Apple: grazie OpenStreetMap

Ufficializzato l'addio alle mappe di Google a favore dei dati dell'atlante costruito dagli utenti della community
Ufficializzato l'addio alle mappe di Google a favore dei dati dell'atlante costruito dagli utenti della community

La transizione già osservata lo scorso marzo , ora è ufficiale: iPhoto per iOS si appoggia a OpenStreetMap (OSM) e non più a Google Maps.

La notizia, ripresa dal blog ufficiale di OSM Foundation che ha confermato l’impiego di dati relativamente vecchi (risalenti ad aprile 2010), è diventata ufficiale con l’attribuzione del merito nella nuova versione di iPhone per iOS, unica condizione richiesta da OMS che per il resto offre il suo servizio a titolo gratuito.

La stessa decisione è stata presa anche da Wikimedia per la sua app per Android e iOS, da Foursquare e da Bing che collabora anche direttamente con il servizio di mappe costruite dalla community. ( C.T. )

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti