Apple sconfigge i pupazzi

Un'altra action figure di Steve Jobs ritirata dal mercato. Il produttore rivendica la sua scelta: una decisione presa per rispetto della famiglia del leader macsimo

Roma – L’azienda In Icon che le produce ha deciso di rimuovere dal mercato e interrompere la produzione delle action figure raffiguranti Steve Jobs: una scelta, dice , dettata dal rispetto per la famiglia Jobs .

L’intento iniziale delle action figure era d’altronde una sorta di commemorazione del fondatore dell’azienda con la Mela, ma contro la commercializzazione delle bambole del compianto fondatore di Apple erano arrivate pressioni non solo dagli avvocati di Apple, ma anche da quelli della famiglia Jobs.

Al contempo, l’ azienda insiste nel dire che non c’era niente di illegale nei pupazzi: non utilizzavano alcun marchio o prodotto Apple e l’icona fatta di scarpe da ginnastica, jeans e dolcevita nero del compianto CEO non costituisce un marchio tutelabile.

Secondo la normativa di molti degli stati USA, le immagini di celebrità non-attori non sono protette dalla proprietà intellettuale dopo la loro morte : mentre da vivo Steve Jobs aveva la possibilità di rivendicare i diritti di sfruttamento della propria immagine (e l’ha fatto chiedendo e ottenendo la rimozione da eBay delle action figure prodotte da M.I.C. Gadget), una volta deceduto tale diritto decade.

Per questo sembra poter essere confermata l’ipotesi che sia stato più lo scrupolo morale che le pressioni legali ad aver fatto fare marcia indietro a In Icon.

D’altra parte, l’avvio della macchina legale di Apple, partita con una lettera di diffida, avrebbe significato una battaglia lunga e costosa, per cui è anche logico supporre che l’azienda abbia calcolato che il gioco non valesse la candela.

La prima conseguenza del ritiro dal mercato delle bambole è che il valore delle action figure già vendute (originariamente costate 130 dollari) sia schizzato in alto fino ad arrivare anche a raggiungere i 3mila dollari nelle aste online.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • avvelentani scrive:
    Grande PI
    Campioni della liberta` di espressione, si battono contro SOPA piallando intere discussioni!
  • contenuto scrive:
    Wikipedia chiuda per sempre!
    Un enciclopedia che invece di basarsi su fatti si basa sul consenso, non è tale. Wikipedia è diventata veicolo di propaganda per lobby e gruppi di potere. Esempio tra tanti: andatevi a leggere le pagine sul conflitto israelo-palestinese (ancora meglio le pagine di discussione) sulla wiki inglese per capire a che livelli sono. Per quanto riguarda la wiki italiana semplicemente NO COMMENT. Nel frattempo incassano decine di milioni di dollari all'anno per la loro "enciclopedia libera", continuate a sognare.
    • SentiChiPar la scrive:
      Re: Wikipedia chiuda per sempre!
      - Scritto da: contenuto
      Un enciclopedia che invece di basarsi su fatti si
      basa sul consenso, non è tale. Wikipedia è
      diventata veicolo di propaganda per lobby e
      gruppi di potere. Esempio tra tanti: andatevi a
      leggere le pagine sul conflitto
      israelo-palestinese (ancora meglio le pagine di
      discussione) sulla wiki inglese per capire a che
      livelli sono.

      Per quanto riguarda la wiki italiana
      semplicemente NO COMMENT.

      Nel frattempo incassano decine di milioni di
      dollari all'anno per la loro "enciclopedia
      libera", continuate a
      sognare.Ci sono alcune pagine controverse (non conosco il caso in questione) ma da qui a volere chiudere wikipedia ce ne passa. I soldi raccolti non sono niente per gestire la struttura di uno dei siti web più visitati al mondo.
    • Shrike scrive:
      Re: Wikipedia chiuda per sempre!

      Nel frattempo incassano decine di milioni di
      dollari all'anno per la loro "enciclopedia
      libera", continuate a
      sognare.Vuoi dire che viene finanziata con i soldi delle tue tasse? No???? Vuoi dire che sei obbligato a consultarla?No????E allora perchè sarebbe da chiudere? Non donarle dei soldi, non consultarla, non visitarla, scordatela e vivi sereno. Easy
  • BlackDragon scrive:
    Se vi serve Wikipedia
    Se doveste aver bisogno di Wikipedia, disabilitate il javascript nel briwser e navigate senza problemi!
  • BOICOTTARE scrive:
    BOICOTTARE
    BOICOTTARE BOICOTTARE BOICOTTARE Non comprare e non noleggiare CDNon comprare e non noleggiare DVDNon andare al cinemaNon abbonarsi alle Pay TvPrendere in prestito i libri nelle bibliotecheDiffondere il Book CrossingDiffondere le Creative CommonsDiffondere il Free SoftwareE' un DOVERE MORALE contro chi vorrebbe mettere sotto controllo l'acXXXXX al Sapere. Sapere è potere Francis Bacon BOICOTTARE BOICOTTARE BOICOTTARE
  • avvelentani scrive:
    Punto Informatico e SOPA
    Punto Informatico invece reagisce a SOPA chiudendo per sempre il forumdeitroll, l'unico forum italiano non moderato.Alla faccia della liberta` d'espressione!
    • MegaJock scrive:
      Re: Punto Informatico e SOPA
      Eh, sai, gli azionisti...PI parla tanto di Linux,i suoi server sono tutti MS.PI parla di libertà di espressione e censura alla siriana.PI parla tanto di software libero e vive di pubblicità di software proprietario.Il bello è che si atteggiano pure a "giornalisti". Va bene che quelli veri sono venduti (o meglio, sono venduti i redattori che devono obbedire alla politica editoriale decisa in consiglio d'amministrazione) ma il loro atteggiamento da finti ribelli fa sorridere.
      • krane scrive:
        Re: Punto Informatico e SOPA
        - Scritto da: MegaJock
        Eh, sai, gli azionisti...
        PI parla tanto di Linux,i suoi server sono tutti
        MS.
        PI parla di libertà di espressione e censura alla
        siriana.
        PI parla tanto di software libero e vive di
        pubblicità di software proprietario.
        Il bello è che si atteggiano pure a
        "giornalisti". Va bene che quelli veri sono
        venduti (o meglio, sono venduti i redattori che
        devono obbedire alla politica editoriale decisa
        in consiglio d'amministrazione) ma il loro
        atteggiamento da finti ribelli fa sorridere.Ormai non si atteggiano neanche piu', hanno smesso pure di scrivere scuse nei forum; sempre a proposito del forum: hai notato che per far vedere che c'e' ancora qualcuno che scrive non li svuotano piu' a mezzanotte ?
      • iome scrive:
        Re: Punto Informatico e SOPA
        - Scritto da: MegaJock
        Eh, sai, gli azionisti...

        PI parla tanto di Linux,solo per sputargli in faccia :) e dire quanto e' meglio windows 8 o osx.
        i suoi server sono tutti MS.mai fare uno sgarbo ai partner commerciali.
        PI parla di libertà di espressione e censura alla
        siriana.il t-mille in realta si chiama aziz bin omar abu jussuf.
        PI parla tanto di software libero e vive di
        pubblicità di software proprietario.beh un po di ragione ce la hanno pure: il software open e' fatto da cantinari morti di fame etc etc che propugnano un modello di business comunistoide e antiamericano.
        Il bello è che si atteggiano pure a
        "giornalisti". ieri mi sono atteggiato a grande pilota per 5 minuti, stavo andando a sbattere :) stessa cosa chi si atteggia agiornalista poi raccatta solo figuraccie.
        Va bene che quelli veri sono
        venduti (o meglio, sono venduti i redattori che
        devono obbedire alla politica editoriale decisa
        in consiglio d'amministrazione) ma il loro
        atteggiamento da finti ribelli fa
        sorridere.come si dice, "armiamoci e partite". :)
      • cancellate questo contenuto scrive:
        Re: Punto Informatico e SOPA
        - Scritto da: MegaJock
        Eh, sai, gli azionisti...

        PI parla tanto di Linux,i suoi server sono tutti
        MS.
        PI parla di libertà di espressione e censura alla
        siriana.
        PI parla tanto di software libero e vive di
        pubblicità di software
        proprietario.

        Il bello è che si atteggiano pure a
        "giornalisti". Va bene che quelli veri sono
        venduti (o meglio, sono venduti i redattori che
        devono obbedire alla politica editoriale decisa
        in consiglio d'amministrazione) ma il loro
        atteggiamento da finti ribelli fa
        sorridere.Ricordo quando avevano pubblicato un articolo in cui denunciavano la censura su Facebook, il che sarebbe anche condivisibile... e però poi nel forum cancellavano messaggi normalissimi che neanche su Facebook cancellerebbero mai... una tristezza, ma una tristezza... :'(
      • sbrotfl scrive:
        Re: Punto Informatico e SOPA
        - Scritto da: MegaJock
        PI parla tanto di software libero e vive di
        pubblicità di software
        proprietario.Pubblicità? :OAh già... adblock... :D
        • Il Gargilli scrive:
          Re: Punto Informatico e SOPA
          [..Ah già... adblock..]AdBlock Plus è la sealvezza degli internauti e approfitto per consigliare l'aggiunta di X-Files (filtro italiano) andando in:Gestione dei Filtri --
          Aggiungi Sottoscrizione --
          Altre SottoscrizioniSe poi si vogliono fare le cose in grande, ci sarebbe anche questo addon:https://addons.mozilla.org/it/firefox/addon/noscriptAloha!
    • iome scrive:
      Re: Punto Informatico e SOPA
      - Scritto da: avvelentani
      Punto Informatico invece reagisce a SOPA
      chiudendo per sempre il forumdeitroll, l'unico
      forum italiano non
      moderato.

      Alla faccia della liberta` d'espressione!io ho raggiunto la convinzione che la politica di pi e': "quale e' il XXXX da leccare oggi? ah, quello li? Prego Dottore, si giri e cali i calzoni." :)
    • sbrotfl scrive:
      Re: Punto Informatico e SOPA
      - Scritto da: avvelentani
      l'unico
      forum italiano non
      moderato.:O Di' la verità...ti ha pagato l'annunziatore per dirlo :D
  • SentiChePir la scrive:
    Ma spegnietela per bbene!
    Spegniete la wikki, wikki e' kattiva, non mi lassia scrhivere gli articcoli sulle scie kimike...
    • Cotton scrive:
      Re: Ma spegnietela per bbene!
      ah ah ah vuoi dire che sto tizio ha scritto wikipediate sulle scie chimiche ? ah ah ci credo che lo hanno bannato... alla faccia dell'informazione
      • SentiChiPar la scrive:
        Re: Ma spegnietela per bbene!
        - Scritto da: Cotton
        ah ah ah vuoi dire che sto tizio ha scritto
        wikipediate sulle scie chimiche ? ah ah ci credo
        che lo hanno bannato... alla faccia
        dell'informazioneNon so se ti stavi riferendo a me, ma per tua informazione chiarisco:1) sono pro wikipedia2) non sono mai stato bannato da nessuna parte3) non credo a scie chimiche e robe simili, anzi, tutto al contrario4) sono contro sopa ed ero contro il famoso DDL in italiaChi sta facendo disinformazione su wikipedia italia sono propri quelli che insabbiano e accusano gli altri al posto di attinersi ai dibattiti, non cadere nel tranello.
    • panda rossa scrive:
      Re: Ma spegnietela per bbene!
      - Scritto da: SentiChePir la
      Spegniete la wikki, wikki e' kattiva, non mi
      lassia scrhivere gli articcoli sulle scie
      kimike...Mi hai convinto! Hai ragione tu.E' tutto un complotto.
  • Dani scrive:
    un black out per sempre
    Non potrebbero invece fare un blackout definitivo con tutte le XXXXXXXte che scrivono? o almeno chiudere la parte gestita e commandata a forza dagli admin wiki italiani? che peccato solo un giorno
    • uno qualsiasi scrive:
      Re: un black out per sempre
      No; ma possono buttare fuori te (e mi sa tanto che l'hanno già fatto)
    • Teo scrive:
      Re: un black out per sempre
      Sono gli inutili come te odiano le poche cose utili e gratuite....A te dovrebbero fare il blackout.....
    • La Bamba scrive:
      Re: un black out per sempre
      Annoso problema che non verrà mai risolto.dai un po' di potere e la gente subito ne viene inebriata
    • Johnny Nada scrive:
      Re: un black out per sempre
      Dani, e probabilmente lei è un ex Admin astioso.. :)
      • panda rossa scrive:
        Re: un black out per sempre
        - Scritto da: Johnny Nada
        Dani, e probabilmente lei è un ex Admin astioso..
        :)Ma no... e' un utente che ha compilato decine di pagine riguardanti elefanti rosa ed asini volanti, e adesso e' risentito perche' glieli hanno giustamente rimossi.E' venuto qui su questo forum a piangere gia' altre volte, ma alla semplice domanda "che cosa avevi scritto?" non ha mai voluto fornire una risposta precisa, dicendo sempre "Lo sanno tutti, cercate su google".
        • SentiChiPar la scrive:
          Re: un black out per sempre

          E' venuto qui su questo forum a piangere gia'
          altre volte, ma alla semplice domanda "che cosa
          avevi scritto?" non ha mai voluto fornire una
          risposta precisa, dicendo sempre "Lo sanno tutti,
          cercate su
          google".E tu che cianci a fare che quando ti chiedono che softwrae hai scritto rispondi che è su sourceforge?La coerenza non ti appartiene, ma del resto dopo la perla sullo sfruttamento degli schiavi non puoi raggiungere punti più bassi
          • panda rossa scrive:
            Re: un black out per sempre
            - Scritto da: SentiChiPar la

            E' venuto qui su questo forum a piangere gia'

            altre volte, ma alla semplice domanda "che
            cosa

            avevi scritto?" non ha mai voluto fornire una

            risposta precisa, dicendo sempre "Lo sanno
            tutti,

            cercate su

            google".

            E tu che cianci a fare che quando ti chiedono che
            softwrae hai scritto rispondi che è su
            sourceforge?Io mica mi lamento del servizio che offre sourceforge.
            La coerenza non ti appartiene, ma del resto dopo
            la perla sullo sfruttamento degli schiavi non
            puoi raggiungere punti più
            bassiNon hai capito niente, come tutti gli altri.
          • SentiChiPar la scrive:
            Re: un black out per sempre


            Non hai capito niente, come tutti gli altri.Dimmi dove abiti che apro un negozio di ventose nei paraggi.
          • panda rossa scrive:
            Re: un black out per sempre
            - Scritto da: SentiChiPar la



            Non hai capito niente, come tutti gli altri.


            Dimmi dove abiti che apro un negozio di ventose
            nei
            paraggi.Sai dove te la puoi ficcare la ventosa?
          • SentiChiPar la scrive:
            Re: un black out per sempre


            Sai dove te la puoi ficcare la ventosa?In valigia, poi alla foxconn e scalo le pareti, così poi dall'alto riconosco meglio gli schiavi sfruttati da quelli schaivizzati, una roba del genere insomma, puoi sempre darmi delucidazioni tu su questo alto pensiero filosofico.
          • iome scrive:
            Re: un black out per sempre
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: SentiChiPar la





            Non hai capito niente, come tutti gli
            altri.





            Dimmi dove abiti che apro un negozio di
            ventose

            nei

            paraggi.

            Sai dove te la puoi ficcare la ventosa?io ho provato a cercare "panda rossa" e "pandarossa" su sourceforge.net tramite google ma non ho trovato ninete. Probabilmente ho cercato male io.
          • panda rossa scrive:
            Re: un black out per sempre
            - Scritto da: iome

            io ho provato a cercare "panda rossa" e
            "pandarossa" su sourceforge.net tramite google ma
            non ho trovato ninete. Probabilmente ho cercato
            male
            io.panda rossa esiste solo su punto informatico, se lo trovi altrove, sappi che non sono io.
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: un black out per sempre
            Se su wikipedia ti comporti come ti stai comportando qui, non mi sorprende che ti abbiano bannato.Su un mio forum, io bannerei a vita gli utenti come te.
          • SentiChiPar la scrive:
            Re: un black out per sempre
            - Scritto da: uno qualsiasi
            Se su wikipedia ti comporti come ti stai
            comportando qui, non mi sorprende che ti abbiano
            bannato.

            Su un mio forum, io bannerei a vita gli utenti
            come
            te.Se su wikipedia ti comporti come ti comporti qua e cioè andando a difendere i compari di merende, è ovvio che prima o poi qualcuno si stanca e alle votazioni vi fanno fuori
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: un black out per sempre
            Stai delirando.
          • SentiChiPar la scrive:
            Re: un black out per sempre
            - Scritto da: uno qualsiasi
            Stai delirando.Dai che convinci tutti.
          • Dani scrive:
            Re: un black out per sempre
            cvd il classico fascista dittatore che decide cosa si deve fare. questo a dimostrare anche che wiki è un forum dove l'agente scrive XXXXXXXte e gli admin pure. si scordano che wikipedia ha delle regole precise e non devono fare quello che gli pare.... ma è classico siamo in italia no
        • Osvy scrive:
          Re: un black out per sempre
          - Scritto da: panda rossa
          asini volantihttp://www.google.it/imgres?imgurl=http://www.spaghettifile.com/data/2009_05_26/www.spaghettifile.com_img_584662.jpg&imgrefurl=http://spaghettifile.blogspot.com/2009/05/immagine-del-giorno-asino-volante.html&h=284&w=369&sz=27&tbnid=61w9MeSOTLV_VM:&tbnh=91&tbnw=118&prev=/search%3Fq%3Dasino%2Bvolante%26tbm%3Disch%26tbo%3Du&zoom=1&q=asino+volante&docid=wjL7j-Fh5T884M&hl=it&sa=X&ei=d3YWT6L3HOih4gTU8_yfBA&sqi=2&ved=0CC0Q9QEwAw&dur=2987;-)o un elefante rosa volante :-)
    • panda rossa scrive:
      Re: un black out per sempre
      - Scritto da: Dani
      Non potrebbero invece fare un blackout definitivo
      con tutte le XXXXXXXte che scrivono? o almeno
      chiudere la parte gestita e commandata a forza
      dagli admin wiki italiani? che peccato solo un
      giornoHanno gia' chiuso le pagine con i tuoi inutili contributi.Che cosa vuoi di piu'?
    • sbrotfl scrive:
      Re: un black out per sempre
      - Scritto da: Dani
      Non potrebbero invece fare un blackout definitivo
      con tutte le XXXXXXXte che scrivono? o almeno
      chiudere la parte gestita e commandata a forza
      dagli admin wiki italiani? che peccato solo un
      giornoCambia sito... nessuno ti obbliga a scrivere su wikipedia... fonda una tua enciclopedia! Il web è li' che ti aspetta :)
    • Kronert scrive:
      Re: un black out per sempre
      - Scritto da: Dani
      Non potrebbero invece fare un blackout definitivo
      con tutte le XXXXXXXte che scrivono? o almeno
      chiudere la parte gestita e commandata a forza
      dagli admin wiki italiani? che peccato solo un giornoquoto e straquotowikipedia italia s'è fatta odiare, contenti loro
  • fagotto scrive:
    Così andava fatta
    Odio fare l'esterofilo, ma devo ammettere che la protesta fatta così, in modo trasparente e veramente a nome dei wikipediani, è tutta un'altra cosa rispetto al colpo di mano che ha portato alla chiusura della wiki nostrana, dove un pugno di utenti in oscure pagine di servizio e chat esterne hanno deciso per tutti di chiudere wikipedia a nome di tutti gli utenti, per di più con motivazioni rivelatesi infondate.C'è da dire che è stato un precedente importante.
    • Alessio scrive:
      Re: Così andava fatta
      Non sono daccordo col metodo della protesta, Wikipedia in questo modo può attuare questo tipo di ricatto per qualsiasi motivo.
      • Ataru scrive:
        Re: Così andava fatta
        Il bar di wikipedia un'"oscura area di servizio" ?
        • SentiChiPar la scrive:
          Re: Così andava fatta
          - Scritto da: Ataru
          Il bar di wikipedia un'"oscura area di servizio" ?il bar non è oscuro ma spesso è solo l'espressione ultima di un giro di accordi presi in altri modi, ad esempio mailing list degli admin o chat private.tra l'altro il bar fa comodo quando a deciderlo sono certe persone, quando negli stessi spazi qualcuno mette in dubbio operati di certi admin allora la pagine viene chiusa e magari l'utente bannato. E da chi? dalle stesse persone che stai mettendo in discussione.
          • sbrotfl scrive:
            Re: Così andava fatta
            - Scritto da: SentiChiPar la
            - Scritto da: Ataru

            Il bar di wikipedia un'"oscura area di
            servizio"
            ?

            il bar non è oscuro ma spesso è solo
            l'espressione ultima di un giro di accordi presi
            in altri modi, ad esempio mailing list degli
            admin o chat
            private.
            tra l'altro il bar fa comodo quando a deciderlo
            sono certe persone, quando negli stessi spazi
            qualcuno mette in dubbio operati di certi admin
            allora la pagine viene chiusa e magari l'utente
            bannato. E da chi? dalle stesse persone che stai
            mettendo in
            discussione.Per un attimo ho pensato che stessi parlando di una nota testata giornalistica che tratta di informatica :D
      • krane scrive:
        Re: Così andava fatta
        - Scritto da: Alessio
        Non sono daccordo col metodo della protesta,
        Wikipedia in questo modo può attuare questo tipo
        di ricatto per qualsiasi motivo.Beh ? se ne puo' sempre aprire un'altra no ? Dov'e' la concorrenza ?
      • iome scrive:
        Re: Così andava fatta
        - Scritto da: Alessio
        Non sono daccordo col metodo della protesta,
        Wikipedia in questo modo può attuare questo tipo
        di ricatto per qualsiasi motivo.ricatto de che? wikipedia ti arriva gratis, come puoi pretendere di protestare perche una cosa datati gratis ti viene improvvisamente sospesa? Se tu hai fatto una donazione puoi protestare, altrimenti ti stai zitto.
        • SentiChiPar la scrive:
          Re: Così andava fatta


          ricatto de che? wikipedia ti arriva gratis, come
          puoi pretendere di protestare perche una cosa
          datati gratis ti viene improvvisamente sospesa?
          perchè, quelli che decidono di chiuderla sono i paganti? sono i padroni di wikipedia?
          • Ubunto scrive:
            Re: Così andava fatta
            - Scritto da: SentiChiPar la



            ricatto de che? wikipedia ti arriva gratis,
            come

            puoi pretendere di protestare perche una cosa

            datati gratis ti viene improvvisamente
            sospesa?




            perchè, quelli che decidono di chiuderla sono i
            paganti? sono i padroni di
            wikipedia?Se possono farlo sono gli amministratori. Loro sì e tu no.Se non ti piace non finanziare Wikipedia, non usare Wikipedia, oppure diventa tu l'admin di Wikipedia. Ma in qualunque caso: hai rotto i maroni con i tuoi problemi su wikipedia. (rotfl)
    • SentiChiPar la scrive:
      Re: Così andava fatta
      - Scritto da: fagotto
      Odio fare l'esterofilo, ma devo ammettere che la
      protesta fatta così, in modo trasparente e
      veramente a nome dei wikipediani, è tutta
      un'altra cosa rispetto al colpo di mano che ha
      portato alla chiusura della wiki nostrana, dove
      un pugno di utenti in oscure pagine di servizio e
      chat esterne hanno deciso per tutti di chiudere
      wikipedia a nome di tutti gli utenti, per di più
      con motivazioni rivelatesi
      infondate.

      C'è da dire che è stato un precedente importante.Straquoto. Però in ogni caso per me è sufficiente un banner, magari enorme in modo da rendere difficoltosa la lettura dei contenuti, ma non il blocco totale.In Italia, come ben sai, quella volta hanno deciso 4 gatti per pura mania di persecuzione.
      • Sgabbio scrive:
        Re: Così andava fatta
        - Scritto da: SentiChiPar la
        - Scritto da: fagotto

        Odio fare l'esterofilo, ma devo ammettere
        che
        la

        protesta fatta così, in modo trasparente e

        veramente a nome dei wikipediani, è tutta

        un'altra cosa rispetto al colpo di mano che
        ha

        portato alla chiusura della wiki nostrana,
        dove

        un pugno di utenti in oscure pagine di
        servizio
        e

        chat esterne hanno deciso per tutti di
        chiudere

        wikipedia a nome di tutti gli utenti, per di
        più

        con motivazioni rivelatesi

        infondate.



        C'è da dire che è stato un precedente
        importante.



        Straquoto. Però in ogni caso per me è sufficiente
        un banner, magari enorme in modo da rendere
        difficoltosa la lettura dei contenuti, ma non il
        blocco
        totale.
        In Italia, come ben sai, quella volta hanno
        deciso 4 gatti per pura mania di
        persecuzione.manie di persecuzione ?
        • SentiChiPar la scrive:
          Re: Così andava fatta


          manie di persecuzione ?si, perchè davano per scontato che il DDL intercettazioni avrebbe danneggiato wikipedia, cosa che non solo non era vera ma che alla fine non si è neppure realizzata.Se proprio proprio lo vuoi fare allora metti un banner come ci insegnano oltreoceano, ma noi italiani dobbiamo sempre essere diversi.
          • Sgabbio scrive:
            Re: Così andava fatta
            - Scritto da: SentiChiPar la



            manie di persecuzione ?

            si, perchè davano per scontato che il DDL
            intercettazioni avrebbe danneggiato wikipedia,
            cosa che non solo non era vera ma che alla fine
            non si è neppure
            realizzata.
            Se proprio proprio lo vuoi fare allora metti un
            banner come ci insegnano oltreoceano, ma noi
            italiani dobbiamo sempre essere
            diversi.visto il delirio di quel DDL Wikipedia ci entrava in pieno, visto che già in passato fu denunciata per diffamazione, nonostante ci furono scritte COSE VERE e ben convalidate, su certi personaggi.Che poi il DDL non si è concretizzato è anche merito alla visibilità che gli ha dato wikipedia.
          • SentiChiPar la scrive:
            Re: Così andava fatta

            visto il delirio di quel DDL Wikipedia ci entrava
            in pieno, visto che già in passato fu denunciata
            per diffamazione, nonostante ci furono scritte
            COSE VERE e ben convalidate, su certi
            personaggi.
            e come è finita? chi ha pagato? chi è andato in carcere? hanno chiuso wikipedia? hanno cancellato i contenuti veri) dimmi dimmi che sono curioso.
            Che poi il DDL non si è concretizzato è anche
            merito alla visibilità che gli ha dato
            wikipedia.proprio per niente, come se io domani mi tagliassi una mano gridando "non è giusto che uccidano i primogeniti" e poi dicessi "avete visto che è grazie a me che non lo faranno?"in ogni caso, lo ripeto, bastava un banner
          • Sgabbio scrive:
            Re: Così andava fatta
            - Scritto da: SentiChiPar la

            e come è finita? chi ha pagato? chi è andato in
            carcere? hanno chiuso wikipedia? hanno cancellato
            i contenuti veri) dimmi dimmi che sono
            curioso.Parli tanto di wikipedia è non sai i suoi trascrosi! Hanno dovuto eliminare pagine di certi esponenti politici, nonostante fosse tutto ben documentato. ci stanno notizie pure su pi.Ci sono stati pure delle richieste di risarcimento dei danni.

            proprio per niente, come se io domani mi
            tagliassi una mano gridando "non è giusto che
            uccidano i primogeniti" e poi dicessi "avete
            visto che è grazie a me che non lo
            faranno?"A parte l'esempio idiota, che non avvalora la tua tesi, ma anzi, fa l'effetto opposto: Faccio notare che wikipedia italia e sempre stata usa (e abusata) dai nostri giornalisti italiani. La chiusura temporania che fecero per quel pericolo, obbligo i giornalisti a parlarne apertamente, oltre i solti noti attenti ai temi della rete qua in italia.Del resto definire che wikipedia non poteva rimanere dentro a quel delirio di decreto e sbagliato, visto che non si facevano distinzioni sulle pubblicazioni web.
            in ogni caso, lo ripeto, bastava un bannerIn italia, non basta, credimi.
          • SentiChiPar la scrive:
            Re: Così andava fatta


            Parli tanto di wikipedia è non sai i suoi
            trascrosi! Hanno dovuto eliminare pagine di certi
            esponenti politici, nonostante fosse tutto ben
            documentato. ci stanno notizie pure su
            pi.
            Ci sono stati pure delle richieste di
            risarcimento dei
            danni.
            questo lo so, ma non sono sfociati in nulla, è questo il punto, lasciare che brancolino nel buio questi avvocati da quattro soldi.Certo, rimane fermo il principio che se io diffamo e offendo sulle pagine di wikipedia (a parte il fatto che verrei bloccato da qualche admin), è giusto che dopo debita denuncia si risalga a me e si proceda, ma sono casi più unici che rari
            Del resto definire che wikipedia non poteva
            rimanere dentro a quel delirio di decreto e
            sbagliato, visto che non si facevano distinzioni
            sulle pubblicazioni
            web.
            non le faceva ma su wikipedia non c'è capo, non c'è il responsabile da richiamare per correggere, anzi, uno può anche correggere da solo.

            in ogni caso, lo ripeto, bastava un banner

            In italia, non basta, credimi.Ma hai ragionissima anche qua: non basta il banner ma non basta neppure chiuderla, quando devono fare XXXXXte quelli là non guardano in faccia nessuno. A sto punto meglio tenerla aperta.
          • Sgabbio scrive:
            Re: Così andava fatta
            - Scritto da: SentiChiPar la
            questo lo so, ma non sono sfociati in nulla, è
            questo il punto, lasciare che brancolino nel buio
            questi avvocati da quattro
            soldi.
            Certo, rimane fermo il principio che se io
            diffamo e offendo sulle pagine di wikipedia (a
            parte il fatto che verrei bloccato da qualche
            admin), è giusto che dopo debita denuncia si
            risalga a me e si proceda, ma sono casi più unici
            che
            rariIn un paese normale forse, in italia non funziona cosi. Il reato di diffamazione è ormai usato per far tacere le voci scomode o le verità scomode. Infatti molti preferiscono oscurare, perchè non hanno i soldi per sostenere una causa, anche se vincerebbero bendati e con gli arti incementati al pavimento.c'è ne sono di avvocati che sfruttano sta stortatura per sfruttare economicamente i frignoni di turno.




            non le faceva ma su wikipedia non c'è capo, non
            c'è il responsabile da richiamare per correggere,
            anzi, uno può anche correggere da
            solo.Nemmeno sui blog c'è un capo eppure la legge proposta buttava tutto sul calderone.

            Ma hai ragionissima anche qua: non basta il
            banner ma non basta neppure chiuderla, quando
            devono fare XXXXXte quelli là non guardano in
            faccia nessuno. A sto punto meglio tenerla
            aperta.Ma non si sarebbe data visibilità alla storia, anzi se wikipedia italia non avesse fatto ciò, la storia sarebbe finita molto male.
          • SentiChiPar la scrive:
            Re: Così andava fatta


            Nemmeno sui blog c'è un capo eppure la legge
            proposta buttava tutto sul
            calderone.
            sul blog c'è eccome il titolare, del sito e del blog

            Ma non si sarebbe data visibilità alla storia,
            anzi se wikipedia italia non avesse fatto ciò, la
            storia sarebbe finita molto
            male.non penso
          • MegaJock scrive:
            Re: Così andava fatta
            - Scritto da: SentiChiPar la
            non pensoEcco, finalmente qualcuno ha detto la verità su di se. ;)
          • SentiChiPar la scrive:
            Re: Così andava fatta
            - Scritto da: MegaJock
            - Scritto da: SentiChiPar la


            non penso

            Ecco, finalmente qualcuno ha detto la verità su
            di se.
            ;)E dopo la battuta hai anche argomenti?
          • Talking Head scrive:
            Re: Così andava fatta
            La differenza tra i due esempi, tra un fatto vero e preoccupante e l'invenzione di un pazzo, è la possibilità di trovare riscontri.Se ci fosse un DDL che chiede di uccidere tutti i primogeniti, e successivamente al taglio della tua mano venisse ritirato o corretto, la tua frase sarebbe ragionevole e il tuo gesto eroico. Se non esistesse invece sarebbe il delirio di un folle.Nel caso di Wikipedia Italia è facile da verificare, fortunatamente i DDL rimangono online. E nel caso del DDL 1611 il punto a del comma 28 (nel testo originale) non è particolarmente misterioso:
            Per i siti informatici, le
            dichiarazioni o le rettifiche
            sono pubblicate, entro quarantotto
            ore dalla richiesta.Questo era il testo originale, e evidentemente Wikipedia è un "sito informatico". Viene però spesso obbiettato "Ma è stato poi modificato in commissione, ben prima della protesta!" Parliamo dell'emendamento 1.290:
            Al comma 28, lettera a), capoverso,
            secondo periodo, dopo le parole:
            «Per i siti informatici» inserire
            le seguenti: «ivi compresi i
            giornali quotidiani e periodici
            diffusi per via telematica»"Ma aspetta, anche qui Wikipedia è compresa! Siti informatici, COMPRESI i giornali! Non "Solo" i giornali. E' un emendamento inclusivo, non esclusivo. Uhm, quindi forse esisteva questo DDL che colpiva Wikipedia?Eh sì, come si può vedere nel comma 29 del decreto 1611, v1.1000 del Governo e approvato con voto di fiducia.Quando è avvenuta la virata? La protesta è servita, o è stata fatta quando già si sarebbe comunque tornati indietro? Vediamo.Il 3 Ottobre c'è stato il voto su Wiki Italia. Il 4 Ottobre c'è stato l'oscuramento.Era nell'aria un emendamento? Beh, possiamo vedere ad esempio che il 28 settembre a Porta a Porta Gasparri spiega che l'articolo 29 è buono e giusto e rimarrà inalterato, passerà senza emendamenti. Come la prende la maggioranza? L'unico commento è di Cassinelli, non proprio un colonnello, che dice in un commento sul suo sito
            Ma il testo, così come è scritto,
            non fa alcune distinzioni né in
            quanto a termini di adempimento,
            né in quanto a sanzioni tra le
            piattaforme professionali e quelle
            amatoriali, senza peraltro concepire
            alcune peculiarità, persino tecniche,
            della rete.Chiarificando contemporaneamente cosa era (e chi colpiva) il decreto in quei giorni e qual'era l'aria, quando i dirigenti di maggioranza erano compatti nel volerlo fare passare inalterato (Gasparri disse in quell'intervista a Porta a Porta "Internet è uno strumento micidiale").L'emendamento? L'emendamento è stato votato il 6 Ottobre, e annunciato (da Cassinelli) il 5. La sua posizione, ampiamente minoritaria il primo ottobre, ha ottenuto il consenso e la retromarcia dei leader proprio per la protesta della società civile e di Wikipedia.Il bello dei fatti è che si possono verificare. Internet è bello anche perché permette, per ora, di farlo.
          • Sgabbio scrive:
            Re: Così andava fatta
            *500 ore di applausi*
          • SentiChiPar la scrive:
            Re: Così andava fatta


            L'emendamento? L'emendamento è stato votato il 6
            Ottobre, e annunciato (da Cassinelli) il 5. La
            sua posizione, ampiamente minoritaria il primo
            ottobre, ha ottenuto il consenso e la retromarcia
            dei leader proprio per la protesta della società
            civile e di
            Wikipedia.
            Ottima crono storia ma è su questo passaggio che cade il palco: è una supposizione. Il governo aveva già fatto proposte di legge di tutti i tipi, tutte ritornate al mittente e che non hanno trovato sbocco quando si rendevono conto che erano una grande fesseria, al contrario, altre sono passate (e passarenna) nonostante le mille opposizioni.Ai politici non gliene può XXXXXXX di meno che wikipedia italia abbia oscurato il sito, ma secondo te gasparri ha detto "XXXXX miseria, guarda che roba, wikipedia non funziona bisogna ascoltarli" ?ma dai, ci crede solo chi ha promosso questa baggianata. L'ho detto e ripeto per la 100sima volta: bastava un banner, magari gigante. Non ci credete? con il banner per i soldi ci hanno fatto 20 milioni di euro tanto per dirne una.E poi, concludendo, ancora mi si deve spiegare a CHI avrebbero fatto denuncia di rettifica nel caso il DDL fosse passato. All'utente "ciccio1976" che ha scritto "tizio sempronio è stato condannato in via definitiva"? Per assurdo (non che il DDL mi piacesse, per carità del Signore!) se fosse passato il DDL l voci di wikipedia sarebbero state ancora più obbiettive, meno POV per intenderci. perchè nessuno ti può obbligare a rettificare una cosa certa e documentata e wikipedia impone i riferimenti.Se poi vogliamo dirla tutta, forse forse, a pensarci bene, la votazione è stata sostenuta proprio da quegli admin ed utenti che tendono a non essere obbiettivi su certe voci. Rispetto la tua idea ma rifletti anche su quello che ho scritto io.
            Il bello dei fatti è che si possono verificare.
            Internet è bello anche perché permette, per ora,
            di
            farlo.
          • Shrike scrive:
            Re: Così andava fatta
            Proprio non riesco a capire le ragioni della tua opposizione.Se sostieni che wikipedia non si debba occupare di politica (tesi alquanto bizzarra, ma sei libero di pensarla come vuoi) allora non dovresti essere d'accordo neanche con il banner, dato che cambiano le modalità ma il messaggio politico resta.Se invece, come sostieni in più punti, la tua lamentela è incentrata sul fatto che bastava il banner, beh... questo non hai assolutamente modo di saperlo! (e nessuno ce l'ha) Sei libero di ripeterlo quanto vuoi, è la tua opinione, ma è un'argomentazione che non ha nessun tipo di peso o valore.
          • SentiChiPar la scrive:
            Re: Così andava fatta
            - Scritto da: Shrike
            Proprio non riesco a capire le ragioni della tua
            opposizione.E te la spiegano subito la mia ragione: si stanno prendendo wikipedia.Che ci siano dei gruppi politici all'interno si sapeva, e va bhè, ci può anche stare finchè non si esagera con le castronerie. Che ci siano AZIENDE che scrivono certe voci su wikipedia in modo preciso per non farsele rigettare, magari con l'appoggio di admin... ecco, questo forse lo sanno in pochi. Non pretendo di eliminare ogni interferenza da wikipedia, chiunque, io per primo, avremo sempre preferenze per qualcosa e per qualcuno mancando di obbiettività, ma per questo wikipedia funziona bene proprio grazie al contributo di più parti. Però il principio primo di wikipedia deve essere sempre e comunque rispettato e cioè libertà e divulgazione.Come ho scritto in un altro post, adesso si fa la protesta per qualcosa che bene o male va bene a tutti, ma se iniziamo ad applicare il concetto che ogniqualvolta che c'è qualcosa da protestare basta mettere ai voti l'oscuramento di wikipedia... bhè, allora non è più finita.
            allora non dovresti
            essere d'accordo neanche con il banner, dato che
            cambiano le modalità ma il messaggio politico
            resta.Hai ragione, ma se non altro non impedisco l'acXXXXX ai contenuti. Cerco solo di accettare un compromesso ed infatti ho sempre scritto "al massimo si mette un banner", "al limite si mette un banner"...
            Se invece, come sostieni in più punti, la tua
            lamentela è incentrata sul fatto che bastava il
            banner, beh... questo non hai assolutamente modo
            di saperlo! (e nessuno ce l'ha) Sei libero di
            ripeterlo quanto vuoi, è la tua opinione, ma è
            un'argomentazione che non ha nessun tipo di peso
            o
            valore.Se è per questo nessuno sa niente, nessuno sa se è servito l'oscuramento, nessuno sa se è bastato il banner... Io ripeto il concetto perchè su wikipedia ci credo veramente e penso che non spetta a nessuno di noi oscurarla, e per nessun motivo.
          • Talking Head scrive:
            Re: Così andava fatta

            Ottima crono storia ma è su questo passaggio che
            cade il palco: è una supposizione.Tutto il mondo vive di supposizioni. Se io sparo a qualcuno e quello muore, non posso comunque provare il rapporto causa-effetto: magari moriva comunque. Detto questo la storia umana viene ricostruita così, si cercano rapporti causali.Quello che si può vedere sono i fatti, poi sui processi mentali ognuno ha la sua idea:- Si può vedere che il governo aveva già fatto passare il DDL alla camera con voto di fiducia, e il 6 ottobre (il 4 è stata fatta la chiusura) ci sarebbe stato il voto definitivo. Dopo è diventato legge, ed è difatti passato intatto per tutti i punti escluso il 29. L'emendamento è stato approvato il giorno stesso della votazione finale, dopo 2 anni e mezzo di emendamenti falliti per provare a modificarlo.- Si può vedere che tutti i colonnelli del governo, tutti i politici di maggioranza tolti pochissimi liberali, erano favorevoli a fare passare la legge senza emendamenti anche due giorni prima la votazione e un giorno prima la protesta di wikipedia. Questo si può vedere riandando a pescare le varie dichiarazioni di Gasparri, La Russa e Cicchitto.Questi sono fatti per descrivere la probabilità che il decreto passasse inalterato: nei primi giorni d'ottobre era una possibilità netta. Possiamo ora discutere invece di diritto per correggere alcune tue affermazioni:
            perchè
            nessuno ti può obbligare a rettificare una cosa
            certa e documentata e wikipedia impone i
            riferimenti.il diritto di rettifica non ha niente a che vedere con la verità: posso chiedere la rettifica anche di una cosa vera. Il termine confonde, ma nel diritto editoriale il termina ha un significato più simile all'italiano "diritto di replica". Se io ti intimo di rettificare un tuo post, la richiesta non passa da un magistrato che cerca la verità: hai 48 ore per aderire, riportando esattamente quello che scrivo senza commenti. Serve per garantire al cittadino comune di avere pari spazio su un giornale rispetto al giornalista, nel caso in cui i giornali attacchino un poveraccio che non si può difendere economicamente.Nel caso di internet ovviamente questo è insensato, non vi è un costo legato a pubblicare una risposta su Wikipedia o altrove: il tuo diritto di replica lo puoi prendere in ogni dove.Nota inoltre che invece il diritto di rettifica inteso come "correggere il falso", che tu citi come giusto, è ovviamente già nel corpo leggi. Se io scrivo il falso in modo che ti danneggi, tu mi puoi ovviamente denunciare per diffamazione e il giudice costringermi a rettificare. Questo già esiste, per Wikipedia o chiunque altro, e nessuno ha mai (ovviamente) protestato.
            E poi, concludendo, ancora mi si
            deve spiegare a CHI avrebbero
            fatto denuncia di rettifica
            nel caso il DDL fosse passatoAll'editore, Wikipedia Italia o Wikipedia Fundation, a seconda di come funziona la struttura societaria (non ne ho idea). Dopo il DDL vi sarebbero stati i decreti attuativi per spiegare le specifiche. Tra le altre critiche tecniche al decreto vi sono difatti varie questioni tecniche specifiche alla rete. Dal testo non si evince difatti che la persona che chiede la rettifica necessiti di farsi identificare in qualche modo, il che avrebbe creato un mare di confusione.Infine, un punto su come funziona la politica.
            Ai politici non gliene può XXXXXXX di meno che
            wikipedia italia abbia oscurato il sito, ma
            secondo te gasparri ha detto "XXXXX miseria,
            guarda che roba, wikipedia non funziona bisogna
            ascoltarli"
            ?No. Ma quando nel partito vi sono due posizioni, non fanno a braccio di ferro o a chi urina più distante: guardano quanti voti perdono/acquistano nei due casi. Il sostegno popolare è un'arma fortissima nelle mani di una delle due fazioni, visto che lo scopo del partito, alla fine, è vincere le elezioni. Dire "Se fate come dite voi perdiamo voti" è l'equivalente politico di avere una proposta nel CDA di un'azienda che porta più soldi alla compagnia: hai vinto prima di iniziare a discutere. Il fatto che abbia vinto la posizione di un "nessuno" e che abbiano dovuto ritrattare tre fondatori del PdL, per me significa che era bene armato.Abbiamo la certezza che senza la protesta la legge sarebbe passata? Ovviamente no. Ma dire frasi come la tua:
            davano per scontato che
            il DDL intercettazioni
            avrebbe danneggiato wikipedia,
            cosa che non solo non era vera
            ma che alla fine non si è
            neppure realizzata.sono prive di senso, e mi sembrava il caso di spiegare i fatti.Il DDL AVREBBE danneggiato Wikipedia se fosse passato, ed era ragionevole pensare che sarebbe passato, mancando solo due giorni all'approvazione definitiva, con voto di fiducia e dopo centinaia di emendamenti non approvati, e non essendoci ancora sul tavolo un emendamento da votare per eliminarlo.L'obiezione opposta "Dopo la protesta non è passato, quindi era inutile farla", è uno scherzo logico.Btw non sono intervenuto come avrai notato sul se fosse o meno giusto protestare ai sensi del codice di Wiki. Non lo so, non sono un wikipediano e non ho idea di come funzioni, quindi non sono entrato sul merito. Mi ha fatto piacere la protesta dall'esterno, essendo un DDL molto pericoloso che è stato scongiurato, e non trovo particolare differenza con l'attuale caso Americano: un altro decreto altrettanto pericoloso da scongiurare.Son sempre del parere che la neutralità non significhi appoggiare sia il vero sia il falso e sia il giusto sia l'ingiusto, che se qualcuno mi vuole menare non sono neutrale dando un XXXXXtto a lui e uno a me. Ma appunto, ognuno è neutrale come preferisce.
          • SentiChiPar la scrive:
            Re: Così andava fatta


            Tutto il mondo vive di supposizioni. Se io sparo
            a qualcuno e quello muore, non posso comunque
            provare il rapporto causa-effetto: magari moriva
            comunque. Detto questo la storia umana viene
            ricostruita così, si cercano rapporti
            causali.Non esattamente scusa, forse intendi dei rapporti casuali che abbiano un certo nesso logico, perchè altrimenti si potrebbe anche dire che il decreto non è passato perchè io sono andato ad urinare proprio alle 13.47 del giorno prima.
            - Si può vedere che il governo aveva già fatto
            passare il DDL alla camera con voto di fiducia, e
            il 6 ottobre (il 4 è stata fatta la chiusura) ci
            sarebbe stato il voto definitivo. Dopo è
            diventato legge, ed è difatti passato intatto per
            tutti i punti escluso il 29. L'emendamento è
            stato approvato il giorno stesso della votazione
            finale, dopo 2 anni e mezzo di emendamenti
            falliti per provare a
            modificarlo.
            - Si può vedere che tutti i colonnelli del
            governo, tutti i politici di maggioranza tolti
            pochissimi liberali, erano favorevoli a fare
            passare la legge senza emendamenti anche due
            giorni prima la votazione e un giorno prima la
            protesta di wikipedia. Questo si può vedere
            riandando a pescare le varie dichiarazioni di
            Gasparri, La Russa e
            Cicchitto.

            Questi sono fatti per descrivere la probabilità
            che il decreto passasse inalterato: nei primi
            giorni d'ottobre era una possibilità netta.
            Ammesso che non lo sapremo mai con certezza, io sono dell'idea che la protesta di wikipedia non abbia scalfito minimamente l'intezione dei legislatori


            il diritto di rettifica non ha niente a che
            vedere con la verità: posso chiedere la rettifica
            anche di una cosa vera. Il termine confonde, ma
            nel diritto editoriale il termina ha un
            significato più simile all'italiano "diritto di
            replica". Se io ti intimo di rettificare un tuo
            post, la richiesta non passa da un magistrato che
            cerca la verità: hai 48 ore per aderire,
            riportando esattamente quello che scrivo senza
            commenti. Serve per garantire al cittadino comune
            di avere pari spazio su un giornale rispetto al
            giornalista, nel caso in cui i giornali
            attacchino un poveraccio che non si può difendere
            economicamente.
            Nel caso di internet ovviamente questo è
            insensato, non vi è un costo legato a pubblicare
            una risposta su Wikipedia o altrove: il tuo
            diritto di replica lo puoi prendere in ogni
            dove.

            Nota inoltre che invece il diritto di rettifica
            inteso come "correggere il falso", che tu citi
            come giusto, è ovviamente già nel corpo leggi. Se
            io scrivo il falso in modo che ti danneggi, tu mi
            puoi ovviamente denunciare per diffamazione e il
            giudice costringermi a rettificare. Questo già
            esiste, per Wikipedia o chiunque altro, e nessuno
            ha mai (ovviamente)
            protestato.


            E poi, concludendo, ancora mi si

            deve spiegare a CHI avrebbero

            fatto denuncia di rettifica

            nel caso il DDL fosse passato

            All'editore, Wikipedia Italia o Wikipedia
            Fundation, a seconda di come funziona la
            struttura societaria (non ne ho idea).E' questo il punto. Non c'è un "capo" al quale chiedere la rettifica. La puoi fare da solo addirittura.Detto questo, vorrei che fosse chiaro che non sto difendendo quel DDL XXXXXta, sto dicendo che non si può oscurare wikipedia per nessuna ragione.

            No. Ma quando nel partito vi sono due posizioni,
            non fanno a braccio di ferro o a chi urina più
            distante: guardano quanti voti perdono/acquistano
            nei due casi. Il sostegno popolare è un'arma
            fortissima nelle mani di una delle due fazioni,
            visto che lo scopo del partito, alla fine, è
            vincere le elezioni. Io penso che la cosa sia un attimo più complicata ma non vorrei andare off-topic.Il sostegno popolare ok, ma qua stiamo parlando di un governo a fine vita che aveva la missioni di "salvare il salvabile", non penso proprio che inseguissero il consenso popolare e le varie leggi ad personam varate in questi anni dimostrano che la gente (gli italiani) si indignano quanto vuoi ma poi votano gli stessi ugualmente, basta una promessina giusta al momento giusto.Credo alla fine che il DDL non sia passato per morte del governo.

            Abbiamo la certezza che senza la protesta la
            legge sarebbe passata? Ovviamente no. Ma dire
            frasi come la
            tua:


            davano per scontato che

            il DDL intercettazioni

            avrebbe danneggiato wikipedia,

            cosa che non solo non era vera

            ma che alla fine non si è

            neppure realizzata.

            sono prive di senso, e mi sembrava il caso di
            spiegare i
            fatti.
            Infatti apprezzo molto il tuo post, come sempre del resto. Posso anche riordinarmi le idee con i tuoi argomenti ma non mi sembra che il succo del discorso cambi: non sappiamo, non abbiamo certezze ecc ecc.
            Il DDL AVREBBE danneggiato Wikipedia se fosse
            passato, ed era ragionevole pensare che sarebbe
            passato, mancando solo due giorni
            all'approvazione definitiva, con voto di fiducia
            e dopo centinaia di emendamenti non approvati, e
            non essendoci ancora sul tavolo un emendamento da
            votare per
            eliminarlo.
            Anche se fosse, non è wikipedia dove si combatte questa guerra.
            L'obiezione opposta "Dopo la protesta non è
            passato, quindi era inutile farla", è uno scherzo
            logico.mica tanto, io sono certo che non l'avrebbero approvato come non hanno mai approvato provvedimenti simili senza che wikipedia muovesse un dito. Però, l'abbiamo detto, nessuno può dirlo.

            Btw non sono intervenuto come avrai notato sul se
            fosse o meno giusto protestare ai sensi del
            codice di Wiki. Non lo so, non sono un
            wikipediano e non ho idea di come funzioni,
            quindi non sono entrato sul merito. Mi ha fatto
            piacere la protesta dall'esterno, essendo un DDL
            molto pericoloso che è stato scongiurato, e non
            trovo particolare differenza con l'attuale caso
            Americano: un altro decreto altrettanto
            pericoloso da
            scongiurare.E' l'taliano che deve protestare, non il wikipediano. E' questo il punto.

            Son sempre del parere che la neutralità non
            significhi appoggiare sia il vero sia il falso e
            sia il giusto sia l'ingiusto, che se qualcuno mi
            vuole menare non sono neutrale dando un XXXXXtto
            a lui e uno a me. Ma appunto, ognuno è neutrale
            come
            preferisce.Non sto richiedendo la neutralità, al contrario, bisogna protestare come matti ma nelle giuste sedi
          • Talking Head scrive:
            Re: Così andava fatta

            Non esattamente scusa, forse intendi dei rapporti
            casuali che abbiano un certo nesso logico, perchè
            altrimenti si potrebbe anche dire che il decreto
            non è passato perchè io sono andato ad urinare
            proprio alle 13.47 del giorno prima.Certo, puoi dirlo. Vi sono due condizioni necessarie per stabilire un rapporto causale:- la microcausalità, se cioé la consecutio tempore è corretta, se c'era un pericolo prima e la manifestazione dopo. Nel caso in questione, tu sostenevi che non c'era un DDL che metteva in pericolo Wikipedia. Questo è falso, e per correggere questa stortura sono intervenuto.- la narrativa, se cioé è possibile stabilire un rapporto causa-effetto. Questa condizione è ovviamente molto blanda, tolti casi estremi come il tuo esempio è quasi sempre possibile. In questo caso è ovviamente possibile, essendo lo scopo dichiarato degli organizzatori e visto il cambiamento rapido del governo.Il fatto che sia possibile non vuol dire che il rapporto causale è dimostrato: non è mai possibile per nessun fenomeno umano. Non potremmo mai vedere la storia alternativa, si possono fare ipotesi e si rientra nel soggettivo.Il cuore del discorso però è che il rapporto causale non è importante necessariamente per giustificare un'iniziativa, è un di più: le due condizioni necessarie sono anche sufficienti per giustificare la lotta sociale, anche se non cambiano il risultato finale.Se vanno mille persone ad una manifestazione, ognuno è inutile singolarmente e, singolarmente, non causa il ritiro del decreto. E' per questo stato inutile andarci? Se al contrario, nonostante la mia manifestazione il governo non retrocede, è stato inutile andarci?Il rapporto causale è possibile (o meno) stabilirlo solo dopo. Nel momento in cui si agisce, basta che vi siano le due condizioni necessarie per giustificarlo: che vi sia un pericolo e che sia possibile pensare che il mio intervento lo risolva.Per questo non capisco molto le obbiezioni che porti sul tono "L'avrebbero ritirato comunque". In realtà il 5 avevo più il dubbio opposto (e non solo io), se l'avrebbero lasciato comunque, come puoi vedere da molti commenti in giro per internet e anche qui su PI. Ma anche se questo non fosse stato il caso, se era più probabile il ritiro, a meno di esserne CERTI (che ovviamente non è il caso) non vedo in che modo giustificherebbe la non protesta: se aumenta la probabilità di ritiro, è giustificabile.Poi, appunto, non discuto invece sulla questione "E' giusto che Wiki protesti, a prescindere se a ragione o a torto". Lì la mia opinione è più personale che logico-giuridica, e non è basata su una conoscenza approfondita dei meccanismi interni a Wiki. Semplicemente non trovo differenze tra la protesta di oggi e quella dello scorso ottobre, se è giusta questa era giusta anche quella (se non appunto per questioni tecniche interne a Wiki di partecipazione al voto, poco apprezzabili dall'esterno).
          • SentiChiPar la scrive:
            Re: Così andava fatta

            Ma anche se questo
            non fosse stato il caso, se era più probabile il
            ritiro, a meno di esserne CERTI (che ovviamente
            non è il caso) non vedo in che modo
            giustificherebbe la non protesta: se aumenta la
            probabilità di ritiro, è
            giustificabile.
            Post interessante, scusami se rispondo solo a questo pezzo.La risposta alla tua domanda è semplice e l'ho scritta in altri post: wikipedia è di tutti ed è una enciclopedia libera ed accessibile, se me la oscuri mi levi uno dei fondamenti della sua stessa esistenza.Ma non solo: in questo modo creiamo il precedente che ogni causa che abbia valenza sociale o morale debba essere seguita da wikipedia, non ha senso, wikipedia non è una comunità politica, non è un insieme di persone ma di INFORMAZIONI quindi non è il mezzo per veicolare messaggi di nessun tipo. Se facciamo passare questo comportamento come lecito si finirà a legittimare un uso "prvato" di wikipedia.Questa è la mia idea. Sbaglio? può darsi, intanto me la tengo.
            Poi, appunto, non discuto invece sulla questione
            "E' giusto che Wiki protesti, a prescindere se a
            ragione o a torto". Lì la mia opinione è più
            personale che logico-giuridica, e non è basata su
            una conoscenza approfondita dei meccanismi
            interni a Wiki. Semplicemente non trovo
            differenze tra la protesta di oggi e quella dello
            scorso ottobre, se è giusta questa era giusta
            anche quella (se non appunto per questioni
            tecniche interne a Wiki di partecipazione al
            voto, poco apprezzabili
            dall'esterno).Non metto in dubbio che la protesta sia giusta, metto in dubbio che un tot di persone, per sensibilizzarne altre, le forzino. E' violenza. Ogni forzatura è violenza ed io non l'accetto. wikipedia è un luogo di incontro dove non sai niente degli altri utenti che hanno scritto una voce, se trovi una cosa sbagliata la correggi, se sbagli tu vieni corretto, il CENTRO di wikipedia è il contenuto, la nozione, il valore del sapere. Non puoi bloccarmelo, come non può bloccarmela il politico di turno, così non può bloccarmelo wikipedia stessa che ne è la massima espressione.Tutto qua.
          • Talking Head scrive:
            Re: Così andava fatta
            Come ho già scritto, portavi due obiezioni:- una che la protesta fosse sbagliata e ingiustificabile, perché il DDL non esisteva/non colpiva Wiki- una che Wiki non deve protestare mai, a prescindere dalla giustificabilità.Come ho già scritto, sulla seconda non discuto, non sono Wikipediano e non ho un parere interno. Mi sembra che tu stia concordando con me nel ritirare la prima (visto che non hai obbiettato a quella parte) per cui non ho altro da aggiungere.Alla prossima :)
      • krane scrive:
        Re: Così andava fatta
        - Scritto da: SentiChiPar la
        - Scritto da: fagotto

        Odio fare l'esterofilo, ma devo ammettere
        che
        la

        protesta fatta così, in modo trasparente e

        veramente a nome dei wikipediani, è tutta

        un'altra cosa rispetto al colpo di mano che
        ha

        portato alla chiusura della wiki nostrana,
        dove

        un pugno di utenti in oscure pagine di
        servizio
        e

        chat esterne hanno deciso per tutti di
        chiudere

        wikipedia a nome di tutti gli utenti, per di
        più

        con motivazioni rivelatesi

        infondate.



        C'è da dire che è stato un precedente
        importante.



        Straquoto. Però in ogni caso per me è sufficiente
        un banner, magari enorme in modo da rendere
        difficoltosa la lettura dei contenuti, ma non il
        blocco
        totale.
        In Italia, come ben sai, quella volta hanno
        deciso 4 gatti per pura mania di persecuzione.Io so che c'e' stata una votazione pubblica nel bar di wikipedia, forse la mania di persecuzione cel'hai tu...
        • SentiChiPar la scrive:
          Re: Così andava fatta


          Io so che c'e' stata una votazione pubblica nel
          bar di wikipedia, forse la mania di persecuzione
          cel'hai
          tu...59 votanti su oltre 600.000 utenti registrati e milioni di utilizzatori, wikipedia NON è politica, ve lo volete mettere in testa? è uno strumento democratico (in teoria) di diffusione di contenuti enciclopedici, fatto da volontari. Su wikipedia non puoi votare quelle cose perchè non c'entrano con wikipedia stessa, gli admin sono persone che hanno avuto la fiducia da altri utenti per fare certe operazioni delicate, non sono PARLAMENTARI eletti che decidono per tutti.le verità è che in questa italia da schifo appena c'è qualcosa di pubblico arriva sempre qualcuno a decidere come usarlo, come se non bastasse già il regolamento MONDIALE.Detto questo rimane il punto più importate: quello schifo di DDL intercettazioni non avrebbe attaccato wikipedia.La propaganda elettorale e la politica la si va a fare in piazza, non con quattro amichetti su wikipedia, chiaro o no???
          • krane scrive:
            Re: Così andava fatta
            - Scritto da: SentiChiPar la



            Io so che c'e' stata una votazione pubblica
            nel

            bar di wikipedia, forse la mania di
            persecuzione

            cel'hai

            tu...

            59 votanti su oltre 600.000 utenti registrati e
            milioni di utilizzatori, wikipedia NON è
            politica, ve lo volete mettere in testa? è uno
            strumento democratico (in teoria) di diffusione
            di contenuti enciclopedici, fatto da volontari.

            Su wikipedia non puoi votare quelle cose perchè
            non c'entrano con wikipedia stessa, gli admin
            sono persone che hanno avuto la fiducia da altri
            utenti per fare certe operazioni delicate, non
            sono PARLAMENTARI eletti che decidono per
            tutti.
            le verità è che in questa italia da schifo appena
            c'è qualcosa di pubblico arriva sempre qualcuno a
            decidere come usarlo, come se non bastasse già il
            regolamento
            MONDIALE.

            Detto questo rimane il punto più importate:
            quello schifo di DDL intercettazioni non avrebbe
            attaccato
            wikipedia.

            La propaganda elettorale e la politica la si va a
            fare in piazza, non con quattro amichetti su
            wikipedia, chiaro o
            no???Wow, come ti scaldi.... E se uno lo fa con quattro amichetti su wikipedia che fai ti arrabbi e glie la hackeri ?
          • SentiChiPar la scrive:
            Re: Così andava fatta


            Wow, come ti scaldi.... E se uno lo fa con
            quattro amichetti su wikipedia che fai ti
            arrabbi e glie la hackeri
            ?No, sbatto fuori gli amichetti che hanno sbagliato il posto dover fare politica, come sta succedendo in questi giorni e come continuerà nelle prossime settimane e mesi.Vedo che non hai argomenti nel merito della questione comunque, è già una risposta.
          • krane scrive:
            Re: Così andava fatta
            - Scritto da: SentiChiPar la



            Wow, come ti scaldi.... E se uno lo fa con

            quattro amichetti su wikipedia che fai ti

            arrabbi e glie la hackeri

            ?

            No, sbatto fuori gli amichetti che hanno
            sbagliato il posto dover fare politica, come sta
            succedendo in questi giorni e come continuerà
            nelle prossime settimane e
            mesi.
            Vedo che non hai argomenti nel merito della
            questione comunque, è già una
            risposta.Veramente il tuo astio mi sembra piu' di quello che e' stato sbattuto fuori, piuttosto di quello che puo' sbattere fuori gli altri (rotfl)
          • SentiChiPar la scrive:
            Re: Così andava fatta


            Veramente il tuo astio mi sembra piu' di quello
            che e' stato sbattuto fuori, piuttosto di quello
            che puo' sbattere fuori gli altri
            (rotfl)Non ho astio, ho una serena lucidità, tanto sono nel vero che tanto più è da due post che parli di me anzichè dell'argomento sollevato.Se hai argomenti posta, altrimenti evita di fare supposizioni su di me perchè sei totalmente fuori strada e non aggiungono niente alla discussione.
          • krane scrive:
            Re: Così andava fatta
            - Scritto da: SentiChiPar la

            Veramente il tuo astio mi sembra piu' di
            quello

            che e' stato sbattuto fuori, piuttosto di
            quello

            che puo' sbattere fuori gli altri

            (rotfl)


            Non ho astio, ho una serena lucidità, tanto sono
            nel vero che tanto più è da due post che parli di
            me anzichè dell'argomento
            sollevato.
            Se hai argomenti posta, altrimenti evita di fare
            supposizioni su di me perchè sei totalmente fuori
            strada e non aggiungono niente alla
            discussione.Ma io non ho niente da dire riguardo a wikipedia, solo un po' di tempo da perdere. (rotfl)(rotfl)
          • SentiChiPar la scrive:
            Re: Così andava fatta


            Ma io non ho niente da dire riguardo a wikipedia,
            solo un po' di tempo da perdere.
            (rotfl)(rotfl)Anche io ma in topic. Comunque adesso vado, ciao
    • Sgabbio scrive:
      Re: Così andava fatta
      - Scritto da: fagotto
      Odio fare l'esterofilo, ma devo ammettere che la
      protesta fatta così, in modo trasparente e
      veramente a nome dei wikipediani, è tutta
      un'altra cosa rispetto al colpo di mano che ha
      portato alla chiusura della wiki nostrana, dove
      un pugno di utenti in oscure pagine di servizio e
      chat esterne hanno deciso per tutti di chiudere
      wikipedia a nome di tutti gli utenti, per di più
      con motivazioni rivelatesi
      infondate.

      C'è da dire che è stato un precedente importante.Le motivazioni di wikipedia italia non erano poi cosi infondate.
      • SentiChiPar la scrive:
        Re: Così andava fatta


        Le motivazioni di wikipedia italia non erano poi
        cosi
        infondate.lo erano eccome, che si paghino una consulenza legale la prossima volta con i 20 milioni di dollari che hanno preso
        • pignolo scrive:
          Re: Così andava fatta
          - Scritto da: SentiChiPar la



          Le motivazioni di wikipedia italia non erano
          poi

          cosi

          infondate.


          lo erano eccome, che si paghino una consulenza
          legale la prossima volta con i 20 milioni di
          dollari che hanno
          presoQuesto lo dici tu. Nei giorni bui della protesta nessuno aveva ben chiaro che cosa avrebbe implicato il ddl per Wikipedia perché dovevano ancora essere presentati in parlamento emendamenti di cui non si conosceva il contenuto...
          • SentiChiPar la scrive:
            Re: Così andava fatta


            Questo lo dici tu. Nei giorni bui della protesta
            nessuno aveva ben chiaro che cosa avrebbe
            implicato il ddl per Wikipedia perché dovevano
            ancora essere presentati in parlamento
            emendamenti di cui non si conosceva il
            contenuto...Certo, e per sicurezza allora, visto che NESSUNO aveva ben chiaro, oscuriamo per qualche giorno wikipedia italia.Con quel poco di informazioni che si avevano si capiva già che wikipedia sarebbe rimasta fuori, al massimo, lo ripeto, metti un banner, non usi la VIOLENZA dell'oscuramento (ti obbligo a leggere ed a partecipare con me).
          • Sgabbio scrive:
            Re: Così andava fatta
            - Scritto da: SentiChiPar la



            Questo lo dici tu. Nei giorni bui della
            protesta

            nessuno aveva ben chiaro che cosa avrebbe

            implicato il ddl per Wikipedia perché
            dovevano

            ancora essere presentati in parlamento

            emendamenti di cui non si conosceva il

            contenuto...

            Certo, e per sicurezza allora, visto che NESSUNO
            aveva ben chiaro, oscuriamo per qualche giorno
            wikipedia
            italia.

            Con quel poco di informazioni che si avevano si
            capiva già che wikipedia sarebbe rimasta fuori,
            al massimo, lo ripeto, metti un banner, non usi
            la VIOLENZA dell'oscuramento (ti obbligo a
            leggere ed a partecipare con
            me).(rotfl)(rotfl)(rotfl)Ma dov'eri quando si parlava dell'articolo infilato a forza del DDL intercetazioni ?
          • SentiChiPar la scrive:
            Re: Così andava fatta

            Ma dov'eri quando si parlava dell'articolo
            infilato a forza del DDL intercetazioni
            ?1) quale articolo? cita bene l'articolo che vediamo cosa c'era scritto...2) anche se domani discuto la legge "chiusura di wikipedia italia", wikiepedia NON dovrebbe protestare perchè non fa politica!!! punto, cosa ci vuole a capirlo? Casomai sono i cittadini a lamentarsi, vanno in piazza, fanno i referendum, votano geente più onesta...wikipedia è una ENCICLOPEDIA LIBERA, non un covo di politici da 4 soldi.
          • Sgabbio scrive:
            Re: Così andava fatta
            - Scritto da: SentiChiPar la

            Ma dov'eri quando si parlava dell'articolo

            infilato a forza del DDL intercetazioni

            ?

            1) quale articolo? cita bene l'articolo che
            vediamo cosa c'era
            scritto...www.google.it
            2) anche se domani discuto la legge "chiusura di
            wikipedia italia", wikiepedia NON dovrebbe
            protestare perchè non fa politica!!! punto, cosa
            ci vuole a capirlo? Casomai sono i cittadini a
            lamentarsi, vanno in piazza, fanno i referendum,
            votano geente più
            onesta...Da quando protestare contro una legge che imponeva un auto censura e fare politica ? Ti ricordo che si parlava di una serie di articoli definiti "ammazzablog" che era una bestialità. La politica non centra nulla.
            wikipedia è una ENCICLOPEDIA LIBERA, non un covo
            di politici da 4
            soldi.Ripeto, cosa c'entre il protestare su un pericolo alla libertà d'espressione, con la politica ? Fare un segno di protesta contro un comma infilitato in un'altra proposta di legge e fare politica ? Essere politici ?Non credo.
          • SentiChiPar la scrive:
            Re: Così andava fatta


            www.google.it
            sono andato sul sito che mi indichi, non c'è nessun articolo. Hai argomenti o cosa? a dire google sono capaci tutti

            Da quando protestare contro una legge che
            imponeva un auto censura e fare politica ? Ti
            ricordo che si parlava di una serie di articoli
            definiti "ammazzablog" che era una bestialità.
            Ma sono d'accordo che la legge era una schifezza, ma ti faccio notare:1) protestare contro una legge che fa il governo è POLITICA2) wikipedia non è un blog3) in ogni caso wikipedia rimane aperta, al massimo metti un blog
            Ripeto, cosa c'entre il protestare su un pericolo
            alla libertà d'espressione, con la politica ?Ma quale espressione? ecco, ora ho capito, ecco uno di quelli che usa wikipedia come "espressione". wikipedia è una enciclopedia!!!! anche adesso ci sono voci chiuse per rischi legali eppure non vedo nessun ddl intercettazioni nella gazzetta ufficiale. La responsabilità personale rimane e rimarrà sempre.

            Fare un segno di protesta contro un comma
            infilitato in un'altra proposta di legge e fare
            politica ? Essere politici
            ?
            Non credo.Qua ti quoto in pieno: dare un segnale non è politica e ci stava tutto, un bel banner, CHIUDERE wikipedia però è ben più di un segnale, e diventa politica.
          • Sgabbio scrive:
            Re: Così andava fatta
            - Scritto da: SentiChiPar la

            sono andato sul sito che mi indichi, non c'è
            nessun articolo. Hai argomenti o cosa? a dire
            google sono capaci
            tuttiNon è da tutti usare un modore di ricerca ed inserire 3 semplici parole a quanto vedo....

            Ma sono d'accordo che la legge era una schifezza,
            ma ti faccio
            notare:
            1) protestare contro una legge che fa il governo
            è
            POLITICANo.
            2) wikipedia non è un blogMa la legge comprendeva TUTTE LE PUBBLICAZIONI WEB.
            3) in ogni caso wikipedia rimane aperta, al
            massimo metti un
            blogMa bombardata da milioni di richieste di retifiche assurde.


            Ma quale espressione? ecco, ora ho capito, ecco
            uno di quelli che usa wikipedia come
            "espressione". wikipedia è una enciclopedia!!!!Un encliclopedia non fa parte della libertà d'espressione ?Raccogliere tutta la cultura e il sapere umano non fa parte di questo ?
            anche adesso ci sono voci chiuse per rischi
            legali eppure non vedo nessun ddl intercettazioni
            nella gazzetta ufficiale. La responsabilità
            personale rimane e rimarrà
            sempre.Dio...quando sei disinformato e fai confusione. il DDL intercettazioni e stato accantonato per non parlare che il governo si è pure ritirato.I comma che puntavan ad abbattere internet, messi quasi di nascosto, furono tolti, per via delle proteste.

            Qua ti quoto in pieno: dare un segnale non è
            politica e ci stava tutto, un bel banner,
            CHIUDERE wikipedia però è ben più di un segnale,
            e diventa
            politica.Ma anche no. Non è politica è inutile che certi di mettercelo dentro.
          • SentiChiPar la scrive:
            Re: Così andava fatta


            Non è da tutti usare un modore di ricerca ed
            inserire 3 semplici parole a quanto
            vedo....
            A me piace essere specifico, se c'è un punto del DDL che vuoi sottolineare dimmi o posta, su google posso trovare tutto il ddl ma non il punto o il passaggio che vuoi sottolineare tu. Altrimenti si parla in generale e non si arriva a niente.
            No.Si


            2) wikipedia non è un blog

            Ma la legge comprendeva TUTTE LE PUBBLICAZIONI
            WEB.
            Ma non ha un capo o un responsabile al quale chiedere, anzi, per assurdo, uno si può rettificare la voce come vuole ed in teoria, se è più esatta della versione precedente, dovrebbe rimanere.Certo che se la voce viene controllata da admin sinistroidi/fascistoidi allora parte un edit war con successivo ban dell'utente. Inoltre il reato di diffamazione o calunnia comunque esistono, DDL o meno, non è che uno scrive quello che vuole a capuzzum.

            Ma bombardata da milioni di richieste di
            retifiche
            assurde.
            a chi? a wikimedia? lascia che bombardino così capiscono che stanno facendo la guerra contro i mulini a vento


            Un encliclopedia non fa parte della libertà
            d'espressione
            ?
            Raccogliere tutta la cultura e il sapere umano
            non fa parte di questo
            ?
            no, in wikipedia non ci sono (o meglio, non ci DOVREBBERO essere) opinioni ma fatti. Ammetto che la scrittura in generale può rientrare nella definizione generale di "espressione", ma nel senso di "poter dire quello che si vuole" no, wikipedia non è questo, si dice quello che è documentabile e dimostrabile, non quello che ci gira per la testa.

            Dio...quando sei disinformato e fai confusione.
            il DDL intercettazioni e stato accantonato per
            non parlare che il governo si è pure
            ritirato.
            I comma che puntavan ad abbattere internet, messi
            quasi di nascosto, furono tolti, per via delle
            proteste.
            Forse non mi sono spiegato bene: intendevo dire che non è che senza quel DDL adesso si può scrivere quello che ci pare su wikipedia, tanto è vero che ci sono voci bloccate.
            Ma anche no. Non è politica è inutile che certi
            di mettercelo
            dentro.Te ne accorgerai. E ricorda che adesso magari ti può andar bene così perchè il DDL in oggetto faceva schifo a te quanto a me, ma quando una manica di admin/utenti andrà a fare cose non strettamente legate a wikipedia e sulle quali non sarai d'accordo voglio vedere se non ti pentirai di aver dato troppo potere a queste persone.Io voglio che wikipedia rimanga libera ed indipendente, è un treno che corre per la sua strada e nessun DDL lo potrà fermare, se e quando capiterà nuovamente che simili leggi vengano solo discusse allora sarà un problema degli ITALIANI che hanno votato e continuano a sostenere gente senza cervello, non è un problema di wikiepdia. Se wikipedia domani viene oscurata dai provider perchè così vuole il governo, non è un problema di wikipedia ma degli ITALIANI. Lo capisci o no?Poi ognuno faccia quel che vuole, se vi piace combattere una guerra dietro il video a danno di tutti fate pure, raccoglierete i frutti.
          • pignolo scrive:
            Re: Così andava fatta
            - Scritto da: SentiChiPar la
            Te ne accorgerai. E ricorda che adesso magari ti
            può andar bene così perchè il DDL in oggetto
            faceva schifo a te quanto a me, ma quando una
            manica di admin/utenti andrà a fare cose non
            strettamente legate a wikipedia e sulle quali non
            sarai d'accordo voglio vedere se non ti pentirai
            di aver dato troppo potere a queste
            persone.
            In questo ti quoto. Hai perfettamente ragione.Non è un bene che pochi admin abbiano la possibilità di fare il bello e il cattivo tempo.Probabilmente è una cosa che in futuro dovrà essere migliorata...
            Io voglio che wikipedia rimanga libera ed
            indipendente, è un treno che corre per la sua
            strada e nessun DDL lo potrà fermare, se e quando
            capiterà nuovamente che simili leggi vengano solo
            discusse allora sarà un problema degli ITALIANI
            che hanno votato e continuano a sostenere gente
            senza cervello, non è un problema di wikiepdia.
            Se wikipedia domani viene oscurata dai provider
            perchè così vuole il governo, non è un problema
            di wikipedia ma degli ITALIANI. Lo capisci o
            no?Qui sono d'accordo fino ad un certo punto. Il problema è degli italiani, ma è anche di Wikipedia. Ẽ facile restare fuori dai problemi della politica fino a che tutte le leggi sono eque e giuste, ma quando qualcuno introduce leggi inique ed è il caso di protestare, è meglio farlo con tutti i mezzi possibili, o no?
          • SentiChiPar la scrive:
            Re: Così andava fatta

            Qui sono d'accordo fino ad un certo punto. Il
            problema è degli italiani, ma è anche di
            Wikipedia. Ẽ facile restare fuori dai
            problemi della politica fino a che tutte le leggi
            sono eque e giuste, ma quando qualcuno introduce
            leggi inique ed è il caso di protestare, è meglio
            farlo con tutti i mezzi possibili, o
            no?Si, ma con le cose tue. Sul tuo blog metti un annuncio o oscuralo, metti la bandiera nel tuo balcone, vai sotto il balcone del sindaco a manifestare, appenditi la spilla alla giacca, compra la piantina negli stand...fa quello che ti pare ma non OSCURARE un bene di tutti. Ma tu pensa che wikipedia è anche di chi ha scritto quel DDL, di ha scritto SOPA, possono registrarsi e scrivere la voce. Wikipedia è degli ebrei tanto quanto è dei nazisti, non importa la morale o l'orientamento religioso o le fantasie sessuali o il colore della pelle: l'informazione è di tutti, il pi greco è 3.14 e rotti, se voglio calcolarci l'area del cerchio bene, se voglio fondare la setta del pi greco è lo stesso per wikipedia, lei ha solo fornito una informazione, un dato, scientifico o riscontrabile ed è questo il bene più prezioso di wikipedia VOMITARE informazioni.Non sono nessuno per bloccare il vomito.Ecco.
          • pignolo scrive:
            Re: Così andava fatta
            - Scritto da: SentiChiPar la

            Certo, e per sicurezza allora, visto che NESSUNO
            aveva ben chiaro, oscuriamo per qualche giorno
            wikipedia
            italia.
            Beh, avranno pensato che è meglio prevenire che curare... ;)
            Con quel poco di informazioni che si avevano si
            capiva già che wikipedia sarebbe rimasta fuori,
            al massimo, lo ripeto, metti un banner, non usi
            la VIOLENZA dell'oscuramento (ti obbligo a
            leggere ed a partecipare con
            me).Capisco qual è il tuo problema: non ti va bene che, di fatto, pochi admin abbiano deciso per tutti. Ok. Probabilmente il metodo per segnalare la protesta è stato sbagliato e sarebbe stato opportuno allargare la decisione al maggior numero di utenti possibile. Questo, spero, sarà di insegnamento per il futuro... Ma la protesta in sé ci stava tutta...
          • SentiChiPar la scrive:
            Re: Così andava fatta

            Capisco qual è il tuo problema: non ti va bene
            che, di fatto, pochi admin abbiano deciso per
            tutti. Ok. Probabilmente il metodo per segnalare
            la protesta è stato sbagliato e sarebbe stato
            opportuno allargare la decisione al maggior
            numero di utenti possibile. Questo, spero, sarà
            di insegnamento per il futuro... Ma la protesta
            in sé ci stava
            tutta...Ok, ma bastava un banner. Cerco di spiegarmi meglio, mi sembri una persona con la quale si può parlare, non ti voglio convincere ma spendo volentieri due parole con te ed accetterò volentieri la tua "contro opinione".wikipedia, lo saprai, è libera:http://it.wikipedia.org/wiki/Aiuto:Cosa_vuol_dire_%22libera%22%3Fe si basa su 5 pilastri:http://it.wikipedia.org/wiki/Wikipedia:Cinque_pilastriProprio nel primo dei pilastri si legge:"non è un dizionario né un palco per comizi, né un giornale; non è neanche un luogo dove fare promozione, né un banco di prova per l'anarchia o la democrazia; non è neppure uno spazio web utilizzabile indiscriminatamente, né un posto nel quale inserire le proprie opinioni, esperienze o argomentazioni soggettive"Inoltre, dalla prima pagina, leggiamo "... i suoi contenuti sono liberamente utilizzabili e ridistribuibili"Detto questo, io credo che NESSUNO, neppure il suo fondatore, possa decidere di chiudere o oscurare wikipedia perchè facendolo andrebbe contro i suoi stessi principi e cioè, in primis, il potere e dovere della DIVULGAZIONE. Tanto per fare una metafora, un pò come ai tempi delle persecuzioni ai cristiani: un fedele rimane fedele, le messe si fanno le stesso, Dio esiste comunque. Non è che per protesta "oggi niente messa, tutti a casa", oppure, in tempi più attuali, "guardate, per una settimana Dio chiude perchè forse ci fanno pagare l'ICI sulle proprietà".In altre parole, la protesta, se proprio deve esserci, non deve andare contro gli stessi principi che si vogliono difendere, è assurdo: "tu mi vuoi oscurare? ed allora io per protesta oscuro", non ha senso.Nel caso italiano la cosa a mio avviso è ancora più grave perchè si è trattato di un raid decisionale di poche persone in poco tempo.Io sono contrario, sia a quella volta per l'italia, sia a questa volta a livello internazionale. Da notare, tra parentesi, che mentre in italia hanno oscurato per qualche giorno una cosa campata per aria, all'estero parlano di solo un giorno dopo una lunga votazione con larga partecipazione (e varie possibilità di scelta) e per una legge molto più dettagliata ed in fase di arrivo di quella XXXXXta italiana.Per me wikipedia è come un parco pubblico, ci vai e lo rispetti e rispetti la gente che lo frequenta. Non è un posto che inizio a frequentare con quattro amici e ci imponiamo agli altri come devono vestirsi, che non si gioca a palla, che per protesta contro il sindaco il parco rimane chiuso. E' di tutti XXXXX miseria, anche di chi non vuole protestare, metti i cartelli e fine del problema.Scusa se sono stato prolisso.
          • pignolo scrive:
            Re: Così andava fatta
            Sì ok, ho capito il tuo punto di vista e in parte lo condivido. Ma c'è un grosso problema: se avessero messo un banner, grande quanto vuoi, e presente dal giorno della protesta fino anche ad oggi...1) non ne avrebbero parlato i giornali, forse neanche PI2) tempo due giorni e qualcuno avrebbe approntato il plugin per firefox/IE/chrome per far sparire il banner...Secondo me l'oscuramento è semplicemente stato un modo molto efficace di farsi notare... e a quanto pare ha fatto scuola...Certo hai ragione tu quando dici che, se l'enciclopedia secondo la sua stessa linea guida è di tutti, allora nessuno, nemmeno il suo fondatore dovrebbe deciderne da solo l'oscuramento. Ma se lo decide la maggioranza dei suoi utenti (cosa che purtroppo non è stata fatta efficacemente), per dei motivi che alla maggioranza stanno bene (ad esempio la sopravvivenza dell'enciclopedia) allora, secondo me, diventa lecito.
          • SentiChiPar la scrive:
            Re: Così andava fatta


            1) non ne avrebbero parlato i giornali, forse
            neanche
            PI
            2) tempo due giorni e qualcuno avrebbe approntato
            il plugin per firefox/IE/chrome per far sparire
            il
            banner...
            A parte che mi sembra che anche l'oscuramente si poteva superare, ma a parte questo, tu credi veramente che l'oscuramente, l'articolo di PI e qualche altra testata giornalistica abbia influenzato il governo?io credo di no

            Ma se lo decide la maggioranza dei suoi utenti
            (cosa che purtroppo non è stata fatta
            efficacemente), per dei motivi che alla
            maggioranza stanno bene (ad esempio la
            sopravvivenza dell'enciclopedia) allora, secondo
            me, diventa
            lecito.Forse la differenza tra me e certi altri utenti di questi forum è proprio QUANTO crediamo a wikipedia. Per me wikipedia NON si fermerà mai per problemi politici o censori, al massimo si potranno avere problemi di budget, di hardware e via dicendo.Wikipedia è nata come nasce un figlio, sostenuta per un pò, adesso va libera nel mondo e non ha bisogno di essere gestita da nessun utente o admin, si può solo INSERIRE contenuti, basta, non si fermerà mai più. La votazione la trovo ILLEGITTIMA ma non perchè non apprezzo la forma democratica, ma perchè una volta nata wikipedia è diventata un concetto superiore, conoscenza a portata di tutti, non si può più fermare nemmeno per proteggerla, non so se mi spiego. Ci sono altri metodi e mezzi per difendere questa libertà ma fuori da wikipedia.
          • pignolo scrive:
            Re: Così andava fatta
            - Scritto da: SentiChiPar la
            A parte che mi sembra che anche l'oscuramente si
            poteva superare, ma a parte questo, tu credi
            veramente che l'oscuramente, l'articolo di PI e
            qualche altra testata giornalistica abbia
            influenzato il
            governo?
            io credo di no
            No, hai ragione, non lo ha fatto, almeno direttamente. Ma molte persone, molte più del solito, ne hanno parlato. E questo è un bene.
            Forse la differenza tra me e certi altri utenti
            di questi forum è proprio QUANTO crediamo a
            wikipedia. Per me wikipedia NON si fermerà mai
            per problemi politici o censori, al massimo si
            potranno avere problemi di budget, di hardware e
            via
            dicendo.
            Wikipedia è nata come nasce un figlio, sostenuta
            per un pò, adesso va libera nel mondo e non ha
            bisogno di essere gestita da nessun utente o
            admin, si può solo INSERIRE contenuti, basta, non
            si fermerà mai più.


            La votazione la trovo ILLEGITTIMA ma non perchè
            non apprezzo la forma democratica, ma perchè una
            volta nata wikipedia è diventata un concetto
            superiore, conoscenza a portata di tutti, non si
            può più fermare nemmeno per proteggerla, non so
            se mi spiego. Ci sono altri metodi e mezzi per
            difendere questa libertà ma fuori da
            wikipedia.Ok. Rispetto la tua opinione. E come principio da seguire non è poi sbagliato.Comunque, ho riconsiderato la cosa del banner vs l'oscuramento totale. Direi che forse, un compromesso potrebbe essere ridirigere automaticamente tutte le ricerche e i link classici ad una pagina con l'eventuale messaggio. E poi su questa, in fondo, un link alla vera pagina dell'enciclopedia. Sarà superabile anche questo, certo, ma avrebbe una discreta visibilità presso la grande maggioranza degli utenti.
          • SentiChiPar la scrive:
            Re: Così andava fatta


            Comunque, ho riconsiderato la cosa del banner vs
            l'oscuramento totale. Direi che forse, un
            compromesso potrebbe essere ridirigere
            automaticamente tutte le ricerche e i link
            classici ad una pagina con l'eventuale messaggio.
            E poi su questa, in fondo, un link alla vera
            pagina dell'enciclopedia. Sarà superabile anche
            questo, certo, ma avrebbe una discreta visibilità
            presso la grande maggioranza degli
            utenti.Ma si, ma guarda quel bel banner nero che hanno messo adesso. più visibile di così!
          • pignolo scrive:
            Re: Così andava fatta
            - Scritto da: SentiChiPar la

            Ma si, ma guarda quel bel banner nero che hanno
            messo adesso. più visibile di
            così!Quale, quello che nasconde il testo sottostante?Era meglio il mio metodo, in questo modo con links neanche mi accorgerei della protesta... sì vabbé che ad usare links saranno quattro gatti...
          • Shrike scrive:
            Re: Così andava fatta

            Comunque, ho riconsiderato la cosa del banner vs
            l'oscuramento totale. Direi che forse, un
            compromesso potrebbe essere ridirigere
            automaticamente tutte le ricerche e i link
            classici ad una pagina con l'eventuale messaggio.Io vedo l'oscuramento totale nè più nè meno di uno sciopero... e lo sciopero non ha effetto (e non ha senso) se non provoca un disagio. (e fare un click in più scusate, ma non mi sembra questo gran disagio)Il banner è semplicemente divulgazione, rendere partecipi, non è paragonabile in alcun modo ad uno sciopero.Ora, le motivazioni possono essere opinabili, le modalità di protesta pure, ma che un banner divulgativo abbia gli stessi effetti di uno sciopero non si può proprio sentire. La storia insegna.
          • SentiChiPar la scrive:
            Re: Così andava fatta

            Io vedo l'oscuramento totale nè più nè meno di
            uno sciopero... e lo sciopero non ha effetto (e
            non ha senso) se non provoca un disagio. (e fare
            un click in più scusate, ma non mi sembra questo
            gran
            disagio)
            Il banner è semplicemente divulgazione, rendere
            partecipi, non è paragonabile in alcun modo ad
            uno
            sciopero.
            Ora, le motivazioni possono essere opinabili, le
            modalità di protesta pure, ma che un banner
            divulgativo abbia gli stessi effetti di uno
            sciopero non si può proprio sentire. La storia
            insegna.Perfetto, a me sta bene che scioperi, ma perchè devo scioperare anche io?E poi, in seconda battuta, tu scioperi contro chi? perchè il disagio lo provochi solo a chi usa wikipedia, non contro chi sta decidendo sulle leggi.Se vuoi sensibilizzare un banner basta e avanza.
          • Shrike scrive:
            Re: Così andava fatta

            Perfetto, a me sta bene che scioperi, ma perchè
            devo scioperare anche
            io?Tu non stai scioperando, tu subisci il disagio come tutti.
            E poi, in seconda battuta, tu scioperi contro
            chi? perchè il disagio lo provochi solo a chi usa
            wikipedia, non contro chi sta decidendo sulle
            leggi.Sciopero contro un DDL, questo non vuol dire che il disagio lo debba subire solo chi propone o promuove il DDL.Ti pare che quando scioperano i taxi contro i provvedimenti del governo lo facciano solo se è un deputato a voler fare una corsa in taxi? I disagi li subiscono tutti.
            Se vuoi sensibilizzare un banner basta e avanza.Se un banner bastasse e avanzasse nè io nè te ormai siamo in grado di saperlo. Ti ripeto che è una tua opinione senza nè peso nè valore.Può anche essere, quel che è certo, e che la storia insegna, è che con la semplice divulgazione non si ottengono gli stessi risultati che con gli scioperi.
          • SentiChiPar la scrive:
            Re: Così andava fatta
            - Scritto da: Shrike

            Perfetto, a me sta bene che scioperi, ma
            perchè

            devo scioperare anche

            io?

            Tu non stai scioperando, tu subisci il disagio
            come
            tutti.
            Non hai colto il punto: io sono un operaio? la mia fabbrica sciopera? io posso entrare! Evviva la democrozia e la libertà!!!!Wikipedia sciopera? NESSUNO può entrare!!! viva la dittatura
            Se un banner bastasse e avanzasse nè io nè te
            ormai siamo in grado di saperlo. Ti ripeto che è
            una tua opinione senza nè peso nè
            valore.Ok, e nessuno può dire che oscurare serva. Solo che nel caso del banner l'acXXXXX ai contenuti rimane, cosa fondamentale per wikipedia. Io contesto questo, non il motivo dello "sciopero"
            Può anche essere, quel che è certo, e che la
            storia insegna, è che con la semplice
            divulgazione non si ottengono gli stessi
            risultati che con gli
            scioperi.Il problema è che questo non è uno sciopero ma una imposizione.Google può scioperare, twitter può scioperare... quelle sono piattaforme private. Wikipedia non è privata, al massimo si può associare, appoggiare, sostenere, patrocinare. Non chiudere. E' un soppruso che prima o o poi pagherai anche tu.
          • krane scrive:
            Re: Così andava fatta
            - Scritto da: SentiChiPar la
            - Scritto da: Shrike


            Perfetto, a me sta bene che scioperi, ma

            perchè


            devo scioperare anche


            io?



            Tu non stai scioperando, tu subisci il
            disagio

            come

            tutti.




            Non hai colto il punto: io sono un operaio? la
            mia fabbrica sciopera? io posso entrare! Evviva
            la democrozia e la libertà!!!!Emmm... chiedi al nonno com'era nelle lotte operaie va...Magari sa farti capire che la liberta' si conquista e che bisogna lottare.
          • SentiChiPar la scrive:
            Re: Così andava fatta

            Magari sa farti capire che la liberta' si
            conquista e che bisogna
            lottare.Straquoto! lottare però, in piazza, nei comizi, alle urne, non oscure wikipedia che non è una cosa nè mia nè tua.
          • Sgabbio scrive:
            Re: Così andava fatta
            - Scritto da: SentiChiPar la

            Magari sa farti capire che la liberta' si

            conquista e che bisogna

            lottare.


            Straquoto! lottare però, in piazza, nei comizi,
            alle urne, non oscure wikipedia che non è una
            cosa nè mia nè
            tua.In italia ? ROFTL
          • SentiChiPar la scrive:
            Re: Così andava fatta
            - Scritto da: Sgabbio
            - Scritto da: SentiChiPar la


            Magari sa farti capire che la liberta' si


            conquista e che bisogna


            lottare.





            Straquoto! lottare però, in piazza, nei comizi,

            alle urne, non oscure wikipedia che non è una

            cosa nè mia nè

            tua.

            In italia ? ROFTLsi si, in Italia. Tu non ci vai alle urne? e comunque, se non credi nella piazze comizi ecc, credi invece nell'oscuramento di qualche giorno di wikipedia? allora vedi che mi dai ragione?
          • Sgabbio scrive:
            Re: Così andava fatta
            - Scritto da: SentiChiPar la

            si si, in Italia. Tu non ci vai alle urne? e
            comunque, se non credi nella piazze comizi ecc,
            credi invece nell'oscuramento di qualche giorno
            di wikipedia? allora vedi che mi dai
            ragione?Forse vivi in una dimensione alternativa dove le manifestazioni in piazza vengono ascoltate dai politici e i manifestati non vengono manganellati con accuse infamenti, come essere anarchici insurrezionalisti e menate varie.le proteste in piazza in italia vegnono veatamente ignorante e misteriosamente arrivano i violenti dentro alle manifestazioni....Pensare che wikipedia italia non abbia aiutato a far sparire quell'abominio sul DDL intercettazioni è pura follia :D
          • SentiChiPar la scrive:
            Re: Così andava fatta

            Pensare che wikipedia italia non abbia aiutato a
            far sparire quell'abominio sul DDL
            intercettazioni è pura follia
            :DBene, allora usiamola anche per cambiare la legge porcellum. E per il caro benzina. E per la TAV. Perchè no? funziona, è stato provato ampiamente, il governo guarda wikipedia e ci ascolta. Bene dai, abbiamo risolto i problemi dell'italia, sono felice.
          • Shrike scrive:
            Re: Così andava fatta

            Wikipedia sciopera? NESSUNO può entrare!!! viva
            la
            dittaturaIl taxista sciopera? Nessuno può entrare in quel taxi... è forse dittatura? Non mi sembra proprio...Se invece intendi che in modo dittatoriale hanno stabilito lo sciopero allora non saprei, non era questo il mio discorso. Se fosse come dici avresti ragione (io sapevo di una votazione).
            Ok, e nessuno può dire che oscurare serva. Solo
            che nel caso del banner l'acXXXXX ai contenuti
            rimane, cosa fondamentale per wikipedia. Io
            contesto questo, non il motivo dello
            "sciopero"Non è l'unica cosa fondamentale per wikipedia l'acXXXXX al contenuto.Evidentemente hanno ritenuto che il DDL in questione minasse altri principi fondamentali su cui si basa wikipedia. (e personalmente sono d'accordo)
            Google può scioperare, twitter può scioperare...
            quelle sono piattaforme private. Wikipedia non è
            privata, al massimo si può associare, appoggiare,
            sostenere, patrocinare. Non chiudere. E' un
            soppruso che prima o o poi pagherai anche
            tu.Fonte? Lo statuto (sempre che ne abbia uno) vieta queste pratiche? Stabilisce le modalità e non sono state rispettate? Non lo so. Non credo (visto che lo stanno rifacendo) , ma magari hai ragione tu.Ripeto (per l'ultima volta, poi mi eclisso) che il punto del mio discorso è che non potete equiparare la divulgazione allo sciopero (il banner all'oscuramento) come forme di protesta ugualmente efficaci.
          • SentiChiPar la scrive:
            Re: Così andava fatta


            Il taxista sciopera? Nessuno può entrare in quel
            taxi... è forse dittatura? Non mi sembra
            proprio...Sto dicendo che se i tassisti scioperano non è detto che scioperano tutti, c'è anche chi può continuare a lavorare. C'è l'arbitrio.Con l'oscuramanto invece imponi a tutti lo stesso sciopero. Non solo all'utilizzatore che ha il "disagio", ma anche all'utente che vuole inserire o modificare.
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: Così andava fatta
            - Scritto da: SentiChiPar la



            Il taxista sciopera? Nessuno può entrare in
            quel

            taxi... è forse dittatura? Non mi sembra

            proprio...

            Sto dicendo che se i tassisti scioperano non è
            detto che scioperano tutti, c'è anche chi può
            continuare a lavorare. C'è
            l'arbitrio.
            Si chiamano crumiri, lo sapevi?
            Con l'oscuramanto invece imponi a tutti lo stesso
            sciopero. Non solo all'utilizzatore che ha il
            "disagio", ma anche all'utente che vuole inserire
            o
            modificare.Ti hanno forse oscurato il tuo, di sito? Non direi proprio.Wikipedia non è tua. Il server non è tuo.Se vuoi averne il controllo, scaricati i files e mettili su un tuo server. Su quello avrai il controllo.
          • SentiChiPar la scrive:
            Re: Così andava fatta


            Si chiamano crumiri, lo sapevi?E tu lo sai che si chiama diritto? lo sai che io posso non essere d'accordo con te sulle ragioni di uno sciopero? oppure al contrario, scioperare da solo?
            Wikipedia non è tua. Il server non è tuo.
            Se vuoi averne il controllo, scaricati i files e
            mettili su un tuo server. Su quello avrai il
            controllo.Appunto, non è tua, finiscila di decidere per gli altri. E' quest'ultimo concetto che a te urta più di tutti, il non poter decidere per gli altri, l'avere un qualcuno che ti pari davanti e ti dica "no" è inaccettabile per te. Impara da chi risponde argomentando.
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: Così andava fatta

            Appunto, non è tua, finiscila di decidere per gli
            altri. E' quest'ultimo concetto che a te urta più
            di tutti, il non poter decidere per gli altri,
            l'avere un qualcuno che ti pari davanti e ti dica
            "no" è inaccettabile per te. Impara da chi
            risponde
            argomentando.Non ho deciso per altri. Ho solo detto che condivido pienamente le decisioni che altri hanno preso (in particolare quella di buttart fuori a calci)
          • SentiChiPar la scrive:
            Re: Così andava fatta

            Non ho deciso per altri. Ho solo detto che
            condivido pienamente le decisioni che altri hanno
            preso (in particolare quella di buttart fuori a
            calci)Mentre parli sono proprio i tuoi amichetti ad essere buttati fuori a calci. Certe gente ha stufato.
    • bubba scrive:
      Re: Così andava fatta
      - Scritto da: fagotto
      Odio fare l'esterofilo, ma devo ammettere che la
      protesta fatta così, in modo trasparente e
      veramente a nome dei wikipediani, è tutta
      un'altra cosa rispetto al colpo di mano che ha
      portato alla chiusura della wiki nostrana, dove
      un pugno di utenti in oscure pagine di servizio e
      chat esterne hanno deciso per tutti di chiudere
      wikipedia a nome di tutti gli utenti, per di più
      con motivazioni rivelatesi
      infondate.

      C'è da dire che è stato un precedente importante.che tristezza...Sappi che en.wiki invece ci ha considerato molto meglio.. nelle FAQ, su en.wiki, che spiegano SOPA c'e' :Q: Did the Italian Wikipedias protest action last year achieve its goal of stopping the Italian law in question?A: It seems likely that the efforts of the Italian Wikipedia community around a similar Internet censorship bill compelled the Italian Parliament to withdraw consideration of the bill. This gives us some context on the thinking around SOPA and PIPA of course. Virtually everyone in the Wikipedia community is aware of that effort.
      • SentiChiPar la scrive:
        Re: Così andava fatta


        Q: Did the Italian Wikipedias protest action
        last year achieve its goal of stopping the
        Italian law in
        question?

        A: It seems likely that the efforts of the
        Italian Wikipedia community around a similar
        Internet censorship bill compelled the Italian
        Parliament to withdraw consideration of the bill.
        This gives us some context on the thinking around
        SOPA and PIPA of course. Virtually everyone in
        the Wikipedia community is aware of that
        effort.Si, se la cantanto e se la suonano perchè non è affatto dimostrato nè dimostrabile che è stata l'azione di wikipedia a bloccare il governo, al contrario, io penso proprio che sia ste ben altre le ragioni che non hanno fatto varare il DDL e cioè le VERE proteste quelle che si fanno in piazza o al parlamento, raccolta firme ecc ecc.wikipedia NON è nostra, non è mia, non è tua, non è degli utenti registrati, non è degli admin... non è più nemmeno del fondatore.Basta, che sia chiaro.
        • bubba scrive:
          Re: Così andava fatta
          - Scritto da: SentiChiPar la



          Q: Did the Italian Wikipedias protest action

          last year achieve its goal of stopping the

          Italian law in

          question?



          A: It seems likely that the efforts of the

          Italian Wikipedia community around a similar

          Internet censorship bill compelled the
          Italian

          Parliament to withdraw consideration of the
          bill.

          This gives us some context on the thinking
          around

          SOPA and PIPA of course. Virtually everyone
          in

          the Wikipedia community is aware of that

          effort.


          Si, se la cantanto e se la suonano perchè non è
          affatto dimostrato nè dimostrabile che è stata
          l'azione di wikipedia a bloccare il governo, al
          contrario, io penso proprio che sia ste ben altre
          le ragioni che non hanno fatto varare il DDL e
          cioè le VERE proteste quelle che si fanno in
          piazza o al parlamento, raccolta firme ecc
          ecc.
          wikipedia NON è nostra, non è mia, non è tua, non
          è degli utenti registrati, non è degli admin...
          non è più nemmeno del
          fondatore.
          Basta, che sia chiaro.per me puoi pensare anche che Berlusconi sia un presidente operaio o che la Terra sia piatta... fai pure :)
          • SentiChiPar la scrive:
            Re: Così andava fatta

            per me puoi pensare anche che Berlusconi sia un
            presidente operaio o che la Terra sia piatta...
            fai pure
            :)Grazie, non avevo bisogno del tuo sostegno per pensare quello che mi pare ma grazie lo stesso.
        • Sgabbio scrive:
          Re: Così andava fatta
          - Scritto da: SentiChiPar la



          Q: Did the Italian Wikipedias protest action

          last year achieve its goal of stopping the

          Italian law in

          question?



          A: It seems likely that the efforts of the

          Italian Wikipedia community around a similar

          Internet censorship bill compelled the
          Italian

          Parliament to withdraw consideration of the
          bill.

          This gives us some context on the thinking
          around

          SOPA and PIPA of course. Virtually everyone
          in

          the Wikipedia community is aware of that

          effort.


          Si, se la cantanto e se la suonano perchè non è
          affatto dimostrato nè dimostrabile che è stata
          l'azione di wikipedia a bloccare il governo, al
          contrario, io penso proprio che sia ste ben altre
          le ragioni che non hanno fatto varare il DDL e
          cioè le VERE proteste quelle che si fanno in
          piazza o al parlamento, raccolta firme ecc
          ecc.
          wikipedia NON è nostra, non è mia, non è tua, non
          è degli utenti registrati, non è degli admin...
          non è più nemmeno del
          fondatore.
          Basta, che sia chiaro.Certo che sei proprio cieco...è grazie all'azione dei wiki italiano se molti, anche i media meno liberi, ne hanno parlato, sensibilizzando il problema..... Certo che hai una visione alquanto strana della cosa.
        • Sgabbio scrive:
          Re: Così andava fatta
          - Scritto da: SentiChiPar la



          Q: Did the Italian Wikipedias protest action

          last year achieve its goal of stopping the

          Italian law in

          question?



          A: It seems likely that the efforts of the

          Italian Wikipedia community around a similar

          Internet censorship bill compelled the
          Italian

          Parliament to withdraw consideration of the
          bill.

          This gives us some context on the thinking
          around

          SOPA and PIPA of course. Virtually everyone
          in

          the Wikipedia community is aware of that

          effort.


          Si, se la cantanto e se la suonano perchè non è
          affatto dimostrato nè dimostrabile che è stata
          l'azione di wikipedia a bloccare il governo, al
          contrario, io penso proprio che sia ste ben altre
          le ragioni che non hanno fatto varare il DDL e
          cioè le VERE proteste quelle che si fanno in
          piazza o al parlamento, raccolta firme ecc
          ecc.
          wikipedia NON è nostra, non è mia, non è tua, non
          è degli utenti registrati, non è degli admin...
          non è più nemmeno del
          fondatore.
          Basta, che sia chiaro.Certo che sei proprio cieco...è grazie all'azione dei wiki italiano se molti, anche i media meno liberi, ne hanno parlato, sensibilizzando il problema..... Certo che hai una visione alquanto strana della cosa.
    • Gauss scrive:
      Re: Così andava fatta
      - Scritto da: fagotto
      Odio fare l'esterofilo, ma devo ammettere che la
      protesta fatta così, in modo trasparente e
      veramente a nome dei wikipediani, è tutta
      un'altra cosa rispetto al colpo di mano che ha
      portato alla chiusura della wiki nostrana, dove
      un pugno di utenti in oscure pagine di servizio e
      chat esterne hanno deciso per tutti di chiudere
      wikipedia a nome di tutti gli utenti, per di più
      con motivazioni rivelatesi
      infondate.

      C'è da dire che è stato un precedente importante.Beh, se parliamo di precedenti, la chiusura di Wikipedia è venuta dopo quella di Nonciclopedia :-D
Chiudi i commenti