Ancora horror per i PDA

Il dolore di una perdita hi-tech può non essere un dolore solitario


Mesi dopo aver risolto la domanda “mi serve o non mi serve?” apri finalmente il pacchetto che contiene il tuo Personal Digital Assistant. Lo estrai con attenzione, noti con piacere che si adatta perfettamente alla tua mano e ti rendi conto di aver preso la decisione giusta. Trattieni il tuo respiro mentre muovi lo stilo su e giù per il piccolo ma efficientissimo display.
E in quel momento il palm ti scivola di mano, cade a terra e si frantuma in cento pezzi.

Tutte le nuove “horror stories” sui PDA pubblicate da Geek.com . Per condividere il dolore di una perdita…

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Scuse?
    Io credo che hai gestori non convenga la number portability ... e questo ricorso, in Italia, ha il sapore di un ritardo voluto...Ma probabilmente mi sbaglio. No?
    • Anonimo scrive:
      Re: Scuse?
      Michele scrisse:
      Io credo che hai gestori non convenga la number
      portability ... e questo ricorso, in Italia, ha
      il sapore di un ritardo voluto...
      Ma probabilmente mi sbaglio. No?Si, ti sbagli.A Tim e Omnitel, la number portability non conviene (hanno oltre 37 milioni di sim in 2), ma a Wind e Blu converrebbe tantissimo.E poi conviene a noi!
Chiudi i commenti