Apple apre le porte di iTunes ai non vedenti

Cupertino è attivamente impegnata nell'integrazione di funzionalità specifiche per i non vedenti nel suo popolare portale di contenuti, gratuiti o a pagamento che siano. Entro il 2009 lo store sarà accessibile in pieno, promette la Mela.

Roma – iTunes Store sarà anche il portale di digital delivery più usato al mondo, ma in quanto ad accessibilità non brilla . La situazione dovrebbe ad ogni modo cambiare presto per quanto riguarda gli utenti non vedenti: lo store ha fatto il primo di quella che dovrebbe essere una lunga serie di passi avanti in tal senso.

Frutto dell’accordo con l’organizzazione National Federation of the Blind e il Procuratore Generale del Massachusetts Martha Coakley, l’impegno di Apple si è concretizzato nell’implementazione di una nuova modalità di accesso a iTunes U , il settore di iTunes che raccoglie contenuti a carattere educativo comprendente podcast, audiolibri e tracce musicali in formato digitale.

La nuova funzionalità permette di trasformare il testo scritto su iTunes in Braille o in sintesi vocale , permettendo l’utilizzo dello strumento da parte di chi non può fare affidamento sulle modalità di accesso tradizionali. La migliorata accessibilità di iTunes è stata presentata nella storica scuola per non vedenti di Perkins , a Watertown, ed è stata accolta favorevolmente dal presidente della NFB Marc Maurer che ne parla come di un modo per “avere accesso a un’educazione migliore”.

Oltre allo sviluppo di software adatto alle categorie dei diversamente abili, l’accordo siglato da Apple prevede anche la donazione di 250mila dollari alla Commissione per i non vedenti dello stato del Massachusetts.

Attualmente l’implementazione delle nuove possibilità si limita solo a una parte ridotta dello store, ma entro il 30 giugno del 2009 l’intero archivio di contenuti presente su iTunes dovrebbe accessibile anche ai non vedenti.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • khelidan vz scrive:
    il bello è
    ...che mp3 fa pure schifo...
  • Alvaro Vitali scrive:
    GIF e MP3: M$ senza vergogna!
    Quelli di M$ sono proprio gente senza vergogna; vi ricordate il caso del formato GIF per la compressione delle immagini?Una società in fallimento, chiamata UniSys, qualche tempo fa acquisì il copyright per l'algoritmo di compressione LZW (Lempel, Ziv, Welch) utilizzato in molti programmi come il celebre PkZip; anche il formato di compressione GIF (Graphics Interchange Format) per le immagini utilizza quello steso algoritmo.Successivamente M$ acquisì a sua volta UniSys e, ancora oggi, sta facendo un sacco di soldi grazie ai diritti d'autore su quell'algoritmo; persino i programmi opensource come The Gimp devono pagare per usare il formato GIF, mentre altri programmi grafici hanno deciso di rinunciare a quel formato ancora molto diffuso in Internet!Alcatel-Lucent, giusto o sbagliato che sia, hanno fatto con il formato MP3 esattamente ciò che ha fatto M$ con il formato GIF; come al solito, però, quelli di M$ si sono sentiti autorizzati ad infischiarsene altamente dei copyright altrui, visto che dispongono di talmente tanti soldi, da poter comprare qualsiasi Corte di Giustizia!Pensiamo solo al fatto che, molte distribuzioni Linux (RedHat, Suse, etc), non forniscono il supporto nativo per gli MP3 proprio per evitare problemi legali!E poi ci si viene pure a chiedere perché c'è tanto odio nel mondo nei confronti di M$ ...
    • Login di prova scrive:
      Re: GIF e MP3: M$ senza vergogna!

      Successivamente M$ acquisì a sua volta UniSys e,
      ancora oggi, sta facendo un sacco di soldi grazie
      ai diritti d'autore su quell'algoritmoLZW è 'sbrevettato' da 5 anni...http://www.unisys.com/about__unisys/lzw
      • Alvaro Vitali scrive:
        Re: GIF e MP3: M$ senza vergogna!
        Se leggi bene, il brevetto ufficialmente è rimasto in vigore sino al 2004, ma la UniSys continua a rivendicare il copyright su alcune parti di quell'algoritmo (Unisys Corporation holds and has patents pending on a number of improvements on the inventions claimed in the above-expired patents). Proprio per questo motivo, ancora oggi numerosi programmi di elaborazione delle immagini non includono il supporto nativo per il formato GIF; infatti, gli sviluppatori di questi programmi hanno ricevuto minacce esplicite di azioni legali da parte di M$!
        • Blackstorm scrive:
          Re: GIF e MP3: M$ senza vergogna!
          - Scritto da: Alvaro Vitali
          Se leggi bene, il brevetto ufficialmente è
          rimasto in vigore sino al 2004, ma la UniSys
          continua a rivendicare il copyright su alcune
          parti di quell'algoritmo (Unisys Corporation
          holds and has patents pending on a number of
          improvements on the inventions claimed in the
          above-expired patents).Peccato che il senso sia tutto un altor. Dal 2003 in america e dal 2004 in europa, è possibile usare il formato gif senza aver eritorsioni legali per non aver pagato qualcosa. A proposito, mi sai dire la data in cui MS ha acquistato Unisys?


          Proprio per questo motivo, ancora oggi numerosi
          programmi di elaborazione delle immagini non
          includono il supporto nativo per il formato GIF;
          infatti, gli sviluppatori di questi programmi
          hanno ricevuto minacce esplicite di azioni legali
          da parte di
          M$!Si, come no. E la marmotta che incarta la cioccolata?
        • markit scrive:
          Re: GIF e MP3: M$ senza vergogna!
          Prova ad informarti sulle differenze fra Brevetto e Copyright, per favore.Stai leggendo "patents" e scrivi Copyright. Sei anche tu vittima dell'ipnosi della "proprietà intellettuale", la notte dove tutte le vacche sono nere?BTW, i brevetti sulle idee (software) vanno eliminati come un attentato ai nostri diritti e libertà.http://stopsoftwarepatents.org/
    • Blackstorm scrive:
      Re: GIF e MP3: M$ senza vergogna!
      - Scritto da: Alvaro Vitali
      Una società in fallimento, chiamata UniSys,
      qualche tempo fa acquisì il copyright per
      l'algoritmo di compressione LZW (Lempel, Ziv,
      Welch) utilizzato in molti programmi come il
      celebre PkZip; anche il formato di compressione
      GIF (Graphics Interchange Format) per le immagini
      utilizza quello steso
      algoritmo.
      Successivamente M$ acquisì a sua volta UniSys e,
      ancora oggi, sta facendo un sacco di soldi grazie
      ai diritti d'autore su quell'algoritmo; persino i
      programmi opensource come The Gimp devono pagare
      per usare il formato GIF, mentre altri programmi
      grafici hanno deciso di rinunciare a quel formato
      ancora molto diffuso in
      Internet!
      Il fatto che non abbiano mai fatto causa a nesusno che avesse già pagato pe rquei diritti, mi pare indicativo della diversità delle situazioni.
      Alcatel-Lucent, giusto o sbagliato che sia, hanno
      fatto con il formato MP3 esattamente ciò che ha
      fatto M$ con il formato GIF; come al solito,
      però, quelli di M$ si sono sentiti autorizzati ad
      infischiarsene altamente dei copyright altrui,
      visto che dispongono di talmente tanti soldi, da
      poter comprare qualsiasi Corte di
      Giustizia!Ms non ha mai fatto cause del genere, che in ogni caso non avrebbero avuto senso, a prescindere da chi le facevi. Ma se sei solo un poveraccio che sarebbe disposto anche a gettarsi nel fuoco ed accusare la ms per la tua idiozia, non mi aspetto che tu capisca un concetto smeplice come il fatto che a volte la ms può anche aver ragione. E non mi aspetto nemmeno che tu ti accorga che ha parato il di dietro a tutti, viste le possibilità di rivalsa infinite che avrebbe potuto avere Lucent su un sacco di società (vedi nullsoft). Ma che ci parlo a fare, con un troll.
      Pensiamo solo al fatto che, molte distribuzioni
      Linux (RedHat, Suse, etc), non forniscono il
      supporto nativo per gli MP3 proprio per evitare
      problemi
      legali!Non lo forniscono perchè non hanno mai pagato le licenze. Ergo scaricano sull'utente la responsabilità di tirare giù il codec. Se avessero pagato per l'uso del brevetot, lo avrebbero incluso, e anche loro non avrebbero avuto nulla da temere da lucent-alcatel. Se ti informassi un po', almeno, prima di trollare.

      E poi ci si viene pure a chiedere perché c'è
      tanto odio nel mondo nei confronti di M$
      ...Odio che manifesti solo tu, nell'occasione specifica, dato che da bravo e disinformato, non hai capito una beneamata mazza.
    • ciuk scrive:
      Re: GIF e MP3: M$ senza vergogna!
      Che montagna di informazioni false e tendenziose.... certa gentaglia non sa più cosa inventarsi per sfogare le proprie frustrazioni
  • Obleix scrive:
    BIllions non milioni....
    Microsoft era stata condannata a pagare 1,52 MILIARDI di dollari, non 1,52 milioni... e comunque, Alcatel ha ottenuto, per altre violazioni, 512 milioni di dollari di royalties .L'articolocomunque e' male impostato. MS, come molti altri, aveva acquistato la licenza da Fraunhofer, solo che Alcatel se ne e' bellamente fregata... hanno perso e con ragione....
    • Gaia Bottà scrive:
      Re: BIllions non milioni....
      Ti ringrazio per la segnalazione, correzione effettuata.Gaia
      • davide73 scrive:
        Re: BIllions non milioni....
        Gaia,BILLIONS non è miliardi come comunemente si crede, ma milioni di miliardi... almeno questa è la traduzione ufficiale negli atti italiani!Attenzione!- Scritto da: Gaia Bottà
        Ti ringrazio per la segnalazione, correzione
        effettuata.

        Gaia
        • lellykelly scrive:
          Re: BIllions non milioni....
          http://it.wikipedia.org/wiki/Bilionesinceramente non ci ho capito nulla...ma arriva in soccorso...http://it.wikipedia.org/wiki/Miliardoquindi a detta loro billions = miliardi e di conseguenza non è uguale a billione.billions non è da tradurre letteralmente.
          • davide73 scrive:
            Re: BIllions non milioni....
            Vediamo... Milione si scrive così 1.000.000 cioè con sei zeri.Miliardo si scrive così 1.000.000.000 cioè con nove zeri.E fin qui dovrebbe essere tutto chiaro; il problema è dato dal termine "billion", cioè bilione in italiano. Il problema è che troppo spesso al termine italiano bilione viene associato erroneamente il significato di MILIARDO mentre correttamente è da associare il significato di MILLE MILIARDI... e la differenza non è da poco!- Scritto da: lellykelly
            http://it.wikipedia.org/wiki/Bilione


            sinceramente non ci ho capito nulla...

            ma arriva in soccorso...

            http://it.wikipedia.org/wiki/Miliardo


            quindi a detta loro billions = miliardi e di
            conseguenza non è uguale a
            billione.

            billions non è da tradurre letteralmente.
          • lellykelly scrive:
            Re: BIllions non milioni....
            non lo so, io ho sempre saputo che billion era miliardo, e deducevo che billione non esisteva, e l'ho imparato dalla tv...
  • AxAx scrive:
    Per una volta
    sono con microsoft. basta pagare sti ladri dei brevetti dell'acqua calda.
  • Davide Impegnato scrive:
    PAGARE!!!!
    Ma perché Merdasoft non vuole pagare? dopotutto, è anche lei a volere i brevetti, no? o vanno bene solo quando ha lei il coltello dalla parte del manico?Microsoft non è un'azienda di software, è un covo di avvocati.
    • lellykelly scrive:
      Re: PAGARE!!!!
      se ha gia pagato perchè deve tornare a pagare? si vede che sei abituato male...
      • Bash scrive:
        Re: PAGARE!!!!
        - Scritto da: lellykelly
        se ha gia pagato perchè deve tornare a pagare? si
        vede che sei abituato
        male...Anche io ho pagato windows una volta quando presi win98.Perche' dovrei tornare a pagare?
        • lellykelly scrive:
          Re: PAGARE!!!!
          se attualmente tu usassi la stessa copia, non dovresti pagare.per una nuova ovviamente si, se hai la golf del '91 e ne vuoi una nuova, mica te la danno gratis???
    • Bonex scrive:
      Re: PAGARE!!!!
      Vorrei capire come può la Bell avere il brevetto se è della Fraunhofer la creazione del formato MP3????Poi Microsoft ha già pagato percui perché dovrebbe ripagare anche la Bell???Ma per piacere!!!!
      • Stefano scrive:
        Re: PAGARE!!!!
        Non importa se hanno perso, colpisci una volta, due, tre... un po' alla volta quel colosso di ladri verra' fatto a pezzi. Continuate cosi' !
      • Funz scrive:
        Re: PAGARE!!!!
        - Scritto da: Bonex
        Vorrei capire come può la Bell avere il brevetto
        se è della Fraunhofer la creazione del formato
        MP3????Si vede che l'hanno comprato, o l'hanno ricevuto in "eredità" da una fusione.
        Poi Microsoft ha già pagato per cui perché
        dovrebbe ripagare anche la
        Bell???A parte che la Microsoft la deve pagare per tutto quello che ci ha fatto sopportare in tutti questi anni :pProbabilmente la Bell ritiene che MS non abbia pagato abbastanza, o abbia pagato le persone sbagliate (cioè non loro)
        • Bonex scrive:
          Re: PAGARE!!!!
          MP3 era di Fraunhofer, Microsoft quando ha deciso di implementare gli mp3 nel suo SO (bello o brutto che sia, merda o no è comunque un SO) ha pagato quelli che all'epoca erano i detentori...Poi se adesso sono la Alcatel-Lucent a Microsoft che importa, ha gia pagato, mica deve pagare 2 volte...Poi anche il giudice gli ha dato ragione...Se poi hai letto e capito l'articolo, ma te lo ricito io:"se Alcatel-Lucent avesse conquistato una vittoria nei confronti di Microsoft avrebbe potuto battere la strada delle azioni legali contro altri attori del mercato che, sfruttando le tecnologie connesse al formato MP3, non avessero stipulato accordi di licenza con Alcatel-Lucent."Si evince da questo pezzo che la sola intenzione della Co è di fare soldi con un brevetto non suo, aquistato o meno, ereditato o meno sempre non suo...
          • bibop scrive:
            Re: PAGARE!!!!
            forse avesse vinto finalmente si sarebbe abbandonato l 'mp3 come formato in favore di altri piu' "moderni" ... oramai l'mp3 e' il gif dei file audio, e' ovunque e lo usano tutti senza oggi una ragione apparente... i gif sono sopravvissuti a formati superiori per ragioni ovvie (mancanza di supporto evoluto nel browser di maggioranza) ma per l'mp3 il giochino sta diventando ridicolo e per certi versi dimostra quanto l'utente comune sia "abitudinario"
          • Blackstorm scrive:
            Re: PAGARE!!!!
            - Scritto da: bibop
            forse avesse vinto finalmente si sarebbe
            abbandonato l 'mp3 come formato in favore di
            altri piu' "moderni" ...No, se avesse vinto avrebbe potuto fare tranquillamente causa ad esempio a nullsoft e ad altre società che hanno pagato ai tempi per lo sfruttamento dell'mp3. E addio musica.
            oramai l'mp3 e' il gif
            dei file audio, e' ovunque e lo usano tutti senza
            oggi una ragione apparente... i gif sono
            sopravvissuti a formati superiori per ragioni
            ovvie (mancanza di supporto evoluto nel browser
            di maggioranza) ma per l'mp3 il giochino sta
            diventando ridicolo e per certi versi dimostra
            quanto l'utente comune sia
            "abitudinario"Il fatto è che l'mp3 è comodo: fornisce una buona qualità audio (non eccelsa) e ha una compressione notevole, adatta per memorizzare molta musica in relativamente poco spazio. Inoltre, anche se fosse, è difficile passare ad un altro formato da un giorno all'altro. C'è la conversione di formato che non è banale (che sia flac o qualsiasi altra cosa).
          • Bonex scrive:
            Re: PAGARE!!!!
            Dai che si vede che bibop non ha capito nulla dell'articolo ma è solo infelice perchè microsoft non ha pagato, evidentemente è un linaro...Comunque se uno vuole abbandonare gli mp3 può farlo benissimo in quanto con le memorie attuali (io ho un ipod 30gb) si può benissimo ritornare al formato wav che è quello migliore, percui scelta c'è ne, poi come l'mp3 (formato compresso con qualità audio simile) non c'è ne a meno che non vuoi usare i wma o i flac che sono scarsissimi confrontatati ad un mp3...-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 30 settembre 2008 18.37-----------------------------------------------------------
          • Blackstorm scrive:
            Re: PAGARE!!!!
            - Scritto da: Bonex
            Dai che si vede che bibop non ha capito nulla
            dell'articolo ma è solo infelice perchè microsoft
            non ha pagato, evidentemente è un
            linaro...
            Comunque se uno vuole abbandonare gli mp3 può
            farlo benissimo in quanto con le memorie attuali
            (io ho un ipod 30gb) si può benissimo ritornare
            al formato wav che è quello migliore, percui
            scelta c'è ne, poi come l'mp3 (formato compresso
            con qualità audio simile) non c'è ne a meno che
            non vuoi usare i wma o i flac che sono
            scarsissimi confrontatati ad un
            mp3...
            Uhm... non sono un luminare dei formati audio, però a quanto ne so io, il flac è un formato di qualità superiore all'mp3, perchè non leva frequenze e non le comprime quanto l'mp3.
          • Bonex scrive:
            Re: PAGARE!!!!
            Nel mio messaggio ho detto semplicemente che se si vuole abbandonare gli mp3 c'è ne sono tanti altri e il migliore, vista la capienza attuale dei lettori, e ritornare ai ".wav"...Comunque nn sapevo che i flac fossero migliori del formato mp3, percui pardon e moi..
          • MarcoF scrive:
            Re: PAGARE!!!!
            Non hai nominato il formato OGG Vorbis. Strano, eppure è migliore dell'MP3.
          • lellykelly scrive:
            Re: PAGARE!!!!
            e l'AIFF dove lo mettiamo??
    • unaDuraLezione scrive:
      Re: PAGARE!!!!
      contenuto non disponibile
      • Davide Impegnato scrive:
        Re: PAGARE!!!!
        l'articolo l'ho letto. Se compro un nokia, non ho comprato tutta l'azienda. Perché Merdasoft dovrebbe pagare una parte per il tutto?
        • unaDuraLezione scrive:
          Re: PAGARE!!!!
          contenuto non disponibile
          • Davide Impegnato scrive:
            Re: PAGARE!!!!
            Caspita, sai che hai ragione? ero convinto che qualcosa avesse pagato, invece rileggendo bene NON HA PROPRIO MAI PAGATO UNA MAZZA!Che figata gli avvocati....
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: PAGARE!!!!
            - Scritto da: Davide Impegnato
            Caspita, sai che hai ragione? ovvio.
            ero convinto che
            qualcosa avesse pagato, invece rileggendo bene
            NON HA PROPRIO MAI PAGATO UNA
            MAZZA!prova con questo:http://www.italica.rai.it/lingua/corso.htm
    • Blackstorm scrive:
      Re: PAGARE!!!!
      - Scritto da: Davide Impegnato
      Ma perché Merdasoft non vuole pagare? dopotutto,
      è anche lei a volere i brevetti, no? o vanno bene
      solo quando ha lei il coltello dalla parte del
      manico?

      Microsoft non è un'azienda di software, è un covo
      di
      avvocati.Eddai, piantala. Sti commenti non servono a nulla. Microsoft ha già pagato per lo sfruttamento dei dispositivi di decodifica dell'mp3 alla fraunhofer, che è depositaria del brevetto. Tu saresti contento di pagare due volte lo stesso brevetto? O trovi sensato che la lucent abbia fatto causa ai produttori di hw perchè il software che hanno installato supporta una certa tecnologia? Ma per favore, leggi bene, prima di dire cretinate: ms ha già pagato.
      • Darkat scrive:
        Re: PAGARE!!!!
        in questo caso microsoft ha ragione...però una cosa è curiosa...perchè inizialmente è stata condannata...e poi la cosa si è completamente rovesciata? O.o la cosa puzza un pò...oppure in america il sistema brevetti non ha "le idee così chiare"...
        • Blackstorm scrive:
          Re: PAGARE!!!!
          - Scritto da: Darkat
          in questo caso microsoft ha ragione...però una
          cosa è curiosa...perchè inizialmente è stata
          condannata...e poi la cosa si è completamente
          rovesciata? O.o la cosa puzza un pò...oppure in
          america il sistema brevetti non ha "le idee così
          chiare"...La seconda che hai detto. La legislazione sui brevetti in america a quanto ne so è un bordello. Che ms sia stata prima condannata e poi assolta in appello non mi pare nulla di particolarmente strano, può succedere un po' ovunque, anche in italia a volte la corte d'appello ribalta le decisioni. Non mi pare ci sia nula di particolarmente scandaloso. La corte di appello ha ritenuto il ricorso ammissibile in quanto un corrispettivo per lo sfruttamento di tecnologia brevettata è stato corrisposto. Quello che puzza, semmai, è come una corte possa aver dato ragione a Lucent.
          • quotatore scrive:
            Re: PAGARE!!!!
            - Scritto da: Blackstorm
            - Scritto da: Darkat

            in questo caso microsoft ha ragione...però una

            cosa è curiosa...perchè inizialmente è stata

            condannata...e poi la cosa si è completamente

            rovesciata? O.o la cosa puzza un pò...oppure in

            america il sistema brevetti non ha "le idee così

            chiare"...

            La seconda che hai detto. La legislazione sui
            brevetti in america a quanto ne so è un bordello.
            Che ms sia stata prima condannata e poi assolta
            in appello non mi pare nulla di particolarmente
            strano, può succedere un po' ovunque, anche in
            italia a volte la corte d'appello ribalta le
            decisioni.


            Non mi pare ci sia nula di particolarmente
            scandaloso. La corte di appello ha ritenuto il
            ricorso ammissibile in quanto un corrispettivo
            per lo sfruttamento di tecnologia brevettata è
            stato corrisposto. Quello che puzza, semmai, è
            come una corte possa aver dato ragione a
            Lucent.quoto
    • Paolini scrive:
      Re: PAGARE!!!!
      Ma pagati il sistema operativo invece barbun!!!
  • francososo scrive:
    evvai !
    le aziende troll-patents devono sparire !Che senso ha un brevetto nell'informatica che duri anni quanto questa è in continua evoluzione ?Massimo 5 di sovvenzioni per il brevetto ma poi basta !
    • giuseppe scrive:
      Re: evvai !
      non capisco di cosa festeggi , a te non viene in tasca niente
      • innominato scrive:
        Re: evvai !
        - Scritto da: giuseppe
        non capisco di cosa festeggi , a te non viene in
        tasca
        nienteI costi dei brevetti secondo te chi li paga in definitiva?A) chi vende software, che decide magnanimamente di pagarli senza aumentare i costi per il clienteB) il clienteMeno brevetti vuol dire meno costi per chi sviluppa e quindi potenzialmente prezzi più bassi o l'inclusione di più tecnologie (se non ci fossero i brevetti ad esempio tutte le distribuzioni linux avrebbero fin da subito tutto il necessario per riprodurre mp3, DVD e balle varie, che male non sarebbe, anche solo come questione di principio).Poi se non dobbiamo essere contenti perché quei cattivoni di Redmond hanno vinto una causa dillo subito.
        • doi scrive:
          Re: evvai !
          senza brevetti peròchi investe nella ricerca?
          • lellykelly scrive:
            Re: evvai !
            è a quello che serve una dittatura
          • bump scrive:
            Re: evvai !
            ancora con questo assioma "soldi=ricerca, senza soldi niente ricerca".E' falso.Se è vero che soldi=ricerca (per via di più fondi e investimenti in eventuale strumentazione) non è assolutamente vero che senza investimenti la ricerca si ferma.Il ricercatore vive per la ricerca, non per i soldi, come il programmatore vive per poter schiacciare dei tasti, se lo pagano lo ritiene quasi un favore di cui arrossire.Quindi smettiamo di credere alla favola.Anzi è probabile che in uno scenario di ricerca non "drogato" dagli investimenti (che poi devono rientrare badate bene...), si sviluppi tecnologia 'sostenibile', basata cioè sul puro senso scientifico e non più su quello commerciale.
          • Blackstorm scrive:
            Re: evvai !
            - Scritto da: bump
            ancora con questo assioma "soldi=ricerca, senza
            soldi niente
            ricerca".
            E' falso.
            Se è vero che soldi=ricerca (per via di più fondi
            e investimenti in eventuale strumentazione) non è
            assolutamente vero che senza investimenti la
            ricerca si
            ferma.Senza investimenti non si possono acquistare i materiali per la ricerca e nn si possono mandare avanti gli istituti. Sarà uno stereotipo, ma senza soldi non vai da nesusna parte.
            Il ricercatore vive per la ricerca, non per i
            soldi, come il programmatore vive per poter
            schiacciare dei tasti, se lo pagano lo ritiene
            quasi un favore di cui
            arrossire.Un favore di cui arrossire? MA per favore. La gloria non riempie la pancia. Vivere per la ricerca o per la programmazione è molto bello, ma se non ci puoi mangiare non te ne fai una cippa. Siamo seri, vivere solo per la gloria porta a non poter pagare l'affitto, le bollette, i vestiti, e la pappa.

            Quindi smettiamo di credere alla favola.
            Anzi è probabile che in uno scenario di ricerca
            non "drogato" dagli investimenti (che poi devono
            rientrare badate bene...), si sviluppi tecnologia
            'sostenibile', basata cioè sul puro senso
            scientifico e non più su quello
            commerciale.Si, certo. In un mondo utopico. Nel mondo reale la ricerca non va avanti senza soldi, e nemmeno potrebbe. Perchè per fare ricerca servono macchinari, strumentazioni, spesso costose, bisogna pagare acqua, luce, gas, bisogna andare alle conferenze per poter conoscere altri sviluppi. Per tutte queste cose, servono soldi. Che i brevetti dovrebbero durare meno, è un altro discorso che mi trova anche d'accordo, ma pensare che sia possibile fare ricerca senza soldi, è un'utopia.
          • Bash scrive:
            Re: evvai !
            - Scritto da: bump
            Se è vero che soldi=ricerca (per via di più fondi
            e investimenti in eventuale strumentazione) non è
            assolutamente vero che senza investimenti la
            ricerca si
            ferma.
            Il ricercatore vive per la ricerca, non per i
            soldi, come il programmatore vive per poter
            schiacciare dei tasti, se lo pagano lo ritiene
            quasi un favore di cui
            arrossire.Il fanboy winaro invece e' disposto a pagare di tasca sua (e lo fa pagando salate licenze di preinstallato) per poter trolleggiare sul forum di P.I. e scrivere quanto gli piace essere sodomizzato da Winsozz Vista.
          • networking scrive:
            Re: evvai !
            Ironicamente le prime ricerche poi sfociate nell' mp3 sono state finanziate dalla UE
    • pabloski scrive:
      Re: evvai !
      - Scritto da: francososo
      le aziende troll-patents devono sparire !
      Che senso ha un brevetto nell'informatica che
      duri anni quanto questa è in continua evoluzione
      ?
      Massimo 5 di sovvenzioni per il brevetto ma poi
      basta
      !bene vuol dire che Linux potrà implementare DirectX, WMA e WMV senza dover pagare licenze a MS :D
      • Blackstorm scrive:
        Re: evvai !
        - Scritto da: pabloski
        - Scritto da: francososo

        le aziende troll-patents devono sparire !

        Che senso ha un brevetto nell'informatica che

        duri anni quanto questa è in continua evoluzione

        ?

        Massimo 5 di sovvenzioni per il brevetto ma poi

        basta

        !

        bene vuol dire che Linux potrà implementare
        DirectX, WMA e WMV senza dover pagare licenze a
        MS
        :DNon ancora.
      • longinous scrive:
        Re: evvai !
        veramente già li usa, in un modo o nell'altro :D
      • Bash scrive:
        Re: evvai !
        - Scritto da: pabloski
        - Scritto da: francososo

        le aziende troll-patents devono sparire !

        Che senso ha un brevetto nell'informatica che

        duri anni quanto questa è in continua evoluzione

        ?

        Massimo 5 di sovvenzioni per il brevetto ma poi

        basta

        !

        bene vuol dire che Linux potrà implementare
        DirectX, WMA e WMV senza dover pagare licenze a
        MS
        :DPer carita'! Con tutte le alternative open che ci sono, e che funzionano meglio!Lascia quella robaccia ai winari.
Chiudi i commenti