Arafat posta online i conti palestinesi

L'obiettivo è dare maggiori garanzie ai grandi contributori internazionali che investono per la crescita dell'amministrazione palestinese. Internet l'unico strumento


Web – Come assicurarsi l’appoggio di contributori internazionali come la UE e gli USA senza alienarsi simpatie e rapporti consolidati con i partner dell’area mediorientale? L’Autorità Palestinese di Yasser Arafat ha deciso che internet era la soluzione migliore per pubblicare a far conoscere al mondo lo stato delle casse dell’Autorità, le destinazioni di spesa e, quindi, le scelte compiute e in via di definizione su denaro che serve e servirà alla nascita dello stato palestinese.

I dati sono contenuti in un rapporto di 16 pagine che ha già ottenuto l’interesse e il consenso della vasta comunità dei donatori e che ha già attratto consigli internazionali sulla gestione finanziaria. La pubblicazione online, dunque, pare aver risolto il grave impasse sulla trasparenza degli anni scorsi e allo stesso tempo posizionato l’amministrazione Arafat in un ambito di maggiore peso internazionale.

I palestinesi parlano di “passo enorme verso la responsabilizzazione sulla gestione delle entrate”. Altri, invece, parlando di un fatto storico, con internet protagonista.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti