Apple denunciata per doppio pagamento

Una canzone finisce per costare il doppio: un utente si scaglia contro iTunes per errori negli addebiti. Ma le condizioni d'uso di iTunes non sembrano favorevoli
Una canzone finisce per costare il doppio: un utente si scaglia contro iTunes per errori negli addebiti. Ma le condizioni d'uso di iTunes non sembrano favorevoli

Il newyorchese Robert Herskowits accusa Apple di aver addebitato due volte il pagamento da lui effettuato via iTunes per l’acquisto di una traccia musicale . Ha così denunciato Cupertino presso una Corte di San Francisco e per la sua causa cerca lo status di class action : ritiene che altri utenti abbiano subito la stessa sorte e che quindi Apple li debba rimborsare tutti.

Secondo Herskowits i fatti risalgono al dicembre 2010, quando acquistò 22 tracce da iTunes ma pagò per 23 perché la canzone Wathaya Want from Me gli costò 2,58 dollari invece di 1,29.

Il problema apparirebbe semplice se fosse rilevato l’errore nei pagamenti, tuttavia si complica dal momento che iTunes fa accettare agli utenti un accordo di licenza in base al quale nega il diritto ai rimborsi, tranne che nelle ipotesi di mancato download o di problemi tecnici di altro genere .

Proprio in base a tale clausola Apple avrebbe rifiutato il rimborso della canzone all’utente che ne aveva fatto richiesta via email.

Claudio Tamburrino

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti