Arrestati per troppi torrent a scopo di lucro

Due ragazzi australiani sono accusati di aver gestito un portale BitTorrent con tanto di download VIP. Un business, dice l'accusa, da migliaia di dollari al mese e di gigabit di traffico

Roma – Dai sobborghi della città di Brisbane avrebbero permesso il download di 14 milioni di film e spettacoli televisivi su network BitTorrent, attraverso un tracker “off-shore”, ma al contrario del controverso The Pirate Bay il sistema era pensato principalmente per generare profitto . I due pirati coinvolti, un ventunenne e un ventisettenne coinquilini e imparentati tra loro, sono stati arrestati dalla polizia australiana grazie a una soffiata della lobby del copyright Australian Federation Against Copyright Theft (AFACT).

Nella casa dei due ragazzi la polizia federale ha sequestrato 1.200 DVD e tre computer, attrezzatura presumibilmente usata in funzione del business di pirateria online che, a quanto pare, fruttava ogni mese un bel po’ di denaro. Gli investigatori parlano di 10mila dollari di guadagno mensili , con 50mila dollari individuati sui conti bancari bloccati in seguito alle indagini.

Al centro del business di pirateria online vi era, come detto, un network BitTorrent gestito oltremare, che poteva contare su 400mila membri in tutto il mondo e soprattutto sulla disponibilità di migliaia di utenti con un account “VIP”, che a fronte di un pagamento di 10 dollari mensili garantiva un accesso privilegiato e in tutta velocità ai contenuti desiderati .

E di contenuti, sul portale messo fuori gioco, dovevano essercene parecchi: secondo le indagini, sui server offshore sono transitati qualcosa come 10mila terabyte di dati , equivalenti a 14,3 milioni di copie di video, film e show televisivi.

La AFACT naturalmente esulta, e per bocca di Neil Gane dà lezioni sulla “legalità ed efficienza” del protocollo BitTorrent per la condivisione di contenuti in rete ma anche sul fatto che il suddetto protocollo, “come ogni altro strumento”, non è immune da abusi . “Questo caso dimostra chiaramente quanti danni possa fare la pirateria a mezzo P2P – continua la lezione di Gane – sottraendo denaro dalla produzione e dalla distribuzione legittime di film e quindi mortificando la creatività e distruggendo i business e i posti di lavoro degli australiani”.

Sulla stessa lunghezza d’onda si trova Andrew Traucki, direttore e produttore australiano del film horror a basso budget Black Water che si è visto piratare il lavoro e che è stato dunque ben felice del raid contro i pirati. “Essendo il mio un film a basso budget – dice Traucki – non sono stato pagato molto e speravo di raccogliere un po’ di profitti per i miei sforzi dalle vendite”.

“Il fatto che Black Water sia stato piratato – continua l’autore – e fosse disponibile online dopo pochi giorni dal completamento è sconvolgente. Come è possibile per produttori cinematografici australiani come me guadagnarsi da vivere con i propri film se le persone piratano il film e lo guardano gratuitamente?”.

Traucki manca però di sottolineare che, piuttosto che limitarsi a scaricarlo gratuitamente, gli utenti che si servivano dei ragazzi arrestati pagavano per averlo, e questa è una differenza qualificante che val la pena non prendere tanto alla leggera . I pirati, a ogni modo, sono attualmente fuori di prigione e in attesa del pronunciamento della corte sul caso. Se riconosciuti colpevoli, i due rischiano 10 anni di galera e 60mila dollari di multa ciascuno.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Ferdy scrive:
    Ip unico bene
    A prescindere dalla fattibilità tecnica che io ignoro essendo ignorante in materia informatica posso dire ma problema avete ad essere eventualmente subito rintracciati sulla rete?io non mi sentirei meno libero a meno che io non ponga in essere comportamenti vietati...Quando giriamo in auto per le strade non abbiamo una targa identificativa? se ammazzo una persona in auto per fortuna c'è la targa con cui mi rintracciano!Altrimenti non ho nulla da temere.E non tirate in ballo la privacy o la libertà di espressione...allora non dovreste avere una semplice scheda per telefonare o un contratto sky...con tutti i dati che gli diamo!Salutila libertà e la democrazia pressuppongono anche responsabilità altrimenti ci sarebbe anarchia!
  • Marco scrive:
    Un IP unico per ogni leghista
    Che ne dite ?Assegnamo un IP unico ad ogni leghista, così li possiamo bannare più facilmente...;-)
  • Marco scrive:
    IP statio o dinamico... han i suoi motiv
    Questa proprio non me l'aspettavo, evidentemente anche il ministro ne sa di reti e computer tanto come gli altri.I numeri IP, son un numero FINITO, hanno un limite per cosi dire.Questo è il motivo per cui si usan gli IP DINAMICISveglia ministro!Su cosa volete lavorare?Su come perder tempo?Su questo posso anc he capirlo!Su come farsi un po di pubblicità?Posso capire anche questa!Ma ste baggianate....Nessuno gli ha spiegato come funzionan le assegnazioni degli indirizzi IP?
  • virode scrive:
    Vi rode Maroni, eh?
    Tutti a parlarne male, a sbronciare, a dire "ma tanto c'e' il proxy" "c'e' tor"... Eppure sapete benissimo di perdere gran parte degli scaricamenti pirata con questa azione, giusto?La soluzione sarebbe di mettere l'IP fisso e ridurre la banda residenziale all'ISDN (o anche meno) per far tornare internet a quel servizio legale che era una volta...Anni fa vi lamentavate che i politici non capivano niente dell'hi-tech, adesso che viene fuori Maroni (che e' DI GRAN LUNGA piu' avanti tecnologicamente di Di Pietro) vi scoccia che sappia cosa fare, eh???Rosik
    • Shiba scrive:
      Re: Vi rode Maroni, eh?
      - Scritto da: virode
      Tutti a parlarne male, a sbronciare, a dire "ma
      tanto c'e' il proxy" "c'e' tor"... Eppure sapete
      benissimo di perdere gran parte degli
      scaricamenti pirata con questa azione,
      giusto?
      La soluzione sarebbe di mettere l'IP fisso e
      ridurre la banda residenziale all'ISDN (o anche
      meno) per far tornare internet a quel servizio
      legale che era una
      volta...

      Anni fa vi lamentavate che i politici non
      capivano niente dell'hi-tech, adesso che viene
      fuori Maroni (che e' DI GRAN LUNGA piu' avanti
      tecnologicamente di Di Pietro) vi scoccia che
      sappia cosa fare,
      eh???

      RosikMa te la riduci tu la banda, razza di ignorante! Ma guarda te se io devo impiegare 3 giorni a scaricare le iso e i giochi per colpa di sto imbecille e del suo partito osceno...
    • Luca Grespan scrive:
      Re: Vi rode Maroni, eh?
      Maroni se ne può star zitto che un IP non si può identificare una macchina, ma una singola connessione ad internet.. Per un IP fisso ci possono essere anche 100 computer! Ridurre la banda all'ISDN vuol dire avere una lentezza primordiale (128 Kbps -
      16 KB/s), cioè che per scaricare un file in formato PDF da 2 MB ci vogliono almeno 2 minuti, se tutto va bene..immagina per vedere un video su Youtube o caricare una pagina di Facebook..ci sarebbe un crollo degli abbonamenti, perchè si perderebbe troppo tempo..Queste cose non le dice un ingegnere informatico, ma un mero diplomato che ha studiato un poco e ha un minimo di buon senso..
      • neghe scrive:
        Re: Vi rode Maroni, eh?
        credo che maroni voglia riunire l'IEEE per rifare lo standard ISO/OSI e magari standardizzare il suo nuovo TCP IPCerto che se vuole usare l'IP v4 si ride, ha gia i blocchi preassegnati, se poi va a scomadore il v6 chissa, li credo che ci sia lo spazio per indirizzare 6 miliardi di persone (perche gli indirizzi che da a noi nn li da a nessun altro), certo si potrebbe usare il troyan di stato come vogliono fare in germaniaMA nn stavano cercando di abolire le intercettazioni perche la privacy è ormai un sogno??
    • Italiano stanco scrive:
      Re: Vi rode Maroni, eh?
      Maroni come molti dei suoi colleghi non sa quello che dice.. sembra quasi che ogni giorno facciano a gara per inventarsi le stronzate.. ma si potrà andare avanti così ?!
    • Fbrizio Fulvio scrive:
      Re: Vi rode Maroni, eh?
      ascolta ROSIK, perché non te ne vai a studiare un pochino di infurbatica, invece di sparare m****kiate inutili ed inoportune a raffica?Ma lo sai che differenza c'è tra l'IPv4 e l'IPv6?Lo sai perché esistono gli IP dinmici?Lo sai cos'é un IP pubblico ed uno privato?Lo sai cosa sono gli IP riservati?Lo sai quanti IP statici sono disponibili? ...puoi calcolartelo da te - ignorante leghista di M***da - mediante un semplice calcolo...Poi, tu che sparli tanto di ilLEGAlità, non lo sai ancora che scaricare misica ed altre amenità dalla RETE, non sarebbe poi così LEGAle, VOI - braccia strappate all'agricoltura - fucking sheriff, che comunque sapete sempre una pagina in più di tutte quelle del libro, con quale coerenza andate cianciando di cose delle quali neppur lontanamente avete idea???ROSIK, smettila di zappare sulla tastiera, e vai a lavorare :-D ;-p Se vuoi, puoi pure rispondermi: la mia mail la metto: tanto, VOI, scorie azotate, potete solo sukarmelo!!!fabrizio.fulvio@live.it
  • QuiQuoQua scrive:
    Fatta la legge, trovato l'inganno
    Carissimo Maroni, ti spiego una cosa: più limiti le libertà su Internet, più ci saranno persone che svilupperanno nuovi protocolli sempre più non intercettabili, crittografati e indecifrabili.Pensaci bene: adesso l'e-mail e il web viaggiano in chiaro, e possono essere intercettate facilmente dalle tue amate forze di polizia. Pensa invece al futuro, quando sarà iniziata la guerra alla riservatezza. Non riuscirai più a cavarne un ragno dal buco da qualsiasi conversazione internet.Pensaci, veramente. Faresti passare il tempo alla polizia a rincorrere decenni di arretratezza tecnologica, senza mai ovviamente arrivare da nessuna parte.
  • Gimme ur connection sucker scrive:
    TROJANS
    La prima cosa che mi è venuta in mente, leggendo il delirium tremens di smaroni, è un semplice trojan che permette a un aggressore (chiunque) di usare la macchina su cui è installato come router. Magari quella di smaroni stesso.
    • Gimme ur connection sucker scrive:
      Re: TROJANS
      Dimenticavo... una volta che so l'ip di smaroni, posso fare scanport 24 ore su 24? Si sa mai che trovo la porta bbona @^
      • virode scrive:
        Re: TROJANS
        Fai tanto l'esperto e non sai che i port scan fanno andare in black-list il tuo IP con la maggior parte dei gestori. Ma smettila di farti accecare dalle ideologie politiche e comincia a ragionare autonomamente.
        • Manwë scrive:
          Re: TROJANS
          usa un 56k e swappa ip ogni connessione.:Po si spoofa dietro a qualche proxyo usa ghost o zombieci sono molti modi per cambiare l'ip che scansiona.
  • Gianluca D scrive:
    un "neurone" unico per ogni politico...
    E' una delle più belle battute degli ultimi anni, perchè nessuno l'apprezza? :DComunque non possiamo lamentarci, la comicità cresce giorno dopo giorno ed è uno spasso vivere in questo paese...Resterò in Italia per vedere fin dove arriviamo!Dopo gli anni di piombo, ecco i decenni comici...A parte gli scherzi, ma questo terrorismo di cui tanto parlano dov'è da noi? E poi che senso ha filtrare milioni di connessioni per poche decine di persone che troverebbero comunque un modo di comunicare senza la rete?Prima dell'arrivo di Internet per caso non c'era il terrorismo?E' come mettere una dogana in ogni via o piazza del nostro paese perchè c'è un delinquente ogni 1000 abitanti...I veri terroristi sono loro e se eliminiamo i casini che essi stessi creano, restano quei pochi individui che uccidono un familiare o un'ex-compagna perchè sono diventati pazzi ed i numerosi incidenti nelle strade italiane.Se pensassero a modificare le leggi sulla giustizia, che in questo stato è penosa...
  • nonesisto scrive:
    Re: AAA.... classe politica vendesi
    FANTASTICO!ti quoto!
  • dan scrive:
    hanno trovato l'ip di bin laden
    ma ai veri sapete quanto gliene frega dll'ip?
  • danieleMM scrive:
    [OT] messaggi eliminati
    ieri sera ho scritto un messaggiooggi vedo che ho una risposta, clicco e il mio messaggio è sparitoadesso... va bene tutto ma mi girano parecchio che mi si cancellino i commenti senza neanche darmi uno straccio di spiegazionenon avevo scritto nulla di volgare e nulla secondo me che andasse contro le policynon darmi poi neanche la possibilità di modificare il messaggio o visionare le risposte che avevo ricevuto mi fa doppiamente alterare
    • ZioTano. scrive:
      Re: [OT] messaggi eliminati
      lo so, ma ti ci devi abituare su P.I. la differenza tra moderazione e censura è molto sottile..
      • danieleMM scrive:
        Re: [OT] messaggi eliminati
        no graziePI non mi da notizie, le ho molto prima con i miei feedse non mi da neppure una comunità con cui discutere e la possibilità di esprimere qualcosa allora la rimuovo dai feed e guadagno tempoo meglio: non lo spreco
  • Illo Illi scrive:
    Maroni (che li ha rotti) e' un ignorante
    E dovrebbe stare zitto o meglio: fermo come tutti gli altri politici italiani, per limitare i danni che fanno.A che serve un ip fisso se non per mettere sotto controllo i normali utenti?Certamente se faccio attivita' "non lecita", per prima cosa maschero ma mia comunicazione e di sicuro i "terroristi" sono molto piu' informati e organizzato del sign. Maroni.
    • piriponzio scrive:
      Re: Maroni (che li ha rotti) e' un ignorante
      - Scritto da: Illo Illi
      E dovrebbe stare zitto o meglio: fermo come tutti
      gli altri politici italiani, per limitare i danni
      che
      fanno.
      A che serve un ip fisso se non per mettere sotto
      controllo i normali
      utenti?
      Certamente se faccio attivita' "non lecita", per
      prima cosa maschero ma mia comunicazione e di
      sicuro i "terroristi" sono molto piu' informati e
      organizzato del sign.
      Maroni.ma perche' Maroni sa' usare il computer??non sapevo fossero cosi' avanti i politicipensavo si limitassero solo ad accapparrarsi le poltrone !
  • Dupoint scrive:
    MAGARI!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    grande maroni :DCi da gratis quello che i provider ora ci vendono a prezzi esorbitanti :Dmamma mia, la mia 10/10Mbit con ip fisso mica ci metto su server? noooooo!! :D
    • giorno scrive:
      Re: MAGARI!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
      e mica ti gabbiano se hai l'mp3 di twist & shout dei beatles nooooooooavere l'ip fisso non frega niente al 90% della popolazione,senza offesa :D anzi!a me romperebbe tantissimo avere l'ip fisso. non ho nessuna voglia che tutti mi controllino per sapere a che ora e quando mi connetto per vedere punto informatico.it;senza contare che nessuno potrebbe più vedere NIENTE in ufficio che non c'entri col lavoro,mail compresa..tutto monitorato..sarà il giorno che con la mia laurea che prenderò farò la valigia di cartone e porterò le mie chiappe in un altro stato..
      • Shiba scrive:
        Re: MAGARI!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
        - Scritto da: giorno
        e mica ti gabbiano se hai l'mp3 di twist & shout
        dei beatles
        noooooooo

        avere l'ip fisso non frega niente al 90% della
        popolazione,senza offesa :D
        anzi!
        a me romperebbe tantissimo avere l'ip fisso. non
        ho nessuna voglia che tutti mi controllino per
        sapere a che ora e quando mi connetto per vedere
        punto
        informatico.it;
        senza contare che nessuno potrebbe più vedere
        NIENTE in ufficio che non c'entri col lavoro,mail
        compresa..tutto
        monitorato..

        sarà il giorno che con la mia laurea che prenderò
        farò la valigia di cartone e porterò le mie
        chiappe in un altro
        stato..I Beatles reganno.
      • boh scrive:
        Re: MAGARI!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
        Eh si negli altri paesi non ti spieranno..mah
  • puntoacapo87 scrive:
    LA VERA SOLUZIONE
    La vera soluzione contro il terrorismo è svecchiare il parlamento, si parla tanto di baroni all'università ma il vero problema sta nei politici. Forse è vero che ogni paese ha i politici che si merita, e che questi rappresentano la maggioranza dei cittadini in quanto eletti, ma io, da quando ho la maggiore età e quindi il diritto di voto non ho mai trovato qualcuno serio che mi rappresenti appieno, o almeno che non si contraddica da un giorno ad un altro (e questo vale sia per la destra che per la sinistra, ho guardato anche all'altro ramo del parlamento in cerca di qualcuno coerente ma anche li con scarsi risultati). Ora non voglio fare demagogia, sappiamo tutti come stanno le cose in italia, ma da da un po sento parlare di riforme della rete e sinceramente non vedo cosa ci sia di male o da riformare... Qual'è il problema? Blog chat e forum "credo" siano tutelati dal diritto di parola e di stampa. La pornografia? Può starci, basterebbe un filtro apposta per chi non la vuole.e oggi sento parlare di IP unico contro il terrorismo...in tutta onestà questa misura mi sembra sia un incitazione a rimpolpare le fila dei terroristi piu che un tentativo vero di risolvere il problema! Ovviamente la mia è una provocazione, ma di certo non posso essere d'accordo con questa proposta!Chiudo questo post come la chiuderebbero Pablo e Pedro : "I politici, questi politici, devono andà a lavora' "
    • Federico T scrive:
      Re: LA VERA SOLUZIONE
      non ho capito la motivazione del tuo intervento. L'ip univoco servirebbe eccome, la sua utilità è ovvia, oltre a portare vantaggi in termini di sicurezza (per il terrorismo, sì, ma non solo poichè gli illeciti veicolati via internet sono vari e importanti) e in termini di praticità d'uso per gli utenti stessiPotrai avere il tuo ip personale (magari connesso ad un dominio) e per ogni servizio basterà comunicare quel dato Ci sono però problemi tecnici nella realizzazione di tale soluzione.
      • puntoacapo87 scrive:
        Re: LA VERA SOLUZIONE
        Vorrei proprio sapere quali sono i vantaggi derivanti dal IP unico in termini di sicurezza... Non è che ci stanno regalando a tutti la possibilità di avere un server ma ci stanno togliendo la privacy. Si sapranno orari di connessione, e siti visitati, quindi gusti e preferenze, e tutto questo per chi non l'avesse ancora capito serve solo a fare PUBBLICITA' MIRATA !!! Saremo schedati in base all'età, al sesso, alla provenienza geografica e tutto questo grazie a un piccolo codice, l'IP appunto. C'è molta ignoranza dal punto di vista informatico in Italia, e molti non sanno neppure cosa sia un firewall. Ora (esempio stupido) se io volessi spiare il computer di una persona (con conoscenze minime di informatica) per sapere se è in linea non lo posso fare (dovrei indovinarne l'indirizzo), ma se questa persona avesse un IP univoco, basta che mi segni quella serie di numeretti e col programma giusto non si fa poi cosi fatica a sapere se è online oppure no e da qui tutto quello che vuoi... Chi ne sa qualcosina saprà agire di conseguenza per tutelarsi, ma io mi preoccupo per gli altri... che son tanti, troppi!Il mio intervento c'entra, nel senso che proporre qualsiasi cosa senza la minima conoscenza dell'argomento è grave!E questi interventi "all'italiana" dei nostri politici, fanno sentire che nel bel paese c'è bisogno di una riforma, seria, sotto molti punti di vista.E se il parlamento non rappresenta i bisogni di un popolo, ci sarà una rivoluzione, magari non oggi o domani, e se questa avverrà pacificamente con le elezioni e il dialogo o con altri mezzi più violenti, questo a me non è dato di sapere. Spero nella prima, non sono un rivoluzionario e ripudio ogni forma di violenza, ma certi interventi fanno si che si abbia solo voglia di prendere le distanze da certi personaggi pubblici. E da quel che si legge in giro sono in molti che condividono le mie idee, perfino il newyorktimes ha pubblicato un articolo qualche tempo fa sulla "vecchiaia" dei nostri onorevoli, e in un epoca di cambiamenti veloci e radicali, non basta la "saggezza degli anziani" per governare un popolo.
  • xfire78xx scrive:
    Non allarmiamoci!!! Ecco la soluzione!!
    Signori e Signore,perchè allarmarsi?? Non c'è motivo!! La soluzione già esiste e da tanto anche!Il nome? Netsukuku!Per approfondimenti: http://it.wikipedia.org/wiki/NetsukukuEcco un pò di questa tecnologia preso da wiki:"Netsukuku è il nome di un sistema di routing sperimentale di tipo peer-to-peer, sviluppato dal laboratorio FreakNet, nato per costruire una rete distribuita, anonima e anarchica, non necessariamente separata da Internet, senza il supporto di alcun server, ISP e di alcuna autorità centrale."
    • giorno scrive:
      Re: Non allarmiamoci!!! Ecco la soluzione!!
      non so se funzionerà o meno questo tipo di rete,ma io sto facendo degli esami di reti all'università è l'argomento è interessante!! bella segnalazione =)
      • xfire78xx scrive:
        Re: Non allarmiamoci!!! Ecco la soluzione!!
        Grazie, spero che abbia la massima diffusione e che venga adottato anche sui dispositivi mobili, così da estendere la rete ed abbattere gli operatori! :)
    • Alex Drastico scrive:
      Re: Non allarmiamoci!!! Ecco la soluzione!!
      Anche io penso che ormai solo la creazione e diffusione di protocolli come questo che tu segnali potrá salvare quello che é l´aspetto piú importante della rete stessa: la libertá di espressione.con la scusa del terrorismo, della pedofilia, del copyright si stanno tutti dando un gran daffare per metter per sempre un bavaglio a tutti. Speriamo che questi protocolli funzionino e si diffondano.Bella segnalazione comunque
      • krane scrive:
        Re: Non allarmiamoci!!! Ecco la soluzione!!
        - Scritto da: Alex Drastico
        Anche io penso che ormai solo la creazione e
        diffusione di protocolli come questo che tu
        segnali potrá salvare quello che é l´aspetto piú
        importante della rete stessa: la libertá di
        espressione.Gran bella cosa che vengano creati, ma per la diffusione non possiamo aspettare nessuno, se non iniziamo ad usarli da noi utenti nessuno ce lo preinstallera'.
      • xfire78xx scrive:
        Re: Non allarmiamoci!!! Ecco la soluzione!!
        Ciao! Grazie! Si ci credo anche io infatti!Speriamo bene! :)Ps: Per quanto riguarda il terrorismo e sicurezza, basta vedere zeitgeist e zeitgeist addendum, sottotitolati in italiano, che si trova anche su Google Video. Giusto per avere un'idea di cosa siamo di fronte! :P
    • Daniele scrive:
      Re: Non allarmiamoci!!! Ecco la soluzione!!
      - Scritto da: xfire78xx
      senza il
      supporto di alcun server, ISP e di alcuna
      autorità
      centrale."Ma senza l'ISP (= fornitore di connettività), come si fa a connettersi?!?
      • xfire78xx scrive:
        Re: Non allarmiamoci!!! Ecco la soluzione!!
        Eccoti i primi risultati se scrivi netsukuku in google:http://netsukuku.freaknet.org/http://it.wikipedia.org/wiki/Netsukukuhttp://punto-informatico.it/1322687/PI/News/netsukuku-rete-libera-oltre-rete.aspxhttp://www.neural.it/nnews/netsukuku.htmBuona lettura! :)PS: Le reti si collegano tra loro senza più un punto centrale come quello degli isp che abbiamo oggi ;)
        • Daniele scrive:
          Re: Non allarmiamoci!!! Ecco la soluzione!!
          Ho letto, ma la cosa che non mi convince è un'altra.Da quanto ho capito, se io abito in una casa senza linea telefonica e voglio collegarmi ad Internet, ho due possibilità:1) contatto un ISP (Telecom, Libero, Tiscali, ecc...), stipulo un abbonamento ADSL, mi faccio portare un cavo dati, e mi collego;2) scelgo Netsukuku, che funziona "senza il supporto di alcun ISP".Ora, al posto dell'ISP, chi mi dà la connettività?Non ho linea telefonica, né altri cavi di collegamento, né una rete WiFi o WiMax raggiungibile... Come mi collego?Leggo: "Unico requisito per ciascun nodo, evidentemente, è di essere connesso ad un altro nodo."Devo forse tirare un cavo da casa mia alla casa più vicina che sia già collegata a Netsukuku?Oppure, se è a distanza di Wireless, collegarmi senza fili?E se il mio vicino per un qualsiasi motivo "va giù"? Anch'io vengo disconnesso?
          • xfire78xx scrive:
            Re: Non allarmiamoci!!! Ecco la soluzione!!
            Vabbè qualcosa di minimo ci vuole comunque... Una scheda wifi per esempio...Netsukuku penso sia "forte" nel momento in cui ci saranno parecchi punti a cui si può ancorare... Se il tuo vicino va giù, tu ti agganci ad un altro vicino e sei di nuovo d'entro, ma se il tuo vicino è l'unico netsukuku nei tuoi paraggi, beh penso che rimani senza linea :PComunque non ho ancora ben capito poi come si raggiungerebbero le lunghe distanze.. Penso che comunque si userà qualcosa tipo ponti ripetitori (forse qualcosa tipo le celle dei cellulari) o apparecchi che possono avere un lungo raggio con il segnale wifi.. O si abbandona il wifi e si passa direttamente al wimax, che fa diversi km! Mi informerò meglio su questo! :P
          • Daniele scrive:
            Re: Non allarmiamoci!!! Ecco la soluzione!!
            Ok, grazie: era questo che immaginavo.Comunque qualcuno che faccia "da ponte" per collegarsi ad Internet, alla fine di tutto, ci deve essere (e sarà lui che fa da ISP, anche se magari è "libero" e non è legato agli ISP tradizionali).Oppure si crea una rete completamente alternativa ad Internet, e scollegata da quest'ultima.
          • xfire78xx scrive:
            Re: Non allarmiamoci!!! Ecco la soluzione!!
            Spero più in quella scollegata da questa tradizionale sinceramente :P
  • Mino scrive:
    Depistaggio
    L'Italia sta attraversando una delle crisi economiche peggiori dal dopoguerra. Fabbriche che chiudono. Centinaia di persone in cassa integrazione al giorno. E questi imbecilli sparano cazzate:Regolamentare internetNo alle moscheeLa Gelmini apre un canale su YouTube (chi di voi è andato a vederlo alzi la mano)....Ma andate a lavorare la terra!!!!!!!
  • Nilok scrive:
    Il Potere corrompe?
    Augh!Proprio colui che si autodenunciò PUBBLICAMENTE in televisione, affermando che scaricava musica utilizzando i sistemi P2P...OGGI...diventato Ministro, propone una misura così restrittiva delle libertà individuali, da sfiorare una gigantesca violazione dei Diritti Umani Fondamentali, così come sanciti nella Dichiarazione Universale dei Diritti Umani (della quale proprio il 10 dicembre se ne celebra l'Anniversario)!Mi sono sempre chiesto come possa essere possibile che un individuo CAMBI così radicalmente ciò che affermava di credere e diceva di sostenere, non appena dispone di una certa quantità di POTERE.Speravo che La Lega, avendo raccolto i "voti di protesta" potesse considerarsi fuori da queste "logiche"...tipo:"l'occasione fa l'uomo ladro""chi va con lo zoppo impara a zoppicare"ecc...ecc...Usare la "GIUSTIFICAZIONE" del terrorismo per mettere sotto controllo ogni singolo utente della rete, mi sembra persino ridicolo come tentativo di spianare la strada alla già annunciata proposta di Legge volta ad un incremento della repressione nei confronti degli utilizzatori dei sistemi P2P.Come ho già detto molte volte, la crisi delle vendite dei CD/DVD, non è causata da coloro che usano i sistemi P2P, ma dal loro prezzo TROPPO ELEVATO.Per quanto riguarda il "mancato introito" da parte delle majors (sopratutto cinematografiche), imputato agli utenti della rete che scaricano copie illegali dei loro prodotti, INSISTO sul fatto che (per esempio in Italia), i Diritti d'Autore che vengono pagati dalle Televisioni per trasmettere qualcosa, paragonato al numeri di utenti che ne fruiscono E' RIDICOLO!!!: cifre dell'ordine di EURI 0,000005 ad utenteRitengo che, quando un film (PER ESEMPIO) venga trasmesso per televisione, se ne consideri PAGATO il "Diritto d'Autore" e pertanto possa essere considerà FRUIBILE da chiunque:cioè uno può possederne UNA COPIA.SE chi trasmette PER PRIMO un film su di una linea di comunicazione PUBBLICA (per esempio una televisione), ne pagasse DAVVERO i Diritti d'Autore...nelle GIUSTE proporzioni (considerando la quantità di utenti che ne fruiranno), le majors ne avrebbero i GIUSTI introiti:e sarebbero ENORMEMENTE superiori a quelle di oggi ed anche di un qualunque IERI (prima dell'avvento dei sistemi P2P).Ho parlato.Nilok
    • puntoacapo87 scrive:
      Re: Il Potere corrompe?
      E HAI PARLATO BENE!!! son d'accordo con quello che dici!
    • puntoacapo87 scrive:
      Re: Il Potere corrompe?
      Due euro e 10 cent per l'esattezza, è il costo di un dvd quando vado al video noleggio, i libri li chiedo in biblioteca se non ci sono e con il prestito interbibliotecario in 24-48 ore mi arrivano. Fotocopiare e rubare invece sono la stessa cosa!Critica costruttiva: mi spiace che tu veda il mondo in bianco e nero, destra e sinistra, giusto o sbagliato.... La vita è fatta anche di tante sfumature, ma non preoccuparti è tipico dell'adolescenza, crescendo lo capirai da solo! Spero!
    • metiamoipun tinisullei scrive:
      Re: Il Potere corrompe?
      sono sono parole.....sono tutti d'accordo a farti pagare quello che LORO vogliono....se ci fosse davvero un LIBERO MERCATO forse non esisterebbero persone che pagherebbero più di CINQUANTA CENTESIMI un DVD originale!...e forse così ne venderebbero milioni...ALTRO che colpa del P2P...ma in che mondo vivi???..mi sa che tu sei uno che ha i soldoni e quindi SE NE FREGA se gli altri non li hanno....altrimenti non pronunceresti la parola "sinistra" così a sproposito!
  • Anonimo Veneziano scrive:
    Cosa dovranno inventarsi oltre al NAT?
    Se certi enti non sono ancora capaci di passare seriamente all'IPv6 (specie quelli pubblici, tutti datati oltre modo nelle tecnologie), come pensano di poter fornire i famigerati IP ad ogni uomo, donna e bambino italiano?
  • djdion.. scrive:
    ragazzi non allarmatevi....
    Non allarmatevi se abbiamo gente come Maroni in parlamento...Se è vero che eleggiamo i nostri rappresentanti alle elezioni dei parlamentari è semplice... loro rappresentano la parte di tutti quelli che sono ignoranti e mandano i propri pari per essere rappresentatiE' una cosa giuista, persone tipo Maroni in parlamento... voi dalle vostre parti non avete nessuno che spara cazzate a nastro?Un pò come il fatto di quando le iene trovarono che su un campione di 50 parlamentari. 1 su 3 aveva assunto droghe... ero solo lo specchio dell'Italia intera, dove 1 persona su 3 si droga. che male c'è? :D (e ovviamente scherzo...)Ci lamentiamo sempre di chi eleggiamo ma Maroni & Co. rispetta esattamente la quota proporzionale in parlamento, di persone ignoranti presenti in Italia.spero abbiate capito il senso della cosa.del resto le cazzate sono, erano e rimarranno sempre cazzate.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 05 dicembre 2008 02.23-----------------------------------------------------------
  • TheSandman scrive:
    Come saranno contenti i provider.
    Pensa quanto saranno contenti i provider che attualmente il servizio di IP STATICO se lo fanno pagare, ed anche salato, a parte, a disposizione principalmente del mercato business :)Ma magari ci casca Maroni a far sta stronzata, incameriamo un servizio premium "aggratisse" ;)Saluti
  • boobie scrive:
    ipv6, come previsto.
    ecco, ci siamo :-/puff puff , fatica... ma andremo tutti verso l'open
  • danieleMM scrive:
    qualcuno ci liberi dall'ignoranza
    fa sempre piacere sapere che dei completi incompetenti, fancazzisti, incapaci, farabutti sono lì a decidere per noi e intanto prendono fior fior di stipendi pagati con le nostre tasche..1 ip 1 utente = {no privacy? ahi ahi ahi ahi,internet v4 non ha abbastanza ip? dai veramente?,il protocollo internet va cambiato per essere associato alla persona, non all'host. Delle schede wireless miniaturizzate verranno installati nella testa di ogni individuo, una presa ethernet per collegare il pc sarà sempre disponibile tra le natiche,i proxy sono illegali,i router sono illegali,il "condividi connessione" è illegale}in compenso potremo finalmente eliminare dalle carte di identità quegli scomodi cognomi e, finalmente, usare dei comodissimi codici numerici per identificarci l'un l'altro!non vedo l'ora....... che questa gente abbia ciò che merita: una scarpata in culo e un lavoro adatto alle loro capacità (il disoccupato, senza nulla togliere alla categoria)
    • jacturry scrive:
      Re: qualcuno ci liberi dall'ignoranza
      piu che altro nn si dovrebbe associare solo un ip .... io ho adsl , il cel con internet , e il notebook connesso con una chiavetta .... quindi tre ip !!!mettiamo una media di due ip a persona sono 120 milioni di ip solo per gli utenti !!!
  • M.R. scrive:
    E fastweb?
    Come la prenderebbe fastweb visto che per l' ip pubblico si paga?
  • xxy scrive:
    tor
    e se io uso tor con connessione ai proxy ssl come faranno a rintracciare quel che faccio?
  • NOberlusca scrive:
    O non capiscono o ci prendono per il ...
    Tralasciando la questione privacy (con un IP statico praticamente qualsiasi sito saprebbe riconoscere la persona che si è collegata),ma questi ragionano prima di parlare?Oltretutto dice "stiamo lavorando con i gestori". Mi sa che i gestori non sono stati contattati per niente se il ministro fa una affermazione del genere, perché gli avrebbero riso in faccia.Con l'Ipv4 è tecnicamente impossibile per via del numero limitato di indirizzi.L'IP poi è associato all'host non alla persona fisica. Se uno utilizza più PC dovrebbe ogni volta cambiare l'IP.Oltretutto l'IP spoofing è facilissimo.Come al solito fanno solo annunci per fregare la gente che non ci capisce o non si interessa, sapendo bene che quello che promettono è praticamente irrealizzabile.
    • Federico T scrive:
      Re: O non capiscono o ci prendono per il ...
      Immagino che si tratti di una soluzione che prevede l'iPv6. Il fatto che stiano lavorando con i gestori lo sanno solo governo e gestori, nessuno di noi può dire che non è vero a priori, a meno che non voglia dar contro al questo governo comunque.Secondo me per una volta Maroni ha avuto un idea buona che ancora non si era sentita, almeno vediamo come viene proposta, no?
      • Anonymous scrive:
        Re: O non capiscono o ci prendono per il ...
        ha bello. si dai detta come l'hai spiegata te allora approvo e condivido.....ehm, a prescindere da come verrà attuata, in qualunque modo essa possa venir attuata e guardando solo lo scopo finale................sono fortemente contrario. al di là che questo governo sia di destra, se fosse di sinistra, di centro, di alto o di basso sarei contrario comunque.
        • thor486 scrive:
          Re: O non capiscono o ci prendono per il ...
          Ma scusate, in una casa dove il computer è usato da più persone? Si dovrebbe cambiare l'ip ogni volta che entra un altro utente? Tra l'altro con le connessioni wifi aperte che si trovano un pò dappertutto in città? (quello è un problema anche senza l'ip unico). A questo punto meglio la scansione dell'impronta ogni volta che uno vuole accedere ad internet. Il problema è che il principio fondamentale della sicurezza su internet è che un computer sicuro è spento e staccato dalla rete elettrica. Maroni, come altri politici per esempio Barbareschi, non dovrebbero legiferare o fare proclami su cose di cui non capisce nulla. Anche con l'IP unico non ci vorrà molto per aggirare i controlli e addirittura peggiorare ancora di più il problema del furto d'identità su internet.
  • CCC scrive:
    e dopo?
    e se anche si desse un IP unico (e fa solo ridere a dirlo) a ciascuna persona... cosa si dovrebbe ottenere con questo? forse dovrebbe servire a identificare le persone in modo univoco quando navigano in rete???ah aha ahhh!!!!!!!!!!!!!!!!l'IP come sistema di autenticazione personale in rete... ah ah ah ... troppo simpatico quel maroni...
  • cla scrive:
    Internateli perfavore
    Non sanno di che parlano.
  • Alessio scrive:
    cosi apro un ISP
    Bene se considero mio nonno zie e parenti dai forse riesco ad avere una classe intera di indirizzi IP , e mi apro un ISP .... che fugura .... ma chi è il suo consulente il figlio di toto gigio
  • xfra scrive:
    evvai con l'ip spoofing!
    come da titolo....
  • Guybrush scrive:
    MAH
    E' inutile elencare i modi in cui l'ostacolo dell'IP puo' essere aggirato.Pensiamo a come si potrebbe mettere in pratica la dottrina Maroni.Sia x per ipotesi un numero primo di 300.000 cifre da usare per generare una coppia di chiavi da assegnare ad un cittadino alla sua nascita: da adesso e per sempre quello sara' il suo certificato digitale.Una pubblica e una privata.Quella pubblica e' accessibile a chiunque e puo' essere usata per decrittare quanto scritto da un cittadino, quella privata puo' decrittare quanto viene cifrato con la chiave pubblica (e viceversa).Quando si collega da un terminale certificato (postazione che risponde a determinati requisiti di legge), inserisce la sua chiave (smart card, token, javaring... dipende) e si collega.Quello che accade a livello hardware e' che quanto trasmette viene crittografato con la sua chiave "privata". La chiave pubblica e' memorizzata sui server di stato e resa disponibile a chiunque voglia accedere a quanto pubblicato dal cittadino in questione.Per cui puoi avere tutti gli IP del mondo, ma senza certificato non puoi pubblicare una beata sega da e per tutto il territorio italiano.I pacchetti di dati provenienti dall'estero che entrano nella rete italiana andrebbero crittografati e associati a determinati utenti.I pacchetti in uscita andrebbero decrittati prima di essere inviati altrove.In uno scenario del genere, temo, che il gaming online diventerebbe un'esperienza tanticchia frustrante.(eufemismo)Che poi... chi ha votato per maroni puo' rallegrarsi: il politicante in questione parla di informatica, dice ca22ate e ce ne accorgiamo tutti. Ora pensate un po' quando parla di economia o di giustizia dove, senza falsa modestia, confesso tutta la mia ignoranza.Avra' detto tutte cose giuste?GT
  • Curioso scrive:
    IP e Routing...
    Che ideona... l'IP è usato per il routing, come pensano di associarlo ad una persona, che può accedere da molti punti diversi alla rete?
  • uno qualunque scrive:
    PI si è sbagliato
    Questa frase di Maroni doveva andare nella sezione virgolette.(anonimo)
  • Il Saio Rotto scrive:
    Il numero
    Faceva sì che tutti, piccoli e grandi, ricchi e poveri, liberi e schiavi ricevessero un marchio sulla mano destra e sulla fronte; e che nessuno potesse comprare o vendere senza avere tale marchio, cioè il nome della bestia o il numero del suo nome. Qui sta la sapienza. Chi ha intelligenza calcoli il numero della bestia: essa rappresenta un nome d'uomo.
  • miconsenta scrive:
    impronte digitale dal mouse
    Questo sì che metterebbe insieme tutta la forza del pensier Maroni.Rendere obbligatorio l'uso del mouse con il rilevatore ottico dell'impronta digitale.Quindi creare una "banca dati" (parolone, fa fin paura a dirlo) dove "catalogare" (bel termine) tutti i documenti inviati su internet all'impronta digitale rilevata al click dell'invio.E la UE non venga a dire che è una schedatura che viola le norme comunitarie perchè è fatta a fin di bene, per intercettare quelli che mandano la lettera di addio prima di suicidarsi e mandargli subito i pompieri a prenderli al volo quando si buttano dalla finestra.
  • Cinico scrive:
    STFU N00B
    madannasanta che incapace di un noob il marrone (rotfl)(rotfl)(rotfl)VAI A STUDIARE MARRONE! (rotfl)
  • Simone scrive:
    Qualcuno spieghi IPV4 a Maroni
    Forse qualcuno non gli ha spiegato che attualmente non è neppure fattibile....( domani probabilmente si con IPV6)
    • tuba scrive:
      Re: Qualcuno spieghi IPV4 a Maroni
      per carità, se quello viene a sapere che con ipv6 si potrebbe fare quello poi ci crede davvero!
      • pabloski scrive:
        Re: Qualcuno spieghi IPV4 a Maroni
        rimarrebbe poi il problema di come gestire il routing visto che il routing è legato alle subnet e quindi impone di cambiare IP a seconda del luogo da dove ci si connettedirei che la soluzione sarebbe invece una specie di smartcard con un codice che viene riconosciuto dagli ISP in modo che si possa loggare quello invece dell'IP, ma in questo caso il potenziale per lo spoofing sarebbe migliaia di volte superiore a quello relativo all'IP stesso
    • GoldenBoy scrive:
      Re: Qualcuno spieghi IPV4 a Maroni
      E' già molto che abbia un minimo di coerenza, in compenso mangia un quintale di fumo...se poi sono come il figlio del loro capo, stanno proprio freschi, loro e chi li ha votati.Non spiegate, dite a Maroni di stare nella sua area di competenza che è già molto se ci salta fuori...mamma mia, sembrano che vivano in un circo quando un politico parla...
  • Staff scrive:
    ROTFL !!!!
    Bello !!!!! Ma forse il Min. Maroni ignora l'esistenza di "ipconfig", "macchanger", "ifconfig"....'a Marò...ma fatte un ECDL và !!!!
    • molok scrive:
      Re: ROTFL !!!!
      eeerrr... cosa c'entra l'IP della tua macchina nella tua LAN casalinga con l'IP che ti assegna il tuo provider?mi sembra che Maroni non sia l'unico a sparare cazzate.
    • bravo linka sul fdt le tue cazzate scrive:
      Re: ROTFL !!!!
      - Scritto da: Staff
      Bello !!!!! Ma forse il Min. Maroni ignora
      l'esistenza di "ipconfig", "macchanger",
      "ifconfig"....

      'a Marò...ma fatte un ECDL và !!!!machetteridi bamba?se tu avessi una sorta di SIM card per accedere al web saresti identificabile altro che palle
      • Cinico scrive:
        Re: ROTFL !!!!
        - Scritto da: bravo linka sul fdt le tue cazzate
        - Scritto da: Staff

        Bello !!!!! Ma forse il Min. Maroni ignora

        l'esistenza di "ipconfig", "macchanger",

        "ifconfig"....



        'a Marò...ma fatte un ECDL và !!!!

        machetteridi bamba?
        se tu avessi una sorta di SIM card per accedere
        al web saresti identificabile altro che
        palle(rotfl)(rotfl)(rotfl)la sagra degli stolti oggi!
  • Alberto Trinca scrive:
    Ma basta associare il codfisc. all'ip
    ed è tutto risolto ..: - )))aaaaaa maroni , stattte zitt!
    • Alessio scrive:
      Re: Ma basta associare il codfisc. all'ip
      le lettre del codice fiscale le trasformiamo in omaggio punti per i distributori IP
    • Mauro scrive:
      Re: Ma basta associare il codfisc. all'ip
      domanda....ma visto che basta chiedere ai tecnici...facciamolo e vediamo queste teste di genio cosa tirano fuori....il problema esiste e non viene risolto, qualche proprosta per risolvere lo spamm che intasa anche le caselle della mia azienda? a parte i software costosi che poi creano più problemi di quanti ne risolvano...fatti da tecnici ovviamente!Io di tecnici ne conosco perchè li devo avere in azienda e perchè ne conosco tanti, ce ne fosse uno che....Comunque sia, la sparata del ministro, come tante altre di tanti politici, per non parlare di quelli che "non li hanno votati" se ne sentono continuamente. Fatevi furbi anzichè sparare contro....fate una bella proposta seria, innovativa....fareste anche tanti soldi e passereste come eroi, per persone come me sareste dei VERI GENI e dico sul serio. ah ecco alla fine codice anti spam, ma che figata!!! sti tecnici son proprio fenomeni meno male che inventano ste cose....
  • fabio scrive:
    Risate grasse oggi!
    Meno male che c'è maroni, così ogni tanto mi faccio due risate!Che genio, che Genio!!!!!Lo voglio come amministratore di rete!!!
    • piriponzio scrive:
      Re: Risate grasse oggi!
      - Scritto da: fabio
      Meno male che c'è maroni, così ogni tanto mi
      faccio due
      risate!
      Che genio, che Genio!!!!!
      Lo voglio come amministratore di rete!!!e' un figo !!mandiamolo a Zeliganzi mandiamo lui e tutti suoi amici !!ci divertiremo da morire !!
      • Lazarus scrive:
        Re: Risate grasse oggi!
        Magari. Purtroppo invece qualcuno li ha mandati al governo. Poi se chiedi in giro sembra che non li abbia votati nessuno. Son misteri...
  • liga scrive:
    maroni è un n00b
    che impari prima cos'è un IP
    • Alessandro Sivieri scrive:
      Re: maroni è un n00b
      Infatti, mi piacerebbe proprio sapere con gli indirizzi IPv4 che stanno finendo come diavolo potrebbe fare una cosa del genere... per non parlare dei provider che usano reti nattate (vedi Fastweb)!
      • Shu scrive:
        Re: maroni è un n00b
        - Scritto da: Alessandro Sivieri
        Infatti, mi piacerebbe proprio sapere con gli
        indirizzi IPv4 che stanno finendo come diavolo
        potrebbe fare una cosa del genere... per non
        parlare dei provider che usano reti nattate (vedi
        Fastweb)!Gli IPv4 non stanno finendo perché ne danno uno a testa, ma perché ne danno tanti a ognuno.Ma anche passando a IPv6, io che ho 2 PC fissi, un notebook, un palmare e il cellulare come li collego contemporaneamente a Internet?Mi danno una classe /26 ?O mi danno uno scatolotto che mi fa NAT?E visto che l'ADSL a casa la condivido con mia moglie e mio fratello, devo fare 3 ADSL al posto di una?Peccato, speravo che Maroni fosse un po' più intelligente e chiedesse a dei tecnici invece di sparare cagate su roba che non conosce.
        • mura scrive:
          Re: maroni è un n00b
          - Scritto da: Shu
          Peccato, speravo che Maroni fosse un po' più
          intelligente e chiedesse a dei tecnici invece di
          sparare cagate su roba che non
          conosce.E di che ti stupisci ? Se fosse un tecnico o uno che ascolta i tecnici non sarebbe un politico :(
          • Tecnocrate Moderato scrive:
            Re: maroni è un n00b
            - Scritto da: mura
            - Scritto da: Shu

            Peccato, speravo che Maroni fosse un po' più

            intelligente e chiedesse a dei tecnici invece di

            sparare cagate su roba che non

            conosce.

            E di che ti stupisci ? Se fosse un tecnico o uno
            che ascolta i tecnici non sarebbe un politico
            :(Se fosse in vigore la Tecnocrazia Democratica non ci sarebbero idioti a governare.Purtroppo però l'Ignoranza è al potere, evviva l'Italia.
        • Funz scrive:
          Re: maroni è un n00b
          - Scritto da: Shu
          Peccato, speravo che Maroni fosse un po' più
          intelligente e chiedesse a dei tecnici invece di
          sparare cagate su roba che non
          conosce.Ma che ti aspettavi, è un leghista...
        • Silviosky scrive:
          Re: maroni è un n00b
          Qui cmq si parla di ip pubblico, tu nella tua lan puoi avere quanti computer vuoi, ma ti viene assegnato un ip pubblico dinamico ogni volta che ti colleghi (quando accendi il tuo router, che sarebbe lo scatolotto che fa nat).Cmq sta cosa dell'ip unico è una cazzata pazzesca, ma come si fa dico io a parlare a vanvera così. Probabilmente gli è venuta "la febbra 3".Ma dico io prima di parlare, se non sai una sega, consulta un esperto cazzo. Ma è tanto difficile?
        • Loky scrive:
          Re: maroni è un n00b
          Quando un avvocato non ha abbastanza clienti ... si mette a fare il politico
  • maxrainato scrive:
    Parlate di qualunque cosa basta che
    Basta che si parli di qualcosaltro.Breve sondaggino informale e a-statistico, di cosa NON si deve parlare?
  • Homer S. scrive:
    Ah ah!
    Certo che son simpatici questi qua!No, aspetta... Non è che parlano sul serio? :|
  • Alfredo Algelo scrive:
    Studiassero prima di aprire la bocca
    Studiassero prima di aprire la bocca e sparare razzate a vanvera...Poi mi spiega cosa se ne fa dell'IP unico?Di tecniche e sistemi per aggirare la presenza di un IP unico, ne esistono a bizzeffe. E' insito nello stack TCP/IP. Per non parlare del fatto che una misura del genere, adottata da un solo Paese, è resa ancora più inutile. Ma anche adottata a livello planetario è del tutto inutile.A volte, i nostri politici, dovrebbero imparare, che è meglio tener la bocca chiusa e lasciare il dubbio di essere ignoranti, che aprirla e fugare ogni possibile dubbio.
  • panda rossa scrive:
    Parlano di quello che non sanno!
    Prima il berlusca "Bisogna regolamentare internet"Adesso questo qua "Un IP per ogni utente"Non e' per niente facile riuscire a dimostrare la propria ignoranza in cosi' poche parole.
  • 0verture scrive:
    Finalmente avremo l'IPv6
    Abbiamo solo dovuto cedere la nostra libertà
Chiudi i commenti