Assinform: 13 milioni di italiani online

Risplende l'ICT italiano. Assinform anticipa i dati che saranno dettagliati a primavera. Dati secondo cui Internet, cellulari, informatica e servizi italiani crescono in alcuni casi anche più che in Europa e negli USA
Risplende l'ICT italiano. Assinform anticipa i dati che saranno dettagliati a primavera. Dati secondo cui Internet, cellulari, informatica e servizi italiani crescono in alcuni casi anche più che in Europa e negli USA


Roma – L’Associazione Nazionale Produttori Tecnologie e Servizi per l’Informazione e la Comunicazione (Assinform) ha anticipato i dati più significativi delle rilevazioni sul mercato italiano dell’ICT nel 2000.

Stando alle cifre, che la prossima primavera entreranno nel Rapporto Annuale dell’Associazione, l’intero mercato ICT è risultato pari a 108.160 miliardi, in crescita del 12,8 per cento sul 1999. Un risultato che segue il trend mondiale e che, superando la soglia dei 100mila miliardi, colloca l’ICT al 5,5 per cento del Prodotto interno lordo italiano.

Il “cuore” della spinta è Internet, ma tirano anche le telecomunicazioni e l’informatica, settore in cui la spesa è stata superiore alla media europea e americana.

Secondo Assinform, Internet è ormai onnipresente, con oltre 13 milioni di italiani che ne fanno uso, “anche occasionalmente”.

Nel 2000 – sostiene Assinform – il mercato delle telecomunicazioni ha generato un volume d’affari pari a 71.450 miliardi ed è risultato in Europa il terzo dopo quello tedesco e britannico.

Ruolo da gigante quello del telefonino. “Nel 2000 – si legge in una nota dell’Associazione – il numero di linee attive è risultato essere di oltre 42 milioni (40 per cento in più rispetto all’anno precedente), il 78 per cento delle quali a scheda prepagata. L’anno prima la quota dei contratti a scheda prepagata era del 73 per cento”.

L’informatica, salita del 12,6 per cento, due punti più di Europa e USA, ha visto crescere le vendite di hardware dell’11,1 per cento rispetto all’anno precedente. I PC venduti sono passati dai 2.365.000 del 1999 ai 2.781.000 del 2000, con una crescita del 17,6 per cento. I PC acquistati dalle famiglie sono risultati essere 913.000, il 42,6 per cento in più rispetto al 1999, quando già gli acquisti delle famiglie erano cresciuti del 31,4 per cento rispetto all’anno precedente.

Il comparto dell’assistenza tecnica, 2.040 miliardi, è risultato ancora in calo (-3,1 per cento), mentre quello del software e dei servizi, pari a 22.949 miliardi, ha fatto registrare una crescita (15 per cento) sostenuta e ancora superiore a quella dell’anno prima (12,9 per cento) e a quella media del mercato.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

06 03 2001
Link copiato negli appunti