, e anticipare dunque l'arrivo sul mercato dei primi modelli di Athlon64. SiS e Via già pronte al salto
L'aggiornamento potrebbe avvenire già a partire dal prossimo Athlon XP, il 3200+, e anticipare dunque l'arrivo sul mercato dei primi modelli di Athlon64. SiS e Via già pronte al salto


Roma – Fonti attendibili sostengono che, a partire dal prossimo Athlon XP, AMD introdurrà un nuovo front-side bus (FSB) a 400 MHz. L’attuale FSB, di 333 MHz, aveva debuttato lo scorso autunno con il lancio sul mercato dei modelli 2700+ e 2800+ dell’Athlon XP.

Sebbene il chipmaker di Sunnyvale non abbia voluto ufficializzare la notizia, dicendosi ancora impegnata a valutare l’opportunità di un tale aggiornamento, sono molti gli osservatori del mercato convinti dell’opportunità, per AMD, di accompagnare il prossimo Athlon 3200+, atteso per la metà dell’anno, con una versione più veloce del bus di sistema.

L’FSB connette il processore con i moduli di memoria RAM ed è uno dei componenti chiave per le prestazioni globali di un sistema.

Secondo alcuni analisti, Il futuro bus a 400 MHz potrebbe essere la naturale risposta ai piani di Intel per l’introduzione di una nuova generazione di Pentium 4 con FSB da 800 MHz entro la fine dell’anno: il lancio di questa famiglia di chip anticiperà l’introduzione di Prescott , il nuovo processore di Intel con tecnologia di processo a 90 nanometri.

Nonostante le differenze nelle frequenze di clock di bus e processore, AMD afferma da tempo che i propri chip hanno prestazioni uguali o superiori a quelli della propria rivale, e questo grazie ad un core in grado di calcolare un maggior numero di istruzioni per ciclo di clock. I becnhmark indipendenti sembrano per lo più confermare il fatto che Athlon e P4 forniscono prestazioni di pari livello, con piccoli vantaggi a favore dell’uno o dell’altro in base al tipo di applicazioni utilizzate per i test.

Sebbene i chipset e le schede madri per Athlon di più recente introduzione siano già in grado, almeno in teoria, di supportare frequenze di clock superiori a 333 MHz, sia SiS che Via hanno già pianificato l’introduzione, per l’inizio della primavera, di nuovi chipset in grado di supportare ufficialmente un bus di sistema con clock di 400 MHz.

All’inizio di febbraio AMD ha rilasciato Athlon 3000+ , primo modello di quella nuova evoluzione dell’Athlon, nota con il nome in codice di Barton, che ha il compito di fronteggiare i nuovi Pentium 4 con tecnologia HyperThreading.

AMD spera che la famiglia di chip Barton possa aiutarla a risollevare i propri conti e raggiungere, nel secondo trimestre dell’anno, l’agognato pareggio di bilancio: un risultato che l’azienda conta di ottenere anche grazie al taglio dei costi e alla ripresa del mercato delle memorie flash.

Barton riveste una particolare rilevanza strategica per AMD anche in seguito allo scivolone dell’Athlon 64 , una nuova famiglia di chip a 32/64 bit la cui uscita è prevista per il prossimo settembre: fino ad allora l’Athlon XP 3000+ ed i suoi successori rappresenteranno l’offerta top di gamma di AMD.

Intel, che ha rilasciato il P4 a 3,06 GHz lo scorso novembre, conta di commercializzare un P4 a 3,2 GHz durante la primavera.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

02 03 2003
Link copiato negli appunti