AOL ancora regina dei messaggini

Lo conferma Jupiter Media Metrix, secondo cui a settembre gli utenti hanno sparato messaggini via internet per 4,9 miliardi di minuti


Web – AOL, America Online, che controlla gli sparamessaggini AIM e ICQ è ancora leader del settore, anche se i due inseguitori principali, Microsoft MSN e Yahoo, stanno facendo progressi.

Questo emerge dall’ultimo rapporto di Jupiter Media Metrix sull’uso e la diffusione dei sistemi di instant messaging, quelli che consentono agli utenti di dialogare “in diretta”, via chat ma anche via applicazioni multimediali, e di scambiare file o altro ancora. Secondo l’osservatorio dell’azienda, nel settembre di quest’anno si è avuto un incremento dell’uso pari al 110 per cento, rispetto al settembre 2000.

In particolare, a settembre 2000 era stato registrato l’utilizzo di questi sistemi per 2,3 miliardi di minuti complessivamente, contro i 4,9 registrati lo scorso settembre. Di questi, “solo” 13,6 miliardi di minuti sono spesi dagli utenti di instant messaging quando si trovano a casa.

Nella classifica stilata dei sistemi più utilizzati, AOL a settembre ha contato 8,8 milioni di utenti unici (17 per cento in più rispetto a settembre 2000), MSN ne ha contati 4,8 milioni (88 per cento in più) e Yahoo! 3,4 milioni (83 per cento in più).

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Modem o pane ?
    Beh, proposta quantomeno scandalosa : con circa l'80 % della popolazione che sopravvive con pochissimo, investire nell' IT sarebbe una pazzia.L' UE e gli USA hanno una tale percentuale perchè prima c'è stata la solidità economica,politica e sociale.Ma ve l'immaginate la banda larga nello Yemen o in Siria ?
Chiudi i commenti