Antitrust, suonerie multate per 1,2 milioni di euro

Multati Zero9 e i quattro operatori di telefonia mobile per pratica commerciale scorretta in un'offerta pubblicitaria che promuoveva la vendita di suonerie. E l'Authority viene allertata per una nuova campagna TIM

Roma – Ammonta complessivamente a 1.205.000 euro la somma delle sanzioni deliberate dall’ Antitrust nei confronti di Zero9, Telecom Italia, Vodafone, Wind e 3 Italia. Un ventaglio di multe sventolato verso le cinque aziende, ritenute responsabili della diffusione di un messaggio pubblicitario che ha costituito, secondo l’Authority, una fattispecie di pratica commerciale scorretta.

La notizia viene segnalata da Altroconsumo , che annuncia l’accoglimento – da parte dell’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato – del ricorso presentato dall’Associazione contro Zero9 e i quattro operatori mobili.

“Tra il dicembre 2007 e il marzo 2008 – spiega Altroconsumo – sul sito internet zero9.it era stato diffuso un messaggio ingannevole incentrato su un claim che prospettava la possibilità di inviare un certo numero di SMS gratuitamente, ma in realtà riguardava una proposta di abbonamento a un servizio di suonerie e di altri contenuti per cellulare”.

il comunicato Sul caso è stato inoltre chiesto il parere dell’ Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni , che ha sottolineato come il messaggio (nell’immagine a destra) non evidenziasse adeguatamente i contenuti e le condizioni del servizio, enfatizzando la gratuità degli SMS offerti e omettendo la vera natura dell’offerta, ossia “un abbonamento a un servizio di ricezione di contenuti multimediali, riportato in una nota di carattere e grafica sproporzionate rispetto al claim “, contenente un messaggio ritenuto idoneo ad “orientare indebitamente le scelte dei consumatori”.

Consumatori che, osserva Altroconsumo, si identificano prevalentemente in adolescenti. Ma c’è di più: “chiunque – aggiunge l’Associazione – può attivare il servizio (semplicemente mandando un SMS) anche su un numero diverso dal proprio (non ci sono infatti adeguati controlli)”.

Su questi presupposti, l’Antitrust ha così irrogato le seguenti sanzioni:
– 155mila euro per Zero9
– 315mila euro per Telecom Italia
– 285mila euro per Vodafone
– 265mila euro per Wind
– 185mila euro per 3 Italia.

L’Autorità ha giudicato gli operatori “corresponsabili per la diffusione della pratica commerciale oggetto di contestazione”, rappresentata “da un messaggio pubblicitario diffuso via internet” e “suscettibile, pertanto, di aver raggiunto un numero considerevole di consumatori”. Sarebbe interessante verificare – ma difficilmente sarà possibile farlo – il volume d’affari e i profitti generati dalle cinque aziende dalla fruizione (anche inconsapevole) di questa offerta e capire in che misura queste sanzioni si rivelino realmente efficaci affinché questo caso possa essere costituire un monito e un esempio per gli operatori del settore.

Ma i guai da suoneria potrebbero non essere finiti qui per TIM: Cittadinanzattiva annuncia infatti di aver inoltrato ieri un esposto-denuncia all’Antitrust. Oggetto della segnalazione, lo spot televisivo relativo al “Concorso TIM 4 500 al giorno” in onda in questo periodo e pubblicato sul sito web dell’operatore. Lo spot, secondo quanto segnalato all’Authority, invita alla partecipazione ad un concorso che mette in palio le 500 attraverso una chiamata o un SMS/MMS del costo di 1,20 euro. “In realtà – spiega Cittadinanzattiva – così facendo si acquista un contenuto digitale (suonerie, sfondi animati) da poter scaricare sul cellulare. A ciò, segue un nuovo messaggio da parte di TIM che invita l’utente a rispondere ad un quiz di molte domande, e per ogni risposta si paga 1,20 euro”.

Cittadinanzattiva spiega che chi risponde a tutte le domande del quiz può arrivare a spendere circa 40 euro ed evidenzia quelli che ritiene elementi di ingannevolezza e scarsa trasparenza: “La partecipazione al concorso non è subordinata alla semplice telefonata o all’invio di SMS/MMS, ma all’acquisto di un contenuto digitale e al successivo quiz, del quale non vi è alcuna informazione nello spot televisivo”. Inoltre, le condizioni pubblicate via web non evidenzierebbero adeguatamente il costo degli SMS “e il regolamento illustra solo la parte dei contenuti digitali: non vi è alcuna spiegazione sui costi aggiuntivi e sul quiz”.

“Simili episodi – osserva Giustino Trincia, responsabile delle politiche dei consumatori di Cittadinanzattiva – indicano come l’attenzione generale deve concentrarsi anche nei confronti di quei messaggi pubblicitari particolarmente aggressivi e fuorvianti, al fine di promuoverne un boicottaggio mirato e una rapida rimozione”.

Dario Bonacina

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • giancarlo rubechini scrive:
    costo adsl
    ma io al mese pago solamente la linea oppure anche la presa del telefono come nel caso della vodafone
  • MAGIC EYE scrive:
    PARTICOLARI DISSERVIZI
    SE fossi io a governare, quando la gente si comporta in codesta maniera, l'appenderei per il collo dalla parte pendente della torre di pisa
  • Cristian Deraco scrive:
    prezzo
    bisogna anche dire che se non si ha una linea gia attiva il costo mensile sale a 19 al mese,.,,,,,
    • ALESSANDRO scrive:
      Re: prezzo
      mi sembra cmq economicissima insomma i sig concorrenti non offrono meglio io mi sarei spinto ad offrire anche 1 mega cmq tiscali e' uguale garanzia almeno nel servizio adsl oddio se potessi mi farei vodafone perche' confido in vodafone
      • Anonimo scrive:
        Re: prezzo
        Offerta interessante! Tiscali su rete proprietaria poi ha una buona performance...Sono abbonato da anni e non ho veramente nulla da lamentare!
      • Antonino Sabetta scrive:
        Re: prezzo
        Tiscali a me ne ha combinate di tutti i colori: attivazione con quasi 4 mesi di ritardo, mi hanno fatto pagare i mesi in cui il servizio non era attivo, mi hanno fatto pagare per intero (~40euro/mese) i primi due mesi che dovevano essere a 5 euro/mese. Avendo acconsentito all'addebbito su carta di credito (non fatelo mai!!!) hanno continuato a spillarmi soldi senza che io ne' la mia banca potessimo fare niente. Non hanno mai risposto a nessuna mia comunicazione formale (2 fax, 2 raccomandate), non si sono presentati alla conciliazione presso il Corecom.Ora sto depositando citazione presso il giudice di pace.Statene alla larga!
  • Miao scrive:
    Peccato che blocca il P2P!!!
    Come Infostrada stessa fa (ed io sono tornato infatti a Telecom), anche Tiscali blocca qualsiasi traffico P2P con appositi filtri. Il bello è che sul contratto ciò non c'è scritto e quindi è una frode bella e buona. Attenti, se volete usare ili P2P! I prezzi stanno calando forse proprio per il grande rientro in Telecom (molti amici anche ci sono tornati)...
    • ALESSANDRO scrive:
      Re: Peccato che blocca il P2P!!!
      non blocca nessun filtro nel caso alice blocca io ho tiscali 8 mega e viagigo a 7 sempre
      • gio.karma scrive:
        Re: Peccato che blocca il P2P!!!
        - Scritto da: ALESSANDRO
        non blocca nessun filtro nel caso alice blocca io
        ho tiscali 8 mega e viagigo a 7
        sempreQuoto, nemmeno io ho notato rallentamenti particolari e torrent va alla grande.
      • Andrea scrive:
        Re: Peccato che blocca il P2P!!!
        il problema su questo tipo di contratto non si pone!!! non lo faccio se voglio usa il P2P! Come dice l'articolo è rivolta a chi naviga e scarica la posta.... cosa vuoi scarircare con una banda massima dichiarata di 512 kb???
      • Miao scrive:
        Re: Peccato che blocca il P2P!!!
        Allora vuol dire che il bocco non è totale. Comunque non è una novità: ci sono molte discussioni in vari forum su questi due provider che bloccano il traffico P2P mentre Telecom non lo fa. Io volevo solo avvertire della possibilità di blocco. Che poi alcuni scaricano... beati loro!
    • saverio dem. scrive:
      Re: Peccato che blocca il P2P!!!
      la telecom è sempre stata la migliore...peccato il canone!
  • Interessato scrive:
    Ottima come linea di backup
    Potrebbe essere un ottima soluzione come linea di backup per aziende che lavorno molto on line.Seriamente interessato.
Chiudi i commenti