Assange, negato il nuovo appello

Negata anche l'ultima possibilità di ricorso al fondatore di Wikileaks

Roma – La Corte Suprema del Regno Unito ha rifiutato di riaprire il caso sull’estradizione del fondatore di WikiLeaks Julian Assange.

La Corte Suprema, che aveva già deciso sul caso, ha respinto la nuova richiesta di riesame della difesa, ritenendola “senza merito”.

Questa mossa era l’ultima possibile per i legali di Assange nel Regno Unito e puntava a cercare di far riconoscere alla Suprema Corte una diversa interpretazione dei trattati che l’avrebbe costretta a riaprire il caso. Ora l’ ultimo asso nella manica potrebbe essere il ricorso alla Corte Europea dei Diritti Umani.

Il momento dell’estradizione è in ogni caso rinviato di altre due settimane. E dopo il destino di Assange si dispiegherà tra la Svezia e le pressioni degli Stati Uniti. ( C.T. )

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • an0nim0 scrive:
    USB Host?
    La serie 5xx aveva l'usb host, questa serie ce l'ha? E' comodissimo, ci attacchi periferiche hid e lui le riconosce, ottimo in ambito business
  • TheOriginalFanboy scrive:
    un possibile best fail
    tavoletta a 1080? ma che senso ha?
    • crumiro scrive:
      Re: un possibile best fail
      Per una volta hai scritto qualcosa di valido.In effetti per me non ha senso. Forse per altri sì, ma per me no.Non mi fermerei qui come analisi però.
    • ruppolo scrive:
      Re: un possibile best fail
      - Scritto da: TheOriginalFanboy
      tavoletta a 1080? ma che senso ha?Così come viene utilizzata la risoluzione, non ha alcun senso.
      • crumiro scrive:
        Re: un possibile best fail
        Non ricomincerai con la menata di sopra vero?O mamma mia...
        • ruppolo scrive:
          Re: un possibile best fail
          - Scritto da: crumiro
          Non ricomincerai con la menata di sopra vero?

          O mamma mia...Ci sono due modi per usare una risoluzione elevata:1) La usi per visualizzare gli oggetti alla stessa dimensione di una "bassa" risoluzione ma con qualità molto più elevata2) La usi per visualizzare più oggetti di dimensione inferiore.
  • satraponzol alala scrive:
    1080p?
    ma a che diamine serve 1080p su uno schermetto da 10"?? Posso capire un'uscita hdmi con risoluzione 1080p per attaccarci tv, monitor e quant'altro; ma con il full hd ci fai la birra su uno schermo di 10"
    • il signor rossi scrive:
      Re: 1080p?
      - Scritto da: satraponzol alala
      ma a che diamine serve 1080p su uno schermetto da
      10"?? Posso capire un'uscita hdmi con risoluzione
      1080p per attaccarci tv, monitor e quant'altro;
      ma con il full hd ci fai la birra su uno schermo
      di
      10"come al solito tutti sempre a criticare o a giudicare in base alle loro esperienze pensando di avere la verità assoluta...Evidentemente non hai visto lo schermo dell'ipad 3 e magari non sei un fotografo o magari non devi leggerci dei pdf.
      • ruppolo scrive:
        Re: 1080p?
        - Scritto da: il signor rossi
        - Scritto da: satraponzol alala

        ma a che diamine serve 1080p su uno
        schermetto
        da

        10"?? Posso capire un'uscita hdmi con
        risoluzione

        1080p per attaccarci tv, monitor e
        quant'altro;

        ma con il full hd ci fai la birra su uno
        schermo

        di

        10"

        come al solito tutti sempre a criticare o a
        giudicare in base alle loro esperienze pensando
        di avere la verità
        assoluta...
        Evidentemente non hai visto lo schermo dell'ipad
        3 e magari non sei un fotografo o magari non devi
        leggerci dei
        pdf.L'alta risoluzione sugli androidi viene utilizzata in modo differente rispetto l'iPad. Nell'iPad serve a vedere più nitido, mantenendo la GUI della stessa misura. Su Android serve per cuccare i polli del "mito del clock".
        • Healty scrive:
          Re: 1080p?
          Non avevamo dubbi che su android non servisse mentre su ipad si ^^
          • nome e cognome scrive:
            Re: 1080p?
            - Scritto da: Healty
            Non avevamo dubbi che su android non servisse
            mentre su ipad si
            ^^Su ipad serve anche per mantenere calde calde le cosce dell'utente ... avete provato a tenere il mano il nuovo bidone della apple? E' veramente magico, scalda come una stufa anche senza far niente.
        • crumiro scrive:
          Re: 1080p?
          Certo, come no :DMa un pensiero di terminare la tua esistenza su internet no eh? :D
          • ruppolo scrive:
            Re: 1080p?
            - Scritto da: crumiro
            Certo, come no :D

            Ma un pensiero di terminare la tua esistenza su
            internet no eh?
            :DNo, mi diverto troppo :D
          • crumiro scrive:
            Re: 1080p?
            Vabbè in effetti è divertente ;)
        • James Kirk scrive:
          Re: 1080p?
          - Scritto da: ruppolo

          L'alta risoluzione sugli androidi viene
          utilizzata in modo differente rispetto l'iPad.
          Nell'iPad serve a vedere più nitido, mantenendo
          la GUI della stessa misura. Su Android serve per
          cuccare i polli del "mito del
          clock".Ruppolo, ti parlo da possessore (da qualche mese) di un iPad 3 e quindi posso parlare per conoscenza diretta sia di questo che di Android.Ad oggi iPad è la scelta obbligata per chi vuole un tablet di fascia alta; a differenza dei telefoni i tablet Android di fascia alta semplicemente non sono competitivi ne a livello di prezzo che di hardware.Anche questo quindi, a 500euro (perchè 1$=1 euro ... inutile sperare diversamente) non può competere; e ciò non tanto per l'hardware quanto per il parco applicazioni che per iPad è già enorme.Per poter sfondare i tablet android di fascia alta (tipo questo Acer) dovrebbero stare sotto i 350euro, altrimenti meglio accontantarsi dei tablet cinesi da 150 euro che fanno il loro dovere e valgono quel che costano. L'unico punto per il quale è preferibile Android su un tablet è l'uso multimediale video; un po' per via dello schermo wide, un po' per l'audio (l'altoparlantino dell iPad è decisamente scarso), un po' perchè le limitazioni di iOS rendono complicato lo streaming (su Android installi Samba e ha già fatto tutto ... su Ipad non puoi).Per non parlare del supporto ai formati tipici della roba piratata, per i quali Android ha App molto più adatte. Per tutto il resto al momento è meglio stare dalle parti di Cupertino.
          • ruppolo scrive:
            Re: 1080p?
            - Scritto da: James Kirk
            - Scritto da: ruppolo



            L'alta risoluzione sugli androidi viene

            utilizzata in modo differente rispetto
            l'iPad.

            Nell'iPad serve a vedere più nitido,
            mantenendo

            la GUI della stessa misura. Su Android serve
            per

            cuccare i polli del "mito del

            clock".

            Ruppolo, ti parlo da possessore (da qualche mese)
            di un iPad 3 e quindi posso parlare per
            conoscenza diretta sia di questo che di
            Android.
            Ad oggi iPad è la scelta obbligata per chi vuole
            un tablet <s
            di fascia alta </s
            ;Ho corretto la frase. Non è questione di fascia, un tablet senza software è un oggetto inutile.
            a differenza dei
            telefoni i tablet Android di fascia alta
            semplicemente non sono competitivi ne a livello
            di prezzo che di
            hardware.Se dovessimo continuare a parlare di software, qualsiasi Android non regge il confronto.
            Anche questo quindi, a 500euro (perchè 1$=1 euro
            ... inutile sperare diversamente) non può
            competere; e ciò non tanto per l'hardware quanto
            per il parco applicazioni che per iPad è già
            enorme.Non è nemmeno un discorso di quantità, è la qualità che è differente.
            Per poter sfondare i tablet android di fascia
            alta (tipo questo Acer) dovrebbero stare sotto i
            350euro, altrimenti meglio accontantarsi dei
            tablet cinesi da 150 euro che fanno il loro
            dovere e valgono quel che
            costano.Cosa significa "fanno il loro dovere"? Se il software manca, manca. Non è il prezzo che fa apparire il software dal nulla.
            L'unico punto per il quale è preferibile Android
            su un tablet è l'uso multimediale video;Utile come il cassettino porta oggetti dell'auto (e quindi non dico che è inutile).
            un po'
            per via dello schermo wide, un po' per l'audio
            (l'altoparlantino dell iPad è decisamente
            scarso), un po' perchè le limitazioni di iOS
            rendono complicato lo streaming (su Android
            installi Samba e ha già fatto tutto ... su Ipad
            non
            puoi).Difficile godere dello streaming in treno o in volo, gli unici due luoghi in cui abbia senso godersi un film su un tablet.
            Per non parlare del supporto ai formati tipici
            della roba piratata, per i quali Android ha App
            molto più adatte. È proprio la pirateria che tiene alla larga il software di qualità.Anzi, questa è proprio l'occasione giusta per vedere i danni della pirateria. Musica, libri e film, infatti, sono stati prodotti per decenni se non per secoli, quindi nessuno si accorge se la produzione ne soffre. Ma quando si parte da zero, ecco che gli effetti si vedono: il software di qualità non è mai stato sviluppato, e mai lo sarà. Realizzare un software di qualità costa, e a nessuno piace lavorare gratis, soprattutto se deve mantenere la famiglia.
            Per tutto il resto al momento è meglio stare
            dalle parti di
            Cupertino.A Cupertino si sta molto bene. Sembrava un paese piccolo, invece non si vedono i confini ;)
          • Aleb scrive:
            Re: 1080p?

            Anche questo quindi, a 500euro (perchè 1$=1 euro
            ... inutile sperare diversamente) Basta comprarlo dall'estero.non può
            competere; e ciò non tanto per l'hardware quanto
            per il parco applicazioni che per iPad è già
            enorme.Windows andrà a costituire <u
            almeno almeno </u
            il 90% del mercato pc, per cui per le app non è ancora detta l'ultima parola.
            Per poter sfondare i tablet android di fascia
            alta (tipo questo Acer) dovrebbero stare sotto i
            350euro, altrimenti meglio accontantarsi dei
            tablet cinesi da 150 euro che fanno il loro
            dovere e valgono quel che
            costano.
            Hai presente l'hardware della PSP? Sai che adesso la vendono a 80 ?
            L'unico punto per il quale è preferibile Android
            su un tablet è l'uso multimediale video; un po'
            per via dello schermo wide, un po' per l'audio
            (l'altoparlantino dell iPad è decisamente
            scarso), un po' perchè le limitazioni di iOS
            rendono complicato lo streaming (su Android
            installi Samba e ha già fatto tutto ... su Ipad
            non
            puoi).
            Per non parlare del supporto ai formati tipici
            della roba piratata, per i quali Android ha App
            molto più adatte.


            Per tutto il resto al momento è meglio stare
            dalle parti di
            Cupertino.
  • Findi scrive:
    un'altra crande cacata....
    Si accettano scommesse....se vende più di 1 milione di pezzi lo dò 5 a 1....
    • crumiro scrive:
      Re: un'altra crande cacata....
      'tenzione, che 1 milione di pezzi nel mondo non è così alta ;)Ad ogni modo: io aspetto il Nexus tab, perchè mi serve un tablet a quel prezzo. E vedo bene i Sony (pecato siano Sony ;) ): non so se hai avuto modo di provarli, ma sono veramente ottimi.
      • Findi scrive:
        Re: un'altra crande cacata....
        sono tablet da smanettoni, quindi lo 0.0000121% degli interessati ai tablet....e per quanto IO STESSO sia uno smanettone, riconosco che "il tablet" è l'ipad....e bona!dopo, se vogliamo parlare "in generale" allora ok....
        • crumiro scrive:
          Re: un'altra crande cacata....
          Per quanto mi riguarda uso tablet Android ma sto aspettando il Google Nexus Tablet. Se i prezzi saranno mantenuti nelle aspettative, sarà un buon acquisto.
        • Mela avvelenata scrive:
          Re: un'altra crande cacata....
          - Scritto da: Findi
          sono tablet da smanettoni, quindi lo 0.0000121%
          degli interessati ai tablet...da smanettoni sto ciufolo! se vuoi smanettare su Android lo fai, se no no! difatti ho visto quest'anno parecchi tablet e smartphone Android in circolazione, oltre ai soliti iPhone ed iPad!
  • LaNberto scrive:
    Un possibile best seller?
    Risposta: No.
    • ruppolo scrive:
      Re: Un possibile best seller?
      - Scritto da: LaNberto
      Risposta: No.È già tanto se rientrano delle spese, altro che best seller.
      • crumiro scrive:
        Re: Un possibile best seller?
        Ciao, mr. esperienza d'uso.http://www.gadgetdetail.com/ics-win-best-system-experience-award-at-parsons-2012-user-experience-awards/
        • LaNberto scrive:
          Re: Un possibile best seller?
          e ne hanno venduti?
          • crumiro scrive:
            Re: Un possibile best seller?
            Oh no, eccone un altro...
          • Findi scrive:
            Re: Un possibile best seller?
            ti rendi conto che sono quattro sfigati in croce vero?guarda le foto e leggi l'articolo....c'è più gente in campeggio da me....(oppure nei bagni di cupertino all'ora di pranzo)...http://userexperienceawards.com/2012-winners/
          • crumiro scrive:
            Re: Un possibile best seller?
            Documentati su chi sono quei quattro sfigati.
          • Findi scrive:
            Re: Un possibile best seller?
            fatto...8 sfigati + 1 moderatoreche si trovano qui:http://www.newschool.edu/parsons/ribadisco il concetto e rilancio...
          • crumiro scrive:
            Re: Un possibile best seller?
            Io rilancio a cercare di capire che dovresti vedere oltre al nome della scuola e informarti su quegli otto sfigati come li chiami tu...
          • bertuccia scrive:
            Re: Un possibile best seller?
            - Scritto da: crumiro

            Io rilancio a cercare di capire che dovresti
            vedere oltre al nome della scuola e informarti su
            quegli otto sfigati come li chiami tu...diciamo che dando un premio alla user experience di android hanno trovato un bel modo per bruciarsi in un colpo solo il possibile prestigio che potevano avere :Dil problema è che a mio modo di vedere moltissime app non rispettano le linee guida di google, quindi l'interfaccia non è mai prevedibile come invece lo è su iOS..ci sono app che incorporano nella loro gui un tasto di uscita, e altre che si appoggiano ai tasti di sistema per esempio.. già questo è un pessimo esempio di usabilità.vogliamo parlare del fatto che fino a prima di ICS (che è presente su <10% dei terminali) è necessario un task manager di terze parti per killare le app? altro bell'esempio
          • crumiro scrive:
            Re: Un possibile best seller?
            - Scritto da: bertuccia
            - Scritto da: crumiro



            Io rilancio a cercare di capire che dovresti

            vedere oltre al nome della scuola e
            informarti
            su

            quegli otto sfigati come li chiami tu...

            diciamo che dando un premio alla user experience
            di android hanno trovato un bel modo per
            bruciarsi in un colpo solo il possibile prestigio
            che potevano avere
            :DOh no, un altro troll.

            il problema è che a mio modo di vedere moltissime
            app non rispettano le linee guida di google,
            quindi l'interfaccia non è mai prevedibile come
            invece lo è su
            iOS..Io mi occupo dell'usabilità di prodotti informatici per ospedali. Credimi che un interfaccia come quella di iOS sarebbe inapplicabile. 250 touch per fare una cosa. 1 Esempio pratico? Sfogliare l'agenda.Pertanto ci si dimentica che l'usabilità dipende da cosa si deve fare.Ad ogni modo

            ci sono app che incorporano nella loro gui un
            tasto di uscita, e altre che si appoggiano ai
            tasti di sistema per esempio.. già questo è un
            pessimo esempio di
            usabilità.Su iOS hai un tasto solo che fa tutto. Pessimo esempio di usabilità? Lo chiedo a te. Io la risposta ce l'ho già. Ed esperti di usabilità probabilmente migliori di me hanno già tratto le loro conclusioni.

            vogliamo parlare del fatto che fino a prima di
            ICS (che è presente su <10% dei terminali) è
            necessario un task manager di terze parti per
            killare le app? altro
            bell'esempioKillare le app su Android è inutile. Se un app si comporta male la si disinstalla e basta.Fonte: cerca su google ed approfondisci l'argomento. Ti accorgerai che killare le app è inutile.
          • andro scrive:
            Re: Un possibile best seller?
            - Scritto da: crumiro
            Su iOS hai un tasto solo che fa tutto.Se a un macaco dai più di un bottone si perde, non sa più quale schiacciare, poverino :D
          • bertuccia scrive:
            Re: Un possibile best seller?
            - Scritto da: crumiro

            Oh no, un altro troll.devi renderti conto che sei un fanboy di Android.se non te ne rendi conto, continuerai a dare titoli a chiunque la pensi diversamente da tepensi che sia l'opinione di un troll?eccoti servito, la stessa cosa detta da un fan di Android: tra le app regna il caoshttp://www.theverge.com/2012/6/13/3081568/comply-to-googles-design-guidelines-or-else
            Io mi occupo dell'usabilità di prodotti
            informatici per ospedali. Credimi che un
            interfaccia come quella di iOS sarebbe
            inapplicabile. 250 touch per fare una cosa.

            1 Esempio pratico? Sfogliare l'agenda.parli già di un caso specifico, l'usabilità va valutata globalmente

            Su iOS hai un tasto solo che fa tutto. Pessimo
            esempio di usabilità? Lo chiedo a te. Io la
            risposta ce l'ho già. Ed esperti di usabilità
            probabilmente migliori di me hanno già tratto le
            loro conclusioni.l'avevo letto a suo tempo l'articolo a cui ti riferisci.iPhone ha un solo tasto e tutte le app si comportano allo stesso modo, una volta che ne sai usare una le sai usare tuttenegli altri OS regna il caos, tra tasti fisici e virtuali.IMO un tasto solo rimane ancora l'opzione migliore
            Killare le app su Android è inutile. Se un app si
            comporta male la si disinstalla e basta.
            Fonte: cerca su google ed approfondisci
            l'argomento.
            Ti accorgerai che killare le app è inutile.tutto quello che vuoi, ma la ricerca "android task manager" restituisce 18 milioni di risultati, l'App Android Task Manager ha 6000 recensioni e ha toccato quota 5 Milioni di installazioni, mentre l'App <b
            Advanced Task Killer </b
            ha 385.000 recensioni e ha toccato i <b
            100 Milioni </b
            di installazionic'è qualcosa che non va, o in android o nei suoi utenti
          • ruppolo scrive:
            Re: Un possibile best seller?
            OWNED :D
          • crumiro scrive:
            Re: Un possibile best seller?
            Tua sorella è owned.
          • crumiro scrive:
            Re: Un possibile best seller?
            owned il tuo cincillà.PS: va meglio così?
          • crumiro scrive:
            Re: Un possibile best seller?
            - Scritto da: bertuccia
            - Scritto da: crumiro



            Oh no, un altro troll.

            devi renderti conto che sei un fanboy di Android.Mostrami un solo post dove incomincio io a criticare qualsiasi altro prodotto di qualsiasi altra marca/sistema/modello/quel che vuoi.Poi faccio io la stessa cosa con te.
            se non te ne rendi conto, continuerai a dare
            titoli a chiunque la pensi diversamente da
            teUn conto è pensarla in modo differente. Un conto è "Apple fa sempre la cosa migliore".

            pensi che sia l'opinione di un troll?Sì, un troll fanboy Apple. Ti linko qualche decina di post (ai quali non ho risposto) che confermano la mia tesi?
            eccoti servito, la stessa cosa detta da un fan di
            Android: tra le app regna il
            caos
            http://www.theverge.com/2012/6/13/3081568/comply-tMi manca la parte dove bisogna per forza avere un iPhone.


            Io mi occupo dell'usabilità di prodotti

            informatici per ospedali. Credimi che un

            interfaccia come quella di iOS sarebbe

            inapplicabile. 250 touch per fare una cosa.



            1 Esempio pratico? Sfogliare l'agenda.

            parli già di un caso specifico, l'usabilità va
            valutata
            globalmenteSe volessi commentare questo passo tecnicamente mi daresti del fanboy, quindi tanto vale. Non mi venire solo a dire di comprare l'iPhone per "usabilità" perchè è l'ultimo fattore con il quale lo valuterei positivamente.




            Su iOS hai un tasto solo che fa tutto.
            Pessimo

            esempio di usabilità? Lo chiedo a te. Io la

            risposta ce l'ho già. Ed esperti di usabilità

            probabilmente migliori di me hanno già
            tratto
            le

            loro conclusioni.

            l'avevo letto a suo tempo l'articolo a cui ti
            riferisci.Benone.
            iPhone ha un solo tasto e tutte le app si
            comportano allo stesso modo, una volta che ne sai
            usare una le sai usare
            tutteOppure hai metà della funzionalità e metà delle opzioni a disposizione.E poi, ricollegandomi al discorso di prima: se su Android ci fosse un solo tasto con un sistema realmente multitasking, cosa succederebbe secondo te?Spero che tu riesca a capire cosa intendo, ma dubito se non usi Android.

            negli altri OS regna il caos, tra tasti fisici e
            virtuali.

            IMO un tasto solo rimane ancora l'opzione miglioreSe hai 70 anni / ti rifiuti di usare il cervello sì.


            Killare le app su Android è inutile. Se un
            app
            si

            comporta male la si disinstalla e basta.

            Fonte: cerca su google ed approfondisci

            l'argomento.

            Ti accorgerai che killare le app è inutile.

            tutto quello che vuoi, ma la ricerca "android
            task manager" restituisce 18 milioni di
            risultati, l'App Android Task Manager ha 6000
            recensioni e ha toccato quota 5 Milioni di
            installazioni, mentre l'App <b
            Advanced
            Task Killer </b
            ha 385.000 recensioni e
            ha toccato i <b
            100 Milioni </b

            di
            installazioniMi fa tanto piacere. Ora andiamo a vedere iFart sull'appstore?

            c'è qualcosa che non va, o in android o nei suoi
            utentiMah, iFart è interessante, però. :D
          • ruppolo scrive:
            Re: Un possibile best seller?
            - Scritto da: crumiro
            Oppure hai metà della funzionalità e metà delle
            opzioni a
            disposizione.Less is more.
            E poi, ricollegandomi al discorso di prima: se su
            Android ci fosse un solo tasto con un sistema
            realmente multitasking, cosa succederebbe secondo
            te?Un enorme spostamento di dati sulla memoria virtuale che ridurrebbe drasticamente la vita della memoria Flash, rallenterebbe il dispositivo e consumerebbe la batteria in un lampo.
            Spero che tu riesca a capire cosa intendo, ma
            dubito se non usi
            Android.Se tu a ignorare una questione fondamentale: Android e iOS sono entrambi figli di Unix, il multitasking è una funzione di base in questi sistemi, non un plus. Il problema è che megli smartphone si preferisce NON avere un sistema multitasking che agisce in modo indipendente, ma un multitasking gestito. A questo punto c'è un bivio: l'onere della gestione può essere affidata all'utente o al sistema e sviluppatori. In iOS si è preferita la seconda soluzione.




            negli altri OS regna il caos, tra tasti
            fisici
            e

            virtuali.



            IMO un tasto solo rimane ancora l'opzione
            migliore

            Se hai 70 anni / ti rifiuti di usare il cervello
            sì.Quindi meglio 2 pedali per i freni delle automobili, pedale per i freni anteriori e pedale per quelli posteriori, così si può ripartire in modo ottimale la frenata. Del resto basta usare il cervello...




            Killare le app su Android è inutile. Se
            un

            app

            si


            comporta male la si disinstalla e basta.


            Fonte: cerca su google ed approfondisci


            l'argomento.


            Ti accorgerai che killare le app è
            inutile.



            tutto quello che vuoi, ma la ricerca "android

            task manager" restituisce 18 milioni di

            risultati, l'App Android Task Manager ha 6000

            recensioni e ha toccato quota 5 Milioni di

            installazioni, mentre l'App <b

            Advanced

            Task Killer </b
            ha 385.000
            recensioni
            e

            ha toccato i <b
            100 Milioni
            </b



            di

            installazioni

            Mi fa tanto piacere. Ora andiamo a vedere iFart
            sull'appstore?iFart serve per ridere, Task Killer, invece, per evitare di piangere. Non è esattamente la stessa cosa...




            c'è qualcosa che non va, o in android o nei
            suoi

            utenti

            Mah, iFart è interessante, però. :DDi sicuro più interessante di Task Killer e dei vari antivirus.
          • crumiro scrive:
            Re: Un possibile best seller?
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: crumiro

            Oppure hai metà della funzionalità e metà
            delle

            opzioni a

            disposizione.

            Less is more.Proverò a dirlo al prossimo meeting.


            E poi, ricollegandomi al discorso di prima:
            se
            su

            Android ci fosse un solo tasto con un sistema

            realmente multitasking, cosa succederebbe
            secondo

            te?

            Un enorme spostamento di dati sulla memoria
            virtuale che ridurrebbe drasticamente la vita
            della memoria Flash, rallenterebbe il dispositivo
            e consumerebbe la batteria in un
            lampo.A mio parere ti ha fatto male l'ultimo litro di Raboso.


            Spero che tu riesca a capire cosa intendo, ma

            dubito se non usi

            Android.

            Se tu a ignorare una questione fondamentale:
            Android e iOS sono entrambi figli di Unix, il
            multitasking è una funzione di base in questi
            sistemi, non un plus. Il problema è che megli
            smartphone si preferisce NON avere un sistema
            multitasking che agisce in modo indipendente, ma
            un multitasking gestito. Se aggiungi "per me" va benissimo.Tu ignori una cosa: l'hardware avanza.
            A questo punto c'è un
            bivio: l'onere della gestione può essere affidata
            all'utente o al sistema e sviluppatori. In iOS si
            è preferita la seconda
            soluzione.Guarda che è cosi almeno dalla 2.1 di Andorid... non te lo volevo dire eh.








            negli altri OS regna il caos, tra tasti

            fisici

            e


            virtuali.





            IMO un tasto solo rimane ancora
            l'opzione

            migliore



            Se hai 70 anni / ti rifiuti di usare il
            cervello

            sì.

            Quindi meglio 2 pedali per i freni delle
            automobili, pedale per i freni anteriori e pedale
            per quelli posteriori, così si può ripartire in
            modo ottimale la frenata. Del resto basta usare
            il
            cervello...Ma... ROTFL!!! Ma che esempio è? :D







            Killare le app su Android è
            inutile.
            Se

            un


            app


            si



            comporta male la si disinstalla e
            basta.



            Fonte: cerca su google ed
            approfondisci



            l'argomento.



            Ti accorgerai che killare le app è

            inutile.





            tutto quello che vuoi, ma la ricerca
            "android


            task manager" restituisce 18 milioni di


            risultati, l'App Android Task Manager
            ha
            6000


            recensioni e ha toccato quota 5 Milioni
            di


            installazioni, mentre l'App <b


            Advanced


            Task Killer </b
            ha 385.000

            recensioni

            e


            ha toccato i <b
            100 Milioni

            </b





            di


            installazioni



            Mi fa tanto piacere. Ora andiamo a vedere
            iFart

            sull'appstore?

            iFart serve per ridere, Task Killer, invece, per
            evitare di piangere. Non è esattamente la stessa
            cosa...In realtà servono entrambi per una sola cosa: a niente.ma se ti diverti per un peto... :D








            c'è qualcosa che non va, o in android o
            nei

            suoi


            utenti



            Mah, iFart è interessante, però. :D

            Di sicuro più interessante di Task Killer e dei
            vari
            antivirus.Mi sa che sei rimasto indietro. Molto indietro. Ma non dovrebbe essere "think different?". Mah...
          • ruppolo scrive:
            Re: Un possibile best seller?
            - Scritto da: crumiro
            - Scritto da: ruppolo

            - Scritto da: crumiro


            Oppure hai metà della funzionalità e
            metà

            delle


            opzioni a


            disposizione.



            Less is more.

            Proverò a dirlo al prossimo meeting.Ma se non capisci tu stesso, cosa vorresti spiegare agli altri?





            E poi, ricollegandomi al discorso di
            prima:

            se

            su


            Android ci fosse un solo tasto con un
            sistema


            realmente multitasking, cosa
            succederebbe

            secondo


            te?



            Un enorme spostamento di dati sulla memoria

            virtuale che ridurrebbe drasticamente la vita

            della memoria Flash, rallenterebbe il
            dispositivo

            e consumerebbe la batteria in un

            lampo.

            A mio parere ti ha fatto male l'ultimo litro di
            Raboso.Non sono veneto.





            Spero che tu riesca a capire cosa
            intendo,
            ma


            dubito se non usi


            Android.



            Se tu a ignorare una questione fondamentale:

            Android e iOS sono entrambi figli di Unix, il

            multitasking è una funzione di base in questi

            sistemi, non un plus. Il problema è che megli

            smartphone si preferisce NON avere un sistema

            multitasking che agisce in modo
            indipendente,
            ma

            un multitasking gestito.

            Se aggiungi "per me" va benissimo.Non lo aggiungo.
            Tu ignori una cosa: l'hardware avanza.Ma le batterie a fusione nucleare per smartphone non sono ancora pronte.


            A questo punto c'è un

            bivio: l'onere della gestione può essere
            affidata

            all'utente o al sistema e sviluppatori. In
            iOS
            si

            è preferita la seconda

            soluzione.

            Guarda che è cosi almeno dalla 2.1 di Andorid...
            non te lo volevo dire
            eh.Ah si? E allora cosa esiste a fare l'app per killare le app?













            negli altri OS regna il caos, tra
            tasti


            fisici


            e



            virtuali.







            IMO un tasto solo rimane ancora

            l'opzione


            migliore





            Se hai 70 anni / ti rifiuti di usare il

            cervello


            sì.



            Quindi meglio 2 pedali per i freni delle

            automobili, pedale per i freni anteriori e
            pedale

            per quelli posteriori, così si può ripartire
            in

            modo ottimale la frenata. Del resto basta
            usare

            il

            cervello...

            Ma... ROTFL!!! Ma che esempio è? :DL'esempio che dovrebbe (speranza vana) farti capire che la semplicità di utilizzo non è una cosa di cui vergognarsi.











            Killare le app su Android è

            inutile.

            Se


            un



            app



            si




            comporta male la si
            disinstalla
            e

            basta.




            Fonte: cerca su google ed

            approfondisci




            l'argomento.




            Ti accorgerai che killare le
            app
            è


            inutile.







            tutto quello che vuoi, ma la
            ricerca

            "android



            task manager" restituisce 18
            milioni
            di



            risultati, l'App Android Task
            Manager

            ha

            6000



            recensioni e ha toccato quota 5
            Milioni

            di



            installazioni, mentre l'App
            <b



            Advanced



            Task Killer </b
            ha 385.000


            recensioni


            e



            ha toccato i <b
            100 Milioni


            </b







            di



            installazioni





            Mi fa tanto piacere. Ora andiamo a
            vedere

            iFart


            sull'appstore?



            iFart serve per ridere, Task Killer, invece,
            per

            evitare di piangere. Non è esattamente la
            stessa

            cosa...

            In realtà servono entrambi per una sola cosa: a
            niente.
            ma se ti diverti per un peto... :DMi sono divertito maggiormente con il dizionario Treccani, che tu non puoi avere.













            c'è qualcosa che non va, o in
            android
            o

            nei


            suoi



            utenti





            Mah, iFart è interessante, però. :D



            Di sicuro più interessante di Task Killer e
            dei

            vari

            antivirus.

            Mi sa che sei rimasto indietro. Molto indietro.
            Ma non dovrebbe essere "think different?".
            Mah...Tu sei rimasto indietro, con Android.
          • crumiro scrive:
            Re: Un possibile best seller?
            Forse ti devo ricordare che il mio ultimo iPhone è stato il 3GS.Non torno indietro, ma nemmeno se spari il doppio di fesserie ;)
          • ruppolo scrive:
            Re: Un possibile best seller?
            - Scritto da: crumiro
            Forse ti devo ricordare che il mio ultimo iPhone
            è stato il
            3GS.Quindi lo vedi che sei rimasto indietro!
            Non torno indietro, ma nemmeno se spari il doppio
            di fesserie
            ;)Indietro ci se già :D
          • crumiro scrive:
            Re: Un possibile best seller?
            Quando scoprirai quello che ti perdi...
          • il signor rossi scrive:
            Re: Un possibile best seller?
            - Scritto da: bertuccia
            - Scritto da: crumiro



            Io rilancio a cercare di capire che dovresti

            vedere oltre al nome della scuola e
            informarti
            su

            quegli otto sfigati come li chiami tu...

            diciamo che dando un premio alla user experience
            di android hanno trovato un bel modo per
            bruciarsi in un colpo solo il possibile prestigio
            che potevano avere
            :D

            il problema è che a mio modo di vedere moltissime
            app non rispettano le linee guida di google,
            quindi l'interfaccia non è mai prevedibile come
            invece lo è su
            iOS..

            ci sono app che incorporano nella loro gui un
            tasto di uscita, e altre che si appoggiano ai
            tasti di sistema per esempio.. già questo è un
            pessimo esempio di
            usabilità.

            vogliamo parlare del fatto che fino a prima di
            ICS (che è presente su <10% dei terminali) è
            necessario un task manager di terze parti per
            killare le app? altro
            bell'esempioma basta con questi luoghi comuni di chi android evidentemente non l'ha mai usato e neanche sa come funziona, me a che task manager, ma che app vuoi killare, sai una XXXX te.
          • bertuccia scrive:
            Re: Un possibile best seller?
            - Scritto da: il signor rossi

            ma basta con questi luoghi comuni di chi android
            evidentemente non l'ha mai usato e neanche sa
            come funziona, me a che task manager, ma che app
            vuoi killare, sai una XXXX te.io non so una XXXX,ma te hai appena fatto una gran figuraccia <b
            Advanced Task Killer - 100 Milioni di installazioni </b
            https://play.google.com/store/apps/details?id=com.rechild.advancedtaskkiller&hl=ittsk, luoghi comuni.. MOLTO comuni a quanto pare :D
          • Piero scrive:
            Re: Un possibile best seller?
            Il task killer in Android non serve. Che poi la gente si scarichi un aggeggio inutile (come il predittore di terremoti), sono affari loro
          • bertuccia scrive:
            Re: Un possibile best seller?
            - Scritto da: Piero

            Il task killer in Android non serve. Che poi la
            gente si scarichi un aggeggio inutile (come il
            predittore di terremoti), sono affari lorohai idea di cosa significhi 100Milioni? o_0praticamente è come dire che un utente android su due è un perfetto idiota
          • andro scrive:
            Re: Un possibile best seller?
            - Scritto da: bertuccia
            - Scritto da: Piero



            Il task killer in Android non serve. Che poi
            la

            gente si scarichi un aggeggio inutile (come
            il

            predittore di terremoti), sono affari loro

            hai idea di cosa significhi 100Milioni? o_0

            praticamente è come dire che un utente android su
            due è un perfetto
            idiotaquanto stiamo a download di iFart? :D
          • Piero scrive:
            Re: Un possibile best seller?
            L'idiota é quello che scarica il predittore di terremoti a pagamento. Questa é gente che non conosce nei dettagli Android e si affida alllo stereotipo dell'applicazione su pc. E poi una app potrebbe essere scaricata + volte, per es. se si cambia Rom
          • il signor rossi scrive:
            Re: Un possibile best seller?
            - Scritto da: bertuccia

            io non so una XXXX,
            ma te hai appena fatto una gran figuraccia

            <b
            Advanced Task Killer - 100 Milioni di
            installazioni </b


            https://play.google.com/store/apps/details?id=com.

            tsk, luoghi comuni.. MOLTO comuni a quanto pare :Dil fatto che in molti lo installino non vuol dire che serva, la gente installa di tutto, ma è sufficiente leggere un po' di articoli tecnici sul funzionamento di android per capire che un task killer non solo non migliora le prestazioni dell'os, ma anzi può peggiorarle.http://www.androidworld.it/2011/11/18/un-test-sui-task-killer-dimostra-che-non-aumentano-la-durata-della-batteria-63167/http://www.hwupgrade.it/articoli/telefonia/3198/android-memoria-e-task-killer-facciamo-chiarezza_index.htmlhttp://www.mobile-review.com/articles/2011/android-multitask-en.shtmltanto per citarne un paio, ma basta googlare.Android vende ormai quasi un milione di dispositivi al giorno, non penserai che quelli che lo comprano siano tutti informatici...Allora, scusa se ti ho risposto male, ma sono piuttosto stufo di leggere in giro per la rete fud su fud, che android è pieno di virus (non è vero), che la batteria dura poco (non è vero), che è pieno di bug (non è vero), che è difficile da usare (non è vero), che ha bisogno di più memoria (non è vero) e di proXXXXXri più potenti (non è vero), che non è stabile (non è vero) eccetera eccetera.
          • ruppolo scrive:
            Re: Un possibile best seller?
            - Scritto da: il signor rossi
            Allora, scusa se ti ho risposto male, ma sono
            piuttosto stufo di leggere in giro per la rete
            fud su fud, che android è pieno di virus (non è
            vero), che la batteria dura poco (non è vero),
            che è pieno di bug (non è vero), che è difficile
            da usare (non è vero), che ha bisogno di più
            memoria (non è vero) e di proXXXXXri più potenti
            (non è vero), che non è stabile (non è vero)
            eccetera
            eccetera.Tutto vero, ed è solo la minima parte delle magagne androidi.Infatti i tablet androidi, che non sono tirati sulla schiena come gli smartphone, non se li caga nessuno.
          • crumiro scrive:
            Re: Un possibile best seller?
            Se lo dici tu:http://www.ruppolo.com/allora mi fido.
          • Piero scrive:
            Re: Un possibile best seller?
            Guarda che anche iOS ha i suoi problemini, tipo le app foderate in pelle :DNon sarebbe grave se non fosse che sono di Apple stessa. Per le app di terze parti c'è poco da fare, su AppStore ci sono XXXXXte immani e lo sappiamo entrambi.Il tasto per uscire dalla app non ci dovrebbe essere proprio, alcuni lo mettono più per rassicurare l'utente che per altro.
          • Findi scrive:
            Re: Un possibile best seller?
            e che cosa c'è in più?spiegamelo che non ci arrivo....
          • crumiro scrive:
            Re: Un possibile best seller?
            Mah, gente tipo:http://www.linkedin.com/in/beverlymayOra, non so di cosa ti occupi tu né dove tu abbia studiato, ma chiamare questa ragazza "sfigata"... ah già, ma ormai le uniche persone fighe su questo pianeta sono quelle che lavorano in Apple :D
          • crumiro scrive:
            Re: Un possibile best seller?
            PS: l'ultima battuta non è rivolta a te ;)
        • ruppolo scrive:
          Re: Un possibile best seller?
          - Scritto da: crumiro
          Ciao, mr. esperienza d'uso.

          http://www.gadgetdetail.com/ics-win-best-system-exE chi sono questi desperados?
          • crumiro scrive:
            Re: Un possibile best seller?
            Ti rispondo solo perchè mi fai un po' compassione:http://www.linkedin.com/in/beverlymay
          • ruppolo scrive:
            Re: Un possibile best seller?
            - Scritto da: crumiro
            Ti rispondo solo perchè mi fai un po' compassione:

            http://www.linkedin.com/in/beverlymayAppunto, un tizio qualsiasi.Tra l'altro si dichiara "veterano" di Internet dal 1996... Io che non sono nessuno e abito alla "periferia dell'impero" uso internet da prima di lui! Veterano... (rotfl)
          • Prozac scrive:
            Re: Un possibile best seller?
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: crumiro

            Ti rispondo solo perchè mi fai un po'
            compassione:



            http://www.linkedin.com/in/beverlymay

            Appunto, un tizio qualsiasi.
            Tra l'altro si dichiara "veterano" di Internet
            dal 1996... Io che non sono nessuno e abito alla
            "periferia dell'impero" uso internet da prima di
            lui! Veterano...
            (rotfl)A parte che Beverly non è proprio un classico nome maschile... Solo il fatto che l'hai scambiata per un lui rende l'idea di come hai letto la pagina linkata...Poi, basta semplicemente mettere a confronto:http://www.linkedin.com/in/beverlymayhttp://www.ruppolo.comper farsi un'idea ;)
          • iRoby scrive:
            Re: Un possibile best seller?
            Mizzica un portale ad effetto!
          • Prozac scrive:
            Re: Un possibile best seller?
            - Scritto da: ruppolo
            Quali due curriculum?Il tuo e il suo.
            Ecco spiegate tante cose ;)In realtà una sola: il nick ;)
          • crumiro scrive:
            Re: Un possibile best seller?
            Non hai nemmeno capito che è una LEI.Lasciamo perdere va...
          • ruppolo scrive:
            Re: Un possibile best seller?
            - Scritto da: crumiro
            Non hai nemmeno capito che è una LEI.Cambia qualcosa? Il sesso fa la differenza?
          • crumiro scrive:
            Re: Un possibile best seller?
            Senti, quanto tu avrai fatto 1/10000 di quello che ha fatto quella lei (che ha la metà dei tuoi anni) ne riparliamo, ok?
          • ruppolo scrive:
            Re: Un possibile best seller?
            - Scritto da: crumiro
            Senti, quanto tu avrai fatto 1/10000 di quello
            che ha fatto quella lei (che ha la metà dei tuoi
            anni) ne riparliamo,
            ok?E tu cosa ne sai di cosa io ho fatto?
          • crumiro scrive:
            Re: Un possibile best seller?
            Hai un sito web che parla da solo.
          • Prozac scrive:
            Re: Un possibile best seller?
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: crumiro

            Non hai nemmeno capito che è una LEI.

            Cambia qualcosa? Il sesso fa la differenza?Certo che cambia. Cambia l'opinione che si ha di te. Che commenti e giudichi senza nemmeno riuscire a capire ciò che leggi ;)
          • crumiro scrive:
            Re: Un possibile best seller?
            Si ma lei fa delle cose un tantino differenti della tua paginetta statica.
          • Prozac scrive:
            Re: Un possibile best seller?
            - Scritto da: ruppolo

            te. Che commenti e giudichi senza nemmeno

            riuscire a capire ciò che leggi

            ;)

            Io non ho giudicato la persona fisica (sesso,
            età, eccetera), ma la sua esperienza: definirsi
            veterana di Internet è una sparata bella e
            buona.Mai detto che tu abbia giudicato la persona fisica. Ho solo detto che non capisci ciò che leggi (leggendo il curriculum di una ragazza, nemmeno hai capito che si tratta di una ragazza...). Quindi, visto che dimostri di non capire ciò che leggi, viene facile pensare che i tuoi giudizi e le tue opinioni non siano poi così affidabili...
            Per definirsi "veterani" di Internet bisogna
            esservi approdati perlomeno negli anni
            '80.E chi l'ha detto? Tu?
            Io ho iniziato nel '95 e non mi giudico
            certamente un veterano di
            Internet.Ma non perché hai iniziato a "frequentare" Internet nel 1995, bensì per ciò che dimostri di conoscere di Internet ;)
  • bertuccia scrive:
    al cambio attuale
    quando mai un prodotto, apple o non apple, è arrivato in italia con una conversione dollaro / euro diversa da 1 a 1?
    • ruppolo scrive:
      Re: al cambio attuale
      - Scritto da: bertuccia
      quando mai un prodotto, apple o non apple, è
      arrivato in italia con una conversione dollaro /
      euro diversa da 1 a
      1?Mai sucXXXXX.Mi chiedo invece per quanto tempo ancora terranno nascosto il "piccolo" dettaglio che nel iPad retina la GUI mantiene la stessa misura degli iPad precedenti, mentre su questi stupidini tablet Android man mano che la risoluzione sale l'interfaccia rimpicciolisce ;)
      • crumiro scrive:
        Re: al cambio attuale
        Io qui di stupido vedo solo i troll di PI. Di qualunque setta appartengano.
      • Shu scrive:
        Re: al cambio attuale
        - Scritto da: ruppolo
        Mi chiedo invece per quanto tempo ancora terranno
        nascosto il "piccolo" dettaglio che nel iPad
        retina la GUI mantiene la stessa misura degli
        iPad precedenti, mentre su questi stupidini
        tablet Android man mano che la risoluzione sale
        l'interfaccia rimpicciolisce
        ;)Mi domando se tu abbia mai anche solo sentito l'odore di un tablet Android.Fin dalla 1.6 Android supporta densità di schermo diverse (ldpi, mdpi, hdpi, xhdpi), e l'interfaccia si adatta da sola.
        • bertuccia scrive:
          Re: al cambio attuale
          - Scritto da: Shu

          Mi domando se tu abbia mai anche solo sentito
          l'odore di un tablet Android.solitamente odorano di plasticaccia

          Fin dalla 1.6 Android supporta densità di schermo
          diverse (ldpi, mdpi, hdpi, xhdpi), e
          l'interfaccia si adatta da sola.in effetti ci sono smartphone android con risoluzioni piuttosto alte, ciò non toglie che difficilmente vedremo un tablet android retina nei prossimi anni
          • Polemik scrive:
            Re: al cambio attuale
            Il display retina è utilissimo per prendere nella "retina" i pesciolini boccaloni macacosi. Se ne stanno rendendo conto perfino i fan più esagitati del frutto morsicato:http://tinyurl.com/cl79kav
          • bertuccia scrive:
            Re: al cambio attuale
            - Scritto da: Polemik

            Il display retina è utilissimo per prendere nella
            "retina" i pesciolini boccaloni macacosi. heh carina :)
            Se ne
            stanno rendendo conto perfino i fan più esagitati
            del frutto morsicato:

            http://tinyurl.com/cl79kavgrande, mi linki un articolo pre-WWDC, tra l'altro la cui più grossa preoccupazione è la durata inferiore della batteria, quando apple ci ha appena mostrato il MBP retina con durata della batteria pari agli altri modelli (e di gran lunga superiore ai notebook di altre marche ovviamente)prendiamo una recensione, di un sito imparziale, post-WWDC?"For us, its the Retina display for sure the only way we'd recommend a standard 15-inch Pro right now is if you have a strict sub-$1,800 budget or really value the extra HDD storage space or DVDs."http://www.theverge.com/2012/6/13/3082649/macbook-pro-review-retina-display-15-inch[img]http://assets.sbnation.com/assets/1183777/displaymacro.jpg[/img]
        • ruppolo scrive:
          Re: al cambio attuale
          - Scritto da: Shu
          - Scritto da: ruppolo


          Mi chiedo invece per quanto tempo ancora
          terranno

          nascosto il "piccolo" dettaglio che nel iPad

          retina la GUI mantiene la stessa misura degli

          iPad precedenti, mentre su questi stupidini

          tablet Android man mano che la risoluzione sale

          l'interfaccia rimpicciolisce

          ;)

          Mi domando se tu abbia mai anche solo sentito
          l'odore di un tablet
          Android.

          Fin dalla 1.6 Android supporta densità di schermo
          diverse (ldpi, mdpi, hdpi, xhdpi), e
          l'interfaccia si adatta da
          sola.Fammi pure vedere l'interfaccia di una app che non sia di serie, che si adatta ai DPI dello schermo...
      • ephestione scrive:
        Re: al cambio attuale
        c'è una cosa nel sistema operativo android che si chiama file build.prop, dal quale puoi modificare la densità dello schermo come più ti piace.Se non vuoi farlo a mano, esistono applicazioni apposite che lo fanno perte via GUI.Sull'HD2 la densità standard per i build GB era 240, sul mio galaxy note che ha una densità di pixel paragonable se non maggiore a quella del retina dell'ipad3, òla densità sarà 320 se ricordo bene.
        • ruppolo scrive:
          Re: al cambio attuale
          - Scritto da: ephestione
          c'è una cosa nel sistema operativo android che si
          chiama file build.prop, dal quale puoi modificare
          la densità dello schermo come più ti
          piace.
          Se non vuoi farlo a mano, esistono applicazioni
          apposite che lo fanno perte via
          GUI.
          Sull'HD2 la densità standard per i build GB era
          240, sul mio galaxy note che ha una densità di
          pixel paragonable se non maggiore a quella del
          retina dell'ipad3, òla densità sarà 320 se
          ricordo
          bene.E tale applicazione apposita riprogramma le GUI delle applicazioni terze? Kaspita, ma è uno strumento di sviluppo eccezionale, pensa quanto tempo si risparmia, progetti una app per smartphone e questa verrà automaticamente riprogettata per tablet, netbook, notebook e workstation. Per caso progetta anche le finestre per il secondo monitor?-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 18 giugno 2012 11.54-----------------------------------------------------------
          • ephestione scrive:
            Re: al cambio attuale
            ma di cosa parli... se ti riferisci a ohmammamia quanto sono nitide le iconcine fashion con il retina display, allora non ha senso continuare a discuterne perché sono questioni di lana caprina.Se invece la tua critica iniziale riguardava il testo che a pari densità e maggiore risoluzione si rimpicciolisce, allora ti stavo appunto dicendo che la modifica della densità dello schermo tramite build.prop è del tutto trasparente alle applicazioni, che mostreranno semplicemente testo più grande e più nitido, di dimensioni assolute uguali a telefoni con schermi di pari dimensioni e risoluzione inferiore, ma più nitide.
    • eleirbag scrive:
      Re: al cambio attuale
      Credo che con l'iva al 23% o più,di prossimo varo unita al probabileritocco del inequo compenso SIAEtra poco avremo un rapporto di $1:1,1E dopo le elzioni di domenica in Grecia,forse arriveremo anche a $1:2 8)
      • Internetcrazia scrive:
        Re: al cambio attuale
        rilancio:e quando nel 2013 le maggiori banche italiane congeleranno i conti correnti, penso che il cambio sarà 1$:4000£..
        • iRoby scrive:
          Re: al cambio attuale
          Primo consiglio, apritevi un conto corrente nelle Poste Svizzere titolato in Franchi. Spostateci i risparmi e tenete pochi euro qui in Italia.Si fa molto facilmente e senza controindicazioni, anche da remoto via Internet.Le Poste Svizzere come anche banche danesi, inglesi ecc. Con conti correnti titolati nelle loro monete sovrane, quindi sterline e corone, NON EURO!Secondo consiglio, non date retta agli scemi che dicono che la Lira non varrà nulla, sarà svalutata ecc.Al crollo di una moneta è quella a non valere più nulla, e l'alta richiesta di Lire la farà apprezzare velocemente.Semmai il problema non sarà cosa ci compro con quelle Lire, che potrebbero realmente poter acquistare tante cose.Il vero problema è quante Lire riuscirò a comprare con una moneta morente, l'Euro, che nessuno vorrà. Sarà l'esatto contrario a quello che i mass media vogliono farvi credere, che le Lire non varranno nulla e ce ne vorranno tante per comprare i beni...Da lì vi tornerà utile l'avere aperto un conto corrente nelle Poste Svizzere o altro paese a moneta sovrana. Perché una volta crollato l'Euro, il cambio Franchi-Lire, Corone-Lire o Sterline-Lire vi farà realmente riprendere tutto il capitale che invece chi non ha avuto questa idea avrà perso con la morte dell'Euro.Senza contare che una Lira debole è quella che ha sempre aiutato l'Italia ad inchiappettarsi il resto d'Europa nella vendita di pre-lavorati e manufatti di ogni genere.
          • Aleb scrive:
            Re: al cambio attuale
            - Scritto da: iRoby
            Primo consiglio, apritevi un conto corrente nelle
            Poste Svizzere titolato in Franchi. Spostateci i
            risparmi e tenete pochi euro qui in
            Italia.
            Si fa molto facilmente e senza controindicazioni,
            anche da remoto via
            Internet.L'ultima volta che ho guardato, non si poteva più fare.http://www.piccolorisparmio.eu/index.php/aprire-un-conto-allestero-svizzera-4.html
            Le Poste Svizzere come anche banche danesi,
            inglesi ecc. Con conti correnti titolati nelle
            loro monete sovrane, quindi sterline e corone,
            NON
            EURO!

            Secondo consiglio, non date retta agli scemi che
            dicono che la Lira non varrà nulla, sarà
            svalutata
            ecc.
            Al crollo di una moneta è quella a non valere più
            nulla, e l'alta richiesta di Lire la farà
            apprezzare
            velocemente.E perché dovrebbe venir richiesta la moneta di uno stato di mer**?
    • GNUtente scrive:
      Re: al cambio attuale
      - Scritto da: bertuccia
      quando mai un prodotto, apple o non apple, è
      arrivato in italia con una conversione dollaro /
      euro diversa da 1 a 1?cmq, restando sul prezzo in dollari, l'iPad parte da 499, che non è così distante dai 450 (che poi è un 450 in pre-ordine, magari a listino sarà un po' di più)diciamo che in un'ipotetica scelta non sarebbe certo il prezzo a farmi propendere verso questo aggeggio
      • Shu scrive:
        Re: al cambio attuale
        - Scritto da: GNUtente
        cmq, restando sul prezzo in dollari, l'iPad parte
        da 499, che non è così distante dai 450 (che poi
        è un 450 in pre-ordine, magari a listino sarà un
        po' di
        più)A 479 trovi quello da 16 GB con WiFi.Se vuoi fare i confronti dovresti farli a parità di caratteristiche, e il 32 GB WiFi costa 579, cioè (potenzialmente) 130 euro in più.Considerando che questo Acer ha una porta uSD, e che una uSD da 64 GB ora costa una sessantina di euro, arrivi a 96 GB di storage risparmiando comunque 70 euro.A questo punto puoi valutare se gli 64 GB di storage e i 70 euro in tasca in più valgono la differenza di risoluzione.Bye.
        • LaNberto scrive:
          Re: al cambio attuale
          Se bastasse fare confronti di hardware i tablet android verrebbero comprati da qualcuno, ma poiché gli utenti hanno il vizio di volerci fare qualcosa, quando vedono lo stato del software il risultato è quello che conosciamo.
          • crumiro scrive:
            Re: al cambio attuale
            Dicevano, e credo che fra loro ci fossi anche tu (ho questa parvenza), la stessa cosa dei telefoni.
          • LaNberto scrive:
            Re: al cambio attuale
            Vero, ma il grosso delle vendite Android sono pseudo smartphone che vengono usati solo per SMS-telefonia. basta vedere le statistiche di acXXXXX al web (tra le tante)
          • bertuccia scrive:
            Re: al cambio attuale
            - Scritto da: LaNberto

            Vero, ma il grosso delle vendite Android sono
            pseudo smartphone che vengono usati solo per
            SMS-telefonia. basta vedere le statistiche di
            acXXXXX al web (tra le
            tante)eeee vvvvvediamole ste statistiche! :D[img]http://d35lb3dl296zwu.cloudfront.net/uploads/photo/image/6156/apple-wwdc-2012-_1001.jpg[/img]courtesy of MeX :D
          • crumiro scrive:
            Re: al cambio attuale
            Ma dai, avranno usato le stesse che ha mostrato Ruppolo.Per favore, su Android si naviga poco perchè si fa tutto con le app, sveglia!!! Dovrebbero fare una bella statistica sull'uso della rete anche al di fuori di HTTP per vedere CHI utilizza la rete veramente.
          • crumiro scrive:
            Re: al cambio attuale
            Ah, essendo che quello che dico "non è vero" (non tenendo la parte ad Apple), leggasi poco più sotto:http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3541022&m=3541533#p3541533Io ne conosco tanti.
          • Piero scrive:
            Re: al cambio attuale
            Va detto che ci sono tanti cell Android che non sono adatti alla navigazione, e quindi si ripiega sulle app. Sembro ripetitivo, però della decina di utenti Android che conosco personalmente, navigo solo io con l'S2 e mia moglie con il Nexus S. Il resto sono Desire S, et simili tutti hanno Internet ma in gran parte chattano e usano app più o meno utili. Pochissimi usano lo smartphone in modo smart, e tra questi ci sono anche i 3-4 che hanno un iPhone (rigorosamente fuori dalla prigione ;) )
          • crumiro scrive:
            Re: al cambio attuale
            Certo, ma il bello è anche avere la possibilità di scegliere.Inoltre ci si dimentica di una cosa: moltissimi telefoni Android non usano come user agent "Android", ma "dektop" e molti altri ancora "iPhone" :DIl perchè è facile da capire ;)
          • Piero scrive:
            Re: al cambio attuale
            Wow i grafici a torta. Una gran fifa eh? :D
          • Piero scrive:
            Re: al cambio attuale
            Puoi fare un esempio pratico? Cos'è che gli utenti vorrebbero fare e non possono, su un tablet Android?
          • LaNberto scrive:
            Re: al cambio attuale
            Non so. Il software è scarso e pochi sviluppatori sono intenzionati a buttarsi in un mercato deludente dove, oltre tutto, i clienti non sono minimamente interessati a acquistare le applicazioni.Avendo collaborato alla creazione di qualche applicazione Android, ne percepisco direttamente i deludenti effetti (i miei clienti di più: il mio lavoro è stato pagato comunque...)
          • Piero scrive:
            Re: al cambio attuale
            Il fatto è che alla fine l'ecosistema Google è già ricco di funzionalità di suo. Quelle app che alla fine si usano di più ci sono già.Io ho un iPad, mi ritengo un power user, ma non riesco a trovarci usi alternativi che la navigazione e qualche gioco. Quando mi serve un'applicazione prediligo la versione web, così non devo installare niente.Questo vale per me, mia moglie, le mie due bambine e per tutta la gente con un tablet di mia conoscenza.Ora non dico che un tablet Android abbia raggiunto la maturità di un iPad, solo che non capisco la frase "gli utenti non possono farci nulla".
          • LaNberto scrive:
            Re: al cambio attuale
            Io sono un power user, e ho integrato da tempo l'iPad nel mio flusso di lavoro: per esempio:1. quando mi incontro coi clienti non porto più il computer. Posso mostrare siti e lavori, fare ricerche sul posto, creare una struttura di un sito a mappa concettuale (che i clienti capiscono bene), esportarla come OPML su un editor e aggiungere note e testi, direttamente sul tablet. 2.Con iMockups posso costruire subito mockup dei siti o delle interfacce e mostrarle per avere feedback immediati3.Writing Kit è ormai il mio texteditor Markdown di gran lunga preferito, specie con la tastiera logitech ultraslim4.Adobe nav+photoshop+tavoletta grafica nello studio5.ritocchi al volo di codice con Textastic e/o Diet Coda6. SSH al volo con Diet Coda o Prompt7. Reeder (RSS) e Pocket8... e così viaDImenticavo la mia ultima fissazione: Paper!-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 15 giugno 2012 17.12-----------------------------------------------------------
          • Piero scrive:
            Re: al cambio attuale
            Allora non sei un "power user", sei uno sviluppatore ;)Se lo usi per lavoro, sicuramente una piattaforma si distingue dalle altre per la disponibilità di strumenti specifici e allora la scelta è ben pesata. Io mi riferivo all'uso generico, casalingo per capirci.Delle cose che hai detto tu, l'unico dubbio ce l'ho sull'editor di mockup, probabilmente su un Android si potrebbe usare Balsamiq sul web tramite Air.Non mi sembra che ci sia un gran divario tutto sommato :)
          • Piero scrive:
            Re: al cambio attuale
            Ho trovato questo https://play.google.com/store/apps/details?id=com.welant.mockups.liteNon posso garantire come con Balsamiq, ma vedi che qualcosina c'è? :)
          • LaNberto scrive:
            Re: al cambio attuale
            Mah, per l'uso casalingo l'iPad è adattissimo, e fa tutto quello che gli si possa chiedere:gioco, web, social network, scribacchiare, posta, messaging
          • andro scrive:
            Re: al cambio attuale
            - Scritto da: LaNberto
            Io sono un power user, e ho integrato da tempo
            l'iPad nel mio flusso di lavoro: per
            esempio:

            1. quando mi incontro coi clienti non porto più
            il computer. Posso mostrare siti e lavori, fare
            ricerche sul posto, creare una struttura di un
            sito a mappa concettuale (che i clienti capiscono
            bene), esportarla come OPML su un editor e
            aggiungere note e testi, direttamente sul tablet.


            2.Con iMockups posso costruire subito mockup dei
            siti o delle interfacce e mostrarle per avere
            feedback
            immediati

            3.Writing Kit è ormai il mio texteditor Markdown
            di gran lunga preferito, specie con la tastiera
            logitech
            ultraslim

            4.Adobe nav+photoshop+tavoletta grafica nello
            studio

            5.ritocchi al volo di codice con Textastic e/o
            Diet
            Coda

            6. SSH al volo con Diet Coda o Prompt

            7. Reeder (RSS) e Pocket

            8... e così via
            Poi quando ti chiedono il sito in flash... arrivederci e grazie :D
          • bertuccia scrive:
            Re: al cambio attuale
            - Scritto da: andro

            Poi quando ti chiedono il sito in flash...
            arrivederci e grazie
            :Dsì, ma è LaNberto a dirlo :D
          • LaNberto scrive:
            Re: al cambio attuale
            Quando mi chiedono un sito in Flash li sconsiglio e spiego perché è un disastro.negli ultimi anni non ho mai perso un cliente per questo e non ho fatto un solo sito Flash.NOTA: uso Flash correntemente, ma per l'authoring di CD-ROM (es. corsi a dispense da edicola) o Touch screen museali e roba simile.
          • Mela avvelenata scrive:
            Re: al cambio attuale
            - Scritto da: LaNberto
            Se bastasse fare confronti di hardware i tablet
            android verrebbero comprati da qualcuno, ma
            poiché gli utenti hanno il vizio di volerci fare
            qualcosa, quando vedono lo stato del software il
            risultato è quello che
            conosciamo.non so se sopravvaluti gli utenti o sottovaluti Android....in ogni caso non è che mi interessa molto, finchè posso risparmiare qualcosa!
Chiudi i commenti