Athlon e Xeon si sfidano a scacchi

Un noto magazine tedesco ha lanciato da qualche giorno una sfida scacchistica fra un sistema basato su Athlon e uno su Xeon. Chi vincerà? Si aprono le scommesse
Un noto magazine tedesco ha lanciato da qualche giorno una sfida scacchistica fra un sistema basato su Athlon e uno su Xeon. Chi vincerà? Si aprono le scommesse


Roma – Sta ormai andando avanti da qualche giorno la singolare sfida che vede combattere all’ultimo scacco due server biprocessore: uno basato su due Xeon da 2,4 GHz e uno basato su due Athlon 2000+. Un test con cui il magazine tedesco c’t sostiene di voler “provare la loro abilità nel far girare due fra i migliori programmi di scacchi”: una versione preview di Deep Fritz 7 e Shredder 6.

Fino ad ora pare che le due macchine abbiano ottenuto risultati abbastanza equivalenti, con una leggera superiorità del sistema equipaggiato con Athlon: ma per proclamare un vincitore bisognerà attendere ancora qualche giorno, al termine del confronto.

Il giornale tedesco sostiene che le due macchine, che rimangono attive 24 ore su 24, giocano fino a 65 partite al giorno. La situazione delle partite è visualizzata in tempo reale attraverso una scacchiera grafica all’interno di questa pagina .

“E’ un benchmark serio o solo un gioco?”, si domandano gli organizzatori della sfida. “Probabilmente entrambi”, rispondono. Di certo non è un gioco il confronto di prezzo fra le due macchine considerando che un Athlon MP costa 310 euro mentre uno Xeon ne costa 1.080. La differenza è interessante, soprattutto se dovesse emergere che non occorrono quasi 800 dollari in più per essere campioni di scacchi o quantomeno per gestirne uno…

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

02 07 2002
Link copiato negli appunti