Anche Virgin.net offre la sua flat

Anche Virgin.net offre la sua flat

Dedicata agli utenti inglesi, offre una connessione 24 ore su 24, sette giorni su sette, ad un prezzo di circa 50mila lire. E intanto l'Italia riflette e si interroga
Dedicata agli utenti inglesi, offre una connessione 24 ore su 24, sette giorni su sette, ad un prezzo di circa 50mila lire. E intanto l'Italia riflette e si interroga


Londra – La flat-rate inglese è rigogliosa al punto che anche Virgin.net ha deciso di offrire la propria tariffa forfetaria per l’accesso a Internet, seguendo la strada dei servizi lanciati da tempo da British Telecom e da America Online UK.

Il prezzo di abbonamento ai nuovi servizio flat di Virgin.net varia tra le 14,40 e le 17,28 sterline, ovvero tra le 45 e le 55mila lire, per un accesso 24 ore su 24, sette giorni su sette. Un prezzo mediamente alto se si considera che esistono operatori inglesi che offrono flat-rate anche per l’equivalente di 35mila lire.

L’importanza della decisione di Virgin.net di offrire queste nuove tariffe di connessione a Internet sta nel fatto che l’ISP inglese conta oltre un milione di abbonati e segna quindi definitivamente una tendenza del mercato, che apprezza e cerca questo tipo di tariffa.

In Italia solo recentemente l’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni ha aperto una consultazione sulle flat-rate , un modello che consente di connettersi alla Rete con un costo fisso mensile, generalmente piuttosto basso, e che potrebbe diffondere notevolmente l’utilizzo di Internet nei prossimi anni.

Tra le compagnie inglesi che offrono accesso a Internet si sta sviluppando un regime di concorrenza nel settore delle flat-rate e Peter Tuomey, responsabile dei prodotti di connessione di Virgin.net, ha detto: “Volevamo essere sicuri di poter offrire un buon servizio ad un buon prezzo prima di lanciarlo”.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

21 08 2001
Link copiato negli appunti