Apple Store, in Italia fanno 10

Cupertino fa cifra tonda con il secondo punto vendita nella Capitale. Una strategia fino a questo punto diversa da quella seguita all'estero
Cupertino fa cifra tonda con il secondo punto vendita nella Capitale. Una strategia fino a questo punto diversa da quella seguita all'estero

La Mela ha scelto il natale di Roma, 21 aprile, per inaugurare il secondo punto vendita ufficiale nella Capitale: consueta cerimonia di apertura delle porte con appassionati in fila dalla sera precedente per accaparrarsi il posto, t-shirt regalate ai primi 1.000 avventori e (inediti) cori da stadio.

Il secondo Apple Store di Roma ha aperto in un centro commerciale a 5 anni di distanza dal primo (che, casualmente, è stato anche il primo Apple Store dell’Europa continentale): rispetto al precedente non sembra essere cambiato granché, la superficie complessiva è pressoché identica, gli spazi dedicati a Genius Bar e esposizione analoghi. L’unica differenza sembra essere l’angolo dedicato ai bambini, dove ora fanno mostra di sé degli iPad in luogo dei più grossi e meno amichevoli iMac.

In Italia Cupertino sta portando avanti una politica differente dal resto del Mondo: fino a questo punto sono stati privilegiati i grandi centri commerciali (fa eccezione solo il negozio bolognese), punti di attrazione dello shopping del weekend ma che non sempre si sposano con l’appeal di un marchio modaiolo come quello della Mela Morsicata. All’estero, soprattutto nelle capitali europee, fino a questo punto Apple ha invece aperto i suoi store nei luogi più eleganti e frequentati del centro: non è escluso che prima o poi lo stesso possa accadere anche a Roma e Milano.

L’apertura del nuovo punto vendita romano ha visto una inaspettata cerimonia di apertura condita da stornelli e balletti, con coreografie tutt’altro che improvvisate. Per quello che è stato possibile verificare, l’iniziativa sarebbe partita direttamente dal personale (saranno circa 100 i commessi che si alterneranno a rotazione nel negozio): idea riuscita, visto che a partire dalle 9:30 si è radunata una piccola folla davanti al negozio e nelle sone prospicienti, con i frequentatori del centro commerciale del sabato mattina (tipicamente famiglie) attirati e un po’ spiazzati dalla musica e dal baccano.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

23 04 2012
Link copiato negli appunti