App Store, ecosistema monopolistico?

Negli USA si riapre un caso chiuso anni fa: gli utenti di iOS potranno denunciare Cupertino per l'esclusiva sulle vendite di applicazioni che si attribuisce attraverso il proprio App Store

Roma – Apple detiene il pieno controllo sul proprio ecosistema e sul proprio App Store e non consente agli utenti dei dispositivi iOS di installare applicazioni prelevate da store di terze parti: la chiusura che Cupertino ha sempre giustificato con la garanzia di una maggiore sicurezza e qualità per gli utenti, potrebbe ora trasformarsi in un problema di natura antitrust.

La giustizia statunitense ha decretato la possibilità di riaprire un caso avviato alla fine del 2011 e chiuso in primo grado di giudizio nel 2013: un manipolo di consumatori lamentava il fatto che Apple, imponendo ai consumatori di attingere al solo App Store per procurarsi le applicazioni per iOS , esercitasse su questo mercato un controllo non accettabile ai sensi della legge. Non si trattava di una denuncia che investiva la libertà degli sviluppatori e la possibilità per gli utenti di installare applicazioni che Apple non avrebbe ammesso sul proprio store ufficiale, ma una rimostranza relativa ai prezzi: Cupertino si attribuisce il controllo sull’unico canale di distribuzione delle applicazioni, anche attraverso i sigilli sull’hardware e la mancata garanzia per i terminali oggetto di jailbreak, e preleva dagli sviluppatori il 30 per cento di quanto pagato dai consumatori, garantendosi così il controllo sui prezzi e la possibilità di distorcerli, ai danni degli utenti.

Apple, nel 2013, era riuscita a convincere la giustizia statunitense, sostenendo che il proprio business è quello di vendere servizi di distribuzione agli sviluppatori : sono gli sviluppatori che fissano i prezzi per le proprie app, aveva sostenuto Cupertino, e Apple Store è semplicemente una piattaforma che mette in contatto gli sviluppatori con i consumatori. La decisione a favore di Apple era dovuta anche al fatto che l’accusa non era stata in grado di dimostrare di aver sofferto di un danno economico derivato dal denunciato monopolio della Mela sul mercato delle app.

Il caso, però, potrà essere ora riaperto: la corte d’appello riferisce di trovare poco convincente l’analogia di Apple, che si proponeva come il proprietario di un centro commerciale, App Store, che affitta agli sviluppatori gli spazi per vendere le proprie app. Questa analogia non prende in considerazione l’ esclusiva di fatto che Apple si attribuisce , in qualità di canale di vendita, sulle app per iOS, né le stringenti regolamentazioni che Cupertino impone agli sviluppatori: Spotify, ad esempio, nel recente passato si è scontrata con la Mela a questo proposito, impossibilitata dalle regole dell’ecosistema di Cupertino a pubblicizzare la presenza su altri canali del proprio servizio. La giustizia statunitense ritiene che il caso possa essere riaperto: gli acquirenti di app sono a tutti gli effetti utenti di Apple e hanno diritto di esprimere rimostranze sull’ecosistema chiuso della Mela.

Nel prossimo futuro avranno la possibilità di confrontarsi in tribunale con la difesa di Apple e dimostrare che Cupertino abbia costituito un monopolio sul mercato delle app per iOS: per il momento auspicano di ottenere risarcimenti, di costituire una class action, e di obbligare Apple ad abbattere gli steccati eretti a circoscrivere e controllare l’ecosistema dei suoi dispositivi mobile.

Gaia Bottà

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Ferdinando Traversa scrive:
    Docking Station
    Come da presentazione video, la docking station è inclusa come dotazione standard; è possibile comprare una seconda docking station a quel prezzo.
    • ... scrive:
      Re: Docking Station
      - Scritto da: Ferdinando Traversa
      Come da presentazione video, la docking station è
      inclusa come dotazione standard; è possibile
      comprare una seconda docking station a quel
      prezzo.Fonte? Senza il link di conferma Ferdinando Traversa non se lo caga nessuno.
      • ma bbasta scrive:
        Re: Docking Station


        Fonte? Senza il link di conferma Ferdinando
        Traversa non se lo caga
        nessuno.fonte sito nintendo"Nintendo Switch Dock Set$89.99MSRP*Includes a Nintendo Switch Dock, Nintendo Switch AC adapter, and an HDMI cable. (Note that one of each of these items are included with each Nintendo Switch system.)If youd like to use your Nintendo Switch with multiple TVs in the house, this set provides everything you need to dock your system and play in TV mode."una e' in dotazione con la console queste sono extra e' l'articolo che genera confusione il prezzo dei giochi e della console rimane sempre altissimo per una console portatile con soli 4 giochi si sfiorano 800 eurola chiave di tutto e' il prezzo del singolo gioco questi costano il doppio di quelli della ds
        • non bbasta ci vuole il link scrive:
          Re: Docking Station
          - Scritto da: ma bbasta



          Fonte? Senza il link di conferma Ferdinando

          Traversa non se lo caga

          nessuno.

          fonte sito nintendo
          OMG, eccone un altro.Ok blablabla, il link dov'è (rotfl)?
          • ma bbasta scrive:
            Re: Docking Station
            - Scritto da: non bbasta ci vuole il link
            - Scritto da: ma bbasta





            Fonte? Senza il link di conferma Ferdinando


            Traversa non se lo caga


            nessuno.



            fonte sito nintendo



            OMG, eccone un altro.

            Ok blablabla, il link dov'è (rotfl)?il sito della Nintendo te lo cerchi con Google se sei capace oppure ti devo postare un link di un articolo dell'Aranzulla che ti spiega come si fa ad utilizzare un motore di ricerca?
          • bbastaddu scrive:
            Re: Docking Station
            XXXXXXXX, se sai usare google perchè non hai ancora postato quel XXXXX di link? Sarà per caso che non sei capace (rotfl)?
          • ... scrive:
            Re: Docking Station
            XXXXXXXX il link? Non ce la fai? Sei proprio un fallito.
      • Nome e cognome scrive:
        Re: Docking Station
        - Scritto da: ...
        - Scritto da: Ferdinando Traversa

        Come da presentazione video, la docking station è

        inclusa come dotazione standard; è possibile

        comprare una seconda docking station a quel

        prezzo.

        Fonte? basta guardare su Amazon, tanto per essere veloci
  • ... scrive:
    geniale
    Grande Nintendo, ci sono voluti solo 19 anni per mettersi alla pari con la grafica della PS2.Posso perfino giocare a skyrim, gioco fresco fresco di 5 anni fa, e poi mario e zelda e zelda e mario e vaff... coff... coff... sono andato in estasi: bellissimo!!!11!Magari dopo un po' al catalogo si aggiungono anche i pork_emon. Non vedo l' ora.P.S.: esclusi i controller puffosi è uno smartphone di fascia media che non fa chiamate :.
    • Sg@bbio scrive:
      Re: geniale
      Quanta ignoranza.
      • scusa tanto scrive:
        Re: geniale
        Sempre la stessa risposta, sempre lo stesso XXXXXXXX.
        • Sg@bbio scrive:
          Re: geniale
          - Scritto da: scusa tanto
          Sempre la stessa risposta, sempre lo stesso
          XXXXXXXX.Grazie per i tuoi argomenti, ma il pareri del signore la sopra sono il frutto della tipica ignoranza superficiale di chi critica nintendo con argomentazioni molto frivole.E' vero che Nintendo tira fuori raramente nuove Franchise, ma non si può di certo dire che fa giochi fotocopia e tutti uguali.
          • sgabbia dorata scrive:
            Re: geniale
            - Scritto da: Sg@bbio
            - Scritto da: scusa tanto

            Sempre la stessa risposta, sempre lo stesso

            XXXXXXXX.

            Grazie per i tuoi argomenti,Prego. Ho cercato i tuoi argomenti, ma non li ho trovati.
            ma il pareri del
            signore la sopra sono il frutto della tipica
            ignoranza superficiale di chi critica nintendo
            con argomentazioni molto
            frivole.Stessi format, tecnologia arretrata. Sono fatti non opinioni. Alcune critiche argomentate le puoi trovare in basso.
            E' vero che Nintendo tira fuori raramente nuove
            Franchise,A beh, almeno questo...
            ma non si può di certo dire che fa
            giochi fotocopia e tutti
            uguali.Eccoci qua caro il mio videgamer in tenera età, seguimi con attenzione.Cosa succede quando compri una console nintendo? Ti ritrovi quasi sempre vincolato a quei tre o quattro generi più congeniali alla mediocrità dell' hardware (metto gli accenti davanti agli acronimi, gli esperti non si sono ancora decisi del tutto, quindi faccio come mi pare): il platform, il gioco sportivo, il puzzle, l' rpg... tutto uguale fin dai tempi del nes.Quindi niente gioco di corse (spiacente mario kart è poca roba), niente 4X (star citizen, elite dangerous), niente FPS (far cry 4, titanfall 2), niente simulatori (project cars, euro truck simulator), ecc... ecc...Questo succede perchè, come dicevo sopra, le limitazioni tecniche delle loro console non rendono bene nello sviluppo di certi giochi, semmai nintendo dovesse provarci finirebbe col fare una figura di letame colossale, non reggerebbero il confronto con la concorrenza.Poi ci sono le ragioni dei markettari, che nonostante facciano grande presa su un publico più ingenuo restano comunque facilmente confutabili. Per esempio: "sono console adatte sia per giocare in casa sia per giocare in mobilità" (notare l' espressione tipicamente markettara "in mobilità"). XXXXXXX! Io non le ho mai viste queste orde di gamers per strada, nemmeno ultimamente con l' ultimo pokemon per smartphone.Prendendo spunto dall' ultima frase per aprire una parentesi, non si può ignorare un fattore di fondamentale importanza: il mobile gaming sta diventando appannaggio quasi esclusivo dei cellulari. Non lo so quanto gli convenga continuare con le console portatili. Chiusa la parentesi.Un altro argomento markettaro dei nintendari è questo: "sono giochi adatti a tutta la famiglia, potete far giocare anche i vostri bambini senza timori, il nostro catalogo è ideato tenendo in mente le necessità dei più piccoli". XXXXXXX 2! Questo poteva essere vero ai tempi del nes. Le cose nel frattempo sono cambiate.Forse tu non hai idea di cosa sia avere dei figli, un genitore che si rispetti non si sentirebbe a proprio agio sapendo che suo figlio potrebbe scambiere il suo pokemon con manhunt 2 (pegi 18) del suo amichetto. Capisci? Sono ragazzini, hanno uno spiccato senso della regola... infranta :D.Come vedi gli argomenti per criticare i loro "cosi" non mancano, purtroppo si sa, non è una novità, ogni qualvolta si cerca di muovere delle critiche contro N. scoppia la caccia agli infedeli, reazione provocata da un instancabile lavoro di fidelizzazione portato avanti da reparto marketing. Lavaggio del cervello per intenderci.A proposito di fidelizzazione i nintendari mi ricordano tanto quegli altri lì, si proprio quelli :D.http://royal.pingdom.com/2009/08/19/12-unexpected-parallels-between-apple-and-nintendo/http://www.technologyguide.com/blog-nintendo-is-the-apple-of-gaming/Un pezzo dell'articolo, intitolato "nintendo is the apple of gaming" :p: "Apple and Nintendo have both spent years cultivating a fanbase that will live and die by its brand".
      • ... scrive:
        Re: geniale
        Quanta coglionagine.
      • sgabbia scrive:
        Re: geniale
        Senti chi parla, un macaco fanboy della nintendo.
    • Joshthemajor scrive:
      Re: geniale
      - Scritto da: ...
      Grande Nintendo, ci sono voluti solo 19 anni per
      mettersi alla pari con la grafica della
      PS2.Il target è diverso. Guarda le vendite.
      Posso perfino giocare a skyrim, gioco fresco
      fresco di 5 anni fa, e poi mario e zelda e zelda
      e mario e vaff... coff... coff... sono andato in
      estasi:
      bellissimo!!!11!
      Magari dopo un po' al catalogo si aggiungono
      anche i pork_emon. Non vedo l'
      ora.Mario, Zelda, Pokèmon, tutti giochi della XXXXXXX, dove la giocabilità batte 10 a 0 la grafica, dovrebbe essere più spesso così. Vedi minecraft.
  • prova123 scrive:
    Senza troppe balle ...
    se sarà possibile utilizzare schede di tipo R4, legalissime secondo l'europa e l'ultima sentenza del tribunale di catania, allora forse avràs enso l'acquisto, altrimenti con quel costo totale ... ciaoneeeee!
    • prova123 scrive:
      Re: Senza troppe balle ...
      Fra qualche anno ci saranno annunci di questo tipo:Vendesi nintendo ds per gioco completamente offline, base d'asta 1000 :D
  • ma bbasta scrive:
    Costi
    Riassumendoconsole costa 329 euroacXXXXXrio TV 90 eurocontroller pro 70 euro1 gioco 70 euroabbonamento annuale gioco internet 50? euroTotale 559euro
  • Andrea Venturi scrive:
    Switch
    La docking station dovrebbe far parte della dotazione standard.
  • Izio01 scrive:
    300 euro
    300 euro (forse di più) per un tablet dedicato con risoluzione grafica molto bassa per i parametri ordierni, 390 se lo si vuole anche attaccare a una TV, 460 se si vuole anche il controller simil-Playstation.OTTIMA cosa la risoluzione in realtà: su uno schermo di quelle dimensioni non serve uno schermo 2560x1440, e il frame rate quadruplica. Essendo un sistema proprietario, poi, l'hardware può essere potenzialmente sfruttato molto meglio che su sistemi generalisti.Detto questo, spero che Nintendo non punti come al solito su hardware entry level, visto che il prezzo rimane piuttosto alto. Inoltre è ragionevole pensare che, volendolo attaccare a una TV FullHD, il risultato grafico sarà desolante se paragonato a PS4 o XB1, che costano decisamente MENO rispetto ai 460 euro dello Switch completo.Lasciando perdere la parte TV, dove probabilmente non avrà molto da offrire, ciò che rimane è una console mobile in formato tablet, quindi un po' più grande di PS Vita e con funzionalità simile. Il software per Nintendo DS è generalmente molto caro, non credo che quello per Switch costerà di meno. Perché Switch dovrebbe riuscire dove PS Vita ha fallito? Immagino che i fan di Nintendo saranno felici di giocare a Super Mario 215 o Zelda 98, ma gli altri?Va detto che non sarebbe la prima volta che su Nintendo mi sbaglio di grosso: con il DS ha battuto Playstation Portable, che pure era molto più potente, e con il primo Wii... bè, lo sappiamo. Magari anche stavolta la mia gufata porterà fortuna alla grande N :)
    • Giubbe De Giubbix scrive:
      Re: 300 euro
      la qualità si vedrà solo quando arriverà sul mercato, ma la risoluzione con la dock, che è inclusa, è 1080p. Il controller aggiuntivo non è detto che serva
      • Sg@bbio scrive:
        Re: 300 euro
        - Scritto da: Giubbe De Giubbix
        la qualità si vedrà solo quando arriverà sul
        mercato, ma la risoluzione con la dock, che è
        inclusa, è 1080p. Il controller aggiuntivo non è
        detto che
        servai Controller pro è più che altro un acXXXXXrio, una cosa simile che Nintendo fa ai tempi del wii.
    • Nome e cognome scrive:
      Re: 300 euro
      In realtà il dock già incluso nella confezione (90 Euro se vuoi il secondo, da collegare magari ad un'altra TV) e con la console nel dock la risoluzione è Full-HD (in configurazione portatile si cerca di risparmiare anche sull'autonomia, diminuendo la potenza di calcolo).Nel complesso rimane comunque meno potente della concorrenza, ma ha dei plus che gli altri non hanno e che possono fare la differenza, e uno stile che non sarà iper-realistico come la PS4, ma è comunque coinvolgente: il video di Zelda è impressionante.A mio avviso l'unico vero problema del mondo delle console, rimane il prezzo dei giochi, soprattutto in un mondo (quello odierno) dove tutti scaricano giochini gratuiti o a pochi euro su ogni clelulare o tablet...
      • Izio01 scrive:
        Re: 300 euro
        - Scritto da: Nome e cognome
        In realtà il dock già incluso nella confezione
        (90 Euro se vuoi il secondo, da collegare magari
        ad un'altra TV) e con la console nel dock la
        risoluzione è Full-HD (in configurazione
        portatile si cerca di risparmiare anche
        sull'autonomia, diminuendo la potenza di
        calcolo).E questa è un'ottima cosa, a mio parere. Non c'è bisogno di avere su uno schermo da 6" la stessa risoluzione che su una TV dieci volte più larga.
        Nel complesso rimane comunque meno potente della
        concorrenza, ma ha dei plus che gli altri non
        hanno e che possono fare la differenza, e uno
        stile che non sarà iper-realistico come la PS4,
        ma è comunque coinvolgente: il video di Zelda è
        impressionante.Me lo guarderò, prima o poi. Certo che dal GameCube in poi Nintendo è stata sinonimo di "console poco potenti" (o quanto meno, inferiori rispetto alla concorrenza) e questo non l'aiuta. Oggi, poi, che le console sono diventate nient'altro che dei PC di medio livello, non capisco questo voler rimanere indietro.Ancora pochi anni fa, una console aveva un'architettura specializzatissima, si facevano scelte radicali come quella di puntare tutto sulla velocità della memoria Rambus per PS2 o su un proXXXXXre complesso come il Cell per PS3. Adesso mi sembra tutto molto più standard.Certo, non basta la grafica a fare un bel gioco, ma cosa garantisce che i giochi per Nintendo siano migliori di quelli per la concorrenza? Nel caso del multipiattaforma, si pagherà presumibilmente la stessa cifra, per un'esperienza inferiore.Vero è che l'asso nella manica è la portabilità reale della console. Vedremo come reagirà il pubblico.
        A mio avviso l'unico vero problema del mondo
        delle console, rimane il prezzo dei giochi,
        soprattutto in un mondo (quello odierno) dove
        tutti scaricano giochini gratuiti o a pochi euro
        su ogni clelulare o tablet...Io la PS4 la sto usando veramente poco, non so bene perché ma non trovo giochi che mi interessino. O meglio, quelli multipiattaforma preferisco giocarli sul PC, tenuto conto che con lo Steam Link posso anche usare la TV e il controller se mi va.In effetti con Steam ho dei giochi DRMati che non posso prestare o rivendere, però basta aspettare un po' e li si compra a 20 euro (prezzo pagato a fine anno per Deus Ex MD, ad esempio). Meglio ancora GOG.
        • Nome e cognome scrive:
          Re: 300 euro
          - Scritto da: Izio01

          Nel complesso rimane comunque meno potente della

          concorrenza, ma ha dei plus che gli altri non

          hanno e che possono fare la differenza, e uno

          stile che non sarà iper-realistico come la PS4,

          ma è comunque coinvolgente: il video di Zelda è

          impressionante.

          Me lo guarderò, prima o poi. Certo che dal
          GameCube in poi Nintendo è stata sinonimo di
          "console poco potenti" (o quanto meno, inferiori
          rispetto alla concorrenza) e questo non l'aiuta.No dai... il GC era comunque ancora buono
          Oggi, poi, che le console sono diventate
          nient'altro che dei PC di medio livello, non
          capisco questo voler rimanere
          indietro.
          Ancora pochi anni fa, una console aveva
          un'architettura specializzatissima, si facevano
          scelte radicali come quella di puntare tutto
          sulla velocità della memoria Rambus per PS2 o su
          un proXXXXXre complesso come il Cell per PS3.
          Adesso mi sembra tutto molto più
          standard....e secondo me era meglio prima
          Certo, non basta la grafica a fare un bel gioco,
          ma cosa garantisce che i giochi per Nintendo
          siano migliori di quelli per la concorrenza? diciamo che dipende anche dal tipo di giochi che prediligi
          Nel caso del multipiattaforma, si pagherà
          presumibilmente la stessa cifra, per
          un'esperienza inferiore.
          Vero è che l'asso nella manica è la portabilità
          reale della console. Vedremo come reagirà il
          pubblico.Questo è un punto critico, nel senso che comunque non è tanto portatile come può esserlo un 3DS, e comunque molti giochi su telefono/tablet hanno poco da invidiare ai giochi per console (con il plus di GPS e connettività). E' un bel plus, ma non sono sicuro di quanto possa far presa. Mi piacciono invece i due controller che si uniscono.

          A mio avviso l'unico vero problema del mondo

          delle console, rimane il prezzo dei giochi,

          soprattutto in un mondo (quello odierno) dove

          tutti scaricano giochini gratuiti o a pochi euro

          su ogni clelulare o tablet...

          Io la PS4 la sto usando veramente poco, non so
          bene perché ma non trovo giochi che mi
          interessino. O meglio, quelli multipiattaforma
          preferisco giocarli sul PC, tenuto conto che con
          lo Steam Link posso anche usare la TV e il
          controller se mi va.
          In effetti con Steam ho dei giochi DRMati che non
          posso prestare o rivendere, però basta aspettare
          un po' e li si compra a 20 euro (prezzo pagato a
          fine anno per Deus Ex MD, ad esempio). Meglio
          ancora
          GOG.Io la comprerei anche la Nintendo Switch, ma è l'idea di spendere poi 60-70 Euro per ogni gioco che mi trattiene...
      • user_ scrive:
        Re: 300 euro
        Sì ma devono fallire FALLIREEEE FALLIREEEEEEEEE
  • Harvester scrive:
    Che voi sappiate
    Ci gira OSX sopra?
Chiudi i commenti