Apple raffredda iPhone

L'azienda è intervenuta ufficialmente anche se per il momento si limita a dare consigli

Roma – Apple sembra aver riconosciuto il problema dei nuovi iPhone 3GS. Il rischio che si surriscaldino è concreto, perciò l’azienda di Cupertino ha messo in atto le prime contromisure .

Sul sito di supporto di Apple è apparsa una pagina dedicata al problema . Oltre alle normali raccomandazioni quali non lasciare l’iPhone in macchina e costodirlo con cura, viene caldamente consigliato di non utilizzarlo quando la batteria si trova ad una temperatura compresa fra -20°C e 45°C : “Utilizzare iPhone in circostanze diverse potrebbe portare alla perdita di prestazioni – spiega Apple – e al danneggiamento della batteria”.

i bollenti spiriti di iphone

Apple tuttavia non fa alcuna menzione di eventuali batterie difettose, che in un primo momento avevano rappresentato l’ipotesi più accreditata per gli inconvenienti registrati: alimentata anche dal fatto che il problema non si è manifestato in maniera uniforme ma a macchia di leopardo . (G.P.)

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Marco Bisetto scrive:
    Dissento
    Gli oggetti in questione dovevano essere più piccoli possibile, hanno deciso di dotarli di una tastiera qwerty (poco più piccola dello standard), ed è questa che ha imposto la forma. Non potendoli fare più stretti, mantenere un rapporto 4:3 vorrebbe dire aumentarne superficie e volume, ma allora si torna ai notebook.
  • claudioZ scrive:
    Re: Siti internet in 16:9
    ma la lettura dei libri non vi suggerisce niente? la paginazione corrisponde allo scrolling.. .. lo scrolling ha da esse verticale, hai solo una interruzione di una frase nella lettura.. in orizzontale ogni riga sarebbe interrotta
    • advange scrive:
      Re: Siti internet in 16:9
      - Scritto da: claudioZ
      ma la lettura dei libri non vi suggerisce niente?
      la paginazione corrisponde allo scrolling.. .. lo
      scrolling ha da esse verticale, hai solo una
      interruzione di una frase nella lettura.. in
      orizzontale ogni riga sarebbe
      interrottaE chi lo mette in dubbio?
  • Diego Banovaz scrive:
    Articolo
    Veramente un articolo ben scritto, graffiante e che arrivava al sodo!Sono perfettamente d'accordo con il problema dei 16:9, per non parlare di tutti gli altri formati "stupidi" che l'hanno seguito (dai 16:10 e via avanti)Complimenti ancora!!
  • ossignur scrive:
    Dimentichi lo schermo glossy
    Un'altra furbata è lo schermo glossy, per fortuna assente in alcuni netbook e purtroppo presente quasi ovunque nei notebook.Con lo schermo "glossy" il produttore risparmia in due cose: nel proXXXXX di apporre lo schermetto antiriflesso e nel costo dello schermetto in se, che anche se alla fin della fiera il risparmio è di un paio di dollari o siamo lì, moltiplicato per milioni di pezzi il risparmio va sui milioni di dollari.Lo schermo glossy, (quello "lucido", a effetto specchio) tranne pochissimi e più costosi casi, ma davvero pochi, consiste semplicemente nel non apporre la pellicola antiriflesso e nulla più. Così l'immagine appare più contrastata e "brillante", l'utente lo si abbindola e lo si fa "cornuto e contento". Fatto sta quando devo comprare un portatile per me comincia una faticosa, ma davvero faticosa, ricerca di quello "buono" con lo schermo "opaco".
    • Crackerjack scrive:
      Re: Dimentichi lo schermo glossy
      Sono d'accordo. Odio profondamente lo schermo lucido, mi manda in bestia con i riflessi. Se beccassi per strada un tizio con un cartello "ho avuto io l'idea dello schermo glossy" gli resterebbero pochi secondi di permanenza sul nostro pianeta.
    • Billy Bones scrive:
      Re: Dimentichi lo schermo glossy
      come hai ragione.... purtroppo in non-glossy sono ormai introvabili... solo uno dei tanti esempi di "sviluppo" inteso come "riduzione dei costi"!
    • Max scrive:
      Re: Dimentichi lo schermo glossy
      - Scritto da: ossignur
      Un'altra furbata è lo schermo glossy, per fortuna
      assente in alcuni netbook e purtroppo presente
      quasi ovunque nei
      notebook.
      Con lo schermo "glossy" il produttore risparmia
      in due cose: nel proXXXXX di apporre lo
      schermetto antiriflesso e nel costo dello
      schermetto in se, che anche se alla fin della
      fiera il risparmio è di un paio di dollari o
      siamo lì, moltiplicato per milioni di pezzi il
      risparmio va sui milioni di
      dollari.
      Lo schermo glossy, (quello "lucido", a effetto
      specchio) tranne pochissimi e più costosi casi,
      ma davvero pochi, consiste semplicemente nel non
      apporre la pellicola antiriflesso e nulla più.
      Così l'immagine appare più contrastata e
      "brillante", l'utente lo si abbindola e lo si fa
      "cornuto e contento". Fatto sta quando devo
      comprare un portatile per me comincia una
      faticosa, ma davvero faticosa, ricerca di quello
      "buono" con lo schermo
      "opaco".Pensa che io detesto le pellicoline antiriflesso, dai display dei dispositivi poratili le tolgo sempre... :-)
  • del viero scrive:
    concordo ma capisco i produttori
    anche a me i 16/9 nn piacciano molto su i pc.pero devo dire che sui portatili e' piu facile compredere xche si siano subito adattati a queste misure.La forma della tastiera prende spazio per largo quindi cosi sfruttano tutto lo spazio, mi ricordo di implementazioni 4/3 che avevano le casse ai lati per sfruttare questa zona vuota ai lati dello schermo.Differente e' per i pc desk, non credo che ci sia davvero tanta gente in casa o in ufficio che si mette a guardare un film sul pc.Per ovviare al problema , quanto il mio 17 pollici 4/3 e' morto son dovuto passare a un 20" 16/9 ed ho ottenuto piu o meno la solita altezza!C'e da dire che pero in larghezza occupa molto piu spazio sulla mia scrivania e purtroppo la maggior parte delle applicazioni che uso non si avvantaggiano in modo particolare di tutta questa larghezza.
    • ruppolo scrive:
      Re: concordo ma capisco i produttori
      - Scritto da: del viero
      mi ricordo
      di implementazioni 4/3 che avevano le casse ai
      lati per sfruttare questa zona vuota ai lati
      dello
      schermo."avevano"?Anche oggi è così per i formati da 15" in su, perlomeno quelli costruiti con la testa.
  • kaiharn scrive:
    16/9 mica male
    Finalmente una volta che non mi trovo daccordo con lei, stimatissimo Calamari.Quello che penso io è che la scelta di un fattore di forma 16/9 riesca meglio soddisfare l'eisgenza di ingombro minimo.La tastiera ha da essere inevitabilmente di forma rettangolare ed ha dimensioni spesso non modificabil, per evitare quindi di allargarsi secondo un'altra direzione si decide di non utilizzare il 4/3.Per alcuni tipi di utilizzo capita spesso di avere alcune applicazioni aperte solo in fasce vertiacali e sempre presenti a video (messaging e toolbar varie).Nei programmi di fotoritocco queste toolbar sono più che abbondanti.Non si fa solo uso dei compilatori o degli editor di testo.Il suo profondo disagio nasce da una abitudine radicata negli anni a trovarsi con quel tipo di proporzioni.In un suo precedente articolo distingueva gli utenti tra:Selvaggi digitaliEmigrati digitaliImmigrati digitaliIndigeni digitaliA seconda della fascia in cui ci si trova si può godere di una maggiore o minore capacità di adattarsi ai cambiamenti.Non mi sembra che lei, questa volta, ci riesca in maniera particolare.le rinnovo la mia sempre altissima stima.Giovanni Angiolillo
  • Marco Rossi scrive:
    Siti internet in 16:9
    Un tempo la tv esisteva solo in formato 4:3 e tutti i programmi che si vedevano erano in 4:3. Oggi in commercio si trovano solo tv in 16:9 e i programmi che guardiamo hanno seguito il formato adattandosi a una splendida visione panoramica. Io credo che anche chi realizza siti internet deve cercare di adattarsi a questo formato.
    • Nibiru scrive:
      Re: Siti internet in 16:9
      Perfettamente daccordo. Ma ci sono gìa siti che si adattano al monitor come Wikipedia. E sul wide-screen è un'altra cosa.
    • -ToM- scrive:
      Re: Siti internet in 16:9
      - Scritto da: Marco Rossi
      Un tempo la tv esisteva solo in formato 4:3 e
      tutti i programmi che si vedevano erano in 4:3.
      Oggi in commercio si trovano solo tv in 16:9 e i
      programmi che guardiamo hanno seguito il formato
      adattandosi a una splendida visione panoramica.
      Io credo che anche chi realizza siti internet
      deve cercare di adattarsi a questo formato.i portali dinamici supportano i templates (tipo i CMS), non ci vuole niente a fare anche templates per chi usa monitor wide. IMHO
    • Gurzo2007 scrive:
      Re: Siti internet in 16:9
      tutto si adatta...ma la lettura wide è molto ma molto meno confortevole di quella normale...l'uso dei vari formati dipende anke molto dall'uso ke se ne fa...standardizzare tutto a un solo formato ha i suoi pro e contro
    • ruppolo scrive:
      Re: Siti internet in 16:9
      - Scritto da: Marco Rossi
      Un tempo la tv esisteva solo in formato 4:3 e
      tutti i programmi che si vedevano erano in 4:3.
      Oggi in commercio si trovano solo tv in 16:9 e i
      programmi che guardiamo hanno seguito il formato
      adattandosi a una splendida visione panoramica.
      Io credo che anche chi realizza siti internet
      deve cercare di adattarsi a questo
      formato.I siti Internet non hanno un formato, hanno solo una larghezza. Ed è standardizzata, a parte i siti fatti dagli incompetenti.
      • -ToM- scrive:
        Re: Siti internet in 16:9
        - Scritto da: ruppolo
        I siti Internet non hanno un formato, hanno solo
        una larghezza. Ed è standardizzata, a parte i
        siti fatti dagli
        incompetenti.[troll mode]come ruppolo.com ?[/troll mode]
      • Matteo scrive:
        Re: Siti internet in 16:9
        - Scritto da: ruppolo
        - Scritto da: Marco Rossi

        Un tempo la tv esisteva solo in formato 4:3 e

        tutti i programmi che si vedevano erano in 4:3.

        Oggi in commercio si trovano solo tv in 16:9 e i

        programmi che guardiamo hanno seguito il formato

        adattandosi a una splendida visione panoramica.

        Io credo che anche chi realizza siti internet

        deve cercare di adattarsi a questo

        formato.

        I siti Internet non hanno un formato, hanno solo
        una larghezza. Ed è standardizzata, a parte i
        siti fatti dagli
        incompetenti.I siti possono avere o no una larghezza.Nel primo caso si parla di grafica "fluida" altrimenti "fissa" (PI è un esempio del secondo caso). Se la grafica è fissa, non è "standardizzata", ma in genere fissata ad un compromesso che sia accettabile dalla maggior parte dei navigatori di riferimento: oggi, per siti "generici e massimalisti" (quindi non targettizzati) lo "standard de facto" è una larghezza massima di 1024px (al netto di barre di scorrimento e varie).Esistono soluzioni intermedie: wikipedia, ad esempio, ha delle parti fisse (la colonna sinistra, il box riassuntivo a destra, quando c'è) inserite in una "fluidità generale", che quindi va ad allargare/stringere solo la parte centrale (quella col testo).Non c'è la soluzione giusta: se il sito è molto "disegnato" (in grafica raster) e/o ci sono esigenze di comunicazione molto precise (su "pesi" percettivi relativi delle parti e/o sui modi in cui deve "girare" il testo) spesso un layout fisso è l'unica strada percorribile.Faccio inoltre rilevare (come fa Gurzo) che la lettura di un testo lungo è più agevole con una larghezza delle righe non esagerata: il formato verticale della carta stampata e le colonne sui giornali derivano anche da qui.
        • ruppolo scrive:
          Re: Siti internet in 16:9
          - Scritto da: Matteo
          I siti possono avere o no una larghezza.
          Nel primo caso si parla di grafica "fluida"
          altrimenti "fissa" (PI è un esempio del secondo
          caso). S e la grafica è fissa, non è
          "standardizzata" , ma in genere fissata ad un
          compromesso che sia accettabile dalla maggior
          parte dei navigatori di riferimento: oggi, per
          siti "generici e massimalisti" (quindi non
          targettizzati) lo "standard de facto" è una
          larghezza massima di 1024px (al netto di barre di
          scorrimento e
          varie).Deciditi, o esiste uno standard de facto (che non è legato ai navigator,i ma alla larghezza dei monitor) o non esiste.
          Esistono soluzioni intermedie: wikipedia, ad
          esempio, ha delle parti fisse (la colonna
          sinistra, il box riassuntivo a destra, quando
          c'è) inserite in una "fluidità generale", che
          quindi va ad allargare/stringere solo la parte
          centrale (quella col
          testo).

          Non c'è la soluzione giusta:Certo che c'è, ed è quella attualmente utilizzata: si fa il sito pensato per un monitor a larghezza 1024.
          se il sito è molto
          "disegnato" (in grafica raster) e/o ci sono
          esigenze di comunicazione molto precise (su
          "pesi" percettivi relativi delle parti e/o sui
          modi in cui deve "girare" il testo) spesso un
          layout fisso è l'unica strada
          percorribile.Fisso o variabile non ha alcuna rilevanza. Ha rilevanza che sia fruibile senza scroll orizzontali su monitor larghi 1024 pixel.
          • advange scrive:
            Re: Siti internet in 16:9

            Deciditi, o esiste uno standard de facto (che non
            è legato ai navigator,i ma alla larghezza dei
            monitor) o non esiste.C'è uno standard de facto che è il 1024 perché si ritiene quella la risoluzione orizzontale minima. Quindi si progetta il sito perché perlomeno con un 1024 funzioni bene. Se uno è veramente brava, però, rende tutto (o quasi, come ti ha cercato di spiegare l'altro utente) fluido, così che si adatti bene anche a larghezze inferiori, entro certi limiti.
            Certo che c'è, ed è quella attualmente
            utilizzata: si fa il sito pensato per un monitor
            a larghezza 1024.Più o meno: diciamo facendo sì che da un 1024 in su non necessiti di scroll orizzontale.
            Fisso o variabile non ha alcuna rilevanza. Ha
            rilevanza che sia fruibile senza scroll
            orizzontali su monitor larghi 1024 pixel.Che sia a larghezza fissa o variabile è importante; però il requisito minimo è quello che correttamente indichi.
          • -ToM- scrive:
            Re: Siti internet in 16:9
            - Scritto da: ruppolo
            Certo che c'è, ed è quella attualmente
            utilizzata: si fa il sito pensato per un monitor
            a larghezza 1024.
            Fisso o variabile non ha alcuna rilevanza. Ha rilevanza
            che sia fruibile senza scroll orizzontali su monitor
            larghi 1024 pixel.Mi disgusta come in questo caso 1024 ti vada bene, ma quando si parla di netbook, che sono pensati anche per navigare, dici che sono inutili e che le dimensioni (ergo risoluzione compresa) sono inadeguate. Poi hai anche il coraggio di alzare la voce e parlare di querele... te la meriteresti tu una denuncia per la disinformazione che fai.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 07 luglio 2009 14.41-----------------------------------------------------------
    • scorpioprise scrive:
      Re: Siti internet in 16:9
      Non sarò un professionista, ma quando faccio un sito NORMALMENTE lo faccio che si adatti alla larghezza dello schermo... tabelle, frames, colonne con CSS, e così via, tutto come percentuale di spazio, e sia il browser ad arrangiarsela...
      • mtt in the sky scrive:
        Re: Siti internet in 16:9
        - Scritto da: scorpioprise
        Non sarò un professionista, ma quando faccio un
        sito NORMALMENTE lo faccio che si adatti alla
        larghezza dello schermo... tabelle, frames ,
        colonne con CSS, e così via, tutto come
        percentuale di spazio, e sia il browser ad
        arrangiarsela...Nulla da dire sui valori in percentuale, ma i frames riportano le pagine web indietro di 10 anni, e l'uso di tabelle come strumento di layout è deprecato. L'intera grafica dovrebbe essere affidata esclusivamente al CSS... (Perdonate il piccolo off-topic O) )
  • dha scrive:
    non è il rapporto di forma il problema
    ma il fatto che tutti gli schermi che vengono prodotto adesso sono dei maledettissimi glare che rendono qualunque lavoro, sia la grafica che la semplice lettura, un incubo per gli occhi, riguardo il rapporto di forma quella è una semplice questione di design, sfido chinque a preferire al giorno d'oggi un 4:3 rispetto ad un 16:10(che è un buon compromesso tra usabilità e design)...per il resto niente da dire, la speculazione su questo "nuovo" settore è evidente anche ai sassi...
    • Gurzo2007 scrive:
      Re: non è il rapporto di forma il problema
      io preferisco per l'uso ke ne faccio un 4:3..anke per la tv
    • ruppolo scrive:
      Re: non è il rapporto di forma il problema
      - Scritto da: dha
      ma il fatto che tutti gli schermi che vengono
      prodotto adesso sono dei maledettissimi glareA parte quello del MacBook Air... che però costa caro... chissà perché...
  • Alessandro Cosentino scrive:
    ci sta tutto un po di spam
    Caro Marco,un'altra cose che mi fa XXXXXXXre molto è che tutti gli schermi ormai sono lucidi. Anche questo utilissimo per fare cose stupide, spiacevolissimo quando si fanno cose serie. Parlando con un produttore, ho scoperto che anche questo è per abbattere i costi: lo schermo nasce lucido e poi andrebbe "mattato".Impropriamente ma non troppo, mi viene da affermare che vincolare tutti i computer ad una licenza di SO Microsoft è anch'esso "hardware stupido per utenti stupidi".In conclusione, sono mesi che cerco un notebook con schermo matto, 4:3 e senza sistema operativo. Non ci crederai, ma l'ho trovato. Certo, non è un ultraportatile, ma è pur qualcosa. Visto che la ricerca mi è costata molta fatica, mi permetto di postare l'indirizzo del rivenditore:http://www.pegocom.de/index.php/cat/c3_14-Zoll-Notebooks.htmlSaluti
    • Paolo scrive:
      Re: ci sta tutto un po di spam
      mi spiace deluderti ma proprio quel ",1" che fa la differenza sul 14...vedere per crederehttp://www.pegocom.de/popup_image.php/pID/64/imgID/3
      • Alessandro Cosentino scrive:
        Re: ci sta tutto un po di spam
        il ",1" non ha nulla a che fare con le proporzioni: è chiaramente un 4:3, come specificato esplicitamente nella descrizione. Del resto è un SXGA con la classica risoluzione 1024x768.Ripeto l'unico problema: peso e dimensioni della macchina.
    • ruppolo scrive:
      Re: ci sta tutto un po di spam
      - Scritto da: Alessandro Cosentino
      Caro Marco,
      un'altra cose che mi fa XXXXXXXre molto è che
      tutti gli schermi ormai sono lucidi. Anche questo
      utilissimo per fare cose stupide, spiacevolissimo
      quando si fanno cose serie. Parlando con un
      produttore, ho scoperto che anche questo è per
      abbattere i costi: lo schermo nasce lucido e poi
      andrebbe
      "mattato".Oppure trattato antiriflesso, come le lenti.
      Impropriamente ma non troppo, mi viene da
      affermare che vincolare tutti i computer ad una
      licenza di SO Microsoft è anch'esso "hardware
      stupido per utenti
      stupidi".Come non quotarti?
      In conclusione, sono mesi che cerco un notebook
      con schermo matto,schermo pazzerello?
      4:3 e senza sistema operativo.Senza? Tu si che sei un vero duro, così si fa: ce lo si scrive da sè!
      Non ci crederai, ma l'ho trovato. Certo, non è un
      ultraportatile, ma è pur qualcosa. Visto che la
      ricerca mi è costata molta fatica, mi permetto di
      postare l'indirizzo del
      rivenditore:
      http://www.pegocom.de/index.php/cat/c3_14-Zoll-Not

      SalutiMa belloooooo..... (burp!)Si vede che è tetesko di cermania, tutto d'un pezzo!
    • guast scrive:
      Re: ci sta tutto un po di spam
      Spero che non ti sia arrivato con la tastiera tedesca.Le ö e le ü ti servirebbero tantissimo
  • Might scrive:
    Accidenti!
    CDOEra da parecchio tempo che un articolo dell'ottimo Calamari (che di solito si occupa di ben altro che non di banale hardware) non generava un tale flame...Forse perché ha toccato un nervo scoperto? :-)
    • Candido scrive:
      Re: Accidenti!
      - Scritto da: Might
      Forse perché ha toccato un nervo scoperto? :-)Per quanto mi riguarda, a me non sono piaciuti per nulla i toni offensivi che ha usato ne suo articolo.Sul merito, non sono d'accordo sul fatto che il 4:3 sia migliore per forza, credo invece che vi siano esigenze diverse, e tutte legittime.
  • Nibiru scrive:
    16:9, perchè vediamo orizzontalmente
    L'uomo vede orizzontalmente e non in alto e in basso.Anche se il campo visivo non è a fuoco ai lati come dice qualcuno, lo spostamento a destra e sinistra degli occhi avviene con meno sforzo che guardare in alto e in basso.Se decidiamo di guardare in alto e in basso dobbiamo muovere la testa.Il 16:9 è stato adottato dopo accurati studi e sarà lo standard.Qualcuno ha tirato in ballo il 21:9 nei messaggi precedenti, ma sarà utile solo per il cinema perché le televisioni non trasmetteranno mai in 21:9. In molti stati ormai lo standard adottato è 16:9 e le tv trasmettono da tempo in 16:9 sia normale che hd.Solo l'Italia ancora è rimasta al 4:3 e vediamo le persone "grasse" nei nostri tv 16:9.A volte questi discorsi mi ricordano le resistenze a passare al nuovo e lasciare le vecchie abitudini:-uscì il cd, ancora qualcuno sosteneva che era meglio il vinile-usci la fotocamera digitale, ancora qualcuno sosteneva che era meglio la pellicola-adesso siamo alla fase del 16:9 nei confronti del 4:3...Mi domando cosa penseranno le generazioni future quando gli si dirà che ai tempi nostri c'era gente che preferiva il vinile al cd, la pellicola al digitale e il 4:3 al 16:9...Prendendo in considerazione che il vinile, la pellicola e il 4:3 in quei tempi saranno estinti da parecchio...
    • YY scrive:
      Re: 16:9, perchè vediamo orizzontalmente
      Ma no, credo che non ci sia una guerra di religione tra i due formati (o più), solo la considerazione che dipende dall'uso che uno ne fa e dalle dimensioni totali che si hanno a disposizione.Ricordo che, alla comparsa dei 16:9, si decantavano le lodi di poter avere due pagine A4 affiancate ... vallo a fare sotto i 15" :(Y
      • dicolamia scrive:
        Re: 16:9, perchè vediamo orizzontalmente
        in realtà se non erro dai 22" (o 20) in 16:10 (che fino a qualche tempo fa era l'unico rapporto che esistesse per i pc) ci stanno 2 pagine A4 affiancate a dimensione reale (senza scrollare nulla), che alcuni miei clienti trovano molto utili per fare impaginazione
    • tardi per scrive:
      Re: 16:9, perchè vediamo orizzontalmente
      guarda che il vinile continua a essere meglio del cd.sono pochissime le macchine fotografiche digitali paragonabili alle controparti professionali in pellicola.con il 4.3 (sotto i 20 pollici) la parte focalizzata nello schermo è più grande, qualsiasi gioco o programma è fatto idealmente per il 4.3.non so dove,a parte i film, ci sia questo bisogno di avere i schermi a strisce...quando da che mondo è mondo chi usa il pc è obbligato a muovere gli occhi...da qualsiasi parte.neanche se uno leggesse libri avrebbe un guadagno(si leggerebbe con righe immense...infatti le enciclopedie sono scritte a colonna apposta)l'unico guadagno è quello dei film. punto.il resto comporta solo svantaggi.imho ciao
    • CCC scrive:
      Re: 16:9, perchè vediamo orizzontalmente
      - Scritto da: Nibiru
      L'uomo vede orizzontalmente e non in alto e in
      basso.
      Anche se il campo visivo non è a fuoco ai lati
      come dice qualcuno, lo spostamento a destra e
      sinistra degli occhi avviene con meno sforzo che
      guardare in alto e in
      basso.
      Se decidiamo di guardare in alto e in basso
      dobbiamo muovere la
      testa.il campo visivo umano é di circa 135° x 200°, con minor "fuoco" alla periferia rispetto che al centro quanto più il soggetto è vicino: e il monitor del pc/portatile di solito sta vicino, non lontano come lo schermo del cinema (dove nelle prime file, appunto, si vede male)per il campo visivo umano e la distanza a cui guardiamo il monitor di pc/portatile, il 4:3 è preferibile 16:9questi sono i fatti... poi uno può farsi tutte le fantasie che preferisce
      Il 16:9 è stato adottato dopo accurati studi e
      sarà lo
      standard.certo... studi economici e di marketing...studi per fare soldi vendendo a caro presso qualcosa di "nuovo" di utilità e qualità inferiore rispetto a ciò che già avevamo acquistato... per non parlare dell'inquinamento generato dai monitor-rifuiti inutilmenet prodotti...calamari questo lo ha ben spiegato... ma si sa che il "consumatore" è solo un "stupido" pollo da spennare
      Qualcuno ha tirato in ballo il 21:9 nei messaggi
      precedenti, ma sarà utile solo per il cinema
      perché le televisioni non trasmetteranno mai in
      21:9. In molti stati ormai lo standard adottato è
      16:9 e le tv trasmettono da tempo in 16:9 sia
      normale che
      hd.
      Solo l'Italia ancora è rimasta al 4:3 e vediamo
      le persone "grasse" nei nostri tv
      16:9.e quindi?cosa c'entra?si parlava di formati monitor di pc e portatili, NON di TV o cinema
      A volte questi discorsi mi ricordano le
      resistenze a passare al nuovo e lasciare le
      vecchie
      abitudini:
      -uscì il cd, ancora qualcuno sosteneva che era
      meglio il vinileinfatti il vinile è MOLTO meglio, ma forse tu non lo hai mai nenache visto un vinile
      -usci la fotocamera digitale, ancora qualcuno
      sosteneva che era meglio la pellicolae infatti la pellicola è MOLTO meglio, ma forse tu non hai neanche idea delle cose di cui ti dai arie parlandone
      -adesso siamo alla fase del 16:9 nei confronti
      del 4:3...idem infatti... stessa storia del vinile e della pellicola...
      Mi domando cosa penseranno le generazioni future
      quando gli si dirà che ai tempi nostri c'era
      gente che preferiva il vinile al cd, la pellicola
      al digitale e il 4:3 al 16:9...ti ha già risposto calamari... penseranno: "che stupidi"
      Prendendo in considerazione che il vinile, la
      pellicola e il 4:3 in quei tempi saranno estinti
      da parecchio...beata ingenuità... pensare che "nuovo" è automaticamente "meglio", che "moderno" e "progresso" hano automaticamente in se una accezione positiva...fa anche abbastanza paura vedere sino a che punto è forte ed efficace il condizionamento sociale e culturale oggi (ma pure ieri) in atto...
      • Nibiru scrive:
        Re: 16:9, perchè vediamo orizzontalmente
        Non sono daccordo su niente, ti spiego il perchè.-Il 16:9 è migliore ma non sto a continuare, tanto siamo su piani diversi. Ti doco solo che quando userai il 16:9 sul pc per un lungo periodo (tanto prima o poi dovrai farlo), non ti troverai più sul 4:3, ho visto tanta gente comportarsi così...-Il vinile...io sono diplomato al conservatorio in teoria musicale e solfeggio e so suonare abbastanza bene il pianoforte, suono la chitarra, e so suonare un po' anche la batteria, credo di aver acquisito un ottimo orecchio in quanto ad ascolto di musica...Il vinile potrebbe essere superiore al digitale solo se tutti i parametri sono perfettamente tarati e i componenti sono di altissimo livello.Se ne deduce che il normale piatto, anche di buona marca, che la gente ha in casa non è un gran che se paragonato al cd, che tutti possono avere in casa a basso prezzo.Già all'epoca, nel 93 circa, quando il vinile veniva messo da parte, ci ridevo nel constatare quanti erano gli scettici del digitale, senza sapere neppure loro di cosa stavano parlando.-La fotografia digitale: tralasciamo il fatto che la buona fotografia deriva da diverse cose, forse la più importante è l'ottica, ma anche qui si può fare un discorso simile a quello del vinile.Con una macchina da 10 megapixel anche economica, tutti possono fare delle fotografie stupende...con le macchine a pellicola per uso amatoriale, anche se un po' costose, il risultato era mediocre. Prendete qualche vecchia foto fatta con la vostra vecchia macchinetta e guardate la nitidezza.Certo che andando sul professionale, e con una buona "mano", la pellicola potrebbe superare il digitale.Ma qui si parla di prodotti consumer.Non mi "bevo" tutto quello che leggo su internet.
        • Momento di inerzia scrive:
          Re: 16:9, perchè vediamo orizzontalmente
          - Scritto da: Nibiru
          Il vinile potrebbe essere superiore al digitale
          solo se tutti i parametri sono perfettamente
          tarati e i componenti sono di altissimo
          livello.Hai ascoltato un vinile ultimamente?Con un impianto moderno, di costo paragonabile a un equivalente apparato di lettura CD ed entrambi collegati allo stesso impianto di amplificazione e diffusione?Ti dico solo una cosa, il mio orecchio non è per niente allenato, e di musica non capisco un'acca, ma se faccio fatica a distinguere un CD da un vinile tramite impianto di altoparlanti, in cuffia la differenza è evidente anche a me.Il vinile ha un'apertura che il CD non potrà mai sognarsi.Non è un caso se si è sempre cercato di aumentare la risoluzione del CD con i SACD e i DVD Audio.Al di sopra delle dimensioni di Planck il mondo è analogico e il digitale ne è solo un'approssimazione.E la matematica non è un'opinione come invece lo è la qualità musicale.L'unico aspetto su cui il CD sarà sempre superiore è sul rumore da contatto che sul vinile non si può eliminare.Ma ormai è talmente basso che occorrono orecchi superfini per distinguerlo.Infatti ultimamente il vinile sta tornando in voga (li vende persino Mediaworld)
          Se ne deduce che il normale piatto, anche di
          buona marca, che la gente ha in casa non è un
          gran che se paragonato al cd, che tutti possono
          avere in casa a basso
          prezzo.Se vuoi ci sono piatti intorno ai 40 euro.Un piatto Pro_Ject o un Karma con presa USB te lo porti a casa con meno di 300 euro.Se vuoi strafare puoi arrivare intorno ai 1000 euro per un signor piatto.Da qui in poi non c'è limite: puoi costruirti un piatto fantascientifico spendendo anche 50.000 euroA parità di qualità i prezzi dei lettori CD sono esattamente paragonabili
          Già all'epoca, nel 93 circa, quando il vinile
          veniva messo da parte, ci ridevo nel constatare
          quanti erano gli scettici del digitale, senza
          sapere neppure loro di cosa stavano
          parlando.Non so se lì al conservatorio insegnano solo musica, ma forse non ti farebbe male un ripasso di fisica.
          Con una macchina da 10 megapixel anche economica,
          tutti possono fare delle fotografie
          stupende...con le macchine a pellicola per uso
          amatoriale, anche se un po' costose, il risultato
          era mediocre.Opinioni.Da quando sono fuori le digitali non ho più tirato fuori una foto decente.E dire che con le chimiche scattavo foto stupende già a 12 anni (molte le ho ancora e ho anche vinto dei concorsi)
          Prendete qualche vecchia foto fatta
          con la vostra vecchia macchinetta e guardate la
          nitidezza.
          Certo che andando sul professionale, e con una
          buona "mano", la pellicola potrebbe superare il
          digitale.Guarda che una foto non è fatta di nitidezza, ma esclusivamente di gestione della luce."La teoria della fotografia, potrebbe essere appresa in un'ora. Forse la pratica potrebbe addirittura essere imparata in un giorno. Quello che è difficile da imparare è la gestione della luce" Nadar (1847)
          Ma qui si parla di prodotti consumer.Si, vabbe', se paragoni un prodotto che si è sviluppato tecnologicamente come i sensori CCD a uno che è rimasto fermo perché il mercato non aveva interesse come la risoluzione delle pellicole fotografiche e poi stabilisci criteri di confronto qualitativi da elementi quantitativi, allora tutto è possibile.
          Non mi "bevo" tutto quello che leggo su internet.A me sembra invece che tu voglia solo fare il bastian contrario snob
  • Eye scrive:
    Campo visivo umano
    Gli schemi 16:9 si adattano molto meglio al campo visivo umano
    • Ergo scrive:
      Re: Campo visivo umano
      Sì, ma righe di testo più lunghe di 120 battute diventano molto faticose da leggere, una pagina intera sarebbe illeggibile
  • Dario Z. scrive:
    questione di tastiera
    la tastiera è rettangolare e tendente al rettangolare e nn al quadrato è di conseguenza lo schermo
  • Roberto Pagano scrive:
    Scrolling
    Ma perchè quando si scorre una pagina, è meglio farlo in orizzontale o in verticale? Il formato per il web si va sempre più "orizzontalizzando" e, cosa non da poco, la gente scrive in orizzontale!
    • ruppolo scrive:
      Re: Scrolling
      - Scritto da: Roberto Pagano
      Ma perchè quando si scorre una pagina, è meglio
      farlo in orizzontale o in verticale?Si può fare anche in diagonale, ma di solito si preferiscono quelle altre direzioni.
      Il formato
      per il web si va sempre più "orizzontalizzando"Al contrario.
      e, cosa non da poco, la gente scrive in
      orizzontale!Si, ma preferisce andare a capo prima dei 10-15 cm.
    • Ergo scrive:
      Re: Scrolling
      Ergonomia per il web (e non solo) insegna che righe di testo più lunghe di 120 battute diventano molto faticose da leggere, una pagina intera sarebbe illeggibile
    • Fulmy(nato) scrive:
      Re: Scrolling
      - Scritto da: Roberto Pagano
      Ma perchè quando si scorre una pagina, è meglio
      farlo in orizzontale o in verticale? Il formato
      per il web si va sempre più "orizzontalizzando"
      e, cosa non da poco, la gente scrive in
      orizzontale!è proprio perché si scrive in orizzontale, che è meglio avere un layout che si sviluppa in verticale.comunque il monitor 16:9 o 16:10 non mi dispiace, vista anche la (pessima) abitudine di certi webdesigner di fare siti troppo larghi che costringono ad avere lo scroll orizzontale, che trovo odioso.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 06 luglio 2009 13.40-----------------------------------------------------------
  • mik.fp scrive:
    A me onestamente non dispiace perche...
    ... c'entrano piu' console :)Non le allargo mai perche' ne apro e chiudo in continuazione, quindi le uso sempre 80x24 circa, e nel 16:9 ne posso avere di piu' affiancate senza doverle ridimensionare... accoppiandoci un trackpad multitouch con due dita scrolli senza dover andare a cercare le scrollbar o le freccette (operazione che distoglie per un attimo dalla lettura e compete a dare quella sensazione di fastidio). Il tutto unito alla citata visione di video... insomma, non mi pare malaccio. Cmq, de gustibus...p.s.: cmq si, le aziende sono state abbastanza idiote... e cmq si, i portatili costano (anche quei gingilli da dieci pollici) troppo... anche e soprattutto considerando come vengono prodotti.
  • Momento di inerzia scrive:
    Mai provato a programmare?
    Caro Calamari, hai presente quelle righe lunghe lunghe, piene di AND e di OR che magari se usi un linguaggio posizionale non puoi spezzare?Ecco, quelle sul 4:3 sono un incubo.Su un 16:9 almeno diventano un brutto sogno.L'uso di un computer non è limitato solo alla visualizzazione delle pagine web come sembri suggerire.
    • Nome scrive:
      Re: Mai provato a programmare?

      L'uso di un computer non è limitato solo alla
      visualizzazione delle pagine web come sembri
      suggerire.infatti l'ha detto, che serve per (e solo per) i film.... ma se uno guarda i film al portatile è un XXXXX :p :D
      • markoer scrive:
        Re: Mai provato a programmare?
        - Scritto da: Nome[...]
        infatti l'ha detto, che serve per (e solo per) i
        film.... ma se uno guarda i film al portatile è
        un XXXXX :p
        :DBeh, se devi fare un volo di 12 ore magari ti passa un po' il tempo... e magari i film a bordo non sono di tuo gusto...Cordiali saluti
    • CCC scrive:
      Re: Mai provato a programmare?
      - Scritto da: Momento di inerzia
      Caro Calamari, hai presente quelle righe lunghe
      lunghe, piene di AND e di OR che magari se usi un
      linguaggio posizionale non puoi
      spezzare?
      Ecco, quelle sul 4:3 sono un incubo.
      Su un 16:9 almeno diventano un brutto sogno.mai usato un editor decente?hai presente quegli editor che visualizzano a capo le righe lunghe lunghe, piene di AND e di OR, SENZA PERO' SPEZZARLE E MANTENEDO IL POSIZIONAMENTO?quanti sono tra gli utilizzzatori di pc/portatili quelli che lavorano con un linguaggio posizionale?
      L'uso di un computer non è limitato solo alla
      visualizzazione delle pagine web come sembri
      suggerire.o come tu interpreti che sia...
      • guast scrive:
        Re: Mai provato a programmare?
        Il suo era un esempio, ma ce ne possono essere altri, come un IDE con la finestra per navigare nel progetto da un lato e le finestre per le proprietà dall'altro
        • Momento di inerzia scrive:
          Re: Mai provato a programmare?
          Esatto.In linea di principio, proprio perché siamo abituati all'estensione verticale oltre lo schermo (guarda caso le rotelline dei mouse gestiscono lo scroll verticale), il "real estate" più prezioso è comunque quello orizzontale
    • Gigante Buono scrive:
      Re: Mai provato a programmare?
      Concordo, e rilancio.Sul mio desktop per lavorare uso due monitor, uno fianco all'altro e non di certo uno sopra l'altro.Articolo miope, a dir poco.
    • Alleluja scrive:
      Re: Mai provato a programmare?
      Sì, ma in quanti sono a programmare in confronto ai milioni di utenti che scrivono lettere o navigano, prevalentemente? La percentuale è trascurabile, io personalmente preferisco un bello schermone 4/3 al posto di uno striminzito 16/9 a parità di diagonale in pollici, anche se "programmo".
      • Momento di inerzia scrive:
        Re: Mai provato a programmare?
        Dipende da come vedi la cosa.Per me un 4:3 è solo un 16:9 a cui hanno XXXXto via un pezzo orizzontalmente.
      • -ToM- scrive:
        Re: Mai provato a programmare?
        - Scritto da: Alleluja
        Sì, ma in quanti sono a programmare in confronto
        ai milioni di utenti che scrivono lettere o
        navigano, prevalentemente? La percentuale è
        trascurabile, io personalmente preferisco un
        bello schermone 4/3 al posto di uno striminzito
        16/9 a parità di diagonale in pollici, anche se
        "programmo".beh vedila da un altro punto di vista (non dico che il tuo sia sbagliato), se ragioni in termini di risoluzioni ed il tuo 4:3 da 19" arriva che so a 1280x1024, ti prendi un wide 22" che ti fa 1680x1050, così hai lo stesso monitor ma con un pezzo in più distribuito per orizzontale, dove potrai sistemare i pannelli delle GUI dei programmi che usi o magari abilitarne alcuni ad esempio nel tuo browser che prima tenevi chiusi per questioni si "spazio".
    • Alberto scrive:
      Re: Mai provato a programmare?
      - Scritto da: Momento di inerzia
      Caro Calamari, hai presente quelle righe lunghe
      lunghe, piene di AND e di OR che magari se usi un
      linguaggio posizionale non puoi
      spezzare?
      Ecco, quelle sul 4:3 sono un incubo.
      Su un 16:9 almeno diventano un brutto sogno.

      L'uso di un computer non è limitato solo alla
      visualizzazione delle pagine web come sembri
      suggerire.Assurdo, c'hai proprio ragione!!! Cavolo, l'articolo stava quasi convincendo anche me. Comunque l'articolo è convincente e i produttori ci guadagnano... ma stavolta ci guadagnamo anche noi programmatori!!!
  • idrolitina scrive:
    Andrebbe ripensato il formato del web...
    Sono stato due settimane in vacanza con mio netbook appena acquistato. Premetto che, quando navigo, ho parzialmente risolto il problema dello spazio utile verticale massimizzando l'area del browser (tasto F11), comunque effettivamente è frustrante non avere una visione completa (o quasi) della pagina. Tornato a casa e ripreso a navigare col mio vecchio 19' 4:3 mi sono reso conto di come i siti web siano pensati ancora per stare su un ipoteico foglio in verticale. E di come, se il layout web liquido fosse più diffuso, la navigazione con schermi 16:9 da 10' sarebbe molto meno stancante.
    • Wolf01 scrive:
      Re: Andrebbe ripensato il formato del web...
      Stavo pensando di rifare il mio sito completamente in orizzontale, però solo quando lo rifarò in php (tra non molto), l'unico problema è il menu, quello orizzontale in alto non mi piace per niente e non ho voglia di usare javascript o flash o frame, quindi finchè non si trova una soluzione adeguata niente siti in orizzontale :D(In fondo se gran parte dei mouse ha la rotellina per scorrere dall'alto verso il basso ci sarà un motivo)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 03 luglio 2009 17.13-----------------------------------------------------------
      • The Bishop scrive:
        Re: Andrebbe ripensato il formato del web...
        Modificato dall' autore il 03 luglio 2009 17.13
        --------------------------------------------------
        • pietro scrive:
          Re: Andrebbe ripensato il formato del web...
          - Scritto da: The Bishop


          (In fondo se gran parte dei mouse ha la
          rotellina

          per scorrere dall'alto verso il basso ci sarà un

          motivo)

          Giusto !
          Lanciamo una petizione per la commercializzazione
          di mouse con rotellina di scroll laterale
          (rotfl)(rotfl)(rotfl)
          !!!
          ...che posa c'e da ridere ?Il nighty mouse di apple puà scrollare in alto e in basso, lateralmente e in diagonale, sono gli altri che sono scarsi
          • pinco pallino scrive:
            Re: Andrebbe ripensato il formato del web...
            - Scritto da: pietro[CUT]

            che posa c'e da ridere ?
            Il nighty mouse di apple puà scrollare in alto e
            in basso, lateralmente e in diagonale, sono gli
            altri che sono
            scarsiIl mighty mouse è un incubo con quel monoblocco da schiacciare ed i due tasti laterali che li premi anche se no vuoi quando alzi il mouse.La "rotellina" che poi è una pallina si sXXXXX come niente.Quindi quel mouse è una mezza schifezza.Lo spostamento laterale comunque c'è ormai in quasi tutti i mouse decenti.
    • ruppolo scrive:
      Re: Andrebbe ripensato il formato del web...
      - Scritto da: idrolitina
      Sono stato due settimane in vacanza con mio
      netbook appena acquistato. Premetto che, quando
      navigo, ho parzialmente risolto il problema dello
      spazio utile verticale massimizzando l'area del
      browser (tasto F11), comunque effettivamente è
      frustrante non avere una visione completa (o
      quasi) della pagina.Quindi il computer "fatto per navigare" fa male proprio quella cosa per cui sarebbe nato...

      Tornato a casa e ripreso a navigare col mio
      vecchio 19' 4:3 mi sono reso conto di come i siti
      web siano pensati ancora per stare su un ipoteico
      foglio in verticale. E di come, se il layout web
      liquido fosse più diffuso, la navigazione con
      schermi 16:9 da 10' sarebbe molto meno
      stancante.La navigazione si fa con appositi strumenti, diversi a seconda del mezzo. I remi per un barchino, un timone servo assistito per una nave. Qui invece si pretende di navigare col barchino come se fosse una nave.Interfaccia, questa dimenticata interfaccia... che non è una visione di oggettini, ma un mezzo di dialogo con un sistema. È questa che MANCA, ai netbook. Ma non è l'unica cosa che manca, è solo la prima: Seguono le applicazioni. Che l'hardware senza il software fosse solo un ammasso di plastica e metalli, lo si sapeva anche 40 anni fa.
  • Marius Pontmercy scrive:
    Il vero mistero
    Non trovo grave il fattore di forma del display, anche perchè credo sia necessario per mantenere ridotte le dimensioni degli apparecchi (la tastiera è necessariamente "16:9" e per integrarla in un body 4:3 sarebbe necessario, a parità di base, aggiungere "plastica" sopra e sotto). Il vero mistero dei net book è il prezzo, che non solo non accenna a diminuire ma pare stia iniziando a lievitare perchè ormai gli accrocchi sono diventati gioiellini di design che molti consumatori acquistano più per edonismo modaiolo che per reale necessità. Fino a pochi mesi fa si potevano trovare netbook a poco più di 250€, oggi girando per centri commerciali non trovo modelli sotto i 300.
    • ruppolo scrive:
      Re: Il vero mistero
      - Scritto da: Marius Pontmercy
      Non trovo grave il fattore di forma del display,
      anche perchè credo sia necessario per mantenere
      ridotte le dimensioni degli apparecchi (la
      tastiera è necessariamente "16:9" e per
      integrarla in un body 4:3 sarebbe necessario, a
      parità di base, aggiungere "plastica" sopra e
      sotto). Il vero mistero dei net book è il prezzo,
      che non solo non accenna a diminuire ma pare stia
      iniziando a lievitare perchè ormai gli accrocchi
      sono diventati gioiellini di design che molti
      consumatori acquistano più per edonismo modaiolo
      che per reale necessità. Fino a pochi mesi fa si
      potevano trovare netbook a poco più di
      250€, oggi girando per centri commerciali
      non trovo modelli sotto i
      300.mai quando mai i netbook sono stati comprati per reale necessità?Se il prezzo aumenta è perché, palesemente, non si può fare un computer a quel prezzo che possa definirsi tale. Portatile, poi... figuriamoci, i portatili sono già un classe di apparecchi più costosi, di qualunque cosa parliamo. I netbook sono stati solo un'esca per gli allocchi e per bottegai ignoranti e privi di scrupoli.
    • Francesco_Holy87 scrive:
      Re: Il vero mistero
      Comprati un Acer Aspire ONE, non sarà il massimo, ma è leggerissimo e costa poco. Io ce l'ho e sono molto soddisfatto. L'ho pagato 150 con 1.5GB di RAM. L'unico inconveniente è la memoria SSD di 8GB, ma se lo usi solo per quello che è stato progettato, ossia aprire documenti e navigare su internet, diventa il tuo migliore amico.
  • lorenzo scrive:
    Precisazione
    Gli schermi sono comunque dei 16:10...
    • Luca Annunziata scrive:
      Re: Precisazione
      Ciao!Ho da poco preso un monitor LG con rapporto esatto 16:9.Alcuni degli schermetti dei netbook sono 16:9, altri 16:10. ;)L
  • pietro scrive:
    scrolling d un A4
    in un formato da 10' 4/3 non si riesce a vedere niente di un A4 messo in posizione verticale, bisogna ingrandire, e dopo che si è ingrandito a sufficienza è necessario lo scrolling laterale per poter vedere una riga intera, con un 16/9 no
  • Manlio Sgalambro scrive:
    i 4/3 non li fanno più
    Guarda che gli LCD 4/3 non li producano più o per lo meno non garantiscono produzioni a lungo termine. Secondo te, uno che progetta un computer nuovo lo fa utilizzando un LCD obsoleto?Il perchè poi il mercato abbia decretato la fine dei 4/3 è da ricercarsi alla multimedialità.Per me il 16/9 è una caxxata anche per la TV. Infatti è inutile per le trasmissioni televisive visto che trasmettano ancora in 4/3 (talvolta in 16/9 finti ciò con le barre nere) ed è inutile per il cinema che adotta un formato ancora più largo
    • _Nic scrive:
      Re: i 4/3 non li fanno più
      Sei toscano, vero?
      • -ToM- scrive:
        Re: i 4/3 non li fanno più
        - Scritto da: _Nic
        Sei toscano, vero?credo che "producano" lo potrebbe dire solo un Toscanaccio DOC ;)
    • Nibiru scrive:
      Re: i 4/3 non li fanno più
      - Scritto da: Manlio Sgalambro
      Per me il 16/9 è una caxxata anche per la TV.
      Infatti è inutile per le trasmissioni televisive
      visto che trasmettano ancora in 4/3Si, trasmettono in 4/3 ma in Italia...
    • markoer scrive:
      Re: i 4/3 non li fanno più
      Giusto in Italia si usa ancora il 4/3. Tant'è che i film te li "tagliano" quando te li trasmettono in Italia, fantastico!Mi ricordo che si sbandierò come una innovazione incredibile quando i mondiali di calcio Italia '90 vennero filmati in 16/9 per la prima volta, ma si vede che da allora niente è progredito quaggiùCordiali saluti
    • del viero scrive:
      Re: i 4/3 non li fanno più
      non ne procudano piu semplicemente perche il mercatonon ne chiede piu!e' un serpente che si morde la coda!
  • Nome e cognome scrive:
    E marketing
    il cliente soddisfatto e' un cliente che non si interessa + un cliente non soddisfatto e' un cliente perso!!!! un cliente soddisfatto in parte e' un cliente che mentre compra l'hardware stupido già pensa che il mese dopo ne comprerà un'altro magari perche' ha il display 4:3 ma la tastiera ovale! nessuno vuole soddisfare appieno il cliente
    • Nome e cognome scrive:
      Re: E marketing
      aggiungo che e' fondamentale non soddisfare pienamente il cliente per mantenere in lui una sorta di famechimica e non funziona così solo per i computer ma per quasi tutti i beni!!!! comprese automobili frigoriferi microonde etc... il cliente deve essere soddisfatto solo in parte
  • Domenico971 scrive:
    Considerazione
    Citazione dall'articolo:"... Le pagine che scriviamo hanno uno sviluppo verticale, le pagine web devono quasi sempre essere scorse dall'alto in basso, gli editor di testo ed i debugger di programmi pure... e si fanno schermi più larghi e più bassi?..."Allora la soluzione dovrebbe essere uno schermo in 16:9 verticale ... e la tastiera come la mettiamo??questo articolo, IHMO, è proprio inutile...Saluti
    • Luca Annunziata scrive:
      Re: Considerazione
      Io lavoro con uno schermo 10:16, risoluzione 1080x1650. Come la mettiamo? ;)L
      • ruppolo scrive:
        Re: Considerazione
        - Scritto da: Luca Annunziata
        Io lavoro con uno schermo 10:16, risoluzione
        1080x1650.


        Come la mettiamo? ;)In piedi, direi :DApple aveva il monitor verticale da 15" già 20 anni fa...
        • Sesamo scrive:
          Re: Considerazione
          Il primo PC con interfaccia grafica aveva proprio lo schermo verticale, ben prima della nascita di Apple.Xerox Alto, provare per credere!
          • ruppolo scrive:
            Re: Considerazione
            - Scritto da: Sesamo
            Il primo PC con interfaccia grafica aveva proprio
            lo schermo verticale, ben prima della nascita di
            Apple.
            Xerox Alto, provare per credere!Io parlavo di prodotti, non di prototipi.
  • gino pino scrive:
    i 16/9 servono per le toolbar laterali
    di editor di testo evoluti, programmi di grafica ecc., in modo che, *tolto lo spazio delle toolbar* a destra e sinistra, in mezzo risulti un'area di lavoro "normale".
    • gino pino scrive:
      Re: i 16/9 servono per le toolbar laterali
      per il resto d'accordissimo con tutto l'articolo, in particolare per la miopia dei produttori che non hanno proposto macchine leggere ed economiche.si vede che, come al solito, avevano scorte di magazzino da smaltire.
    • 139431 scrive:
      Re: i 16/9 servono per le toolbar laterali
      sul sito di openoffice potete vedere il contest della sua nuova (ancora da venire) interfaccial'orientamento (se mi perdonate il gioco di parole) non è ancora chiaro: da un lato (ancora scuse per il bisticcio) c'è una fascinazione per i pulsantoni da disabili "a la office 2007", dall'altro lo spostamento di molte funzioni sulle barre laterali, che possono diventare anche una per partele "barre" laterali sono a tutti gli effetti delle viste indipendenti sul sistema; non contengono solo comandi come le "vecchie" barre, ma forniscono anche importanti feedback, informazioni, e viste contemporanee sul contenuto del proprio lavoroma c'è di più, la sidebar permette di superare uno degli annosi problemi di usabilità, è cioè le finestre popup, per di più modali, che hanno infestato e ancora infestano il mondo dell'informatica, in particolare, non a caso, quello di windows...insomma, credo che una persona intelligente come Calamari abbia già capito, non è certo un idiota come tutto il resto del mondo che lui copre con i suoi strali, fortuna sua...ma se l'uso di (open)office (ahimé per le parentesi) può essere un problema limitato, veniamo al web: una delle estensioni di maggior sucXXXXX di firefox è all in one sidebar (aios), è proprio perché funziona con i principi di cui ho detto... invece di dover andare sulla barra delle applicazioni, e perdere comunque il contatto con le funzioni di supporto alla visualizzazione della pagina, permette di seguire uno o più download, di avere sempre sottomano non solo preferiti e cronologia, ma anche per il codice sorgente della pagina, oppure le informazioni di sicurezza in tempo reale... anche qui Calamari, per modestia, probabilmente ha evitato di anticiparmi, lasciandomi così democraticamente la possibilità di esprimermi, concedendo di parlare a uno degli idioti che tanti rossori gli provocano...e infine nell'ennesimo sacrificio sempre in nome dell'umiltà, del dialogo e della moderazione, Calamari con omette IL dettaglio... osservate bene lo chassis dello schermo di moltissimi netbook... vedrete che l'area di visualizzazione è contornata da un'ampia cornice, e quando dico ampia dico MOLTO ampia... in molti casì è possibile passare da 7 a 10 pollici quasi senza modificare il netbook...ma questa è un'altra storia di idiozia, lascio che se ne occupi Calamari quindi...
    • reXistenZ scrive:
      Re: i 16/9 servono per le toolbar laterali
      - Scritto da: gino pino
      di editor di testo evoluti, programmi di grafica
      ecc., in modo che, *tolto lo spazio delle
      toolbar* a destra e sinistra, in mezzo risulti
      un'area di lavoro
      "normale".Non è che il 16:9 serve per le barre laterali.Sono le barre laterali che servono per il 16:9.E' mooolto differente.
      • -ToM- scrive:
        Re: i 16/9 servono per le toolbar laterali
        - Scritto da: reXistenZ
        Non è che il 16:9 serve per le barre laterali.
        Sono le barre laterali che servono per il 16:9.
        E' mooolto differente.moltissimi programmi hanno una GUI con barre laterali da sempre o quasi e con le risoluzioni wide, hanno trovato uno spazio più naturale ;)
  • ocram scrive:
    16/9 somiglia alla tastiera
    Subdole trame pro 16/9 mi sembrano improbabili.Piuttosto l'autore dell'articolo dovrebbe considerare che 16/9 è la forma che più somiglia alla tastiera. E per un oggetto che si chiude a conchiglia, proprio sulla tastiera, è comodo. Insomma, la forma 16/9 garantisce le minori dimensioni possibli con la maggiore superficie possibile dello schermo.Il recente ultraportatile della Sony porta agli estremi questi fattore (purtroppo costa quanto tre netbook... ma a parità di schermo e tastiera ingombra un buon 30% in meno).Il link: http://vaio.sony.it/view/ShowProductCategory.action?site=voe_it_IT_cons&category=VP+P+Series&assetid=1218032875580Ciao.
    • Josafat scrive:
      Re: 16/9 somiglia alla tastiera
      E' quello che ho pensato anch'io, ma è più un trucchetto del produttore, che un vantaggio per l'utilizzatore
    • paoloholzl scrive:
      Re: 16/9 somiglia alla tastiera

      Piuttosto l'autore dell'articolo dovrebbe
      considerare che 16/9 è la forma che più somiglia
      alla tastiera. Quoto.La tastiera 'alta' sarebbe diversa e di scarsa utilizzabilità.Lo schermo deve quindi occupare uno spazio rettagolare.Le foto e i filmati vanno sempre più sui 16/9 perchè tiene conto del campo visivo.Per cui io che mi lamento sempre delle speculazioni delle case madri in questo caso non trovo nulla di riprovevole.
  • Matteo scrive:
    Redattori di PI...
    ...scrivete articoli più brevi!Buona parte dei lettori (almeno il campione dei commentatori) è EVIDENTEMENTE incapace di leggere articoli così lunghi e capirne il senso.Faccio un riassunto:1) Calamari NON dà degli stupidi agli utenti; il contrario semmai2) Calamari NON dice che la sua esperienza/parco applicazioni è l'unico possibile, solo che è piuttosto probabile che in 10 pollici il range degli applicativi praticabili non sia poi così ampio3) Calamari sta parlando di (mini)NOTEBOOK DA 8 A 12 POLLICI: direi che, p.e., Final Cut è più o meno escluso, a occhio (nudo)Non sono necessariamente d'accordo con questo e/o altri articoli di PI; scrivo di rado, ma, nel caso, mi premuro almeno di leggere quello che commento.P.S.: La guerra di religione 16:9/4:3 mi mancava. Meno male che Apple e Microsoft non sono "esclusiviste" di uno dei formati!PP.SS.: Aborro i notebook: per mia fortuna non mi devo portare appendici informatiche per lavoro e, qui, ho due bei monitor 4/3 affiancati: verticale a orizzontale possono anche andare d'accordo.
    • advange scrive:
      Re: Redattori di PI...
      - Scritto da: Matteo
      ...scrivete articoli più brevi!

      Buona parte dei lettori (almeno il campione dei
      commentatori) è EVIDENTEMENTE incapace di leggere
      articoli così lunghi e capirne il senso.

      Faccio un riassunto:
      1) Calamari NON dà degli stupidi agli utenti; il
      contrario semmai
      2) Calamari NON dice che la sua esperienza/parco
      applicazioni è l'unico possibile, solo che è
      piuttosto probabile che in 10 pollici il range
      degli applicativi praticabili non sia poi così ampio
      3) Calamari sta parlando di (mini)NOTEBOOK DA 8 A
      12 POLLICI: direi che, p.e., Final Cut è più o
      meno escluso, a occhio (nudo)Sottoscrivo tutto questo
    • Massimo scrive:
      Re: Redattori di PI...
      Carissimo Matteo, quello di Final Cut era un esempio per dire che alcune applicazioni possono giovarsi del 16/9, dipende da cosa uno usa...io ho parlato anche di (Neo)Office con il quale ci si può limitare ad organizzare lo spazio diversamente,e di siti Web che possono facilmente sfruttare il 16/9, se i designers trovano le giuste soluzioni. Dal momento poi che IL TITOLO DELL'ARTICOLO RECITA "HARDWARE STUPIDO PER UTENTI STUPIDI" mi sembra difficile dire che lo scrivente l'articolo non stia in fondo dando degli stupidi (o poco accorti?) agli utenti!Più chiaro di così! Ripeto, l'articolo è a mio avviso...inutile. Tante parole su un non-problema...tipico dell'estate,quando non si sa di che parlare.Un caro saluto Matteo,l'unico in grado di comprendere gli articoli di P.I.Ma fam el piaser,geniaccio
    • Chissaseva scrive:
      Re: Redattori di PI...
      Sei certo che siano 4/3 e non 5/4? I monitor 4/3 sono una rarità, da qualche anno in qua. Io ho un 5/4 identico a quello di un amico che credeva il suo fosse 4/3 finchè non glie l'ho fatto notare!
      • Matteo scrive:
        Re: Redattori di PI...
        - Scritto da: Chissaseva
        Sei certo che siano 4/3 e non 5/4? I monitor 4/3
        sono una rarità, da qualche anno in qua. Io ho un
        5/4 identico a quello di un amico che credeva il
        suo fosse 4/3 finchè non glie l'ho fatto
        notare!4/3 d'annata. Aggiungo: CRT. Due vecchi SAMSUNG di medio-alto livello: ottimi contrasto e luminosità, ottima gamma sui colori e notevole estensione percepibile sui grigi. Sono l'unico dei miei colleghi ancora coi CRT, per mia esplicita richiesta.
        • cormax16 scrive:
          Re: Redattori di PI...
          - Scritto da: Matteo
          - Scritto da: Chissaseva

          Sei certo che siano 4/3 e non 5/4? I monitor 4/3

          sono una rarità, da qualche anno in qua. Io ho
          un

          5/4 identico a quello di un amico che credeva il

          suo fosse 4/3 finchè non glie l'ho fatto

          notare!

          4/3 d'annata. Aggiungo: CRT. Due vecchi SAMSUNG
          di medio-alto livello: ottimi contrasto e
          luminosità, ottima gamma sui colori e notevole
          estensione percepibile sui grigi. Sono l'unico
          dei miei colleghi ancora coi CRT, per mia
          esplicita
          richiesta.Il CRT ha un contrasto e dei neri in genere superiori all'LCD, oltre a una resa dell'immagine più realistica...Però non capisco perché tu voglia lavorare con CRT che fanno male, emettono raggi X e hanno grosse cariche elettrostatiche. Vanno bene per la TV, da cui si sta lontani, ma lavorarci... a quanta distanza li tieni? Comunque se sei contento tu di rimetterci la salute per avere una "notevole estensione percepibile sui grigi", va bene a tutti...
  • Scoramento scrive:
    Il 16/9 ha dei vantaggi innegabili
    ...non è vero che si toglie spazio dove non serve: la larghezza serve a far stare tastiere più comode con tasti più grandi, ed è la principale differenza tra un eeePC 901 e un 1000 (su quest'ultimo riesci a scrivere, sul primo solo dopo un abbondante "training").Quanto alla navigazione web, basta sfruttare un po' di spazio in verticale eliminando la cornice della finestra (con Maximus su linux ad esempio), evitando di mettere barre orizzontali inutili e usando una skin del browser che abbia icone piccole e occupi poco spazio. In questo modo non provo nessuna "sofferenza" a navigare, con tutto che posso sfruttare 1024 punti orizzontali per le pagine web.Secondo me sarebbe saggio *diversificare* l'offerta: netbook con lo schermo 4/3 per i maniaci del debugging, e 16/9 per chi, oltre a lavorare, usa il netbook anche per vedersi un filmino in treno.D'altronde Calamari converrà che un film su un 12" in formato 4/3 è una vera................. m*rda. :P
  • sbseries scrive:
    La matematica non é un opinione
    Dice Calamari : Fatevi due conti e scoprirete che a parità di dimensione in pollici uno schermo 16:9 è assai più piccolo come superficie di un 4:3, e quindi costa meno al produttore.Conti fatti : 4/3 16/9larghezza (mm) 203.20221.38altezza (mm) 152.40124.53diagonale (mm) 254.00254.00diagonale (pollici) 10.0010.00superficie (cm2) 309.68275.68"Assai più piccolo" = -11% di superficieDice Calamari : "Alla fine un 12" 16:9 ha un'area di lavoro utile uguale a quella di un 10" 4:3.Conti fatti : 4/3 16/9larghezza (mm) 230.06265.66altezza (mm) 172.55149.43diagonale (mm) 287.58304.80diagonale (pollici) 11.3212.00superficie (cm2) 396.97396.97A parità di superficie un 12" é equivalente à un 11.3".Saluti.
    • zzzar scrive:
      Re: La matematica non é un opinione
      rofl
    • Skywalker scrive:
      Re: La matematica non é un opinione
      - Scritto da: sbseries
      Dice Calamari :
      Fatevi due conti e scoprirete che a parità di
      dimensione in pollici uno schermo 16:9 è assai
      più piccolo come superficie di un 4:3, e quindi
      costa meno al
      produttore.

      Conti fatti :Bene. Allora facciamoli tutti.
      "Assai più piccolo" = -11% di superficieUno è UN OTTAVO più grande dell'altro. Direi che uno è sensibilmente più grande dell'altro.
      Dice Calamari :
      "Alla fine un 12" 16:9 ha un'area di lavoro utile
      uguale a quella di un 10"
      4:3.

      Conti fatti : 4/3 16/9
      larghezza (mm) 230.06265.66
      altezza (mm) 172.55149.43
      diagonale (mm) 287.58304.80
      diagonale (pollici) 11.3212.00
      superficie (cm2) 396.97396.97

      A parità di superficie un 12" é equivalente à un
      11.3".Affermazione corretta, ma diversa dall'affermazione di Calamari, il quale chiaramente spiega che, per lui, l'area è "utile" se si estende verticalmente, stile foglio a A4.Perciò quelle da eguagliare non sono le superfici dei due schermi, ma le rispettive altezze.Allora diventa:
      Conti fatti : 4/3 16/9
      larghezza (mm) 199.24 265.66
      altezza (mm) 149.43149.43
      diagonale (mm) 249.05304.80
      diagonale (pollici) 9.81 12.00
      superficie (cm2) 297.73396.97

      A parità di altezza un 12" é equivalente à un
      10".Come diceva quello la, non per essere pignolo, ma per amore della precisione... :-)
  • Pino scrive:
    Il saggio è Andreotti
    La frase citata nell'articolo mi pare di Giulio Andreotti... che sia saggio non ci giurerei.. ;-)
  • Lettore anonimo scrive:
    Schermo 16/9= prezzo basso
    Non si può avere la botte piena e la moglie ubriaca.L'articolo è un po' un non-sense...Prima elogia il prezzo basso e poi si lamenta delle economie!In commercio esistono ottimi ultraportatili con schermo 4/3 (ad esempio il toshiba r500), basta aprire il portafoglio.
    • Lettore anonimo scrive:
      Re: Schermo 16/9= prezzo basso
      ah no, anche l'r500 è 16/10... però non costa 3000 euro come si dice nell'articolo costassero gli ultraportatili 4/3...
      • afiorillo scrive:
        Re: Schermo 16/9= prezzo basso
        HP Elitebook 6930p, il miglior notebook da lavoro attualmente in circolazione.
        • ruppolo scrive:
          Re: Schermo 16/9= prezzo basso
          - Scritto da: afiorillo
          HP Elitebook 6930p, il miglior notebook da lavoro
          attualmente in
          circolazione.Direi proprio di no.Un MacBook Pro da 13,3" lo batte in ogni aspetto.
          • popopo scrive:
            Re: Schermo 16/9= prezzo basso
            ha detto da lavoro... quindi osx non va bene
          • ruppolo scrive:
            Re: Schermo 16/9= prezzo basso
            - Scritto da: popopo
            ha detto da lavoro... quindi osx non va beneChi ha parlato di OS X? Io ho detto MacBook, non OS X.
          • assorata scrive:
            Re: Schermo 16/9= prezzo basso
            ma perchè nel 2009 siamo ancora costretti a leggere 'ste ruppolate?
          • ruppolo scrive:
            Re: Schermo 16/9= prezzo basso
            - Scritto da: assorata
            ma perchè nel 2009 siamo ancora costretti a
            leggere 'ste
            ruppolate?E chi costringe? Il tuo piccidimXXXXX? Mi spiace per te, io mio MacBook non mi obbliga a leggere le tue cavolate, sono io che ho deciso di leggerle, pertanto non mi posso lamentare.
          • squalho scrive:
            Re: Schermo 16/9= prezzo basso
            Mamma mia che intervento... Hai portato dei gran argomenti!Ti dico perchè non compro un MacBook Pro?1) Non ho abbastanza soldi2) Per la stessa cifra posso avere un computer oggettivamente più potente, anche se ammetto senza raffinatezze come la tastiera retroilluminata o il case in alluminio, e magari più pesante.Questi sono fatti. Al punto 1 è ben difficile rispondere. E poi diciamolo chiaramente, una buona parte della questione PC vs Mac è legata a fattori soggettivi. Ci fosse un argomento che fa dire "Mac è meglio del PC" o viceversa, non esisterebbe uno dei due.
  • Categorico scrive:
    Concordo anchio
    Per schermi relativamente piccoli, non certo adatti alla visione di film, i formati wide sono una cavolata e sono scomodi nella consultazione di pagine web en nella videoscrittura.Dato che gli ultimi monitor ormai sono tutti wide, per sostituire il mio vecchio CRT 17" 4:3 ho dovuto aspettare di potermi permettere un 19" LCD 16:10, con questa diagonale il formato wide va già bene, altrimenti, nonostante i CRT abbiano una diagonale utile di 1" inferiore alla diagonale del tubo, comprando un LCD 17" wide avrei avuto il lato verticale più piccolo che nel vecchio CRT.Sul portatile, 15,4" 16:10, quasi tutti i siti web e tutti i documenti di testo sono più scomodi da vedere che sul vecchio CRT.I forum, con il loro sviluppo esageratamente verticale, poi, sono una spina nel qlo.
  • Gino scrive:
    Barra windows a destra
    Proprio perchè il 16:9 è troppo largo, ho messo la barra di winzoz a destra! E devo dire che mi trovo proprio bene! Recuperi lo spazio in basso e riesci ad avere tutte le applicazioni ridotte a incona sulla barra, senza che vengano raggruppate. Una domanda, su GNome è possibile spostare le barre? E su KDE? Ho da poco installato ubuntu su un portatile e sono alla scoperta di tutte queste piccole cose :)
    • kork scrive:
      Re: Barra windows a destra
      su gnome puoi spostarle dove vuoi (sempre con la modalità compari/scompari attivabile), ne puoi creare più di una, scegliere tu cosa e dove inserire nella barra e soprattutto se fai vedere nella barra le applicazioni attive puoi cambiare l'ordine (sembra una XXXXXXX ma è la roba pi fastidiosa che mi succede quando da ubuntu passo ad usare windoz)
      • Gino scrive:
        Re: Barra windows a destra
        Thx, quelle due barre una sopra e una sotto su uno schermo wide non mi convincevano proprio.
      • Paguro scrive:
        Re: Barra windows a destra
        Hai ragione! Anche io odio tantissimo che su windows non si possano ordinare i pulsantini delle finestre nella "barra delle applicazioni"...Indiciamo una protesta! Arriviamo con torce e forconi sotto casa di Steve (Ballmer, eh, non Jobs..) e gli chiediamo di farci un pensierino a questa "funzionalità complessa" :D
      • citrullo scrive:
        Re: Barra windows a destra
        - Scritto da: kork
        su gnome puoi spostarle dove vuoi (sempre con la
        modalità compari/scompari attivabile), ne puoi
        creare più di una, scegliere tu cosa e dove
        inserire nella barra e soprattutto se fai vedere
        nella barra le applicazioni attive puoi cambiare
        l'ordine (sembra una XXXXXXX ma è la roba pi
        fastidiosa che mi succede quando da ubuntu passo
        ad usare
        windoz)Se ti serve sotto Win ci sta Taskbar Shuffle che fa proprio questo: permette di spostare l'ordine delle icone nel systray e la taskbar. Io ormai lo installo sempre che mi è troppo utile.
        • Yaggdrasill scrive:
          Re: Barra windows a destra
          altro programma che svolge la medesima funzione.Per altro apro una nota, possibile che nessuno parli di traybar, un programma leggerissimo che elimina le barre barrette e mantiene il desktop pulito da decine di icone per lanciare programmi.Lo uso da anni alla faccia di tutte le docking station, belle da vedere ma cmq avide di spazio e risorse.
          • Yaggdrasill scrive:
            Re: Barra windows a destra
            Caxxo mi mangia la prima riga!il programma è:Taskix
          • Momento di inerzia scrive:
            Re: Barra windows a destra
            - Scritto da: Yaggdrasill
            Per altro apro una nota, possibile che nessuno
            parli di traybar, un programma leggerissimo che
            elimina le barre barrette e mantiene il desktop
            pulito da decine di icone per lanciare
            programmi.

            Lo uso da anni alla faccia di tutte le docking
            station, belle da vedere ma cmq avide di spazio e
            risorse.Onestamente?Mi sembra un duplicato del pulsante di Start.Le interfacce stanno facendo una fatica immane a liberarsi di quella robaccia e Traybar non fa altro che spostarla da un'altra parte.Se proprio vuoi un programma per lanciare programmi semplice, leggero e veloce, usa launchyhttp://punto-informatico.it/s_1749464/Download/News/launchy.aspx
      • Niet scrive:
        Re: Barra windows a destra
        Con Gnome puoi mettere il pannello in verticale, ma il risultato è osceno: tutte le scritte sono ruotate di 90°, orologio compreso. L'unica cosa che andava ruotata, lo sfondo del tema, resta invece orizzontale... geniale. Anche questa è una di quelle cose che gli utenti chiedono da anni, ma quelli di Gnome niente, restano inchiodati alle loro idee, come del save dialog in cui non puoi rinominare, così se non vuoi sovrascrivere qualcosa, ma rinominare il precedente, ti tocca aprire il file browser. Con KDE3 non era un gran che, col 4 mi pare che il pannello verticare vada abbastanza bene, ma l'ho provato pocoCon XFCE viene bene (anche se è un pochino più macchinoso). Puoi anche fare in modo che visualizzi solo le icone delle applicazioni in esecuzione (buona cosa nel limitato spazio orizzontale del pannello messo in quel modo).
  • LaNberto scrive:
    A ognuno il suo
    Si vede che il buon Calamari col computer ci scrive e poco più: usando Word magari, o qualche altro mostro del genere rimasto con una impostazione di interfaccia primitiva e poco efficiente.Personalmente coi monitor panoramici mi trovo bene, usando software che mi permette di tenere le palette lateralmente e soprattutto un SO con un tema grafico che non spreca spazio inutilmente in gadget stupidi.
    • Fabio scrive:
      Re: A ognuno il suo
      Ciao LanBerto,contestualizza il discorso all'interno dei Netbook.Dubito che con un netbook ci fai grafica ;) o almeno non sono progettati per quello.In questo caso un monitor 16:9 e' solo deleterio ;)Ciao
      • LaNberto scrive:
        Re: A ognuno il suo
        - Scritto da: Fabio
        Ciao LanBerto,
        contestualizza il discorso all'interno dei
        Netbook.

        Dubito che con un netbook ci fai grafica ;) o
        almeno non sono progettati per
        quello.
        In questo caso un monitor 16:9 e' solo deleterio
        ;)

        CiaoHai ragione, però questo vuol dire che il signorino ha palesemente sbagliato acquisto. Quindi chi è l'utonto?
        • Matteo scrive:
          Re: A ognuno il suo
          - Scritto da: LaNberto
          Hai ragione, però questo vuol dire che il
          signorino ha palesemente sbagliato acquisto.
          Quindi chi è
          l'utonto?Forse il signorino.Forse invece chi non legge: chi lo sa!Baci.
        • Might scrive:
          Re: A ognuno il suo
          - Scritto da: LaNberto

          Hai ragione, però questo vuol dire che il
          signorino ha palesemente sbagliato acquisto.
          Quindi chi è
          l'utonto?Non ha sbagliato acquisto perché NON ha ancora comprato un netbook (rileggi meglio), sta giusto cercando qualcosa che gli permetta anche di lavorare comodamente, oltre che a vedere i film.
    • Luca Annunziata scrive:
      Re: A ognuno il suo
      Ciao!In redazione siamo stati costretti a comprare dei monitor mediamente più costosi per avere la funzione pivot... Perchè ci servivano per scrivere e leggere. Ti pare poco? ;)L
      • LaNberto scrive:
        Re: A ognuno il suo
        - Scritto da: Luca Annunziata
        Ciao!

        In redazione siamo stati costretti a comprare dei
        monitor mediamente più costosi per avere la
        funzione pivot... Perchè ci servivano per
        scrivere e leggere. Ti pare poco?
        ;)

        Lno, e non contraddice il mio post
        • Luca Annunziata scrive:
          Re: A ognuno il suo
          Non volevo contraddirti.Volevo solo dire che non tutti hanno le stesse esigenze: ma, per l'appunto, chi è che decide che le esigenze di un gruppo sono più importanti di altre? ;)L
          • LaNberto scrive:
            Re: A ognuno il suo
            - Scritto da: Luca Annunziata
            Non volevo contraddirti.
            Volevo solo dire che non tutti hanno le stesse
            esigenze: ma, per l'appunto, chi è che decide che
            le esigenze di un gruppo sono più importanti di
            altre?
            ;)

            Lma non è che pretendete troppo da una tipologia di computer che nasce come giocattolo e come tale si sviluppa?
          • Luca Annunziata scrive:
            Re: A ognuno il suo
            Io manco ce l'ho un netbook! :)Però è indubbio che oggi, come dice Marco, se sei in cerca di mobilità o ti pigli un netbook o ti tocca un affare da 1500 euro a salire. Visto quanto costano gli ultrasottili toshiba e apple? ;)
          • LaNberto scrive:
            Re: A ognuno il suo
            - Scritto da: Luca Annunziata
            Io manco ce l'ho un netbook! :)

            Però è indubbio che oggi, come dice Marco, se sei
            in cerca di mobilità o ti pigli un netbook o ti
            tocca un affare da 1500 euro a salire. Visto
            quanto costano gli ultrasottili toshiba e apple?
            ;)sì, io ho un macbook air e lo trovo eccellente, e ben differente (e nemmeno lontanamente paragonabile) a un netbook.Del resto, o vuoi una macchina con cui lavorare seriamente (e quindi con hardware di qualità) e paghi per quello che hai o guardi solo il prezzo e ti prendi un coso con hardware di accatto a pochi soldi. Ma non ci lavori.Non mi pare niente di strano. Solo nell'informatica si pretende di non pagare gli strumenti di lavoro...
          • Luca Annunziata scrive:
            Re: A ognuno il suo
            Facciamo così: diciamo che probabilmente il prezzo di certi oggetti è superiore al loro valore reale e oggettivo, e il valore di altri è inferiore a quello che dichiarano.Ti pare? :)L
          • LaNberto scrive:
            Re: A ognuno il suo
            - Scritto da: Luca Annunziata
            Facciamo così: diciamo che probabilmente il
            prezzo di certi oggetti è superiore al loro
            valore reale e oggettivo, e il valore di altri è
            inferiore a quello che
            dichiarano.
            Ti pare? :)

            Lnon so, secondo me le ingegnerizzazioni estreme si pagano
          • -ToM- scrive:
            Re: A ognuno il suo
            - Scritto da: LaNberto
            non so, secondo me le ingegnerizzazioni estreme
            si paganose funzionano.
          • ruppolo scrive:
            Re: A ognuno il suo
            - Scritto da: -ToM-
            - Scritto da: LaNberto

            non so, secondo me le ingegnerizzazioni estreme

            si pagano

            se funzionano.Anche se non funzionano. Gli ingegneri non sono pagati a cottimo.
          • -ToM- scrive:
            Re: A ognuno il suo
            - Scritto da: ruppolo
            Anche se non funzionano. Gli ingegneri non sono
            pagati a cottimo.Una critica velata su "gli utenti finali".Sono loro che pagano.
  • The Bishop scrive:
    Ha ragione Calamari
    Il discorso non e' tanto sulla validita' dei pannelli 16:9 in confronto ai 4:3, ma sull'utilizzo commerciale del formato e sulla sua utilita' nel caso specifico.Mi spiego: i pannelli a 16:9 sono stati spinti con marketing aggresivo su ogni tipo di applicazione ed utilizzo, e questo e' dato indubbiamente dal risparmio sulla produzione di cui ha parlato il Calamari (anche a fronte di un prezzo maggiore di un 16:9 rispetto a un 4:3 quando costruttivamente, a parita' di diagonale, costa meno il 16:9). Ho letto vari commenti che portano esempi e argomentazioni, talvolta discutibili e stiracchiate, in favore dell'uno o dell'altro formato. Personalmente credo che vada valutato l'ambito di utilizzo del caso specifico per determinare, a seconda della situazione, se e' meglio il 4:3 o il 16:9. Infatti, IMHO su un netbook o su un subnotebook, date le ridotte dimensioni dello schermo, un pannello a 16:9 e' deleterio in quanto riduce ulteriormente la superficie dello schermo. In diversi ambiti il 4:3 risulta essere piu' comodo del 16:9 (ad esempio in ambito di progettazione CAD), magari con due o piu' monitor per ampliare e meglio gestire l'area di lavoro, mentre per altre applicazioni (come home e grafica) puo' essere piu' congeniale il 16:9.In conclusione, ha pienamente ragione il Calamari in quanto i produttori, hanno spinto notevolmente i pannelli a 16:9 all'unico scopo di diminuire i costi e aumentare i prezzi, imponendoli ANCHE dove l'utente avrebbe bisogno di un 4:3, e spingendo i cosiddetti "utenti stupidi" ad aquistare PRIMA di aver valutato le proprie necessita'.
    • ruppolo scrive:
      Re: Ha ragione Calamari

      IMHO su un
      netbook o su un subnotebook, date le ridotte
      dimensioni dello schermo, un pannello a 16:9 e'
      deleterio in quanto riduce ulteriormente la
      superficie dello schermo.Allora prova a immaginarlo perfettamente quadrato, il massimo dell'area. Fatto?Ora immagina di chiuderlo su una tastiera...
  • Max scrive:
    Dipende
    Per me che uso molto Final Cut,ad esempio,il 16/9 è una manna....ma anche nell'uso di Office (o meglio NeoOffice nel mio caso) non mi spiace avere spazio a lato in cui spostare ad esempio delle barre stumenti, avere aperta un'altra pagina di testo,o un'altra applicazione.... trovo il 16/9 più "arioso" e versatile. E poi anche molte pagine Web ormai riempiono bene il 16/9, basta un po' di buona volontà dei designers...se poi le aziende risparmiano qualcosa beh... visto come sono calati i prezzi dei computer negli utimi anni non lamentiamoci troppo,nessuno lavora per non far soldi...questo articolo mi pare un po' inutile e scarso in contenuti, sinceramente.
  • Fabio Giacomelli scrive:
    Finalmente..
    ..trovo un parere concorde con quello che penso da quando è iniziata l'invasione dei wide che invece di affiancarsi agli schermi 4:3 in breve tempo li ha spazzati via (ma poi chissà perchè?!). Già qualche anno fa avevo dovuto spendere parecchio tempo per trovare uno dei pochi notebook 15" non wide con caratteristiche hardware decenti per lavorare, già allora rivenduto da una casa milanese assemblatrice di portatili.Ma con l'ultimo acquisto, di pochi mesi fa, non sono davvero stato in grado di trovare un prodotto 15", con un prezzo e una dotazione hardware ragionevoli, e mi sono dovuto rassegnare all'inutile (per chi come me con il pc ci lavora) WIDE.Chissà che come la storia descritta in questo articolo le cose non possano improvvisamente cambiare, sono sicuro che molti informatici ne sarebbero entusiasti :-)
    • Candido scrive:
      Re: Finalmente..
      - Scritto da: Fabio Giacomelli
      hardware ragionevoli, e mi sono dovuto rassegnare
      all'inutile (per chi come me con il pc ci lavora)Certo, solo chi usa un 4:3 ""con il pc ci lavora" mentre tutti gli altri fanno solo finta...
      • Max scrive:
        Re: Finalmente..
        - Scritto da: Candido
        - Scritto da: Fabio Giacomelli


        hardware ragionevoli, e mi sono dovuto
        rassegnare

        all'inutile (per chi come me con il pc ci
        lavora)


        Certo, solo chi usa un 4:3 ""con il pc ci lavora"
        mentre tutti gli altri fanno solo
        finta...Molto supponente direi...anch'io ci lavoro col PC e non tornerei a un 4/3 neanche se me lo regalassero.
      • -ToM- scrive:
        Re: Finalmente..
        - Scritto da: Candido
        Certo, solo chi usa un 4:3 ""con il pc ci lavora"
        mentre tutti gli altri fanno solo finta...lavoro con la suite adobe e 3dsmax, il wide è stato una manna.
    • afiorillo scrive:
      Re: Finalmente..
      - Scritto da: Fabio Giacomelli
      [...] (per chi come me con il pc ci lavora) [...]Ma bravo.
  • Carlo scrive:
    Utilissimo uno schermo piu largo
    Francamente a me serve piu' spazio in orizzontale.A parte la visione di film, lavoro con database e tabelle in generale che hanno molti campi, e quindi uno schermo piu' largo mi consente di avere il colpo d'occhio di piu' campi, senza fare continuare scrolling a destra e sinistra, e senza zoomare a dimensioni XXXXXXtta di mosca. Quando in ufficio ci hanno cambiato gli schermi normali con schermi widescreen abbiamo fatto tutti i salti di gioia esattamente per questo motivo.Insomma, dipende dalle esigenze: chi deve principalmente scrivere, si tratti di testo o di codice, probabilmente preferisce lunghezza a larghezza, ma persone con esigenze lavorative come le mie no.
  • geronimo scrive:
    Ma qualcuno ha considerato...
    Che noi umani avendo una vista panoramica in senso orizzontale (essendo bipedi e non volatili o pesci) ci adattiamo meglio a display larghi piuttosto che alti?Casomai, se c'è una cosa che andrebbe tolta da tutti i portatili è il terribile attrezzo che sostituisce il mouse: è una cosa che toglie spazio vitale e costringe ad assottigliare le tastiere, già striminzite e debolucce. E se ci dai due ditate per sbaglio quello che scrivi finisce chissà dove.Lo schermo va bene così com'è; mettete una piccola trackball o quello che volete, ma togliete quell'arnese infernale.
    • Mor Celeb scrive:
      Re: Ma qualcuno ha considerato...
      basta disabilitare il touchpad mentre è in uso la tastiera ;-)su linux il comando per i dispositivi synaptics è syndaemon
    • Categorico scrive:
      Re: Ma qualcuno ha considerato...
      Avresti anche ragione, ma questo vale per i film, per la grafica, per i giochi, nella lettura usiamo solo la parte centrale del campo visivo, che ha una definizione molto più alta e consultiamo documenti verticali, e i documenti di testo hanno un'ottima ragione per essere verticali anziché orizzontali come, per esempio, i film o i quadri di paesaggi: righe orizzontali eccessivamente lunghe sono difficili, faticose da leggere, la visione periferica ha bassa definizione, per leggere gli estremi devi scorrere la riga con gli occhi e le parti non al centro sfuocano, confondendosi con quelle sopra e sotto, mentre una riga corta può essere letta con meno movimenti oculari fino al passaggio alla riga successiva, che richiede comunque un solo movimento, meno ampio per righe corte. Con righe corte è anche più difficile sbagliare riga nel passare alla successiva.
    • gino pino scrive:
      Re: Ma qualcuno ha considerato...
      noi umani avremo pure la vista panoramica, ma quando leggiamo facciamo meno fatica se le colonne sono brevi: si trova prima la riga quando si va a capo. le informazioni che arrivano dallo schermo di un pc sono ancora (per fortuna) in buona parte scritte.ecco perché potremo pure avere schermi più larghi, ossia più bassi, ma usarli in tutta la loro estensione è inutile.in realtà l'utilità è quella di avere programmi tipo editor di testo evoluti (non wordproXXXXXr) e programmi di elaborazione grafica con le loro belle colonne laterali di strumentazione e avere nel mezzo un'area di lavoro normale.quanto al touchpad, personalmente io lo preferisco al mouse, che ha bisogno di un tavolo. il trackball, per carità...
    • ruppolo scrive:
      Re: Ma qualcuno ha considerato...
      - Scritto da: geronimo
      Casomai, se c'è una cosa che andrebbe tolta da
      tutti i portatili è il terribile attrezzo che
      sostituisce il mouse: è una cosa che toglie
      spazio vitale e costringe ad assottigliare le
      tastiere, già striminzite e debolucce. E se ci
      dai due ditate per sbaglio quello che scrivi
      finisce chissà
      dove.Ben sui PC.Prova la trackpad di un Mac e poi capisci come mai i Mac costano di più.
    • Armageddon scrive:
      Re: Ma qualcuno ha considerato...
      XXXXX, pure io lo odio, non risponde mai correttamente alle gestures e, trascinare file diventa un inferno, loodio ed è inutile....
  • fred scrive:
    Notebook 16/9 per lavoro in esterna
    Esperienza pura:premetto, giro per assistenza tecnica e i miei colleghi girano per installazioni, in ditta abbiamo 2560x1600 ma prima avevamo 1920x1200.Avevamo i Toshiba da 1600x1200 ma sono morti, tutti difettati sulla scheda video; abbiamo preso i Dell da 1680x1050 ma per leggere schemi elettrici e cablacci si sono rivelati un disastro poprio per lo schermo pur essendo piu' veloci.Dopo appena qualche mese li hanno mandati ai commerciali e a chi aveva questoo compito hanno dato quelli da 1920x1200 dato che i 1600x1200 non si trovano.A casa ho un 1600x1200 e un 1280x1024 a fianco per i tools, passerei a 16/9 nel caso potessi avere un 2560x1600 decente ma a meno di 1500 euro non c'e' nulla.Gli schermi a 16/9 vanno bene solo per la tv, per lavorare servono quanti piu' pixel possibili e se sono tanti lo schermo per me puo' anche essere un trapezio, va bene lo stesso.
  • nome e cognome scrive:
    Net-Book....lo uso come un libro
    Forse grazie anche all'abitudine presa con il palmare, quando devo veramente leggere e a lungo ruoto lo schermo (basta un click, anzi c'e' perfino uno shortcut) e tengo il netbook in mano come fosse un libro.Mi perdo anche a pensare ai vecchi cabinati da bar dove lo schermo era di fatto incassato ruotato per gli scrolling verticali/orizzontali ehe
  • fgpx78 scrive:
    lutilità dei 16/9
    Non sta solo nel vedere i film. Sinceramente mi trovo benissimo con il 16/9 sul computer, in cui i vari visual studio, toad, sql enterprise etc... sfruttano i lati per le toolbar (che a me piace avere fisse).Poi vabè, al lavoro normalmente ho un 4/3 esterno collegato, su cui lascio Firefox per navigare :)
    • ottomano scrive:
      Re: lutilità dei 16/9
      - Scritto da: fgpx78
      Non sta solo nel vedere i film. Sinceramente mi
      trovo benissimo con il 16/9 sul computer, in cui
      i vari visual studio, toad, sql enterprise etc...
      sfruttano i lati per le toolbar (che a me piace
      avere
      fisse).
      Poi vabè, al lavoro normalmente ho un 4/3 esterno
      collegato, su cui lascio Firefox per navigare
      :)Quoto.La comodità di un 16:9 (o meglio, un 16:10) per un pc sul quale sviluppare è indubbia.Nicola
      • napodano scrive:
        Re: lutilità dei 16/9
        non so cosa ci faccia l'autore di questo articolo col PC, ma personalmente, pur non avendo mai comprato un subnotebook, trovo utile un 16:9 in generàle per diversi scòpi, tra cui usare Visual Studio e Renoise, un programma di composizione di musica; la maggior parte dei software di composizione necessita di talmente tanto spazio in orizzontàle che molti utenti usano due o anche tre monitor uno di fianco all'altro.naturalmente non è per questo tipo di applicazioni che ci si compra un subnotebook (anche se so per certo che c'è chi lo fa); l'autore dell'articolo credo vorrebbe più che altro evidenziare come il 16:9 su di un subnotebook ha poco senso rispetto alle applicazioni che la stragrande maggioranza dei loro possessori dovrebbe farci girare.
        • invasore scrive:
          Re: lutilità dei 16/9
          Bisogna considerare anche le dimensioni oltre che il formato. Un 16:9 da 10 pollici per sviluppare è completamente inutile. Ci si devasta gli occhi e il sistema nervoso. Se proprio si volesse sviluppare su uno schermo così piccolo allora meglio un 4:3, almeno si possono vedere più righe di codice contemporaneamente...Quoto quello che dici sul fatto che gli utilizzi tipici dei netbook non sono adatti al 16:9. D'altra parte qui interviene il marketing che riesce a diminuire le dimensioni dei netbook (che più piccolo è più è figo) pur mantenendo una diagonale decente (che più grande è più è figo)
          • Shu scrive:
            Re: lutilità dei 16/9
            - Scritto da: invasore
            Un 16:9 da 10 pollici per sviluppare
            è completamente inutile. Ci si devasta gli occhi
            e il sistema nervoso. Se proprio si volesse
            sviluppare su uno schermo così piccolo allora
            meglio un 4:3, almeno si possono vedere più righe
            di codice
            contemporaneamente...Non sono per niente d'accordo.La tendenza di tutti gli editor moderni e` di tenere sul lato una visuale dei file del progetto o dell'analisi del codice (struttura delle classi, variabili, metodi, ecc.) e dall'altra parte il codice.Io, pur ammettendo di trovare piu` comodo un 19" 5/4 e una tastiera "normale", non mi devasto affatto gli occhi o il sistema nervoso quando programmo sull'Eee da 10" in 16:10.Pero` trovo ancora piu` comodo il mio Asus 22" 16:10, abbinato alla tastiera "normale" e a un mouse.In Gimp e Photoshop (e in quasi tutti i programmi di grafica) le barre strumenti sono ai lati. Con uno schermo wide tieni l'immagine al centro e ci lavori comodamente.Nei software di posta hai sempre barre laterali (la lista delle caselle o dei messaggi o entrambi), e nei feedreader uguale.Io credo che ormai, tranne alcune eccezioni, molti software (almeno sotto Linux, sotto Windows non so, non lo uso spesso) si adattano bene agli schermi wide.Per esempio in Epiphany (browser basato su Gecko o WebKit, a scelta) ho ridotto a due le barre in alto. Il menu si apre sulla sinistra tramite un plugin. Le tab possono essere spostate di lato. Molti window manager per Linux permettono di avere la barra della finestra di lato, invece che sopra.Senza contare che basta premere F11 per eliminare sia il pannello di Gnome che i bordi e la barra del titolo delle finestre, e sfruttare tutto lo schermo. Addirittura alcuni software eliminano alcune barre strumenti in questa modalita`, in modo da massimizzare il contenuto.Insomma, anche i 600 pixel di altezza dell'Eee si possono sfruttare bene.Un po' alla volta il software si adegua all'hardware.Probabilmente quelli più "indietro" sono proprio quelli di videoscrittura ma, per esempio, in OpenOffice puoi trascinare le barre strumenti dove vuoi, e quindi tenerle di lato invece che sopra o sotto.Bye.
          • invasore scrive:
            Re: lutilità dei 16/9
            dipende dal compromesso a cui vuoi scendere. Io molto spesso mi trovo in viaggio (almeno non in ufficio) quindi mi trovo ad utilizzare un 10 pollici per la stragrande maggioranza del tempo. lo ritengo un compromesso accettabile anche se un 4:3 mi avrebbe fatto più comdo. Non credo sarebbe altrettanto accettabile utilizzare per la stragrande maggioranza del tempo gimp o photoshop su uno schermo così piccolo. Sempre si fa di necessità virtù certo ma ritengo che per questi campi i netbook siano accettabili solo per un utilizzo che riguardi una minoranza del tempo.
          • Wolf01 scrive:
            Re: lutilità dei 16/9
            Ok che i 16:9 vanno molto bene anche per sviluppare, il problema resta però la bassisssimissima risoluzione di queste ciofeche di schermi (e non sto parlando dei 12", ma bensì dei 15" e 17") che hanno una risoluzione di 1024*600 oppure 1280*768 se va di lusso, non esiste un monitor 16:9 con una risoluzione verticale superiore ai 1024, io già faccio fatica sul 768 in verticale, i pregi della larghezza vengono completamente compensati dai difetti sull'altezza a mio avviso
    • Josafat scrive:
      Re: lutilità dei 16/9
      - Scritto da: fgpx78
      Non sta solo nel vedere i film. Sinceramente mi
      trovo benissimo con il 16/9 sul computer, in cui
      i vari visual studio, toad, sql enterprise etc...
      sfruttano i lati per le toolbar (che a me piace
      avere
      fisse).
      Poi vabè, al lavoro normalmente ho un 4/3 esterno
      collegato, su cui lascio Firefox per navigare
      :)Da sviluppatore, che usa anche Toad, ho provato e rifiutato lo schermo 16/9.Andare a cercarmi le barre sui lati lo trovo scomodo e inutile (peraltro, non amo affollare lo schermo di palate di barre, quando posso fare le stesse funzioni da tastiera). Invece trovo sempre utilissimo avere molto spazio verticale per leggere più righe possibili. Soprattutto da quando la risoluzione degli schermi è salita, superando il 1024 per 768, non mi capita più di avere righe troppo lunghe per essere lette.
  • marvin scrive:
    Finalmente...
    qualcosa di sensato che non è la solita notizia tradotta dall'inglese qua e la.bravo Marco!
  • iRoby scrive:
    Tubo catodico
    Caro Calamari, ti leggo spesso e spesso i tuoi articoli sono interessanti, ma questo pecca di conoscenze e cultura riguardanti il modo di funzionare dell'occhio e l'evoluzione dei dispositivi di visualizzazione.In passato i dispositivi video erano 4:3 soprattutto perché erano a tubo catodico, e i primi pannelli LCD hanno mantenuto quella proporzione per motivazioni pratiche e di uniformità con i monitor convenzionali.Il tubo catodico avendo un cannone elettronico non poteva spaziare su un'area troppo larga, perché i fosfori laterali sarebbero stati colpiti con un angolo troppo stretto che avrebbe inevitabilmente illuminato i fosfori vicini. Più era largo lo schermo e più doveva essere lungo il collo posteriore del tubo per avere un angolo di incidenza maggiore.I primi tubi catodici dopo la loro scoperta erano addirittura rotondi, o comunque rendevano meglio in un'area circolare e gli angoli del quadrilatero erano quasi sempre sfocati o illminati male.Tanto è vero che lo schermo era sempre bombato e i bordi dovevano essere costruiti a lente per raddrizzare la curvatura.Con l'abbandono del tubo catodico si possono fare display con forme più in linea col modo di funzionare della vista umana che ha un campo più largo in orizzontale che in verticale.In definitiva il 4:3 era solo un retaggio del passato a tubo catodico, il 16:9 è più corretto per la vista umana.Senza contare che coi cristalli liquidi ci potresti fare di tutto compresi display a forma di Z o come ti pare...
    • asvero panciatici scrive:
      Re: Tubo catodico
      Tutto vero. Però non c'è solo la tv. La carta non ha mai avuto i limitri tecnici del tubo catodico, eppure noi ci ostiniamo a scrivere su fogli di formato 2/3 verticale. E spesso i documenti che dobbiamo leggere su un pc sono concepiti per diventare cartacei, o comunque a simulazione del formato cartaceo. Per osservare un'immagine, singola o in movimento, l'estensione orizzontale è più adatta alla fisiologia dell'occhio, non per nulla al cinema, dove si poteva, hanno sempre fatto schermi molto più orizzontali dei televisori, ma quando si tratta di documenti, e intendo nel senso più ampio, lo sviluppo verticale è più pratico: potresti tenere in mano un foglio anche alto un metro, e scorrerlo, mentre per leggerne uno largo un metro ti serve un tavolo.
      • iRoby scrive:
        Re: Tubo catodico
        Il fatto però è che oggi il computer è più un dispositivo mulimediale che document-oriented.Mi ricordo degli strani e costosi monitor a fosfori bianchi in formato A4 che esistevano una volta per Mac e altri computer.[img]http://myoldmac.net/Sellpicts/ApplePortrait-Screen.jpg[/img]Oggi con gli LCD con funzione pivot e il settaggio portrait delle schede grafiche si riece ad avere il meglio di entrambi i mondi. Lo si fa anche con il netbook/notebook. In Linux la funzione fa già parte del pannello di controllo di Gnome e KDE.La lamentela di Calamari è sacrosanta quanto vuoi, ma mi è sembrato più uno stare a pettinare bambole che fare reale informazione o aprire un dibattito costruttivo, dare poi dello stupido a utenti e produttori, mi pare un minimo eccessivo...A questo punto prendiamocela con il lavoro di lobbing delle major dell'intrattenimento che vogliono portare i loro contenuti su tutti i PC della gente e questo lavoro passa dai dispositivi di fruizione (i monitor 16:9 appunto) ma soprattutto farciti di DRM.Nota per Calamari: perché non ti lamenti del fatto che su Windows non c'è un modo rapido ed intuitivo per fare le accentate maiuscole e su Linux basta lasciare il Caps Lock acceso come è giusto che sia?
        • Fabio scrive:
          Re: Tubo catodico
          Secondo me, Calamari fa bene a lamentarsi.Il 16:9 su un netbook e' inutile.Pensate al concetto di Netbook (mail, internet, documenti) e pansate al 16:9 (principalmente video o grafica). Le due cose non vanno molto d'accordo non trovate?
          • iRoby scrive:
            Re: Tubo catodico
            Si ma il 16:9 invece si accorda perfettamente con la tastiera qwerty permettendo la costruzione di device di form factor non molto diversi da agende o libri.Ripeto non è del display che dobbiamo lamentarci, ma dell'autonomia, del fatto che siano tutti glossy (lucidi) e della CPU vergognosa.
          • markoer scrive:
            Re: Tubo catodico
            Io lo trovo utilissimo. E mica tutti facciamo word processing. Chi utilizza programmi tipo Gimp o Visio lo trova utilissimo.Sono d'accordo sul fatto che si stia a pettinare le bambole - mi sembra un tema estivo giusto per scrivere qualcosa. Forse i temi seri sono finiti... o difficili da affrontare col caldo...Inoltre mi sembra che si proiettino le proprie esperienze ed esigenze personali al resto dell'utenza - un tantino pretenzioso.Cordiali saluti
      • ruppolo scrive:
        Re: Tubo catodico
        - Scritto da: asvero panciatici
        ma quando si tratta di documenti, e
        intendo nel senso più ampio, lo sviluppo
        verticale è più praticoInfatti riviste, quotidiani e anche pagine web sono impaginati a colonne. Leggere righe corte permette all'occhio di non perdere la riga andando a capo.Anche sull'iPhone è più agevole leggere il testo tenendolo in verticale. L'iPhone tra l'altro è un ottimo dispositivo per sperimentare la lettura, visto che lo schermo ruota automaticamente a seconda di come lo si gira e la dimensione del testo può essere variata a piacere con un movimento di due dita a mo' di pinza.
        • Niet scrive:
          Re: Tubo catodico
          Vero. È anche una questione culturale però: i giapponesi ad esempio scrivevano tradizionalmente dall'alto in basso e da destra verso sinistra. Una scrittura come quella tradizionale giapponese (funziona benissimo, è solo questione di abitudine) sarebbe perfetta sui 16:9.
  • The Bat scrive:
    Piccola precisazione
    Cito dall'articolo:"Molti ignorano che la dimensione in pollici di un schermo si misura non sulla base ma sulla diagonale. Fatevi due conti e scoprirete che a parità di dimensione in pollici uno schermo 16:9 è assai più piccolo come superficie di un 4:3, e quindi costa meno al produttore."Proprio perche' la dimensione si misura in diagonale, a parita' di "pollici" si ha la stessa identica superficie, cambia solo la forma. Affermare che lo schermo 16:9 e' piu' piccolo di un 4:3 (a parita' di diagonale) e' un errore, cosi' come lo e' quindi la conseguente ipotetica considerazione sul prezzo.Un saluto festoso a tutti!
    • mana scrive:
      Re: Piccola precisazione
      scusa se mi permetto, ma ha ragione calamari.facciamo un esempio pratico:schermo 4:3 con diagonale 12", facendo un semplice calcolo significa che ha una base di 9,6" ed un'altezza di 7,2".da base ed altezza, vediamo che ha un'area di 69,1 pollici quadrati.schermo 16:9 con diagonale 12", ne derivano una base di 10,5" ed un'altezza di 5,9". ne deriva un'area di 61,9 pollici quadrati.ben 7,2 pollici quadrati di display lcd risparmiati.saluti
    • edc scrive:
      Re: Piccola precisazione
      Questo non è vero, a parità di diagonale l'area è tanto minore quanto più la forma diventa stretta e lunga. Un monitor 16/9 ha un'area pari all' 89% di un monitor 4/3 di pari diagonale
    • pilot scrive:
      Re: Piccola precisazione
      - Scritto da: The Bat
      Proprio perche' la dimensione si misura in
      diagonale, a parita' di "pollici" si ha la stessa
      identica superficie, cambia solo la forma.
      Affermare che lo schermo 16:9 e' piu' piccolo di
      un 4:3 (a parita' di diagonale) e' un errore,
      cosi' come lo e' quindi la conseguente ipotetica
      considerazione sul
      prezzo.

      Un saluto festoso a tutti!Facciamo due conti: d=diagonale, b=base, h=altezza, S=superficied= sqrt(b^2 + h^2)S= b*hOra, se prendiamo, ad esempi b=h=1/sqrt(2) (formato 1:1) abbiamo:d1= 1S1= 1/2Se invece prendiamo b=2h=2/sqrt(5) (formato 2:1) abbiamo:d2= 1S2= 2/5 < 1/2Ovviamente si può fare anche in generale, ma non volevo complicarla troppo (non voglio avere cadaveri sulla coscienza). Lo lascio come esercizio
    • bill scrive:
      Re: Piccola precisazione
      assolutamente no, hai detto una cosa che proprio non sta in piedi... basta che pensi un attimo a tutti i rettangoli con stessa diagonale:- quello con area massima è ovviamente il quadrato, che ha un area di d*d/2- quello con area minima è il rettangolo degenere in cui un lato è la diagonale stessa e l'altro lato è nullo, che ha un area nullaper estensione si può affermare che, a parità di diagonale, più il rapporto tra i lati è distante da 1, più l'area è piccolaper fare un esempio concreto, uno schermo 12'' 4:3 ha i lati 12.8'' x 9.6'', uno schermo 12'' 16:9 ha i lati 10.5'' x 6''
      • errata corrigo scrive:
        Re: Piccola precisazione
        errata corrigo ;)per fare un esempio concreto, uno schermo 12'' 4:3 ha i lati 9.6'' x 7.2'', uno schermo 12'' 16:9 ha i lati 10.5'' x 5.9''
    • asvero panciatici scrive:
      Re: Piccola precisazione
      - Scritto da: The Bat
      Cito dall'articolo:

      "Molti ignorano che la dimensione in pollici di
      un schermo si misura non sulla base ma sulla
      diagonale. Fatevi due conti e scoprirete che a
      parità di dimensione in pollici uno schermo 16:9
      è assai più piccolo come superficie di un 4:3, e
      quindi costa meno al
      produttore."

      Proprio perche' la dimensione si misura in
      diagonale, a parita' di "pollici" si ha la stessa
      identica superficie, cambia solo la forma.
      Affermare che lo schermo 16:9 e' piu' piccolo di
      un 4:3 (a parita' di diagonale) e' un errore,
      cosi' come lo e' quindi la conseguente ipotetica
      considerazione sul
      prezzo.

      Un saluto festoso a tutti!Senza fare tanti calcoli: trattandosi del rapporto tra una variabile (la diagonale) e un'altra che dipende dal quadrato di essa (l'area), non c'è verso che il rapporto sia lineare.Ottima occasione persa per tacere. Un festoso saluto anche a te ;-)
    • asvero panciatici scrive:
      Re: Piccola precisazione
      Dimenticavo: nel caso dei pc perlomeno la superficie si cerca di usarla più o meno tutta (l'estensione in larghezza ad esempio è comoda per i programmatori, come qualcuno osservava qui), ma la fregatura si fa davvero pesante con i televisori: le trasmissioni tv sono ancora quasi tutte in 4:3, ma ormai si vendono quasi solo televisori 16:9. Non solo la superficie a parità di diagonale è minore, ma si finisce anche per non usarla tutta (a meno di non voler guardare un'immagine distorta). Se avete ancora un 4:3 come me, fatevi il conto di che dimensione dovrebbe avere un 16:9 per avere la stessa altezza, ovvero per ricavarvi all'interno una superficie 4:3 uguale a quella del televisore che avete....
      • ocram scrive:
        Re: Piccola precisazione
        Veramente Sky trasmette molte cose in 16/9. Proprio pochi giorni fa anche Fox è passato ai 16/9 (e all'alta definizione), perciò ora tutti i canali principali sono 16/9.La TV generalista probabilmente si adeguerà entro 1-2 anni...Ricordo che il passaggio a 16/9 è dettato dal fatto che è la forma più adatta ai film... Per la lettura è effettivamente scomodo, ma magari con il tempo le colonne multiple verranno supportate (in HTML + CSS ad esempio ancora non si può impostare, ma prima o poi...). Abbiamo libri con due pagine affiancate, un giorno avremo anche i monitor con contenuti affiancati...Ciao.
      • markoer scrive:
        Re: Piccola precisazione
        - Scritto da: asvero panciatici[...]
        la fregatura si fa davvero pesante con i
        televisori: le trasmissioni tv sono ancora quasi
        tutte in 4:3,[...]Hmmm.... forse in Italia :-) nel resto del mondo c'è rimasto ben poco in 4:3E se vogliamo ogni tanto guardarci un film nel formato cinemascope originale, 16:9 non è nemmeno abbastanza orizzontale, ma ci va per lo meno vicino.Cordiali saluti
    • reXistenZ scrive:
      Re: Piccola precisazione

      Proprio perche' la dimensione si misura in
      diagonale, a parita' di "pollici" si ha la stessa
      identica superficie, cambia solo la forma.
      Affermare che lo schermo 16:9 e' piu' piccolo di
      un 4:3 (a parita' di diagonale) e' un errore,
      cosi' come lo e' quindi la conseguente ipotetica
      considerazione sul
      prezzo.Un segmento di lunghezza unitaria si può considerare come il limite di una successione di rettangoli con diagonali di lunghezza unitaria sempre più schiacciati. Il rapporto tra le lunghezze di base e altezza vale 1:0, e la sua superficie vale zero.
    • advange scrive:
      Re: Piccola precisazione
      http://it.wikipedia.org/wiki/Teorema_di_Pitagora
    • The Bat scrive:
      Re: Piccola precisazione
      Ok, ok, ok ....tutti professori qui ;)Avete perfettamente ragione. L'errore e' stato commesso perche' ho utilizzato la memoria invece della logica.Vi spiego da dove nasce l'errore (merita per il semplice fatto che nasce da una ricerca personale sui formati video e cine e dalla conseguente scoperta del motivo della nascita del 16:9). Qualche tempo fa' lessi il seguente articolo su wikipediahttp://en.wikipedia.org/wiki/Aspect_ratio_(image)e altri documenti sul signor Kerns H. Powers (inventore del 16:9). La confusione e' nata dal fatto che questo signore nel suo grafico normalizzo' le aree dei rettangoli mentre su wiki hanno inserito i rettangoli dentro un cerchio (rendendo di fatto costante la diagonale). Oltretutto a quel tempo la postilla: "The diagram to the right does not represent Powers's scheme ....." non era presente.Il cervello disconnesso e la mia memoria hanno fatto il resto. Chiedo scusa a tutti a partire da Calamari (veramente).Leggete comunque l'articolo citato. E' interessante.Un saluto festoso al mio cervello!
  • pilot scrive:
    Il problema è il sistema operativo
    Il formato 16:9 è ottimo per vedere video e immagini: è un formato più naturale per il campo visivo dell'occhio.Però, come dice giustamente MC, si sposa male con la lettura e scrittura di documenti che hanno uno sviluppo verticale.Qual'è la soluzione che mette d'accordo entrambe le caratteristiche? Basterebbe più accortezza da parte dei progettisti delle interfacce grafiche, in particolare del sistema operativo. Non c'è nessuna ragione per cui la barra di windows debba stare alla base dello schermo, e non invece sul lato. Si può metterla sul lato, è vero, ma basta provare per rendersi conto quanto di poco sia curata questa modalità. Le finestre massimizzate mantengono la barra sopra (quella con il titolo della finestra) che potrebbe benissimo venir nascosta, sprecando altro spazio.Anche gli applicativi hanno le loro colpe: tra tutti i browser solo Opera (mi pare) permette di mettere i tab sui lati, e comunque in maniera approssimativa. Su MS office non mi pronuncio, non lo uso da anni, OpenOffice usa una certa quantità di pannelli laterali, ma di default ha due barre di icone in alto e una generosa status bar in fondo.Riassumendo, per me 16:9 è un ottimo formato per le applicazioni a tutto schermo; per sfruttarlo al meglio con browser e editor vari ci vorebbe un più attenzione da parte dei designer e il coraggio di innovare un po' le interfaccie.
    • Pippo Lacoca scrive:
      Re: Il problema è il sistema operativo
      Infatti siccome la Apple produce da molti anni macchine con monitr 16:9, e siccome Apple e' sempre la regina del design e dell'ergonomia, molti applicativi per mac (office, gli adobe ecc.ecc.) hanno degli utilissimi pannelli draggabili, in modo che si possa avere l'area di lavoro nel mezzo dello schermo e una quantita' di utilissimi pannelli intorno, priprio nello spazio laterale che l'autore considera "sprecato" in molti casi.
    • fred scrive:
      Re: Il problema è il sistema operativo
      Da qualunque parte la vedi un 4/3 non e' sostituibile in nessuna maniera da un 16/9 , i numeri parlano chiaro e salvo che tu non metta una semilente cilindrica davanti allo schermo non c'e' nulla da fare, inoltre e' antieconomico per ragioni di consumi guardare la tv usando pc+monitor da computer.Anche le trasmissione tv che non riguardano le produzioni del cinema sono tuttora 4/3 e solo per un periodo i notiziari sulle emittenti private andavano a 16/9 per incassare contributi statali.Da notare invece quanto siano diffusi e comodi i monitor da 1280x1024 che compongono il 90% del mercato soprattutto negli uffici: il motivo guarda caso e' che si tratta di un formato pari 5/4 e quindi ancora meno rettangolare del comune 4/3 e che piu' si adatta all'utilizzo tipico del pc in molte attivita', grazie proprio all'estensione verticale.Nei monitor a risoluzioni estremamente elevate (noi usiamo in azienda 2560x1600) il problema non si pone perche' lavoriamo affiancando due aree sullo schermo lavorando come se fossimo con due schermi rettangolari verticali da 1280x1600, mentre per i progettisti non fa differenza perche' lavorano a 30cm dallo schermo e non vedono gli estremi (!)Ok, li sto sfottendo ma dato che lavorano sui particolari hanno questa tendenza di stare molto vicini a display da 30 pollici.
      • afiorillo scrive:
        Re: Il problema è il sistema operativo
        - Scritto da: fred
        [...] inoltre e' antieconomico per
        ragioni di consumi guardare la tv usando
        pc+monitor da
        computer. [...]Questa è un'affermazione quantomeno azzardata: un notebook medio consuma 30W, così come un nettop.Certo, se vuoi vedere la TV con un Phenom e sei hard disk a 10000rpm......-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 03 luglio 2009 13.19-----------------------------------------------------------
    • Categorico scrive:
      Re: Il problema è il sistema operativo
      Se faccio mente locale, effettivamente, gli unici programmi che uso che trovo più comodi sul 16:10 (il 16:9 finche potrò, lo eviterò, mi attacco a quest'ultimo residuo di verticalità :-P) che sul 4:3 sono GIMP e XSane, con le loro finestre separate per gli strumenti e le impostazioni.
  • samu scrive:
    il problema e un altro
    come detto da calamari a parita' di pollici il 16:9 / 16:10 e' piu' largo e corto.Al momento questo e' un problema perche' le interfacce sono state pensate per un 4:3 quindi con l'aggiunta di qualche barra di strumenti, il browser, il word proXXXXXr diventano ingestibili fino al paradosso di poter leggere 2 3 righe "molto lunghe" alla volta.La soluzione , visto che ormai il mercato e' pieno solo di 16:9 e 16:10, sta nel pensare interfacce grafiche per questo tipo di monitor, cioe' spostare bottoni, barre, menu ai lati anziche' sopra o sotto .
    • afiorillo scrive:
      Re: il problema e un altro
      Molto acuto, bravo. :-)
    • ruppolo scrive:
      Re: il problema e un altro
      - Scritto da: samu
      La soluzione , visto che ormai il mercato e'
      pieno solo di 16:9 e 16:10, sta nel pensare
      interfacce grafiche per questo tipo di monitor,
      cioe' spostare bottoni, barre, menu ai lati
      anziche' sopra o sotto
      .Purtroppo qualcuno fa l'esatto opposto, vedi FileMaker :(
  • Paolo scrive:
    non è detto che sia male
    quale che ne sia il motivo, il 16:9 per me è perfetto: il codice è più leggibile (raramente si sta nelle 80 colonne con un carattere leggibile) e si possono tenere sidebar (tipo l'IM aziendale) senza pregiudicare le altre finestre
  • GigioTopo scrive:
    Ma tutti quelli che hanno 2 monitor...
    ... li usano per mettere in verticale le informazioni?O per metterci le palette di strumenti, l'albero delle classi, la lista delle funzioni, delle proprietà?A meno di fare redazione di documenti (e penso a DTP serio, da volumi di migliaia di pagine, non la lettera alla fidanzata...) trovo più comodo lo sviluppo orizzontale: riesco a leggere righe di codice non necessariamente sdoppiate su più righe e senza necessità di muovere sempre quella c...o di scrollbar orizzontale che ti fa perdere il senso del codice, o dover sempre aprire e chiudere i pannelli laterali...
    • programmare con eeepc scrive:
      Re: Ma tutti quelli che hanno 2 monitor...
      non capisco come si facciano a scrivere articoli del genere.ho un eeepc da 10'', e ci programmo in allegria.1.3 kg ... 6 ore di batteria ad alta prestazione, ubuntu ottimizzato.che altro vuole calamari?
    • fred scrive:
      Re: Ma tutti quelli che hanno 2 monitor...
      In azienda disponiamo tutti di display da 30" 2560x1600, prevalentemente Applecinema e Samsung, io come i miei colleghi tendiamo ad usarli come due aree di lavoro verticali affiancate tranne che per leggere gli schemi elettrici.
    • Wolf01 scrive:
      Re: Ma tutti quelli che hanno 2 monitor...
      Io di solito ci metto la finestra del browser a metà così la leggo un po' di qua e un po' di la :DBhe certamente 2 monitor aiutano soprattutto se si sviluppa così si può avere l'ide aperto in un monitor e guida/esempi/altre menate aperte sull'altro
  • syntaris scrive:
    prima o poi
    Si inventeranno dei portatili apribili a 360°, con schermi 16/10 che potranno essere gestiti in orizzontale per film e grafica, e ruotati ed utilizzati in verticale per leggere meglio siti-pdf-ebook (come un quotidiano ripiegato), con la stessa funzione che già fa divertire gli utizzatori di ipod e simili.Anzi, ho il sospetto che tecnicamente siano già costruibili a cifre accettabili, ma come al solito prima faranno spendere diverse migliaia di euro agli utenti in approssimazioni successive prima di arrivarci.Saluti!
    • syntaris scrive:
      Re: prima o poi
      Oooops....era meglio se stavo zitto ;-)http://www.ilsole24ore.com/art/SoleOnLine4/dossier/Tecnologia%20e%20Business/netbook-notebook/notebook-novita/asus-eee-pc-t91-tablet-netbook.shtml?uuid=9d401212-6716-11de-b2f7-6ff671915213&DocRulesView=Libero
      • lroby scrive:
        Re: prima o poi
        - Scritto da: syntaris
        Oooops....

        era meglio se stavo zitto ;-)

        http://www.ilsole24ore.com/art/SoleOnLine4/dossierdall'articolo che hai linkato ho letto una cosa interessante :"La sensazione che traspare dalle parole di Rossi è di fatto una posizione molto prudente del pioniere dei mini pc verso Android: del resto è stata proprio Asus a lanciare gli Eee Pc con Linux per poi virare quasi da subito su Windows perché il mercato chiedeva facilità d'uso e totale compatibilità a livello di applicazioni software." :D
  • Ice scrive:
    esistevano 10 anni fa!
    Quello che mi ha sempre sorpreso dei portatili è stato vederne la continua espansione in fatto di dimensioni, schermi ecc ecc.Quasi 10 anni fa mio padre si era comprato un Acer Travelmate 313T: dico solo che ci stava in una scatola per biscotti! E non ha nulla da invidiare ad un netbook odierno in fatto di dimensioni, schermo e peso.La madre della mia ragazza un giorno mi chiese, costretta a comprare un nuovo portatile, "perchè li fanno così pesanti ed ingombranti? Il mio era così pratico e leggero...".Già... perchè???
    • afiorillo scrive:
      Re: esistevano 10 anni fa!
      Si, ma quanto t'era costato?
    • Niet scrive:
      Re: esistevano 10 anni fa!
      Anche più di 10. Nel '92 c'erano diversi modelli di notebook da 8"... ed erano quelli "grandi". Esistavano anche dei gioiellini come l'Olivetti Quaderno e dei micro portatili grandi come gli odierni palmari, dotati della loro tastierina qwerty, che non costavano nemmeno tantissimo.
  • Raffaele Cadeddu scrive:
    lcd wide non solo per stupidi
    Trovo condivisibili alcune osservazioni dell'articolo, ma dare del XXXXXXXXXX a utenti o produttori a me sembra una esagerazione. E' un compromesso di esigenze, sia su un portatile che su un computer da tavolo; le risoluzioni sono oramai così elevate che c'è più spazio di quello che occorre, e per esempio (da utente prevalentemente Mac) non uso praticamente mai le finestre a schermo pieno. E il campo visivo avendo gli occhi affiancati orizzontalmente è più largo che alto, infatti non solo i film ma circa tutte le forme di rappresentazione statica o dinamica delle immagini stanno tendenzialmente allargando il formato (vedi fotografia). Sarebbe sicuramente utile una minore uniformità, tipo sia il netbook wide che quello 4:3, tuttavia portare le necessità di uno soltanto a buon senso generale non è corretto.Inoltre, come giustamente osservato in altri commenti, la lettura che va comunque da destra a sinistra è facilitata da una più alta risoluzione, mentre lo scrolling alla fine non è un problema (non ovviamente se non si vede codice da verificare, ma non è che sia l'attività principale di un utente oggigiorno). Io ho un vecchio ma ancora validissimo (e costato tipo 1200 euro!) LCD Samsung top della gamma di allora, roteabile in verticale: beh, anche se sembra un ottima idea ci ho provato a utilizzarlo... l'idea appare assai più pratica di quanto non sia in realtà.
    • Pino Scintilla scrive:
      Re: lcd wide non solo per stupidi
      - Scritto da: Raffaele Cadeddu
      E il campo visivo
      avendo gli occhi affiancati orizzontalmente è più
      largo che alto, infatti non solo i film ma circa
      tutte le forme di rappresentazione statica o
      dinamica delle immagini stanno tendenzialmente
      allargando il formato (vedi fotografia). e anche
      Inoltre, come giustamente osservato in altri
      commenti, la lettura che va comunque da destra a
      sinistra è facilitata da una più alta
      risoluzioneBravo, e adesso vallo a raccontare a tutti quelli che oggigiorno continuano a proporre/avere/propinare/progettare siti internet con layout a larghezza fissa. Sono tantissimi e anche di aziende o marchi blasonati. Per non parlare di molte piattaforme di blogging e la maggior parte di temi a loro dedicati
      • Niet scrive:
        Re: lcd wide non solo per stupidi
        - Scritto da: Pino Scintilla

        Inoltre, come giustamente osservato in altri

        commenti, la lettura che va comunque da destra a

        sinistra è facilitata da una più alta

        risoluzione

        Bravo, e adesso vallo a raccontare a tutti quelli
        che oggigiorno continuano a
        proporre/avere/propinare/progettare siti internet
        con layout a larghezza fissa. Sono tantissimi e
        anche di aziende o marchi blasonati. Per non
        parlare di molte piattaforme di blogging e la
        maggior parte di temi a loro
        dedicatiSono una piaga. Consentono un'impaginazione molto più precisa (appunto è tutto fisso), ma con schermi grandi, ti ritrovi un francobollo, con schermi piccoli (o se vuoi affiancare qualcosa alla finestra del browser), ti tocca scrollare. L'ideale allora sarebbe forse qualcosa come i PDF. Bisogna dire però che i browser moderni sono tutti dotati di full page zoom, ma non è ugualmente una cosa comoda.
    • advange scrive:
      Re: lcd wide non solo per stupidi
      [...]
      la lettura che va comunque da destra a sinistra [...]Leggi al contrario?
    • Candido scrive:
      Re: lcd wide non solo per stupidi
      - Scritto da: Raffaele Cadeddu
      Trovo condivisibili alcune osservazioni
      dell'articolo, ma dare del XXXXXXXXXX a utenti o
      produttori a me sembra una esagerazione.A me ha fatto imbestialire. Possibile che quando non si capiscono le esigenze altrui si debba reagire insultando? E' modo di scrivere questo? E perché un articolo del genere viene pubblicato? Non vengono letti prima?A me sembra davvero poco serio, sono davvero molto deluso.
  • panda rossa scrive:
    con linux si ruota lo schermo!
    Io sono un felice possessore di un netbook acer, di quelli che escono con un sistema operativo (anche se si tratta della peggior distro mai vista), e non col videogame M$.Formattone, boot da chiavetta, installato il Linux4One (http://www.linux4one.it/), e magia delle magie, si puo' ruotare il display di 90 gradi a destra o sinistra.Ruota contestualmente anche la geometria del touchpad, e con un semplice accorgimento ruotano anche i significati dei tasti cursore.In questo modo, quando occorre leggere, due tasti e zak! lo schermo ruota, il netbook viene tenuto in mano come libro aperto, con la tastiera in una pagina e lo schermo nell'altra.In questo modo e' estremamente comodo leggere i pdf, o le pagine web.Quindi la soluzione esiste!Basta rinunciare al videogioco e installare un sistema operativo.(Anche perche' non potendoci girare ne' Autocad ne' Photoshop sui netbook, vengono meno le due fondamentali ragioni per cui tutti quanto necessitano di winsozz).
    • reXistenZ scrive:
      Re: con linux si ruota lo schermo!

      Io sono un felice possessore di un netbook acer,
      di quelli che escono con un sistema operativo
      (anche se si tratta della peggior distro mai
      vista), e non col videogame
      M$.

      Formattone, boot da chiavetta, installato il
      Linux4One (http://www.linux4one.it/), e magia
      delle magie, si puo' ruotare il display di 90
      gradi a destra o
      sinistra.

      Quindi la soluzione esiste!
      Basta rinunciare al videogioco e installare un
      sistema
      operativo.Conosci bene linux, ma non altrettanto Windows. Perché banalmente lo fa anche lui con due clic dal desktop.
      • panda rossa scrive:
        Re: con linux si ruota lo schermo!
        - Scritto da: reXistenZ

        Io sono un felice possessore di un netbook acer,

        di quelli che escono con un sistema operativo

        (anche se si tratta della peggior distro mai

        vista), e non col videogame

        M$.



        Formattone, boot da chiavetta, installato il

        Linux4One (http://www.linux4one.it/), e magia

        delle magie, si puo' ruotare il display di 90

        gradi a destra o

        sinistra.



        Quindi la soluzione esiste!

        Basta rinunciare al videogioco e installare un

        sistema

        operativo.

        Conosci bene linux, ma non altrettanto Windows.
        Perché banalmente lo fa anche lui con due clic
        dal
        desktop.E allora se non vuoi che io muoia ignorante, dimmi dove si clicca per fare questa cosa.
        • syntaris scrive:
          Re: con linux si ruota lo schermo!


          E allora se non vuoi che io muoia ignorante,
          dimmi dove si clicca per fare questa
          cosa.ecco, sarei davvero curioso anche io... non puoi lasciarci così!
          • nome e cognome scrive:
            Re: con linux si ruota lo schermo!
            - Scritto da: syntaris



            E allora se non vuoi che io muoia ignorante,

            dimmi dove si clicca per fare questa

            cosa.

            ecco, sarei davvero curioso anche io... non puoi
            lasciarci
            così!Io ho disabilitato i tools quindi il giro e' + lungo. Se vi tenete il netbook out-of-the-box c'e' anche uno shortcut da tastiera.- Proprietà Schermo- Tab Impostazioni- Pulsante Avanzate- Tab Intel(R) etc etc- Pulsante Proprietà Grafiche- Impostazioni schermoDa qui lo ruotate. Ripeto, e' un giro lungo ma basta dirgli di rimanere sull'area di notifica e attivare gli shortcut e siete a posto.
          • panda rossa scrive:
            Re: con linux si ruota lo schermo!
            - Scritto da: nome e cognome
            - Scritto da: syntaris





            E allora se non vuoi che io muoia ignorante,


            dimmi dove si clicca per fare questa


            cosa.



            ecco, sarei davvero curioso anche io... non puoi

            lasciarci

            così!

            Io ho disabilitato i tools quindi il giro e' +
            lungo. Se vi tenete il netbook out-of-the-box
            c'e' anche uno shortcut da
            tastiera.

            - Proprietà Schermo
            - Tab Impostazioni
            - Pulsante Avanzate
            - Tab Intel(R) etc etc
            - Pulsante Proprietà Grafiche
            - Impostazioni schermo

            Da qui lo ruotate. Ripeto, e' un giro lungo ma
            basta dirgli di rimanere sull'area di notifica e
            attivare gli shortcut e siete a
            posto.Ma ruota anche la geometria del touchpad e del mouse?
          • nome e cognome scrive:
            Re: con linux si ruota lo schermo!
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: nome e cognome

            - Scritto da: syntaris







            E allora se non vuoi che io muoia ignorante,



            dimmi dove si clicca per fare questa



            cosa.





            ecco, sarei davvero curioso anche io... non
            puoi


            lasciarci


            così!



            Io ho disabilitato i tools quindi il giro e' +

            lungo. Se vi tenete il netbook out-of-the-box

            c'e' anche uno shortcut da

            tastiera.



            - Proprietà Schermo

            - Tab Impostazioni

            - Pulsante Avanzate

            - Tab Intel(R) etc etc

            - Pulsante Proprietà Grafiche

            - Impostazioni schermo



            Da qui lo ruotate. Ripeto, e' un giro lungo ma

            basta dirgli di rimanere sull'area di notifica e

            attivare gli shortcut e siete a

            posto.

            Ma ruota anche la geometria del touchpad e del
            mouse?Si', puoi scegliere di farlo o meno, a seconda di come sei piu' comodo.
        • reXistenZ scrive:
          Re: con linux si ruota lo schermo!

          E allora se non vuoi che io muoia ignorante,
          dimmi dove si clicca per fare questa
          cosa.Ti rispondo a memoria: clic destro su un punto vuoto del desktop
          Opzioni grafiche
          Rotazione.Ora ti chiedo se puoi essermi di aiuto anche tu. Uso il mio portatile con un monitor esterno. XP riconosce automaticamente quando lo collego o lo scollego, disattivando o attivando il monitor del portatile. Con parecchie distro live invece mi tocca avere acceso sia il monitor esterno che quello del portatile, con notevole fastidio per gli occhi oltre che dispendio di energia. Non c'è niente per gestire l'alternatnza dei due monitor?
          • panda rossa scrive:
            Re: con linux si ruota lo schermo!
            - Scritto da: reXistenZ

            E allora se non vuoi che io muoia ignorante,

            dimmi dove si clicca per fare questa

            cosa.

            Ti rispondo a memoria: clic destro su un punto
            vuoto del desktop
            Opzioni grafiche

            Rotazione.Ma questa cosa che dici c'e' solo su XP per netbook?Perche' sul desktop dell'ufficio non ho niente del genere.
            Ora ti chiedo se puoi essermi di aiuto anche tu.
            Uso il mio portatile con un monitor esterno. XP
            riconosce automaticamente quando lo collego o lo
            scollego, disattivando o attivando il monitor del
            portatile.

            Con parecchie distro live invece mi tocca avere
            acceso sia il monitor esterno che quello del
            portatile, con notevole fastidio per gli occhi
            oltre che dispendio di energia.

            Non c'è niente per gestire l'alternatnza dei due
            monitor?Purtroppo non so aiutarti: non ho mai avuto una simile esigenza e quindi non ho mai approfondito la cosa.Posso solo suggerirti di postare la richiesta qua:http://www.linux4one.it/forum/dove e' piu' probabile trovare risposta.
          • nome e cognome scrive:
            Re: con linux si ruota lo schermo!
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: reXistenZ


            E allora se non vuoi che io muoia ignorante,


            dimmi dove si clicca per fare questa


            cosa.



            Ti rispondo a memoria: clic destro su un punto

            vuoto del desktop
            Opzioni grafiche


            Rotazione.

            Ma questa cosa che dici c'e' solo su XP per
            netbook?
            Perche' sul desktop dell'ufficio non ho niente
            del
            genere.
            Non e' una caratteristica di XP, e' una feature della scheda grafica. Quelle di ultima generazione di solito lo fanno, basta andare nelle opzioni specifiche (di solito nel pannellino 'avanzate' che aggiunge il driver)
          • reXistenZ scrive:
            Re: con linux si ruota lo schermo!


            Ti rispondo a memoria: clic destro su un punto

            vuoto del desktop
            Opzioni grafiche


            Rotazione.

            Ma questa cosa che dici c'e' solo su XP per
            netbook?
            Perche' sul desktop dell'ufficio non ho niente
            del
            genere.Io l'ho sul mio portatile. Forse dipende dalla scheda grafica.
        • Griffon scrive:
          Re: con linux si ruota lo schermo!
          D'accordo, non è un netbook... ma con il mio laptop tablet si può girare lo schermo di 90°, 180° e 270° usando i tasti sul monitor. Inoltre i driver delle schede intel integrate nei portatili più economici hanno le stesse possibilità (si può verificare dal loro pannello di controllo), senza scomodare la nvidia del mio laptop.Ci sono software di terze parti che girano il video anche sul vecchio Win XP, mentre su WinXP tablet e Vista/Seven tutto è incluso nelle 'funzionalità tablet' che si possono aggiungere al pannello di controllo.Nulla è impossibile quindi... basta informarsi.
    • lroby scrive:
      Re: con linux si ruota lo schermo!
      - Scritto da: panda rossa
      Io sono un felice possessore di un netbook acer,
      di quelli che escono con un sistema operativo
      (anche se si tratta della peggior distro mai
      vista), e non col videogame
      M$.sei totalmente OT rispetto all'articolo, qui si parla delle preferenze (discutibili) dell'autore al formato 4:3 rispetto a quello comunemente usato di 16:10 (o 16:9)se poi tu non avessi scritto una marea di caxate, non ti avrei nemmeno detto nulla
      • panda rossa scrive:
        Re: con linux si ruota lo schermo!
        - Scritto da: lroby
        - Scritto da: panda rossa

        Io sono un felice possessore di un netbook acer,

        di quelli che escono con un sistema operativo

        (anche se si tratta della peggior distro mai

        vista), e non col videogame

        M$.
        sei totalmente OT rispetto all'articolo, qui si
        parla delle preferenze (discutibili) dell'autore
        al formato 4:3 rispetto a quello comunemente
        usato di 16:10 (o
        16:9)Io ho parlato della possibilita' di ruotare lo schermo di un netbook.Quindi non e' OT rispetto all'articolo.
    • ciccio scrive:
      Re: con linux si ruota lo schermo!
      ehm io purtroppo ho un lcd 24" e vorrei ruotarlo ma i driver nvidia non supportano le estensioni xrandr, su windows no problem
  • Marco Alemanno scrive:
    magari fosse solo per i netbook
    Altrochè solo i Netbook...Ormai trovare monitor 4/3 è una rarità già da alcuni anni.Credo che il fattore preponderante sia stato proprio il numeretto della diagonale... a parità di diagonale, il prezzo del 4/3 è stratosferico (e ci credo... con la superficie in più).Si che alla fine ci si abitua anche a lavorare con i 16/9... però, almeno la scelta per chi vuole i 4/3, la potevano lasciare
  • YY scrive:
    Pitagora
    Concordo pienamente,il 19:9 - per lo meno sui portatili - fa piacere solo ai produttori. Le considerazioni sull'utilizzo "verticale" sono più che condivisibili a meno di non arrivare a dimensioni superiori ai 22" (equivalente a un buon 19 4:3).In fondo Pitagora c'era arrivato qualche migliaio di anni prima ...YYhttp://www.sublogic.org
  • io me scrive:
    sono stupido
    Ciao, sono uno stupidissimo utilizzatore di un netbook.Uno dei migliori acquisti mai fatti. Porto il mio piccolo ovunque. Mi scordo finalmente di caricare la batteria ogni 20 minuti. Quando sono dai clienti posso vedere affiancate due finestre di terminale, grazie al 16:9. E quando sono in viaggio vedere dei bei filmetti. Sono proprio stupido.
    • Candido scrive:
      Re: sono stupido
      - Scritto da: io me
      Ciao, sono uno stupidissimo utilizzatore di un
      netbook.
      Uno dei migliori acquisti mai fatti. Porto il mio
      piccolo ovunque. Mi scordo finalmente di caricare
      la batteria ogni 20 minuti. Quando sono dai
      clienti posso vedere affiancate due finestre di
      terminale, grazie al 16:9. E quando sono in
      viaggio vedere dei bei filmetti. Sono proprio
      stupido.Ciao amico stupido, sono anch'io uno stupido, che scrive su di uno stupido schermo 13" a 16:9, tenendo aperte le palette sui due lati, per stupida comodità.
  • Mauri1 scrive:
    e la tastiera ?
    Probabilmente le dimensioni sono dovute alla tastiera.Quando faranno tastiere in formato 4/3Avremo anche display in tale formato
    • stefano6791 scrive:
      Re: e la tastiera ?
      Concordo!Anch'io detesto la corsa ai 16:9 e il fatto che la scelta di monitor in 4:3 sia sempre piu' scarsa, ma forse per i Netbook (ho comprato il primissimo EeePC, il 701 con schermo decisamente troppo "basso") la dimensione e' dettata dalla tastiera che ha un rapporto larghezza altezza ancora piu' alto.Faccio anche notare che la "stupidita'" degli acquirenti sta spingendo il mercato dei netbook verso quello dei notebook. Perche' l'utonto vuole un PC (inutilmente) potente con lo schermo (inutilmente) grande un HD (inutilmente) capiente e 2GB di (inutile) RAM dove poter giocare agli ultimi (inutili) videogiochi.
      • lroby scrive:
        Re: e la tastiera ?
        - Scritto da: stefano6791
        Faccio anche notare che la "stupidita'" degli
        acquirenti sta spingendo il mercato dei netbook
        verso quello dei notebook. Perche' l'utonto vuole
        un PC (inutilmente) potente con lo schermo
        (inutilmente) grande un HD (inutilmente) capiente
        e 2GB di (inutile) RAM dove poter giocare agli
        ultimi (inutili)
        videogiochi.che siano inutili per te NON significa che lo siano per tutti gli altri, hai capito?!?!penso di te la stessa cosa che penso dell'articolista
        • stefano6791 scrive:
          Re: e la tastiera ?
          capito, capito... non scaldarti.La mia risposta era sulla stessa linea dell'articolo. Infatti, non dico che TUTTI i laptop da alte prestazioni siano inutili, ma che la gente finisce per comprarsi laptop che sono inutili per le loro esigenze. Non dico che i SUV o le BMW siano inutili, dico che sono inutili per portare i figli a scuola. Una Tata Nano andrebbe parimenti bene, ma costerebbe un decimo o meno.Gli utenti si fanno prendere la mano dai numeri grossi e riportano il mercato a rendere comuni dispositivi con hardware inutilmente pompato. Chi, come l'autore dell'articolo, vorra' un portatile leggero, funzionale ed economico fatichera' ancora a trovarlo perche' tutti vogliono 4759184375 Gb di spazio su HD, uno schermo grande (anche se poi, per la storia della diagonale, e' piccolo) e 2 Gb di RAM. Per usare il browser.
        • Wolf01 scrive:
          Re: e la tastiera ?
          E io invece sono d'accordo con lui e con l'articolista, perchè preferisco avere più scelta e quindi poter magari anche comprare roba più pompata o più portatile a seconda di quello che mi serve invece che solo roba dalla potenza di una calcolatrice perchè tutti la vogliono leggera come una piuma o di 4kg perchè tutti la vogliono ultrapompata
          • lroby scrive:
            Re: e la tastiera ?
            - Scritto da: Wolf01
            E io invece sono d'accordo con lui e con
            l'articolista, perchè preferisco avere più scelta
            e quindi poter magari anche comprare roba più
            pompata o più portatile a seconda di quello che
            mi serve invece che solo roba dalla potenza di
            una calcolatrice perchè tutti la vogliono leggera
            come una piuma o di 4kg perchè tutti la vogliono
            ultrapompataio contestavo il suo *inutile" inserito all'interno del commento piu' volte , sono ovviamente d'accordo con te per la possibilita' di avere piu' scelte, e sopratutto mi piace il fatto che esistano anche i netbook potenti pesanti come quelli + scarsi
  • Candido scrive:
    Il vero stupido...
    ...è quello che pretende che le proprie esigenze debbano essere quelle di tutti gli altri. Invece di offendere gli altri utenti, l'autore dovrebbe cominciare ad usare un po' di quell'intelligenza superiore di cui è dotato.
    • Jack scrive:
      Re: Il vero stupido...
      Penso che l'autore non voglia dare dello stupido al produttore per imporre la propria idea, ma per la mancanza di scelta: se esistessero ENTRAMBI i modelli, l'utente potrebbe scegliere, se esiste SOLO il modello 16/10, l'utente può solo adattarsi!
      • Candido scrive:
        Re: Il vero stupido...
        - Scritto da: Jack
        Penso che l'autore non voglia dare dello stupido
        al produttoreHo trovato molto sgradevole l'articolo in questione, perché l'autore, a fronte di considerazioni esclusivamente personali, si permette di dare dello stupido a quanti comprano ed usano portatili con fattore di forma a 16:9.Che al signore in questione quel fattore di forma non piaccia, francamente non m'importa nulla. Ma che io mi debba sentire dare dello stupido per il solo fatto di averlo comprato proprio non lo accetto.E sono molto deluso dal fatto che Punto Informatico abbia pubblicato un articolo nel quale si espone così tanto disprezzo per quanti hanno gusti diversi da chi scrive. Le motivazioni di tanta violenza verbale possono trovare giustificazione solo nella pochezza e inconsistenza delle argomentazioni dell'autore.Se questa è la linea editoriale di questo giornale, me ne farò una ragione, non posso fare altro che sottolineare come un alzamento dei toni di solito è indice di un abbassamento della qualità.
        • Luca Annunziata scrive:
          Re: Il vero stupido...
          Ciao,Un singolo articolo fa una linea editoriale? :)In ogni caso, Marco Calamari ha posto un problema significativo (a dire il vero ha iniziato a porlo la scorsa settimana): quanti dei compromessi di usabilità e funzionalità che siamo stati costretti ad accettare in questi anni sono stati veramente un vantaggio?Di stupido dichiarato, nell'articolo, c'è solo l'hardware. ;)E vorrei ben vedere: se l'hardware fosse intelligente, avremmo un problemino di Skynet, Predator e Terminator a spasso... :DL
          • pinco pallino scrive:
            Re: Il vero stupido...
            - Scritto da: Luca Annunziata[CUT]
            Di stupido dichiarato, nell'articolo, c'è solo
            l'hardware.Veramente il titolo è sufficientemente eloquente:"hardware stupido per utenti stupidi".
          • Candido scrive:
            Re: Il vero stupido...
            - Scritto da: Luca Annunziata
            Un singolo articolo fa una linea editoriale? :)Hai ragione, Luca, hai ragione. Vero è che ho scritto - come si dice - con le palle parecchio girate... :-)
            In ogni caso, Marco Calamari ha posto un problema
            significativoNon discuto sul problema, di cui si parla da anni, a dire il vero, non è certo un problema nuovo, gli esempi da fare sarebbero tanti.
            la scorsa settimana): quanti dei compromessi di
            usabilità e funzionalità che siamo stati
            costretti ad accettare in questi anni sono stati
            veramente un vantaggio?Ecco l'errore, secondo me.Il compromesso di usabilità e funzionalità esiste solo per coloro che si trovano meglio con il 4:3, mentre per gli altri, compreso il sottoscritto, non c'è alcun compromesso, ma anzi una disposizione più confacente alle mie esigenze.Questo non significa che le mie esigenze debbano essere le stesse di quelle degli altri, come le esigenze dell'autore non devono essere quelle di tutti.L'autore prima da un parere personale, poi lo fa diventare "oggettivo". Ecco che la gente compra 16:9 solo perché costa meno e non perché ci si trova meglio:"Gli utenti comprano comunque perché sono stupidi e instupiditi dalla pubblicità?In questo caso no, visto che la comodità ed il prezzo basso possono bastare a compensare questa caratteristica devastante."Per quanto mi riguarda, e per quanto riguarda moltissime altre persone, i 16:9 non è una "caratteristica devastante". L'autore parli per sé e non per tutti.E prosegue:"In altri casi invece sì, visto che continuano a pagare 100-200 euro per dei player multimediali che al produttore costano un decimo di quella cifra e che hanno equivalenti cinesi a un terzo del prezzo."E qui si permette di dare dello stupido a chi compra cose che per lui non valgono quel prezzo. Queste sono offese belle e buone, le persone dovrebbero poter comprare quello che gli pare senza che nessuno si permetta di dar loro dello stupido. Passi per qualche troll anonimo, ma non di certo in un articolo in un giornale.Prosegue:"Ed allora qual è il motivo per cui i produttori di netbook e portatili continuano a produrre hardware idiota che nuovamente non soddisfa appieno le necessità dei loro clienti? Si comportano nuovamente in maniera stupida? "Ancora si prende per buono che il 16:9 non soddisfi le necessità dei loro clienti, solo perché, in realtà, non soddisfa le necessità dell'autore.Non ho altro da aggiungere. Posso immaginare che l'autore non avesse voluto intenzionalmente dare dello stupido a molti dei lettori di questo giornale, ma di fatto è quello che è sucXXXXX.
        • Lord Kap scrive:
          Re: Il vero stupido...
          - Scritto da: Candido
          Ma che io mi debba sentire dare dello stupido per il
          solo fatto di averlo comprato proprio non lo accetto.Credo, però, che tu non abbia afferrato il concetto dell'articolo. Calamari stigmatizza una scelta dei produttori che potrebbero avere più vendite se proponessero un altro fattore di forma per i display.L'utente, in questo caso, poco può farci visto che non ha a disposizione l'alternativa.-- Saluti, Kap
          • Candido scrive:
            Re: Il vero stupido...
            - Scritto da: Lord Kap
            Calamari stigmatizza una
            scelta dei produttori che potrebbero avere più
            vendite se proponessero un altro fattore di forma
            per i display.Il punto è che una cosa è scrivere che lui (e tanti altri) vorrebbero un 4:3, altra cosa è dire che solo i 4:3 vanno bene, e chi compra 16:9 è uno stupido.
        • Bip scrive:
          Re: Il vero stupido...
          Mah, l'unica inconsistenza forse è nella tua attenzione.Se non ti sei reso conto di non aver avuto scelta le considerazioni finali dell'articolo sono veritiere, più che un'offesa.
          • Candido scrive:
            Re: Il vero stupido...
            - Scritto da: Bip
            Se non ti sei reso conto di non aver avuto scelta
            le considerazioni finali dell'articolo sono
            veritiere, più che un'offesa.E' vero che non ho avuto scelta, ma è anche vero che l'unica scelta possibile andava incontro alle mie esigenze: nemmeno potendo scegliere avrei scelto un 4:3.Di certo *io* non vado a scrivere, nemmeno qui nei commenti, che la *mia* scelta è l'unica giusta e possibile, e chi ancora preferisce i 4:3 è uno stupido.
        • Wolf01 scrive:
          Re: Il vero stupido...
          Io do dello stupido ai produttori della Decathlon perchè mi fanno le scarpe, 40/41 e 42/43 ma non 41/42, mentre il primo paio mi sta stretto il secondo mi sta largo, sono stupido io perchè ho delle esigenze particolari o lo sono loro che non coprono tutte le possibilità?
        • troll scrive:
          Re: Il vero stupido...
          tu sei stupido. Lo dico sulla base delle mie considerazioni personale
    • Stefano scrive:
      Re: Il vero stupido...
      Quasi sempre il mercato lo fanno i consumatori.Se i 16:10 si sono diffusi di più è perchè gli utenti li hanno comprati di più e alla fine costava meno produrli.Anche gli schermi con la superficie lucida a mio parere sono peggio di quelli opachi per chi ci lavora tutto il giorno, ma "la gente" ha preferito i lucidi perchè sono più "stilosi" e quindi oggi costa meno comprare un monitor lucido di uno opaco.I produttori puntano a fare soldi: sono i consumatori che decidono cosa comprare.
      • Cobra Reale scrive:
        Re: Il vero stupido...

        sono i
        consumatori che decidono cosa
        comprare.Non sempre siamo noi a "dettar legge". Hai presente l'HDCP?
  • magillla scrive:
    Display come cornici e dvd portatili
    Da quel che mi ricordo avevo letto che per i netbook era anche una questione economica, perchè così utilizzavano i medesimi display delle cornici digitali (anche su queste si potrebbe discutere del formato comunque...) e dei lettori dvd portatili, con economie di scala, anche perchè la domanda di questi era inferiore alle previsioni e c'era un ecXXXXX di produzione/stock.
  • Gio scrive:
    il mondo dei display
    Sono anni che porto avanti anche io questa guerra, ma effettivamente per tenere i costi bassi nell'azienda mi sono dovuto piegare ai produttori e quindi passare ai 16:9 per quel che riguarda i portatili.Il fatto é che sta succedendo la stessa cosa anche con i monitor dei PC fissi, ormai il formato 16:9 ha veramente quasi fatto scomparire il 4:3, il che é veramente improponibile, secondo me occupa solo spazio sulla scrivania e nient'altro. Un altro fattore é la dimensione che continua ad aumentare, ormai non si trovano quasi più in giro i 17" (4:3 non 16:9)che secondo me é la misura giusta per lavorare!! Stanno scomparendo anche i 19" che sono quasi tutti 16:9, quindi bisogna comprare dei 22" o 23" che sono immensi e comunque si raggiunge l'altezza del 17"/4:3.Che mondo strano!!!
    • Pippo Lacoca scrive:
      Re: il mondo dei display
      Ma lo credo che il mercato spinga i 16:9: sono unaXXXXXta per i videogiochi!! che sono cio' che tira il mercato
  • lucadb scrive:
    non credo di essere un utonto
    Come da oggetto, non credo di essere un utente abbastanza accorto e sveglio da rendermi conto che i netbook con schermo 16:9 (praticamente tutti) sono una bella fregatura. Questo è uno dei motivi per cui non ne compro ancora uno.Stavo invece pensando di fare una richiesta alla Asus per un netbook con fattore di forma 4:3, come il mio attuale notebook, con il quale da ormai 6 anni a questa parte, non ho mai avuto problemi... (esploderà oggi?).Buoni acquisti ragionati a tutti! :)
  • sergiopi scrive:
    Calamari scrolla in orizzontale?
    Mi spiace ma stavolta questo articolo sembra scritto ma mia NONNNA! Lo schermo 16:9 e' piu' piccolo, per cui il PC puo' essere piu' piccolo, pur conservando risoluzione e leggibilità per le dimensioni orizzontalli ormai standard pervisti per la visuaolizzazione dei siti web e degli applicativi 1024! CHe poi sia x 600, x 768 in verticale poco male, perche' si legge e si scrolla. In ORIZZONTALE non vuole scrollare nessuno, ha mai provato a leggere scrollando in orizzontale? Calamari, come si dice a roma.. che te sei fumato ieri? :)
    • sergiopi scrive:
      Re: Calamari scrolla in orizzontale?
      P.S. Il testo qui sopra, con tutti gli errori di ortografia e' stato scritto su un PC con lo schermo da 22 pollici in 1600x1200, per cui i caratteri sono troppo piccoli per poterli leggere senza occhiali! :)
      • lroby scrive:
        Re: Calamari scrolla in orizzontale?
        - Scritto da: sergiopi
        P.S. Il testo qui sopra, con tutti gli errori di
        ortografia e' stato scritto su un PC con lo
        schermo da 22 pollici in 1600x1200, per cui i
        caratteri sono troppo piccoli per poterli leggere
        senza occhiali!
        :)se lo scrivevi su un 10" da 1024*600 non sbagliavi ;)
  • 139431 scrive:
    nuovi concetti di usabilità
    sul sito di openoffice potete vedere il contest della sua nuova (ancora da venire) interfaccial'orientamento (se mi perdonate il gioco di parole) non è ancora chiaro: da un lato (ancora scuse per il bisticcio) c'è una fascinazione per i pulsantoni da disabili a la office 2007, dall'altro lo spostamento di molte funzioni sulle barre laterali, che possono diventare anche una per partele "barre" laterali sono a tutti gli effetti delle viste indipendenti sul sistema; non contengono solo comandi come le "vecchie" barre, ma forniscono anche importanti feedback, informazioni, e viste contemporanee sul contenuto del proprio lavoroma c'è di più, la sidebar permette di superare uno degli annosi problemi di usabilità, è cioè le finestre popup, per di più modali, che hanno infestato e ancora infestano il mondo dell'informatica, in particolare, non a caso, quello di windows...insomma, credo che una persona intelligente come Calamari abbia già capito, non è certo un idiota come tutto il resto del mondo che lui copre con i suoi strali, fortuna sua...ma se l'uso di (open)office (ahimé per le parentesi) può essere un problema limitato, veniamo al web: una delle estensioni di maggior sucXXXXX di firefox è all in one sidebar (aios), è proprio perché funziona con i principi di cui ho detto... invece di dover andare sulla barra delle applicazioni, e perdere comunque il contatto con le funzioni di supporto alla visualizzazione della pagina, permette di seguire uno o più download, di avere sempre sottomano non solo preferiti e cronologia, ma anche per il codice sorgente della pagina, oppure le informazioni di sicurezza in tempo reale... anche qui Calamari, per modestia, probabilmente ha evitato di anticiparmi, lasciandomi così democraticamente la possibilità di esprimermi, concedendo di parlare a uno degli idioti che tanti rossori gli provocano...e infine nell'ennesimo sacrificio sempre in nome dell'umiltà, del dialogo e della moderazione, Calamari con omette IL dettaglio... osservate bene lo chassis dello schermo di moltissimi netbook... vedrete che l'area di visualizzazione è contornata da un'ampia cornice, e quando dico ampia dico MOLTO ampia... in molti casì è possibile passare da 7 a 10 pollici quasi senza modificare il netbook... ma questa è un'altra storia di idiozia, lascio che se ne occupi Calamari quindi...
    • guast scrive:
      Re: nuovi concetti di usabilità
      Se aggiungi che la barra delle applicazioni o i menù di KDE e GNOME possono essere spostati di lato così come altre toolbars ne risulta che volendo lo spazio in verticale non è poi così scarso
  • fra scrive:
    glare
    e nessuno dice nulla sugli schermi riflettenti allora? ottimi per il famoso DVD al buio in casa ma provatevi ad usarlo in viaggio...
    • gips scrive:
      Re: glare
      giusto, rubano sul contrasto reale del pannello, ma in presenza di luce fanno venir voglia di cavarsi gli occhi e poggiarli sul tavolo....
  • Andrea scrive:
    Basta scorrere
    Non è vero che 16:9 sia migliore solo per i film. Io ho un netbook che uso spesso per leggere documenti in pdf. La dimensione verticale mi è indifferente, comunque posso scorrere la pagina con il ato destro del touchpad. La maggior dimensione orizzontale mi consente di tenere la pagina più ingrandita, con buona pace della mia vista.
  • afiorillo scrive:
    Post divertente, ma...
    ...Calamari dimentica due cose a mio parere essenziali.Primo: la metamorfosi dal 4:3 al 16:9 (o 16:10) dei display dei computer portatili è avvenuta in maniera generalizzata ben prima dell'avvento dei netbook.Secondo: la priorità numero due di un netbook è il contenimento delle dimensioni (la prima è il contenimento del costo, o viceversa), ma c'è da considerare che non è stato ancora inventato un sistema alternativo alla tastiera QWERTY come metodo di input, o almeno non uno degno di essere considerato una valida alternativa. E le tastiere, basta guardarle, hanno uno sviluppo prevalentemente orizzontale. Quindi, l'ottimizzazione degli spazi obbliga necessariamente l'adottare il formato "widescreen" per il display, il più vicino a quello della sottostante tastiera.Detto questo, le osservazioni circa l'area in pixel messa a disposizione da un display wide rispetto ad un 4:3 sono tutte validissime. Ma un netbook è la macchina dei compromessi per eccellenza: non tutti hanno bisogno di un display "paper friendly", così come non tutti hanno bisogno di un Phenom.
    • SkZ scrive:
      Re: Post divertente, ma...
      quoto!ricordiamo come e' strutturato un notebook: la parte superiore e' occupata quasi interamente dal monitor, la parte inferiore da tastiera+ tasti supeiori+"mouse" inferioreusare un 4:3 vuol dire dover comprimere la tastiera e avere tasti piu' piccoli, che e' poco pratico, oppure ingrandire il monitor/notebook che e' anti economico.
    • Nifft scrive:
      Re: Post divertente, ma...
      Sono d'accordo. Finalmente qualcuno l'ha notato. Basta fare un confronto tra portatili 4:3 e portatili 16:9, per capire come nel primo caso ci sia uno spreco di spazio inutilizzato e una tastiera ridicolmente ridotta.Vorrei aggiungere che personalmente trovo più confortevole scrivere codice su uno schermo wide piuttosto che su un 4:3. Credo che alla fine sia solo una questione di come impostare le barre di strumenti nella maniera più opportuna... Considerando anche il fatto che in uno schermo wide è possibile affiancare un paio di finestre per un uso e una visualizzazione simultanea di due documenti (una necessità non proprio infrequente). Con uno schermo quasi quadrato te lo puoi anche scordare.Insomma io abolirei i 4:3 (e anche quella XXXXXta dei 5:4)...
      • reXistenZ scrive:
        Re: Post divertente, ma...

        Vorrei aggiungere che personalmente trovo più
        confortevole scrivere codice su uno schermo wide
        piuttosto che su un 4:3. Credo che alla fine siaChiedo solo per curiosità, visto che non è la prima volta che leggo questa affermazione.Ma siete davvero così in tanti a scrivere codice su un netbook? Pensavo che il netbook fosse dedicato ad altri usi, relegando la programmazione a un ruolo marginale...
        • Nifft scrive:
          Re: Post divertente, ma...
          - Scritto da: reXistenZ
          Chiedo solo per curiosità, visto che non è la
          prima volta che leggo questa
          affermazione.
          Ma siete davvero così in tanti a scrivere codice
          su un netbook? Pensavo che il netbook fosse
          dedicato ad altri usi, relegando la
          programmazione a un ruolo
          marginale...Io lo faccio (su uno schermo a 12''). Ma non esclusivamente ovviamente. Il netbook rimane per un uso marginale, comodo solo in particolari condizioni di mobilità (e quando mi stravacco su un divano per esempio, oppure mentre sono nella vasca...).Considera pure che quando devo preparare documenti di testo, grafici e presentazioni continuo ad aver la necessità di scrivere codice (infatti uso quasi sempre mark up languages, tipo il latex o l'html, ed altri specifici per la grafica).Un portatile è per me solo un interfaccia per far girare programmi su altri server connessi in rete.
        • SkZ scrive:
          Re: Post divertente, ma...
          in ricerca si lavora moltissimo coi portatili dato che facilemte vai in giro continui a fare qualcosa a casa.Io ho di mio il portatile che uso nel 90% del tempo e un paio di pc fissi su cui faccio andare le elaborazioni dei dati.Ma tutto il codice me lo sviluppo sul mio laptop e poi lo copio sui 2 pc (anche perrche' uno non e' fisicamente accessibile e l'altro ha tastiera fastidiosa)
        • Gigante Buono scrive:
          Re: Post divertente, ma...
          Spesso i programmatori lavorano in trasferta, un portatile quindi e' indispensabile.
    • ruppolo scrive:
      Re: Post divertente, ma...
      Infatti è proprio la questione della tastiera che ha determinato l'adozione degli schermi da 16/10 nei portatili, a cui sono seguiti a ruota i monitor standalone. Anche dal punto di vista dell'utilizzo software questo ha portato il vantaggio di evitare scrolling orrizzontale mantenendo ai lati palette o drawer, con pulsanti/strumenti/informazioni utili (ovviamente mi riferisco alla risoluzione più comune, 1280x800, e non a quella insufficiente dei netbook).
      • lroby scrive:
        Re: Post divertente, ma...
        - Scritto da: ruppolo
        Infatti è proprio la questione della tastiera che
        ha determinato l'adozione degli schermi da 16/10
        nei portatili, a cui sono seguiti a ruota i
        monitor standalone. Anche dal punto di vista
        dell'utilizzo software questo ha portato il
        vantaggio di evitare scrolling orrizzontale
        mantenendo ai lati palette o drawer, con
        pulsanti/strumenti/informazioni utili (ovviamente
        mi riferisco alla risoluzione più comune,
        1280x800, e non a quella insufficiente dei
        netbook).stavo per dire che avevi finalmente scritto un post serio, poi mi sei caduto sul finale..lasciami indovinare : la risoluzione decente per te sarebbe la 1280*800 perchè è quella del macbook vero?beh, allora chi possiede l'NC20 è a posto (ha la stessa risoluzione) :Dcomunque x tutto il resto delle cose che hai detto, sono davvero d'accordo con te
        • ruppolo scrive:
          Re: Post divertente, ma...
          - Scritto da: lroby
          - Scritto da: ruppolo

          Infatti è proprio la questione della tastiera
          che

          ha determinato l'adozione degli schermi da 16/10

          nei portatili, a cui sono seguiti a ruota i

          monitor standalone. Anche dal punto di vista

          dell'utilizzo software questo ha portato il

          vantaggio di evitare scrolling orrizzontale

          mantenendo ai lati palette o drawer, con

          pulsanti/strumenti/informazioni utili
          (ovviamente

          mi riferisco alla risoluzione più comune,

          1280x800, e non a quella insufficiente dei

          netbook).
          stavo per dire che avevi finalmente scritto un
          post serio, poi mi sei caduto sul
          finale..
          lasciami indovinare : la risoluzione decente per
          te sarebbe la 1280*800 perchè è quella del
          macbook
          vero?
          beh, allora chi possiede l'NC20 è a posto (ha la
          stessa risoluzione)
          :D
          comunque x tutto il resto delle cose che hai
          detto, sono davvero d'accordo con
          teGrazie, ma il 1280 x 800 non spunta dal fatto che è la risoluzione del Macbook, ma la più comune delle risoluzioni con rapporto 16/10 (o 10/ 9 che sia):http://marketshare.hitslink.com/report.aspx?qprid=17
          • lroby scrive:
            Re: Post divertente, ma...
            - Scritto da: ruppolo
            Grazie, ma il 1280 x 800 non spunta dal fatto che
            è la risoluzione del Macbook, ma la più comune
            delle risoluzioni con rapporto 16/10 (o 10/ 9 che
            sia):
            http://marketshare.hitslink.com/report.aspx?qprid=ottimo, quindi ho preso un ottimo prodotto ;)
    • nome e cognome scrive:
      Re: Post divertente, ma...

      considerato una valida alternativa. E le
      tastiere, basta guardarle, hanno uno sviluppo
      prevalentemente orizzontale. Quindi,
      l'ottimizzazione degli spazi obbliga
      necessariamente l'adottare il formato
      "widescreen" per il display, il più vicino a
      quello della sottostante
      tastiera.Perfetto. E' esattamente questo il motivo per cui i portatili sono passati ai 16:9... altro che film.
      rispetto ad un 4:3 sono tutte validissime. Ma un
      netbook è la macchina dei compromessi per
      eccellenza: non tutti hanno bisogno di un display
      "paper friendly", così come non tutti hanno
      bisogno di un
      Phenom.Ma soprattutto, qualcuno realmente usa un ultraportatile come rimpiazzo di un pc da casa? Lavorare su un 9" magari 14 ore al giorno? Masochismo puro. Preferisco portarmi 2 kili in più (ma poi quando si viaggia quanto si cammina? Il porttile lo "porta" l'aereo o il taxi) e avere un 15".
      • nome e cognome scrive:
        Re: Post divertente, ma...
        - Scritto da: nome e cognome[...]
        Ma soprattutto, qualcuno realmente usa un
        ultraportatile come rimpiazzo di un pc da casa?
        Lavorare su un 9" magari 14 ore al giorno?
        Masochismo puro. Preferisco portarmi 2 kili in
        più (ma poi quando si viaggia quanto si cammina?
        Il porttile lo "porta" l'aereo o il taxi) e avere
        un
        15".- Scaricare- Vedere qualche sito- Leggere la posta- Scaricare- Cercare ricette- Chattare- Qualche giochino flash- Scaricare- Condividere film con l'xboxA cos'altro serve il PC 'di casa'? O.o
        • nome e cognome scrive:
          Re: Post divertente, ma...

          - Scaricare
          - Vedere qualche sito
          - Leggere la posta
          - Scaricare
          - Cercare ricette
          - Chattare
          - Qualche giochino flash
          - Scaricare
          - Condividere film con l'xbox

          A cos'altro serve il PC 'di casa'? O.oTutte cose che si fanno meglio, e soprattutto senza massacrarsi la vista, su un 22".
          • nome e cognome scrive:
            Re: Post divertente, ma...
            - Scritto da: nome e cognome

            - Scaricare

            - Vedere qualche sito

            - Leggere la posta

            - Scaricare

            - Cercare ricette

            - Chattare

            - Qualche giochino flash

            - Scaricare

            - Condividere film con l'xbox



            A cos'altro serve il PC 'di casa'? O.o

            Tutte cose che si fanno meglio, e soprattutto
            senza massacrarsi la vista, su un
            22".Eh già...ti ci vedo a stare con un 22" sulla panza sdraiato a letto...Oppure spostarlo in cucina per seguire la ricetta.Non dimentchiamoci poi la magnificenza delle barre di progresso per download in 22"...ma lol
      • lroby scrive:
        Re: Post divertente, ma...
        - Scritto da: nome e cognome
        Ma soprattutto, qualcuno realmente usa un
        ultraportatile come rimpiazzo di un pc da casa?
        Lavorare su un 9" magari 14 ore al giorno?
        Masochismo puro.si perchè lavorare 14 ore al giorno NON è masochismo puro vero?(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
        • nome e cognome scrive:
          Re: Post divertente, ma...
          - Scritto da: lroby
          - Scritto da: nome e cognome

          Ma soprattutto, qualcuno realmente usa un

          ultraportatile come rimpiazzo di un pc da casa?

          Lavorare su un 9" magari 14 ore al giorno?

          Masochismo puro.
          si perchè lavorare 14 ore al giorno NON è
          masochismo puro
          vero?
          (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)Dipende quanto ti pagano... anche "papi" dice di lavorare 14 ore al giorno, ma non credo sia masochista.
          • lroby scrive:
            Re: Post divertente, ma...
            - Scritto da: nome e cognome
            Dipende quanto ti pagano... anche "papi" dice di
            lavorare 14 ore al giorno, ma non credo sia
            masochista.ma anche se ti pagassero 200-300 euro al giorno, lavorare 14 ore al giorno non è godersi la vita..la famiglia, il tempo libero, i figli...è questo che intendo per masochismo.. a meno che uno non viva da solo..
          • nome e cognome scrive:
            Re: Post divertente, ma...
            - Scritto da: lroby
            - Scritto da: nome e cognome

            Dipende quanto ti pagano... anche "papi" dice di

            lavorare 14 ore al giorno, ma non credo sia

            masochista.
            ma anche se ti pagassero 200-300 euro al giorno,
            lavorare 14 ore al giorno non è godersi la
            vita..
            la famiglia, il tempo libero, i figli...
            è questo che intendo per masochismo.. a meno che
            uno non viva da
            solo..this
          • lroby scrive:
            Re: Post divertente, ma...
            - Scritto da: nome e cognome

            ma anche se ti pagassero 200-300 euro al giorno,

            lavorare 14 ore al giorno non è godersi la

            vita..

            la famiglia, il tempo libero, i figli...

            è questo che intendo per masochismo.. a meno che

            uno non viva da

            solo..

            thisintendi dire che vivi da solo? allora te le puoi anche fare 14 ore al giorno,tanto nessuno ti può rompere le scatole :D
    • Candido scrive:
      Re: Post divertente, ma...
      - Scritto da: afiorillo
      ...Calamari dimentica due cose a mio parere
      essenziali.Facciamo tre: manca la buona educazione.
  • Critterix scrive:
    piccole accortezze
    anch'io sono possessore di un netbook, scelto naturalmente per l'estrema portatilità, e per ovviare ai problemi di visualizzazione di internet su un 16/9 ho utilizzato 2 piccole accortezze:-spostare la barra di windows su un lato-diminuire il numero di barre del browser (preferiti, barra di stato)... in questo senso google chrome risulta più idoneo, poiché rispetto agli altri browser fa risparmiare la barra superiore (che viene utilizzata per le etichette delle schede) e la barra di stato (sostituita da messaggi poco invasivi che appaiono per pochi istanti).E poi un'altra cosa... è vero che a parità di pollici l'area utilizzabile è minore su un 16/9 ed è sicuramente una scelta di mercato quella della diffusione sempre maggiore di questo formato, ma è anche vero che a parità di pollici l'area dedicata alla visione di film in formato 16/9 è maggiore su uno schermo 16/9... alla fine quindi può anche essere una scelta fatta con coscienza.
    • afiorillo scrive:
      Re: piccole accortezze
      - Scritto da: Critterix
      anch'io sono possessore di un netbook, scelto
      naturalmente per l'estrema portatilità, e per
      ovviare ai problemi di visualizzazione di
      internet su un 16/9 ho utilizzato 2 piccole
      accortezze:
      -spostare la barra di windows su un lato
      -diminuire il numero di barre del browser
      (preferiti, barra di stato)... in questo senso
      google chrome risulta più idoneo, poiché rispetto
      agli altri browser fa risparmiare la barra
      superiore (che viene utilizzata per le etichette
      delle schede) e la barra di stato (sostituita da
      messaggi poco invasivi che appaiono per pochi
      istanti).Quoto al 100% :-)
    • idrolitina scrive:
      Re: piccole accortezze
      Tenendo conto che i netbook si utilizzano principalmente per navigare o per usare tool che girano sul web, basta fare un bel "F11" sul browser e si eliminano tutti gli elementi vertica inutili alla fruizione della pagina.
      • DeMoN3 scrive:
        Re: piccole accortezze
        - Scritto da: idrolitina
        Tenendo conto che i netbook si utilizzano
        principalmente per navigare o per usare tool che
        girano sul web, basta fare un bel "F11" sul
        browser e si eliminano tutti gli elementi vertica
        inutili alla fruizione della
        pagina.giusto,anche...e con ubuntu,con una semplice modifica ad un file(ora non ricordo che modifica e a quale file),si può far sì che si possa premere F11 con qualsiasi programma,massimizzando qualsiasi programma...e sono altri mm di schermo dedicati a quello che stai facendo ;)
  • Marco scrive:
    Finalmente!
    "Ma i portatili servono a vedere film e basta o per fare altro? Perché questa sarebbe l'unica spiegazione per questa idiozia."Sono contento che finalmente qualcuno l'abbia scritto chiaro e tondo. Incominciavo a credere di essere l'unico a pensarlo.Inoltre, se posso aggiungere, siccome non bastava essere passati da 4/3 a 16/10 hanno pensato bene di mettere anche l'HD sui portatili cosi' la risoluzione verticale e' sempre di piu' una schifezza.
    • afiorillo scrive:
      Re: Finalmente!
      Mai provato a mettere la taskbar di lato? ;-)
      • DeMoN3 scrive:
        Re: Finalmente!
        - Scritto da: afiorillo
        Mai provato a mettere la taskbar di lato? ;-)mai provato a mettere sia quella superiore che quella inferiore(uso eeebuntu) a scomparsa? :D
    • Marco scrive:
      Re: Finalmente!
      Ma i film ve li guardate tutti in uno schifo di monitor per pc??!! Schifo riferito alle dimensioni ovviamente...
    • nome e cognome scrive:
      Re: Finalmente!
      - Scritto da: Marco
      "Ma i portatili servono a vedere film e basta o
      per fare altro? Perché questa sarebbe l'unica
      spiegazione per questa
      idiozia."

      Sono contento che finalmente qualcuno l'abbia
      scritto chiaro e tondo. Incominciavo a credere di
      essere l'unico a
      pensarlo.

      Inoltre, se posso aggiungere, siccome non bastava
      essere passati da 4/3 a 16/10 hanno pensato bene
      di mettere anche l'HD sui portatili cosi' la
      risoluzione verticale e' sempre di piu' una
      schifezza.Ma chi sano di mente si guarda un film che non sia una puntata dell'ape maia sul monitor di un PC??? Cos'e' vi scaricate tutti la versione LD CAM? lol
      • nome cognome scrive:
        Re: Finalmente!
        [OT]Si vede che non fai il pendolare su un treno.ti registri le tue belle puntate di dr house con l'Hard-Disk recorder programmato un mese prima, quando hai tempo te le copi al volo sulla pen drive, e te la vedi con calma sul treno, mentre la linea sovraffollata smaltisce il ritardo derivante da deragliamenti ed esplosioni di merci carichi di gpl.Se non fai così, rischi di andare in galera per l'omicidio del capotreno che, poverino, magari non c'entra nulla

        Ma chi sano di mente si guarda un film che non
        sia una puntata dell'ape maia sul monitor di un
        PC??? Cos'e' vi scaricate tutti la versione LD
        CAM?
        lol
  • Erasmus Jam scrive:
    16/9
    Allora anzitutto gli schermi dei portatili sono solitamente 16/10 (1.6) e non 16/9 (1.77)...nei netbook si posizionano su un rapporto intermedio, tra 1.66 e 1.70. Concordo con il fatto che tale "rapporto d'aspetto" non sia il massimo per lavorare (oddio, per sviluppare è comodo), ma d'altra parte, nel caso dei netbook, ha la sua ragion d'essere. A parità di superficie complessiva si infila con molta facilità in ogni tipo di borsa o zaino, visto che ha più o meno il formato del foglio a4. Avere almeno 1024 punti in orizzontale (come tutti i recenti netbook a 9 e 10 pollici) consente di evitare l'odioso scrolling orizzontale durante la navigazione web. A parità di superficie bisognerebbe produrre dei pannelli molto migliori per avere una risoluzione 1024x768 (che immagino sia quella da te auspicata)...insomma alla fine non è un grosso sacrificio la risoluzione 1024x600, che uso con soddisfazione sul mio netbook a 10 pollici.Piuttosto mi scaglierei contro gli inutili e fastidiosi schermi glossy, quelli sì totalmente insensati se non per uso "multimediale". Per fortuna il mio s101 ha il classico antiriflesso...
  • Yaggdrasill scrive:
    Comprendo, ma nn concordo
    Sti schermi in 16:9 ovvio che a parità di pollici son più piccoli, ma trovo che la visione ampia ai lati sia più naturale, inoltre per me che uso fotosciop, avere più spazio a dx è stata una benedizione, ho pagato il 24 pollici 16:9 quanto pagai il 17 sony anni or sono.
    • Ricken scrive:
      Re: Comprendo, ma nn concordo
      Photoshop su un netbook ?Grafica su un netbook ?guarda che fare due ritocchi alle foto per metterle poi su facebook non è fare grafica, nessuno sano di mente che fà lavori grafici si sognerebbe (e tecnicamente neanche potrebbe) di fare grafica su un netbook.ma perchè scrivete sta roba dai...
      • achille95 scrive:
        Re: Comprendo, ma nn concordo
        - Scritto da: Ricken
        Photoshop su un netbook ?

        Grafica su un netbook ?

        guarda che fare due ritocchi alle foto per
        metterle poi su facebook non è fare grafica,
        nessuno sano di mente che fà lavori grafici si
        sognerebbe (e tecnicamente neanche potrebbe) di
        fare grafica su un
        netbook.

        ma perchè scrivete sta roba dai...Infatti dice che usa un 24" sul fisso. Leggi meglio, prendi una camomilla e vai a dormire. Ok? ;)
        • reXistenZ scrive:
          Re: Comprendo, ma nn concordo

          Infatti dice che usa un 24" sul fisso. Leggi
          meglio, prendi una camomilla e vai a dormire. Ok?
          ;)L'autore: il 16:9 da 7 a 10 pollici sui netbook è da idioti.I commentatori: io uso il 16:9 da 20 a 24 pollici sul desktop e ne sono contentissimo.Converrai anche tu che sembra un dialogo tra sordi.Ora segnalo la cosa alla rrreazione per far cancellare tutte le discussioni come OT. Comunque, bello il tuo avatar. :)
      • avor scrive:
        Re: Comprendo, ma nn concordo
        Stava parlando di schermi 16:9 in generale, non ha detto che usa photoshop su un netbook. Sei saltato alle conclusioni troppo in fretta, e inoltre ... è immorale o offende qualcosa o qualcuno usare photoshop su un netbook?Forse hai scritto d'impulso, forse avresti dovuto pensare un po' di pià prima di pigiare "invia"...Saluti
    • klez scrive:
      Re: Comprendo, ma nn concordo
      calma, semplicemente è un po 'off-topic'. qui si dice che il 16:9 è male su schermi piccoli, non che è male a priori. ovvio che in certe situazioni un 16:9 è meglio. ma se lo schermo è grande, non se è un ,8,9,10 ecc. pollici
      • Yaggdrasill scrive:
        Re: Comprendo, ma nn concordo
        Si in effetti sono andato in off topic.In generale però credo che nei netbook per non citare i primi modelli, in genrale uno schermo rettangolare che si mangia ulteriore spazio verticale su un monitor già piccolo non sia un gran che. Pensando anche all'uso che se ne fa, mi chiedo effettivamente quanto sia utile lo spazio laterale su un portatile pensato per un uso molto light.Ad ogni modo per tutti gli altri usi, monitor di portatili compresi (diciamo dal 12 pollici in su) secondo me i rettangolari son molto meglio del 4:3. E i tubi catodici erano meglio in quanto uniformità cromatica.
  • Nibiru scrive:
    Il 16:9 è migliore
    Tralasciamo il fatto che il discorso che mi appresto a fare è inutile perchè il 16:9 è ormai il futuro.Il 16:9, anche se come diagonale è più piccolo di un 4:3, è stato studiato, in primisi per i televisori e poi ovviamente per i computer, perchè si adatta meglio allo spettro visivo dell'occhio umano.Gli occhi umani vedono più lateralmente che verticalmente, quindi anche se lo schermo è più piccolo, risulta comunque più confortevole alla vista, la testa non si muove e gli occhi fanno minori movimenti per avere chiaro il "quadro" della situazione.Dato che sono abituato da un po' col monitor 16:9 (anche se ho un desktop), trovo ora non solo ridicolo il 4:3, ma addirittuta molto scomodo: diciamolo chiaramente, il 4:3 è illogico.Oggi, che l'ergonomia la fa da padrona, c'è una certa sensibilità anche in questo.
    • Gurzo2007 scrive:
      Re: Il 16:9 è migliore
      si come no...forse se guardi un 50" 16:9 da 50cm di distanza...per il lavoro al pc..il 16:9 è una idiozia assoluta...il vero motivo della sua introduzione è stata ben spiegata nell'articolo...ps la qualità visica periferica dell'occhio umano è cmq scarsa...il tutto si focalizza centralmente...per cui il 16:9 è solo una bella trovata pubblicitaria
      • Marco scrive:
        Re: Il 16:9 è migliore
        Esatto, il discorso della visione periferica su display "medio-piccoli" non ha senso...
      • nome cognome scrive:
        Re: Il 16:9 è migliore
        Condivido, il 16/9 va bene per i film, dove per l'appunto il fulcro dell'immagine è al centro ma una avvolgente visione laterale appaga.per lavorare mi sembra una stupidaggine ... a meno che non ruoti il monitor in verticale- Scritto da: Gurzo2007
        si come no...forse se guardi un 50" 16:9 da 50cm
        di
        distanza...

        per il lavoro al pc..il 16:9 è una idiozia
        assoluta...il vero motivo della sua introduzione
        è stata ben spiegata
        nell'articolo...

        ps la qualità visica periferica dell'occhio umano
        è cmq scarsa...il tutto si focalizza
        centralmente...per cui il 16:9 è solo una bella
        trovata
        pubblicitaria
      • nauseato scrive:
        Re: Il 16:9 è migliore
        Ma cosa stai dicendo, Nibiru?Ognuno dei tuoi ochhi ha una visione "utile" perfettamente circolare (prova a chiudere uno dei tuoi preziosi occhietti e poi dimmi). C'è poi una visione circostante gradatamente molto meno nitida che si sfuma nei contorni, e che il tuo cervello tende a trascurare, salvo caso di movimento laterale consistente, ed è solo il tuo altrettanto prezioso cervello che te la evidenzia al momento (la famosa visione laterale, utile più che altro in caso di guida in auto, e decisamente meno in caso di normale visione quotidiana, filmati ed altre cavolatate inclusi). A questo aggiungasi che i tuoi preziosi occhietti distano a dir tanto 6 cm. uno dall'altro... e lascio alla tua intelligenza considerare quanto questo possa incidere sull'allargamento orizzontale del tuo quadro visivo...
    • Hari scrive:
      Re: Il 16:9 è migliore
      - Scritto da: Nibiru
      Tralasciamo il fatto che il discorso che mi
      appresto a fare è inutile perchè il 16:9 è ormai
      il
      futuro.Il 16:9 è già obsoleto, ormai tutti i film, da un bel po' di tempo, sono prodotti nel formato 21:9 (vedi i film che sul 16:9 si vedono con le bande nere orizzontali, praticamente tutti, presto, già qualcuno in giro c'è, avremo le tv 21:9 e allora vedremo anche i notebook 21:9...che mostruosità.
      • andreab scrive:
        Re: Il 16:9 è migliore
        Dipende dall'uso che l'utente fà del suo PC.Sul 16:9 mi trovo benissimo per lo sviluppo e per la grafica. Provate a lavorare con uno strumento che ha 5,6,7 finestre strumenti aperte su un monitor 4:3, vi trovate con pochissima area reale di lavoro (immagine, modello o codice). Con il 16:9 le finestre strumenti occupano la loro area e la parte centrale dello schermo è per "il lavoro" vero e proprio.Ricordate chi usava il doppio monitor per lavorare ? Sul 1° l'oggetto del lavoro sul 2° le finestre strumenti. Questo con programmi di grafica 2d, grafica 3d, sviluppo html, sviluppo applicativo...e si perchè no, navigazione internet (bookmarks, rss, email su finestre a fianco ed al centro navigo).
        • klez scrive:
          Re: Il 16:9 è migliore
          - Scritto da: andreab
          Dipende dall'uso che l'utente fà del suo PC.
          Sul 16:9 mi trovo benissimo per lo sviluppo e per
          la grafica. Provate a lavorare con uno strumento
          che ha 5,6,7 finestre strumenti aperte su un
          monitor 4:3, vi trovate con pochissima area reale
          di lavoro (immagine, modello o codice). Con il
          16:9 le finestre strumenti occupano la loro area
          e la parte centrale dello schermo è per "il
          lavoro" vero e
          proprio.
          Ricordate chi usava il doppio monitor per
          lavorare ? Sul 1° l'oggetto del lavoro sul 2° le
          finestre strumenti. Questo con programmi di
          grafica 2d, grafica 3d, sviluppo html, sviluppo
          applicativo...e si perchè no, navigazione
          internet (bookmarks, rss, email su finestre a
          fianco ed al centro
          navigo).perfettamente ragione, ma non su uno schermo da 9 pollici :P
          • nome cognome scrive:
            Re: Il 16:9 è migliore
            secondo me il formato 16/9 sta "bene" sui note-netbook per un altro motivo, mooooolto più semplice: la tastierail notebook si richiude a guscio, e la parte inferiore (tastiera - mouse) e quella superiore (monitor) dovrebbero "vagamente" combaciareInfatti, i nuovi sony vaio serie p hanno uno formato assai inusuale e schiacciato (8 pollici 1600*768pixel, cioè 2,0833:1) e la parte inferiore ha praticamente solo lo spazio della tastiera, mentre tutti gli altri modelli che ho visto, sotto la tastiera, hanno uno fascia più o meno larga che non è propriamente comodaChe poi, su un formato del genere, per vedere le due finestre affiancate, come pubblicizza la sony, devi appoggiare il naso sul monitor è un'altra storia- Scritto da: klez
            - Scritto da: andreab

            Dipende dall'uso che l'utente fà del suo PC.

            Sul 16:9 mi trovo benissimo per lo sviluppo e
            per

            la grafica. Provate a lavorare con uno strumento

            che ha 5,6,7 finestre strumenti aperte su un

            monitor 4:3, vi trovate con pochissima area
            reale

            di lavoro (immagine, modello o codice). Con il

            16:9 le finestre strumenti occupano la loro area

            e la parte centrale dello schermo è per "il

            lavoro" vero e

            proprio.

            Ricordate chi usava il doppio monitor per

            lavorare ? Sul 1° l'oggetto del lavoro sul 2° le

            finestre strumenti. Questo con programmi di

            grafica 2d, grafica 3d, sviluppo html, sviluppo

            applicativo...e si perchè no, navigazione

            internet (bookmarks, rss, email su finestre a

            fianco ed al centro

            navigo).

            perfettamente ragione, ma non su uno schermo da 9
            pollici
            :P
    • iRoby scrive:
      Re: Il 16:9 è migliore
      - Scritto da: Nibiru
      Gli occhi umani vedono più lateralmente che
      verticalmente, quindi anche se lo schermo è più
      piccolo, risulta comunque più confortevole alla
      vista, la testa non si muove e gli occhi fanno
      minori movimenti per avere chiaro il "quadro"
      della situazione.Volevo ben dire, che è più facile acchiappare una zanzara che ti arriva di lato, che accorgersi del bassotto che ti sta XXXXXXndo sulle scarpe... (rotfl)
    • reXistenZ scrive:
      Re: Il 16:9 è migliore

      Il 16:9, anche se come diagonale è più piccolo di
      un 4:3, è stato studiato, in primisi per i
      televisori e poi ovviamente per i computer,
      perchè si adatta meglio allo spettro visivo
      dell'occhio
      umano.
      Gli occhi umani vedono più lateralmente che
      verticalmente, quindi anche se lo schermo è più
      piccolo, risulta comunque più confortevole alla
      vista, la testa non si muove e gli occhi fanno
      minori movimenti per avere chiaro il "quadro"
      della
      situazione.I miei occhi non sono d'accordo. E nemmeno il mio cervello. Forse non corrisponde agli standard delle ricerche scientifiche. :)
      • asvero panciatici scrive:
        Re: Il 16:9 è migliore
        - Scritto da: reXistenZ

        Il 16:9, anche se come diagonale è più piccolo
        di

        un 4:3, è stato studiato, in primisi per i

        televisori e poi ovviamente per i computer,

        perchè si adatta meglio allo spettro visivo

        dell'occhio

        umano.

        Gli occhi umani vedono più lateralmente che

        verticalmente, quindi anche se lo schermo è più

        piccolo, risulta comunque più confortevole alla

        vista, la testa non si muove e gli occhi fanno

        minori movimenti per avere chiaro il "quadro"

        della

        situazione.

        I miei occhi non sono d'accordo. E nemmeno il mio
        cervello. Forse non corrisponde agli standard
        delle ricerche scientifiche.
        :)Come già qualcuno ha osservato, il fatto è vero ma non ha senso su schermi piccoli, perché l'intero schermo rientra in un angolo abbastanza ristretto del campo visuale, che non arriva ad interessare la vista periferica laterale. Del resto, noi tendiamo a girare l'occhio, se non la testa, per cercare di avere in posizione centrale l'oggetto che stiamo osservando. Da dove sto seduto ora posso vedere il mio portafogli appoggiato alla mia destra sulla scrivania, ad un angolo di quasi 90 gradi rispetto al testo che sto scrivendo, ma ciò non mi serve a nulla, nella fattispecie, perché se per un qualunque motivo decido di guardarlo, semplicemente, volgo lo sguardo nella sua direzione, istintivamente.
  • stordy scrive:
    ce anche un altro motivo
    Oltre a tutto quanto osservato correttamente nell'articolo, io penso ci sia stato un altro grande motivo dietro il sucXXXXX dei netbook.E cioe' che la stragrande maggioranza di loro montava Windows XP.La gente aveva voglia di rinnovare un proprio vecchio portatile cosi' come di comprarne uno nuovo, ma erano restii a prendere un Windows Vista che non gli ispirava familiarita' mentre l'interfaccia di XP con la collina verde come sfondo la conoscono anche i muri, e questo ispira fiducia.
    • ruppolo scrive:
      Re: ce anche un altro motivo
      - Scritto da: stordy
      Oltre a tutto quanto osservato correttamente
      nell'articolo, io penso ci sia stato un altro
      grande motivo dietro il sucXXXXX dei
      netbook.L'articolo non parla del sucXXXXX dei netbook, e i netbook non hanno avuto sucXXXXX, anzi, la maggior parte di chi li ha comprati non è rimasto soddisfatto.
      • advange scrive:
        Re: ce anche un altro motivo

        L'articolo non parla del sucXXXXX dei netbook, e
        i netbook non hanno avuto sucXXXXX, anzi, la
        maggior parte di chi li ha comprati non è rimasto soddisfatto.Potevi anche scrivere: "Non ho letto l'articolo". Quale parte di Gli acquirenti ne hanno decretato un sucXXXXX travolgente ti è sfuggita?
        • ruppolo scrive:
          Re: ce anche un altro motivo
          - Scritto da: advange

          L'articolo non parla del sucXXXXX dei netbook, e

          i netbook non hanno avuto sucXXXXX, anzi, la

          maggior parte di chi li ha comprati non è
          rimasto
          soddisfatto.
          Potevi anche scrivere: "Non ho letto l'articolo".
          Quale parte
          di
          Gli acquirenti ne hanno decretato un sucXXXXX
          travolgente ti è
          sfuggita?Nessuna, l'ho semplicemente ignorata, dato che è falsa:http://www.macitynet.it/macity/aA38580/netbook_chi_lo_compra_in_gran_parte_e_insoddisfatto.shtmlTre giorni dopo anche Punto Informatico ha riportato i risultati dell'indagine di NPD:http://punto-informatico.it/2653271/PI/News/netbook-questo-sconosciuto.aspx
          • advange scrive:
            Re: ce anche un altro motivo

            Nessuna, l'ho semplicemente ignorata, dato che è falsa:
            http://www.macitynet.it/macity/aA38580/netbook_chiIl fatto che in un sito di fanatici integralisti pensano che sia un flop solo perché i loro idoli non sono stato tanto intelligenti da produrli non fa di quello che dici una verità.Ma, più di ogni altra cosa, siano stati un sucXXXXX (di vendite non ci sono proprio dubbi, per quanto la cosa ti roda) o un flop (qualunque sia il senso tu voglia dare a questa parola) sta di fatto che tu hai detto L'articolo non parla del sucXXXXX dei netbook e questo è falso comunque tu la voglia mettere.
          • Candido scrive:
            Re: ce anche un altro motivo
            - Scritto da: advange
            Il fatto che in un sito di fanatici integralistiLa ricerca è stata fatta da NPD.
          • -ToM- scrive:
            Re: ce anche un altro motivo
            - Scritto da: Candido
            - Scritto da: advange


            Il fatto che in un sito di fanatici integralisti

            La ricerca è stata fatta da NPD.si ma il signorino ruppolo pretende di ignorare PI ma di dare credito a macity quando i numeri sono numeri, e non li ha capiti.Uno fa il troll e gli si da pure ragione... andiamo bene...
          • ruppolo scrive:
            Re: ce anche un altro motivo
            - Scritto da: advange

            Nessuna, l'ho semplicemente ignorata, dato che
            è
            falsa:


            http://www.macitynet.it/macity/aA38580/netbook_chi
            Il fatto che in un sito di fanatici integralisti
            pensano che sia un flop solo perché i loro idoli
            non sono stato tanto intelligenti da produrli non
            fa di quello che dici una
            verità.Il sito non pensa un tubo, il sito riporta, come Punto Informatico (dove tu stesso stai scrivendo), i risultati dell'inchiesta di NPD:http://punto-informatico.it/2653271/PI/News/netbook-questo-sconosciuto.aspxhttp://www.npd.com/lps/Netbook/
            Ma, più di ogni altra cosa, siano stati un
            sucXXXXX (di vendite non ci sono proprio dubbi,
            per quanto la cosa ti roda) o un flop (qualunque
            sia il senso tu voglia dare a questa parola) sta
            di fatto che tu hai
            detto
            L'articolo non parla del sucXXXXX dei
            netbook
            e questo è falso comunque tu la voglia
            mettere.Aj, quindi l'articolo, secondo te, parla del sucXXXXX dei netbook? Un articolo intitolato "hardware STUPIDO per UTENTI STUPIDI"?Contento te...
          • advange scrive:
            Re: ce anche un altro motivo

            Aj, quindi l'articolo, secondo te, parla del
            sucXXXXX dei netbook? Un articolo intitolato
            "hardware STUPIDO per UTENTI STUPIDI"?
            Contento te...Ah, ho capito, hai letto il titolo e pensi di poter commentare un articolo; come al solito del resto. CVD
          • -ToM- scrive:
            Re: ce anche un altro motivo
            - Scritto da: advange
            Ah, ho capito, hai letto il titolo e pensi di
            poter commentare un articolo; come al solito del
            resto. CVDGuarda te lo dico col cuore in mano, non otterrai niente perchè il signor Ruppolo Roberto è una persona con un quoziente intellettivo inferiore alla media.
          • ruppolo scrive:
            Re: ce anche un altro motivo
            - Scritto da: -ToM-
            Guarda te lo dico col cuore in mano, non otterrai
            niente perchè il signor Ruppolo Roberto è una
            persona con un quoziente intellettivo inferiore
            alla
            media.Lo sai che quello che hai appena scritto è reato di diffamazione? Vedi di porgere le tue scuse qui di seguito, altrimenti ti querelo.
          • -ToM- scrive:
            Re: ce anche un altro motivo
            - Scritto da: ruppolo
            Lo sai che quello che hai appena scritto è reato
            di diffamazione? Vedi di porgere le tue scuse qui
            di seguito, altrimenti ti querelo.E se mi quereli che succede? che poi io dovrò dimostrare come mai sostengo che sei scarso di comprendonio annoiando tutti, me in primis? AH Ruppoletto, non dimenticarti di rispondere anche ad advange! ;)
          • -ToM- scrive:
            Re: ce anche un altro motivo
            - Scritto da: ruppolo
            Nessuna, l'ho semplicemente ignorata, dato che è
            falsa:
            http://www.macitynet.it/macity/aA38580/netbook_chimettere in relazione macity e PI è come mettere in relazione topolino e la treccani.
      • anonimo scrive:
        Re: ce anche un altro motivo
        - Scritto da: ruppolo
        L'articolo non parla del sucXXXXX dei netbook, e
        i netbook non hanno avuto sucXXXXX, anzi, la
        maggior parte di chi li ha comprati non è rimasto
        soddisfatto.I netbook non hanno avuto sucXXXXX? Ma sei sicuro di quello che dici? Senza netbook il comparto informatica sarebbe in una crisi ben superiore a quella attuale...
        • ruppolo scrive:
          Re: ce anche un altro motivo
          - Scritto da: anonimo
          - Scritto da: ruppolo

          L'articolo non parla del sucXXXXX dei netbook, e

          i netbook non hanno avuto sucXXXXX, anzi, la

          maggior parte di chi li ha comprati non è
          rimasto

          soddisfatto.

          I netbook non hanno avuto sucXXXXX? Ma sei sicuro
          di quello che dici?Certamente:http://www.macitynet.it/macity/aA38580/netbook_chi_lo_compra_in_gran_parte_e_insoddisfatto.shtmlhttp://punto-informatico.it/2653271/PI/News/netbook-questo-sconosciuto.aspx
          Senza netbook il comparto
          informatica sarebbe in una crisi ben superiore a
          quella
          attuale...Allora devi decidere se è stato un bene per gli utenti o per il "comparto"...
          • pinco pallino scrive:
            Re: ce anche un altro motivo
            - Scritto da: ruppolo[CUT]

            Senza netbook il comparto

            informatica sarebbe in una crisi ben superiore a

            quella

            attuale...
            Allora devi decidere se è stato un bene per gli
            utenti o per il
            "comparto"...Quando si parla di "sucXXXXX per un prodotto" si intende che quel prodotto è stato venduto a molti e continua ad essere venduto.Quindi hai sbagliato termini.
          • DeMoN3 scrive:
            Re: ce anche un altro motivo
            Gli unici(che sono comunque tanti)che non sono rimasti soddisfatti sono tutti quegli utonti che hanno comprato un netbook considerandolo un notebook economico e fashion...tutti i miei conoscenti che hanno comprato un netbook ben sapendo che era sì un notebook piccolo,leggero e in linea di massima economico,ma anche castrato e poco potente non si sono lamentati...me compreso,che sto scrivendo da bordo piscina con un eeepc901...
          • ruppolo scrive:
            Re: ce anche un altro motivo
            - Scritto da: DeMoN3
            Gli unici(che sono comunque tanti)che non sono
            rimasti soddisfatti sono tutti quegli utonti che
            hanno comprato un netbook considerandolo un
            notebook economico e fashion...tutti i miei
            conoscenti che hanno comprato un netbook ben
            sapendo che era sì un notebook piccolo,leggero e
            in linea di massima economico,ma anche castrato e
            poco potente non si sono lamentati...me
            compreso,che sto scrivendo da bordo piscina con
            un
            eeepc901...Soprattutto tu che l'hai comprato. E dimmi, il netbook in piscina quando hai deciso di portarcelo?
          • DeMoN3 scrive:
            Re: ce anche un altro motivo
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: DeMoN3

            Gli unici(che sono comunque tanti)che non sono

            rimasti soddisfatti sono tutti quegli utonti che

            hanno comprato un netbook considerandolo un

            notebook economico e fashion...tutti i miei

            conoscenti che hanno comprato un netbook ben

            sapendo che era sì un notebook piccolo,leggero e

            in linea di massima economico,ma anche castrato
            e

            poco potente non si sono lamentati...me

            compreso,che sto scrivendo da bordo piscina con

            un

            eeepc901...
            Soprattutto tu che l'hai comprato. E dimmi, il
            netbook in piscina quando hai deciso di
            portarcelo?ho deciso di portarcelo quando non sono andato in piscina con gli amici,ma sono andato con i miei genitori a casa di amici di famiglia,i quali hanno una piscina in giardino...e dopo 2 ore ammollo in acqua mi ero rotto le scatole e mi ero messo all'ombra a chattare un pò...naturalmente se fossi andato in piscina con gli amici il netbook sarebbe stata l'ultima delle mie preoccupazioni
          • ruppolo scrive:
            Re: ce anche un altro motivo
            - Scritto da: DeMoN3
            - Scritto da: ruppolo

            - Scritto da: DeMoN3


            Gli unici(che sono comunque tanti)che non sono


            rimasti soddisfatti sono tutti quegli utonti
            che


            hanno comprato un netbook considerandolo un


            notebook economico e fashion...tutti i miei


            conoscenti che hanno comprato un netbook ben


            sapendo che era sì un notebook
            piccolo,leggero
            e


            in linea di massima economico,ma anche
            castrato

            e


            poco potente non si sono lamentati...me


            compreso,che sto scrivendo da bordo piscina
            con


            un


            eeepc901...

            Soprattutto tu che l'hai comprato. E dimmi, il

            netbook in piscina quando hai deciso di

            portarcelo?
            ho deciso di portarcelo quando non sono andato in
            piscina con gli amici,ma sono andato con i miei
            genitori a casa di amici di famiglia,i quali
            hanno una piscina in giardino...e dopo 2 ore
            ammollo in acqua mi ero rotto le scatole e mi ero
            messo all'ombra a chattare un pò...naturalmente
            se fossi andato in piscina con gli amici il
            netbook sarebbe stata l'ultima delle mie
            preoccupazioniOttimo. Ora prova a pensare ad un dispositivo che ti permette di chattare (o di postare su Punto Informatico) che non devi preventivare di portare con te, ma sta sempre con te. Cosa è meglio?
          • DeMoN3 scrive:
            Re: ce anche un altro motivo
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: DeMoN3

            - Scritto da: ruppolo


            - Scritto da: DeMoN3



            Gli unici(che sono comunque tanti)che non
            sono



            rimasti soddisfatti sono tutti quegli utonti

            che



            hanno comprato un netbook considerandolo un



            notebook economico e fashion...tutti i miei



            conoscenti che hanno comprato un netbook ben



            sapendo che era sì un notebook

            piccolo,leggero

            e



            in linea di massima economico,ma anche

            castrato


            e



            poco potente non si sono lamentati...me



            compreso,che sto scrivendo da bordo piscina

            con



            un



            eeepc901...


            Soprattutto tu che l'hai comprato. E dimmi, il


            netbook in piscina quando hai deciso di


            portarcelo?

            ho deciso di portarcelo quando non sono andato
            in

            piscina con gli amici,ma sono andato con i miei

            genitori a casa di amici di famiglia,i quali

            hanno una piscina in giardino...e dopo 2 ore

            ammollo in acqua mi ero rotto le scatole e mi
            ero

            messo all'ombra a chattare un pò...naturalmente

            se fossi andato in piscina con gli amici il

            netbook sarebbe stata l'ultima delle mie

            preoccupazioni

            Ottimo. Ora prova a pensare ad un dispositivo che
            ti permette di chattare (o di postare su Punto
            Informatico) che non devi preventivare di portare
            con te, ma sta sempre con te. Cosa è
            meglio?Immagino tu ti riferisca ad uno smartphone con collegamento internet...beh,ho anche un E65,usabile sia tramite wifi(ma di wifi non ce n'era)sia tramite rete umts...ma navigare e chattare/postare tramite cellulare(qualsiasi esso sia,non solo parlando dell'E65)lo farei solo in caso di estrema necessità,perchè lo trovo alquanto odioso(prima che mi consigli di provare un iphone,ti premetto che ho provato anche quello),mentre il portatile me lo porto sempre appresso in auto e quando serve posso usare internet in grande comodità...e cmq cerchiamo di non creare l'ennesima disputa netbook-smartphone...
          • ruppolo scrive:
            Re: ce anche un altro motivo
            - Scritto da: pinco pallino
            - Scritto da: ruppolo
            [CUT]


            Senza netbook il comparto


            informatica sarebbe in una crisi ben
            superiore
            a


            quella


            attuale...

            Allora devi decidere se è stato un bene per gli

            utenti o per il

            "comparto"...

            Quando si parla di "sucXXXXX per un prodotto" si
            intende che quel prodotto è stato venduto a molti
            e continua ad essere
            venduto.
            Quindi hai sbagliato termini.Non ho sbagliato nulla, infatti sono proprio qui a ripetere per l'ennesima volta che il netbook ha fatto flop, in quanto oltre a non aver soddisfatto i clienti, oltre a non essere utilizzato, le vendite si sono arrestate.E come tu stesso affermi, si parla di sucXXXXX se il prodotto continua ad essere venduto.Non solo non continua ad essere venduto, ma non viene neppure più prodotto. I nuovi modelli, infatti, si sono allontanati a gambe levate sia dal prezzo che dalle prestazioni che dalle dimensioni che caratterizzavano i netbook. Quelli che stanno arrivando sono più potenti, più grandi e più costosi, ovvero stanno raggiungendo i notebook, superandone anddirittura il prezzo (come è giusto che sia, la miniaturizzazione costa).
    • nome cognome scrive:
      Re: ce anche un altro motivo
      - Scritto da: stordy
      Oltre a tutto quanto osservato correttamente
      nell'articolo, io penso ci sia stato un altro
      grande motivo dietro il sucXXXXX dei
      netbook.

      E cioe' che la stragrande maggioranza di loro
      montava Windows XP.quoto in pieno!e, secondo me, ha allettato molti che volevano avvicinarsi a linux: almeno su questi "giocattolini" non dovevi impazzire a cercare i driver a destra e a manca
  • Joe Tornado scrive:
    Non solo i portatili !
    Sembra che tutti, ad oggi, utilizzano il computer prioritariamente per guardare film - molti dei quali comunque sono in 4:3.Anche io sono riuscito a procurarmi un monitor 19" 4:3 prima che scomparissero. Ormai mi sembra abbastanza difficile trovarne ...
    • nome cognome scrive:
      Re: Non solo i portatili !
      - Scritto da: Joe Tornado
      Sembra che tutti, ad oggi, utilizzano il computer
      prioritariamente per guardare film - molti dei
      quali comunque sono in
      4:3.

      Anche io sono riuscito a procurarmi un monitor
      19" 4:3 prima che scomparissero. Ormai mi sembra
      abbastanza difficile trovarne
      ...avete mai provato a ruotare lo schermo di 90°?è vero, non tutti i monitor hanno questa possibilità, ma io l'ho provato - con un 16/10 vuoi scrivere una lettera? vedere una pagina web? in verticalevuoi vedere un film? in orizzontaleuna libidinequando pensionerò (=quando si romperà) il mio "vecchio" tubone catodico iiyama da 21" (normalmente - ma non sempre - settato su 1600*1200*85Hz) farò un pensierino sul un bell fullHd ruotabile.PSe già - il mio vecchio tubone catodicocambio risoluzione e frequenza a seconda di quello che devo farefilm pal o ntsc? 100 o 120Hz16/9? una bella "stretta" geometrica dei margini superiori e inferiori direttamente dal pannello di controllo del monitor.scaler con relative distorsioni ed artefatti?prrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrr
    • Scoramento scrive:
      Re: Non solo i portatili !
      - Scritto da: Joe Tornado
      Sembra che tutti, ad oggi, utilizzano il computer
      prioritariamente per guardare film - molti dei
      quali comunque sono in
      4:3.

      Anche io sono riuscito a procurarmi un monitor
      19" 4:3 prima che scomparissero. Ormai mi sembra
      abbastanza difficile trovarne
      ...Immaginavo che qualcuno avrebbe tirato in ballo la questione del 16/9 sui pc desktop. Qui invece IMHO presentano dei vantaggi innegabili.Anzitutto non si presentano affatto i problemi illustrati da Calamari, dato che di fatto gli schermi desktop ormai sono giustamente grandissimi.In più, ho potuto apprezzare il valore aggiunto del 16/9 in circostanze come editing audio e video: una volta si usavano 2 schermi (chi se li poteva permettere, con tanto di scheda video opportuna), ad esempio da una parte la timeline delle tracce e dall'altra il mixer. Adesso non ho difficoltà a far stare entrambi sullo stesso schermo.Presumo che anche per i videogiocatori più incalliti il 16/9 sia un valore aggiunto molto gradito... ;)
      • Joe Tornado scrive:
        Re: Non solo i portatili !
        E invece a me piace il retrogaming ed i 4:3 sono fondamentali !
        • mtt in the sky scrive:
          Re: Non solo i portatili !
          per il retrogaming basta utilizzare le bande nere laterali, se giochi fullscreen... non credo che un emulatore stretchi necessariamente l'area di gioco per adattarla al 16:9!!oppure giochi in finestra (che tante volte è la soluzione migliore, perché ingrandire eccessivamente gli sprite comporta spesso uno sgradevole effetto di antialiasing)
      • ninjaverde scrive:
        Re: Non solo i portatili !

        Presumo che anche per i videogiocatori più
        incalliti il 16/9 sia un valore aggiunto molto
        gradito...
        ;)Dipende dalle esigenze.Chi privilegia un formato chi un altro, tuttavia il costo superiore dei 16:9 non è giustificato da un reale aumento di superfice.In particolare gli ultra portatili, che tra l'altro non sono neanche molto adatti a visionare film (a meno che ci si metta a pochi decimetri di distanza) sono pressochè tutti del formato 16:9.
    • Ultraman82 scrive:
      Re: Non solo i portatili !
      - Scritto da: Joe Tornado
      Sembra che tutti, ad oggi, utilizzano il computer
      prioritariamente per guardare film - molti dei
      quali comunque sono in
      4:3.Io i film 16:9 li vedo benissimo anche con un 4:3Io la vedo così: PC = 4:3, TV = 16:9
      • nauseato scrive:
        Re: Non solo i portatili !
        - Scritto da: Ultraman82
        - Scritto da: Joe Tornado

        Sembra che tutti, ad oggi, utilizzano il
        computer

        prioritariamente per guardare film - molti dei

        quali comunque sono in

        4:3.

        Io i film 16:9 li vedo benissimo anche con un 4:3

        Io la vedo così: PC = 4:3, TV = 16:9Quoto, anche se sono più estremista: che percentuale di trasmissioni TV possiamo ricevere in 16/9??????
  • TheB scrive:
    Concordo
    Non posso che essere d'accordo.Son riuscito ancora a prendere monitor a 17" (in ufficio) e a 19" (per casa) 4:3 e ci lavoro e gioco benissimo.Ormai tutti i portatili che arrivano in ufficio sono 16:10, mentre i consumer che erano 16:10, iniziano ad essere 16:9... Ci tocchera' iniziare a pensare a pagine web a sviluppo orizzontale...
    • gips scrive:
      Re: Concordo
      facendo lavori di grafica, posso dire che i formati allargati sono una manna dal cielo per me, difatti lo spazio laterale in + mi consente di tenere le palette ben aperte senza averle tra le balle....questo è il mio uso lavorativo, poi a casa mi fanno comodo solo per la visione di film....
      • idem scrive:
        Re: Concordo
        ti infinocchiano con gli schermi glare o glossy, solo perche' gli costa meno: non hanno lo schermo anti riflesso.Se dopo un'oretta davanti a un monitor del genere vi sentite nervosi, e' perche il vostro cervello e' impegnato ad eliminare tutti i riflessi che il vostro occhio vede.Provate a spengere il monitor e vedete come vi specchiate bene!
        • Pippo Lacoca scrive:
          Re: Concordo
          Se dopo un'oretta davanti al monitor vi sentite nervosi cambiate lavoro che l'agricoltura ha sempre bisogno :P li non si usano monitor.
      • Candido scrive:
        Re: Concordo
        - Scritto da: gips
        facendo lavori di grafica, posso dire che i
        formati allargati sono una manna dal cielo per
        me, difatti lo spazio laterale in + mi consente
        di tenere le palette ben aperte senza averle tra
        le balle....Allora sei anche tu uno stupido, esattamente come me, perché non ti accorgi che questo tuo metodo di lavoro è un'autentica idiozia, come dice l'autore dell'articolo.
      • invasore scrive:
        Re: Concordo
        scusami, ma lo schermo di cui parli è un 10 pollici? un 16:9 ha senso solo da un certo formato in su.. qui si parla di ultra portatili! Se si parla di altre categorie di Computer certo che il discorso cambia.
        • Sesamo scrive:
          Re: Concordo
          Computer scritto con la "C" maiuscola... di fronte a tanto rispetto, mi inchino e non mi sento di controbattere nulla!
Chiudi i commenti