Asus Extreme N7800 GTX Top

Una scheda video ad alte prestazioni, che si distingue per qualità costruttiva e ottime performance nella gestione delle temperature di esercizio

La scheda grafica Asus Extreme N7800 GTX Top sfrutta le potenzialità del chip Nvidia G70 e componenti che permettono un sostanziale overclocking di default – l’acronimo Top è traducibile con Top Overclocking Performance. La frequenza di clock settata dal produttore è di 486 MHz; la dotazione di memoria DDR3 è di 256 MB, con frequenza a 1.35 GHz, possibile solo grazie all’utilizzo di banchi di estrema qualità che secondo le sheet tecniche sono accreditati di 1,6 ns di velocità. L’interfaccia di riferimento è PCI-Express.

L’adozione del sistema di raffreddamento Arctic Cooling NV Silencer 5 oltre a farsi notare per le dimensioni, dovrebbe assicurare una corretta gestione delle temperature di esercizio. Non a caso la serie Artic è una delle più utilizzate dai produttori di schede video.

Per quanto riguarda le connessioni disponibili, sono integrate: 1 porta S-video e 2 porte DVI. La confezione comprende 1 adattatore DVI/VGA, 1 adattatore S-Video/Composito/Component e il cavo di alimentazione PCI-E. Il software disponibile comprende: Asus driver, FarStone Virtual Drive 9, CyberLink MediaShow 2.0SE, CyberLink PowerDirector 3DE, ASUS Gamepack, Project Snowblind e Xpand Rally.

Test e conclusioni

Asus Hardware Zone è stato il primo sito specializzato ad effettuare i test sul modello top level della Asus. Le prime considerazioni positive hanno riguardato l’aspetto e i contenuti tecnologici davvero impressionanti: su tutti, il voluminoso sistema di raffreddamento. Per dar vita ad una comparativa sono state utilizzate le concorrenti N7800 GTX della Gigabyte, MSI e Leadtek. Con 3DMark03 Pro i risultati sono stati mediamente superiori del 10% e qualcosa di meno con tutti gli effetti FSAA attivati. I test con Halo, FarCry e Doom 3 hanno evidenziato qualche frame in più di differenza a favore della Asus, ma solo alla risoluzione di 1600 x 1200 pixel.

Le temperature di esercizio, invece, malgrado l’overclocking di default, si sono mantenute basse. Ottimo, quindi, il lavoro svolto dall’unità Artic. Sono stati registrati meno di 50° vicino alla GPU e poco più di 53° nella zona posteriore: fra i 10/15° in meno rispetto alle concorrenti.

I tester, ovviamente, a questo punto hanno voluto spingere ulteriormente l’overclocking e sono riusciti a raggiungere i 520 MHz con il core; la frequenza della memoria non è andata oltre i 1350 MHz. Con 3DMark05 l’incremento prestazionale registrato è stato del solo 2%. Le valutazioni finali, comunque, sono state più che buone. Il vantaggio prestazionale rispetto ai modelli base (7800 GTX) ha sfiorato in alcuni casi il 12%.

In conclusione, si può tranquillamente affermare che l’Asus Extreme N7800 GTX Top è il miglior modello della serie 7800 attualmente in commercio; insomma si tratta della scheda video più potente dell’intero mercato. Il prezzo di listino è piuttosto alto, ma i veri hardcore gamer potrebbero non considerarlo un difetto così intollerabile.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    ma l'articolo è vecchio?
    la 9600 la vendevano quasi 2 anni fa. Già le x800 stanno per terminare la loro vita.
    • Anonimo scrive:
      Re: ma l'articolo è vecchio?
      - Scritto da: Anonimo
      la 9600 la vendevano quasi 2 anni fa. Già le x800
      stanno per terminare la loro vita. Se tu avessi la buona abitudine di leggere gli articoli prima di postare, avresti capito che questa scheda ha un doppio BIOS, che la rende compatibile sia su sistemi PC che Mac.
      • Anonimo scrive:
        Re: ma l'articolo è vecchio?
        appuntoè sempre una 9600con lo stesso prezzo compro 2 schede equivalenti (anzi, anche meglio mi sa)
    • Anonimo scrive:
      Re: ma l'articolo è vecchio?
      No, sono quelli di Apple ad essere sempre avanti a tutti!
    • alex.tg scrive:
      Re: ma l'articolo è vecchio?
      fa niente tanto io sono rimasto alla 9200... e scalda gia` troppo quella, figuriamoci la xyz40000 dell'ultima settimana di stato dell'arte...
      • Anonimo scrive:
        Re: ma l'articolo è vecchio?
        disse la volpe all'uva...intanto io sul mio portatile x86 raffreddato passivamente ho una 9700...
        • alex.tg scrive:
          Re: ma l'articolo è vecchio?
          - Scritto da: Anonimo
          disse la volpe all'uva...mah, a me basterebbe un semplicissimo frame buffer e un bus DRAM-VRAM molto piu` veloce dell'ultima scheda carrozzata abarth...
          intanto io sul mio portatile x86 raffreddato
          passivamente ho una 9700...boh? intanto io sul chip marcato "ATI" col diffusore d'alluminio mi ci friggo le uova...
          • Anonimo scrive:
            Re: ma l'articolo è vecchio?

            mah, a me basterebbe un semplicissimo frame
            buffer e un bus DRAM-VRAM molto piu` veloce
            dell'ultima scheda carrozzata abarth...le schede x sono una buona soluzione, mi serrvisse qualcosa di più carrozzato ci penserei. magari aspetto almeno la prox generazione, progettata ex novo attorno all'x.
            boh? intanto io sul chip marcato "ATI" col
            diffusore d'alluminio mi ci friggo le uova...E una feature così la butti via? Dopo il computer che fa anche il caffè, la scheda video che fa anche le uova strapazzate!Seriamente (r), non è che avere una sk video più vecchia sia un vantaggio in termini di consumi e dissipazione. Le nuove sk, come già è successo per i processori, escono sia orientate alle alte prestazioni che a consumi e dissipazione ragionevoli... con la differenza che da una generazione all'altra di GPU, anche con constrain energetici molto più severi, ci sono degli ottimi scatti di prestazioni!
          • alex.tg scrive:
            Re: ma l'articolo è vecchio?
            mmmh.. ok, terro` presente, se non per amor delle features, quanto meno per una scheda che eventualmente scaldi meno.
Chiudi i commenti