Anonymous buca pure l'FBI

Il collettivo di hacktivisti attacca ancora e prende di mira i federali, i siti della polizia di Boston e le banche brasiliane. Riuscendo a fare breccia nei protocolli blindati di comunicazione

Roma – Anonymous si scatena online: il collettivo di hacktivisti anti-sistema costantemente al centro delle cronache tecnologiche se la prende questa volta con l’FBI, riuscendo a intercettare le comunicazioni telefoniche/VoIP (teoricamente cifrate e quindi protette) degli agenti USA con quelli della polizia britannica.

Piuttosto ironicamente, l’agente USA che si presenta come “Bruce” all’inizio della chiamata ipotizza al suo collega UK che potrebbero non essere i soli a essere in contatto. E infatti così era: Anonymous si è inserita nella chiamata, ha registrato l’intera comunicazione e poi l’ha messa online su YouTube a un mese di distanza.

Altrettanto ironicamente, nella comunicazione i due agenti condividono informazioni sulle indagini e gli arresti in merito all’attività di attivisti online, vale a dire gli stessi “soggetti” impegnati quotidianamente a buttare giù siti e far danni sotto il vessillo di Anonymous e altre organizzazioni similari.

L’FBI ha confermato la veridicità della comunicazione, rivelando altresì di aver avviato “un’indagine penale per identificare e inchiodare i responsabili” della breccia. Breccia che, conferma sempre l’FBI, sarebbe avvenuta perché l’email di invito a partecipare alla chiamata è stata evidentemente inviata a una mailbox (tra le decine incluse) già precedentemente compromessa.

In attesa che l’FBI scopra chi ha bucato le sue comunicazioni cifrate, Anonymous va avanti nella sua attività nei confronti dello status quo attaccando il sito web della polizia di Boston. Si tratta di una rappresaglia contro la brutalità manifestata dagli agenti contro il movimento Occupy Boston, dice il collettivo hacker.

E ce n’è anche per le istituzioni finanziarie brasiliane , a dire di Anonymous responsabili delle disuguaglianze economiche presenti nel paese sudamericano. In un primo momento erano finiti giù i siti web di Bradesco, Itau, Banco do Brasil e HSBC, mentre in una seconda occasione gli hacker hanno colpito Citibank, Panamericano e Febraban.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Andrea scrive:
    Ora basta critiche!! Basta disinformare!
    E no!! Esesso dico la mia...Sono stufo di leggere"Ci sono troppi nei per un progetto che fino alla presentazione ufficiale è stato considerato come lerede di Google" Ma se siete stati voi giornalisti nei vostri blog ad inventare tutto questo...pura,dico pura disinformazione, ma basta fare notizia che vi ci buttate dentro a capofitto, non è e non potrà mai essere l'erede di Google, punto.Finiamola di criticare una cosa che ancaro non è compiuta e non lo sarà mai visto che Internet e le su tecnologie in campo informatico sono costantemente in evoluzione e miglioramento.
    • krane scrive:
      Re: Ora basta critiche!! Basta disinformare!
      - Scritto da: Andrea
      E no!! Esesso dico la mia...Finiamola di
      criticare una cosa che ancaro non è compiuta e
      non lo sarà mai visto che Internet e le su
      tecnologie in campo informatico sono
      costantemente in evoluzione e
      miglioramento.(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)http://www.lffl.org/2012/06/massimo-marchiori-dice-addio-volunia.htmlSempre detto io... se non trova il XXXXX che motore di ricerca e' ?
  • Andrea scrive:
    Italianucci !!!
    Chi disprezza se ne pentirà...ci vediamo su Volunia italianucci criticoni!!!
  • pippo scrive:
    Non ha INVENTATO il PAGERANK
    E' disinformazione dire che marchiori a creato il pageRank non è vero balle leggete gli articoli scientifici !
    • krane scrive:
      Re: Non ha INVENTATO il PAGERANK
      - Scritto da: pippo
      E' disinformazione dire che marchiori a creato il
      pageRank non è vero balle leggete gli articoli
      scientifici !Ti spiego il problema: leggere il corriere dei piccoli impegna cosi' tanto i giornalisti qua che proprio da una settimana all'altra non ce la fanno ad scedulare di leggere qualche altra rivista.Del resto vedendo come scrivono puoi intuire le capacita' di lettura.
  • pollolo scrive:
    In conclusione
    Si stanno sforzando tanto di creare un hype impossibile da creare. Mi sorge il dubbio che l'obbiettivo della comunicazione non siano tanto i potenziali utenti ma i potenziali investitori.
  • Nicola Moschioni scrive:
    E' una beta version
    mi sembra che tutti stiano perdendo di vista il fatto che è ancora una beta version....Non mi sembra così strano che sia ancora incompleta. Infatti è accessibile solo a un gruppo di persone ristretto scelto casualmente
    • Giuseppe Ismaeli scrive:
      Re: E' una beta version
      mah...cosa vuoi.... il commentatore medio di punto informatico è un nerd quarantenne vergine.Sparare escrementi su idee altrui e giocare a World of Warcraft è il massimo della libidine.Saluti.
    • krane scrive:
      Re: E' una beta version
      - Scritto da: Nicola Moschioni
      mi sembra che tutti stiano perdendo di vista il
      fatto che è ancora una beta version....E tutta sta presentazione internescional per una Beta ? Ma potevano chiamare meno giornalisti, far meno rumore, cosi' fanno la figura dei buffoni.
      Non mi sembra così strano che sia ancora
      incompleta. Infatti è accessibile solo a un
      gruppo di persone ristretto scelto
      casualmenteE allora perche' i titoloni che dicevano, anche sul sito, che avrebbero aperto il 6 con tanto di conto alla rovescia ?
    • Sherpya scrive:
      Re: E' una beta version
      - Scritto da: Nicola Moschioni
      mi sembra che tutti stiano perdendo di vista il
      fatto che è ancora una beta
      version....
      Non mi sembra così strano che sia ancora
      incompleta. Infatti è accessibile solo a un
      gruppo di persone ristretto scelto
      casualmenteok certo ma due milioni di euro e mi torna preservativi su spalaneve andiamo di lusso :D
  • AMEN scrive:
    Risposta di Marchiori
    "Alle critiche sulla poca dimestichezza nella ricerca e sui pochi risultati ottenuti, invece, Marchiori risponde sostenendo Siamo solo all1% dellindicizzazione di tutta la Rete. Il motore semantico è ancora in cantiere, servono altri sette mesi di lavoro. Cè solo una briciola di quello che Volunia sarà in futuro.Anche lindice alla base del motore è conservativo, rigido. Servono investimenti. Siamo partiti con due milioni. Ora dobbiamo far capire la forza di Volunia per andare avanti.Cioè, 2 anni di sviluppo e 2 milioni di euro sono solo il punto di partenza?Allora perchè non aspettare altri 7 mesi per poter fare annunci trionfali?Mah....
    • krane scrive:
      Re: Risposta di Marchiori
      - Scritto da: AMEN
      "Alle critiche sulla poca dimestichezza nella
      ricerca e sui pochi risultati ottenuti, invece,
      Marchiori risponde sostenendo Siamo solo all1%
      dellindicizzazione di tutta la Rete. Il motore
      semantico è ancora in cantiere, servono altri
      sette mesi di lavoro. Cè solo una briciola di
      quello che Volunia sarà in
      futuro.
      Anche lindice alla base del motore è
      conservativo, rigido. Servono investimenti. Siamo
      partiti con due milioni. Ora dobbiamo far capire
      la forza di Volunia per andare
      avanti.

      Cioè, 2 anni di sviluppo e 2 milioni di euro sono
      solo il punto di
      partenza?
      Allora perchè non aspettare altri 7 mesi per
      poter fare annunci
      trionfali?
      Mah....Sei mesi e mezzo e questi spariscono (rotfl)
      • batman scrive:
        Re: Risposta di Marchiori
        e tanto 2 milioni? ma ci arrivi? hai un MINIMO di background economico? Fatti una ricerca sui budget di partenza di certe startup...anltro che 'box dove montavano un computer'
        • krane scrive:
          Re: Risposta di Marchiori
          - Scritto da: batman
          e tanto 2 milioni? ma ci arrivi? hai un MINIMO di
          background economico? Fatti una ricerca sui
          budget di partenza di certe startup...anltro che
          'box dove montavano un computer'Intanto che fine ha fatto chi ha creato il sito italia.it ? E quello splendido capolavoro del videogioco per il 150 ?
  • cognome scrive:
    Commenti di Annunziata piss off
    Io invece faccio i miei migliori auguri a questo progetto.Solo gli idioti possono pensare che oramai Google è lìunico motore di ricerca da utilizzare.Cosi facendo si svilisce a priori l'operato di persone che non stanno "passando il tempo" come molti giornalisti qui.Essere prevenuti come Annunziata, evidenzia solo la chiusura mentale di certe persone che non conoscono e non possono conoscere altro, perchè oramai accettano il fatto di essere "profilate" da questa azienda.Ma Annunziata...ma tu che ne sai di come si profila una persona...Ma fammi il piacere.Eppoi, se ti fai profilare da Google e sopratutto da Facebook, non vedo perchè sputi su una starup italiana che fa la stessa identica cosa.Quel che c'è sul web non è TUTTO gratis, anche il vostro sito non lo è.E allora?Io invece gli auguro tanta fortuna, alla faccia dei tossicodipendenti googlari come Annunziata.Tzè.Poi i commenti che hai fatto sono totalmente fuori luogo, da bamboccione.Il portale è il alfa test, forse non te ne sei accorto.Se sei piu bravo, prova a farlo tu un crawler, magari con Excel.Non vado piu al circo da quando leggo i "temini" di Annunziata, mi divertono di piu, per ingenuita e tanto altro.
  • Tommy Bomba scrive:
    Volunia Nato Morto.
    Volunia?Nato morto.C'erano tante premesse e invece è la solita accozzaglia di pseudo novità inutili e già viste, fatte maluccio e presentate ancora peggio alla festa di paese.Che figura, lavorare per 3 anni ad un progetto, senza rendersi conto che è già un fallimento sul nascere.
  • Fabio6567 scrive:
    Esaltare la mediocrità,perchè?
    E poi che c'entrano i politici in un'attività commerciale? Perchè danno finanziamenti pubblici? Ecco spiegato perchè non funziona un'attività commerciale ed il prodotto risultate è pessimo. Se questi signori non rischiano soldi di tasca propria, non gliene frega niente di niente, i soldi se li prendono anche se il prodotto è inutile e fa schifo. E sono soldi di tutto il popolo che paga le tasse essendo soldi pubblici. E' come i finanziamenti pubblici ad aziende e giornali. Sbagliatissimo darli!Un conto sono sgravi fiscali per tutti in dei settori per spingere la competizione, un conto sono finanziamenti pubblici. Non si sa cosa abbia fatto questo Marchiori in Google, gli algoritmi di ricerca poi sono multipli e non se ne usa solo uno, magari avrà scritto qualche pezzetto contribuendo in una squadra quando Google iniziò ma questo le renderebbe qualificato per annunciare la sfida a Google sul mercato? Ed ecco alla prova dei fatti come ci sia tanto fumo e niente arrosto. Presentazione pessima. Prodotto orrendo, con interfaccia ridicola. Perchè sono italiani devono essere salvati dalle critiche? Se il prodotto fosse valido non vi sarebbe margine di critica, ma il livello qui è talmente basso che non c'è storia. La cosa veramente triste è che ci sono persone che non hanno spintarelle ed amicizie per ottenere agevolazioni, soldi a pioggia .. e che quindi restano fregate non potendo concretizzare le proprie idee in progetti e quindi prodotti vendibili.
    • collione scrive:
      Re: Esaltare la mediocrità,perchè?
      no, Marchiori non ha mai lavorato per Google, nemmeno di strisciolui è uno dei tanti ricercatori, impegnati alla fine degli anni '90 nel mappare l'hyperweb, cioè l'insieme dei contenuti del web ma da una prospettiva tutta incentrata sugli hyperlinkscerto non è un signor nessuno, ma è esagerato definirlo "il padre di google"come lui c'erano altri ricercatori, tra cui Page e Brin, e infatti il suo lavoro è perfino citato nel brevetto su pagerankma del resto la scienza è fatta così, c'è tanta gente che in determinato momento lavora su certi topic e il risultato finale è dato dalla convergenza di tutti gli sforzi di questi soggettiin sintesti, dire che Marchiori è una specie di fenomeno da circo è sbagliato, com'è altrettanto sbagliato definirlo "il genio dietro google"
  • Gennarino B scrive:
    a me il search engine "di stato"
    In ITALIA fa angoscia...mi tengo stretto il mio neutrale google..non sia mai che da domani sia obbligato ad usare un motore di ricerca che non mi da' risultati sgraditi ai politici italioti
    • cognome scrive:
      Re: a me il search engine "di stato"
      google non è neutrale.forse ti è sfuggito qualcosa.torna su facebook, che zukkerbergo ha bisogno di sapere i tuoi gusti su... tutto!
  • Callisto Software scrive:
    Dubbi
    E' chiaro il concetto della gabbia, anche se l'esempio delle galline è di una tristezza inaudita, senza parlare del pc che non parte e della presentazione in italiano. Comunque non capisco dove sta l'innovazione tecnologica, c'è gia da 2 anni una startup che fa praticamente la stessa cosa con un plugin per browser... che ti mette in contatto con gli utenti che stanno visitando il sito web corrente. Vedo solo un appesantimento mostruoso dell'esperienza web, senza contare che è da vedere quanto sia affidabile l'algoritmo di ricerca dato che non si appoggerà a google per le query. Inoltre, c'è anche il rischio che se dovesse prendere piede con la crescita tipica dei social network, tra 2 mesi ci sarà sovraccarico e perderanno tutto l'edge guadagnato.Non voglio essere il solito annientatore dell'italianità, ma siamo molto lontani dall'innovazione tecnologica.
    • grubbolo scrive:
      Re: Dubbi
      - Scritto da: Callisto Software
      è da vedere quanto sia
      affidabile l'algoritmo di ricerca dato che non si
      appoggerà a google per le queryQuindi le query di Google sono le uniche affidabili?
  • igglepiggle scrive:
    elevato potenziale
    E' indubbio che la presentazione dell' evento non sia stata delle migliori. Proiettore a parte le due cose che non mi sono piaciute affatto sono state la mancanza in sala dei ragazzi del TEAM di sviluppo e la presenza dei politici. Oh, ma dico, l'avete sentito il sindaco come ha cominciato? "Dovevo essere a Roma, ma c'era la neve, quindi...", come a dire, "Non sapevo che altro fare, così sono venuto a sentire questi qui"... Cioè sindaco ritirati, sei il peggio dei peggio. Padovani destituitelo seduta stante! Premesso ciò Marchiori ha tutto il mio appoggio perchè trovo le due anime (Seek & Meet) dell'idea entrambe interessanti e con un elevato potenziale. Credo che il progetto sia una grandissima opportunità che l'Italia IT dovrebbe cogliere e sostenere invece di criticare. Pensate a quanti posti di lavoro potrebbe creare una realtà come Volunia se solo gliene diamo l'opportunità. E'la rete a decretare il sucXXXXX o la disfatta di un'iniziativa...e se noi per primi lo sosterremo, altri potrebbero seguirci.Per quanto riguarda infine tutti i difetti tra cui la qualità dei risultati delle attuali ricerche credo dipenda dal fatto che come precisato hanno indicizzato una minima parte del web; abbiate pazienza ..forza Volunia!
    • Gabri Gabro scrive:
      Re: elevato potenziale
      Non si può sostenere Volunia a prescindere solo perchè è italiana.
      • igglepiggle scrive:
        Re: elevato potenziale
        Difatti il supporto non è a prescindere. Supporterò Volunia perchè come scritto, credo nell'idea di Marchiori. Sulla funzionalità delle mappe è presto pronunciarsi perchè si è visto ben poco, ma pensa alla funzionalità di area di discussione agganciata ad un qualunque sito che navighi. Io non uso Facebook nè altri social perchè non muoio dalla voglia di far sapere quante volte mangio o dove vado come molti fanno sui social; però troverei molto utile ad esempio quando sono sul sito dello smartphone xyz, vedere chi altri è stato su quel sito in passato, magari contattarlo per sapere che pregi e difetti abbia. Oppure mentre sono su un articolo di cronaca vedere chi altri è connesso per intavolare una discussione sull'argomento come fossi al bar sfogliando il giornale. Oggi l'unica via che avresti per fare cose di questo tipo è iscriverti distintamente ai vari forum di settore; con Volunia potrai farlo da un solo account. Come ripeto, secondo me il "guizzo" di Marchiori c'è stato; il prodotto è sicuramente da migliorare e perfezionare, ma Marchiori deve essere messo nelle condizioni di poterlo fare, per cui rinnovo l'invito al supporto ed a fornire feedback costruttivi al TEAM e non delle critiche fine a se stesse.
    • Marco Annunziata scrive:
      Re: elevato potenziale
      - Scritto da: igglepiggle
      E' indubbio che la presentazione dell' evento non
      sia stata delle migliori.

      Proiettore a parte le due cose che non mi sono
      piaciute affatto sono state la mancanza in sala
      dei ragazzi del TEAM di sviluppo e la presenza
      dei politici.

      Oh, ma dico, l'avete sentito il sindaco come ha
      cominciato? "Dovevo essere a Roma, ma c'era la
      neve, quindi...", come a dire, "Non sapevo che
      altro fare,

      così sono venuto a sentire questi qui"... Cioè
      sindaco ritirati, sei il peggio dei peggio.

      Padovani destituitelo seduta stante!
      Premesso ciò Marchiori ha tutto il mio appoggio
      perchè trovo le due anime (Seek & Meet) dell'idea
      entrambe interessanti e con un elevato
      potenziale.

      Credo che il progetto sia una grandissima
      opportunità che l'Italia IT dovrebbe cogliere e
      sostenere invece di criticare.

      Pensate a quanti posti di lavoro potrebbe creare
      una realtà come Volunia se solo gliene diamo
      l'opportunità.

      E'la rete a decretare il sucXXXXX o la disfatta
      di un'iniziativa...e se noi per primi lo
      sosterremo, altri potrebbero
      seguirci.
      Per quanto riguarda infine tutti i difetti tra
      cui la qualità dei risultati delle attuali
      ricerche credo dipenda dal fatto che come
      precisato

      hanno indicizzato una minima parte del web;
      abbiate pazienza ..forza
      Volunia!
  • Gabri Gabro scrive:
    Bla Bla Bla
    Sono power user e sinceramente mi è venuto il latte alle ginocchia entrando in Volunia.. Un mega social network stile facebook adattato al web..A qualcuno potrà anche piacere ma per il mio umile parere gia sto alla larga da Facebook e affini, figuriamoci se quando faccio le ricerche voglio smile emoction e gente che parla e parla... bla bla bla...ciao ciao.
    • hermanhesse quello Tost0 scrive:
      Re: Bla Bla Bla
      Mah... io non ho ancora ricevuto le password come power user (XXXXX, ma mai una volta che passo per qualcosa al primo giro!!! Solo per Gmail mi era andata "di XXXX" :D )Voglio capire come può funzionare questa cosa per:- vacanze: chiedere a qualcuno che c'è già stato- info tecniche: non capisco una cosa, chiedo a chi l'ha vista e magari rielaborata- acquisti in genere: l'hai poi preso? va bene?
  • All scrive:
    Leggermente provinciale...
    Già la conferenza stampa tenuta in italiano è stato un errore pazzesco, visto che si doveva comunicare con una platea mondiale, quindi in questi casi, purtroppo per noi italiani, si parla in inglese.Ma poi anche i domini di primo livello .com ( http://launch.volunia.com/ http://www.volunia.com/ ) in italiano... mi sembra eccessivo!
  • nixol scrive:
    SUBITO OPENSOURCE!!!
    un simile progetto sarebbe dovuto diventar eopensource....altro che conferenze stampa e modello di business con i banner...
  • Astroturfer scrive:
    lo sto testandoXXXXXTA!
    Contrariamente a quello che sembra questo Volunia è unaXXXXXta ROTFL :D
  • hermanhesse quello Tost0 scrive:
    Ma perchè...
    ...tutti i fenomeni che ne parlano male non provano in prima persona a creare un progetto?Io sto portando avanti un progetto tutto italiano e la fatica per coinvolgere le persone è enorme.Cosa analoga in Brasile (dove ho avuto esperienza di progetti O.S.): dopo 3 giorni interesse nerd alle stelle.Secondo me la questione è semplice: essendo che le vostre idee stanno a zero, allora quelle degli altri sono sempre sbagliate.Ma non c'è problema, il tempo passa...
    • hermanhesse quello Tost0 scrive:
      Re: Ma perchè...
      Un articolo in linea con quello che voglio dire:http://www.repubblica.it/tecnologia/2012/02/06/news/commento_riccardo_luna-29442565/
    • fabio scrive:
      Re: Ma perchè...
      son d'accordo. Chi critica generalmente fa solo quello.Chi costruisce non ha tempo per criticare!
      • Sgabbio scrive:
        Re: Ma perchè...
        In italia c'è una versione malsana di esterofilia. Posso capire se mi parlano male del diochan che sembra una palese copia del 4chan, però spesso sento critiche assurde su ogni cosa italiana fatto in rete.Veder liquidare vari youtuber italiani come "poco originali" o "copioni del XXXXX", mi ha sempre lasciato basito, mentre poi ossannano il tizio inglese che fa le solite 3 cose, condite con 4 meme a XXXXX.Ovviamente una parte di torto non c'è l'hanno, visto che in italia, molte cose diverse dal solito circolo di favori, viene sempre ostacolata, o peggio arriva qualcuno che compra tutto e manda in malora tutto, come ha fatto Dada in passato, con molti portali web italiani, fino ad arrivare fino alla recente dipertita di splinder.Ovviamente non cito un'altro caso che è sotto agli occhi di tutti, per non essere moderato, però c'è da dire che in italia, non si riesce a mantenere decentemente una cosa sulla rete, purtroppo.PS: secondo me Volunia se la compra Dada è lo trasforma in uno spara suonerie.
        • AMEN scrive:
          Re: Ma perchè...
          - Scritto da: Sgabbio

          PS: secondo me Volunia se la compra Dada è lo
          trasforma in uno spara suonerie.Niente male come idea!!!
        • hermanhesse quello Tost0 scrive:
          Re: Ma perchè...
          Aggiungo una cosa sul tuo discorso: in Italia c'è grande difficoltà a far capire i cambiamenti.Se Python lo avessero scritto in Italia tutti avrebbero detto "ehhhhh ma che cavolata! Guarda, mica sono oggetti completi quelli lì! E poi come è lento!" e vai di cavolate.Sto portando avanti un progetto (open source) che VOGLIO che resti italiano (non lo cito per privacy, scusate, siamo su PI), ma non c'è giorno che non mi venga l'idea di XXXXre tutto e di portarlo per esempio in Sud America dove ho seguito altri progetti e ne ho "startati" un paio (ora da me abbandonati ma che hanno comunque una comunità dietro, non enorme, ma che comunque lavora e si diverte).Qui in Italia mi è venuto da ridere mostrando un sorgente ad una decina di smanettoni che conosco.Uno tra tutti mi ha colpito e mi ha detto: " eh, ma mica si lavora così"... e mi ha riscritto una buona porzione (da 800 righe ad un 600 righe di codice), ottenendo:- un codice sicuramente più nerd- ... che però non funzionava come si deve - ... che per funzionare aveva bisogno che l'utente scrivesse il doppio della roba- ... che sotto unit test ci metteva per un lavoro da 18 secondi UN MINUTO E MEZZO.Però il codice era scritto bene... non c'è che dire.Con questo cosa voglio dire? Che in Italia guardiamo alle APPARENZE e non guardiamo al FUNZIONAMENTO e alla POTENZIALITA' delle cose.Assurdo, ci stiamo "infighettando" anche tra sviluppatori.
          • dont feed the troll/dovella scrive:
            Re: Ma perchè...
            - Scritto da: hermanhesse quello Tost0

            Qui in Italia mi è venuto da ridere mostrando un
            sorgente ad una decina di smanettoni che
            conosco.
            Uno tra tutti mi ha colpito e mi ha detto: " eh,
            ma mica si lavora così"... e mi ha riscritto una
            buona porzione (da 800 righe ad un 600 righe di
            codice),
            ottenendo:

            - un codice sicuramente più nerd
            - ... che però non funzionava come si deve
            - ... che per funzionare aveva bisogno che
            l'utente scrivesse il doppio della
            roba
            - ... che sotto unit test ci metteva per un
            lavoro da 18 secondi UN MINUTO E
            MEZZO.

            Però il codice era scritto bene... non c'è che
            dire.No scusa c'è qualcosa che non torna.D'accordo che constava di meno linee di codice ma se non faceva quello che doveva fare ed era pure + lento, tutto sarà stato tranne che scritto bene.Poi dipende da cosa intendi tu per "scritto bene". C'erano forse i commenti con i fiorellini?
          • hermanhesse quello Tost0 scrive:
            Re: Ma perchè...
            - Scritto da: dont feed the troll/dovella
            - Scritto da: hermanhesse quello Tost0




            Qui in Italia mi è venuto da ridere
            mostrando
            un

            sorgente ad una decina di smanettoni che

            conosco.

            Uno tra tutti mi ha colpito e mi ha detto: "
            eh,

            ma mica si lavora così"... e mi ha
            riscritto
            una

            buona porzione (da 800 righe ad un 600 righe
            di

            codice),

            ottenendo:



            - un codice sicuramente più nerd

            - ... che però non funzionava come si deve

            - ... che per funzionare aveva bisogno che

            l'utente scrivesse il doppio della

            roba

            - ... che sotto unit test ci metteva per un

            lavoro da 18 secondi UN MINUTO E

            MEZZO.



            Però il codice era scritto bene... non c'è
            che

            dire.

            No scusa c'è qualcosa che non torna.Sentiamo...
            D'accordo che constava di meno linee di codice ma
            se non faceva quello che doveva fare ed era pure
            + lento, tutto sarà stato tranne che scritto
            bene.Ci sono dei linguaggi dove puoi scegliere di scrivere meno.MA non è detto che scrivendo meno ed in modo più elegante alla fin fine si ottengano dei risultati altrettanto prestazionali.
            Poi dipende da cosa intendi tu per "scritto
            bene". C'erano forse i commenti con i
            fiorellini?(ROTFL)... no, niente fiorellini!
          • Fai il login o Registrati scrive:
            Re: Ma perchè...
            - Scritto da: hermanhesse quello Tost0
            Ci sono dei linguaggi dove puoi scegliere di
            scrivere
            meno.
            MA non è detto che scrivendo meno ed in modo più
            elegante alla fin fine si ottengano dei risultati
            altrettanto
            prestazionali.da che mondo è mondo, codice più compatto = codice più lento
          • quasi anonimo scrive:
            Re: Ma perchè...
            :|- Scritto da: Fai il login o Registrati
            - Scritto da: hermanhesse quello Tost0


            Ci sono dei linguaggi dove puoi scegliere di

            scrivere

            meno.

            MA non è detto che scrivendo meno ed in modo più

            elegante alla fin fine si ottengano dei
            risultati

            altrettanto

            prestazionali.


            da che mondo è mondo, codice più compatto =
            codice più
            lento
          • sbrotfl scrive:
            Re: Ma perchè...
            - Scritto da: Fai il login o Registrati
            - Scritto da: hermanhesse quello Tost0


            Ci sono dei linguaggi dove puoi scegliere di

            scrivere

            meno.

            MA non è detto che scrivendo meno ed in modo più

            elegante alla fin fine si ottengano dei
            risultati

            altrettanto

            prestazionali.


            da che mondo è mondo, codice più compatto =
            codice più
            lentoSpecifica quale mondo
          • Codice antispam non corretto scrive:
            Re: Ma perchè...
            - Scritto da: Fai il login o Registrati
            - Scritto da: hermanhesse quello Tost0


            Ci sono dei linguaggi dove puoi scegliere di

            scrivere

            meno.

            MA non è detto che scrivendo meno ed in modo più

            elegante alla fin fine si ottengano dei
            risultati

            altrettanto

            prestazionali.


            da che mondo è mondo, codice più compatto =
            codice più
            lento(rotfl)
          • dont feed the troll/dovella scrive:
            Re: Ma perchè...
            - Scritto da: hermanhesse quello Tost0
            - Scritto da: dont feed the troll/dovella

            - Scritto da: hermanhesse quello Tost0







            Qui in Italia mi è venuto da ridere

            mostrando

            un


            sorgente ad una decina di smanettoni che


            conosco.


            Uno tra tutti mi ha colpito e mi ha
            detto:
            "

            eh,


            ma mica si lavora così"... e mi ha

            riscritto

            una


            buona porzione (da 800 righe ad un 600
            righe

            di


            codice),


            ottenendo:





            - un codice sicuramente più nerd


            - ... che però non funzionava come si
            deve



            - ... che per funzionare aveva bisogno
            che


            l'utente scrivesse il doppio della


            roba


            - ... che sotto unit test ci metteva
            per
            un


            lavoro da 18 secondi UN MINUTO E


            MEZZO.





            Però il codice era scritto bene... non
            c'è

            che


            dire.



            No scusa c'è qualcosa che non torna.

            Sentiamo...


            D'accordo che constava di meno linee di
            codice
            ma

            se non faceva quello che doveva fare ed era
            pure

            + lento, tutto sarà stato tranne che scritto

            bene.

            Ci sono dei linguaggi dove puoi scegliere di
            scrivere
            meno.Che linguaggi?Tutti i linguaggi permettono di richiamare routine/procedure/metodi piuttosto che riscriverli da capo. Se queste sono scritte bene, il codice è + piccolo, leggibile e funziona uguale se non meglio di prima.
            MA non è detto che scrivendo meno ed in modo più
            elegante alla fin fine si ottengano dei risultati
            altrettanto
            prestazionali.Non vedo perchè no.Ma forse non ci stiamo capendo, mi puoi fare un esempio?
        • cognome scrive:
          Re: Ma perchè...
          - Scritto da: Sgabbio
          PS: secondo me Volunia se la compra Dada è lo
          trasforma in uno spara
          suonerie.Se non erro, Dada non esiste piu.
    • cognome scrive:
      Re: Ma perchè...
      - Scritto da: hermanhesse quello Tost0
      ...tutti i fenomeni che ne parlano male non
      provano in prima persona a creare un
      progetto?Perchè la gente è drogata da google e da facciabook.Se ne avessi la possibilità, potrei contribuire concretamente a progetti simili, senza venire poi qui a dire: "sono un power user e fa XXXXXX tutto"I beta tester sono un'altra cosa, quelli che vengono qui a dire XXXXXXX sono solo XXXXXXXXX.Compresi i presunti giornalisti che si permettono di formulare commenti sul proprio articolo o scritto da colleghi.Io li definisco con una parola sola: XXXXXXXXX.Avanti col tuo progetto, non ti curar di loro.
  • Alessandro Drosera scrive:
    voluniafail
    Visto che sono stato citato in questo articolo vorrei mettere a disposizione degli utenti anche altre ricerche effettuate con volunia che hanno "qualche" problema:http://conpiuters.blogspot.com/2012/02/volunia-sick-and-mit.htmlBuona lettura
    • nibble scrive:
      Re: voluniafail
      "Mai fare vedere un vestito imbastito ad un XXXXXXXXX." (proverbio yiddish)
      • hermanhesse quello Tost0 scrive:
        Re: voluniafail
        Ti voglio bene per questo commento.Posso riusarlo nella vita reale?
      • arin scrive:
        Re: voluniafail

        "Mai fare vedere un vestito imbastito ad un
        XXXXXXXXX." (proverbio
        yiddish)Se è imbastito male, neanche a un intelligente.
      • Alessandro Drosera scrive:
        Re: voluniafail
        te lo immagini se in una sfilata pubblica, ad esempio, Valentino presentasse un vestito imbastito e dicesse:"!uesto modello sarà bellissimo, sarà il futuro ma non ho avuto tempo per presentarvelo finito".Ok, non pretendevo un prodotto ultimato ma almeno un qualcosa seppur limitatamente funzionale ma invece questo è il risultato di 3 anni di sviluppo!!!
    • AMEN scrive:
      Re: voluniafail
      - Scritto da: Alessandro Drosera
      altre ricerche effettuate con volunia che hanno
      "qualche" problema:
      http://conpiuters.blogspot.com/2012/02/volunia-sic
      Sto morendo dalle risate.Siamo al livello di Altavista di 15 anni fa....
    • sbrotfl scrive:
      Re: voluniafail
      - Scritto da: Alessandro Drosera
      Visto che sono stato citato in questo articolo
      vorrei mettere a disposizione degli utenti anche
      altre ricerche effettuate con volunia che hanno
      "qualche"
      problema:
      http://conpiuters.blogspot.com/2012/02/volunia-sic

      Buona letturaAHAHAHAHA Lo spalaneve è stupendo (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl)
  • Astroturfer scrive:
    allora è un virus
    In effetti se mettiamo da parte il professor Marchionniil resto mi sa di Search engine anni 90 alcuni punti a mazzo della presentazione che mi hanno fatto storceregravemente il naso.1) 30 minuti di ringraziamenti di rito 2) quelli vicini al professore immagino il rettore il sindaco e quell'altro che non mi ricordo il nome avranno avuto 260 anni in totale3) troppo impomatati giacca e cravatta non è l'abito nerd4) la mappa farmville è disgustosa,mai far fare la grafica agli ingegnieri5) l'interfaccia grafica è oscena studiare la teoria dei colori la psicologia che cè dietro non è un optional 6) le icone sono state disegnate in gimp ? a si e poi fanno kagare a spruzzo7) google plus fa piu o meno le stesse cose 8) il sardo che ha donato 2 milioni di euro mi fa tenerezza 9) il luogo scelto sembrava il tribunale 10) vario ed eventualecmq in definitiva questa presentazione è stata un EPICFAIL inutile girarci intorno,mi dispiace per il Prof ovvio però a questo punto vorrei conoscerenome e cognome dei ricercatori che stanno costruendo questa roba perchè mi pare abbastanza chiaro,qui qualcuno o sta lavorando a gratis oppure è un imboscato.
    • nibble scrive:
      Re: allora è un virus
      @Astroturfer: ottima analisi in un linguaggio corretto ed opportuno. complimenti per la sagacia.
    • nibble scrive:
      Re: allora è un virus
      @Astroturfer: i miei più vivi complimenti per l'efficace analisi, espressa in un italiano corretto e adeguato.
    • Number 6 scrive:
      Re: allora è un virus
      - Scritto da: Astroturfer
      3) troppo impomatati giacca e cravatta non è
      l'abito
      nerdMa si che lo è, basta che porti le scarpe da ginnastica, e che prima di correre da qualche parte urli "Allons-y!".E non dimenticare il cacciavite sonico!
  • MeX scrive:
    dobbiamo capire...
    che siamo bravi a fare pizze, mozzarelle, auto da corsa e scarpe di pelle...
    • hermanhesse quello Tost0 scrive:
      Re: dobbiamo capire...
      TU sei bravo a fare quelle cose.Vergogna a te e a tutti quelli che "ITALIA=FALLIMENTO".Se Volunia fosse stata una trovata con la mela, tutti lì a sbavare vero?
      • hermanhesse quello Tost0 scrive:
        Re: dobbiamo capire...
        E aggiungo: la Ferrari non ha sempre vinto, ma c'è chi ci ha sempre creduto.... ti ho già detto di vergognarti?
      • MeX scrive:
        Re: dobbiamo capire...
        ITALIA=FALLIMENTO proprio perché la gente ha smesso di fare quello di cui gli italiani sono sempre andati fieri, artigianato.
        • hermanhesse quello Tost0 scrive:
          Re: dobbiamo capire...
          Ma smettila.Se volessimo potremmo fare TUTTO meglio. Peccato che di mezzo ci siano i perditempo ed i politici a rovinare tutto.Vedi Olivetti (il primo PC, altro che Apple!) e vedi chi ci stava in Silicon Valley agli albori.
          • MeX scrive:
            Re: dobbiamo capire...
            - Scritto da: hermanhesse quello Tost0
            Ma smettila.
            Se volessimo potremmo fare TUTTO meglio. Peccato
            che di mezzo ci siano i perditempo ed i politici
            a rovinare
            tutto.vedi e sempre colpa del "sistema" :)
            Vedi Olivetti (il primo PC, altro che Apple!) e
            vedi chi ci stava in Silicon Valley agli
            albori.e vedi dov'è Olivetti adesso?
          • tucumcari scrive:
            Re: dobbiamo capire...
            - Scritto da: MeX
            - Scritto da: hermanhesse quello Tost0

            Ma smettila.

            Se volessimo potremmo fare TUTTO meglio.
            Peccato

            che di mezzo ci siano i perditempo ed i
            politici

            a rovinare

            tutto.

            vedi e sempre colpa del "sistema" :)


            Vedi Olivetti (il primo PC, altro che
            Apple!)
            e

            vedi chi ci stava in Silicon Valley agli

            albori.

            e vedi dov'è Olivetti adesso?Dove l'anno portata la fiat (secondo cui era una "anomalia" nel panorama industriale italiano) e gli altri "intelligenti" come te.È questo il motivo per cui il signor Faggin (grande tecnologo ma anche imprenditore) se ne è dovuto andare in ammereka.E non era ne un artigiano ne l'avvocato agnelli ne il signor cuccia ne andreotti.E mi fermo qui...
          • MeX scrive:
            Re: dobbiamo capire...
            è dovuto andare in USA proprio perché l'Italia non è il paese giusto per quel tipo di prodotti.Non sto dicendo che non ci sono italiani con le palle quadre, ma che se resti in Italia non hai speranza, a meno che tu non sia un bravo artigiano
          • tucumcari scrive:
            Re: dobbiamo capire...
            - Scritto da: MeX
            è dovuto andare in USA proprio perché l'Italia
            non è il paese giusto per quel tipo di
            prodotti.
            Non sto dicendo che non ci sono italiani con le
            palle quadre, ma che se resti in Italia non hai
            speranza, a meno che tu non sia un bravo
            artigianoNon c'è speranza finché c'è gente come te!Che si fa prendere per i fondelli dai vari Agnelli Cuccia & co.
          • hermanhesse quello Tost0 scrive:
            Re: dobbiamo capire...
            Tu hai 15 anni, vero?
          • hermanhesse quello Tost0 scrive:
            Re: dobbiamo capire...
            Ripeto il commento, che spero non venga di nuovo censurato.Hai 15 anni vero?
          • hermanhesse quello Tost0 scrive:
            Re: dobbiamo capire...
            Hai per puro caso (non sia mai9 15 anni che non conosci queste cose?PS: redazione, così va meglio? Si capsice?
          • MeX scrive:
            Re: dobbiamo capire...
            che non conosco cosa? che Olivetti è fallita?
          • tucumcari scrive:
            Re: dobbiamo capire...
            - Scritto da: MeX
            che non conosco cosa? che Olivetti è fallita?Forse è meglio se studi un pochino di storia va!
          • Sgabbio scrive:
            Re: dobbiamo capire...
            Olivetti è fallita per giochini poco trasparenti, non per una qualità scarsa dei suoi prodotti.Parliamo anche dell'unica azienda europea che produceva pure Harddisk...
          • dont feed the troll/dovella scrive:
            Re: dobbiamo capire...
            - Scritto da: Sgabbio
            Olivetti è fallita per giochini poco trasparenti,
            non per una qualità scarsa dei suoi
            prodotti.A testimonianza della bontà del prodotto nel 1988 comprai un bellissimo Olivetti M240 (pagato all'epoca qualcosa come 3 milioni e mezzo di lire).E' stato dismesso al massimo 2 anni fa (per giocare a tetris era ancora buono).Sfido qualsiasi altra macchina a campare 22 anni.
          • krane scrive:
            Re: dobbiamo capire...
            - Scritto da: dont feed the troll/dovella
            - Scritto da: Sgabbio

            Olivetti è fallita per giochini poco
            trasparenti,

            non per una qualità scarsa dei suoi

            prodotti.

            A testimonianza della bontà del prodotto nel 1988
            comprai un bellissimo Olivetti M240 (pagato
            all'epoca qualcosa come 3 milioni e mezzo di
            lire).
            E' stato dismesso al massimo 2 anni fa (per
            giocare a tetris era ancora
            buono).
            Sfido qualsiasi altra macchina a campare 22 anni.Stai parlando con gente che ha le stanze e le cantine piene di Amiga perfettamente funzionandi.
          • dont feed the troll/dovella scrive:
            Re: dobbiamo capire...
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: dont feed the troll/dovella

            - Scritto da: Sgabbio


            Olivetti è fallita per giochini poco

            trasparenti,


            non per una qualità scarsa dei suoi


            prodotti.



            A testimonianza della bontà del prodotto nel
            1988

            comprai un bellissimo Olivetti M240 (pagato

            all'epoca qualcosa come 3 milioni e mezzo di

            lire).

            E' stato dismesso al massimo 2 anni fa (per

            giocare a tetris era ancora

            buono).

            Sfido qualsiasi altra macchina a campare 22
            anni.

            Stai parlando con gente che ha le stanze e le
            cantine piene di Amiga perfettamente
            funzionandi.Cioè tutti quandi?
          • krane scrive:
            Re: dobbiamo capire...
            - Scritto da: dont feed the troll/dovella
            - Scritto da: krane

            - Scritto da: dont feed the troll/dovella


            - Scritto da: Sgabbio



            Olivetti è fallita per giochini
            poco


            trasparenti,



            non per una qualità scarsa dei suoi



            prodotti.





            A testimonianza della bontà del
            prodotto
            nel

            1988


            comprai un bellissimo Olivetti M240
            (pagato


            all'epoca qualcosa come 3 milioni e
            mezzo
            di


            lire).


            E' stato dismesso al massimo 2 anni fa
            (per


            giocare a tetris era ancora


            buono).


            Sfido qualsiasi altra macchina a
            campare
            22

            anni.



            Stai parlando con gente che ha le stanze e le

            cantine piene di Amiga perfettamente

            funzionandi.

            Cioè tutti quandi?Io ho un 500 e un 1200, Tad ha un discreta collezione, diversi altri qui nel forum fanno uso.Basta cercare Amiga e troverai parecchi che dicono di averlo in casa o in cantina funzionante.
          • dont feed the troll/dovella scrive:
            Re: dobbiamo capire...
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: dont feed the troll/dovella

            - Scritto da: krane


            - Scritto da: dont feed the
            troll/dovella



            - Scritto da: Sgabbio




            Olivetti è fallita per
            giochini

            poco



            trasparenti,




            non per una qualità scarsa
            dei
            suoi




            prodotti.







            A testimonianza della bontà del

            prodotto

            nel


            1988



            comprai un bellissimo Olivetti M240

            (pagato



            all'epoca qualcosa come 3 milioni e

            mezzo

            di



            lire).



            E' stato dismesso al massimo 2
            anni
            fa

            (per



            giocare a tetris era ancora



            buono).



            Sfido qualsiasi altra macchina a

            campare

            22


            anni.





            Stai parlando con gente che ha le
            stanze e
            le


            cantine piene di Amiga perfettamente


            funzionandi.



            Cioè tutti quandi?

            Io ho un 500 e un 1200, Tad ha un discreta
            collezione, diversi altri qui nel forum fanno
            uso.
            Basta cercare Amiga e troverai parecchi che
            dicono di averlo in casa o in cantina
            funzionante.Vabbè non hai colto la battuta, pazienza.Innanzitutto un Amiga non è un PC, è una Amiga.Poi una cosa è tenerlo in cantina e sapere che l'ultima volta che lo hai acceso funzionava e altra e farne un uso quotidiano.Ad ogni modo non è una gara a chi lo tiene + lungo (non mi piace vincere a mani basse) ma se arrivassimo ad affermare che gli Olivetti sono buoni tanto quanto o quasi quanto un Amiga io mi riterrei soddisfatto.Prodotti più recenti, anche di grandi firme, non hanno dimostrato la solidità e la longevità di macchine gloriose come l'M24, l'M240 e compagnia cantate.Volevo dire solo questo.
          • collione scrive:
            Re: dobbiamo capire...
            - Scritto da: krane
            Stai parlando con gente che ha le stanze e le
            cantine piene di Amiga perfettamente
            funzionandi.e soprattutto made in Germany :Pnon dimentichiamo dove è stato creato lo standard gsm, chi ha creato il primo proXXXXXre distribuito e tante tante altre cosema si sa, l'impero ama appropriarsi delle idee altrui e spacciarle per propriesoprattutto finchè noi provinciali continueremo a correre nella capitale dell'imperotutta storia già rivista con Roma, che adesso si chiama USA
          • hermanhesse quello Tost0 scrive:
            Re: dobbiamo capire...
            Sei in Irlanda vero?Restaci, in questo caso qui non abbiamo bisogno di gente come te.
    • AMEN scrive:
      Re: dobbiamo capire...
      - Scritto da: MeX
      che siamo bravi a fare pizze, mozzarelle, auto da
      corsa e scarpe di pelle...Veramente le scarpe di pelle le fanno in cina.E pure le mozzarelle.
      • MeX scrive:
        Re: dobbiamo capire...
        esatto, mentre facciamo motori di ricerca del XXXXX e italia.it
        • hermanhesse quello Tost0 scrive:
          Re: dobbiamo capire...
          Qualcuno ha scritto di non mostrare mai un vestito imbastito ad un idiota.Ed aveva ragione.
          • MeX scrive:
            Re: dobbiamo capire...
            dovevi dirlo al genio che ha fatto la presentazione allora.
          • SDU scrive:
            Re: dobbiamo capire...
            Sei il mio eroe!
          • gnammolo scrive:
            Re: dobbiamo capire...
            ma tu che lavoro fai? di preciso intendo, ovvero settore e mansione, sono curioso...
          • tucumcari scrive:
            Re: dobbiamo capire...
            - Scritto da: gnammolo
            ma tu che lavoro fai? di preciso intendo, ovvero
            settore e mansione, sono
            curioso...Troll e Astroturfer mi pare ovvio!con 15.680 post praticamente tutti su ueppol lo chiedi anche?
          • hermanhesse quello Tost0 scrive:
            Re: dobbiamo capire...
            No, lo dico a quelli come te.Molto più utile e fa molto più pensare.
        • tucumcari scrive:
          Re: dobbiamo capire...
          - Scritto da: MeX
          esatto, mentre facciamo motori di ricerca del
          XXXXX e
          italia.itNo italia.it lo fanno i clientes categoria di cui i "comuni italiani" non fanno parte.
    • tucumcari scrive:
      Re: dobbiamo capire...
      - Scritto da: MeX
      che siamo bravi a fare pizze, mozzarelle, auto da
      corsa e scarpe di
      pelle...Altri non sono neppure bravi a fare pubblicità a Apple. :D
    • gnammolo scrive:
      Re: dobbiamo capire...
      un bel tacer non fu mai scritto...proprio un post che ti potevi risparmiare, già la media dei tuo post è oscenamente bassa, questo fatto di luoghi comuni è ancora più deprimente. Ti ricordo che in Europa come settore manifatturiero siamo secondi dietro alla Germania, nella elettromeccanica soprattutto. L'ignoranza alberga dove le menti sono vuote.
    • gnammolo scrive:
      Re: dobbiamo capire...
      quindi per essere coerente con il tuo ragionamento vai a fare il pizzaolo! (che poi per quel che ne capisci di informatica sarebbe anche meglio)
      • MeX scrive:
        Re: dobbiamo capire...
        le scelte sono due:1. restare e fare lavori per cui l'Italia eccelle (produzione artigianale / cibo)2. andarsene in un altro paese se hai altre capacitàSaluti da Cork! :*
        • Giorgio scrive:
          Re: dobbiamo capire...
          - Scritto da: MeX
          le scelte sono due:
          1. restare e fare lavori per cui l'Italia eccelle
          (produzione artigianale /
          cibo)
          2. andarsene in un altro paese se hai altre
          capacità

          Saluti da Cork! :*3. Aprire una tua attività nel settore che vuoi. Hai la mentalità da sottoposto hai fatto bene ad andartene.
          • MeX scrive:
            Re: dobbiamo capire...

            3. Aprire una tua attività nel settore che vuoi. http://rassegna.governo.it/testo.asp?d=76936609
            Hai la mentalità da sottoposto hai fatto bene ad
            andartene.Avere una propria attività non significa avere un bel lavoro o essere realizzati nella vita.Soprattutto quando molti chiudono bottega minacciata da equitalia a meno che tu non gestisca la tua attività in modo "creativo" ;)
          • Giorgio scrive:
            Re: dobbiamo capire...
            - Scritto da: MeX

            3. Aprire una tua attività nel settore che
            vuoi.


            http://rassegna.governo.it/testo.asp?d=76936609


            Hai la mentalità da sottoposto hai fatto
            bene
            ad

            andartene.

            Avere una propria attività non significa avere un
            bel lavoro o essere realizzati nella
            vita.Ti ho detto di aprirla nel settore che vuoi, se la apri in un settore che non ti piace sei masochista.
            Soprattutto quando molti chiudono bottega
            minacciata da equitalia a meno che tu non
            gestisca la tua attività in modo "creativo"
            ;)Non è il mio caso 8)La differenza è tra chi ha il coraggio di lasciare il posto per farlo e chi no.
          • bubba scrive:
            Re: dobbiamo capire...
            - Scritto da: MeX

            3. Aprire una tua attività nel settore che
            vuoi.


            http://rassegna.governo.it/testo.asp?d=76936609


            Hai la mentalità da sottoposto hai fatto
            bene
            ad

            andartene.

            Avere una propria attività non significa avere un
            bel lavoro o essere realizzati nella
            vita.
            Soprattutto quando molti chiudono bottega
            minacciata da equitalia a meno che tu non
            gestisca la tua attività in modo "creativo"
            ;)err.. scusa mr. Cork... ma l'irlanda non era quella nazione che grazie agli imbrogli finanziari sui quali galoppava, ha avuto negli ultimi 3-4 anni un tracollo verticale? e che per tentare la risalita si e' pappata fondi europei a tutto spiano?
        • gnammolo scrive:
          Re: dobbiamo capire...

          2. andarsene in un altro paese se hai altre
          capacità
          ne deduco che sai anche spinare la birra
        • hermanhesse quello Tost0 scrive:
          Re: dobbiamo capire...
          TU non hai queste capacità.E lo sai benissimo. Questo è perchè in Italia non c'è bisogno di te in questo momento.
    • FinalCut scrive:
      Re: dobbiamo capire...
      - Scritto da: MeX
      che siamo bravi a fare pizze, mozzarelle, auto da
      corsa e scarpe di
      pelle...No non sono d'accordo. L'eccellenza è caratteristica italiana, dalla civiltà romana al rinascimento fino ad oggi. Il problema è che oggi la corruzione e una classe politica corrotta spinge i buoni cervelli ad emigrare e quelli che rimangono hanno mille difficoltà in più per emergere rispetto a chi vive in un paese normale.Quello che ho appena detto non vale per Volunia, dato che non lo conosco e non posso giudicare.(apple)(linux)
  • mark79 scrive:
    Meno chiacchiere e più sostanza
    Ho seguito on-line la presentazione, che dire, buona fortuna, ma personalmente penso che la direzione intrapresa non sia delle migliori. Esaltare la scalabilità? Certo, ma tutti lavorano su questa chiave, non lo sbandierano semplicemente perchè è logico.Penso a prodotti quali Mnemoo.com o searcheeze.com, che sono fatti da Italiani, sono innovativi, e con l'acXXXXX pubblico senza sbandierare proclami pomposi ai quattro venti. O almeno, personalmente, preferisco approcci più umili di questo genere. Ovviamente sono prodotti scalabili, il primo se non erro, con datacenter sia in USA che in Europa, e per dire è ovvio che sia cosi, non è mica elencato nei punti di forza.Lavoro negli USA e sinceramente anche piccole realtà ormai utilizzano costantemente soluzioni basate su Hadoop, quali HBase, Pig, Hive e Mahout, o per lo storage Cassandra, e tutte queste soluzioni OpenSource permettono di strutturare prodotti e soluzioni che *nativamente* supportano il plug di nuovi server con poca fatica (o nulla in alcuni casi).Poi avere una server farm in Italia non penso sia un punto a favore, per banda e costi annessi. Seguendo bene l'audio si fa anche riferimento a "supercomputer" ...mah, i sistemi distribuiti odierni sono realizzati su 'commodity hardware' dove il fallimento di un nodo è gestito in modo trasparente. Perchè ? Ovvio, per i costi rispetto a soluzioni high-end.Forse per 'deformazione professionale' colgo solo parte della soluzione, ma sono curioso di vedere i dati tra un po di giorni, vi consiglio quantcast.com, ottimo ed affidabile per la misurazione oggettiva dell'audience.Ultima nota il team. Gli investitori in USA guardano prima di tutto al team, ed in questo caso penso che la prima cosa sia... avete un team tutto tecnico ?!? Siete un progetto di ricerca o un business ? Nel primo caso ok, ma chi vuole essere un business avrà si e no il 50% di personale tecnico, il resto è biz developer / sales / customer care. E con questo concludo i miei pareri che ripeto sono strettamente personali e limitati alla mia esperienza, limitata anch'essa.My two cents.M.
    • arin scrive:
      Re: Meno chiacchiere e più sostanza

      Penso a prodotti quali Mnemoo.com o
      searcheeze.com, che sono fatti da Italiani, sono
      innovativi, e con l'acXXXXX pubblico senza
      sbandierare proclami pomposi ai quattro venti. Provati, non mi si confanno. Il secondo mi ricorda molto scoop.it. Ma grazie delle segnalazioni, io sono un affamato esploratore di nuovi servizi. Ti segnalo anche questo che da quel poco che ho provato è ottimo, peccato non sia gratuito: http://www.licorize.com
  • The Dude scrive:
    E cosa ci poteva saltar fuori?
    Questo progetto dimostra chiaramente la dicotomia che c'è in Italia tra il mondo accademico ed il mondo reale.L'idea di per sè è buona ma la realizzazione è indietro di almeno 10 anni.E la cosa brutta è che per i prossimi mesi si parlerà del progetto solo in funzione della presentazione, sarà dura fargli riacquistare credibilità.
  • hermanhesse quello Tost0 scrive:
    Voglio capire...
    Perchè il mio commento è stato rimosso?
    • krane scrive:
      Re: Voglio capire...
      - Scritto da: hermanhesse quello Tost0
      Perchè il mio commento è stato rimosso?Hai mica parlato di XXXXX ?In questo tread stanno cercando di fare finta che i motori di ricerca non siamo usati in gran parte per cercare pornazzi...
      • hermanhesse quello Tost0 scrive:
        Re: Voglio capire...
        No, semplicemente ero contrariato dal solito "è italiano = fallira, non funzionerà ecc.ecc.", dicendo che è ora di svegliarsi o di finire come un paese del terzomondo (ed allora finalmente ci si potrà risollevare).
        • hermanhesse quello Tost0 scrive:
          Re: Voglio capire...
          PS: basta leggere the dude qui sotto.Negli stati uniti ci sono startup che danno 1/10 di quello che da Volunia e sono osannate e seguite.Mi chiedo se Facebook fosse nato in Italia come sarebbe finito...
          • derego scrive:
            Re: Voglio capire...
            - Scritto da: hermanhesse quello Tost0
            PS: basta leggere the dude qui sotto.
            Negli stati uniti ci sono startup che danno 1/10
            di quello che da Volunia e sono osannate e
            seguite.

            Mi chiedo se Facebook fosse nato in Italia come
            sarebbe
            finito...un vero peccato che non sia sucXXXXX... avrebbe fatto la fine che merita.
          • hermanhesse quello Tost0 scrive:
            Re: Voglio capire...
            ROTFL !:D
          • Ema scrive:
            Re: Voglio capire...
            - Scritto da: derego
            - Scritto da: hermanhesse quello Tost0

            PS: basta leggere the dude qui sotto.

            Negli stati uniti ci sono startup che danno
            1/10

            di quello che da Volunia e sono osannate e

            seguite.



            Mi chiedo se Facebook fosse nato in Italia
            come

            sarebbe

            finito...

            un vero peccato che non sia sucXXXXX... avrebbe
            fatto la fine che
            merita.ROTFLEpica!
  • TheClue scrive:
    Finalmente un ottimo articolo!
    Seguo un po' il progetto volunia per motivi professionali, finalmente un articolo che centra perfettamente il tema e svela il #voluniafail! Ottimo, davvero ottimo!
    • Pornocchio scrive:
      Re: Finalmente un ottimo articolo!
      - Scritto da: TheClue
      Seguo un po' il progetto volunia per motivi
      professionali, finalmente un articolo che centra
      perfettamente il tema e svela il #voluniafail!
      Ottimo, davvero
      ottimo!Si ma il XXXXX lo trova ?E' quello che ci si chiede tutti, altrimenti a che servirebbe un motore di ricerca per l'internet
  • ewfrewffwe scrive:
    Ma come...
    ...XXXXXXX si usa sto XXXXX di coso????
  • mmmm scrive:
    grosse potenzialità, presentato malissim
    Purtroppo non sono un power user, le idee mi sembrano ottime ma presentate malissimo, basta guardarsi la registrazione di questa mattina, e poi la grafica è pessima... Secondo me sarebbe meglio che facessero un integrazione diretta nel brower così si elimina il frame..
    • sbrotfl scrive:
      Re: grosse potenzialità, presentato malissim
      - Scritto da: mmmm
      Purtroppo non sono un power user, le idee mi
      sembrano ottime ma presentate malissimo, basta
      guardarsi la registrazione di questa mattina, e
      poi la grafica è pessima... Secondo me sarebbe
      meglio che facessero un integrazione diretta nel
      brower così si elimina il
      frame..Eh?
  • Sgabbio scrive:
    Su server italiani ?
    (non capisco perchè questo messaggio mi è stato moderato)Tempo 8 mesi e butteranno giù tutta la baracca.
  • Angelo scrive:
    metasito si prende tutto!
    Ammettiamo che funzioni bene: diciamo sintetizzato un google + un facebook. Costruito al di sopra di tutti i contentuti. Vedete quanto si puo' risparmiare tempo nella navigazione senza impazzire a girare tra molti siti per fare le operazioni che molte volte al giorno facciamo su google e facebook.E siccome e sopra a tutti i siti , cioe' "meta" pensate ai tempi di utilizzo in un giorno. A livello di investitori e' un sogno. Volunia con abbastanza server incapsulerebbe tutto il web compresi google e facebook! Terrificante. Questo ovviamente e' un commento in positivo.
    • Astroturfer scrive:
      Re: metasito si prende tutto!
      - Scritto da: Angelo
      Ammettiamo che funzioni bene: diciamo
      sintetizzato un google + un
      facebook.
      Costruito al di sopra di tutti i contentuti.
      Vedete quanto si puo' risparmiare tempo nella
      navigazione senza impazzire a girare tra molti
      siti per fare le operazioni che molte volte al
      giorno facciamo su google e
      facebook.
      E siccome e sopra a tutti i siti , cioe' "meta"
      pensate ai tempi di utilizzo in un giorno. A
      livello di investitori e' un sogno. Volunia con
      abbastanza server incapsulerebbe tutto il web
      compresi google e facebook! Terrificante. Questo
      ovviamente e' un commento in
      positivo.ma nfattiLa grafica subottimale e il nesso col pollo secondo me fa parte di una strategia voluta di propositomagari gli serve tempo e devono rimanare sotto il radar delle grandi corporation americane o il rischio è che gli inkulano tutta la baracca prima di subito.cmq Marchionni f**ck de world ROTFL (rotfl)
  • Astroturfer scrive:
    Volunia spaccherà il kulo a google
    Vai Volunia Distruggi quel fattone di Zuckermerd e Guugle ROTFL (rotfl)
    • GiooiG scrive:
      Re: Volunia spaccherà il kulo a google
      Credo che Marchiori abbia fatto bene a tornare nella madre patria all'epoca...
      • Astroturfer scrive:
        Re: Volunia spaccherà il kulo a google
        - Scritto da: GiooiG
        Credo che Marchiori abbia fatto bene a tornare
        nella madre patria
        all'epoca...Sono daccordocon la crisi economica e i massoni illiberali che hanno gia deciso di cinesizzare l'italia grazie a Monti e il suo network di fratelli a londrache hanno fatto scendere lo spread di proposito comprando debito pubblico italiano (ma pronti a vendere nel caso Monti non distrugga l'art 18 )Considerando che nei prossimi 5 anni le multinazionali e i grandi gruppi italiani saranno in mano a francia germania inghilterra e altri tipo kazakistan russia e cina Volunia se avrà sucXXXXX sicuramente sarà comprata ma a quel puntol'america dovrà dare una mano agli italiani....
  • mat bosc scrive:
    ?????
    Penso che bisogna dare un po di tempo a questo nuovo motore di ricerca anche perchè l'approccio alla ricerca web mi sembra molto diverso rispetto ad un normale google,bing o yahoo.Credo che l'interfaccia utente sia il primo ostacolo da superare.A mio avviso google deve il suo sucXXXXX (oltre che al suo search engine ovviamente) alla sua pagina iniziale (ovviamente parlo della pagina classica)....non c'è nulla!!!!Solo la barra dove inserire i termini di ricerca ed il pulsante "cerca".Vi ricordate com'erano i motori di ricerca qualche anno fa? che poi non erano veri motori di ricerca ma si chiamavno portali? strapieni di link, pubblicità e tutta roba che non serviva a nulla, e se poi aggiungiamo che qualche anno fa caricare una pagina web, magari con un 56k, ci voleva un eternità google era il massimo.Si apriva in pochi secondi e non dovevi cercare la barra della ricerca.Oggi ci sono persone che usano internet e non sanno neanche che esistono alternative a google,windows,office ecc... ma quello che gli hanno dato chiavi in mano è semplice da usare ed in più è ripetitivo.Ecco, questo è secondo me, la prima cosa che ho notato di volunia che potrebbe portarla ad un flop pur essendo magari una genialata.Web,cellulari,software devono il loro maggior sucXXXXX alla facilità d'uso perchè è l'UTONTO il vero killer application oggi, non l'esperto o l'utilizzatore quotidiano di strumenti tecnologici.Per quanto riguarda il lato social del motore di ricerca non mi dispiace,sempre che non diventi troppo invasivo ovviamente. Usando una metafora (dopo quella delle galline...) girare x il web diventerebbe come girare per i corridoi d un supermercato. Una persona ti si avvicina, mentre tu stai guardando lo scaffale dell'ammorbidente, e questa ti fa:"l'ha provato questo ammorbidente?è buono?visto il prezzo...".Per chi critica la presentazione...Un prof con 9 ricercatori magari a 1000 euro al mese si può permettere una presentazione all'aMMericana con slide 3d, audio dolbi surround, in un auditorium di qualche albergo figo di Las Vegas? Ragazzi...siamo in Italia. Le cose serie non possono essere fatte in grande stile. Un politico su ste cose non capisce dove ci può fare i soldi o mettersi in mostra. Un scilipoti alla presentazione di un libro del cavolo con na XXXXXXX che si spoglia per strada allora si che bisogna fare una presentazione in grande stile con tv e giornalisti vari.Ultima nota per l'Università di Padova: ma usate ancora quel vecchio portatile con il lettore powerpoint di office 97 per le slide?Mah...
    • arin scrive:
      Re: ?????

      Per chi critica la presentazione...Un prof con 9
      ricercatori magari a 1000 euro al mese si può
      permettere una presentazione all'aMMericana con
      slide 3d, audio dolbi surround, in un auditorium
      di qualche albergo figo di Las Vegas?
      Ragazzi...siamo in Italia. Le cose serie non
      possono essere fatte in grande stile. Un politico
      su ste cose non capisce dove ci può fare i soldi
      o mettersi in mostra. Evidentemente qualcuno ha voluto mettersi in mostra comunque, altrimenti quei ridicoli interventi (a proposito, cos'hanno detto, tu li hai ascoltati?) dei personaggi che hanno preceduto Marchiori (attaccandosi al lavoro di un prof con 9 ricercatori da 1000 euro al mese, come dici tu) ce li avrebbero risparmiati. Questo sì che, più dell'aula, sa tanto di muffa e parassiti. Solo in Italia ho visto cose del genere, e purtroppo continuo a vederle.
    • Luca Annunziata scrive:
      Re: ?????
      su un punto ti do ragione: c'era bisogno di chiarire cosa intendevoho allungato un paragrafo come segue: Volunia dovrà sostenersi economicamente: all'inizio di pubblicità non ce ne sarà, ma è stato anticipato che presto o tardi farà la sua comparsa. In che forma? È scontato che, nonostante i buoni propositi, in un modo o nell'altro andranno monetizzate abitudini e comportamenti degli utilizzatori: clic, ricerche, attività sui siti dopo l'uscita (se così si può definire) dalla pagina della ricerca diventeranno tutti pane per i denti degli inserzionisti. E, come dimostrano le ricerche vecchie e nuove, non occorre che un utente sia registrato a un servizio per essere profilato con sucXXXXX.quanto al resto, mi pare evidente che sia necessario registrarsi per far funzionare il meccanismo di scambio sociale delle informazioni, altrimenti sarà impossibile instaurare la relazione di muto riconoscimentoil search di google funziona anche senza regitrazione (che sia profilato lo stesso, altro capitolo): perché dovrei usare un motore, volunia, che per ammissione dei creatori è inferiore in tecnologia o quantomeno in profondità di search rispetto a google, se non per sfruttare la parte sociale? se non mi registro, non funzionerà... o funzionerà solo in modalità unidirezionale, ovvero sarà incompleta: ancora, perché dovrei preferire questo a google?sono l'unico ad aver trovato in passato estremamente fallimentari i tentativi di social browsing? perché questo dovrebbe essere diverso?
  • winger scrive:
    perplesso
    Non capisco tanto astio ne faziosita', sopratutto per quel che riguarda alcune parti tipo la metafora delle galline, che, a mio modo di vedere, e' stata spiegata in maniera abbastanza chiara. Ammettendo che si sia in buona fede il senso e' grossomodo il seguente: volunia non cerca di rinchiudere e attirare a se le galline degli altri pollai, ma le libera dall'idea stessa di pollai di socializzazione.Una metafora, magari piu' elegante, potrebbe essere quella di considerare il web una grande metropoli. Ad oggi le persone per poter socializzare sono costrette a entrare in club privati(fb,twitter,ecc) volunia abbatte questi muri facendo in modo che le persone si incontrino per strada. Ognuno si sposta come piu' gli conviene, ma c'e' il valore aggiunto dello scambio con altre persone. Opinabile puo' esser l'utilita' personale di una simile feature, ma chiaramente entra in gioco il fattore soggettivita'. Personalmente evito ogni genere di social network, ma la possibilita', qualora si verificasse l'eventualita' di un'articolo commentato, o di una discussione intavolata sul frame, di lasciare un commento o rispondere a qualcuno la vedo come una cosa positiva. Al livello di discussioni da bar, autobus, e non serve registrare un profilo per fare questo.Altro paragrafo criptico e' quello relativo alle questioni di privacy e acXXXXX ai servizi. Tutti i servizi di google sono accessibili al 100%? Di che genere di "servizi" si sta parlando visto che quasi tutti i vari docs,calendar,g+,groups, richiedono una registrazione. Il frame di volunia e' utilizzabile anche senza registrazione. Ci si spinge oltre con la possibilita' di mantenere "amicizie" virtuali, ed e' chiaro che a questo punto sia necessaria una registrazione. Si fara' in volunia come si fa per i servizi offerti da google, a che pro intentare una polemica riguardo a questo?Da precisare, inoltre, che la privacy dell'utente non e' sicuramente attaccata da un contatore relativo agli utenti anonimi attivi sul sito(al piu' se un tuo "amico" ha attivato la funzione che permette di visualizzare dove si trova.. ma si tratta ancora, di un valore aggiunto in quanto non imposto ma sotto accettazione dell'utente). Del resto e' stato dichiarato dall'impresa l'intenzione a non raccogliere le informazioni relative agli utenti ne al profiling, che, se si vuole essere onesti, e' quanto viene contestato ai vari google e facebook in merito alla privacy.Potrei anche aver frainteso quanto scritto, ma alcuni errori o fatti mal riportati a me sembrano talmente grossolani che stento a vederne la buonafede(o magari l'autore non ha semplicemente assistito alla presentazione e alle vicende precedenti e stia riportando quanto scritto dai altri avvoltoi)
    • uTonto scrive:
      Re: perplesso
      spiegalo tu ad Annunziata che quando Volunia uscira dal "testing" non ci sarà bisogno di un account
    • Luca Annunziata scrive:
      Re: perplesso
      su un punto ti do ragione: c'era bisogno di chiarire cosa intendevoho allungato un paragrafo come segue: <i
      Volunia dovrà sostenersi economicamente: all'inizio di pubblicità non ce ne sarà, ma è stato anticipato che presto o tardi farà la sua comparsa. In che forma? È scontato che, nonostante i buoni propositi, in un modo o nell'altro andranno monetizzate abitudini e comportamenti degli utilizzatori: clic, ricerche, attività sui siti dopo l'uscita (se così si può definire) dalla pagina della ricerca diventeranno tutti pane per i denti degli inserzionisti. E, come dimostrano le ricerche vecchie e nuove, non occorre che un utente sia registrato a un servizio per essere profilato con sucXXXXX. </i
      quanto al resto, mi pare evidente che sia necessario registrarsi per far funzionare il meccanismo di scambio sociale delle informazioni, altrimenti sarà impossibile instaurare la relazione di muto riconoscimentoil search di google funziona anche senza regitrazione (che sia profilato lo stesso, altro capitolo): perché dovrei usare un motore, volunia, che per ammissione dei creatori è inferiore in tecnologia o quantomeno in profondità di search rispetto a google, se non per sfruttare la parte sociale? se non mi registro, non funzionerà... o funzionerà solo in modalità unidirezionale, ovvero sarà incompleta: ancora, perché dovrei preferire questo a google?sono l'unico ad aver trovato in passato estremamente fallimentari i tentativi di social browsing? perché questo dovrebbe essere diverso?
      • Astroturfer scrive:
        Re: perplesso
        - Scritto da: Luca Annunziata
        sono l'unico ad aver trovato in passato
        estremamente fallimentari i tentativi di social
        browsing? perché questo dovrebbe essere
        diverso?Perchè marchiorri è italiano e you know italians do it better (rotfl)
      • uTonto scrive:
        Re: perplesso
        [code]quanto al resto, mi pare evidente che sia necessario registrarsi per far funzionare il meccanismo di scambio sociale delle informazioni, altrimenti sarà impossibile instaurare la relazione di muto riconoscimento[/code]Ma tu hai provato il prodotto ?Da quello che ho capito il "social" è solo una parte ed è opzionale, tutto il resto è ancora in "costruzione", considera pure che il prodotto mi sembra italiano e quindi per quanto riguarda la questione dati personali deve rispettare le norme della comunità europea, cosa che non fanno i motori made in america a te non piace la concorrenza ?
        • Luca Annunziata scrive:
          Re: perplesso
          sono tra i "power user", anche se c'è qualche problema con le mie credenzialila cosa fantastica è che il servizio non prevede il recupero della password, ovvero il suo resetdetto questo, mi sono consultato con chi sta usando il servizioPS: ci sono entrato, è peggio di quanto abbia detto fino ad adesso :-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 06 febbraio 2012 22.39-----------------------------------------------------------
          • alvaro vitali scrive:
            Re: perplesso
            :facepalm:
          • 8080 scrive:
            Re: perplesso
            - Scritto da: Luca Annunziata
            sono tra i "power user", anche se c'è qualche
            problema con le mie
            credenziali

            la cosa fantastica è che il servizio non prevede
            il recupero della password, ovvero il suo
            reset

            detto questo, mi sono consultato con chi sta
            usando il
            servizio

            PS: ci sono entrato, è peggio di quanto abbia
            detto fino ad adesso
            :Nel forum di là non si riesce a postare.
          • Nord hahaha scrive:
            Re: perplesso
            - Scritto da: Luca Annunziata
            sono tra i "power user", anche se c'è qualche
            problema con le mie
            credenziali

            la cosa fantastica è che il servizio non prevede
            il recupero della password, ovvero il suo
            reset[code] .-'---`-.,' `.| | \ _ , _ ,'-,/-)( * ,' ,' ,'-) `._,) -',-') / ''/ ) / / / ,'-'[/code]
          • Nord hahaha scrive:
            Re: perplesso
            - Scritto da: Nord hahaha
            - Scritto da: Luca Annunziata

            sono tra i "power user", anche se c'è qualche

            problema con le mie

            credenziali



            la cosa fantastica è che il servizio non
            prevede

            il recupero della password, ovvero il suo

            reset
            [code]
            .-'---`-.
            ,' `.
            |
            |
            _
            , _ ,'-,/-)
            ( * ,' ,' ,'-)
            `._,) -',-')
            / ''/
            ) / /
            / ,'-'[/code]Voleva essere un facepalm. :
          • Luca Annunziata scrive:
            Re: perplesso
            alla fine sono entrato eh, ma non si è capito bene come (la pwd ha funzionato, di colpo)
          • hermanhesse quello Tost0 scrive:
            Re: perplesso
            Boh... sarà un po' come il CAPTCHA di PI (ROTFL)
          • sbrotfl scrive:
            Re: perplesso
            - Scritto da: hermanhesse quello Tost0
            Boh... sarà un po' come il CAPTCHA di PI (ROTFL)Internet is 4 u :D
      • winger scrive:
        Re: perplesso
        "inferiore in tecnologia o quantomeno in profondità di search" saro' noioso con le puntualizzazioni ma converrai che sono due cose completamente diverse. Si e' parlato di profondita' di search, ma e' stata anche enfatizzata la scalabilita' di volunia, che equivale alla possibilita' di aumentare la profondita' semplicemente aggiungendo macchine, in sostanza non si tratta di tecnologia inferiore, ma di disponibilita' di altri calcolatori.Da anonimo, potrai comunque utilizzare la chat/commentario(magari si rivelera' un flop, magari no, ma sono molto curioso riguardo a questa feature), avere la panoramica di frequentazione. Non devo convincerti a passare da google a volunia, al massimo ti posso dire perche' a me interessa e sostanzialmente ne faccio una questione di privacy(ho abbandonato google in favore di duckduckgo e startpage da parecchio tempo). Non mi interessa l'aspetto social ad esclusione della random chat. Trovo interessante il raggruppamento delle directory e dei contenuti a mo di mappa del sito(usanza ormai persa). Rimane la promessa del motore di ricerca semantico non attuato al lancio ma un work in progress, e le credenziali di certo non mancano.
        • Luca Annunziata scrive:
          Re: perplesso
          la semantica è stata esclusa nel corso della conferenzae non vedo come, visto che sono in ritardo con l'indicizzazione (e lo sono davvero tanto, sto facendo delle prove e sono sconcertato), potrebbero colmare il gap prima dell'indicizzazione keyword e poi rilanciare di semanticaper il resto, al momento è davvero un "grande boh" come ha scritto Mantellini...http://www.mantellini.it/?p=17893
      • Pizzo Calabro scrive:
        Re: perplesso
        A me sembra un progetto tirato su alla XXXXX :)
        • The Dude scrive:
          Re: perplesso
          - Scritto da: Pizzo Calabro
          A me sembra un progetto tirato su alla XXXXX :)Ti quoto al 100%.Mi piacerebbe vedere qualche documento di analisi del progetto. Se ce ne sono.
      • tucumcari scrive:
        Re: perplesso
        - Scritto da: Luca Annunziata
        su un punto ti do ragione: c'era bisogno di
        chiarire cosa
        intendevo
        ho allungato un paragrafo come segue:

        <i
        Volunia dovrà sostenersi
        economicamente: all'inizio di pubblicità non ce
        ne sarà, ma è stato anticipato che presto o tardi
        farà la sua comparsa. In che forma? È
        scontato che, nonostante i buoni propositi, in un
        modo o nell'altro andranno monetizzate abitudini
        e comportamenti degli utilizzatori: clic,
        ricerche, attività sui siti dopo l'uscita (se
        così si può definire) dalla pagina della ricerca
        diventeranno tutti pane per i denti degli
        inserzionisti. E, come dimostrano le ricerche
        vecchie e nuove, non occorre che un utente sia
        registrato a un servizio per essere profilato con
        sucXXXXX. </i



        quanto al resto, mi pare evidente che sia
        necessario registrarsi per far funzionare il
        meccanismo di scambio sociale delle informazioni,
        altrimenti sarà impossibile instaurare la
        relazione di muto
        riconoscimento
        il search di google funziona anche senza
        regitrazione (che sia profilato lo stesso, altro
        capitolo): perché dovrei usare un motore,
        volunia, che per ammissione dei creatori è
        inferiore in tecnologia o quantomeno in
        profondità di search rispetto a google, se non
        per sfruttare la parte sociale? se non mi
        registro, non funzionerà... o funzionerà solo in
        modalità unidirezionale, ovvero sarà incompleta:
        ancora, perché dovrei preferire questo a
        google?

        sono l'unico ad aver trovato in passato
        estremamente fallimentari i tentativi di social
        browsing? perché questo dovrebbe essere
        diverso?No non sei L'unico...Una volta tanto (e non solo perché sono d'accordo) hai scritto in modo chiaro e senza pregiudizi ma sopratutto guardando la sostanza delle cose.Naturalmente è un ...Parere personale eh!....
  • Nome e cognome scrive:
    Pronuncia del nome
    Come si pronuncia il nome? Volunia?Come lo dico io ha un suono cupo, non allegro come bing!o <i
    guugol </i
    o YAHOO!
  • mattia t scrive:
    come già detto "ni"
    L'ho provato per una ventina di minuti, e come già detto, niente che non si è già visto...interessanti le funzionalità di mappa e media, ma niente di innovativo, forse prenderà il posto di keepvid per il download dei video da youtube, lo strato social, anche questo già visto, la chat secondo me sarà come il miele per le api dello spam, comunque chi vivrà vedrà....certo, siamo lontano anni luce dalle rivoluzioni della silicon valley.
  • Dildo scrive:
    porn engine
    Questo volunia ha degli interessanti aspetti social pornROTFL (rotfl)
    • Mark scrive:
      Re: porn engine
      Magari fosse così... già quello basterebbe per farlo decollare!Dopo tutto il XXXXX attira più di tutto su internet
    • Funz scrive:
      Re: porn engine
      - Scritto da: Dildo
      Questo volunia ha degli interessanti aspetti
      social
      porn
      ROTFL (rotfl)Tira più dati un pelo di fi... che una coppia di cavi transoceanici in fibra ottica :D
  • D.S. scrive:
    gallina rosolata
    caro luca annunziata nella stroncatura che hai fatto a volunia avresti potuto mettere un po di sano amore italico dicendo per esempio che sicuramente volunia crescera' ed il publico dara' il suo responso ecc ecc cioe' invogliare a migliorare l'italico fare sopratutto ad abbassare l'enorme cresta che google ha non me ne volere ma pensiamo ad aiutarci anche se un po del nostro sapere deve essere ingabbiato a dimenticavo sono un utente del web senza pretese saluti
    • SklErø scrive:
      Re: gallina rosolata
      quoto in pieno =)- Scritto da: D.S.
      caro luca annunziata nella stroncatura che
      hai fatto a volunia avresti potuto mettere
      un po di sano amore italico dicendo per
      esempio che sicuramente volunia crescera' ed
      il publico dara' il suo responso ecc ecc
      cioe' invogliare a migliorare l'italico
      fare sopratutto ad abbassare l'enorme cresta
      che google ha non me ne volere ma
      pensiamo ad aiutarci anche se un po del
      nostro sapere deve essere ingabbiato a
      dimenticavo sono un utente del web senza
      pretese
      saluti
    • Che Delusione scrive:
      Re: gallina rosolata
      Non vedo perchè dovremmo aiutarci, se facciamo così ci riempiremo solo di materiale mediocre.Una recensione oggettiva è sempre una lettura interessante.
      • Sgabbio scrive:
        Re: gallina rosolata
        - Scritto da: Che Delusione
        Non vedo perchè dovremmo aiutarci, se facciamo
        così ci riempiremo solo di materiale
        mediocre.

        Una recensione oggettiva è sempre una lettura
        interessante.Già... concordo (peccato per ubuntu...)
      • Sgabbio scrive:
        Re: gallina rosolata
        - Scritto da: Che Delusione
        Non vedo perchè dovremmo aiutarci, se facciamo
        così ci riempiremo solo di materiale
        mediocre.

        Una recensione oggettiva è sempre una lettura
        interessante.Già... concordo (peccato per ubuntu...)
      • Joliet Jake scrive:
        Re: gallina rosolata
        +1Quoto
    • AMEN scrive:
      Re: gallina rosolata
      - Scritto da: D.S.
      caro luca annunziata nella stroncatura che
      hai fatto a volunia avresti potuto mettere
      un po di sano amore italico dicendo per
      esempio che sicuramente volunia crescera' Si, ma almeno la presentazione internazionale fatela in inglese!
  • mordor scrive:
    Deluso
    Mi dispiace tantissimo per il professor MarchiorriDopotutto parliamo di un genio che ha donato il suo sapere ai 2 fighettiBrin e Page che in puro stile whatz america hanno brevettato tutto e si sono fatti pompare milioni di dollari dai republicani yankye che siedono a wall street.
    • Che Delusione scrive:
      Re: Deluso
      Ehi, i fighetti gli hanno proposto di lavorare alla googleÈ lui che è rimasto in Italia a fare la muffa
      • Astroturfer scrive:
        Re: Deluso
        - Scritto da: Che Delusione
        Ehi, i fighetti gli hanno proposto di lavorare
        alla
        google
        È lui che è rimasto in Italia a fare la muffaa fare la muffa vero ?Il Professore in questione ha fatto una cosa che il 99% degli italiani si kaka in mano al solo pensiero.ha scelto uno stipendio indecoroso ma ha "forse" donato il suo sapere al popolo italiano.e scusami se è poco in un momento come questo dove Monti il robot ha la sensibilità di un grigio di alpha centauri.
        • arin scrive:
          Re: Deluso

          ha scelto uno stipendio indecoroso ma ha "forse"
          donato il suo sapere
          al popolo italiano.Marchiori è da ammirare, ma non certo per quello che dici tu. Ha donato sì il suo sapere, ma non al popolo italiano, bensì a una società americana che ora ha il monopolio mondiale del mercato, e fa profitti anche sulle spalle del popolo italiano.
    • the_m scrive:
      Re: Deluso
      - Scritto da: mordor
      Dopotutto parliamo di un genio che ha donato il
      suo sapere ai 2 fighetti
      Brin e Page che in puro stile whatz america hanno
      brevettato tuttoLOL...1) Veramente non ha donato proprio nulla, lui ad una conferenza ha espresso una sua idea... che però non aveva sviluppato in un prodotto finito ne' ci aveva investito sopra.Qualcuno ha creduto che l'idea fosse buona e ha ci ha investito sopra anni di lavoro e milioni di $ implementandola da zero, sia la parte software che quella hardware.Io posso avere l'idea che le macchine volanti saranno il futuro... se tu domani crei davvero un mezzo volante in grado di sostituire le automobili, dovrei dire che "IO sono l'inventore delle macchine volanti"?2) Il brevetto sul PageRank, l'algoritmo principale di Google, non è neanche più in suo possesso perchè <b
      è stato da Google stessa donato all'università di Standford e Google ha solo un accordo di licenza per poter sfruttare questo brevetto </b

      e si sono fatti pompare milioni di dollari dai
      republicani yankye che siedono a wall street.Veramente alle ultime presidenziali erano apertamente schierati con Obama.(vedremo se alle prossime cambieranno idea)N.B.Visto come sta nascendo Volunia direi che Marchiori ci è rimasto molto male che altri sono diventati miliardari ispirandosi ad una sua idea, e adesso i miliardini li vuole lui.Lo sviluppo a porte chiuse per 3 anni di Volunia (per evitare la concorrenza) ed un business model basato sulla pubblicità e pesante tracciamento degli utenti (come google stessa, facebook, ecc.) scoprono le carte in tavola. Non c'è niente di male, ma questi non sono certamente obbiettivi da "professore che dona tutto e gratis" :D
  • Matteo Bianconi scrive:
    Analisi
    Ottima analisi e riflessione su Volunia.Come ho scritto in una discussione con un amico: "L'intenzione credo sia giusta, soprattutto puntando al fatto di non mettersi in competizione con Google, ma di essere una "diversa prospettiva". Sinceramente credo che non può essere quindi catalogato come motore di ricerca vero e proprio, ma come strumento di ricerca, che è ben diverso. Per il resto, dalle prime prove, c'è qualche "Epic Fail" davvero devastante... ma si sa, l'inizio è sempre il più critico".
  • uTonto scrive:
    Viva Volunia
    Personalmente la presentazione non mi è piaciuta, ma le fonti che prende Annunziata sono di parte come ad esempio il blog dell'impiegata di Yelp.Per il resto è normale che attorno a questo progetto ci sia molta critica è un prodotto italiano, i media sono "pagati" dai socialdollari americani, cosa si puo prentendere da questa dittatura mediatica !!!!Io prima di dare un opinione voglio provare il prodotto !!!
  • arin scrive:
    bel'articolo
    Bravo Annunziata. Mi ritrovo nel tuo commento, bella la forma, condivisibile la sostanza. Tutto il contrario, insomma, di Volunia.
  • nibble scrive:
    la sostanza delle cose
    presentazione un po' improvvisata e sfigata, ma bisogna andare alla radice delle cose. aspettiamo di utilizzarlo almeno per qualche settimana e vediamo cosa implementeranno di nuovo.dare addosso per colpa della grafica e della presentazione è da superficiali (o bimbiminkia fare voi...)
  • nicola micheletti scrive:
    mah
    Non so, sono rimasto parecchio deluso, mi aspettavo altro.Comunque non l' ho ancora provato per cui non mi sbilancio.Però mi piace molto l' idea di conoscere le persone sui siti web. Invece di chiudersi in su sito chiuso tipo facebook conosci le persone mentre magari leggi una pagina del corriere online e la commenti. Però la realizzazione tecnica fa un po' cascare le braccia.
    • Gabri Gabro scrive:
      Re: mah
      Sono power user e sinceramente mi è venuto il latte alle ginocchia entrando in Volunia.. Un mega social network stile facebook adattato al web..A qualcuno potrà anche piacere ma per il mio umile parere gia sto alla larga da Facebook e affini, figuriamoci se quando faccio le ricerche voglio smile emoction e gente che parla e parla... bla bla bla... ciao ciao.
Chiudi i commenti