Anche Bollywood vuole entrare nei telefonini

La potente industria cinematografica indiana si evolve in salsa mobile e punta a fare il suo ingresso nei telefoni cellulari di tutto il mondo
La potente industria cinematografica indiana si evolve in salsa mobile e punta a fare il suo ingresso nei telefoni cellulari di tutto il mondo

Milano – Che l’India sia un Paese in fermento sociale, culturale e tecnologico non è una novità. Non lo è nemmeno il fatto che la sua industria cinematografica, soprannominata Bollywood (gran parte dei film sono realizzati negli studios di Bombay, la Hollywood indiana), sia molto produttiva. Al punto che i suoi film stanno per essere proposti sui display dei cellulari. Obiettivo? Conquistare il mondo della telefonia mobile.

A questo scopo, Hungama Mobile , società che si occupa di entertainment mobile, ha annunciato una collaborazione con Actimagine : dalla partnership nascerà un servizio studiato per consentire la visione dei film prodotti dall’industria cinematografica indiana sui telefoni cellulari di tutto il mondo. Hungama ha scelto Mobiclip, il codec video di Actimagine, per trasmettere contenuti di qualità DVD (24 frame al secondo). Il codec promette minimo utilizzo delle batterie degli apparecchi e della CPU dei cellulari.

“Nell’ambito di questa nuova alleanza strategica – si legge in una nota – Actimagine e Hungama Mobile commercializzeranno i film di Bollywood a livello mondiale inizialmente su memory card, grazie a partnership con i produttori di apparecchi e attraverso i network di distribuzione tradizionali. Le due società renderanno inoltre disponibili gli stessi titoli tramite download su portali come Indiafm.com , il portale di Hungama dedicato ai film di Bollywood che conta ogni mese 11 milioni di utenti”.

Bollywood – spiega Actimagine – rappresenta oggi la maggiore industria cinematografica del mondo: qui vengono infatti prodotti oltre mille film all’anno, destinati ad un pubblico di oltre 2 miliardi di spettatori in 127 Paesi. Il cinema indiano è doppiato in 35 lingue e i suoi film entrano ormai a far parte delle top ten di mercati come Stati Uniti, Regno Unito, Germania, Australia, Singapore e Sudafrica.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

25 02 2007
Link copiato negli appunti