Apple: vogliamo LP indipendenti

Cupertino smentisce la previsione di un pedaggio da 10mila dollari per la produzione del nuovo formato per la musica venduta su iTunes. E apre agli indie. Intanto arriva il primo fumetto LP

Roma – Apple interviene sulla polemica nata nei giorni scorsi sui costi di iTunes LP, e della preferenza apparentemente accordata da Cupertino ai grandi produttori. Lo fa per smentire le voci circolate.

“Rilasceremo presto le specifiche del formato LP, permettendo così sia alle major che alle etichette indie di creare il proprio album digitale”. Il “presto” non è stato meglio specificato, bisognerà attendere la comparsa del primo LP di piccoli produttori per averne la certezza. Su iTunes Store, intanto, è apparso il primo fumetto in formato LP: dell’artista Tyrese Gibson, contiene una sua canzone ed è venduto per 1,99 dollari.

Comunque, essendo il formato costituito da una combinazione di immagini, HTML, CSS e Javascript, gli artisti che si sentivano esclusi dalla politica di Apple potevano già avvalersi di varie alternative tecniche .

Intervenendo direttamente sulla polemica, inoltre, Apple ha affermato che “non ci sono costi di produzione imposti” per la creazione di opere LP.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Enjoy with Us scrive:
    Inadatte negli SSD?
    E perchè mai, già attualmente Intel e altri adottano per i loro SSD memorie anche più lente di questa, le performance sono legate infatti all'uso di controller adeguati e all'uso di diversi banchi gestiti in parallelo in modalità simili a quelle di un Raid 0!
Chiudi i commenti