AMD, un ventaglio di nuovi processori

Come ci si attendeva il chipmaker ha sfruttato l'evento del CeBIT per lanciare i nuovi modelli Athlon per desktop, notebook, server e workstation. Cosa e quanto


Roma – Ad Hannover, in Germania, in occasione della fiera del CeBIT, il chipmaker AMD ha presentato come ci si attendeva una manciata di nuovi processori.

In particolare AMD ha introdotto tre nuovi Athlon: Athlon XP 2100+ per PC desktop, Athlon MP 2000+ per server e workstation e Athlon 4 1600+ per notebook.

L’Athlon XP 2100+ è dotato dell’architettura QuantiSpeed pensata per migliorare le prestazioni delle applicazioni software quali il foto editing, l’elaborazione visiva e i giochi 3D. L’MP 2000+, invece, dotato della tecnologia Smart MP, offre la sua scalabilità per server e wokstation. Athlon 4 1600+ per PC portatili incorpora il sistema di ottimizzazione del consumo PowerNow! ormai standard per AMD.

Mentre Compaq ha già annunciato l’intenzione di sfruttare i nuovi processori AMD, la stessa AMD ha confermato la “stretta collaborazione con Microsoft” che ha portato, afferma l’azienda, a processori “ottimizzati per l’utilizzo di Windows XP”.

I primi desktop con la nuova CPU sono immessi in queste ore sul mercato da Compaq, Fujitsu-Siemens e NEC. A brevissimo, AMD prevede l’arrivo di server e workstation dotati dell’MP 2000+ da produttori come RackSaver e BOXX Technologies. La stessa Compaq sarebbe peraltro al lavoro per la produzione di nuovi portatili dotati su richiesta dell’Athlon 4 1600+.

L’Athlon XP 2100+ ha un prezzo di $420, l’Athlon MP 2000+ di $415 e l’Athlon 4 1600+ di $380, tutti per ordinazioni di 1.000 unità. Per ulteriori informazioni AMD mette a disposizione il sito del pricing .

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    C'e' da essere contenti?
    Forse nn vi passa per la testa che qnd la banda larga sara' diffusa avra' cmq motivi di utilizzo differenti da quelli attuali.La liberta' su internet sta piano piano scemando..basta vedere le leggi sul copyright..Pensate che la banda larga ce la faranno utilizzare per scaricare mp3?( chiaramente non protetti dal diritto d'autore)NN mi direte mica che qui tutti vorrebbero la banda larga per far apparire prima l'home page del sito del Vaticano:)a buon intenditor:)
    • Anonimo scrive:
      Re: C'e' da essere contenti?
      - Scritto da: aspro
      Forse nn vi passa per la testa che qnd la
      banda larga sara' diffusa avra' cmq motivi
      di utilizzo differenti da quelli attuali.La
      liberta' su internet sta piano piano
      scemando..basta vedere le leggi sul
      copyright..Pensate che la banda larga ce la
      faranno utilizzare per scaricare mp3?(
      chiaramente non protetti dal diritto
      d'autore)NN mi direte mica che qui tutti
      vorrebbero la banda larga per far apparire
      prima l'home page del sito del Vaticano:)a
      buon intenditor:)Personalmente vorrei la banda larga per lavorare, per informarmi, per usufruire di servizi migliori. Le canzini compratele va, che è meglio.
      • Anonimo scrive:
        Re: C'e' da essere contenti?
        Immaginavo che una lettura superficiale di un articolo mi costasse una risposta altrattanto superficiale.So che la banda larga puo' essere utilizzata per lavoro, ma il mio post diceva solo che internet diventera' a quel punto un contentore come la tv.Sul discorso della canzoni nn ti ho mica detto che sono uno di quei criminali( le nuove leggi parlano di delitti) che scarica la musica o che la compra dai marocchini.E' chiaro che io vado a spendere 40-45 000 lire per un cd..anche se sono disoccupato e i miei genitori solo per farmi sentire un po' di musica nn escono piu' la sera............
  • Anonimo scrive:
    Ma sarà efficace?
  • Anonimo scrive:
    e la SINISTRA dov'era??
    e ci voleva tanto?.. l'unica cosa che ha fatto il governo di sinistra in materia di tlc/informatica è stata quella di dire di bombardare siti pedofili con virus!!! e chiudere l'accesso ad alcuni siti stranieri dall'italia!!!.Berlusconi & co. saranno pure tutto quello che volete ma almeno qualche cosina capiscono... passo e chiudo.
    • Anonimo scrive:
      e no...non chiudere...!
      -
      l'unica cosa che ha fatto il governo di
      sinistra in materia di tlc/informatica è
      stata quella di dire di bombardare siti
      pedofili con virus!!! e chiudere l'accesso
      ad alcuni siti stranieri dall'italia!!!.Scusa ma, non per fare sterile polemica, la proposta (fortunatamente finora rimasta tale) di bombardare "coi virus" i siti pedofili non l'ha fatta l'on.le Mussolini ?E la "chiusura di siti stranieri dall'italia" non l'ha fatta ( o tentata di fare) qualche magistrato ?Che c'entra la sinistra ? mha...
      Berlusconi & co. saranno pure tutto quello
      che volete ma almeno qualche cosina
      capiscono... Su questo non c'è dubbio...solo che temo che capiscano pure troppo e che al contrario molti italiani non "capiscano"... Cmq la proposta di Stanca non può che meritare il plauso, sia ben chiaro....
      passo e chiudo.ripasso ed apro..:-)Saluti.Zizio
  • Anonimo scrive:
    lippi?
    ma nella foto di chi è il faccino....??sembra claudio lippi
  • Anonimo scrive:
    Ma l'ADSL...
    non sarebbe una soluzione più rapida e più a portata di mano, se solo il governo si decidesse a costringere le società telefoniche a fornirlo capillarmente sul territorio, e non come ora solo per i pochi eletti che hanno la fortuna di risiedere in aree strategiche?Voglio dire, ben vengano le fibre ottiche, ma quanto ci si impiegherà a coprire tutto il territorio?
  • Anonimo scrive:
    Internet - like
    Penso sia una bella idea, se non altro perchè assomiglia alla internet degli albori.Delle organizzazioni infatti univano le loro reti ad altre organizzazioni, attivando quel qualcosa che è l'architettura dell'internet moderna.Questa sorta di "delegazione" (DNS?) potrebbe portare buoni frutti se partise dal basso e cioè dai comuni e dalle municipalizzate, potremmo trovarci con "MAN" che spuntano come funghi, in tempi brevi.IMHO naturalmente
  • Anonimo scrive:
    Finalmente una bella notizia!
    Dai che si muove, forza col cablaggio. Era ora.
    • Anonimo scrive:
      Re: Finalmente una bella notizia!
      e si, speriamo bene...sembra che qualcosa si muova
      • Anonimo scrive:
        Re: Finalmente una bella notizia!
        speriamo da vivere abbastanza da poterne godere anche noi! :)
        • Anonimo scrive:
          Re: Finalmente una bella notizia!
          se voglio proprio vedere. secondo me è la solita cazzata. Gasparri...ma doveva proprio fare il ministro?
          • Anonimo scrive:
            Re: Finalmente una bella notizia!
            secondo me andra' a regime nel 2024, quando il mondo "civilizzato" avra' reti wireless con nodi e gateway grandi come un condominio...evviva gli appalti e i lavori pubblici e le garndi opere (e le tangenti ad esse connesse) !
          • Anonimo scrive:
            Re: Finalmente una bella notizia!

            secondo me andra' a regime nel 2024, quando
            il mondo "civilizzato" avra' reti wireless
            con nodi e gateway grandi come un
            condominio...
            evviva gli appalti e i lavori pubblici e le
            garndi opere (e le tangenti ad esse
            connesse) !Si, con la rete fatta da IBM Italia (di cui Stanca era presidente) e gli scavi fatti da Lunardi.....
          • Anonimo scrive:
            Re: Finalmente una bella notizia!
            - Scritto da: BMX

            Si, con la rete fatta da IBM Italia (di cui
            Stanca era presidente) e gli scavi fatti da
            Lunardi.....Le tue mi sembrano lucubrazioni del tutto inutili e fuori luogo. A parte che quello che dici non è vero, ma anche lo fosse un domani (del tutto impossibile poi che solo queste 2 aziende parteciperanno ai lavori. Non ci vuole molto a capirlo) non ci trovo nulla di sbagliato..serve cablare? SIE allora che si proceda.
Chiudi i commenti