Apple mette al sicuro iOS

Stop alle app che tracciano l'UDID. Autenticazione a doppia chiave per accedere a iCloud. Cupertino decide di fare sul serio per irrobustire la sua piattaforma

Roma – Apple ha finalmente deciso di seguire la scia delle altre aziende tecnologiche implementando l’autenticazione a doppio fattore su iCloud , servizio telematico che ora diventa molto più sicuro e impermeabile al genere di attacchi distruttivi che hanno fatto notizia (e storia) nei mesi passati.

Con l’autenticazione a doppio fattore (“Two-step verification”, come la definisce Apple) abilitata, l’utente verrà forzato a verificare ogni accesso a iCloud da un nuovo dispositivo con un codice secondario (inviato tramite SMS) oltre alla comune password per l’autenticazione.

Il meccanismo di sicurezza è attualmente disponibile per gli iUtenti residenti negli USA, in UK, Australia, Irlanda e Nuova Zelanda, e ha come effetto secondario l’impossibilità di richiedere a Apple un reset della password di iCloud – non a caso il sistema usato nel succitato attacco contro Mat Honan e il suo “ecosistema” di dati “cloud” affidati ai server di Cupertino.

Un altro importante passo in avanti sul fronte privacy e sicurezza, inoltre, Apple lo fa decidendo la messa al bando delle app che ancora facessero uso del codice di identificazione univoco dei gadget di Cupertino meglio noto come UDID .

La proibizione di usare gli UDID – da sempre motivo di preoccupazione e polemiche in merito alle pratiche di sicurezza di Apple – entrerà in vigore a partire dal prossimo primo maggio, e coinciderà con l’obbligo per gli sviluppatori di supportare nativamente la risoluzione dei display Retina .

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Eugenio Guastatori scrive:
    E meno male .
    Vista la natura differente degli oggetti in questione mi chidevo : se a capo della divisione fosse andato il responsabile dei server, avreste dovuto subodorare la possibilità di installare Android su tutti i server di Google ?
  • benkj scrive:
    chrome os
    Allo stato attuale lo vedo come un progetto beta, ma in realtà il paradigma è più moderno rispetto ad android che invece è ancorato alla (vecchia) concezione app-centrica. Chrome OS è una finestra su HTML5 ed e' molto piu' simile a progetti come tizen e firefox os. Piuttosto che unire i due sistemi operativi non mi stupirei di vedere un telefono con chrome os tra qualche anno...
    • bancai scrive:
      Re: chrome os
      - Scritto da: benkj
      Allo stato attuale lo vedo come un progetto beta,
      ma in realtà il paradigma è più moderno rispetto
      ad android che invece è ancorato alla (vecchia)
      concezione app-centrica. Chrome OS è una finestra
      su HTML5 ed e' molto piu' simile a progetti come
      tizen e firefox os. Piuttosto che unire i due
      sistemi operativi non mi stupirei di vedere un
      telefono con chrome os tra qualche
      anno...secondo me chromeos farà la fine di webos e di google reader..
      • non so scrive:
        Re: chrome os
        secondo me il futuro dei sistemi operativi mobili dipende dal futuro degli sviluppatori, se questi ultimi svilupperanno sempre più in html5 e meno in java, avremo un lento passaggio da android a chromium e anche ff mobile avrà il suo spazio.sicuramente avremo ancora molti sviluppatori .net e questo darà spazio al sistema ms. mentre per java, in mano ad oracle..
        • non so scrive:
          Re: chrome os
          - Scritto da: non so
          secondo me il futuro dei sistemi operativi mobili
          dipende dal futuro degli sviluppatori, se questi
          ultimi svilupperanno sempre più in html5 e meno
          in java, avremo un lento passaggio da android a
          chromium e ..tizen (chiedo scusa sig.ra samsung :-)
    • Alfonso Maruccia scrive:
      Re: chrome os
      In esclusiva per PI, ecco la prima beta di Chrome OS....http://www.ingdanielecorti.it/didattica/wp-content/uploads/sites/2/2013/01/ENIAC_2.jpg
      • tucumcari scrive:
        Re: chrome os
        - Scritto da: Alfonso Maruccia
        In esclusiva per PI, ecco la prima beta di Chrome
        OS....

        http://www.ingdanielecorti.it/didattica/wp-contentL'ENIAC non mi pare proprio un OS... questo ti costa un "Drive-through"...Alonso/Alfonso..... ;)
      • IFart scrive:
        Re: chrome os
        - Scritto da: Alfonso Maruccia
        In esclusiva per PI, ecco la prima beta di Chrome
        OS....

        http://www.ingdanielecorti.it/didattica/wp-contentA me ricoda di più gli IBM iSeries. E l'AS400...
      • non so scrive:
        Re: chrome os
        bella :)
    • bradipao scrive:
      Re: chrome os
      - Scritto da: benkj
      Allo stato attuale lo vedo come un progetto beta,
      ma in realtà il paradigma è più moderno rispetto
      ad android che invece è ancorato alla (vecchia)
      concezione app-centrica. Chrome OS è una finestra
      su HTML5 ed e' molto piu' simile a progetti come
      tizen e firefox os. Piuttosto che unire i due
      sistemi operativi non mi stupirei di vedere un
      telefono con chrome os tra qualche anno...Anche se ammetto la novità del paradigma, secondo me la miglior cosa che potrebbe accadere a ChromeOS sarebbe il supporto alle app Android.
Chiudi i commenti