Anonymous contro il Vaticano

DDoS e sito irragiungibile. Questione di libri bruciati, indulgenze e ingerenze politiche

Roma – “Giorno a voi Vatican.va. Oggi Anonymous ha deciso di porre sotto assedio il vostro sito in risposta alle dottrine,alle liturgie ed ai precetti assurdi ed anacronistici che la vostra organizzazione a scopo di lucro (chiesa apostolica romana) propaga e diffonde nel mondo intero”: così recita il comunicato di rivendicazione postato su Pastebin qualche ora fa ( qui anche in inglese), che annuncia e conferma un attacco in corso alle pagine del sito ufficiale della Santa Sede.

vatica.va offline

Nelle poche righe del comunicato, gli hacktivisti elencano le ragioni che hanno spinto ad intraprendere l’attacco DDoS: nell’elenco figurano tra l’altro la pedofilia e le coperture garantite da Oltretevere ai sacerdoti che si sarebbero macchiati di questi crimini, il mancato pagamento all’erario italiano delle imposte legate ai beni immobili della Chiesa, questioni etiche relative al preservativo, la contraccezione e l’aborto. “Siete retrogadi (SIC), uno degli ultimi baluardi di un epoca forunatamente passata, e destinata a non ripetersi – scrivono gli hacktivisti – Ci auguriamo vivamente che i Patti Lateranensi vengano infine in un futuro prossimo rivisti e che veniate relegati a ciò che siete… una reliquia dei tempi che furono”.

In conclusione, una precisazione: “Questo attacco NON è inteso vero (SIC) la religione cristiana ed i fedeli in tutto il mondo, bensì verso la corrotta Chiesa Romana Apostolica e tutte le sue emanazioni”.

In questo momento, e da almeno un’ora, il sito vatican.va risulta irraggiungibile. ( L.A. )

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • mario rossi scrive:
    STL una funzione?
    E da quando le STL sono diventate "una funzione"?
    • Lapalisse scrive:
      Re: STL una funzione?
      Aggiungo "funzioni in runtime e codice originale", che cosa vuol dire? Probabilmente il "giornalista" non ha mai sentito parlare di template.
      • MacGeek scrive:
        Re: STL una funzione?
        Annunziata su questa notizia è stato pigro e l'ha fatta tradurre da Google Translate, è evidente...
  • Nome e Cognome scrive:
    Iran con Windows ? mhuahuahua
    Immagino che questo "malware" giri solo su pc Windows...Dubito fortemente che chi abbia dati sensibili li archivi su di un pc il quale sistema operativo è stato prodotto in un paese ostile, e tra l'altro senza sapere effettivamente cosa giri al disotto...Fossi un'iraniano con il timore che gli usa mi spiassero metterei un bel server BSD, NON LINUX, ma BSD che è un'altra cosa... una cosa chiamata UNIX che molti si dimenticano esista, ed è, a mio avviso, uno dei sistemi operativi server piu stabili, e sicuri, in circolazione.
    • TuttoaSaldo scrive:
      Re: Iran con Windows ? mhuahuahua

      Dubito fortemente che chi abbia dati sensibili li
      archivi su di un pc il quale sistema operativo è
      stato prodotto in un paese ostile, e tra l'altro
      senza sapere effettivamente cosa giri al
      disotto...Non dati sensibili, ma impianti industriali.Reinventare la ruota ogni volta è costoso, si compra quello che c'è sul mercato. Se te lo vendono ancora..Sviluppare per un mercato ristretto senza possibilità di esportazione è suicida.
  • Xareld scrive:
    Fette
    Per il linguaggio informatico, la traduzione più corretta di "slices" sarebbe "sezioni" e non "fette".
  • Pino scrive:
    Questa non l'ho capita
    Cito: "A differenza di Stuxnet, tuttavia, Duqu sembra un prodotto pensato per attacchi mirati più che per la diffusione indiscriminata"Ma questo non mi risulta assolutamente vero!!! Stuxnet è stato creato per uno scopo ben preciso, cioè ATTACCARE UNA DETERMINATA CENTRALE IRANIANA per l'arricchimento dell'uranio (situata a Natanz). E solo quella. Infatti il virus controllava, attraverso chiamate al PLC, che il sistema infettato avesse almeno 33 centrifughe operanti ad una determinata frequenza (tra 807Hz e 1,210Hz), che utilizzasse una scheda di rete Profibus, che ci fossero dei convertitori di frequenza specifici (Vacon NX e Fararo Paya), altrimenti non si attivava. Tutte caratteristiche della centrale di Natanz.Quindi Stuxnet non è assolutamente stato creato per una diffusione indiscriminata, come invece si evince dall'articolo.Qui l'avvincente storia della scoperta di Stuxnet (in inglese):http://www.wired.com/threatlevel/2011/07/how-digital-detectives-deciphered-stuxnet/all/1
    • bubba scrive:
      Re: Questa non l'ho capita
      - Scritto da: Pino
      Cito: "A differenza di Stuxnet, tuttavia, Duqu
      sembra un prodotto pensato per attacchi mirati
      più che per la diffusione
      indiscriminata"

      Ma questo non mi risulta assolutamente vero!!!

      Stuxnet è stato creato per uno scopo ben
      preciso, cioè ATTACCARE UNA DETERMINATA CENTRALE
      IRANIANA per l'arricchimento dell'uranio (situata
      a Natanz). E solo quella. Infatti il virus
      controllava, attraverso chiamate al PLC, che il
      sistema infettato avesse almeno 33 centrifughe
      operanti ad una determinata frequenza (tra 807Hz
      e 1,210Hz), che utilizzasse una scheda di rete
      Profibus, che ci fossero dei convertitori di
      frequenza specifici (Vacon NX e Fararo Paya),
      altrimenti non si attivava. Tutte caratteristiche
      della centrale di
      Natanz.

      Quindi Stuxnet non è assolutamente stato creato
      per una diffusione indiscriminata, come invece si
      evince
      dall'articolo.

      Qui l'avvincente storia della scoperta di Stuxnet
      (in
      inglese):
      http://www.wired.com/threatlevel/2011/07/how-digitquando hai ragione, hai ragione...Stuxnet e' un malware molto targetizzato. anche se i termini sono messi un po alla rinfusa :)
  • homo erectus scrive:
    Ne deduciamo che...
    ...in Winzozz il codice migliore si trova nei virus! Cara MS licenzia i tuoi ingegneroni incapaci e i tuoi programmatori fighetti e assumi questi "hacker" che nel giro di un anno ti riscrivono il kernel colabrodo di Winzozz!
    • Mela avvelenata scrive:
      Re: Ne deduciamo che...
      - Scritto da: homo erectus
      ...in Winzozz il codice migliore si trova nei
      virus! Cara MS licenzia i tuoi ingegneroni
      incapaci e i tuoi programmatori fighetti e assumi
      questi "hacker" che nel giro di un anno ti
      riscrivono il kernel colabrodo di
      Winzozz!Certo, certo...se avessi un centesimo per ogni volta che ho letto una cosa del genere, a quest'ora sarei Zio Paperone!
  • MacGeek scrive:
    Doqu è un'arma
    Comunque Stuxnet e Doqu ormai si sa che sono "armi" militari.Fanno parte di una guerra fredda tra occidente e Iran.Se fossi in Kaspersky, non mi starei ad impicciare più di tanto.
    • Dexter scrive:
      Re: Doqu è un'arma
      - Scritto da: MacGeek
      Comunque Stuxnet e Doqu ormai si sa che sono
      "armi"
      militari.
      Fanno parte di una guerra fredda tra occidente e
      Iran.
      Se fossi in Kaspersky, non mi starei ad
      impicciare più di
      tanto.Sai che paura... (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
      • Surak 2.0 scrive:
        Re: Doqu è un'arma
        - Scritto da: Dexter
        - Scritto da: MacGeek

        Comunque Stuxnet e Doqu ormai si sa che sono

        "armi"

        militari.

        Fanno parte di una guerra fredda tra occidente e

        Iran.

        Se fossi in Kaspersky, non mi starei ad

        impicciare più di

        tanto.

        Sai che paura...
        (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)Probabilmente sarà nella protezione del FSB (il SISMI russo) altrimenti farebbe bene ad avere paura (Israele ci mette un secondo ad eliminare gente che ritiene possa fargli un danno ed è probabile che dietro ci sia quel Paese) o forse farebbe ben ad avere paura comunqueCiao!
        • bubba scrive:
          Re: Doqu è un'arma
          - Scritto da: Surak 2.0
          - Scritto da: Dexter

          - Scritto da: MacGeek


          Comunque Stuxnet e Doqu ormai si sa che sono


          "armi"


          militari.


          Fanno parte di una guerra fredda tra
          occidente
          e


          Iran.


          Se fossi in Kaspersky, non mi starei ad


          impicciare più di


          tanto.



          Sai che paura...

          (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)

          Probabilmente sarà nella protezione del FSB (il
          SISMI russo) altrimenti farebbe bene ad avere
          paura (Israele ci mette un secondo ad eliminare
          gente che ritiene possa fargli un danno ed è
          probabile che dietro ci sia quel Paese) o forse
          farebbe ben ad avere paura
          comunque

          Ciao!e symantech? anche lei e' protetta dal sismi russo?
          • Surak 2.0 scrive:
            Re: Doqu è un'arma
            - Scritto da: bubba
            e symantech? anche lei e' protetta dal sismi
            russo?Sei specializzato in domande a XXXXXXXX?Quella, essendo americana, sarà di competenza della CIA ed è più probabile che abbia dato suoi esperti in prestito a quelli israeliani (sempre che ne abbiano bisogno) per creare il virus o almeno "metterlo alla prova" prima di usarlo.
          • bubba scrive:
            Re: Doqu è un'arma
            - Scritto da: Surak 2.0
            - Scritto da: bubba


            e symantech? anche lei e' protetta dal sismi

            russo?

            Sei specializzato in domande a XXXXXXXX?e' il tuo alias, sto "XXXXXXXX"?
            Quella, essendo americana, sarà di competenza
            della CIA ed è più probabile che abbia dato suoi
            esperti in prestito a quelli israeliani (sempre
            che ne abbiano bisogno) per creare il virus o
            almeno "metterlo alla prova" prima di
            usarlo.e per Occam's razor non c'e' niente in pista?
        • TuttoaSaldo scrive:
          Re: Doqu è un'arma

          (Israele ci mette un secondo ad eliminare
          gente che ritiene possa fargli un danno ed è
          probabile che dietro ci sia quel Paese)Israele, chi altri?
  • MacGeek scrive:
    "l'esecuzione di alcuni BRANI di codice"
    Annunzià: BRANI di codice non si può leggere!!!!!
    • Luca Annunziata scrive:
      Re: "l'esecuzione di alcuni BRANI di codice"
      http://it.wiktionary.org/wiki/brano
      • MacGeek scrive:
        Re: "l'esecuzione di alcuni BRANI di codice"
        - Scritto da: Luca Annunziata
        http://it.wiktionary.org/wiki/branoNon vedo riferimenti a sorgenti informatici.Chiamali FRAMMENTI o PARTI, al limite.
        • Genoveffo il terribile scrive:
          Re: "l'esecuzione di alcuni BRANI di codice"
          - Scritto da: MacGeek
          - Scritto da: Luca Annunziata

          http://it.wiktionary.org/wiki/brano

          Non vedo riferimenti a sorgenti informatici.
          Chiamali FRAMMENTI o PARTI, al limite.A onor del vero "brani" significa anche "pezzi", "parti".
        • Brano scrive:
          Re: "l'esecuzione di alcuni BRANI di codice"
          - Scritto da: MacGeek
          - Scritto da: Luca Annunziata

          http://it.wiktionary.org/wiki/brano

          Non vedo riferimenti a sorgenti informatici.
          Chiamali FRAMMENTI o PARTI, al limite.E' arrivato il signor Sotuttoio... (rotfl)(rotfl)(rotfl)
  • MacGeek scrive:
    Ma scritto a manina?
    Cioè in assembly, come una volta? Tanto inconcepibile, ormai?Eppure i virus all'inizio erano tutti scritti così.
    • Lumaco Scarafoni scrive:
      Re: Ma scritto a manina?
      - Scritto da: MacGeek
      Cioè in assembly, come una volta? Tanto
      inconcepibile,
      ormai?
      Eppure i virus all'inizio erano tutti scritti
      così.Secondo te se dicono "in un linguaggio sconosciuto" intendono Assembly? :| Fra l'altro non è che i virus scritti in assembly siano proprio scomparsi eh...
      • MacGeek scrive:
        Re: Ma scritto a manina?
        - Scritto da: Lumaco Scarafoni
        - Scritto da: MacGeek

        Cioè in assembly, come una volta? Tanto

        inconcepibile,

        ormai?

        Eppure i virus all'inizio erano tutti scritti

        così.

        Secondo te se dicono "in un linguaggio
        sconosciuto" intendono Assembly? :| Fra l'altro
        non è che i virus scritti in assembly siano
        proprio scomparsi
        eh...Chiama direttamente API di Windoze. Non ci sono riferimenti a librerie esterne. A me sembra Assembly, che dici?
        • Luca Annunziata scrive:
          Re: Ma scritto a manina?
          semmai c-asm, di certo non assembly
        • collione scrive:
          Re: Ma scritto a manina?
          di virus così ne ho visti un pò in giro3 anni fa uscì un paper su astalavista che descriveva proprio un metodo per chiamare direttamente l'api win32 senza utilizzare signature riconoscibili dalle euristiche degli antivirusè un banale sistema di evasione, forse davvero l'hanno scritto in assembly o hanno usato un software che, a posteriori, modifica delle parti ( ad esempio la IAT ) il punto è che per poter chiamare funzioni nelle dll senza una IAT, vuol dire che possiede pure un linker interno
    • uno qualsiasi scrive:
      Re: Ma scritto a manina?
      - Scritto da: MacGeek
      Cioè in assembly, come una volta? Tanto
      inconcepibile,
      ormai?Quando un codice viene realizzato da un compilatore, si trovano delle costruzioni tipiche, ripetute più volte. Un essere umano difficilmente scrive in modo così "meccanico"... e magari in due situazioni più o meno equivalenti non scrive il codice nello stesso identico modo.Non sono un esperto (avrò usato l'assembly due o tre volte), ma penso che un esperto riesca a stabilire, guardando il codice, se è stato scritto da un umano o da un programma.
      Eppure i virus all'inizio erano tutti scritti
      così.
      • MacGeek scrive:
        Re: Ma scritto a manina?
        - Scritto da: uno qualsiasi
        - Scritto da: MacGeek

        Cioè in assembly, come una volta? Tanto

        inconcepibile,

        ormai?

        Quando un codice viene realizzato da un
        compilatore, si trovano delle costruzioni
        tipiche, ripetute più volte. Un essere umano
        difficilmente scrive in modo così "meccanico"...
        e magari in due situazioni più o meno equivalenti
        non scrive il codice nello stesso identico
        modo.

        Non sono un esperto (avrò usato l'assembly due o
        tre volte), ma penso che un esperto riesca a
        stabilire, guardando il codice, se è stato
        scritto da un umano o da un
        programma.Certo, potrebbe essere. Ma non è escluso anche un approccio misto (per esempio del codice assembly inline) che potrebbe confondere un po' le acque.
        • uno qualsiasi scrive:
          Re: Ma scritto a manina?

          Certo, potrebbe essere. Ma non è escluso anche un
          approccio misto (per esempio del codice assembly
          inline) che potrebbe confondere un po' le
          acque.O anche un compilatore con output in assembly (molti compilatori hanno tale opzione, ad esempio GCC ce l'ha), ottimizzato successivamente a mano.
  • user_ scrive:
    me XXXXXX
    e me XXXXXXiiiiii
Chiudi i commenti