Aperte le prenotazioni dei domini .eu

Il Consorzio EurID pubblica la prima lista dei registrar accreditati: tra questi anche gli italiani, che già lanciano due offerte per chi vuole un'estensione continentale


Roma – Si respira un’aria nuova tra gli operatori del magico mondo dei domini internet: il consorzio EurID , l’organismo deputato alla gestione delle estensioni europee, ha pubblicato online la prima lista dei registrar, ovvero delle società accreditate che potranno ricevere e trasmettere allo stesso EurID le richieste di registrazione dei.eu.

Nella lista provvisoria già appaiono alcune realtà italiane: ci sono i vari 9net, Alicom e Widestore che fanno capo al Gruppo Aruba (proprio Aruba verrà inserito come Registrar già nelle prossime ore) e c’è Register.it del gruppo DADA, con cui Punto Informatico ha recentemente approfondito le problematiche e le opportunità legate alle nuove estensioni.

Proprio Register.it ieri ha diramato un comunicato spiegando che “da oggi è possibile prenotare gratuitamente qualsiasi nome con la nuova estensione europea.EU”. L’offerta del registrar italiano mira a conquistare l’utenza più ampia possibile fin da subito: la prenotazione è gratuita fino al 31 agosto.

Per prenotare con Register.it è stato predisposto un form online che segue le direttive di EurID e che quindi prevede tre diversi percorsi: il primo è riservato ai titolari di un marchio europeo o nazionale, il secondo è dedicato alle aziende, entità o privati europei con titolarità del nome (ad esempio i titolari di marchi non di testo o con richieste di marchio in corso, i nomi commerciali, e in alcuni casi anche i cognomi), l’ultimo percorso comprende infine tutti i casi che non rientrano nei precedenti due.

Si muove naturalmente anche Aruba che direttamente offre una prenotazione da 2 euro (più Iva), somma che però comprende anche la registrazione e il mantenimento del dominio per un intero anno. “Con due euro – ha spiegato l’azienda a Punto Informatico – registriamo e manteniamo il dominio per un anno, qualora non si riuscisse a registrarlo o ne registriamo un altro indicato dal cliente o restituiamo quanto speso”. L’investimento per Aruba è imponente, basti pensare che la registrazione di un dominio.eu si aggirerà attorno ai 10 euro.

L’elemento più “caldo” della registrazione è quella che si ritiene sarà la “corsa ai domini”: appena possibile tutti i registrar inizieranno ad inviare ad EurID le liste di domini prenotati dai propri clienti. Anche per questo Aruba sarà presente con quattro registrar. “La nostra offerta, per chi vuole – spiega l’azienda a PI – comprende la possibilità di inviare la stessa richiesta di registrazione dai tutti e quattro i registrar, in modo da moltiplicare le possibilità di successo”.

Secondo Aruba sui domini.eu si sta sviluppando un enorme interesse da parte degli italiani: “stimiamo che almeno il 30 per cento di coloro che hanno registrato un dominio in Italia vorrà fare altrettanto con i domini.eu”, una stima fondata sulle rilevazioni fin qui compiute sull’ampio parco clienti della società.

Aruba non si attende alcuna sorpresa nella roadmap fissata da EurID per l’apertura delle registrazioni: “dopo l’inserimento dei.eu nella root dei domini Internet stanno procedendo speditamente”. In ballo ci sono bei sesterzi: ogni registrar accreditato ha già versato 10mila euro nelle casse di EurID e anche altri operatori, come PricewaterhouseCooper , che si occuperà del vaglio dei marchi nel periodo dedicato ai brand (Sunrise Period), hanno tutto l’interesse a rendere il più liscio possibile il varo dei nuovi domini.

Da ricordare, per chi sta già salivando all’idea di appropriarsi di un dominio di questo tipo, che possono registrare domini.eu solo persone fisiche aventi la cittadinanza in uno degli Stati membri nonché le imprese e le organizzazioni con sede sociale, amministrazione centrale o luogo di affari principale all’interno della Comunità europea.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Quante fesserie ho letto nel forum..
    Adesso vediamo di porre la parola fine. Quelli che hanno avuto fretta di parlare e ancor peggio di giudicare, riflettano..http://assistenza.aruba.it/news.php?newsid=27
  • Anonimo scrive:
    NETSTRIKE contro Aruba.it
    Salve,Siamo l'Anacron Group Italy,vi volevamo informare di una protesta da noi organizzata contro aruba riguardo all'intercettazione nei confronti di Autistici/Inventati.Abbiamo indetto un NETSTRIKE per giorno 11 luglio 2005dalle ore 10:00 alle ore 22:00contro il sito: www.aruba.itInvitiamo TUTTI a partecipare, a divulgare il nostro comunicato e la relativa data del netstrike e ad inserire sulle vostre pagine il banner da noi realizzato.Bisogna agire e farlo subito !!!DIFFONDETE !!!!!Link: http://www.autistici.org/anacron-group-italy/aruba.htmlComunicato::: Quando ti accorgi di loro, e' gia' passato un anno ::Si pensa spesso e molte volte fa' male, ma delle volte forse sarebbe meglio farlo ed evitare cosi' lo schifo che in questi giorni sta inondando la rete e le nostre teste.Fidarsi ?? No, non era possibile prima che tanti complotti, cospirazioni, etc. venissero alla luce, figuriamoci ora !!Ma un minimo di senso del 'rispetto'; ok nessun rispetto, ma un minimo di senso 'professionale', lo si abbia (parliamo con voi Aruba.it); invece e' come parlare davanti un muro, anzi a differenza le pareti ascoltano !!15/06/04 la Polizia Postale fa' visita alla web farm di aruba dove sono 'ospitati' i server del collettivo Autistici/Inventati, ed indovinate poi cosa succede ??Il Server viene brutalmente spento, la Polizia Postale con l'intento di indagare su UNA casella di posta copia indiscriminatamente l'intero contenuto del server, copia le chiavi crittografiche che permettono le comunicazioni crittate tra gli utenti e lo stesso server e potenzialmente installa uno sniffer per filtrare tutto il traffico diretto a quest'ultimo..A causa del down del server, gli autistici contattano il provider di aruba chiedendo spiegazioni, e quest'ultimo sapete cosa risponde ??"
    "Mentono !!! Parlano di guasto tecnico ma in realta' la macchina e' stata spenta !!!21/06/05 rispolverando alcune carte di atti giudiziari si scopre della compromissione del server, tutto cio' perche' aruba non ha contattato i proprietari informandoli della perquisizione, tutto cio' perche' un anno fa' si e' perpetrata una menzogna che e' cresciuta fino ad oggi..Ed e' da un anno che l'intero server, che ospita circa 30.000 persone, tra cui attivisti, associazioni indipendenti, smanettoni di qualsivoglia genere, insomma gente scomoda al sistema odierno, e' sotto INTERCETTAZIONE !!!E' da un anno che le nostre e-mail vengono lette in maniera 'illecita' dalla Polizia Postale, insieme a qualsiasi dato ipotetico che sia giunto da noi alla macchina..Un anno di VIOLAZIONE DELLA NOSTRA/VOSTRA PRIVACY !!!Da parte nostra siamo indignati, arrabbiati, pensando che se e' stato possibile ledere la sicurezza dell'intero server di Autistici/Inventati figuriamoci cosa accade altrove, figuriamoci lo schifo che esiste, ma molti preferiscono chiudere gli occhi e dormire un sonno in un insensato torpore..Noi NO !!Noi, come chi tiene a cuore la propria privacy e se stesso, difronte a quanto accaduto non rimaniamo inermi e zitti, ma ci schieriamo in prima fila contro tutto questo, e proponiamo:NETSTRIKE contro il sito: www.aruba.itGIORNO 11 Luglio 2005dalle ore 10:00 alle ore 22:00Esatto, ben 12 ore di protesta in rete, per far capire che siamo determinati, per far capire che non siamo pochi, per far capire che siamo incazzati, per far capire che NON ci fermiamo !!!NOTA: Per chi non sapesse, un netstrike e' una protesta che si svolge in rete, simile ai cortei su strada, ma qui il vostro manifesto e' il vostro browser e l'ente contro cui manifestate e' il sito www.aruba.it. Lo scopo della manifestazione e' fare numerose e continue richieste con i propri browser al sito contro il quale si protesta, cercando di consumarne la banda, quindi piu' siamo meglio e' !!!Invitiamo TUTTE le persone che hanno a cuore la propria privacy, tutti i fratelli/sorelle di Autistici/Inventati, tutte le persone indignate dall'accaduto di inserire sulle proprie pagine il banner sottostante, di spargere in maniera capillare questo testo e quindi la notizia del netstrike e soprattutto di partecipare abbondantemente, TUTTI !!!Link at: http://www.autistici.org/anacron-group-italy/aruba.htmlE' in questi momenti che bisogna farsi sentire in maniera pesante, altrimenti si rischia che un giorno aime' non molto lontano, violazioni personali di questo tipo siano fatte passare come cosa leggittima per la caccia e la lotta ad un mostro non ancora ben definito !!!Alzatevi ed agite !!!Silentium et Next TimeAnacron Group Italyroot@anacron:/# cat ~/protests/crackdownLinks.txthttp://www.autistici.org/ai/crackdownhttp://www.autistici.org/ai/crackdown/aruba.html "Boicotta Aruba"http://punto-informatico.it/p.asp?i=53654&r=PI
  • Anonimo scrive:
    Crackdown=?
    =croccante e sottile pane tostato per mongolini?
  • Anonimo scrive:
    [OT] PI SOLIDO????
    Che fine ha fatto PI Solido???
  • Anonimo scrive:
    Ma la sicurezza dove sta?
    Ciao a tutti,Ma come ci si puo' fidare di un sito che sventola ai 4 venti sicurezza e privacy e poi non ha il controllo fisico dei propri server? La cosa in assoluto più importante!Francamente se fossi uno dei clienti di questi tizzi gli farei causa dato che non hanno saputo proteggere la proprio privacy!:|Ciaooooo
  • Anonimo scrive:
    Anarchici?
    Se vedete un anarchico che sposa tesi marxiste, diffidate, è un impostore, anarchici veri e marxisti sono nemici giurati, coi secondi che spesso hanno sfruttato i primi ai propri fini, definendoli "utili idioti".Lo stesso dicasi se vedete un anarchico che oltre ad avversare un governo occidentale, e questo lo farebbe qualsiasi vero anarchico, allo stesso tempo sia condiscendente con qualsiasi altro governo autoritario, magari addirittura teocratico, non occidentale, questo per un vero anarchico non sta né in cielo né in terra.Per chi avesse bisogno di un esempio: non esiste che un vero anarchico sia contro Bush, ma appoggi, che so, Kim Jong Il o Gheddafi o Chirac.
  • Anonimo scrive:
    IERI BRUCIAVANO I LIBRI... OGGI I CD....
    Vi ricordate di quella favoletta comunista, che narrava un tempo certi libri proibiti che venivano bruciati in piazza?Quando nel 1998 testai per la prima volta il codec mp3 Fraunhofer, registrando dalla radio Fm gigabyte di canzoni trasmissioni scherzi telefonici.Mi sentivo pulito con la legge.Oggi posseggo circa 100 cd contenenti anche canzoni tra cui anche alcune canzoni del festival di sanremo, registrate sempre su radio rai. Oggi mi sento un criminale, grazie al decreto urbani e devo avere il terrore che da un momento all'altro la polizia venga a farmi visita, l'unica soluzione sarebbe bruciare i libri.. ops scusate i cd.morale della favola la legge cambia, l'inquisizione no.
  • Anonimo scrive:
    Io per il momento mi fido...
    delle nostre forze dell'ordine e nella loro buona fede, certo i fatti dovranno essere chiariti senza strumentazioni politiche.Pensate cosa succederebbe se veramente dovremmo dubitare delle nostre forze dell'ordine, saremmo moralmente obbligati alla ribellione, sarebbe terribile per tutti spero che una cosa cosi' non accada mai in Italia. :o
    • Anonimo scrive:
      Re: Io per il momento mi fido...
      Ma tu davvero hai fiducia nelle forze dell' ordine??Mi sa che ti guardi troppo Carabinieri o Squadra di polizia...Io ho perso la fiducia da quando ho iniziato a capire quale fosse l' altra faccia della medaglia della polizia: arrestare i criminali omicidi-stupratori è la faccia buona, essere il braccio esecutore di chi è al potere è l' altra. E spesso chi è al potere le leggi se le fa per il proprio tornaconto tanto poic'e' chi d'accordo o meno le fa rispettare...
      • Anonimo scrive:
        Re: Io per il momento mi fido...

        Ma tu davvero hai fiducia nelle forze dell'
        ordine??
        Mi sa che ti guardi troppo Carabinieri o Squadra
        di polizia...
        Io ho perso la fiducia da quando ho iniziato a
        capire quale fosse l' altra faccia della medaglia
        della polizia: arrestare i criminali
        omicidi-stupratori è la faccia buona, essere il
        braccio esecutore di chi è al potere è l' altra.
        E spesso chi è al potere le leggi se le fa per il
        proprio tornaconto tanto poic'e' chi d'accordo o
        meno le fa rispettare...Ok, quindi i carabinieri sbagliano a far rispettare le leggi perche' sono fatte male solo per il tornacconto di qualcuno?Invece dovrebbero scegliere loro quali leggi far rispettare e quali no?Pensi che cosi' le cose andrebbero meglio?
        • Anonimo scrive:
          Re: Io per il momento mi fido...

          Ok, quindi i carabinieri sbagliano a far
          rispettare le leggi perche' sono fatte male solo
          per il tornacconto di qualcuno?

          Invece dovrebbero scegliere loro quali leggi far
          rispettare e quali no?

          Pensi che cosi' le cose andrebbero meglio?Ovviamente no, ma il punto è un altro:Perchè in Italia esistono leggi che secondo la maggior parte della popolazione sono sbagliate?Lo stato no dovrebbe rispettare la sovranità popolare?Le leggi esistono per garantire la popolazione che le fa e le segue oppure sono mezzi atti ad imporre un ordine dall' alto che non si rispecchia con il volere popolare?Per fare un esempio pratico: se si sa che la maggior parte della popolazione non condivide una legge come quella del falso in bilancio, perchè questa deve essere imposta al popolo come giusta? Se non è il popolo a volerla perchè deve rispettarla, per volere di chi?
    • Anonimo scrive:
      Re: Io per il momento mi fido...
      spero ti prendano a manganellate al più presto, come hanno fatto a me all' età di 16 (sedici) anni perchè alle 3 di notte, sceso dal treno, volevo telefonare ai miei genitori (per farli venire a prendermi), ma la stazione era "chiusa al pubblico".poi voglio vedere quanto ti fidi......
      • Anonimo scrive:
        Re: Io per il momento mi fido...

        spero ti prendano a manganellate al più presto,
        come hanno fatto a me all' età di 16 (sedici)
        anni perchè alle 3 di notte, sceso dal treno,
        volevo telefonare ai miei genitori (per farli
        venire a prendermi), ma la stazione era "chiusa
        al pubblico".
        poi voglio vedere quanto ti fidi......Non e' mica chiaro perche' questi ti hanno picchiato, sei entrato con il pie' di porco nella stazione solo per telefonare?
        • Anonimo scrive:
          Re: Io per il momento mi fido...
          perchè, sceso dal treno, volevo trattenermi i 30 secondi necessari a chiamare i miei genitori, visto che erano le 3 di notte e abitavo a 15 km dalla stazione...-sì, esco subito, avviso i miei genitori che sono arrivato....--no, esci-strappato il telefono di mano, prese 4 o 5 manganellate e buttato fuori di peso....
    • DoBs scrive:
      Re: Io per il momento mi fido...
      Mha, avere fiducia nell'istituzione che al suo interno ha gente che fà quel che ha fatto a genova? Gente che per strrumentalizzare l'opinione pubblica, dopo aver massacrato gente che dormiva in una scuola (diaz al G8 di genova) inquina le "prove" rinvenute all'interno della scuola con una bottiglia di molotov raccolta per strada quello stesso giorno da un carabiniere??? Io dovrei aver fiducia di questa gente o di quella istituzione? Del modo in cui portano avanti indagini mettendo le mani nei miei dati personali?Mha vedi un pò tè... :s
  • Anonimo scrive:
    KGB...
    Da come sono descritti fatti sembra che la polizia abbia sfondato a calci la porta degli uffici di una ditta ed abbia sequestrato tutto senza nemmeno prima notificare qualcosa ai responsabili della stessa,certo il tutto si e' svolto in termini informatici ma il comportamento sembra uguale.Mi sembra un comportamento davvero strano da parte delle NOSTRE forze dell'ordine bisognerebbe informaci meglio per capire come veramente sono andate le cose.Bisogna ricordare che le forze dell'ordine devono difendere e garantire i nostri diritti di noi italiani e sarebbe gravissimo se non lo facessero. :|
    • Anonimo scrive:
      Re: KGB...
      Si questo lo pensano i bambini fino ad 8 anni (ma compreso a suo tempo), poi si comincia a capire quale sia la vera funzione della polizia in questo paese...
      • Anonimo scrive:
        Re: KGB...
        - Scritto da: Anonimo
        Si questo lo pensano i bambini fino ad 8 anni (ma
        compreso a suo tempo), poi si comincia a capire
        quale sia la vera funzione della polizia in
        questo paese...Beh, a quanto ne so io, l'unico compito della Polizia e' di proteggere chi sta al potere.Infatti si chiama Polizia di Stato.Non ha per quanto ne so (ma ne so poco) isitituzionalmente il dovere di difendere il cittadino, ma solo lo stato ( il governo ), QUALUNQUE ESSO SIA: se, per estremi, ci fossero Hitler o Stalin al potere, la polizia e' pagata per difenderli.Quelli che dovrebbero istituzionalmente difendere i cittadini dovrebbero essere i carabinieri.La cosa che mi fa sorridere della polizia e' che se e' vero che e' li a difendere lo stato, mi chiedo: "da chi lo difende ?" e la risposta e' sconcertante: "lo difende da me, da te, da noi, dal popolaccio, insomma".Chiunque abbia partecipato a qualche manifestazione 'movimentata', non ha potuto non capirlo chiaramente.Altro che "per difendere e per proteggere" .... si, ma difendere chi ? e da chi ?S.
        • Anonimo scrive:
          Re: KGB...

          Beh, a quanto ne so io, l'unico compito della
          Polizia e' di proteggere chi sta al potere.
          Infatti si chiama Polizia di Stato.Lo Stato comprende anche i cittadini mentre in Governo solo chi sta al potere quindi...
          Non ha per quanto ne so (ma ne so poco)
          isitituzionalmente il dovere di difendere il
          cittadino, ma solo lo stato ( il governo ),
          QUALUNQUE ESSO SIA: se, per estremi, ci fossero
          Hitler o Stalin al potere, la polizia e' pagata
          per difenderli.Alt, se qualcuno vuole fare atti violenti su un politico, a torto o ragione, e' chiaro che la polizia o carabinieri devono impedirlo.
          Quelli che dovrebbero istituzionalmente difendere
          i cittadini dovrebbero essere i carabinieri.I carabinieri fanno parte dell'esercito la polizia no, questa e' la principale differenza, per il resto non dovrebbero esserci differenze rilevanti.
          La cosa che mi fa sorridere della polizia e' che
          se e' vero che e' li a difendere lo stato, mi
          chiedo: "da chi lo difende ?" e la risposta e'
          sconcertante: "lo difende da me, da te, da noi,
          dal popolaccio, insomma".E' questo ti fa sorridere?
          Chiunque abbia partecipato a qualche
          manifestazione 'movimentata', non ha potuto non
          capirlo chiaramente.Appunto occorre vedere cosa vuol dire movimentata.Incendiare cassonetti, laciare sassi, spaccare vetrine non e' manifestare e' vandalizzare ed aspettarsi che i carabinieri stiano a guardare e' un po troppo.
          Altro che "per difendere e per proteggere" ....
          si, ma difendere chi ? e da chi ?In teoria dovrebbero garantire chi rispetta le leggi da chi non le rispetta.
          • Anonimo scrive:
            Re: KGB...
            Caro mio sono tre anni che i carabinieri sono un corpo armato e non più parte dell'esercito.
  • Anonimo scrive:
    Aruba e Tuttobanner
    Aruba non è nuova a fare e disfare senza avvertire il cliente.Forse qualcuno si ricorda....http://punto-informatico.it/p.asp?i=35696
  • Anonimo scrive:
    finti problemi tecnici.. su Aruba :D
    Non gli bastavano quelli veri adesso :D :D :DComunque se avessero veramente tenuto alla privacy non avrebbero scelto un provider "di massa" come aruba.Poco spendi poco godi.
  • Anonimo scrive:
    Potrebbero impiegare meglio ...
    ... il loro tempo.fonte: relazione della Corte dei Conti Il sole 24 h online di oggi):QUOTODalle indagini condotte dalle Procure regionali della Corte dei Conti sono emersi gravissimi inadempimenti degli istituti di credito concessionari della riscossione che hanno omesso, in molti casi, di effettuare la riscossione, attestando, con dichiarazioni mendaci, irreperibilità dei contribuenti, o atti negativi di esecuzione forzata, nella realtà mai avvenuti.....Le concessionarie, in pratica, hanno attivato una politica diretta a trarre i massimi profitti ai costi minimi, ...._________________________________Aggiungiamo l'enorme evasione fiscale che c'è in Italia, con decine di migliaia di evasori totali, e vediamo se i nostri beneamati tutori della Legge non avrebbe di meglio da fare che sequestrare forum, musichette, filmetti copiati.A certo, adesso qualcuno dirà: cosa c'azzecca ?C'azzecca, perche le risorse sono SCARSE e occorre puntare sulle cose prioritarie, tra queste anzitutto assicurare che le Tasse siano pagate da tutti, perchè altrimenti l'azienda italia va a picco.
  • Anonimo scrive:
    Tanto c'è la privacy...
    Non capisco onestamente come si possa parlare di privacy in un contesto simile.Se un giudice firma un decreto e autorizza un sequestro, come ci si può aggrappare alla privacy?La privacy in ambito giudiziario NON DEVE esistere, se ad ogni circostanza si invoca la privacy rischiamo di creare un paese dove ?tutto si può fare tanto c?è la privacy?Quel giudice ha ritenuto opportuno che si procedesse all?acquisizione di qualsiasi materiale informatico di interesse invstigativo contenuto nel server di autistici.org, cosa non quadra?Quando una qualsiasi azienda riceve un accertamento fiscale, la guardia di finanza può sequestrare TUTTO, diari, agende, rubriche telefoniche.Leggendo un po? di opinioni nei vari forum, mi pare di aver capito che le accuse sono 2:Aruba non ha avvisato il clienteLa polizia postale ha preso i certificati e le chiavi per la decrittazione della WebMailLa prima accusa mi sembra davvero pazzesca? E se Aruba fosse stata obbligata al silenzio? Come dargli torto?La seconda accusa..Tralasciando il fatto che non è stato furbissimo tenere le chiavi ed i certificati nel server, io non arrivo a capire dove sia il problema.Se la magistrtura indaga, se può, ed ha i mezzi, deve poter acquisire qualsiasi informazione utile all?indagine.Cosa è la ?E-mail? ? Electronic Mail. Posta elettronica. Ma mi chiedo, se mandate un pacco, una lettera, o qualsiasi altra cosa con i mezzi tradizionali (Poste italiane), vi meravigliate tanto se esso subisce una ispezione postale? Non è frequentissimo, ma nemmeno raro. Dove sta dunque la differenza?
    • Anonimo scrive:
      Re: Tanto c'è la privacy...
      e la possibilità di supervisionare l'acquisizione delle prove magari con l'avvocato?
      • Anonimo scrive:
        Re: Tanto c'è la privacy...
        - Scritto da: Anonimo
        e la possibilità di supervisionare l'acquisizione
        delle prove magari con l'avvocato?Se hai un server in housing da Aruba, il server non è tuo, è una sorta di affitto.Spetta ad Aruba esercitare questo diritto..
        • Anonimo scrive:
          Re: Tanto c'è la privacy...
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          e la possibilità di supervisionare
          l'acquisizione

          delle prove magari con l'avvocato?

          Se hai un server in housing da Aruba, il server
          non è tuo, è una sorta di affitto.
          Spetta ad Aruba esercitare questo diritto..Ma ne risponde penalmente aruba? Non credo. Ed allora i casi sono due: o aruba dava la possinilità alle forze dell'ordine di intercettare solo quella casella di posta, oppure doveva essere chiamati anche i legali di autistici, dato che devono rispondere di circa 30.000 caselle di posta che non c'entravano nulla con questa vicenda.
          • Anonimo scrive:
            Re: Tanto c'è la privacy...
            - Scritto da: Anonimo
            Ma ne risponde penalmente aruba? Non credo. Ed
            allora i casi sono due: o aruba dava la
            possinilità alle forze dell'ordine di
            intercettare solo quella casella di posta, oppure
            doveva essere chiamati anche i legali di
            autistici, dato che devono rispondere di circa
            30.000 caselle di posta che non c'entravano nulla
            con questa vicenda.Potevano benissimo sequestrare il server o l'hard disk, un mandato e finiva tutto, qual era la differenza? nullaSe le cose sono andate così evidentemente l'interesse era quello di mettere sotto controllo il server (cosa fattibile) e se non hanno detto niente ai proprietari di autistici.org un motivo ci sarà, non credi?
      • Anonimo scrive:
        Re: Tanto c'è la privacy...
        - Scritto da: Anonimo
        e la possibilità di supervisionare l'acquisizione
        delle prove magari con l'avvocato?Dove hai letto ste fesserie? Non è previsto quello che tu dici.Se hanno il mandato possono sequestrare...
      • Sandro kensan scrive:
        Re: Tanto c'è la privacy...
        - Scritto da: Anonimo
        e la possibilità di supervisionare l'acquisizione
        delle prove magari con l'avvocato?In uno Stato di polizia come la Korea del nord credo che non ci sia una tale assurda possibilità, credo nemmeno a Cuba ma mi posso sbagliare.:)
  • Anonimo scrive:
    come si fa a fidarsi di "Aruba"?!!
    come si fa a fidarsi di un provider come Aruba (e altri..)che ti fanno pagare un web-hosting a 20 euro l'anno??un web-hosting il cui Provider rispetti veramente tuttele Leggi (Privacy & C.) e dia un livello di assistenza telefonico al Cliente non puo' far pagare un pacchettodi web-hosting standard meno di 100 euro + IVA l'annoe' *impossibile*quindi inutile meravigliarsi se poi succedono queste cosecon "provider" (sarebbe meglio chiamarli dumpers) tipoAruba e altri...io da Aruba non metterei in hosting neanche l'home-pageprivata con le foto del cane
  • Anonimo scrive:
    Il business subdolo
    Molti clienti citano Aruba come metro di paragone dei servizi hosting dando la famosa cifra dei 20 Euro annui come prezzo concorrenziale.E' chiaro che 20 Euro annui implica una politica commerciale dei grandi numeri senza alcun tipo di assistenza reale ai clientiE' da diversi anni che predichiamo invece una politica aziendale diversa, basata sull'investimento in personale al fine di garantire il contatto e l'assistenza al cliente.Ma questo, se confermato, sarebbe un caso diverso e molto più grave, in cui la mancanza di professionalità si aggiungerebbe la spudorata menzogna.Stando a quanto detto da FreakNet, l'affermazione di Aruba che si trattasse di problemi tecnici e non di un vero e proprio hijacking del server è assolutamente non tollerabile.Sarebbe il caso che l'utenza iniziasse a preferire alla discesa verticale dei prezzi i valori di servizio e professionalità che NON TUTTI POSSONO E VOGLIONO FORNIRE.Saluti agli amici di P.I.,Gabriele VinciWide.ithttp://www.wide.it
  • TADsince1995 scrive:
    Volevo aprire un dominio su Aruba...
    Stavo quasi per contattarli, ma a questo punto penso che non lo farò più e cercherò qualcos altro. Peccato.C'è qualcuno che sa consigliarmi un hosting con PHP/MySQL?Grazie!TAD
    • Anonimo scrive:
      Re: Volevo aprire un dominio su Aruba...
      - Scritto da: TADsince1995

      Stavo quasi per contattarli, ma a questo punto
      penso che non lo farò più e cercherò qualcos
      altro. Peccato.

      C'è qualcuno che sa consigliarmi un hosting con
      PHP/MySQL?

      Grazie!

      TADTe li tirano dietro... ma lo cerchi in Italia?Tieni presente che la legge vale anche per gli altri hosting italiani... Aruba non è un'eccezione... buona ricerca!
    • Anonimo scrive:
      Re: Volevo aprire un dominio su Aruba...
      Ma DAVVERO pensate che altri avrebbero agito diversamente? :o
    • Anonimo scrive:
      Re: Volevo aprire un dominio su Aruba...
      - Scritto da: TADsince1995

      Stavo quasi per contattarli, ma a questo punto
      penso che non lo farò più e cercherò qualcos
      altro. Peccato.

      C'è qualcuno che sa consigliarmi un hosting con
      PHP/MySQL?

      Grazie!

      TADwww.serverplan.itnon lavoro per loroho due domini e mi ci trovo bene :)
    • Anonimo scrive:
      Re: Volevo aprire un dominio su Aruba...
      www.excom.it e aruba E' un eccezione, vedi pure come si sono comportati con ocse.org (google for it) bye
  • avvelenato scrive:
    Perché aver bisogno di nascondersi
    gara d'appalto con offerte al buio.se la mia offerta non fosse nascosta, basterebbe poco al mio concorrente per vincere l'appalto. Potrebbe benissimo effettuare un'offerta un cicinino più conveniente della mia, e mi frega l'appalto.questo è solo un esempio.
    • Anonimo scrive:
      Re: Perché aver bisogno di nascondersi
      - Scritto da: avvelenato
      gara d'appalto con offerte al buio.
      se la mia offerta non fosse nascosta, basterebbe
      poco al mio concorrente per vincere l'appalto.
      Potrebbe benissimo effettuare un'offerta un
      cicinino più conveniente della mia, e mi frega
      l'appalto.

      questo è solo un esempio.già, e ce ne sono un'altra miliardata di esempi legatiad informazioni commerciali, marketing ecc.la gente inizia ad usare sempre più internet ancheper la collaborazione tra componenti di un teamutilizzando risorse non strettamente aziendali
      • avvelenato scrive:
        Re: Perché aver bisogno di nascondersi
        - Scritto da: Anonimo
        - Scritto da: avvelenato

        gara d'appalto con offerte al buio.

        se la mia offerta non fosse nascosta, basterebbe

        poco al mio concorrente per vincere l'appalto.

        Potrebbe benissimo effettuare un'offerta un

        cicinino più conveniente della mia, e mi frega

        l'appalto.



        questo è solo un esempio.

        già, e ce ne sono un'altra miliardata di esempi
        legati
        ad informazioni commerciali, marketing ecc.

        la gente inizia ad usare sempre più internet anche
        per la collaborazione tra componenti di un team
        utilizzando risorse non strettamente aziendali
        come al solito i miei esempi sono ironici... o credi davvero che echelon e le gare di ricostruzione in iraq non abbiano nulla in comune? 8)
        • cico scrive:
          Re: Perché aver bisogno di nascondersi
          - Scritto da: avvelenato

          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: avvelenato


          gara d'appalto con offerte al buio.


          se la mia offerta non fosse nascosta,
          basterebbe


          poco al mio concorrente per vincere l'appalto.


          Potrebbe benissimo effettuare un'offerta un


          cicinino più conveniente della mia, e mi frega


          l'appalto.





          questo è solo un esempio.



          già, e ce ne sono un'altra miliardata di esempi

          legati

          ad informazioni commerciali, marketing ecc.



          la gente inizia ad usare sempre più internet
          anche

          per la collaborazione tra componenti di un team

          utilizzando risorse non strettamente aziendali




          come al solito i miei esempi sono ironici... o
          credi davvero che echelon e le gare di
          ricostruzione in iraq non abbiano nulla in
          comune? 8)smettila di cercare delitti dove non ci sono!Echeleon è nato per proteggere la nascional sechiuriti, lo sanno tutti, lo dicono pure in televisione :*)
  • Anonimo scrive:
    Ancora sulla Privacy...
    Dopo aver letto l'articolo provate a immaginare quante altre schedature hanno nei loro archivi oltre a queste:http://www.repubblica.it/news/ired/ultimora/rep_nazionale_n_1001052.htmlPENTAGONO HA SCHEDATO 30 MILIONI DI STUDENTI, POLEMICAIl Pentagono ha schedato 30 milioni di studenti americani di eta' compresa tra i 16 e i 18 anni per identificare potenziali volontari da reclutare. La schedatura, che comprende nomi, date di nascita, indirizzi e-mail, numeri di polizze della sicurezza sociale, pagelle, campi di studi e altre informazioni, e' stata avviata nel 2003 ma solo ora ne e' stata data notizia. Le organizzazioni per la tutela della privacy hanno denunciato una violazione del Privacy Act, la legge che limita la raccolta di dati personali dei cittadini da parte dell'Amministrazione Usa. In particolare si sostiene che il Dipartimento della Difesa si sarebbe dovuto rivolgere direttamente agli studenti per ottenere i dati anziche' consultare i registri pubblici o chiederli alle societa' private specializzate e non avrebbe dovuto attendere due anni prima di darne notizia come impone il Privacy Act. Ma il Pentagono ribatte che la raccolta dati (attualmente in archivio ci sono 12 milioni di schede) e' indispensabile per poter contattare le potenziali reclute e mantenere le forze armate su base interamente volontaria. Tra l'altro, i problemi di reclutamento si sono accresciuti negli ultimi due anni a causa della guerra in Iraq.
  • Anonimo scrive:
    complimenti alla furbizia
    si fanno le seghe mentali su remailer, mettono tutto su ssl e cavoli vari e poi lasciano i dischi con i dati in chiaro in balia del loro isp; e questa sarebbe gente che vorrebbe offrire servizi che garantiscono privacy? ma lo sanno che se la macchina non la tieni in una TUA cassaforte la prima cosa da proteggere e' l'accesso fisico ad essa? file system crittati questi sconosciuti, mha...
  • KerNivore scrive:
    Questione linguistica: "crittare"
    I verbi crittare e decrittare non esistono.Cosi' come non esistono i verbi "criptare" e "decriptare".I verbi corretti da usare sono "cifrare" e "decrifrare".
    • Anonimo scrive:
      Re: Questione linguistica: "crittare"
      - Scritto da: KerNivore
      I verbi crittare e decrittare non esistono.
      Cosi' come non esistono i verbi "criptare" e
      "decriptare".secondo Garzanti non è così:criptareSillabazione/Fonetica [crip-tà-re]Etimologia Dal gr. kry/ptos 'nascosto'Verbo Definizione v. tr. , o crittare, in informatica e nelle telecomunicazioni, codificare un dato o un segnale in modo che possa risultare incomprensibile a chi non conosce la chiave per decodificarlo o non possiede l'adatto decodificatore.
      • Anonimo scrive:
        Re: Questione linguistica: "crittare"
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: KerNivore

        I verbi crittare e decrittare non esistono.

        Cosi' come non esistono i verbi "criptare" e

        "decriptare".

        secondo Garzanti non è così:

        criptare
        Sillabazione/Fonetica [crip-tà-re]
        Etimologia Dal gr. kry/ptos 'nascosto'
        Verbo
        Definizione v. tr. , o crittare, in informatica
        e nelle telecomunicazioni, codificare un dato o
        un segnale in modo che possa risultare
        incomprensibile a chi non conosce la chiave per
        decodificarlo o non possiede l'adatto
        decodificatore.Mah, garzanti butta dentro qualunque cosa...
        • Anonimo scrive:
          Non solo "crittare"

          Mah, garzanti butta dentro qualunque cosa... Anche De Mauro sembra pensarla come garzanti:crip|tà|rev.tr.1 TS telecom., inform., codificare un messaggio o un segnale in modo che sia comprensibile solo se si possiede la chiave per decodificarlo2 TS telev., rendere un canale o un programma televisivo captabile solo dagli apparecchi dotati dell?apposito decodificatoreVarianti: crittarede|crit|tà|rev.tr.CO interpretare una scrittura segreta o in cifra ricostruendone il codiceVarianti: decriptareDetto questo e provata la bontà di "criptare" "crittare" etc. io pongo la questione di "eseguire una scansione" (con uno scanner).Il mio software di scansione HP lo chiama "scandire", e anche De Mauro sembra accettarla come defizione:scan|dì|rev.tr.1 TS metr., leggere i versi analizzando la quantità di ciascuna sillaba e l?inizio e la fine di ciascun piede2 CO estens., pronunciare con lentezza e in modo ben distaccato le sillabe o le singole lettere che formano una paro-la: s. il proprio cognome3 CO estens., segnare il tempo che passa a intervalli regolari: la campana scandiva le ore4 TS inform., telecom., sottoporre a scansioneTuttavia non sembra disdegnare neanche "scannerizzare":scan|ne|riz|zà|rev.tr.TS elettron., inform., leggere con lo scanner; digitalizzare un testo o un?immagine... e nemmeno "scannare" (per quanto male possa suonare... e infatti viene considerato "improprio"):2scan|nà|rev.tr.TS elettron., inform.1 scannerizzare2 impropr., inserire nella memoria di un elaboratore [quadro 48]Apparentemente nessuna traccia di "scansionare".
          • Anonimo scrive:
            Re: Non solo "crittare"
            - Scritto da: Anonimo

            Mah, garzanti butta dentro qualunque cosa...

            Anche De Mauro sembra pensarla come garzanti:

            crip|tà|re
            v.tr.
            1 TS telecom., inform., codificare un messaggio o
            un segnale in modo che sia comprensibile solo se
            si possiede la chiave per decodificarlo
            2 TS telev., rendere un canale o un programma
            televisivo captabile solo dagli apparecchi dotati
            dell?apposito decodificatore
            Varianti: crittare

            de|crit|tà|re
            v.tr.
            CO interpretare una scrittura segreta o in cifra
            ricostruendone il codice
            Varianti: decriptare

            Detto questo e provata la bontà di "criptare"
            "crittare" etc. io pongo la questione di
            "eseguire una scansione" (con uno scanner).

            Il mio software di scansione HP lo chiama
            "scandire", e anche De Mauro sembra accettarla
            come defizione:

            scan|dì|re
            v.tr.
            1 TS metr., leggere i versi analizzando la
            quantità di ciascuna sillaba e l?inizio e la fine
            di ciascun piede
            2 CO estens., pronunciare con lentezza e in modo
            ben distaccato le sillabe o le singole lettere
            che formano una paro-la: s. il proprio cognome
            3 CO estens., segnare il tempo che passa a
            intervalli regolari: la campana scandiva le ore
            4 TS inform., telecom., sottoporre a scansione

            Tuttavia non sembra disdegnare neanche
            "scannerizzare":

            scan|ne|riz|zà|re
            v.tr.
            TS elettron., inform., leggere con lo scanner;
            digitalizzare un testo o un?immagine

            ... e nemmeno "scannare" (per quanto male possa
            suonare... e infatti viene considerato
            "improprio"):

            2scan|nà|re
            v.tr.
            TS elettron., inform.
            1 scannerizzare
            2 impropr., inserire nella memoria di un
            elaboratore [quadro 48]


            Apparentemente nessuna traccia di "scansionare".Buono a sapersi, grazie :)
          • Anonimo scrive:
            Re: Non solo "crittare"


            2scan|nà|re

            v.tr.

            TS elettron., inform.

            1 scannerizzare

            2 impropr., inserire nella memoria di un

            elaboratore [quadro 48]





            Apparentemente nessuna traccia di "scansionare".

            Buono a sapersi, grazie :)Proseguendo nell'OTT ;) faccio notare che non sono i dizionari a fare la lingua, semmai la registrano, spesso con anni di ritardo
      • Sandro kensan scrive:
        Re: Questione linguistica: "crittare"
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: KerNivore...codificare vs crittareLa battaglia è lunga e i fautori dell'una e dell'altra sponda sono sempre schierati :)Questa diatriba è la seconda o la terza volta che la seguo.
        • Anonimo scrive:
          Re: Questione linguistica: "crittare"
          - Scritto da: Sandro kensan

          - Scritto da: Anonimo



          - Scritto da: KerNivore
          ...codificare vs crittare

          La battaglia è lunga e i fautori dell'una e
          dell'altra sponda sono sempre schierati :)

          Questa diatriba è la seconda o la terza volta che
          la seguo.Anch'io!Se cercate il secondo articolo sul cellulare olandese criptato e guardate nel forum trovate un intervento utile.
          • KerNivore scrive:
            Re: Questione linguistica: "crittare"
            - Scritto da: Anonimo

            Questa diatriba è la seconda o la terza volta
            che

            la seguo.
            Anch'io!
            Se cercate il secondo articolo sul cellulare
            olandese criptato e guardate nel forum trovate un
            intervento utile.Acc ! non lo trovo ! potresti mica postare il link ? Avendo iniziato questo thread mi interessa vedere anche cosa si dice dall'altra parte :-)Grazie, ciao !==================================Modificato dall'autore il 24/06/2005 18.53.18
          • Anonimo scrive:
            Re: Questione linguistica: "crittare"
            - Scritto da: KerNivore
            - Scritto da: Anonimo



            Questa diatriba è la seconda o la terza volta

            che


            la seguo.

            Anch'io!

            Se cercate il secondo articolo sul cellulare

            olandese criptato e guardate nel forum trovate
            un

            intervento utile.

            Acc ! non lo trovo ! potresti mica postare il
            link ? Avendo iniziato questo thread mi interessa
            vedere anche cosa si dice dall'altra parte :-)

            Grazie, ciao !





            ==================================
            Modificato dall'autore il 24/06/2005 18.53.18Et voila! ;)http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=683101&tid=683101&p=1&r=PI
  • Anonimo scrive:
    se ci sono così tanti avvocati
    si faranno valere, faranno un mazzo tanto, richiederanno la cancellazione dei materiali (con dimostrazione) le interrogazioni sulla detenzione di dati personali a tutti i livelli ecc eccoppure non ci sono tutti questi avvocati dentro?forse no
  • Anonimo scrive:
    Re: Un altro crackdown ? ma de che...
    mah.. 1) se hanno preso le chiavi private ssl "potenzialmente" possono aver decrittato tutto il traffico SSL da/per il server2) se la polizia postale effettua un sequestro, le parti in causa sono il provider, la postale e il proprietario del server, non solo i primi due : e' un diritto avere un avvocato durante un sequestro cosa non ti e' chiaro ?
    • Anonimo scrive:
      Re: Un altro crackdown ? ma de che...

      1) se hanno preso le chiavi private ssl
      "potenzialmente" possono aver decrittato tutto il
      traffico SSL da/per il serverPotenzialmente.Mi chiedo se avrebbero potuto utilizzare in qualche modo i dati acquisiti con questa modalità.Dati ottenuti senza una motivazione o scusa, come poteva essere per esempio un'indagine in corso nei confronti di indymedia o simili.
      2) se la polizia postale effettua un sequestro,
      le parti in causa sono il provider, la postale e
      il proprietario del server, non solo i primi due
      : e' un diritto avere un avvocato durante un
      sequestro Considerando il caso specifico ( non si tratta di reati comuni ) non mi sembra così incredibile che abbiano scelto di non mettere al corrente indymedia di quello che stava succedendo per evitare fughe di notizie dirette agli indagati...Consiglierei ai gestori di indymedia-italia di riflettere su questo episodio (e possibilmente non riflessioni relative a polizia cattiva, governo liberticida eh...).Perchè non scegliete con più cura i movimenti da appoggiare (ma santo dio ... croceneraanarchica...)? Perchè non cercate di alzare il livello medio dei contenuti (certe volte più che informazione indipendente sono solo cazzate sparate in libertà e senza criterio, sigh)?
      • Anonimo scrive:
        Re: Un altro crackdown ? ma de che...
        -

        1) se hanno preso le chiavi private ssl

        "potenzialmente" possono aver decrittato tutto
        il

        traffico SSL da/per il server

        Potenzialmente.Mi chiedo se avrebbero potuto
        utilizzare in qualche modo i dati acquisiti con
        questa modalità.ecco, non ti e' chiaro allora che non "avrebbero potuto"ma "hanno" . e c'e' la documentazione giudiziaria a riguardo (che pero' e' pervenuta un anno dopo...)
        Dati ottenuti senza una motivazione o scusa, come
        poteva essere per esempio un'indagine in corso
        nei confronti di indymedia o simili.perche'? le indagini nei confronti di indymedia non godono dei diritti civili ?

        2) se la polizia postale effettua un sequestro,

        le parti in causa sono il provider, la postale e

        il proprietario del server, non solo i primi due

        : e' un diritto avere un avvocato durante un

        sequestro
        Considerando il caso specifico ( non si tratta di
        reati comuni ) non mi sembra così incredibile che
        abbiano scelto di non mettere al corrente
        indymedia di quello che stava succedendo per'non si tratta di reati comuni' hai seguito tu le indagini ? guarda quello che autistici avrebbe voluto era la presenza fisica di un avvocato durante l'acquisizione dei dati sul server, per garantire comunque la privacy degli utenti. se non ti entra in testa questo non so che dirti
        Perchè non scegliete con più cura i movimenti da
        appoggiare (ma santo dio ...
        croceneraanarchica...)? Perchè non cercate dinon "appoggiamo" nessuno, siamo per la liberta' d'espressione e l'anonimato in rete. E soprattutto per la consapevolezza che non esiste sicurezza nell'informatica. Ma cosa vuoi pretendere in un paese dove il sogno del cassetto di chiunque e' partecipare ad un reality ?
        alzare il livello medio dei contenuti (certe
        volte più che informazione indipendente sono solo
        cazzate sparate in libertà e senza criterio,
        sigh)?i contenuti ce li mettono le persone. contribuisci all'informazione indipendente con le tue perle di saggezza, no ? bye
        • Anonimo scrive:
          Re: Un altro crackdown ? ma de che...

          ecco, non ti e' chiaro allora che non "avrebbero
          potuto"
          ma "hanno" . e c'e' la documentazione giudiziaria
          a riguardo (che pero' e' pervenuta un anno
          dopo...)Non ho accesso alla documentazione, mi sono limitato alla lettura dell'articolo... pieno di "potenzialmente".Ma naturalmente non escludo niente.
          perche'? le indagini nei confronti di indymedia
          non godono dei diritti civili ? [cut]
          'non si tratta di reati comuni' hai seguito tu le
          indagini ? [cut]
          guarda quello che autistici avrebbe voluto era la
          presenza fisica di un avvocato durante
          l'acquisizione dei dati sul server, per garantire
          comunque la privacy degli utenti. se non ti entra
          in testa questo non so che dirtiMi "era entrato in testa" sin dall'inizio, dico solo che non conoscendo i personaggi coinvolti non posso escludere che un atteggiamento del genere non abbia avuto qualche motivazione scatenante...Per il resto niente da aggiungere... sacrosanto il desiderio di proteggere la privacy degli utenti.
          non "appoggiamo" nessuno, siamo per la liberta'
          d'espressione e l'anonimato in rete. E
          soprattutto per la consapevolezza che non esiste
          sicurezza nell'informatica. Ma cosa vuoi
          pretendere in un paese dove il sogno del cassetto
          di chiunque e' partecipare ad un reality ? Sostituisci quell' "appoggiare" con "offrire supporto e infrastrutture indiscriminatamente", che talvolta è una cazzata colossale. Posso capire il desiderio di favorire la libertà d'espressione, ma mi sembra insensato non discriminare ogni tanto...Il mondo (e soprattutto il paese degli aspiranti concorrenti per reality) è pieno di gente che soffre di incontinenza verbale, direi che non è il caso di incoraggiarli e dargli visibilità.
          i contenuti ce li mettono le persone.
          contribuisci all'informazione indipendente con le
          tue perle di saggezza, no ? Spero di non aver offeso nessuno ,eh
      • Alessandrox scrive:
        Non ho capito di che reato si tratta....
        - Scritto da: Anonimo
        Considerando il caso specifico ( non si tratta di
        reati comuni ) Lo sai tu di preciso di che reato si tratta?Se e' stato commesso, avendo subito dopo il sequestro, eliminato ogni possibilita' diinquinamento delle "prove" potrebbero anche dire che cosa e' stato contestato a quella associazione, no?
        • Anonimo scrive:
          Re: Non ho capito di che reato si tratta....
          sarà il classico 270bis che rimbalzano a gruppi di destra e/o sinistra e/o anarchici quando non sanno cosa appioppare.270bis si riassume in parole povere con "associazione atta a sovvertire l'ordine dello stato" Saluti
        • Anonimo scrive:
          Re: Non ho capito di che reato si tratta
          - Scritto da: Alessandrox
          Lo sai tu di preciso di che reato si tratta?
          Se e' stato commesso, avendo subito dopo il
          sequestro, eliminato ogni possibilita'
          diinquinamento delle "prove" potrebbero anche
          dire che cosa e' stato contestato a quella
          associazione, no?Eggià, credo interesserebbe a tutti saperlo...MrW
  • Anonimo scrive:
    Server all'estero
    E passa la paura ;)
    • Anonimo scrive:
      Re: Server all'estero
      - Scritto da: Anonimo
      E passa la paura ;)Sì, però se succede qualcosa (guasti, malfunzionamenti, sequestri) ti sai raccapezzare?
      • Anonimo scrive:
        Re: Server all'estero
        Scludete gli Usa che in questi giorni stanno veramente andando via di testa...Da stanotte e' in vigore la nuova legge negli Usa (approvata perche' acclamavano la protezione dei minori), riguarda nudita' e pornografia, obbliga chiunque pubblichi immagini su pagine web, forum, message board e forum a fornire il profilo completo della/e persona/e contenute nella foto, inoltre vanno loggati ip e data di chi inserisce le foto o segnato il webmaster che le pubblica; le pene vanno fino a 10 anni.Strano che sia passata cosi' inosservata, eppure stanotte c'era maretta in rete per il fatto che entrava in funzione cosi' in sordina.
  • anukeb scrive:
    BUONISMO E BIMBI VIZIATI
    Prima di cominciare faccio una doverosa premessa: lo stato di diritto, in Italia, è una mera utopia. Molti fatti dimostrano che ci sono alcune cose che non funzionano (fondamentalmente è l'essere umano che funziona male ultimamente... hihihihi!)******* MA *******Se l'implementazione del diritto è sbagliata, non vuol dire che anche la teoria che ci sta dietro lo sia!!Ho letto un sacco di messaggi di moltissime persone, superficiali, sciocche e che, con scarsa intelligenza, citano doccie in piazza, il g8 di genova, e tanti altri avvenimenti, per supportare la teoria di uno "stato di polizia"...Ma stiamo scherzando? La mia libertà comincia dove finisce la vostra, e tutti i così detti "gruppi anarchici" sono entità che vanno CONTRO le regole del buonsenso. Anarchici?? Ma contro cosa? Ma hanno la più pallida idea di che cosa voglia dire la guerra, la sofferenza, la perdita di una persona cara? Quelli sono veri problemi, che questi gruppi sovversivi non hanno conosciuto e che non conosceranno mai (sostanzialmente perchè sono totalmente privi di un cervello in grado di capire il mondo, di partorire buone idee e/o implementarle). Mai visto un anarchico diventare un fisico nucleare e dare una mano per realizzare la fusione fredda. E voi? Chissà come mai.... Pensate gente, PENSATE!! Non fate le pecore!Il titolo di "disubbidienti" sembra avere in sè il diritto di poter distruggere proprietà altrui senza subirne le conseguenze. Ma siete fuori di testa? CALCI NEL DERETANO E VIA ANDARE!!! Anche se la polizia utilizza metodi non convenzionali o non perfettamente in linea con ogni paragrafo del diritto, ogni azione contro questi gruppi di disfattisti è ampiamente giustificata! Se dovessimo attenerci a tutte le regole (a volte sbagliate) che la legge recita, saremmo imbavagliati e impossibilitati nell'agire. Pensate gente, PENSATE!! Non fate le pecore!Il buonismo diffuso NON PORTA DA NESSUNA PARTE, non si può sopportare che il diritto alla privacy diventi un superdiritto al di sopra del controllo e della legge. Chiunque pensi il contrario vuol dire che non è ancora entrato nella fase adolescenziale, ed è rimasto bambino, un bambino viziato che fa i capricci (che vengono puntualmente soddisfatti da genitori senza palle). Non si può GARANTIRE l'impunità e/o la libertà totale dell'agire, in nome della privacy. Non esiste la libertà totale, NON ESISTE, altrimenti anche gli omicidi sarebbero leciti! In alcuni stati del mondo il delitto non è poi una cosa così grave, è "giustificabile", roba da medioevo, da uomini delle caverne. Volete fare un passo indietro? Volete permettere a questi stolti di fare quello che gli pare, quando gli pare? Pensate gente, PENSATE!! Non fate le pecore!Sono perfettamente consapevole che una società trasformista come la nostra, dove le multinazionali regnano sovrane, ha grandi difetti. Nonostante questo ritengo che la società sia come viene fatta dagli uomini, e non da essere soprannaturali. Se il tempo perso dagli anarchici fosse speso in studio del diritto, io sono sicuro che questa schiera di fancazzisti a tempo perso potrebbe diventare il baluardo della protezione dei diritti civili, e impedire che le grandi aziende possano fagocitare tutto e tutti senza ritegno. Ma non si verifica! Come mai? Perchè costa fatica, impegno, e tanta buona volontà, che evidentemente manca in personaggi che preferiscono organizzarsi e utilizzare PGP per proteggere i propri messaggi pieni di vuoto mentale. Ironia della sorte: utilizzano la tecnologia che è stata fatta da quelle persone che loro stessi disprezzano... Pensate gente, PENSATE!! Non fate le pecore!A tutti coloro che risponderanno a questo post accusandomi di non essere liberale e/o ritenendo che non è consentito il controllo delle persone, io rispondo molto serenamente: spero che un giorno possiate essere vittime di una grave ingiustizia da parte di delinquenti e/o terroristi protetti in nome della privacy, perchè solo quel giorno capirete il verso di rotazione terrestre.Troppo facile dare libertà stando seduti sulla propria sedia, senza mai aver subito danni diretti. Troppo facile essere froci con il culo degli altri. Cercate di mettervi nei panni di chi ha subito perdite prima di parlare. Pensate gente, PENSATE!! Non fate le pecore!
    • Anonimo scrive:
      Re: BUONISMO E BIMBI VIZIATI
      - Scritto da: anukeb
      A tutti coloro che risponderanno a questo post
      accusandomi di non essere liberale e/o ritenendo
      che non è consentito il controllo delle persone,
      io rispondo molto serenamente: spero che un
      giorno possiate essere vittime di una grave
      ingiustizia da parte di delinquenti e/o
      terroristi protetti in nome della privacy, perchè
      solo quel giorno capirete il verso di rotazione
      terrestre.LOL.Il tuo post è ridicolo e non merita nemmeno risposta. Tuttavia risponderò a questa parte di tale post, e non lo farò con parole mie che evidentemente ritieni essere nella cerchia dei "bambini viziati". Userò invece le parole di un personaggio storico che ha avuto un'importanza fondamentale per un intero popolo:"They who would give up an essential liberty for temporary security, deserve neither liberty or security" - Benjamin FranklinE a questo aggiungo una cosa sola, la storia è piena di gente che ha sofferto gravi ingiustizie, che ha perso persone care, e non solo da parte dei così detti "terroristi", ma anche da parte di chi sta al potere e di chi fa la "legge". Se tu, anziché fidarti cecamente di ciò che la TV dice e della "legge" ti preoccupassi di leggere un po' la storia lo vedresti con i tuoi occhi.Per quello che mi riguarda io non intendo rinunciare ai miei diritti, alla mia libertà e al mio diritto ad avere cose mie e personali (privacy) per la tua sicurezza o la sicurezza di chiunque altro.
      • samu scrive:
        Re: BUONISMO E BIMBI VIZIATI
        - Scritto da: Wakko Warner
        - Scritto da: anukeb

        A tutti coloro che risponderanno a questo post

        accusandomi di non essere liberale e/o ritenendo

        che non è consentito il controllo delle persone,

        io rispondo molto serenamente: spero che un

        giorno possiate essere vittime di una grave

        ingiustizia da parte di delinquenti e/o

        terroristi protetti in nome della privacy,
        perchè

        solo quel giorno capirete il verso di rotazione

        terrestre.

        LOL.
        Il tuo post è ridicolo e non merita nemmeno
        risposta.

        Tuttavia risponderò a questa parte di tale post,
        e non lo farò con parole mie che evidentemente
        ritieni essere nella cerchia dei "bambini
        viziati". Userò invece le parole di un
        personaggio storico che ha avuto un'importanza
        fondamentale per un intero popolo:

        "They who would give up an essential liberty for
        temporary security, deserve neither liberty or
        security"
        - Benjamin Franklinbla bla bla.. bello come citi a sproposito questa frase..Franklin parlava di liberta' essenziali (pensiero parola espressione) non del diritto a fare quel cavolo che si vuole senza essere perseguiti/indagati .Ripeto la privacy e' una cosa ben precisa, che non centra nulla con questo caso.
        • Anonimo scrive:
          Re: BUONISMO E BIMBI VIZIATI
          - Scritto da: samu
          bla bla bla.. Ti risponderei, ma non ne vale la pena.
          • anukeb scrive:
            Re: BUONISMO E BIMBI VIZIATI
            - Scritto da: Wakko Warner
            - Scritto da: samu

            bla bla bla..

            Ti risponderei, ma non ne vale la pena.La verità è che la tua è una posizione indifendibile, perchè ti schieri dalla parte del super diritto privacy, contro legge e controllo.
          • Anonimo scrive:
            Re: BUONISMO E BIMBI VIZIATI
            - Scritto da: anukeb
            La verità è che la tua è una posizione
            indifendibile, perchè ti schieri dalla parte del
            super diritto privacy, contro legge e controllo.La verità è che con certe persone è perfettamente inutile cercare di stabilire un dialogo.Per quello che riguarda la legge... bé... in germania poco più di 50 anni fa era illegale nascondere un ebreo e chi lo faceva era un traditore e condannato a morte o ai campi. Questo per dirti che: "legge" non è la stessa cosa che dire "giusto"e questo è normale visto che la legge è fatta da persone e le persone possono essere motivate da un'infinità di ragioni.Una cosa può essere giusta e andare contro la legge, oppure può essere sbagliata ed essere perfettamente lecita. Visto che siamo dotati di cervello sta a noi decidere quando seguire la legge e quando invece seguire i nostri principi, sopportandone naturalmente le eventuali conseguenze.Mi spiace, ma come ti ho già detto, non intendo rinunciare alla mia privacy e ai miei diritti per la tua sicurezza.
          • anukeb scrive:
            Re: BUONISMO E BIMBI VIZIATI

            - Scritto da: anukeb

            La verità è che la tua è una posizione

            indifendibile, perchè ti schieri dalla parte del

            super diritto privacy, contro legge e controllo.

            La verità è che con certe persone è perfettamente
            inutile cercare di stabilire un dialogo.Quale dialogo? Quello dove tu hai ragione e io torto?Bel dialogo! Io affermo semplicemente che le indagini e i sequestri di materiale si devono fare quando c'è il sospetto che venga svolta una attività contro il bene della collettività, non c'è privacy che tenga.
            Per quello che riguarda la legge... bé... in
            germania poco più di 50 anni fa era illegale
            nascondere un ebreo e chi lo faceva era un
            traditore e condannato a morte o ai campi. Questo
            per dirti che:
            "legge" non è la stessa cosa che dire "giusto"
            e questo è normale visto che la legge è fatta da
            persone e le persone possono essere motivate da
            un'infinità di ragioni.Non tanto tempo fa le donne non potevano votare. E allora? Cosa c'entra questo? Nulla, come non c'entra nulla ciò che dici tu. So benissimo che le leggi possono essere sbagliate, ma qui non è questione di legge, ma di buon senso. Ripeto: le indagini e i sequestri di materiale si devono fare quando c'è il sospetto che venga svolta una attività contro il bene della collettività, non c'è privacy che tenga.Se a te questo non va bene mi dispiace, ma è così. Oppure anche tu hai qualche cosa da nascondere?
            Una cosa può essere giusta e andare contro la
            legge, oppure può essere sbagliata ed essere
            perfettamente lecita. Visto che siamo dotati di
            cervello sta a noi decidere quando seguire la
            legge e quando invece seguire i nostri principi,
            sopportandone naturalmente le eventuali
            conseguenze.Esatto, quindi non mi citare versi altrui, ragiona con la tua testa e basta.
            Mi spiace, ma come ti ho già detto, non intendo
            rinunciare alla mia privacy e ai miei diritti per
            la tua sicurezza.Ma davvero... Complimenti! Meno male che almeno lo ammetti!!! Una stretta di mano virtuale e una pacca sulla spalla. Buona fortuna, ne avrai bisogno.
          • cico scrive:
            Re: BUONISMO E BIMBI VIZIATI

            Ma davvero... Complimenti! Meno male che almeno
            lo ammetti!!! Una stretta di mano virtuale e una
            pacca sulla spalla. Buona fortuna, ne avrai
            bisogno.Mi sa che di fortuna ne avrai bisogno tu, e tanta anche.
          • anukeb scrive:
            Re: BUONISMO E BIMBI VIZIATI
            - Scritto da: cico

            Ma davvero... Complimenti! Meno male che almeno

            lo ammetti!!! Una stretta di mano virtuale e una

            pacca sulla spalla. Buona fortuna, ne avrai

            bisogno.

            Mi sa che di fortuna ne avrai bisogno tu, e tanta
            anche.Tutto qui?
          • cico scrive:
            Re: BUONISMO E BIMBI VIZIATI
            ì- Scritto da: anukeb

            - Scritto da: cico


            Ma davvero... Complimenti! Meno male che
            almeno


            lo ammetti!!! Una stretta di mano virtuale e
            una


            pacca sulla spalla. Buona fortuna, ne avrai


            bisogno.



            Mi sa che di fortuna ne avrai bisogno tu, e tanta

            anche.


            Tutto qui?si, volevo solo informarti che c'e' qualcun'altro che considera guano le tue elucubrazioni sull'argomento
          • anukeb scrive:
            Re: BUONISMO E BIMBI VIZIATI



            Mi sa che di fortuna ne avrai bisogno tu, e
            tanta


            anche.





            Tutto qui?

            si, volevo solo informarti che c'e' qualcun'altro
            che considera guano le tue elucubrazioni
            sull'argomentoE quindi?La cosa non mi infastidisce neanche un po'... :-)
        • marcooasis scrive:
          Re: BUONISMO E BIMBI VIZIATI
          centra nulla con questo caso.
          Imprarare l'italiano prima di fare i saputelli?
          • anukeb scrive:
            Re: BUONISMO E BIMBI VIZIATI
            - Scritto da: marcooasis
            centra nulla con questo caso.


            Imprarare l'italiano prima di fare i saputelli?Scusami, ma non mi sento di giudicare una persona per un typing mistake. Tu si?
          • cico scrive:
            Re: BUONISMO E BIMBI VIZIATI
            - Scritto da: anukeb

            - Scritto da: marcooasis

            centra nulla con questo caso.




            Imprarare l'italiano prima di fare i saputelli?

            Scusami, ma non mi sento di giudicare una persona
            per un typing mistake. Tu si?neppure io, ma mi sento di giudicarla per l'inutile uso di parole straniere al posto di errore di battitura, senza neppure la scusante della praticità dei termini in ambito informaticola prossima volta usa almeneo typo che almeno hai la scusante della brevità
          • anukeb scrive:
            Re: BUONISMO E BIMBI VIZIATI


            Scusami, ma non mi sento di giudicare una
            persona

            per un typing mistake. Tu si?

            neppure io, ma mi sento di giudicarla per
            l'inutile uso di parole straniere al posto di
            errore di battitura, senza neppure la scusante
            della praticità dei termini in ambito informatico

            la prossima volta usa almeneo typo che almeno hai
            la scusante della brevitàIo uso le parole che più mi piacciono. :-)
      • anukeb scrive:
        Re: BUONISMO E BIMBI VIZIATI

        LOL.
        Il tuo post è ridicolo e non merita nemmeno
        risposta.

        Tuttavia risponderò......MUUUUHAHHAHAHAAH!!! Tuttavia risponderai perchè devi dare aria alla bocca.
        a questa parte di tale post,
        e non lo farò con parole mie che evidentemente
        ritieni essere nella cerchia dei "bambini
        viziati". Userò invece le parole di un
        personaggio storico che ha avuto un'importanza
        fondamentale per un intero popolo:

        "They who would give up an essential liberty for
        temporary security, deserve neither liberty or
        security"
        - Benjamin FranklinPrimo: con questo dimostri che non sai pensare con la tua testa, e che usi le parole degli altri sperando di trovare chi non le capisca. Ti è andata male... I am really sorry. I think it's better for you to shut up until your first prom night, my baby brat. :-)Secondo: trovo curioso che citi una fonte americana, vi fanno comodo allora quando serve! Purtroppo hai confuso privacy con "essential liberty", sono due concetti un cicinino diversi.Terzo: Vuoi fare a gara di citazioni? Va bene! CI STO!!!"Eternal vigilance is the price of liberty." -- Wendell Phillips e ancora..."A people that values its privileges above its principles soon loses both." - Dwight D. EisenhowerVuoi che vada avanti? Smettila di pensare con la testa degli altri, e usa il buon senso. Per queste cose si fa prima.Quarto: nessuno vuole toglierti il diritto di avere le tue cose. Non hai mai fatto nulla di male, non hai mai partecipato a rapine, parlato con degli anarchici al telefono o via email. Infatti sei libero, vivo e vegeto.Hai solo usato una classica tecnica di dialettica per portare il discorso all'estermo e spostare l'asse del discorso, non funziona più, lo dovresti sapere. Se cominci a scrivere ad un gruppo di anarchici e/o andare contro l'interesse della collettività, allora qualunque magistrato che ne abbia facoltà è autorizzato a sequestrarti anche i tuoi biscotti preferiti. Che tu lo voglia o meno, i tuoi diritti non esistono più in quel caso. Pensa quello che vuoi, ma è così, e va BENE così.
        • Anonimo scrive:
          Re: BUONISMO E BIMBI VIZIATI
          - Scritto da: anukeb
          MUUUUHAHHAHAHAAH!!! Tuttavia risponderai perchè
          devi dare aria alla bocca.Hai perso la mia attenzione.
          • anukeb scrive:
            Re: BUONISMO E BIMBI VIZIATI
            - Scritto da: Wakko Warner
            - Scritto da: anukeb

            MUUUUHAHHAHAHAAH!!! Tuttavia risponderai perchè

            devi dare aria alla bocca.

            Hai perso la mia attenzione.Sono molto dispiaciuto! Non sai quanto!!!
        • paperinox scrive:
          Re: BUONISMO E BIMBI VIZIATI
          - Scritto da: anukeb

          LOL.

          Il tuo post è ridicolo e non merita nemmeno

          risposta.



          Tuttavia risponderò......

          MUUUUHAHHAHAHAAH!!! Tuttavia risponderai perchè
          devi dare aria alla bocca.vedo che anche tu non te la cavi poi così male....[cut]

          Secondo: trovo curioso che citi una fonte
          americana, vi fanno comodo allora quando serve!
          Purtroppo hai confuso privacy con "essential
          liberty", sono due concetti un cicinino diversi.ci sono delle grosse differenze tra quegli Americani e questi amerikani.... ma con le fette di prosciutto sugli occhi tu non riesci a distinguerle :D
          Terzo: Vuoi fare a gara di citazioni? Va bene! CI
          STO!!!

          "Eternal vigilance is the price of liberty." --
          Wendell Phillips e per questo noi vigiliamo affinchè le idee malate tue e di quelli come te non abbiano mai a trionfare :Dbisogna anche saperle scegliere le citazioni ;)ci sarebbe da piegarsi dalle risate a leggere il cmuno di sciocchezze che vai dicendo..... se solo non fossi così mortalmente serio :(
    • Anonimo scrive:
      Re: BUONISMO E BIMBI VIZIATI
      - Scritto da: anukeb
      Prima di cominciare faccio una doverosa premessa:
      lo stato di diritto, in Italia, è una mera
      utopia. Molti fatti dimostrano che ci sono alcune
      cose che non funzionano (fondamentalmente è
      l'essere umano che funziona male ultimamente...
      hihihihi!)

      ******* MA *******

      Se l'implementazione del diritto è sbagliata, non
      vuol dire che anche la teoria che ci sta dietro
      lo sia!!

      Ho letto un sacco di messaggi di moltissime
      persone, superficiali, sciocche e che, con scarsa
      intelligenza, citano doccie in piazza, il g8 di
      genova, e tanti altri avvenimenti, per supportare
      la teoria di uno "stato di polizia"...
      [cut]
      Mai visto un anarchico
      diventare un fisico nucleare e dare una mano per
      realizzare la fusione fredda. E voi? Chissà come
      mai.... Pensate gente, PENSATE!! Non fate le
      pecore!
      Se è per questo non hai mai nemmeno visto un poliziotto fare questo, però si sono visti MOLTI poliziotti menare i detenuti...[cut]
      Il titolo di "disubbidienti" sembra avere in sè
      il diritto di poter distruggere proprietà altrui
      senza subirne le conseguenze. La storia italiana insegna (italicus, piazza fontana, piazza della loggia, stazione di bologna)che molte volte gli anarchicivengono indicati come responsabili e poi si scopre che cis sono MOLTI dubbi sui servizi segreti italiani (parte dello stato?)[cut]
      Il buonismo diffuso NON PORTA DA NESSUNA PARTE,
      non si può sopportare che il diritto alla privacy
      diventi un superdiritto al di sopra del controllo
      e della legge. Chiunque pensi il contrario vuol
      dire che non è ancora entrato nella fase
      adolescenziale, ed è rimasto bambinomeglio essere bambini, almeno si può crescere, ma dalla demenza senile (come la tua) non si può guarireUno delle maggiori conquiste della democrazia è di non essere sottoposti al "capriccio" del signore di turno, qui, invece, si sta tornando a questo!I partigiani, per i nazifascisti, erano terroristi, gli eroi del risorgimento italiano lo erano per gli Austroungarici... molte volte il terrorismo dipende dalla parte in cui guardi, è per questo che non si riescono a mettre d'accordo a livello internazionale sul terrorismo.Ad esempio dei servizi segreti di un paese che rapiscono qualcuno in un altro paese per portarlo dove sarà torturato è terrorismo?PS fatto dalla cia a milano...
      • anukeb scrive:
        Re: BUONISMO E BIMBI VIZIATI


        ******* MA *******



        Se l'implementazione del diritto è sbagliata,
        non

        vuol dire che anche la teoria che ci sta dietro

        lo sia!!
        Ad esempio dei servizi segreti di un paese che
        rapiscono qualcuno in un altro paese per portarlo
        dove sarà torturato è terrorismo?

        PS fatto dalla cia a milano...
        Leggi bene questa frase: se l'implementazione del diritto è sbagliata, non vuol dire che anche la teoria che ci sta dietro lo sia!!Non ho dubbi che ci possano essere dei casi in cui la legge è prevaricatrice, ma la verità sei grandi "delitti di stato" non la sapremo mai, ne tu, ne io.Questo non è un delitto di stato, non siamo in uno stato di polizia, non l'abbiamo mai vissuto sulla nostra pelle, non sappiamo neanche lontanamente cosa voglia dire! Quindi... Per favore, non spostare l'asse del discorso su cose più grandi di noi. Abbi la volontà di capire che i controlli vanno fatti, e che per 1 magistrato che si sbaglia ce ne sono altri che sanno fare il loro lavoro. La privacy non è la legge al di sopra di tutte.
    • hdd scrive:
      Che intervento risibile e indispettito
      - Scritto da: anukeb
      Prima di cominciare faccio una doverosa premessa:
      lo stato di diritto, in Italia, è una mera
      utopia.
      Molti fatti dimostrano che ci sono alcune
      cose che non funzionano (fondamentalmente è
      l'essere umano che funziona male ultimamente...
      hihihihi!)Non credo che serva perdere tempo a commentare l'intervento di chi fa una premessa tanto risibile. Se sei indispettito dalla presenza di pensieri contrari ai tuoi, dai dissidenti, da critiche radicali al modo in cui funziona il mondo e' un problema tuo. Se ritieni che queste voci vadano zittite, fa' pressione sui tuoi politici preferiti in modo che si istituisca in forma generalizzata il reato d'opinione. Fino ad allora le indagini di polizia vanno condotte secondo le norme che le regolano, non al di fuori della legge. E i fornitori di servizi devono rispettare i contratti sottoscritti con i propri clienti.
      • anukeb scrive:
        Re: Che intervento risibile e indispettito

        Non credo che serva perdere tempo a commentare
        l'intervento di chi fa una premessa tanto
        risibile. E allora perchè scrivi?
        Se sei indispettito dalla presenza di pensieri
        contrari ai tuoi, dai dissidenti, da critiche
        radicali al modo in cui funziona il mondo e' un
        problema tuo. I pensieri contrari ai miei sono ben accetti, sempre, purchè supportati dal buon senso e dal corretto senso civico.
        Se ritieni che queste voci vadano zittite, fa'
        pressione sui tuoi politici preferiti in modo che
        si istituisca in forma generalizzata il reato
        d'opinione. I miei politici?? HAHHAHA!!!Magari ce ne fossero...
        Fino ad allora le indagini di polizia vanno
        condotte secondo le norme che le regolano, non al
        di fuori della legge. E i fornitori di servizi
        devono rispettare i contratti sottoscritti con i
        propri clienti.E` quello che hanno fatto, fino a prova contraria. Oppure anche tu pensi che si debba giudicare l'operato di un magistrato ancora prima di conoscerne l'esito?
    • Alessandrox scrive:
      Re: BUONISMO E BIMBI VIZIATI
      - Scritto da: anukeb
      Prima di cominciare faccio una doverosa premessa:
      lo stato di diritto, in Italia, è una mera
      utopia. Molti fatti dimostrano che ci sono alcune
      cose che non funzionano (fondamentalmente è
      l'essere umano che funziona male ultimamente...
      hihihihi!)Alcune e' un' eufemismo...
      Ma stiamo scherzando? La mia libertà comincia
      dove finisce la vostra, e tutti i così detti
      "gruppi anarchici" sono entità che vanno CONTRO
      le regole del buonsenso. Anarchici?? Ma contro
      cosa? Ma hanno la più pallida idea di che cosa
      voglia dire la guerra, la sofferenza, la perdita
      di una persona cara? Quelli sono veri problemi,
      che questi gruppi sovversivi non hanno conosciuto
      e che non conosceranno mai (sostanzialmente
      perchè sono totalmente privi di un cervello in
      grado di capire il mondo, di partorire buone idee
      e/o implementarle). Mai visto un anarchico
      diventare un fisico nucleare e dare una mano per
      realizzare la fusione fredda. E voi? Chissà come
      mai.... Pensate gente, PENSATE!! Non fate le
      pecore!Senza un reato preciso non vedo cosa c' entri con il fatto in questione: di cosa sono stati accusati? Che hanno commesso? Il semplice pensarla diversamente non e' una buona giustificazione, c'e'ra forse un' apologia verso comportamenti terroristici/violenti/distruttivi? Boh non lo so io , non lo sai tu, lo sa solo la polpost.
      Il titolo di "disubbidienti" sembra avere in sè
      il diritto di poter distruggere proprietà altrui
      senza subirne le conseguenze. Ma siete fuori di
      testa? CALCI NEL DERETANO E VIA ANDARE!!! Anche
      se la polizia utilizza metodi non convenzionali o
      non perfettamente in linea con ogni paragrafo del
      diritto, ogni azione contro questi gruppi di
      disfattisti è ampiamente giustificata! Se
      dovessimo attenerci a tutte le regole (a volte
      sbagliate) che la legge recita, saremmo
      imbavagliati e impossibilitati nell'agire.
      Pensate gente, PENSATE!! Non fate le pecore!Dunque, premesso che un certo pensiero e le azioni dei disubbidienti mi sembrano delle immense stronzatee su questo sono dacordo con te, spiega a tutti quale reato e' stato contestato prima di sparare a zero e tranciare giudizi.
      Il buonismo diffuso NON PORTA DA NESSUNA PARTE,
      non si può sopportare che il diritto alla privacy
      diventi un superdiritto al di sopra del controllo
      e della legge. Chiunque pensi il contrario vuol
      dire che non è ancora entrato nella fase
      adolescenziale, ed è rimasto bambino, un bambino
      viziato che fa i capricci (che vengono
      puntualmente soddisfatti da genitori senza
      palle). Non si può GARANTIRE l'impunità e/o la
      libertà totale dell'agire, in nome della privacy.
      Non esiste la libertà totale, NON ESISTE,
      altrimenti anche gli omicidi sarebbero leciti! In
      alcuni stati del mondo il delitto non è poi una
      cosa così grave, è "giustificabile", roba da
      medioevo, da uomini delle caverne. Volete fare un
      passo indietro? Volete permettere a questi stolti
      di fare quello che gli pare, quando gli pare?
      Pensate gente, PENSATE!! Non fate le pecore!Certo, la liberta' totale non esiste, per esempio GIUSTAMENTE non e' tollerabile la liberta' di fare del male a chicchessia di qualsiasi tipo (fisico, morale) ma ti chiedi chi sta' sopra la legge? Ovvero Per chi e cosa e' fatta la Legge umana? Per se stessa? Per chi ll' ha sottoscritta? per Tutti o per qualcuno? E se e' per qualcuno chi e' costui?
      Sono perfettamente consapevole che una società
      trasformista come la nostra, dove le
      multinazionali regnano sovrane, ha grandi
      difetti. Nonostante questo ritengo che la società
      sia come viene fatta dagli uomini, e non da
      essere soprannaturali. Se il tempo perso dagli
      anarchici fosse speso in studio del diritto, io
      sono sicuro che questa schiera di fancazzisti a
      tempo perso potrebbe diventare il baluardo della
      protezione dei diritti civili, e impedire che le
      grandi aziende possano fagocitare tutto e tutti
      senza ritegno. Ma non si verifica! Come mai?
      Perchè costa fatica, impegno, e tanta buona
      volontà, che evidentemente manca in personaggi
      che preferiscono organizzarsi e utilizzare PGP
      per proteggere i propri messaggi pieni di vuoto
      mentale. Ironia della sorte: utilizzano la
      tecnologia che è stata fatta da quelle persone
      che loro stessi disprezzano... Pensate gente,
      PENSATE!! Non fate le pecore!Vabbe' pero' non mi dirai che questa "colpa" che gli attribuisci basta per una retata della polizia...
      A tutti coloro che risponderanno a questo post
      accusandomi di non essere liberale e/o ritenendo
      che non è consentito il controllo delle persone,
      io rispondo molto serenamente: spero che un
      giorno possiate essere vittime di una grave
      ingiustizia da parte di delinquenti e/o
      terroristi protetti in nome della privacy, perchè
      solo quel giorno capirete il verso di rotazione
      terrestre.Il problema tuo come di molte altre persone e' quello di pensare (erroneamente) che chi e' preposto a far rispettare la legge e chi la promulga siano al di sopra di ogni corruzione, di ogni debolezza e quindi di ogni sospetto e tutti gli altri una massa di potenziali indagabili. E io ti chiedo: e se il DELINQUENTE sta tra le fila di chi fa le leggi e chi dovrebbe farle rispettare che succede? Va ancora tutto bene? Sta ancora in piedi il sistema? Si se viene usata una forza indiscriminata e senza nessuna giustificazione plausibile...
      Troppo facile dare libertà stando seduti sulla
      propria sedia, senza mai aver subito danni
      diretti. Troppo facile essere froci con il culo
      degli altri. Cercate di mettervi nei panni di chi
      ha subito perdite prima di parlare. Pensate
      gente, PENSATE!! Non fate le pecore!C'e' gente che ha subito DANNI DIRETTI da organismi che dovrebbero tutelare la nostra dignita' e ancora a distanza di anni NON si sa' perche' O quando si sa' si trattta di motivazioni inconsistenti o addirittura cadute.... danni che continuano a subire senza nessun risarcimento.tira tu le conclusioni..Sogni d' Oro e D' Argento.
      • The_GEZ scrive:
        Re: BUONISMO E BIMBI VIZIATI
        Ciao Alessandrox !
        Il problema tuo come di molte altre persone e'
        quello di pensare (erroneamente) che chi e'
        preposto a far rispettare la legge e chi la
        promulga siano al di sopra di ogni corruzione,
        di ogni debolezza e quindi di ogni sospetto e
        tutti gli altri una massa di potenzialiMa soprattutto la convinzione sacra ed incrollabile di essere sempre e comunque seduto dalla prte dei "buoni" ...In fondo tra indiani e cowboys vicevano sempre questi ultimi ... e quindi ... come dare loro torto ?!
        • Alessandrox scrive:
          Re: BUONISMO E BIMBI VIZIATI
          - Scritto da: The_GEZ
          Ciao Alessandrox !

          Il problema tuo come di molte altre persone e'

          quello di pensare (erroneamente) che chi e'

          preposto a far rispettare la legge e chi la

          promulga siano al di sopra di ogni corruzione,

          di ogni debolezza e quindi di ogni sospetto e

          tutti gli altri una massa di potenziali
          Ma soprattutto la convinzione sacra ed
          incrollabile di essere sempre e comunque seduto
          dalla prte dei "buoni" ...
          In fondo tra indiani e cowboys vicevano sempre
          questi ultimi ... e quindi ... come dare loro
          torto ?!Direi che come paragone e' esemplare.....
    • paperinox scrive:
      Re: BUONISMO E BIMBI VIZIATI
      - Scritto da: anukeb
      Prima di cominciare faccio una doverosa premessa:
      lo stato di diritto, in Italia, è una mera
      utopia. Molti fatti dimostrano che ci sono alcune
      cose che non funzionano (fondamentalmente è
      l'essere umano che funziona male ultimamente...
      hihihihi!)

      ******* MA *******

      Se l'implementazione del diritto è sbagliata, non
      vuol dire che anche la teoria che ci sta dietro
      lo sia!!

      Ho letto un sacco di messaggi di moltissime
      persone, superficiali, sciocche e che, con scarsa
      intelligenza, citano doccie in piazza, il g8 di
      genova, e tanti altri avvenimenti, per supportare
      la teoria di uno "stato di polizia"...

      Ma stiamo scherzando? La mia libertà comincia
      dove finisce la vostra, e tutti i così detti
      "gruppi anarchici" sono entità che vanno CONTRO
      le regole del buonsenso. Anarchici?? Ma contro
      cosa? Ma hanno la più pallida idea di che cosa
      voglia dire la guerra, la sofferenza, la perdita
      di una persona cara? Quelli sono veri problemi,
      che questi gruppi sovversivi non hanno conosciuto
      e che non conosceranno mai (sostanzialmente
      perchè sono totalmente privi di un cervello in
      grado di capire il mondo, di partorire buone idee
      e/o implementarle). Mai visto un anarchico
      diventare un fisico nucleare e dare una mano per
      realizzare la fusione fredda. E voi? Chissà come
      mai.... Pensate gente, PENSATE!! Non fate le
      pecore!appunto... pensa bimbo, pensa....pensa a leggere qualcosa di Bakunin o Emma Goldman, e pensa al fatto che un Anarchico vero è un tantinino diverso da quelli che ti propongono i media telecomandati e la polizia di stato, e considera che il termine Anarchia è fortemente abusato per definire l'assenza totale di regole, e l'Anarchia non è assenza di regole.un Anarchico che diventa fisico nucleare?ma è proprio necessario diventare un fisico nucleare per dimostrare di aver fatto qualcosa di buono nella vita?sù, sù, non fare così, torna tranquillo a consumare la tua quota di prodotti e a guardare il grande fratello....[cut]

      A tutti coloro che risponderanno a questo post
      accusandomi di non essere liberale e/o ritenendo
      che non è consentito il controllo delle persone,
      io rispondo molto serenamente: spero che un
      giorno possiate essere vittime di una grave
      ingiustizia da parte di delinquenti e/o
      terroristi protetti in nome della privacy, perchè
      solo quel giorno capirete il verso di rotazione
      terrestre.abbiamo già dato, ogni volta che negli anni 70 nominavano le br... peccato che il terrorismo di stato vada ancora di moda e quelli come te, che ci credono ancora, siano l'ideale per poter proporre leggi speciali...

      Troppo facile dare libertà stando seduti sulla
      propria sedia, senza mai aver subito danni
      diretti. Troppo facile essere froci con il culo
      degli altri. Cercate di mettervi nei panni di chi
      ha subito perdite prima di parlare. Pensate
      gente, PENSATE!! Non fate le pecore!tu il frocio lo stai facendo con il MIO culo.... ma ne parleremo, se ancora potremo, tra un pò di tempo.nel frattempo ti auguro... come dire... quel che tu hai augurato a noi??
    • logiq scrive:
      Re: BUONISMO E BIMBI VIZIATI
      - Scritto da: anukebSe
      dovessimo attenerci a tutte le regole (a volte
      sbagliate) che la legge recita, saremmo
      imbavagliati e impossibilitati nell'agire.pensa che questa tua frase potrebbe essere interpretata in modo assolutamente sovversivo :pLOL-A-logiq
    • Gatto Selvaggio scrive:
      Re: BUONISMO E BIMBI VIZIATI

      non si può sopportare che il diritto alla privacy
      diventi un superdiritto al di sopra del controllo
      e della legge.Nessuno ha detto questo. Ma quando la polizia effettua una perquisizione, un sequestro, un'indagine anche l'indagato ha dei diritti. Almeno quello di controllare, e far controllare da un avvocato, che la polizia non faccia rispettare la legge in modo illegale. -----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 28 dicembre 2006 17.20-----------------------------------------------------------
  • Anonimo scrive:
    ARUBA E' TRASPARENTE....
    Aruba è talmente TRASPARENTE che se ne fotte dei clienti e senza manco avvisarli si cala le braghe e dà tutto quello che i pulotti chiedono.Avere un Server da Aruba è come averlo dai pulotti.
    • Anonimo scrive:
      Re: ARUBA E' TRASPARENTE....
      - Scritto da: Anonimo
      Aruba è talmente TRASPARENTE che se ne fotte dei
      clienti e senza manco avvisarli si cala le braghe
      e dà tutto quello che i pulotti chiedono.
      Avere un Server da Aruba è come averlo dai
      pulotti.Il fatto stesso che tu definisca pulotti le forze dellordine ti qualifica
      • Anonimo scrive:
        Re: ARUBA E' TRASPARENTE....
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Aruba è talmente TRASPARENTE che se ne fotte dei

        clienti e senza manco avvisarli si cala le
        braghe

        e dà tutto quello che i pulotti chiedono.

        Avere un Server da Aruba è come averlo dai

        pulotti.

        Il fatto stesso che tu definisca pulotti le forze
        dellordine ti qualificasu questo sono daccordo anch'io - il 90% e' gente che fa il proprio lavoro in buona fede spesso mettendo il culo in prima linea quindi diamoci un taglio con questa terminologia post-imbecille. il fatto preoccupante e' un'altro: ancora oggi i posti di dirigenza sono occupati da gente senza scrupoli che dietro la bandiera della giustizia usa i SOLITI sistemi per tenere a bada possibili minacce ai SOLITI vecchi potentati...
        • DKDIB scrive:
          Re: ARUBA E' TRASPARENTE....
          Anonimo wrote:
          su questo sono daccordo anch'io - il 90% e' gente
          che fa il proprio lavoro in buona fede spesso
          mettendo il culo in prima linea quindi diamoci un
          taglio con questa terminologia post-imbecille.Cha piaghe che siete... :(E quando raccontate una barzelletta sui carramba (pardon: sui "carabinieri") cosa fate? Vi flagellate per espiare?
      • anukeb scrive:
        Re: ARUBA E' TRASPARENTE....
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Aruba è talmente TRASPARENTE che se ne fotte dei

        clienti e senza manco avvisarli si cala le
        braghe

        e dà tutto quello che i pulotti chiedono.

        Avere un Server da Aruba è come averlo dai

        pulotti.

        Il fatto stesso che tu definisca pulotti le forze
        dellordine ti qualificaSottoscrivo
        • Anonimo scrive:
          Re: ARUBA E' TRASPARENTE....
          - Scritto da: anukeb

          - Scritto da: Anonimo



          - Scritto da: Anonimo


          Aruba è talmente TRASPARENTE che se ne fotte
          dei


          clienti e senza manco avvisarli si cala le

          braghe


          e dà tutto quello che i pulotti chiedono.


          Avere un Server da Aruba è come averlo dai


          pulotti.



          Il fatto stesso che tu definisca pulotti le
          forze

          dellordine ti qualifica

          SottoscrivoSei forse un CARAMBA?
      • DKDIB scrive:
        Re: ARUBA E' TRASPARENTE....
        Anonimo wrote:
        Il fatto stesso che tu definisca pulotti le forze
        dellordine ti qualificaQuoto.Si dice "polotti"!
        • Anonimo scrive:
          Re: ARUBA E' TRASPARENTE....
          - Scritto da: DKDIB
          Anonimo wrote:

          Il fatto stesso che tu definisca pulotti le
          forze

          dellordine ti qualifica

          Quoto.
          Si dice "polotti"!Per quelli della polpost trovo perfetto "polpotti" :-D
          • Anonimo scrive:
            Re: ARUBA E' TRASPARENTE....
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: DKDIB

            Anonimo wrote:


            Il fatto stesso che tu definisca pulotti le

            forze


            dellordine ti qualifica



            Quoto.

            Si dice "polotti"!
            Per quelli della polpost trovo perfetto
            "polpotti" :-DNO! Si dice POLLOTTI!
    • shezan74 scrive:
      Re: ARUBA E' TRASPARENTE....
      - Scritto da: Anonimo
      Aruba è talmente TRASPARENTE che se ne fotte dei
      clienti e senza manco avvisarli si cala le braghe
      e dà tutto quello che i pulotti chiedono.
      Avere un Server da Aruba è come averlo dai
      pulotti.Se hai tanta paura che i contenuti web del tuo sito (pubblicamente visibili, poichè quello è il loro scopo) siano visti da chi non gradisci stampati un foglio in tipografia e spediscilo via posta...Se poi usi la posta elettronica per organizzare attentati dinamitardi sappi che è possibile che tu venga rintracciato e punito. Se credi che la polizia postale abbia tempo e voglia di guardarsi tutti i siti ospitati da aruba e leggersi la mailing list "casalinghe@taglioecucito.it" sei decisamente fuori strada. Se si parte con la presunzione di innocenza questo va fatto anche (e soprattutto) per le forze dell'ordine. Se la cosa non ti comoda prendi il tuo bastone, attaccaci il fagotto e vai a fare il dissidente all'estero...Se, infine, affidi i tuoi segreti anarchici insurrezionalisti gi-ottini ad un provider da 24 euro/anno sei quantomeno un pirla... e non dirmi che bertinotti non ti allungherebbe un assegno per farti una HDSL 2Mbit con ip statico da tenere in casa perchè non ci credo...Bah
      • hdd scrive:
        Re: ARUBA E' TRASPARENTE....
        - Scritto da: shezan74
        - Scritto da: Anonimo

        Aruba è talmente TRASPARENTE che se ne fotte dei

        clienti e senza manco avvisarli si cala le
        braghe

        e dà tutto quello che i pulotti chiedono.

        Avere un Server da Aruba è come averlo dai

        pulotti.


        Se hai tanta paura che i contenuti web del tuo
        sito (pubblicamente visibili, poichè quello è il
        loro scopo) siano visti da chi non gradisciMa di che parla questo signore? "Contenuti web di un sito"?La vicenda riguarda l'intercettazione di una casella di posta sotto indagine e potenzialmente di moltissime altre caselle non sotto indagine.
        stampati un foglio in tipografia e spediscilo via
        posta...

        Se poi usi la posta elettronica per organizzare
        attentati dinamitardi Secondo questo approccio un cittadino appena messo sotto indagine andrebbe già considerato colpevole. Bisognerebbe riscrivere l'intero Codice civile e penale per seguire questa logica liberticida.Ma in ogni caso l'intero discorso che sto quotando non ha senso, non si sta parlando più della privacy di chi usava la casella di posta "crocenera anarchica", ma di quella delle migliaai di utenti di Autistici/Inventati.
        sappi che è possibile che
        tu venga rintracciato e punito. Se credi che la
        polizia postale abbia tempo e voglia di guardarsi
        tutti i siti ospitati da aruba e leggersi la
        mailing list "casalinghe@taglioecucito.it" sei
        decisamente fuori strada. Se si parte con la
        presunzione di innocenza Con la presunzione di innocenza non "si parte". La presunzione di innocenza e' un fondamento del nostro diritto, che piaccia o meno.
        questo va fatto anche (e
        soprattutto) per le forze dell'ordine. Soprattutto? E perché? Allo stesso modo, invece.
        Se la cosa
        non ti comoda prendi il tuo bastone, attaccaci il
        fagotto e vai a fare il dissidente all'estero...Eh, piacerebbe a molti poterlo fare. Ma questo è possibile solo in quelli che si chiamano regimi totalitari, e l'Italia non lo è ancora.
        Se, infine, affidi i tuoi segreti anarchici
        insurrezionalisti gi-ottini ad un provider da 24
        euro/anno sei quantomeno un pirla... e non dirmi
        che bertinotti non ti allungherebbe un assegno
        per farti una HDSL 2Mbit con ip statico da tenere
        in casa perchè non ci credo...Analisi lucida e circostanziata :-)
      • DKDIB scrive:
        Re: ARUBA E' TRASPARENTE....
        Shezan wrote:
        Se hai tanta paura che i contenuti web del tuo sito
        [...]Infatti nessuno ha parlato di sito, bensiì' di comunicazioni via mail.Shezan also wrote:
        Se poi usi la posta elettronica per organizzare
        attentati dinamitardi sappi che è possibile che tu
        venga rintracciato e punito.Waoh... dopo questa tua geniale deduzione penso che la nota associazione terroristica "Autistici/Inventati" non organizzera' piu' attentati dinamitardi tramite i server Aruba.Shezan also wrote:
        Se credi che la polizia postale abbia tempo e voglia
        di guardarsi tutti i siti ospitati da aruba e leggersi la
        mailing list "casalinghe@taglioecucito.it" sei
        decisamente fuori strada.Aspetta un attimo.. Non discuto che scherzare faccia sempre piacere... ma almeno hai letta l'hai letta 'sta ca**o di notizia?! O_OQua si parla del dominio inventati.org, e potenzialmente di tutti i siti "scomodi" hostati da Aruba.Non dell'intera netfarm di Aruba!Shezan also wrote:
        Se la cosa non ti comoda prendi il tuo bastone,
        attaccaci il fagotto e vai a fare il dissidente
        all'estero...Quindi se non son d'accordo con chi ha il potere dovrei emograre?A questo ti rispondo in un altro post, visto che me lo censurerebbero di fisso...Shezan also wrote:
        Se, infine, affidi i tuoi segreti anarchici
        insurrezionalisti gi-ottini [...]Direi che si coomenta da sola 'sta minchiata......
      • DKDIB scrive:
        Re: ARUBA E' TRASPARENTE....
        Shezan wrote:
        Se la cosa non ti comoda prendi il tuo bastone,
        attaccaci il fagotto e vai a fare il dissidente
        all'estero...FASCIO DI MERDA!
    • anukeb scrive:
      Re: ARUBA E' TRASPARENTE....
      - Scritto da: Anonimo
      Aruba è talmente TRASPARENTE che se ne fotte dei
      clienti e senza manco avvisarli si cala le braghe
      e dà tutto quello che i pulotti chiedono.
      Avere un Server da Aruba è come averlo dai
      pulotti.Hey... Anonimo, qualificati, fatti almeno un nick! O hai qualche cosa da nascondere?
      • Anonimo scrive:
        Re: ARUBA E' TRASPARENTE....
        - Scritto da: anukeb

        - Scritto da: Anonimo

        Aruba è talmente TRASPARENTE che se ne fotte dei

        clienti e senza manco avvisarli si cala le
        braghe

        e dà tutto quello che i pulotti chiedono.

        Avere un Server da Aruba è come averlo dai

        pulotti.


        Hey... Anonimo, qualificati, fatti almeno un
        nick! O hai qualche cosa da nascondere?strano, non vedo il tuo nome e cognome nel profilo
  • Anonimo scrive:
    disdetta ad Aruba
    già il servizio non era un granchè, io ci ospito un paio di siti aziendali, nulla di importante, ma è il principio che và difeso ... passerò a MCLink che ne dite? alla fine la differenza è di pochi euro all'anno ...
    • Anonimo scrive:
      Re: disdetta ad Aruba
      - Scritto da: Anonimo

      già il servizio non era un granchè, io ci ospito
      un paio di siti aziendali, nulla di importante,
      ma è il principio che và difeso ... passerò a
      MCLink che ne dite? alla fine la differenza è di
      pochi euro all'anno ...Ma davvero tu pensi che in caso di indagine MCLINK o chiunque altro si comporti diversamente? Dio quanti ingenui su questo forum
      • Anonimo scrive:
        Re: disdetta ad Aruba
        Ovviamente No, anche perchè come indicato io ci ospito 2 siti di aziende che non hanno nulla di cui preoccuparsi, eppoi ci stavo già pensando il servizio di Aruba è scadente, mentre di McLink me ne hanno parlato molto bene.I principi vanno difesi e se tutti lasciamo sempre correre le cose ci ritroveremo sempre più nella m***a ;)
        • Anonimo scrive:
          Re: disdetta ad Aruba
          Vattene su hosting all'estero ;)
        • Anonimo scrive:
          Re: disdetta ad Aruba
          - Scritto da: Anonimo
          eppoi ci stavo già pensando il
          servizio di Aruba è scadente, mentre di McLink me
          ne hanno parlato molto bene.Dipende tutto da che uso ne fai, in realtà sono equivalenti, sia tecnicamente, sia per l'assistenza.Anzi, Aruba in alcuni casi si è dimostrata più efficiente...
      • Anonimo scrive:
        Re: disdetta ad Aruba

        Ma davvero tu pensi che in caso di indagine
        MCLINK o chiunque altro si comporti diversamente?
        Dio quanti ingenui su questo forummagari dopo che il primo fallisce (o perde molti clienti) per questo fattopsy
  • Anonimo scrive:
    Alcuni consigli...
    Questo è l'ennesimo esempio di abuso da parte della malata giustizia italiana nei confronti dei cittadini italiani.Questa classe politica (sia di destra che di sinistra), questa giustizia, non ci rappresenta più in alcun modo. Siamo in dittatura e da essa è nostro diritto difenderci.Finché ci saranno sequestri sommari, finché potranno sequestrare un intero server violando in questo modo la *privata proprietà* di MIGLIAIA di cittadini in un colpo solo, finché potranno venire a casa nostra e sequestrarci tutto (rubarci tutto) per ritornarcelo quando a loro fa più comodo, finché si continuerà a violare la nostra proprietà (sequestrare un computer equivale a sequestrare ANNI di vita di una persona, tutte le sue email, tutti i suoi documenti, tutte le sue foto... se volessimo comparare il sequestro di un PC ad un sequestro "standard" potremmo immaginare che venissero a portarci via TUTTO quello che abbiamo, inclusi i nostri ricordi e la corrispondenza avuta con altre persone [ignare di tutto ciò]), finché si potrà finire nella cerchia degli indagati semplicemente per aver espresso un'opinione online, finché si potrà finire "nei casini" semplicemente per aver condiviso il server con un indagato... finché tutte queste cose continueranno è nostro dovere difenderci al meglio possibile.Sono d'accordo con i suggerimenti dell'articolo, usate crittografia forte per TUTTO, anche per le banalità. Crittografate le vostre email, crittografate le vostre foto, crittografate i vostri documenti, i vostri ricordi, ecc... questi signori non hanno alcun diritto di mettersi a leggere la vostra roba ed immischiarsi [violentare] la vostra vita privata e personale in questo modo.Ed aggiungo: - Crittate l'intero disco fisso e tutti i dischi di backup [oramai la velocità dei processori è perfettamente in grado di reggere una crittografia a chiave segreta AES a 256 bit su tutto il disco senza significativi rallentamenti] - Usate quando possibile mezzi crittati per comunicare [email con gpg/pgp, chat (ad esempio gaim con gaim-encryption), ecc - Usate programmi per nascondere il vostro vero IP quando siete su Internet come ad esempio TOR (http://tor.eff.org) [i proxy normali non sono sufficenti, inoltre nessuno vi garantisce che siano anche sicuri] - Se avete pagine WEB ospitatele su server stranieri, possibilmente fuori dall'Europa dove la mano di questi signori non possa arrivare - Disabilitate nel browser la cache su disco e l'history [si naviga leggermente più lentamente ma ne vale la pena] - Diffidate di soluzioni di crittazione proprietarie e chiuse, nessuno vi garantisce che non ci sia una "superchiave" per aprire il tutto oppure che si tratti di crittazione "finta". Puntate invece su strumenti opensource ed indipendenti - Istruite i vostri amici e colleghi a fare altrettanto
    • grassman scrive:
      Re: Alcuni consigli...

      - Crittate l'intero disco fisso e tutti i dischi
      di backup [oramai la velocità dei processori è
      perfettamente in grado di reggere una
      crittografia a chiave segreta AES a 256 bit su
      tutto il disco senza significativi rallentamenti]
      - Usate quando possibile mezzi crittati per
      comunicare [email con gpg/pgp, chat (ad esempio
      gaim con gaim-encryption), ecc
      - Usate programmi per nascondere il vostro vero
      IP quando siete su Internet come ad esempio TOR
      (http://tor.eff.org) [i proxy normali non sono
      sufficenti, inoltre nessuno vi garantisce che
      siano anche sicuri]
      [...]Ma dico, che abbiamo da proteggere?!?Sul mio computer ci sono cose che, quantunque riservete, non sono compromettenti. Quindi a che mi serve nascondere tutto. Nascondere cosa?Mi secca di più che ci siano uno sproposito di intercettazioni telefoniche.Con tutta l'attività illegale svolte dagli anarchici (senza però volerli criminalizzare tutti a priori) mi sembra il minimo che si faccia un pò di attività di controllo.
      • Anonimo scrive:
        Re: Alcuni consigli...
        - Scritto da: grassman
        Ma dico, che abbiamo da proteggere?!?Se la tua privacy non ti interessa, bé, rinunciaci. Io non intendo farlo.
        • samu scrive:
          Re: Alcuni consigli...
          - Scritto da: Wakko Warner
          - Scritto da: grassman

          Ma dico, che abbiamo da proteggere?!?

          Se la tua privacy non ti interessa, bé,
          rinunciaci. Io non intendo farlo.Rimane comunque il fatto che la polizia ha svolto un'indagine con tanto di mandato, quindi nell'assoluta legalita'.E' loro diritto poterlo fare ed e' tuo dovere in tal caso fornire loro l'accesso.L'unica cosa discutibile e' la mancanza di informazione ai gestori del sito; ma anche qui bisogna vedere che tipo di contratto hanno fatto con aruba e quindi di chi fosse veramente la proprieta' del server: aruba o autistici ? ho un server in housing presso di loro, ma il computer e' loro, se c'e' un guasto hw riparano loro i pezzi e non mi chiedono una lira, quindi se va la polizia da loro con un mandato possono anche non dirmelo .Credo sia sbagliato parlare di privacy o di "crackdown":quello avvenuto ai tempi di fidonet ha comportato sequestri FISICI e illeciti.Qui si parla di "potenziali" copie delle chiavi ecc. ecc.e di loro che se ne accorgono a distanza di 1 ANNO, quindi un'operazione assolutamente indolore che non ha causato disservizi.Insomma e' l'ennesimo gruppo pseudo privato con le mani inpastate nella politica (non a caso si parla di interrogazione parlamentare, cosa che non ci sarebbe nel caso di un sequestro normale) che piange a vanvera e si barrica dietro privacy e altro per difendere gente che mette bombe (o che dice di farlo) .La privacy si applica tra privato e privato e in questo senso e' ottimo il primo post con una serie di buone regole per usufruirne .
          • hdd scrive:
            Perché commentare a vanvera?
            - Scritto da: samu

            - Scritto da: Wakko Warner

            - Scritto da: grassman


            Ma dico, che abbiamo da proteggere?!?



            Se la tua privacy non ti interessa, bé,

            rinunciaci. Io non intendo farlo.

            Rimane comunque il fatto che la polizia ha svolto
            un'indagine con tanto di mandato, quindi
            nell'assoluta legalita'.Sembra che tu non sia bene informato, è proprio la correttezza dell'azione della polizia ad essere in dubbio. L'indagine verteva su una singola casella di posta ma la violazione della privacy è stata estesa all'intero server.
            E' loro diritto poterlo fare ed e' tuo dovere in
            tal caso fornire loro l'accesso.No. Stai trascurando le modalità con cui l'azione della polizia deve avvenire. I vigili urbani ti possono e devono multare se parcheggi in divieto di sosta, ma devono compilare e rilasciare il foglietto della multa.
            L'unica cosa discutibile e' la mancanza di
            informazione ai gestori del sito; ma anche qui
            bisogna vedere che tipo di contratto hanno fatto
            con aruba e quindi di chi fosse veramente la
            proprieta' del server: aruba o autistici ? Non hai nemmeno letto le informazioni diffuse da Autistici/Inventati, stai parlando a vanvera.
            ho un server in housing presso di loro, ma il
            computer e' loro, se c'e' un guasto hw riparano
            loro i pezzi e non mi chiedono una lira, quindi
            se va la polizia da loro con un mandato possono
            anche non dirmelo .Infatti non e' questo il caso di Autistici/Inventati, il computer era di loro proprieta'. (...)
            La privacy si applica tra privato e privato Non sai di cosa stai parlando.
        • grassman scrive:
          Re: Alcuni consigli...
          - Scritto da: Wakko Warner
          - Scritto da: grassman

          Ma dico, che abbiamo da proteggere?!?

          Se la tua privacy non ti interessa, bé,
          rinunciaci. Io non intendo farlo.Più che privacy mi sembra che tu voglia nascondere divX, mp3, relazioni extraconiugali e forse altra roba peggiore.Altrimenti non si spiega perchè tu voglia cifrare TUTTO il disco.Per la privacy preferisco tenere alto il livello di sicurezza, piuttosto che nascondere tutti i file.Un uso smodato della crittografia può essere un boomerang. Per come funzionano le indagini in italia (mi piego in 4 quando vedo che sequestrano pure i monitor, le tastiere e i mouse) uno che usa crittografia per proteggere le foto della gita al mare corre il rischio di essere preso per terrorista.Se poi uno non si ricorda la chiave... è la fine.
          • Anonimo scrive:
            Re: Alcuni consigli...
            - Scritto da: grassman
            Più che privacy mi sembra che tu voglia
            nascondere divX, mp3, relazioni extraconiugali e
            forse altra roba peggiore.Come dicevo in altro post, quello che voglio nascondere io o qualcun'altro non è affare tuo. Le mie relazioni sono private e con te o con la legge non centrano proprio nulla anzi trovo interessante questo tuo volere imporre la tua moralità sugli altri. Per quello che riguarda divX ed mp3 sono ancora fatti miei (non è contro la legge detenere questo materiale a scopo privato, specie pagando i "diritti" SIAE sui supporti... è contro la legge condividerlo [ovviamente parlo di divX e mp3 coperti da diritto d'autore]), che io ce li abbia o meno non fa differenza.Le ragioni per cui uso crittografia forte ovunque sono mie, e di nessun altro.
            Altrimenti non si spiega perchè tu voglia cifrare
            TUTTO il disco.Perché ho deciso così. È molto più comodo che fare distinzioni e mi risparmia un sacco di tempo e fatica in chiavi varie che dovrei usare e ricordare.
            Per la privacy preferisco tenere alto il livello
            di sicurezza, piuttosto che nascondere tutti i
            file.Contento tu...
            Un uso smodato della crittografia può essere un
            boomerang[CUT] corre il rischio di essere preso per
            terrorista.Perché... se hai crittato solo una parte del disco invece no? Anzi, ti diranno "visto che hai crittato solo questa parte evidentemente è lì che nascondi la liste delle persone da ammazzare...".Mi spiace per loro, possono anche darmi del terrorista se è questo che credono, io so di non esserlo, so di non aver mai fatto male a nessuno e chiunque mi conosca questo lo sa bene. Se il regime dittatoriale italiano intende sbattermi in galera perché _potrei_ essere un terrorista allora lo facciano, ma lo faranno senza il mio aiuto e soprattutto senza potersi leggere la mia vita.Non è necessario aver commesso alcun crimine per volere che la propria vita e il proprio passato non sia reso pubblico.
            Se poi uno non si ricorda la chiave... è la fine.Vero, tuttavia è un problema mio e se sono disposto a correre questo rischio evidentemente significa che sono disposto ad accettarlo.
          • grassman scrive:
            Re: Alcuni consigli...


            Un uso smodato della crittografia può essere un

            boomerang
            [CUT]
            corre il rischio di essere preso per

            terrorista.

            Perché... se hai crittato solo una parte del
            disco invece no? Anzi, ti diranno "visto che hai
            crittato solo questa parte evidentemente è lì che
            nascondi la liste delle persone da ammazzare...".

            Mi spiace per loro, possono anche darmi del
            terrorista se è questo che credono, io so di non
            esserlo, so di non aver mai fatto male a nessuno
            e chiunque mi conosca questo lo sa bene. Se il
            regime dittatoriale italiano intende sbattermi in
            galera perché _potrei_ essere un terrorista
            allora lo facciano, ma lo faranno senza il mio
            aiuto e soprattutto senza potersi leggere la mia
            vita.
            Non è necessario aver commesso alcun crimine per
            volere che la propria vita e il proprio passato
            non sia reso pubblico.
            Caro wakko,io non sono contro la crittografia, tantomeno contro la privacy.Anzi, in linea di massima la penso come te (infatti uso regolarmente gpg).Il problema è che la crittografia è considerata (non da me) un arma bellica e, quando si consiglia di utilizzarla, vanno elencate le controindicazioni.In alcuni stati (in primis USA) alcuni algoritmi di crittografia sono illeciti. In Italia si parlava di una imminente legge che vietasse l'uso della crittografia.In ogni modo la crittografia (o la più efficace steganografia) può esporre le persone a problemi in caso di coinvolgimento nelle indagini. Questo va detto.Percui: crittografia si, ma con intelligenza.
          • Anonimo scrive:
            Re: Alcuni consigli...
            - Scritto da: grassman
            In ogni modo la crittografia (o la più efficace
            steganografia) può esporre le persone a problemi
            in caso di coinvolgimento nelle indagini. Questo
            va detto.
            Percui: crittografia si, ma con intelligenza.Bene, e allora diciamolo. È certamente vero che in regime di dittatura in cui i privati cittadini non hanno diritto alla propria privacy e alla propria vita privata usare la crittografia è illegale e si rischia problemi di ogni tipo.Questo non l'ho mai certamente messo in discussione.Visto che considero l'Italia un regime dittatoriale il fatto che si possa ritenere un disco crittato un arma bellica o una prova di terrorismo non mi stupisce neanche un po'.
          • Sandro kensan scrive:
            Re: Alcuni consigli...
            - Scritto da: Wakko Warner
            È certamente vero che
            in regime di dittatura in cui i privati cittadini
            non hanno diritto alla propria privacy e alla
            propria vita privata usare la crittografia è
            illegale e si rischia problemi di ogni tipo.Si e mi pare che chi ha paura di crittografare documenti che riguardano la propria pravacy o chi dice che non ha nulla da nascondere in realtà ha paura che un file che sia crittografato scateni la polizia contro di lui come succede a Cuba o in Corea del nord.A parole diciamo che l'italia è democratica poi sappiamo che lo è molto poco e non vogliamo rischiare.Io qualche documento crittografato ce l'ho, ho usato gpg e una chiave ben scelta, so che in un paese come il nostro sono a rischio ma ho dei valori da difendere.
          • Anonimo scrive:
            Re: Alcuni consigli...
            Il punto è che io uso quei server per la mia posta.Io ci tengo alla mia privacy xkè è un mio diritto e non voglio che i miei diritti vengano lesi!Sono pronto a lottare x non far toccare un mio diritto, anche se non ho nulla da nascondere, è un mio diritto ed anche per una questione di principio non ho intenzione a farne abusarea qualche altro!Dato che il sequestro doveva avvenire per una sola mail non capisco il motivo per cui han fatto un bkp di tutti i dati, compresi le mie mail che non centrano nulla!Ledere i miei diritti senza che io lo sappia mi fa incazzare tantissimo! Per essere libero ho bisogno di sapere cosa sta succedendo!Io sono un cittadino onesto e come tale voglio essere trattato. Le mie mail non le leggi se non commetto dei reati! Questo è quanto. Statemi bene
          • Anonimo scrive:
            Re: Alcuni consigli...

            relazioni extraconiugali e
            forse altra roba peggiore.e tu chi sei il novello Catone censore per venirmi adire che non ho il diritto di nascondere relazioniextraconiugali?guarda che non è più reato da un bel pezzo (a menoche tu non viva in qualche paese arabo)
          • Anonimo scrive:
            Re: Alcuni consigli...
            - Scritto da: Anonimo

            relazioni extraconiugali e

            forse altra roba peggiore.

            e tu chi sei il novello Catone censore per
            venirmi a
            dire che non ho il diritto di nascondere relazioni
            extraconiugali?

            guarda che non è più reato da un bel pezzo (a meno
            che tu non viva in qualche paese arabo)Evidentemente è cornuto e gli rode ancora @^
          • Anonimo scrive:
            Re: Alcuni consigli...
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo


            relazioni extraconiugali e


            forse altra roba peggiore.



            e tu chi sei il novello Catone censore per

            venirmi a

            dire che non ho il diritto di nascondere
            relazioni

            extraconiugali?



            guarda che non è più reato da un bel pezzo (a
            meno

            che tu non viva in qualche paese arabo)


            Evidentemente è cornuto e gli rode ancora @^ehehehehehhehe si, deve essere uno di quelli che ficca sempre il naso dappertutto: mette il chilogger sul compiuter così può controllare se il figlio si fa le pugnette e la moglie va col mandingone che la sollazza tanto 8)
          • Sandro kensan scrive:
            Re: Alcuni consigli...
            - Scritto da: Anonimo

            relazioni extraconiugali e

            forse altra roba peggiore.

            e tu chi sei il novello Catone censore per
            venirmi a
            dire che non ho il diritto di nascondere relazioni
            extraconiugali?

            guarda che non è più reato da un bel pezzo (a meno
            che tu non viva in qualche paese arabo)Ti faccio presente che il presidente Casini ha detto che il papa ha un potere di indirizzo (letto su televideo), quindi oltre a dire che l'aborto è un piccolo omicidio ed essere di indirizzo per lo stato italiano il papa potrebbe dire che le relazioni extraconiugali sono una piccola bestemmia.
          • avvelenato scrive:
            Re: Alcuni consigli...
            - Scritto da: grassman

            - Scritto da: Wakko Warner

            - Scritto da: grassman


            Ma dico, che abbiamo da proteggere?!?



            Se la tua privacy non ti interessa, bé,

            rinunciaci. Io non intendo farlo.

            Più che privacy mi sembra che tu voglia
            nascondere divX, mp3, relazioni extraconiugali e
            forse altra roba peggiore.

            Altrimenti non si spiega perchè tu voglia cifrare
            TUTTO il disco.

            Per la privacy preferisco tenere alto il livello
            di sicurezza, piuttosto che nascondere tutti i
            file.

            Un uso smodato della crittografia può essere un
            boomerang. Per come funzionano le indagini in
            italia (mi piego in 4 quando vedo che sequestrano
            pure i monitor, le tastiere e i mouse) uno che
            usa crittografia per proteggere le foto della
            gita al mare corre il rischio di essere preso per
            terrorista.
            Se poi uno non si ricorda la chiave... è la fine.una crittografia sofisticata richiede anni e anni di cicli macchina, per esser violata. Questo prendendo come metro le nostre macchine, ma cosa ne sappiamo delle "loro"?se crittografa solo chi ha dati sensibili, come, dove citavo altrove, il partecipante al bando d'appalto con offerte al buio, sarà molto semplice trovare dove impiegare risorse di intercettazione e decrittazione.Viceversa, se crittografassimo noi tutti, il tempo-macchina e le risorse di intercettazione sarebbero facilmente saturate da un sacco di rumore di fondo.te capì?
      • AndreaMilano scrive:
        Re: Alcuni consigli...
        - Scritto da: grassman
        Ma dico, che abbiamo da proteggere?!?

        Sul mio computer ci sono cose che, quantunque
        riservete, non sono compromettenti. Quindi a che
        mi serve nascondere tutto. Nascondere cosa?:cut:Grassman, partendo dal presupposto che esistono dei dati sensibili (analisi mediche, mail in cui si dichiarano le proprie preferenze sessuali) che qualcuno potrebbe, subdolamente, utilizzare per i propri scopi, qui non si tratta di nascondere dati. Si tratta di violazione del proprio spazio vitale senza un valido motivo.
      • IamSomber scrive:
        Re: Alcuni consigli...
        Io invece ritengo che l'uso della crittografia vada incentivato e mi auguro che sempre più strumenti software ne consentano l'utilizzo in maniera quanto più trasparente possibile (condizione necessaria essere O.S.).Non è necessario avere la necessità di dover proteggere chissà cosa. Chi dice 'tanto io non ho niente da nascondere' dimostra una superficialità abbastanza preoccupante, ed alimenta la credenza che chi utilizzi la cifratura lo faccia unicamente per delinquere. (linux)
      • Anonimo scrive:
        Re: Alcuni consigli...
        - Scritto da: grassman

        - Crittate l'intero disco fisso e tutti i
        dischi

        di backup [oramai la velocità dei processori è

        perfettamente in grado di reggere una

        crittografia a chiave segreta AES a 256 bit su

        tutto il disco senza significativi
        rallentamenti]

        - Usate quando possibile mezzi crittati per

        comunicare [email con gpg/pgp, chat (ad esempio

        gaim con gaim-encryption), ecc

        - Usate programmi per nascondere il vostro vero

        IP quando siete su Internet come ad esempio TOR

        (http://tor.eff.org) [i proxy normali non sono

        sufficenti, inoltre nessuno vi garantisce che

        siano anche sicuri]

        [...]

        Ma dico, che abbiamo da proteggere?!?

        Sul mio computer ci sono cose che, quantunque
        riservete, non sono compromettenti.sono riservate!e tali pretendo che rimangano. Quindi a che
        mi serve nascondere tutto. Nascondere cosa?non importa cosa è una questione di principio.non sono un terrorista, non ho deviazioni sessuali e neanche adulteri da nascondere ma voglio lo stesso che le mie informazioni siano MIE e basta.non mi vergogno certo del mio corpo ma se qualcuno mi trascinasse in giro per la città nudo la cosa mi farebbe incazzare.non si tratta di avere qualcosa da nascondere ma semplicemente di difendere il diritto ad avere una vità privata.

        Mi secca di più che ci siano uno sproposito di
        intercettazioni telefoniche.be parliamo infondo dello stesso male

        Con tutta l'attività illegale svolte dagli
        anarchici (senza però volerli criminalizzare
        tutti a priori) mi sembra il minimo che si faccia
        un pò di attività di controllo.niente da ridire sui controlli.vorrei però che si controllasse solo quando e chi è necessario altrimenti facciamo la fine di 1984 big brother
    • Anonimo scrive:
      Re: Alcuni consigli...
      Scusa, ma non vorrei che cadessimo tutti nella PARANOIA a 256 bit !Pensi che sia alla portata di tutti seguire questi consigli ? Non direi proprio:QUOTE:Possiamo inoltre consigliare vivamente a chiunque di cominciare ad utilizzare strumenti di crittografia PESANTE per proteggere qualsiasi comunicazione, dalla lista della spesa alle lettere d'amore, e di crittografare pesantemente anche i propri dati, dai backup su cdrom/dvd, ai propri hard disk, al file system delle proprie chiavette USB; ed evitate, se possibile, di tenere le chiavi di autenticazione, di qualsiasi tipo esse siano, sullo stesso computer che usate, ma portatele sempre con voi e distruggetele al primo sospetto. Non dimenticate inoltre di generare e stampare su carta (e conservare al sicuro) un certificato di REVOCA della chiave gpg, che potrebbe rivelarsi utile in caso di compromissione delle suddette chiavi.END QUOTEDobbiamo chiederci allora: cosa ha ciascuno di noi da nascondere ?il 99,9% delle persone potrebbe rispondere: niente, siamo in uno stato democratico.Ma se si insinua il sospetto che un cittadino possa essere perseguitato per le sue idee, in aperta violazione dei diritti dell'uomo (dich. Universale art.19), allora avete ragione Voi, criptiamo anche le lettere d'amore !Mi rifiuto di credere sia così.Sono d'accordo solo su un fatto: le comunicazioni via email tra privati andrebbero criptate "per default", tanto è facile con la doppia chiave, pubblica-privata.I dati personali su HD andrebbero criptati, ma NON le foto del nipotino, non esageriamo !
      • Anonimo scrive:
        Re: Alcuni consigli...
        - Scritto da: Anonimo
        Dobbiamo chiederci allora: cosa ha ciascuno di
        noi da nascondere?Quello che io o qualcun'altro ha da nascondere non sono certo fatti di nessun'altro. Avere qualcosa da nascondere non implica automaticamente essere in qualche torto, es: proteggere la propria identità sessuale (non sempre si vuol far sapere al mondo intero di essere gay, lesbica o altro), proteggere la propria vita affettiva da sguardi indiscreti, proteggere dati che, seppur non siano illegali, potrebbero causare uno scandalo per se stessi o per altri, proteggere i dati personali altrui di cui si è venuti in possesso, ecc. Gli esempi sono a bizzeffe.
        il 99,9% delle persone potrebbe rispondere:
        niente, siamo in uno stato democratico.
        Ma se si insinua il sospetto che un cittadino
        possa essere perseguitato per le sue idee, in
        aperta violazione dei diritti dell'uomo (dich.
        Universale art.19), allora avete ragione Voi,
        criptiamo anche le lettere d'amore !
        Mi rifiuto di credere sia così.Bé, puoi anche rifiutarti di crederci, ma i fatti non cambiano in base a quello che tu credi o meno.L'unico modo per difendersi è aprire gli occhi, accettare la realtà così com'è e adattarsi ad essa, per quanto orribile essa sia. Ricordati che i forni crematori nazisti non sono una realtà tanto distante dalla nostra... poco più di 50 anni... chiudere gli occhi allora (rifiutandosi di accettare la realtà perché troppo dura o crudele) non ha fatto altro che permettere a questi crimini di perpetuarsi. Allo stesso modo fare finta che questi problemi non ci siano oggi è come chiudere gli occhi difronte ad un campo di concentramento.
        Sono d'accordo solo su un fatto: le comunicazioni
        via email tra privati andrebbero criptate "per
        default", tanto è facile con la doppia chiave,
        pubblica-privata.
        I dati personali su HD andrebbero criptati, ma
        NON le foto del nipotino, non esageriamo !Bé, se critto l'intero HD allora critto anche quelle, no? In ogni caso anche le foto del nipotino fanno parte della tua vita privata, vita cui nessuno ha il diritto di accedere senza il tuo permesso, nemmeno le forze dell'ordine.Poi spetta a te decidere ciò che per te è importante o segreto e ciò che non lo è.Io sui miei computer ho registrato praticamente la mia intera esistenza, da tutte le email che ho ricevuto o mandato a tutti i documenti che ho ricevuto o scritto (sin dalle medie!), a diari e note personali, a contatti, a log di chat personalissime avute con amici e che valuto a peso d'oro, a video e foto varie che fanno parte dei ricordi di tutta la mia esistenza, ecc. Per nessun motivo al mondo permetterei che tutta questa roba fosse letta, vista o sentita da qualcun'altro che non sia io stesso.Che poi non tutti siano in grado di farlo, bé, non è certo un problema mio... è compito di ognuno informarsi ed istruirsi al fine di difendere i propri diritti, io l'ho fatto e non mi ritengo superiore a nessuno, lo possono fare pure loro. Il computer non è un frullatore, non lo si può accendere e usare come se fosse una macchina da scrivere. Il computer e molto ma molto di più di tutto questo e il suo uso richiede conoscenza e responsabilità. Conoscenza e responsabilità che sono a carico dell'utente.
        • Anonimo scrive:
          Re: Alcuni consigli...


          Bé, se critto l'intero HD allora critto anche
          quelle, no? In ogni caso anche le foto del
          nipotino fanno parte della tua vita privata, vita
          cui nessuno ha il diritto di accedere senza il
          tuo permesso, nemmeno le forze dell'ordine.
          Poi spetta a te decidere ciò che per te è
          importante o segreto e ciò che non lo è.
          Io sui miei computer ho registrato praticamente
          la mia intera esistenza, da tutte le email che ho
          ricevuto o mandato a tutti i documenti che ho
          ricevuto o scritto (sin dalle medie!), a diari e
          note personali, a contatti, a log di chat
          personalissime avute con amici e che valuto a
          peso d'oro, a video e foto varie che fanno parte
          dei ricordi di tutta la mia esistenza, ecc. Per
          nessun motivo al mondo permetterei che tutta
          questa roba fosse letta, vista o sentita da
          qualcun'altro che non sia io stesso.

          Che poi non tutti siano in grado di farlo, bé,
          non è certo un problema mio... è compito di
          ognuno informarsi ed istruirsi al fine di
          difendere i propri diritti, io l'ho fatto e non
          mi ritengo superiore a nessuno, lo possono fare
          pure loro. Il computer non è un frullatore, non
          lo si può accendere e usare come se fosse una
          macchina da scrivere. Il computer e molto ma
          molto di più di tutto questo e il suo uso
          richiede conoscenza e responsabilità. Conoscenza
          e responsabilità che sono a carico dell'utente.Su questo ti dico che hai ragione.Ho appena creato un file criptato con TrueCrypt sull'HD e ci ho messo il mio CV e alcuni dati personali.Putroppo l'utonto medio non si rende neanche conto di dove finiscono i files che ha creato, da qualche parte nel computer ...... anzi non sa come è fatto un file, come è fatto un hd, e non ha la più lontana idea di cosa sia la crittografia e la crittoanalisi ...... che ignoranza informatica diffusa !:'(
        • markoer scrive:
          Re: Alcuni consigli...
          - Scritto da: Wakko Warner[...]
          Che poi non tutti siano in grado di farlo, bé,
          non è certo un problema mio... è compito di
          ognuno informarsi ed istruirsi al fine di
          difendere i propri diritti, io l'ho fatto e non
          mi ritengo superiore a nessuno, lo possono fare
          pure loro.[...]Basta prendersi un Mac. Mac OS X permette di criptare automaticamente la propria home directory, senza nessuno sforzo da parte dell'utente se non quello di ricordarsi la propria password di login.Ciao.
          • Anonimo scrive:
            Re: Alcuni consigli...

            Basta prendersi un Mac. Mac OS X permette di
            criptare automaticamente la propria home
            directory, senza nessuno sforzo da parte
            dell'utente se non quello di ricordarsi la
            propria password di login.Questo lo fa anche windows, peccato che non siacosì facile la questione
          • Anonimo scrive:
            Re: Alcuni consigli...
            - Scritto da: Anonimo

            Basta prendersi un Mac. Mac OS X permette di

            criptare automaticamente la propria home

            directory, senza nessuno sforzo da parte

            dell'utente se non quello di ricordarsi la

            propria password di login.

            Questo lo fa anche windows, peccato che non sia
            così facile la questioneAppunto... Più facilià e più utenti/utonti lo possono fare immediatamentePiù difficoltà e gli utenti diminuiscono espinenzialmente!(apple)
          • Anonimo scrive:
            Re: Alcuni consigli...
            - Scritto da: markoer
            Basta prendersi un Mac. Mac OS X permette di
            criptare automaticamente la propria home
            directory, senza nessuno sforzo da parte
            dell'utente se non quello di ricordarsi la
            propria password di login.Anche in Linux. In fase di installazione, al momento della creazione delle partizioni ti da la possibilità di specificare quale sia crittata o meno e con che algoritmo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Alcuni consigli...
      - Scritto da: Wakko Warner
      - Istruite i vostri amici e colleghi a fare
      altrettantoE la vaschetta piena d'acido messa sotto l'hd?Dubitare e non fidarsi è sacrosanto ma forse è meglio non essere troppo paranoici,no?Per quanto riguarda invece la situazione del paese c'è poco da dire, tragica, mi preparo ad emigrare.MrW
      • grassman scrive:
        Re: Alcuni consigli...
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Wakko Warner

        - Istruite i vostri amici e colleghi a fare

        altrettanto

        E la vaschetta piena d'acido messa sotto l'hd?
        Dubitare e non fidarsi è sacrosanto ma forse è
        meglio non essere troppo paranoici,no?
        Per quanto riguarda invece la situazione del
        paese c'è poco da dire, tragica, mi preparo ad
        emigrare.

        MrWConosco un tizio che afferma di tenere tutti i cd e i dvd dentro un grande forno a microonde. Pronto ad essere acceso.
        • Anonimo scrive:
          Re: Alcuni consigli...
          Mi accodo al thread e dico solo che quello che dice Wakko e' giusto, la differenza e' che lui ha parlato di una situazione che si avverera' fra pochi anni.Quello che dico io e' che bisogna capire come gireranno le cose in futuro e cominciare a prevedere gia' fin d'ora come comportarsi.Ricordate quanti vostri dati avete lasciato in giro gli anni scorsi ed ora vengono usati da banche e assicurazioni e pubblicitari; verra' quindi il momento che bisognera' fare come dice Wakko.
    • Anonimo scrive:
      Re: D4dHqZr4a1kVCIiLk7bJcNwSaV
      fMbViLDXa1wQgJiTdGpKBYaSfIf4l1n1pQe4s3xPe0xRnGF5lRFKqZk6EVhJkYpIt7t7kKhECFmFc9hKbKwTd9cHu8xTc8v1t5hPs7uWhOFNvRdJcNuLiRvKcQaHt4FQzHeOu8r3sHsUEHpEcODUERtRiSdWA2i7fWrJx7fQf8h2oLsTDGqRzFF0FQg8b4v2tLrSmEmHu3h6cQmL
      • Anonimo scrive:
        Re: D4dHqZr4a1kVCIiLk7bJcNwSaV
        uYCIc3m4z7CLAZw5w8A0jGkFeEETqGxRqUuTk7D4x3v0bOEIbSyWbIoYbPCKmExWe7jWvLDUmKa5tJwKmFp5yJu6zVdUqPtTfSF2r2dOA9sQg5zEhHf7F2dVyMD0BLaJFVy6lYmVEOwVlKgYEOsZEGC9u1o7nLrKbYD2gYtQw5nWxQEVbFmLCMhFx8xHnTfTe2FWxNC2g7CKnOyZkEkQe6aJBMAZzUwKi1kSyKwYFYlRiO:)
    • versiliberi scrive:
      Re: Alcuni consigli...
      - Scritto da: Wakko Warner
      - Usate programmi per nascondere il vostro vero
      IP quando siete su Internet come ad esempio TOR
      (http://tor.eff.org) [i proxy normali non sono
      sufficenti, inoltre nessuno vi garantisce che
      siano anche sicuri]Ho seguito il tuo consiglio e l'ho installato. Ho verificato che effettivamente il mio ip reale non viene più visto, ma sostituito con ip continuamente diversi.Ora mi sorge un dubbio: quando in una pagina devo mettere nome utente e password (come per leggere la posta su Libero o per guardare le statistiche del mio sito), c'è il rischio che un altro utente che sta usando TOR veda le mie password o che legga la mia posta (visto che la mia connessione passa dal suo computer)?!
      • versiliberi scrive:
        Re: Alcuni consigli...
        Come non detto... La risposta alla mia domanda era già nel sito... The variety of people who use Tor is actually part of what makes it so secure. Tor hides you among the other users on the network, so the more populous and diverse the user base for Tor is, the more your anonymity will be protected.Instead of taking a direct route from source to destination, data packets on the Tor network take a random pathway through several servers that cover your tracks so no observer at any single point can tell where the data came from or where it's going.
        • Ectophilla alba scrive:
          Re: Alcuni consigli...
          Vi segnalo anche Jap http://www.p2pforum.it/forum/showpost.php?p=216241&postcount=8JAP: Come funziona:http://www.p2pforum.it/forum/showpost.php?p=215832&postcount=6
    • Anonimo scrive:
      Re: Alcuni consigli...
      sai quanto me ne frega delle tue menate sulla privacy
    • Anonimo scrive:
      Re: Alcuni consigli...
      Beh... penso che tutto quello che riguarda i gruppianarchici siano a riscio brigate rosse e lo Stato fa benead indagare per sgominare i gruppi di brigatisti nascenti...
  • Anonimo scrive:
    Un altro CRACKDOWN Italiano?
    Niente di + facile nel paese degli ITALIUOTI.
  • Anonimo scrive:
    Se non avete nulla da nascondere....
    Potete stare tranquilli, visto che c'è di mezzo la legge.Se così non è, e credo proprio che in mezzo a quel guazzabuglio siano state nascoste cose interessanti, preoccupatevi....Penso proprio che sia giusta la seconda...
    • Anonimo scrive:
      Re: Se non avete nulla da nascondere....
      - Scritto da: Anonimo
      Potete stare tranquilli, visto che c'è di mezzo
      la legge.
      Se così non è, e credo proprio che in mezzo a
      quel guazzabuglio siano state nascoste cose
      interessanti, preoccupatevi....
      Penso proprio che sia giusta la seconda...Tranquillo ci sarai anche tu quando ti verrano a bussare alle 6 del mattino a casa, vedrai... non avrai nulla di cui preoccuparti !!
      • Anonimo scrive:
        Re: Se non avete nulla da nascondere....
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Potete stare tranquilli, visto che c'è di mezzo

        la legge.

        Se così non è, e credo proprio che in mezzo a

        quel guazzabuglio siano state nascoste cose

        interessanti, preoccupatevi....

        Penso proprio che sia giusta la seconda...

        Tranquillo ci sarai anche tu quando ti verrano a
        bussare alle 6 del mattino a casa, vedrai... non
        avrai nulla di cui preoccuparti !!.....e si metterà a piangere come uno stronzetto......non ha fatto niente non ho fatto niente....gneeeeeee.....gneeeee.........
        • Anonimo scrive:
          Re: Se non avete nulla da nascondere....


          Tranquillo ci sarai anche tu quando ti verrano a

          bussare alle 6 del mattino a casa, vedrai... non

          avrai nulla di cui preoccuparti !!

          .....e si metterà a piangere come uno
          s***etto......non ha fatto niente non ho fatto
          niente....gneeeeeee.....gneeeee.........Hai detto una parolaccia e hai inventato una gag per schernire una persona che ha espresso la sua opinione... tolleranza zero?
          • paperinox scrive:
            Re: Se non avete nulla da nascondere....
            - Scritto da: Anonimo


            Tranquillo ci sarai anche tu quando ti
            verrano a


            bussare alle 6 del mattino a casa, vedrai...
            non


            avrai nulla di cui preoccuparti !!



            .....e si metterà a piangere come uno

            s***etto......non ha fatto niente non ho fatto

            niente....gneeeeeee.....gneeeee.........
            Hai detto una parolaccia e hai inventato una gag
            per schernire una persona che ha espresso la sua
            opinione...
            tolleranza zero?ma LOL... usiamo la stessa tolleranza VOSTRA :D
    • Riot scrive:
      Re: Se non avete nulla da nascondere....
      - Scritto da: Anonimolol, va be'
      Potete stare tranquilli, visto che c'è di mezzo
      la legge.rotfl
      Se così non è, e credo proprio che in mezzo a
      quel guazzabuglio siano state nascoste cose
      interessanti, preoccupatevi....
      Penso proprio che sia giusta la seconda...Vabbe', sei ovviamente un troll.Comunque simili motivazioni sono esattamente quelle dei regimi totalitari.Tu in pratica vuoi la fine di uno stato democratico e l'inizio di uno di polizia, contento tu.
      • Anonimo scrive:
        Re: Se non avete nulla da nascondere....
        - Scritto da: Riot
        Tu in pratica vuoi la fine di uno stato
        democratico e l'inizio di uno di polizia,Fine? Da quando in qua il nostro è uno Stato democratico? Non c'è nemmeno la libertà di pensiero e di parola in Italia... come si fa a definire il nostro Stato "democratico"?
        • Anonimo scrive:
          Re: Se non avete nulla da nascondere....
          - Scritto da: Wakko Warner
          - Scritto da: Riot

          Tu in pratica vuoi la fine di uno stato

          democratico e l'inizio di uno di polizia,

          Fine? Da quando in qua il nostro è uno Stato
          democratico? Non c'è nemmeno la libertà di
          pensiero e di parola in Italia... come si fa a
          definire il nostro Stato "democratico"?Chi sputa in aria gli casca in testa... ;)
    • Anonimo scrive:
      Re: Se non avete nulla da nascondere....
      ma che cavolo ne sai ??????????
  • Anonimo scrive:
    SOLUZIONE INNOVATIVA X L'HOSTING SICURO!
    che risiede su server di terze parti.Non si è capito se la polizia postale abbia fatto la clonazione dell'immagine del disco, spegnendo il server, o semplicemente killando la connessione e stoppando i servizi http https ecc...LA SOLUZIONE:Sarebbe stato opportuno creare un disco cryptato (MOLTO FORTE) con truecrypt dove hostare tutti i dati degli utenti e gestire con un programma ad hoc, la smontatura AUTOMATICA del disco criptato in caso di SPEGNIMENTO della macchina e DISCONNESSIONE o ARRESTO DEI SERVIZI.IN QUESTO CASO SAREBBERO STATI PROTETTI DALLA PASSPRHASE -----------------------------------------------------------Se qualche programmatore riesce a sviluppare un programma che gestisce la smontatura automatica del disco criptato ogni qual volta viene spento il server, arrestati i servizi o semplicemente a caduta della connessione, lo pubblichi al più presto. BISOGNA ATTIVARSI.IN QUESTO MODO i poliziotti non potranno neanche INSTALLARE un keylogger e NON avranno il tempo di cracckare una password a 4096 BIT anche se si inventassero che il provider abbia problemi tecnici più lunghi di una settimana in questo modo i sysadmin devono allarmarsi ed andare a ritirare subito il server.-----------------------------------------------------------------RIPETO LA SOLUZIONE OTTIMALE PER L'HOSTING E' SMONTARE IL DISCO AD OGNI MINIMA INTERRUZIONE... ogni evento deve essere avvertito dal programma ad hoc che smonta automaticamente il disco che ha bisogno che i sysadmin con la conoscienza della passprhase vadano di persona ad inserirla per riattivarla. -------------------------------------------------SPERO SIA UNA BUONA IDEA E FATTIBILE... spero qualcuno la realizzi presto.
    • Anonimo scrive:
      Re: SOLUZIONE INNOVATIVA X L'HOSTING SICURO!
      truecrypt è buono però ha una debolezza che risiede nel fatto che la pass deve essere al massimo di 64 caratteri e dal mio punto di vista una chiave a 64 caretteri è troppo limitata servirebbe la possibilità di generare un file chiave a 4096 bit allora si che sarebe un macello decripttare
      • Le-ChuckITA scrive:
        Re: SOLUZIONE INNOVATIVA X L'HOSTING SIC
        - Scritto da: Anonimo
        truecrypt è buono però ha una debolezza che
        risiede nel fatto che la pass deve essere al
        massimo di 64 caratteri e dal mio punto di vista
        una chiave a 64 caretteri è troppo limitata
        servirebbe la possibilità di generare un file
        chiave a 4096 bit allora si che sarebe un macello
        decripttareROTFL
  • Anonimo scrive:
    Dettagli sull'atroce sospetto
    Faccio notare che Autistici/inventati tra le altre cose ospita le caselle di posta elettronica degli avvocati e dei consulenti tecnici del Genova Legal Forum e la loro mailing list.Come si evince dal nome è il team legale che segue i processi sui fatti del G8 di genova.Basta fare 2+2...
    • Anonimo scrive:
      Re: Dettagli sull'atroce sospetto
      L'avevamo capito tranquillo
    • Riot scrive:
      Re: Dettagli sull'atroce sospetto

      Faccio notare che Autistici/inventati tra le
      altre cose ospita le caselle di posta elettronica
      degli avvocati e dei consulenti tecnici del
      Genova Legal Forum e la loro mailing list.
      Come si evince dal nome è il team legale che
      segue i processi sui fatti del G8 di genova.
      Basta fare 2+2...Immagino che per alcuni queste saranno solo bizzarre coincidenze.
      • Anonimo scrive:
        Re: Dettagli sull'atroce sospetto
        - Scritto da: Riot
        Immagino che per alcuni queste saranno solo
        bizzarre coincidenze.Il fatto che tutto sia iniziato da un'indagine sul gruppo crocesalcazzo secondo te non è da tenere in considerazione?Beh, forse hai ragione, per evitare di generare "bizzarre coincidenze" o "atroci sospetti" avrebbero dovuto bloccare qualsiasi indagine e non disturbare quelle care personcine di indymedia.omfg.
        • Anonimo scrive:
          Re: Dettagli sull'atroce sospetto
          Tu invece per fugare l'atroce sospetto che contempla il fatto che tu non abbia idea di cosa stai parlando potresti iniziare col chiarire cosa c'entrano le care personcine di indymedia in questa storia.
      • THe_ZiPMaN scrive:
        Re: Dettagli sull'atroce sospetto


        Basta fare 2+2...

        Immagino che per alcuni queste saranno solo
        bizzarre coincidenze.Hai PROVE che non lo siano?
  • Anonimo scrive:
    atroce sospetto...
    Signori...Io purtroppo son stato vittima del modus operandi della polizia postale italiana... avevo un circuito di esposizione banner ed un utente del mio circuito aveva un sito sul quale stavano indagando e quindi di cui io avevo i dati dell'intestario del sito stesso sul server...Bè, cosa hanno fatto ? hanno incluso anche me nell'inchiesta, ora non ricordo con che accusa, in modo da poter sequestrare i miei server e computer di casa, per prendere i dati di questo utente dal database del mio circuito banner... e dopo due anni ancora non ho riavuto nulla.Ciò premesso, ho il sospetto forte che il sito croceneraanarchica sia stato messo in piedi per poter ottenere un autorizzazione della magistratura al fine di accedere a quel server, per poi interessarsi di tutt'altri dati.E' un sospetto che ho e che dovevo dire da qualche parte, conoscendo come operano questi gentili signori...Saluti
    • Anonimo scrive:
      Re: atroce sospetto...
      la cosa mi fa rabbrividire, ed è abbastanza allucinante da poter essere vera.
    • Anonimo scrive:
      Re: atroce sospetto...
      - Scritto da: Anonimo
      Signori...

      Io purtroppo son stato vittima del modus operandi
      della polizia postale italiana... avevo un
      circuito di esposizione banner ed un utente del
      mio circuito aveva un sito sul quale stavano
      indagando e quindi di cui io avevo i dati
      dell'intestario del sito stesso sul server...

      Bè, cosa hanno fatto ? hanno incluso anche me
      nell'inchiesta, ora non ricordo con che accusa,
      in modo da poter sequestrare i miei server e
      computer di casa, per prendere i dati di questo
      utente dal database del mio circuito banner... e
      dopo due anni ancora non ho riavuto nulla.Anche io ho avuto un'esperienza analoga alla tua, e a tutt'oggi non ho ancora saputo che fine hanno fatto tutti i materiali che mi han sequestrato.... io credo che ormai la maggior parte della community italiana di appassionati informatici debba stare attenta...
      Ciò premesso, ho il sospetto forte che il sito
      croceneraanarchica sia stato messo in piedi per
      poter ottenere un autorizzazione della
      magistratura al fine di accedere a quel server,
      per poi interessarsi di tutt'altri dati.Anche quì quoto in pieno, vengono con una scusa per effettuare un sequestro probatorio, anche se non hanno nulla a tuo carico (in barba ai forti sospetti/prove necessarie per poter effettuare un sequestro penale).In realtà è difficile poter dimostrare l'illegalità del sequestro perchè ti trovano sempre un fumus secondo loro sufficiente per poter mettere i loro occhi su tutta la tua vita
      E' un sospetto che ho e che dovevo dire da
      qualche parte, conoscendo come operano questi
      gentili signori...Credo che coloro che hanno fatto questa esperienza siano molti, e stiamo crescendo molto ma molto velocemente come numero....
      SalutiCiao e in bocca al lupo !
      • citrullo scrive:
        Re: atroce sospetto...
        Purtroppo non sono informatissimo su tutto, ma da quello che leggo su PI deduco che il disegno piu' "grande" sia che alla fine rimarranno solo i siti "ufficiali" in rete tipo quelli istituzionali e quelli commerciali/aziendali. Tutto il resto fuori. Ecco secondo me dove vogliono parare con la "legalita'" in rete. Poi magari spero di sbagliare ma visti i tentativi di imbavagliare la Rete, penso che questo sia un modo per far desistere la gente dall'essere indipendente e indurla a essere una passiva frequentatrice dei portaloni di servizi come ce ne sono molti (i nomi penso li conosciate).
        • Anonimo scrive:
          Re: atroce sospetto...
          Il tuo sospetto non è affatto allucinante o poco credibile anzi.......
        • Anonimo scrive:
          Re: atroce sospetto...
          - Scritto da: citrullo
          Purtroppo non sono informatissimo su tutto, ma da
          quello che leggo su PI deduco che il disegno piu'
          "grande" sia che alla fine rimarranno solo i siti
          "ufficiali" in rete tipo quelli istituzionali e
          quelli commerciali/aziendali. Tutto il resto
          fuori.
          Ecco secondo me dove vogliono parare con la
          "legalita'" in rete. Poi magari spero di
          sbagliare ma visti i tentativi di imbavagliare la
          Rete, penso che questo sia un modo per far
          desistere la gente dall'essere indipendente e
          indurla a essere una passiva frequentatrice dei
          portaloni di servizi come ce ne sono molti (i
          nomi penso li conosciate).arrivare ad avere:una bella massa di pecoreil vero PARCO BUOI come dicono i markettari.sì credo sia questo il sogno di tante aziende gestite dai soliti magnati della finanza:svegliati, guarda il tg mattina così vedi in che mondo viviamo, vai al lavoro, suda 10 ore, poi fai la fila per tornare a casa così consumi un pò di benzina e fai telefonate così ingrassi l'erario e le compagnie telefoniche, mettiti davanti alla TV e guarda la nostra pubblicità oppure davanti al PC e scarica a pagamento i nostri fantasmagorici contenuti. Al sabato vai al centro commerciale e sfogati comprando l'ultimo modello di cellulare (il decimo), lettori di musica drm-driven, televisori, dvd, cd, prendi un panino da Mac-Burghys, la sera al cine con tutta la famiglia ! Attento a non sgarrare perchè in qualunque momento ti possiamo anche controllare i peli del cul@ se vogliamo.che tristezza :s
          • citrullo scrive:
            Re: atroce sospetto...
            Al Tg qualche girono fa sentivo che l'italia e' in crisi e che nel mese di aprile gli acquisti sono stati pochissimi... credete che i capoccia lo capiranno che i soldi sono finiti?
          • Anonimo scrive:
            Re: atroce sospetto...
            - Scritto da: citrullo
            Al Tg qualche girono fa sentivo che l'italia e'
            in crisi e che nel mese di aprile gli acquisti
            sono stati pochissimi... credete che i capoccia
            lo capiranno che i soldi sono finiti?E cosa centra adesso sta roba? :|
          • Anonimo scrive:
            Re: atroce sospetto...
            - Scritto da: Anonimo

            E cosa centra adesso sta roba? :|Non sono quello del post a cui hai risposto. Non ti viene in mente che potrebbe essere un piccolo sintomo che il sistema non funziona come avevano previsto? Anche nella Francia di Luigi XVI i nobili pensavano che il sistema funzionasse e che nulla potesse comabiare, poi però sono iniziati i piccoli sintomi, infine - visto che non la smettevano di prendere per il xulo il "parco buoi" e si rifiutavano di guardare in faccia la realtà - sappiamo come è andata a finire... :D
          • Anonimo scrive:
            Re: atroce sospetto...
            - Scritto da: citrullo
            Al Tg qualche girono fa sentivo che l'italia e'
            in crisi e che nel mese di aprile gli acquisti
            sono stati pochissimi... credete che i capoccia
            lo capiranno che i soldi sono finiti?I soldi sono finiti da parecchi anni ormai, il punto di non ritorno e' stato nel 2001.Ora i signorotti devono solo escogitare un modo per farci dirci che si sono mangiati tutti i nostri soldi.Devono prima mettersi al sicuro, mettere al sicuro i propri investimenti, le loro donnine, le loro macchinine, etc..... Dopo questo, e solo dopo, (praticamente ora, vedete quanti immobili ci sono in vendita ?) iniziera' la crisi vera, l' ISTAT dira' quel che avrebbe dovuto dire anni fa (inflazione al 50%), e finiamo come l'Argentina.Ma loro saranno al sicuro. Noi no.Ma ormai e' tardi.S.
        • Anonimo scrive:
          Re: atroce sospetto...
          - Scritto da: citrullo
          Purtroppo non sono informatissimo su tutto, ma da
          quello che leggo su PI deduco che il disegno piu'
          "grande" sia che alla fine rimarranno solo i siti
          "ufficiali" in rete tipo quelli istituzionali e
          quelli commerciali/aziendali. Tutto il resto
          fuori.
          Ecco secondo me dove vogliono parare con la
          "legalita'" in rete. Poi magari spero di
          sbagliare ma visti i tentativi di imbavagliare la
          Rete, penso che questo sia un modo per far
          desistere la gente dall'essere indipendente e
          indurla a essere una passiva frequentatrice dei
          portaloni di servizi come ce ne sono molti (i
          nomi penso li conosciate).NON e un sospetto .è quasi una certezza !!!annullare nel rumore dei portaloni il rumore di certi siticontrocorrente..............e finalizzrnel la chiusura.
    • shezan74 scrive:
      Re: atroce sospetto...
      - Scritto da: Anonimo
      Signori...
      Ciò premesso, ho il sospetto forte che il sito
      croceneraanarchica sia stato messo in piedi per
      poter ottenere un autorizzazione della
      magistratura al fine di accedere a quel server,
      per poi interessarsi di tutt'altri dati.

      E' un sospetto che ho e che dovevo dire da
      qualche parte, conoscendo come operano questi
      gentili signori...

      SalutiGià già... facciamoci le seghe mentali peggiori e più assurde, e visto che sono assurde allora sono vere... e tre post più sotto la supposizione sarà diventata realtà, l'idea realizzazione pratica e gli alieni saranno già tra di noi...salvo poi scoprire che Re Artù veniva da Vega...
      • Anonimo scrive:
        Re: atroce sospetto...
        - Scritto da: shezan74

        Già già... facciamoci le seghe mentali peggiori e
        più assurde, e visto che sono assurde allora sono
        vere... e tre post più sotto la supposizione sarà
        diventata realtà, l'idea realizzazione pratica e
        gli alieni saranno già tra di noi...
        salvo poi scoprire che Re Artù veniva da Vega...Infatti secondo me a Ustica c'è stato un semplice guasto del motore, il resto sono solo "seghe mentali", cioè montature per screditare la competenza dei piloti dei caccia USA, i migliori del mondo... :p
        • Anonimo scrive:
          Re: atroce sospetto...
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: shezan74



          Già già... facciamoci le seghe mentali peggiori
          e

          più assurde, e visto che sono assurde allora
          sono

          vere... e tre post più sotto la supposizione
          sarà

          diventata realtà, l'idea realizzazione pratica e

          gli alieni saranno già tra di noi...

          salvo poi scoprire che Re Artù veniva da Vega...

          Infatti secondo me a Ustica c'è stato un semplice
          guasto del motore, il resto sono solo "seghe
          mentali", cioè montature per screditare la
          competenza dei piloti dei caccia USA, i migliori
          del mondo... :pesattamente, come quando passano con precisione millimetrica sotto i cavi delle funivie 8)
    • Alessandrox scrive:
      Re: atroce sospetto...
      - Scritto da: Anonimo
      Signori...
      Io purtroppo son stato vittima del modus operandi
      della polizia postale italiana... avevo un
      circuito di esposizione banner ed un utente del
      mio circuito aveva un sito sul quale stavano
      indagando e quindi di cui io avevo i dati
      dell'intestario del sito stesso sul server...
      Bè, cosa hanno fatto ? hanno incluso anche me
      nell'inchiesta, ora non ricordo con che accusa,
      in modo da poter sequestrare i miei server e
      computer di casa, per prendere i dati di questo
      utente dal database del mio circuito banner... e
      dopo due anni ancora non ho riavuto nulla.
      Ciò premesso, ho il sospetto forte che il sito
      croceneraanarchica sia stato messo in piedi per
      poter ottenere un autorizzazione della
      magistratura al fine di accedere a quel server,
      per poi interessarsi di tutt'altri dati.
      E' un sospetto che ho e che dovevo dire da
      qualche parte, conoscendo come operano questi
      gentili signori...Ok ma alla fine qualcosa di sostanziale deve saltar fuori, non possono rovinare delle gente per NULLA!Cazzarola...inoltre io non so che relazioni e che rapporti ci sono tra inventati.org e croceneraanarchica pero alla polpost basta l' e-mail croceneraanachica@inventati.org per dire che una qualche relazione tra le due realta' esiste e se si indaga sull' una non si puo' non indagare sull' altra...
      • Sandro kensan scrive:
        Re: atroce sospetto...
        - Scritto da: Anonimo
        CHE METTONO IN DUBBIO
        LA MORALITA' dell'indagato (ma stiamo scherzando,
        e questo dovrebbe essere un perito imparziale?)
        ma nulla di rilevante al procedimento" Questi le leggi non le conoscono e quindi se le fanno da se. Il reato di dubbia moralità mi pare non sia più in vigore formalemente, realmente credo che ci siano un sacco di comportamenti non adeguati alla morale comune che pesano più di una legge.
      • Ectophilla alba scrive:
        Re: atroce sospetto...
        - Scritto da: Anonimo

        arriviamo al settimo, un hard disk da 240 gb
        completamente vuoto (lo avevo comprato 2 giorni
        prima) .... "PROBABILMENTE la persona
        sottoposta alle indagini ha usato un programma
        apposito per rimuovere fisicamente dal disco le
        informazioni"In Italia c'è presunzione di colpevolezza, basta anche comprare un CD vergine paghi una tassa perché sicuramente ci metterai dentro roba illegale!!!Come si chiamano i paesi che fanno cosìRepubblica delle mele, nooo ehhh, delle pere, nahhh, a si già, Repubblica delle Banane!!!
      • Anonimo scrive:
        Re: atroce sospetto...
        Oh my God ! .. ma come è possibile trovare un giudice che si basi su questa roba per fare il suo lavoro ?Saluti,Piwi
    • Anonimo scrive:
      Re: atroce sospetto...
      Sono l'autore del post.Tornando all'articolo leggo negli altri interventi a proposito di esso le cose più disparate e insensate, ma pensate semplicemente ad una cosa per capire la situazione riportata da questo articolo, un semplice concetto che cercherò di esprimere;Su ordine del magistrato la polpost può venire a casa tua (ovviamente alle 6.30 di mattino, e non chiedetemi perchè ma è così) dirti che hai diritto ad un avvocato che però non potrà interrompere o rallentare le operazioni (in pratica, lo devi chiamare e deve venire in 5 minuti... ovviamente sei costretto a rinunciare a questo diritto) e sequestrate quello che vuole (han sequestrato anche i miei appunti di economia per l'esame che avevo pensando che fossero libri mastri o quant'altro)... ma qui la cosa è diversa... paragonandola alla mia situazione è come se, oltre al sequestro, si fossero fatta anche una bella copia delle chiavi di casa, delle chiavi della cassaforte e della cassetta delle lettere, per entrare a rovistare ogni volta che io non posso assistere... ma per sicurezza si prendono anche le chiavi di casa di mio zio, mio nonno, ecc, se per caso volessi nascondere lì qualcosa... Non sò, io non ho parole e lascio a voi...L'unica cosa che voglio dire però è che non possiamo neanche lamentarci, perchè se ci fosse un referendum per cambiare questo modo di operare non andremmo (io ci andrei, ma mi inserisco nell'italiano standard) a votare e il quorum non verrebbe raggiunto.
  • Anonimo scrive:
    NON HAI NIENTE DA NASCONDERE?SEI SICURO?
    LA CHIESA E LA PRIVACY:I preti i cardinali e i papi hanno una legge sulla privacy teocratica perfetta: hanno IL SEGRETO DELLA CONFESSIONE INVIOLABILE:"il prete cattolico riceve una confessione della quale è tenuto a non far parola con alcuno, nemmeno con il proprio vescovo, né con il papa."-------------------------------------------------------------------------------IL GOVERNO E LA PRIVACY:IL LORO SEGRETO DI STATO legge 801/77 :http://web.tiscali.it/dplarivista/ANNO%202%20-%20NUMERO%202/TESTI/articolo%20accame.htm------------------------------------------------------------------------------INDUSTRIE CORPORATION AZIENDE E LA PRIVACY:http://www.filodiritto.com/notizieaggiornamenti/10marzo2005/Codiceproprietaindustriale.htmCon il SEGRETO D'IMPRESA:Uno dei punti nodali in materia di diritto d'impresa è rappresentato dalla grado di tutela da apprestare al patrimonio dell'impresa in relazione alla informazioni aziendali detenute dai dipendenti ed ex dipendenti, intesa nell'accezione più ampia del termine, a carico dei quali il segreto d'impresa si riferisce.A tale scopo si segnala l'entrata in vigore del nuovo Codice della Proprietà Industriale, che entrerà in vigore il prossimo 19 marzo 2003, e che ha organicamente recepito le normative interne ed internazionali, ampliando la tutela riservata al know-how e ridefinendo le competenze dell'Ufficio Marchi e Brevetti.-------------------------------------------------------------------------Mi meraviglio ancora chi dice io non ho niente da nascondere, sono completamente daccordo ma OGGI TU NON HAI NIENTE DA NASCONDERE DOMANI NON PUOI SAPERLO, MAGARI QUELLO CHE HAI FATTO FINO A IERI DA DOMANI E' ILLEGALE...MAI VISTA LA VITA E' BELLA DI BENIGNI?LA LEGGE CAMBIA... QUELLO CHE OGGI POSSIEDI DOMANI POTREBBE ESSERE ILLEGALE, QUELLO CHE FACEVI FINO A IERI DOMANI POTREBBE ESSERE ILLEGALE. GRAZIE A LEGGI INGIUSTE RAZZISTE E IMPOPOLARI.Bisogna tutelarci da questi governo che hanno già spazzato via dalla televisione, Daniele Luttazzi,Beppe Grillo, Marco Travaglio, Sabina e Corrado Guzzanti, Massimo Fini, Gianfranco Funari, Paolo Rossi, Nanni Moretti.Bisogna tutelarci da questi governi che hanno già spazzato via tutte le radio libere dall'etere uccidendo alcuni radioamatori che facevano CONTROINFORMAZIONE.Bisogna tutelarci da questi governi che hanno occupato le TELEVISIONI producendo disinformazione, parlando di sfilate di moda matrimoni di calciatori quiz e soap opera.---------------------------------------------------------------------------Ma se un tiranno (o un manipolo di deficienti, anche democraticamente eletti) usurpa il potere e prescrive al popolo quel che deve fare, è anche questa una legge?(Alcibiade)Citazione dal libro Regime di Marco Travaglio e Peter Gomez: con Postfazione di Beppe Grillo:http://www.beppegrillo.it/libri.php#regime
    • Anonimo scrive:
      Re: NON HAI NIENTE DA NASCONDERE?SEI SIC

      Bisogna tutelarci da questi governo che hanno già
      spazzato via dalla televisione, Daniele
      Luttazzi,Beppe Grillo, Marco Travaglio, Sabina e
      Corrado Guzzanti, Massimo Fini, Gianfranco
      Funari, Paolo Rossi, Nanni Moretti.Enzo Biagi
      • Anonimo scrive:
        Re: NON HAI NIENTE DA NASCONDERE?SEI SIC
        - Scritto da: Anonimo


        Bisogna tutelarci da questi governo che hanno
        già

        spazzato via dalla televisione, Daniele

        Luttazzi,Beppe Grillo, Marco Travaglio, Sabina e

        Corrado Guzzanti, Massimo Fini, Gianfranco

        Funari, Paolo Rossi, Nanni Moretti.

        Enzo BiagiMichele Santoro
        • Anonimo scrive:
          Re: NON HAI NIENTE DA NASCONDERE?SEI SIC
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo




          Bisogna tutelarci da questi governo che hanno

          già


          spazzato via dalla televisione, Daniele


          Luttazzi,Beppe Grillo, Marco Travaglio,
          Sabina e


          Corrado Guzzanti, Massimo Fini, Gianfranco


          Funari, Paolo Rossi, Nanni Moretti.



          Enzo Biagi

          Michele SantoroTopo Gigio
          • Anonimo scrive:
            Re: NON HAI NIENTE DA NASCONDERE?SEI SIC
            - Scritto da: Anonimo

            Topo GigioPeccato, perche era una delle poche voci affidabili ormai rimaste in televsione.
  • Mazinga@ scrive:
    C'era bisogno di prendere tutto???
    Purtroppo c'e' la moda (tra il Ris e i consulenti) di farsi sempre una copia speculare dell'intero hard disk, quando un mirror della directory home di "croceneraanarchica" sarebbe bastato... (tanto un utente registrato non puo' andare + in la' di li'...), + i log...Che se ne fanno delle altre tonnellate di account?Se si sospettava di autistici/inventati era un conto, ma qui era palese che i fornitori del servizio (autistici/inventati) erano "fino a prova contraria" estranei...
    • Anonimo scrive:
      Re: C'era bisogno di prendere tutto???
      - Scritto da: Mazinga@
      Purtroppo c'e' la moda (tra il Ris e i
      consulenti) di farsi sempre una copia speculare
      dell'intero hard disk, quando un mirror della
      directory home di "croceneraanarchica" sarebbe
      bastato... (tanto un utente registrato non puo'
      andare + in la' di li'...), + i log...

      Che se ne fanno delle altre tonnellate di account?

      Se si sospettava di autistici/inventati era un
      conto, ma qui era palese che i fornitori del
      servizio (autistici/inventati) erano "fino a
      prova contraria" estranei...Più che una moda è una modalità standard di acquisizione nell'ambito della compure forencsis ( mi risulta sia così, ma sottolineo che non lavoro in questo campo). Per quanto riguarda l'utilità dei dati non è detto che "in altre directory" non potessero trovare qualcosa di utile alle indagini.
      • Riot scrive:
        Re: C'era bisogno di prendere tutto???

        Per quanto riguarda
        l'utilità dei dati non è detto che "in altre
        directory" non potessero trovare qualcosa di
        utile alle indagini.Bella roba, è come se avessero il mandato per perquisire l'appartamento del mio vicino, ma già che ci sono danno una bella guardata anche a tutti gli altri del condominio visto che potrebbero trovare qualcosa di utile alle indagini.Ma come cavolo siamo ridotti?Ma vi rendete che queste cose rasentano il fascismo o no?
      • Mazinga@ scrive:
        Re: C'era bisogno di prendere tutto???
        - Scritto da: Anonimo

        l'utilità dei dati non è detto che "in altre
        directory" non potessero trovare qualcosa di
        utile alle indagini."2do me" no...Loro probabilmente si sono presi i 5 dischi (se e' un raid 5) e si sono fatti sul momento (con un apparecchietto) 5 copie speculari... in questo modo non solo hanno preso tutte le directory di autistici/inventati, ma centinaia di altri siti...Possibile che sia lecita 1 cosa del genere???E' allora xche', dato che su google ci potrebbe essere qualche copia, non vanno a citofonare anche da loro e si prendono una bella pila di dischi da qualche terabyte...6 1 professionista o 6 1 studentino che non sa' bene cosa deve fare o cosa deve cercare??? Quando ti copi (supponendo sia un server linux) la /home/autistici.org/croceneraanarchica/ e /var/log ... il resto, x forza, non ti serve... (xche' 1 paio di anarchici non possono essere andati oltre la home, a meno che non ci sia un sospetto fondato... che imho non c'e'...)
        • THe_ZiPMaN scrive:
          Re: C'era bisogno di prendere tutto???

          Loro probabilmente si sono presi i 5 dischi (se
          e' un raid 5) e si sono fatti sul momento (con un
          apparecchietto) 5 copie speculari... in questo
          modo non solo hanno preso tutte le directory di
          autistici/inventati, ma centinaia di altri
          siti...

          Possibile che sia lecita 1 cosa del genere???Hai letto la descrizione tecnica fatta proprio da autistici:http://www.autistici.org/ai/crackdown/spiegazione_tecnica.htmlNon hanno copiato gli interi dischi (almeno da quanto risulta riportato da autistici.org) ma solo il certificato.Poi, tramite un tool di ssl sniffing, hanno monitorizzato tutto il traffico cifrato diretto al server.Con questo hanno potuto sniffare le comunicazioni cifrate per l'accesso alle caselle di posta degli utenti del server. Il problema è che non è possibile sniffare il traffico di una sola casella a priori, ma è possibile scremare il traffico solo a posteriori.Questo non è detto che non sia stato fatto.Per quanto riguarda il contenuto delle caselle di posta non sarebbe stato comunque indicativo nei casi per esempio in cui si fossero cancellate le mail dopo averle scaricate. Il monitoring del traffico invece offre la garanzia di intercettare le mail mentre arrivano o mentre vengono spedite.La metodologia applicata, da un punto di vista meramente tecnico, è corretta.L'unica questione aperta è il fatto che i dati di cui sono entrati in possesso gli inquirenti siano stati trattati in modo conforme alle leggi e questo non lo può sapere nessuno se non chi ha eseguito l'attività.Tutto il resto sono solo supposizioni che trovano il tempo che trovano. Prima di esprimere un giudizio di condanna per l'una o per l'altra parte sarebbe intelligente ascoltare tutte e due le campane e attendere di vedere gli atti del processo.Tutto ciò che si afferma senza questi dati sono solo illazioni che non hanno alcun fondamento se non ideologico e/o politico.
        • Anonimo scrive:
          Re: C'era bisogno di prendere tutto???
          - Scritto da: Mazinga@
          "2do me" no...
          Loro probabilmente si sono presi i 5 dischi (se
          e' un raid 5) e si sono fatti sul momento (con un
          apparecchietto) 5 copie speculari... in questo
          modo non solo hanno preso tutte le directory di
          autistici/inventati, ma centinaia di altri
          siti...

          Possibile che sia lecita 1 cosa del genere???Non solo lecita, ma fa parte della procedura standard. E ti spiego anche perchè. Se si dovesse andare a processo la sola copia dei dati varrebbe come il 2 di picche, serve necessariamente l'originale come *prova*. L'unica soluzione è quindi quella di trattenere l'intero disco che è sotto indagine e trattenerlo fino alla fine del processo. Questo è garanzia anche per l'indagato ovviamente. Una volta copiato con write block (spesso HW) viene sigillato e messo in cassaforte. Alla fine del processo viene riconsegnato. Tutte le analisi e le ricerche di eventuali illeciti vengono così fatti sulla copia (sua *una* delle 3/4 copie che vengono fatte) mentre l'originale resta intonso per eventuali verifiche. Procedimento sicuramente macchinoso ma assicura entrambe le parti. Ciao
      • Sandro kensan scrive:
        Re: C'era bisogno di prendere tutto???
        - Scritto da: Anonimo
        Più che una moda è una modalità standard di
        acquisizione nell'ambito della compure forencsis
        ( mi risulta sia così, ma sottolineo che non
        lavoro in questo campo). Per quanto riguarda
        l'utilità dei dati non è detto che "in altre
        directory" non potessero trovare qualcosa di
        utile alle indagini.Mah, sarà pure una modalità standard quella di fare una perquisizione in un appartamento di non avvisare i proprietari ma a me pare strano perché così fanno pure i ladri: ci sarà una differenza o no?Poi il fatto che il Genova social forum sezione legale comunichi le sue mosse contro la polizia nel processo in corso tramite i server di autistici/inventati mi puzza.Mi puzza nel senso che se questo succedesse in Russia avrei la certezza in tasca di come sono andate le cose. Il Kgb mi pare usi gli stessi metodi (anche peggiori) e mi pare che per questo la Russia fosse definita poco democratica, per l'Italia userei gli stessi termini: poco democratica.
  • Mazinga@ scrive:
    La privacy c'e' quando fa comodo...
    Quando abbiamo a che fare con criminali che uccidono a sangue freddo o stuprano, hanno tutto il diritto di nascondere il loro volto di fronte alle telecamere...Quando c'e' da prendere 1 po' di dati confidenziali dai server...Chi mi garantisce che all'interno della stessa Arma non ci sia qualche lestofante che si possa approfittare di quei dati x i propri scopi...?(quando in mano ce li hai, ce li hai...)Ben diverso era se le Forze dell'Ordine informavano e invitavano sul posto autistici/inventati, concordando quale *parte* andava copiata...)Ma allora la privacy l'abbiamo inventata solo x non divulgare le facce dei rapinatori e x riempire di firme i contratti???
    • Anonimo scrive:
      Re: La privacy c'e' quando fa comodo...
      - Scritto da: Mazinga@
      Quando abbiamo a che fare con criminali che
      uccidono a sangue freddo o stuprano, hanno tutto
      il diritto di nascondere il loro volto di fronte
      alle telecamere...

      Quando c'e' da prendere 1 po' di dati
      confidenziali dai server...

      Chi mi garantisce che all'interno della stessa
      Arma non ci sia qualche lestofante che si possa
      approfittare di quei dati x i propri scopi...?
      (quando in mano ce li hai, ce li hai...)

      Ben diverso era se le Forze dell'Ordine
      informavano e invitavano sul posto
      autistici/inventati, concordando quale *parte*
      andava copiata...)

      Ma allora la privacy l'abbiamo inventata solo x
      non divulgare le facce dei rapinatori e x
      riempire di firme i contratti???big lol... diciamo che una volta che vengono a perquisirti non esiste più la privacy, anche se sei semplicemente indagato (e dunque innocente fino a prova contraria)... ma queste sono tutte cazzate, per loro non esiste più nulla sin dal momento in cui indagano.
    • Riot scrive:
      Re: La privacy c'e' quando fa comodo...
      - Scritto da: Anonimolol, ma va'
      Se non hai fiducia
      nelle forze dell'ordine evidentemente hai un
      motivo per temerle...Ma che intelligenza sopraffina.
  • Anonimo scrive:
    Di chi e' la colpa ?
    Non vedo che colpa ne ha la polizia che ha fatto quelloper cui e' pagata.Non vedo che colpa ne ha Aruba che ha fatto quello che doveva fare, ovvero non mandare a monte un'operazione di polizia in pieno svolgimento.Colpe, semmai, le vedo solamente a carico di chi si e'messo a fare un lavoro che evidentemente non sapevafare. Ma come si fa a mettere un server che detienequei contenuti(le chiavi di crittazione/decriptazione) inmano a Terzi ???Resta il fatto che se da tali intercettazioninon emergeranno reati tali da giustificare l'impiegodella lunghissima intercettazione telematica, behspero che paghi chi queste intercettazioni le ha ordinate senza giusto motivo ...ma visto che siamo in Italia credo che questo nonaccadra' mai! :(gg
    • hdd scrive:
      Scrivere senza avere compreso nulla
      - Scritto da: Anonimo
      Non vedo che colpa ne ha la polizia che ha fatto
      quello
      per cui e' pagata.Le forze di polizia devono fare rispettare le leggi rispettando le leggi che riguardano le forze di polizia. Se hanno invaso la privacy di utenti che non erano oggetto di indagine non hanno rispettato i limiti che regolano il loro operato.
      Non vedo che colpa ne ha Aruba che ha fatto
      quello che doveva fare, ovvero non mandare a
      monte un'operazione di polizia in pieno
      svolgimento.Ciò che emerge invece è che l'operazione di polizia non sia stata svolta in maniera corretta. E in ogni caso, dal punto di vista del provider Aruba si è tenuti non solo -e non in primo luogo- alla collaborazione attiva con la polizia, ma anche al rispetto dei contratti commerciali sottoscritti con i propri clienti, nonché al rispetto della legislazione sui sistemi informatici e di quella sulla privacy -cose che appaiono essere state ampiamente trascurate da Aruba.
      Colpe, semmai, le vedo solamente a carico di chi
      si e'
      messo a fare un lavoro"Lavoro" è un termine che si usa per la fornitura di servizi dietro pagamento. Autistici/Inventati fornisce a migliaia di persone servizi gratuitamente, e senza sponsorizzazioni commerciali. I soldi con cui Aruba viene pagata arrivano dalle donazioni facoltative degli utenti.
      che evidentemente non
      sapeva
      fare. Ma come si fa a mettere un server che
      detiene
      quei contenuti(le chiavi di
      crittazione/decriptazione) in
      mano a Terzi ???Secondo Autistici/Inventati, ciò che è stato copiato sono "le chiavi necessarie a rendere possibile la decrittazione della WebMail". Queste chiavi devono per forza di cose risiedere su un server che ospita un servizio di webmail. La domanda è infondata dal punto di vista tecnico e dimostra che non si comprende la situazione.Ma più in generale questo messaggio cerca di gettare fumo negli occhi su una situazione grave come la violazione sistematica dei diritti civili. Se mi è permesso svolgere un'attività, mi devono essere garantiti pienamente i diritti correlati a quella attività. La legge non ammette zone d'ombra e non deve venire esercitata in maniera differente da situazione a situazione. Un approccio più logico ed efficiente dovrebbe essere allora la messa al bando per legge di soggetti come Autistici/Inventati. In effetti questo sarebbe gradito a molti, immagino.
      • Anonimo scrive:
        Re: Scrivere senza avere compreso nulla
        - Scritto da: hdd
        Ciò che emerge invece è che l'operazione di
        polizia non sia stata svolta in maniera corretta.emerge da dove?
        E in ogni caso, dal punto di vista del provider
        Aruba si è tenuti non solo -e non in primo luogo-
        alla collaborazione attiva con la polizia, ma
        anche al rispetto dei contratti commerciali
        sottoscritti con i propri clienti, nonché al
        rispetto della legislazione sui sistemi
        informatici e di quella sulla privacy -cose che
        appaiono essere state ampiamente trascurate da
        Aruba.se vi sono ordini di acquisizione da parte di magistrati o altro qualsiasi contratto è carta igenica: possono ottenere accesso ai conti bancari, figuriamoci a un hard disk...
        "Lavoro" è un termine che si usa per la fornitura
        di servizi dietro pagamento. Autistici/Inventati
        fornisce a migliaia di persone servizi
        gratuitamente, e senza sponsorizzazioni
        commerciali. I soldi con cui Aruba viene pagata
        arrivano dalle donazioni facoltative degli
        utenti.utenti facoltosi? o sponsorizzazioni non commerciali?
        Secondo Autistici/Inventati, ciò che è stato
        copiato sono "le chiavi necessarie a rendere
        possibile la decrittazione della WebMail". Queste
        chiavi devono per forza di cose risiedere su un
        server che ospita un servizio di webmail. e allora si offre direttamente il servizio senza appoggiarlo a terzi.
        La domanda è infondata dal punto di vista tecnico
        e dimostra che non si comprende la situazione.

        Ma più in generale questo messaggio cerca di
        gettare fumo negli occhi su una situazione grave
        come la violazione sistematica dei diritti
        civili. oddio, la cina è vicina?
        Se mi è permesso svolgere un'attività, mi devono
        essere garantiti pienamente i diritti correlati a
        quella attività.ma allora è attività? non era befefica?
        La legge non ammette zone
        d'ombra e non deve venire esercitata in maniera
        differente da situazione a situazione. se son indagini che son volte a tutelare il cittadino, il diritto alla privacy va in secondo piano.
        Un approccio più logico ed efficiente dovrebbe
        essere allora la messa al bando per legge di
        soggetti come Autistici/Inventati. In effetti
        questo sarebbe gradito a molti, immagino.si per dare possibilità di fare la parte degli oppressi, mah!fossi aruba vi avrei già chiuso l'hosting da mesi ma, come per tutte le disobbedienze politicamente coperte (basta Vedere chi fa l'interrogazione parlamentare) "meglio lasciarli li buoni..."
        • hdd scrive:
          Re: Scrivere senza avere compreso nulla
          - Scritto da: Anonimo
          - Scritto da: hdd

          Un approccio più logico ed efficiente dovrebbe

          essere allora la messa al bando per legge di

          soggetti come Autistici/Inventati. In effetti

          questo sarebbe gradito a molti, immagino.

          si per dare possibilità di fare la parte degli
          oppressi, mah!
          fossi aruba vi avrei già chiuso l'hosting da mesi
          ma, come per tutte le disobbedienze politicamente
          coperte (basta Vedere chi fa l'interrogazione
          parlamentare)Ah, ma bastava dirlo subito. Se sei semplicemente contento perchè non ti piace ciò che leggi sui siti ospitati da Autistici/Inventati non serve più discutere né di diritti civili né di correttezza nelle procedure d'indagine. Tanto i diritti di chi la pensa diversamente da me mica devono venire rispettati, no?
          • Anonimo scrive:
            Re: Scrivere senza avere compreso nulla
            se avessero usato file system crittati il problema non si sarebbe proprio posto (a parte il fermo macchina)
          • Sandro kensan scrive:
            Re: Scrivere senza avere compreso nulla
            - Scritto da: hdd
            Tanto i diritti di chi la pensa diversamente da
            me mica devono venire rispettati, no?Si, hdd, penso che questo sia il punto della questione e il punto centrale di uno "Stato di Polizia", la polpost credo si senta autorizzata a seguire la frase tua che ho quotato qui sopra, deduco che il nostro non è proprio uno stato democratico.
    • Anonimo scrive:
      Re: Di chi e' la colpa ?
      la colpa e' di quei polli che vogliono servire servizi orientati alla privacy mettendo le macchine in housing presso terzi e non crittando i flesystem (concedendo quindi accesso ai dati a chiunque abbia accesso fisico alla macchina)
  • Anonimo scrive:
    SE NON C'E' PRIVACY SI RISCHIA LA VITA!!
    ALCUNI CASI PERCHE' E' IMPORTANTE LA PRIVACY:Nel nostro ordinamento la violazione della riservatezza di una e-mail corrisponde sostanzialmente alla violazione della corrispondenza, in generale, come contenuta nella Carta costituzionale all'art. 15 (la libertà e la segretezza della corrispondenza e di ogni altra forma di comunicazione sono inviolabili). ------------------------------------------------------------------------------IN OGNI PERIODO STORICO C'E' LA MORTE SE SI FA INFORMAZIONE LIBERA SENZA PRIVACY:1°CASO GIORDANO BRUNO-CHIESACATTOLICAGiordano Bruno, bruciato vivo il 17 febbraio 1600 per aver sostenuto che l'uomo non è al centro del cosmo1° CASO IBM-NAZISMO:http://punto-informatico.it/p.asp?i=43005&r=PIBM si trova impelagata in Svizzera in un procedimento legale che l'accusa di aver collaborato con il regime nazista di Adolf Hitler e aver sostenuto con le proprie tecnologie la più grande tragedia dell'umanità nel secolo scorso, l'Olocausto------------------------------------------------------------------------3°CASO PEPPINO IMPASTATO(RADIO LIBERA)-MAFIARadio Aut http://www.peppinoimpastato.com/biografia.htm Nella Sicilia di Peppino Impastato fondata nel 1976. Un'emittente autofinanziata che indirizza i suoi sforzi e la sua scelta nel campo della controinformazione e soprattutto in quello della satira nei confronti della mafia e degli esponenti della politica locale. Nel 1978 partecipa con una lista che ha il simbolo di Democrazia Proletaria, alle elezioni comunali a Cinisi. Viene assassinato il 9 maggio 1978, qualche giorno prima delle elezioni e qualche giorno dopo l'esposizione di una documentata mostra fotografica sulla devastazione del territorio operata da speculatori e gruppi mafiosi: il suo corpo è dilaniato da una carica di tritolo posta sui binari della linea ferrata Palermo-Trapani.---------------------------------------------------------------------------NON SI PUO' DIRE LA VERITA' SENZA AVERE LA TUTELA DELLA PRIVACY. LA PRIVACY VA DIFESA PIU' DI OGNI ALTRO DIRITTO SE NON SI VUOLE AVERE IL TERRORE DI DENUNCIARE LA VERITA'. ---------------------------------------------------------------------------SIAMO PEGGIO DEL FASCISMO E DEL NAZISMO, STIAMO TORNANDO AL MEDIOEVO:all'Enciclica di Papa Gregorio 16° (anno 1832)"Dalla lurrida fonte dell' indifferentismo, sgorga l' assurda e erratadottrina o meglio il vaneggiamento che ogni uno debba avere la libertà di coscienza.A questo nefasto errore conduce l' inutile libertà di opinione che imperversa ovunque a danno dello stato della chiesa, in quanto alcuni hanno l' arroganza di dire che ne deriverebbe un utilità per la religione, da ciò la rovina delle anime la corruzione della gioventù il disprezzo per le leggi.L' esperienza di tutti i popoli stà a confermare che gli stati fiorenti sono andati in rovina per colpa di questo male rappresentato appunto dalla libertà di pensiero e di parola e dalla mania di riforme.Questo male comprende anche la dannosa e non sufficiente detestata libertà di stampa che alcuni osano pretendere ...."
  • Anonimo scrive:
    Un bell'esempio di democrazia!
    A casa mia questo non si chiama "crackdown" bensi violazione della privacy e stato di polizia! :@
    • Riot scrive:
      Re: Un bell'esempio di democrazia!

      A casa mia questo non si chiama "crackdown" bensi
      violazione della privacy e stato di polizia! :@ Concordo, ma a quanto pare che non interessi a nessuno.:@
      • Ectophilla alba scrive:
        Re: Un bell'esempio di democrazia!
        E' che a forza di esportare la democrazia e libertà a noi è rimasta poca!!! Se non ricordo male la democrazia si butta giù dagli aerei ma solo dove c'è il_liquido_nero!?
        • Anonimo scrive:
          Re: Un bell'esempio di democrazia!
          - Scritto da: Ectophilla alba
          E' che a forza di esportare la democrazia e
          libertà a noi è rimasta poca!!!


          Se non ricordo male la democrazia si butta giù
          dagli aerei ma solo dove c'è il_liquido_nero!?Proprio cosi! ;) Se penso alla generazione odierna e futura sul loro concetto di democrazia ........! :| Mi viene da piangere ! :'( :'( :'( :'( :'( :'(
  • Anonimo scrive:
    ahahahahah
    geniale, si fanno le seghe mentali su remailer, mettono tutto su ssl e cavoli vari e poi lasciano i dischi con i dati in chiaro in balia del loro isp; e questa sarebbe gente che vorrebbe offrire servizi che garantiscono privacy? ma lo sanno che se la macchina non la tieni in una TUA cassaforte la prima cosa da proteggere e' l'accesso fisico ad essa? file system crittati questi sconosciuti, mha...
    • Alessandrox scrive:
      30mila persone, con siti web e servizi
      - Scritto da: Anonimo
      geniale, si fanno le seghe mentali su remailer,
      mettono tutto su ssl e cavoli vari e poi lasciano
      i dischi con i dati in chiaro in balia del loro
      isp; e questa sarebbe gente che vorrebbe offrire
      servizi che garantiscono privacy? ma lo sanno che
      se la macchina non la tieni in una TUA cassaforte
      la prima cosa da proteggere e' l'accesso fisico
      ad essa? file system crittati questi sconosciuti,
      mha...Gia'... Premetto che sono assolutamente solidale con questa associazione e che ritengo illegittima e gravissima l' iniziativa della polizia e il benestare del providerPero'..."croceneraanarchica" ovvero "eccomi_qua'_amici_della_polpost_sono _un_tipo _losco"Insomma finche' si tratta di qualche fanatico (anche in senso buono) del "faccio quel che mi pare" va benissimo ma basarci un servizio per "30mila persone, con siti web e servizi email che fanno capo ad avvocati, giornalisti, politici, attivisti, associazioni umanitarie, uffici legali, sindacalisti, gruppi universitari, network internazionali e molto altro.." mi pare che equivalga a metterli quasi automaticamente nel sacco... con i tempi che corrono sappiamo fin troppo bene che anche un nome (anarchico, P2P et similia), specie se "appiccicato" ad un servizio a larghissima diffusione , puo' servire da appiglio per un' indagine delle forze dell' ordine. Sia chiaro che non e' una giustificazione ma, specialmente quando si offrono servizi cosi' diffusi, un po' di attenzione anche a questi particolari non guasterebbe.Certo che PolPost assomiglia in modo inquietante a PolPot...
      • hdd scrive:
        Re: 30mila persone, con siti web e servi
        - Scritto da: Alessandrox
        Pero'...
        "croceneraanarchica" ovvero
        "eccomi_qua'_amici_della_polpost_sono _un_tipo
        _losco"

        Insomma finche' si tratta di qualche fanatico
        (anche in senso buono) del "faccio quel che mi
        pare" va benissimo ma basarci un servizio per
        "30mila persone, con siti web e servizi email "basarci un servizio"?Non ti offendere, ma forse non hai capito la dinamica di fatti, perché quello che dici non ha senso: il server di Autistici/Inventati ospitava quella casella, non si basava su di essa.
        • Alessandrox scrive:
          Re: 30mila persone, con siti web e servi
          - Scritto da: hdd
          - Scritto da: Alessandrox

          Pero'...

          "croceneraanarchica" ovvero

          "eccomi_qua'_amici_della_polpost_sono _un_tipo

          _losco"

          Insomma finche' si tratta di qualche fanatico

          (anche in senso buono) del "faccio quel che mi

          pare" va benissimo ma basarci un servizio per

          "30mila persone, con siti web e servizi email
          "basarci un servizio"?
          Non ti offendere, ma forse non hai capito la
          dinamica di fatti, perché quello che dici non ha
          senso: il server di Autistici/Inventati ospitava
          quella casella, non si basava su di essa.Non mi offendo, ti faccio solo osservare che, riportando dall' articolo:"sequestro del sito di Crocenera Anarchica, ospitato dai server dell'Associazione"E' un' intero SITO che si chiama cosi' NON una sola casella (che ho solo preso per esempio ler il nome)E' ovvio che se un sito si chiama in un certo modo i servizi presenti sul server che ospita il sito saranno associati a quel NOME o denominazionehttp://www.filiarmonici.org/crocenera.htmlhttp://punto-informatico.it/p.asp?i=53112Se vai a gridare in giro "sono uno che scarica tramite P2P" (a prescindere se legale o meno) se devono indagare qualcuno per "prelievo illegale di file con contenuti protetti da Copyright" chi guardano per primo? Mio Nonno? Con questo non ho nulla contro gli anarchici, finche' non fanno del male a nessuno, solo se dichiari pubblicamente al mondo di esserlo chiaramente non puoi non aspettarti nessuna conseguenza.
          • hdd scrive:
            Re: 30mila persone, con siti web e servi
            - Scritto da: Alessandrox
            Non mi offendo, ti faccio solo osservare che,
            riportando dall' articolo:
            "sequestro del sito di Crocenera Anarchica,
            ospitato dai server dell'Associazione"
            E' un' intero SITO che si chiama cosi' NON una
            sola casella (che ho solo preso per esempio ler
            il nome)
            E' ovvio che se un sito si chiama in un certo
            modo i servizi presenti sul server che ospita il
            sito saranno associati a quel NOME o
            denominazioneMio dio, sarà ovvio per te. Ci sono altri 500 siti oltre a Crocenera Anarchica sul server di Autistici/Inventati. E sì, alcuni di essi ospitano critiche radicali e posizioni dissidenti. Inevitabilmente chi parla pubblicamente su temi scottanti si attira le attenzioni della polizia. Ma tu stai confondendo e mescolando queste attenzioni con la violazione della privacy di utenti che nulla c'entrano con l'inchiesta su Crocenera Anarchica. Il mio cuginetto che ascolta reggae e gira con la maglietta di Bob Marley probabilmente si aspetta di venire perquisito in cerca di droga: i controlli di questo tipo sono permessi dalla legge. Ma secondo il tuo ragionamento, per colpa della maglietta di mio cugino tutta la mia famiglia dovrebbe aspettarsi di venire incarcerata al completo senza processo, perché un simbolo (immagine o nome di casella o di sito web) usato in maniera sfacciata o provocatoria da un singolo giustificherebbe la sospensione arbitraria dei diritti di chiunque sia in relazione con quella persona.
          • Alessandrox scrive:
            Re: 30mila persone, con siti web e servi
            - Scritto da: hdd
            - Scritto da: Alessandrox

            Non mi offendo, ti faccio solo osservare che,

            riportando dall' articolo:

            "sequestro del sito di Crocenera Anarchica,

            ospitato dai server dell'Associazione"

            E' un' intero SITO che si chiama cosi' NON una

            sola casella (che ho solo preso per esempio ler

            il nome)

            E' ovvio che se un sito si chiama in un certo

            modo i servizi presenti sul server che ospita il

            sito saranno associati a quel NOME o

            denominazione
            Mio dio, sarà ovvio per te. Ci sono altri 500
            siti oltre a Crocenera Anarchica sul server di
            Autistici/Inventati. No, e' ovvio per le forze di polizia, ti devo fare il cut & paste di precedenti articoli di sequestri riportati da PI? Quasi tutti o siti di P2P (in cui si parla di P2P....) o di informazione alternativa o di associazioni "non allineate". Chiaramente ripeto che non ho nulla contro, solo che se l' andazzo e' questo mica dipende da me.... E' Grave lo so, d' altra parte la polpost stai tranquillo che non si mettera' a indagare in blocco tutti quei 500 e passa siti ma ne becchera' uno ogni tanto...vedrai vedrai... avanti il prossimo, a chi tocca?
            E sì, alcuni di essi ospitano critiche radicali e
            posizioni dissidenti. Inevitabilmente chi parla
            pubblicamente su temi scottanti si attira le
            attenzioni della polizia. Ma tu stai confondendo
            e mescolando queste attenzioni con la violazione
            della privacy di utenti che nulla c'entrano con
            l'inchiesta su Crocenera Anarchica.
            Il mio cuginetto che ascolta reggae e gira con la
            maglietta di Bob Marley probabilmente si aspetta
            di venire perquisito in cerca di droga: i
            controlli di questo tipo sono permessi dalla
            legge. Ma secondo il tuo ragionamento, per colpa
            della maglietta di mio cugino tutta la mia
            famiglia dovrebbe aspettarsi di venire
            incarcerata al completo senza processo, perché un
            simbolo (immagine o nome di casella o di sito
            web) usato in maniera sfacciata o provocatoria da
            un singolo giustificherebbe la sospensione
            arbitraria dei diritti di chiunque sia in
            relazione con quella persona.NO, non hai capito il mio reagionamento:il tuo cuginetto non ha un sito con l' immagine di Bob e sotto una foglia di maria e la scritta FumoLibero... e nemmeno questo basterebbe... bisognerebbe che avesse anche un consistente numero di accessi, grande visibilita' e magari dei servizi offerti ad utenti registrati. Capito la differenza?Ma questo non e' un ragionamento mio... e'la polpost che pensa cosi', io ho solo fatto una constatazione.==================================Modificato dall'autore il 24/06/2005 10.35.58
    • hdd scrive:
      ignoranza (Re: ahahahahah)
      - Scritto da: Anonimo
      geniale, si fanno le seghe mentali su remailer,
      mettono tutto su ssl e cavoli vari e poi lasciano
      i dischi con i dati in chiaro in balia del loro
      isp;...fioccano i commenti di ignoranti, divertiti dalla loro stessa ignoranza...Secondo Autistici/Inventati, ciò che è stato copiato sono "le chiavi necessarie a rendere possibile la decrittazione della WebMail". Queste chiavi devono per forza di cose risiedere su un server che ospita un servizio di webmail. La webmail crittata, quella caratterizzata dagli indrizzi https:// , non cifra le singole e-mail, ma la comunicazione tra server e computer di casa. Sul server le e-mail sono in chiaro, se il singolo utente non utilizza crittografia pesante come GPG. D'altronde chi ha un indirizzo di posta presso Autistici/Inventati riceve regolarmente inviti a non conservare la posta sul server (bensì a scaricarla) e ad usare sistemi di crittografia pesante.
      • Anonimo scrive:
        Re: ignoranza (Re: ahahahahah)
        - Scritto da: hdd

        - Scritto da: Anonimo

        geniale, si fanno le seghe mentali su remailer,

        mettono tutto su ssl e cavoli vari e poi
        lasciano

        i dischi con i dati in chiaro in balia del loro

        isp;

        ...fioccano i commenti di ignoranti, divertiti
        dalla loro stessa ignoranza...


        Secondo Autistici/Inventati, ciò che è stato
        copiato sono "le chiavi necessarie a rendere
        possibile la decrittazione della WebMail". Queste
        chiavi devono per forza di cose risiedere su un
        server che ospita un servizio di webmail. buonanotte, sai cosa e' un filesystem crittato? mai usato dm-crypt? se le chiavi risiedono su una partizione dm-crypt aes256 mi dici come fa la polpost a copiarle senza far login sulla macchina? Chi sarebbe l'ignorante? torna a giocare che e' meglio
        • Anonimo scrive:
          Re: ignoranza (Re: ahahahahah)

          buonanotte, sai cosa e' un filesystem crittato?
          mai usato dm-crypt? se le chiavi risiedono su una
          partizione dm-crypt aes256 mi dici come fa la
          polpost a copiarle senza far login sulla
          macchina? sai cos'e' un server con 5000 caselle di posta,un remailer che da solo fa 7000 msg al giorno,500 siti e altrettante mailing list con 30000 iscritti, che e' gia' al limite del collasso delle risorse hardware ? questo e' uno dei motivi per cui quella macchina non poteva avere dm-crypt.per questo autistici ha sempre detto e scritto ai suoi utenti di scaricare la posta dal server,e di usare gpg se ci tenevano davvero alla privacy, e per certe soluzioni piu' radicali ci vuole tempo e risorse.
          • Alessandrox scrive:
            Re: ignoranza (Re: ahahahahah)
            - Scritto da: Anonimo
            sai cos'e' un server con 5000 caselle di posta,
            un remailer che da solo fa 7000 msg al giorno,
            500 siti e altrettante mailing list con 30000
            iscritti, che e' gia' al limite del collasso
            delle risorse hardware ?
            questo e' uno dei motivi per cui quella macchina
            non poteva avere dm-crypt.
            per questo autistici ha sempre detto e scritto ai
            suoi utenti di scaricare la posta dal server,
            e di usare gpg se ci tenevano davvero alla
            privacy, e per certe soluzioni piu' radicali ci
            vuole tempo e risorse.E provider piu' dignitosi di Aruba
          • Anonimo scrive:
            Re: ignoranza (Re: ahahahahah)
            - Scritto da: Alessandrox
            - Scritto da: Anonimo

            sai cos'e' un server con 5000 caselle di posta,

            un remailer che da solo fa 7000 msg al giorno,

            500 siti e altrettante mailing list con 30000

            iscritti, che e' gia' al limite del collasso

            delle risorse hardware ?

            questo e' uno dei motivi per cui quella macchina

            non poteva avere dm-crypt.

            per questo autistici ha sempre detto e scritto
            ai

            suoi utenti di scaricare la posta dal server,

            e di usare gpg se ci tenevano davvero alla

            privacy, e per certe soluzioni piu' radicali ci

            vuole tempo e risorse.

            E provider piu' dignitosi di ArubaO forse Aruba è un sito "civetta" gestito deliberatamente così per avere a disposizione "in chiaro" le comunicazioni dei sovversivi, eversivi, perversivi, detersivi, etc. abbastanza pitocchi da risparmiare sulla sicurezza @^
  • flamer scrive:
    Come faccio a trollare se...
    ...tale ZipMan, scrive tali fesserie? E' ovvio che mi guasta la piazza, perdio.
  • Anonimo scrive:
    [OT] Ravanare: che brutto
    Non lo potevate sostituire con "rovistando tra gli atti" oppure "cercando tra gli atti"? :(
    • Anonimo scrive:
      Re: [OT] Ravanare: che brutto
      - Scritto da: Anonimo
      Non lo potevate sostituire con "rovistando tra
      gli atti" oppure "cercando tra gli atti"? :(Rende bene l' idea .... significa "rovistare senza riguardo"
      • Anonimo scrive:
        Re: [OT] Ravanare: che brutto
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Non lo potevate sostituire con "rovistando tra

        gli atti" oppure "cercando tra gli atti"? :(

        Rende bene l' idea .... significa "rovistare
        senza riguardo"Ma è un neologismo, un vocabolo che va bene per una chiacchierata tra due amici, non certo per un giornale, IMHO :(Comunque il suo significato viene reso benissimo anche dal solo verbo "rovistare"
        • kaioh scrive:
          Re: [OT] Ravanare: che brutto
          - Scritto da: Anonimo
          Comunque il suo significato viene reso benissimo
          anche dal solo verbo "rovistare"No , rovistare è più una cosa effettuata con modi educati, invece ravanare è più una cosa fatta senza alcun ritegno .
          • Anonimo scrive:
            Re: [OT] Ravanare: che brutto
            - Scritto da: kaioh
            - Scritto da: Anonimo

            Comunque il suo significato viene reso benissimo

            anche dal solo verbo "rovistare"

            No , rovistare è più una cosa effettuata con
            modi educati, invece ravanare è più una cosa
            fatta senza alcun ritegno .ro|vi|stà|rev.intr. e tr.CO1 v.intr. (avere) cercare minuziosamente, frugare tra più cose o in più luoghi: r. nelle tasche, tra i rifiuti, tra vecchie carte2 v.tr., mettere sottosopra, a soqquadro, curiosando o cercando qcs.: r. la casa, r. i cassetti; anche ass
          • Anonimo scrive:
            Re: [OT] Ravanare: che brutto
            Dicesi ravanare/sbalzare:Eseguire il passo del leopardo su terreni accidentati. Termine militare (najone).Spesso associato alle frasi:"..quel pezzo di m+++ di tenente ci ha fatto ravanare sui campi cosparsi di letame..""..quel pezzo di m+++ di tenente ci ha fatto ravanare sulle pietre..""..giornata da schifo oggi..ci han fatto pure ravanare sulla neve.." :D
        • Bubba_Smith scrive:
          Re: [OT] Ravanare: che brutto
          - Scritto da: Anonimo

          Ma è un neologismo, un vocabolo che va bene per
          una chiacchierata tra due amici, non certo per un
          giornale, IMHO :(
          A parte il fatto che il verbo "ravanare" compare già nei dizionari italiani, ma sei sicuro che sia un *neologismo*? Io ho 23 anni e lo sento da sempre; significa rovistare spesso in modo losco... ricordo perfettamente che trovavo questa parola anche su Topolino da piccolo. :D Sul fatto che sia un termine colloquiale o meno, si può discutere. Ma neologismo?
          • Anonimo scrive:
            Re: [OT] Ravanare: che brutto
            - Scritto da: Bubba_Smith
            Io ho 23 anni e lo sento da
            sempre; Sono così vecchio? :| Cioé, esiste da almeno 23 anni e l'ho sentita usare solo dagli adolescenti? :|
          • TPK scrive:
            Re: [OT] Ravanare: che brutto
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Bubba_Smith

            Io ho 23 anni e lo sento da

            sempre;

            Sono così vecchio? :|
            Cioé, esiste da almeno 23 anni e l'ho sentita
            usare solo dagli adolescenti? :|Tranza, non e' detto che tu sia proprio un matusa...
          • Anonimo scrive:
            Re: [OT] Ravanare: che brutto
            - Scritto da: TPK

            Tranza, non e' detto che tu sia proprio un
            matusa...Tranza? Cusa l'è tranza? :|Ma da domani cambio vita: mi vesto da supergiovane e vado in giro con la motoreta scuregieta!
          • Anonimo scrive:
            Re: [OT] Ravanare: che brutto

            motoreta scuregieta!ma ROTFL :D
          • Anonimo scrive:
            Re: [OT] Ravanare: che brutto
            - Scritto da: Bubba_Smith
            A parte il fatto che il verbo "ravanare" compare
            già nei dizionari italiani,Questo non vuol dire niente... ormai ci infilano qualunque termine gergale e colloquiale che nasce e muore nell'arco di qualche mese pur di vendere un'edizione nuova ogni anno.La maggior parte dei dizionari hanno perso ogni autorevolezza.
          • Anonimo scrive:
            Re: [OT] Ravanare: che brutto
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Bubba_Smith

            A parte il fatto che il verbo "ravanare" compare

            già nei dizionari italiani,

            Questo non vuol dire niente... ormai ci infilano
            qualunque termine gergale e colloquiale che nasce
            e muore nell'arco di qualche mese pur di vendere
            un'edizione nuova ogni anno.

            La maggior parte dei dizionari hanno perso ogni
            autorevolezza.La maggior parte HA perso! ;)
        • Anonimo scrive:
          Re: [OT] Ravanare: che brutto

          Ma è un neologismo, un vocabolo che va bene per
          una chiacchierata tra due amici, non certo per un
          giornale, IMHO :( questo giornale si adatta ai suoi lettori
          • Anonimo scrive:
            Re: [OT] Ravanare: che brutto
            - Scritto da: Anonimo


            Ma è un neologismo, un vocabolo che va bene per

            una chiacchierata tra due amici, non certo per
            un

            giornale, IMHO :(

            questo giornale si adatta ai suoi lettorihahhahahahaa@^ (troll2) The Trollerblade
    • Anonimo scrive:
      Re: [OT] Ravanare: che brutto
      - Scritto da: Anonimo
      Non lo potevate sostituire con "rovistando tra
      gli atti" oppure "cercando tra gli atti"? :(pensa quando la parola "rovistare" è stata inventata... ci sarà stato qualcuno che ha detto "che brutto" ... "usiamo quella vecchia":-)ti capisco, comunque... ma "ravanare" quanto meno è un "neologismo" italiano, una parola intera (non abbreviata) , non proveniente dall'estero ... una generazione spontanea della popolazione ... molto "simpatica" :)la penso così, ma non ti do' torto
  • Anonimo scrive:
    Aruba ...
    Di A-ruba se ne è già parlato spesso, senza mezzi termini, come di un fornitore di servizi a cui NON GLIENE FREGA NIENTE dei diritti del cliente. Ancora una volta, questo dato viene PIENAMENTE CONFERMATO.Non posso che consigliare, a tutti coloro che lo usano come fornitore di serviz, di mandarli a farsi foxtere....PS: lo dico perchè, a suo tempo, hanno fregato anche me e tanti altri con la loro adsl-truffa....
    • luni scrive:
      Re: Aruba ...
      aruba o non arruba, a pelle do ragione a chi si indigna per violazioni del generema dati così sensibili che transitano su un server in uno spaghetti-datacenter, e magari nn solo transitano ma ci stanno (imap, nntp ) siete un po insensibili eh...==================================Modificato dall'autore il 24/06/2005 0.32.45
      • Anonimo scrive:
        Re: Aruba ...
        ok, aruba è inaffidabile ed offre un servizio scarso.però è sicuramente il fornitore di servizi più economico della penisola....e questo che convince un sacco di persone a continuare ad utilizzarla...
        • Anonimo scrive:
          Re: Aruba ...
          Io ho un server in Housing su aruba e assicuro che il servizio è ottimo per quanto riguarda la banda e per quanto riguarda l'assistenza....il resto poi lo gestisco visto che il server è di proprietà
          • Anonimo scrive:
            Re: Aruba ...
            - Scritto da: Anonimo
            Io ho un server in Housing su aruba e assicuro
            che il servizio è ottimo per quanto riguarda la
            banda e per quanto riguarda l'assistenza....il
            resto poi lo gestisco visto che il server è di
            proprietàUguale io, problemi zero
          • Anonimo scrive:
            Re: Aruba ...
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            Io ho un server in Housing su aruba e assicuro

            che il servizio è ottimo per quanto riguarda la

            banda e per quanto riguarda l'assistenza....il

            resto poi lo gestisco visto che il server è di

            proprietà

            Uguale io, problemi zeroEccone un altro di quelli che "io non ho niente da nascondere" ....S.
        • MaurizioB scrive:
          Re: Aruba ...
          - Scritto da: Anonimo
          ok, aruba è inaffidabile ed offre un servizio
          scarso.

          però è sicuramente il fornitore di servizi più
          economico della penisola....e questo che convince
          un sacco di persone a continuare ad
          utilizzarla...E non è una valida ragione, purtroppo. Siamo nella pigrizia mentale tipica della lamentela caffettara delle 7 e mezza: c'è qualcosa che non va e non facciamo niente per farla cambiare, perché alla fine più o meno va bene. Io ora spendo 4 volte di più di quanto spendevo con Aruba, ma almeno non ho un servizio che mi piglia per i fondelli ed un'assistenza che mi sbatte la porta in faccia appena provo a lamentarmi per qualcosa che non era nelle condizioni contrattuali...Un MaurizioB che ha il dente avvelenato.Saluti
        • Anonimo scrive:
          Re: Aruba ...
          - Scritto da: Anonimo
          ok, aruba è inaffidabile ed offre un servizio
          scarso.

          però è sicuramente il fornitore di servizi più
          economico della penisola....e questo che convince
          un sacco di persone a continuare ad
          utilizzarla...
          Infatti Aruba si può utilizzare solo per CAZZEGGIARE.I dati sensibili è meglio darli ad altri, non certo ad Aruba.
        • rick scrive:
          Re: Aruba ...
          Sei rimasto indietro di qualche anno... quello che convince ad usarlo è che il servizio sta migliorando sempre di più mentre gli altri cominciano ad avere problemi sempre più grossi, ma mentre Aruba è già abituata ad affrontarli gli altri non sanno da che parte farsi e in più ti prendono anche un bel mucchio di soldi... conseguenza.... tutti si stanno spostando su Aruba.
    • Anonimo scrive:
      Re: Aruba ...
      Aruba come fornitore di servizi WEB è TOTALMENTE inaffidabile per la privacy dei loro clienti.Basta saperlo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Aruba ...
      ...qualche piccolo problemino con i domini opsitati su Aruba sinceramente li ho avuti anche io, ma il numero dei vistatori era veramente molto elevato dunque...penso che per un hosting da poco più si 20? sia anche normale. Non conosco come vanno i server dedicati mentre per quantor iguarda l'ADSL, sono un loro cliente da ben 5 anni e non ho mai avuto problemi...per lo meno fino ad ora :)
      • Anonimo scrive:
        Re: Aruba ...
        vi siete mai chiesti, voi che c'avete l'hosting su aruba, com'è che la vostra mailbox (quella indicata nel contratto) è intasata di spam? sono coincidenze?!?la privacy non esiste, rigaz. non accampate scuse e non difendete aruba. o ci state lavorando dentro? :-)
  • THe_ZiPMaN scrive:
    Chi non ha nulla da nascondere ...
    ... non ha nulla da temere.Ma poi da quando in quà un'azione investigativa della polizia deve essere annunciata???Non mi risulta che nelle indagini per droga o altri reati gli inquirenti debbano avvisare gli indagati che stanno facendo dei controlli nei loro confronti.Bah.
    • Anonimo scrive:
      Re: Chi non ha nulla da nascondere ...
      - Scritto da: THe_ZiPMaN
      ... non ha nulla da temere.

      Ma poi da quando in quà un'azione investigativa
      della polizia deve essere annunciata???

      Non mi risulta che nelle indagini per droga o
      altri reati gli inquirenti debbano avvisare gli
      indagati che stanno facendo dei controlli nei
      loro confronti.

      Bah.Quando lo esige la legge stessa.Ma per capire questo, bisogna avere un cervello che stia funzionando ....
    • Anonimo scrive:
      Re: Chi non ha nulla da nascondere ...
      una semplice domanda: tu ti faresti la doccia in una piazza pubblica completamente nudo?Per me e' la stessa cosa, non si tratta di avere qualcosa da nascondere ma di voler decidere cosa e a chi dare mie informazioni personali.Le mie informazioni personali sono parte del mio intimo ne' piu' ne' meno della mia nudita'. A questo punto mi chiedo sinceramente perche' hai le tende alla doccia...
      • Anonimo scrive:
        Re: Chi non ha nulla da nascondere ...

        Le mie informazioni personali sono parte del mio
        intimo ne' piu' ne' meno della mia nudita'. A
        questo punto mi chiedo sinceramente perche' hai
        le tende alla doccia...Perché sennò l'acqua va dappertutto, passa sotto la porta del bagno e rovina il parquet della camera da letto...Ok, scherzi a parte, quoto tutto.
    • francescone scrive:
      Re: Chi non ha nulla da nascondere ...
      Atteggiamento un po' qualunquista e superficiale, se permetti. Il tuo stesso diritto alla privacy ed alla riservatezza potrebbe essere un giorno leso, e la cosa non ti farebbe piacere. A prescindere dal fatto che tu abbia o meno la percezione di avere qualcosa "da nascondere".
    • Anonimo scrive:
      Re: Chi non ha nulla da nascondere ...
      ok. Da domani mi ascolto tutte le tue telefonate. tanto non hai nulla da nascondere no?
      • THe_ZiPMaN scrive:
        Re: Chi non ha nulla da nascondere ...
        libero di farlo. Non ho nulla da nascondere.
        • rumenta scrive:
          Re: Chi non ha nulla da nascondere ...
          - Scritto da: THe_ZiPMaN
          libero di farlo. Non ho nulla da nascondere.ma LOLLLL..... saresti ridicolo se non fossi così mortalmente serio :D
    • castigo scrive:
      Re: Chi non ha nulla da nascondere ...
      - Scritto da: THe_ZiPMaN
      ... non ha nulla da temere.ne parliamo tra qualche tempo, furbacchione... sempre che si possa ancora fare :D

      Ma poi da quando in quà un'azione investigativa
      della polizia deve essere annunciata???mah, sai com'è, dato che si parla sempre di "avvisi di garanzia" il sospetto potrebbe anche venire, soprattutto considerando che, fin'ora, si è innocenti fino a prova contraria.... fin'ora eh.....

      Non mi risulta che nelle indagini per droga o
      altri reati gli inquirenti debbano avvisare gli
      indagati che stanno facendo dei controlli nei
      loro confronti.mah, tempo fa si diceva appunto che gli avvisi di garanzia rendevano inutili le intercettazioni telefoniche... fai un pò te....

      Bah.si, è proprio quel che viene da dire a leggere i tuoi interventi :D
      • Anonimo scrive:
        Re: Chi non ha nulla da nascondere ...
        il concetto di innocente fino a prova contraria e' completamente morto e ne e' la dimostrazione le accuse contro anarchici vari condannati da opinione pubblica e mass media prima ancora del processo (che in genere le proscoglieva dai reati contestati in quanto inesistenti e frutto della fantasia arrivista di qualche politico)
        • castigo scrive:
          Re: Chi non ha nulla da nascondere ...
          - Scritto da: Anonimo
          il concetto di innocente fino a prova contraria
          e' completamente morto e ne e' la dimostrazione
          le accuse contro anarchici vari condannati da
          opinione pubblica e mass media prima ancora del
          processo (che in genere le proscoglieva dai reati
          contestati in quanto inesistenti e frutto della
          fantasia arrivista di qualche politico)appunto.....quindi vedi bene che, al contrario di quel che dice il tipo, TUTTI abbiamo qualcosa da nascondere... almeno nei confronti dei *media* ;)
        • Anonimo scrive:
          Re: Chi non ha nulla da nascondere ...
          - Scritto da: Anonimo
          il concetto di innocente fino a prova contraria
          e' completamente morto e ne e' la dimostrazione......Di Pietro e il pool mani pulite.
      • Anonimo scrive:
        Re: Chi non ha nulla da nascondere ...
        - Scritto da: castigo
        mah, sai com'è, dato che si parla sempre di
        "avvisi di garanzia" il sospetto potrebbe anche
        venire, soprattutto considerando che, fin'ora, si
        è innocenti fino a prova contraria.... fin'ora
        eh.....Scusami ma l'avviso di garanzia non significa "Stiamo per indagare su di Lei", bensì "Abbiamo fatto indagini su di Lei e la esortiamo a preparare una difesa", no?
        • castigo scrive:
          Re: Chi non ha nulla da nascondere ...
          - Scritto da: casteredandblue


          - Scritto da: castigo


          mah, sai com'è, dato che si parla sempre di

          "avvisi di garanzia" il sospetto potrebbe anche

          venire, soprattutto considerando che, fin'ora, si

          è innocenti fino a prova contraria.... fin'ora

          eh.....

          Scusami ma l'avviso di garanzia non significa
          "Stiamo per indagare su di Lei", bensì "Abbiamo
          fatto indagini su di Lei e la esortiamo a
          preparare una difesa", no?mi risulta che esistano entrambe le versioni... qualche fonte per verificare?
          • Anonimo scrive:
            Re: Chi non ha nulla da nascondere ...
            - Scritto da: castigo

            - Scritto da: casteredandblue





            - Scritto da: castigo




            mah, sai com'è, dato che si parla sempre di


            "avvisi di garanzia" il sospetto potrebbe
            anche


            venire, soprattutto considerando che,
            fin'ora, si


            è innocenti fino a prova contraria.... fin'ora


            eh.....



            Scusami ma l'avviso di garanzia non significa

            "Stiamo per indagare su di Lei", bensì "Abbiamo

            fatto indagini su di Lei e la esortiamo a

            preparare una difesa", no?

            mi risulta che esistano entrambe le versioni...
            qualche fonte per verificare?Perdonami ma sono un esperto :$ Ti ho scritto la mia opinione perchè seguendo il caso Genoa in questo periodo ( :'( ) questo è quel che ho sentito a riguardo. Ciao :)
          • castigo scrive:
            Re: Chi non ha nulla da nascondere ...
            - Scritto da: casteredandblue


            - Scritto da: castigo



            - Scritto da: casteredandblue








            - Scritto da: castigo






            mah, sai com'è, dato che si parla sempre di



            "avvisi di garanzia" il sospetto potrebbe

            anche



            venire, soprattutto considerando che,

            fin'ora, si



            è innocenti fino a prova contraria....
            fin'ora



            eh.....





            Scusami ma l'avviso di garanzia non significa


            "Stiamo per indagare su di Lei", bensì
            "Abbiamo


            fatto indagini su di Lei e la esortiamo a


            preparare una difesa", no?



            mi risulta che esistano entrambe le versioni...

            qualche fonte per verificare?

            Perdonami ma sono un esperto :$
            Ti ho scritto la mia opinione perchè seguendo il
            caso Genoa in questo periodo ( :'( ) questo è
            quel che ho sentito a riguardo.
            Ciao :)oki grazie della precisazione ;)
          • Anonimo scrive:
            Re: Chi non ha nulla da nascondere ...
            - Scritto da: castigo

            - Scritto da: casteredandblue





            - Scritto da: castigo





            - Scritto da: casteredandblue











            - Scritto da: castigo








            mah, sai com'è, dato che si parla sempre
            di




            "avvisi di garanzia" il sospetto potrebbe


            anche




            venire, soprattutto considerando che,


            fin'ora, si




            è innocenti fino a prova contraria....

            fin'ora




            eh.....







            Scusami ma l'avviso di garanzia non
            significa



            "Stiamo per indagare su di Lei", bensì

            "Abbiamo



            fatto indagini su di Lei e la esortiamo a



            preparare una difesa", no?





            mi risulta che esistano entrambe le
            versioni...


            qualche fonte per verificare?



            Perdonami ma sono un esperto :$

            Ti ho scritto la mia opinione perchè seguendo il

            caso Genoa in questo periodo ( :'( ) questo è

            quel che ho sentito a riguardo.

            Ciao :)

            oki grazie della precisazione ;) Ovviamente era " NON sono un esperto" :)
    • Anonimo scrive:
      Re: Chi non ha nulla da nascondere ...
      - Scritto da: THe_ZiPMaN
      ... non ha nulla da temere.Adolf Hitler, 1936
    • Anonimo scrive:
      Re: Chi non ha nulla da nascondere ...
      - Scritto da: THe_ZiPMaN
      ... non ha nulla da temere.Su questa affermazione non concordo.La privacy è un tuo diritto.Ovvio che se "nascondevi" la lista della spesa non hai da temere nulla in caso di sequestro della stessa.Fatto sta che non mostrarla a terzi rientra nei diritti a te riconusciuti.
      Ma poi da quando in quà un'azione investigativa
      della polizia deve essere annunciata???

      Non mi risulta che nelle indagini per droga o
      altri reati gli inquirenti debbano avvisare gli
      indagati che stanno facendo dei controlli nei
      loro confronti.Su questo concordo:Evidentemente intercettavano le comunicazioni per perseguire qualche reato "grave".Avvisare qualcuno di questa azione avrebbe voluto dire inquinare le indagini.
      • Anonimo scrive:
        Re: Chi non ha nulla da nascondere ...
        non so se vi rendete conto, ma non hanno controllato la posta di una persona per un anno ma hanno controllato le comunicazioni (posta, chat, forum, mailing list) di circa 30.000 persone per una anno intero!Non riesco minimamente a concepire nulla che possa giustificare una cosa simile!
        • castigo scrive:
          Re: Chi non ha nulla da nascondere ...
          - Scritto da: Anonimo
          non so se vi rendete conto, ma non hanno
          controllato la posta di una persona per un anno
          ma hanno controllato le comunicazioni (posta,
          chat, forum, mailing list) di circa 30.000
          persone per una anno intero!

          Non riesco minimamente a concepire nulla che
          possa giustificare una cosa simile!io sì: la conservazione del potere in mani.... come dire... sicure?? ;)
        • THe_ZiPMaN scrive:
          Re: Chi non ha nulla da nascondere ...
          - Scritto da: Anonimo
          non so se vi rendete conto, ma non hanno
          controllato la posta di una persona per un anno
          ma hanno controllato le comunicazioni (posta,
          chat, forum, mailing list) di circa 30.000
          persone per una anno intero!Non fare affermazioni che non puoi dimostrare.Il fatto che abbiano avuto la "possibilità" di farlo non implica che ciò sia stato fatto. Se (dubitativo) hanno seguito le regole, il monitoraggio è stato eseguito solo su ciò che doveva essere controllato, ovvero sulla casella di posta sotto controllo.E' ovvio che se ti metto sotto controllo il telefono ascolto anche tutte le chiamate effettuate dagli altri verso di te, ma questo non significa violare la privacy. La tutela della legalità è comunque prioritaria rispetto alla privacy dei singoli, sempreché comunque vengano seguite scrupolosamente le regole.
          Non riesco minimamente a concepire nulla che
          possa giustificare una cosa simile!Io ho molte concezioni, ma le tengo per me.
          • Anonimo scrive:
            Re: Chi non ha nulla da nascondere ...
            - Scritto da: THe_ZiPMaN
            E' ovvio che se ti metto sotto controllo il
            telefono ascolto anche tutte le chiamate
            effettuate dagli altri verso di te, ma questo non
            significa violare la privacy. La cosa è diversa: per intercettare una linea telefonica, portiamoci in centrale le linee telefoniche di una intera cittadina. Tranquillo, poi non le ascoltiamo, fidati, siamo la polizia postale.
          • THe_ZiPMaN scrive:
            Re: Chi non ha nulla da nascondere ...
            - Scritto da: Anonimo
            La cosa è diversa: per intercettare una linea
            telefonica, portiamoci in centrale le linee
            telefoniche di una intera cittadina. Tranquillo,
            poi non le ascoltiamo, fidati, siamo la polizia
            postale.La cosa è identica. Una volta entrato nella centrale telefonica ho accesso a tutti i telefoni che vi sono attestati, ma se le indagini prevedono di monitorare un solo numero questo è l'unico che deve essere monitorato.Le chiavi di crittografia sul server sono come le chiavi per entrare nella centrale telefonica.E' vero che potenzialmente la PolPost aveva la possibilità di accedere a tutti i dati, ma se hanno seguito le regole non lo hanno fatto. Se l'hanno fatto bisogna PROVARLO; con i forse non si va da nessuna parte.
          • Anonimo scrive:
            Re: Chi non ha nulla da nascondere ...
            - Scritto da: THe_ZiPMaN

            - Scritto da: Anonimo

            La cosa è diversa: per intercettare una linea

            telefonica, portiamoci in centrale le linee

            telefoniche di una intera cittadina. Tranquillo,

            poi non le ascoltiamo, fidati, siamo la polizia

            postale.

            La cosa è identica. Rileggiti quanto avevi scritto precedentmente
            Una volta entrato nella
            centrale telefonica ho accesso a tutti i telefoni
            che vi sono attestati, ma se le indagini
            prevedono di monitorare un solo numero questo è
            l'unico che deve essere monitorato.
            Credo si presentino con un mandato, e che la compagnia telefonica dia accesso solo per le utenze telefoniche previste dal mandato.
            Le chiavi di crittografia sul server sono come le
            chiavi per entrare nella centrale telefonica.
            Aruba doveva limitarsi a dare la possibilità di monitorare solo determinate caselle di posta, e non tutte.
            E' vero che potenzialmente la PolPost aveva la
            possibilità di accedere a tutti i dati, ma se
            hanno seguito le regole non lo hanno fatto. Se
            l'hanno fatto bisogna PROVARLO; con i forse non
            si va da nessuna parte.Eh, certo, loro sono bravi. Come si può dubitare di loro. E d'altronde, dato che è più facile provare l'esistenza di dio che non il fatto che abbiano controllato altre caselle di posta, vuol dire che certamente non hanno controllato nulla in più del dovuto.
          • Anonimo scrive:
            Re: Chi non ha nulla da nascondere ...
            Non diciamo eresie per favore! Questo significherebbe che è lecito dare alle forze dell'ordine la possibilità di ledere i diritti dei cittadini, perché poi loro non lo fanno e se lo fanno bisogna dimostrarlo. Il principio che sta alla base dei Paesi democratici (a cui tu però non pari essere avvezzo, dove sei cresciuto, nella Russia Stalinista? Qualche nostalgico di Mussolini in casa?) è la DIFESA erga omnes dei diritti dei cittadini, a priori.La garanzia della legalità è un diritto nè più nè meno degli altri e come tale deve essere garantito. Ma non può esserlo a discapito della privacy di decine di migliaia di altri cittadini (anche essa un diritto), soprattutto perché non è necessario in alcun modo (se non per motivi del tutto pretestuosi) e che il vulnus sia anche solo potenziale o no....
          • rumenta scrive:
            Re: Chi non ha nulla da nascondere ...
            - Scritto da: THe_ZiPMaN[cut]

            Io ho molte concezioni, ma le tengo per me.bravo, non so se avremmo potuto resistere ;)
          • Anonimo scrive:
            Re: Chi non ha nulla da nascondere ...
            I discorsi che fai sono troppo teorici. Se dici "c'è un corpo di polizia che è buono e cattura i cattivi" il tuo discorso potrebbe anche funzionare. Il problema è che il corpo di polizia è fatto da uomini che, come tutti gli uomini, posso sbagliare e diventare i "cattivi" e non dico in buona fede. Questo, il sistema reale in cui viviamo lo deve considerare. Come si possono tutelare nel miglior modo possibile i diritti di tutti? Dividendo i poteri nelle mani di più persone in modo che se capitano nelle mani sbagliate non possano fare troppi danni. Non a caso la democrazia si basa su tre poteri distinti (politici, polizia e giudici). Secondo il tuo ragionamento lo Stato (o meglio la polizia in questo caso) è sicuramente buono quindi si potrebbe dire: perchè non gli diamo tutto il potere, magari concentrato in una sola persona? Lui farà sicuramente il nostro bene. Il riferimento alla dittatura penso che sia chiaro.Ora la privacy è uno di campi di "potere" che deve rimanere nelle mani del singolo cittadino e quando così non capita si può cominciare a preoccuparsi.
          • Anonimo scrive:
            Re: Chi non ha nulla da nascondere ...
            - Scritto da: THe_ZiPMaN

            - Scritto da: Anonimo

            non so se vi rendete conto, ma non hanno

            controllato la posta di una persona per un anno

            ma hanno controllato le comunicazioni (posta,

            chat, forum, mailing list) di circa 30.000

            persone per una anno intero!

            Non fare affermazioni che non puoi dimostrare.
            Il fatto che abbiano avuto la "possibilità" di
            farlo non implica che ciò sia stato fatto. Se
            (dubitativo) hanno seguito le regole, il
            monitoraggio è stato eseguito solo su ciò che
            doveva essere controllato, ovvero sulla casella
            di posta sotto controllo.ah, quindi puoi dimostrare che NON lo hanno fatto pur avendone avuto la possibilita'?
            E' ovvio che se ti metto sotto controllo il
            telefono ascolto anche tutte le chiamate
            effettuate dagli altri verso di te, ma questo non
            significa violare la privacy. La tutela della
            legalità è comunque prioritaria rispetto alla
            privacy dei singoli, sempreché comunque vengano
            seguite scrupolosamente le regole.Non e' che hanno messo sotto controllo una lineatelefonica (chiamate entranti ed in uscita) quantopiuttosto si sono attestati in una centrale dallaquale si accede a centinaia/migliaia di linee;tutto questo senza alcun controllo sul loro operato.

            Non riesco minimamente a concepire nulla che

            possa giustificare una cosa simile!

            Io ho molte concezioni, ma le tengo per me.Chi controlla i controllori? anche questa volta, loro stessi?O.
          • THe_ZiPMaN scrive:
            Re: Chi non ha nulla da nascondere ...

            ah, quindi puoi dimostrare che NON lo hanno fatto
            pur avendone avuto la possibilita'?In Italia vale la presunzione di innocenza. Ciascuno è innocente fino a che non è provato il contrario.Quindi io reputo che l'azione sia stata regolare fintantoché chi lancia le accuse non fornisce prove che dimostrino il contrario. Fino ad adesso queste prove non si sono viste né sentite e pertanto non è giusto condannare nessuno, nemmeno le forze dell'ordine.
            tutto questo senza alcun controllo sul loro
            operato.Chi dice che non vi è stato controllo del loro operato? Puoi DIMOSTRARLO? Non fare affermazioni che non puoi provare.
        • Anonimo scrive:
          Re: Chi non ha nulla da nascondere ...
          - Scritto da: Anonimo
          non so se vi rendete conto, ma non hanno
          controllato la posta di una persona per un anno
          ma hanno controllato le comunicazioni (posta,
          chat, forum, mailing list) di circa 30.000
          persone per una anno intero!

          Non riesco minimamente a concepire nulla che
          possa giustificare una cosa simile!Su due piedi pure io dopo aver letto la notizia ero rammaricato per l'accaduto ma..TU cosa avresti fatto?Fai finta di dover indagare su reati presunti *gravi* e di avere *sospetti* o *forse* qualche prova su una determinata comunità, che fai? Avvisi tutti del *controllo* o intercetti di nascosto?Non si discute sul disagio / diritto leso del 99,99% di persone innocenti di quella comunità (a cui va la mia solidarietà), ma per acciuffare il criminale non credo vi siano altre vie :s
          • THe_ZiPMaN scrive:
            Re: Chi non ha nulla da nascondere ...

            Non si discute sul disagio / diritto leso del
            99,99% di persone innocenti di quella comunità (a
            cui va la mia solidarietà), ma per acciuffare il
            criminale non credo vi siano altre vie :sPOTENZIALMENTE. Non vi è alcuna prova che siano stati lesi tali diritti. Anche la polizia è innocente fino a prova contraria, non solo gli anarchici menzionati nei controlli.
          • Anonimo scrive:
            Re: Chi non ha nulla da nascondere ...
            - Scritto da: THe_ZiPMaN

            Non si discute sul disagio / diritto leso del

            99,99% di persone innocenti di quella comunità
            (a

            cui va la mia solidarietà), ma per acciuffare il

            criminale non credo vi siano altre vie :s

            POTENZIALMENTE. Non vi è alcuna prova che siano
            stati lesi tali diritti. Anche la polizia è
            innocente fino a prova contraria, non solo gli
            anarchici menzionati nei controlli.Mi chiedo come poter dubitare del loro operato. La gente è proprio in malafede: hai ottenuto l'accesso a 30.000 caselle di posta invece che 1, ma è chiaro che le rimanenti 29.999 non le guardi.
          • Anonimo scrive:
            Re: Chi non ha nulla da nascondere ...
            - Scritto da: Anonimo
            Mi chiedo come poter dubitare del loro operato.Scusami, ti sembra che nei miei post precedenti io abbia dubitato del loro operato?Si parlava di privacy ed ho detto la mia; ho detto inoltre di credere che per indagini su presunti reati questa sia la procedura obbligata, mica puoi avvisare gli indagati dell'operazione!
          • Anonimo scrive:
            Re: Chi non ha nulla da nascondere ...
            - Scritto da: casteredandblue


            - Scritto da: Anonimo


            Mi chiedo come poter dubitare del loro operato.

            Scusami, ti sembra che nei miei post precedenti
            io abbia dubitato del loro operato?
            Si parlava di privacy ed ho detto la mia; ho
            detto inoltre di credere che per indagini su
            presunti reati questa sia la procedura obbligata,
            mica puoi avvisare gli indagati dell'operazione!Era ironica la mia frase, e comunque era una mia considerazione che non c'entra nulla con quanto espresso da te.
          • Anonimo scrive:
            Re: Chi non ha nulla da nascondere ...
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: casteredandblue





            - Scritto da: Anonimo




            Mi chiedo come poter dubitare del loro
            operato.



            Scusami, ti sembra che nei miei post precedenti

            io abbia dubitato del loro operato?

            Si parlava di privacy ed ho detto la mia; ho

            detto inoltre di credere che per indagini su

            presunti reati questa sia la procedura
            obbligata,

            mica puoi avvisare gli indagati dell'operazione!

            Era ironica la mia frase, e comunque era una mia
            considerazione che non c'entra nulla con quanto
            espresso da te.In questo caso perdonami :$ Vedendo che nella tua risposta quotavi una parte di un mio post credevo ti riferissi a me,ciao :)
          • Anonimo scrive:
            Re: Chi non ha nulla da nascondere ...

            Mi chiedo come poter dubitare del loro operato.
            La gente è proprio in malafede: hai ottenuto
            l'accesso a 30.000 caselle di posta invece che 1,
            ma è chiaro che le rimanenti 29.999 non le
            guardi.Un poliziotto ha una pistola.può sparare a tutti quelli che gli capitano sotto tiro ma ti fidi sul fatto che non sparerà alla gente.*non possono avere un pistola che spara solo in caso di intervento e colpisce solo in caso di legittima difesa - ne hanno una che *può* sparare a tutti.*NON POSSONO CONTROLLARE UNA CASELLA SENZA AVERE LE CHIAVI DELLE ALTRE*
          • Anonimo scrive:
            Re: Chi non ha nulla da nascondere ...
            - Scritto da: THe_ZiPMaN
            POTENZIALMENTE. Non vi è alcuna prova che siano
            stati lesi tali diritti. Beh, SE per beccare il criminale si sono intercettate anche le comunicazioni di terzi innocenti, la loro privacy è stata violata, seppur in buonafede per portare a termine l'indagine.
            Anche la polizia è
            innocente fino a prova contraria, non solo gli
            anarchici menzionati nei controlli.Se solo tu non sputassi sentenze.. Non mi è sembrato d'esser stato parziale verso una delle due parti :s
          • THe_ZiPMaN scrive:
            Re: Chi non ha nulla da nascondere ...


            Anche la polizia è

            innocente fino a prova contraria, non solo gli

            anarchici menzionati nei controlli.

            Se solo tu non sputassi sentenze.. Non mi è
            sembrato d'esser stato parziale verso una delle
            due parti :sCitavo le parole fatte in un altro post. Non ho preso le parti di alcuno.
          • Anonimo scrive:
            Re: Chi non ha nulla da nascondere ...
            - Scritto da: THe_ZiPMaN


            Anche la polizia è


            innocente fino a prova contraria, non solo gli


            anarchici menzionati nei controlli.



            Se solo tu non sputassi sentenze.. Non mi è

            sembrato d'esser stato parziale verso una delle

            due parti :s

            Citavo le parole fatte in un altro post. Non ho
            preso le parti di alcuno.In tal caso scusami pure te, stasera non ne azzecco una :D Ciao!
    • Anonimo scrive:
      Re: Chi non ha nulla da nascondere ...
      E tu saresti uno di quelli che per dimostrare quanto pulite sono le tue mani si cala le braghe?Beata innocenza mettiti a 90° che arrivano tutti per te!
    • Anonimo scrive:
      Re: Chi non ha nulla da nascondere ...
      - Scritto da: THe_ZiPMaN
      ... non ha nulla da temere.

      Ma poi da quando in quà un'azione investigativa
      della polizia deve essere annunciata???

      Non mi risulta che nelle indagini per droga o
      altri reati gli inquirenti debbano avvisare gli
      indagati che stanno facendo dei controlli nei
      loro confronti.

      Bah.Ma che grandissima stronz......a !!! :@Scusaste il francese ma mi e' scappato :$Allora intendiamoci:- nascondere i fatti propri non implica nascondere qualcosa di poco pulito ! -Se sono un commerciale cerchero' di gestire privatamente i miei clienti, tutelandomi anche rispetto i miei colleghi che eventualmente mi farebbero concorrenza.Se sono un avvocato cerchero' di proteggere la mia linea di difesa/accusa.Se sono un'azienda che partecipa ad un appalto segretero' tutto il materiale riguardante la mia offerta.Se sono un giornalista proteggero' le mie fonti...... potrei continuare all'infinito !Per ogni professione/azienda possiamo inventare centinaia di scenari in cui e' buona norma proteggere il proprio lavoro.E questo solo per quello che riguarda gli affari economici.Altrettanti valide e LECITE motivazioni possiamo trovare per proteggere i nostri affari privati, di famiglia, sentimentali...Quindi finiamola di dire che se siamo "puliti" non abbiamo nulla da nascondere, c'e' eccome.Ci sono poi tanti altri contesti in cui far sapere le nostre informazioni/idee ci puo' mettere in una condizione di svantaggio: es. idee politiche, la squadra del cuore di calcio, il paese di origine, il nostro stato di salute, il nostro stato patrimoniale, ecc...Perche' mai la mia privacy non dovrebbe essere un diritto garantito dalla Costituzione ?
      • THe_ZiPMaN scrive:
        Re: Chi non ha nulla da nascondere ...

        Ma che grandissima stronz......a !!! :@
        Scusaste il francese ma mi e' scappato :$

        Allora intendiamoci:
        - nascondere i fatti propri non implica
        nascondere qualcosa di poco pulito ! -Questo è ovvio, ma non c'entra nulla con l'argomento.Ti faccio un semplice esempio: se venisse la polizia a casa tua per una perquisizione, ti preoccuperesti? Io no, non ho nulla da temere da una perquisizione, non ho droga o programmi piratati o foto pedopornografiche da nascondere.E' ovvio che se la polizia esegue una perquisizione c'è un qualche motivo valido, o perlomeno che appariva valido anche se a posteriori si dimostrasse infondato. Un'azione di polizia non è l'attività di un privato cittadino o di un competitor commerciale. Un'azione di polizia viene eseguita solo quando vi è la concreta possibilità di una violazione della legalità, ovvero situazioni in cui la privacy deve essere subordinata alla tutela della legge.Se vogliamo spostare il discorso sulla professionalità delle forze dell'ordine o sul rispetto delle regole mi può anche andare bene, ma in questo caso bisogna portare dati oggettivi non mere supposizioni o possibilità.Fatti non pugnette :-)
        Perche' mai la mia privacy non dovrebbe essere un
        diritto garantito dalla Costituzione ?E' un diritto ma è subordinato al rispetto della legge.
        • castigo scrive:
          Re: Chi non ha nulla da nascondere ...
          - Scritto da: THe_ZiPMaN


          Ma che grandissima stronz......a !!! :@

          Scusaste il francese ma mi e' scappato :$



          Allora intendiamoci:

          - nascondere i fatti propri non implica

          nascondere qualcosa di poco pulito ! -

          Questo è ovvio, ma non c'entra nulla con
          l'argomento.

          Ti faccio un semplice esempio: se venisse la
          polizia a casa tua per una perquisizione, ti
          preoccuperesti? Io no, non ho nulla da temere da
          una perquisizione, non ho droga o programmi
          piratati o foto pedopornografiche da nascondere.hemmm.... non ancora.... forse dopo la perquisizione ;)

          E' ovvio che se la polizia esegue una
          perquisizione c'è un qualche motivo valido, o
          perlomeno che appariva valido anche se a
          posteriori si dimostrasse infondato. già, proprio vero... pensa che a genova ce ne sono circa 40 sotto processo per avere prodotto prove false :D

          Un'azione di polizia non è l'attività di un
          privato cittadino o di un competitor commerciale.
          Un'azione di polizia viene eseguita solo quando
          vi è la concreta possibilità di una violazione
          della legalità, ovvero situazioni in cui la
          privacy deve essere subordinata alla tutela della
          legge.

          Se vogliamo spostare il discorso sulla
          professionalità delle forze dell'ordine o sul
          rispetto delle regole mi può anche andare bene,
          ma in questo caso bisogna portare dati oggettivi
          non mere supposizioni o possibilità.

          Fatti non pugnette :-)giusto! pertanto sei invitato a documentarti sul g8 di genova, dove la "professionalità" delle forze dell'"ordine" si è decisamente sprecata :D
          • THe_ZiPMaN scrive:
            Re: Chi non ha nulla da nascondere ...

            già, proprio vero... pensa che a genova ce ne
            sono circa 40 sotto processo per avere prodotto
            prove false :DInfatti giustamente sono sotto processo. Se hanno sbagliato pure loro debbono pagare, non è che una divisa dia l'immunità.Se anche in questo caso la polizia ha agito in modo illegale sono pienamente concorde con la posizione di autistici.org. Prima però voglio vedere le PROVE, non semplici illazioni gratuite e supposizioni.
            giusto! pertanto sei invitato a documentarti sul
            g8 di genova, dove la "professionalità" delle
            forze dell'"ordine" si è decisamente sprecata :DChi ti dice che non ci fossi?
          • castigo scrive:
            Re: Chi non ha nulla da nascondere ...
            - Scritto da: THe_ZiPMaN

            già, proprio vero... pensa che a genova ce ne

            sono circa 40 sotto processo per avere prodotto

            prove false :D

            Infatti giustamente sono sotto processo. Se hanno
            sbagliato pure loro debbono pagare, non è che una
            divisa dia l'immunità.hehehe...... scommettiamo??

            Se anche in questo caso la polizia ha agito in
            modo illegale sono pienamente concorde con la
            posizione di autistici.org. Prima però voglio
            vedere le PROVE, non semplici illazioni gratuite
            e supposizioni.giusto, aspettiamo le prove, o meglio, la MANCANZA di prove.ne parliamo tra qualche mese, vedrai che anche questo è un caso lampante di INTIMIDAZIONE, e a tal proposito ti quoto dall'articolo di PI una parte tra parentesi ma estremamente importante: (i sette arresti collegati a quell'operazione sono poi stati invalidati in quanto "immotivati"). la qual cosa mi pare estremamente indicativa sulle motivazioni che possono aver spinto ad un'indagine del genere, nonchè sulla professionalità di chi l'ha materialmente eseguita.


            giusto! pertanto sei invitato a documentarti sul

            g8 di genova, dove la "professionalità" delle

            forze dell'"ordine" si è decisamente sprecata :D

            Chi ti dice che non ci fossi?ma chi sei, il cabarettista mascherato??
          • Anonimo scrive:
            Re: Chi non ha nulla da nascondere ...
            Non voglio prendere posizioni, ma se chi ha una divisa sbaglia viene punito in modo molto più severo rispetto a chi non la porta. E poi pensate veramente che perquisizioni immotivate, errori e quant'altro non pesano negativamente su coloro che le ordinano....sia sotto il profilo professionale sia per la pressione della stampa.....c'e' qualcosa che non va? Non c'e' arma migliore che la penna....
          • castigo scrive:
            Re: Chi non ha nulla da nascondere ...
            - Scritto da: Anonimo
            Non voglio prendere posizioni, ma se chi ha una
            divisa sbaglia viene punito in modo molto più
            severo rispetto a chi non la porta.
            E poi pensate veramente che perquisizioni
            immotivate, errori e quant'altro non pesano
            negativamente su coloro che le ordinano....sia
            sotto il profilo professionale sia per la
            pressione della stampa.....c'e' qualcosa che non
            va? Non c'e' arma migliore che la penna....potresti aver ragione.... potresti, se la "stampa" non fosse pesantemente addomesticata.prendi ad esempio il caso del rapporto della monsanto sui danni causati da un suo tipo di mais transgenico ai topi di laboratorio. si è visto un articolo su "la stampa" e poi il nulla.tieni presente che a questo mais dovrebbe essere concessa l'autorizzazione della ue al commercio come alimento per l'uomo....
          • Anonimo scrive:
            Re: Chi non ha nulla da nascondere ...
            io sono un ottimista :-)il fatto che tu sia a conoscenza di quanto hai scritto significa il contrario.Ci sono altri mezzi di informazione ...internet e questo forum ne sono un esempio.....Nel mio ottimismo cerco sempre una ragione logica oltre alla semplice "convenienza" su cio' che non viene scritto o che non viene detto.
          • castigo scrive:
            Re: Chi non ha nulla da nascondere ...
            - Scritto da: Anonimo
            io sono un ottimista :-)
            il fatto che tu sia a conoscenza di quanto hai
            scritto significa il contrario.
            Ci sono altri mezzi di informazione ...internet e
            questo forum ne sono un esempio.....
            Nel mio ottimismo cerco sempre una ragione logica
            oltre alla semplice "convenienza" su cio' che non
            viene scritto o che non viene detto.attento che se una notizia non esce su un telegiornale nazionale, e in orario di grande ascolto, per la maggior parte della popolazione NON ESISTE!!io stesso quando parlo di queste cose con colleghi o amici mi sento quasi preso per bugiardo.... o lievemente paranoico ;)e nonostante io possa fornire prove a supporto di ciò che dico, la sensazione di non essere preso sul serio rimane.....
        • Anonimo scrive:
          Re: Chi non ha nulla da nascondere ...
          - Scritto da: THe_ZiPMaN


          Ma che grandissima stronz......a !!! :@

          Scusaste il francese ma mi e' scappato :$



          Allora intendiamoci:

          - nascondere i fatti propri non implica

          nascondere qualcosa di poco pulito ! -

          Questo è ovvio, ma non c'entra nulla con
          l'argomento.

          Ti faccio un semplice esempio: se venisse la
          polizia a casa tua per una perquisizione, ti
          preoccuperesti? Io no, non ho nulla da temere da
          una perquisizione, non ho droga o programmi
          piratati o foto pedopornografiche da nascondere.NON CI CREDE NESSUNO !Chiunque sarebbe preoccupato.La perplessita' dell'evento, Lo stupore dei vicini di casa.Gli oggetti sequestrati che (forse) riavrai in tempi biblici.E quindi computer, documenti e quant'altro con cui vivi e lavori messi sotto sequestro cautelativo.E' gia' successo in passato (chi si ricorda il caso delle BBS italiane ?)Aziende e privati sono "falliti" grazie a sequestri del genere.Contento tu...
          E' ovvio che se la polizia esegue una
          perquisizione c'è un qualche motivo valido, o
          perlomeno che appariva valido anche se a
          posteriori si dimostrasse infondato. In Italia basta una denuncia per far partire tutto quanto.Se poi chi la promuove ha le spalle sufficentemente grandi si arrivera' al processo anche con prove discutibili.
          Un'azione di polizia non è l'attività di un
          privato cittadino o di un competitor commerciale.INVECE E' PROPRIO COSI'Basta una denuncia !Se la Morandi di qualche giorno fa decidesse di portare avanti la sua diffida contro Punto Informatico, il solerte funzionario, verificata l'effettiva presenza della citazione incriminata, sequestrerebbe l'intero sito e tutto il materiale inerente P.I. che e' possibile trovare.E questo ovviamente senza verificare la consistenza delle tesi della Morandi, ma solo appurando la presenza di quella citazione.Non e' compito suo daltronde.Nel caso di impiegato capace e coscienzioso potrebbe (potrebbe) permettere una copia di backup, ma per il resto P.I. ne avrebbe cmq dei danni.Ignoriamo poi quei casi in cui per sequestrare un sito si e' sequestrata un'intera macchina, danneggiando anche chi non aveva nulla a cui spartire con il denunciato.Cio' che la legge ti garantisce e di poter, accertata la tua innocenza, contro-denunciare chi ti ha danneggiato.Ma renditi conto che questo implica che nel frattempo hai subito un danno (personale o economico) e difficilmente ti verra' risarcito.
          Fatti non pugnette :-)Oggi quante ? :D

          Perche' mai la mia privacy non dovrebbe essere
          un

          diritto garantito dalla Costituzione ?

          E' un diritto ma è subordinato al rispetto della
          legge.No, non ci siamo.E' sempre un diritto e mai subordinato.Piuttosto puo' essere leso dallo Stato in casi di gravita' eccezionale (terroristi, mafia... ad esempio)Cio' che si recrimina allo Stato e alle forze di polizie e' che TROPPO SPESSO questo diritto e' stato leso senza che ce ne fossero i presupposti.Sono questi presupposti di inefficenza, imperizia oppure addirittura malizia da parte di funzionare corrotti a rendere PERICOLOSA la violazione della privacy.Proprio perche' si tratta di accantonare le consuete garanzie della legge che bisogna utilizzare questo strumento con attenzione, e cosi' non e' stato.
    • Anonimo scrive:
      Re: Chi non ha nulla da nascondere ...
      Giusto.Solo che "qualcosa da nascondere" in questo caso vuol dire "qualcosa che secondo le leggi speciali derivati dai regi decreti, dal periodo fascista e dagli anni di piombo potrebbe prefigurare la possibilità che i soggetti coinvolti vogliano sovvertire lo stato".Ci rientrano tante cose. Anche tante cose assurde. E se vuoi fare una cosa intelligente staccati dal pc, cerca un vecchietto in un bar e fatti raccontare cosa voleva dire "qualcosa da nascondere" nel ventennio fascista, oppure parla con qualche immigrato ucraino e fatti raccontare cosa voleva dire nella russia staliniana.Stupidaggini qualunquiste come la tua non stanno in piedi, perchè garantire la libertà è difficilissimo, in quanto perderla perchè "non si ha niente da nascondere" è facilissimo. Prima prenderanno i signori che abitavano di fronte, poi i tuoi vicini, poi magari proprio te. Che strano, non avevi niente da nascondere!
    • Anonimo scrive:
      Re: Chi non ha nulla da nascondere ...
      - Scritto da: THe_ZiPMaN
      ... non ha nulla da temere.

      Ma poi da quando in quà un'azione investigativa
      della polizia deve essere annunciata???lo deve essere se per fare un'indagine deve accedere a proprieta' appartenenti a terzi; se ad esempio per tenere sotto controllo un appartamento gli serve di poter stare in un appartamento nel palazzo di fronte, non possono sfondare la porta e entrare, devono quantomeno avvisare della cosa i residenti.
      Non mi risulta che nelle indagini per droga o
      altri reati gli inquirenti debbano avvisare gli
      indagati che stanno facendo dei controlli nei
      loro confronti.in questo caso gli indagati non erano i gestori di autistici ma gente che fruiva di servizi offerti da loro
    • Anonimo scrive:
      Re: Chi non ha nulla da nascondere ...

      ... non ha nulla da temere.ma non ti vergogni? a parte che nell'articolo si parla di avvocati le cui comunicazioni PRIVATE sono a rischio quindi il tuo discorso manco si applica qui, ti cito la risposta alla tua provocazione di un certo zimmerman che di privacy e problemi col governo ne sa qualcosa:se la privacy diventa illegale, solo i criminali avranno privacy.
    • Anonimo scrive:
      Re: Chi non ha nulla da nascondere ...
      E' un servo dei potenti
    • Anonimo scrive:
      Re: Chi non ha nulla da nascondere ...
      Ma possibile? Sei serio o è un flame?Mai sentito parlare di "avviso di garanzia"? Cosa credi che sia?Peraltro non mi risulta affatto che fossero indagati,indagato era il titolare di una casella di posta. E comunque se ti viene data la possibilità di intercettare le comunicazioni proivate di qualcuno, questo deve avvenire previa autorizzazione del giudice e SOLO PER LAS PERSONA IN QUESTIONE! Non certo per tutti gli altri (ad esempio gli avvocati per il processo di Genova che, guardacaso, è contro la polizia)....ah già, ma dimenticavo, la polizia ha sempre ragione! Complimentoni per l'acume!
  • flamer scrive:
    Basta con questi presunti "achers"...
    ...zecche che rovinano Internet e la fanno passare per un covo di sovversivi figli di papà.
Chiudi i commenti