Arrivano i domini .it gratuiti

L'idea è di World Online che conta così di catturare una audience molto ampia per i propri servizi di hosting web e di email gratuiti


Web (internet) – La notizia è arrivata ieri ed è di quelle che mandano in fibrillazione gli operatori del settore: World Online ha deciso di lanciare un servizio di registrazione e mantenimento gratuito di domini .it per tutti coloro che posseggono in Italia una Partita IVA. La Partita IVA, infatti, è un elemento ancora indispensabile per una registrazione di dominio .it.

L’idea di World Online è di catturare con questa offerta senza precedenti in Italia, una audience molto ampia per i propri servizi di hosting web e email gratuite. Potranno usufruire della nuova offerta tutti coloro che navigano con i servizi internet dell’azienda.

L’offerta si chiama “Free Domain” e comprende oltre alla registrazione gratuita del dominio .it, .com, .org o .net, l’apertura di 15 caselle di posta elettronica personalizzabili nell’indirizzo e di 25 megabyte di spazio web gratuito a disposizione anche per la realizzazione di siti professionali.

Per registrare il proprio dominio occorrerà aspettare fino a martedì 18 gennaio quando gli utenti della rete WOL potranno collegarsi al sito dell’azienda , verificare che il dominio desiderato sia ancora disponibile e attivare la procedura di registrazione compilando i form disponibili online e sottoscrivendo i documenti richiesti.

Stando ad una nota dell’azienda, l’offerta gratuita di tutti i servizi è valida fino alla fine dell’anno. In seguito il Servizio “Free Business Domain” verrà prorogato gratuitamente di anno in anno, a condizione che nel corso dell’anno precedente sia stato effettuato un traffico medio cumulativo di 20 minuti al giorno, nel periodo utilizzato. In caso contrario sarà possibile disdire l’abbonamento senza alcun onere o mantenerlo senza obbligo di traffico con un pagamento di 98.000 lire annuali al netto d’Iva.


“In questi giorni – affermano gli uomini di World Online – si parla molto di Internet, ma l’effettivo utilizzo da parte delle imprese in Italia non è ancora così capillare e diffuso come ci si potrebbe aspettare. Basta fare un confronto relativo alla registrazione dei domini nella nostra nazione rispetto a quelli di altri paesi dell’Europa. Oggi i domini .it sono 88.551, ma ancora troppo pochi rispetto a quelli tedeschi (893.159) e a quelli inglesi (758.478). Ovviamente il maggior numero di domini registrati sono i .com (oltre 8 milioni in tutto il mondo)”.

World Online, contattato da Punto Informatico, ha confermato le proprie attese per un servizio che, dopo la liberalizzazione dei domini .it introdotta come si ricorderà lo scorso 15 dicembre, potrebbe indurre molti professionisti e piccole aziende a ricorrere ad un nuovo dominio proprio perché gratuito.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti