AnyDVD spezza il nuovo lucchetto di Blu-ray

L'ultima versione stabile di AnyDVD HD è in grado di forzare anche la più robusta protezione BD+, introdotta in alcuni dei più recenti film Blu-ray. Ma il futuro potrebbe riservare ad AnyDVD nuove e più ardue sfide
L'ultima versione stabile di AnyDVD HD è in grado di forzare anche la più robusta protezione BD+, introdotta in alcuni dei più recenti film Blu-ray. Ma il futuro potrebbe riservare ad AnyDVD nuove e più ardue sfide

Come aveva promesso lo scorso anno, ma con un certo ritardo rispetto ai piani iniziali, la piccola softwarehouse SlySoft ha rilasciato una nuova versione del proprio software di ripping AnyDVD HD in grado di aggirare la tecnologia di protezione BD+, utilizzata in alcuni dei più recenti titoli Blu-ray.

Il crack di BD+ è stato introdotto sperimentalmente lo scorso anno con AnyDVD HD 6.1.9.6 beta, ma SlySoft afferma che è solo con la nuova release 6.4.0.0 che il bypass di BD+ può realmente dirsi completo e maturo .

“Siamo riusciti a superare quello che l’industria del copyright aveva definito una tecnologia di protezione inviolabile”, ha dichiarato entusiasta Peer van Heuen, ingegnere del software di SlySoft. Heuen ha però ammesso che i titoli attualmente in commercio non sfruttano tutte le potenzialità di BD+. “Le future uscite utilizzeranno senza dubbio una protezione BD+ più raffinata, ma siamo ben preparati a questo e attendiamo gli sviluppi futuri con una certa tranquillità”.

AnyDVD HD è oggi in grado di copiare molti, ma non tutti, i film in alta definizione attualmente in commercio: una lista dei dischi Blu-ray ancora del tutto o parzialmente “inviolabili” è pubblicata nei link riportati in questo post .

SlySoft afferma che il proprio software non è uno strumento di pirateria , ma di libertà: libertà, per gli utenti, di poter riprodurre il film acquistato anche sui vecchi lettori Blu-ray sprovvisti di supporto a BD+, o su qualunque altro dispositivo fornito di connessioni digitali.

“Come potete vedere, BD+ non vi offriva alcun beneficio sotto il punto di vista della sicurezza: ha solo causato fastidi ai consumatori dotati di vecchi lettori”, ha scritto lo corso anno SlySoft in una lettera aperta alle major di Hollywood. “E dunque, per favore, potreste eliminare questa porcheria e cominciare a pubblicare i vostri titoli su HD DVD? Ci sono migliaia di persone disposte a darvi i loro soldi”.

Nella guerra tra formati SlySoft si era schierata a favore di HD DVD , e questo perché era il formato provvisto di meno protezioni: una caratteristica che però non è bastata allo standard di Toshiba per vincere la battaglia contro Blu-ray. Eppure il CEO di SlySoft, Giancarlo Bettini, sembra convinto che HD DVD abbia ancora una possibilità di riscatto.

“HD DVD merita certamente una seconda chance, soprattutto considerando che negli ultimi mesi l’hardware HD DVD ha conquistato una quota di mercato più elevata della controparte BD di Sony”, ha commentato Bettini.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

20 03 2008
Link copiato negli appunti