Anche l'Italia nel mega radiotelescopio

Grazie alle connessioni ultraveloci del GARR si realizza con altri 18 radiotelescopi un'antenna virtuale grande quanto l'Europa


Bologna – Un radiotelescopio più grande dell’Europa è l’obiettivo del progetto EVN (European VLBI Network) a cui sarà agganciata anche la parabola da 32 metri di Medicina nei pressi di Bologna che, grazie ad un collegamento ad altissima velocità fornito dalla rete GARR-G, sarà presto in continuo contatto con altri radiotelescopi europei.

L’ EVN è una rete voluta dal Consorzio Europeo per il VLBI (Very Long Baseline Interferometry) che vede la collaborazione di 18 tra i più importanti e sensibili radiotelescopi presenti in Europa, Asia e Sud Africa ed il cui lavoro di squadra è equivalente ad un radiotelescopio più grande dell’intera Europa.

Per funzionare l’EVN deve combinare osservazioni ad alta definizione di sorgenti radio e permettere di ottenere immagini con una risoluzione pari a quella di un ipotetico radiotelescopio grande quanto la massima distanza tra gli Osservatori. Da qui la necessità di collegamenti ad altissima velocità che, per la struttura di Medicina, è messa a disposizione dalla Regione Emilia Romagna che si occuparà del collegamento della struttura con il PoP GARR ( Gruppo per l’Armonizzazione delle Reti della Ricerca ) di Bologna.

L’utilizzo di una rete ad alta velocità permette di combinare nello stesso millesimo di secondo le osservazioni effettuate dai diversi radiotelescopi in immagini con uguale risoluzione che altrimenti potrebbero essere realizzate solo da un radiotelescopio con un diametro pari alla massima distanza tra le antenne.

La partecipazione dell’Italia al progetto EVN è possibile grazie alla dorsale GARR-G entrata in funzione nello scorso maggio , che permette di raggiungere velocità di 10 Gb/sec.

Oltre al sito di Medicina, in Italia esistono altri due siti di rilevanza internazionale per la radioastronomia, che però non ancora collegati alla rete GARR-G: la Stazione VLBI di Noto, in provincia di Siracusa, e il Sardinia Radio Telescope di San Basilio, vicino Cagliari.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Re: televisori di vecchia generazione...
    Non credo che questa sia la risoluzione tipica dei vecchi televisori...- Scritto da: Anonimo
    Più precisamente, quali sono i
    difetti di visulizzazione? Sono per caso
    dovuti alla risoluzione tipica dei
    televisori (1024*625)?
  • Anonimo scrive:
    Re: Opera: innovazione
    Purtroppo il codice di Mozilla fa schifo, quindi la gente che lo sa leggere è veramente poca e anche quella non è capace di fare modifiche importanti. Vedi di quanto si è evoluto Mozilla in questi anni, e vedi il tempo medio di risoluzione di un bug (3 anni ad essere -parecchio- ottimistici).Tra l'altro anche se il codice è aperto i drivers di Mozilla sono più chiusi del marmo e non permettono modifiche sostanziali che non siano in peggioramento, poi nessuno ha voglia di fare un fork perchè nessuno è attratto da avere a che fare più direttamente con il codice di Mozilla, e piuttosto ci si mette a fare un porting di khtml, o si scrive direttamente un nuovo browser che si sta prima.


    il codice sorgente



    La cosa più inutile in assoluto
    per

    l'utente.

    TU quanti codici sorgenti hai letto? 1?


    Questa te la potevi risparmiare, in tutta
    franchezza. Intanto perché il codice
    sorgente aperto permette a chi lo sa leggere
    di sviluppare in modo più rapido e
    articolato la ricerca e il miglioramento del
    software, la cui ricaduta in benefici per
    l'utente mi sembra abbastanza evidente.
    Se poi non hai capito significato e
    prospettive dell'apertura del codice nessun
    problema, ma sappi che la concezione
    dell'utente da te sottintesa con tanta
    arroganza somiglia molto a quella di Bill
    Gates. Contento te ...
  • Anonimo scrive:
    Re: Opera: innovazione
    Prova a andartelo a leggere

    Una sola parola. Un solo concetto.



    Opera _è_ innovazione.



    E' l'unico browser che ha rivoluzionato
    il

    browser, l'unico ad ad aver portato idee

    fresche e tecnologie nuove.

    Ci sono cose in mozilla che non sono
    disponibili in opera,
    il codice sorgente
  • Anonimo scrive:
    Re: Sempre un passo indietro
    - Scritto da: Vide
    PS io sto scrivendo su questo forum con
    Konqueror, fai tu.Che è meglio di tutti gli altri, tra l'altro
  • Anonimo scrive:
    Re: Sempre un passo indietro
    - Scritto da: garak
    Opera ha essenzialmente 2 grossi difetti:

    - il motore di rendering HTML: perche' non
    implementare gecko? Io, sviluppatore di
    siti, che interesse ho a faticare per
    rendere le pagine leggibili anche dalle
    stranezze di un browser usato dall'1% degli
    utenti?Quindi secondo te il web dovrebbe essere quello che renderizza gecko? E perchè non hai fatto propaganda per IE invece che per Mozilla se volevi un browser unico? Se non vuoi occuparti delle stranezze di Opera non occupartene, basta che non ti occupi nemmeno delle stranezze di Mozilla, che ci sono in egual misura.
    Infine, se mai Opera perderà questi
    difetti: perché mai dovrei comprare
    un software quando ce n'è uno pari (o
    forse meglio) gratuito e per di più
    open e free?Perchè produrre software costa, Mozilla (pur supportato da Netscape) ci ha messo 4 anni per arrivare a un livello decente, ed ancora adesso è strapieno di bug e funzionalità mancate per la scarsa voglia e tempo dei sviluppatori. Anche a me Mozilla piace di più, anche se ci sono cose che mi fanno imbestialire, il motore di Opera purtroppo conserva ancora qualche difetto, che speriamo risolvino nelle prossime versioni, ma fondamentalmente chi usa Opera lo fa perchè si trova meglio, ha imparato ad usare l'interfaccia e riesce ad apprezzare un programma fatto meglio.Comunque non ci si guadagna niente a denigrare gli altri prodotti, più browser ci sono e meglio è perchè si evita maggiormente l'introduzione di caratteristiche proprietarie; cosa che con Mozilla leader sarebbe ALTAMENTE probabile, visto che ne ha già introdotte quando era sotto l'1% e tra l'altro molti difetti del suo motore non verranno mai corretti. Tengo a precisare comunque che la possibilità di un Mozilla stabilmente sopra il 50% (ma anche 40%) NON ESISTE.
  • Anonimo scrive:
    Non capisco ..
    .. come mai http://halloweentown.org/ me lo apra BENE esclusivamente con Firefox o Mozilla. me lo visualizza MALE sia con IE che con Opera.
  • Anonimo scrive:
    televisori di vecchia generazione...
    " La tecnologia TVR, infine, è stata studiata appositamente per i televisori e le IP-STB (Internet Protocol Set-Top Box): oltre a ridimensionare le pagine Web, questa tecnica punta a ridurre i difetti di visualizzazione tipicamente legati ai televisori di vecchia generazione"Più precisamente, quali sono i difetti di visulizzazione? Sono per caso dovuti alla risoluzione tipica dei televisori (1024*625)?
  • Anonimo scrive:
    Re: Opera: innovazione
    - Scritto da: Anonimo
    Questa te la potevi risparmiare, in tutta
    franchezza. Intanto perché il codice
    sorgente aperto permette a chi lo sa leggere
    di sviluppare in modo più rapido e
    articolato la ricerca e il miglioramento del
    software, la cui ricaduta in benefici per
    l'utente mi sembra abbastanza evidente.
    Se poi non hai capito significato e
    prospettive dell'apertura del codice nessun
    problema, ma sappi che la concezione
    dell'utente da te sottintesa con tanta
    arroganza somiglia molto a quella di Bill
    Gates. Contento te ...Il codice sorgente aperto e' un'arma a doppio taglio. Io mi posso studiare il sorgente e cosi' divenda piu' facile scoprire dei bug rispetto ad un prodotto closed e quindi posso fare operazioni illecite con piu' facilita'.MEDITATE GENTE, MEDITATE.
  • Anonimo scrive:
    Re: Opera: innovazione
    - Scritto da: Anonimo
    Una sola parola. Un solo concetto.

    Opera _è_ innovazione.

    E' l'unico browser che ha rivoluzionato il
    browser, l'unico ad ad aver portato idee
    fresche e tecnologie nuove."L'unico" solo perché non conosci gli altri. Prova Omniweb 5........ ;) poi rileggi cosa hai scritto.....

    Tutti gli altri stanno alla finestra; e si
    scannano.Naaaa, i soli a scannarsi sono i "developers developers developers" di Microsoft :D :D :D
  • Anonimo scrive:
    Re: Sempre un passo indietro
    - Scritto da: garak
    Opera ha essenzialmente 2 grossi difetti:

    - la modularità: la prima volta che
    ho aperto Opera mi sono spaventato: è
    pieno di icone, menù, opzioni...
    perché non modularizzarlo con
    estensioni come Firefox?Le estensioni sono una soluzione intelligente e originale, sono d'accordo, ma tendono a dilatare il programma e a rendere più faticosa l'integrazione fra le varie componenti e funzioni. Se aggiungi che molte delle funzionalità aggiunte con estensioni sono già presenti in Opera di default, credo che i conti tornino, fermo restando che anche quelli della famiglia Mozilla rimangono prodotti di ottima fattura. Sull'interfaccia ... sì, non è proprio immediata, ma credo ci si abitui in fretta.


    Infine, se mai Opera perderà questi
    difetti: perché mai dovrei comprare
    un software quando ce n'è uno pari (o
    forse meglio) gratuito e per di più
    open e free?Ti appoggio nel sostegno alla filosofia open source, comunque se tutti i software a pagamento avessero il rapporto qualità/prezzo di Opera ci farei la firma.
  • lkl scrive:
    Re: Sempre un passo indietro
    allo stato attuale delle cose, non cambierei opera con nessun altro browser.per quanto riguarda la presunta confusione del programma... beh, resta solo presunta.
  • Anonimo scrive:
    Re: Sempre un passo indietro
    - Scritto da: garak
    Opera ha essenzialmente 2 grossi difetti:

    - il motore di rendering HTML: perche' non
    implementare gecko?Semplicemente perchè il motore di Opera è migliore.
    stranezze di un browser usato dall'1% degli
    utenti?E' perfettamente aderente alle specifiche W3C.
    - la modularità: la prima volta che
    ho aperto Opera mi sono spaventato: èLascia perdere: non è un browser per novizi/imbranati
    perché non modularizzarlo con
    estensioni come Firefox?E' solo una perdita di tempo.
    Infine, se mai Opera perderà questi
    difetti: perché mai dovrei comprarePerchè vale tutti i soldi che costa.
  • Anonimo scrive:
    Che sia Opera o Firefox
    Usate quello che volete, basta che nn usiate IE:)Io però preferisco Opera:p
  • Anonimo scrive:
    Re: Per la redazione: errore di battitura
    mi aggiungo al thread :)alla fine dell'articolo si legge che alla fine dell'annopotrebbe uscire la prossima major release.cioè, si intende la v8.0 ?perché 7.60 non è major, che io sappia :)
  • Vide scrive:
    Re: Sempre un passo indietro
    Ma che razza di discorsi fai? estendendo il tuo ragionamento, dovrebbe esserci solo Exploder e basta. La biodiversità è utile, e cmq Opera si sta spostando per crearsi una nicchia nel campo dei palmari e smartphone, e lo sta facendo con buon anticipo.IMO è una scelta azzeccata e in futuro ne beneficerà alla grande.PS io sto scrivendo su questo forum con Konqueror, fai tu.
  • Anonimo scrive:
    Re: Opera è il migliore!
    Concordo !!!
  • gerry scrive:
    Re: Sempre un passo indietro
    - Scritto da: garak
    - il motore di rendering HTML: perche' non
    implementare gecko? Uhmm... le cose sono due: o prendi il codice gecko e fai un'altro firefox (peraltro dovresti anche piegarti alla licenza di gecko) oppure ti fai un motore di rendering tuo che implementa le specifiche W3C. Che è quello che fanno a Opera software
    Io, sviluppatore di
    siti, che interesse ho a faticare per
    rendere le pagine leggibili anche dalle
    stranezze di un browserIo sviluppatore di siti li testo con Opera. Al 99% si vedono uguale con firefox/mozilla.Poi apro IE e devo rifare tutto da capo. ;)
    usato dall'1% degli
    utenti?Va bene, IE ha il 90%. Butta il tuto cesso di firefox che non ho voglia di stare a testare un browser che ha solo il 6% di share. (ovviamente è una trollata voluta)
  • Anonimo scrive:
    Re: Sempre un passo indietro
    - Scritto da: garak
    Opera ha essenzialmente 2 grossi difetti:

    - il motore di rendering HTML: perche' non
    implementare gecko? Io, sviluppatore di
    siti, che interesse ho a faticare per
    rendere le pagine leggibili anche dalle
    stranezze di un browser usato dall'1% degli
    utenti?veramente il motore di Opera e' il piu' aderente alle specifiche W3C se questa ti sembra una stranezza, riguardo all'1% mi sta benissimo solitamente non seguo le masse ma penso a quello che e' meglio per me
    - la modularità: la prima volta che
    ho aperto Opera mi sono spaventato: è
    pieno di icone, menù, opzioni...
    perché non modularizzarlo con
    estensioni come Firefox?nello stesso spazio, 3,5Mb Opera a 100 volte le opzioni di Firefox ed e' molto piu' personalizzabile, ovvio bisogna sapere come fare e non e' sicuramente per un'utente medio
    Infine, se mai Opera perderà questi
    difetti: perché mai dovrei comprare
    un software quando ce n'è uno pari (o
    forse meglio) gratuito e per di più
    open e free?perche' il prezzo in questo caso e' irrisorio rispetto a quello che ottengo
  • Anonimo scrive:
    Re: Sempre un passo indietro
    - Scritto da: garak
    Opera ha essenzialmente 2 grossi difetti:

    - il motore di rendering HTML: perche' non
    implementare gecko? gecko è ottimo ma ti assicuro che presto il motore di opera è più performante e soprattutto supporta la possibilità di adattare le pagine e zoomarle in maniera spettacolare cosa che gecko si sogna o che cmq ancora non implementa!
    Io, sviluppatore di
    siti, che interesse ho a faticare per
    rendere le pagine leggibili anche dalle
    stranezze di un browser usato dall'1% degli
    utenti?le stranezze di opera sono veramente minime oggi come oggi il problemi di un prorammatore html sono explorer che supporta male o a modo sue i fogli di stile.
    - la modularità: la prima volta che
    ho aperto Opera mi sono spaventato: è
    pieno di icone, menù, opzioni...
    perché non modularizzarlo con
    estensioni come Firefox?qui posso essere daccordo in parte, i moduli di firefox mi crostingo ad ogni nuova installazione ad una personalizzazione snervande oppure da una versione all'altra non si ha mai la certezza che i moduli che usavamo fino ad un secondo prima funzionino ancora un bello strazio.....inoltre se tu segui l'evoluzione di opera il 90% dei moduli di firefox sono copiati da opera che ha sempre introdotto funzionalità innovative.
    Infine, se mai Opera perderà questi
    difetti: perché mai dovrei comprare
    un software quando ce n'è uno pari (o
    forse meglio) gratuito e per di più
    open e free?qui sono già più daccordo non tanto sul meglio o sul free ma quanto sull'open source.
  • garak scrive:
    Sempre un passo indietro
    Opera ha essenzialmente 2 grossi difetti:- il motore di rendering HTML: perche' non implementare gecko? Io, sviluppatore di siti, che interesse ho a faticare per rendere le pagine leggibili anche dalle stranezze di un browser usato dall'1% degli utenti?- la modularità: la prima volta che ho aperto Opera mi sono spaventato: è pieno di icone, menù, opzioni... perché non modularizzarlo con estensioni come Firefox?Infine, se mai Opera perderà questi difetti: perché mai dovrei comprare un software quando ce n'è uno pari (o forse meglio) gratuito e per di più open e free?
  • Anonimo scrive:
    Re: Basta che...
    - Scritto da: Anonimo
    .. continuerà ad essere veloce e
    leggero! Da 4 anni a questa parte il 99%
    delle navigazioni le faccio con opera
    speriamo che continui a seguire la linee
    guida di sempre!Me lo auguro caldamente anche io! Dopo N. Navigator passai a Mozilla in cerca di leggerezza. Poi a K-Meleon e di nuovo a Mozilla/Firebird. Arrivato ad Opera pensai di aver trovato il paradiso. Difatti lo avevo trovato.Spero che duri ! :-|
  • Anonimo scrive:
    Re: Opera: innovazione
    - Scritto da: Anonimo


    - Scritto da: Anonimo


    Ci sono cose in mozilla che non sono

    disponibili in opera,

    Vorrei sapere quali, dato che _tutti_ hanno
    COPIATO da Opera senza inventare nulla.Quali? Le estensioni, che permettono di personalizzare il programma aggungendo solo le funzioni a cui si è interessati. Opera, ad esempio, non lo consente, anche se ciò non toglie che anche a mio avviso rimanga il prodotto leader nel settore.

    il codice sorgente

    La cosa più inutile in assoluto per
    l'utente.
    TU quanti codici sorgenti hai letto? 1?
    Questa te la potevi risparmiare, in tutta franchezza. Intanto perché il codice sorgente aperto permette a chi lo sa leggere di sviluppare in modo più rapido e articolato la ricerca e il miglioramento del software, la cui ricaduta in benefici per l'utente mi sembra abbastanza evidente. Se poi non hai capito significato e prospettive dell'apertura del codice nessun problema, ma sappi che la concezione dell'utente da te sottintesa con tanta arroganza somiglia molto a quella di Bill Gates. Contento te ...
  • Anonimo scrive:
    Basta che...
    .. continuerà ad essere veloce e leggero! Da 4 anni a questa parte il 99% delle navigazioni le faccio con opera speriamo che continui a seguire la linee guida di sempre!
  • Anonimo scrive:
    Opera è il migliore!
    Come da subject!IN ASSOLUTO, ovvio.(troll):D(troll):D(apple)(apple)(apple)(apple)(apple)
  • Anonimo scrive:
    Re: Opera: innovazione
    - Scritto da: Anonimo
    Ci sono cose in mozilla che non sono
    disponibili in opera,Vorrei sapere quali, dato che _tutti_ hanno COPIATO da Opera senza inventare nulla.
    il codice sorgenteLa cosa più inutile in assoluto per l'utente. TU quanti codici sorgenti hai letto? 1?
  • Anonimo scrive:
    Re: Opera: innovazione
    - Scritto da: Anonimo
    Ci sono cose in mozilla che non sono
    disponibili in opera,
    il codice sorgenteesatto di cui l'utente non se ne fa assolutamente nulla
  • Anonimo scrive:
    Re: Opera: innovazione
    Io usavo Opera, ma purtroppo non esiste il supporto a Flash su FreeBSD, dunque sono passato a Firefox...Mi ci trovo bene, ma SECONDO ME Opera è ancora il migliore...
  • Whishper scrive:
    Per la redazione: errore di battitura
    Set-Top Boxe ?è un termine che fa a pugni con l'inglese?
  • Anonimo scrive:
    Re: Opera: innovazione
    - Scritto da: Anonimo
    Una sola parola. Un solo concetto.

    Opera _è_ innovazione.

    E' l'unico browser che ha rivoluzionato il
    browser, l'unico ad ad aver portato idee
    fresche e tecnologie nuove.Ci sono cose in mozilla che non sono disponibili in opera,il codice sorgente
  • Shuren scrive:
    Re: Opera: innovazione
    - Scritto da: Anonimo[Cut]
    E' l'unico browser che ha rivoluzionato il
    browser, l'unico ad ad aver portato idee
    fresche e tecnologie nuove.Ma anche si.
    Tutti gli altri stanno alla finestra; e si
    scannano.Qui invece parli dell'utenza :)
  • Anonimo scrive:
    Opera: innovazione
    Una sola parola. Un solo concetto.Opera _è_ innovazione. E' l'unico browser che ha rivoluzionato il browser, l'unico ad ad aver portato idee fresche e tecnologie nuove.Tutti gli altri stanno alla finestra; e si scannano.
Chiudi i commenti