AMD svela chip a doppio propulsore

Per anticipare le mosse della concorrenza, AMD ha concluso la progettazione dei suoi primi processori dual-core e nel 2005 lancerà versioni a doppio core di Opteron e Athlon 64

Sunnyvale (USA) – In casa AMD tutto è pronto perché con il nuovo anno possano essere lanciati i primi processori AMD64 basati sulla tecnologia multi-core, la stessa che permette di integrare più CPU fisiche in un singolo pezzo di silicio.

Il chipmaker ha annunciato il completamento del design delle versioni a doppio core di Opteron e Athlon 64, pianificandone l’introduzione rispettivamente per la metà e la seconda metà del 2005. Entrambi i chip adotteranno la nuova tecnologia di produzione silicon-on-insulator (SOI) a 90 nanometri, la stessa già impiegata da AMD per produrre CPU che arriveranno sul mercato durante l’autunno.

I chip a “doppia propulsione” di AMD condivideranno un singolo controller di memoria integrato – sufficiente, a detta dell’azienda, per soddisfare le tipiche esigenze di banda passante di un server – e non necessiteranno di alcun chipset aggiuntivo. I nuovi Opteron, ad esempio, conserveranno l’attuale socket e potranno essere installati, previo aggiornamento del BIOS, su buona parte delle più recenti schede madri.

“Siamo stati in grado di anticipare il cambiamento dell’industria verso applicazioni multi-tasking che necessitano della scalabilità che solo i processori dual-core a 64 bit possono fornire”, ha dichiarato Dirk Meyer, senior vice president della Computation Products Group di AMD. “Questa è la ragione per cui anni fa, quando abbiamo progettato la tecnologia AMD64, l’abbiamo ottimizzata per il multiple-core”.

Per la realizzazione delle proprie CPU dual-core AMD si è avvalsa della consulenza di due pionieri del settore come Sun e IBM , che già da qualche tempo commercializzano chip di questo tipo.

Ciò che sta spingendo un po’ tutti i produttori, persino quelli di processori embedded , ad adottare soluzioni multi-core è la necessità di frenare la velocissima crescita dei megahertz, un fattore che, in concomitanza con la continua riduzione delle dimensioni dei transistor, genera problemi legati all’eccessivo assorbimento di corrente elettrica. Alcuni esperti hanno pronosticato che l’evoluzione dei processori tradizionali potrebbe incontrare barriere fisiche invalicabili già entro la fine del prossimo decennio.

Oltre a prolungare la vita dei chip basati sul silicio, le tecnologie multi-core consentono altresì di ottimizzare le prestazioni e ridurre i costi di produzione. Dal lato del software vi sono ben poche barriere all’avvento dei processori multi-core: sia le più recenti versioni di Windows, come XP e Server 2003, che del kernel di Linux, sono infatti già in grado di gestire la tecnologia multithreading alla base delle CPU “sdoppiate”.

Il nome in codice dell’Athlon 64 a doppio core sarà Toledo, mentre quello dell’Opteron dipenderà dalla serie di appartenenza: Egypt per la serie 800, Italy per la 200 e Denmark per la 100.

Nello stesso periodo in cui lancerà i primi Opteron “bimotore”, AMD conta di iniziare la produzione, nella propria Fab 36, di chip con circuiteria da 65 nanometri: il loro arrivo sul mercato è previsto per il 2006.

I piani di Intel circa la commercializzazione di processori dual-core sono al momento abbastanza fumosi. Il colosso ha già annunciato da diverso tempo l’intenzione di lanciare sul mercato versioni a doppio core di Itanium e, più di recente, anche di Xeon e Pentium 4. La cancellazione di Tejas , l’evoluzione del core Prescott alla base degli attuali P4, ha costretto il gigante di Santa Clara ad accorciare i tempi di sviluppo delle CPU dual-core, ora attese per la seconda metà del 2005. Secondo alcune indiscrezioni, alla base di questi processori vi sarà una versione migliorata di NetBurst, forse ultima incarnazione dell’architettura alla base di Xeon e P4 prima della migrazione verso la tecnologia del Pentium M .

I processori dual-core di Intel dovrebbero conservare la tecnologia Hyper-Threading introdotta dal colosso dei chip circa un anno e mezzo fa.

La roadmap aggiornata di AMD mostra come tutti i processori di prossima uscita, tranne l’Athlon XP Paris, adotteranno una tecnologia di processo a 90 nanometri. Accanto ai nuovi Opteron, denominati in codice Athens, Troy e Venus, si trovano Winchester, il nuovo Athlon 64 FX con die da 83 millimetri quadrati, e Oakville, l’evoluzione low-power dell’Athlon 64 Mobile. Le prossime generazioni dell’Athlon 64 desktop e dell’Athlon XP-M sono invece attese per la prima metà del 2005: il primo, in particolare, potrebbe adottare tecnologie simili a quelle delle CPU mobili, come Cool’n’Quiet e PowerNow!.

Il futuro prossimo dell’Athlon XP è invece rappresentato da Paris, un chip che dovrebbe adottare la stessa architettura K8 alla base di Opteron e Athlon 64: a differenza del suo fratellone desktop, il nuovo XP sarà privo del supporto ai 64 bit e adotterà una quantità di cache inferiore. L’Athlon XP migrerà verso la tecnologia a 90 nanometri con Lancaster, atteso per la prima metà del prossimo anno.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Bombardiere scrive:
    sarebbe anche l'ora
    Sarebbe anche l'ora che la microsoft si fermasse un po con queste patch e service pack assurdi :-)
  • Anonimo scrive:
    Re: Delirio

    Le toppe (le SP) sono diventate così
    enormi che bisogna rilasciarne la versione
    candidate? (troll)Si.I service pack passano attraverso diversi stage di beta e release candidate come ogni altro software in MS.e mi pare cosa buona e giusta
  • Anonimo scrive:
    Re: Dove reperirlo?
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    la trovi qui:


    www.microsoft.com/technet/prodtechnol/winxppr





    però funz solo su xp in inglese
    (o

    tedesco)



    ???Vuoi dire che se uso una lingua diversa
    per i diversi user, il SP non funziona? O se
    faccio il login in giapponese o in italiano
    o in francese non posso scaricare l'SP?
    Oppure che WinXP gstisce una lingua per
    volta?è una release candidate (numero 2)!!!!!!! come fosse una beta!puoi installarlo solo se hai xp in inglese o tedesco.quando arriverà la definitiva (settembre? da fonti microsoft) ci sarà anche in italiano.bye.
  • Anonimo scrive:
    Re: Dove reperirlo?
    - Scritto da: Anonimo
    la trovi qui:
    www.microsoft.com/technet/prodtechnol/winxppr


    però funz solo su xp in inglese (o
    tedesco)???Vuoi dire che se uso una lingua diversa per i diversi user, il SP non funziona? O se faccio il login in giapponese o in italiano o in francese non posso scaricare l'SP?Oppure che WinXP gstisce una lingua per volta?
  • Anonimo scrive:
    Re: Delirio
    - Scritto da: Anonimo
    Le toppe (le SP) sono diventate così
    enormi che bisogna rilasciarne la versione
    candidate? (troll)probabilmente è rc perchè non ci sono solo patch, ma anche aggiunte (tipo il control center)
  • Anonimo scrive:
    Delirio
    Le toppe (le SP) sono diventate così enormi che bisogna rilasciarne la versione candidate? (troll)
  • Anonimo scrive:
    Re: Dove reperirlo?
    la trovi qui:http://www.microsoft.com/technet/prodtechnol/winxppro/maintain/sp2predl.mspxperò funz solo su xp in inglese (o tedesco)
  • carobeppe scrive:
    Dove reperirlo?
    Salve,quancuno sa qualche angolo della rete dove reperire questa beta del SP2 per XP? gira anche sulla versione italiana?
  • Anonimo scrive:
    Re: Aspettiamo...
  • Anonimo scrive:
    Re: Aspettiamo...
  • Anonimo scrive:
    Re: Windows Security Center?
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo




    In ogni caso io ho disistallato il

    firewall


    che avevo e sto usando quello di
    SP2. E


    penso che lo utilizzerò su
    tutti

    i pc


    aziendali visto che sarà

    possibile


    gestirlo via script e group policy.



    ma che c**** te ne fai del fw sui pc

    aziendali?

    gli utenti che si attaccano tra di loro?

    oppure tutti collegati a internet con un

    accesso indipendente per ogni pc?

    MAH!

    Guarda che l'unica cosa su cui tutti gli
    studi statistici mondiali sono concordi
    è che moltissimi attacchi a server e
    workstation vengono fatti dall'interno (dove
    proprio perchè quasi nessuno ha un
    firewall e patch di sicurezza installate la
    cosa è a dir poco banale)se sei un amministratore di rete degno di questo nome certe cose le affronti in un modo un po' piu' saggio. vedi policy di gruppo e via dicendo. la sicurezza deve essere una prerogativa, non un tappabuchi ....a mio avviso..
  • cico scrive:
    Re: Aspettiamo...

    Non credo che microsoft voglia agevolare
    l'avanzata del pinguino! ;)Più che altro credo sia il risultato dell'operazione dell'anno scorso (quando hanno rimandato tutti sui banchi di scuola per la security).
  • cico scrive:
    Re: Aspettiamo...
    updated: questo post spirò-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 26 aprile 2006 22.21-----------------------------------------------------------
  • Anonimo scrive:
    Re: Aspettiamo...
    - Scritto da: Anonimo
    ...cut....

    spero anche che non vengano upgradati
    quegli

    XP che sono piratata, anzi sarebbe pure
    ora

    che li bloccassero da remoto!

    o forse ci perderebbero troppi utenti?

    Non credo che microsoft voglia agevolare
    l'avanzata del pinguino! ;)Eccoliiiiiiiii sono arrivatiiiiiiiiiiiiiCico ci hanno messo troppo.. io mi preoccuperei...Tornate nei vostri igloo e non rompete le scatole a chi sta in mezzo ai prati via.. Toh.. guarda come si intitola una news di punto informatico.. "Un exploit..."
  • Anonimo scrive:
    Re: Windows Security Center?
    - Scritto da: Anonimo


    In ogni caso io ho disistallato il
    firewall

    che avevo e sto usando quello di SP2. E

    penso che lo utilizzerò su tutti
    i pc

    aziendali visto che sarà
    possibile

    gestirlo via script e group policy.

    ma che c**** te ne fai del fw sui pc
    aziendali?
    gli utenti che si attaccano tra di loro?
    oppure tutti collegati a internet con un
    accesso indipendente per ogni pc?
    MAH!Guarda che l'unica cosa su cui tutti gli studi statistici mondiali sono concordi è che moltissimi attacchi a server e workstation vengono fatti dall'interno (dove proprio perchè quasi nessuno ha un firewall e patch di sicurezza installate la cosa è a dir poco banale)
  • Anonimo scrive:
    Re: Windows Security Center?
    no.
  • JackRackham scrive:
    Re: Windows Security Center?
    - Scritto da: Anonimo
    ma che c**** te ne fai del fw sui pc
    aziendali?
    gli utenti che si attaccano tra di loro?
    oppure tutti collegati a internet con un
    accesso indipendente per ogni pc?
    MAH!Guarda, io lavoro per una piccola azienda editoriale e giusto l'altro giorno è passato un controllo per la tutela dei dati sensibili (la legge sulla privacy insomma).I funzionari hanno controllato tutti i pc su cui vengono trattati i dati sensibili e per ogni pc hanno voluto sapere se c'è la password d'accesso, un antivirus e un firewall. Alla fine del tutto ci invieranno un prontuario preparato ad hoc per la nostra situazione per renderci uniformi alla normativa. Su alcuni pc il firewall non c'era e se lo sono appuntato.Può sembrare bizzarro, ma a quanto pare per le aziende funziona così, un firewall su ogni pc, anche se è completamente inutile!CiaoJack Rackham
  • JackRackham scrive:
    Re: Windows Security Center?
    - Scritto da: Anonimo
    In ogni caso io ho disistallato il firewall
    che avevo e sto usando quello di SP2. E
    penso che lo utilizzerò su tutti i pc
    aziendali visto che sarà possibile
    gestirlo via script e group policy.Ah, questa non la sapevo, mi sembra una buona cosa, e credo che seguirò il tuo esempio qui in ufficio!CiaoJack Rackham
  • Anonimo scrive:
    Finalmente..
    finalmente la Microsoft ha capito che di persone che non capiscono una mazza di firewall, antivirus etc , ne è pieno il mondo, quindi sta sfornando questo SP.Forse è la volta buona... magari da settembre in poi si inizieranno a vedere in giro meno PC con virus, worm e amenità varie che portano danni a tutti anche a chi come me è sempre aggiornato e protetto, ma che nulla può ad esempio di fronte alle 1000 mail al giorno causate dai vari worm che infestano i miei clienti.
  • Anonimo scrive:
    Re: Windows Security Center?

    In ogni caso io ho disistallato il firewall
    che avevo e sto usando quello di SP2. E
    penso che lo utilizzerò su tutti i pc
    aziendali visto che sarà possibile
    gestirlo via script e group policy.ma che c**** te ne fai del fw sui pc aziendali?gli utenti che si attaccano tra di loro? oppure tutti collegati a internet con un accesso indipendente per ogni pc?MAH!
  • Anonimo scrive:
    Re: Windows Security Center?
    ..... cut....
    Le schermate sono
    chiare e un utente inesperto che sa leggere
    non dovrebbe avere problemi a capire cosa
    succede.Perchè, gli utonti leggono quello sche esce scritto a video???Questo non lo sapevo!!!! hihihihihihhihi ;)
    penso che lo utilizzerò su tutti i pc
    aziendali visto che sarà possibile
    gestirlo via script e group policy.Questa è un'ottima cosa!! :)
  • Anonimo scrive:
    Re: Aspettiamo...
    ...cut....
    spero anche che non vengano upgradati quegli
    XP che sono piratata, anzi sarebbe pure ora
    che li bloccassero da remoto!
    o forse ci perderebbero troppi utenti?Non credo che microsoft voglia agevolare l'avanzata del pinguino! ;)
  • Anonimo scrive:
    Re: Esperienza personale
    Ottimo!!! :)
  • Anonimo scrive:
    Esperienza personale
    Premetto che sono un sistemista.E' già tempo che uso la sp2 RC1, sulle macchine non in produzione, e devo dire che si sono rivelate ampiamente stabili e performanti.Devo approfondire ancora un po' gli aspetti nuovi della sp2, tipo il nuovo firewall, per il momento lo trovo semplice, e dalla logica un po' simile a zone alarm pro, se poi è ben efficente, devo ancora eseguire test approfonditi.Danilo.
  • Anonimo scrive:
    Re: Windows Security Center?
    Windows Security Center può delegare la gestione della sicurezza dei collegamenti ad un altro firewall. Le schermate sono chiare e un utente inesperto che sa leggere non dovrebbe avere problemi a capire cosa succede.I prodotti terze parti (firewall e antivirus) possono, a loro volta, integrarsi nel Security Center. In questo modo l'utente ha un punto unico su cui agire per quel che riguarda la sicurezza di rete.In generale mi sembra che abbiano fatto un buon lavoro.In ogni caso io ho disistallato il firewall che avevo e sto usando quello di SP2. E penso che lo utilizzerò su tutti i pc aziendali visto che sarà possibile gestirlo via script e group policy.
  • cico scrive:
    Re: Aspettiamo...


    Beh è tipico dei forum di P.I.

    sto solo aspettando quello del

    monopolio con la

    solita sbrodolata di 100 righe ;)

    la verità ti fa male, lo so!?
    (leggere alla Caterina Caselli :D )to feed or not to feed (the (troll)):-D
  • higgybaby scrive:
    Re: Aspettiamo...
    - Scritto da: cico

    Beh a me non sta simpatica MS
    però

    c'è da dire che così non
    va

    bene mai niente...

    Beh è tipico dei forum di P.I. sto
    solo aspettando quello del monopolio con la
    solita sbrodolata di 100 righe ;)la verità ti fa male, lo so!? (leggere alla Caterina Caselli :D )

    Se esce troppo presto, perchè poi

    c'è la patch della patch

    è peggio con i macachi, basta solo
    fare una supposizione e in meno di 20 minuti
    (già a mezzanotte) i msg corrono
    verso le centinaia :Duna volta si diceva meglio Ze.... che Cim... ora direi meglio Macachi che Ottenebrati!aspettiamo, anche perché vurria mai che abbiano fatto qualcosa di appena passabile!vorrei anche vedere che non abbiano fatto un buon lavoro! dopo essere stati "obbligati" a lasciar "perdere" (o meglio a ritardare) lo sviluppo di LungoCorno (quando uscirà nel 2007?forse in tempo per l'uscita di Mac Os X 10.7 :D ) per poter risolvere i problemi riscontrati dagli utenti winari con Xp l'ennesimo catafalco di Sistema Operativo, programmato da cani, fatto con i piedi:(spero anche che non vengano upgradati quegli XP che sono piratata, anzi sarebbe pure ora che li bloccassero da remoto!o forse ci perderebbero troppi utenti?ciaoigor
  • cico scrive:
    Re: Aspettiamo...

    o ma che ti ho fatto di male?niente, i puntini di sospensione e gli altri post su IE mi fanno reagire male :p
    di quello che fa MS
    non ne ho un gran interesse tutto qui.allora che ci fai qui? ;-)
  • sathia scrive:
    Re: Aspettiamo...
    - Scritto da: cico

    aspettate...

    si abbiamo capito quali sono le tue
    posizioni, non c'é bisogno di
    sottolinearle di continuo

    hai il tuo bel pinguino, usalo e non ti
    preoccupare dei nostri service pack per
    icspio ma che ti ho fatto di male?ho capito che sei paladino della libertà di informazione, però se uno scrive (liberamente) aspettiamo, io (liberamente) gli dico aspettate (un po' come quando nell'home page di fastweb c'era un tazebau che diceva devi aggiornare il tuo windows, sei poco protetto e via dicendo...). e poi non è vero che non mi va mai bene niente, di quello che fa MS non ne ho un gran interesse tutto qui.
  • cico scrive:
    Re: Windows Security Center?

    Secondo voi, un centro di sicurezza di
    questo tipo non rischia di disorientare
    l'utente inesperto (che non si è mai
    posto il problema) e allo stesso tempo di
    essere inutile per l'utente esperto (che ha
    già provveduto con "mezzi propri")?

    Spero che sia tutto disattivabile con pochi
    click o, meglio, disinstallabile (chiedo
    troppo mi sa, eh?)La cosa che disorienterà sicuramente è il fatto che la parte firewall viene abilitata di default e magari alcuni non se lo aspettano.Per il resto è molto simile ai vari personal firewall, comprese le dialog che ti chiedono man mano di autorizzare o meno il traffico per le varie applicazioni.La vedo male con chi ha già installato un personal firewall che rischia di non capire perché gli vengono proposte domande simili (anche se non l'ho provato con un personal firewall installato quindi non ho veramente un'idea in proposito).Sarà piuttosto bene che MS scriva a caratteri cubitali nella pagina di download la storia che è attivo di default.
  • JackRackham scrive:
    Windows Security Center?
    Secondo voi, un centro di sicurezza di questo tipo non rischia di disorientare l'utente inesperto (che non si è mai posto il problema) e allo stesso tempo di essere inutile per l'utente esperto (che ha già provveduto con "mezzi propri")?Spero che sia tutto disattivabile con pochi click o, meglio, disinstallabile (chiedo troppo mi sa, eh?)CiaoJack Rackam
  • cico scrive:
    Re: Aspettiamo...

    Beh a me non sta simpatica MS però
    c'è da dire che così non va
    bene mai niente...Beh è tipico dei forum di P.I. sto solo aspettando quello del monopolio con la solita sbrodolata di 100 righe ;-)
    Se esce troppo presto, perchè poi
    c'è la patch della patchè peggio con i macachi, basta solo fare una supposizione e in meno di 20 minuti (già a mezzanotte) i msg corrono verso le centinaia :-D
  • Anonimo scrive:
    Re: Aspettiamo...
    - Scritto da: sathia
    aspettate...Beh a me non sta simpatica MS però c'è da dire che così non va bene mai niente...Se esce troppo presto, perchè poi c'è la patch della patchSe esce troppo tardi, perchè si aspetta...
  • cico scrive:
    Re: Aspettiamo...

    aspettate...si abbiamo capito quali sono le tue posizioni, non c'é bisogno di sottolinearle di continuohai il tuo bel pinguino, usalo e non ti preoccupare dei nostri service pack per icspi
  • sathia scrive:
    Re: Aspettiamo...
    aspettate...
  • cico scrive:
    Re: Aspettiamo...

    ...forse è la volta buona che
    Microsoft rilascia qualcosa di debuggato (si
    fa per dire).Non ti preoccupare è robbba buona :-)Io sul portatile avevo una delle prime beta e non ho mai avuto problemi, anzi finalmente risolve un annoso bug con alcuni controller per le porte Firewire.Anche le novità per quanto riguarda il firewall integrato non sono male.L'unica nota dolente è stata quando ho dovuto installare una build più recente e mi è saltato tutto lo stack dei protocolli di rete ed ho dovuto reinstallare (ma è stata colpa mia, era pure documentato il mio scenario).
  • Anonimo scrive:
    Aspettiamo...
    ...forse è la volta buona che Microsoft rilascia qualcosa di debuggato (si fa per dire).
Chiudi i commenti