ATI dice sì al bus Intel a 800 MHz

Estendendo un accordo già in essere, ATI prenderà in licenza da Intel la tecnologia necessaria per supportare il bus di sistema dei nuovi Pentium 4


Markham (Canada) – Il gigante dei chip grafici ATI ha annunciato di aver esteso il proprio accordo di cross-licensing con Intel, quello stesso accordo che in passato aveva permesso al chipmaker di Santa Clara di accedere ad alcune delle tecnologie grafiche del produttore canadese e, a quest’ultimo, di costruire chipset compatibili con i processori di Intel.

In base ai nuovi accordi, ATI si è assicurata i diritti per costruire chip grafici integrati in grado di supportare la nuova famiglia di Pentium 4 con front-side bus (FSB) a 800 MHz.

L’FSB, o bus di sistema, determina la massima velocità teorica con cui la CPU può comunicare con gli altri componenti di un computer, quali il chipset grafico e la memoria.

Grazie al supporto per l’FSB a 800 MHz, introdotto da Intel lo scorso aprile in congiunzione con il rilascio del nuovo chipset 875, ATI sostiene che la sua futura generazione di schede grafica potrà sfruttare una banda passante più ampia e incrementare così le prestazioni massime.

All’inizio dell’anno, ATI aveva preso in licenza da Intel la tecnologia necessaria per supportare, nella propria linea di schede Mobility Radeon 7000, il giovane processore Pentium M.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Non capisco.
    Capisco in un ufficio dove c'è poco spazio, non si fa grafica e non si videogioca, in un Internet caffè dove montano 2000 computer e altrettanti monitor.E' gioco forza in un portatile (a meno che non ti chiami Maciste).Ma io, a casa mia, perché mi devo comprare un LCD 17 pollici, oltretutto con "scarsa" resa grafica (TV, DVD, Videogiochi) quando con gli stessi soldi mi compro un CRT da 21? Perché lo schermo LCD è di moda? Ha un look tecnologico?Mah!
    • Anonimo scrive:
      Re: Non capisco.
      - Scritto da: Anonimo
      Capisco in un ufficio dove c'è poco spazio,
      non si fa grafica e non si videogioca, in un
      Internet caffè dove montano 2000 computer e
      altrettanti monitor.
      E' gioco forza in un portatile (a meno che
      non ti chiami Maciste).
      Ma io, a casa mia, perché mi devo comprare
      un LCD 17 pollici, oltretutto con "scarsa"
      resa grafica (TV, DVD, Videogiochi) quando
      con gli stessi soldi mi compro un CRT da 21?
      Perché lo schermo LCD è di moda? Ha un look
      tecnologico?
      Mah!Io ne ho preso uno per un solo motivo: non affatica gli occhi come un CRT. Per il resto hai (purtroppo) perfettamente ragione, non vale quello che costa...In realtà un monitor LCD che possa stare al pari dei CRT l'ho visto in un Mediaworld, un Apple da 23" sul quale il commesso ha speso un quarto d'ora per dirmi che è "HD" high definition, bellissimo sul serio ma quando mi ha detto il prezzo stavo per accasciarmi al suolo.....
      • Anonimo scrive:
        Re: Non capisco.

        Io ne ho preso uno per un solo motivo: non
        affatica gli occhi come un CRT. Sei sicuro di questa cosa? Non dovrebbe essere più rilassante per la vista una immagine con un refresh più alto, e i crt sono molto migliori in questo degli lcd.Io non ho problemi anche con crt scarsini ma dopo poco che sto davanti a un lcd mi si arrossano gli occhi.Almeno nel mio portatile di casa (ex, proprio per questo motivo) e in un pc al lavoro mi succede sempre, con altre macchine con lcd invece no, ma non ho avuto modo di starci molto davanti... come specifiche non erano molto diversi dagli lcd che mi danno fastidio. Ci sono accorgimenti particolari per usare gli lcd, intendo dire, rispetto alle fonti di illuminazione?
        • Anonimo scrive:
          Re: Non capisco.
          no, il vantaggio principale (almeno per me) è l'assenza di riflessi: nello schermo non vedi i riflessi di luce, anche di sera quando hai luci accese (e gli occhi si affaticano tantissimo)Sono 18 mesi che ho un lcd ben fatto (philips) e ora non ho + gli occhi gonfi
      • Anonimo scrive:
        Re: Non capisco.
        - Scritto da: Anonimo
        Io ne ho preso uno per un solo motivo: non
        affatica gli occhi come un CRT. Per il restoNe più ne meno di un CRT a 100Hz.
    • avvelenato scrive:
      Re: Non capisco.
      - Scritto da: Anonimo
      Capisco in un ufficio dove c'è poco spazio,
      non si fa grafica e non si videogioca, in un
      Internet caffè dove montano 2000 computer e
      altrettanti monitor.
      E' gioco forza in un portatile (a meno che
      non ti chiami Maciste).
      Ma io, a casa mia, perché mi devo comprare
      un LCD 17 pollici, oltretutto con "scarsa"
      resa grafica (TV, DVD, Videogiochi) quando
      con gli stessi soldi mi compro un CRT da 21?
      Perché lo schermo LCD è di moda? Ha un look
      tecnologico?
      Mah!fai così, prenditene 2, un CTR fico (19'' o anche + se vuoi), e un LCD 17una scheda video PCI per il secondo monitor la paghi sui 50euri (anche meno, se la trovi usata.. io ho pagato 46? nuova la tnt2). L'unico "problema" credo sia linux, sinceramente non ho mai provato a settare su di questo il desktop "esteso" similmente a quanto si può fare automaticamente su Windows.sto mettendo i soldi da parte per farmi il secondo monitor LCD e buttare via quel catorcio del vecchio monitor del 486, che oltre sentirmi friggere gli occhi dopo un paio d'ore, mi occupa anche uno spazio indecente... (sono messi a fianco)un lcd lo monterei sopra ad un CTRè una figata ve lo assicuro. avvelenato che ha bisogno di un deeeeeeeeeeeeeeeeesktop!, non si accontenta di miserevoli 1024x768 puntini!
      • Anonimo scrive:
        Re: Non capisco.

        sto mettendo i soldi da parte per farmi il
        secondo monitor LCD e buttare via quel
        catorcio del vecchio monitor del 486, che
        oltre sentirmi friggere gli occhi dopo un
        paio d'ore, mi occupa anche uno spazio
        indecente... (sono messi a fianco)Scusa, non starai davvero confrontando un monitor di oggi con un monitor di 10 anni fa, vero?Allora potresti provare un portatile di 15 anni fa, col suo bel LCD bianco e nero (anzi, rosa pallido e grigio smorto, a seconda della luce) e poi dirmi cosa preferisci...
  • Anonimo scrive:
    COMUNQUE GLI LCD SONO ANCORA INDIETRO
    ... e inadatti per fare grafica professionale.
    • Anonimo scrive:
      Re: COMUNQUE GLI LCD SONO ANCORA INDIETRO
      - Scritto da: Anonimo
      ... e inadatti per fare grafica
      professionale.shhhh, non dirlo troppo forte, lascia che gli utonti facciano scendere il prezzo e si comprino schermi bacati spacciati per "stato dell'arte".Con i soldini ricavati i produttori miglioreranno i processi produttivi e nel 2010 si si potrà comprare un TFT 17" classe 1 per appena 200 euro.Acqua in bocca....Tamerlano
      • Anonimo scrive:
        Re: COMUNQUE GLI LCD SONO ANCORA INDIETRO
        Si lasciamo che li comprino. Sono d'accordo.E magari il prezzo dei CRT di alta qualità scende. Sarà la volta che mi compro un paio di 21" al prezzo di un 19 di oggi.ZioPepe
        • Anonimo scrive:
          GLI LCD VANNO BENISSIMO
          Io avevo un CRT 17" di buona qualità ed ero felicePoi sono passato ad un LCD 17", quindi più grande del mio vecchio CRT. Immagini perfette, molto più belle di quelle che avevo sul CRT, niente riflessi, niente radiazioni, gli occhi sempre riposati. Uso il computer spesso e con il CRT di sera avevo sempre gli occhi gonfi, adesso no.Nessun problema con il tempo di risposta, ne nei videogiochi, nè nei video, ne in windows. ho 16ms.E poi.. sottilissimo, lo posso mettere ovunque. e per alcuni non conta, per altri si. E' bellissimo da vedere, non c'è confronto con nessun CRT. Poi, chi deve fare grafica ha bisogno di uno schermo ampio di buona qualità a prezzi accessibili e allora conviene ancora il CRT. Ma è questione di tempo. Gli LCD migliorano velocemente in prezzi e in qualità.
          • Anonimo scrive:
            Re: GLI LCD VANNO BENISSIMO
            - Scritto da: Anonimo
            Io avevo un CRT 17" di buona qualità ed ero
            feliceL'affaticamento dipende non solo dalla qualità del monitor CRT che deve essere assolutamente un flat TCO99 (la certificazione più severa, controlla sul vecchio monitor), ma dipende anche dalla distanza di lavoro (io sto a 60cm senza alcun affaticamento su un CRT Flatron 17") e dalle condizioni di luminosità della stanza (i neon nel campo visivo ti spaccano gli occhi).Tamerlano
      • Anonimo scrive:
        Re: COMUNQUE GLI LCD SONO ANCORA INDIETRO
        - Scritto da: Anonimo
        Con i soldini ricavati i produttori
        miglioreranno i processi produttivi e nel
        2010 si si potrà comprare un TFT 17" classe
        1 per appena 200 euro.AHAHAHAHAH!!! Scusa se rido ma credo che lcd 17 pollici a 200 euro li vedremo al massimo fra due anni.
        • Anonimo scrive:
          Re: COMUNQUE GLI LCD SONO ANCORA INDIETRO

          - Scritto da: Anonimo

          Con i soldini ricavati i produttori

          miglioreranno i processi produttivi e nel

          2010 si si potrà comprare un TFT 17"
          classe 1 per appena 200 euro.
          AHAHAHAHAH!!! Scusa se rido ma credo che lcd 17 pollici a 200 euro li vedremo al massimo
          fra due anni.TFT in classe 1 ? Ma magari! , l'importante che ci siano tanti utonti diposti a spendere il triplo fino a quel magico momento.Acqua in bocca..Tamerlano
    • Anonimo scrive:
      Re: COMUNQUE GLI LCD SONO ANCORA INDIETRO
      - Scritto da: Anonimo
      ... e inadatti per fare grafica
      professionale.in effetti c'e' da chiedersi come mai non si investe un po' di piu' negli o-LED per gli LCD da schermo..consumano di meno, funzionano meglio..
    • LordMilo scrive:
      Re: COMUNQUE GLI LCD SONO ANCORA INDIETRO
      - Scritto da: Anonimo
      ... e inadatti per fare grafica
      professionale.non sono proprio d'accordo... i PowerBook 17" sono dei mostri in potenza e battono tutti i suoi concorrenti a suon di qualità e di competività e prezzo...
      • Anonimo scrive:
        Re: COMUNQUE GLI LCD SONO ANCORA INDIETRO
        - Scritto da: LordMilo

        - Scritto da: Anonimo

        ... e inadatti per fare grafica

        professionale.

        non sono proprio d'accordo... i PowerBook
        17" sono dei mostri in potenza e battono
        tutti i suoi concorrenti a suon di qualità e
        di competività e prezzo...E che c'entra in un thread sugli LCD la potenza del powerbook?
      • Anonimo scrive:
        MAC TROLL DETECTED
        - Scritto da: LordMilo

        - Scritto da: Anonimo

        ... e inadatti per fare grafica

        professionale.

        non sono proprio d'accordo... i PowerBook
        17" sono dei mostri in potenza e battono
        tutti i suoi concorrenti a suon di qualità e
        di competività e prezzo...(troll) (apple) (troll)
Chiudi i commenti