AMD svela nuovi Opteron, pensa al multi-core

La famiglia di processori dedicata ai server si allarga con nuovi modelli a due e quattro vie. AMD pronta ad introdurre le sue prime CPU a 90 nanometri e, il prossimo anno, Opteron multi-core
La famiglia di processori dedicata ai server si allarga con nuovi modelli a due e quattro vie. AMD pronta ad introdurre le sue prime CPU a 90 nanometri e, il prossimo anno, Opteron multi-core


Sunnyvale (USA) – AMD ha aggiunto alla sua linea di processori Opteron tre nuovi modelli, il 150, il 250 e l’850, che nei rispettivi segmenti rappresentano la nuova offerta top di gamma del chipmaker.

Come si evince dal numero di modello, il nuovo Opteron 150 è indirizzato alle workstation e ai server entry-level a singolo processore; il 250 si rivolge ai sistemi a due vie; l’850 è adatto ai server enterprise che supportano configurazioni fino ad 8 CPU. Il loro prezzo, per ordini minimi di 1.000 unità, è rispettivamente di 637$, 851$ e 1.514$.

Mentre il modello 150 è immediatamente disponibile, gli altri due chip saranno commercializzati entro 30 giorni.

Fra i produttori che hanno già annunciato l’adozione dei nuovi processori di AMD nei propri sistemi vi sono Sun, con il proprio server dual-processor Fire V20z, e IBM, con la linea di sistemi eServer 325 e IntelliStation.

Il prossimo sviluppo tecnologico delle CPU AMD64 è dato dal passaggio alla tecnologia di produzione a 90 nanometri.

“La nostra linea di prodotti verrà ulteriormente migliorata dalla rapida transizione verso il processo produttivo a 90 nanometri, il quale ci permetterà di spingere le performance dei processori e abbassare i consumi”, si legge in un comunicato di AMD. “Abbiamo già iniziato la produzione dei primi processori AMD64 a 90 nm, e siamo in procinto di iniziarne la commercializzazione durante il terzo trimestre”.

Con l’obiettivo di marcare in modo stretto Intel , AMD ha anche svelato di aver in programma il rilascio delle prime versioni dual-core di Opteron nel 2005: l’anno prossimo le rivali del mercato x86 abbracceranno la tecnologia multi-core.

Ben Williams, vice president di AMD per il mercato server e workstation, ha affermato che l’architettura Direct Connect, alla base dei processori Opteron, facilita lo sviluppo di processori contenenti due CPU sullo stesso chip. Come noto, Opteron include un controller di memoria integrato sul chip e interconnessioni Hypertransport che collegano il processore alle porte di I/O o direttamente ad un altro processore.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

18 05 2004
Link copiato negli appunti