Appello dei provider al nuovo ministro TLC

Gli ISP di Assoprovider scrivono al neoministro delle Comunicazioni Mario Landolfi nella speranza che ora il Wi-Fi italiano possa conoscere un vero sviluppo


Roma – Ci avevano provato con il precedente ministro delle Comunicazioni Maurizio Gasparri e ora ci riprovano Mario Landolfi, da qualche giorno a capo di quel dicastero: sono i molti provider italiani che da lunghissimo tempo attendono che il Governo agisca per dare anche al nostro paese l’opportunità di sfruttare appieno le potenzialità del Wi-Fi.

La promettente tecnologia di comunicazione wireless, che altrove sta creando notevolissime opportunità , in Italia è frenata da disposizioni regolamentari e leggi che i provider chiedono di superare . “Il Wi-Fi – spiegano i provider di Assoprovider – da non confondere col WiMax, “si sta dimostrando una nuova efficace via alla banda larga in Italia e nel Mondo”.

I provider ricordano che le sperimentazioni in corso per il Wi-Fi nell’ultimo miglio possono consentire di portare connettività veloce in aree oggi non coperte, in paesi e periferie con costi di molto inferiori alle tecnologie broad band tradizionali. Sono costi, come noto, che inducono i grandi operatori a non investire in molte aree del paese, tuttora escluse dalle opportunità della banda larga.

Da un lato Assoprovider ricorda che una normativa capace di liberare le frequenze dei 2,4 e 5 GHz significherebbe dare una spinta significativa al mercato italiano, dall’altro sottolinea come l’attuale regolamentazione del settore avallata dall’ex ministro ha vietato espressamente il Wi-Fi outdoor, precludendo così tutte le promesse emerse nel corso delle audizioni che hanno preceduto il varo del decreto 28/05/2003 firmato da Gasparri.

“Il maggiore ostacolo al loro sviluppo – scrive Assoprovider riferendosi ai molti imprenditori che anche nel Mezzogiorno hanno investito in attesa di una liberalizzazione mai giunta – viene proprio dallo Stato”.

Assoprovider si dice anche preoccupata dell’attenzione che oggi ricopre il WiMax non perché ritenga la tecnologia non interessante, anzi l’esatto contrario, ma perché è ancora in divenire mentre – ricordano i provider – “ormai ogni PC portatile ha a bordo una scheda per connettersi in Wi-Fi”.

In generale, secondo l’associazione dei provider, sussiste una incertezza normativa che dà adito a sperimentazioni spesso non ufficiali che possono danneggiare gli imprenditori già colpiti dalle decisioni fin qui assunte dal Governo, incertezza che ora deve finire se si vuole dare un futuro al settore, tutelare i consumatori e garantire una possibilità alle imprese locali.

Quattro le richieste al Ministero:
– libero uso delle frequenze delle bande non protette R-LAN e Hyper-Lan (2,4 e 5 GHz);
– nessun costo di licenza né per l’operatore né per l’utenza
– nessuna limitazione sulle aree di copertura né geografiche né territoriali
– nessuna limitazione circa la tipologia di servizi IP offerti via wireless.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • alfridus scrive:
    Ma non è una notizia vecchia?
    Un bel pò di commenti, e sta bene: parliamone.Ma la notizia è già vecchia; come mai solo ora?Come tanti che ascoltano la radio (privata, senza nominarla perchè abbastanza nota di suo) ho appresa la notizia ben prima che 'scoppiasse' sui quotidiani, e mi meraviglio che se ne parli solo ora quando circola in rete da un pezzo - circa da cinque minuti dopo la sua pubblicazione.Questo mi fa pensare che effettivamente si è trattato di uno sporco trucchetto da travestiti, del tipo "mi faccio scoprire con le mani sporche di marmellata, e nessuno si accorgerà che sono sporche di rosso, sì, ma non proprio di marmellata". Naturalmente, con la complicità di chi doveva scoprire che solo marmellata non era...Sapete com'è, le elezioni vicine... può darsi che anche da questa parte dell'oceano si desiderasse un pò di polverone per coprire le vere porcherie.Come diceva Giulio, 'a pensare male si fa peccato... ma ci s'indovina sempre...
  • Anonimo scrive:
    Dilettanti !
    http://www.macchianera.net/archives/images/biani/andreotti_omissis.gif
  • Anonimo scrive:
    breve osservazione
    Ma chi lo dice che i servizi segreti italiani non se ne sono accorti.. credete che sarebbe venuto fuori così se se ne fossero accorti? Secondo me l'hanno scoperto e anche subito.. solo che non l'hanno tirato fuori. tutto qui.. Per ovvie ragioni di rapporti diplomatici fra pesi e paesi... Ma certo che se ne sono accorti!Nessuno sa quelle che viene fuori delle cose.. soprattutto i cittadini! L0veboy
  • Anonimo scrive:
    Ecco un esempio di violazione del DMCA!
    E anche dell'EUCD! Lo studente greco che ha svelato gli omissis ha scoperto una falla di sicurezza nei documenti pdf. Non solo: l'ha diffusa su internet. Vorrei vedere se gli USA decideranno o no di persegurlo per violazione del DMCA.
  • Anonimo scrive:
    E' poss decrittare anche i doc su carta!
    E il metodo è abbastanza semplice, come descritto qui:http://cryptome.org/cia-decrypt.htm
  • Anonimo scrive:
    La SS Madonna mi diede 1 floppy con 1pdf
    La SS Madonna mi apparve e mi disse pressapoco:"uhfffiiiiiiii 837vljnuh ssssssv nhfhuh"Poco dopo mi disse ancora: GROOANN, io avere molta fame.........tu avvicinarti a me in modo che io mangiare te..!!!Io risposi: "Col cavolo che mi avvicino, anzi scappo subito!!!!!!!!!"Allora la SS Madonna lancio' verso me 1 floppy bianco bianco candido "luminoso come neve al sole" che conteneva un file pdf che diceva che se si costruiva una bella chiesa in quel luogo la SS Madonna avrebbe fatto molti mira_culi e si sarebbe accontentata solamente di una leccatina di umani......Allora io le domandai quale era il suo vero nome.Ella rispose: Di(n)oE di cognome:Ella rispose: Saura
  • Anonimo scrive:
    De Andreis -alcool e +acqua!!!!!!!!!!!!!
    De Andreis -alcool e +acqua!!!!!!!!!!!!!
  • Anonimo scrive:
    E' sufficiente Acrobat Reader non profes
    E' sufficiente la versione free del lettore pdf, selezionare il testo, copiarlo in clipboard e incollare su pdf per leggere in "chiaro".Ciao
  • Anonimo scrive:
    email autore e info varie
    dalle info sul documento originale:_AdHocReviewCycleID -553148013_AuthorEmail robert.potter@iraq.centcom.mil_AuthorEmailDisplayName Potter Robert A COL MNFI STRATCOM_EmailSubject Another Redact Job For YouCompany ?USCENTCOM?SourceModified D:20050430084305INFO:Titolo: TABLE OF CONTENTSAutore: richard.thelinAcrobat pdf maker 6.0 for WORD
  • Anonimo scrive:
    non serve acrobat "professionale"
    io lo leggo anche con il reader, basta selezionare (T) copia e incolla....arrivo tardi?
  • Anonimo scrive:
    Perché hanno ucciso Calipari...
    http://www.onlinejournal.com/Special_Reports/032205Madsen/032205madsen.html
    • Anonimo scrive:
      Re: Perché hanno "ucciso" Calipari...
      Elementare Dr. Watson!!!Calipari ha una certa eta', frequenti doloretti alla schiena, testicoli molto gonfi ........per cui hanno preferito "ucciderlo"= mandarlo in pensione in segreto ......COME GIA' HA FATTO TANTA GENTE !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
  • Anonimo scrive:
    Luther Blisset
    (geek)
    • Anonimo scrive:
      Re: Luther Blisset
      Luther Blisett(con due t finali)http://www.lutherblissett.net/index_it.html
    • Anonimo scrive:
      Re: Luther Blisset
      - Scritto da: Anonimo
      (geek)voto 2,5 (al momento in cui scrivo questo post)certo, li vale propriodella serie: uno posta anonimo, poi vota loggandosi
  • Anonimo scrive:
    W le SS = Secret Service!!
    W le SS = Secret Service!!
  • Anonimo scrive:
    Ma De Andreis beve qualsiasi cosa???????
    Ma De Andreis beve qualsiasi cosa???????Oppure più probabilmente è stato pagato MOLTO bene??????
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma De Andreis beve qualsiasi cosa???
      - Scritto da: Anonimo
      Ma De Andreis beve qualsiasi cosa???????
      Oppure più probabilmente è stato pagato MOLTO
      bene??????Lui non credo, chissa' te invece :D
  • nightpassage scrive:
    Non serve Acrobat Professional
    Basta Acrobat Reader e fare copia e incolla, questa storia che i servizi segreti italiani non se ne sono accorti ma Macchianera sì mi fa ridere. Diciamo che macchianere ha messo in piazza la faccenda e ora se la sta tirando come una locomotiva.Ciao
  • Anonimo scrive:
    Stiamo parlando di un popolo...
    ...che scrive TOP SECRET su plichi segreti: se lo apri commetti reato. Probabilmente gli americani considerano la censura del documento alla stregua dell'applicazione di un TOP SECRET sulle parole: se le riveli, sei preseguibile.Per questo specifico caso, probabilmente non faranno nulla, ma state sicuri che se fosse stato un americano a "deoscurare" gli omissis, non l'avrebbe passata liscia, per legge.Saluti.
  • Anonimo scrive:
    tranquilli.....il pentagono indaga!
    15:24 Indagine del Pentagono sulla scomparsa degli omissisIl Pentagono ha avviato un'indagine per determinare le circostanze che hanno portato alla "scomparsa" degli omissis dalla copia del rapporto sul caso Calipari pubblicata sabato sera sul sito del Comando Centrale (Centcom). Le 42 pagine del rapporto erano infatti comparse fortemente censurate, con l'omissione di tutti i nomi dei componenti della pattuglia che aprì il fuoco il 4 marzo e di interi paragrafi e pagine, ma in un secondo momento, attraverso una semplice operazione di copia ed incolla, è stato possibile leggere il suo intero contenuto.
  • extrabyte scrive:
    Acrobat vs Ghostscript
    il problema è creato da acrobat e nn dai pdfmacchianera si riferisce al pacchetto Acrobat Writer, che permette di creare file .pdf. Cmq funziona anche con Acrobat Reader. Per la sprotezione x la stampa dei file creati con Acrobat, è possibile aprirli con ghostscript:http://tinyurl.com/dwgxj
  • Anonimo scrive:
    OT - Macchianera
    Fossi la Disney mi sarei già ripresa il dominio...di Macchianera ce n'è uno, tutti gli altri sono nessuno!
  • Terra2 scrive:
    La verità e la fuori...
    La Sgrena, in realtà, è stata rapita dagli alieni, non dai ribelli.Quelle che abbiamo visto in tv non erano riprese reali ma ricostruzioni parzialmente modificate al computer dal regista Michel Gondry (già autore di quasi tutte le riprese dell'inesistente sceicco Ousama Bin Laden). La persona inquadrata nel video non era la Sgrena ma una agente italo americana dell'NSA, già usata altre volte per impersonare la Sgrena ed infiltrarsi senza destare sospetti nella redazione del manifesto.Anche il Calipari era un alieno (ma di una fazione opposta ai rapitori della Sgrena) facente parte di una comunità insediatasi nel nord italia già dai primi anni 30 (vedi vicenda dell' "UFO di Vergiate" precipitato nella località omonima nel giugno del 1933).Il rapimento della Sgrena, era stato concepito dall'intelligence dell'esercito USA, in collaborazione con la fazione aliena, per distogliere l'attenzione dell'opinione pubblica da un grosso furto di profitterolle dalla mensa ufficiali della base di Tikrit, ma per una serie di disguidi (in parte dovuti al fatto che gli Alieni, poco avvezzi alle temperature del deserto, ne approfittano per mettersi continuamente in mutua), il quadro organizzativo della missione assume contorni sempre più opachi, e pur riuscendo ad insabbiare la faccenda del profitterolle, l'esercito USA è costretto a metterci una pezza.Quando Negroponte credeva di aver sistemato tutto alla meno peggio, ecco entrare in scena il Calipari. Temendo che la verità venisse svelata da un agente italo-alieno, l'esercito USA lo ha aspettato al varco schierando Mario Lozano, un giovane militare condizionato a sua insaputa (tramite un composto a base di Psilocibina) a sparare a zero contro qualsiasi oggetto in movimento tutte le volte che nella sua radiocuffia viene fatta suonare la canzoncina del cartone animato "Pollon" cantata da Cristina D'Avena.Pier Scolari sa tutto, ma non può parlare in quanto la Marina Militare USA lo tiene in pugno con delle riprese in cui, aprofittando dell'assenza per lavoro della sgrena, va al cinema da solo a vedere film in una rassegna dedicata a Vanzina in compagnia di un ballerino rumeno.==================================Modificato dall'autore il 02/05/2005 15.24.44
    • Anonimo scrive:
      Terra2 bevi meno birra!!!
      Terra2 bevi meno birra!!!Inoltre la tua piccola immagine = avatar non rappresenta ne Terra1, ne Terra2, ne Terra3 ecc. ecc............rappresenta solo quella stupidaggine di "globo terrestre" che insegnano a scquola!!!
      • Terra2 scrive:
        no grazie, sono analcolico...
        - Scritto da: Anonimo
        Terra2 bevi meno birra!!!
        Inoltre la tua piccola immagine = avatar non
        rappresenta ne Terra1, ne Terra2, ne Terra3 ecc.
        ecc............
        rappresenta solo quella stupidaggine di "globo
        terrestre" che insegnano a scquola!!!Complimentoni, sei l'unico pi%la che dopo il mio post ha continuato a dire ca%%ate :D-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 28 aprile 2006 14.53-----------------------------------------------------------
  • Anonimo scrive:
    punto informatico o punto scemo?????????
    punto informatico o punto scemo?????????
  • Anonimo scrive:
    SS = tutto fuorchè la verità !!!!!!!!!
    Servizi Segreti = tutto fuorchè la verità !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
  • Anonimo scrive:
    Seee..ed io credo alle SS=secret service
    Seeeeee........ed io credo alle SS=secret service
  • Anonimo scrive:
    Si riduce tutto a questo alla fine ...
    Ma si ... alla faccia di chi immagina chissa quali spy-story, la realta' e' sempre deludente e il pubblico ama sognare e farsi imbonire da giornalisti e giornalistini :-)Gli omissis svelati? Un semplice artificio diplomatico per far sapere senza infrangere il protocollo.Sapere cosa? Semplice, che e' stato un errore come ne succedono tanti in teatro di guerra. Basta contare i caduti sotto friendly fire, un tempo forse pochi in proporzione al totale, ma negli ultimi 50 anni le tecnologie sono proggredite a tal punto che si contano in migliaia i caduti su campo e non piu' in centinaia di migliaia. Ecco che il peso degli errori in proporzione aumenta parecchio.E il rapporto costo-beneficio? Quanti errori su quanti attacchi? Questo dato sarebbe interessante, anzi e' questo il parametro che dovrebbe piu' interessarci. Su quella strada si parla di 135 attacchi, almeno uno al giorno. Quanti errori? E nei 2500 in zona quanti? Si puo' migliorare? Forse si.Un ultima nota: che dire della cara giornalista "obiettiva" che parlava di centinaia e centinaia di colpi? Che dire del giornale che le paga lo stipendio e che ancora ieri usciva con un titolo farneticante in prima pagina? :-)
    • Anonimo scrive:
      Re: Si riduce tutto a questo alla fine .
      - Scritto da: Anonimo
      Ma si ... alla faccia di chi immagina chissa
      quali spy-story, la realta' e' sempre deludente e
      il pubblico ama sognare e farsi imbonire da
      giornalisti e giornalistini :-)

      Gli omissis svelati? Un semplice artificio
      diplomatico per far sapere senza infrangere il
      protocollo.

      Sapere cosa? Semplice, che e' stato un errore
      come ne succedono tanti in teatro di guerra.
      Basta contare i caduti sotto friendly fire, un
      tempo forse pochi in proporzione al totale, ma
      negli ultimi 50 anni le tecnologie sono
      proggredite a tal punto che si contano in
      migliaia i caduti su campo e non piu' in
      centinaia di migliaia. Ecco che il peso degli
      errori in proporzione aumenta parecchio.

      E il rapporto costo-beneficio? Quanti errori su
      quanti attacchi? Questo dato sarebbe
      interessante, anzi e' questo il parametro che
      dovrebbe piu' interessarci. Su quella strada si
      parla di 135 attacchi, almeno uno al giorno.
      Quanti errori? E nei 2500 in zona quanti? Si puo'
      migliorare? Forse si.

      Un ultima nota: che dire della cara giornalista
      "obiettiva" che parlava di centinaia e centinaia
      di colpi? Che dire del giornale che le paga lo
      stipendio e che ancora ieri usciva con un titolo
      farneticante in prima pagina? :-)

      Che non esiste giustizia a questo mondo...
  • Anonimo scrive:
    PICCOLA MORALE...
    ECCO COSA SUCCEDE QUANDO SI USANO FORMATI SEGRETI E PROPRIETARI(le estensioni che permettono i blocchi sono proprietarie)
  • mambros scrive:
    Spettacolo PENOSO!!
    sono sinceramente schifato,sarebbero queste le grandi menti che dovrebbero proteggerci da terrorismo,catastrofi ambietali e chi ne ha + ne metta?ma io ci manderei questi signori della pace e della democrazia sul campo di guerra con l'elmetto,il fuciletto e l'urina che gli scende lungo le gambe fin dentro le scarpe al sibilo di un proiettile o al boato di un'auto-bomba.porgo solo una domanda:ma come mai sono passati 2 mesi dalle elezioni del nuovo governo e nessuno ha capito chi ca**o è il primo ministro iraniano??calipari non è morto per la stupidità di un soldato,è morto per l'assurdità di un sistema che tutto è fuorchè democratico...
    • teddybear scrive:
      Re: Spettacolo PENOSO!!
      - Scritto da: mambros
      ma come mai sono passati 2 mesi dalle elezioni
      del nuovo governo e nessuno ha capito chi ca**o è
      il primo ministro iraniano??In Iran ci sono state le elezioni?Attenzione a questo tipo di errori, altrimenti Giorgio doppiavu cespuglio, potrebbe pensare di avere sbagliato nazione e domani iniziare a bombardare anche il paese confinante.Lo hanno fatto gia' in Vietnam, nulla gli vieta di farlo anche li.
      • Anonimo scrive:
        Re: Spettacolo PENOSO!!
        - Scritto da: teddybear
        - Scritto da: mambros

        In Iran ci sono state le elezioni?In una parola SI!
    • Anonimo scrive:
      Re: Spettacolo PENOSO!!
      - Scritto da: mambros
      sono sinceramente schifato,
      sarebbero queste le grandi menti che dovrebbero
      proteggerci da terrorismo,catastrofi ambietali e
      chi ne ha + ne metta?
      ma io ci manderei questi signori della pace e
      della democrazia sul campo di guerra con
      l'elmetto,il fuciletto e l'urina che gli scende
      lungo le gambe fin dentro le scarpe al sibilo di
      un proiettile o al boato di un'auto-bomba.
      porgo solo una domanda:
      ma come mai sono passati 2 mesi dalle elezioni
      del nuovo governo e nessuno ha capito chi ca**o è
      il primo ministro iraniano??LOL... manco sai di quale paese parli... lascia perdere dai....
      calipari non è morto per la stupidità di un
      soldato,è morto per l'assurdità di un sistema che
      tutto è fuorchè democratico...hehehe... allora andiamo a cercare questo "signor sistema" e facciamolo a lui il culo, anzichè al soldato che ha sparato :D
  • Anonimo scrive:
    Perche' e' cosi facile?
    Prendete il pdf originale, apritelo con Acrobat Reader 5 fate Ctr+A, Ctrl+C e poi incollate il tutto dove vi pare (anche Notepad va bene) e il gioco e' fatto.No vi sembra TROPPO facile ?
    • Anonimo scrive:
      Re: Perche' e' cosi facile?
      - Scritto da: Anonimo
      Prendete il pdf originale, apritelo con Acrobat
      Reader 5 fate Ctr+A, Ctrl+C e poi incollate il
      tutto dove vi pare (anche Notepad va bene) e il
      gioco e' fatto.
      No vi sembra TROPPO facile ?Tu avresti mai pensato di andarti a leggere il rapporto in inglese dopo la traduzione degli stralci che era stata pubblicata in Italiano? Dovevi sicuramente essere un curiosone per aprire quello in inglese... in fondo gli omissis erano in tutte e due le versioni, e una volta aperto quello in inglese, dovevi (oltre a conoscere la lingua...) essere tanto stupido da pensare che gli americani avessero tralasciato il fatto di fare il copia incolla dal file (cosa che peraltro, avresti dovuto appurare solo dopo aver "notato" che il file era una conversione PDF e non una stampa di immagini - sarebbe infatti bastato che convertissero il file in immagini e lo ricomponessero in adobe per evitare la figura di merda dei layer sovrapposti).... per quanto tu sia un informatico eccellente, ti saresti meravigliato di te stesso a fare un operazione del genere per poi scoprire che sotto non c'era scritto nulla... e non l'hai fatto!!Poi c'è stato qualche cretino che invece nella mattinata di ieri si è svegliato, e per caso ha dato un occhiata al file in inglese (sicuramente perchè capiva benissimo anche la lingua) e per puro caso ha trovato l'inghippo.
  • Anonimo scrive:
    CONSIGLIO
    Consiglierei a tutti di andare a vedere lo spettacoloBEPPEGRILLO.IT avrete molte risposte...su chi sono gli americani,perchè lo fanno e su chi sono ora i veri pacificatori...Meditate gente meditate....
    • Anonimo scrive:
      Re: CONSIGLIO
      - Scritto da: Anonimo
      Consiglierei a tutti di andare a vedere lo
      spettacolo
      BEPPEGRILLO.IT avrete molte risposte...su chi
      sono gli americani,perchè lo fanno e su chi sono
      ora i veri pacificatori...
      Meditate gente meditate....Sono stanco di un modo in cui si cercano sempre giude e punti di riferimento...tu no?
      • Anonimo scrive:
        Re: CONSIGLIO
        Io cerco qualcuno che mi dica le cose come stannosono stufo di essere preso in giro stiamo diventando lo zimbello del mondo.
        • Anonimo scrive:
          Re: CONSIGLIO
          - Scritto da: Anonimo
          Io cerco qualcuno che mi dica le cose come stanno
          sono stufo di essere preso in giro stiamo
          diventando lo zimbello del mondo.Non pretendere la pappa pronta... impara a cucinare!
  • Anonimo scrive:
    E quindi adesso cosa si sa in più?
    Rispetto alla versione teoricamente censurata... parlando di fatti pratici... Che informazioni si hanno in più nella versione non-censurata? Abbiamo scoperto che gli USA hanno sparato a caso, che sono degl iassassini, che sono dei menzogneri... che la vicenda in realtà è completamente diversa....Insomam cosa cambia, ora? Di fatto cosa sappiamo, che la ragione è nostra? Che hanno sparato per sport?Mah...
  • Anonimo scrive:
    colpa del P2P
    Mi sembra evidente, se non ci fosse il P2P non ci sarebbe la crisi del lindustria americana, quindi non ci sarebbe la guerra in IRAQ, non ci sarebbero i Marines, non ci sarebbe stato sequestro etcla colpa e' del p2p che distribuisce copie di acrobat, e sempre del p2p che aiuta la pirateria che finanzia il terrorismoaltro che pdf e omissis !:D
  • Anonimo scrive:
    [OT] Cosa c'entra con Punto Informatico?
    Ma cosa c'entra il caso Calipari con PI????Forse basta fare un copia e incolla di un documento PDF per poter dire "questa notizia è informatica?"ZACK...... censuratemi, adesso!
    • Anonimo scrive:
      Re: [OT] Cosa c'entra con Punto Informat
      - Scritto da: Anonimo
      Ma cosa c'entra il caso Calipari con PI????

      Forse basta fare un copia e incolla di un
      documento PDF per poter dire "questa notizia è
      informatica?"

      ZACK...... censuratemi, adesso!Ma perche' dovrebbero censurarti? Perche' non hai capito niente? :D:D
      • Anonimo scrive:
        Re: [OT] Cosa c'entra con Punto Informat
        E cosa c'è da capire oltre a:ALT-MSeleziona tuttoCTRL-CALT-FileNuovo...CTRL-VNon mi sembra che ci sia altro di informatico... Tu ne sai di +??
        • ElfQrin scrive:
          Re: [OT] Cosa c'entra con Punto Informat
          - Scritto da: Anonimo
          Non mi sembra che ci sia altro di informatico...
          Tu ne sai di +??Mah, alcune riflessioni relative all'argomento trattato nell'articolo:Funzionalità di Adobe Acrobat, opportunità dell'utilizzo del formato PDF per applicazioni critiche, sicurezza delle informazioni, distribuzione di documenti su Internet...
  • Anonimo scrive:
    Solo quelli di p-i credono agli omissis
    Solo quelli di p-i credono agli omissis......HHHhhhahhahahhahahhahhaa !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Solo quelli di p-i credono agli omis
      - Scritto da: Anonimo
      HHHhhhahhahahhahahhahhaa
      !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!Il riso abbonda nella bocca degli stolti.
  • Anonimo scrive:
    Perche' Callipari e' morto??????????????
    E' vero che gli americani non sono molto intelligenti.......ma e' un bel pezzo che fanno della dis-informazione........P.S. A proposito delle famose foto lunari: sono quasi tutte false ovviamente........ma qualcuna e' proprio vera!!!!!!!!!!!
    • Terra2 scrive:
      [OT] Perche' Callipari e' morto?????????

      P.S. A proposito delle famose foto lunari: sono
      quasi tutte false ovviamente........ma qualcuna
      e' proprio vera!!!!!!!!!!!Beh, la missione è vera, quelle foto sono false perché la NASA voleva delle belle foto da mostrare a missione conclusa e mandare sulla luna un fotografo professionista sembrava poco plausibile.Non è un mitero... qualche anno fa la stessa NASA lo aveva ammesso tranquillamente. Ricordo di aver visto per la prima volta la pubblicità del libro che ne parlava nel 1987/88 e poco dopo l'intervista in un programma rai (forse "alla ricerca dell'arca" di Mino D'Amato) ad un tizio della NASA che era nel team che aveva organizzato il tarocco per fini propagandistici.
  • Anonimo scrive:
    Il VERO danno derivante dalla vicenda
    è che ora si sa il nome dell'agente segreto italiano che era alla guida.Il suo ruolo come agente segreto è bruciato per sempre.Questo è un bel problema!Ciao.pieggi.
    • Anonimo scrive:
      Re: Il VERO danno derivante dalla vicend
      - Scritto da: Anonimo
      è che ora si sa il nome dell'agente segreto
      italiano che era alla guida.
      Il suo ruolo come agente segreto è bruciato per
      sempre.
      Questo è un bel problema! se avessi letto i messaggi precedenti sapresti che era gia' notoad es.http://www.dslombardia.it/Pressroom/2005/03/rep5_0305_libera-poi-la-tragedia.htmhttp://www.webgiornale.de/2005/marzo%202005/Webgiornale%2008-03-05.htm
      • Anonimo scrive:
        Re: Il VERO danno derivante dalla vicend
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        è che ora si sa il nome dell'agente segreto

        italiano che era alla guida.

        Il suo ruolo come agente segreto è bruciato per

        sempre.

        Questo è un bel problema!
        se avessi letto i messaggi precedenti sapresti
        che era gia' noto
        ad es.
        http://www.dslombardia.it/Pressroom/2005/03/rep5_0
        http://www.webgiornale.de/2005/marzo%202005/WebgioGrazie della segnalazione, con così tanti messaggi non è semplice leggerli tutti! :) Ciao.pieggi.
  • Anonimo scrive:
    non so come interpretarlo, ma...
    ...sui media americani non c'e' quasi traccia della notizia!Personalmente, credo che la verita' stia in mezzo:agli americani non gliene frega niente di quel che e' successo, il rapporto lo hanno scritto dei poveri cristi per giustificarsi, e lo hanno maldestramente pubblicato. Peggio per quei ragazzi al checkpoint. Magari perderanno le promozioni toccate ai loro colleghi del cermis.Del resto, su tutto questo incidente, c'e' ben poca dietrologia da fare:da una parte c'e' un servizio segreto di un paese sedicente alleato (il sismi, con una storia tutt'altro che limpida) che opera in maniera molto disinvolta in un paese "complesso", dall'altra una forza di occupazione con i nervi a fior di pelle per i continui attentati della guerriglia, che si alimenta coi sequestri.Quella sera quella macchina NON doveva passare di la'. Una macchina civile che passa a notte fonda sulla strada per l'areoporto? Mica e' una cosa normale, mica e' Malpensa...Certo, se gli americani avessero saputo, ma quel servizio segreto doveva fare tutto nell'ombra...
  • Anonimo scrive:
    Crisi Italia-USA
    Facciamo un sondaggio... Quale sara' secondo voi il prossimo Paese bombardato dagli USA?1) Iran2) Siria3) Corea del Nord4) Francia5) Italia6) altro
    • Anonimo scrive:
      Re: Crisi Italia-USA
      - Scritto da: Anonimo
      Facciamo un sondaggio... Quale sara' secondo voi
      il prossimo Paese bombardato dagli USA?

      1) Iran
      2) Siria
      3) Corea del Nord
      4) Francia
      5) Italia
      6) altro1) IranPetroeuro2) SiriaPetroeuro3) Corea del NordPetroeuro4) altroPetroeuroPetroeuro per Iranhttp://www.nexusitalia.com/minacciairan.html
      • Anonimo scrive:
        Re: Crisi Italia-USA
        - Scritto da: Anonimo
        4) altro
        PetroeuroOops! ho messo 4) , volevo mettere 6)Sorry :$Sennò gli yankies dove le fanno le vacanze? (e i francesi l'atomica la tengono pure loro)
      • Anonimo scrive:
        Re: Crisi Italia-USA
        - Scritto da: Anonimo
        http://www.nexusitalia.com/minacciairan.htmlinteressante! tutta roba che i tiggi' naturalmente non dicono (o lo dicono ma solo verso le 2 di notte...).
  • Anonimo scrive:
    basta il reader, Neri
    "È sufficiente aprire il documento originale con la versione professionale di Acrobat (quella che permette non solo di leggere, ma anche di editare i documenti), selezionare tutto il testo e fare un copia e incolla su Word o un qualsiasi editor."In realta' basta acrobat reader.
    • Anonimo scrive:
      Re: basta il reader, Neri
      - Scritto da: Anonimo
      "È sufficiente aprire il documento originale con
      la versione professionale di Acrobat (quella che
      permette non solo di leggere, ma anche di editare
      i documenti), selezionare tutto il testo e fare
      un copia e incolla su Word o un qualsiasi
      editor."

      In realta' basta acrobat reader.Esattamente. Come han scritto su repubblica.it appena è uscita la notizia. Ulteriore conferma del fatto che Neri non è stato il primo.
  • Anonimo scrive:
    un serio problema
    quanto accaduto sul documento incriminato evidenzia un serio problema spesso, troppo, sotto valutato.Non mi interessa vedere se il documento è vero o falso o se la cosa sia voluta, quello che è importante notare è che un documento di testo informatico è fatto da piu' parti, quelle visibili e quelle "invisibili". Qeulle che è importante conoscere è che la cancellazione di parole non sempre è una cancellazione anzi spesso è solo una mascheratura facilmente aggirabile.Basta pensare al word che non cancella e permette con un banale lettore asci di rivedere le parole cancellate.In un contesto dove la privacy è sempre più rilevante è bene conoscere i limiti di certi strumenti e imparare ad usarli in modo corretto.Molti utenti hanno la cattiva abitudine di usare il Wp in modo errato e non si rendono conto che trattano informazioni in modo incoscente.Ecco, quanto accaduto dovrebbe servire più a culturizzare gli utenti sull' uso serio degli strumenti informatici piuttosto che mast***arci sui perche' percome del documento degli americani.rino
    • Anonimo scrive:
      Re: un serio problema
      Concordo... ho sempre dubitato della valenza delle dichiarazioni americane come anche delle loro azioni, però questa volta è andata davvero così... e nonostante ci sono persone che hanno preso i "diritti" per la scoperta (cosa che va benissimo anche per colui che ha scoperto veramente la cazzata che hanno fatto), vi assicuro che le cose sono andate diversamente (e in giro per questo forum c'è anche chi ha saputo la verità, non so come, e in parte l'ha raccontata)
  • deepblu scrive:
    che figura...
    ...all'altezza della loro infamia!
  • Anonimo scrive:
    Ma ci conviene questa scoperta?
    Alla fine i nomi piu' importanti in quel rapporto sono quelli degli agenti segreti italiani, che dovevano restare segreti e che ora magari dovranno svolgere altri incarichi.Forse e' proprio cio' che volevano gli americani e ora, diffondendo il rapporto non censurato, stiamo facendo il loro gioco.W.D.
  • Anonimo scrive:
    REDAZIONE!
    in realtà basta aprirlo con il normale adobe reader, (non per forza la versione professional) selezionare tutto, copia, ed incollare tutto su un qualsiasi blocconote, word etc.
    • goge scrive:
      Re: REDAZIONE!
      - Scritto da: Anonimo
      in realtà basta aprirlo con il normale adobe
      reader, (non per forza la versione professional)
      selezionare tutto, copia, ed incollare tutto su
      un qualsiasi blocconote, word etc.é quello che ho riportato anche io nel altro post ma purtroppo non è stato corretto l'articolo. Se si riporta una notizia sarebbe meglio correggere le inesattezze. Ma oramai nel web è tutto un CTRL+C e CTRL+V.
    • Anonimo scrive:
      Re: REDAZIONE!
      - Scritto da: Anonimo
      in realtà basta aprirlo con il normale adobe
      reader, (non per forza la versione professional)
      selezionare tutto, copia, ed incollare tutto su
      un qualsiasi blocconote, word etc.Penso ci siano 101 modi per farlo... che differenza fa? Il punto e' che si puo' fare...
  • Anonimo scrive:
    espertoni pero..
    che espertoni che abbiamo all'intelligence..
  • Anonimo scrive:
    Funziona anche con il solo Reader
    Anche con la versione freeware di Acrobat si possono eliminare le censure con salva con nome.... formato TXT.....banalissimo! Che figura di M......
  • Anonimo scrive:
    legge marziale per macchianera?
    ;-)provocazione, la miama ricordo che per i giornalisti che si occupano di territorio di guerra scatta la censura da legge marziale, sancita dal nostro ordinamentovoi ci avete messo bocca su questa decisione? avete DECISO voi?avete detto voi al vostro rappresentante presso il governo che vi sta bene?io no.
  • grassman scrive:
    Usata la stessa professionalità allora?
    Mi chiedo se la stessa professionalità ostentata oggi sia stata usata la sera dell'uccisione di Nicola Callipari.Questi americani sono tutti dei cazz0ni, sparano indistintamente cazzat3 e proiettili alla cieca.Mi piacerebbe vedere la faccia dei potenti del mondo, quelli che vietano persino alcuni algoritmi di crittografia al proprio popolo.Quelli che hanno il maggior numero di brevetti. Quelli che fanno la Ricerca con la erre maiuscola.Quelli che per fare gli omissis usano l'evidenziatore di word: Nero su nero, tanto non si legge.Neache i servizi segreti del burundi avrebbero fatto un errore così banale!Ma non a caso gli americani hanno preso le botte dai vietnamiti: superpotenza supertecnologica battuti da un paese del terzo mondo.C'è da spisciarsi per le risate.
    • Anonimo scrive:
      Re: Usata la stessa professionalità allo
      - Scritto da: grassman
      Mi chiedo se la stessa professionalità ostentata
      oggi sia stata usata la sera dell'uccisione di
      Nicola Callipari.
      Questi americani sono tutti dei cazz0ni, sparano
      indistintamente cazzat3 e proiettili alla cieca.

      Mi piacerebbe vedere la faccia dei potenti del
      mondo, quelli che vietano persino alcuni
      algoritmi di crittografia al proprio popolo.
      Quelli che hanno il maggior numero di brevetti.
      Quelli che fanno la Ricerca con la erre
      maiuscola.

      Quelli che per fare gli omissis usano
      l'evidenziatore di word: Nero su nero, tanto non
      si legge.

      Neache i servizi segreti del burundi avrebbero
      fatto un errore così banale!

      Ma non a caso gli americani hanno preso le botte
      dai vietnamiti: superpotenza supertecnologica
      battuti da un paese del terzo mondo.

      C'è da spisciarsi per le risate.cazzate e proiettili, e vorrebbero avere nelle mani il destino del mondo? E vorrebbero portare pace amore ed uguaglianza in giro nel mondo? Ma perche invece di dire tutte queste stronzate non imparano a fare i pdf? Certo, ammetto che le impostazioni per fare un pdf bene sono un po tantine eh... sopratutto per dei coglioni come quelli.
    • Anonimo scrive:
      Re: Usata la stessa professionalità allo
      Basta anche soltanto selezionare il testo in neretto e copiarlo negli appunti di Windows, col Visualizzatore Cartella Appunti di Windows appare il testo in chiaro. Non c'è bisogno nemmeno di avere la versione completa di Acrobat ;)Ahahahahahah!
      • Anonimo scrive:
        Re: Usata la stessa professionalità allo
        Sono propri dei caxxoni....non sanno manco usare i pdf...sti americani non sanno fare niente....si sa che Adobe è un'azienda della magica russia, sti americani ignoranti......ma per favore, vi bevete tutte le caxxate che leggete a mezzo stampa?? poi PI si sa che tendenze ha, andate a leggere il manifesto e l'unità e la verità l'avete a portata di mano.....svegliatevi, l'opinione pubblica è un arma e qualcuno fa di tutto per screditare tutto e tutti per chiari fini politici...e la morte di un uomo come Calipari deve essere tutto tranne che una mossa politica delle care sinistre per portare avanti il loro tanto affezionato anti-americanismo...meditate, destra o sinistra è sempre la stessa me**a...usate il vostro di cervello!
    • Anonimo scrive:
      Re: Usata la stessa professionalità allo
      - Scritto da: grassman
      Mi chiedo se la stessa professionalità ostentata
      oggi sia stata usata la sera dell'uccisione di
      Nicola Callipari.
      Questi americani sono tutti dei cazz0ni, sparano
      indistintamente cazzat3 e proiettili alla cieca.

      Mi piacerebbe vedere la faccia dei potenti del
      mondo, quelli che vietano persino alcuni
      algoritmi di crittografia al proprio popolo.
      Quelli che hanno il maggior numero di brevetti.
      Quelli che fanno la Ricerca con la erre
      maiuscola.

      Quelli che per fare gli omissis usano
      l'evidenziatore di word: Nero su nero, tanto non
      si legge.

      Neache i servizi segreti del burundi avrebbero
      fatto un errore così banale!

      Ma non a caso gli americani hanno preso le botte
      dai vietnamiti: superpotenza supertecnologica
      battuti da un paese del terzo mondo.appoggiato in tutto e per tutto da URSS e Cina, che li hanno stipati per benino di armi e affini.piuttosto c'è da stupirsi che ci abbiano messo così tanto a perderla, viste tutte le interferenze politici dei americani...

      C'è da spisciarsi per le risate.
  • Anonimo scrive:
    con palladium...
    ... tutto questo non sarebbe mai accaduto, il sistema avrebbe dichiarato insicuro il tagia-incolla e l'utente avrebbe letto solo quello che LORO avrebbero voluto che leggesse... adesso capisco cosa intendono per sistema sicuro alla palladium...
  • Anonimo scrive:
    Co Co Cooo Co
    Polli, a sinistra solo dei polli.Tranne qualche rara persona con cervello che non la beve il resto, polli.Co Co Co Coco
  • Anonimo scrive:
    Basta il semplice Adobe Reader
    Per utilizzare il copia incolla, basta utilizzare il semplicissimo e gratuito Adobe Reader per leggere gli omissis.Non posso credere che siano stati così ingenui, secondo me è voluto.
  • The_GEZ scrive:
    'mpar impusibil ....
    Ciao a Tutti !Il mondo è bello perchè è avariato ....In fondo l' amministrazione Americana non è nuova a questo genere di "furbate" tecologiche (quella Italiana ... vabbè lasciamo perdere ...), quando uscirono i, mi pare, "furbies", ma non vorrei confondermi con altri, quei pupazzetti che da quando li accendevi "imparavano" lentemente a parlare, all' epoca l' FBI vietò alle sue impiegate di portarsi il pupazzo al lavoro per paura che registrasse accidentalemte conversazioni riservate per poi spiattellarle a chiunque avesse schiacciato la pancia del simpatico pupazzetto.Peccato che dopo questa notizia la Tiger, chasa produttrice del giocattolo, pubblicò un comunicato che specificava che il giocattolo era, appunto, un "giocattolo" e non un avanzatissimo androide sotto mentite spoglie e che le frasi che il pupazzetto "imparava" erano in realtà regirate al suo interno e che siccome venivano utilizzate poco per volta davano l' impressione che il pupazzetto imparasse ....Poi c'è anche il fatto che io metto in circolazione un documento che in modo più o meno sicurio contiene le informazioni che io non volgio diffondere, ora io non sono un esperto di sicurezza informatica ma penso che uno dei metodi migliori per evitare la diffusione di determiste informazioni si quello di non diffondere l' iformazione in questione e non di "diffonderla in modo nascosto" ....Se volete farvi qulche risata cercate in rete un documento chiamato "Le 100 cosè che farò qundo diventerò il Signore Del Male" dove sono spiegati una serie di accorgimenti per rendere il vostro regno oscuro il più duraturo possibile, ne cito una : Quando avrò catturato il mio avversario e questo dirà, "Prima che tu mi uccida devi perlomeno dirmi quale il tuo piano?" Risponderò "No." e gli sparerò.Anzi, ripensandoci prima gli sparerò e poi risponderò "No."
    • Anonimo scrive:
      Re: 'mpar impusibil ....
      - Scritto da: The_GEZ
      Ciao a Tutti !

      Quando avrò catturato il mio avversario e questo
      dirà, "Prima che tu mi uccida devi perlomeno
      dirmi quale il tuo piano?" Risponderò "No." e gli
      sparerò.
      Anzi, ripensandoci prima gli sparerò e poi
      risponderò "No."
      Questo è un genio.
  • Anonimo scrive:
    Trovata geniale
    A me questa storia sembra una trovata geniale degli americani. Ci fanno sapere tutto per non farci sapere nulla.Pensateci, cosa sappiamo in più di prima di veramente utile? Nulla.
    • Anonimo scrive:
      Re: Trovata geniale
      i nomi, parte l'inchiesta penale della magistratura italiana
    • spettinato scrive:
      Re: Trovata geniale
      Te l'appoggio una cifra. Mi sembra tanto un cascare dalle nuvole fortunatissimo direi... per loro soprattutto. Così mandano a casa uno solo dei loro soldatini, come una bella pensioncina a vita e un congedo. Diceva un saggio "rendi evidente ciò che vuoi nascondere..." E mò come la mettiamo?
    • The_GEZ scrive:
      Re: Trovata geniale
      Ciao Anonimo !
      A me questa storia sembra una trovata geniale
      degli americani. Ci fanno sapere tutto per non
      farci sapere nulla.Tutto può essere, sia in un senso che nell' altro ... il bello è che come la giri ne escono sempre "puliti" ovvero :-
      E' stato un errore : "Chisenefrega penseranno tutti che sia stato un complotto !"-
      E' stato un complotto : " Ha ! Ha ! Ha ! Ci sono cascati, ed or a un bel capro espiatorio e tutto è risloto ..."
      Pensateci, cosa sappiamo in più di prima di
      veramente utile? Nulla.Questa è un' altra ragione che può sostenete entrambe le ipotesi.Ora dovrebbe stare alla magistratura Italiana (già ... 'notte ...) agire di conseguenza ...==================================Modificato dall'autore il 02/05/2005 10.56.19
    • Anonimo scrive:
      Re: Trovata geniale

      Pensateci, cosa sappiamo in più di prima di
      veramente utile? Nulla.a parte il fatto che i servizi italiani starebbero ancora contemplando le strisce nere dimostrando cosi' di non essere tra i piu' furbi, il che avvalerebbe la tesi secondo cui i nostri si sono praticamenti suicidati per incompetenza.una mossa politica come altre.
      • Ichitaka scrive:
        Re: Trovata geniale
        - Scritto da: Anonimo

        Pensateci, cosa sappiamo in più di prima di

        veramente utile? Nulla.

        a parte il fatto che i servizi italiani
        starebbero ancora contemplando le strisce nere
        dimostrando cosi' di non essere tra i piu' furbi,
        il che avvalerebbe la tesi secondo cui i nostri
        si sono praticamenti suicidati per incompetenza.

        una mossa politica come altre.Non è lecito affermare che i nostri ss non avessero già capito come vedere quegli omissis, solo perché non l'hanno reso pubblico. E cmq, speravo che casi come quelli di Calipari contribuissero ad aumentare la stima verso i nostri connazionali che lavorano "in incognito". Persone di cui si scopre tutto il bene che hanno fatto solo se li uccidono, meritano qualcosa di più di un "a parte il fatto che i servizi italiani starebbero ancora contemplando le strisce nere dimostrando cosi' di non essere tra i piu' furbi" non credi?Saluti.
    • Terra2 scrive:
      Re: Trovata geniale
      - Scritto da: Anonimo
      A me questa storia sembra una trovata geniale
      degli americani. Ci fanno sapere tutto per non
      farci sapere nulla.
      Pensateci, cosa sappiamo in più di prima di
      veramente utile? Nulla.Rasoio di Hanlon:«Non attribuire a consapevole malvagità ciò che può essere adeguatamente spiegato come stupidità»
      • Alessandrox scrive:
        Re: Trovata geniale
        - Scritto da: Terra2

        - Scritto da: Anonimo

        A me questa storia sembra una trovata geniale

        degli americani. Ci fanno sapere tutto per non

        farci sapere nulla.

        Pensateci, cosa sappiamo in più di prima di

        veramente utile? Nulla.
        Rasoio di Hanlon:
        «Non attribuire a consapevole malvagità ciò che
        può essere adeguatamente spiegato come stupidità»Chiosa mia al rasoio di Hanlon:Hanlon era un pessimista.==================================Modificato dall'autore il 03/05/2005 15.35.45
  • Anonimo scrive:
    pdf e atomiche
    se maneggiano le bombe atomiche come i pdf stiamo freschi
    • Anonimo scrive:
      Re: pdf e atomiche
      - Scritto da: Anonimo
      se maneggiano le bombe atomiche come i pdf
      stiamo freschiDovra' esserci un motivo se tutti le considerano un pericolo! o no? @^
    • Anonimo scrive:
      Re: pdf e atomiche
      - Scritto da: Anonimo
      se maneggiano le bombe atomiche come i pdf
      stiamo freschiinfatti ne hanno perse parecchie..idem i russi..
      • Giambo scrive:
        Re: pdf e atomiche
        - Scritto da: Anonimo

        se maneggiano le bombe atomiche come i pdf

        stiamo freschi

        infatti ne hanno perse parecchie..
        idem i russi..Io avevo capito che i russi _non_ le avevano perse, proprio perche' non si fidavano del software in questione (MS-SQL) e tenevano la "contabilita'" anche su carta.
  • Anonimo scrive:
    Usa e cacchiate
    Al di la delle cazzate di come potevano nascondere le minkiate dell'amministrazione usa, la presa in culo giustamente...
  • Anonimo scrive:
    PUNTO INFORMATICO E AP/COM SBAGLIANO
    L?AP/Com (e P.I.) hanno preso una clamorosa cantonata: non è stato Neri ?il primo a scoprire il trucchetto PDF -
    TXT lo dimostra questo lancio dell?Ansa?CALIPARI: ECCO COME PER CASO HO SCOPERTO GLI OMISSIS/ANSAUNO STUDENTE GRECO: HO COPIATO IL TESTO,LE CENSURE SONO SPARITE(ANSA) - ROMA, 1 MAG - Navigando nella notte sul sito internet di un quotidiano italiano ha trovato il rapporto Usa sulla morte di Nicola Calipari con gli omissis, lo ha evidenziato e copiato su un normale file di testo e, come per incanto, le frasi e le pagine censurate sono riapparse. E? stato così che uno studente greco di medicina, da diversi anni a Bologna, ha svelato le frasi cancellate e rivelato la storia degli omissis virtuali. ?Sono un appassionato di informatica, non un hacker, e non vorrei diventare il capro espiatorio di questa storia - precisa lo studente che preferisce mantenere l?anonimato - Diciamo che ho trovato in casa una cassaforte con la chiave infilata, mi è bastato girarla per entrare. Era questione di tempo e qualcun altro lo avrebbe scoperto. Mi sono meravigliato di essere stato il primo?. Ieri sera lo studente è tornato in casa dopo aver preso parte, in chiesa, alle celebrazioni per la Pasqua ortodossa. ?Ho studiato un pò dice - poi verso l?una sono entrato in internet per controllare la posta e ho fatto un giro sui siti delle agenzie di stampa e dei quotidiani. Vivo lontano dalla Grecia e mi piace tenermi informato?. Il giovane greco trova il rapporto Calipari con ampie parti oscurate. Quello che succede dopo è una faccenda, neanche tanto complessa, di computer, programmi e -sembra di opzioni di protezione non attivate. ?Il rapporto è in formato pdf - spiega lo studente - Con il programma Acrobat ho usato il tasto ?select? per evidenziare il testo ed ho visto che apparivano le frasi nascoste dalle strisce nere. In quel modo l?oscuramento è inutile dal momento che il documento ha mantenuto le frasi nascoste. E infatti ho copiato il tutto su un file di testo e ho visto il documento integrale?. All?1.25, fatta la scoperta, lo studente avverte tramite mail il quotidiano e l?Ansa della scoperta fatta. Per lui l?ora è importante perché certifica che è stato il primo ad accorgersi della gaffe telematica, ?visto che su diversi blog di internet in molti si attribuiscono il merito della scoperta?. ?Per l?eccitazione non sono riuscito a dormire - dice - All? inizio pensavo che le parti le avesse oscurate il giornale. Non potevo credere che l?esercito americano potesse aver commesso questo errore. Hanno sbagliato a salvare il documento oscurato. Si sono dimenticati di attivare l?opzione che non consente agli altri utenti di copiarlo?. Stamattina presto riprende a contattare la stampa e racconta di aver telefonato anche alla Farnesina. ?Con la funzionaria che mi hanno passato - dice - abbiamo fatto la procedura insieme, passo dopo passo, è rimasta sbalordita?. Sul perché abbia deciso di rendere nota la scoperta, lo studente dice: ?ho fatto il mio dovere di cittadino anche se non sono italiano - dice - Lo dovevo alla memoria del povero Calipari. Questa è una guerra assurda, come è assurdo il modo in cui stanno gestendo l?occupazione. Ora però devo pensare al mio prossimo esame: vorrei che qualcuno mi cercasse per dirmi ?in bocca al lupo?. (ANSA).Anche Indymedia aveva pubblicato il testo la notta prima che Neri creasse il caso e guadagnasse accessi al sito (e tanti dollari di Google Ads).Una tirata d?orecchie al cronista di AP/Com che ha abboccato come un boccalone al pacchetto confezionato da Neri: bravo il pirla, hai sputtanato la tua agenzia.Bastava usare i dovuti condizionali e salvare la faccia.
    • Anonimo scrive:
      Re: PUNTO INFORMATICO E AP/COM SBAGLIANO
      AHAHAHA e tu ti fidi dell'ANSA????Quello poi non ha divulgato un c***** visto che stava alla Farnesina mentre Slashdot iniziava a parlarneANSA???AHAHAHHA
      • Anonimo scrive:
        Re: PUNTO INFORMATICO E AP/COM SBAGLIANO
        - Scritto da: Anonimo

        AHAHAHA e tu ti fidi dell'ANSA????
        Quello poi non ha divulgato un c***** visto che
        stava alla Farnesina mentre Slashdot iniziava a
        parlarne

        ANSA???
        AHAHAHHAInfatti l'ANSA ha dato la notizia circa 1 ora e mezza dopo di Repubblica e 1 ora e 15 mins dopo di CorriereIl greco non esiste
  • lupo.net scrive:
    Non dovevamo dirglielo agli americani!!
    ... ma vi rendete conto?? Abbiamo perso un'occasione.Potevamo chiedere un nuovo rapporto su Ustica..... ovviamente in formato PDF.... Ehehehahaheh
  • Anonimo scrive:
    colpa del VOIP?
    Parte del testo che si voleva nascondere parla di VOIP e di come non abbia funzionato così bene nelle comunicazioni tra i soldati americani. E il bello è che avevano solo quel mezzo di comunicazione, niente radio FM (i comuni walkie-talkie!).
  • Anonimo scrive:
    che poveri..
    ma si puo' fare un figura piu' ridicola?c'e' da chiedersi se sono piu' gli investigatori italiani oppure la controparte americana.. una bella gara cmque. non so voi, ma io non mi sentirei tanto sicuro ad affidarmi a gente con cosi' poche .. ehm.. risorse.. meno male che ogni tanto c'e' qualcuno che ci fa notare queste situazioni inquietanti..cmque lasciamo perdere i geni d'oltremare: ma vi rendete conto di che tipo di investigatori siamo dotati noi in italia? ma voi vi affidereste? su un caso cosi' importante, possibile che non se ne siano accorti, o sono degl incompetenti, oppure .. per farla piu' bella, sui giornali riportavano che "un hacker".. eccerto, mica potevano dire che una persona "normale" aveva risolto un caso che i brillantissimi 007 italiani non erano in grado di sciogliere.. ma bravi..
    • Anonimo scrive:
      Re: che poveri..
      Non sono d'accordo, particolarmente nel riferimento ai servizi segreti italiani.Se invece voleva spernacchiare i giornalisti italiani, beh allora sono d'accordo. Per quei poveri incapaci, chi sa usare un software in modo decente può appartenere a sole 2 categorie, o dipendente di ZioBill o haker.
  • Mijato scrive:
    La tristezza di non capirci un ....
    Che tristezza: lasciamo perdere il livello dell'esperto informatico che ha pubblicato il pdf incriminato (e meno male che i militari americani son quelli che fanno tutto bene...) ma la tristezza si estende anche a quei giornalisti che non ci hanno capito un.... sin dall'inizio (e tutt'ora fanno fatica a capire cosa sia successo) e hanno gridato ai quattro venti, in radio e in tv, per la prima ora e mezza la storia della "falla di sicurezza sul sito web interforze localizzato in Iraq".Certo che se erano tutti del livello di questi geni, agli USA bastava mettere gli omissis nei commenti di word....
  • Anonimo scrive:
    Questo e' un problema di "usabilita'"
    Chiaramente questo e' un difetto del prodotto della Adobe. L'opzione "evidenzia" non dovrebbe poter essere usata per nascondere del testo. Non dovrebbe consentire di scegliere il nero come colore oppure, in caso fosse stati scelto il nero, il testo dovrebbe essere automaticamente cambiato in bianco.Se Adobe avesse creato un prodotto piu' "user friendly" tutto questo non sarebbe accaduto.
    • Anonimo scrive:
      Re: Questo e' un problema di "usabilita'"
      - Scritto da: Anonimo
      Chiaramente questo e' un difetto del prodotto
      della Adobe.
      Infatti è stato scritto in Word da cui è stato generato il pdf, ma tutti gli 'espertoni' che ci sono su internet non se ne sono neanche accorti ... andiamo di bene in megliosuggerimento: i files pdf mantengono le informazioni su come è stato generato il pdf stesso, basta dare un'occhiata alle informazioni sul file all'interno di acrobat reader.
      • Anonimo scrive:
        Re: Questo e' un problema di "usabilita'"

        Infatti è stato scritto in Word da cui è stato
        generato il pdf, ma tutti gli 'espertoni' che ci
        sono su internet non se ne sono neanche accorti
        ... andiamo di bene in meglioStavo parlando di "usabilita'". Non c'entra molto quale software e' stato usato.In realta' il lettore AdobeAcrobat ha un evidenziatore che puo' essere usato su documenti gia' trasformati da Word e quindi risalvare di nuovo con l'evidenziazione. Non ho trovato pero' come cambiare il colore da giallo a nero. In Word cambiare il colore da giallo a nero e' molto facile.Se voui puoi sostituire "Adobe" con "Microsoft" e il mio discorso iniziale rimane valido: ;-)---Chiaramente questo e' un difetto del prodotto della Microsoft. L'opzione "evidenzia" non dovrebbe poter essere usata per nascondere del testo. Non dovrebbe consentire di scegliere il nero come colore oppure, in caso fosse stati scelto il nero, il testo dovrebbe essere automaticamente cambiato in bianco.Se Microsoft avesse creato un prodotto piu' "user friendly" tutto questo non sarebbe accaduto.
        • Anonimo scrive:
          Re: Questo e' un problema di "usabilita'"
          Anche AcrobaReader puo' evidenziare con il nero.Seleziona l'evidenziatoreSelezione del testo (il fondo del testo diventa giallo)Click destro sull'area colorataPropieta'Cambia colorePero' sembra che il pdf dal pentagono sia stato evidenziato in Word, perche' con AcrobatReader i margini dell'evidenziazione sono arrotondati.
          • Anonimo scrive:
            Re: Questo e' un problema di "usabilita'
            Questa è la volta buona che sbattono zio Bill ad Alcatraz. Riapriranno la prigione federale apposta per lui.
          • littleqwerty scrive:
            Re: Questo e' un problema di "usabilita'
            - Scritto da: Anonimo
            Questa è la volta buona che sbattono zio Bill ad
            Alcatraz. Riapriranno la prigione federale
            apposta per lui.Non credo :DChe sia la volta che comincino ad usare programmi di cui ne comprendono il funzionamento ;) ?
  • DomFel scrive:
    Re: Falso mito degli indiani "maghi dell'IT"
    Ma non prendiamoci in giro...Gli americani sono dei bambinoni, ma quando si tratta di nascondere le cose in casa loro diventano dei veri volponi. Loro sono quelli che utilizzano chiavi a 256bit per tutte le mail interne ai servizi segreti, e poi lasciano che un pirla qualsiasi (con tutto rispetto per macchianera) scopra il trucchetto di un PDF???Ma che andassero pure a ca**re!!! Speriamo che non abbocchi troppa gente....OPSSS: Moderatori il titolo era: "Ma i 512bit dove sono?"... Opera non si sa per quale irragionevole motivo l'ha cambiato... sorry!==================================Modificato dall'autore il 02/05/2005 5.47.20
    • Anonimo scrive:
      Re: Falso mito degli indiani "maghi dell'IT"
      - Scritto da: DomFel
      Ma non prendiamoci in giro...
      Gli americani sono dei bambinoni, ma quando si
      tratta di nascondere le cose in casa loro
      diventano dei veri volponi. Loro sono quelli che
      utilizzano chiavi a 256bit per tutte le mail
      interne ai servizi segreti, e poi lasciano che un
      pirla qualsiasi (con tutto rispetto per
      macchianera) scopra il trucchetto di un PDF???Non preoccuparti, non lo offendi in quanto lui sta prendendo solo i meriti (di una scoperta che avrebbe potuto fare chiunque certo). E comunque repubblica.it è stato il primo giornale a pubblicare tutto alle 12:30 circa. Il vero autore della scoperta sicuramente è felice che le cose stiano andando così in quanto non credo che a lui interessi avere a che fare con gli americani...

      Ma che andassero pure a ca**re!!! Speriamo che
      non abbocchi troppa gente....

      OPSSS: Moderatori il titolo era: "Ma i 512bit
      dove sono?"... Opera non si sa per quale
      irragionevole motivo l'ha cambiato... sorry!

      ==================================
      Modificato dall'autore il 02/05/2005 5.47.20
  • Anonimo scrive:
    "VIP"
    Nel documento il termine VIP viene utilizzato per definire, senza nominarla, una persona "molto importante", nel caso specifico l'ambasciatore John Negroponte ( http://www.un.int/usa/negroponte_bio.htm ).E' interessante notare come in Italia invece il termine venga abusato per definire attricette e personaggi televisive in disuso che cercano di rilanciarsi e riciclarsi nei vari "reality show" e con le apparizioni nelle trasmissioni di Maurizio Costanzo (il padre della TV spazzatura in Italia, checché lui ne dica, e ha pure il coraggio di lamentarsi di aver dovuto chiudere il suo show serale proprio perché travolto dai programmi spazzatura).
  • Anonimo scrive:
    Mi piace sta gente... -.-'
    Cioè, e poi sta gente qua sarebbe quella che non ostacola le major nella loro crociata contro i poveri, quando son addirittura totalmente incapaci di tener segreti 2 nomi. Veramente professionali.. tsk...
  • Anonimo scrive:
    l'originale dove è stato "hostato"?
    mi riferisco al pdf originale, da dove è sbucato fuori?E' così facile accedere a questi documenti?
    • Anonimo scrive:
      Re: l'originale dove è stato "hostato"?
      Dal momento che era stato "declassificato" proprio con gli omissis, lo si poteva tranquillamente scaricare sul sito del comando multiforze in Iraq: http://www.mnf-iraq.com/Il link era proprio nella home page, ma è stato prontamente rimosso dopo la figuraccia.
    • velazquez1983 scrive:
      Re: l'originale dove è stato "hostato"?
      Non e' l'host originale :-Phttp://www.macchianera.net/archives/2005/05/il_rapporto_cal.html
    • cybergio scrive:
      Re: l'originale dove è stato "hostato"?
      il file poteva essere trovato all'url http://www.mnf-iraq.com/media-information/15-6.pdf
  • Anonimo scrive:
    Skytg24: il merito è dei blog
    intervento chiaro a favore della rete su sky (c'è anche il video)http://skytg24.blogs.com/sky_tg24_pianeta_internet/2005/05/calipari_e_omis.html
    • Anonimo scrive:
      Re: Skytg24: il merito è dei blog
      - Scritto da: Anonimo
      intervento chiaro a favore della rete su sky (c'è
      anche il video)

      http://skytg24.blogs.com/sky_tg24_pianeta_internetneri falla finita ormai hanno capito tutti che con sta notizia tu non c'entri una emerita mazza.
  • Anonimo scrive:
    E' ovvio che è una stronzata
    Non può essere vero. Non ci cascate.
    • Anonimo scrive:
      Re: E' ovvio che è una stronzata
      - Scritto da: Anonimo
      Non può essere vero. Non ci cascate.Cosa non può essere vero? Ormai questa notizia è vecchia ed ha già fatto il giro del mondo.
      • Anonimo scrive:
        Re: E' ovvio che è una stronzata
        Sono d'accordo, è quasi certamente una stronzata frutto di abile lavoro di disinformazione dei servizi segreti americani. Hanno messo un falso rapporto in rete sapendo che qualcuno avrebbe convertito il pdf in word facendo apparire gli omissis. In realtà è chiaramente un finto rapporto fatto apposta per non pubblicare il vero e nascondere i veri fatti e nomi dei colpevoli.Andiamo a monte:perchè pubblicare il rapporto originale ( e sottolineo originale) su internet? Perchè pubblicarlo in quel formato tra i tanti più adatti?Possibile che tra tanti esperti informatici durante i due mesi di stesura del rapporto nessuno si sia accorto di nulla? Possibile immaginare che su migliaia di rapporti che la CIA prepara ogni anno questa situazione non si sia mai presentata? Come mai,a parte il finto imbarazzo, non sono stati presi provvedimenti disciplinari (almeno per quanto a nostra conoscenza)? Conclusione: il rapporto Calipari pubblicato su internet è una bufala, una sola se preferite. In tempi di guerra fredda lo avrebbero chiamato "disinfomazione" e cè una sezione specifica dei servizi segreti che si occupa proprio di questo.Credete a ciò che volete ma a me puzza di falso bello e buono!
        • Giambo scrive:
          Re: E' ovvio che è una stronzata
          - Scritto da: Anonimo
          perchè pubblicare il
          rapporto originale ( e sottolineo originale) su
          internet?Perche' cosi' devono fare.
          Perchè pubblicarlo in quel formato tra
          i tanti più adatti?Piu' adatto di pdf ? .doc ? .gif ? Hmmm ...
          Possibile che tra tanti
          esperti informatici durante i due mesi di stesura
          del rapporto nessuno si sia accorto di nulla?Possibile, sono 'mericani :)
          Possibile immaginare che su migliaia di rapporti
          che la CIA prepara ogni anno questa situazione
          non si sia mai presentata?Si e' gia' presentata, non e' la prima volta.
          Come mai,a parte il
          finto imbarazzo, non sono stati presi
          provvedimenti disciplinari (almeno per quanto a
          nostra conoscenza)?A tua conoscenza, dici bene.
          Conclusione: il rapporto
          Calipari pubblicato su internet è una bufala, una
          sola se preferite. In tempi di guerra fredda lo
          avrebbero chiamato "disinfomazione" e cè una
          sezione specifica dei servizi segreti che si
          occupa proprio di questo.Credete a ciò che volete
          ma a me puzza di falso bello e buono!Allora vallo a dire al tuo governo, loro lo pigliano per buono.Occam ci insegna che, tra due spiegazioni possibili per un dato evento, di solito quella piu' semplice e' quella giusta.In questo caso tenderei a credere all'inettitudine deglia mericani piuttosto che ad una macchiavellica disinformazione.Del resto, a loro cosa frega di disinformare ? Sono gli arroganti padroni del mondo, possono fare quel che vogliono senza dover rendere niente a nessuno.
          • Anonimo scrive:
            Re: E' ovvio che è una stronzata
            - Scritto da: Giambo

            - Scritto da: Anonimo

            cut....
            In questo caso tenderei a credere
            all'inettitudine deglia mericani piuttosto che ad
            una macchiavellica disinformazione.
            Del resto, a loro cosa frega di disinformare ?
            Sono gli arroganti padroni del mondo, possono
            fare quel che vogliono senza dover rendere niente
            a nessuno.Devono comunque "giustificare" davanti al pianeta che loro, si fanno quello che vogliono (!), ma applicano "comunque la giustizia...:-(
          • Alessandrox scrive:
            Re: E' ovvio che è una stronzata
            Sara' come dici e infatti lo penso anche io pero'. in pratica ci hanno scagionato perche' negli o missis c'e' scritto che loro avevano seri problemi alle comunicazioni.....- Scritto da: Giambo

            - Scritto da: Anonimo

            perchè pubblicare il

            rapporto originale ( e sottolineo originale) su

            internet?

            Perche' cosi' devono fare.


            Perchè pubblicarlo in quel formato tra

            i tanti più adatti?

            Piu' adatto di pdf ? .doc ? .gif ? Hmmm ...


            Possibile che tra tanti

            esperti informatici durante i due mesi di
            stesura

            del rapporto nessuno si sia accorto di nulla?

            Possibile, sono 'mericani :)


            Possibile immaginare che su migliaia di rapporti

            che la CIA prepara ogni anno questa situazione

            non si sia mai presentata?

            Si e' gia' presentata, non e' la prima volta.


            Come mai,a parte il

            finto imbarazzo, non sono stati presi

            provvedimenti disciplinari (almeno per quanto a

            nostra conoscenza)?

            A tua conoscenza, dici bene.


            Conclusione: il rapporto

            Calipari pubblicato su internet è una bufala,
            una

            sola se preferite. In tempi di guerra fredda lo

            avrebbero chiamato "disinfomazione" e cè una

            sezione specifica dei servizi segreti che si

            occupa proprio di questo.Credete a ciò che
            volete

            ma a me puzza di falso bello e buono!

            Allora vallo a dire al tuo governo, loro lo
            pigliano per buono.

            Occam ci insegna che, tra due spiegazioni
            possibili per un dato evento, di solito quella
            piu' semplice e' quella giusta.
            In questo caso tenderei a credere
            all'inettitudine deglia mericani piuttosto che ad
            una macchiavellica disinformazione.
            Del resto, a loro cosa frega di disinformare ?
            Sono gli arroganti padroni del mondo, possono
            fare quel che vogliono senza dover rendere niente
            a nessuno.
          • Giambo scrive:
            Re: E' ovvio che è una stronzata
            - Scritto da: Alessandrox
            in pratica ci hanno scagionato perche'
            negli o missis c'e' scritto che loro avevano seri
            problemi alle comunicazioni.....Vuol dire che mi mettero' pure io a sparare all'impazzata quando il mio cellulare non prende :@A me pare una giustificazione del cavolo, come dire "siamo degli incapaci e quindi possiamo ammazzare chi ci pare" ... bah !
          • Alessandrox scrive:
            Re: E' ovvio che è una stronzata
            - Scritto da: Giambo

            - Scritto da: Alessandrox


            in pratica ci hanno scagionato perche'

            negli o missis c'e' scritto che loro avevano
            seri

            problemi alle comunicazioni.....

            Vuol dire che mi mettero' pure io a sparare
            all'impazzata quando il mio cellulare non prende
            :@

            A me pare una giustificazione del cavolo, come
            dire "siamo degli incapaci e quindi possiamo
            ammazzare chi ci pare" ... bah !E' un rapporto... non una giustificazione. Se non ci fosse stato l' omissis sarebbe quasi equivalso ad una indiretta ammissione (non necessariamente assunzione) di responsabilita'E iin effetti quel particolare e' stato "nascosto" (si fa' per dire).==================================Modificato dall'autore il 03/05/2005 15.30.38
        • Anonimo scrive:
          Re: E' ovvio che è una stronzata
          - Scritto da: Anonimo
          Sono d'accordo, è quasi certamente una stronzata
          frutto di abile lavoro di disinformazione dei
          servizi segreti americani. Hanno messo un falso
          rapporto in rete sapendo che qualcuno avrebbe
          convertito il pdf in word facendo apparire gli
          omissis. In realtà è chiaramente un finto
          rapporto fatto apposta per non pubblicare il vero
          e nascondere i veri fatti e nomi dei
          colpevoli...
          provvedimenti disciplinari (almeno per quanto a
          nostra conoscenza)? Conclusione: il rapporto
          Calipari pubblicato su internet è una bufala, una
          sola se preferite. In tempi di guerra fredda lo
          avrebbero chiamato "disinfomazione" e cè una
          sezione specifica dei servizi segreti che si
          occupa proprio di questo.Credete a ciò che volete
          ma a me puzza di falso bello e buono!A me sembrano un sacco di fesserie paranoiche e senza senso quelle che hai scritto.
          • Anonimo scrive:
            Re: E' ovvio che è una stronzata
            - Scritto da: Anonimo


            - Scritto da: Anonimo

            Sono d'accordo, è quasi certamente una stronzata

            frutto di abile lavoro di disinformazione dei

            servizi segreti americani. Hanno messo un falso

            rapporto in rete sapendo che qualcuno avrebbe

            convertito il pdf in word facendo apparire gli

            omissis. In realtà è chiaramente un finto

            rapporto fatto apposta per non pubblicare il
            vero

            e nascondere i veri fatti e nomi dei

            colpevoli
            ...

            provvedimenti disciplinari (almeno per quanto a

            nostra conoscenza)? Conclusione: il rapporto

            Calipari pubblicato su internet è una bufala,
            una

            sola se preferite. In tempi di guerra fredda lo

            avrebbero chiamato "disinfomazione" e cè una

            sezione specifica dei servizi segreti che si

            occupa proprio di questo.Credete a ciò che
            volete

            ma a me puzza di falso bello e buono!

            A me sembrano un sacco di fesserie paranoiche e
            senza senso quelle che hai scritto.Pensala come vuoi
        • Anonimo scrive:
          paranoia
          classica paranoia da forum
  • Anonimo scrive:
    A proposito di computer security
    Cliccate "Computer Security" in questa pagina http://www.hood.army.mil :D
  • Elwood_ scrive:
    signori ma il documento di calipari...
    assomiglia a questo?http://www.epic.org/privacy/carnivore/fisa.htmlDai evidentemente e' fatto ad arte.Sono molto furbi.Se davvero fosse stato neri sarebbe stato ancor piu' intelligente a mettere un commento simile.Io non ci credo... sembra fatto ad arte.guardate il link. Questi sono quelli che vengono ufficializzati dal Foia.Ma evidentemente il signor macchianera lo aveva letto da qualche parte.Sbiancamente vostro Elwood_
    • Anonimo scrive:
      Re: signori ma il documento di calipari.
      Non ho capito il tuo intervento... certo che assomiglia a quello: si tratta in entrambi i casi di documenti declassificati ma censurati.
      • Elwood_ scrive:
        Re: signori ma il documento di calipari.
        - Scritto da: Anonimo
        Non ho capito il tuo intervento... certo che
        assomiglia a quello: si tratta in entrambi i casi
        di documenti declassificati ma censurati.si occhi foderati de prosciuttella... ti pare lo stesso tipo di omissis uguali a quelli della documentazione?Sicuro.File scansionati con parte cancellata a pennarello e' uguale per te?
  • Anonimo scrive:
    Un grande bluff
    C'è qualcosa che non quadra, sembra fatto apposta......
    • Anonimo scrive:
      Re: Un grande bluff
      - Scritto da: Anonimo
      C'è qualcosa che non quadra, sembra fatto
      apposta......EsattoMa molti credono di essere + furbi degli americani.
      • Anonimo scrive:
        Re: Un grande bluff
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        C'è qualcosa che non quadra, sembra fatto

        apposta......

        Esatto
        Ma molti credono di essere + furbi degli
        americani.Non posso far altro che quotare... Qualcosa non quadra, hanno fatto apposta a farcelo "scoprire". Semmai gli unici tonti sono i NOSTRI, di servizi segreti.Tanner
        • Anonimo scrive:
          Re: Un grande bluff
          Anche io all'inizio ho pensato ad un bluff... a tuttavia in questo caso bisogna trovare la risposta alla domanda "cui prodest?"... A chi giova tutto ciò? Dovrebbe giovare agli americani, ma in che modo?Ma ripensandoci, forse siamo soltanto tutti fuorviati dai film americani, dove i militari statunitensi sono perfetti, hanno a disposizione tecnologia fantascientifica in qualunque settore, e non fanno mai errori.Ma i film hollywoodiani, oggi come negli anni '40 sono principalmente strumenti di propaganda (un sistema geniale, visto che tale mezzo di comunicazione è pagato da chi lo riceve...)
          • Anonimo scrive:
            Re: Un grande bluff
            Beh per dare una risposta almeno parziale, bisognerebbe studiarsi tutti gli omissis e vedere a che conclusioni cercano di tendere le parti cancellate.Io gli ho dato una scorsa e, a parte i nomi dei "presunti" appartenenti al posto di blocco, per lo più ho letto che quella particolare zona era stata oggetto di numerosi attentati e che già c' erano state vittime... una notizia così la si può leggere nei due sensi:_i soldati erano particolarmente allerta e pronti a rispondere con la forza a qualunque evento inaspettato_i soldati erano con i nervi a fior di pelle e pronti a sparare alle ombre, figuriamoci ad un' autoE poi: le comunicazioni erano ridotte al minimo per non far detonare accidentalmente mine telecomandate... questo farebbe pensare ad un difetto di comunicazione da parte degli americani.Se qualcun altro ritiene che le parti oscurate del rapporto facciano significativamente pendere la bilancia verso una certa conclusione magari che posti la sua opinione.
          • Xnusa scrive:
            Re: Un grande bluff
            - Scritto da: Anonimo
            Ma i film hollywoodiani, oggi come negli anni '40
            sono principalmente strumenti di propaganda (un
            sistema geniale, visto che tale mezzo di
            comunicazione è pagato da chi lo riceve...)Esatto,è la stessa cosa che fece capire senza tanti giri di parole anche il docente dei corsi di storia del cinema all'Università di Milano.Ma a parte questo qualsiasi persona un pò smaliziata riuscirebbe a capire che molte delle super tecnologie che si vedono nei film in stile "Denzel Washington" sono frutto di pura fantasia...
          • Anonimo scrive:
            Re: Un grande bluff
            - Scritto da: Anonimo
            Anche io all'inizio ho pensato ad un bluff... a
            tuttavia in questo caso bisogna trovare la
            risposta alla domanda "cui prodest?"... A chi
            giova tutto ciò? Dovrebbe giovare agli americani,
            ma in che modo?Non l'ho ancora letto, ma mi e' parso di capire che dentro ci siano i nomi di un paio di agenti Italiani.Non male come smacco per il SISMI da parte della CIA, Pentagono o vattelapesca...
          • Anonimo scrive:
            Re: Un grande bluff
            all' inizio anch'io avevo pensato ad un' operazione di controinformazione..ma poi mi son fatto la stessa fatidica domanda...CUI PRODEST...del resto non e' la prima volta che segreti segretissimi vengono sputtanati per errori banalissimi...!!!
        • giba34 scrive:
          Re: Un grande bluff
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo



          - Scritto da: Anonimo


          C'è qualcosa che non quadra, sembra fatto


          apposta......



          Esatto

          Ma molti credono di essere + furbi degli

          americani.

          Non posso far altro che quotare... Qualcosa non
          quadra, hanno fatto apposta a farcelo "scoprire".
          Semmai gli unici tonti sono i NOSTRI, di servizi
          segreti.

          Tanner==================================Modificato dall'autore il 02/05/2005 18.26.33
          • giba34 scrive:
            Re: Un grande bluff
            Già, gli americani sarebbero fessi ed i nostri servizi pure. A nessuno viene in mente che così si scopre che gli spari sono stati opera di "un solo" militare, proprio come asserito dagli americani. Possibile che non si capisca che se gli USA pubblicassero le intercettazioni e rendessero pubbliche le riprese dal satellite, la figura dei pirla la farebbe il capo dei sevizi, quello che dette disposizioni al povero Calipari di infilarsi nei guai?Subito dopo ne andrebbe di mezzo il Governo e l'immagine dell'Italia, cosa che neppure la sinistra vuole. Meno che meno lo vogliono gli americani. Staremo a vedere. Per ora si sa che nessun riscatto è stato pagato: parola d'onore.
      • Anonimo scrive:
        Re: Un grande bluff

        Ma molti credono di essere + furbi degli
        americani.Perche' ? Gli americano sono furbi ? Ma da quando ?
        • Anonimo scrive:
          Re: Un grande bluff
          - Scritto da: Anonimo



          Ma molti credono di essere + furbi degli

          americani.

          Perche' ? Gli americano sono furbi ? Ma da quando
          ?
          Stupid White Men :D
      • Anonimo scrive:
        Re: Un grande bluff
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        C'è qualcosa che non quadra, sembra fatto

        apposta......

        Esatto
        Ma molti credono di essere + furbi degli
        americani.Uhmmm...non per pensare male (Follet è un maestro..) ma è un caso strano sotto molti punti di vista:1) Un militare che redige un documento con omissis che si "dimentica" di bloccare gli oscuramenti fatti...2) il comandante è un ispano-americano (triplo uhmmm...)3) i prini ad essere "illuminati" dalla scoperta sono ghiornalisti italiani...Cui prodest?
        • Giambo scrive:
          Re: Un grande bluff
          - Scritto da: Anonimo
          1) Un militare che redige un documento con
          omissis che si "dimentica" di bloccare gli
          oscuramenti fatti...E' un militare.
          2) il comandante è un ispano-americano (triplo
          uhmmm...)Ho sentito dire che Bush manda gli ispanici in Iraq (E non i "bianchi") allettandoli con la promessa della nazionalita' ...
          3) i prini ad essere "illuminati" dalla scoperta
          sono ghiornalisti italiani...Sono i piu' interessati al documento, ovvio.
      • Anonimo scrive:
        Re: Un grande bluff
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        C'è qualcosa che non quadra, sembra fatto

        apposta......

        Esatto
        Ma molti credono di essere + furbi degli
        americani.guarda che se facciamo a chi e' piu' furbo mi sa che vinciamo noi. Anche se facciamo a chi e' piu' servo degli usa vinciamo noi. Ma qui non si parla di furbi e di servi ma di chi potrebbe smentire quello che c'e' scritto dicendo: "no ragazzi, la verita e' questa qui". quindi per ora la verita' e' questa
      • Anonimo scrive:
        Re: Un grande bluff
        sono d'accordo ...ho pensato la stessa cosa..puzza di controinformazione...mah...!!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Un grande bluff
      guarda caso lo hanno tolto dal sito della coalizione nel primo pomeriggio di ieri, poco dopo che la notizia ha iniziato a girare....sembra troppo strano che lo volessero fare apposta....in questo caso lo avrebbero lasciato....sono militari,è gente stupida......non 'c'è niente da stupirsi.....
      • Anonimo scrive:
        Re: Un grande bluff
        - Scritto da: Anonimo
        guarda caso lo hanno tolto dal sito della
        coalizione nel primo pomeriggio di ieri, poco
        dopo che la notizia ha iniziato a girare....
        sembra troppo strano che lo volessero fare
        apposta....in questo caso lo avrebbero
        lasciato....Continuo a pensare che non si tratti di un bluff, ma anche se lo fosse stato, sarebbe stato troppo sospetto continuare a mantenere il documento una volta che la falla fosse divenuta pubblica.Tanto, una volta che i buoi sono scappati dalla stalla, li si può reperire altrove, e anzi rende la ricerca del "documento segreto" ancora più intrigante.
        • s0r4 scrive:
          Re: Un grande bluff
          qualcuno ha detto cache di google? :P
        • Anonimo scrive:
          Re: Un grande bluff

          Continuo a pensare che non si tratti di un bluff,
          ma anche se lo fosse stato, sarebbe stato troppo
          sospetto continuare a mantenere il documento una
          volta che la falla fosse divenuta pubblica.
          "mantenere" il documento?????Mcche stai a di'?Quanto al "bluff" la percentuale di beoti e' equamente distribuita tra italiani americani militari e non militari!I beoti sono una delle costanti di questo universo cosi' come i "dietrologi" a tutti i costi. ;-)Se non ci fosse la "costante beota" in questo universo non assisteremmo a tutti i clamorosi errori cui assistiamo OVUNQUE comprese le istituzioni piu' "superfiche" e di alta reputazione.Errori non molto differenti (in termini di conseguenze e qualita') li ha fatti persino il Mossad.A volte le cose possono essere molto semplici! :-P
      • Alessandrox scrive:
        Re: Un grande bluff
        - Scritto da: Anonimo
        guarda caso lo hanno tolto dal sito della
        coalizione nel primo pomeriggio di ieri, poco
        dopo che la notizia ha iniziato a girare....
        sembra troppo strano che lo volessero fare
        apposta....in questo caso lo avrebbero
        lasciato....

        sono militari,è gente stupida......non 'c'è
        niente da stupirsi....A me pare l' esatto contrario: se fosse stato fatto ad arte ma avessero voluto dissimularlo come errore.... ci fossero riusciti in pieno :-))[per i pignoli, l' errore grammaticale e' chiaramente voluto]
    • Anonimo scrive:
      Re: Un grande bluff - Ecco a chi giova
      1) Ai militari americani: non possiamo certo condannare i nostri "bravi ragazzi" impegnati in Iraq, siamo patrioti noi, anzichenò! Ma ora i nomi sono saltati fuori... è stata una svista ci spiace ragazzi non possiamo più aiutarvi, abbiamo le mani legate, ma ci abbiamo provato perché siamo patrioti, capito POPOLO AMERICANO? (nota: quattro riservisti in più o in meno a chi vuoi che gliene freghi al Pentagono).2) All' amministrazione Bush: che ora ha un "fortuito" capro espiatorio su cui il Governo Italiano si impunterà in modo da distrarre l' opinione pubblica dalla ricerca di cosa sia accaduto realmente e concentrarla sul tormentone: "Dateli a noi! - No! li giudichiamo noi!"3) Ai servizi U.S.A.: che ora hanno 4 poveri disgraziati da barattare con qualcos' altro, magari qualche bel dossier segreto. 4) Ai servizi U.S.A. (2): che visto che non sono riusciti ad eliminare il secondo agente italiano ne hanno bruciato la copertura.5) Al Governo Italiano: che adesso potrà accanirsi verso i soldati colpevoli facendo "giustizia", facendosi dare qualche quintale di scuse e facendo vedere che gli americani hanno pagato per l' errore e quindi non c'è bisogno di mettere in discussione l' alleanza e si deve restare in Iraq a difendere la libertà (pardon, gli interessi italiani nel paese e i contratti petroliferi così necessari per non far sprofondare il Paese nelle crisi petrolifere e speculative dei prossimi inverni).6) A tenere buona un certa sinistra-antagonista che adesso è ebbra del successo contro gli (e della figuretta degli) U.S.A. Negli omissis non c'è niente di particolarmente sconcertante, tranne rapporti tesi a mostrare come siano numerosissimi gli attacchi e gli attentati (uhm... allora non ce ne possiamo andare via con tutta questa guerriglia) e le segretissime regole d' ingaggio (ora che sono note, se viene fuori che i soldatini le hanno violate è colpa loro, mica di qualche oscuro generale, quindi cazzi loro).Oppure si può cancellare tutto quanto sopra perché è più facile e gratificante la spiegazione che quanche colonnello U.S.A. è stupido. E che gli americani sono in Iraq per esportare la democrazia.Saluti!
      • Anonimo scrive:
        Re: Un grande bluff - Ecco a chi giova
        - Scritto da: Anonimo

        1) Ai militari americani: non possiamo certo
        condannare i nostri "bravi ragazzi" impegnati in
        Iraq, siamo patrioti noi, anzichenò! Ma ora i
        nomi sono saltati fuori... è stata una svista ci
        spiace ragazzi non possiamo più aiutarvi, abbiamo
        le mani legate, ma ci abbiamo provato perché
        siamo patrioti, capito POPOLO AMERICANO? (nota:
        quattro riservisti in più o in meno a chi vuoi
        che gliene freghi al Pentagono).1) Evidentemente conosci poco gli americani mediaticamente "sacrificare i peones" ha un prezzo che Bush non e' in grado di pagare.

        2) All' amministrazione Bush: che ora ha un
        "fortuito" capro espiatorio su cui il Governo
        Italiano si impunterà in modo da distrarre l'
        opinione pubblica dalla ricerca di cosa sia
        accaduto realmente e concentrarla sul tormentone:
        "Dateli a noi! - No! li giudichiamo noi!"
        2) il "dateli a noi" non lo puo' dire nessuno giuridicamente parlando e tutti lo sanno perfettamente!
        3) Ai servizi U.S.A.: che ora hanno 4 poveri
        disgraziati da barattare con qualcos' altro,
        magari qualche bel dossier segreto.
        3) Ma come per questi cosi' furbi e cosi' mefistofelici da fare l'errore apposta noi abbiamo ancora segreti interessanti?
        4) Ai servizi U.S.A. (2): che visto che non sono
        riusciti ad eliminare il secondo agente italiano
        ne hanno bruciato la copertura.4) ma il guadagno in cosa consiste?a cosa gli e' utile bruciare la copertura (che comunque non era poi cosi' coperta?)

        5) Al Governo Italiano: che adesso potrà
        accanirsi verso i soldati colpevoli facendo
        "giustizia", facendosi dare qualche quintale di
        scuse e facendo vedere che gli americani hanno
        pagato per l' errore e quindi non c'è bisogno di
        mettere in discussione l' alleanza e si deve
        restare in Iraq a difendere la libertà (pardon,
        gli interessi italiani nel paese e i contratti
        petroliferi così necessari per non far
        sprofondare il Paese nelle crisi petrolifere e
        speculative dei prossimi inverni).
        5) oltre il 90% del "nostro" petrolio viene (anche prima della guerra) da altre fonti!Leggere!
        6) A tenere buona un certa sinistra-antagonista
        che adesso è ebbra del successo contro gli (e
        della figuretta degli) U.S.A. Negli omissis non
        c'è niente di particolarmente sconcertante,
        tranne rapporti tesi a mostrare come siano
        numerosissimi gli attacchi e gli attentati
        (uhm... allora non ce ne possiamo andare via con
        tutta questa guerriglia) e le segretissime regole
        d' ingaggio (ora che sono note, se viene fuori
        che i soldatini le hanno violate è colpa loro,
        mica di qualche oscuro generale, quindi cazzi
        loro).
        6) non si capisce per quale motivo (casomai il contrario) la sinistra starebbe piu' buona dopo avere "scoperto" (o avuto la conferma) che lo scenario e' di guerra (non da missione di pace) e proprio per questo "ingestibile", come ha sempre sostenuto.
        Oppure si può cancellare tutto quanto sopra
        perché è più facile e gratificante la spiegazione
        che quanche colonnello U.S.A. è stupido. E che
        gli americani sono in Iraq per esportare la
        democrazia.La prima cosa (stupidita') esclude la seconda ("esportazione della democrazia" ) ma tu non te ne rendi conto! :-)
        Saluti!Ricambio
        • Anonimo scrive:
          Re: Un grande bluff - Ecco a chi giova
          - Scritto da: Anonimo
          1) Evidentemente conosci poco gli americani
          mediaticamente "sacrificare i peones" ha un
          prezzo che Bush non e' in grado di pagare.Il conto dei peones statunitensi sacrificati dall' inizio della campagna conferma la tua tesi. O magari no. Quello è un prezzo che l' Amministrazione Bush è stato in grado di pagare così bene che l' hanno perfino rieletto. Ed infatti non hanno reso noti i nomi della pattuglia (tributo ai patrioti e opinione pubblica USA). Ma poi sono casualmente usciti fuori (tributo all' alleato italiano). Infine ci sarà il tormentone mediatico sul processo o meno ecc... che ci distoglierà dalla ricerca della verità dei fatti (tributo ai servizi USA).

          2) il "dateli a noi" non lo puo' dire nessuno
          giuridicamente parlando e tutti lo sanno
          perfettamente!E' estremizzato e ridotto all' osso, eufemistico ovviamente. Si riferisce alle pressioni del governo italiano per la condanna dei soldatini e conseguente braccio-di-ferro farsa del governo statunitense sul quale si focalizzerà l' attenzione. "Comunque vada sarà un successo".
          3) Ma come per questi cosi' furbi e cosi'
          mefistofelici da fare l'errore apposta noi
          abbiamo ancora segreti interessanti?Più di uno. Magari possiamo ammorbidire il nostro contro-dossier. Eh? Eh? Che ne dici Johnny? Si può fare? ;-)

          4) ma il guadagno in cosa consiste?
          a cosa gli e' utile bruciare la copertura (che
          comunque non era poi cosi' coperta?)Scusami, pensavo fosse ovvio. Mi spiego: se parti del presupposto che siamo amici degli americani la frase non ha senso. Think different! Diciamo che americani e italiani sono "alleati in competizione". Ora chiedi a te stesso: Bush ha più bisogno di appoggio militare o appoggio politico? Gli serve maggiormente qualche centinaio di soldati extra o poter dire che non è isolato sul piano internazionale? Insomma "venite pure a giocare nella nostra palude, popolo degli spaghetti, ma non rompete troppo le palle, tenete i giornalisti al guinzaglio, e non fate nulla, se fate qualcosa prima lo vogliamo sapere, dopo che l' abbiamo saputo lo dobbiamo approvare. E quel Calipari e i suoi aiutanti si muovono troppo per conto loro e troppo bene tra le maglie della rete di Baghdad, ditegli che rischia grosso."

          5) oltre il 90% del "nostro" petrolio viene
          (anche prima della guerra) da altre fonti!
          Leggere!Infatti. E con il greggio che questo inverno ha sfiorato i 60 dollari al barile sarà bene che cominciamo a ipotecarne di nuove. "Una fetta della torta anche al signore laggiù, con i baffi e il mandolino, please".
          6) non si capisce per quale motivo (casomai il
          contrario) la sinistra starebbe piu' buona dopo
          avere "scoperto" (o avuto la conferma) che lo
          scenario e' di guerra (non da missione di pace) e
          proprio per questo "ingestibile", come ha sempre
          sostenuto.Purché non si fermi troppo a ridere degli americani che sono "stupidi" e fanno le "figurette" e gli abbiamo sputtanato il "Rapporto Pelikan". In questo genere di giochi è meglio sempre ridere per ultimi.

          La prima cosa (stupidita') esclude la seconda
          ("esportazione della democrazia" ) ma tu non te
          ne rendi conto! :-)Non c'è bisogno vero che ti dica che il senso della frase era ironico vero? A meno che la stupidità non lo escluda... ;-)PS. Magari sono tutte balle eh... però qualche volta attingere informazioni da sorgenti indipendenti e fuori dal flusso mediatico potrebbe dischiudere qualche scenario diverso. Non è che per forza bisogna leggere Il Giornale o Il Manifesto.http://www.effedieffe.com/fdf/giornale/interventi.php?id=386&parametro=%20commentihttp://www.effedieffe.com/fdf/giornale/interventi.php?id=319&parametro=%20commentihttp://www.effedieffe.com/fdf/giornale/interventi.php?id=305&parametro=%20commentiSulla disastrosa situazione del debito USA e i motivi della guerra:http://www.effedieffe.com/fdf/giornale/rx.php?id=239%20&chiave=debito%20usaPer una diversa fonte si cerchi anche su:http://www.larouchepub.comhttp://www.movisol.orgSaluti.
      • grassman scrive:
        Re: Un grande bluff - Ecco a chi giova
        Dimentichi che dei pirati dei cieli, quelli che hanno tranciato il cavo della funivia del cermis, i nomi li abbiamo saputi comunque.Il risultato è stata una piena assoluzione.Tanto i militari americani vengono giudicati in america da un tribunale americano. Anche se commettono reati all'estero.L'esito scontato di tali processi ci fa presagire un'assoluzione piena. Anzi, sembrano orientati a un "non luogo a procedere".Quindi i tuoi punti 1, 2 e 3 non hanno senso.
        4) Ai servizi U.S.A. (2): che visto che non sono
        riusciti ad eliminare il secondo agente italiano
        ne hanno bruciato la copertura.Non penso sia poi così grave. Gli daranno una nuova mansione. Forse anche meglio pagata.Inoltre potrà testimoniare pubblicamente, fare interviste. Se ci pensi è un vantaggio che ci hanno dato.
        5) Al Governo Italiano: che adesso potrà
        accanirsi verso i soldati colpevoli facendo
        "giustizia", facendosi dare qualche quintale di
        scuse e facendo vedere che gli americani hanno
        pagato per l' errore e quindi non c'è bisogno di
        mettere in discussione l' alleanza e si deve
        restare in Iraq a difendere la libertà (pardon,
        gli interessi italiani nel paese e i contratti
        petroliferi così necessari per non far
        sprofondare il Paese nelle crisi petrolifere e
        speculative dei prossimi inverni).Gli italiani non contano un c4%%0. Ci hanno abbattuto un aereo e non l'hanno mai ammesso.Ci hanno fatto cascare una funivia ed è finita con un nulla di fatto.C'è la loro ombra anche dietro la tragedia del moby prince, ma guai a parlarne.Gli italiani possono solo fare da zerbino a doppiopetto, modello sylvio sorridendo metre il cane di bush gli piscia sopra.
        6) A tenere buona un certa sinistra-antagonista
        che adesso è ebbra del successo contro gli (e
        della figuretta degli) U.S.A. Guarda che bastava la disfatta in vietnam.Inoltre basta fare la solita domanda: dove stanno ste armi di ditruzione di massa in iraq?
        Oppure si può cancellare tutto quanto sopra
        perché è più facile e gratificante la spiegazione
        che quanche colonnello U.S.A. è stupido. E che
        gli americani sono in Iraq per esportare la
        democrazia.Bella la democrazia americana: ad iniziare dalle assicurazioni per la compertura sanitaria all'assenza di servizi al di fuori delle città.Avrà mille difetti, ma ha maggiore integrità morale l'italia che la superpotenza impotente.
        • Anonimo scrive:
          Re: Un grande bluff - Ecco a chi giova
          - Scritto da: grassman
          L'esito scontato di tali processi ci fa presagire
          un'assoluzione piena. Anzi, sembrano orientati a
          un "non luogo a procedere".Probabile. Ma intanto stiamo tutti con la bocca aperta a guardare. E nel frattempo l' Iraq (ehm, il mondo) va avanti....
          Quindi i tuoi punti 1, 2 e 3 non hanno senso.Davvero? Il rasoio di Occam spesso funziona... ma quando sbaglia produce disastri.
          Non penso sia poi così grave. Per i servizi USA è una manna. Per quelli italiani un po' meno.
          Inoltre potrà testimoniare pubblicamente, fare
          interviste. Se ci pensi è un vantaggio che ci
          hanno dato.Ah... bruciamo i nostri migliori agenti a Baghdad in cambio dei nomi di 4 riservisti ispanici e siamo in vantaggio?
          Gli italiani possono solo fare da zerbino a
          doppiopetto, modello sylvio sorridendo metre il
          cane di bush gli piscia sopra.E chi non si prostra viene freddato ai checkpoint....

          Bella la democrazia americana: ad iniziare dalle
          assicurazioni per la compertura sanitaria
          all'assenza di servizi al di fuori delle città.
          Avrà mille difetti, ma ha maggiore integrità
          morale l'italia che la superpotenza impotente.Vedi quanto riportato nella risposta al post sopra.Auf.
      • Anonimo scrive:
        Re: Un grande bluff - Ecco a chi giova
        - Scritto da: Anonimo

        1) Ai militari americani: non possiamo certo
        2) All' amministrazione Bush: che ora ha un
        3) Ai servizi U.S.A.: che ora hanno 4 poveri) Ai servizi U.S.A. (2): che visto che non sono
        5) Al Governo Italiano: che adesso potrà
        6) A tenere buona un certa sinistra-antagonista
        Oppure si può cancellare tutto quanto sopra
        perché è più facile e gratificante la spiegazione
        che quanche colonnello U.S.A. è stupido. E che
        gli americani sono in Iraq per esportare la
        democrazia.
        Saluti!Ogni tanto un post con spunti davvero interessanti!Nel poco tempo che avevo dedicato a riflettere sull'argomento ero arrivato a qualcuna delle tua conclusioni.CMQ al di la dei motivi che portino gli Usa a permanere in Iraq (portare la democrazia come ironizzi, giustamente)imho non si può negare che per un iracheno sia sempre meglio così (sotto gli USA).Come per noi fu meglio essere invasi dagli eserciti Angloamericani che dalla Armata Rossa nella II WW.Quali siano i motivi per i quali un esercito occupa uno stato alla fine sono le conseguenze per il popolo invaso che contano.CIAO!
    • grassman scrive:
      Non è un bluff
      - Scritto da: Anonimo
      C'è qualcosa che non quadra, sembra fatto
      apposta......Non è un bluff. Primo perchè gli americani fanno la figura dei pirla astrali a prescindere da tutto.Secondo perchè gli omissis non rilevano nulla di particolarmente nuovo. Sapevamo le posizioni degli americani, sapevamo la storia del VIP negroponte, sapevamo che loro basano il tutto sull'alta velocità.Le novità principali sono i nomi dei militari e del nostro zerozerosettete.Ammesso che i nomi siano falsi, ammesso che gli americani proteggono altri soggetti (guardie armate private), non ne trarrebbero grossi vantaggi. Ci mette poco il nostro 007 a riconoscere il volto dei carnefici di Calipari.Per il resto si tratta di una relazione scritta in difensiva: come chi nasconde le mani lercie di marmellata dicendo che lui non ne ha rubata.La verità è la solita: L'eccesso di fiducia è un grosso problema di sicurezza. Sia nelle reti locali che... per le relazioni.
      • Anonimo scrive:
        Re: Non è un bluff
        Sostituire un testo con dei segni neri è mooooolto più facile,diretto,rapido,intuitivo che non sovrapporlo anche per un tonto!!!Con gli omissis resi noti il rapporto non cambia il suo senso, ma così ha riscosso un AMPIA PUBBLICITA' e il rapporto italiano passerà in sordinaGli statunitensi (e non chiamiamoli americani, grazie) non sono tonti, sono stronzi.
      • EffeElle scrive:
        Re: Non è un bluff
        Anchio non penso che sia un bluff, tanto anche in presenza di prove evidenti che i militari americani fossero colpevoli ci avrebbero riso in faccia come hanno fatto per casi ben più gravi (cermis, ustica) e ci avrebbero trattato come loro zerbini come fa Bush col servetto Silvio. :s
    • Anonimo scrive:
      Re: Un grande bluff
      - Scritto da: Anonimo
      C'è qualcosa che non quadra, sembra fatto
      apposta......Non e' un bluff e' che sono stupidi.Guarda che il pentagono e' fatto da persone normali alcune sono intelligneti altre sono stupide in questo caso sono cascati sullo stupido.Tutto il resto e' dietrologia.
    • Anonimo scrive:
      Re: Un grande bluff
      Secondo me è tutto molto semplice. Se andate a vedere le proprietà del file pdf ci trovate che è stato fatto a partire da un documento word. L'estensore ha solo impostato a nero il testo e lo sfondo degli omississ, per non dover stare a fare la fatica di rimuovere le parti segrete e poi di trovarsi due files separati (uno pubblico e l'altro riservato).
    • Anonimo scrive:
      Re: Un grande bluff
      - Scritto da: Anonimo
      C'è qualcosa che non quadra, sembra fatto
      apposta......Si vede che non conosci il quoziente intellettivo del militare americano medio :)
    • Anonimo scrive:
      Re: Un grande bluff
      - Scritto da: Anonimo
      C'è qualcosa che non quadra, sembra fatto
      apposta......Certo che c'e` qualcosa che non quadra, l'inettitudine dei capoccioni militari americani.. lol
  • Elwood_ scrive:
    dal bianchetto al nerone
    Non ci dovete fare molto caso... erano abiutati col la macchina da scrivere con il font che fa il rettangolino nero. E' chiaramente visibile sui Documenti del Foia.Qualcuno ha pensato che poteva fare la stessa cosa. Cancellare aggiugendo sul font un font di cancellatura.Se conosco un pochino gli americani, ritengo che loro avranno usato una procedura vecchia di anni.Gli americani fanno quasi tutto con le procedure, magari non rendendosi conto che quella procedura non funzionava per i documenti in pdf. (ghost)A parte scherzi, ma siamo davvero sicuro che non lo facciano per sviare l'attenzione su cose che i media dovrebbero sapere?Sbianchettamente Vostro Elwood
  • Anonimo scrive:
    Ma siamo sicuri che...
    ....gli "omisis" non siano stati fatti proprio con un'intenzione di farli diventare leggibili? E di conseguenza di sollevare tanta polvere deviando l'attenzione dal vero problema? Notate bene che le parole misteriosamente ricomparse non fanno altro che rivelare un nome di una persona che in questa partita conta quanto la carta due in briscola, e qualche altro particolare che alla fine non cambia il quadro generale delle cose che già si sapevano. Al pubblico in arena danno invece l'impressione che ora si sappia tutto quello che gli Americani volevano nascondere. Personalmente, io non lo bevo...
    • Elwood_ scrive:
      Re: Ma siamo sicuri che...
      hai ragione sembra per sviare da qualcos'altro la pubblica opinione.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma siamo sicuri che...
        Intendi quindi un danno di immagine "tollerabile" in cambio di tenere nascoste cose peggiori?Mhh, possibile, ma quanto credibile?Se volevano confondere le acque ci sono riusciti. Ma ora devono stare attenti che il pesce non gli salti fuori dalla vasca. Certo che se l'italia è in combutta siamo fregati...un po' come Ustica insomma. O il caso Mattei. Inchieste concluse con sentenze quanto mai originali, tipo che la verità non si è mai potuta sapere a causa dei depistaggi.Se così fosse comunque complimenti per l'adeguamento tecnologico dei medesimi :-)
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma siamo sicuri che...
          - Scritto da: Anonimo
          Intendi quindi un danno di immagine "tollerabile"
          in cambio di tenere nascoste cose peggiori?
          Mhh, possibile, ma quanto credibile?
          Se volevano confondere le acque ci sono riusciti.
          Ma ora devono stare attenti che il pesce non gli
          salti fuori dalla vasca. Certo che se l'italia è
          in combutta siamo fregati...un po' come Ustica
          insomma. O il caso Mattei. Inchieste concluse con
          sentenze quanto mai originali, tipo che la verità
          non si è mai potuta sapere a causa dei
          depistaggi.

          Se così fosse comunque complimenti per
          l'adeguamento tecnologico dei medesimi :-)Aspettiamo prima di affermare che l'Italia è in combutta...non mi sembra che sia stata presa troppo bene!!!E non mi sembra sia stata presa troppo bene nemmeno negli USA.Non è la prima volta che il Pentagono compie azioni di questo tipo, anche contro gli intesessi politici del suo Paese.Chi si ricorda di quanto avvenne in Somalia?
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma siamo sicuri che...
        - Scritto da: Elwood_
        hai ragione sembra per sviare da qualcos'altro la
        pubblica opinione.Esattamente la stessa cosa a cui ho pensato anch'io.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma siamo sicuri che...
      - Scritto da: Anonimo
      ....gli "omisis" non siano stati fatti proprio
      con un'intenzione di farli diventare leggibili? E
      di conseguenza di sollevare tanta polvere
      deviando l'attenzione dal vero problema? Notate
      bene che le parole misteriosamente ricomparse non
      fanno altro che rivelare un nome di una persona
      che in questa partita conta quanto la carta due
      in briscola, e qualche altro particolare che alla
      fine non cambia il quadro generale delle cose che
      già si sapevano.Non so se l'hai visto tutto, ci sono anche i nomi dei componenti della pattuglia. Non è tutta la verità, semplicemente è il rapporto completo della commissione ufficiale, niente di più
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma siamo sicuri che...
        non solo c'è anche il nome dell'ufficiale italiano del sismi che fino ad ora non si conosceva.e pure moltissime informazioni sulle famose regole d'ingaggio che in teoria dovrebbero essere segrete.mi sembra che una figura di merda del genere e la divulgazione di certe cose siano un prezzo troppo alto da pagare per intorbidare le acque.è così difficile credere che a volte anche gli americani siano incompetenti?
        • Elwood_ scrive:
          Re: Ma siamo sicuri che...
          - Scritto da: Anonimo
          non solo c'è anche il nome dell'ufficiale
          italiano del sismi che fino ad ora non si
          conosceva.
          e pure moltissime informazioni sulle famose
          regole d'ingaggio che in teoria dovrebbero essere
          segrete.
          mi sembra che una figura di merda del genere e la
          divulgazione di certe cose siano un prezzo troppo
          alto da pagare per intorbidare le acque.

          è così difficile credere che a volte anche gli
          americani siano incompetenti?no così stupidi non e' possibile.magari erano regole di ingaggio che valevano fino a pochi mesi fa e oggi l'hanno cambiate.Ma secondo te e' difficile che cambino le regole di ingaggio?Sono notizie vecchie per rendere credibile il tuttoe la gente ci abbocca IMHO
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma siamo sicuri che...
            Certo che se avessero davvero divulgato il nome dell' agente del SISMI la cosa sarebbe di una gravità inaudita...
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma siamo sicuri che...
            ... nome pubblicato a chiare lettere sul sito del Corriere:http://www.corriere.it/Primo_Piano/Cronache/2005/05_Maggio/01/usa.shtmlCiao
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma siamo sicuri che...
            - Scritto da: Anonimo
            ... nome pubblicato a chiare lettere sul sito del
            Corriere:
            http://www.corriere.it/Primo_Piano/Cronache/2005/0

            CiaoHo letto il nome e ho cercato su google.Eccettuati i casi di omonimia, ho trovato qualcosa di interessante: il nome era gia' stato diffuso:This is G o o g l e's cache of http://www.poliziaedemocrazia.it/live/index.php?domain=archivio&action=articolo&idArticolo=816 as retrieved on 22 Apr 2005 14:29:00 GMT.Ciao
          • nop scrive:
            Re: Ma siamo sicuri che...
            - Scritto da: Elwood_
            Sono notizie vecchie per rendere credibile il
            tutto
            e la gente ci abbocca IMHOsempre pensare ai complotti e macchinazioni; adesso qualcuno dirà che la funivia del cermis l'hanno tranciata per nascondere qualcos'altro...
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma siamo sicuri che...
            - Scritto da: nop
            sempre pensare ai complotti e macchinazioni;
            adesso qualcuno dirà che la funivia del cermis
            l'hanno tranciata per nascondere qualcos'altro...Dovevano passare degli ufo e intrigava
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma siamo sicuri che...

      Personalmente, io non lo bevo...Infatti. Leggendo (quasi) tutto, sembrano proprio informazioni poco rilevanti, fra l'altro non verificabili.Mi sembra che abbiano avuto tutto il tempo di preparare un documento "vero", non di prendere un rapporto di questo genere e nascondere qualcosa. Oltretutto questo non e' un rapporto, e' troppo generico. E' troppo strano per crederci
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma siamo sicuri che...
      - Scritto da: Anonimo
      ....gli "omisis" non siano stati fatti proprio
      con un'intenzione di farli diventare leggibili? EHo avuto gli stessi dubbi, la penso anch'io così
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma siamo sicuri che...
        e il nome del soldato che ha sparato è, guardacaso, non proprio americano puro... magari l'origine è italiana?
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma siamo sicuri che...
      Sono assolutamente d'accordo. Se i famosi omissis dovevano davvero rimanere segreti la cosa più ovvia e semplice da fare era cancellarli. Stiamo parlando di materiale "classificato" e potenzialmente "pericoloso" per gli interessi americani e mi venite a dire che lo proteggono in quel modo ? ma andiamo, è evidente che quanto scritto doveva saltare fuori...
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma siamo sicuri che...
        La verità è là fuori.........ma per favore, finitela di giocare all'agente Mulder e Scully. Non capisco perchè vi risulti così difficile credere che anche gli americani sbaglino. Guardate che non sono mica perfetti come ve li dipinge Hollywood.
  • Anonimo scrive:
    altro che macchianera!
    da quanto sembra sia stato un certo Feyman su IT.DISCUSSIONI.MISTERI a scoprire il tutto.
    • Anonimo scrive:
      Re: altro che macchianera!
      Nemmeno...a quanto ne so io è stato un ragazzo che poi ha mandato una mail a repubblica.it per segnalare la cosa. Ma a dire la verità è un'operazione tanto semplice che potrebbero averlo scoperto in piu' persone...
      • Anonimo scrive:
        Re: altro che macchianera!
        - Scritto da: Anonimo
        Nemmeno...a quanto ne so io è stato un ragazzo
        che poi ha mandato una mail a repubblica.it per
        segnalare la cosa. Ma a dire la verità è
        un'operazione tanto semplice che potrebbero
        averlo scoperto in piu' persone...no signore e signori, so io chi è stato...... è stato mio cugino, anzi glielo ha detto mio cugggino
      • Anonimo scrive:
        Re: altro che macchianera!
        - Scritto da: Anonimo
        Nemmeno...a quanto ne so io è stato un ragazzo
        che poi ha mandato una mail a repubblica.it per
        segnalare la cosa. Ma a dire la verità è
        un'operazione tanto semplice che potrebbero
        averlo scoperto in piu' persone...Beh a vedere il metodo che Macchianera propone è propone che ci siano arrivati molti prima, visto che basta copiare e incollare il testo da un'altra parte! :D
        • Anonimo scrive:
          Re: altro che macchianera!
          - Scritto da: Anonimo
          è proponeè probabile
        • Anonimo scrive:
          Re: altro che macchianera!
          Ehm se il testo con gli omissis è quello originale, non vedo perchè fare tanti casini... basta cambiare il colore dell' inchiostro da nero a rosso...
      • Anonimo scrive:
        Re: altro che macchianera!
        - Scritto da: Anonimo
        Nemmeno...a quanto ne so io è stato un ragazzo
        che poi ha mandato una mail a repubblica.it per
        segnalare la cosa. Ma a dire la verità è
        un'operazione tanto semplice che potrebbero
        averlo scoperto in piu' persone...ma chissenefrega di chi è stato....E' una "protezione" talmente stupida che non c'è da scoprirla. E' come mettere un segreto nel retro di un postit
  • goge scrive:
    correzioni
    Segnalo che su parecchi articoli ieri-oggi pubblicati sono state riportate informazioni errate riguardo ai file pdf.Le eventuali protezioni del documento pdf (edit-copy-print) in questo caso non sarebbero servite a nulla : usare l'opzione evidenziatore di un colore uguale al testo per nasconderlo è sbagliato. Infatti basta cambiare il colore al testo nel programma di lettura (reader) e il testo integrale del documento appare.ps : negli articoli (anche questo) viene segnalato come esclusiva della versione professional di adobe la possibilità del copia-incolla mentre anche con il reader è possibile farlo.Cio dimostra come sia stata casuale la scoperta di Neri e come è vero il commento di Paolo Attivissimo :"A parte la considerazione puramente tecnica sul fatto che è ora di rendersi conto che non si può trattare un documento elettronico alla stregua di un documento cartaceo e che quindi bisogna imparare a conoscere gli strumenti prima di affidare loro segreti aziendali o militari"riporto inoltre anche i testi di alcuni degli errori:++Repubblica - ALESSIO BALBI"L'errore del colonnello Potter un clic in meno, svelati gli omissisROMA - Un clic. Per evitare la figuraccia, al colonnello Robert Potter del Comando Centrale statunitense sarebbe bastato spuntare una crocetta con il mouse. Un clic sulla casella "Autorizza la copia di testo, immagini e altri contenuti" avrebbe negato al mondo la possibilità di sbirciare dietro gli omissis del rapporto sulla morte di Nicola Calipari. "++macchianera.net - blog di gianluca neriGli ammerigani so? fforti ma, soprattutto, moderni. E siccome non sembra, ma sotto sotto ci tengono alle foreste, invece che stampare le 43 pagine le inviano alla stampa in formato ?pdf?, una sorta di standard, leggibile attraverso un programma gratuito distribuito da Acrobat. Repubblica, per fare un nome, lo rende disponibile sul web.Per qualche arcano motivo che andrebbe analizzato, banche, avvocati, notai e - ora scopriamo - forze armate, ritengono in formato ?pdf? molto più ?sicuro? che il Word della Microsoft. E non hanno torto, intendiamoci. A meno che.A meno che non si prendano le dovute precauzioni che il formato ?pdf? di Acrobat consente, quali, ad esempio, inserire una password per impedirne la stampa, l?esportazione, il copia e incolla dei contenuti. Questo no, non lo fa nessuno.==================================Modificato dall'autore il 02/05/2005 0.48.05
    • Anonimo scrive:
      Re: correzioni

      Repubblica - ALESSIO BALBI
      "L'errore del colonnello Potter un clic in meno,
      svelati gli omissis
      ROMA - Un clic. Per evitare la figuraccia, al
      colonnello Robert Potter del Comando Centrale
      statunitense sarebbe bastato spuntare una
      crocetta con il mouse. Un clic sulla casella
      "Autorizza la copia di testo, immagini e altri
      contenuti" avrebbe negato al mondo la possibilità
      di sbirciare dietro gli omissis del rapporto
      sulla morte di Nicola Calipari. "Le cazzate che si trovano su Repubblica sono forti eh :D
    • francescor82 scrive:
      Re: correzioni

      A meno che non si prendano le dovute precauzioni
      che il formato ?pdf? di Acrobat consente, quali,
      ad esempio, inserire una password per impedirne
      la stampa, l?esportazione, il copia e incolla dei
      contenuti. Questo no, non lo fa nessuno.Comunque una password si può impostare anche sui "doc", o almeno lo si poteva fare con un Office vecchio (credo sia il '97) e penso che si possa fare anche con quelli attuali.La soluzione migliore sarebbe stata stampare il documento, censurarlo, scannerizzarlo e fare un pdf a partire dalle immagini. :-D Così che anche un OCR non avrebbe potuto leggere quello che è stato censurato.OT: Propongo la diffuzione del formato DjVu invece di PDF! http://www.djvuzone.org/
      • Anonimo scrive:
        Re: correzioni
        - Scritto da: francescor82
        La soluzione migliore sarebbe stata stampare il
        documento, censurarlo, scannerizzarlo e fare un
        pdf a partire dalle immagini. :-D Così che anche
        un OCR non avrebbe potuto leggere quello che è
        stato censurato.Bastava mettere degli spazi al posto del testo, per esempio
        • Anonimo scrive:
          Re: correzioni
          bastava fare 2 versioni : copia per bush e copia per berlusconi. Non credo che l'abbiano scritto a macchina e poi digitalizzato.Poi troppi hanno la mania del pdf : fai un foglio/testo in html se vuoi una superportabilità (o txt se fai a meno di dimensioni e colori) e non hai esigenze di copyright.
          • Anonimo scrive:
            Re: correzioni
            - Scritto da: Anonimo
            Poi troppi hanno la mania del pdf : fai un
            foglio/testo in html se vuoi una superportabilità
            (o txt se fai a meno di dimensioni e colori) e
            non hai esigenze di copyright. Ma per favore, troppi hanno gli occhi chiusi. Sono daccordo che ci vorrebbe un formato aperto per scambiare documenti complessi ma questo non è certo l'html.
          • Anonimo scrive:
            Re: correzioni
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Anonimo

            Poi troppi hanno la mania del pdf : fai un

            foglio/testo in html se vuoi una
            superportabilità

            (o txt se fai a meno di dimensioni e colori) e

            non hai esigenze di copyright.

            Ma per favore, troppi hanno gli occhi chiusi.
            Sono daccordo che ci vorrebbe un formato aperto
            per scambiare documenti complessi ma questo non è
            certo l'html.lo definisci documento complesso ??
      • devil64 scrive:
        Re: correzioni
        - Scritto da: francescor82

        A meno che non si prendano le dovute precauzioni

        che il formato ?pdf? di Acrobat consente, quali,

        ad esempio, inserire una password per impedirne

        la stampa, l?esportazione, il copia e incolla
        dei

        contenuti. Questo no, non lo fa nessuno.

        Comunque una password si può impostare anche sui
        "doc", o almeno lo si poteva fare con un Office
        vecchio (credo sia il '97) e penso che si possa
        fare anche con quelli attuali.

        La soluzione migliore sarebbe stata stampare il
        documento, censurarlo, scannerizzarlo e fare un
        pdf a partire dalle immagini. :-D Così che anche
        un OCR non avrebbe potuto leggere quello che è
        stato censurato.Mi spiace ma la cazzate si trovano anche qui. 1. Che il verbo scannerizzare sia entrato a far parte del nostro parlato non e' detto che sia corretto. L'azione e' la scansione e non la scanner-izzazione.2. Applicare dell'inchiostro sul testo per farlo diventare un'immagine non e' una buona idea, la differenza cromatica rimane lo stesso e con un buon programma di gragfica e un po' di pazienza si riesce a far risaltare gli omissis. Quindi sarebbe opportuno scansionare omettere eliminare i livelli e creare il pdf.
        OT: Propongo la diffuzione del formato DjVu
        invece di PDF! http://www.djvuzone.org/Saluti
        • francescor82 scrive:
          Re: correzioni

          Mi spiace ma la cazzate si trovano anche qui.
          1. Che il verbo scannerizzare sia entrato a far
          parte del nostro parlato non e' detto che sia
          corretto. L'azione e' la scansione e non la
          scanner-izzazione.La prossima volta farò più attenzione.
          2. Applicare dell'inchiostro sul testo per farlo
          diventare un'immagine non e' una buona idea, la
          differenza cromatica rimane lo stesso e con un
          buon programma di gragfica e un po' di pazienza
          si riesce a far risaltare gli omissis. Quindi
          sarebbe opportuno scansionare omettere eliminare
          i livelli e creare il pdf.Non ho visto il documento, o comunque non tutte e 43 le pagine. Ma se non erano incluse immagini all'interno, ed era solo testo, continuo a pensare che la soluzione dell'inchiostro su testo prima della scansione sia sufficiente; tieni conto di due cose:1) Se usi uno scanner con bassa risoluzione o diminuisci tu volontariamente la risoluzione, perdi la differenza cromatica e quindi di fatto impedisci che anche un buon programma di grafica possa accedere all'informazione nascosta. Aggiungi che la codifica JPEG più usata è quella di tipo lossy, e dunque ulteriori dettagli vengono persi.2) La mia soluzione era dettata da un composto di stanchezza ma soprattutto ironia: un PDF fatto a partire da jpeg o comunque da immagini è parecchio pesante, e rende la ricerca del testo difficile o impossibile (motivo in più per cui suggerivo DjVu). Come è stato suggerito più avanti nel thread, soluzione molto più efficace sarebbe stata eliminare del tutto i nomi compromettenti, inserendo invece degli spazi o degli " ".

          OT: Propongo la diffuzione del formato DjVu

          invece di PDF! http://www.djvuzone.org/
          Saluti
          • marchino1981 scrive:
            Re: correzioni


            2. Applicare dell'inchiostro sul testo per farlo

            diventare un'immagine non e' una buona idea, la

            differenza cromatica rimane lo stesso e con un

            buon programma di gragfica e un po' di pazienza

            si riesce a far risaltare gli omissis. Quindi

            sarebbe opportuno scansionare omettere eliminare

            i livelli e creare il pdf.E' possibile (anche se non ricordo con quali programmi) fare in modo che il pdf sia in effetti un'immagine, senza che venga specificato da nessuna parte il testo. E' il caso di quei pdf sui quali se si cerca un qualche testo, presente all'interno del documento, non viene fuori nessun risultato. In questo modo non c'è modo di risalire al testo omesso.Volevo poi aggiungere che se gli americani hanno commesso questo errore senza volere sono degli stupidi, ma se l'hanno fatto apposta sono doppiamente stupidi, perchè oltre a rivelare qualcosa in più (magari poco importante, anche se stento a definire poco importante il nome dell'altro agente del SISMI) hanno anche fatto una figura di m3rda a livello mondiale.
          • teddybear scrive:
            Re: correzioni
            - Scritto da: marchino1981
            Volevo poi aggiungere che se gli americani hanno
            commesso questo errore senza volere sono degli
            stupidi, ma se l'hanno fatto apposta sono
            doppiamente stupidi, perchè oltre a rivelare
            qualcosa in più (magari poco importante, anche se
            stento a definire poco importante il nome
            dell'altro agente del SISMI) hanno anche fatto
            una figura di m3rda a livello mondiale.Non mi pronuncio su tutta la storia. Che possa essere un errore dei militari americani e' possilissimo e credibile. Tanto credibile che, nel caso di una tesi da paranoici, e' anche l'obiettivo sul quale potrebbero aver puntato.Se vuoi nascondere un segreto , nascondi (non troppo bene) un altro segreto che puoi sacrificare. I tuoi nemici, trovando l'esca, saranno convinti di aver trovato il primo.Chissa', non e' del tutto incredibile che sia stato fatto apposta. Dopotutto stiamo parlando della CIA (che sappiamo essere dietro a tre quarti dei casini che succedono al mondo).Memorabile una frase di Woody Allen nel film "il dittatore dello stato libero di bananas". Meta' della cia stava con i governativi, meta' con i ribelli, in modo da poter essere sempre tra i vittoriosi, in qualunque caso andra' a finire"
        • teddybear scrive:
          Re: correzioni
          - Scritto da: devil64
          1. Che il verbo scannerizzare sia entrato a far
          parte del nostro parlato non e' detto che sia
          corretto. L'azione e' la scansione e non la
          scanner-izzazione.Mi spiace vedere correzioni errate.Il verbo corretto e' "digitalizzare".- scansire- scannare- scansionare- scannerizzaresono tutti verbi errati. Ed anche in inglese, se vogliamo, il verbo "to scan" non e' corretto. Infatti anche in inglese, per chi vuole essere preciso, si utilizza " to digitalize".
          • devil64 scrive:
            Re: correzioni
            - Scritto da: teddybear
            - Scritto da: devil64


            1. Che il verbo scannerizzare sia entrato a far

            parte del nostro parlato non e' detto che sia

            corretto. L'azione e' la scansione e non la

            scanner-izzazione.

            Mi spiace vedere correzioni errate.
            Il verbo corretto e' "digitalizzare".
            - scansire
            - scannare
            - scansionare
            - scannerizzare
            sono tutti verbi errati. Ed anche in inglese, se
            vogliamo, il verbo "to scan" non e' corretto.
            Infatti anche in inglese, per chi vuole essere
            preciso, si utilizza " to digitalize".Grazie per la correzione.L'italia-cano giornalistico mi fa venire l'orticaria. ;)
          • Anonimo scrive:
            Re: correzioni
            - Scritto da: teddybear
            - Scritto da: devil64


            1. Che il verbo scannerizzare sia entrato a far

            parte del nostro parlato non e' detto che sia

            corretto. L'azione e' la scansione e non la

            scanner-izzazione.

            Mi spiace vedere correzioni errate.
            Il verbo corretto e' "digitalizzare".
            - scansire
            - scannare
            - scansionare
            - scannerizzare
            sono tutti verbi errati. Ed anche in inglese, se
            vogliamo, il verbo "to scan" non e' corretto.
            Infatti anche in inglese, per chi vuole essere
            preciso, si utilizza " to digitalize".In inglese invece "to scan" è proprio il verbo corretto ( si chiama scanner lo strumento non per niente), cerca su un dizionario. "to digitalize" invece ha un significato più ampio, ovvero trasporre in forma digitale, quindi non si riferisce esclusivamente ai documenti... per non parlare del fatto che ha un ulteriore significato che esula completamente dal precedente, ovvero : " somministrare digitalis". saluti
          • Anonimo scrive:
            Re: correzioni
            - Scritto da: teddybear
            - Scritto da: devil64


            1. Che il verbo scannerizzare sia entrato a far

            parte del nostro parlato non e' detto che sia

            corretto. L'azione e' la scansione e non la

            scanner-izzazione.

            Mi spiace vedere correzioni errate.
            Il verbo corretto e' "digitalizzare".Mi spiace per te ma in italiano non è corretto neppure questo:Digit è un termine inglese che letteralmente sta per numero, o meglio cifra che compone il numero (es. there are 5 digits in this number...). Infatti to digit (verbo entrato in uso nei paei anglofoni ma è una abberrazione anche li) significa trasformare in numeri qualcosa (documenti, immagini etc., etc.)La traduazione corretta sarebbeTrasformare con scansione (tale termine è italiano!) ottica un in informazione numerica.lo so che è lunga, ma è l'unica forma italiana corretta. :-)
            - scansire
            - scannare
            - scansionare
            - scannerizzare
            sono tutti verbi errati. Ed anche in inglese, se
            vogliamo, il verbo "to scan" non e' corretto.
            Infatti anche in inglese, per chi vuole essere
            preciso, si utilizza " to digitalize".Gli inglesi usano to scan (da cui scanner, oggetto che esegue l'azione fisica della scansione).To digitalize è usato, ma è un neologisno inglese abborrito dai letterati anglofoni...
          • Anonimo scrive:
            Re: ri_correzioni
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: teddybear

            - Scritto da: devil64




            1. Che il verbo scannerizzare sia entrato a
            far


            parte del nostro parlato non e' detto che sia


            corretto. L'azione e' la scansione e non la


            scanner-izzazione.



            Mi spiace vedere correzioni errate.

            Il verbo corretto e' "digitalizzare".

            Mi spiace per te ma in italiano non è corretto
            neppure questo:
            Digit è un termine inglese che letteralmente sta
            per numero, o meglio cifra che compone il numero
            (es. there are 5 digits in this number...).
            Infatti to digit (verbo entrato in uso nei paei
            anglofoni ma è una abberrazione anche li)
            significa trasformare in numeri qualcosa
            (documenti, immagini etc., etc.)
            La traduazione corretta sarebbe
            Trasformare con scansione (tale termine è
            italiano!) ottica un "oggetto" in informazione numerica.
            lo so che è lunga, ma è l'unica forma italiana
            corretta. :-)
            Non si capiva bene in quanto era saltato "oggetto"...colpa dei ctrl-c ctrl-v :-)

            - scansire

            - scannare

            - scansionare

            - scannerizzare

            sono tutti verbi errati. Ed anche in inglese, se

            vogliamo, il verbo "to scan" non e' corretto.

            Infatti anche in inglese, per chi vuole essere

            preciso, si utilizza " to digitalize".
            Gli inglesi usano to scan (da cui scanner,
            oggetto che esegue l'azione fisica della
            scansione).
            To digitalize è usato, ma è un neologisno inglese
            abborrito dai letterati anglofoni...
          • teddybear scrive:
            Re: correzioni
            - Scritto da: Anonimo
            Mi spiace per te ma in italiano non è corretto
            neppure questo:
            Digit è un termine inglese che letteralmente sta
            per numero, o meglio cifra che compone il numero
            (es. there are 5 digits in this number...).Oppure "digitale" e' un termine italiano che significa "numerico"
            Infatti to digit (verbo entrato in uso nei paei
            anglofoni ma è una abberrazione anche li)
            significa trasformare in numeri qualcosa
            (documenti, immagini etc., etc.)Quindi "digitalizzare" significa letteralmente "ridurre in formato digitale un documento analogico".
            La traduazione corretta sarebbe
            Trasformare con scansione (tale termine è
            italiano!) ottica un in informazione numerica.
            lo so che è lunga, ma è l'unica forma italiana
            corretta. :-)Se vuoi fare le cose difficili potresti anche "ordinare al tuo interlocutore di produrre materia organica di scarto, derivata dalla trasformazione biologica di elementi comunementi utilizzati per l'alimentazione di esseri viventi di razza umana"Invece, di solito lo mandi semplicemente a cagare.O no?Comunque, la diatriba e' lunga, gia' se ne parlava sulle BBS/Fidonet e piu' tardi su usenet, e la conclusione accettata comunemente era sempre "digitalizzare".
            Gli inglesi usano to scan (da cui scanner,
            oggetto che esegue l'azione fisica della
            scansione).To scan significa anche molte altre cose. Un esempio, basti pensare agli scanner su radiofrequenza. Lo scanner, come lo consideriamo noi, sarebbe piu' propriamente uno "scanner ottico". Se poi vogliamo essere proprio pignoli, "to scan a photo", non e' sufficiente per ottenere la sua copia digitale. (Ho usato "photo" e non "document", in quanto "a scan of a document" e' proprio uno dei casi che potrebbe dare adito a maleinterpretazioni).
            To digitalize è usato, ma è un neologisno inglese
            abborrito dai letterati anglofoni...Che pero' soprattutto ultimamente viene preferito in quanto etimologicamente piu' corretto.
          • Anonimo scrive:
            Re: correzioni
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: teddybear

            - Scritto da: devil64




            1. Che il verbo scannerizzare sia entrato a
            far


            parte del nostro parlato non e' detto che sia


            corretto. L'azione e' la scansione e non la


            scanner-izzazione.



            Mi spiace vedere correzioni errate.

            Il verbo corretto e' "digitalizzare".

            Mi spiace per te ma in italiano non è corretto
            neppure questo:
            Digit è un termine inglese che letteralmente sta
            per numero, o meglio cifra che compone il numero
            (es. there are 5 digits in this number...).
            Infatti to digit (verbo entrato in uso nei paei
            anglofoni ma è una abberrazione anche li)
            significa trasformare in numeri qualcosa
            (documenti, immagini etc., etc.)
            La traduazione corretta sarebbe
            Trasformare con scansione (tale termine è
            italiano!) ottica un in informazione numerica.
            lo so che è lunga, ma è l'unica forma italiana
            corretta. :-)


            - scansire

            - scannare

            - scansionare

            - scannerizzare

            sono tutti verbi errati. Ed anche in inglese, se

            vogliamo, il verbo "to scan" non e' corretto.

            Infatti anche in inglese, per chi vuole essere

            preciso, si utilizza " to digitalize".
            Gli inglesi usano to scan (da cui scanner,
            oggetto che esegue l'azione fisica della
            scansione).
            To digitalize è usato, ma è un neologisno inglese
            abborrito dai letterati anglofoni...... to digit in inglese non esiste digit è un sostantivo e non un verbo... mai letto tante castronerie come in questi post... e tutti a fare i professori di inglese... ma tornate a squola... p.s.: e pure in italiano c'avete grossa crisi...
          • teddybear scrive:
            Re: correzioni
            - Scritto da: Anonimo
            ... to digit in inglese non esiste digit è un
            sostantivo e non un verbo... Infatti nessuno ha mai scritto "to digit".Metti gli occhiali, dottore.
      • Anonimo scrive:
        Re: correzioni
        - Scritto da: francescor82
        Comunque una password si può impostare anche sui
        "doc", o almeno lo si poteva fare con un Office
        vecchio (credo sia il '97) e penso che si possa
        fare anche con quelli attuali.Come esiste cosi' si fa saltare con semplici software di cracking (dalle password di accesso dei doc alle protezioni dei documenti PDF). Insomma la soluzione migliore era NON avere in alcun modo nel documento quelle parti di testo...
        • francescor82 scrive:
          Re: correzioni

          Insomma la soluzione migliore era NON avere in
          alcun modo nel documento quelle parti di testo...Effettivamente...Diamo la colpa all'orario, avevo sonno e mi è sfuggita la soluzione più semplice ed efficace.
      • teddybear scrive:
        Re: correzioni
        - Scritto da: francescor82
        La soluzione migliore sarebbe stata stampare il
        documento, censurarlo, scannerizzarloScannerizzarlo? :-| :-| :-| :-| :-| :-| :-|
        • francescor82 scrive:
          Re: correzioni

          Scannerizzarlo? :-| :-| :-| :-| :-| :-| :-|Chiedo scusa all'Italiano e agli Italiani. Prometto che non posterò più all'una di notte (non sono abituato, non ero lucido e crollavo dal sonno).(E Google mi fornisce ben 9500 siti contenenti la parola "scannerizzare", e se cerco "scannerizzarlo" mi suggerisce "scannerizzare"... rabbrividisco io stesso)
          • teddybear scrive:
            Re: correzioni
            - Scritto da: francescor82
            (E Google mi fornisce ben 9500 siti contenenti la
            parola "scannerizzare", e se cerco
            "scannerizzarlo" mi suggerisce "scannerizzare"...
            rabbrividisco io stesso)Diciamo che per stavolta sei perdonato ;)Beh, se cerchi con Google ti da "about 522000" documenti in cui c'e' la parola "sopratutto". Non credo che sia un buono strumento per imparare l'italiano :)E te ne da "about 53,200" in cui nello stesso documento c'e' sia la parola "cultura" che la parola "Buttiglione", il che e' una palese dimostrazione che Google va bene per cercare i documenti. Non per cercare quelli giusti :D :D :D :D :D
          • goge scrive:
            Re: correzioni
            Alla fine si è giunti lo stesso alla conclusione e lo sottolineo :mi sembra altamente improbabile che elaborano un documento in word, lo stampano, lo scansionano, lo fanno leggere al sofware ocr e poi lo importano in adobe.Sarebbe un metodo da .....Non credo nemmeno che l'abbiano fatto con una macchina da scrivere, usano pure il voip per comunicare tra unità.Rimane il problema che anche su un quotidiano informatico vengano date inesattezze riguardo all'utilizzo del pdf.
          • Anonimo scrive:
            Re: correzioni
            - Scritto da: goge
            Alla fine si è giunti lo stesso alla conclusione
            e lo sottolineo :

            mi sembra altamente improbabile che elaborano un
            documento in word, lo stampano, lo scansionano,
            lo fanno leggere al sofware ocr e poi lo
            importano in adobe.
            Sarebbe un metodo da .....

            Non credo nemmeno che l'abbiano fatto con una
            macchina da scrivere, usano pure il voip per
            comunicare tra unità.

            Rimane il problema che anche su un quotidiano
            informatico vengano date inesattezze riguardo
            all'utilizzo del pdf.quale quotidiano?
  • Elwood_ scrive:
    non c'e' piu' jammese bond
    davvero sembra un documento fatto da una scimmia celebrolesa e con la meningite.Non puo' essereper forza e' fatto appostaSperiamoCopiaeincollavostramente Elwood
  • Anonimo scrive:
    il dubbio è...
    Il dubbio è: ma chi dice che macchianera sia stato il primo? Insomma...l'ansa riporta che la stessa scoperta l'ha fatta pure un greco. Perchè PER FORZA sto macchianera dev'essere l'eroe? Solo perchè è una star del blog?mah.
    • Anonimo scrive:
      Re: il dubbio è...
      - Scritto da: Bostik
      Il dubbio è: ma chi dice che macchianera sia
      stato il primo? Insomma...l'ansa riporta che la
      stessa scoperta l'ha fatta pure un greco. Perchè
      PER FORZA sto macchianera dev'essere l'eroe? Anche io sono un eroe: pdftohtml
      Solo
      perchè è una star del blog?
      mah.E non te la prendere se il tuo blogghettinohttp://giornalisticamente.splinder.comfa due accessi al mese, suvvia... fa schifo
      • Elwood_ scrive:
        Re: il dubbio è...
        hai ragione il primo e' stato un certo feyman su it.discussioni.misteri il merito va a lui
        • Anonimo scrive:
          Re: il dubbio è...
          Il primo è stato uno sconosciuto che ha mandato una mail a repubblica.it per segnalare la cosa...repubblica.it ha subito mandato online un articolo in cui raccontava il tutto dopodichè la notizia si è sparsa. (e qualcuno ha voluto farsi pubblicità appropriandosi della scoperta)
      • Anonimo scrive:
        Re: il dubbio è...
        Ma infatti, anonimo, il mio blog è na pazziella fatta in casa, come nu buccaccio 'e pummarole. Che vuo' fa, pensa alla salute, dovesse mancarti ;)
        • Anonimo scrive:
          x KerNivore
          T'assicuro che non mi passa manco per l'anticamera del cervello di fare "pubblicità" a chissachì, nè tantomeno al mio blog che è stupidello e pieno di cavolate personali (o amene riflessioni da bar). Credimi.
          • Anonimo scrive:
            Re: x KerNivore
            - Scritto da: Bostik
            T'assicuro che non mi passa manco per
            l'anticamera del cervello di fare "pubblicità" a
            chissachì, nè tantomeno al mio blog che è
            stupidello e pieno di cavolate personali (o amene
            riflessioni da bar). Credimi.Non ti preoccupare Kernivore è solo il solito cafone frustrato.
          • KerNivore scrive:
            Re: x KerNivore
            - Scritto da: Anonimo

            Non ti preoccupare Kernivore è solo il solito
            cafone frustrato.Ah si ? E te chi sei ?
        • Anonimo scrive:
          Re: il dubbio è...
          - Scritto da: Bostik
          Ma infatti, anonimo, il mio blog è na pazziella
          fatta in casa, come nu buccaccio 'e pummarole.
          Che vuo' fa, pensa alla salute, dovesse mancarti
          ;):)
      • KerNivore scrive:
        Re: il dubbio è...


        Solo

        perchè è una star del blog?

        mah.

        E non te la prendere se il tuo blogghettino
        http://giornalisticamente.splinder.com
        fa due accessi al mese, suvvia... fa schifoBravo Bostik !Bella l'idea della finta risposta anonima per far pubblicita' al tuo blog !Comunque hai ragione: fa veramente schifo !
  • Anonimo scrive:
    Un'ipotesi
    Poco fa ho replicato con OpenOffice e Acrobat Reader sotto Linux l'esperimento, e credo che non ci sia bisogno di costosi strumenti a pagamento per aggirare l'ostacolo posto dai redattori statunitensi del rapporto.(1) Ho scritto un breve testo con OpenOffice.org. (2) Ho reso bianco il colore dei font di alcune parole.(3) Ho generato il file PDF(4) Sono uscito da OOo, ho avviato Acrobat e con quello ho aperto il mio PDF(5) Ho evidenziato e copiato il testo, inclusi i vuoti(6) Ho incollato il testo in un editor: le parole nascoste sono ovviamente ricomparse.La mia ipotesi è che probabilmente chi ha scritto il documento abbia oscurato il testo semplicemente ponendo uguali il colore del font e quello dello dello sfondo. Naturalmente i font non si vedono, ma ci sono e possono essere copiati ed incollati.
    • Anonimo scrive:
      Re: Un'ipotesi
      - Scritto da: Anonimo
      Poco fa ho replicato con OpenOffice e Acrobat
      Reader sotto Linux l'esperimento, e credo che non
      ci sia bisogno di costosi strumenti a pagamento
      per aggirare l'ostacolo posto dai redattori
      statunitensi del rapporto.Con pdftohtml fai ancora prima... :)
      • Anonimo scrive:
        Re: Un'ipotesi
        Ah... è molto probabile :) Ho pensato che il tipo avrà usato Windows, ed allora l'ho rifatto in modo simile.Tra le altre cose, se anche gli statunitensi che hanno preparato il rapporto e poi il PDF hanno una formazione MS, probabilmente non c'è bisogno di fare dietrologia. Non è che volevano farci vedere i nomi. Magari DAVVERO non hanno pensato che da un file PDF il testo lo puoi estrarre.
        • Anonimo scrive:
          Re: Un'ipotesi
          - Scritto da: Anonimo
          Ah... è molto probabile :) Ho pensato che il tipo
          avrà usato Windows, ed allora l'ho rifatto in
          modo simile.

          Tra le altre cose, se anche gli statunitensi che
          hanno preparato il rapporto e poi il PDF hanno
          una formazione MS, probabilmente non c'è bisogno
          di fare dietrologia. Non è che volevano farci
          vedere i nomi. Magari DAVVERO non hanno pensato
          che da un file PDF il testo lo puoi estrarre.Ovvio, solo i linusauri possono saperlo.
          • Anonimo scrive:
            OT Re: Un'ipotesi


            Ovvio, solo i linusauri possono saperlo.mah, sarà un caso, ma come mai quelli che sanno le cose usano linux? :D
        • francescor82 scrive:
          Re: Un'ipotesi

          Ah... è molto probabile :) Ho pensato che il tipo
          avrà usato Windows, ed allora l'ho rifatto in
          modo simile.

          Tra le altre cose, se anche gli statunitensi che
          hanno preparato il rapporto e poi il PDF hanno
          una formazione MS, probabilmente non c'è bisogno
          di fare dietrologia. Non è che volevano farci
          vedere i nomi. Magari DAVVERO non hanno pensato
          che da un file PDF il testo lo puoi estrarre.L'autore del thread ha parlato di OOo, e il testo dal PDF l'ha estratto ugualmente. In questo Windows o GNU/Linux non c'entrano; se effettivamente pensavano che da un PDF non si potesse estrarre il testo, hanno probabilmente bisogno di un urgente corso di aggiornamento, quale che sia la tecnologia usata.
          • Anonimo scrive:
            Re: Un'ipotesi

            effettivamente pensavano che da un PDF non si
            potesse estrarre il testo, hanno probabilmente
            bisogno di un urgente corso di aggiornamento,
            quale che sia la tecnologia usata.Perche' la tua segretaria sa cosa combina VERAMENTE quando produce un pdf? E' gia' tanto se sa produrlo, figuriamoci poi capire cosa sta facendo! @^La colpa (quasi sicuramente) non e' di chi ha prodotto il PDF ma piuttosto di chi ha detto di produrlo che non si e' preoccupato di verificare se chi doveva "eseguire la consegna" aveva tutti i mezzi e le competenze per svolgere quell'incarico!Il pesce puzza sempre dalla testa!Come in azienda! ledp manager incompetente "lo sceglie" sempre il management, che come tutti puo' sbagliare ma deverebbe essere RESPONSABILE dei suoi errori!Cosa c'e' di strano o diverso da una comune storia di incompetenza in tutta la vicenda?
          • Anonimo scrive:
            Re: Un'ipotesi
            - Scritto da: Anonimo



            effettivamente pensavano che da un PDF non si

            potesse estrarre il testo, hanno probabilmente

            bisogno di un urgente corso di aggiornamento,

            quale che sia la tecnologia usata.

            Perche' la tua segretaria sa cosa combina
            VERAMENTE quando produce un pdf?
            E' gia' tanto se sa produrlo, figuriamoci poi
            capire cosa sta facendo! @^

            La colpa (quasi sicuramente) non e' di chi ha
            prodotto il PDF ma piuttosto di chi ha detto di
            produrlo che non si e' preoccupato di verificare
            se chi doveva "eseguire la consegna" aveva tutti
            i mezzi e le competenze per svolgere
            quell'incarico!
            Il pesce puzza sempre dalla testa!
            Come in azienda! ledp manager incompetente "lo
            sceglie" sempre il management, che come tutti
            puo' sbagliare ma deverebbe essere RESPONSABILE
            dei suoi errori!
            Cosa c'e' di strano o diverso da una comune
            storia di incompetenza in tutta la vicenda?In questo caso vale la legge americana approvata da Bush jr. col nome di Induce Act?? Se qualcuno produce software per aggirare protezioni e o tecnologie compie un reato (molto in sintesi). Adobe produce un software che consente di aggirare le protezioni inserite dal governo militare americano eh eh...
        • Anonimo scrive:
          Re: Un'ipotesi
          - Scritto da: Anonimo
          Ah... è molto probabile :) Ho pensato che il tipo
          avrà usato Windows, ed allora l'ho rifatto in
          modo simile.

          Tra le altre cose, se anche gli statunitensi che
          hanno preparato il rapporto e poi il PDF hanno
          una formazione MS, probabilmente non c'è bisogno
          di fare dietrologia. Non è che volevano farci
          vedere i nomi. Magari DAVVERO non hanno pensato
          che da un file PDF il testo lo puoi estrarre.infatti! Se non sbaglio Acrobat non fa selezionare il testo ma gia' l'anteprima del macosX (e linux...) lo permettono.
    • francescor82 scrive:
      Re: Un'ipotesi

      La mia ipotesi è che probabilmente chi ha scritto
      il documento abbia oscurato il testo
      semplicemente ponendo uguali il colore del font e
      quello dello dello sfondo. Naturalmente i font
      non si vedono, ma ci sono e possono essere
      copiati ed incollati. Da quello che ho capito, hanno usato l'evidenziatore di testo, "evidenziando" il testo da censurare con il colore nero, lo stesso del testo.Che poi è l'analogo di cambiare il colore del testo e metterlo bianco.
      • Anonimo scrive:
        Re: Un'ipotesi
        L'utility pdf2html non la ho. Ho appena provato sia con ps2ascii sia con pstotext: i nomi vengono fuori pure così. Sì, secondo me hanno settato in nero lo sfondo delle parole da oscurare in word e poi hanno fatto il pdf. In effetti il mio piccolo esperimento da questo punto di vista non replica esattamente i fatti, perché io ho scritto con dei font bianchi. Cmq il proincipio è lo stesso.
      • Banus scrive:
        Re: Un'ipotesi
        - Scritto da: francescor82
        Da quello che ho capito, hanno usato
        l'evidenziatore di testo, "evidenziando" il testo
        da censurare con il colore nero, lo stesso del
        testo.Quello che ho pensato anche io.Comunque in Acrobat si può bloccare la copia del testo, anche se si fa copia/incolla non viene copiato nulla negli appunti (ma probabilmente il trucchetto dell'accessibilità funziona ancora :P ).
    • Anonimo scrive:
      Re: Un'ipotesi
      Basta copiarlo in notepad
    • Anonimo scrive:
      Re: Un'ipotesi
      Ma perchè complicate le cose semplici?Andate sotto Preferenze -
      Accessibilità e modificate il Colore del testo del Documento da nero a rosso... davvero mi comincio a chiedere anche io se lo hanno fatto apposta o se sono tonti fino a questo punto.
      • Anonimo scrive:
        Re: Un'ipotesi
        - Scritto da: Anonimo
        Ma perchè complicate le cose semplici?
        Andate sotto Preferenze -
        Accessibilità e
        modificate il Colore del testo del Documento da
        nero a rosso... davvero mi comincio a chiedere
        anche io se lo hanno fatto apposta o se sono
        tonti fino a questo punto.Forse chi ha compilato il pdf non era riuscito ad ottenere il trasferimento in Antartide :D
        • Anonimo scrive:
          Re: Un'ipotesi
          - Scritto da: Anonimo
          - Scritto da: Anonimo

          Ma perchè complicate le cose semplici?

          Andate sotto Preferenze -
          Accessibilità e

          modificate il Colore del testo del Documento da

          nero a rosso... davvero mi comincio a chiedere

          anche io se lo hanno fatto apposta o se sono

          tonti fino a questo punto.

          Forse chi ha compilato il pdf non era riuscito ad
          ottenere il trasferimento in Antartide :DLOLLOLLOLLOLLOLLOLLOLLOLLOLLOLLOLLOLLOLLOLLOLLOLLOLLOLLOLLOLLOLLOLLOLLOLLOLLOLLOLLOLLOLLOLLOLLOLLOLLOLLOLLOLLOLLOLLOLLOLLOLLOLLOLLOLLOLLOLLOLLOLLOLLOLLOLLOLLOLLOLLOLLOLLOLLOLLOLLOLLOLLOLLOLLOLLOLLOLLOLLOLLOLLOLLOLLOLLOLLOLLOLLOLLOLLOLLOLLOLLOL
  • Anonimo scrive:
    Impossibile da credere
    Rendetevi conto che se gli americani hanno messo degliomissis facilmente aggirabili e' solo perche' evidentementevolevano che venissero aggirati.Nulla gli impediva di cancellare le parole che non volevanopubblicare invece di coprirle. E non dimenticate che micastiamo parlando di un prete di campagna che si stampai volantini parrocchiali col 386...Soltanto un idiota potrebbe realmente dubitare che siastato un grossolano errore dell'ufficio di qualche generaleUSA. Chiunque abbia un minimo di sale in zucca si rendera'sicuramente conto che e' tutto architettato ad hoc.saluti.
    • Alessandrox scrive:
      Re: Impossibile da credere
      - Scritto da: Anonimo
      Rendetevi conto che se gli americani hanno messo
      degli
      omissis facilmente aggirabili e' solo perche'
      evidentemente
      volevano che venissero aggirati.
      Nulla gli impediva di cancellare le parole che
      non volevano
      pubblicare invece di coprirle. E non dimenticate
      che mica
      stiamo parlando di un prete di campagna che si
      stampa
      i volantini parrocchiali col 386...

      Soltanto un idiota potrebbe realmente dubitare
      che sia
      stato un grossolano errore dell'ufficio di
      qualche generale
      USA. Chiunque abbia un minimo di sale in zucca si
      rendera'
      sicuramente conto che e' tutto architettato ad
      hoc.Ma a quale scopo? In ogni caso non e' che ci facciano una bella figura...
      • Anonimo scrive:
        Re: Impossibile da credere
        - Scritto da: Alessandrox
        Ma a quale scopo? In ogni caso non e' che ci
        facciano una bella figura...Delle "figure" se ne fregano. Lo scopo, molto probabilmente, è far pensare che non avessero nulla da nascondere - così che le cose *veramente* da tener segrete non trapelino.
        • Alessandrox scrive:
          Psicologia
          - Scritto da: Anonimo
          - Scritto da: Alessandrox

          Ma a quale scopo? In ogni caso non e' che ci

          facciano una bella figura...
          Delle "figure" se ne fregano. Lo scopo, molto
          probabilmente, è far pensare che non avessero
          nulla da nascondere - così che le cose
          *veramente* da tener segrete non trapelino.Si questo l' ho pensato anche io... un' "errore" troppo banale, sembra proprio fatto ad arte; chiaramente una valutazione la si puo' fare solo leggendosi bene gli omissis e vedendo cosa aggiungono e cosa tolgono a cio' che gia' si sa'... io non l' ho letto ma da quel che si dice tra chi l' ha fatto pare che gli omissis "svelati" diano informazioni pressoche' irrilevanti, la qual cosa mi porta a pensare sempre piu' che sia stato un' artificio. Rumore dei giornalisti a parte (sempre in cerca della notiziona), la cosa piu' saggia da fare a questo punto e' evidenziare le contraddizioni di questa vicenda (e ve ne sono parecchie) ma non dare molto peso alla cosa continuando sulla strada della rigorosa obbiettivita' senza farci prendere da falsi ed esagerati entusiasmi: questa sta' diventando piu' che altro una "battaglia" (in senso lato, giacche' mi pare che al mondo di battaglie ce ne siano fin troppe) giocata sul terreno della psicologia, al governo americano piace giocare in questo modo e del resto sono dei professionisti del genere.PERO'... nel documento si parla anche di seriproblemi tecnici nei loro sistemi di comunicazione e che per via di questo non e' stato possibile comunicare il passaggio in quella zona dell' auto con l' ostaggio liberato...Bah, se poi e' stata veramente una svista.... beh che dire, a questo punto anche noi saremmo in gradi di fornirgli un po' di consulenza informatica: un bel corsettino serale di base a modico prezzo.==================================Modificato dall'autore il 02/05/2005 12.59.21
    • Anonimo scrive:
      Re: Impossibile da credere
      Già, però mi viene dura pensare il perchè. Ok, la politica è una cosa complessa e spesso non limpida, ma l'idea l'ho avuta anche io:gli americani non volevano calarsi le braghe e ci hanno fatto avere tutti i dati in modo che però non potessero essere usati almeno direttamente per indagini ufficiali.Aspettiamo a vedere la versione ufficiale italiana e americana alla luce di questi accadimenti.Se è architettata è architettata molto bene. Altrimenti sono molto stupidi. In tal caso ci metteranno poco a scoprirsi. Se invece filerà tutto liscio...allora forse qualcosa di losco c'era.
      • Anonimo scrive:
        Re: Impossibile da credere
        mmm...però il problema è che E' una fonte ufficiale, il pdf era online sul sito della coalizione...quindi arriva da fonte ufficiale (non centre che fosse anche presente su macchianera o altrove, ormai gira in mezza internet)...sinceramente se vuoi fare uscire una notizia ci sono anche metodi che non ti fanno passare per scemo (tipo un tizio "anonimo" telefona all'amico gironalista e fa confessione piena...in usa non si può richioedere a giornalista di svelare al sua fonte, neanche su richiesta dei magistrati)....
    • Anonimo scrive:
      Re: Impossibile da credere
      Senti gli omissis li puoi leggere personalmente e puoi decidere tu se rivelano tutta la verità o no, l'unica cosa che rivelano sono i nomi dei componenti la pattuglia, che sono state suggerite alcune modifiche ai checkpoint e che la Compagnia Alpha è addestrata a Fort Hood :D
      • Anonimo scrive:
        Re: Impossibile da credere
        non solo c'è anche il nome dell'ufficiale italiano del sismi che fino ad ora non si conosceva.e pure moltissime informazioni sulle famose regole d'ingaggio che in teoria dovrebbero essere segrete.mi sembra che una figura di merda del genere e la divulgazione di certe cose siano un prezzo troppo alto da pagare per intorbidare le acque.è così difficile credere che a volte anche gli americani siano incompetenti?
        • Elwood_ scrive:
          Re: Impossibile da credere
          - Scritto da: Anonimo
          non solo c'è anche il nome dell'ufficiale
          italiano del sismi che fino ad ora non si
          conosceva.
          e pure moltissime informazioni sulle famose
          regole d'ingaggio che in teoria dovrebbero essere
          segrete.
          mi sembra che una figura di merda del genere e la
          divulgazione di certe cose siano un prezzo troppo
          alto da pagare per intorbidare le acque.

          è così difficile credere che a volte anche gli
          americani siano incompetenti?no così stupidi non e' possibile.magari erano regole di ingaggio che valevano fino a pochi mesi fa e oggi l'hanno cambiate.Ma secondo te e' difficile che cambino le regole di ingaggio?Sono notizie vecchie per rendere credibile il tuttoe la gente ci abbocca IMHO
          • Anonimo scrive:
            Re: Impossibile da credere
            Madai tanto difficile credere che tanti cospiratori tra tutti gli americani ci sia qualche deficiente?
          • Anonimo scrive:
            Re: Impossibile da credere

            no così stupidi non e' possibile.
            magari erano regole di ingaggio che valevano fino
            a pochi mesi fa e oggi l'hanno cambiate.
            Ma secondo te e' difficile che cambino le regole
            di ingaggio?
            Sono notizie vecchie per rendere credibile il
            tutto
            e la gente ci abbocca IMHOse anche fosse restano i nomi delle compagnie degli ufficiali e dei membri della pattuglia nonché del nostro ufficiale.e soprattutto una figura da idioti planetaria e una grana internazionale.al cermis hanno fatto fuori 20 persone e assolto tutti senza fare una piega, perché ora dovrebbero fare la figura dei cretini per un morto?
          • Elwood_ scrive:
            Re: Impossibile da credere
            - Scritto da: Anonimo

            no così stupidi non e' possibile.

            magari erano regole di ingaggio che valevano
            fino

            a pochi mesi fa e oggi l'hanno cambiate.

            Ma secondo te e' difficile che cambino le regole

            di ingaggio?

            Sono notizie vecchie per rendere credibile il

            tutto

            e la gente ci abbocca IMHO

            se anche fosse restano i nomi delle compagnie
            degli ufficiali e dei membri della pattuglia
            nonché del nostro ufficiale.
            e soprattutto una figura da idioti planetaria e
            una grana internazionale.
            al cermis hanno fatto fuori 20 persone e assolto
            tutti senza fare una piega, perché ora dovrebbero
            fare la figura dei cretini per un morto?non li sottovaluto per alcuni motivi1)carnivore2)echelonRitengo che questo e' un piano architettato. Non e' per fare dietrologia.Secondo me dal Cermis hanno imparato molto e non faranno lo stesso errore una seconda volta di nascondere il tutto.Difatti sviano l'attenzione.
          • castigo scrive:
            Re: Impossibile da credere
            - Scritto da: Elwood_

            - Scritto da: Anonimo


            no così stupidi non e' possibile.


            magari erano regole di ingaggio che valevano

            fino


            a pochi mesi fa e oggi l'hanno cambiate.


            Ma secondo te e' difficile che cambino le
            regole


            di ingaggio?


            Sono notizie vecchie per rendere credibile il


            tutto


            e la gente ci abbocca IMHO



            se anche fosse restano i nomi delle compagnie

            degli ufficiali e dei membri della pattuglia

            nonché del nostro ufficiale.

            e soprattutto una figura da idioti planetaria e

            una grana internazionale.

            al cermis hanno fatto fuori 20 persone e assolto

            tutti senza fare una piega, perché ora
            dovrebbero

            fare la figura dei cretini per un morto?

            non li sottovaluto per alcuni motivi
            1)carnivore
            2)echelon

            Ritengo che questo e' un piano architettato. Non
            e' per fare dietrologia.
            Secondo me dal Cermis hanno imparato molto e non
            faranno lo stesso errore una seconda volta di
            nascondere il tutto.
            Difatti sviano l'attenzione.da cosa?
        • Anonimo scrive:
          Re: Impossibile da credere
          - Scritto da: Anonimo
          non solo c'è anche il nome dell'ufficiale
          italiano del sismi che fino ad ora non si
          conosceva.Hmm a me sembra proprio di sì, è tagliato solo perchè non essenziale, per riservatezza.
    • Anonimo scrive:
      Re: Impossibile da credere
      - Scritto da: Anonimo
      Soltanto un idiota potrebbe realmente dubitare
      che sia
      stato un grossolano errore dell'ufficio di
      qualche generale
      USA. Chiunque abbia un minimo di sale in zucca si
      rendera'
      sicuramente conto che e' tutto architettato ad
      hoc.

      saluti.Mai sottovalutare l'idiozia delle persone., in particolare quella dei militari. Che QI vuoi che abbiano delle persone che fanno la guerra?
      • Anonimo scrive:
        Re: Impossibile da credere
        Parliamo delle stesse persone che si sono fatte beccare perchè hanno mandato le foto delle torture di Abu Grahib col telefonino,quindi pare che l'astuzia non sia esattamente il loro punto forte.
      • DomFel scrive:
        Re: Impossibile da credere
        - Scritto da: Anonimo

        Mai sottovalutare l'idiozia delle persone., in
        particolare quella dei militari. Che QI vuoi che
        abbiano delle persone che fanno la guerra?Sicuramente chi la decide molto bassa (un George a caso...), ma chi sta dietro le quinte, MOLTO, MOLTO alto. Ricorda che si tratta di miliardi di $, non di bruscolini. Quando si tratta di quelle cifre, non ci sono i contadini a fare i conti...
        • Anonimo scrive:
          Re: Impossibile da credere
          - Scritto da: DomFel
          - Scritto da: Anonimo



          Mai sottovalutare l'idiozia delle persone., in

          particolare quella dei militari. Che QI vuoi che

          abbiano delle persone che fanno la guerra?

          Sicuramente chi la decide molto bassa (un George
          a caso...), ma chi sta dietro le quinte, MOLTO,
          MOLTO alto. Ricorda che si tratta di miliardi di
          $, non di bruscolini.E' proprio perche' hanno una barca di soldi che riescono a vincere pur essendo degli idioti :)
    • Anonimo scrive:
      Re: Impossibile da credere
      - Scritto da: Anonimo
      Rendetevi conto che se gli americani hanno messo
      degli
      omissis facilmente aggirabili e' solo perche'
      evidentemente
      volevano che venissero aggirati.
      Nulla gli impediva di cancellare le parole che
      non volevano
      pubblicare invece di coprirleNon è che negli omissis c'è il segreto di fatima o di Ustica. Ci sono più che altro informazioni omesse per privacy, come ad esempio il nome dell'angente italiano sopravvissuto.In america da sempre l'esercito dà fogli stampati con le righe coperte di nero per coprire alcune informazioni (ricordate fahrenheit 911?).Probabilmente quel pdf era stato usato per la stampa di copie su carta e poi con un po' di superficialità l'hanno messo online.
    • Anonimo scrive:
      Re: Impossibile da credere
      Sottovaluti l'idiozia Se leggi il documento sono tutti nomi di ufficiali e nomi in codice dei posti di blocco, penso sia stato un errore da idioti!- Scritto da: Anonimo
      Rendetevi conto che se gli americani hanno messo
      degli
      omissis facilmente aggirabili e' solo perche'
      evidentemente
      volevano che venissero aggirati.
      Nulla gli impediva di cancellare le parole che
      non volevano
      pubblicare invece di coprirle. E non dimenticate
      che mica
      stiamo parlando di un prete di campagna che si
      stampa
      i volantini parrocchiali col 386...

      Soltanto un idiota potrebbe realmente dubitare
      che sia
      stato un grossolano errore dell'ufficio di
      qualche generale
      USA. Chiunque abbia un minimo di sale in zucca si
      rendera'
      sicuramente conto che e' tutto architettato ad
      hoc.

      saluti.
  • Anonimo scrive:
    La originale e l'omissis .....
    http://download.repubblica.it/doc/omissis.dochttp://download.repubblica.it/pdf/rapportousacalipari.pdfCerto se succedeva agli americani ............. @^
    • Anonimo scrive:
      Re: La originale e l'omissis .....
      Nella versione "senza omissis" di Repubblica sono omessi alcuni omissis... provate a confrontare i testi se avete pazienza e vedrete che manca qualcosa.
      • Anonimo scrive:
        Re: La originale e l'omissis .....
        non ho letto tutto il testo ma nella versione con gli omissis di macchianera ci sono 43 pagine quella di repubblica 45... ho aperto anche quella di repubblica solo per vedere se era anche tradotta ;)
        • Anonimo scrive:
          Re: La originale e l'omissis .....
          :-)Infatti Repubblica è stata la prima a sapere della cosa. Fidati. Non aggiungo altro.
          • Anonimo scrive:
            Re: La originale e l'omissis .....
            - Scritto da: Anonimo
            :-)

            Infatti Repubblica è stata la prima a sapere
            della cosa. Fidati. Non aggiungo altro.Ok dai mi fido(rotfl)
  • Anonimo scrive:
    Omissis 2.0 sarà .....
    Certo , chi è che non ricorda la 1.0 ? (Cermis)
    • Anonimo scrive:
      Re: Omissis 2.0 sarà .....
      - Scritto da: Anonimo
      Certo , chi è che non ricorda la 1.0 ? (Cermis)... e la versione beta?(Ustica)
      • Anonimo scrive:
        Re: Omissis 2.0 sarà .....
        e poi ci sono le versioni localizzate per i vari paesi... in sudamerica, medioriente, sud est asiatico...
      • Anonimo scrive:
        Re: Omissis 2.0 sarà .....
        - Scritto da: Anonimo


        - Scritto da: Anonimo

        Certo , chi è che non ricorda la 1.0 ? (Cermis)

        ... e la versione beta?
        (Ustica)Peccato, aveva funzionato così bene :'( - per un po'
        • s0r4 scrive:
          Re: Omissis 2.0 sarà .....
          Tranquilli in futuro sono già previste patch aggiornamenti etc...
          • Anonimo scrive:
            Re: Omissis 2.0 sarà .....
            - Scritto da: s0r4
            Tranquilli in futuro sono già previste patch
            aggiornamenti etc...Da quanto la stupidita' e pacthabile? @^
          • Anonimo scrive:
            Re: Omissis 2.0 sarà .....
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: s0r4

            Tranquilli in futuro sono già previste patch

            aggiornamenti etc...

            Da quanto la stupidita' e pacthabile? @^infatti io preferisco aspettare la 3.0 o meglio la 3.1 (cmq speriamo non arrivi mai)
      • Anonimo scrive:
        Re: Omissis 2.0 sarà .....
        - Scritto da: Anonimo


        - Scritto da: Anonimo

        Certo , chi è che non ricorda la 1.0 ? (Cermis)

        ... e la versione beta?
        (Ustica)Ustica non è stata ancora risolta, ma il Cermis si: come contropartita della vita di 20 turisti innocenti D'Alema (all'epoca presidente del consiglio) e Diliberto (ministro degli esteri) hanno avuto la libertà per la terrorista Silva Baraldini, detenuta in America all'epoca dei fatti. Dopo il suo rientro in Italia, la Baraldini alla fine del 2001 ha per giunta avuto un incarico dal comune di Roma (sindaco Veltroni) per 9 mesi pagata 12.000 Euro.Lei che ha passato la vita ad ammazare e rapinare persone.Chi invece ha studiato per avere un lavoro, s'attacca: per le sinistre la precedenza va ai terroristi.
        • Anonimo scrive:
          Re: Omissis 2.0 sarà .....
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo





          - Scritto da: Anonimo


          Certo , chi è che non ricorda la 1.0 ?
          (Cermis)



          ... e la versione beta?

          (Ustica)

          Ustica non è stata ancora risolta, ma il Cermis
          si: come contropartita della vita di 20 turisti
          innocenti D'Alema (all'epoca presidente del
          consiglio) e Diliberto (ministro degli esteri)
          hanno avuto la libertà per la terrorista Silva
          Baraldini, detenuta in America all'epoca dei
          fatti. Dopo il suo rientro in Italia, la
          Baraldini alla fine del 2001 ha per giunta avuto
          un incarico dal comune di Roma (sindaco Veltroni)
          per 9 mesi pagata 12.000 Euro.
          Lei che ha passato la vita ad ammazare e rapinare
          persone.
          Chi invece ha studiato per avere un lavoro,
          s'attacca: per le sinistre la precedenza va ai
          terroristi.ma che ci hai la Omissis 2.5??? Dai ti prego fammi una copia!!
        • Anonimo scrive:
          Re: Omissis 2.0 sarà .....
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo





          - Scritto da: Anonimo


          Certo , chi è che non ricorda la 1.0 ?
          (Cermis)



          ... e la versione beta?

          (Ustica)

          Ustica non è stata ancora risolta, ma il Cermis
          si: come contropartita della vita di 20 turisti
          innocenti D'Alema (all'epoca presidente del
          consiglio) e Diliberto (ministro degli esteri)
          hanno avuto la libertà per la terrorista Silva
          Baraldini, detenuta in America all'epoca dei
          fatti. Dopo il suo rientro in Italia, la
          Baraldini alla fine del 2001 ha per giunta avuto
          un incarico dal comune di Roma (sindaco Veltroni)
          per 9 mesi pagata 12.000 Euro.
          Lei che ha passato la vita ad ammazare e rapinare
          persone.
          Chi invece ha studiato per avere un lavoro,
          s'attacca: per le sinistre la precedenza va ai
          terroristi.La Baraldini non è mai stata accusata nè processata per nessun fatto di sangue, visto che non ha mai ferito o ammazzato nessuno.Il suo rientro in Italia è dovuto unicamente all'applicazione delle norme contenute nella Convenzione di Strasburgo.Conclusione: sei un tantino fuori strada e male informato. ;)
  • Anonimo scrive:
    neanche me n'ero accorto degli omissis
    usando quasi esculusivamente la console i pdf li scorro sempre con elinks, solo se hanno troppe immagini li guardo con xpdf...#!/bin/bashpdftohtml -noframes -hidden -stdout $1
    tmp.htmlelinks tmp.htmlrm -f tmp.html# EOF
    • francescor82 scrive:
      Re: neanche me n'ero accorto degli omiss

      usando quasi esculusivamente la console i pdf li
      scorro sempre con elinks, solo se hanno troppe
      immagini li guardo con xpdf...

      #!/bin/bash

      pdftohtml -noframes -hidden -stdout $1
      tmp.html
      elinks tmp.html
      rm -f tmp.html

      # EOFpdftohtml mantiene anche i link? non l'ho mai provato, alla fine uso solo xpdf.
    • Anonimo scrive:
      Re: neanche me n'ero accorto degli omiss
      Ciao. Poco sotto ti ho risposto sul pdftohtml. Io non ho questa utilty installata, ma ho provato sia con ps2ascii che con pstotext e le parole ricompaiono. Ho scaricato il rapporto pdf da un link postato qui nel forum e come te l'ho aperto in una consolle, ma con Midnight Commander, che col tasto F3 puo' entrare sia nei ps sia nei pdf. Hai ragione, gli omissis non si vedono neppure. :)Mi sa tanto che il responsabile morale di tutta 'sta cosa comincia a chiamarsi Bill.
  • lucamascaro scrive:
    non ci resta che diffonderlo
    Così i cari americani non potranno più oscurarlo... scarichiamo, diffondiamo, propaghiamo :D
    • Anonimo scrive:
      Re: non ci resta che diffonderlo
      ed2k://|file|Rapporto%20Usa%20Calipari-Si%20Omissis.pdf|251072|824AC34699C67E75CB53DDE084CEFF57|/Vaiiiiiiiiiiiiiii.............Artide
      • Anonimo scrive:
        Re: non ci resta che diffonderlo
        Unico problema:non ha valore di prova ufficiale.Come al solito la verità è la fuori e non possiamo toccarla, ma solo conoscerla.Viceversa se gli USA confermano quelle cose...bhè cambia tutto. Stiamo a vedere.
        • Anonimo scrive:
          Re: non ci resta che diffonderlo
          - Scritto da: Anonimo
          Unico problema:
          non ha valore di prova ufficiale.
          Come al solito la verità è la fuori e non
          possiamo toccarla, ma solo conoscerla.Era all'interno del documento ufficiale, che significa prova ufficiale, è la verità della commissione investigativa, punto, il testo stava dietro a un'evidenziazione nera per "bel vedere", tutto qui. :D
      • Anonimo scrive:
        Re: non ci resta che diffonderlo
        che mme ddaresti un link http...GrazieRoma
        • Anonimo scrive:
          Re: non ci resta che diffonderlo
          vai sul sito di repubblica, c'è tutto con omissis e senza ...
        • Anonimo scrive:
          Re: non ci resta che diffonderlo
          http://www.zeusnews.it/allegati/004086-omissis.rtf
          • Anonimo scrive:
            Re: non ci resta che diffonderlo
            Secondo me la prima versione del documento è stata censurata direttamente da un colonnello con un bell'uni-posca nero sul monitor. Poi facendo lo scroll della pagina si sono accorti che non era la soluzione ideale :) A parte sdrammatizzare su una faccenda che ha del surreale, a parer mio non possono averlo fatto in modo sbadato. Avendo di sicuro la coscienza sporca, e sapendo benissimo i fatti, han giocato a poker con le carte rivolte verso l'esterno.. Un modo come un altro per lavarsene le mani. Ovviamente è una mia opinione personale, non avendo potuto assistere di persona ai fatti, forse perchè in quel momento me ne stavo comodamente sdraiato sul mio comodo divano a innerdirmi e sgranocchiare porcateMirko
  • Anonimo scrive:
    fa ridere, ma
    c'è da piangere ragazzi...... e per fortuna che sono maldestri e ogni tanto si riesce a intuire ("capire" è parola grossa) cosa succede in realtà...
  • Anonimo scrive:
    Vignetta stupenda
    Ho riso di gusto. Grazie Schiavoni, sei un grande.-- Stefano
  • Anonimo scrive:
    stralol
    è vero, può capitare... ma io rido
    • Anonimo scrive:
      Re: stralol
      errato a loro non deve capitare
      • Anonimo scrive:
        Re: stralol
        - Scritto da: Anonimo
        errato a loro non deve capitareTranquillo che al tizio che l'ha fatto non capiterà più, perlomeno in un documento ufficiale dell'esercito degli Stati Uniti :D
Chiudi i commenti