Apple, una vera potenza militare

I militari sono interessati ai prodotti consumer della Mela e fanno visita a Cupertino. L'accoppiata hardware+software di Jobs e compagni sembra destinata a finire anche sul campo di battaglia

Roma – Apple ha ricevuto la cartolina del Pentagono, e deve tenersi pronta per essere chiamata a compiere il proprio dovere armi in pugno. Fuor di ironia, i “pezzi grossi” dell’esercito statunitense hanno recentemente fatto visita alla Mela morsicata per un tour guidato, con l’idea niente affatto campata in aria di adottare le premiate tecnologie consumer sviluppate dalla società guidata da Steve Jobs a esigenze eminentemente guerresche .

Oltre ad avere un nome che è tutto un programma, il generale maggiore Nick Justice è anche a capo del Research, Development, and Engineering Command dell’esercito statunitense. Assieme ai membri del suo staff, il generale Justice si è incontrato con il management di Apple per discutere dell’abbandono del design proprietario dei dispositivi elettronici dello US Army e la conseguente adozione delle tecnologie di Cupertino.

“Le tecnologie Apple”, osserva Ron Szymanski del Communications-Electronics Research and Development Center (CERDEC), “offrono soluzioni straordinarie e comprovate con design intuitivi che permettono agli utenti di imparare in fretta senza un manuale di istruzioni”. All’esercito non dispiacerebbe, continua Szymanski, “applicare l’esperienza di Apple nella progettazione di applicazioni militari”.

La facilità d’impiego e l’approccio diretto di dispositivi che “semplicemente funzionano” come quelli di Apple sono diventati una priorità per i capi militari statunitensi, e l’adozione di soluzioni hardware+software già abbondantemente note ai soldati come quelle derivanti da iPod e iPhone sembra essere la strada più immediata da seguire per risolvere la questione.

Di concreto non c’è ancora nulla e i colloqui sarebbero dunque ancora nelle fasi preliminari, ma come già dimostrato dal “caso Bulletflight” (appliance per iPhone usata dai cecchini in Afghanistan per calcolare la giusta traiettoria) di hardware Apple ne gira già parecchio tra i soldati USA. Un’eventuale (quanto a questo punto probabile) coinvolgimento diretto di Cupertino nel processo di design di tecnologie da impiegare sul campo di battaglia non farebbe altro che ufficializzare questo stato di cose.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • erhgrw scrive:
    XXXXXXXX SVIZZERI: esperienza intensa
    propongo il pompei di chiasso dove vanno di nascosto tutti i miei colleghi sfigo-pelati
  • 23t2t scrive:
    MILANO-CHIASSO: 4.20 euro
    con trenitalia partenza stazione porta garibaldi
  • qwved scrive:
    viaggio ad Amsterdam
    e passa la paura...
  • Nome e cognome scrive:
    Regole 29 e 30!
    29. Su Internet, tutte le ragazze sono ragazzi, e tutti i bambini sono agenti dell'FBI sotto copertura.30. NON ci sono ragazze su Internet.
    • Redpill scrive:
      Re: Regole 29 e 30!
      - Scritto da: Nome e cognome
      29. Su Internet, tutte le ragazze sono ragazzi, e
      tutti i bambini sono agenti dell'FBI sotto
      copertura.

      30. NON ci sono ragazze su Internet.Ahahahahah! LOL (rotfl)
    • Diego scrive:
      Re: Regole 29 e 30!
      Per non parlare della 34! :D http://xkcd.com/305/
  • Pippo La Coca scrive:
    Iscrivo mia sorella
    e poi gioco al suo posto. Un euro ogni 6 minuti fa dieci euro l'ora.Calcolando che di solito gioco una mezz'ora al giorno e due ore al giorno nel WE fa 6 ore e mezzo a settimana, tipo 250 euro al mese!
    • gips scrive:
      Re: Iscrivo mia sorella
      BRAVO! iscrivo la mia morosa... poi gioco io!cosi non la sento più lamentarsi perchè sto giocando..."Amore, perchè ti arrabbi? sto lavorando! Non farmi deconcentare!"
  • Antony scrive:
    Se...
    ...se poi è davvero una donna a giocare...E ho detto tutto ;)
  • Star scrive:
    Ma andare a puttane...
    ...non gli costa meno ?Se per avere un'erezione devono arrivare a pagare per battersi in un videogame contro una donna... beh... direi che nel loro caso il genere maschile è proprio alla frutta !
  • io e non tu scrive:
    che..
    ... XXXXXTA incredibile... vabbuò...
  • io solo io scrive:
    in effetti...
    hanno trovato il modo "giusto" per guadagnare....
  • attonito scrive:
    per squallidi XXXXXroli
    ma mettete da parte i soldi e andate a putt*ne....
    • Vincenzo scrive:
      Re: per squallidi XXXXXroli
      LOL _disperati_ maggiorenni XD XD
    • 1977 scrive:
      Re: per squallidi XXXXXroli
      - Scritto da: attonito
      ma mettete da parte i soldi e andate a putt*ne....invece andare a puttane e' piu' nobile.. :s
      • DarkOne scrive:
        Re: per squallidi XXXXXroli
        - Scritto da: 1977
        - Scritto da: attonito

        ma mettete da parte i soldi e andate a
        putt*ne....

        invece andare a puttane e' piu' nobile.. :sAlmeno ha un senso pratico...
  • Wolf01 scrive:
    Cyberprostituzione
    come da oggetto
    • divento una ragazza... scrive:
      Re: Cyberprostituzione
      così oltre a divertirmi giocando a fifa, guadagno pure 1 euro per ogni partita.300 partite all'anno le potrei fare...così mi pago l'rca della macchina
    • mura scrive:
      Re: Cyberprostituzione
      - Scritto da: Wolf01
      come da oggettoquoto ed aggiungo patetico.
    • Valeren scrive:
      Re: Cyberprostituzione
      No, cyberidioti.Qui non si parla di chat o webcam: pagano per giocare contro una ragazza carina.Non nuda o svestita o ammiccante o disponibile.Giocare. Carina.Bon, per me non ci sono problemi.Piazzo la mia ragazza davanti alla Wii e ci paghiamo il mutuo.
      • ephestione scrive:
        Re: Cyberprostituzione
        e così facendo ti assicuri anche che mantenga la linea :Ddevo pensarci anche io, un po' di spuma sui ricci e la lascio lì tutto il giorno :p
Chiudi i commenti