Arrestato per furto di Wi-Fi

Negli USA non era mai accaduto prima: un illecito per lungo tempo considerato una moda, inserirsi nelle reti wireless altrui, ora potrebbe portare un uomo dietro le sbarre


St. Petersburg (USA) – Il Dipartimento di Polizia della Florida afferma che si tratta del primo caso di questo tipo ed è certo un caso destinato a sollevare una notevole attenzione: è stato infatti arrestato un uomo per aver avuto accesso ad Internet tramite la rete Wi-Fi domestica installata da un suo concittadino.

Le accuse contro il 41enne Benjamin Smith III, però, non sono quelle di aver semplicemente sfruttato risorse altrui quanto invece di aver ottenuto un “accesso abusivo ad un sistema informatico”, un’accusa che se verrà confermata dalla magistratura potrebbe portare lo stesso Smith dietro le sbarre.

La cosa suscita sensazione, in quanto Smith non ha violato password di accesso ma si è limitato a connettersi dal proprio autoveicolo parcheggiato nei pressi della casa di Richard Dinon. Quest’ultimo, avendo più volte notato la presenza di Smith, ha deciso di chiamare la polizia che ha proceduto all’arresto.

In verità la rete di Dinon, come quella di una gran quantità di utenti wireless poco accorti, non era protetta in alcun modo: chiunque dotato di una scheda wi-fi e un dispositivo mobile, alla stregua di tutti coloro che da anni praticano il cosiddetto wardriving , sarebbe stato in grado di connettersi ad internet tramite quella rete. Sebbene si tratti di un atto palesemente illecito, dunque, la gravità dell’accusa suscita preoccupazione.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    e se .....
    E se in un futuro diventasse 1 metodo per controllare tutto quello che si fa ?
  • Anonimo scrive:
    Mah...ieri a Londra c'erano tante cam...
    eppure.....
    • Anonimo scrive:
      Re: Mah...ieri a Londra c'erano tante cam...
      - Scritto da: Anonimo
      eppure.....I miracoli non li sa fare nessuno, si riescono a produrre tecnologie e prodotti che aiutano il lavoro delle forze dell'ordine,ma nessuno ha (e penso mai avrà) una soluzione risolutiva assoluta per la sicurezza
  • Anonimo scrive:
    I russi lo hanno da 30 anni!!!
    Era un sistema militare sovietico "anti checchini"3 microfoni posti a distanza di qualche metro, quando il cecchino sparava dal ritardo di ascolto dei tre microfoni calcolava attraverso una triangolazione in 3d la posizione dello sparo e puntava automaticamente un lanciagranate.poi bastava che l'operatore premesse il pulsante fuoco.L'ho visto nel 70!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: I russi lo hanno da 30 anni!!!
      Finchè lo fanno i russi (ex amici comunisti) va + che bene....appena esce che lo fanno in USA tutti che parlano di tutela della privacy
  • ElfQrin scrive:
    Le telecamere non servono...
    o meglio, servono a controllare la popolazione, in modo orwelliano.Non certo a diminuire la criminalità o il terrorismo.Londra è la città più sorvegliata da telecamere al mondo, non puoi fare un passo in metropolitana senza essere ripreso almeno da una telecamera.Ma tutto ciò non l'ha salvata dagli attentati terroristici del 7 luglio 2005.
    • sysman scrive:
      Re: Shared Access e una proposta
      Qui si sta parlando di tenere sotto controllo la criminalita' ordinaria di una citta' non di prevenzione di atti terroristici che, come ben sai sono molto piu' imprevedibili, sofisticati e molto bene camuffabili. Al di la di questo la telecamera rimane uno dei migliori metodi tecnologici applicabili nel contesto cittadino, in quanto comunque deterrenti di generici episodi e utili per ricostruire in tutte le altre situazioni una "scena" di avvenimenti precedenti ad un fatto, come puo' essere di certo anche un attentato.Chris
    • Anonimo scrive:
      Re: Le telecamere non servono...
      Potranno non risolvere tutti i problemi di criminalità, ma sicuramente sono degli ottimi deterrenti per la microcriminalità.. e permettono di individuare chi commette determinati reati non sapendo di essere ripreso.Sono sicuro che presto saranno noti gli autori dei posizionamenti dei pacchi bomba.. e sicuramente sarà merito delle telecamere.Purtroppo ce ne sono ancora troppo poche in giro. Le strade dovrebbero esserene costellate, imho.E' chiaro che le telecamere da sole non possono sventare reati.. pero' possono essere usate per individuare gli autori tramite le riprese e l'attento occhio umano. Non credo che questo possa essere negato.Tutti pronti a lamentarsi della mancata sicurezza di qui e di là.. e poi non appena si parla di controllo tramite telecamere.. tutti pronti a lamentarsi per la privacy... non mi sembra una cosa molto coerente.
      • Kudos scrive:
        Re: Le telecamere non servono...
        - Scritto da: Anonimo
        Potranno non risolvere tutti i problemi di
        criminalità, ma sicuramente sono degli ottimi
        deterrenti per la microcriminalità.. e permettono
        di individuare chi commette determinati reati non
        sapendo di essere ripreso.

        Sono sicuro che presto saranno noti gli autori
        dei posizionamenti dei pacchi bomba.. e
        sicuramente sarà merito delle telecamere.

        Purtroppo ce ne sono ancora troppo poche in giro.
        Le strade dovrebbero esserene costellate, imho.

        E' chiaro che le telecamere da sole non possono
        sventare reati.. pero' possono essere usate per
        individuare gli autori tramite le riprese e
        l'attento occhio umano. Non credo che questo
        possa essere negato.

        Tutti pronti a lamentarsi della mancata sicurezza
        di qui e di là.. e poi non appena si parla di
        controllo tramite telecamere.. tutti pronti a
        lamentarsi per la privacy... non mi sembra una
        cosa molto coerente.invece è molto coerente, sono entrambi diritti legittimi, la privacy e la sicurezza, io non ci sto ad essere ripreso in tutto, anche perchè non conterei sul fatto che le registrazioni restino nascoste ai civili. chi ha i soldi può permettersi di ottenere le registrazioni e farne l'uso che desidera, il che non mi sta affatto bene...
        • Anonimo scrive:
          Re: Le telecamere non servono...
          Ho pagato 200 euro per avere le registrazioni di te che ti scaccoli in stazione centrale...è questo che intendi??? La CIA?? I complotti internazionali??? Finchè sono in un luogo pubblico essere ripreso non mi sembra una così mancanza di privacy....
          • Kudos scrive:
            Re: Le telecamere non servono...
            - Scritto da: Anonimo
            Ho pagato 200 euro per avere le registrazioni di
            te che ti scaccoli in stazione centrale...è
            questo che intendi??? La CIA?? I complotti
            internazionali??? Finchè sono in un luogo
            pubblico essere ripreso non mi sembra una così
            mancanza di privacy....magari io sto facendo le corna a mia moglie in un'altra città, mi trovo davanti ad un'Hotel e una telecamera mi riprende. se per qualche motivo quelle registrazioni diventano di pubblico dominio o cmq di dominio di mia moglie, io mi trovo in mezzo ai cazzi... questo è il motivo per cui i satelliti civili e le foto ottenute tramite essi, che sono di pubblico dominio, non possono superare un certo livello di zoom, perchè cmq sia una foto che mi ritrae in un dato punto rende di pubblico dominio la mia presenza in quel luogo a quell'ora di quel giorno, il che può rendersi parecchio fastidioso... è una questione di punti di vista, in effetti se non hai nulla da nascondere magari il problema non ti si pone, ma un domani chissà...
          • Anonimo scrive:
            Re: Le telecamere non servono...
            - Scritto da: Kudos

            magari io sto facendo le corna a mia moglie in
            un'altra città, mi trovo davanti ad un'Hotel e
            una telecamera mi riprende. se per qualche motivo
            quelle registrazioni diventano di pubblico
            dominio o cmq di dominio di mia moglie, io mi
            trovo in mezzo ai cazzi...Io sono contento se quanto sopra esposto ti capita.Quindi, no problem.
    • Anonimo scrive:
      Re: Le telecamere non servono...
      ma guarda chi c'è!ElfQrin :- ))Dico di me:1337 hax0r. :D ;)- Scritto da: ElfQrin
      o meglio, servono a controllare la popolazione,
      in modo orwelliano.

      Non certo a diminuire la criminalità o il
      terrorismo.

      Londra è la città più sorvegliata da telecamere
      al mondo, non puoi fare un passo in metropolitana
      senza essere ripreso almeno da una telecamera.

      Ma tutto ciò non l'ha salvata dagli attentati
      terroristici del 7 luglio 2005.
  • Anonimo scrive:
    Se fossero a Napoli a capodanno
    Il motorino della telecamera va in tilt, considerando la quantità di esplosioni... hehehe.... ;)
  • Anonimo scrive:
    già li vedo coi miniciccioli
    una scatoletta da 20 ogni settimana e fine del sistema "ascoltone-orecchione" :)
  • Anonimo scrive:
    e se.....
    ...mangio un chilo di fagioli cucinati senza ammollo e con tripla cipolla e faccio una strage con una SIM dopo aver stordito per precauzione la pula con una SIQUAM?Glossario:SIM Silenzionsa e MortaleSIQUAM Silenziosa Quasi Mortale
  • Anonimo scrive:
    Oggi gli spari...
    ... domani il contenuto delle conversazioni per individuare terroristi e criminali prima che attuino i loro piani. Di questo passo verrà realizzato, in nome della sicurezza e della democrazia, il sogno di ogni totalitarismo del secolo scorso: il controllo totale dei cittadini.Per il resto la trovata non mi sembra molto geniale: oggi è facilissimo procurarsi un'arma da fuoco negli USA (e anche altrove se si sa dove cercare/a chi rivolgersi), basterà procurarsi il silenziatore (come altri hanno già detto) e il gioco è fatto.
  • Anonimo scrive:
    e se
    e se uno spara un petardino di quelli seri ? :D
    • Anonimo scrive:
      Re: e se
      - Scritto da: Anonimo
      e se uno spara un petardino di quelli seri ? :DE se uno spara prima alla cam?8)
      • Anonimo scrive:
        Re: e se
        E se uno usa il silenziatore ?
        • Anonimo scrive:
          Re: e se
          E se uno usa un coltello ?
          • Anonimo scrive:
            Re: e se
            E se uno usa una fionda ?Una paio di mutande elastiche ?Le mani nude ?Le minacce verbali ?Ritorsioni in un secondo tempo al riparo dalla vista delle telecamere ?Se ne frega delle telecamere ?Se ha l'immunita' come la voleva Berlusconi con il lodo Schifani ?
  • Anonimo scrive:
    e se....
    .... un complice distrae la telecamera mentre io dall'altra parte pugnalo in gola una vecchia e gli frego la pensione ?
    • Anonimo scrive:
      Re: e se....
      - Scritto da: Anonimo
      .... un complice distrae la telecamera mentre io
      dall'altra parte pugnalo in gola una vecchia e
      gli frego la pensione ?bravo son già 3 sistemiqui abbiamo dei veri professionistipoi chiediamoci perchè il mondo è bello
    • Anonimo scrive:
      Re: e se....
      prima di tutto per una pensione di quelle di oggi non vale la pena di lavorare in 2, togli costo dello sparo e affilatura coltello e ci rimettipoi hanno pensato anche a questo: basta pensioni(prevenire é meglio che curare ;-)- Scritto da: Anonimo
      .... un complice distrae la telecamera mentre io
      dall'altra parte pugnalo in gola una vecchia e
      gli frego la pensione ?
    • Anonimo scrive:
      Re: e se....
      - Scritto da: Anonimo
      .... un complice distrae la telecamera mentre io
      dall'altra parte pugnalo in gola una vecchia e
      gli frego la pensione ?La "vecchia" come la chiami tu ha cambiato sesso mentre scrivevi la frase ?"LE" non "GLI".
  • sh4d scrive:
    e se...
    E se viene usato il silenziatore? :p
    • Anonimo scrive:
      Re: e se...
      - Scritto da: sh4d
      E se viene usato il silenziatore? :pMa perchè non tornare all'arma bianche invece? :DHa molto più stile prendere alla spalle e sgozzare 8)
    • Anonimo scrive:
      Re: e se...
      - Scritto da: sh4d
      E se viene usato il silenziatore? :pSe non ricordo male in Deus Ex a Hong Kong c'era un sistema di sorveglianza molto simile e la soluzione per non allertare la pula cinese era proprio quella che hai detto (andavano bene anche balestre, spade, etc)
Chiudi i commenti