Ark, il Linux più facile che c'è?

Debutta la prima versione matura di un sistema operativo che spera di strappare a Windows anche gli utenti più inesperti e schizzinosi. Mission possible?

Roma – Nel firmamento delle distribuzioni Linux dedicate al mercato desktop, e in particolare a quello degli utenti consumer, è nata una nuova stella chiamata Ark Linux . La sua prima versione stabile, che ha debuttato negli scorsi giorni con il nome di 2005.1, è fra le prime distribuzioni Linux ad includere la nuovissima versione 3.4 di KDE.

Da non confondere con Arch Linux , una distribuzione d’ispirazione “slackweriana”, Ark potrebbe pestare i piedi a sistemi oprativi come Mandrakelinux, Linspire, Lycoris o Xandros: non per nulla il suo slogan è “la distribuzione desktop per gli utenti finali”. Ma il suo ideatore e principale sviluppatore, Bernhard “Bero” Rosenkraenzer, sostiene che gli unici veri concorrenti di Ark Linux sono Windows e Mac OS X. Un’affermazione che rivela come la grande ambizione di Rosenkraenzer, che in passato ha lavorato per Red Hat , sia quella di spingere il Pinguino anche sulle scrivanie di chi oggi è totalmente digiuno di Linux.

Il Mission Control di Ark Linux “L’obiettivo del progetto Ark Linux – si legge in un comunicato – è quello di creare la distribuzione Linux più facile da usare”, così facile da poter essere utilizzata senza difficoltà anche da chi fino ad oggi ha utilizzato esclusivamente Windows o Mac OS. Una meta che Rosenkraenzer dice di aver raggiunto limando tutti gli spigoli di Linux e fornendo agli utenti interfacce e wizard di facile comprensione. Lo sviluppatore afferma, ad esempio, che il proprio software può essere installato con soli 4 clic del mouse e in un tempo inferiore ai 10 minuti, inoltre al boot del sistema non viene richiesta alcuna password: l’utente inesperto viene automaticamente autenticato con un account predefinito e dai privilegi limitati.

L’interfaccia grafica di Ark Linux poggia su una versione personalizzata di KDE, unico desktop environment incluso nella distribuzione: Rosenkraenzer, del resto, è un hacker impegnato da tempo su questo software. Il cuore del sistema operativo è il Mission Control , interfaccia che ricorda da vicino il Pannello di controllo di Windows XP: a differenza del Centro di Controllo di KDE, Mission Control utilizza icone più grandi, testi più comprensibili e wizard che aiutano a configurare quasi tutti gli aspetti del sistema operativo (rete, periferiche, interfaccia, ecc.), installare e disinstallare le applicazioni, applicare temi e stili grafici, installare nuovi font, e modificare l’apparenza del desktop.

La versione base di Ark Linux sta su un solo CD e contiene tutte le applicazioni desktop essenziali per l’intrattenimento e la produttività, tra cui OpenOffice 1.1.4. Sul sito è tuttavia possibile scaricare altre quattro immagini ISO: “Ark Development Suite”, “Ark Extra Software”, “Ark Server Software” e “Ark Extra Languages”. Tutti i pacchetti contenuti nei CD “extra” possono anche essere scaricati via Internet utilizzando l’interfaccia grafica di Kynaptic. Per i più esperti rimane tuttavia possibile lanciare da riga di comando il buon vecchio “apt-get”.

Ark Linux si basa sul kernel di Linux 2.6.11, le glibc 2.3.4 e X.Org 6.8.2. Le versioni binarie vengono distribuite gratuitamente qui ma, per una decina di dollari, è possibile ordinarle su CD.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    perchè non KDE 3.4 e Firefox 1.0.2 ?

    tra i pacchetti inclusi si troveranno KDE 3.3, GNOME 2.8 e
    Firefox 1.0.1perchè non mettono KDE 3.4 e Firefox 1.0.2 che sono già usciti? Certe distribuzioni con software vecchio sono ingiustificate
    • Anonimo scrive:
      Re: perchè non KDE 3.4 e Firefox 1.0.2 ?
      - Scritto da: Anonimo

      tra i pacchetti inclusi si troveranno KDE 3.3,
      GNOME 2.8 e

      Firefox 1.0.1
      perchè non mettono KDE 3.4 e Firefox 1.0.2 che
      sono già usciti? Certe distribuzioni con software
      vecchio sono ingiustificatePer darci una controllata che funzioni tutto prima.
  • Anonimo scrive:
    Mi sembra una evoluzione ovvia
    Mi sembra ovvio che la crescita di Linux passi per una riduzione delle versioni.RedHat Enterprise esce già una volta all'anno, ora Mandrake ed è facile profezia che probabilmente anche Suse adotterà questa strategia.I motivi mi sembrano evidenti, visto che le uscite molto frequenti disorientano i clienti e soprattutto i fornitori di hardware nonché - soprattutto - gli OEM (unico modo in cui un fornitore di sistemi operativi non per server possa guadagnare bene).Inutile dire, poi, che i costi di supporto si riducono e gli aggiornamenti si razionalizzano.Al di là delle solite trollate è solo un sintomo di stabilizzazione di un business.Il fatto che per il nome si utilizzi l'anno è una scelta come un'altra, se ci si pensa abbastanza naturale se si vuole interrompere una numerazione di versione.SalutiProspero
  • Anonimo scrive:
    Sono d'accordo!
    Secondo me la mossa di Mandrake è saggia: ultimamente avevano la tendenza a buttar fuori nuove release senza risolvere i bug delle precedenti, che quindi si ripresentavano (anche se trovo la 10.1 è ottima, specie per utenti non espertissimi e non superesigenti). Una release all'anno, magari con degli aggiornamenti intermedi, secondo me è una buona soluzione; del resto anche l'ultima versione stabile di Debian, una delle distro più stabili e performanti, risale al 2002, con 4 update(l'ultimo l'1/1/05). E per il nome beh, se ne può discutere, ma già che ne faranno 1 all'anno, così è più facile identificarle ;-)Inoltre nel tempo che rimane Mandrake lavorerà sull'integrazione con la neo-acquisita Conectiva, dando al luce a qualcosa di nuovo di cui sono molto curioso. Secondo me se anche hanno copiato da Window hanno fatto bene perchè hanno copiato l'unica cosa buona di Microsoft: le strategie commerciali! Per il software, tranquilli: rimane sempre una distro LINUX, per fortuna :-)
    • Anonimo scrive:
      Re: Sono d'accordo!
      - Scritto da: Anonimo
      Secondo me la mossa di Mandrake è saggia:
      ultimamente avevano la tendenza a buttar fuori
      nuove release senza risolvere i bug delle
      precedenti, che quindi si ripresentavano (anche
      se trovo la 10.1 è ottima, specie per utenti non
      espertissimi e non superesigenti). Una release
      all'anno, magari con degli aggiornamenti
      intermedi, secondo me è una buona soluzione; del
      resto anche l'ultima versione stabile di Debian,
      una delle distro più stabili e performanti,
      risale al 2002, con 4 update(l'ultimo l'1/1/05).
      E per il nome beh, se ne può discutere, ma già
      che ne faranno 1 all'anno, così è più facile
      identificarle ;-)
      Inoltre nel tempo che rimane Mandrake lavorerà
      sull'integrazione con la neo-acquisita Conectiva,
      dando al luce a qualcosa di nuovo di cui sono
      molto curioso. Secondo me se anche hanno copiato
      da Window hanno fatto bene perchè hanno copiato
      l'unica cosa buona di Microsoft: le strategie
      commerciali! Per il software, tranquilli: rimane
      sempre una distro LINUX, per fortuna :-)Questo e' l'unico commento pertinente che ho lettofin'ora...
  • Anonimo scrive:
    Scarso
    Ho provato la 10.1 era la prima volta che provavo Madrakee devo dire che non vale molto come distro.Il soft di installazione e' bello e funziona apparentemente bene.La schenda audio non mi e' mai funzionata.Per la scheda video Nvidia ho perso 3 ore ha per capire come far caricare il modulo del Kernel (l'impressione e' che madrake non usi la struttura std)Infine i pacchetti delle distro fanno veramente schifo sono incopleti e poco utilizzabili per chi vuole sviluppare sotto Linux.Conclusione Madrake va bene solo per quelli che usanono solo open office e non capiscono nulla di Linux!Conclusione .... mi sto orintando verso FreeBsd
    • Anonimo scrive:
      Re: Scarso
      - Scritto da: Anonimo
      Ho provato la 10.1 era la prima volta che provavo
      Madrake
      e devo dire che non vale molto come distro.

      Il soft di installazione e' bello e funziona
      apparentemente bene.

      La schenda audio non mi e' mai funzionata.
      Per la scheda video Nvidia ho perso 3 ore ha per
      capire come far caricare il modulo del Kernel
      (l'impressione e' che madrake non usi la
      struttura std)La struttura standard e' quella che prevededriver opensource. I driver NVidia gia' impacchettatisono inclusi solo nella versione che scarichidal club. Se vai a scaricare la m*rda dallarete, ovvero i driver generici dal sito NVidia,questo e' cio' che succede, in Mandrakecome in qualunque altra distro. L'unicastruttura standard e' e' il "Linux Standard Base", e Mandrake e' certificata per questo standard.

      Infine i pacchetti delle distro fanno veramente
      schifo sono incopleti e poco utilizzabili per chi
      vuole sviluppare sotto Linux.

      Conclusione Madrake va bene solo per quelli che
      usanono solo open office e non capiscono nulla di
      Linux!

      Conclusione .... mi sto orintando verso FreeBsd
      Francamente mi chiedo quanti anni hai, perche'sembra il post di un bambino di 5 anni.E' un post inutile, perche' non dici quale hardwarenon ti vede, quale chipset usi, etc., e stai soloa ululare alla luna. E soprattutto non hai fatto nullaper farti supportare il tuo hardware marcio,per esempio riportandolo nei forum o nelsistema dei bug della distro.Se tu capissi qualcosa di Linux acquisterestihardware supportato: non l'ultima scheda NVidia(notoriamente supportata solo attraverso driverproprietari, malfatti e instabili, e non disponibiliper tutte le piattaforme) fattaper giocare a Doom, ma schede che magarifanno qualche FPS in meno, ma sono supportateda driver opensource.Dubito che uno come te sia mai in grado di far funzionarealcunche' sotto FreeBSD...
      • Anonimo scrive:
        Re: Scarso
        Per quanto riguarda i driver propietari Nvidia li ho sempre usati senza proplemi sulla Suse e la scheda non e' certo l'ultimo modello.Hai mai provato a fare un prog. OpenGL senza scheda 3D ...La scheda audio e' una AWE64 (e mi e' sempre funzionata sotto linux!)Ps. nella distro erano completammente assenti gli header per open gl quidi ho dovuto scaricarmeli e installarli a mano.Per non parlare di emacs non si potrebbe mettere anche la verione 21 che ormai esiste da anni..... ed xemacs funzionava male.L'aternativa e' un altra distro. o win. consiglami tu....
        • Anonimo scrive:
          Re: Scarso
          - Scritto da: Anonimo
          Per quanto riguarda i driver propietari Nvidia li
          ho sempre usati senza proplemi sulla Suse e la
          scheda non e' certo l'ultimo modello.

          Hai mai provato a fare un prog. OpenGL senza
          scheda 3D ...La ATI 9200 funziona benissimo con i driverdriver DRI OpenSource...

          La scheda audio e' una AWE64 (e mi e' sempre
          funzionata sotto linux!)A volte:noapic acpi=off nel lilo.conf risolve il 90% dei problemi.Ma dai, l'AWE64 e' una scheda ISA...!!!!!!Praticamente non esiste nemmeno piu' l'hardware per testarle...

          Ps. nella distro erano completammente assenti gli
          header per open gl quidi ho dovuto scaricarmeli e
          installarli a mano.Le tre immagini ISO che ci sono in rete sonosolo un subset di quello che e' chiamato Mandrake 10.1.Il resto si trova in rete. Usare:urpmi.addmedia --distrib ftp://...mirror/10.1/(oppure farlo da rpmdrake) con il quale ti troveresti gli interi pacchetti della distro ONLINE e pronti per essere installati in un click, no e'?

          Per non parlare di emacs non si potrebbe mettere
          anche la verione 21 che ormai esiste da anni.....
          ed xemacs funzionava male.Che problemi da emacs 21.3? A me va benissimo.Chiaramente qualche cosa ogni tanto cambia.Il vostro problema e' che pensate di risolverei problemi semplicemente ballonzolando da unadistribuzione all'altra e reinstallando tutto da capoo cambiando distribuzione al minimo problema.Quelli come voi li conosco, siete sommersi da 24milaCD di tutte le distribuzioni comprate ogni settimana in edicolasopra la scrivania: avete Fedora Core1, 2, 3, tutte le Mandrake,le Slackware, Knoppix 3.3, 3.4, 3.5, 3.6, 3.7 e 3.8(CebitEdition)la Debian e UbuntuLinux, etc.: ognuna chiaramente vivede un'hardware ma non l'altro...Esiste la rete, esistono i manuali, esistonole mailing list per chiedere informazioni.
          • Anonimo scrive:
            Re: Scarso
            boh...io tutti questi problemi con l'hardware non li ho mai avuti...linux mi legge tutto sempre ottimamente, e le uniche grane che mi ha dato è stato con i modem usb.
          • Anonimo scrive:
            Re: Scarso
            - Scritto da: Anonimo
            boh...io tutti questi problemi con l'hardware non
            li ho mai avuti...linux mi legge tutto sempre
            ottimamente, e le uniche grane che mi ha dato è
            stato con i modem usb.Le m*rde di modem con il chipset GlobalSpan cherifila TLC... ? ;-)
          • Anonimo scrive:
            Re: Scarso
            peggio, il famigerato conexant dentro l'atlantis I-storm, funzionante solo con i pacchetti cxacru. Con grande fatica, compilando il tutto a mano, ero riuscito a far funzionare il tutto sotto mdk 9.2, poi una volta passato alla 10.1 non c'è stato nulla da fare, così mi sono comprato un bel router e tanti saluti 8-)- Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Anonimo

            boh...io tutti questi problemi con l'hardware
            non

            li ho mai avuti...linux mi legge tutto sempre

            ottimamente, e le uniche grane che mi ha dato è

            stato con i modem usb.

            Le m*rde di modem con il chipset GlobalSpan che
            rifila TLC... ? ;-)
          • Anonimo scrive:
            Re: Scarso
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Anonimo


            Per quanto riguarda i driver propietari Nvidia
            li

            ho sempre usati senza proplemi sulla Suse e la

            scheda non e' certo l'ultimo modello.



            Hai mai provato a fare un prog. OpenGL senza

            scheda 3D ...

            La ATI 9200 funziona benissimo con i driver
            driver DRI OpenSource...




            La scheda audio e' una AWE64 (e mi e' sempre

            funzionata sotto linux!)

            A volte:

            noapic acpi=off nel lilo.conf risolve il 90% dei
            problemi.E' un pc vechiotto non vado cero a comprarmi una ATI nuova fiammante e una scheda audio ultimo modello.Se tutti ragionano come te Linux richia di diventare peggio di Win... Se non hai l'Hardware ultimissimo modello non funziona piu ca@@o e il tutto e' ultra lento (se funziona)

            Ma dai, l'AWE64 e' una scheda ISA...!!!!!!
            Praticamente non esiste nemmeno piu' l'hardware
            per testarle...Ok e' vecchia .... vedi commento sopra



            Ps. nella distro erano completammente assenti
            gli

            header per open gl quidi ho dovuto scaricarmeli
            e

            installarli a mano.

            Le tre immagini ISO che ci sono in rete sono
            solo un subset di quello che e' chiamato Mandrake
            10.1.
            Il resto si trova in rete. Usare:

            urpmi.addmedia --distrib ftp://...mirror/10.1/

            (oppure farlo da rpmdrake) con il quale ti
            troveresti
            gli interi pacchetti della distro ONLINE e
            pronti per essere installati in un click, no e'?




            Per non parlare di emacs non si potrebbe mettere

            anche la verione 21 che ormai esiste da
            anni.....

            ed xemacs funzionava male.

            Che problemi da emacs 21.3? A me va benissimo.
            Chiaramente qualche cosa ogni tanto cambia.

            Il vostro problema e' che pensate di risolvere
            i problemi semplicemente ballonzolando da una
            distribuzione all'altra e reinstallando tutto da
            capo
            o cambiando distribuzione al minimo problema.
            Quelli come voi li conosco, siete sommersi da
            24mila
            CD di tutte le distribuzioni comprate ogni
            settimana in edicola
            sopra la scrivania: avete Fedora Core1, 2, 3,
            tutte le Mandrake,
            le Slackware, Knoppix 3.3, 3.4, 3.5, 3.6, 3.7 e
            3.8(CebitEdition)
            la Debian e UbuntuLinux, etc.: ognuna chiaramente
            vi
            vede un'hardware ma non l'altro...

            Esiste la rete, esistono i manuali, esistono
            le mailing list per chiedere informazioni.Ho usato per anni sempre la stessa distro (Suse) volevo solo provare a cambiare con un qualcosa meno commerciale.Ma mi sa che la madrake e' altrettanto commerciale.Ma UbuntuLinux esiste davvero.
          • Anonimo scrive:
            Re: Scarso PS
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo




            Per quanto riguarda i driver propietari Nvidia

            li


            ho sempre usati senza proplemi sulla Suse e la


            scheda non e' certo l'ultimo modello.





            Hai mai provato a fare un prog. OpenGL senza


            scheda 3D ...



            La ATI 9200 funziona benissimo con i driver

            driver DRI OpenSource...







            La scheda audio e' una AWE64 (e mi e' sempre


            funzionata sotto linux!)



            A volte:



            noapic acpi=off nel lilo.conf risolve il 90% dei

            problemi.

            E' un pc vechiotto non vado cero a comprarmi una
            ATI nuova fiammante e una scheda audio ultimo
            modello.

            Se tutti ragionano come te Linux richia di
            diventare peggio di Win... Se non hai l'Hardware
            ultimissimo modello non funziona piu ca@@o e il
            tutto e' ultra lento (se funziona)




            Ma dai, l'AWE64 e' una scheda ISA...!!!!!!

            Praticamente non esiste nemmeno piu' l'hardware

            per testarle...

            Ok e' vecchia .... vedi commento sopra






            Ps. nella distro erano completammente assenti

            gli


            header per open gl quidi ho dovuto
            scaricarmeli

            e


            installarli a mano.



            Le tre immagini ISO che ci sono in rete sono

            solo un subset di quello che e' chiamato
            Mandrake

            10.1.

            Il resto si trova in rete. Usare:



            urpmi.addmedia --distrib ftp://...mirror/10.1/



            (oppure farlo da rpmdrake) con il quale ti

            troveresti

            gli interi pacchetti della distro ONLINE e

            pronti per essere installati in un click, no e'?







            Per non parlare di emacs non si potrebbe
            mettere


            anche la verione 21 che ormai esiste da

            anni.....


            ed xemacs funzionava male.



            Che problemi da emacs 21.3? A me va benissimo.

            Chiaramente qualche cosa ogni tanto cambia.



            Il vostro problema e' che pensate di risolvere

            i problemi semplicemente ballonzolando da una

            distribuzione all'altra e reinstallando tutto da

            capo

            o cambiando distribuzione al minimo problema.

            Quelli come voi li conosco, siete sommersi da

            24mila

            CD di tutte le distribuzioni comprate ogni

            settimana in edicola

            sopra la scrivania: avete Fedora Core1, 2, 3,

            tutte le Mandrake,

            le Slackware, Knoppix 3.3, 3.4, 3.5, 3.6, 3.7 e

            3.8(CebitEdition)

            la Debian e UbuntuLinux, etc.: ognuna
            chiaramente

            vi

            vede un'hardware ma non l'altro...



            Esiste la rete, esistono i manuali, esistono

            le mailing list per chiedere informazioni.

            Ho usato per anni sempre la stessa distro (Suse)
            volevo solo provare a cambiare con un qualcosa
            meno commerciale.
            Ma mi sa che la madrake e' altrettanto
            commerciale.

            Ma UbuntuLinux esiste davvero.La rete e i manuali li ho sempre usati.Per quanto riguarda FreeBSD la distro ha solo 2 CD con tutto quello che mi serve, il software e' molto aggiornato e il manuale online e' ottimo quindi penso che restero' su FreeBSD.
          • Anonimo scrive:
            Re: Scarso

            E' un pc vechiotto non vado cero a comprarmi una
            ATI nuova fiammante e una scheda audio ultimo
            modello.L'ATI 9200 non e' l'ultimo modello e se ne trovanoa 30 E e perfino in standard PCI (ATI7000 supportatada DRI), nel caso in cui non avessi lo slot AGP, o il tuo AGP non accettase schede AGP4X o 8X per questioni varie.

            Se tutti ragionano come te Linux richia di
            diventare peggio di Win... Se non hai l'Hardware
            ultimissimo modello non funziona piu ca@@o e il
            tutto e' ultra lento (se funziona)Non e' cosi', perche' l'hardware nuovo fiammantegeneralmente non e' supportato. Qui si sta parlandodi un retaggio di cose che erano consideratevecchie e malfatte gia' 10 anni fa...(non nego che l'AWE64 e' stata una pietra miliaredelle schede audio, contatti dorati, etc.)come gli slot ISA e le schede ISA, che hanno sempre dato rogneo meglio dovevi estrarti l'output dell'isapnptools,modificarlo a mano, etc. (ricordate quando si dovevaspecificare l'I/O del tipo io=0x340,11,7,1 e l'IRQ per ogni schedaISA nel lilo, etc.)?Quanto al ragionamento non e' MIO il ragionamento,ma e' di tutte le distribuzioni Linux attualmenteesistenti, e la tua affermazione e' tutto sommatocorretta. E' tutto ultra lento con hardware vecchio. Basta prendereuna distribuzione recente basata su Mozilla, KDE 3,OpenOffice, Xorg con Xft, gtk2, etc., ed e' inusabilesu un Pentium 133 con 64MB di RAM: eppure sulP133 a suo tempo girava discretamente con RedHat 4o 5 o Mandrake 6, con netscape 3.01 e in alcuni casi pure conVMWare 1.0. Ora prova a installare una distribuzionerecente con quella configurazione hardware: dubitoche parta perfino l'installer per mancanza di memoria.E anche se ci riesci ti troverai che swappa per fare qualunqueminima cosa, OpenOffice probabilmente ci mette 5 o 10 minutisolo a partire, mozilla e firefox altrettanto.Mi duole ammetterlo, ma sui PC vecchi ci puoi fare giraresolo le distribuzioni vecchie. I requisiti minimiper lavorare con una distribuzione recente sono almenoprocessore da 1GHz e 256MB di RAM: e una configurazionedel genere la fai con 100-150E: 35E per una mobo all-in-one(audio,lan,video on board), 55 per il Sempron2400 e una 40inaper la memoria.




            Ma dai, l'AWE64 e' una scheda ISA...!!!!!!

            Praticamente non esiste nemmeno piu' l'hardware

            per testarle...

            Ok e' vecchia .... vedi commento sopraNon e' la scheda che e' vecchia. E' il BUS che e' sparito.Se la tua scheda fosse stata PCI (tipo laCreative PCI64 o 128) non avresti avuto problemi.Se vai a vedere nei sorgenti di X vedi che probabilmentec'e' ancora il supporto per schede che erano vecchieda quando esiste Linux 1.0: chi ha mai visto l'IBM 8514adapter?. Il problema e' che nessuno li ha maipiu testati, ne' chi fa la distribuzione ne' chi fa il kernel.


            Esiste la rete, esistono i manuali, esistono

            le mailing list per chiedere informazioni.

            Ho usato per anni sempre la stessa distro (Suse)
            volevo solo provare a cambiare con un qualcosa
            meno commerciale.
            Ma mi sa che la madrake e' altrettanto
            commerciale.
            fino a prova contraria, sfido a trovare una distribuzioneche renda tutto quello che fa immediatamente disponibilein rete come MDK.Se proprio cerchi qualcosa di ultraleggeroprova VectorLinux (www.vectorlinux.com). E' unaversione superalleggerita di una vecchia Slackware.E ha eliminato tutte le cose che appesantiscono.Devo dire che ero rimasto favorevolmente colpitodalla 4.0 quanto a leggerezza. Il browser didefault era "dillo"!Inoltre avevano eliminato tutte le cose che appesantivano,per esempio le font con l'antialias, il supporto di 145 lingue, etc.Poi non so se in seguito hanno deciso di appesantirla,aggiungendo pacchetti.
          • Anonimo scrive:
            Re: Scarso
            - Scritto da: Anonimo

            E' un pc vechiotto non vado cero a comprarmi una

            ATI nuova fiammante e una scheda audio ultimo

            modello.

            L'ATI 9200 non e' l'ultimo modello e se ne trovano
            a 30 E e perfino in standard PCI (ATI7000
            supportata
            da DRI), nel caso in cui non avessi lo slot AGP,
            o il tuo AGP non accettase schede AGP4X o 8X per
            questioni varie.E' un AGP e non vedo perche' cambiarla solo per un problema di driver che alla fine ho risolto.



            Se tutti ragionano come te Linux richia di

            diventare peggio di Win... Se non hai l'Hardware

            ultimissimo modello non funziona piu ca@@o e il

            tutto e' ultra lento (se funziona)

            Non e' cosi', perche' l'hardware nuovo fiammante
            generalmente non e' supportato. Qui si sta
            parlando
            di un retaggio di cose che erano considerate
            vecchie e malfatte gia' 10 anni fa...
            (non nego che l'AWE64 e' stata una pietra miliare
            delle schede audio, contatti dorati, etc.)A parte le rogne con lo slot ISA e' ancora un ottima scheda audio e ha poco da inviare a quelle piu moderne.
          • Anonimo scrive:
            Re: Scarso


            (non nego che l'AWE64 e' stata una pietra
            miliare

            delle schede audio, contatti dorati, etc.)

            A parte le rogne con lo slot ISA e' ancora un
            ottima scheda audio e ha poco da inviare a quelle
            piu moderne.
            Mai messo in dubbio la bontà della AWE64.
          • Anonimo scrive:
            Re: Scarso
            - Scritto da: Anonimo


            (non nego che l'AWE64 e' stata una pietra

            miliare


            delle schede audio, contatti dorati, etc.)



            A parte le rogne con lo slot ISA e' ancora un

            ottima scheda audio e ha poco da inviare a
            quelle

            piu moderne.



            Mai messo in dubbio la bontà della AWE64.Ma i 24/96 o 24/192 non li gestisce!! Pfui! Meglio una Digidesign 192 I/O :P...ma forse quella su linux non ci gira eh? :-P (e neanche logic...)
      • Anonimo scrive:
        Re: Scarso

        La struttura standard e' quella che prevede
        driver opensource. I driver NVidia gia'
        impacchettati
        sono inclusi solo nella versione che scarichi
        dal club. Se vai a scaricare la m*rda dalla
        rete, ovvero i driver generici dal sito NVidia,
        questo e' cio' che succede, in Mandrake
        come in qualunque altra distro. L'unica
        struttura standard e' e' il "Linux Standard
        Base", e Mandrake e' certificata per questo
        standard.
        Non so che driver si scaricano dal club Gli unici driver 3D Nvidia sono quelli rilasciati da Nvidia reperibili sul sito di Nvidia quidi i driver del club sono solo i driver Nvidia reinpacchettati!Che alla fine ho fatto funzionare editando qualche file di configurazione per i moduli del kernel (non ricordo quale di preciso) il problema era nell'intallatore atomatico che non e' funzionato al 100%Per Xfree mi e' bastato modificare una o due righe del config tutto molto semplice.
    • Anonimo scrive:
      Re: Scarso
      - Scritto da: Anonimo
      Ho provato la 10.1 era la prima volta che provavo
      Madrake
      e devo dire che non vale molto come distro.Io ho provato diverse distro, e devo dire che da quello che vedo, a mia opinione, la 10.1 della Mandrake è una delle migliori.
      Il soft di installazione e' bello e funziona
      apparentemente bene.Mai avuto problemi con esso, ha sempre fatto il suo lavoro egregiamente.
      La schenda audio non mi e' mai funzionata.La mia si.
      Per la scheda video Nvidia ho perso 3 ore ha per
      capire come far caricare il modulo del Kernel
      (l'impressione e' che madrake non usi la
      struttura std)Io ho installato i driver scaricandoli direttamente dal sito Nvidia, quale è il tuo problema? A me funzionano.
      Infine i pacchetti delle distro fanno veramente
      schifo sono incopleti e poco utilizzabili per chi
      vuole sviluppare sotto Linux.Mah, non vedo proprio queste mancanze di cui parli, specie se aggiungi ad RpmDrake tutte le sorgenti che ti offre Mandrake. Difficile trovare un software o una libreria non inclusi.
      Conclusione Madrake va bene solo per quelli che
      usanono solo open office e non capiscono nulla di
      Linux!Io ritengo di capire Linux piuttosto bene, sia da GUI che da shell, sia da un punto di vista di utente che di sviluppatore, non capisco proprio di cosa parli. È ovvio che se provi Mandrake e ti aspetti che funzioni tutto esattamente come funziona su Suse non ti troverai più... Mandrake ha il suo modo di fare le cose, Suse anche.
      Conclusione .... mi sto orintando verso FreeBsdConclusione .... è da 2 anni almeno (forse 3, non ricordo) che uso Mandrake, mi trovo benissimo e non la mollerei per nulla al mondo.Bye, Luca
  • Anonimo scrive:
    Copia copia da Windows...
    ...ora anche il nome. Complimenti Linux!Un po' alla volta ci stanno arrivando: copia qui e copia la', Mandrake 2009 sara' una bella licenza di Longhorn a tutti gli effetti....ZioBill***no linux and no open source software were used for writing this post***
    • Anonimo scrive:
      Re: Copia copia da Windows...
      beh...in parte sono d'accordo. Un conto è facilitarne l'utilizzo un conto è fare il verso a win, pur con le migliori intenzioni. Quanto a mandrake...non é una cattiva distribuzione, io personalmente ho usato la 9.2 e la 10.1, ma una volta passato a slackware vi posso garantire che ve la dimenticate completamente. Come stabilità di sistema non c'è proprio confronto, ed inoltre la skackware permette di comprendere cose sul mondo di linux che con altre distribuzioni non è pù possibile. In fondo è proprio questo il punto...se anche liunx ti propone un prodotto in cui tutto è a portata di mano, senza farti capire le ragioni di eventuali problemi, dov'è tutta la differenza con win??- Scritto da: Anonimo
      ...ora anche il nome. Complimenti Linux!
      Un po' alla volta ci stanno arrivando: copia qui
      e copia la', Mandrake 2009 sara' una bella
      licenza di Longhorn a tutti gli effetti....

      ZioBill
      ***no linux and no open source software were used
      for writing this post***
    • AranBanjo scrive:
      Re: Copia copia da Windows...
      - Scritto da: Anonimo[CUT]
      ZioBill
      ***no linux and no open source software were used
      for writing this post***Mi spiace per te e per i tuoi risparmi
    • Anonimo scrive:
      Re: Copia copia da Windows...

      ZioBill
      ***no linux and no open source software were used
      for writing this post***Te l'abbiamo gia' detto, ammesso che tu stia usando Internet Explorer e Windows 2000/XP, hai usato BEN 2 software opensource: le librerie zlib di IE e lo stack tcp/ip di Windows (che viene da BSD).Poi se vogliamo fare i pignoli, possiamo anche discutere dei router che hai passato per arrivare dal tuo pc al forum che SICURAMENTE non girano su windows :P
      • Anonimo scrive:
        Re: Copia copia da Windows...
        - Scritto da: Anonimo


        ZioBill

        ***no linux and no open source software were
        used

        for writing this post***

        Te l'abbiamo gia' detto, ammesso che tu stia
        usando Internet Explorer e Windows 2000/XP, hai
        usato BEN 2 software opensource: le librerie zlib
        di IE e lo stack tcp/ip di Windows (che viene da
        BSD).
        Te l'ho gia' spiegato: considero lo stack tcp/ip di W2K/XP un prodotto Microsoft, in quanto, pur avendo attinto da codice open dovresti sapere benissimo che la BSD (licenza) consente di fare tutte le modifiche che si vogliono e non distribuire i sorgenti con il codice compilato. Ora io sono convinto che Microsoft non abbia preso e fatto copia-incolla del codice da BSD (sistema operativo o.s.), ma che sia intervenuta pesantemente per ottimizzare e adattare al proprio sistema operativo il tutto.Detto questo, non mi sembra inoltre che in allegato a Windows XP ci sia una bella cartella con i sorgenti dello stack tcp/ip (e men che meno con quelli dell'intero sistema operativo) per cui NON sto usando un software O. S., con buona pace di quelli come te che sostengono, sbagliando, il contrario.
        Poi se vogliamo fare i pignoli, possiamo anche
        discutere dei router che hai passato per arrivare
        dal tuo pc al forum che SICURAMENTE non girano su
        windows :PQuesto non mi riguarda, io ho scritto 'for writing', e il sistema operativo che uso e' XP, mentre il browser che mi consente di prendere parte a questo forum e' Maxthon. Sono entrambi prodotti closed source, e questo basta ad affermare quello che scrivo. ZB***che palle con questa storia della BSD...pure il router questa volta hanno tirato fuori!***
        • Trin scrive:
          Re: Copia copia da Windows...
          Io invece continuo a chiedermi quanto comodo sia navigare usando gli indirizzi numerici... tu sicuramente me lo puoi spiegare ;)
        • Anonimo scrive:
          Re: Copia copia da Windows...
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo




          ZioBill


          ***no linux and no open source software were

          used


          for writing this post***



          Te l'abbiamo gia' detto, ammesso che tu stia

          usando Internet Explorer e Windows 2000/XP, hai

          usato BEN 2 software opensource: le librerie
          zlib

          di IE e lo stack tcp/ip di Windows (che viene da

          BSD).


          Te l'ho gia' spiegato: considero lo stack tcp/ip
          di W2K/XP un prodotto Microsoft, in quanto, pur
          avendo attinto da codice open dovresti sapere
          benissimo che la BSD (licenza) consente di fare
          tutte le modifiche che si vogliono e non
          distribuire i sorgenti con il codice compilato.cosa TU consideri non ha molta importanza, lo stack che usi è derivato dal BSD unix, punto.
          Ora io sono convinto che Microsoft non abbia
          preso e fatto copia-incolla del codice da BSD
          (sistema operativo o.s.), ma che sia intervenuta
          pesantemente per ottimizzare e adattare al
          proprio sistema operativo il tutto.no, guarda i benchmark sul layer di rete di FreeBSD e win, quello di win a confronto è una carretta, quindi hanno copiato MALE.
          Detto questo, non mi sembra inoltre che in
          allegato a Windows XP ci sia una bella cartella
          con i sorgenti dello stack tcp/ip (e men che meno
          con quelli dell'intero sistema operativo) per cui
          NON sto usando un software O. S., con buona pace
          di quelli come te che sostengono, sbagliando, il
          contrario.i sorgenti li puoi trovare sul 2° cd di FreeBSD...


          Poi se vogliamo fare i pignoli, possiamo anche

          discutere dei router che hai passato per
          arrivare

          dal tuo pc al forum che SICURAMENTE non girano
          su

          windows :P
          Questo non mi riguarda, io ho scritto 'for
          writing', e il sistema operativo che uso e' XP,
          mentre il browser che mi consente di prendere
          parte a questo forum e' Maxthon. Sono entrambiuuhhhh ... non usi IE 'puro'... uhuhuhhh...
          prodotti closed source, e questo basta ad
          affermare quello che scrivo.

          ZB
          ***che palle con questa storia della BSD...pure
          il router questa volta hanno tirato fuori!***palle si, palle no , stai usando roba OS...
          • Anonimo scrive:
            Re: Copia copia da Windows...
            - Scritto da: Anonimo

            ZioBill

            Te l'ho gia' spiegato: considero lo stack tcp/ip

            di W2K/XP un prodotto Microsoft, in quanto, pur

            avendo attinto da codice open dovresti sapere

            benissimo che la BSD (licenza) consente di fare

            tutte le modifiche che si vogliono e non

            distribuire i sorgenti con il codice compilato.

            cosa TU consideri non ha molta importanza, lo
            stack che usi è derivato dal BSD unix, punto.
            Non mi sembra un buon inizio il tuo, marchi gia' molto male, ragazzino...

            Ora io sono convinto che Microsoft non abbia

            preso e fatto copia-incolla del codice da BSD

            (sistema operativo o.s.), ma che sia intervenuta

            pesantemente per ottimizzare e adattare al

            proprio sistema operativo il tutto.

            no, guarda i benchmark sul layer di rete di
            FreeBSD e win, quello di win a confronto è una
            carretta, quindi hanno copiato MALE.
            Quindi, a quanto dici, NON ha copiato lo stack tcp/IP ma l'ha 'contro-ottimizzato' per il proprio OS...

            Detto questo, non mi sembra inoltre che in

            allegato a Windows XP ci sia una bella cartella

            con i sorgenti dello stack tcp/ip (e men che
            meno

            con quelli dell'intero sistema operativo) per
            cui

            NON sto usando un software O. S., con buona pace

            di quelli come te che sostengono, sbagliando, il

            contrario.

            i sorgenti li puoi trovare sul 2° cd di FreeBSD...
            Ma, per quanto hai detto, non sono i sorgenti dello stack tcp/ip di XP, visto che funzionano peggio!E poi, sei proprio sicuro che dal codice compilato puoi senz'altro risalire a 'quei' sorgenti di cui parli, byte per byte, a prova di md5, crc o altro?Pensaci bene e capirai che non lo puoi dire: sia perche' funzionano peggio, sia perche' non li puoi realmente vedere.Per cui ho ragione io :-D




            Poi se vogliamo fare i pignoli, possiamo anche


            discutere dei router che hai passato per

            arrivare


            dal tuo pc al forum che SICURAMENTE non girano

            su


            windows :P

            Questo non mi riguarda, io ho scritto 'for

            writing', e il sistema operativo che uso e' XP,

            mentre il browser che mi consente di prendere

            parte a questo forum e' Maxthon. Sono entrambi

            uuhhhh ... non usi IE 'puro'... uhuhuhhh...
            Certo che no! E' un ottimo motore di rendering (standard DE FACTO del Web su internet, a meno che tu non viva su marte e vedi i siti solo W3C compliant), solo che segna il passo per feature-set (e anche, comunque, per il supporto a standard piu' moderni, ma tanto, il 90% dei siti internet dimostra che se ne puo' tranquillamente fare a meno).In sostituzione, e in virtu' dell'architettura modulare di COM, esistono fior di browser alternativi che usano il motore di IE per renderizzare, e sono pieni come un uovo di feature, da far impallidire anche, come si chiama....ah si! Fireblows!Io uso Maxthon (www.maxthon.com) e mi trovo da stra-Dio!

            prodotti closed source, e questo basta ad

            affermare quello che scrivo.



            ZB

            ***che palle con questa storia della BSD...pure

            il router questa volta hanno tirato fuori!***

            palle si, palle no , stai usando roba OS...Beh, non ho mai negato questo, ho affermato che 'per scrivere' ho usato solo software closed: occhio che l'italiano (e la logica) non fregano nessuno.ZB(win)
          • Anonimo scrive:
            Re: Copia copia da Windows...
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Anonimo


            ZioBill
            Ma, per quanto hai detto, non sono i sorgenti
            dello stack tcp/ip di XP, visto che funzionano
            peggio!Infatti, so che e' strano ma e' cosi' ! ! ! !
            E poi, sei proprio sicuro che dal codice
            compilato puoi senz'altro risalire a 'quei'
            sorgenti di cui parli, byte per byte, a prova di
            md5, crc o altro?
            Pensaci bene e capirai che non lo puoi dire: sia
            perche' funzionano peggio, sia perche' non li
            puoi realmente vedere.Anche se potessi vedere i sorgenti, del resto, sarebbero diversi poiche' sono stati peggiorati; ma e' sufficente aprire con un notepad il file " ftp.exe " di un Windows precedente al 95 e si puo' leggere la scritta :@(#) Copyright (c) 1983 The Regents of the University of California. All rights reserved
    • francescor82 scrive:
      Re: Copia copia da Windows...

      ...ora anche il nome. Complimenti Linux!
      Un po' alla volta ci stanno arrivando: copia qui
      e copia la', Mandrake 2009 sara' una bella
      licenza di Longhorn a tutti gli effetti....che bello vedere quanto siano uniti gli utenti windows. in un thread leggo che gnu/linux ha parecchia strada da fare prima di assomigliare a windows, qui leggo che tentare di assomigliare a windows è mancanza di fantasia.
      ZioBill
      ***no linux and no open source software were used
      for writing this post***come ti è già stato risposto: mi spiace tanto per i tuoi mancati risparmi.
    • Giambo scrive:
      Re: Copia copia da Windows...
      - Scritto da: Anonimo
      ...ora anche il nome. Complimenti Linux!
      Un po' alla volta ci stanno arrivando: copia qui
      e copia la', Mandrake 2009 sara' una bella
      licenza di Longhorn a tutti gli effetti....Con la differenza che Mandrake2009 ci sara', mente l'uscita di Longhorn sara' stata ancora spostata all'anno dopo (rotfl) !
      • miomao scrive:
        Re: Copia copia da Windows...

        Con la differenza che Mandrake2009 ci sara',
        mente l'uscita di Longhorn sara' stata ancora
        spostata all'anno dopo (rotfl) !Nooooo! :OChe figata quell'icona NoFastMem!Mi ricorda il Commodore Amiga... :'-(
  • pippo75 scrive:
    RpmDrake
    lo metteranno a posto o continuerà a dare "database urpmi bloccato" richiedendo un riavvio :-( (e poi magari non funziona ancora, dopo il riavvio)ciaop.s. ho gia' provato le soluzioni di i.c.o.linux.iniziare e niente da fare :-(
    • Anonimo scrive:
      Re: RpmDrake
      - Scritto da: pippo75
      lo metteranno a posto o continuerà a dare
      "database urpmi bloccato" richiedendo un riavvio
      :-( (e poi magari non funziona ancora, dopo il
      riavvio)

      ciao


      p.s. ho gia' provato le soluzioni di
      i.c.o.linux.iniziare e niente da fare :-(Che problema hai? Quando si presenta? Che soluzioni hai provato?Il fatto che il database urpmi è bloccato indica, probabilmente, che qualche software lo sta bloccando o si è "dimenticato" di cancellare il file di lock.Ciao, Luca
      • argaar scrive:
        Re: RpmDrake
        ehm, a me funziona benissimo
      • pippo75 scrive:
        Re: RpmDrake


        p.s. ho gia' provato le soluzioni di

        i.c.o.linux.iniziare e niente da fare :-(

        Che problema hai? Quando si presenta? Che
        soluzioni hai provato?utpmi dava l'errore database bloccato sia durante l'aggiornamento che durante l'installazione.al momento non so dirti molto di preciso ( ultimamente stavo probando ubuntu ), se faccio in tempo stasera provo a reinstallarlo ( 10.1 official da DVD )ciao
        • Anonimo scrive:
          Re: RpmDrake
          - Scritto da: pippo75
          utpmi dava l'errore database bloccato sia duranteintendi urpmi?
          l'aggiornamento che durante l'installazione.Durante l'installazione di cosa? Di Mandrake?
          al momento non so dirti molto di preciso (
          ultimamente stavo probando ubuntu ), se faccio in
          tempo stasera provo a reinstallarlo ( 10.1
          official da DVD )Ok.Comunque è probabile che tutto quello che dovevi fare è eliminare il file di lock (non serviva riavviare), forse una precedente istanza di urpmi era "morta" lasciando il file di lock.Ciao, Luca
          • Anonimo scrive:
            Re: RpmDrake
            - Scritto da: Segfault
            Comunque è probabile che tutto quello che dovevi
            fare è eliminare il file di lock (non serviva
            riavviare), forse una precedente istanza di urpmi
            era "morta" lasciando il file di lock.Oppure naturalmente è possibile che un'istanza di urpmi fosse già in esecuzione.Per sapere questo basta che dai il comando (da root):lsof /var/lib/urpmi/.LOCK(lsof è un comando che non è installato di default ma puoi installare con "Install Software" [rpmdrake per gli amici])Se non hai lsof puoi usare il comando (sempre da root) "fuser" che ti da il PID del processo che ha aperto un determinato file.Esempio:fuser /var/lib/urpmi/.LOCKUna volta che conosci il pid conps -A|grep PIDdove "PID" è il numero di PID troverai il nome del processo.Ciao, Luca
  • Anonimo scrive:
    go!!!!!!!!!!!!!!!!
    linux avanzami sembra come un certo firefox.. ovviamente un broswer si puo' diffondere molto prima di un OS pero' la tendenza mi sembra quella..
    • Anonimo scrive:
      Re: go!!!!!!!!!!!!!!!!
      - Scritto da: Anonimo
      linux avanza
      mi sembra come un certo firefox.. ovviamente un
      broswer si puo' diffondere molto prima di un OS
      pero' la tendenza mi sembra quella..I punti su cui lavorare sono: semplicità d'uso, interfaccia, e compatibilità con l'hardware. Quando ci saranno queste tre cose, linux sarà un ottimo so anche per i desktop.
      • Anonimo scrive:
        Re: go!!!!!!!!!!!!!!!!
        il punto su cui lavorare e' il click per installare un programma, capire come funzionano le dipendenze, call center in lingua italiana da pagare per farsi aiutare in caso di difficolta', formazione per la certificazione LPI diffusa sul territorio nazionale anche con collaborazione dei vari lug, facilita' nello scaricare le versioni gratuite di mandrake anche senza soft proprietari ma facilita' nel reperire i driver anche proprietari ( vedi nvidia e co che non sono inclusi nel down gratuito ). Naturalmente tutto cio' solo per chi lo vuole, chi preferisce smanettare, che e' il vero gusto di Linux, deve poterlo fare come in tutte le altre distribuzioni.Io, in questo momento, sto usando Mandrake 10.1 powerpack e' fenomenale e facilissima da usare, ma non c'e' paragone con la stessa versione free che si puo' scaricare dal sito, e' quasi la stessa ma quel quasi per un inesperto puo' voler dire lasciarla perdere.(linux)(love)
      • Anonimo scrive:
        Re: go!!!!!!!!!!!!!!!!
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        linux avanza

        mi sembra come un certo firefox.. ovviamente un

        broswer si puo' diffondere molto prima di un OS

        pero' la tendenza mi sembra quella..

        I punti su cui lavorare sono: semplicità d'uso,
        interfaccia, e compatibilità con l'hardware.
        Quando ci saranno queste tre cose, linux sarà un
        ottimo so anche per i desktop.Hai ragione: quello che cerchi esiste gia' e si chiama Windows XP.Perche' aspettare domani per quello che si puo' gia' avere oggi???ZB(win)PS Ti concederei anche Mac OS X, se non fosse per quel mouse da cretini e tutto quel BSD sotto la giacca... ;)
        • Anonimo scrive:
          Re: go!!!!!!!!!!!!!!!!
          - Scritto da: Anonimo
          Hai ragione: quello che cerchi esiste gia' e si
          chiama Windows XP.

          Perche' aspettare domani per quello che si puo'
          gia' avere oggi???

          ZB(win)

          PS Ti concederei anche Mac OS X, se non fosse per
          quel mouse da cretini e tutto quel BSD sotto la
          giacca... ;)"Non e' vero che linux non e' user-friendly... semplicemente e' che decide lui con chi essere friendly" :Pper un newbie, sinceramente consiglierei Mac OS X, molto piu' semplice di windows e sicuro quanto linux. io personalmente mi tengo la mia gentoo, pero' se vogliamo fare un paragone linux-osx-windows, scopriamo che windows non eccelle ne' in sicurezza ne' in semplicita' d'uso. E non mi parlare di lavoro d'ufficio, perche' e' risaputo che MS office per mac e' sempre qualitativamente migliore (ed esce anche prima) della controparte windows.
          • Anonimo scrive:
            Re: go!!!!!!!!!!!!!!!!
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo


            Hai ragione: quello che cerchi esiste gia' e si

            chiama Windows XP.



            Perche' aspettare domani per quello che si puo'

            gia' avere oggi???



            ZB(win)



            PS Ti concederei anche Mac OS X, se non fosse
            per

            quel mouse da cretini e tutto quel BSD sotto la

            giacca... ;)

            "Non e' vero che linux non e' user-friendly...
            semplicemente e' che decide lui con chi essere
            friendly" :P

            per un newbie, sinceramente consiglierei Mac OS
            X, molto piu' semplice di windows e sicuro quanto
            linux.

            io personalmente mi tengo la mia gentoo, pero' se
            vogliamo fare un paragone linux-osx-windows,
            scopriamo che windows non eccelle ne' in
            sicurezza ne' in semplicita' d'uso. E non mi
            parlare di lavoro d'ufficio, perche' e' risaputo
            che MS office per mac e' sempre qualitativamente
            migliore (ed esce anche prima) della controparte
            windows.Si, ma windows e' come la 'democrazia': il minore dei mali possibili!Nel senso che, una volta risolti i problemi di sicurezza (basta NON usare IE, o usare browser come Maxthon o Avant), aggiornando con tutte le patch di sicurezza il sistema operativo, alla fine ti ritrovi fra le mani il sistema che ha il parco hw e sw piu' largo a disposizione. Per me (e non solo) questo fa la fortuna di un sistema operativo.Se poi consideri che molti dei problemi di sicurezza nascono non per una cattiva progettazione intrinseca (ti posso assicurare che Windows XP e' fatto molto bene ed e' allo stato dell'arte in molte features), ma per l'estrema diffusione e per essere comunque, 'politicamente' al centro delle attenzioni di molti hackers, capisci anche che se fossero linux o Mac OS X i monopolizzatori del mercato, allora fioccherebbero virus e spyware anche per essi.Altro problema di cui soffre Windows e' il fatto che non si e' spinto molto sul fatto di usare account limitati, rispetto all'account super-utente (administrator), perche' molte applicazioni vecchie e meno vecchie hanno dei problemi a funzionare. Se la Microsoft avesse spinto nella giusta direzione, forzando la creazione e l'utilizzo di account limitati (senza la possibilita' ad es. di scrivere sul registry), ora ci sarebbero sicuramente meno casini (e la fase di incompatibilita' col passato sarebbe gia' passata).Per Mac OS X, sinceramente, mi sembra un OS molto moderno, ma penalizzato anch'esso dall'integralismo dei suoi utilizzatori: non capisco l'accanimento a voler difendere il mouse a 1 pulsante, nel 2005, quando i mouse a 2 pulsanti piu' rotellina sono comodissimi e non ne farei a meno. Tu dirai che li puoi mettere anche sul Mac, ma che senso ha non produrli direttamente cosi'? Integralismo di Steve Jobs? Questo non mi spiego: vedo integralismi sia tra i mac-chinisti che tra i linuxiani, e non vedo integralismi tra i Windows (ah, gia', li chiamate 'utonti'...), e vedo gente piu' o meno soddisfatta della propria 'produttivita' con tutti e tre i sistemi operativi. Non capisco il continuo accanirsi contro Windows che alla fine ha permesso a gente totalmente digiuna di informatica, di imparare a fare molte cose con il PC (cosa che linux allo stato attuale non permette piu' di tanto, e Mac permetterebbe, ma a cifre senz'altro superiori).ZB(win)
          • Skaven scrive:
            Re: go!!!!!!!!!!!!!!!!
            - Scritto da: Anonimo
            (ti posso assicurare che
            Windows XP e' fatto molto bene ed e' allo stato
            dell'arte in molte features),Cavolo, se me lo assicuri tu vado subito a comprarlo...PS: io ti assicuro che mio cuggino, sa un colpo che se te lo da dopo 3 giorni muori!
          • TPK scrive:
            Re: go!!!!!!!!!!!!!!!!
            - Scritto da: Anonimo
            Questo non mi spiego: vedo integralismi sia tra i
            mac-chinisti che tra i linuxiani, e non vedo
            integralismi tra i Windows (ah, gia', li chiamate
            'utonti'...), e vedo gente piu' o meno
            soddisfatta della propria 'produttivita' con
            tutti e tre i sistemi operativi

            ZB(win)Affermazione alquanto divertente quando c'e' chi si firma: ZioBill***no linux and no open source software were used for writing this post*** (rotfl)(rotfl)(rotfl)
        • Anonimo scrive:
          Re: go!!!!!!!!!!!!!!!!


          I punti su cui lavorare sono: semplicità d'uso,

          interfaccia, e compatibilità con l'hardware.

          Quando ci saranno queste tre cose, linux sarà un

          ottimo so anche per i desktop.

          Hai ragione: quello che cerchi esiste gia' e si
          chiama Windows XP.Windows = semplicità d'uso? E' per questo che ti fanno corsi di alfabetizzazione informatica su come spostare i file tra cartelle o come usare Word, giusto?
          • Anonimo scrive:
            Re: go!!!!!!!!!!!!!!!!


            Windows = semplicità d'uso? E' per questo che ti
            fanno corsi di alfabetizzazione informatica su
            come spostare i file tra cartelle o come usare
            Word, giusto?hai perfettamente ragione fino a quando funziona tutto.Ma quando qualcosa comincia a non funzionare sotto win sono ca@@i e la semplicita d'uso va a farsi fott@@e.
        • Anonimo scrive:
          Re: go!!!!!!!!!!!!!!!!
          - Scritto da: Anonimo
          Perche' aspettare domani per quello che si puo'
          gia' avere oggi???Se non ti piace Linux non c'è mica problema, tieniti Windows... mica nessuno ti ha detto che devi usare Linux per forza.Bye, Luca
          • Anonimo scrive:
            Re: go!!!!!!!!!!!!!!!!

            capisci anche che se fossero linux o Mac OS X i
            monopolizzatori del mercato, allora fioccherebbero
            virus e spyware anche per essi.Monopolizzatore di mercato Linux? Forse e' questo che non capisci, Linux non monopolizza il mercato, lo da in gestione a chi lo vuole usare ed anche a chi lo vuole monopolizzare ma che non puo' farlo perche' altrimenti dovrebbe usare un sistema proprietario, cosa che non e' possibile con la GNU/GPL. Ma tu parlavi di sicurezza, quanti anni ha Linux in meno dei sistemi m$, eppure la sua crescita e "usabilita'" vanno veloci, anche la sicurezza va veloce, molto veloce, anche se nell'informatica la sicurezza e' relativa all'uso che ne fai. Ma a proposito di integralismi vari, quando si parla di prodotti GNU/GPL o molto simili non si sta' facendo pubblicita' a nessuno, anche la mandrake rientra in questa categoria se non si vuole usufruire dei servizi aggiunti, mentre quando si parla di sistemi proprietari si spinge qualcuno a comprare un prodotto e ad indirizzare i propri soldi verso una unica ditta. Per parlare di linux io sono spinto dalla curiosita', tu per pubblicizzare un OS prorpietario da cosa sei spinto? Ti pagano? Tuo zio e' il capo?Il mio non e' integralismo, ma accetto critiche da chi pensa, e non crede, che lo sia.
  • Anonimo scrive:
    Mandrake LE 2005
    Buona Fortuna Mandrake ! (geek)
Chiudi i commenti