ASUS e il Kinect portatile

Si mormora di un prototipo di laptop con l'occhio di Kinect al posto della classica webcam. Per utilizzare Windows 8 senza toccare lo schermo

Roma – L’asiatica Asus è da sempre al primo posto per quanto riguarda dispositivi ibridi e concept trasformabili. Non stupisce, quindi, la voce di corridoio riguardante un prototipo di computer portatile con tecnologia Kinect già a bordo.

Il mercato dei PC ha rallentato perché il touch-screen dei tablet è più affascinante? Asus sembrerebbe dunque rispondere con l’interfaccia “naturale” che trasforma l’utente stesso in un controller. Con un mix tra webcam e sensori l’attuale Kinect Microsoft riesce infatti a tracciare l’utente nello spazio. La periferica permette oltretutto di accedere al controllo vocale, via microfono.

Stando alle indiscrezioni, il laptop Asus rimpicciolirà tutti questi sensori per poi distribuirli nella parte superiore e inferiore del display. La tecnologia verrà abbinata esclusivamente al sistema operativo Windows 8. Microsoft non ha ancora svelato quanto si potrà fare con Kinect sul prossimo OS, ma il gemellaggio sembra piuttosto assicurato.

Un documento interno trapelato online parla ad esempio di sfruttare il riconoscimento facciale via Kinect, per “rilevare la presenza ed eseguire il log-in automaticamente”. Si potrebbero inoltre utilizzare i movimenti per sfogliare i menù dell’interfaccia Metro e passare da un’applicazione all’altra.

Kinect è nato su Xbox, con scopi prettamente ludici, ma l’esordio su Windows è già avvenuto grazie all’arrivo dei driver ufficiali. E Asus ha già esplorato il territorio del motion sensing collaborando alla creazione del controller WAVI Xtion , cugino di Kinect dedicato proprio ai computer.

Roberto Pulito

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Roberto scrive:
    Rinnovo DPS per enti
    Salve, mentre da una parte pare chiaro che non è piu' necessaria la revisione del dps, dall'altra alcuni enti pubblicano sul loro albo pretorio notizie relative a trattativa negoziata per il rinnovo del dps http://www.comune.scicli.rg.it/flex/FixedPages/IT/PubblicazioneAtti.php/L/ITMi chiedo ma gli enti come i comuni devono ancora predisporre la revisione dle dps?
  • Luca scrive:
    DPS e Allegato B
    NOn sono d'accordo con l'Avv. Frediani. L'eliminazione del DPS è di fatto l'eliminazione anche delle misure di sicurezza. Non dico che la norma dica questo, tutt'altro. Segnalo che in questo modo il management (pubblico e privato che sia) non avrà più nessun motivo per stanziare budget per la sicurezza informatica in quanto non viene percepito il problema oggi come allora.Fino a ieri l'unico vantaggio era ricordare come fossero loro i responsabili per cui era meglio che i budget ci fossero per salvare il loro dorato sederino. Oggi senza dps chi è il responsabile? Naturalmente il responsabile della sicurezza che dovrà garantire tutto ma tagliando sulle spese. Al manager non interesserà più la cosa e l'unica frase sarà " ma quanto costa sta sicurezza... spendiamo di meno, tagliamo il 10,20,30%" tanto a che serve? Gli hacker tanto non attaccano mica noi, magari solo i ragazzini ma per quelli non serve spendere, tanto abbiamo già il responsabile della sicurezza.Sob....
    • ThEnOra scrive:
      Re: DPS e Allegato B
      D'accordo su tutto!
    • Avv. Valentina Frediani scrive:
      Re: DPS e Allegato B
      Sono d'accordo che la prima percezione possa essere quella che ha indicato: ricordo però che il DPS era un documento finale riassuntivo che ora dovrà essere comunque sostituito dalla prova di adozione - anche come relazione - di tutte le misure dell'art. 34 e dell'Allegato B. Non si chiamerà DPS - e quindi cadrà l'analisi delle misure di sicurezza sotto il profilo di programmazione e rilevazione dei rischi - ma non cadranno gli obbighi connessi alla verifica della sussistenza delle misure di sicurezza. Occorre tener presente che è in sede di approvazione apposito regolamento europeo, che supererà a mio parere il DPS avvalorando ben altri obblighi sul fronte sicurezza. Non è assolutamente chiusa la partita. Stanno cambiando priorità e modalità tutto a favore della sicurezza. Saluti
  • nome e cognome scrive:
    giusto eliminare il dps
    healer e tank bastano e avanzano.
  • ermac scrive:
    Spero inizino a fare dei controlli...
    So che quello che scriverò non piacerà a molti ma spero veramente tanto che inizino a fare controlli a tappeto un macello di aziende non sanno minimamente che significa sicurezza informatica e/o sicurezza di dati personali...
    • panda rossa scrive:
      Re: Spero inizino a fare dei controlli...
      - Scritto da: ermac
      So che quello che scriverò non piacerà a molti ma
      spero veramente tanto che inizino a fare
      controlli a tappeto un macello di aziende non
      sanno minimamente che significa sicurezza
      informatica e/o sicurezza di dati
      personali...E come li dovrebbero fare questi controlli?Assoldano un hacker per vedere se questo riesce ad accedere ai dati riservati, oppure mandano un utonto statale che non sa riconoscere un client da un server (non ci riesce neppure Fiber).
      • ermac scrive:
        Re: Spero inizino a fare dei controlli...
        io parlo del minimo necessario...Per intenderci che spariscano postit con password o fogli di exel con dentro password da i pcNon è possibile che ci sono gestori di hotel/residence che quando fai una prenotazione per telefono ti chiedono numero di carta di credito e ccv per poi trascriverli nella migliore delle ipotesi in un file di testo sul pc in chiaro per non parlare delle volte che le segnano sui postit e li appiccicicano sul monitor.Password quando le mettono assolutamente ridicole che non vengono mai cambiate e il + delle volte tutte uguali e alcune volte quelle password ridicole usate anche per servizi come remotedesktopOppure negozi che tengono scannerizzazioni dei documenti di identità in delle in belle cartelle ovviamente condivise al mondo perchè sia mai la fatica di mettere una password per accederci da un altro pcE potrei andare avanti con un elenco simile per ore e ore E VOGLIO SOTTOLINEARE CHE IN TUTTI QUESTI CASI erano persone dotate di dps soltanto che viene fatto tanto per fare questo è il problema
        • panda rossa scrive:
          Re: Spero inizino a fare dei controlli...
          - Scritto da: ermac
          io parlo del minimo necessario...

          Per intenderci che spariscano postit con password
          o fogli di exel con dentro password da i
          pcRipeto: come lo fai questo controllo?Non puoi mettere il naso nei computer aziendali.A chi lo fai fare il controllo?Ti devi fidare di una autocertificazione.E poi quando l'hacker entra e trova tutto in chiaro, dai la colpa al virus.Perche' le aziende continuano ad usare winsozz, quando invece c'e' linux gratis e piu' sicuro?Perche' cosi' possono dare la colpa della loro incapacita' al virus.
          Non è possibile che ci sono gestori di
          hotel/residence che quando fai una prenotazione
          per telefono ti chiedono numero di carta di
          credito e ccv per poi trascriverli nella migliore
          delle ipotesi in un file di testo sul pc in
          chiaro per non parlare delle volte che le segnano
          sui postit e li appiccicicano sul
          monitor.Scemo tu che gli dici il cvv.Quello non glielo devi dare mai!
          Password quando le mettono assolutamente ridicole
          che non vengono mai cambiate e il + delle volte
          tutte uguali e alcune volte quelle password
          ridicole usate anche per servizi come
          remotedesktop
          Oppure negozi che tengono scannerizzazioni dei
          documenti di identità in delle in belle cartelle
          ovviamente condivise al mondo perchè sia mai la
          fatica di mettere una password per accederci da
          un altro
          pcTutto vero quello che dici.Ma come lo effettui il controllo?
          E potrei andare avanti con un elenco simile per
          ore e ore E VOGLIO SOTTOLINEARE CHE IN TUTTI
          QUESTI CASI erano persone dotate di dps soltanto
          che viene fatto tanto per fare questo è il
          problemaNo. Il problema e' dare il computer in mano agli ignoranti.Sulle mie macchine e' sempre tutto blindato, lo era anche prima del DPS e lo sara' anche dopo.Non serve nessuna legge per far applicare l'intelligenza, ne' l'intelligenza e' esigibile per legge.
          • ThEnOra scrive:
            Re: Spero inizino a fare dei controlli...
            - Scritto da: panda rossa

            Non serve nessuna legge per far applicare
            l'intelligenza, ne' l'intelligenza e' esigibile
            per
            legge.Non tutti sono intelligenti.Ma poi, visto che parli di controlli, ma tua sai cos'è il DPS?Da come parli sembra proprio di no.
          • ermac scrive:
            Re: Spero inizino a fare dei controlli...
            Si so cosa è il DPS e so come dalle piccole imprese viene visto, cioè solo come una semplice pratica burocratica tanto per essere fatta...
          • SpettaeSper a scrive:
            Re: Spero inizino a fare dei controlli...
            E' vero, ma tieni conto che c'è una superficialità tra imprenditori e professionisti (e, specialmente, loro dipendenti) che fa paura!Basterebbe che durante un controllo o visita fiscale la GdF facesse anche un controllo sul rispetto di misure di sicurezza. E' ovvio che non pretendo che i baschi verdi siano espertoni, ma basta far redigere a qualche persona decente un memorandum con i passi da seguire nel controllo delle misure di sicurezza e darlo a chi opera sul campo (non dimenticando le peculiarità dei sistemi operativi alternativi a windows), del resto lo fanno già in materia di ispezioni tributare (dove guardare, a chi rivolgersi, cosa chiedere ecc...) ...
          • ermac scrive:
            Re: Spero inizino a fare dei controlli...
            Ovvio che io il mio ccv ne il numero glielo do manco se piangono... però per uno come me che gli dice un bel no quanti gli dicono un bel si??Per quel che riguarda i controlli invece potrebbero fare come fanno con gli ausiliari del traffico facendogli un piccolo corso nulla di che ma almeno per arrivare a una accettabilità di sicurezza minima e sguinzagliarli in giro e con quello che incasserebbero delle multe paghi il loro stipendio cosi facendo si andrebbe al pari e forse i dati personali sarebbero un po + al sicuroNon volevo iniziare un flame su windows ma dato che è stato tirato in mezzo non sono tanto i cracker (ben diverso da hacker...) ma ovvio che windows è il male da cui parte tutto ed è proprio quello che mi spaventa essendo un colabrodo per sicurezza di suo aggiungi l'utonto che fa avanti avanti senza leggere che nel 99% delle volte ha i diritti di amministrazione... non c'è bisogno che aggiungo altro...
          • panda rossa scrive:
            Re: Spero inizino a fare dei controlli...
            - Scritto da: ermac
            Ovvio che io il mio ccv ne il numero glielo do
            manco se piangono... però per uno come me che gli
            dice un bel no quanti gli dicono un bel
            si??Se uno mi chiede 100 euro e io gliele do', poi non devo lamentarmi se resto con 100 euro in meno.
            Per quel che riguarda i controlli invece
            potrebbero fare come fanno con gli ausiliari del
            traffico facendogli un piccolo corso nulla di che
            ma almeno per arrivare a una accettabilità di
            sicurezza minima e sguinzagliarli in giro e con
            quello che incasserebbero delle multe paghi il
            loro stipendio cosi facendo si andrebbe al pari e
            forse i dati personali sarebbero un po + al
            sicuroNon credo che si possano sguinzagliare degli ausiliari per controllare i dati personali.Solo un pubblico ufficiale puo' mettere il naso nei dati personali per qualsivoglia verifiva.Gli ausiliari del traffico sono pubblici ufficiali?
            Non volevo iniziare un flame su windows Parlar male di windows non e' un flame, e' un dato di fatto.
            ma dato
            che è stato tirato in mezzo non sono tanto i
            cracker (ben diverso da hacker...) ma ovvio che
            windows è il male da cui parte tutto ed è proprio
            quello che mi spaventa essendo un colabrodo per
            sicurezza di suo aggiungi l'utonto che fa avanti
            avanti senza leggere che nel 99% delle volte ha i
            diritti di amministrazione... non c'è bisogno che
            aggiungo
            altro...Tanto adesso arriva Fiber ad aggiungere altro.
          • pinco pallino scrive:
            Re: Spero inizino a fare dei controlli...
            - Scritto da: panda rossa[CUT]
            Scemo tu che gli dici il cvv.
            Quello non glielo devi dare mai![CUT]Mai ordinato on line da amazon? Non ho mai dato il ccv a loro ma dalla mia carta prepagata visa electron hanno sempre prelevatoil dovuto dei miei acquisti.
          • dapinna scrive:
            Re: Spero inizino a fare dei controlli...
            - Scritto da: panda rossa
            Sulle mie macchine e' sempre tutto blindato, lo
            era anche prima del DPS e lo sara' anche
            dopo.

            Non serve nessuna legge per far applicare
            l'intelligenza, ne' l'intelligenza e' esigibile
            per
            legge.Concordo con te...Ma devi capire che ci sono persone che NON capiscono l'importanza della sicurezza, e che sono convinte che nei loro PC non c'è nulla di interessante per un hacker.Per queste persone serve una legge purtroppo.Ora senza DPS, l'unica soluzione è che inaspriscano le sanzioni e i controlli.Ovvio che a fare i controlli devono essere persone con un minimo di preparazione... ma basterebbe anche realizzare un programmino da lanciare nei PC da controllare per verificare se ha una password, da quanto giorni non viene cambiata e forse etc.
          • panda rossa scrive:
            Re: Spero inizino a fare dei controlli...
            - Scritto da: dapinna
            - Scritto da: panda rossa


            Sulle mie macchine e' sempre tutto blindato,
            lo

            era anche prima del DPS e lo sara' anche

            dopo.



            Non serve nessuna legge per far applicare

            l'intelligenza, ne' l'intelligenza e'
            esigibile

            per

            legge.

            Concordo con te...
            Ma devi capire che ci sono persone che NON
            capiscono l'importanza della sicurezza, e che
            sono convinte che nei loro PC non c'è nulla di
            interessante per un
            hacker.Lo so benissimo: ne ho visitati parecchi di computer di utonti che ritenevano di non avere nulla di interessante nel loro PC. (geek) p)Tutte macchine ottime da usare come anonimyzer, e cpu ottime da usare per calcoli distribuiti.
            Per queste persone serve una legge purtroppo.
            Ora senza DPS, l'unica soluzione è che
            inaspriscano le sanzioni e i
            controlli.L'altra soluzione e' togliere loro il pc e dotarli di zappa.
            Ovvio che a fare i controlli devono essere
            persone con un minimo di preparazione...Siamo sempre li', un circolo senza uscita.
            ma
            basterebbe anche realizzare un programmino da
            lanciare nei PC da controllare per verificare se
            ha una password, da quanto giorni non viene
            cambiata e forse
            etc.un rootkit?
          • dapinna scrive:
            Re: Spero inizino a fare dei controlli...
            - Scritto da: panda rossa

            un rootkit?LOL :-)Basta un programmino di controllo da lanciare...Ne esistono tanti che controllano il sistema e danno diverse informazioni... ne avevo visto uno (non ricordo però quale) che diceva anche da quanti giorni non si cambiava la password.E' sicuramente qualcosa scritta sul registro... quindi facile da recuperare...Non so poi se si può anche stabilire se ha usato un tot di caratteri, quante lettere, quanti numeri etc.Nei PC normali quelle policy sono disattivate.Sarebbe utile che una modifica alla legge attuale dica che è obbligatorio attivare quelle policy sui PC che trattano dati.Non risolverebbe al 100%, ma darebbe un piccolo aiuto :)Ovviamente IMHO.
  • Pippo scrive:
    era da buttare il DPS o il consulente?
    Solita semplificazione all'italiana.si fanno male i DPS e ci si affida a consulenti che ci marciano sopra, facendosi dare soldi per degli inutili copia incolla?e allora eliminiamo il DPS e chi se ne frega!e invece il DPS, se fatto bene, poteva essere strumento utilissimo di verifica, prevenzione e protezione.ciao a tutti e w l'italia(e avv. frediani mi ha convinto poco questa volta!)
    • sentinel scrive:
      Re: era da buttare il DPS o il consulente?
      - Scritto da: Pippo
      Solita semplificazione all'italiana.
      si fanno male i DPS e ci si affida a consulenti
      che ci marciano sopra, facendosi dare soldi per
      degli inutili copia
      incolla?eh, evidentemente più di qualche imprenditore ci dev'essere cascato...
      e allora eliminiamo il DPS e chi se ne frega!Classica soluzione taglia-testa-al-toro all'italiana.
      e invece il DPS, se fatto bene, poteva essere
      strumento utilissimo di verifica, prevenzione e
      protezione.se fatto bene...;)
    • SpettaeSper a scrive:
      Re: era da buttare il DPS o il consulente?
      Concordo, era un ottimo modo per fare il punto della situazione, una sorta di check-list delle misure e dei rischi potenziali.Il fatto che aziende di servizi e "conslutanti" ci mangiassero sopra non significa che fosse un inutile peso.
    • pinco pallino scrive:
      Re: era da buttare il DPS o il consulente?
      - Scritto da: Pippo
      Solita semplificazione all'italiana.
      si fanno male i DPS e ci si affida a consulenti
      che ci marciano sopra, facendosi dare soldi per
      degli inutili copia
      incolla?
      e allora eliminiamo il DPS e chi se ne frega!
      e invece il DPS, se fatto bene, poteva essere
      strumento utilissimo di verifica, prevenzione e
      protezione.
      ciao a tutti e w l'italia
      (e avv. frediani mi ha convinto poco questa
      volta!)Infatti era meglio se semplificavano il DPS magari con dei moduli standard prodotti dallo stesso ministero modellatisu aziende/enti tipo.
      • panda rossa scrive:
        Re: era da buttare il DPS o il consulente?
        - Scritto da: pinco pallino
        - Scritto da: Pippo

        Solita semplificazione all'italiana.

        si fanno male i DPS e ci si affida a consulenti

        che ci marciano sopra, facendosi dare soldi per

        degli inutili copia

        incolla?

        e allora eliminiamo il DPS e chi se ne frega!

        e invece il DPS, se fatto bene, poteva essere

        strumento utilissimo di verifica, prevenzione e

        protezione.

        ciao a tutti e w l'italia

        (e avv. frediani mi ha convinto poco questa

        volta!)

        Infatti era meglio se semplificavano il DPS
        magari con dei

        moduli standard prodotti dallo stesso ministero
        modellati
        su aziende/enti tipo.Si, bravo.Secondo te il DPS serve per incrementare il livello di sicurezza o per dar da mangiare agli amici degli amici?
        • pinco pallino scrive:
          Re: era da buttare il DPS o il consulente?
          - Scritto da: panda rossa[CUT]
          Infatti era meglio se semplificavano il DPS

          magari con dei



          moduli standard prodotti dallo stesso
          ministero

          modellati

          su aziende/enti tipo.

          Si, bravo.
          Secondo te il DPS serve per incrementare il
          livello di sicurezza o per dar da mangiare agli
          amici degli
          amici?E' un testo, per cui è difficile che riesca ad incrementare il livello di sicurezza...Come quasi ogni norma tende a sviluppare un mercato di consulenti.Se usato come stimolo per tenere in ordine le proprie strutture (e questo per realtà piccole è più facile che avvenga se la realizzazione è piuttosto semplice) non è una cosa così negativa.
  • Roberto scrive:
    controlli?
    Adesso la guardia di finanza o chi per le i effettuerà maggiori controlli?
    • sentinel scrive:
      Re: controlli?
      - Scritto da: Roberto
      Adesso la guardia di finanza o chi per le i
      effettuerà maggiori
      controlli?mai sentito di questi controlli.
      • non registrato scrive:
        Re: controlli?
        Basta sfogliare qualche documento sul sito del garante privacy per prendere visione di alcuni controlli e del loro esito ...
        • sentinel scrive:
          Re: controlli?
          - Scritto da: non registrato
          Basta sfogliare qualche documento sul sito del
          garante privacy per prendere visione di alcuni
          controlli e del loro esito
          ...Di preciso dove nel loro sito?
  • stefano scrive:
    Consulenti
    Avv. Valentina Frediani ma cosa le hanno fatto di male i consulenti da definirli come venditori di numero di pagine e non di contenuti per poi passare al terrorismo!Oltretutto poi a fine articolo si firma come CONSULENTE legale informatico?!?Proprio non capisco il suo atteggiamento.
    • OldDog scrive:
      Re: Consulenti
      - Scritto da: stefano
      Avv. Valentina Frediani ma cosa le hanno fatto di
      male i consulenti da definirli come venditori di
      numero di pagine e non di contenuti per poi
      passare al terrorismo!Perché ne conosce troppi? Personalmente ho lavorato nel settore e ho cercato di proporre ad aziende clienti i concetti di piano di sicurezza che facevano parte dell'obiettivo iniziale del DPS. Poche aziende hanno dimostrato di capire il valore reale di questo approccio (non certo mio, ma palese per chiunque conosca il tema). Molte aziende hanno optato per delegare a consulenti "aggressivi" la stesura di documenti "paracadute" per mettersi al sicuro dalle prospettate ispezioni del Garante (quasi mai viste). Altre hanno espressamente chiesto della cartapesta, dei documenti "buoni per tutte le stagioni" per tenere a bada gli enti con la forma senza sostanza. Quindi, per colpa di clienti che non hanno quasi mai alcun interesse a tutelare i dati personali di alcuno, hanno prevalso fotocopie di DPS e consulenti poco professionali ma molto più aggressivi (anche come prezzi) di eccellenti professionisti ben preparati che speravano all'epoca nella crescita di cultura del mercato IT. Che poi questi nodi abbiano finito con l'arrivare al pettine era inevitabile ma, da bravi politici e imprenditori italiani, stiamo decidendo di eliminare il pettine invece di sciogliere i nodi...
      • sentinel scrive:
        Re: Consulenti
        - Scritto da: OldDog
        - Scritto da: stefano[CUT]
        per mettersi al sicuro dalle prospettate
        ispezioni del Garante (quasi mai viste).[CUT]Non ho mai sentito neanche per via traverse di una avvenuta ispezionedi controllo inerente il DPS in una qualsivoglia azienda. Non sose qualcun altro ne sia mai venuto a conoscenza e/o sia stato testimone.Perciò sembrerebbe la classica soluzione all'italiana: se devi pagare qualcuno(dandogli uno STIPENDIO) per fare i controlli, allora meglioeliminare i controlli (e NON DARGLI LO STIPENDIO).
      • ahiaaa scrive:
        Re: Consulenti
        - Scritto da: OldDog
        - Scritto da: stefano

        Avv. Valentina Frediani ma cosa le hanno
        fatto
        di

        male i consulenti da definirli come
        venditori
        di

        numero di pagine e non di contenuti per poi

        passare al terrorismo!
        Perché ne conosce troppi? [...]sicuramente: anche se qualcuno (stefano, per es.) non riesce a capirlo, ci sono "consulenti" e consulenti...
        Quindi, per colpa di clienti che non
        hanno quasi mai alcun interesse a tutelare i dati
        personali di alcuno, hanno prevalso fotocopie di
        DPS e consulenti poco professionali ma molto più
        aggressivi (anche come prezzi) di eccellenti
        professionisti ben preparati che speravano
        all'epoca nella crescita di cultura del mercato
        IT.serietà? rispetto? cultura? ... alle aziende private interessa SOLO fare soldie nelle PA ci sono troppi cialtroni (quasi tutti i politici e dirigenti, e qualche dipendente, molti ma molti di meno in percentuale)
        Che poi questi nodi abbiano finito con l'arrivare
        al pettine era inevitabile ma, da bravi politici
        e imprenditori italiani, stiamo decidendo di
        eliminare il pettine invece di sciogliere i
        nodi...già... come tutte le fottiture, oggi la chiamano semplificazione...
      • mrm scrive:
        Re: Consulenti
        Sono un consulente che fattura per la propria azienda 50K ogni anno con i DPS e le Analisi dei rischi. Per chi lo dimentica, DPS significa Documento PROGRAMMATICO sulla Sicurezza1) ai miei clienti ho provato ad offrire qualcosa di utile, producendo un DPS di 20 pagine, ma era troppo leggero e nessuno capiva che c'era tutto quello che è corretto che ci sia in un DPS, per cui produco DPS anche di 150 pagine (e me li faccio pagare al Kg). l'ignoranza insegue il consulente e il consulente insegue l'ignoranza.2) l'unica parte veramente utile del DPS è l'AR perchè devi partire da lì se vuoi PROGRAMMARE la sicurezza, il resto è fuffa.3) scrivere sul DPS che rispetti tutte le misure minime e IDONEE (aspetto raramente considerato dai Titolari e anche dal nostro avvocato) previste dalla legge, non significa essere conforme alla legge: nel caso peggiore significa anche rischiare l'accusa di falsa dichiarazione.
  • joceline scrive:
    quante XXXXXXXte inutili
    vedi oggetto
    • AxAx scrive:
      Re: quante XXXXXXXte inutili
      Concordo.Il 99% di quelli che conosco ha usato il generatore automatico di DPS.poi conosco gente che ha speso pure 3.000 euro per farsi redigere questo inutile peana alla burocrazia ed all'invidiabile stipendio dell'inutile garante deella privacy.
      • ThEnOra scrive:
        Re: quante XXXXXXXte inutili
        E questo dimostra la vs serietà professionale.
        • AxAx scrive:
          Re: quante XXXXXXXte inutili
          No questo dimostra che non si può continuare a raschiare il fondo del barile rastrellando e rubando soldi alle aziende da tutte le parti.Spendere un sacco di soldi per farsi fare un documnento demenziale che alla fine mi dice che devo tenere i cassetti chiusi a chiave e devo avere delle password serie al pc? (che poi pc e cassetti possono essewre violati lo stesso alla faccia dei garanti delle mie balle)
          • ThEnOra scrive:
            Re: quante XXXXXXXte inutili
            Mi sa che tu il DPS non l'hai mai fatto.
          • AxAx scrive:
            Re: quante XXXXXXXte inutili
            Personalmente no. Ma quelli che ho visto fatti dal generatore automatico dicevano le stesse cose di quelli fatti dagli pseudo consulenti (col vantaggio del risparmiare il buttare 3000 euro al vento)
          • ThEnOra scrive:
            Re: quante XXXXXXXte inutili
            Io ne ho spese 2000, ma non solo per il DPS, ma per tutto ciò che concerne la gestione dei dati... ovviamente prima mi sono accertato cosa il mio fornitore offrisse!Secondo me non sai cos'è e cosa comporta il DPS.
          • AxAx scrive:
            Re: quante XXXXXXXte inutili
            Siccome mi occupo di amministrazione di sistemi e di sicurezza informatica non ritengo che nessun cosiddetto esperto scribacchino (i veri esperti di sicurezza infatti non passano certo la vita a scrivere carte) possa venire a dirmi (a pagamento) come gestire al meglio la sicurezza dei miei server.Quei soldi invece di regalarli li spendo per abbonamenti ai bollettini di sicurezza e riviste informatiche.Scommetto che se parlo ad un cosiddetto esperto scribacchino di DPS di "knock daemon" (giusto un piccolissimo esempio di come volendo si superano tutte le XXXXXXXte burocratiche sugli accessi) non sa neanche cosa sia.
      • beebox scrive:
        Re: quante XXXXXXXte inutili
        - Scritto da: AxAx
        Concordo.+1O meglio, non sono inutili, servono a far spendere soldi, e ogni volta che qualcuno li spende, qualcun altro li prende.
Chiudi i commenti