Apache.org: programmatrici cercasi

La nota fondazione che porta avanti lo sviluppo del server web Apache e di molti altri progetti open source ha varato un'iniziativa con cui spera di incrementare il numero di donne che partecipano alle attività di sviluppo e coordinazione


Roma – Una mailing-list dedicata ad incoraggiare la partecipazione degli esponenti del gentil sesso ai progetti open source. A vararla è l’Apache Software Foundation ( ASF ), il cui intento è quello di incrementare il coinvolgimento delle donne – oggi assai modesto – nelle attività della fondazione.

Jean Anderson, sviluppatore del database Apache Derby, ha spiegato che la mailing-list è dedicata sia alle donne che desiderano collaborare con la ASF sia a chiunque altra persona, indipendentemente dal sesso, che intenda “aiutarci a creare un ambiente più accogliente e amichevole”.

Secondo gli ideatori della lista, infatti, uno dei motivi che in genere scoraggiano le donne dal partecipare ai progetti open source è il sessismo e il linguaggio aggressivo utilizzato dai maschietti su forum e mailing-list. “Questi sono gli stessi strumenti – ha commentato Anderson – che dovrebbero invece stimolare la discussione e il confronto senza porre barriere sessuali”.

L’iniziativa intrapresa dalla ASF non è una novità assoluta: lo scorso anno il progetto Debian, creatore dell’omonima distribuzione di Linux, ha infatti costituito un gruppo che ha il preciso compito di incoraggiare la partecipazione femminile al lavoro di sviluppo e coordinazione.

“La mia speranza è che la comunità open source si faccia promotrice di un crescente numero di iniziative del genere: spesso la gente lo ignora, ma là fuori ci sono programmatrici molto abili e volenterose”, ha affermato in un post uno dei membri del progetto Debian Women .

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    povero Linus
    Il suo sistema e' diventato diffuso solo perche' gratuito e ora non puo' manco chiedere i soldi per proteggerlo o tutti gli scrocconi gli danno contro.Linus prova a chiedere una mano al santo Stallman!!! :D
  • Anonimo scrive:
    Esistono corsi free per diventare idraul
    Esistono corsi free per diventare idraulici?butto la laurea e mi metto a fare una professione seria dove non si regala!!!basta farsi sfruttare regalando free software anche ad aziende come IBMLinus farebbe meglio ad impedire di usare Linux a scopo di lucro!!! il free software non distrugge solo Microsoft!!!Inoltre IBM che sfrutta la consulenza (W le agenzie interinali sotto falso nome) gode nel poter far fuori molti progettisti e programmatori perche' i seguaci di Stallman lavorano gratis o ad elemosina
    • Anonimo scrive:
      Re: Esistono corsi free per diventare id
      - Scritto da: Anonimo
      Esistono corsi free per diventare idraulici?
      butto la laurea e mi metto a fare una professione
      seria dove non si regala!!!

      basta farsi sfruttare regalando free software
      anche ad aziende come IBM

      Linus farebbe meglio ad impedire di usare Linux a
      scopo di lucro!!! il free software non distrugge
      solo Microsoft!!!

      Inoltre IBM che sfrutta la consulenza (W le
      agenzie interinali sotto falso nome) gode nel
      poter far fuori molti progettisti e programmatori
      perche' i seguaci di Stallman lavorano gratis o
      ad elemosinaBravo, smetterai anche di postare qui per andare su punto-idraulico ???
      • Anonimo scrive:
        Re: Esistono corsi free per diventare id
        certo..basta che mi fai un corso free da idraulico e vi mollo tutti a giocare con i vostri tastini ;)
  • Anonimo scrive:
    Torvalds è un genio!
    Convincere migliaia di persone a lavorare gratis per il proprio marchio (cioè la cosa più importante di un'azienda) non è da tutti!
    • Rex1997 scrive:
      Re: Torvalds è un genio!
      - Scritto da: Anonimo
      Convincere migliaia di persone a lavorare gratis
      per il proprio marchio (cioè la cosa più
      importante di un'azienda) non è da tutti!Convincere milioni di persone a sborsare soldi per una cosa piena di problemi, quello richiede addirittura essere un dio (del marketing!) 8)
  • Anonimo scrive:
    linus, uno che vale molto
    Al contrario dei panzoni ridicoli alla s.ballmerquesto è uno che vale parecchio.La comunità oss è orgogliosa di avere trale sue fila gente come Torvalds anzichébuffoni come ballmer o fuffaroli come gatesE' questa l'enorme differenza tra chi fa innovazione e chi scrocca idee a dx e a manca, il valore delle persone, sia tecnicoche umano.Grazie Linus.
    • Anonimo scrive:
      Re: linus, uno che vale molto
      il più panzone è stallman eh, comunque azzi sua vorrà dire che magari tanti che lavoravano per migliorare il kernel linux magari passano ad hurd e rendono il sistema totalmente esente da trademark..sempre se poi una mattina stallman non si sveglia e decide di chiedere soldi..ma in effetti lui ha già una foundation, percepisce già la sua parte
    • Anonimo scrive:
      Re: linus, uno che vale molto
      - Scritto da: Anonimo
      Al contrario dei panzoni ridicoli alla s.ballmer
      questo è uno che vale parecchio.
      La comunità oss è orgogliosa di avere tra
      le sue fila gente come Torvalds anziché
      buffoni come ballmer o fuffaroli come gates

      E' questa l'enorme differenza tra chi fa
      innovazione e chi scrocca idee a dx e
      a manca, il valore delle persone, sia tecnico
      che umano.

      Grazie Linus.intanto inizia a pagare e taci
      • Anonimo scrive:
        Re: linus, uno che vale molto
        - Scritto da: Anonimo
        - Scritto da: Anonimo

        Al contrario dei panzoni ridicoli alla s.ballmer

        questo è uno che vale parecchio.

        La comunità oss è orgogliosa di avere tra

        le sue fila gente come Torvalds anziché

        buffoni come ballmer o fuffaroli come gates

        E' questa l'enorme differenza tra chi fa

        innovazione e chi scrocca idee a dx e

        a manca, il valore delle persone, sia tecnico

        che umano.

        Grazie Linus.
        intanto inizia a pagare e taciNotare come gli utenti windows diano il "pagare" per scontato... Nonostante poi tutti cel'abbiano pirata.
        • Anonimo scrive:
          Re: linus, uno che vale molto
          - Scritto da: Anonimo
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo


          Al contrario dei panzoni ridicoli alla
          s.ballmer


          questo è uno che vale parecchio.


          La comunità oss è orgogliosa di avere tra


          le sue fila gente come Torvalds anziché


          buffoni come ballmer o fuffaroli come gates



          E' questa l'enorme differenza tra chi fa


          innovazione e chi scrocca idee a dx e


          a manca, il valore delle persone, sia tecnico


          che umano.



          Grazie Linus.


          intanto inizia a pagare e taci

          Notare come gli utenti windows diano il "pagare"
          per scontato... Nonostante poi tutti cel'abbiano
          pirata.Notare come gli ignoranti-linux-like diano x scontato che windows sia piratato.
          • Anonimo scrive:
            Re: linus, uno che vale molto
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo


            - Scritto da: Anonimo



            Al contrario dei panzoni ridicoli alla

            s.ballmer



            questo è uno che vale parecchio.



            La comunità oss è orgogliosa di avere tra



            le sue fila gente come Torvalds anziché



            buffoni come ballmer o fuffaroli come gates





            E' questa l'enorme differenza tra chi fa



            innovazione e chi scrocca idee a dx e



            a manca, il valore delle persone, sia
            tecnico



            che umano.





            Grazie Linus.




            intanto inizia a pagare e taci



            Notare come gli utenti windows diano il "pagare"

            per scontato... Nonostante poi tutti cel'abbiano

            pirata.

            Notare come gli ignoranti-linux-like diano x
            scontato che windows sia piratato.Veramente lo dicono le statistiche.
          • Anonimo scrive:
            Re: linus, uno che vale molto
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo


            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo




            Al contrario dei panzoni ridicoli alla


            s.ballmer




            questo è uno che vale parecchio.




            La comunità oss è orgogliosa di avere tra




            le sue fila gente come Torvalds anziché




            buffoni come ballmer o fuffaroli come
            gates







            E' questa l'enorme differenza tra chi fa




            innovazione e chi scrocca idee a dx e




            a manca, il valore delle persone, sia

            tecnico




            che umano.







            Grazie Linus.






            intanto inizia a pagare e taci





            Notare come gli utenti windows diano il
            "pagare"


            per scontato... Nonostante poi tutti
            cel'abbiano


            pirata.



            Notare come gli ignoranti-linux-like diano x

            scontato che windows sia piratato.

            Veramente lo dicono le statistiche.Quali? Links prego.
          • Anonimo scrive:
            Re: linus, uno che vale molto
            - Scritto da: Anonimo


            Notare come gli ignoranti-linux-like diano x


            scontato che windows sia piratato.



            Veramente lo dicono le statistiche.

            Quali? Links prego. si appuntosarebbe interessante sapere quanti usano win registrato e quanti non registratoma anche quanti usano os x e tutti i programmi apple craccati e quanti noncioe se uno vuole introdurre un argomento .. che argomentasse !!! :D
          • Anonimo scrive:
            Re: linus, uno che vale molto
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Anonimo



            Notare come gli ignoranti-linux-like diano x



            scontato che windows sia piratato.





            Veramente lo dicono le statistiche.



            Quali? Links prego.

            si appunto
            sarebbe interessante sapere quanti usano win
            registrato e quanti non registrato

            ma anche quanti usano os x e tutti i programmi
            apple craccati e quanti non

            cioe se uno vuole introdurre un argomento .. che
            argomentasse !!! :D
            Appunto, lui ha parlato di statistiche, ma non fornisce alcun link.
          • Anonimo scrive:
            Re: linus, uno che vale molto
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo




            Notare come gli ignoranti-linux-like
            diano x




            scontato che windows sia piratato.







            Veramente lo dicono le statistiche.





            Quali? Links prego.



            si appunto

            sarebbe interessante sapere quanti usano win

            registrato e quanti non registrato



            ma anche quanti usano os x e tutti i programmi

            apple craccati e quanti non



            cioe se uno vuole introdurre un argomento .. che

            argomentasse !!! :D
            Appunto, lui ha parlato di statistiche, ma non
            fornisce alcun link.Non pensavo che fosse necessario, credevo che tutti sapessero che l'italia e' uno dei paesi a maggior percentuale di software pirata fin dai tempi dell'Amiga :-DComunque :http://www.i-dome.com/statistiche-in-pillole/pagina.phtml?_id_articolo=8764www.aladdin.com/pdf/hasp/BSA_IDC_Piracy_study_July_2004.pdfDel resto se non fosse cosi' perche' estendere la Windows Genuine Advantage all'italia ???
          • Anonimo scrive:
            Re: linus, uno che vale molto
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo


            - Scritto da: Anonimo





            Notare come gli ignoranti-linux-like

            diano x





            scontato che windows sia piratato.









            Veramente lo dicono le statistiche.







            Quali? Links prego.





            si appunto


            sarebbe interessante sapere quanti usano win


            registrato e quanti non registrato





            ma anche quanti usano os x e tutti i programmi


            apple craccati e quanti non





            cioe se uno vuole introdurre un argomento ..
            che


            argomentasse !!! :D


            Appunto, lui ha parlato di statistiche, ma non

            fornisce alcun link.

            Non pensavo che fosse necessario, credevo che
            tutti sapessero che l'italia e' uno dei paesi a
            maggior percentuale di software pirata fin dai
            tempi dell'Amiga :-D

            Comunque :

            http://www.i-dome.com/statistiche-in-pillole/pagin

            www.aladdin.com/pdf/hasp/BSA_IDC_Piracy_study_July

            Del resto se non fosse cosi' perche' estendere la
            Windows Genuine Advantage all'italia ???Senti cicciobello, ti faccio notare che le tue statistiche parlano di software piratato e non di windows.Cari ingnorantoni, sono ancora in attesa dei links.
          • Anonimo scrive:
            Re: linus, uno che vale molto
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo


            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo






            Notare come gli ignoranti-linux-like


            diano x






            scontato che windows sia piratato.











            Veramente lo dicono le statistiche.









            Quali? Links prego.







            si appunto



            sarebbe interessante sapere quanti usano win



            registrato e quanti non registrato







            ma anche quanti usano os x e tutti i
            programmi



            apple craccati e quanti non







            cioe se uno vuole introdurre un argomento ..

            che



            argomentasse !!! :D




            Appunto, lui ha parlato di statistiche, ma non


            fornisce alcun link.



            Non pensavo che fosse necessario, credevo che

            tutti sapessero che l'italia e' uno dei paesi a

            maggior percentuale di software pirata fin dai

            tempi dell'Amiga :-D



            Comunque :




            http://www.i-dome.com/statistiche-in-pillole/pagin




            www.aladdin.com/pdf/hasp/BSA_IDC_Piracy_study_July



            Del resto se non fosse cosi' perche' estendere
            la

            Windows Genuine Advantage all'italia ???

            Senti cicciobello, ti faccio notare che le tue
            statistiche parlano di software piratato e non di
            windows.
            Cari ingnorantoni, sono ancora in attesa dei
            links.Ma tu che windows originale hai a casa ??
          • Anonimo scrive:
            Re: linus, uno che vale molto
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo


            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo




            - Scritto da: Anonimo







            Notare come gli ignoranti-linux-like



            diano x







            scontato che windows sia piratato.













            Veramente lo dicono le statistiche.











            Quali? Links prego.









            si appunto




            sarebbe interessante sapere quanti usano
            win




            registrato e quanti non registrato









            ma anche quanti usano os x e tutti i

            programmi




            apple craccati e quanti non









            cioe se uno vuole introdurre un argomento
            ..


            che




            argomentasse !!! :D






            Appunto, lui ha parlato di statistiche, ma
            non



            fornisce alcun link.





            Non pensavo che fosse necessario, credevo che


            tutti sapessero che l'italia e' uno dei paesi
            a


            maggior percentuale di software pirata fin dai


            tempi dell'Amiga :-D





            Comunque :








            http://www.i-dome.com/statistiche-in-pillole/pagin








            www.aladdin.com/pdf/hasp/BSA_IDC_Piracy_study_July





            Del resto se non fosse cosi' perche' estendere

            la


            Windows Genuine Advantage all'italia ???



            Senti cicciobello, ti faccio notare che le tue

            statistiche parlano di software piratato e non
            di

            windows.

            Cari ingnorantoni, sono ancora in attesa dei

            links.

            Ma tu che windows originale hai a casa ??Vari tipi, ma che centra?
          • Anonimo scrive:
            Re: linus, uno che vale molto
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo


            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo




            Al contrario dei panzoni ridicoli alla


            s.ballmer




            questo è uno che vale parecchio.




            La comunità oss è orgogliosa di avere tra




            le sue fila gente come Torvalds anziché




            buffoni come ballmer o fuffaroli come
            gates







            E' questa l'enorme differenza tra chi fa




            innovazione e chi scrocca idee a dx e




            a manca, il valore delle persone, sia

            tecnico




            che umano.







            Grazie Linus.






            intanto inizia a pagare e taci





            Notare come gli utenti windows diano il
            "pagare"


            per scontato... Nonostante poi tutti
            cel'abbiano


            pirata.



            Notare come gli ignoranti-linux-like diano x

            scontato che windows sia piratato.

            Veramente lo dicono le statistiche.Hey idiota, quali statistiche?Non sparare cazzate se non lo sai! Salame!
          • AnyFile scrive:
            Re: linus, uno che vale molto
            - Scritto da: Anonimo


            Notare come gli ignoranti-linux-like diano x

            scontato che windows sia piratato.

            Veramente lo dicono le statistiche.Ultimamente dubito, visto che sei costretto a comprartelo assieme al computer (per gli altri programmi il disocrso ovviamente puo' essere diverso)
          • sennoDiPoi scrive:
            Re: linus, uno che vale molto
            - Scritto da: AnyFile

            - Scritto da: Anonimo




            Notare come gli ignoranti-linux-like diano x


            scontato che windows sia piratato.



            Veramente lo dicono le statistiche.

            Ultimamente dubito, visto che sei costretto a
            comprartelo assieme al computer (per gli altri
            programmi il disocrso ovviamente puo' essere
            diverso)e fai male a dubitare..."Microsoft ha verificato che il 20-30% dei rivenditori di computer regala agli acquirenti copie pirata dei vari Windows e Office per compensare la richiesta di sconti."http://news2000.libero.it/editoriali/6170.jhtmli rivenditori truffaldini sono così tanti che in UK la Microsoft ha deciso di regalare copie del suo sistema operativo a chiunque farà la spia, denunciando i rivenditori che installano copie pirata...come ricorderete ne ha parlato anche PIhttp://punto-informatico.it/p.asp?i=50592
          • sennoDiPoi scrive:
            Re: linus, uno che vale molto
            per rafforzare la tesi... http://www.microsoft.com/italy/stampa/comunicati_stampa/dic04/1412_Software.mspxripreso anche qui da PIhttp://punto-informatico.it/p.asp?i=50844&r=PI==================================Modificato dall'autore il 27/08/2005 18.23.34
      • AnyFile scrive:
        Re: linus, uno che vale molto
        - Scritto da: Anonimo

        intanto inizia a pagare e taciScusa. ma cosa dovrebbe pagare?Ti sei letto la mail di Linus?
  • Anonimo scrive:
    Sono Linus Torwals
    basta mi sono stufato da domani chiunque utilizza il kernel mi deve dare 100 milioni di euro se non me li date vi mando affanculo
    • Anonimo scrive:
      Re: Sono Linus Torwals
      - Scritto da: Anonimo
      basta mi sono stufato da domani chiunque utilizza
      il kernel mi deve dare 100 milioni di euro
      se non me li date vi mando affanculosi padre.
  • Anonimo scrive:
    il mio windows lava più bianco
    una grande novità nel campo dell'informatica:l'obsoleto e bacato sistema operativo windows di microsoft è alla fine: sarà soppiantato da miowindowsun sistema operativo dalle prestazioni brillanti come non le avete mai viste.con miowindows su un 286 e 4 mb di ram otterrete prestazioni migliori che con windows xp su un pentium 4 con 1 giga di ram.miowindows il sistema del futuro.il capo dell'ufficio stampa di minisoft inc.Sante Pollastri e il Capo assoluto di minisoft inc.Bill ClosedgatesCome?Stiamo rubando il nome a qualcuno?NooooooMa che dite?
    • Anonimo scrive:
      Re: il mio windows lava più bianco
      - Scritto da: Anonimo
      una grande novità nel campo dell'informatica:
      l'obsoleto e bacato sistema operativo windows di
      microsoft è alla fine: sarà soppiantato da
      miowindows
      un sistema operativo dalle prestazioni brillanti
      come non le avete mai viste.
      con miowindows su un 286 e 4 mb di ram otterrete
      prestazioni migliori che con windows xp su un
      pentium 4 con 1 giga di ram.
      miowindows il sistema del futuro.
      il capo dell'ufficio stampa di minisoft inc.
      Sante Pollastri
      e
      il Capo assoluto di minisoft inc.
      Bill Closedgates
      Come?
      Stiamo rubando il nome a qualcuno?
      Noooooo
      Ma che dite?che il kernel di miowindows non e' quello di windows mentre il kernel di mandrakelinux...
      • Paul Atreides scrive:
        Re: il mio windows lava più bianco
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        una grande novità nel campo dell'informatica:

        l'obsoleto e bacato sistema operativo windows di

        microsoft è alla fine: sarà soppiantato da

        miowindows

        un sistema operativo dalle prestazioni brillanti

        come non le avete mai viste.

        con miowindows su un 286 e 4 mb di ram otterrete

        prestazioni migliori che con windows xp su un

        pentium 4 con 1 giga di ram.

        miowindows il sistema del futuro.

        il capo dell'ufficio stampa di minisoft inc.

        Sante Pollastri

        e

        il Capo assoluto di minisoft inc.

        Bill Closedgates

        Come?

        Stiamo rubando il nome a qualcuno?

        Noooooo

        Ma che dite?

        che il kernel di miowindows non e' quello di
        windows mentre il kernel di mandrakelinux...che c'entra?qui si parla di nomi e di chi ha il diritto di usarli.
        • Anonimo scrive:
          Re: il mio windows lava più bianco

          che c'entra?
          qui si parla di nomi e di chi ha il diritto di
          usarli.essendo un sistema operativo descritto dal kernel,e avendo mandrakelinux licenza gratuita di utilizzare il kernel linux,non vedo perche' mandrakelinux dovrebbe pagare quel nome.dire "usi gratis il kernel ma non te ne vanti nelle caratteristiche del tuo SO" mi pare una cosa priva di senso.
          • Anonimo scrive:
            Re: il mio windows lava più bianco
            - Scritto da: Anonimo

            che c'entra?

            qui si parla di nomi e di chi ha il diritto di

            usarli.

            essendo un sistema operativo descritto dal kernel,
            e avendo mandrakelinux licenza gratuita di
            utilizzare il kernel linux,
            non vedo perche' mandrakelinux dovrebbe pagare
            quel nome.
            Vabbè, poveretto, il forum è pieno di spiegazioni, ma non ci arrivi.Studiati cosa sono i marchi.
            dire "usi gratis il kernel ma non te ne vanti
            nelle caratteristiche del tuo SO" mi pare una
            cosa priva di senso.
          • Anonimo scrive:
            Re: il mio windows lava più bianco

            Vabbè, poveretto, il forum è pieno di
            spiegazioni, ma non ci arrivi.
            Studiati cosa sono i marchi.auauaua pateticoCome dovrebbe essere il sito della mandrake? Senza la parola linux?Saluti
          • Anonimo scrive:
            Re: il mio windows lava più bianco
            - Scritto da: Anonimo


            Vabbè, poveretto, il forum è pieno di

            spiegazioni, ma non ci arrivi.

            Studiati cosa sono i marchi.

            auauaua pateticoSi, lo so che lo sei, ma oramai...
            Come dovrebbe essere il sito della mandrake?
            Senza la parola linux?Dove leggi questo obbligo?
            Saluti
          • Anonimo scrive:
            Re: il mio windows lava più bianco


            Come dovrebbe essere il sito della mandrake?

            Senza la parola linux?

            Dove leggi questo obbligo?Se mandrake scrive che il SO è basato su linux mi sembra ovvio che questo puo' essere interpretato come uno "sfruttamento del marchio linux" e che debba pagare il trademark.Ma allora che senso ha dire che il kernel e' gratuito?
          • Anonimo scrive:
            Re: il mio windows lava più bianco
            - Scritto da: Anonimo


            Come dovrebbe essere il sito della mandrake?


            Senza la parola linux?



            Dove leggi questo obbligo?

            Se mandrake scrive che il SO è basato su linux mi
            sembra ovvio che questo puo' essere interpretato
            come uno "sfruttamento del marchio linux" e che
            debba pagare il trademark.E invece non sfrutta il marchio linux.Se invece fa uscire una distribuzione che si chiama MandraLinux o PippoPippoLinux sfrutta il marchio.
            Ma allora che senso ha dire che il kernel e'
            gratuito?Il kernel è gratuito, non i diritti di sfruttamento tramite pubblicità (usando il nome "Linux").Svegliati che è sera :D
          • Anonimo scrive:
            Re: il mio windows lava più bianco


            Se mandrake scrive che il SO è basato su linux
            mi

            sembra ovvio che questo puo' essere interpretato

            come uno "sfruttamento del marchio linux" e che

            debba pagare il trademark.

            E invece non sfrutta il marchio linux.auauauau pfui io dico che un buon avvocato lo fa passare come sfruttamento del marchio linux
          • Anonimo scrive:
            Re: il mio windows lava più bianco
            - Scritto da: Anonimo


            Se mandrake scrive che il SO è basato su linux

            mi


            sembra ovvio che questo puo' essere
            interpretato


            come uno "sfruttamento del marchio linux" e
            che


            debba pagare il trademark.



            E invece non sfrutta il marchio linux.

            auauauau pfui io dico che un buon avvocato lo fa
            passare come sfruttamento del marchio linuxQuello che dici tu non conta.
          • Anonimo scrive:
            Re: il mio windows lava più bianco
            - Scritto da: Anonimo


            Come dovrebbe essere il sito della mandrake?


            Senza la parola linux?



            Dove leggi questo obbligo?

            Se mandrake scrive che il SO è basato su linux mi
            sembra ovvio che questo puo' essere interpretato
            come uno "sfruttamento del marchio linux" e che
            debba pagare il trademark.Non c'entra niente se scrivi basato su kernel linux è un'informazione tecnica non un uso commerciale del marchio

            Ma allora che senso ha dire che il kernel e'
            gratuito?C'entra niente il kernel GPL con il marchio.
    • Paul Atreides scrive:
      Re: il mio windows lava più bianco
      - Scritto da: Anonimo
      una grande novità nel campo dell'informatica:
      l'obsoleto e bacato sistema operativo windows di
      microsoft è alla fine: sarà soppiantato da
      miowindows
      un sistema operativo dalle prestazioni brillanti
      come non le avete mai viste.
      con miowindows su un 286 e 4 mb di ram otterrete
      prestazioni migliori che con windows xp su un
      pentium 4 con 1 giga di ram.
      miowindows il sistema del futuro.
      il capo dell'ufficio stampa di minisoft inc.
      Sante Pollastri
      e
      il Capo assoluto di minisoft inc.
      Bill Closedgates
      Come?
      Stiamo rubando il nome a qualcuno?
      Noooooo
      Ma che dite?quoto tutto
    • Anonimo scrive:
      Re: il mio windows lava più bianco
      Microsoft ormai è allo sbando:le sue azioni non sono più quotate al NYSEma al macello pubblico; Bill Gates si è ridotto a chiederel'elemosina ai lavavetri ed è persino disposto ad imparare l'informatica pur di lavorare.Intervistato da un noto quotidiano l'ex uomo più ricco del mondo ha dichiarato:Rimpianti?No, non ne ho.L'unica cosa che non mi va giù è di essere satto spodestato da miowindows di Sante Pollastri e Bill Opengates: sono dei veri truffatori. Hanno abusato del nome del mio sistema operativo, ma miowindows non si pianta mai: il VERO WINDOWS era un colabrodo!!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: il mio windows lava più bianco
      - Scritto da: Anonimo
      una grande novità nel campo dell'informatica:
      l'obsoleto e bacato sistema operativo windows di
      microsoft è alla fine: sarà soppiantato da
      miowindowsil papà di openbsd diceva giustamente: linux è spazzatura! l'affezione dell'utente a linux deriva solo dall'odio indiscriminato verso microsoft.direi che ha colto nel centro.
      un sistema operativo dalle prestazioni brillanti
      come non le avete mai viste.
      con miowindows su un 286 e 4 mb di ram otterrete
      prestazioni migliori che con windows xp su un
      pentium 4 con 1 giga di ram.
      miowindows il sistema del futuro.
      il capo dell'ufficio stampa di minisoft inc.
      Sante Pollastri
      e
      il Capo assoluto di minisoft inc.
      Bill Closedgates
      Come?
      Stiamo rubando il nome a qualcuno?
      Noooooo
      Ma che dite?invece di pensare a windows pensa al marciume di linux!
  • Anonimo scrive:
    Linux ed il Progetto GNU
    Utilizzando il termine "Linux" in modo ambiguo. Linux è il kernel, una delle componenti essenziali del sistema. Il sistema nel suo complesso è il sistema GNU. :@http://www.gnu.org/gnu/linux-and-gnu.it.htmlhttp://it.wikipedia.org/wiki/Sistema_GNULinus Torvalds difende il marchio Linux perchè c'è un abuso del nome.Il vero nome è "GNU/Linux" o "Sistema GNU"!!firmato: null-01
  • Anonimo scrive:
    il marchio linux è una bandiera
    un simbolo che rappresentava non solo un prodotto ma una alternativa all'economia che non vuole regalare ciò che produce (che cattivoni) è stato venduto.D'ora in poi linux sarà meno sinomino di gratis e di free. Il nome non è più free ormai, fatevene una ragione. Il nome non era poi una cosa da poco. vi dico alcuni prodotti:I560, rumblepad, zen non sono così markettari come canon i560, logitech rumblepad e creative zen.Suse è diverso da Suse linux, Mandrake è diverso da Mandrake linux. In un mercato confusionario come è quello di linux poter includere questo marchio era molto importante.Di sicuro avrà un impatto negativo su chi voleva proporre un prodotto linux o servizio linux.Non è molto 5000 euro ma linus ha stretto il cappio
    • Anonimo scrive:
      Re: il marchio linux è una bandiera
      d'ora in poi?????????ma dove vivi il marchio Linux esiste da una vita e Linus lo ha registrato per difendersi dagli abusi di utilizzo di tale marchio.informati prima di scrivere ca++ate
      • Anonimo scrive:
        Re: il marchio linux è una bandiera
        - Scritto da: Anonimo
        d'ora in poi?????????

        ma dove vivi il marchio Linux esiste da una vitama solo ora si chiedono soldi per usarlo....prima bisogna farsi una manica di seguaci allocchi come te
        e Linus lo ha registrato per difendersi dagli
        abusi di utilizzo di tale marchio.te l'hanno fatto bene il lavaggio del cervello....poi si parla tanto di ms....vi bevete pure il pis**o basta che compaia un pinguino sulla bottiglietta :

        informati prima di scrivere ca++ateinfatti almeno leggilo l'articolo, fesso!prima si piazza linux in ogni dove usando come cavallo di battaglia il free e poi si chiede di pagare (considerando i costi di migrazioni si può dire che si impone di pagare)....quale politica di marketing può essere più lurida ed infame?e tutti i programmatori che hanno contribuito allo sviluppo di linux perchè non hanno voce in capitolo?linux non era open quindi di tutti?com'è che adesso decide uno per tutti?allora cosa cambia in linux solo che i programmatori non si pagano?non doveva essere la comunità oss a mettere un veto su queste questioni?ricompila il cervello ed inserisci questi modulini magari ti scappa da riflettere
  • Anonimo scrive:
    9 --
  • Anonimo scrive:
    Poteva fare diversamente?
    Secondo me ha rosicato per tutte le multinazionali che lo snobbano e che perà usano il suo sistema operativo....Però si è scordato di tutti quelli che usano il suo sistema operativo perchè non hanno una lira, e vedono in linux l'unico trampolino di lancio a basso costo.Torvard... stavolta hai sbagliato....--sicurezza open-soucewww.redtomahawk.com
    • Anonimo scrive:
      Re: Poteva fare diversamente?
      gaurda che non devi dare retta a quello che ti pare di aver capito...le cose stanno molto diversamente se segui i link dell'articolo capirai cosa intendo.E poi finiamola tutti quanti co' sta storia d'ora in poi siamo fritti...Che ha registrato il marchio è una cosa vecchia...
      • Anonimo scrive:
        Re: Poteva fare diversamente?
        - Scritto da: Anonimo
        gaurda che non devi dare retta a quello che ti
        pare di aver capito...non infatti vale solo quello che dici tu...ma smettila fanatico

        le cose stanno molto diversamente se segui i link
        dell'articolo capirai cosa intendo.capire cosa?che pur di difendere l'indifendibile sei disposto a tutto!le chicchiere di linus non contribuiscono certo a far chiarezza e cmq non cambiano di una virgola la pagliacciata che hanno messo in atto

        E poi finiamola tutti quanti co' sta storia d'ora
        in poi siamo fritti...sta storia te la sei inventata di sana pianta tu, quindi basta che non ci pensi più e la storia è finita.quello che molti user criticano (ma a dire il vero con qualche tono profetico preannunciavano già tempo fà) è la fuffa che c'è alle spalle di linux e dell'oss.tante chicchiere per far breccia in menti sempliciotte (purtroppo ne è pieno) e nel mercato con la favolette ridicola dell'oss, del free, della lotta al capitalismo delle multinazionali, dell'indipendenza dai marchi, del patrimonio dell'umanità.....tutte fregnaccie che quelli come te abboccano e difidendono anche contro le evidenze....e poi?poi: google che vuole brevettare l'acqua calda; mozilla che diviene società a scopo di lucro; linus che dopo aver piazzato il suo gioiellino (minix?) in giro per il mondo a suon di free adesso cambia gioco e frega soldi a tutti; nokia che ormai i programmatori neanche li assume più (ci sono i muli che lo fanno per la santa causa); ibm quasi lo stesso; aziende che invece di assumere programmatori fanno concorsi a premi su google......quello che si critica è la fuffa e i fanatici con i paraocchi che non vogliono proprio vedere come vanno le cose, nessuno a detto che da adesso siamo fritti....purtroppo l'oss e linux sono visti come ideologia come sempre succede quando si idealizza si perde il contatto con la realtà, così nessuno vorra vedere cosa c'èà dietro alle belle paroline che linus e Co. ti rifilano (proprio come fai tu che fai finta non sia sucesso niente), tra qualche giorno cadra tutto nel dimenticatoi perchè tanto all'oss e a linux le diamo tutte buone e i grandi ruffiani continueranno a fare il loro sporco gioco....no purtroppo non è finito un bel niente perchè il peggior cieco è quello che non vuol vedere e ad un approcio ideologico segue la perdita di obiettività :

        Che ha registrato il marchio è una cosa vecchia...
  • Anonimo scrive:
    Per questioni minori di questa...
    ... si è passati da xfree a x.org in molte distro ad esempio.Se ho capito lo spirito di debian,è inevitabile il passaggio a hurd
    • Anonimo scrive:
      Re: Per questioni minori di questa...
      anche la questione qt legata al kde mi sembra meno rilevante di questa, eppure ha determinato scelte importanti
  • pikappa scrive:
    riposto per gli ignoranti
    http://boudicca.tux.org/hypermail/linux-kernel/2000week04/0654.html
    • Anonimo scrive:
      Re: riposto per gli ignoranti
      - Scritto da: pikappa
      http://boudicca.tux.org/hypermail/linux-kernel/200infatti l'hai trovata tu.
      • Anonimo scrive:
        Re: riposto per gli ignoranti
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: pikappa


        http://boudicca.tux.org/hypermail/linux-kernel/200

        infatti l'hai trovata tu.appunto.lui l'ha trovata, ma tu sei uno di quelli per cui l'ha postata.
        • Anonimo scrive:
          Re: riposto per gli ignoranti
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo



          - Scritto da: pikappa





          http://boudicca.tux.org/hypermail/linux-kernel/200



          infatti l'hai trovata tu.
          appunto.
          lui l'ha trovata, ma tu sei uno di quelli per cui
          l'ha postata.dai a cesare quello che è di cesare: il link e tutto per te e per chi ha postatofanne buon uso
  • pippo75 scrive:
    bischerdata
    leggendo questo pezzo "qualsiasi azienda che utilizza o include la dicitura Linux nei propri servizi o prodotti dovrà spendere una cifra che oscilla tra i 200 e i 5.000 dollari "quindi devono pagare anche le ditte che producono- programmi per Lin*x- driver per Lin*x- manuali per Lin*x- assistenza per per Lin*xnon mi sembra un incentivoI siti che usano il termine linux (siti non amatoriali, ma di ditte), sono esentati da questo oppure se usano il termine linux devono pagare.c'e' qualcosa che non quadra.ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: bischerdata
      - Scritto da: pippo75
      leggendo questo pezzo "qualsiasi azienda che
      utilizza o include la dicitura Linux nei propri
      servizi o prodotti dovrà spendere una cifra che
      oscilla tra i 200 e i 5.000 dollari "

      quindi devono pagare anche le ditte che producono

      - programmi per Lin*x
      - driver per Lin*x
      - manuali per Lin*x
      - assistenza per per Lin*x

      non mi sembra un incentivo


      I siti che usano il termine linux (siti non
      amatoriali, ma di ditte), sono esentati da questo
      oppure se usano il termine linux devono pagare.

      c'e' qualcosa che non quadra.


      ciao If your intent is to use the word "linux" as part of a real Linux project, that doesn't mean that you automatically absolutely have to get permission from me. That's the LAST thing I want. I want "Linux" to be as free as possible as a term, and the real reason for having a trademark in the first place was to _protect_ it rather than use it as some kind of legalistic enforcement thing. But, for example, if your intent is to register "mylinux.com" (made up example, I don't know if it is registered or not) only in the hopes of selling the domain name for mucho dinero later, then that kind of intent is not something I (or anybody else, I think) would find really acceptable, because now the use of "linux" in this case has really been a question of blocking somebody ELSE from using the term and using it to get money. L. Torvalds
      • Anonimo scrive:
        Re: bischerdata
        La risposta di Torvalds è utile solo per aumentare la confusione
        • Anonimo scrive:
          Re: bischerdata
          - Scritto da: Anonimo
          La risposta di Torvalds è utile solo per
          aumentare la confusionela tua forse
          • Anonimo scrive:
            Re: bischerdata
            ti pare rigoroso quello che ha scritto Torvalds?
          • Anonimo scrive:
            Re: bischerdata
            - Scritto da: Anonimo
            ti pare rigoroso quello che ha scritto Torvalds?non usare windows di m$ usa mywindows è molto meglio!!chi sono?il vero bill gates!!
      • pippo75 scrive:
        Re: bischerdata

        If your intent is to use the word "linux" as
        part of a real Linux
        project, that doesn't mean that you
        automatically absolutely have to
        get permission from me. That's the LAST thing
        I want. I want "Linux" to
        be as free as possible as a term, and the real
        reason for having a
        trademark in the first place was to _protect_
        it rather than use it as
        some kind of legalistic enforcement thing.
        il mio inglese e' un po scarso, ho capito bene se dico:l'uso del termine linux per un progetto legato al vero linux e' gratuito e senza richiesta di pagamenti.grazie e ciao
        • Paul Atreides scrive:
          Re: bischerdata
          - Scritto da: pippo75

          If your intent is to use the word "linux" as

          part of a real Linux

          project, that doesn't mean that you

          automatically absolutely have to

          get permission from me. That's the LAST thing

          I want. I want "Linux" to

          be as free as possible as a term, and the
          real

          reason for having a

          trademark in the first place was to _protect_

          it rather than use it as

          some kind of legalistic enforcement thing.



          il mio inglese e' un po scarso, ho capito bene se
          dico:

          l'uso del termine linux per un progetto legato al
          vero linux e' gratuito e senza richiesta di
          pagamenti.

          grazie e ciaosecondo me hai capito beneciao
  • Anonimo scrive:
    E' solo una questione legale !
    Allora, leggendo questi due post scritti da Linus Torvalds a distanza di cinque anni:2000: http://boudicca.tux.org/hypermail/linux-kernel/2000week04/0654.html2005: http://www.ussg.iu.edu/hypermail/linux/kernel/0508.2/1157.htmlIo ho capito che:1. tutta questa storia del trademark non c'entra un cavolo col software, con GNU, OpenSource, ecc: centra solo con la protezione legale del nome "linux". Il kernel, il codice, e tutto quello che gira attorno alla tecnologia sono lontani anni luce dalla questione. Insomma, la filosofia "informatica" che sta alla base di Linux non viene scalfita minimamente dall'operato di Torvalds e della LMI, che e' essenzialmente giuridico. 2. Linus aveva due opzioni: non registrare il marchio "linux" e permettere a tutti di usarlo liberamente, anche per scopi illiciti o comunque lontani dalla filosofia informatica che rappresenta il termine; oppure decidere di registrarlo e proteggere da noie legali *tutti* e sottolineo *tutti* coloro, non solo Torvalds, che vogliono usare linux, per scopi commerciali e non, nel rispetto di cio che rappresenta la parola "Linux". Torwalds ha scelto la seconda opzione e cosi' il resto del mondo, ma solo chi soddisfa certe condizioni commerciali, si trova nella condizione di dover prendere una decisione : a) registrare il proprio marchio nella sua interezza, compresa la parola linux, e quindi sobbarcarsi l'onere giudiziario che il trademark comporta (vedi sotto), b) pagare soltanto una quota alla LMI, societa' che e' nata proprio per difendere il termine linux da usi impropri o fraudolenti, c) non pagare nulla col rischio pero' di dover cambiare in futuro il proprio marchio perche' registrato da qualcun altro (che magari ha fatto il furbo). Ma questi sono problemi commerciali e giuridici che sono all'ordine del giorno e che non c'entrano una beata mazza con il *software* linux, coi brevetti, e con l'open source !Si parla di proteggere nomi e marchi dall'uso improprio di terzi, precauzioni giuridiche necessarie in un mercato libero. 3. Il discorso dei soldi: perche' pagare LMI ? a che cosa servono questi soldi ? Servono a pagare le spese giudiziarie legate al trademark, al marchio: infatti, come spiega Torwalds (io non ho studiato legge ma sono propenso a credergli), il rispetto del marchio (trademark) deve essere controllato e perseguito direttamente da colui che l'ha depositato, con conseguente dispendio di risorse finanziarie per eventuali processi, dispute legali, ecc.. A Torwald non arriva un centesimo di quello che eventualmente versano le societa' alla LMI per vedersi difeso e garantito il proprio marchio. Raga, i processi costano e pur non avendo un'attivita' commerciale, credo che a certi livelli le dispute legali per l'uso dei marchi siano all'ordine del giorno. Insomma, mi scuso se ho scritto troppo ma volevo comunicare quello che avevo capito di tutta la faccenda: beninteso, sono a disposizione per critiche, correzioni, e chiarimenti. GiggiP.S. Ah, dimenticavo: astenersi Troll ed Affini. :D
    • Anonimo scrive:
      Re: E' solo una questione legale !
      Mitico!!!finalmente una persona seria che si informa!!!!Speriamo che si decidano a leggere anche il tuo thread!:)
      • Anonimo scrive:
        Re: E' solo una questione legale !
        - Scritto da: Anonimo
        Mitico!!!

        finalmente una persona seria che si informa!!!!

        Speriamo che si decidano a leggere anche il tuo
        thread!

        :)si bravoi....le persone serie sono quelle che fanno finta di niente adesso :anche i brevetti sono solo una questione legale sai?
    • Anonimo scrive:
      Re: E' solo una questione legale !
      Si' ma la morale resta che le società hanno OBBLIGHI che un mese fa non avevano
      • Rex1997 scrive:
        Re: E' solo una questione legale !
        - Scritto da: Anonimo
        Si' ma la morale resta che le società hanno
        OBBLIGHI che un mese fa non avevanoSe le leggi hanno valore questi OBBLIGI esistevano anche mesi o anni fa e TUTTI li dovevano osservare...che poi Tovald abbia deciso di porre un freno a certi comportamenti, non proprio puliti, da parte di qualcuno che faceva il furbo mi sembra che ci stia tutto...Infatti mi sembra di aver capito che tale azione riguarda alcune ditte australiane, non il mondo intero...
        • Anonimo scrive:
          Re: E' solo una questione legale !
          - Scritto da: Rex1997

          - Scritto da: Anonimo

          Si' ma la morale resta che le società hanno

          OBBLIGHI che un mese fa non avevano
          Se le leggi hanno valore questi OBBLIGI
          esistevano anche mesi o anni fa e TUTTI li
          dovevano osservare...Non è vero l'obbligo dipende dalla "soglia" che pone il proprietario del marchio, e questa soglia si è abbassata.
  • Anonimo scrive:
    Anche gli ISP dovranno pagare
    poichè utilizzano il nome linux per scopi commerciali (come ad esempio nei servizi di hosting)pagare e sorridere
    • Anonimo scrive:
      Re: Anche gli ISP dovranno pagare
      - Scritto da: Anonimo
      poichè utilizzano il nome linux per scopi
      commerciali (come ad esempio nei servizi di
      hosting)

      pagare e sorridereSei in ritardo http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=1107374&tid=1107374&p=1&r=PI :D
    • Anonimo scrive:
      Re: Anche gli ISP dovranno pagare
      Guarda che gira su server linux non è un' utilizzo a fini commerciali del marchio è un'informazione tecnica.
      • Anonimo scrive:
        Re: Anche gli ISP dovranno pagare
        - Scritto da: Anonimo
        Guarda che gira su server linux non è un'
        utilizzo a fini commerciali del marchio è
        un'informazione tecnica.quasi tutti i provider fanno pubblicità di pacchetti di hosting con linux, la parola "linux" fa parte spesso del prodotto/servizioergo tutti i provider che hanno finora usato linux a scrocco adesso devono sganciare la granagli sta bene
    • Anonimo scrive:
      5 --
      Ma finiscila di postare ovunque la stessa cazzata. Ed imapara a leggere.
  • Anonimo scrive:
    Colpa degli utonti...
    Che ormai rintronati dal marketing sono pronti a credere a qualsiasi cosa senza nemmeno tentare di capire.Se molti hanno associato ms windows = male e linux = bene allora basta vendere il "Linux cono gelato" per essere sicuri che questi lo compreranno perche' compare la parola Linux nel nome del prodotto.Microsoft ci ha insegnato che con una buona campagna di marketing e poco altro si puo' vendere qualsiasi fetecchia peche' la gente non percepisce la bonta' del prodotto ma solo il marchio.
  • Anonimo scrive:
    Re: Il primo risultato di questa truffa
    Un altro post inutile di una persona che NON SA LEGGERE, figuriamoci capire. E' una questione più grande di te, ma non prendertela male, nessuno è perfetto. Se puoi, però, sforzati di non scrivere....
  • Anonimo scrive:
    Io cambierei il titolo dell'articolo...
    ... che ne dite di: Torvalds comincia a guadagnare con il marchio Linux ?prima la mozilla, ora torvalds ed ecco che cominciano a rivelare i loro veri scopi... credo che sia solo l'inizio......e io lo dico dal lontano 1996...
  • Anonimo scrive:
    Re: Il primo risultato di questa truffa
    - Scritto da: Anonimo
    ...l'aumento dei prezzi dei servizi di web
    hosting che in tutto il mondo hanno adottato in
    massa Linux per evitare , poveri scemi, di pagare
    costose licenze per Unix commerciali tipo AIX. Tu stai delirando, ti piace leccare gli acidi e prendere pastiglie.Oppure sei un troll attacca zizzanie.
    • Anonimo scrive:
      Re: Il primo risultato di questa truffa
      Un altro post inutile di una persona che NON SA LEGGERE, figuriamoci capire. E' una questione più grande di te, ma non prendertela male, nessuno è perfetto. Se puoi, però, sforzati di non scrivere.
  • Gusbertone scrive:
    5 --
    ... che ha ritenuto opportuno spostare il mio messaggio nella sessione dei troll. Tutti i messaggi scritti da quattro analfabeti atti solo a provocare e a scatenare litigi non sono stati invece minimamente interessati da questa politica di ordine pubblico. Siete veramente ridicoli, pubblicate notizie distorte per alimentare questi flame idioti, ma non c'è da meravigliarsi: voi siete quelli che parlano di "campi magnetici migliaia di volte più intensi di quello gravitazionale all'equatore", o che mettono in bocca a de Raadt parole come "Linux? E' immondizia"... questo solo per fare un esempio del tenore dei vostri articoli.
  • Anonimo scrive:
    Re: Il primo risultato di questa truffa
    non hai capito la questione. quello che hai scritto e' falso, infondato.
  • Terra2 scrive:
    Linux e Tux...
    ...sono registrati da una vita.E chi vuole usarli per fini commerciali caccia fuori i soldi (che non vanno a Linus ma ad un ente NoProfit che in pratica si occupa di fare in modo che microsoft non gli freghi i marchi), oppure cambia il nome e continua a vendere Linux senza pagare una cippa, come fanno Linspire & C.Più trasparente di così...Ma anche se i soldi andassero a Linus, mi pare che nulla obblighi, chi ha già regalato un ottimo OS al resto del mondo, a vivere il resto della sua vita mangiando pane e rape. Chi, tra voi ciarlatani, trovandosi al suo posto, avrebbe saputo rinunciare anche ai proventi provenienti dallo sfruttamento dei marchi?
    • Giambo scrive:
      Re: Linux e Tux...
      - Scritto da: Terra2
      ...sono registrati da una vita.Ecco, me lo stavo domandando: Anche Tux (Nel senso del pinguino obeso, non il nome) ? Dove posso trovare piu' info ?
  • Anonimo scrive:
    5 --
  • Anonimo scrive:
    Hosting Linux
    Ma questo dovra' pagarlo anche chi fornisce hosting linux?
    • Anonimo scrive:
      Re: Hosting Linux
      lascia che se ne preoccupi chi fa hosting. tutta la notizia non e' mica una novita', chi se ne deve preoccupare sono le aziende e i loro avvocati. (se hai un'azienda, offri un servizio che si chiama qualcosa-Linux-qualcosa e non ti eri informato prima...beh...che dire? :-)
      • Anonimo scrive:
        Re: Hosting Linux
        Beh a me interessa, visto che ho passato del tempo a imparare php/mysql, per il fatto che un hosting linux costa di meno. Ora invece si corre il rischio che il costo dell'hosting linux aumenti e quindi che non convenga piu' avere un server su linux ed ecco quindi che dovrei imparare l'asp.
        • Anonimo scrive:
          Re: Hosting Linux
          Non diciamo fesserie.Secondo te un hosting linux avrà degli aumenti per quei 200$ da pagare in più???Ed anche se fosse, se frazionato tra i clienti.. di quanto sarà? 2, 3 centesimi/anno in più?? Mah..
          • Anonimo scrive:
            Re: Hosting Linux
            - Scritto da: Anonimo
            Non diciamo fesserie.

            Secondo te un hosting linux avrà degli aumenti
            per quei 200$ da pagare in più???
            Ed anche se fosse, se frazionato tra i clienti..
            di quanto sarà? 2, 3 centesimi/anno in più??
            Mah..Gia' la differenza tra hosting linux e windows e' poca, se poi ci aggiungi che devi pagare per linux, allora per chi ha dei server dedicati conviene non avere piu' dei server managed linux, ma avere dei server unmanaged ma windows in modo che un server windows lo sa amministarre anche mia nonna, invece un server linux managed costa un botto. Alla fine hai che un server unmanaged windows costa meno dei managed linux e quindi vuol dire risparmiare soldi $$$.
          • Anonimo scrive:
            Re: Hosting Linux
            - Scritto da: Anonimo
            Gia' la differenza tra hosting linux e windows e'
            poca, se poi ci aggiungi che devi pagare per
            linux, allora per chi ha dei server dedicati
            conviene non avere piu' dei server managed linux,
            ma avere dei server unmanaged ma windows in modo
            che un server windows lo sa amministarre anche
            mia nonna, invece un server linux managed costa
            un botto. Alla fine hai che un server unmanaged
            windows costa meno dei managed linux e quindi
            vuol dire risparmiare soldi $$$.AhahahaIntanto Linux è al 62% dei server internet...Non prende virus e non ha spyware.Winzozz maneggiato o non maneggiato sta su con lo sputo e le risorse del server se le mangia l'antivirus. Per non parlare dei fermi macchina quando si becca il nuovo virus non segnalato dall'antivirus.E poi che ci si mette sopra IIS e MSSQL? E quanto costa alla fine un server del genere?Mmolto meglio Linux nonostante i $200 l'anno di diritti sul marchio.
          • Anonimo scrive:
            Re: Hosting Linux
            - Scritto da: Anonimo
            Ahahaha
            Intanto Linux è al 62% dei server internet...

            Non prende virus e non ha spyware.

            Winzozz maneggiato o non maneggiato sta su con lo
            sputo e le risorse del server se le mangia
            l'antivirus. Per non parlare dei fermi macchina
            quando si becca il nuovo virus non segnalato
            dall'antivirus.

            E poi che ci si mette sopra IIS e MSSQL? E quanto
            costa alla fine un server del genere?

            Mmolto meglio Linux nonostante i $200 l'anno di
            diritti sul marchio.
            Fai un server con windows + apache/php/mysql oggi quasi stesso costo di un sistema LAMP senza virus e sensa nulla. Se poi ti prendi uno windows unmanaged e' piu' economico di un sistema LAMP managed. Informati prima di parlare.Se con un server linux non hai un servizio managed con le pa@@e, che quindi lo paghi profumatamente, il sito te lo buttano giu' in pochi minuti.Un sitema windows lo amministra invece anche mia nonna. :D
          • Anonimo scrive:
            Re: Hosting Linux
            - Scritto da: Anonimo
            Se con un server linux non hai un servizio
            managed con le pa@@e, che quindi lo paghi
            profumatamente, il sito te lo buttano giu' in
            pochi minuti.

            Un sitema windows lo amministra invece anche mia
            nonna. :DE casca da solo, neanche serve sbatterlo giù :)Vai di progresso!M$ E' il progresso!
          • Anonimo scrive:
            Re: Hosting Linux
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            Se con un server linux non hai un servizio

            managed con le pa@@e, che quindi lo paghi

            profumatamente, il sito te lo buttano giu' in

            pochi minuti.



            Un sitema windows lo amministra invece anche mia

            nonna. :D

            E casca da solo, neanche serve sbatterlo giù :)
            Vai di progresso!
            M$ E' il progresso!E' evidente che non sei uno addetto ai lavori. Su su vai a giocare con linux su :D
          • Anonimo scrive:
            5 --
        • Anonimo scrive:
          Re: Hosting Linux
          Uff... PAGA SOLO CHI HA IL MARCHIO LINUX all'interno del nome del suo PRODOTTO.Magari, imparare a leggere, prima del PHP, non farebbe male.
          • Anonimo scrive:
            Re: Hosting Linux
            - Scritto da: Anonimo
            Uff... PAGA SOLO CHI HA IL MARCHIO LINUX
            all'interno del nome del suo PRODOTTO.

            Magari, imparare a leggere, prima del PHP, non
            farebbe male.Mantieniti forte, un servizio di hosting ha il logo di linux sul suo sito :D
          • Anonimo scrive:
            Re: Hosting Linux
            cmq per la cronaca, quelli che devono pagare sono le aziende che registrano un proprio marchio con il nomne linux in mezzo...:D
          • Anonimo scrive:
            Re: Hosting Linux
            - Scritto da: Anonimo
            Uff... PAGA SOLO CHI HA IL MARCHIO LINUX
            all'interno del nome del suo PRODOTTO.come ad esempio... che ne so... HostLinuxFull, HostLinuxLight, HostLinuxPremiumanche questi sono prodotti

            Magari, imparare a leggere, prima del PHP, non
            farebbe male.esatto
          • Anonimo scrive:
            Re: Hosting Linux
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            Uff... PAGA SOLO CHI HA IL MARCHIO LINUX

            all'interno del nome del suo PRODOTTO.

            come ad esempio... che ne so... HostLinuxFull,
            HostLinuxLight, HostLinuxPremium

            anche questi sono prodottiSono servizi, non prodotti.
  • Anonimo scrive:
    OT anche mechano dovrà pagare
    lui fa soldi con linux quindi deve pagare lui. 200$ l'anno di minimo arriverà a spendere di più di un utente microsoft (windowsXP vecchio di 4 anni e office ogni 2 fanno meno di 200 l'anno)AHAH (risata alla Bender)
    • Anonimo scrive:
      Re: OT anche mechano dovrà pagare
      - Scritto da: Anonimo
      lui fa soldi con linux quindi deve pagare lui.
      200$ l'anno di minimo arriverà a spendere di più
      di un utente microsoft (windowsXP vecchio di 4
      anni e office ogni 2 fanno meno di 200 l'anno)
      AHAH (risata alla Bender)

      Se volevi farci ridere, ci hai fatto ridere.Della tua ignoranza e della tua difficoltà a comprendere un testo comprensibilissimo.
    • Anonimo scrive:
      Re: OT anche mechano dovrà pagare
      - Scritto da: Anonimo
      lui fa soldi con linux quindi deve pagare lui.
      200$ l'anno di minimo arriverà a spendere di più
      di un utente microsoft (windowsXP vecchio di 4
      anni e office ogni 2 fanno meno di 200 l'anno)
      AHAH (risata alla Bender)Allora siete tardi: paga SOLO chi usa il MARCHIO Linux E (and logico) ha dei PROFITTI.Se vuoi ti faccio un disegnino.
      • Anonimo scrive:
        Re: OT anche mechano dovrà pagare
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        lui fa soldi con linux quindi deve pagare lui.

        200$ l'anno di minimo arriverà a spendere di più

        di un utente microsoft (windowsXP vecchio di 4

        anni e office ogni 2 fanno meno di 200 l'anno)

        AHAH (risata alla Bender)

        Allora siete tardi: paga SOLO chi usa il MARCHIO
        Linux
        E (and logico) ha dei PROFITTI.

        Se vuoi ti faccio un disegnino.Sei tu che hai bisogno del disegnino, DOVE PENSI TROVI I SOLDI colui che usa il MARCHIO e che ha i PROFITTI? Per i campetti del bosco? NO! NELLE TUE TASCHE!
  • Anonimo scrive:
    E i LUG?
    I LUG saranno tenuti al pagamento della licenza? Mi sfugge questo particolare.
    • Anonimo scrive:
      Re: E i LUG?
      pagaaaaaaaaare
    • Anonimo scrive:
      Re: E i LUG?
      - Scritto da: Anonimo
      I LUG saranno tenuti al pagamento della licenza?
      Mi sfugge questo particolare.Basta leggere l'articolo per trovare la risposta alla tua domanda....
    • Anonimo scrive:
      Re: E i LUG?
      - Scritto da: Anonimo
      I LUG saranno tenuti al pagamento della licenza?
      Mi sfugge questo particolare.a parte il fatto che basta leggere per capire, no i lug non devono pagatre niente, come tutti quelli che fanno soldi usando il nome di linux senza registrarlo purchè lo facciano correttamente. In termini legali statunitensi si chiama "fair use" e quindi tutti quelli che usano il marchio linux come si fa comunemente, non devono preoccuparsi.
  • pippo75 scrive:
    solo speculazione
    Linux secondo me ha ragione anche se speravo che cose simili non dovessero succedere.Il termine "linux" sta diventando famoso e alre ditte fanno gli avvoltoi per prenderlo.http://www.patnet.it/Default.asp?pagina=DefaultTemp&case=articoli&articolo=865Secondo voi si accorgeranno che il marchio "linux' e' diffuso da quasi 15 anni ed appioppato ad un kernel.ciao.p.s.: parlo sono del termine "linux", non del valore piu' o meno elevato delle distro linux che ci girano intorno (quello e' OT).p.s.2: secondo me poi per molti non sarebbe male dare un contributo al fondatore, dopo tutto quanti stanno guadagando grazie a lui, il brutto e' che questi soldi verranno spesi in avvocati :( :( :( :( :( :( :( :( :( :( :(
  • Anonimo scrive:
    Prossimamente.....
    tocchera' a tutti quei linari che hanno linux sul proprio pc ahahhahhahahViva Bill Gates
    • Anonimo scrive:
      Re: Prossimamente.....
      ma che dici? parole senza senso.
    • Rex1997 scrive:
      Re: Prossimamente.....
      - Scritto da: Anonimo
      tocchera' a tutti quei linari che hanno linux sul
      proprio pc ahahhahhahah

      Viva Bill GatesIntanto chi usa finestre varie con vista dovrà pagare tutto e subito, invece di forse dopo...come farai con il tuo finestre senza vista pirata che non funzionerà più ?
      • Anonimo scrive:
        Re: Prossimamente.....
        - Scritto da: Rex1997

        - Scritto da: Anonimo

        tocchera' a tutti quei linari che hanno linux
        sul

        proprio pc ahahhahhahah



        Viva Bill Gates
        Intanto chi usa finestre varie con vista dovrà
        pagare tutto e subito, invece di forse
        dopo...come farai con il tuo finestre senza vista
        pirata che non funzionerà più ?Mica sono uno scroccone come alcuni linari. :D
        • Rex1997 scrive:
          Re: Prossimamente.....
          - Scritto da: Anonimo


          - Scritto da: Rex1997



          - Scritto da: Anonimo


          tocchera' a tutti quei linari che hanno linux

          sul


          proprio pc ahahhahhahah





          Viva Bill Gates

          Intanto chi usa finestre varie con vista dovrà

          pagare tutto e subito, invece di forse

          dopo...come farai con il tuo finestre senza
          vista

          pirata che non funzionerà più ?

          Mica sono uno scroccone come alcuni linari. :DQuindi hai pagato la licenza per finestre, per parola, per cella eccellente, per accedi ai dati, per negozio di pittura e tante altre amene cosucce, vero?
  • Anonimo scrive:
    Aruba guadagna con Linux
    ho notato che Aruba fa pagare i servizi che i server linux danno gratis ... si puo fare sta cosa ?
    • Anonimo scrive:
      Re: Aruba guadagna con Linux
      Certo: banda, hardware e tecnici hanno un prezzo. Per ora non so di nessuno che li abbia infilati in un rpm sotto GPL.:D
      • Anonimo scrive:
        Re: Aruba guadagna con Linux
        - Scritto da: Anonimo
        Certo: banda, hardware e tecnici hanno un prezzo.
        Per ora non so di nessuno che li abbia infilati
        in un rpm sotto GPL.e che peccato :(quando arriva lo stallman dell'hw?


        :D
    • jojob scrive:
      Re: Aruba guadagna con Linux
      - Scritto da: Anonimo
      ho notato che Aruba fa pagare i servizi che i
      server linux danno gratis ... si puo fare sta
      cosa ?Ma di quali servizi parli? Aruba e gli altri provider fanno pagare i "propri" servizi (housing, hosting, registrazione domini, start-up etc..), non ti fanno pagare le licenze del software. Se hai informazioni diverse facci sapere.
    • Anonimo scrive:
      Re: Aruba guadagna con Linux
      - Scritto da: Anonimo
      ho notato che Aruba fa pagare i servizi che i
      server linux danno gratis ... si puo fare sta
      cosa ?che darebbero gratis sti server linux ?
      • Rex1997 scrive:
        Re: Aruba guadagna con Linux
        beh, l'utente medio delle finestre (senza vista), ragiona sempre sul gratis: se il sistema operativo lo trovi senza esborso, per loro è "ovvio" che anche il resto sia a costo zero...che tristezza vedere tanti neuroni inattivi..:(==================================Modificato dall'autore il 24/08/2005 11.57.47
  • amigoaldo scrive:
    OTTIMA notizia per gli utenti LINUX
    Il fatto che in Australia, di recente, sia stata fatta sul larga scala una operazione di sensibilizzazione che il nome "LINUX" è un marchio commerciale protetto (dal 2000), gestito da una organizzazione non profit, rende molto più tranquillo l'utente che intende utilizzare Linux(r) per progetti "seri".Naturalmente il software Linux (r) oltre ad essere "OPEN" continua anche ad essere "FREE", anche se a mio avviso si dovrebbe trovare un modo, nell'interesse di tutti, perchè chi lo usa "commercialmente" contribuisca "obbligatoriamente" a sostenere gli sviluppatori.
    • Anonimo scrive:
      Re: OTTIMA notizia per gli utenti LINUX
      Il software open dovrebbe essere FREE solo se viene usato a scopo di ricerca e non a scopo di lucro.Il free software rende piu' difficile creare nuove software house... non danneggia mica solo microsoft!!Tutti parlano di sto Hurd ma le grosse aziende si prenderanno anche quello.Stallman...sei ottuso o furbo?
  • Anonimo scrive:
    Quanto non c'avete capito nulla
    E ci credo che lo difende non può fare altrimenti se lascia le cose come stanno si rischia di vedere in fututo un trade mark tipo "Microsoft Linux" per farne un esempio
    • Anonimo scrive:
      Re: Quanto non c'avete capito nulla

      un trade mark tipo "Microsoft
      Linux" per farne un esempiofinche il codice di "microsoft linux" è open cosa c'è di male??anzi non vedo l'ora di provarlo questo microsoft linux :-)
      • francescor82 scrive:
        Re: Quanto non c'avete capito nulla

        finche il codice di "microsoft linux" è open cosa
        c'è di male??Il fatto è che MS avrebbe potuto creare qualsiasi cosa, per esempio un nuovo editor di testo, e chiamarlo "Microsoft Linux". Nessuno l'avrebbe costretta ad usare il codice del kernel, o comunque a fare un kernel; avrebbe potuto usare il nome per qualsiasi scopo.Per questo va protetto anche il nome.
        • Anonimo scrive:
          Re: Quanto non c'avete capito nulla
          E inoltre qui si parla di proteggere UN NOME, non di chiudere il software.Attenzione a confondere le cose: non stiamo parlando di rendere proprietario il kernel o di brevettarlo, si parla solo di difendere UN MARCHIO.Se non lo difendesse il trademark decadrebbe e tra un paio d'anni non solo vedremmo "microsoft linux", ma avremmo la bella sorpresa di trovarci con il nome Linux registrato come marchio di Microsoft.Nomi e software sono due cose differenti quanto lo sono un kernel e un desktop environment.... ah certo ci sono ancora persone che confodono le due cose...CoD
          • Anonimo scrive:
            Re: Quanto non c'avete capito nulla
            - Scritto da: Anonimo
            E inoltre qui si parla di proteggere UN NOME, non
            di chiudere il software.

            Attenzione a confondere le cose: non stiamo
            parlando di rendere proprietario il kernel o di
            brevettarlo, si parla solo di difendere UN
            MARCHIO.Esatto.Quando i cinesi copiano i nostri marchi (Versace, Valentino, Barilla, Parmigiano Reggiano ecc...) spacciandoli per originali e portando i soldi in Cina e le aziende si incazzano, a chi diamo ragione?Per quale ragione Linus non dovrebbe proteggere il nome di Linux e lasciarlo in balia di altre aziende poco oneste? (magari qualcuno che conosciamo?)E' ovvio che chieda soldi... anche gli avvocati li chiedono... ed anche il panettiere degli avvocati...Non diamo la caccia alle streghe solo per la voglia di dare la caccia a qualcosa. Per scegliere Linux (uno dei tanti) occorre usare il cervello (è una scelta, non lo trovi "già dentro")... usiamolo una volta di più, non farà male a nessuno!Il nome di Linux va difeso per non essere annacquato da speculatori vari. Non è la filosofia di Linux ad essere in pericolo... il pericolo sarebbe non difendersi! A fare il Gandhi... prima o poi ti sparano, ed i cecchini in questo settore non mancano proprio.Linux, tra l'altro, è un bene di tutti, come un monumento storico... perchè non proteggerlo? Dovrebbe essere interesse comune rispettarlo e farlo rispettare. Cos'è? Qualcuno si spaventa perchè Linus chiede soldi alle aziende? Guardate che il mondo vive sullo scambio di denaro... non c'è niente di male fino a quando il denaro viene estorto o utilizzato male. Per me anche se intascasse qualcosa (non tutto, ovvio) sarebbe logico ed etico. Il marchio ce l'ha lui ed è giusto che sia suo.Anch'io ero sono e sarò contro i brevetti software, ma qui le cose sono molto diverse: non confondiamo sfruttamento e monopolio con difesa dei diritti e libertà. Eppoi, mica solo Microsoft, IBM, Sun, Apple e soci possono registrare marchi!
    • Anonimo scrive:
      Re: Quanto non c'avete capito nulla
      - Scritto da: Anonimo
      E ci credo che lo difende non può fare altrimenti
      se lascia le cose come stanno si rischia di
      vedere in fututo un trade mark tipo "Microsoft
      Linux" per farne un esempioE lo credo bene, ormai Windows è sinonimo di fetecchia immonda e non lo ama più nessuno, si usa solo perchè imposto quando si acquista un pc e dal mercato che produce quasi esclusivamente per quel sistema.Se uscisse un Microsoft Linux la gente direbbe: "ahh finalmente, un sistema operativo che funziona con la semplicità per noi utonti".Se poi rispetta i dettami della GPL ben venga. Ma se ci si aspetta correttezza da quell'aziendaccia è più facile che passi un cammello per la cruna di un ago... :-)
      • Anonimo scrive:
        Re: Quanto non c'avete capito nulla
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        E ci credo che lo difende non può fare
        altrimenti

        se lascia le cose come stanno si rischia di

        vedere in fututo un trade mark tipo "Microsoft

        Linux" per farne un esempio

        E lo credo bene, ormai Windows è sinonimo di
        fetecchia immonda e non lo ama più nessuno, si
        usa solo perchè imposto quando si acquista un pc
        e dal mercato che produce quasi esclusivamente
        per quel sistema.

        Se uscisse un Microsoft Linux la gente direbbe:
        "ahh finalmente, un sistema operativo che
        funziona con la semplicità per noi utonti".

        Se poi rispetta i dettami della GPL ben venga. Ma
        se ci si aspetta correttezza da quell'aziendaccia
        è più facile che passi un cammello per la cruna
        di un ago... :-)Tu stai fuori. E' vero che la Microsoft e Bill Gates sono uno schifo MA sotto a WindowsXP c'è NT che è derivato da VMS di Alpha, OS alternativo a Unix e molto simile a Unix... solo che Microsoft ha in questi anni blindato il VMS che è NT. Microsoft non ha inventato NT, NT è una versione successiva di VMS quando Bill Gates si comprò marchio e programmatori dopo il disfacimento del marchio Alpha sia per hardware che software.
  • Santos-Dumont scrive:
    Non ci resta che Hurd
    :'((Ma RMS come l'avrà presa?)
    • Anonimo scrive:
      Re: Non ci resta che Hurd
      - Scritto da: Santos-Dumont
      :'(
      (Ma RMS come l'avrà presa?)Ma che stai dicendo????Ma hai capito che è una questione che riguarda i marchi?Riguarda solo aziende con entrate superiori al milione di dollari.La cifra da dare è tra i 200 e i 5000 dollari, per un'azienda sono briciole! Non riguarda gli utenti.I soldi vanno a una società non profit che gestisce il marchio, non lo fa per farci i soldi.Se una distro non vuole pagare deve solo cambiare il nome, per esempio da Redhat linux a Redhat.E' stato fatto solo perché alcune aziende sfruttavano il marchio LINUX per cose che non avevano a che fare con esso.E per la legge là non è come per il copyright dove basta averlo e sei a posto, per il marchio è anche richiesto che il proprietario non mostri disinteresse altrimenti perde ogni diritto sulla sua tutela.
      • Anonimo scrive:
        Re: Non ci resta che Hurd
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Santos-Dumont

        :'(

        (Ma RMS come l'avrà presa?)Boh probabilmente avra' qualcosa da dire sulla validita' del termine registrato invece di "GNU/Linux" ;-)
        Ma che stai dicendo????
        Ma hai capito che è una questione che riguarda i
        marchi?Mica tanto. Linux era un nome scelto *dalla comunita'* (non da Torvalds) per identificare questo sistema operativo, la GPL chiaramente dice che ognuno ci puo' fare sopra *quanti* soldi gli pare con l'unico vincolo di ripubblicare il codice modificato dall'originale. Adesso no, pare che il vincolo sia anche che non puoi citare il nome reale del prodotto che stai usando. Ma poi perche'? Non e' piu' Linux perche' magari ci hai messo una patch? Vogliono tutelare cosa essattamente? Fa parte della natura del modello di sviluppo e della licenza GPL l'uso e la modifica di un prodotto, il nome e' una semplice convenzione.
        Riguarda solo aziende con entrate superiori al
        milione di dollari.Oh perfavore, questa e' ipocrisia bella e buona. Vogliono tutelare un diritto? Allora quel diritto e' universale si applica a tutte le aziende commerciali che ricavano soldi da Linux. Che razza di diritto e' altrimenti?
        per un'azienda sono briciole! Non riguarda gli
        utenti.Dipende da un sacco di cose! Ma qui e' il principio ad essere bacato, la registrazione del marchio a suo dire doveva solo tutelare il nome linux dall'essere utilizzato per altri scopi e per evitare di subire pure delle ingunzione per l'utilizzo dello stesso come violazione di trademark di altri. Adesso la cosa si e' un po' capovolta ok? Vanno a battere cassa perche' usano il nome "Linux"?? Ma e la comunita' che gli ha dato questa delega?? Non mi pare proprio (e ti ricordo che dietro Linux non c'e' mica solo il lavoro di Torvalds).
        I soldi vanno a una società non profit che
        gestisce il marchio, non lo fa per farci i soldi.Lo fa per scassare il cazzo al resto del mondo, bella societa', sul modello gestionale di SCO immagino :)
        Se una distro non vuole pagare deve solo cambiare
        il nome, per esempio da Redhat linux a Redhat.Ma perche' dovrebbe? Che fa di male? Forse non distribuisce un kernel di Linux? E' solo una convenzione della comunita' 'sto nome.
        sfruttavano il marchio LINUX per cose che non
        avevano a che fare con esso.A sentire lui il discorso e' proprio diverso.
      • Santos-Dumont scrive:
        Re: Non ci resta che Hurd
        Premesso che sono un fan di Linux,- Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Santos-Dumont

        :'(

        (Ma RMS come l'avrà presa?)

        Ma che stai dicendo????
        Ma hai capito che è una questione che riguarda i
        marchi?
        Riguarda solo aziende con entrate superiori al
        milione di dollari.
        La cifra da dare è tra i 200 e i 5000 dollari,
        per un'azienda sono briciole! Non riguarda gli
        utenti.
        I soldi vanno a una società non profit che
        gestisce il marchio, non lo fa per farci i soldi.
        Se una distro non vuole pagare deve solo cambiare
        il nome, per esempio da Redhat linux a Redhat.L'avevo capito, ma se si tratta esclusivamente di tutelare il marchio perché non hanno chiesto un rimborso simbolico di 1 dollaro a chiunque ne faccia uso?
        E' stato fatto solo perché alcune aziende
        sfruttavano il marchio LINUX per cose che non
        avevano a che fare con esso.
        E per la legge là non è come per il copyright
        dove basta averlo e sei a posto, per il marchio è
        anche richiesto che il proprietario non mostri
        disinteresse altrimenti perde ogni diritto sulla
        sua tutela.Ribadisco quanto scritto sopra. (linux)(amiga)
        • Gatto Selvaggio scrive:
          Re: Non ci resta che Hurd

          L'avevo capito, ma se si tratta esclusivamente di
          tutelare il marchio perché non hanno chiesto un
          rimborso simbolico di 1 dollaro a chiunque ne
          faccia uso?Perché è più semplice chiedere 200-5.000 dollari a 10.000 aziende che 1 dollaro a milioni di persone. E poi si tratta di una spesa ricorrente, dato che il marchio va rinnovato periodicamente e difeso senza tregua. È la legge sui marchi che è balorda (almeno quella statunitense: in Italia mi pare il marchio sia automaticamente tutelato) non Linus Torvalds che sente il richiamo del capitale.
          • Anonimo scrive:
            Re: Non ci resta che Hurd
            - Scritto da: Gatto Selvaggio

            L'avevo capito, ma se si tratta esclusivamente
            di

            tutelare il marchio perché non hanno chiesto un

            rimborso simbolico di 1 dollaro a chiunque ne

            faccia uso?

            Perché è più semplice chiedere 200-5.000 dollari
            a 10.000 aziende che 1 dollaro a milioni di
            persone. E poi si tratta di una spesa ricorrente,
            dato che il marchio va rinnovato periodicamente e
            difeso senza tregua. È la legge sui marchi che è
            balorda (almeno quella statunitense: in Italia mi
            pare il marchio sia automaticamente tutelato) non
            Linus Torvalds che sente il richiamo del
            capitale.Visto quello che fanno le varie RedHat, Mandriva e Novell-SuSE, Linus ha fatto benissimo.
          • Gatto Selvaggio scrive:
            Re: Non ci resta che Hurd

            Visto quello che fanno le varie RedHat, Mandriva
            e Novell-SuSE, Linus ha fatto benissimo.Dopo tutto mantenere un marchio comporta delle spese ed è giusto che chi ci guadagna contribuisca.
  • pikappa scrive:
    risposta di Torvalds, magari interessa
    http://boudicca.tux.org/hypermail/linux-kernel/2000week04/0654.htmlL'hanno già postata, ma metterla qui non fa certo male...ps risponde anche al dilemma della serata, quello sulla mandriva :-D"Being "specific" is _good_. Being specific largely avoids the problem of many people/organizations wanting the same name. We had an example long ago of somebody who would have wanted to register "Linux Expert" as a servicemark, yet obviously that is a pretty generic term. Not good, if it means that there will be confusion about who owns the term. In contrast (to give some tangible examples), something like "VA Linux" or "Red Hat Linux" oviously isn't a generic term: it's a very _targeted_ term for something very specific. Those kinds of names do not detract from other peoples ability to call _their_ Linux company something else. "e ancora:" If you decide that you want some official protection from the mark, that probably means that you want to own your own version of the trademark, ie a "service mark" or a "combination mark". There are obvious cases where such a thing is wanted - you should not be surprised to hear that various Linux companies own their own combination marks, or have at the very least gotten that ownership verbally approved by me pending getting the paperwork done. "==================================Modificato dall'autore il 24/08/2005 1.59.57
    • Anonimo scrive:
      Re: risposta di Torvalds, magari interes
      interessa? seee vabbé. si sa che questa discussione è solo per trolloni.il tuo thread, in quanto intelligente, è OT :)ma del resto è giusto cosí, anche loro, i trolloni, devono avere il giorno di gloria.. fortuna che non sanno che anche microsoft è un marchio registrato (cosí come freebsd e tutto il resto).ma adesso risponderanno che dovró pagare (??) ecc.. ma perché stupirsi?! del resto è gente che non sa far partire knoppix (unico motivo per odiare linux).take care, usate il fottuto sistema operativo che volete e auguri per il futuro ;)
  • Anonimo scrive:
    9 --
  • pikappa scrive:
    5 --
  • Anonimo scrive:
    Riflessioni private in margine
    Stavo riflettendo su un punto del contesto nel quale tutta questa cosa sembra svilupparsi. Linus Torvalds è stato costretto a registrare come marchio commerciale Linux(r) per adeguarsi alle leggi statunitensi che gli impongono di difendere il proprio marchio o rischiare di perderlo. Vi immaginate quella big greedy corporation che si impossessa del nome linux e chiama così un giochino per la sua piattaforma, e poi spedisce una lettera di cease-and-desist a Torvalds trattandolo pure da imbroglione che usa i marchi di altri? Questo è senza dubbio un problema ed un pericolo reale, perché la legge impone di comportarsi così. Mi chiedo a questo punto se siano gli studi legali statunitensi che rovinano l'informatica negli USA, o se invece il vero problema non sia proprio nel quadro giuridico che regola quel settore. O forse è un serpente che si morde la coda. E' la legge che andrebbe cambiata, per permettere libertà di manovra anche a chi non vuole muoversi secondo le regole del profitto.E comunque, se non si vuole la sublicenza sul marchio da LMI, il problema è facilmente aggirabile. Il kernel in quanto tale è sottoposto a licenza GNU/GPL e rimane liberamente distribuibile, no? Quindi diciamo che da oggi esiste il sistema operativo GNU/Debian rilasciato con licenza GPL; inoltre esiste il sistema Ubuntu, pure quello GPL, così come ne esistono tanti altri simili. Nelle specifiche troveremo che il kernel adottato è quello linux(r), e questo uso informativo del termine non richiede che si chiedano permessi o che si paghi alcunché.Il nome del kernel non è più liberamente utilizzabile per motivi che travalicano la volontà del suo creatore? Benissimo, da oggi sappiamo di star usando tutti dei sistemi operativi lin*x-like.
    • Anonimo scrive:
      Re: Riflessioni private in margine
      se dimostri che lo usavi già prima nessuno ti può rompere le balledopo la registrazione nessun altro lo può usare, ma tu si
      • gerry scrive:
        Re: Riflessioni private in margine
        - Scritto da: Anonimo
        se dimostri che lo usavi già prima nessuno ti può
        rompere le balleMa rischi seriamente di cadere nell'Acacia Way of Life
        • Anonimo scrive:
          Re: Riflessioni private in margine
          - Scritto da: gerry
          - Scritto da: Anonimo

          se dimostri che lo usavi già prima nessuno ti
          può

          rompere le balle

          Ma rischi seriamente di cadere nell'Acacia Way of
          Life:$sarebbe?
          • gerry scrive:
            Re: Riflessioni private in margine
            - Scritto da: Anonimo
            :$

            sarebbe?La filosofia di Acacia Technologies I legali di Acacia peraltro non fanno sconti: "A molte imprese conviene pagare a noi quello che ci devono invece di affrontare costi legali di molto superiori alle cifre che chiediamo" http://punto-informatico.it/p.asp?i=43111Dimostrare qualcosa significa andare in tribunale, cioè spendere soldi e tempo in cause legali.Anche se hai ragione qualcosa finisci per perderlo lo stesso. A maggior ragione se sei una realtà no-profit che non può contare sul bilancio, sull'organizzazione e sulla centralità di un'azienda tradizionale.
          • Anonimo scrive:
            Re: Riflessioni private in margine
            - Scritto da: gerry
            - Scritto da: Anonimo


            :$



            sarebbe?

            La filosofia di Acacia Technologies
            I legali di Acacia peraltro non fanno sconti:
            "A molte imprese conviene pagare a noi quello che
            ci devono invece di affrontare costi legali di
            molto superiori alle cifre che chiediamo"
            http://punto-informatico.it/p.asp?i=43111

            Dimostrare qualcosa significa andare in
            tribunale, cioè spendere soldi e tempo in cause
            legali.
            Anche se hai ragione qualcosa finisci per
            perderlo lo stesso. A maggior ragione se sei una
            realtà no-profit che non può contare sul
            bilancio, sull'organizzazione e sulla centralità
            di un'azienda tradizionale.non è millantato credito?
          • gerry scrive:
            Re: Riflessioni private in margine
            - Scritto da: Anonimo
            non è millantato credito?Metti che Linus non protegga il marchio. Un'altra azienda lo registra pensando di fare un affare. Denuncia qualche grossa distro, chiedendo soldi.A questo punto le cose sono due:Le distro lo portano in tribunale, sanno che vinceranno quasi di sicuro però perdendo tempo e soldi che devono anticipare. Oppure si ricomprano il marchio ad un prezzo inferiore a quello che spenderebbero in tribunale.Non è un reato. Chi registra il marchio per primo può chiedere soldi, o lo paghi o ti rivolgi ad un giudice per annullare il suo marchio. Se perde paga le spese processuali (oltre a perdere la registrazione marchio), ma è difficile che questo rimborso riesca a coprire interamente le perdite di soldi, tempo e immagine che possono derivare da un processo.
          • Anonimo scrive:
            Re: Riflessioni private in margine
            - Scritto da: Anonimo
            non è millantato credito?Leggiti cosa e' il "Millantato credito" su un codice penale (molto probabilmente non e' quella cosa a cui stai pensando tu!) (cbeh devo dire che non e' certo colpa tua... chissa' come cavolo scelgono le paraole i giuristi ... beh in effetti per loro piu' le cose si fanno complicate meglio e' per loro ... cosi' devi per forza rivolgerti ad un avvocato) :-(
    • Anonimo scrive:
      Re: Riflessioni private in margine
      Uno dei pochi commenti sensati bravo :o
    • Anonimo scrive:
      Re: Riflessioni private in margine
      ti stai addentrando in cose troppo sottili perquesto forum di mammelucchi
    • Anonimo scrive:
      Re: Riflessioni private in margine
      - Scritto da: Anonimo
      Vi
      immaginate quella big greedy corporation che si
      impossessa del nome linux e chiama così un
      giochino per la sua piattaforma, e poi spedisce
      una lettera di cease-and-desist a Torvalds
      trattandolo pure da imbroglione che usa i marchi
      di altri? E' già successo qualcosa di simile prima che "Linux" venisse registrato: un tizio (di Boston mi pare, ora non ricordo) aveva cercato di registrare (o lo aveva addirittura fatto) il nome "Linux", con il risultato che Torvalds e maddog sono dovuti ricorrere ai tribunali e alla successiva (e sensatissima) registrazione del brand.Il fatto che qui dentro ci siano così tanti commenti stupidi è puramente frutto della rabbia di non saper gestire un sistema operativo *nix like, o più probabilmente dell'ignoranza generale e della frustrazione di cui questi "signori" soffrono.
      • Anonimo scrive:
        Re: Riflessioni private in margine
        - Scritto da: Anonimo
        Il fatto che qui dentro ci siano così tanti
        commenti stupidi è puramente frutto della rabbia
        di non saper gestire un sistema operativo *nix
        like, o più probabilmente dell'ignoranza generale
        e della frustrazione di cui questi "signori"
        soffrono.Il terrore di tutti questi winzozz-luser è che se la stanno facendo sotto. La loro paura è che Linux arrivi alla stessa diffusione cinese o sud-americana.Ciò significa per loro imparare ad amministrare Linux, imparare a programmare coi suoi strumenti, dover fare porting e tenere due linee di prodotto ecc.La puzza ormai la sento anche io... :-)
        • Anonimo scrive:
          9 --
        • Anonimo scrive:
          Re: Riflessioni private in margine
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo


          Il fatto che qui dentro ci siano così tanti

          commenti stupidi è puramente frutto della rabbia

          di non saper gestire un sistema operativo *nix

          like, o più probabilmente dell'ignoranza
          generale

          e della frustrazione di cui questi "signori"

          soffrono.


          Il terrore di tutti questi winzozz-luser è che se
          la stanno facendo sotto. La loro paura è che
          Linux arrivi alla stessa diffusione cinese o
          sud-americana.
          Ciò significa per loro imparare ad amministrare
          Linux, imparare a programmare coi suoi strumenti,
          dover fare porting e tenere due linee di prodotto
          ecc.

          La puzza ormai la sento anche io... :-)Linux è un pietoso hack di Unix. Chi conosce Unix se non usa un OS a pagamento installa FreeBSD e non Linux. Linux al livello di efficienza è pietoso.
          • Rex1997 scrive:
            Re: Riflessioni private in margine
            Fonti per suffragare le tue affermazioni?
          • Anonimo scrive:
            Re: Riflessioni private in margine
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo

            [...]



            La puzza ormai la sento anche io... :-)

            Linux è un pietoso hack di Unix. Chi conosce Unix
            se non usa un OS a pagamento installa FreeBSD e
            non Linux. Linux al livello di efficienza è
            pietoso.Consiglio di cambiare il nome da punto-informatico.it a punto-troll.it
        • AnyFile scrive:
          Re: Riflessioni private in margine
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo


          Il fatto che qui dentro ci siano così tanti

          commenti stupidi è puramente frutto della rabbia

          di non saper gestire un sistema operativo *nix

          like, o più probabilmente dell'ignoranza
          generale

          e della frustrazione di cui questi "signori"

          soffrono.


          Il terrore di tutti questi winzozz-luser è che se
          la stanno facendo sotto. La loro paura è che
          Linux arrivi alla stessa diffusione cinese o
          sud-americana.
          Ciò significa per loro imparare ad amministrare
          Linux, imparare a programmare coi suoi strumenti,
          dover fare porting e tenere due linee di prodotto
          ecc.Scusatemi se continuo l'OT:per risolver questo problema bastera' creare una versione non amministrabile.Non ditemi che non e' possibile (beh alcune cose le si lasciano, tipo poter creare dei nuovi utenti).D'altra parte se la gente adesso e' contenta di utilizzare un OS dove o ti va bene come te lo hanno venduto o non puoi farci niente (a parte cambiare OS) perche' non gli dovrebbe andare bene usrare un linux o uno *nix dove non puo' andare a cambiare alcune dele configurazioni?
    • Anonimo scrive:
      Re: Riflessioni private in margine
      non vedo tutta questa apertura mentale dei linari quando la notizia riguarda Microsoft. Ora che avete incassato cercate di fare gli acculturati ed i ragionevoli?Se stanotte esce la notizia di un virus per microsoft vedremo la grande maturità di chi adesso sta assumendo toni pacati perchè non sa cosa dire.5000 euro ad azienda per pagare gli avvocati, ma fatemi il favore, quello si è rotto le scatole di vedere aziende che col suo lavoro hanno fatto più soldi di lui e sta cercando di recuperare le redini della cosa. Mi sembra anche giusto. Linux dovrebbe essere il prodotto di una sua azienda, non carne da macello per qualsiasi furbo che si trova un OS pronto, lo inscatola e lo vende come nuovo (vedi suse)
      • Anonimo scrive:
        Re: Riflessioni private in margine
        - Scritto da: Anonimo
        non vedo tutta questa apertura mentale dei linari
        quando la notizia riguarda Microsoft. Ora che
        avete incassato cercate di fare gli acculturati
        ed i ragionevoli?No, il problema è che i cretini ci sono in tutte le famiglie ;);););)E' comunque innegabile che quando si parla di linux si scatena una mandria di ignoranti che sembra godere nel dire fesserie facendo la figura dei pirla.E' tutto li il problema.
        • Anonimo scrive:
          Re: Riflessioni private in margine
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          non vedo tutta questa apertura mentale dei
          linari

          quando la notizia riguarda Microsoft. Ora che

          avete incassato cercate di fare gli acculturati

          ed i ragionevoli?

          No, il problema è che i cretini ci sono in tutte
          le famiglie
          ;);););)

          E' comunque innegabile che quando si parla di
          linux si scatena una mandria di ignoranti che
          sembra godere nel dire fesserie facendo la figura
          dei pirla.

          E' tutto li il problema.presenti esclusi, naturalmente
          • Anonimo scrive:
            Re: Riflessioni private in margine
            Naturalmente O:)(linux)
          • Anonimo scrive:
            Re: Riflessioni private in margine
            non mi è chiara na cosa: ma pure tutti i piccoli creatori di distro pagheranno? ad esempio il tizio australiano creatore della puppy linux, o klaus knopper della knoppix? o l'italiano della movix? e la dynebolic che è free ? o è solo inteso per le grosse aziende che vendono le distro e ci guadagnano sopra tipo suse mandrake red hat?
          • Anonimo scrive:
            Re: Riflessioni private in margine
            - Scritto da: Anonimo
            non mi è chiara na cosa: ma pure tutti i piccoli
            creatori di distro pagheranno? ad esempio il
            tizio australiano creatore della puppy linux, o
            klaus knopper della knoppix? o l'italiano della
            movix? e la dynebolic che è free ? o è solo
            inteso per le grosse aziende che vendono le
            distro e ci guadagnano sopra tipo suse mandrake
            red hat?non esistono distribuzioni a scopo assolutamente non commerciale, semmai esistono diversi modelli di business (più o meno capitalistici) legati al pinguinopertanto credo che da oggi chiunque usi la parola linux in ambito lavorativo (distribuzioni, assistenza, programmazione) dovrà pagare una somma alla società di Linu$, oppure si è fuorilegge
          • Anonimo scrive:
            Re: Riflessioni private in margine
            - Scritto da: Anonimo
            non mi è chiara na cosa: ma pure tutti i piccoli
            creatori di distro pagheranno? ad esempio il
            tizio australiano creatore della puppy linux, o
            klaus knopper della knoppix? o l'italiano della
            movix? e la dynebolic che è free ? o è solo
            inteso per le grosse aziende che vendono le
            distro e ci guadagnano sopra tipo suse mandrake
            red hat?Non dovrai pagare niente, non ascoltare i troll che danno voce ai denti ;)Devi pagare solo se _registri_ il nome dalla tua distribuzione e ci metti dentro, oltre al nome che hai scelto, anche la parola "linux".Se produci una distro che si chiama PippoLinux o PippoTux, ma non vuoi registrare il nome, non devi pagare niente.Se produci una distro che si chiama PippoLinux o PippoTux e vuoi registrare il nome, devi pagare seguendo il tariffario.Se produci una distro che nel nome non comprende i marchi registrati (Tux&Linux), e vuoi registrare il suo nome non paghi. (es: Pippox)Tutto questo, ovviamente IMO.
          • Anonimo scrive:
            Re: Riflessioni private in margine
            - Scritto da: Anonimo


            - Scritto da: Anonimo

            non mi è chiara na cosa: ma pure tutti i piccoli

            creatori di distro pagheranno? ad esempio il

            tizio australiano creatore della puppy linux, o

            klaus knopper della knoppix? o l'italiano della

            movix? e la dynebolic che è free ? o è solo

            inteso per le grosse aziende che vendono le

            distro e ci guadagnano sopra tipo suse mandrake

            red hat?

            Non dovrai pagare niente, non ascoltare i troll
            che danno voce ai denti ;)

            Devi pagare solo se _registri_ il nome dalla tua
            distribuzione e ci metti dentro, oltre al nome
            che hai scelto, anche la parola "linux".


            Se produci una distro che si chiama PippoLinux o
            PippoTux, ma non vuoi registrare il nome, non
            devi pagare niente.

            Se produci una distro che si chiama PippoLinux o
            PippoTux e vuoi registrare il nome, devi pagare
            seguendo il tariffario.

            Se produci una distro che nel nome non comprende
            i marchi registrati (Tux&Linux), e vuoi
            registrare il suo nome non paghi. (es: Pippox)
            non è necessario dover registrare un marchio per dare i soldini a Torvalds... è sufficiente fare uso del nome linux per scopi commercialileggi bene la news



            Tutto questo, ovviamente IMO.fai bene a dire imho
          • Anonimo scrive:
            Re: Riflessioni private in margine
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo





            - Scritto da: Anonimo


            non mi è chiara na cosa: ma pure tutti i
            piccoli


            creatori di distro pagheranno? ad esempio il


            tizio australiano creatore della puppy linux,
            o


            klaus knopper della knoppix? o l'italiano
            della


            movix? e la dynebolic che è free ? o è solo


            inteso per le grosse aziende che vendono le


            distro e ci guadagnano sopra tipo suse
            mandrake


            red hat?



            Non dovrai pagare niente, non ascoltare i troll

            che danno voce ai denti ;)



            Devi pagare solo se _registri_ il nome dalla tua

            distribuzione e ci metti dentro, oltre al nome

            che hai scelto, anche la parola "linux".





            Se produci una distro che si chiama PippoLinux o

            PippoTux, ma non vuoi registrare il nome, non

            devi pagare niente.



            Se produci una distro che si chiama PippoLinux o

            PippoTux e vuoi registrare il nome, devi pagare

            seguendo il tariffario.



            Se produci una distro che nel nome non comprende

            i marchi registrati (Tux&Linux), e vuoi

            registrare il suo nome non paghi. (es: Pippox)



            non è necessario dover registrare un marchio per
            dare i soldini a Torvalds... è sufficiente fare
            uso del nome linux per scopi commerciali
            Hai ragione, non ho messo quel caso, lo ritenevo ridondante. Il tizio ha detto che lui produce la puppy linux, e la puppy linux non è commerciale ;)
          • Anonimo scrive:
            Re: Riflessioni private in margine
            quindi se le chiamano solo puppy e dynebolic non pagheranno nulla loro, e continueranno a non far pagare nulla a me che le scarico..beneal tizio che poi ha detto che non esistono distribuzioni non commerciali chiedo: e la debian che è?mai pagato per averla..mai vista in versione boxata alla mondadori sugli scaffali tipo suse e mandriva..
  • Anonimo scrive:
    Re: Mi chiedo...

    Guarda i linari no-logo no-copyright fino a ieri
    come difendono oggi i marchi ed il copyright :D
    Solo perchè sono cambiate le condizioni atmosfere e i pinguini si sono congelati :p
  • pikappa scrive:
    Anche RedHat
    Se vi ricordate tempo fa successe una cosa simile anche con RedHat, che proibì l'utilizzo commerciale (ad esempio la rivendita di prodotti con allegato sw RH) del proprio marchio, ovvero RedHat e lo shadowman, ma non mi pare che questo abbia fermato la distribuzione del prodotto.E qui è successa la stessa cosa, evidentemente in australia abusavano del marchio Linux e ci guadagnavano sopra, mi piacerebbe sapere cosa farebbe microsoft se qualcuno usasse i loro marchi senza permesso, come minimo da redmond verrebbero vomitate orde di avvocati come le schiere di orchi da mordor :-D
    • Anonimo scrive:
      Re: Anche RedHat
      - Scritto da: pikappa
      Se vi ricordate tempo fa successe una cosa simile
      anche con RedHat, che proibì l'utilizzo
      commerciale (ad esempio la rivendita di prodotti
      con allegato sw RH) del proprio marchio, ovvero
      RedHat e lo shadowman, ma non mi pare che questo
      abbia fermato la distribuzione del prodotto.
      E qui è successa la stessa cosa, evidentemente in
      australia abusavano del marchio Linux e ci
      guadagnavano sopra, mi piacerebbe sapere cosa
      farebbe microsoft se qualcuno usasse i loro
      marchi senza permesso, come minimo da redmond
      verrebbero vomitate orde di avvocati come le
      schiere di orchi da mordor :-DAlmeno a redmond non sono così ipocriti di parlare di free
      • Anonimo scrive:
        Re: Anche RedHat
        - Scritto da: Anonimo
        Almeno a redmond non sono così ipocriti di
        parlare di freeTu hai capito tutto eh (cylon)
      • pikappa scrive:
        Re: Anche RedHat
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: pikappa

        Se vi ricordate tempo fa successe una cosa
        simile

        anche con RedHat, che proibì l'utilizzo

        commerciale (ad esempio la rivendita di prodotti

        con allegato sw RH) del proprio marchio, ovvero

        RedHat e lo shadowman, ma non mi pare che questo

        abbia fermato la distribuzione del prodotto.

        E qui è successa la stessa cosa, evidentemente
        in

        australia abusavano del marchio Linux e ci

        guadagnavano sopra, mi piacerebbe sapere cosa

        farebbe microsoft se qualcuno usasse i loro

        marchi senza permesso, come minimo da redmond

        verrebbero vomitate orde di avvocati come le

        schiere di orchi da mordor :-D

        Almeno a redmond non sono così ipocriti di
        parlare di freee cosa non sarebbe free? qui si parla di un trademark, non del kernel in se, che resta distribuito sotto GPLInvece sono meglio le royalties per produrre acessori per Xbox vero?http://www.technewsworld.com/story/45453.html
      • Anonimo scrive:
        Re: Anche RedHat
        Redhat ha sempre permesso di ridistribuire la propria distro togliendo il marchio,gratis. Esistono distro che sono la ripacchettizazione tolti i marchi della sua linea per leaziende anche questo fatto a gratis...
        • Anonimo scrive:
          Re: Anche RedHat
          - Scritto da: Anonimo
          Redhat ha sempre permesso di ridistribuire la
          propria distro togliendo il marchio,gratis.
          Esistono distro che sono la ripacchettizazione
          tolti i marchi della sua linea per leaziende
          anche questo fatto a gratis...
          E quindi non potrebbe svegliarsi domani mattina e cessare di permetterlo.
          • Anonimo scrive:
            Re: Anche RedHat
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            Redhat ha sempre permesso di ridistribuire la

            propria distro togliendo il marchio,gratis.

            Esistono distro che sono la ripacchettizazione

            tolti i marchi della sua linea per leaziende

            anche questo fatto a gratis...


            E quindi non potrebbe svegliarsi domani mattina e
            cessare di permetterlo.No perchè il software è GPL detiene il controllo del marchio non del prodotto.
          • Anonimo scrive:
            Re: Anche RedHat
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo


            Redhat ha sempre permesso di ridistribuire la


            propria distro togliendo il marchio,gratis.


            Esistono distro che sono la ripacchettizazione


            tolti i marchi della sua linea per leaziende


            anche questo fatto a gratis...




            E quindi non potrebbe svegliarsi domani mattina
            e

            cessare di permetterlo.

            No perchè il software è GPL detiene il controllo
            del marchio non del prodotto.
            Allora non è che lo permette Redhat, si può usare senza il suo permesso :)
          • Anonimo scrive:
            Re: Anche RedHat
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo





            - Scritto da: Anonimo



            Redhat ha sempre permesso di ridistribuire
            la



            propria distro togliendo il marchio,gratis.



            Esistono distro che sono la
            ripacchettizazione



            tolti i marchi della sua linea per leaziende



            anche questo fatto a gratis...






            E quindi non potrebbe svegliarsi domani
            mattina

            e


            cessare di permetterlo.



            No perchè il software è GPL detiene il controllo

            del marchio non del prodotto.


            Allora non è che lo permette Redhat, si può usare
            senza il suo permesso :) Producendo software GPL son loro che lo permettono :-)
          • Anonimo scrive:
            Re: Anche RedHat
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo





            - Scritto da: Anonimo







            - Scritto da: Anonimo




            Redhat ha sempre permesso di ridistribuire

            la




            propria distro togliendo il
            marchio,gratis.




            Esistono distro che sono la

            ripacchettizazione




            tolti i marchi della sua linea per
            leaziende




            anche questo fatto a gratis...








            E quindi non potrebbe svegliarsi domani

            mattina


            e



            cessare di permetterlo.





            No perchè il software è GPL detiene il
            controllo


            del marchio non del prodotto.




            Allora non è che lo permette Redhat, si può
            usare

            senza il suo permesso :)

            Producendo software GPL son loro che lo
            permettono :-)
            E quindi non potrebbe svegliarsi domani mattina ecessare di permetterlo :)
          • Anonimo scrive:
            Re: Anche RedHat
            NO. Sbagliato.Dovrebbero riscrivere nuovo codice da zero e licenziarlo come meglio credono.
          • Anonimo scrive:
            Re: Anche RedHat
            - Scritto da: Anonimo
            NO. Sbagliato.
            Dovrebbero riscrivere nuovo codice da zero e
            licenziarlo come meglio credono.Assolutamente no il softare è sotto GPL.
          • pikappa scrive:
            Re: Anche RedHat
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo





            - Scritto da: Anonimo







            - Scritto da: Anonimo









            - Scritto da: Anonimo





            Redhat ha sempre permesso di
            ridistribuire


            la





            propria distro togliendo il

            marchio,gratis.





            Esistono distro che sono la


            ripacchettizazione





            tolti i marchi della sua linea per

            leaziende





            anche questo fatto a gratis...










            E quindi non potrebbe svegliarsi domani


            mattina



            e




            cessare di permetterlo.







            No perchè il software è GPL detiene il

            controllo



            del marchio non del prodotto.






            Allora non è che lo permette Redhat, si può

            usare


            senza il suo permesso :)



            Producendo software GPL son loro che lo

            permettono :-)


            E quindi non potrebbe svegliarsi domani mattina e
            cessare di permetterlo :) No perchè tecnicamente il software non lo producono loro, per i loro software possono fare quello che gli pare, ma per quello che non producono no:in breveredhat etc etc sono marchi registrati di redhatredhat linux è un servicemark, ovvero a quanto ho capito utilizzabile con il permesso del possessore del marchio linuxIl software invece continua a sottostare ai termini della licenza con cui viene rilasciato, ossia la GPL, traduzione se forchi devi cmq mantenere la GPL, solo il detentore del copyright originale (ossia chi ha scritto il programma) può cambiare licenza, e cmq il cambio non è retroattivo, ossia le versioni precedenti il cambio di licenza sono sempre soggette alla GPLForse non è il massimo come scrittura, sono pur sempre le 2 del mattino, cmq i concetti di base sono questi
          • Anonimo scrive:
            Re: Anche RedHat
            - Scritto da: pikappa
            Forse non è il massimo come scrittura, sono pur
            sempre le 2 del mattino, cmq i concetti di base
            sono questi

            No hai scritto giusto, ma non ti preoccupare qui adesso scriveranno 3000 troll che non hanno capito/letto niente e non sanno nulla di trademark, licenze ecc...
          • gerry scrive:
            Re: Anche RedHat
            - Scritto da: Anonimo
            E quindi non potrebbe svegliarsi domani mattina e
            cessare di permetterlo :) Due Problemi:1) parte del software che rilasciano non è loro ma lo redistribuiscono solamente. Su questo non possono parlare.2) Il software che è di loro proprietà esclusiva posso chiuderlo, ma solo da domattina in poi. Tutte le versioni rilasciate in precedenza sono sotto GPL e non possono più essere chiuse.
      • Anonimo scrive:
        Re: Anche RedHat
        - Scritto da: Anonimo
        Almeno a redmond non sono così ipocriti di
        parlare di freebisogna vedere se e` free beer o freedom
    • Anonimo scrive:
      Re: Anche RedHat
      - Scritto da: pikappa
      Se vi ricordate tempo fa successe una cosa simile
      anche con RedHat, che proibì l'utilizzo
      commerciale (ad esempio la rivendita di prodotti
      con allegato sw RH) del proprio marchio, ovvero
      RedHat e lo shadowman, ma non mi pare che questo
      abbia fermato la distribuzione del prodotto.
      E qui è successa la stessa cosa, evidentemente in
      australia abusavano del marchio Linux e ci
      guadagnavano sopra, mi piacerebbe sapere cosa
      farebbe microsoft se qualcuno usasse i loro
      marchi senza permesso, come minimo da redmond
      verrebbero vomitate orde di avvocati come le
      schiere di orchi da mordor :-Dmuhahahaha mi sono spataccato, lollosissimo :D
  • Anonimo scrive:
    La rivincita dei frustrati...
    Che Linux fosse un TM è risaputo è non è per niente una novità.Tutti quei poveri frustrati ignoranti che danzano dalla gioia, credendo che anche i loro diretti "nemici" opensorciari adesso navigano nella me**a purtroppo non hanno capito nulla di tutto quello che si dice nell'articolo. A mio avviso anche chi ha scritto l'articolo è stato mosso esclusivamente dall'intenzione di riempire questo forum di troll idioti.Ho letto qualche thread e vedo che di gente che pensa prima di scrivere o che si informa prima di ciarlare ce n'è veramente poca.Chi intendesse avere un idea più chiara (e quindi permettersi di fare commenti o confutazioni più sensate) ecco il link in cui Linus risponde alle stesse affermazioni idiote che leggo in questo forum:http://boudicca.tux.org/hypermail/linux-kernel/2000week04/0654.htmlE sempre più triste constatare che in informatica debbano esistere dibattiti sterili di basso livello come questo e come quelli della guerra tra i browser...
    • Anonimo scrive:
      Re: La rivincita dei frustrati...
      - Scritto da: Anonimo
      Che Linux fosse un TM è risaputo è non è per
      niente una novità.

      Tutti quei poveri frustrati ignoranti che danzano
      dalla gioia, credendo che anche i loro diretti
      "nemici" opensorciari adesso navigano nella me**a
      purtroppo non hanno capito nulla di tutto quello
      che si dice nell'articolo.

      A mio avviso anche chi ha scritto l'articolo è
      stato mosso esclusivamente dall'intenzione di
      riempire questo forum di troll idioti.

      Ho letto qualche thread e vedo che di gente che
      pensa prima di scrivere o che si informa prima di
      ciarlare ce n'è veramente poca.

      Chi intendesse avere un idea più chiara (e quindi
      permettersi di fare commenti o confutazioni più
      sensate) ecco il link in cui Linus risponde alle
      stesse affermazioni idiote che leggo in questo
      forum:

      http://boudicca.tux.org/hypermail/linux-kernel/200

      E sempre più triste constatare che in informatica
      debbano esistere dibattiti sterili di basso
      livello come questo e come quelli della guerra
      tra i browser...Beh, certo che usando tu non contribuisci a migliorare le discussioni. Saresti da X-rosse per le parole usate :D
    • Anonimo scrive:
      Re: La rivincita dei frustrati...
      - Scritto da: Anonimo
      Ho letto qualche thread e vedo che di gente che
      pensa prima di scrivere o che si informa prima di
      ciarlare ce n'è veramente poca.Ehm....già, infatti....condivido al 100%...c'è gente che parla soltanto perchè ha la bocca sotto il naso :D
    • EffeElle scrive:
      Re: La rivincita dei frustrati...

      Ho letto qualche thread e vedo che di gente che
      pensa prima di scrivere o che si informa prima di
      ciarlare ce n'è veramente poca.Hai perfettamente ragione, lasciamoli trollare beatamente e ridere per un giorno, tanto per noi che abbiamo capito cosa c'è scritto nell'articolo non cambia nulla.
    • Anonimo scrive:
      Re: La rivincita dei frustrati...
  • Anonimo scrive:
    Linux!
    Linux e' un sistema operativo che...Un fiorino!No aspetti mi lasci finire dicevo che linux...Un fiorino!E vaffa****!(citazione da noto film)
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux!
      Adesso puoi andare a leggere la notizia.
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux!
      Nel senso che ogni sito della rete in cui è citato il marchio Microsoft© ha pagato un tot a volta? :DO magari pago se mi invento di chiamare un tostapane "Tostapane Microsoft"?Troll.
      • Anonimo scrive:
        Re: Linux!
        - Scritto da: Anonimo
        Nel senso che ogni sito della rete in cui è
        citato il marchio Microsoft© ha pagato un tot a
        volta? :D

        O magari pago se mi invento di chiamare un
        tostapane "Tostapane Microsoft"?

        Troll.Poveri noi. Siete proprio nerd, nemmeno capaci di farvi mezza risata :|
        • francescor82 scrive:
          Re: Linux!


          O magari pago se mi invento di chiamare un

          tostapane "Tostapane Microsoft"?



          Troll.

          Poveri noi. Siete proprio nerd, nemmeno capaci di
          farvi mezza risata :|Veramente il Tostapane Microsoft esiste già da parecchio... nella famosa barzelletta. Quindi la risata (intera) l'abbiamo sempre fatta prima e continueremo a farla, alla faccia di tutti quei troll che non hanno capito niente. :-)A proposito, l'autore di quella barzelletta dovrà pagare royalties a zio Bill, visto che il marchio è registrato?A proposito, non era Windows che ha costretto Lindows a cambiare nome? E dire che "Windows" non avrebbe neanche avuto diritto di essere marchio registrato, in quanto termine generico (significa "finestre").
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux!
            - Scritto da: francescor82


            O magari pago se mi invento di chiamare un


            tostapane "Tostapane Microsoft"?





            Troll.



            Poveri noi. Siete proprio nerd, nemmeno capaci
            di

            farvi mezza risata :|

            Veramente il Tostapane Microsoft esiste già da
            parecchio... nella famosa barzelletta. Quindi la
            risata (intera) l'abbiamo sempre fatta prima e
            continueremo a farla, alla faccia di tutti quei
            troll che non hanno capito niente. :-)

            A proposito, l'autore di quella barzelletta dovrà
            pagare royalties a zio Bill, visto che il marchio
            è registrato?

            A proposito, non era Windows che ha costretto
            Lindows a cambiare nome? E dire che "Windows" non
            avrebbe neanche avuto diritto di essere marchio
            registrato, in quanto termine generico (significa
            "finestre").Ci han provato e non ci son riusciti hanno concluso un accordo extragiudiziario molto conveniente e lucroso per Linspire.....
  • Anonimo scrive:
    Non resta che il suicidio di massa
    3% di persone in meno nel mondo, tutte morte suicide. E' una notizia troppo dura...non ce la fate, non ce la fate...
    • Anonimo scrive:
      Re: Non resta che il suicidio di massa
      - Scritto da: Anonimo
      3% di persone in meno nel mondo, tutte morte
      suicide. E' una notizia troppo dura...non ce la
      fate, non ce la fate...se togliamo quelli che hanno anche windows piratato sul pc (per poter riconoscere l'hardware) restano solo 4 gatti
      • EffeElle scrive:
        Re: Non resta che il suicidio di massa
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        3% di persone in meno nel mondo, tutte morte

        suicide. E' una notizia troppo dura...non ce la

        fate, non ce la fate...

        se togliamo quelli che hanno anche windows
        piratato sul pc (per poter riconoscere
        l'hardware) restano solo 4 gattiSe togliamo anche quelli come voi che hanno tutto piratato e formattano e reinstallano tutto ogni 3 giorni riamaniamo proprio in pochi davvero.
  • Anonimo scrive:
    Per esempio novell paga a linus le fee
    http://www.novell.com/img/n_nld-buy.jpgVedete la scatola ?li c'è scritto Linux DesktopNovell quindi dovrà pagare qualcosa come 5000 dollari fissi all'anno
    • Anonimo scrive:
      Re: Per esempio novell paga a linus le f
      - Scritto da: Anonimo
      http://www.novell.com/img/n_nld-buy.jpg

      Vedete la scatola ?
      li c'è scritto Linux Desktop
      Novell quindi dovrà pagare qualcosa come 5000
      dollari fissi all'anno No, non è vero... bla bla bla :DSe non pagano è solo perché Torvald non vuole :D
      • Anonimo scrive:
        Re: Per esempio novell paga a linus le f


        Vedete la scatola ?

        li c'è scritto Linux Desktop

        Novell quindi dovrà pagare qualcosa come 5000

        dollari fissi all'anno ibmnovellsunred-hatmandrakeredflaglinspirequeste sono solo le prime che mi vengono in mente.tutte aziende quotate in borsatutte aziende che fatturano miliardi5000 dollari (cifra massima prevista da questo ) un loro manager li spende in champagne e donnine allegre nel giro di una notte...
  • Anonimo scrive:
    Mandriva and Mandriva Linux are register
    Mandriva and Mandriva Linux are registered trademarks by Mandriva (rotfl)
    • Anonimo scrive:
      Re: Mandriva and Mandriva Linux are regi
      La fonte grazie.
      • Anonimo scrive:
        5 --
      • Anonimo scrive:
        Re: Mandriva and Mandriva Linux are regi
        - Scritto da: Anonimo
        La fonte grazie.Il sito della Mandriva. Pensavo che voi linari lo aveste nei bookmarks :D
        • Anonimo scrive:
          Re: Mandriva and Mandriva Linux are regi
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          La fonte grazie.

          Il sito della Mandriva. Pensavo che voi linari lo
          aveste nei bookmarks :DSi ma è bello grosso dov'è ?
          • Anonimo scrive:
            Re: Mandriva and Mandriva Linux are regi
            Vabbè era una trollata...
          • Anonimo scrive:
            Re: Mandriva and Mandriva Linux are regi
            - Scritto da: Anonimo
            Vabbè era una trollata...http://www.mandriva.com/company/legal-faq# 10.Can I distribute the modifications I performed on the Download Products of Mandriva Linux?You may not redistribute a modified version of Mandriva Download products unless all registered trademarks, brands, names and logos referring to Mandrivasoft are removed. This includes, for instance, the use of the word "Mandriva Linux", "Mandriva", the Mandriva Linux and Mandrivasoft logos. This is required to protect Mandrakesoft's intellectual property rights and to avoid creating confusion for our clients. However, if you wish to become a Mandrakesoft distributor, we would gladly welcome you as a Mandrakesoft Partner and establish a win/win agreement. See our Partner Page. http://www.mandriva.com/company/press/pr?n=/pr/products/2418Mandrake Linux and MandrakeSoft are registered trademarks of MandrakeSoft SA and Mandrakesoft Inc. All other trademarks are registered by their respective owners.
          • Anonimo scrive:
            Re: Mandriva and Mandriva Linux are regi
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo





            - Scritto da: Anonimo



            La fonte grazie.





            Il sito della Mandriva. Pensavo che voi linari

            lo


            aveste nei bookmarks :D



            http://images.mandriva.com/mdkv2/mandriva.png



            Non abbatterti, magari puoi scaricare da

            www.warez.com il fotosciop craccato e scriverci

            vicino linux con l'effetto aerografo. Magari

            qualcuno ingenuo ci casca.

            Ma sai leggere nei siti?
            http://www.mandriva.com/company/legal-faqMi sa che li leggi male....

            # 10.Can I distribute the modifications I
            performed on the Download Products of Mandriva
            Linux?
            You may not redistribute a modified version of
            Mandriva Download products unless all registered
            trademarks, brands, names and logos referring to
            Mandrivasoft are removed. This includes, for
            instance, the use of the word "Mandriva Linux",
            "Mandriva", the Mandriva Linux and Mandrivasoft
            logos. This is required to protect Mandrakesoft's
            intellectual property rights and to avoid
            creating confusion for our clients. However, if
            you wish to become a Mandrakesoft distributor, we
            would gladly welcome you as a Mandrakesoft
            Partner and establish a win/win agreement. See
            our Partner Page. E dove sarebbe scritto che mandriva linux è registrato ?!!!! E' solo lidentificativo del prodotto...

            http://www.mandriva.com/company/press/pr?n=/pr/pro

            Mandrake Linux and MandrakeSoft are registered
            trademarks of MandrakeSoft SA and Mandrakesoft
            Inc. All other trademarks are registered by their
            respective owners.Non eri tu quello che sapeva leggere :-) ? Mandrake Linux.... mandriva linux non c'è scritto da nessuna parte
          • Anonimo scrive:
            Re: Mandriva and Mandriva Linux are regi
            Visto che non sapete leggere bene l'inglese:http://www.mandrivalinux.com/en/concept.php3"Mandriva and Mandriva Linux are registered trademarks by Mandriva"Chiaro ora? c'è solo il verbo "to be" di mezzo... spero che una conoscenza elementare dell'inglese basti
          • Anonimo scrive:
            Re: Mandriva and Mandriva Linux are regi
            Se posti pagine errate no puoi avere grosse pretese, comunque ha risposto Torvalds sull'argomento son marchi specifici e non creano problemi.
        • Anonimo scrive:
          Re: Mandriva and Mandriva Linux are regi
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          La fonte grazie.

          Il sito della Mandriva. Pensavo che voi linari lo
          aveste nei bookmarks :Dhttp://images.mandriva.com/mdkv2/mandriva.pngNon abbatterti, magari puoi scaricare da www.warez.com il fotosciop craccato e scriverci vicino linux con l'effetto aerografo. Magari qualcuno ingenuo ci casca.
          • Anonimo scrive:
            Re: Mandriva and Mandriva Linux are regi
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo


            La fonte grazie.



            Il sito della Mandriva. Pensavo che voi linari
            lo

            aveste nei bookmarks :D

            http://images.mandriva.com/mdkv2/mandriva.png

            Non abbatterti, magari puoi scaricare da
            www.warez.com il fotosciop craccato e scriverci
            vicino linux con l'effetto aerografo. Magari
            qualcuno ingenuo ci casca.Ma sai leggere nei siti?http://www.mandriva.com/company/legal-faq# 10.Can I distribute the modifications I performed on the Download Products of Mandriva Linux?You may not redistribute a modified version of Mandriva Download products unless all registered trademarks, brands, names and logos referring to Mandrivasoft are removed. This includes, for instance, the use of the word "Mandriva Linux", "Mandriva", the Mandriva Linux and Mandrivasoft logos. This is required to protect Mandrakesoft's intellectual property rights and to avoid creating confusion for our clients. However, if you wish to become a Mandrakesoft distributor, we would gladly welcome you as a Mandrakesoft Partner and establish a win/win agreement. See our Partner Page. http://www.mandriva.com/company/press/pr?n=/pr/products/2418Mandrake Linux and MandrakeSoft are registered trademarks of MandrakeSoft SA and Mandrakesoft Inc. All other trademarks are registered by their respective owners.
          • Anonimo scrive:
            Si parla di MandrivaLinux
            e non di "Linux".direi che ha senso.
            Ma sai leggere nei siti?
            http://www.mandriva.com/company/legal-faq

            # 10.Can I distribute the modifications I
            performed on the Download Products of Mandriva
            Linux?
            You may not redistribute a modified version of
            Mandriva Download products unless all registered
            trademarks, brands, names and logos referring to
            Mandrivasoft are removed. This includes, for
            instance, the use of the word "Mandriva Linux",
            "Mandriva", the Mandriva Linux and Mandrivasoft
            logos. This is required to protect Mandrakesoft's
            intellectual property rights and to avoid
            creating confusion for our clients. However, if
            you wish to become a Mandrakesoft distributor, we
            would gladly welcome you as a Mandrakesoft
            Partner and establish a win/win agreement. See
            our Partner Page.

            http://www.mandriva.com/company/press/pr?n=/pr/pro

            Mandrake Linux and MandrakeSoft are registered
            trademarks of MandrakeSoft SA and Mandrakesoft
            Inc. All other trademarks are registered by their
            respective owners.
          • Anonimo scrive:
            Re: Si parla di MandrivaLinux
            - Scritto da: Anonimo
            e non di "Linux".
            direi che ha senso.Peccato che Linus Torvald vuole incominciare a chiedere i diritti alle ditte che usano la parola Linux quale parte di marchi. Direi che Mandriva Linux rientra proprio in questo caso. Poi il fatto che Torvald non chiederà soldi alla Mandriva è solo per sua discrezionalità.
          • Anonimo scrive:
            Re: Mandriva and Mandriva Linux are regi
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo





            - Scritto da: Anonimo



            La fonte grazie.





            Il sito della Mandriva. Pensavo che voi linari

            lo


            aveste nei bookmarks :D



            http://images.mandriva.com/mdkv2/mandriva.png



            Non abbatterti, magari puoi scaricare da

            www.warez.com il fotosciop craccato e scriverci

            vicino linux con l'effetto aerografo. Magari

            qualcuno ingenuo ci casca.

            Ma sai leggere nei siti?
            http://www.mandriva.com/company/legal-faqMi sa che li leggi male....

            # 10.Can I distribute the modifications I
            performed on the Download Products of Mandriva
            Linux?
            You may not redistribute a modified version of
            Mandriva Download products unless all registered
            trademarks, brands, names and logos referring to
            Mandrivasoft are removed. This includes, for
            instance, the use of the word "Mandriva Linux",
            "Mandriva", the Mandriva Linux and Mandrivasoft
            logos. This is required to protect Mandrakesoft's
            intellectual property rights and to avoid
            creating confusion for our clients. However, if
            you wish to become a Mandrakesoft distributor, we
            would gladly welcome you as a Mandrakesoft
            Partner and establish a win/win agreement. See
            our Partner Page. E dove sarebbe scritto che mandriva linux è registrato ?!!!! E' solo lidentificativo del prodotto...

            http://www.mandriva.com/company/press/pr?n=/pr/pro

            Mandrake Linux and MandrakeSoft are registered
            trademarks of MandrakeSoft SA and Mandrakesoft
            Inc. All other trademarks are registered by their
            respective owners.Non eri tu quello che sapeva leggere :-) ? Mandrake Linux.... mandriva linux non c'è scritto da nessuna parte
          • Anonimo scrive:
            Re: Mandriva and Mandriva Linux are regi
            Visto che non sapete leggere bene l'inglese:http://www.mandrivalinux.com/en/concept.php3"Mandriva and Mandriva Linux are registered trademarks by Mandriva"Chiaro ora? c'è solo il verbo "to be" di mezzo... spero che una conoscenza elementare dell'inglese basti
          • Anonimo scrive:
            Re: Mandriva and Mandriva Linux are regi
            - Scritto da: Anonimo

            Visto che non sapete leggere bene l'inglese:
            http://www.mandrivalinux.com/en/concept.php3

            "Mandriva and Mandriva Linux are registered
            trademarks by Mandriva"

            Chiaro ora? c'è solo il verbo "to be" di mezzo...
            spero che una conoscenza elementare dell'inglese
            bastiBasta postar le pagine giuste ... di la trovi la risposta di Linus su marchi specifici non c'è problema.
  • Anonimo scrive:
    Put the money back into computing
    il nuovo motto di distrowatch (rotfl)
  • Anonimo scrive:
    9 --
    • Anonimo scrive:
      Re: Mi chiedo...
      ma se fino alle 11:59 lo difendevate perchè gratisipocritiipocritucci
      • Anonimo scrive:
        Re: Mi chiedo...
        Non devo rispondere di quello che in molti diccono erroneamente, il fatto che spesso coincida anche con il fatto di essere gratis, non fa di linux e gnu un qualcosa di non vendibile...Non ti sei mai chiesto come mai tutti i marchi di sw gpl sono registrati??
        • Anonimo scrive:
          Re: Mi chiedo...
          - Scritto da: Anonimo
          Non devo rispondere di quello che in molti
          diccono erroneamente, il fatto che spesso
          coincida anche con il fatto di essere gratis, non
          fa di linux e gnu un qualcosa di non vendibile...
          Per il gratis consultati con il collega Mechano che esalta sul risparmio dei costi delle licenze.
      • Anonimo scrive:
        Re: Mi chiedo...
        Ma quanto state rosicando? La rivincità dei bebè.
  • Anonimo scrive:
    Quale parte di brand non capite?
    Secondo voi, scaricare il kernel linux o anche implementarlo in una distro è la stessa cosa che esporre il marchio, affermando "noi rappresentiamo linux"?Giurisprudenza fai da te? No leggere articolo? Ahi, ahi, ahi...
    • Anonimo scrive:
      Re: Quale parte di brand non capite?
      - Scritto da: Anonimo
      Secondo voi, scaricare il kernel linux o anche
      implementarlo in una distro è la stessa cosa che
      esporre il marchio, affermando "noi
      rappresentiamo linux"?

      Giurisprudenza fai da te? No leggere articolo?
      Ahi, ahi, ahi...
      Guarda che le distro commerciali più diffuse hanno nel brand il termine linux :D"Mandriva Linux", ex Mandrakelinux ti dice niente? :DOggi è la sagra dell'arrampicata sugli specchi :D
      • Anonimo scrive:
        Re: Quale parte di brand non capite?
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Secondo voi, scaricare il kernel linux o anche

        implementarlo in una distro è la stessa cosa che

        esporre il marchio, affermando "noi

        rappresentiamo linux"?



        Giurisprudenza fai da te? No leggere articolo?

        Ahi, ahi, ahi...



        Guarda che le distro commerciali più diffuse
        hanno nel brand il termine linux :D
        "Mandriva Linux", ex Mandrakelinux ti dice
        niente? :D
        Si che non l'hai mai usata il marchio era mandrake prima e Mandriva adesso. quel che citi tu è solo il nome del prodotto indica che il kernel usato è linux.

        Oggi è la sagra dell'arrampicata sugli specchi :DPiù che altro la fiera delle trollate :-)
        • Anonimo scrive:
          Re: Quale parte di brand non capite?
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo



          - Scritto da: Anonimo


          Secondo voi, scaricare il kernel linux o anche


          implementarlo in una distro è la stessa cosa
          che


          esporre il marchio, affermando "noi


          rappresentiamo linux"?





          Giurisprudenza fai da te? No leggere articolo?


          Ahi, ahi, ahi...






          Guarda che le distro commerciali più diffuse

          hanno nel brand il termine linux :D

          "Mandriva Linux", ex Mandrakelinux ti dice

          niente? :D



          Si che non l'hai mai usata il marchio era
          mandrake prima e Mandriva adesso. Non ti è chiaro cosa voglia dire "ex" ? (rolf)
          quel che citi
          tu è solo il nome del prodotto indica che il
          kernel usato è linux.
          Per proteggere il nome del prodotto lo hanno registrato come marchio. Ed il prodotto (ed il marchio) è "Mandriva Linux" :D
          • Anonimo scrive:
            Re: Quale parte di brand non capite?
            - Scritto da: Anonimo
            Per proteggere il nome del prodotto lo hanno
            registrato come marchio. Ed il prodotto (ed il
            marchio) è "Mandriva Linux" :Dhttp://images.mandriva.com/mdkv2/mandriva.pngDal sito di Mandriva, note legali:Copyright on this Web site Questo sito web è prodotto da Mandriva S.A. e Mandrivasoft Inc. con i contributi di molti volontari da tutto il mondo. Tranne che dove altrimenti specificato, i contenuti di questo sito sono copyright di Mandriva S.A. Qualsiasi utilizzo dei contenuti di questo sito in un altro sito o in un altro formato deve essere esplicitamente autorizzato dal nostro webmaster. In ogni caso, l'utilizzo di qualsiasi contenuto di questo sito dovrà menzionare la sua origine compreso l'URL mandriva.com.Conta le occorrenze di "linux". Hint: sono uguali al numero dei tuoi neuroni
          • Anonimo scrive:
            Re: Quale parte di brand non capite?
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Anonimo

            Per proteggere il nome del prodotto lo hanno

            registrato come marchio. Ed il prodotto (ed il

            marchio) è "Mandriva Linux" :D

            http://images.mandriva.com/mdkv2/mandriva.png

            Dal sito di Mandriva, note legali:bla bla blaMa sai leggere nei siti?http://www.mandriva.com/company/legal-faq# 10.Can I distribute the modifications I performed on the Download Products of Mandriva Linux?You may not redistribute a modified version of Mandriva Download products unless all registered trademarks, brands, names and logos referring to Mandrivasoft are removed. This includes, for instance, the use of the word "Mandriva Linux", "Mandriva", the Mandriva Linux and Mandrivasoft logos. This is required to protect Mandrakesoft's intellectual property rights and to avoid creating confusion for our clients. However, if you wish to become a Mandrakesoft distributor, we would gladly welcome you as a Mandrakesoft Partner and establish a win/win agreement. See our Partner Page. http://www.mandriva.com/company/press/pr?n=/pr/products/2418Mandrake Linux and MandrakeSoft are registered trademarks of MandrakeSoft SA and Mandrakesoft Inc. All other trademarks are registered by their respective owners.
      • Anonimo scrive:
        5 --
        • Anonimo scrive:
          Re: Quale parte di brand non capite?
          - Scritto da: Anonimo

          Guarda che le distro commerciali più diffuse

          hanno nel brand il termine linux :D

          "Mandriva Linux", ex Mandrakelinux ti dice

          niente? :D

          http://images.mandriva.com/mdkv2/mandriva.png

          Dove vedi scritto Linux?Mandriva è il nome della ditta. Mandriva Linux è la distro (che l'hanno protetta usando i marchi). Se non lo sai tu che sei un cantinaro (rotfl)E' come se un winaro confondesse microsoft con windows :D
          • Anonimo scrive:
            Re: Quale parte di brand non capite?
            - Scritto da: Anonimo

            http://images.mandriva.com/mdkv2/mandriva.png



            Dove vedi scritto Linux?

            Mandriva è il nome della ditta. Appunto...
            Mandriva Linux è
            la distro (che l'hanno protetta usando i marchi).Ah si? Quindi se tu metti su un applicativo in Java, stai facendo un brand con la Sun Microsystem?
          • Anonimo scrive:
            Re: Quale parte di brand non capite?
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Anonimo


            http://images.mandriva.com/mdkv2/mandriva.png





            Dove vedi scritto Linux?



            Mandriva è il nome della ditta.

            Appunto...


            Mandriva Linux è

            la distro (che l'hanno protetta usando i
            marchi).

            Ah si? Quindi se tu metti su un applicativo in
            Java, stai facendo un brand con la Sun
            Microsystem?Ma sai leggere nei siti?http://www.mandriva.com/company/legal-faq# 10.Can I distribute the modifications I performed on the Download Products of Mandriva Linux?You may not redistribute a modified version of Mandriva Download products unless all registered trademarks, brands, names and logos referring to Mandrivasoft are removed. This includes, for instance, the use of the word "Mandriva Linux", "Mandriva", the Mandriva Linux and Mandrivasoft logos. This is required to protect Mandrakesoft's intellectual property rights and to avoid creating confusion for our clients. However, if you wish to become a Mandrakesoft distributor, we would gladly welcome you as a Mandrakesoft Partner and establish a win/win agreement. See our Partner Page. http://www.mandriva.com/company/press/pr?n=/pr/products/2418Mandrake Linux and MandrakeSoft are registered trademarks of MandrakeSoft SA and Mandrakesoft Inc. All other trademarks are registered by their respective owners.
          • Anonimo scrive:
            Re: Quale parte di brand non capite?
            Forse serve un ripassino alla voce lettura: c'è scritto mandrake linux non mandriva linux :-D :-D e che il marchio mandrake portasse dietro violazioni di trademark lo sanno anche i sassi.
          • Anonimo scrive:
            Re: Quale parte di brand non capite?
            - Scritto da: Anonimo
            Forse serve un ripassino alla voce lettura: c'è
            scritto mandrake linux non mandriva linux :-D :-D
            e che il marchio mandrake portasse dietro
            violazioni di trademark lo sanno anche i sassi.Mandriva and Mandriva Linux are registered trademarks by Mandriva
      • Anonimo scrive:
        Re: Quale parte di brand non capite?


        Secondo voi, scaricare il kernel linux o anche

        implementarlo in una distro è la stessa cosa che

        esporre il marchio, affermando "noi

        rappresentiamo linux"?
        Guarda che le distro commerciali più diffuse
        hanno nel brand il termine linux :DNon riesco a vedere dove vuoi arrivare: vuoi dire che devo pagare io Torvalds?Se compro Mandriva, magari, molto indirettamente si.Se la scarico no.Non mi cambia la vita.Vuoi intendere che linux morirà perché è troppo difficile per chi vuole usare il marchio linux pagare o cambiare marchio?Io faccio una distro e la chiamo Flop: non devo pagare nulla.Parrebbe che TU ti stia arrampicando sugli specchi.
    • Anonimo scrive:
      Re: Quale parte di brand non capite?
      - Scritto da: Anonimo
      Secondo voi, scaricare il kernel linux o anche
      implementarlo in una distro è la stessa cosa che
      esporre il marchio, affermando "noi
      rappresentiamo linux"?

      Giurisprudenza fai da te? No leggere articolo?
      Ahi, ahi, ahi...
      Visto che sei ferrato in giurispodenza se domani mattina Linus si sveglia e vuol far pagare TUTTI gli utenti cosa succede?
      • Anonimo scrive:
        Re: Quale parte di brand non capite?
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Secondo voi, scaricare il kernel linux o anche

        implementarlo in una distro è la stessa cosa che

        esporre il marchio, affermando "noi

        rappresentiamo linux"?



        Giurisprudenza fai da te? No leggere articolo?

        Ahi, ahi, ahi...


        Visto che sei ferrato in giurispodenza se domani
        mattina Linus si sveglia e vuol far pagare TUTTI
        gli utenti cosa succede?Non può, non a quelli che lo hanno scaricato e utilizzato alle vecchie condizioni precedentemente.Al massimo, può svegliarsi la mattina e dire "il kernel 2.6.12 sarà a pagamento (dico per dire il prossimo, non so se è già uscito) ma anche in quel caso, nulla vieta il fork, perchè è conforme alla vecchia licenza (GPL)
        • Anonimo scrive:
          Re: Quale parte di brand non capite?
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo



          - Scritto da: Anonimo


          Secondo voi, scaricare il kernel linux o anche


          implementarlo in una distro è la stessa cosa
          che


          esporre il marchio, affermando "noi


          rappresentiamo linux"?





          Giurisprudenza fai da te? No leggere articolo?


          Ahi, ahi, ahi...




          Visto che sei ferrato in giurispodenza se
          domani

          mattina Linus si sveglia e vuol far pagare TUTTI

          gli utenti cosa succede?

          Non può, non a quelli che lo hanno scaricato e
          utilizzato alle vecchie condizioni
          precedentemente.

          Al massimo, può svegliarsi la mattina e dire "il
          kernel 2.6.12 sarà a pagamento (dico per dire il
          prossimo, non so se è già uscito) ma anche in
          quel caso, nulla vieta il fork, perchè è conforme
          alla vecchia licenza (GPL)Stai confondendo licenze sw con marchi :D Vedo che sei molto ferrato in giurisprudenza :D
          • Anonimo scrive:
            Re: Quale parte di brand non capite?
            - Scritto da: Anonimo
            Stai confondendo licenze sw con marchi :D Vedo
            che sei molto ferrato in giurisprudenza :DDomanda:

            Visto che sei ferrato in giurispodenza se
            domani

            mattina Linus si sveglia e vuol far pagare TUTTI

            gli utenti cosa succede?Ti risulta che gli utenti paghino i marchi o le licenze sw?
      • Anonimo scrive:
        Re: Quale parte di brand non capite?
        Che ne risponde chi ti vende il prodotto....
      • gerry scrive:
        Re: Quale parte di brand non capite?
        - Scritto da: Anonimo
        Visto che sei ferrato in giurispodenza se domani
        mattina Linus si sveglia e vuol far pagare TUTTI
        gli utenti cosa succede?Non lo chiami linux?
    • Anonimo scrive:
      Re: Quale parte di brand non capite?
      - Scritto da: Anonimo
      Secondo voi, scaricare il kernel linux o anche
      implementarlo in una distro è la stessa cosa che
      esporre il marchio, affermando "noi
      rappresentiamo linux"?

      Giurisprudenza fai da te? No leggere articolo?
      Ahi, ahi, ahi...
      i prevede un rialzo delle azioni di tutte le ditte produttrici di specchi per arrampicata :D
  • Anonimo scrive:
    Re: Mi chiedo...
    mi chiedo come mai i linari non accettino la cruda realtà dei fatti
  • Anonimo scrive:
    5 --
  • Anonimo scrive:
    queste sono le fee annuali
    200 dollari per le societa che non cianno na lira500 dollari per quelle che fatturano sopra 100.000 dollari1000 dollari per 200.0005000 dollari sopra un milione .le fee sono annuali quindi si paga sempre
    • Anonimo scrive:
      Re: queste sono le fee annuali
      5000 $ x 10000 aziende =50 milionimica fessoquante saranno le aziende?
    • Anonimo scrive:
      Re: queste sono le fee annuali
      - Scritto da: Anonimo
      200 dollari per le societa che non cianno na lira
      500 dollari per quelle che fatturano sopra
      100.000 dollari
      1000 dollari per 200.000
      5000 dollari sopra un milione .

      le fee sono annuali quindi si paga sempre
      HAagia detto se il prossimo anno ci saranno aumenti?
      • Anonimo scrive:
        Re: queste sono le fee annuali
        - Scritto da: Anonimo
        HAagia detto se il prossimo anno ci saranno
        aumenti?probabilmente vi saranno degli aggiustamenti versol'alto :)
        • Anonimo scrive:
          Re: queste sono le fee annuali
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          HAagia detto se il prossimo anno ci saranno

          aumenti?

          probabilmente vi saranno degli aggiustamenti verso
          l'alto :)
          Facile ma dirà verso il meno basso che suona meglio.
      • Anonimo scrive:
        Re: queste sono le fee annuali
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        200 dollari per le societa che non cianno na
        lira

        500 dollari per quelle che fatturano sopra

        100.000 dollari

        1000 dollari per 200.000

        5000 dollari sopra un milione .



        le fee sono annuali quindi si paga sempre


        HAagia detto se il prossimo anno ci saranno
        aumenti?No ma che scherzi? E' solo una richiesta di denaro provvisoria!
  • devil64 scrive:
    Ma qualche winaro è capace di leggere?
    Si parla di abusa del brand linux, non del sistema operativo.Ma qualche winaro si è chiesto perchè SOLO in Australia?http://www.patnet.it/Default.asp?pagina=DefaultTemp&case=articoli&articolo=865Leggere prego.Buona Notte.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma qualche winaro è capace di legger
      - Scritto da: devil64
      Si parla di abusa del brand linux, non del
      sistema operativo.
      Ma qualche winaro si è chiesto perchè SOLO in
      Australia?
      http://www.patnet.it/Default.asp?pagina=DefaultTem
      Leggere prego.

      Buona Notte."Trademarks: Use Requiring A Sublicense.On the other hand, if you plan to market a Linux-based product or service to the public using a trademark that includes the element "Linux," such as "Super Dooper Linux" or "Real Time Linux Consultants" you are required to apply for and obtain a low-cost sublicense from LMI. This is true whether or not you apply to register your trademark with a government. "Toh, guarda un po', chissà perché ma distro come Mandriva rientrano proprio in questo ultimo caso :D
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma qualche winaro è capace di legger
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: devil64

        Si parla di abusa del brand linux, non del

        sistema operativo.

        Ma qualche winaro si è chiesto perchè SOLO in

        Australia?


        http://www.patnet.it/Default.asp?pagina=DefaultTem

        Leggere prego.



        Buona Notte.

        "Trademarks: Use Requiring A Sublicense.

        On the other hand, if you plan to market a
        Linux-based product or service to the public
        using a trademark that includes the element
        "Linux," such as "Super Dooper Linux" or "Real
        Time Linux Consultants" you are required to apply
        for and obtain a low-cost sublicense from LMI.
        This is true whether or not you apply to register
        your trademark with a government. "

        Toh, guarda un po', chissà perché ma distro come
        Mandriva rientrano proprio in questo ultimo caso
        :DForse Linspire ma con mandriva linux come marchio dove lo vedi ?
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma qualche winaro è capace di legger
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo



          - Scritto da: devil64


          Si parla di abusa del brand linux, non del


          sistema operativo.


          Ma qualche winaro si è chiesto perchè SOLO in


          Australia?





          http://www.patnet.it/Default.asp?pagina=DefaultTem


          Leggere prego.





          Buona Notte.



          "Trademarks: Use Requiring A Sublicense.



          On the other hand, if you plan to market a

          Linux-based product or service to the public

          using a trademark that includes the element

          "Linux," such as "Super Dooper Linux" or "Real

          Time Linux Consultants" you are required to
          apply

          for and obtain a low-cost sublicense from LMI.

          This is true whether or not you apply to
          register

          your trademark with a government. "



          Toh, guarda un po', chissà perché ma distro come

          Mandriva rientrano proprio in questo ultimo caso

          :D

          Forse Linspire ma con mandriva linux come marchio
          dove lo vedi ?"Publisher of the Mandriva Linux operating system (formerly Mandrakelinux), the most full-featured and easy to use Linux system"Il nome completo è Mandriva Linux :DAnche SuSE non ne è immune :D
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma qualche winaro è capace di legger


            Il nome completo è Mandriva Linux :DMandriva Linux è solo il nome del prodotto, il brand è mandriva, di per se quel linux sta indicare solo che è il linux impacchettato da mandriva.
            Anche SuSE non ne è immune :DIdem come sopra il marchio che usano è Suse non Suse linux che è il prodotto.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma qualche winaro è capace di legger
            - Scritto da: Anonimo




            Il nome completo è Mandriva Linux :D

            Mandriva Linux è solo il nome del prodotto, il
            brand è mandriva, di per se quel linux sta
            indicare solo che è il linux impacchettato da
            mandriva.
            Mandriva Linux è un marchio registrato!

            Anche SuSE non ne è immune :D

            Idem come sopra il marchio che usano è Suse non
            Suse
            linux che è il prodotto.Per suse mi riferivo a Novell. Novell Linux è un marchio registrato!
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma qualche winaro è capace di legger
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo







            Il nome completo è Mandriva Linux :D



            Mandriva Linux è solo il nome del prodotto, il

            brand è mandriva, di per se quel linux sta

            indicare solo che è il linux impacchettato da

            mandriva.



            Mandriva Linux è un marchio registrato!Ma dov'è ? forse ti confondi con il vecchio mandrake che non a caso hanno cambiato



            Anche SuSE non ne è immune :D



            Idem come sopra il marchio che usano è Suse non

            Suse

            linux che è il prodotto.

            Per suse mi riferivo a Novell. Novell Linux è un
            marchio registrato!Siam passati a novell... indica solo che è un linux desktop
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma qualche winaro è capace di legger
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo










            Il nome completo è Mandriva Linux :D





            Mandriva Linux è solo il nome del prodotto, il


            brand è mandriva, di per se quel linux sta


            indicare solo che è il linux impacchettato da


            mandriva.






            Mandriva Linux è un marchio registrato!

            Ma dov'è ? forse ti confondi con il vecchio
            mandrake che non a caso hanno cambiato







            Anche SuSE non ne è immune :D





            Idem come sopra il marchio che usano è Suse
            non


            Suse


            linux che è il prodotto.



            Per suse mi riferivo a Novell. Novell Linux è un

            marchio registrato!

            Siam passati a novell... indica solo che è un
            linux desktopBah, ci rinuncio, siete peggio dei macachi. Sotto uno mi ha persino linkato una intera pagina con tutti i marchi registrati novell dicendo con orgoglio "Non c'è linux nei trademarks", quando al primo ctrl + f ho beccato "Enabling Enterprise Linux" :D
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma qualche winaro è capace di legger
            che non è marchio registrato....
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma qualche winaro è capace di legger
            - Scritto da: Anonimo
            che non è marchio registrato....E' solo tradermak of novell, inc. (rotfl)"The following are trademarks of Novell, Inc.....Enabling Enterprise Linux...."http://www.novell.com/company/legal/trademarks/tmlist.htmlsempre più ridicoli :D
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma qualche winaro è capace di legger
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            che non è marchio registrato....

            E' solo tradermak of novell, inc. (rotfl)

            "The following are trademarks of Novell, Inc.
            ....
            Enabling Enterprise Linux
            ...."

            http://www.novell.com/company/legal/trademarks/tml

            sempre più ridicoli :Dsu questo invece potresti aver ragione.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma qualche winaro è capace di legger
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            che non è marchio registrato....

            E' solo tradermak of novell, inc. (rotfl)

            "The following are trademarks of Novell, Inc.
            ....
            Enabling Enterprise Linux
            ...."

            http://www.novell.com/company/legal/trademarks/tml

            sempre più ridicoli :DPeccato son servizi e quindi il marchio linux non è coperto.... riprova sarai più fortunato.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma qualche winaro è capace di legger
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo


            che non è marchio registrato....



            E' solo tradermak of novell, inc. (rotfl)



            "The following are trademarks of Novell, Inc.

            ....

            Enabling Enterprise Linux

            ...."




            http://www.novell.com/company/legal/trademarks/tml



            sempre più ridicoli :D


            Peccato son servizi e quindi il marchio linux non
            è coperto.... riprova sarai più fortunato.Non sparare cazzate. E' un trademark, punto e basta. E se leggi la lettera su groklaw, c'era un chiaro esempio di una ipotetica società di servizi con nel marchio linux.Vi paragonavo ai macachi, ma i macachi sono meglio di voi
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma qualche winaro è capace di legger
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo





            - Scritto da: Anonimo



            che non è marchio registrato....





            E' solo tradermak of novell, inc. (rotfl)





            "The following are trademarks of Novell, Inc.


            ....


            Enabling Enterprise Linux


            ...."








            http://www.novell.com/company/legal/trademarks/tml





            sempre più ridicoli :D





            Peccato son servizi e quindi il marchio linux
            non

            è coperto.... riprova sarai più fortunato.

            Non sparare cazzate. E' un trademark, punto e
            basta. E se leggi la lettera su groklaw, c'era un
            chiaro esempio di una ipotetica società di
            servizi con nel marchio linux.

            Vi paragonavo ai macachi, ma i macachi sono
            meglio di voiIl trademark riguarda solo lo specifico campo d'utilizzo dovresti saperlo....La tua ipotetica società di servizi si chiama Novell quello a cui ti riferisci è un servizio prestato non il nome dell'azienda...
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma qualche winaro è capace di legger
            - Scritto da: Anonimo
            Il trademark riguarda solo lo specifico campo
            d'utilizzo
            dovresti saperlo....La tua ipotetica società di
            servizi si chiama Novell quello a cui ti
            riferisci è un servizio prestato non il nome
            dell'azienda...Si parlava di utilizzo di linux nel trademark. Loro (novell, non io) dichiarano di possedere un trademark con il nome di linux. Prenditela con novell, inc. e non rompere più i maroni con sciocchezze del genere.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma qualche winaro è capace di legger
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo


            Il trademark riguarda solo lo specifico campo

            d'utilizzo

            dovresti saperlo....La tua ipotetica società di

            servizi si chiama Novell quello a cui ti

            riferisci è un servizio prestato non il nome

            dell'azienda...

            Si parlava di utilizzo di linux nel trademark.
            Loro (novell, non io) dichiarano di possedere un
            trademark con il nome di linux. Prenditela con
            novell, inc. e non rompere più i maroni con
            sciocchezze del genere.Quelle sciocchezze si chiamano marchi e loro utilizzi ed è il motivo per cui hanno permesso quella eregistrazione.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma qualche winaro è capace di legger
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo




            Il trademark riguarda solo lo specifico campo


            d'utilizzo


            dovresti saperlo....La tua ipotetica società
            di


            servizi si chiama Novell quello a cui ti


            riferisci è un servizio prestato non il nome


            dell'azienda...



            Si parlava di utilizzo di linux nel trademark.

            Loro (novell, non io) dichiarano di possedere un

            trademark con il nome di linux. Prenditela con

            novell, inc. e non rompere più i maroni con

            sciocchezze del genere.

            Quelle sciocchezze si chiamano marchi e loro
            utilizzi ed è il motivo per cui hanno permesso
            quella eregistrazione.Ok, ci rinuncio. (rotfl)
    • Anonimo scrive:
      5 --
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma qualche winaro è capace di legger
      - Scritto da: devil64
      Si parla di abusa del brand linux, non del
      sistema operativo.
      Ma qualche winaro si è chiesto perchè SOLO in
      Australia?
      http://www.patnet.it/Default.asp?pagina=DefaultTem
      Leggere prego.

      Buona Notte.Siete voi che non avete capito che da oggi, se a Linus girano, chi usa il marchio Linux dovrà pagare.A proposito, pagheranno "Mandriva Linux" ? :DE "Novel Linux"? :DE tutte le distro che hanno Linux nel marchio? :DE tutte le compagnie che usano Linux nel marchio dei loro prodotti? (e ce ne sono tante) :DE poi, ora che c'è il precedente, chi vi garantisce per l'uso del marchio Linux in futuro? :DEd il discorso free bla bla bla? :D
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma qualche winaro è capace di legger
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: devil64

        Si parla di abusa del brand linux, non del

        sistema operativo.

        Ma qualche winaro si è chiesto perchè SOLO in

        Australia?


        http://www.patnet.it/Default.asp?pagina=DefaultTem

        Leggere prego.



        Buona Notte.

        Siete voi che non avete capito che da oggi, se a
        Linus girano, chi usa il marchio Linux dovrà
        pagare.

        A proposito, pagheranno "Mandriva Linux" ? :D
        E "Novel Linux"? :D
        E tutte le distro che hanno Linux nel marchio? :D
        E tutte le compagnie che usano Linux nel marchio
        dei loro prodotti? (e ce ne sono tante) :D

        E poi, ora che c'è il precedente, chi vi
        garantisce per l'uso del marchio Linux in futuro?
        :D

        Ed il discorso free bla bla bla? :Dconfondi i marchi con i nomi delle distro ....
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma qualche winaro è capace di legger
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo



          - Scritto da: devil64


          Si parla di abusa del brand linux, non del


          sistema operativo.


          Ma qualche winaro si è chiesto perchè SOLO in


          Australia?





          http://www.patnet.it/Default.asp?pagina=DefaultTem


          Leggere prego.





          Buona Notte.



          Siete voi che non avete capito che da oggi, se a

          Linus girano, chi usa il marchio Linux dovrà

          pagare.



          A proposito, pagheranno "Mandriva Linux" ? :D

          E "Novel Linux"? :D

          E tutte le distro che hanno Linux nel marchio?
          :D

          E tutte le compagnie che usano Linux nel marchio

          dei loro prodotti? (e ce ne sono tante) :D



          E poi, ora che c'è il precedente, chi vi

          garantisce per l'uso del marchio Linux in
          futuro?

          :D



          Ed il discorso free bla bla bla? :D


          confondi i marchi con i nomi delle distro ....Guarda che oltre al nome di una distro sono anche marchi :D
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma qualche winaro è capace di legger




            confondi i marchi con i nomi delle distro ....

            Guarda che oltre al nome di una distro sono anche
            marchi :DE qui ti sbagli il marchio registrato è mandriva....la newsletter mi arriva da mandriva non da mandrivalinux....
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma qualche winaro è capace di legger
            - Scritto da: Anonimo






            confondi i marchi con i nomi delle distro ....



            Guarda che oltre al nome di una distro sono
            anche

            marchi :D

            E qui ti sbagli il marchio registrato è
            mandriva....la newsletter mi arriva da mandriva
            non da mandrivalinux....Mandriva and Mandriva Linux are registered trademarks by Mandriva (rotfl)
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma qualche winaro è capace di legger
            La fonte esiste ?
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma qualche winaro è capace di legger
            - Scritto da: Anonimo
            La fonte esiste ?Il sito della mandriva
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma qualche winaro è capace di legger
            dov'è ? non si trova
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma qualche winaro è capace di legger
            - Scritto da: Anonimo
            dov'è ? non si trovahttp://www.mandriva.com/company/legal-faq# 10.Can I distribute the modifications I performed on the Download Products of Mandriva Linux?You may not redistribute a modified version of Mandriva Download products unless all registered trademarks, brands, names and logos referring to Mandrivasoft are removed. This includes, for instance, the use of the word "Mandriva Linux", "Mandriva", the Mandriva Linux and Mandrivasoft logos. This is required to protect Mandrakesoft's intellectual property rights and to avoid creating confusion for our clients. However, if you wish to become a Mandrakesoft distributor, we would gladly welcome you as a Mandrakesoft Partner and establish a win/win agreement. See our Partner Page. http://www.mandriva.com/company/press/pr?n=/pr/products/2418Mandrake Linux and MandrakeSoft are registered trademarks of MandrakeSoft SA and Mandrakesoft Inc. All other trademarks are registered by their respective owners.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma qualche winaro è capace di legger
            Mandriva linux non c'è da nessuna parte che il marchio mandrake fosse in violazione di trademark era noto,grazie della conferma era una trollata.:)
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma qualche winaro è capace di legger
            - Scritto da: Anonimo
            Mandriva linux non c'è da nessuna parte che il
            marchio mandrake fosse in violazione di trademark
            era noto,grazie della conferma era una
            trollata.:)Certo che non sapete nemmeno leggere cinque righe cinque :D
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma qualche winaro è capace di legger
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            Mandriva linux non c'è da nessuna parte che il

            marchio mandrake fosse in violazione di
            trademark

            era noto,grazie della conferma era una

            trollata.:)

            Certo che non sapete nemmeno leggere cinque righe
            cinque :Dappunto almeno saper leggere la differenza tra mandrake e mandriva .....
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma qualche winaro è capace di legger
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo


            Mandriva linux non c'è da nessuna parte che il


            marchio mandrake fosse in violazione di

            trademark


            era noto,grazie della conferma era una


            trollata.:)



            Certo che non sapete nemmeno leggere cinque
            righe

            cinque :D

            appunto almeno saper leggere la differenza tra
            mandrake e mandriva .....Sotto c'era mandrake, sopra mandriva, con chiaro riferimento al fatto che non puoi usare "Mandriva Linux" in quanto marchio registrato
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma qualche winaro è capace di legger
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo





            - Scritto da: Anonimo



            Mandriva linux non c'è da nessuna parte che
            il



            marchio mandrake fosse in violazione di


            trademark



            era noto,grazie della conferma era una



            trollata.:)





            Certo che non sapete nemmeno leggere cinque

            righe


            cinque :D



            appunto almeno saper leggere la differenza tra

            mandrake e mandriva .....
            Sotto c'era mandrake, sopra mandriva, con chiaro
            riferimento al fatto che non puoi usare "Mandriva
            Linux" in quanto marchio registratoMa dove ? hai fatto un taglia incolla da due pagine diverse.... che "mandriva linux" è marchio registrato non l'hai trovato da nessuna parte. Il marchio mandrake l'hanno abbandonato proprio per quello.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma qualche winaro è capace di legger
            - Scritto da: Anonimo
            Ma dove ? hai fatto un taglia incolla da due
            pagine diverse.... che "mandriva linux" è marchio
            registrato non
            l'hai trovato da nessuna parte. :| Mio dio :| Anche di fronte all'evidenza negate :|
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma qualche winaro è capace di legger
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo


            Ma dove ? hai fatto un taglia incolla da due

            pagine diverse.... che "mandriva linux" è
            marchio

            registrato non

            l'hai trovato da nessuna parte.
            :| Mio dio :| Anche di fronte all'evidenza negate
            :|L'evidenza è che non l'hai trovato :D:D:D:D aspetto il link preciso, che mandrake fosse in violazione di trademark è noto e stranoto.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma qualche winaro è capace di legger
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo




            Ma dove ? hai fatto un taglia incolla da due


            pagine diverse.... che "mandriva linux" è

            marchio


            registrato non


            l'hai trovato da nessuna parte.

            :| Mio dio :| Anche di fronte all'evidenza
            negate

            :|

            L'evidenza è che non l'hai trovato :D:D:D:D
            aspetto il link preciso, che mandrake fosse in
            violazione di trademark è noto e stranoto.Te l'ho dato! C'è scritto che non puoi usare "Mandriva Linux" in quanto è un marchio registrato di Madrakesoft!
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma qualche winaro è capace di legger
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo





            - Scritto da: Anonimo






            Ma dove ? hai fatto un taglia incolla da due



            pagine diverse.... che "mandriva linux" è


            marchio



            registrato non



            l'hai trovato da nessuna parte.


            :| Mio dio :| Anche di fronte all'evidenza

            negate


            :|



            L'evidenza è che non l'hai trovato :D:D:D:D

            aspetto il link preciso, che mandrake fosse in

            violazione di trademark è noto e stranoto.

            Te l'ho dato! C'è scritto che non puoi usare
            "Mandriva Linux" in quanto è un marchio
            registrato di Madrakesoft!non c'è scritto da nessuna parte c' è scritto "mandrake linux ".....
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma qualche winaro è capace di legger
            - Scritto da: Anonimo
            non c'è scritto da nessuna parte c' è scritto
            "mandrake linux ".....Allora, visto che non ti è abbastanza chiaro quello che c'era scritto:http://www.mandrivalinux.com/en/concept.php3In fondo:Mandriva and Mandriva Linux are registered trademarks by MandrivaChiaro? Capito? Ti devo fare i disegnini?
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma qualche winaro è capace di legger

            In fondo:
            Mandriva and Mandriva Linux are registered
            trademarks by Mandriva

            Chiaro? Capito? Ti devo fare i disegnini?
            Guarda che è inutile, è proprio il loro cervello che si rifiuta di assimilare.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma qualche winaro è capace di legger
            cosa ti sfugge in Linux is a registered trademark of Linus Torvalds...
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma qualche winaro è capace di legger
            - Scritto da: Anonimo
            cosa ti sfugge in Linux is a registered trademark
            of Linus Torvalds...Ma rotfl. Ho capito. L'evidenza non basta proprio (rotfl)Mandriva and Mandriva Linux are registered trademarks by MandrivaTradotto, che forse non capisci:"Mandriva" e "Mandriva Linux" sono marchi registrati da "Mandriva"Ma tanto andrai avanti a dire negare (rotfl)
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma qualche winaro è capace di legger
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            cosa ti sfugge in Linux is a registered
            trademark

            of Linus Torvalds...

            Ma rotfl. Ho capito. L'evidenza non basta proprio
            (rotfl)

            Mandriva and Mandriva Linux are registered
            trademarks by Mandriva

            Tradotto, che forse non capisci:

            "Mandriva" e "Mandriva Linux" sono marchi
            registrati da "Mandriva"

            Ma tanto andrai avanti a dire negare (rotfl)cosa ti sfugge nel fatto che distro basata su kernel linux e kernel linux non son la stessa cosa e non sono marchi concorrenti ? Non glieli avrebbero fatti registrare al momento in cui hanno regiastrato il marchio. Si registrano per quello.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma qualche winaro è capace di legger
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo
            cosa ti sfugge nel fatto che distro basata su
            kernel linux e kernel linux non son la stessa
            cosa e non sono marchi concorrenti ? Non glieli
            avrebbero fatti registrare al momento in cui
            hanno regiastrato il marchio. Si registrano per
            quello.Guarda che tutti i marchi a cui Torvalds chiede soldi sono marchi registrati (rotfl) Seguendo la tua logica non sono marchi concorrenti, e quindi torvlad ha poco da fare causa.Comunque devo decidermi: con i le scimmie non devo più parlare (rotfl)
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma qualche winaro è capace di legger
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo


            cosa ti sfugge nel fatto che distro basata su

            kernel linux e kernel linux non son la stessa

            cosa e non sono marchi concorrenti ? Non glieli

            avrebbero fatti registrare al momento in cui

            hanno regiastrato il marchio. Si registrano per

            quello.

            Guarda che tutti i marchi a cui Torvalds chiede
            soldi sono marchi registrati (rotfl) Seguendo la
            tua logica non sono marchi concorrenti, e quindi
            torvlad ha poco da fare causa.Infatti dipende dal singolo utilizzo

            Comunque devo decidermi: con i le scimmie non
            devo più parlare (rotfl)Pensa che S.Francesco parlava solo agli uccellin,i sei un fenomeno senti se vogliono sostituire Del Piero ed il passerotto :-)
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma qualche winaro è capace di legger
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo


            non c'è scritto da nessuna parte c' è scritto

            "mandrake linux ".....

            Allora, visto che non ti è abbastanza chiaro
            quello che c'era scritto:

            http://www.mandrivalinux.com/en/concept.php3

            In fondo:
            Mandriva and Mandriva Linux are registered
            trademarks by Mandriva

            Chiaro? Capito? Ti devo fare i disegnini?anche meglio vuol dire che l'ufficio marchi l'ha giudicato non concorrenziale.....
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma qualche winaro è capace di legger
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo




            non c'è scritto da nessuna parte c' è scritto


            "mandrake linux ".....



            Allora, visto che non ti è abbastanza chiaro

            quello che c'era scritto:



            http://www.mandrivalinux.com/en/concept.php3



            In fondo:

            Mandriva and Mandriva Linux are registered

            trademarks by Mandriva



            Chiaro? Capito? Ti devo fare i disegnini?


            anche meglio vuol dire che l'ufficio marchi l'ha
            giudicato non concorrenziale.....Ma rotfl! Vuol dire che Torvalds se la beccherà nel cuxo con tutte le cause, allora (rotfl)Mi fate sempre più morir dal ridere (rotfl)
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma qualche winaro è capace di legger
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo




            non c'è scritto da nessuna parte c' è scritto


            "mandrake linux ".....



            Allora, visto che non ti è abbastanza chiaro

            quello che c'era scritto:



            http://www.mandrivalinux.com/en/concept.php3



            In fondo:

            Mandriva and Mandriva Linux are registered

            trademarks by Mandriva



            Chiaro? Capito? Ti devo fare i disegnini?


            anche meglio vuol dire che l'ufficio marchi l'ha
            giudicato non concorrenziale.....Non e' l'ufficio brevetti a fare i controlli!!!!! Sono le schiere di avvocati con cui tu fai causa a qualcuno perche' TU lo ritieni concorrente
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma qualche winaro è capace di legger
            Qui si tratta di marchi i brevetti non c'entrano sono un'altra cosa :-)
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma qualche winaro è capace di legger
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo




            Ma dove ? hai fatto un taglia incolla da due


            pagine diverse.... che "mandriva linux" è

            marchio


            registrato non


            l'hai trovato da nessuna parte.

            :| Mio dio :| Anche di fronte all'evidenza
            negate

            :|

            L'evidenza è che non l'hai trovato :D:D:D:D
            aspetto il link preciso, che mandrake fosse in
            violazione di trademark è noto e stranoto.A proposito: la violazione di mandrake non era certo per la parola linux, quanto per mandrake
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma qualche winaro è capace di legger
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo





            - Scritto da: Anonimo






            Ma dove ? hai fatto un taglia incolla da due



            pagine diverse.... che "mandriva linux" è


            marchio



            registrato non



            l'hai trovato da nessuna parte.


            :| Mio dio :| Anche di fronte all'evidenza

            negate


            :|



            L'evidenza è che non l'hai trovato :D:D:D:D

            aspetto il link preciso, che mandrake fosse in

            violazione di trademark è noto e stranoto.

            A proposito: la violazione di mandrake non era
            certo per la parola linux, quanto per mandrakeAnche c'era dentro un po' di tutto han fatto pulizia in occasione della famosa denuncia.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma qualche winaro è capace di legger
            - Scritto da: Anonimo

            Anche c'era dentro un po' di tutto han fatto
            pulizia in occasione della famosa denuncia.Pulizia Su Linux no, però :D lo usano ancora nei loro marchi :D
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma qualche winaro è capace di legger
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            Anche c'era dentro un po' di tutto han fatto

            pulizia in occasione della famosa denuncia.

            Pulizia Su Linux no, però :D lo usano ancora nei
            loro marchi :DL'han fatto la distro si chiama Mandriva non a caso
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma qualche winaro è capace di legger
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo





            Anche c'era dentro un po' di tutto han fatto


            pulizia in occasione della famosa denuncia.



            Pulizia Su Linux no, però :D lo usano ancora nei

            loro marchi :D

            L'han fatto la distro si chiama Mandriva non a
            casoMA LOL (rotfl)La distro si chiama "Mandriva Linux" , "Mandriva" è il nome della ditta e sono entrambi marchi registrati, e ti conviene leggere il thread se vuoi contestare qualcosa :D
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma qualche winaro è capace di legger
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo





            - Scritto da: Anonimo







            Anche c'era dentro un po' di tutto han fatto



            pulizia in occasione della famosa denuncia.





            Pulizia Su Linux no, però :D lo usano ancora
            nei


            loro marchi :D



            L'han fatto la distro si chiama Mandriva non a

            caso

            MA LOL (rotfl)
            La distro si chiama "Mandriva Linux" , "Mandriva"
            è il nome della ditta e sono entrambi marchi
            registrati, e ti conviene leggere il thread se
            vuoi contestare qualcosa :DSi ma il nome della distro non è marchio concorrenziale altrimenti non l'avrebbero fatto registrare. Il linux in mandriva linux sta a indicare che si basa sul kernel linux .
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma qualche winaro è capace di legger
            - Scritto da: Anonimo

            Si ma il nome della distro non è marchio
            concorrenziale altrimenti non l'avrebbero fatto
            registrare.E tutti i marchi a cui torvald chiede i soldi e che sono stati registrati, esattamente come mandriva linux? (rotfl)
            Il linux in mandriva linux sta a
            indicare che si basa sul kernel linux .Sarà, ma intanto è un marchio con dentro il termine linux (rotlf)
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma qualche winaro è capace di legger
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            Si ma il nome della distro non è marchio

            concorrenziale altrimenti non l'avrebbero fatto

            registrare.

            E tutti i marchi a cui torvald chiede i soldi e
            che sono stati registrati, esattamente come
            mandriva linux? (rotfl)lo può fare solo per utilizzi diretti del marchio Linux in una situazione che crei ambiguità nell'uso del marchio,nel caso delle distro non c'è.


            Il linux in mandriva linux sta a

            indicare che si basa sul kernel linux .

            Sarà, ma intanto è un marchio con dentro il
            termine linux (rotlf)Non vuol dir niente dev'essere azienda concorrente che fa un uso commerciale che può ledere all'uso originale del marchio, nel caso di Mandriva non c'è tanto più che scrivono bello grosso che Linux è un marchio di Linus è un riconoscimento di paternità.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma qualche winaro è capace di legger

            Non vuol dir niente dev'essere azienda
            concorrente che fa un uso commerciale che può
            ledere all'uso originale del marchio, nel caso di
            Mandriva non c'è tanto più che scrivono bello
            grosso che Linux è un marchio di Linus è un
            riconoscimento di paternità.
            Se è il padre nessun prolema tanto i solde retano in famiglia :p
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma qualche winaro è capace di legger
      - Scritto da: devil64
      Si parla di abusa del brand linux, non del
      sistema operativo.
      Ma qualche winaro si è chiesto perchè SOLO in
      Australia?
      http://www.patnet.it/Default.asp?pagina=DefaultTem
      Leggere prego.
      Adesso è SOLO in Australia, fino a ieri se il comune di vattelapescadisotto meteva linzozz (storpiato come dice spesso Mechano per non rischiare di dover pagare le royalties e non per spergio) sul pc di un uscere sembrava una vittoria mondiale. Come cambiano le cose a seconda di come tira il vento :p
  • Gusbertone scrive:
    se proprio si cambia kernel...
    scusate ma a quanto pare molti non sanno nemmeno cosa è veramente linux, oltre a non aver capito molto dall'articolo... se proprio, si userà un altro kernel, amen, forse vi sfugge il fatto che linux, su cui torvalds detiene i diritti, è solo una parte minima del sistema operativo... notte a tutti
    • Anonimo scrive:
      Re: se proprio si cambia kernel...
      - Scritto da: Gusbertone
      scusate ma a quanto pare molti non sanno nemmeno
      cosa è veramente linux, oltre a non aver capito
      molto dall'articolo... se proprio, si userà un
      altro kernel, amen, forse vi sfugge il fatto che
      linux, su cui torvalds detiene i diritti, è solo
      una parte minima del sistema operativo... notte a
      tuttiDEBIAN GNU/HURD :... a volte ritornano :D
      • Anonimo scrive:
        Re: se proprio si cambia kernel...
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Gusbertone

        scusate ma a quanto pare molti non sanno nemmeno

        cosa è veramente linux, oltre a non aver capito

        molto dall'articolo... se proprio, si userà un

        altro kernel, amen, forse vi sfugge il fatto che

        linux, su cui torvalds detiene i diritti, è solo

        una parte minima del sistema operativo... notte
        a

        tutti
        DEBIAN GNU/HURD :
        ... a volte ritornano :DLOL :D Ce la faranno i nostri eroi a fare un microkernel funzionante :D
    • Anonimo scrive:
      Re: se proprio si cambia kernel...

      , forse vi sfugge il fatto che
      linux, su cui torvalds detiene i diritti, è solo
      una parte minima del sistema operativo... notte a
      tuttiLinus detiene i diritti su *tutto* il kernel, non su una minima parte!Se vuoi dare delle informazioni, dalle precise. Oppuire specifica chiaramente quali sono queste parti!
      • Anonimo scrive:
        Re: se proprio si cambia kernel...
        Linux non detiene niente ha solo un marchio registrato, alla peggio non usi il nome linux e lo richiami pinco palla lasciando le note sul (c) del codice.
        • Anonimo scrive:
          Re: se proprio si cambia kernel...
          - Scritto da: Anonimo
          Linux non detiene niente ha solo un marchio
          registrato, alla peggio non usi il nome linux e
          lo richiami pinco palla
          lasciando le note sul (c) del codice.Non esagerare, almeno i diritti morali su una parte del codice di linux li detiene.Comunque mi sembra un discorso senza senso quello che fanno sul kernel da cambiare. Cioè Linus sta chiedendo quattro soldi a poche grosse aziende e tutto tramite una società non profit. E se queste aziende proprio non li vogliono dare possono togliere la parola linux dal nome. Mandriva Linux se cambia in Mandriva non penso che il mondo smetta di girare.
      • Gusbertone scrive:
        Re: se proprio si cambia kernel...
        io ho detto che torvalds detiene i diritti sul kernel, il quale è una minima parte del SISTEMA OPERATIVO... per te il SO coincide con il kernel?
        • Anonimo scrive:
          Re: se proprio si cambia kernel...
          - Scritto da: Gusbertone
          io ho detto che torvalds detiene i diritti sul
          kernel, il quale è una minima parte del SISTEMA
          OPERATIVO... per te il SO coincide con il kernel?
          Fino a ieri doveva essere ovvio per tutti che linux è il kernell.
    • Anonimo scrive:
      Re: se proprio si cambia kernel...
      - Scritto da: Gusbertone
      scusate ma a quanto pare molti non sanno nemmeno
      cosa è veramente linux, oltre a non aver capito
      molto dall'articolo... se proprio, si userà un
      altro kernel, amen, forse vi sfugge il fatto che
      linux, su cui torvalds detiene i diritti, è solo
      una parte minima del sistema operativo... notte a
      tutti
      Strano fino ad oggi sentivo dire che era il disinteressato padre di tutti voi.
      • jojob scrive:
        Re: se proprio si cambia kernel...
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Gusbertone

        scusate ma a quanto pare molti non sanno nemmeno

        cosa è veramente linux, oltre a non aver capito

        molto dall'articolo... se proprio, si userà un

        altro kernel, amen, forse vi sfugge il fatto che

        linux, su cui torvalds detiene i diritti, è solo

        una parte minima del sistema operativo... notte
        a

        tutti


        Strano fino ad oggi sentivo dire che era il
        disinteressato padre di tutti voi.Per gli utenti non cambia proprio nulla, i marchi si registrano per proteggerli da un uso improprio. Le licenze sono tutt'altra cosa e restano sotto GPL. Se l'articolo non lo hai letto o non capisci cosa c'e' scritto fai uno sforzo e rileggilo, se vuoi trollare fallo in qualche chat per ragazzini sca**ati.
  • Anonimo scrive:
    è un genio, notate una cosa
    sta facendo la mossa poco prima dell'uscita dei nuovi OS microsoft in modo da avere il massimo della diffusione.non è idiota, è un genio dannazione, sà che questo è il periodo migliore visto che la novità dei nuovi OS microsoft farà scendere l'uso di linux. Ha 2 anni buoni per spellare i polli, farsi un bel gruzzolo e pensare al prossimo progetto (magari ha da qualche parte nascosto nell'armadio il progetto Linux 2, frutto del lavoro dei muli del primo)
    • Anonimo scrive:
      Re: è un genio, notate una cosa
      - Scritto da: Anonimo
      sta facendo la mossa poco prima dell'uscita dei
      nuovi OS microsoft in modo da avere il massimo
      della diffusione.
      non è idiota, è un genio dannazione, sà che
      questo è il periodo migliore visto che la novità
      dei nuovi OS microsoft farà scendere l'uso di
      linux.
      Ha 2 anni buoni per spellare i polli, farsi un
      bel gruzzolo e pensare al prossimo progetto
      (magari ha da qualche parte nascosto nell'armadio
      il progetto Linux 2, frutto del lavoro dei muli
      del primo)magari linux 2 riconoscerà anche il mouse (newbie)
      • Anonimo scrive:
        Re: è un genio, notate una cosa
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        sta facendo la mossa poco prima dell'uscita dei

        nuovi OS microsoft in modo da avere il massimo

        della diffusione.

        non è idiota, è un genio dannazione, sà che

        questo è il periodo migliore visto che la novità

        dei nuovi OS microsoft farà scendere l'uso di

        linux.

        Ha 2 anni buoni per spellare i polli, farsi un

        bel gruzzolo e pensare al prossimo progetto

        (magari ha da qualche parte nascosto
        nell'armadio

        il progetto Linux 2, frutto del lavoro dei muli

        del primo)

        magari linux 2 riconoscerà anche il mouse
        (newbie) Non penso, al max la tastiera.
    • Anonimo scrive:
      Re: è un genio, notate una cosa
      - Scritto da: Anonimo
      (magari ha da qualche parte nascosto nell'armadio
      il progetto Linux 2, frutto del lavoro dei muli
      del primo)questi troll continuano a scadere .. per trollare bene bisogna essere informati !!! linux e' alla 2.6.12 ormai ...
      • Anonimo scrive:
        Re: è un genio, notate una cosa
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo


        (magari ha da qualche parte nascosto
        nell'armadio

        il progetto Linux 2, frutto del lavoro dei muli

        del primo)
        questi troll continuano a scadere .. per trollare
        bene bisogna essere informati !!! linux e' alla
        2.6.12 ormai ...Per capire certe battute invece bisogna avere un QI superiore ai 70 punti :D
  • Anonimo scrive:
    dai su linus ve l'ha messo nel culo
    Mi dispiace avete puntato sulla carrozza sbagliata :DFreeBSD lover
    • Anonimo scrive:
      Re: dai su linus ve l'ha messo nel culo
      essere inculati da una persona che vi aveva detto di non farlo.Questo si che fa male
      • Anonimo scrive:
        Re: dai su linus ve l'ha messo nel culo
        - Scritto da: Anonimo
        essere inculati da una persona che vi aveva detto
        di non farlo.
        Questo si che fa maleMah a molti farebbe male anche se la persona avvisasse veramente... :D
    • Anonimo scrive:
      Re: dai su linus ve l'ha messo nel culo
      3- (voto al troll)in quanto ex membro del GUFI , devo dire che non sei credibile: gli utenti freebsd sono gente educata .
    • gattosiamese scrive:
      Re: dai su linus ve l'ha messo nel culo
      - Scritto da: Anonimo
      Mi dispiace avete puntato sulla carrozza
      sbagliata :D


      FreeBSD lovertutto il mondo usa FreeBSD infattiche non lo sai?
    • Anonimo scrive:
      Re: dai su linus ve l'ha messo nel culo

      Mi dispiaceecco, tesoro, chi ti inchiappetterà per tutta la vitahttp://www.asianux.com/Buon divertimento !
  • Anonimo scrive:
    non cliccate sui donate?
    beccateve questo. Linus sperava di guadagnare qualcosa in più ma si vede che i pannelli donate stanno facendo la muffaniente di questo mondo è gratis e presto o tardi arriva il conto da pagare. Sono contento per lui, è un genio e si merita di essere qualcosa di più di quello che è
    • Anonimo scrive:
      Re: non cliccate sui donate?
      - Scritto da: Anonimo
      Sono contento per lui, è un genio e si merita di
      essere qualcosa di più di quello che èROTFL un genio (rotfl)
    • Anonimo scrive:
      Re: non cliccate sui donate?
      - Scritto da: Anonimo
      beccateve questo. Linus sperava di guadagnare
      qualcosa in più ma si vede che i pannelli donate
      stanno facendo la muffa
      niente di questo mondo è gratis e presto o tardi
      arriva il conto da pagare.
      Sono contento per lui, è un genio e si merita di
      essere qualcosa di più di quello che èMa, ma lei è un genio!Ha capito tutto della vita e del mondo...
    • Anonimo scrive:
      Re: non cliccate sui donate?
      - Scritto da: Anonimo
      beccateve questo. Linus sperava di guadagnare
      qualcosa in più ma si vede che i pannelli donate
      stanno facendo la muffa
      niente di questo mondo è gratis e presto o tardi
      arriva il conto da pagare.
      Sono contento per lui, è un genio e si merita di
      essere qualcosa di più di quello che èTi pare che quei scrocconi dei linari spendano soldi? Avrebbero gia' comprato una licenza windows. Per loro e' sufficiente andare in giro dicendo di aver risparmiato 90 euro di una licenza eom di windows, poi se il loro pc non funziona, non possono usare molte periferiche o software, o se sono costretti a passare chinati per qualche settimana sugli how-to, loro sono felici cosi'!!! :D
  • Anonimo scrive:
    Perche non l'ha detto prima?
    Perche se non voleva che lo usassero o che poi avrebbe chiesto soldi non l'ha detto prima??????????????????
    • Anonimo scrive:
      Re: Perche non l'ha detto prima?
      - Scritto da: Anonimo
      Perche se non voleva che lo usassero o che poi
      avrebbe chiesto soldi non l'ha detto
      prima??????????????????
      Perchè altrimenti non lo cagava nessuno.
    • sbittante scrive:
      Re: Perche non l'ha detto prima?
      - Scritto da: Anonimo
      Perche se non voleva che lo usassero o che poi
      avrebbe chiesto soldi non l'ha detto
      prima??????????????????Prima? Nono ti basta Gennaio 2005?http://boudicca.tux.org/hypermail/linux-kernel/2000week04/0654.htmlStefano
      • Anonimo scrive:
        Re: Perche non l'ha detto prima?
        - Scritto da: sbittante

        - Scritto da: Anonimo

        Perche se non voleva che lo usassero o che poi

        avrebbe chiesto soldi non l'ha detto

        prima??????????????????

        Prima? Nono ti basta Gennaio 2005?

        http://boudicca.tux.org/hypermail/linux-kernel/200

        Stefanoseeeee dai.....hai capito benissimo il concetto anche se da puro linaro uccideresti tua madre piuttosto che pronunciare una sola parola contro l'amore della tua vita (ma voi cercarvi una ragazza no?)questi furbacchioni fregano i sempliciotti come te e lucrano sul lavoro della comunità oss con la scusa che vogliono salvare la razza umana dall'apocalisse.una volta che hanno scroccato codice gratis e si sono fatti strada a suon della peggiore delle politiche di dubing (il free non lo battono neanche i cinesi) baaam la batosta e si fo***no tutti i sostenitori della santa causa, i programmatori che hanno lavorato gratis e pure quelli che non hanno lavorato perchè i primi stanno distruggendo il mercato.solo nelle ultime settimane si possono contare 3 eventi importantissimi in questo senso, eventi che indicano un chiaro segnale di cosa sia realmente l'oss (una truffa): mozilla foundation, google e i suoi brevetti sull'acqua calda e per finere il messia del mondo dell'informatica che si mostra per quello che.fatta breccia nel mercato a suon di 'gratis' adesso si fanno pagare i diritti (fee che sono annue) sul marchio, risultato: mln e mln di allocchi che hanno contribuito a dar gioco alle farneticazioni sull'oss adessi si ritrovano con strutture incentrate su 'linux' che doveva essere free e adesso invece costa.la migrazione ha dei costi quindi alla fine si ottiene in maniera subdola il denaro fingendo di essere free.per gli allocchi come te è tutto a posto, spero solo che gli altri si sveglino un pò
        • Anonimo scrive:
          Re: Perche non l'ha detto prima?
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: sbittante



          - Scritto da: Anonimo


          Perche se non voleva che lo usassero o che poi


          avrebbe chiesto soldi non l'ha detto


          prima??????????????????



          Prima? Nono ti basta Gennaio 2005?




          http://boudicca.tux.org/hypermail/linux-kernel/200



          Stefano

          seeeee dai.....
          hai capito benissimo il concetto anche se da puro
          linaro uccideresti tua madre piuttosto che
          pronunciare una sola parola contro l'amore della
          tua vita (ma voi cercarvi una ragazza no?)
          questi furbacchioni fregano i sempliciotti come
          te e lucrano sul lavoro della comunità oss con la
          scusa che vogliono salvare la razza umana
          dall'apocalisse.
          una volta che hanno scroccato codice gratis e si
          sono fatti strada a suon della peggiore delle
          politiche di dubing (il free non lo battono
          neanche i cinesi) baaam la batosta e si fo***no
          tutti i sostenitori della santa causa, i
          programmatori che hanno lavorato gratis e pure
          quelli che non hanno lavorato perchè i primi
          stanno distruggendo il mercato.
          solo nelle ultime settimane si possono contare 3
          eventi importantissimi in questo senso, eventi
          che indicano un chiaro segnale di cosa sia
          realmente l'oss (una truffa): mozilla foundation,
          google e i suoi brevetti sull'acqua calda e per
          finere il messia del mondo dell'informatica che
          si mostra per quello che.
          fatta breccia nel mercato a suon di 'gratis'
          adesso si fanno pagare i diritti (fee che sono
          annue) sul marchio, risultato: mln e mln di
          allocchi che hanno contribuito a dar gioco alle
          farneticazioni sull'oss adessi si ritrovano con
          strutture incentrate su 'linux' che doveva essere
          free e adesso invece costa.
          la migrazione ha dei costi quindi alla fine si
          ottiene in maniera subdola il denaro fingendo di
          essere free.
          per gli allocchi come te è tutto a posto, spero
          solo che gli altri si sveglino un pòTi svelo un terribile segreto i marchi si possono anche rimuovere....linux non costa niente e non costerà mai niente...
          • Anonimo scrive:
            Re: Perche non l'ha detto prima?
            free software non significa gratis software (leggere i libri di R. Stallmann a tal proposito)...e sul fatto che i programmatori non lavorino a causa dell'open source, beh...secondo te è più utile, per un rpogrammatore, poter "mettere le mani" su del software aperto (open source) e modificabile (a pagamento $) o non poter "aprire" del software proprietario, ma doversi accontentare di usarlo "as it is" come dicono chiaramente le licenze...e magari, già che ci sei, vai pure a darti un'occhiata alla licenza GPL nelle sue varie forme...ciao
  • astroturfer scrive:
    Modello vincente Microsoft
    Anche Torvalds, persona intelligente, si adegua al modello vincente Microsoft: essere giustamente premiati, anche economicamente, per le creazioni del proprio ingegno. Che c'è di sbagliato in questo?
    • Anonimo scrive:
      Re: Modello vincente Microsoft
      - Scritto da: astroturfer
      Anche Torvalds, persona intelligente, si adegua
      al modello vincente Microsoft: essere giustamente
      premiati, anche economicamente, per le creazioni
      del proprio ingegno. Che c'è di sbagliato in
      questo?E' sbagliato tutto solo se è Microsoft a farlo.
    • Rex1997 scrive:
      Re: Modello vincente Microsoft
      Ecco hai sparato la tua: bravo.Ora però vai a fare la nanna e sopratutto non leggere che fa del male alla tua materia grigia....:@==================================Modificato dall'autore il 24/08/2005 0.37.51
    • Anonimo scrive:
      Re: Modello vincente Microsoft
      leggi l'articolo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Modello vincente Microsoft
      - Scritto da: astroturfer
      Anche Torvalds, persona intelligente, si adegua
      al modello vincente Microsoft: essere giustamente
      premiati, anche economicamente, per le creazioni
      del proprio ingegno. Che c'è di sbagliato in
      questo?Brevetto e Copyright, proprietario e opensource, sale e zucchero...Tutto lo stesso!(Linux è sempre stato un marchio sotto copyright, non da cinque minuti. E nota che Torvalds non lo fa per guadagnarci, ma per allontanare approfittatori)
      • Anonimo scrive:
        Re: Modello vincente Microsoft

        (Linux è sempre stato un marchio sotto copyright,
        non da cinque minuti. E nota che Torvalds non lo
        fa per guadagnarci, ma per allontanare
        approfittatori)
        Sostituendo il FA con FACEVA sono daccordo.
        • Anonimo scrive:
          Re: Modello vincente Microsoft
          mi sto chiedendo se io, anche non essendo italiano, sia l'unico qui a capire questo articolo? oppure se tutti questi anni di interessamento sulla sitazione legale di luinux non li ho capiti giustamente? bho.. fatto sta che Linux é un marchio registrato dal '96 (se non erro a causa di una questione legale legata a un certo De La Rosa, che ha restrato il marchio Linux. Linus Torvalds, insieme alla comm OS, ha comprato il marchio per una somma relativamente piccola, se non erro si aggirava ai 6000 $). Visto che é un marchi registrato, ci sono di media 30 dispute legali al anno legate al marchio linux. Questo significa che di soldi, per i avvocati, ne vengono spesi motagne e montagne...Tutto questo OT per dirti cosa? Che non é il modello m$... infatti non c'é una PERSONA LEGALE oppure FISICA a guadagnarci, ma i soldi servono per pagare i avvocati non ché tasse, e i restanti veranno investiti nel trademark di nuovo. inoltre mi sembra esagerato il "rumore" che si sta facendo. Qualcuno di voi ha una vaga idea di quanto guadagna la RedHat o Mandrake in un anno, per esempio? Prendiamo p.es. il primo trimestre 2001, Mandrakesoft: 0.94 mio. di ?uro netti. il che corrisponde a 940.000 ?, il che sono 188 volte i soldi pretesi da torvalds.. e qui parliamo di un trimestre.. non di un anno intero.. non so se mi spiego..mfg, ramsesoriginal AT NOSPAM gmail DOT com
      • Anonimo scrive:
        Re: Modello vincente Microsoft
        - Scritto da: Anonimo
        (Linux è sempre stato un marchio sotto copyright,
        non da cinque minuti. E nota che Torvalds non lo
        fa per guadagnarci, ma per allontanare
        approfittatori)Si perche' e' lui quello che se ne approfitta!
    • hdd scrive:
      Re: Modello vincente Microsoft
      - Scritto da: astroturfer
      Anche Torvalds, persona intelligente, si adegua
      al modello vincente Microsoft: essere giustamente
      premiati, anche economicamente, per le creazioni
      del proprio ingegno. Che c'è di sbagliato in
      questo?C'e' che non hai capito nulla, il modello Microsoft non c'entra. Il modello Microsoft dice che il codice non va nemmeno guardato. E' una differenza abbastanza notevole. Per non usare eufemismi, è cosi' sostanziale che toglie ogni peso al tuo intervento.Poi se hai bisogno di scrivere in grande "Modello vincente Microsoft" per autoconvincerti che hai speso bene i tuoi soldi, questo non e' un problema nostro.==================================Modificato dall'autore il 19/12/2005 15.41.00
  • Anonimo scrive:
    piano per la conquista del mondo
    ora fa i soldi con il nome, poi con i soldi fatti terminerà linux rendendolo un sistema a pagamento. Molti server ora sono legati a linux quanto i desktop a windows. I server dovranno pagare e pagheranno molto caro (ad un server puoi scucire anche 5000$ di licenza). Tanto l'alternativa è un altro prodotto pay (windows server). Non potranno cambiare, le applicazioni sono sotto linux. Che linus si sia fatto questo conto? Ha evitato lo scontro contro Microsoft ed ora parte alla conquista del mondo server. Magari tra una decina d'anni si parlerà male di Torvalds come ora si parla di Gates
    • Rex1997 scrive:
      Re: piano per la conquista del mondo
      scusa cosa hai fumato?
      • Anonimo scrive:
        Re: piano per la conquista del mondo
        non sono un linuaro, non confondere
        • Guybrush scrive:
          Re: piano per la conquista del mondo
          Allora staccati quello spinotto e ridallo all'amico orsacchiotto che e' ancora barzotto.Quanto hai pagato il tuo sistema operativo?E gli applicativi?
          GT
        • Anonimo scrive:
          Re: piano per la conquista del mondo
          - Scritto da: Anonimo
          non sono un linuaro, non confondereAh, già è vero...cosa hai sniffato di buono?
    • Skin Bracer scrive:
      Re: piano per la conquista del mondo
      - Scritto da: Anonimo
      ora fa i soldi con il nome, poi con i soldi fatti
      terminerà linux rendendolo un sistema a
      pagamento. Molti server ora sono legati a linux
      quanto i desktop a windows. I server dovranno
      pagare e pagheranno molto caro (ad un server puoi
      scucire anche 5000$ di licenza). Perchè invece Windows Server 2003 te lo regalano?
      Tanto l'alternativa è un altro prodotto pay
      (windows server). Non potranno cambiare, le
      applicazioni sono sotto linux. A parte il fatto che le versioni server di Linux sono già a pagamento, su un server mica installi la distro che trovi allegata alla rivista "il PC della casalinga di Voghera".
      Che linus si sia fatto questo conto? Ha evitato
      lo scontro contro Microsoft ed ora parte alla
      conquista del mondo server. Magari tra una decina
      d'anni si parlerà male di Torvalds come ora si
      parla di GatesCerto! Come no! Perchè Gates il DOS lo regalava, poi con Windows 3.11 per Workgroup ha iniziato a farsi pagare... ma va va
  • illegalinstruct scrive:
    articolo serio sulla questione
    (un po lungo forse)http://www.groklaw.net/article.php?story=20050816092029989
    • Rex1997 scrive:
      Re: articolo serio sulla questione
      Bello, chiarisce in parte la storia, ma...dubito che i vari troll lo leggano e soprattutto lo capiscano....Uno difende il suo nome da un uso improprio per tutelarsi lui in primis e tutelare tutta la comunità e cosa capiscono: l'open source si fa pagare come il closed...Alle volte vorrei che l'uso del cervello fosse obbligatorio per legge, ma so che è un sogno..:(
      • illegalinstruct scrive:
        5 --
      • Gusbertone scrive:
        5 --
      • pikappa scrive:
        5 --
      • Anonimo scrive:
        Re: articolo serio sulla questione
        Proteggere il proprio nome credo sia legittimo per chiunque. Non mi pare che ci siano prove di fatti o semplici intenzioni che la registrazione del brand Linux (R) sia fatta per spillare soldi agli utenti o alle ditte dell'open source. E' invece un fatto che saino state denunciate solo aziende che hanno fatto un uso improprio del brand Linux. Il resto sono semplici speculazioni arroganti e stupide condotte da persone ignoranti o che vogliono alterare i fatti per dimostrare le proprie deboli tesi.Se il brand Linux(R) non fosse protetto, il prossimo SO Microsoft si potrebbe chiamare Linux Vista...
        • Anonimo scrive:
          Re: articolo serio sulla questione
          - Scritto da: Anonimo
          Proteggere il proprio nome credo sia legittimo
          per chiunque. Non mi pare che ci siano prove di
          fatti o semplici intenzioni che la registrazione
          del brand Linux (R) sia fatta per spillare soldi
          agli utenti o alle ditte dell'open source. E'
          invece un fatto che saino state denunciate solo
          aziende che hanno fatto un uso improprio del
          brand Linux. Il resto sono semplici speculazioni
          arroganti e stupide condotte da persone ignoranti
          o che vogliono alterare i fatti per dimostrare le
          proprie deboli tesi.
          Se il brand Linux(R) non fosse protetto, il
          prossimo SO Microsoft si potrebbe chiamare Linux
          Vista...
          E quindi?
          • Anonimo scrive:
            Re: articolo serio sulla questione
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            Proteggere il proprio nome credo sia legittimo

            per chiunque. Non mi pare che ci siano prove di

            fatti o semplici intenzioni che la registrazione

            del brand Linux (R) sia fatta per spillare soldi

            agli utenti o alle ditte dell'open source. E'

            invece un fatto che saino state denunciate solo

            aziende che hanno fatto un uso improprio del

            brand Linux. Il resto sono semplici speculazioni

            arroganti e stupide condotte da persone
            ignoranti

            o che vogliono alterare i fatti per dimostrare
            le

            proprie deboli tesi.

            Se il brand Linux(R) non fosse protetto, il

            prossimo SO Microsoft si potrebbe chiamare Linux

            Vista...


            E quindi?E quindi questo porterebbe ad un inganno per il consumatore che si troverebbe un SO chiamato Linux(r) ma che non c'entra niente con Linux con un conseguente danno di immagine per Linux(r) stesso.Senza poi contare il fatto che un'azienda qualunque (Microsoft, Apple, Sun, Ibm, RedHat, Opel, Panini, Versace, Mediaset, Olivetti o fai te chi) potrebbe registrare il marchio e pretenderne l'uso esclusivo a meno del pagamento di royalties. E' quindi evidente che Linus torvald cerchi di tutelarsi e tutelare Linux da queste eventualità.Mi pare che non ci sia altro da dire...
    • Anonimo scrive:
      Re: articolo serio sulla questione
      amico, questo crea un precedente pericoloso.Seguendo questo stile molti potrebbero tentare questo stile di guadagno. Se linux si scarica sulle aziende come dite voi altri software si scaricheranno sugli utenti. Molti potrebbero fare questi scherzetti, è un inizio pericoloso che vogliono far passare inosservato
      • Anonimo scrive:
        Re: articolo serio sulla questione
        - Scritto da: Anonimo
        amico, questo crea un precedente pericoloso.
        Seguendo questo stile molti potrebbero tentare
        questo stile di guadagno. Se linux si scarica
        sulle aziende come dite voi altri software si
        scaricheranno sugli utenti. Molti potrebbero fare
        questi scherzetti, è un inizio pericoloso che
        vogliono far passare inosservato

        no ma che dici maie linux è fatto per per il bene dell'umanità :Dhanno il prosciutto davanti gli occhi questi e non c'è niente da fare :
        • Anonimo scrive:
          Re: articolo serio sulla questione
          - Scritto da: Anonimo
          no ma che dici mai
          e linux è fatto per per il bene dell'umanità :D
          hanno il prosciutto davanti gli occhi questi e
          non c'è niente da fare :E' fatto per permettere agli utenti di riprendersi il controllo del proprio computer... E mandare a fanculo qualsiasi azienda truffaldina.
          • Anonimo scrive:
            Re: articolo serio sulla questione


            no ma che dici mai

            e linux è fatto per per il bene dell'umanità :D

            hanno il prosciutto davanti gli occhi questi e

            non c'è niente da fare :

            E' fatto per permettere agli utenti di
            riprendersi il controllo del proprio computer...
            E mandare a fanculo qualsiasi azienda
            truffaldina.Il problema fondamentale è che si confonde l'informatica con gli idealismi. Linux è un sistema operativo come lo sono Windows, Solaris o MacOS X. Trattiamolo come tale. Le cose che posso fare con Linux, le faccio anche con Windows. Non è il sistema operativo utilizzato che garantisce buoni risultati, ma la testa di quello che lo sta usando.In fondo che male ci sarebbe anche se Torvalds ricavasse qualche dollaro dal trademark di Linux?E' stata una persona geniale che ha contribuito a cambiare la visione informatica. Penso che un qualsiasi programmatore italiano, al suo posto, avrebbe già fatto i miliardi.
          • Anonimo scrive:
            Re: articolo serio sulla questione
            - Scritto da: Anonimo


            no ma che dici mai


            e linux è fatto per per il bene dell'umanità
            :D


            hanno il prosciutto davanti gli occhi questi e


            non c'è niente da fare :



            E' fatto per permettere agli utenti di

            riprendersi il controllo del proprio computer...

            E mandare a fanculo qualsiasi azienda

            truffaldina.

            Il problema fondamentale è che si confonde
            l'informatica con gli idealismi. Linux è un
            sistema operativo come lo sono Windows, Solaris o
            MacOS X. Trattiamolo come tale. Le cose che posso
            fare con Linux, le faccio anche con Windows. Non
            è il sistema operativo utilizzato che garantisce
            buoni risultati, ma la testa di quello che lo sta
            usando.
            In fondo che male ci sarebbe anche se Torvalds
            ricavasse qualche dollaro dal trademark di Linux?
            E' stata una persona geniale che ha contribuito a
            cambiare la visione informatica. Penso che un
            qualsiasi programmatore italiano, al suo posto,
            avrebbe già fatto i miliardi.Ci manca solo che idolatriate Linus Torvalds... brutta copia di Gates creata da Bill Gates medesimo per i suoi complotti e loschi fini di abbattimento delle aziende concorrenti. Grazie a Linux Gates ha spazzato via il pericolo OS/2 , ha annullato Taligent, ha annullato i progetti di Apple, ha minato il potere di mercato in server di fascia alta di Sun, ha mandato sulla strada dell'imminente fallimento IBM che ha abbandonato AIX in favore della truffa Linux quasi ovunque. Chi non riesce a vedere questi fatti palesi non fa altro che far arricchire Gates e Torvalds che sa la ridono alle spalle degli idioti che credono alla loro presunta genialità... ma per favore! Bill Gates non ha mai prodotto nulla in vita sua, ha sempre e solo raggirato gli altri per sfilargli le invenzioni ed i prodotti, ed il processo contro il DoJ ha evidenziato le peggiori porcate ma nessun tribunale ha osato toccare, guarda caso chissà perchè, lo strapotere di Microsoft e Bill Gates che sono un cancro nella società e che usano cavalli di troia per rincretinire la gente, come appunto Linux e Torvalds...
          • Anonimo scrive:
            Re: articolo serio sulla questione
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            no ma che dici mai



            e linux è fatto per per il bene dell'umanità

            :D



            hanno il prosciutto davanti gli occhi
            questi e



            non c'è niente da fare :





            E' fatto per permettere agli utenti di


            riprendersi il controllo del proprio
            computer...


            E mandare a fanculo qualsiasi azienda


            truffaldina.



            Il problema fondamentale è che si confonde

            l'informatica con gli idealismi. Linux è un

            sistema operativo come lo sono Windows, Solaris
            o

            MacOS X. Trattiamolo come tale. Le cose che
            posso

            fare con Linux, le faccio anche con Windows. Non

            è il sistema operativo utilizzato che garantisce

            buoni risultati, ma la testa di quello che lo
            sta

            usando.

            In fondo che male ci sarebbe anche se Torvalds

            ricavasse qualche dollaro dal trademark di
            Linux?

            E' stata una persona geniale che ha contribuito
            a

            cambiare la visione informatica. Penso che un

            qualsiasi programmatore italiano, al suo posto,

            avrebbe già fatto i miliardi.

            Ci manca solo che idolatriate Linus Torvalds...
            brutta copia di Gates creata da Bill Gates
            medesimo per i suoi complotti e loschi fini di
            abbattimento delle aziende concorrenti. Grazie a
            Linux Gates ha spazzato via il pericolo OS/2 , ha
            annullato Taligent, ha annullato i progetti di
            Apple, ha minato il potere di mercato in server
            di fascia alta di Sun, ha mandato sulla strada
            dell'imminente fallimento IBM che ha abbandonato
            AIX in favore della truffa Linux quasi ovunque.

            Chi non riesce a vedere questi fatti palesi non
            fa altro che far arricchire Gates e Torvalds che
            sa la ridono alle spalle degli idioti che credono
            alla loro presunta genialità... ma per favore!
            Bill Gates non ha mai prodotto nulla in vita sua,
            ha sempre e solo raggirato gli altri per
            sfilargli le invenzioni ed i prodotti, ed il
            processo contro il DoJ ha evidenziato le peggiori
            porcate ma nessun tribunale ha osato toccare,
            guarda caso chissà perchè, lo strapotere di
            Microsoft e Bill Gates che sono un cancro nella
            società e che usano cavalli di troia per
            rincretinire la gente, come appunto Linux e
            Torvalds...Mi sto spanciando... a quando un sito farneticante come questo intervento?Sarebbe un cult!
          • Anonimo scrive:
            Re: articolo serio sulla questione
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo




            no ma che dici mai


            e linux è fatto per per il bene dell'umanità
            :D


            hanno il prosciutto davanti gli occhi questi e


            non c'è niente da fare :



            E' fatto per permettere agli utenti di

            riprendersi il controllo del proprio computer...

            E mandare a fanculo qualsiasi azienda

            truffaldina.

            Eh sì, molto meglio farsi fregare dalla ciurma
            comunista di Torvalds, scagnozzo di Gates.. eh!
            Vuoi mettere ?
            Linux ha solo fatto fallire intere multinazionali
            in questi anni ed ora manderà in crisi molte
            altre, prime fra tutte quelle dei servizi di web
            hosting che si rifaranno sugli utenti
            raddoppiando i prezzi.Magari!
      • Mechano scrive:
        Re: articolo serio sulla questione
        - Scritto da: Anonimo
        questo stile di guadagno. Se linux si scarica
        sulle aziende come dite voi altri software si
        scaricheranno sugli utenti.E lo sciacquone si scarica a fine servizio...Ma va a depurarti gli intestini, prima di sparare simili sciocchezze!L'unica azienda che ha avuto la pazzia di caricare royalty non dovute è stata SCO che ha provato con Daimler-Crysler e Autozone che usano Linux a fargli pagare licenze d'uso di SCO Unix perchè a detta loro in Linux ci sono parti di SCO Unix copiate dentro.Ma quella che fa più ridere di tutte e sempre lei Micro$oft che minaccia legalmente Lindows che ha più motivo d'esistere di Windows perchè il primo è un reale marchio di fantasia (scarsa ma comunque senza corrispondenti) e windows significa semplicemente finestre. Non a caso fu rifiutata più volte la registrazione dall'istituto dei marchi americano.E quella più comica e la vicenda di Mike Rowe con www.mikerowesoft.com che è simile a microsoft solo nella pronuncia fonetica.Ora dovresti spiegarmi le aziende di software quali costi possono scaricare sull'utente che già non scaricano sotto forma di licenza d'uso?Nel mondo closed esistono già tutti i tipi di licenza più perversa, sul software di produttività, sulle librerie e i framework, sulle clip art, ecc.Che precedente causa la protezione del marchio Linux e la prevenzione dall'uso fraudolento o peggio denigratorio?__Mr. Mechano
        • Anonimo scrive:
          Re: articolo serio sulla questione

          Nel mondo closed esistono già tutti i tipi di
          licenza più perversa, sul software di
          produttività, sulle librerie e i framework, sulle
          clip art, ecc.
          Che precedente causa la protezione del marchio
          Linux e la prevenzione dall'uso fraudolento o
          peggio denigratorio?
          Giusto un bel brevetto è quel che ci vuole :D
          • Anonimo scrive:
            Re: articolo serio sulla questione
            - Scritto da: Anonimo


            Nel mondo closed esistono già tutti i tipi di

            licenza più perversa, sul software di

            produttività, sulle librerie e i framework,
            sulle

            clip art, ecc.

            Che precedente causa la protezione del marchio

            Linux e la prevenzione dall'uso fraudolento o

            peggio denigratorio?


            Giusto un bel brevetto è quel che ci vuole :DToc-toc? Accendere il cervello prima di rispondere.
        • Anonimo scrive:
          Re: articolo serio sulla questione
          - Scritto da: Mechano

          - Scritto da: Anonimo

          questo stile di guadagno. Se linux si scarica

          sulle aziende come dite voi altri software si

          scaricheranno sugli utenti.

          E lo sciacquone si scarica a fine servizio...se tiro lo sciacquone ti affogo

          Ma va a depurarti gli intestini, prima di sparare
          simili sciocchezze!rosica!

          L'unica azienda che ha avuto la pazzia di
          caricare royalty non dovute è stata SCOinvece questa mossa è sacrosanta.ipocrita e buffone che ha
          provato con Daimler-Crysler e Autozone che usano
          Linux a fargli pagare licenze d'uso di SCO Unix
          perchè a detta loro in Linux ci sono parti di SCO
          Unix copiate dentro.

          Ma quella che fa più ridere di tutte e sempre lei
          Micro$oft come diceva il papà di openbsd: linux è spazzatura e i sostenitori di linux lo fanno solo perchè odiano ms.sei la prova vivente.che minaccia legalmente Lindows che ha
          più motivo d'esistere di Windows perchè il primo
          è un reale marchio di fantasia (scarsa ma
          comunque senza corrispondenti) e windows
          significa semplicemente finestre. Non a caso fu
          rifiutata più volte la registrazione
          dall'istituto dei marchi americano.
      • Anonimo scrive:
        Re: articolo serio sulla questione
        - Scritto da: Anonimo
        amico, questo crea un precedente pericoloso.
        Seguendo questo stile molti potrebbero tentare
        questo stile di guadagno. Se linux si scarica
        sulle aziende come dite voi altri software si
        scaricheranno sugli utenti. Molti potrebbero fare
        questi scherzetti, è un inizio pericoloso che
        vogliono far passare inosservato

        Senti c'è quel link dove spiega tutto, evidentemente da quello che hai scritto non l'hai letto. Anziché fare reply e scrivere la prima stronzata che ti viene in mente leggilo attentamente dall'inizio alla fine.
    • Madder scrive:
      Re: articolo serio sulla questione
      Davvero un ottimo articolo. Il succo, per chi non vuole leggerselo: trademark != brevettoL'utilità di registrare il marchio "Linux" è quello di evitare che qualcuno, approfittando del fatto che il marchio non sia registrato, lo possa utilizzare per scopi non legati al mondo che attualmente si considera quando si parla di linux (uno degli esempi citati: il sito porno "linux sex"). Madder
      • Anonimo scrive:
        Re: articolo serio sulla questione
        - Scritto da: Madder
        Davvero un ottimo articolo.

        Il succo, per chi non vuole leggerselo:
        trademark != brevetto

        L'utilità di registrare il marchio "Linux" è
        quello di evitare che qualcuno, approfittando del
        fatto che il marchio non sia registrato, lo possa
        utilizzare per scopi non legati al mondo che
        attualmente si considera quando si parla di linux
        (uno degli esempi citati: il sito porno "linux
        sex").

        MadderL'utilità sta solo in Torvalds che si succhierà miliardi da multinazionali ed aziende di tutto il mondo e farà fallire molte attività commerciali.
  • Anonimo scrive:
    dragaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa 2
    un piccolo passo per un uomo un grande passo per il suo futuro business! bravo ragazzo!! hai fatto bene!!
    • Rex1997 scrive:
      Bravo!...
      ora vai a nanna che è tardi!Domani ti aspetta il repulisti dai worm, virus, spyworm, spyvirus, spam etcetera etcetera.:D
      • Anonimo scrive:
        Re: Bravo!...
        - Scritto da: Rex1997
        ora vai a nanna che è tardi!
        Domani ti aspetta il repulisti dai worm, virus,
        spyworm, spyvirus, spam etcetera etcetera.:Dsogna bamboccio!per tutto questo basta un buon antivirus, per le incoerenze e la fuffa di linux non bastano i miracoli.adesso vacci tu a nanna che la vità reale è troppo dura per te :D
        • Rex1997 scrive:
          Re: Bravo!...
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Rex1997

          ora vai a nanna che è tardi!

          Domani ti aspetta il repulisti dai worm, virus,

          spyworm, spyvirus, spam etcetera etcetera.:D

          sogna bamboccio!
          per tutto questo basta un buon antivirus, per le
          incoerenze e la fuffa di linux non bastano i
          miracoli.
          adesso vacci tu a nanna che la vità reale è
          troppo dura per te :DIo ho dormito tutta la notte...come è andata con la ripulitura da quello che l'antivirus ancora non riconosce?:D
          • Anonimo scrive:
            Re: Bravo!...
            - Scritto da: Rex1997

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Rex1997


            ora vai a nanna che è tardi!


            Domani ti aspetta il repulisti dai worm,
            virus,


            spyworm, spyvirus, spam etcetera etcetera.:D



            sogna bamboccio!

            per tutto questo basta un buon antivirus, per le

            incoerenze e la fuffa di linux non bastano i

            miracoli.

            adesso vacci tu a nanna che la vità reale è

            troppo dura per te :D
            Io ho dormito tutta la notte...come è andata con
            la ripulitura da quello che l'antivirus ancora
            non riconosce?:Dhai fatto strani sogni vedo :Dcmq le incoerrenze del mondo oss non erano tuoi incubi ma fuffa reale.
          • Rex1997 scrive:
            Re: Bravo!...
            - Scritto da: Anonimo
            cut


            incoerenze e la fuffa di linux non bastano i


            miracoli.


            adesso vacci tu a nanna che la vità reale è


            troppo dura per te :D

            Io ho dormito tutta la notte...come è andata con

            la ripulitura da quello che l'antivirus ancora

            non riconosce?:D

            hai fatto strani sogni vedo :D
            cmq le incoerrenze del mondo oss non erano tuoi
            incubi ma fuffa reale.Veramente ho dormito senza sognare....la richiesta sulla ripulitura del pc da quello che l'antivirus non vede, mi sa invece che non è un sogno...ma solo la triste realta di finestre (senza vista)!:D==================================Modificato dall'autore il 24/08/2005 16.24.56
          • Anonimo scrive:
            Re: Bravo!...
            - Scritto da: Rex1997
            - Scritto da: Anonimo


            cut



            incoerenze e la fuffa di linux non bastano i



            miracoli.



            adesso vacci tu a nanna che la vità reale è



            troppo dura per te :D


            Io ho dormito tutta la notte...come è andata
            con


            la ripulitura da quello che l'antivirus ancora


            non riconosce?:D



            hai fatto strani sogni vedo :D

            cmq le incoerrenze del mondo oss non erano tuoi

            incubi ma fuffa reale.
            Veramente ho dormito senza sognare....la
            richiesta sulla ripulitura del pc da quello che
            l'antivirus non vede, mi sa invece che non è un
            sogno...ma solo la triste realta di finestre
            (senza vista)!:Dsarà che sei incapace ma il resto del mondo con un antivirus è al sicuro.continua a sviare il discorso tanto i fatti restano!sarà meglio che torni nel tuo mondo dei sogni dove l'oss è altro oltre che fuffa

            ==================================
            Modificato dall'autore il 24/08/2005 16.24.56
          • Rex1997 scrive:
            Re: Bravo!...
            cut

            sarà che sei incapace ma il resto del mondo con
            un antivirus è al sicuro.
            continua a sviare il discorso tanto i fatti
            restano!
            sarà meglio che torni nel tuo mondo dei sogni
            dove l'oss è altro oltre che fuffa
            Infatti la mia incapacità informatica mi ha fatto scegliere il mio OS con talmente tanta fuffa, che non ha bisogno di antivirus (in realtà non può mandare in esecuzione tali schifezze in nessun modo...:) ), mentre mi sembra che il tanto decantato OS non fuffa ha qualche piccolo (metaforicamente parlando) problema ad evitare ciò...Inoltre a differenza dell'OS senza fuffa ma con antivirus, anche i nuovi animaletti appena nati non mi creano problemi, mentre altri dato che non hanno fuffa aspettano l'aggiornamento dell'antivirus e intanto pregano...8)Da qui capisci ilperché del mio tranquillo dormire..:D8)==================================Modificato dall'autore il 25/08/2005 11.39.01
        • Mechano scrive:
          Re: Bravo!...
          - Scritto da: Anonimo
          per tutto questo basta un buon antivirus, per le
          incoerenze e la fuffa di linux non bastano i
          miracoli.
          adesso vacci tu a nanna che la vità reale è
          troppo dura per te :DInteressante come si parli di incoerenza per Linux quando M$ produce un sistema operativo spacciato per sicuro ma che senza sotware di terze parti non funziona.Spacciato per veloce ed efficiente, ma che poi viene battuto in velocità nel play dei DVD anche da Linux con X-Window un sistema grafico notoriamente inefficiente.E che non si può usare più decentemente su un Pentium III a 1,2Ghz contrariamente a Linux che invece ci gira benissimo!__Mr. Mechano
          • Anonimo scrive:
            Re: Bravo!...
            tu intanto preparati a pagare mechano, il gratis sta per finirece la fai a pagare almeno 200 euro l'anno?Io con windows le pago una volta ogni 5
          • Anonimo scrive:
            Re: Bravo!...
            Rotfl!Altro che "punto informatico", questo forum dovrebbe chiararmi "punto croce" per il livello tecnico (anche solo di comprensione della lingua l'italiana) di questi sbruffoncelli. Tutti astroturfer? Arrivato l'assegno del tuo padrone il mese scorso?
          • Anonimo scrive:
            Re: Bravo!...
            - Scritto da: Mechano
            - Scritto da: Anonimo


            per tutto questo basta un buon antivirus, per le

            incoerenze e la fuffa di linux non bastano i

            miracoli.

            adesso vacci tu a nanna che la vità reale è

            troppo dura per te :D

            Interessante come si parli di incoerenza per
            Linux quando M$ produce un sistema operativo
            spacciato per sicuro ma che senza sotware di
            terze parti non funziona.sei un povero patetico arrampicato sugli specchi.tutti gli os sono pubblicizati come sicuri come tutti i detersivi sono pubblicizati come la soluzione definitiva contro le macchie....è l'anima della pubblicità!un discorso è fare pubblicità un'altro e fregare il prossimo con la fuffa dell'oss.per anni raccontate le balle che vi fanno comodo e poi nei fatti fate l'opposto.continua ad arrampicarti sugli specchi ma lo schifo e l'ipocrisia dell'oss (google,mozilla ed adesso linux) è palese.poi come diceva il papaà di openbsd i bambocci come te adorano linux (in senso religioso) solo per riflesso del loro odio per ms (e lo hai dimostrato l'ennesima volta).qui si parla della fuffa di lunx è inutile che cerchi di tirare in mezzo il discorso dei virus e delle patch SEI PATETICO tu e linus.
            Spacciato per veloce ed efficiente, ma che poi
            viene battuto in velocità nel play dei DVD anche
            da Linux con X-Window un sistema grafico
            notoriamente inefficiente.
            E che non si può usare più decentemente su un
            Pentium III a 1,2Ghz contrariamente a Linux che
            invece ci gira benissimo!ma sta zitto ignorante!xp lo usavo benissimo anche sul pIII a 800 (meno bene anche sul pII a 350 sei solo un ignorante)

            __
            Mr. Mechano
  • Anonimo scrive:
    una buona notizia per FreeBSD
    Adesso FreeBSD tornerà in auge in particolare sui sistemi server grazie Linus grazie GPL del cazzo
    • Anonimo scrive:
      Re: una buona notizia per FreeBSD
      - Scritto da: Anonimo
      Adesso FreeBSD tornerà in auge in particolare sui
      sistemi server
      grazie Linus grazie GPL del cazzo Si parla di marchi non dell'OS, anche freebsd è un marchio registrato ma con l'uso dell'os non c'entra nulla.Che c'entri la GPL poi l'hai capito solo tu.
      • pikappa scrive:
        Re: una buona notizia per FreeBSD
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Adesso FreeBSD tornerà in auge in particolare
        sui

        sistemi server

        grazie Linus grazie GPL del cazzo

        Si parla di marchi non dell'OS, anche freebsd è
        un marchio registrato ma con l'uso dell'os non
        c'entra nulla.Che c'entri la GPL poi l'hai capito
        solo tu.Eheheh ce lo voglio vedere poi quando i vari team BSD si troveranno nella stessa situazione e iniziareanno a chiedere soldi per il TM
  • Anonimo scrive:
    ridete...
    ...ne riparliamo quando dovrete pagare office 2006 , che potrebbe fare riferimento alla chiave privata unica contentuta nel TPM per l'attivazione e quindi ptrebbe essere non craccabile ... p.s: linux si puo' sempre usare commercialmente,trademark o meno , basta cambiargli nome e chiamarlo ,che so , genericOS
    • Anonimo scrive:
      Re: ridete...
      quando dovrete pagare anche voi la vostra copia di linux cosa farete? Semplice, la crackereteil mondo open source si dimostra sempre più ipocritapaga!!!!!!!!!!!!!!
      • Anonimo scrive:
        Re: ridete...
        non ci sono piu' i troll di una volta ...le do un 4+ . (il + e' per limpegno ,trollare alle 00.30 non e'da tutti)
      • Anonimo scrive:
        Re: ridete...
        - Scritto da: Anonimo
        quando dovrete pagare anche voi la vostra copia
        di linux cosa farete? Semplice, la crackerete
        il mondo open source si dimostra sempre più
        ipocrita
        paga!!!!!!!!!!!!!!bullshit.www.kernel.orglinux è gratis, oltre che libero.l'articolo parla di tutt'altro.
        • Anonimo scrive:
          Re: ridete...
          - Scritto da: Anonimo

          bullshit.
          www.kernel.org
          linux è gratis, oltre che libero.

          l'articolo parla di tutt'altro.Si, parla del fatto che Torvald ora chiede i soldi a chi usa il marchio linux commercialmente. Pagate, pagate, che mi vien solo da ridere :D
        • Anonimo scrive:
          Re: ridete...

          bullshit.
          www.kernel.org
          linux è gratis, oltre che libero.

          l'articolo parla di tutt'altro.
          Libero fino a che Torvard non decide altrimenti ;)
          • Anonimo scrive:
            Re: ridete...
            - Scritto da: Anonimo
            Libero fino a che Torvard non decide altrimentiguarda è inutile cercare di far ragionare questi linuisti da 2 lire, xche è proprio questo il punto: l'inizio della finelo capiranno sulla loro pelle, intanto continuate a lavorare GRATIS per mr. T.cog...i
          • EffeElle scrive:
            Re: ridete...

            guarda è inutile cercare di far ragionare questi
            linuisti da 2 lire, xche è proprio questo il
            punto: l'inizio della fine
            lo capiranno sulla loro pelle, intanto continuate
            a lavorare GRATIS per mr. T.
            cog...iMa che palle sti winari ignoranti che non capiscono la differenza tra GPL e trademark. Su dai bimbo torna a dormire e riposati che domani devi reinstallare il tuo XP pirata e ricordati il crack per l'SP2.
          • jojob scrive:
            Re: ridete...
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            Libero fino a che Torvard non decide altrimenti

            guarda è inutile cercare di far ragionare questi
            linuisti da 2 lire, xche è proprio questo il
            punto: l'inizio della fine
            lo capiranno sulla loro pelle, intanto continuate
            a lavorare GRATIS per mr. T.
            cog...iMa ti si sono esplosi i brufoli sullo schermo che non riesci neppure a leggere e capire l'articolo? P.S. : La firma la potevi mettere per esteso, con i puntini non vale.
          • Anonimo scrive:
            Re: ridete...
            - Scritto da: Anonimo

            bullshit.

            www.kernel.org

            linux è gratis, oltre che libero.



            l'articolo parla di tutt'altro.


            Libero fino a che Torvard non decide altrimenti
            ;) no linux è sotto licenza gpl
    • Anonimo scrive:
      Re: ridete...
      - Scritto da: Anonimo
      p.s: linux si puo' sempre usare
      commercialmente,trademark o meno , basta
      cambiargli nome e chiamarlo ,che so , genericOSSi, certo, a casa mia ho una stampante lexmark con i logo di linux. Voglio vedere se domani useranno il logo genericOS :D
      • Anonimo scrive:
        Re: ridete...
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        p.s: linux si puo' sempre usare

        commercialmente,trademark o meno , basta

        cambiargli nome e chiamarlo ,che so , genericOS

        Si, certo, a casa mia ho una stampante lexmark
        con i logo di linux. Voglio vedere se domani
        useranno il logo genericOS :DEhm... non credo che la Lexmark paghi per il logo di Windows messo a fianco di quello di Linux... Eppure Windows è un trademark esattamente come Linux. Ergo non hai capito un benemerito cazzo...
        • Anonimo scrive:
          Re: ridete...
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo



          - Scritto da: Anonimo


          p.s: linux si puo' sempre usare


          commercialmente,trademark o meno , basta


          cambiargli nome e chiamarlo ,che so ,
          genericOS



          Si, certo, a casa mia ho una stampante lexmark

          con i logo di linux. Voglio vedere se domani

          useranno il logo genericOS :D

          Ehm... non credo che la Lexmark paghi per il logo
          di Windows messo a fianco di quello di Linux...
          Eppure Windows è un trademark esattamente come
          Linux. Ergo non hai capito un benemerito cazzo...Non si paga per avere il logo di compatibilità con Windows? (rotfl)Comunque la notizia sei tu che non l'hai capita: è ormai chiaro che se Torvald lo riterrà opportuno, chiederà i soldi a chiunque usi il marchio Linux, comprese quindi anche le aziende hw che certificano la loro compatibilità con Linux :D
          • Anonimo scrive:
            Re: ridete...

            Comunque la notizia sei tu che non l'hai capita:
            è ormai chiaro che se Torvald lo riterrà
            opportuno, chiederà i soldi a chiunque usi il
            marchio Linux, comprese quindi anche le aziende
            hw che certificano la loro compatibilità con
            Linux :D
            Nooooooooooooo non sono soldi a fine di lucro e vengono chiesti per una giusta causa :p
          • Anonimo scrive:
            Re: ridete...
            - Scritto da: Anonimo

            Comunque la notizia sei tu che non l'hai capita:

            è ormai chiaro che se Torvald lo riterrà

            opportuno, chiederà i soldi a chiunque usi il

            marchio Linux, comprese quindi anche le aziende

            hw che certificano la loro compatibilità con

            Linux :D


            Nooooooooooooo non sono soldi a fine di lucro e
            vengono chiesti per una giusta causa :p Mi ero scordato! Con quei soldi salverà il mondo, è vero! :D
          • Anonimo scrive:
            Re: ridete...
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo


            Comunque la notizia sei tu che non l'hai
            capita:


            è ormai chiaro che se Torvald lo riterrà


            opportuno, chiederà i soldi a chiunque usi il


            marchio Linux, comprese quindi anche le
            aziende


            hw che certificano la loro compatibilità con


            Linux :D




            Nooooooooooooo non sono soldi a fine di lucro e

            vengono chiesti per una giusta causa :p

            Mi ero scordato! Con quei soldi salverà il mondo,
            è vero! :Dl ha gia salvato.non dai troll, ancora
          • Anonimo scrive:
            Re: ridete...
            - Scritto da: Anonimo

            Comunque la notizia sei tu che non l'hai capita:

            è ormai chiaro che se Torvald lo riterrà

            opportuno, chiederà i soldi a chiunque usi il

            marchio Linux, comprese quindi anche le aziende

            hw che certificano la loro compatibilità con

            Linux :D


            Nooooooooooooo non sono soldi a fine di lucro e
            vengono chiesti per una giusta causa :p Lascia perdere sono troll-zombie.Se uno scrive "dovrai pagare linux" vuol dire che non ha capito e non sa di cosa sta parlando.L'unica cosa che mi dispiace è che questa notizia verrà storpiata e diffusa in giro per il mondo sino a diventare una leggenda metropolitana del tipo:Linux non è più gratis ora costa 5000 dollari per copia.
          • Anonimo scrive:
            Re: ridete...
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo


            Comunque la notizia sei tu che non l'hai
            capita:


            è ormai chiaro che se Torvald lo riterrà


            opportuno, chiederà i soldi a chiunque usi il


            marchio Linux, comprese quindi anche le
            aziende


            hw che certificano la loro compatibilità con


            Linux :D




            Nooooooooooooo non sono soldi a fine di lucro e

            vengono chiesti per una giusta causa :p

            Lascia perdere sono troll-zombie.
            Se uno scrive "dovrai pagare linux" vuol dire che
            non ha capito e non sa di cosa sta parlando.

            L'unica cosa che mi dispiace è che questa notizia
            verrà storpiata e diffusa in giro per il mondo
            sino a diventare una leggenda metropolitana del
            tipo:
            Linux non è più gratis ora costa 5000 dollari per
            copia."Trademarks: Use Requiring A Sublicense.On the other hand, if you plan to market a Linux-based product or service to the public using a trademark that includes the element "Linux," such as "Super Dooper Linux" or "Real Time Linux Consultants" you are required to apply for and obtain a low-cost sublicense from LMI. This is true whether or not you apply to register your trademark with a government. "Cosa non ti è chiaro? Una stampante Linux compatibile rientra pienamente in questo caso. Esattamente come SuSE Linux, Mandriva Linux, etc etc :DPagate, pagate e pagate :D
          • Anonimo scrive:
            Re: ridete...
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo



            Comunque la notizia sei tu che non l'hai

            capita:



            è ormai chiaro che se Torvald lo riterrà



            opportuno, chiederà i soldi a chiunque usi
            il



            marchio Linux, comprese quindi anche le

            aziende



            hw che certificano la loro compatibilità con



            Linux :D






            Nooooooooooooo non sono soldi a fine di lucro
            e


            vengono chiesti per una giusta causa :p



            Lascia perdere sono troll-zombie.

            Se uno scrive "dovrai pagare linux" vuol dire
            che

            non ha capito e non sa di cosa sta parlando.



            L'unica cosa che mi dispiace è che questa
            notizia

            verrà storpiata e diffusa in giro per il mondo

            sino a diventare una leggenda metropolitana del

            tipo:

            Linux non è più gratis ora costa 5000 dollari
            per

            copia.

            "Trademarks: Use Requiring A Sublicense.

            On the other hand, if you plan to market a
            Linux-based product or service to the public
            using a trademark that includes the element
            "Linux," such as "Super Dooper Linux" or "Real
            Time Linux Consultants" you are required to apply
            for and obtain a low-cost sublicense from LMI.
            This is true whether or not you apply to register
            your trademark with a government. "

            Cosa non ti è chiaro? Una stampante Linux
            compatibile rientra pienamente in questo caso.
            Esattamente come SuSE Linux, Mandriva Linux, etc
            etc :D
            Pagate, pagate e pagate :DVedo con dispiacere che l'inglese è diventato un'opinione...Così tanto per sapere, cosa non hai capito di "trademark that includes the element Linux" ?
          • Anonimo scrive:
            Re: ridete...
            - Scritto da: Anonimo

            Così tanto per sapere, cosa non hai capito di
            "trademark that includes the element Linux" ?Cosa non ti è chiaro? "Novell Linux" , SuSE è un marchio di Novell :D
          • Anonimo scrive:
            Re: ridete...
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            Così tanto per sapere, cosa non hai capito di

            "trademark that includes the element Linux" ?

            Cosa non ti è chiaro? "Novell Linux" , SuSE è un
            marchio di Novell :DCosa non ti è chiaro di "includes" ?Mi pare che "Linux" non sia incluso ne in "Suse" e ne in "Novell"...
          • Anonimo scrive:
            Re: ridete...
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo





            Così tanto per sapere, cosa non hai capito di


            "trademark that includes the element Linux" ?



            Cosa non ti è chiaro? "Novell Linux" , SuSE è un

            marchio di Novell :D

            Cosa non ti è chiaro di "includes" ?

            Mi pare che "Linux" non sia incluso ne in "Suse"
            e ne in "Novell"...Guarda che "Novell linux" (nome della distro Novell con cuore SuSE) è un marchio registrato :Ded il nome completo di Mandriva (che è un marchio) è "Mandriva Linux" :D E pure red hat non è immune :D
          • Anonimo scrive:
            Re: ridete...
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo





            - Scritto da: Anonimo







            Così tanto per sapere, cosa non hai capito
            di



            "trademark that includes the element Linux"
            ?





            Cosa non ti è chiaro? "Novell Linux" , SuSE è
            un


            marchio di Novell :D



            Cosa non ti è chiaro di "includes" ?



            Mi pare che "Linux" non sia incluso ne in "Suse"

            e ne in "Novell"...

            Guarda che "Novell linux" (nome della distro
            Novell con cuore SuSE) è un marchio registrato :Dhttp://www.novell.com/it-it/company/legal/trademarks/tmlist.htmlQuì c'è l'elenco dei marchi registrati di proprietà di Novell. Come vedi il termine Linux non compare mai fra i marchi registrati.
            ed il nome completo di Mandriva (che è un
            marchio) è "Mandriva Linux" :D Mandriva non sembra essere registrata ne come "Mandriva" e tantomeno come "Mandriva Linux".
            E pure red hat non è immune :Dhttp://www.redhat.com/en_us/USA/Home/Company/Company+Profile/Trademark+Information/RedHat è un registrata come "RedHat" e non come "RedHat Linux".Inoltre per tutte e tre le distribuzioni la documentazione riporta correttamente l'indicazione del trademark del termine "Linux". Oltre a tutto ciò mi dovresti pure spiegare cosa c'entra la famosa stampante compatibile con Linux...
          • Anonimo scrive:
            Re: ridete...
            - Scritto da: Anonimo
            http://www.novell.com/it-it/company/legal/trademar

            Quì c'è l'elenco dei marchi registrati di
            proprietà di Novell. Come vedi il termine Linux
            non compare mai fra i marchi registrati."Enabling Enterprise Linux", sulla pagina che hai linkato (rotfl)


            ed il nome completo di Mandriva (che è un

            marchio) è "Mandriva Linux" :D

            Mandriva non sembra essere registrata ne come
            "Mandriva" e tantomeno come "Mandriva Linux".
            L'ho già postato diverse volte. Mandriva Linux è un marchio registrato
            Oltre a tutto ciò mi dovresti pure spiegare cosa
            c'entra la famosa stampante compatibile con
            Linux...Che se Torvalds lo vorrà, pagheranno anche loro
          • Anonimo scrive:
            Re: ridete...
            - Scritto da: Anonimo
            etc :D
            Pagate, pagate e pagate :DMa semmai pagherà chi fa la distribuzione. Si va da un minimo di $200 ai $5000 ma mediamente una grande distribuzione non paga oltre i $1000. E' una tariffa annua ed è sicuramente meno di quanto si paga oggi di assicurazione per un'automobile...
          • Anonimo scrive:
            Re: ridete...

            Ma semmai pagherà chi fa la distribuzione. Si va
            da un minimo di $200 ai $5000 ma mediamente una
            grande distribuzione non paga oltre i $1000. E'
            una tariffa annua ed è sicuramente meno di quanto
            si paga oggi di assicurazione per
            un'automobile...
            Sbagliato, adesso paga quello che chiede Linus , il prossimo anno pagherà quello che chiederà Linus il prossimo anno, un piccolo aumento per il bene dell'umanità avrà pure il diritto di farlo :p
          • Anonimo scrive:
            Re: ridete...
            - Scritto da: Anonimo

            Ma semmai pagherà chi fa la distribuzione. Si va

            da un minimo di $200 ai $5000 ma mediamente una

            grande distribuzione non paga oltre i $1000. E'

            una tariffa annua ed è sicuramente meno di
            quanto

            si paga oggi di assicurazione per

            un'automobile...


            Sbagliato, adesso paga quello che chiede Linus ,
            il prossimo anno pagherà quello che chiederà
            Linus il prossimo anno, un piccolo aumento per il
            bene dell'umanità avrà pure il diritto di farlo
            :pguarda è inutile che cerchi di farlo ragionaresai, lui deve ... salvare il mondo !
          • alexmario scrive:
            Re: ridete...
            - Scritto da: Anonimo
            Sbagliato, adesso paga quello che chiede Linus ,
            il prossimo anno pagherà quello che chiederà
            Linus il prossimo anno, un piccolo aumento per il
            bene dell'umanità avrà pure il diritto di farlo
            :pGià, ma Torvalds non ha mai sostenuto di prendere soldi per un bene superiore.Lui ha detto che i soldi sono per la difesa del marchio, il che dà a lui comunque un vantaggio.Il software libero non ha lo scopo di essere gratuito, chi realizza qualcosa di successo ha tutti i diritti di pretendere soldi in cambio.Linux è un kernel molto utilizzato nel settore enterprise, tuttavia non mi pare che Torvalds sia ricco quanto i suoi colleghi che hanno venduto altri sistemi operativi.E se non lo è è proprio perché non si è preoccupato tanto di lucrare sul software scritto.Il successo gli permette di avere il lavoro che vuole e lo stipendio che desidera, senza essere ultramiliardario.Non credo che questo possa essere considerato tradimento.Mi pare, inoltre, che pure Stallman stia meditando di registrare free software e gnu come trade mark e credo che pure lui farà incetta di soldi dagli utilizzatori.D'altronde sono molti che fanno i soldi sfruttando la notorietà di questi termini, è giusto che condividano una parte della ricchezza con coloro che li hanno coniati e portati a tale notorietà.
          • Anonimo scrive:
            Re: ridete...
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            etc :D

            Pagate, pagate e pagate :D

            Ma semmai pagherà chi fa la distribuzione. Si va
            da un minimo di $200 ai $5000 ma mediamente una
            grande distribuzione non paga oltre i $1000. E'
            una tariffa annua ed è sicuramente meno di quanto
            si paga oggi di assicurazione per
            un'automobile...
            5'000 $ per l'assicurazione d'un auto ?e che cacchio d'auto è ?
  • Anonimo scrive:
    questa notizia è storica
    ora la potremo sbattere in faccia ai linari per sempre"pagate i diritti a linus"ahahahahgrande notiziascherzi a parte, ora tutto il mondo dovrà pagare, dai cellulari ai pc ai supercomputer
    • Anonimo scrive:
      Re: questa notizia è storica
      - Scritto da: Anonimo
      ora la potremo sbattere in faccia ai linari per
      sempre
      "pagate i diritti a linus"
      ahahahah
      grande notizia
      scherzi a parte, ora tutto il mondo dovrà pagare,
      dai cellulari ai pc ai supercomputerno ma daiiiiiiiiiiiiiiiiiopen source patrimonio dell'umanità, salviamo il sud africa, colmiamo il digital divide e via dicendo :Dalla fine i nodi stanno venendo al pettine (prima google con i sui brevetti sull'acqua calda e adesso questo); l'open source è solo un modo per arricchire i furbi!a lavorare muli!
      • Anonimo scrive:
        Re: questa notizia è storica
        Non mi piace ripetermi, ma lo faró: chi si arrichisce con questi soldi? Ma voi vi informate prima di leggere? I soldi verranno spesi per avvocati, amministrazione, investizioni. Basta. Rimando a un mio post poco + su per informazioni + dettagliate.mfg, ramsesoriginal [AT] NOSPAM gmail DoT com
        • Anonimo scrive:
          Re: questa notizia è storica
          quante aziende ci saranno che fanno soldi con linux?1000/10000?sono 5/50 milioni di dollaritutti in avvocati?ma per favoresi farà una bella vacanza ai Caraibi a prendere il sole con il cartello "fanculo tutti"
          • Anonimo scrive:
            Re: questa notizia è storica
            :|:|:| Xke, credi che i avvocati lavorino gratis? razazzi, stiamo parlando di avvocati IN TUTTO IL MONDO. non é che loro hanno 10 avvocati in america, i quali poi si occupano pure delle questioni in australia, Europa, Giappone, Cina, Repubblica Centralafricana....ramsesoriginal [at] dot [at] gmail [dot] com
        • Anonimo scrive:
          Re: questa notizia è storica
          - Scritto da: Anonimo
          Non mi piace ripetermi, ma lo faró: chi si
          arrichisce con questi soldi? Ma voi vi informateIl barbone che sta sotto ai volti, quello senza una gamba ( ma che mio padre, che va a funghi, ha visto correre lesto nel bosco e saltare i muretti ), ti da' proprio questa impressione: "come fa ad arricchirsi con l'elemosina?"Risposta: Ha due case di sua proprieta'.
          prima di leggere? I soldi verranno spesi perCredici! Non c'ho mica scritto GIOCONDA sulla fronte!
          avvocati, amministrazione, investizioni. Basta.Investizioni? Hai le idee molto confuse.
  • Rex1997 scrive:
    Urca....
    sono le 00:16 e già si è scatenata la fiammata di chi non ha capito una beneamata ceppa sul significato dell'articolo...ammesso che sia stato letto!
    • Anonimo scrive:
      Re: Urca....
      Qualcuno non sa come sfogare la propria repressione...che ci devi fare :)Domani alla stessa ora conterò i post, poi voglio che tutti coloro che hanno scritto stronzate lo ammetteranno quando vedranno che non cambierà nulla!!!Ma scommetto che metteranno tutti la testa sotto la sabbia...poveri bimbi, han sbagliato a darvi un pc come giocattolo..
      • Rex1997 scrive:
        Capisco....
        ma almeno lo sforzo di leggere quello che sta scritto nel corpo dell'articolo, santa pazienza...ha, dimenticavo sono utenti di zio bill, loro non leggono fanno solo click! ;):D
        • Anonimo scrive:
          Re: Capisco....
          Riesci a capire anche 120 post in 37 minuti??Mah, vado a letto perchè tentare di fare un discorso costruttivo con chi ha scritto certi post è inutile...So che qualcuno ci tenterà e lo ammiro molto per la pazienza e i nervi saldi... :D
          • Rex1997 scrive:
            Re: Capisco....
            - Scritto da: Anonimo
            Riesci a capire anche 120 post in 37 minuti??Se su 120 post 120 sono praticamente uguali sai che sforzo...
            Mah, vado a letto perchè tentare di fare un
            discorso costruttivo con chi ha scritto certi
            post è inutile...
            Infatti se guardi chi scrive cosa hai perfettamente ragione!;)Purtroppo far capire qualcosa a chi scrive senza leggere ciò su cui deve dissertare è arduo...:(
            So che qualcuno ci tenterà e lo ammiro molto per
            la pazienza e i nervi saldi... :D==================================Modificato dall'autore il 24/08/2005 1.00.45
    • Anonimo scrive:
      Re: Urca....
      - Scritto da: Rex1997
      sono le 00:16 e già si è scatenata la fiammata di
      chi non ha capito una beneamata ceppa sul
      significato dell'articolo...ammesso che sia stato
      letto!Gli articoli di PI non sono mai divertenti. Sono divertenti solo i commenti di chi li legge.
  • Anonimo scrive:
    ma che dragaaaaaaa
    :D:D:D:D:D
    • Anonimo scrive:
      Re: ma che dragaaaaaaa
      Draga linus, un grande, avrà un ottimo futuro da capitalista! :D
      • Anonimo scrive:
        Re: ma che dragaaaaaaa
        - Scritto da: Anonimo
        Draga linus, un grande, avrà un ottimo futuro da
        capitalista! :DSi raccogliendo i soldi con un'azienda no-profit...
        • Anonimo scrive:
          Re: ma che dragaaaaaaa
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          Draga linus, un grande, avrà un ottimo futuro da

          capitalista! :D

          Si raccogliendo i soldi con un'azienda
          no-profit...certo che taluni si bevono proprio tutto.questo succede quando si è guidati dalla 'cieca fede'linux sia con te :D
  • Anonimo scrive:
    Come va con Linux Debian
    Forza, è l'ora della colletta :D
    • Anonimo scrive:
      Re: Come va con Linux Debian
      Pagareeeeeeeeeeeeeeee ( e non con quella m*rd* della dreher, ma con pecuniaaaaaaaaaa).
    • Anonimo scrive:
      Re: Come va con Linux Debian
      come va?da nessuna parte, sciocco. debian non è una società con scopo di lucro, ergo non deve nulla a linus.questo contributo viene richiesto solo a chi con il marchio linux incrementa i propri affari .dai, torna a formattare il pc che ti diverti.
    • Anonimo scrive:
      Re: Come va con Linux Debian
      come va?da nessuna parte, sciocco. debian non è una società con scopo di lucro, ergo non deve nulla a linus.questo contributo viene richiesto solo a chi con il marchio linux incrementa i propri affari .dai, torna a formattare che ti diverti.
  • Anonimo scrive:
    Il prossimo passo...
    ... il kernel closed!!! Se non ci pensa prima SCO!!Buahahahahahahah
    • Anonimo scrive:
      Re: Il prossimo passo...
      Ma stralol.. questa é buona:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:Dscusa ma come arrivi a dire che il kernel é closed? ma tu si pazzu? Smettila con ste droghe...il _marchio_ é registrato, cosí come solo i _produttori_ di "linux" devono pagare... non é che ogniuno che si compra/scarica/compila linux, anche se é un LFS, deve pagare. Perché 1. il marchio é solo il nome e 2. non is possono neanche fare pagare utenti per un marchio. se ora la Suse aumenta il preszzo dei suoi prodotti, si cambierá ad un altra distro...ma il kernel closed.. lol... ma dove le trovi certe idee???mfg, ramsesoriginal NOSPAM at NOSPAM gmail DOT com
  • Anonimo scrive:
    vediamo con linux a pagamento
    quanto si diffonderà
    • Anonimo scrive:
      Re: vediamo con linux a pagamento
      - Scritto da: Anonimo
      quanto si diffonderàMa hai capito di cosa si parla?
      • Anonimo scrive:
        Re: vediamo con linux a pagamento
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        quanto si diffonderà

        Ma hai capito di cosa si parla?Lui sì, tu no :D
        • Anonimo scrive:
          Re: vediamo con linux a pagamento
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo



          - Scritto da: Anonimo


          quanto si diffonderà



          Ma hai capito di cosa si parla?

          Lui sì, tu no No io so di cosa parlo è lì la differenza:"Prices range from $200 to $5k for companies with over a million bucks in revenue."
      • Anonimo scrive:
        Re: vediamo con linux a pagamento
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        quanto si diffonderà

        Ma hai capito di cosa si parla?redhat novellmandrivaknoppixecctutte dovranno pagare fior di milioni per smerciarela loro copia smatrata di linuxgoogle lo ha capito è per questo che si limita a svilupparesoftware su windows :D
        • Anonimo scrive:
          Re: vediamo con linux a pagamento
          - Scritto da: Anonimo

          redhat
          novell
          mandriva
          knoppix
          ecc
          tutte dovranno pagare fior di milioni per
          smerciare
          la loro copia smatrata di linux
          google lo ha capito è per questo che si limita a
          sviluppare
          software su windows :DEh, si, da 200 a 5000 dollari, roba da mandare in fallimento chiunque :pDove hai letto di fior di milioni? Ma forse sei rimasto alle vecchie lire. Non ti sei accorto che adesso c'è l'euro? No? SVEGLIAAAAA!
        • Anonimo scrive:
          Re: vediamo con linux a pagamento
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo



          - Scritto da: Anonimo


          quanto si diffonderà



          Ma hai capito di cosa si parla?

          redhat
          novell
          mandriva
          knoppix
          ecc
          tutte dovranno pagare fior di milioni per
          smerciare
          la loro copia smatrata di linux
          google lo ha capito è per questo che si limita a
          sviluppare
          software su windows :DMa guarda che devono pagare solo da 200 dollari sino a 5 mila una volta e basta non su ogni singola copia. E solo aziende che hanno entrate oltre il milione di dollari.Agli utenti finali non cambia nulla!:http://www.internetnews.com/dev-news/article.php/3529246 It is not a license for users to use Linux (like SCOsource is advocating).Poi google non so cosa c'entra visto che la cosa del marchio riguarda solo le aziende che vendono linux, non chi lo usa... MAH
          • Rex1997 scrive:
            Re: vediamo con linux a pagamento
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo





            - Scritto da: Anonimo



            quanto si diffonderà





            Ma hai capito di cosa si parla?



            redhat

            novell

            mandriva

            knoppix

            ecc

            tutte dovranno pagare fior di milioni per

            smerciare

            la loro copia smatrata di linux

            google lo ha capito è per questo che si limita a

            sviluppare

            software su windows :D


            Ma guarda che devono pagare solo da 200 dollari
            sino a 5 mila una volta e basta non su ogni
            singola copia. E solo aziende che hanno entrate
            oltre il milione di dollari.

            Agli utenti finali non cambia nulla!:

            http://www.internetnews.com/dev-news/article.php/3

            It is not a license for users to use Linux (like
            SCOsource is advocating).


            Poi google non so cosa c'entra visto che la cosa
            del marchio riguarda solo le aziende che vendono
            linux, non chi lo usa... MAHTranquillo è solo che chi ha scritto non ha capito una beneamata cippa...con tutto quello che ne consegue.Forse basterebbe lasciarli sfogare senza rispondere ai vari troll win-adoratori.:)
        • Anonimo scrive:
          Re: vediamo con linux a pagamento
          Ma quelli di knoppix, che non ci guardagnano nulla, devono pagare anche loro?
    • Anonimo scrive:
      Re: vediamo con linux a pagamento
      - Scritto da: Anonimo
      quanto si diffonderàGia', pagareeeeee :D
      • Anonimo scrive:
        Re: vediamo con linux a pagamento
        - Scritto da: Anonimo


        - Scritto da: Anonimo

        quanto si diffonderà

        Gia', pagareeeeee :Dma il vostro cervellino 8088 based riesce ad esprimere un pensiero senza ripetere uno spot pubblicitario?comunque NO: i progetti free, che non hanno scopo di lucro (debian, knoppix , simili e derivati ) non devono pagare nulla. devono pagare solo quelle ditte che commercializzano in qualche forma il marchio linux.esempio : produci un'hardware che che pubblicizzi come linux compatibile e gli accludi il driver per linux? vendi una distro linux?paghidai 200 ai 5000 dollari l'anno.
  • Anonimo scrive:
    Sarà arrivato al 3% del mercato
    E' già ora di raccogliere i frutti di tutta questa fuffa free :D
  • Anonimo scrive:
    Linus si è rotto le scatole
    altro che protettore dell'umanità, ha iniziato a capire di che vita sfigata abbia fattol'open non paga abbastanza si vede
    • Anonimo scrive:
      Re: Linus si è rotto le scatole
      Ahahahah il cantinaro vuole la suite e la mercedes, bwahaah, tanto rimmarrà un cantinaro lo stesso, linusss.
      • Anonimo scrive:
        Re: Linus si è rotto le scatole
        Poveretto anche lui deve pagare le bollette della luce. (nolove)
        • Anonimo scrive:
          Re: Linus si è rotto le scatole
          - Scritto da: Anonimo
          Poveretto anche lui deve pagare le bollette della
          luce.
          (nolove)vorrei potere quotare tutti i messaggi.. Linus si é trasferito nel '99 in una villa con piscina e campo da tennis privato (per sua figlia patricia, che gioca semi-professionalmente). Fra le sue auto troviamo una BMW Z3, un Hummer e un Mini S customizzato. Anche se é riamsto + o - con i piedi per terra (ti saluta ancora per strada, il numero di telefono fino al 2000 lo trovavi sul elenco, veste ancora maglioni fatti da sua sorella e sandali...), di soldi ne ha fatti. Ma il tutto lavorando alla Transmedia nonche ricevendo donazioni fatte a LUI PERSONALMENTE. Le primi donazioni erano per pagargli il computer sul quale ha sviluppato linux, ma non le voleva quasi neanche.. lui chiedeva "SOLO" delle cartoline da dove abiti in cambio del suo kernel.. e solo per chi vuole... cosí lui sapeva dove veniva usato. basta.mfg, ramsesoriginal nonscrivetequesto at gmail dot com
          • Anonimo scrive:
            Re: Linus si è rotto le scatole
            mi correggo da solo: no é sua figlia patricia, ma sua sorella... lol.. scambiato donna...
    • Anonimo scrive:
      Re: Linus si è rotto le scatole
      - Scritto da: Anonimo
      altro che protettore dell'umanità, ha iniziato a
      capire di che vita sfigata abbia fatto
      l'open non paga abbastanza si vedeNon vorrei sfatarvi un mito ma Torvalds vive più che agiatamente e gira in BMW da un pezzo....
      • Anonimo scrive:
        Re: Linus si è rotto le scatole
        la bmw non è che ci vuole tanto a farsela. Qualsiasi padroncino di aziendina può permettersela. Gente con una gioielleria medio buona regala ai figli macchine che costano anche 100000 euro per la patente. La bmw c'è l'ha avuta anche mio padre con uno stipendio da operaio e la villa con piscina e campo da tennis non è questa eccezionalità, conosco persone con ville incredibili e sono al più direttori di banche, non certo guru dell'informatica
  • Anonimo scrive:
    piccoli bill gheitz crescono
    Come volevasi dimostrare adesso Linus passa a raccogliere i frutti del suo linux.adesso sono cavoli amari per le aziende open fuffache dovranno pagare milioni per usare il nomeyeahh :D
    • Anonimo scrive:
      Re: piccoli bill gheitz crescono
      Esatto, oggi 5000 domani uno 0 in piu', bwahahaha :D:D
    • Anonimo scrive:
      9 --
      • Anonimo scrive:
        9 --
        • Anonimo scrive:
          Re: piccoli bill gheitz crescono
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo



          Non hai capito una beneamata sega. Vai a dormire

          che è ora!

          Sei tu che non hai capito che se vuoi fare
          business usando il marchio linux devi sborsare
          soldi :D
          Se _vuoi_ usare il nome Linux nel nome del tuo prodotto e se _vuoi_ difendere tale nome come trademark _allora_ devi pagare e giustamente direi, visto che Linux è un marchio registrato. Altrimenti puoi anche farne a meno, ma se poi qualcun altro registra il nome al posto tuo e poi ti intima di cambiarlo allora stai zitto e lo cambi.
      • Anonimo scrive:
        5 --
    • Anonimo scrive:
      Re: piccoli bill gheitz crescono
      - Scritto da: Anonimo
      Come volevasi dimostrare adesso Linus passa a
      raccogliere i frutti del suo linux.
      adesso sono cavoli amari per le aziende open fuffa
      che dovranno pagare milioni per usare il nomeI link negli articoli, questi sconosciuti...http://www.ussg.iu.edu/hypermail/linux/kernel/0508.2/1157.html
    • Anonimo scrive:
      Re: piccoli bill gheitz crescono
      - Scritto da: Anonimo
      Come volevasi dimostrare adesso Linus passa a
      raccogliere i frutti del suo linux.
      adesso sono cavoli amari per le aziende open fuffa
      che dovranno pagare milioni per usare il nome
      yeahh :D
      Ma è senza fini di lucro ;)
  • Anonimo scrive:
    è una notizia old ma giusta
    vi pare giusto abusare del nome di un'altra persona?mi pare giusta come cosa, anche se uso windows..
  • Anonimo scrive:
    il risveglio di Torvalds
    mi pare giusto, ha creato qualcosa di buono, linux ed il mondo l'ha preso a calci. Linux sarebbe dovuto diventare un prodotto commerciale, non la bandiera di tanti scrocconi e sfruttatori. Se ci fosse giustizia Linus sarebbe dovuto essere qualcosa di più di un dipendente. Iniziate a pagare per quello che avete, mi sembra giusto
  • Anonimo scrive:
    Buahahahaah
    Poveri linari :DPresi per il culo persino dal creatore di Linux :D
    • Anonimo scrive:
      Re: Buahahahaah
      apri addirittura due thread, figo.
      • Anonimo scrive:
        Re: Buahahahaah
        - Scritto da: Anonimo
        apri addirittura due thread, figo.Povero linaro. Siamo in diversi a ridere di voi :D
      • Anonimo scrive:
        Re: Buahahahaah
        - Scritto da: Anonimo
        apri addirittura due thread, figo.l'ho aperto io quello di prima a dire il vero ;)
    • Anonimo scrive:
      Re: Buahahahaah
      E che dovrei sentirmi offeso perchè Linus difende il marchio?Ma soprattutto, non so che hai da ridere. Forse ridi della tua situazione: fai parte anche tu delle ordate di bambini brufolosi chea) non hanno mai usato linuxb) non hanno alcuna vaga conoscenza di informaticac) si sentono frustrati e vengono qui a scatenare flamed) difendono microsoft e windows e poi hanno SO crackato, Office crackato, ecc., senza dare a MS un centesimo.Coerenza, mio caro, coerenza e serietà.
      • Anonimo scrive:
        Re: Buahahahaah
        - Scritto da: Anonimo
        E che dovrei sentirmi offeso perchè Linus difende
        il marchio?
        Ma soprattutto, non so che hai da ridere. Forse
        ridi della tua situazione: fai parte anche tu
        delle ordate di bambini brufolosi che
        a) non hanno mai usato linux
        b) non hanno alcuna vaga conoscenza di informatica
        c) si sentono frustrati e vengono qui a scatenare
        flame
        d) difendono microsoft e windows e poi hanno SO
        crackato, Office crackato, ecc., senza dare a MS
        un centesimo.

        Coerenza, mio caro, coerenza e serietà.Una risata vi seppellirà :DBuhahahahah :D
        • Anonimo scrive:
          Re: Buahahahaah
          D'altronde l'intelligenza si nota dai tuoi post. Se vuoi continuare a usare Win fai pure, nessuno ti ha chiesto niente. E' l'ultimo messaggio, non alimenterò ulteriori polemiche. Sappi solo che per scrivere quel messaggio denigratorio hai usato ben più di qualche protocollo open.
          • Anonimo scrive:
            Re: Buahahahaah
            - Scritto da: Anonimo
            D'altronde l'intelligenza si nota dai tuoi post.
            Se vuoi continuare a usare Win fai pure, nessuno
            ti ha chiesto niente. E' l'ultimo messaggio, non
            alimenterò ulteriori polemiche. Sappi solo che
            per scrivere quel messaggio denigratorio hai
            usato ben più di qualche protocollo open.(ROTFL)Peggio dei macachi, peggio dei macachi :DCon questa notizia mi stanno venendo le lacrime agli occhi :DBTW conosco linux fin dal kernel 0.96 :D
          • Anonimo scrive:
            Re: Buahahahaah
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            D'altronde l'intelligenza si nota dai tuoi post.

            Se vuoi continuare a usare Win fai pure, nessuno

            ti ha chiesto niente. E' l'ultimo messaggio, non

            alimenterò ulteriori polemiche. Sappi solo che

            per scrivere quel messaggio denigratorio hai

            usato ben più di qualche protocollo open.

            (ROTFL)
            Peggio dei macachi, peggio dei macachi :D
            Con questa notizia mi stanno venendo le lacrime
            agli occhi :D
            BTW conosco linux fin dal kernel 0.96 :Dti stai arrampicando sugli specchi e siccome tu non sei un macaco sei caduto più volte.
          • Anonimo scrive:
            Re: Buahahahaah
            - Scritto da: Anonimo
            D'altronde l'intelligenza si nota dai tuoi post.
            Se vuoi continuare a usare Win fai pure, nessuno
            ti ha chiesto niente.
            Mentre per Linux adesso chiede qualcosa :D E' l'ultimo messaggio, non
            alimenterò ulteriori polemiche. Sappi solo che
            per scrivere quel messaggio denigratorio hai
            usato ben più di qualche protocollo open.
            Open a pagamento prego :p
          • Anonimo scrive:
            Re: Buahahahaah
            - Scritto da: Anonimo
            Open a pagamento prego :pScusa ma non resisto: RedHat, SuSe e Mandriva. Ti pare siano free, per caso? E' giusto pagare per il lavoro svolto, mica deve essere un araffa e scappa. Forse non comprendi la filosofia Gnu.
          • Anonimo scrive:
            Re: Buahahahaah
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo


            Open a pagamento prego :p

            Scusa ma non resisto: RedHat, SuSe e Mandriva. Ti
            pare siano free, per caso? Mandriva è free, come SuSE (da quando hanno rilasciato YaST sotto licenza free)... o sei un linaro che confonde free gratis con free nel senso di libero? (rotfl)RedHat non la uso (potrebbero esserci pacchetti non free sw), ma è basata su Fedora, distro free al 100% :DE se vuoi saperlo, sia Mandriva che SuSE le trovi pure gratis :D
          • Anonimo scrive:
            Re: Buahahahaah
            Scusami, neghi che esistano versioni a pagamento di quei prodotti? Se poi la versione base è free... Beh, questo avviene anche con i closed source.
          • Anonimo scrive:
            Re: Buahahahaah
            - Scritto da: Anonimo
            Scusami, neghi che esistano versioni a pagamento
            di quei prodotti? Se poi la versione base è
            free... Beh, questo avviene anche con i closed
            source.Intanto chiariamo che tu sei solo un linaro scroccone, che per free intende gratis e non libero :D E lo si capisce da questo post e dal tuo precedente
          • Anonimo scrive:
            Re: Buahahahaah
            Senti, sono benissimo a memoria la filosofia del "free as in freedom", cercavo di parlare a chi evidentemente la insultava. Ma è inutile, quindi chiudo qui. Notte a tutti, e spero domani sia un giorno migliore, con qualche troll in meno e qualche saggio in più.
          • Anonimo scrive:
            Re: Buahahahaah
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo


            Open a pagamento prego :p

            Scusa ma non resisto: RedHat, SuSe e Mandriva. Ti
            pare siano free, per caso? E' giusto pagare per
            il lavoro svolto, mica deve essere un araffa e
            scappa. Forse non comprendi la filosofia Gnu.quella gnutella la comprendo :D
      • Anonimo scrive:
        Re: Buahahahaah
        - Scritto da: Anonimo
        E che dovrei sentirmi offeso perchè Linus difende
        il marchio?
        Assolutamente no è giustissimo farsi pagare, gratis lavorano solo i muli opensorce.
        Ma soprattutto, non so che hai da ridere. Forse
        ridi della tua situazione: fai parte anche tu
        delle ordate di bambini brufolosi che
        a) non hanno mai usato linux
        Si
        b) non hanno alcuna vaga conoscenza di informatica
        Per definizione nessun utonto può averne.
        c) si sentono frustrati e vengono qui a scatenare
        flame
        Oddio dalle ore 00.00 di oggi non siamo solo noi i frustrati.
        d) difendono microsoft e windows e poi hanno SO
        crackato, Office crackato, ecc., senza dare a MS
        un centesimo.
        Le cose ambiano da oggi chi paga sono i linozzari :p
        Coerenza, mio caro, coerenza e serietà.
        Sulla coerenza studierò qualche saggio di Tolvalds, magari non imparerò la coerenza ma a fottere il prossimo si :D
      • Anonimo scrive:
        Re: Buahahahaah
        Io non ho il minimo dubbio che chi spara a zero su Windows ce l'abbia craccato, e che i vari tasti DONATE vengano considerati degli oggetti misteriosi dalla maggior parte dei Linari.Ammettendo lecito, e non lo è, tutto ciò, sarebbe opportuno evitare di lamentarsi di qualcosa che non lo si è neppure pagato.Il PC con quali soldi lo avete acquistato?E la cena con quali soldi ve la pagate?O andate a sbafo anche qui?Bye
      • Anonimo scrive:
        Re: Buahahahaah
        - Scritto da: Anonimo
        Coerenza, mio caro, coerenza e serietà.Pur essendo d'accordo sulla buffonaggine del tipo in question, parlare di coerenza (visto l'articolo) mi pare un po' fuori luogo...
      • Anonimo scrive:
        Re: Buahahahaah

        ridi della tua situazione: fai parte anche tu
        delle ordate di bambini brufolosi che
        a) non hanno mai usato linuxVeramente i bambini brufolosi, che piu' avanti diventeranno assidui frequentatori di centrisociali anti-tutto, sono proprio i linari.
        Coerenza, mio caro, coerenza e serietà.Appunto.
    • Super_Treje scrive:
      Re: Buahahahaah
      Una cosa non capisco sinceramente, ma come mai tutti quelli che criticano senza un minimo informarsi prima delle cose sono tutti o la maggior parte utenti non registrati nel forum ?In ogni caso vediamo come va' a finire la cosa.
      • Anonimo scrive:
        Re: Buahahahaah
        Perche sono dei Troll, e non hanno le pall* per farsi riconoscere......Bomberman (non iscritto [e non mi iscriverò mai])PS: Fiero user Linux e approvo ciò che Torvalds ha fatto.... Ben fatto!
  • Anonimo scrive:
    hahaha
    hahaha
Chiudi i commenti