ATI lancia un nuovo Radeon mobile

Il produttore canadese ha rilasciato un nuovo chip grafico per notebook, Mobility Radeon 9700, che promette un cospicuo incremento di prestazioni pur conservando i consumi energetici dei suoi diretti predecessori


Markham (Canada) – Prestazioni in crescita del 30 per cento senza nessun aumento percepibile nei consumi. Questa la ricetta ATI per dare battaglia su un fronte ormai sempre più caldo, quello del desktop replacement.

I notebook, infatti, vengono sempre più visti dagli utenti, soprattutto quelli consumer, come un sostituto del PC da scrivania: un sostituto che, benché più compatto, leggero e portabile, deve sostituire in tutto e per tutto un computer desktop, compresa la compatibilità con le ultime generazioni di videogiochi.

Tale esigenza ha di recente spinto i maggiori produttori di processori grafici al mondo, in primis le acerrime rivali ATI e Nvidia , a sviluppare GPU mobili che, pur se progettate in primo luogo per ottimizzare i consumi e la dissipazione del calore, colmassero progressivamente il gap prestazionale fra chip mobili e chip desktop. Un gap che ora ATI proclama di aver definitivamente colmato con il lancio della sua nuova GPU mobile Mobility Radeon 9700.

Quello che, secondo il produttore canadese, le ha permesso di coniugare bassi consumi ed elevata potenza di elaborazione è l’impiego di un nuovo materiale isolante, chiamato low-k (a bassa costante k), già impiegato da altri grossi chipmaker, fra cui Intel e IBM , nella produzione delle loro più recenti generazioni di processori per computer. Questo nuovo materiale è in grado di ridurre sensibilmente i consumi energetici, nonché di velocizzare il segnale, minimizzando la dispersione di corrente fra i vari strati d’interconnessione che formano un chip in silicio.

ATI sostiene che l’adozione del nuovo materiale dielettrico le ha permesso di incrementare le prestazioni fino al 30% senza influire in modo significativo sui consumi. Per l’implementazione della tecnologia low-k all’interno dei propri processori grafici, ATI ha lavorato a stretto contatto con il chipmaker taiwanese TSMC , lo stesso che produce diverse famiglie di chip per conto di Nvidia: l’ultima GPU mobile di quest’ultima, la GeForce FX Go5700 , viene invece fabbricata da IBM.

“L’emergere di prodotti low-k come il Mobility Radeon 9700 è il primo indicatore di un importantissimo cambiamento nelle tecnologie di produzione dei semiconduttori”, ha dichiarato F.C. Tseng, deputy chief executive officer di TSMC.

Il 9700, le cui caratteristiche tecniche si trovano qui , condivide la stessa architettura alla base del suo predecessore, il Mobility Radeon 9600 , fra cui quattro pipeline di rendering, quattro unità per le texture e due unità per i vertex shader. Il chip, che supporta le DirectX 9, gira ad una frequenza interna di 450 MHz, mentre l’interfaccia con la memoria può operare fino a 250 MHz. La memoria massima supportata è di 256 MB, tuttavia è prevedibile che la stragrande maggioranza dei produttori ne integrerà 64 o 128 MB.

Il 9700 consuma un massimo di 11 watt ma, quando utilizzato in modalità 2D e con immagini fisse, il consumo medio dovrebbe attestarsi sugli 1,5 watt; 2 watt nel caso si riproduca un DVD.

ATI ha fatto sapere che fra i primi produttori di notebook ad adottare il suo nuovo chip vi saranno Acer, Fujitsu-Siemens, Gericom, LG, Packard Bell, Samsung e Asus.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Forza CNR!
    E' un GRANDE progetto, x tutto il mondo informatico! :) ... Ma qualcuno di quelli che hanno scritto gli altri commenti, aveva una VAGA idea di cosa stava parlando??? :@ Andate ad informarvi S-E-R-I-A-M-E-N-T-E prima di scrivere scemate! Pensate al risvolto in campo anche medico x l'analisi di "TAC 3-D", x esempio .... e, ps, ho semplificato di molto il concetto! Forza CNR, il futuro è la Ricerca!
  • Anonimo scrive:
    Il problema e' sempre quello...
    Chi fa pagine pubblicitarie cerca tutti i trucchi per attirare traffico sul proprio sito, spesso taroccando i meta, acconciando i testi ed altri "sporchi" trucchi che fanno si chei fornitori di informazioni raggiungano "forse" le ultime posizioni nelle ricerche rispetto a chi si vuole sovrapporre per dirottare il navigatore web su siti pubbliciatari che poco hanno a che fare con l'argomento cercato :(
  • Anonimo scrive:
    ma ci serve davvero?
    spesso i contenuti sono sotto forma di parole non di immagini, sono anni che uso motori di ricerca e non mi e' mai successo di ragionare "per immagini".mi puzza tanto da mossa commerciale non divulgativa.sparo l'immagine degli occhiali di prada e zacchete mi esce il sito di prada (che naturalmente paghera' l'azienda per inserire tutte le sue immaggini nel database), bella bufala
  • Anonimo scrive:
    Idea VERAMENTE rivoluzionaria
    Il progetto che ho in mente, dato in input un desiderio (espresso tramite il pensiero e recepito da degli elettrodi applicati alle tempie) lo realizza indue giorni.Mi servono solo *due* milioni di euri.C'è qualcuno del CNR in ascolto?
    • Anonimo scrive:
      Re: Idea VERAMENTE rivoluzionaria
      - Scritto da: Anonimo
      Il progetto che ho in mente, dato in input
      un desiderio (espresso tramite il pensiero e
      recepito da degli elettrodi applicati alle
      tempie) lo realizza indue giorni.
      Mi servono solo *due* milioni di euri.
      C'è qualcuno del CNR in ascolto?a me con un paio di cento euri, collegando anche solo l'orecchio della battona al dispositivo vocale mio proprio, viene da dire esattamente che desiderio soddisfare e non in due giorni. Ella lo soddisfa in molto meno!e se fosse per me, ANCORA IN MENO :(
  • Anonimo scrive:
    Utilizzando -quale- tempo macchina?
    Tutto 'sto ambaradan non credo proprio si possa indicizzare con uno schema piramidale tipo quello che usa Google per velocizzare le ricerche e consumare meno tempo macchina sui suoi server, ergo portare risultati delle ricerche in tempo utile ai suoi milioni di utenti di tutti i giorni. Che e` qualcuno ha inventato i computer quantistici li` da voi?
    • Anonimo scrive:
      Re: Utilizzando -quale- tempo macchina?
      - Scritto da: Anonimo
      Tutto 'sto ambaradan non credo proprio si
      possa indicizzare con uno schema piramidale
      tipo quello che usa Google per velocizzare
      le ricerche e consumare meno tempo macchina
      sui suoi server, ergo portare risultati
      delle ricerche in tempo utile ai suoi
      milioni di utenti di tutti i giorni. Che e`
      qualcuno ha inventato i computer quantistici
      li` da voi?Perchè?Le feature estratte da quelle immagini vengono comunque indicizzate. Nei database poi sono numeri e valori come in tanti gli altri.Di pesante c'è la gestione delle similarità tra gli oggetti e i predicati delle query, e avere una ricerca efficente su database con un numero di dimensioni molto elevato
  • Anonimo scrive:
    Credibilità CNR ?
    Speriamo che ricostruiscano la credibilità del CNR...Finora quali sono stati i risultati del CNR ??Perfavore niente flames... Parliamo sui fatti.
    • Anonimo scrive:
      Re: Credibilità CNR ?
      Ricordo che:1) il web e' stato inventato dal CERN di ginevra, quindi non deve stupire che queste cose vengano inventate in ambito accademico2) il CNR e' stato il primo istituto a costruire una rete "internet" in italia (allora non si chiamava ancora internet)3) l'autorita' che gestisce i domini .it fa parte del CNRMi sembra che il CNR ha tutte le carte in regola per farlo...Poi che ci riescano e' un altro paio di maniche!
      • Anonimo scrive:
        Re: Credibilità CNR ?
        - Scritto da: Anonimo
        Ricordo che:
        1) il web e' stato inventato dal CERN di
        ginevra, quindi non deve stupire che queste
        cose vengano inventate in ambito accademicoAllora cosa è il DARPA?Non vi dice nulla Tim Berners Lee?Prego non sottrarre il merito degli altri, forse sbaglio. Che cosa ha inventato il CNR di preciso sul "web"? Quali protocolli? Quali riferimenti?
        2) il CNR e' stato il primo istituto a
        costruire una rete "internet" in italia
        (allora non si chiamava ancora internet)Pensavo fosse il DARPA il primo ...
        3) l'autorita' che gestisce i domini .it fa
        parte del CNRe mi pare la più gessata, occore la partita iva per registrare più di un dominio .it? mavva.
        Mi sembra che il CNR ha tutte le carte in
        regola per farlo...Con soli questi tre punti deboli?
        Poi che ci riescano e' un altro paio di
        maniche!Insomma ... sono scettico
        • KrecKer scrive:
          Re: Credibilità CNR ?
          - Scritto da: Anonimo
          - Scritto da: Anonimo

          Ricordo che:

          1) il web e' stato inventato dal CERN di

          ginevra, quindi non deve stupire che
          queste

          cose vengano inventate in ambito
          accademico

          Allora cosa è il DARPA?
          Non vi dice nulla Tim Berners Lee?
          Prego non sottrarre il merito degli altri,
          forse sbaglio. az... ARPA (Advanced Research Project Agency) del dipartimento americano della difesa ha fatto una rete a commutazione di paccehtto (ARPANET) da cui poi è "derivata" l'architettura TCP/IP
          Che cosa ha inventato il CNR di preciso sul
          "web"? Quali protocolli? Quali riferimenti?semplicemnte l'HTML

          2) il CNR e' stato il primo istituto a

          costruire una rete "internet" in italia

          (allora non si chiamava ancora internet)

          Pensavo fosse il DARPA il primo ...in ITALIA DARPA centra ben poco.
      • Anonimo scrive:
        Re: Credibilità CNR ?

        Ricordo che:
        1) il web e' stato inventato dal CERN di
        ginevra, quindi non deve stupire che queste
        cose vengano inventate in ambito accademico
        2) il CNR e' stato il primo istituto a
        costruire una rete "internet" in italia
        (allora non si chiamava ancora internet)Chi è Vinton Cerf?Perchè lo chiamano il "padre d'internet"?http://www.mediamente.rai.it/mmold/home/bibliote/biografi/c/cerf.htmVa beh... almeno ha organizzato la messa della rete "internet" in Italia... ma cosa ha fatto in pratica?Cosa è il GARR ?
    • Anonimo scrive:
      Re: Credibilità CNR ?
      - Scritto da: Anonimo
      Speriamo che ricostruiscano la
      credibilità del CNR...

      Finora quali sono stati i risultati del CNR
      ??Dunque....Elenchiamo.....Ecco....Allora....
      Perfavore niente flames... Parliamo sui
      fatti.Ah.... Bastava dirlo subito....Però so di gente che ha fatto bellissimi viaggi in località esotiche....
  • Anonimo scrive:
    Google insegna a sti quattro...
    ricercatori cosa vuol dire spremere le meningi
    • AlphaC scrive:
      Re: Google insegna a sti quattro...
      - Scritto da: Anonimo
      ricercatori cosa vuol dire spremere le
      meningiGoogle è un buon servizio ma non ha nulla di rivoluzionario, non puoi confrontare le due cose, ma come al solito noi italiani siamo sempre pronti a denigrare le poche novità che arrivano dal nostro paese....
      • Anonimo scrive:
        Re: Google insegna a sti quattro...
        - Scritto da: AlphaC

        - Scritto da: Anonimo

        ricercatori cosa vuol dire spremere le

        meningi

        Google è un buon servizio ma non ha
        nulla di rivoluzionarioNulla di rivoluzionario? Stai parlando di qualcosa che non conosci.Google ha creato i migliori algoritmi di datamining e datawarehousing che esistono.
        • KrecKer scrive:
          Re: Google insegna a sti quattro...
          Penso fosse proprio questo il senso del post iniziale, ha migliorato roba che già cera. Tutti gli onori a google, ma non ha inventato una cosa che prima di lui non esisteva, ha creato un modo piuì efficiente per fare le stesse cose.
        • Anonimo scrive:
          Re: Google insegna a sti quattro...
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: AlphaC



          - Scritto da: Anonimo


          ricercatori cosa vuol dire
          spremere le


          meningi



          Google è un buon servizio ma non
          ha

          nulla di rivoluzionario

          Nulla di rivoluzionario? Stai parlando di
          qualcosa che non conosci.
          Google ha creato i migliori algoritmi di
          datamining e datawarehousing che esistono.:D :D si vede che invece conosci l'argomento.datamining forse te lo posso passare ma datawarehousing proprio no :D
      • Anonimo scrive:
        Re: Google insegna a sti quattro...
        - Scritto da: AlphaC

        - Scritto da: Anonimo

        ricercatori cosa vuol dire spremere le

        meningi

        Google è un buon servizio ma non ha
        nulla di rivoluzionario, non puoi
        confrontare le due cose, ma come al solito
        noi italiani siamo sempre pronti a denigrare
        le poche novità che arrivano dal
        nostro paese....Il problema che finora è arrivata solo la descrizione di una cosa bellissima, ma nessuna prova che questa cosa possa essere realizzata. Insomma, hanno forse rilasciato una versione preliminare? (Mi basterebbe anche una pre-pre-pre-alpha che funziona solo su un cluster da 2000 nodi e che ci tiene dieci minuti per interrogazione, l'importante è vedere qualcosa di concreto).Per ora solo parole, parole, parole...
  • Anonimo scrive:
    Google insostituibile, CNR a zappare !!
    Un sacco di fumo per attaccarsi a qualche milione di euro.Cercate in google, nella sezione immagini la semplice parola :carnevaleandate alla terza pagina dei risultatiterza riga2^ immagineCosa abbiamo ? Una maschera di carnevale (intera) !Come si chiama il file ? Cam_nov.jpg ! Quindi nessuna assonanza con la parola carnevale !Ma di esempi ce nesono centinaia ogni giorno in ogni linguaGoogle..il futuro è già qui.Sti ricercatori e manager invece di spendere soldi nostri (della comunità) a zappare la terra !!!!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Google insostituibile, CNR a zappare !!
      guarda, ti dò ragione, Google è fantascienza divenuta realtà, ma se ho ben capito quelli del CNR vogliono fare una cosa un pò diversa, e molto più ambiziosa: tu dai in input come criterio di ricerca principalmente un immagine.Secondo me poi una cosa simile non è fattibile (in modo fruibile) nei prossimi 10-20 anni e soprattutto con un budget di 4 Milioni, però ribadisco è una cosa diversa da quella che fa google.
    • Anonimo scrive:
      Re: Google insostituibile, CNR a zappare !!
      Vedi caro amico.. dovresti andare tu a zappare.. Prima di parlare bisogna conoscere le cose di cui si parla per evitare anche brutte figure.Purtroppo per te non hai chiaro di come funziona google.Il motore di ricerca immagini di google funziona in modalità testuale. In pratica lo spider di google quando se ne va a spasso per il web a catalogare le immagini non va a 'guardarsi' l'immagine, ma va a vedere il suo nome (il nome del file..) ed il contesto dove lo si trova (la pagina dove l'immagine è inserita); fatto questo analizza sia il nome sia le parole rilevanti della pagina html (o asp o quel che vuoi) e cataloga l'immagine inmodo analogo a come cataloga una pagina web.Se tu ricerchi quindi la parola 'carnevale' tra le immagini, semplicemente il motore di google ti restituirà l'elenco di tutte le immagini che hanno tra le parole chiave 'carnevale' (e quindi nel nome del file e/o nel contesto).Quindi ipoteticamente io inserisco una immagine che si chiama sedia.jpg (ma l'immagine in realtà rappresenta un'automobile) in una pagina che spiega come sono costruite le sedie e google me la indicizza... se io poi cerco 'sedia' su google trovero' l'immagine da me inserita anche se questa non corrisponde ad una sedia.Il progetto del CNR, da te tanto denigrato, ha in cantiere la realizzazione di qualcosa di molto potente che forse non hai ben chiaro. Quello che vogliono realizzare, è un motore che analizza l'immagine. Quindi a prescindere dal suo nome e dal contesto. Realizzeranno un software che 'visionerà' le immagini riconoscendo (o tentando di farlo) le forme, gli oggetti e i colori in esse contenuti, e le catalogherà di conseguenza. Quindi nel caso dell'esempio da me fatto anche se l'immagine si chiama sedia.jpg e il contesto parla di sedie, trovero' questa immagine solo inserendo come chiave di ricerca 'auto' o 'automobile' o 'autovettura' e così via..Spero che tu ti renda conto dell'enorme sforzo matematico, di programmazione, di risorse che un tale progetto richiede.Forse sarebbe davvero il caso che tu spegnessi il pc e prendessi la zappa.senza rancore.
      • Anonimo scrive:
        Re: Google insostituibile, CNR a zappare !!
        - Scritto da: Anonimo
        Vedi caro amico.. dovresti andare tu a
        zappare..

        Prima di parlare bisogna conoscere le cose
        di cui si parla per evitare anche brutte
        figure.

        Purtroppo per te non hai chiaro di come
        funziona google.

        Il motore di ricerca immagini di google
        funziona in modalità testuale.
        In pratica lo spider di google quando se ne
        va a spasso per il web a catalogare le
        immagini non va a 'guardarsi' l'immagine, ma
        va a vedere il suo nome (il nome del file..)
        ed il contesto dove lo si trova (la pagina
        dove l'immagine è inserita); fatto
        questo analizza sia il nome sia le parole
        rilevanti della pagina html (o asp o quel
        che vuoi) e cataloga l'immagine inmodo
        analogo a come cataloga una pagina web.

        Se tu ricerchi quindi la parola 'carnevale'
        tra le immagini, semplicemente il motore di
        google ti restituirà l'elenco di
        tutte le immagini che hanno tra le parole
        chiave 'carnevale' (e quindi nel nome del
        file e/o nel contesto).

        Quindi ipoteticamente io inserisco una
        immagine che si chiama sedia.jpg (ma
        l'immagine in realtà rappresenta
        un'automobile) in una pagina che spiega come
        sono costruite le sedie e google me la
        indicizza... se io poi cerco 'sedia' su
        google trovero' l'immagine da me inserita
        anche se questa non corrisponde ad una
        sedia.

        Il progetto del CNR, da te tanto denigrato,
        ha in cantiere la realizzazione di qualcosa
        di molto potente che forse non hai ben
        chiaro.
        Quello che vogliono realizzare, è un
        motore che analizza l'immagine. Quindi a
        prescindere dal suo nome e dal contesto.
        Realizzeranno un software che
        'visionerà' le immagini riconoscendo
        (o tentando di farlo) le forme, gli oggetti
        e i colori in esse contenuti, e le
        catalogherà di conseguenza. Quindi
        nel caso dell'esempio da me fatto anche se
        l'immagine si chiama sedia.jpg e il contesto
        parla di sedie, trovero' questa immagine
        solo inserendo come chiave di ricerca 'auto'
        o 'automobile' o 'autovettura' e così
        via..

        Spero che tu ti renda conto dell'enorme
        sforzo matematico, di programmazione, di
        risorse che un tale progetto richiede.

        Forse sarebbe davvero il caso che tu
        spegnessi il pc e prendessi la zappa.

        senza rancore.E POI ANCORA - Scritto da: KrecKer
        Prego notare che il link:

        www.solnet.it/carnevaledisaponara/
        novara.htm

        se poi ti vai a guardare la pagina a cui
        è linkata l'immagine vedrai che ha un
        bel titolo: Carnevale


        Ho come l'impressione che a zappare ci debba
        andare qualcunaltro.ecco qua due ottimi esempi di trogloditi maleducati succhia soldi della collettività.Il concetto di quello che vuole fare il CNR era molto chiaro anche senza le vostre elucubrazioni.Purtroppo è a voi che non è chiara una cosa: Questo progetto è totalmente INUTILE uno sperpero di soldi, ma probabilmente voi con quei soldi ci mangiate ...siete freschi di laurea? magari supersfruttati da qualche università o azienducola o peggio proprio al CNR ? vi sembra che cambierete il mondo con le vostre idee immondizzaio? ... e invece continuerete a essere dei poveri stressati che si fanno fregare da nomi altisonantiComplimenti per il vostro sfogo infantile.Conosco perfettamente come funziona google, e proprio per questo dico quello che ho detto: a zappare anche voi tanto c'è tanta terra in giro !Visto che la vostra 'ira' non vi permette di capire e di usare quella cosa grigia (a proposito si chiama cervello)..sarò buono e vi spiegherò come quando eravate in aula (a meno che non ci siate ancora) :Trovare oggetti simili non ha bisogno di 'comparare' una immagine che hai tu sul tuo pc (per poi caricarla su quale server?quello del motore di ricerca? e se avesse milioni di contatti al giorno come google quanti centinaia di terabyte ci vorrebbero per non parlare della banda a disposizione, certo perchè magari uno di voi 2 potrebbe pensare di confrontare l'ultima foto che ha fatto con la sua macchina digitale da 23 megapixel, oppure vista magari la limitazione a 25k per foto caricata sarebbe compressa fino a perdere i dettagli di cui si ha bisogno....) dicevo.... ha solo bisogno di far girare le rotelline del cervello e SCRIVERE più termini per restringere il campo di ricerca.E dai diamo per buono questo pazzesco progetto:quindi..dunque..scansiono una foto che contiene un incredibile grillo dell'amazzonia visto di 3 quartila carico sul motore del cnr (certo contemporaneamente a me lo stanno facendo altri 3 milioni di persone ma che importa...il fantomatico server confronta l'immagine del mio grillo e gira il mondo per trovarne uno uguale.....mi dice mi spiace non trovato, perchè? Perchè una foto c'era ma era presa da dietro e da dietro sembrava la punta di un aereo militare.E poi per quali oggetti? per quali cose? Gli mostri un piatto e ti tira fuori un UFO?Ma avete la benchè minima idea di come funziona il riconoscimento su PC degli oggetti, o ad esempio di un viso umano?Probabilmente no, altrimenti non insultereste.Purtroppo io si, e dopo 2 lauree posso permettermi il lusso di dire:Attivate il cervello prima di parlare.Siete penosi. Ma vi capisco o così o non mangiate...senza rancore (sembra vada di moda..)
        • Anonimo scrive:
          Re: Google insostituibile, CNR a zappare !!

          Complimenti per il vostro sfogo infantile.

          Conosco perfettamente come funziona google,
          e proprio per questo dico quello che ho
          detto: a zappare anche voi tanto c'è
          tanta terra in giro !Volevo andare a zappare.Ho cercato su Google
          • Anonimo scrive:
            Re: Google insostituibile, CNR a zappare !!
            - Scritto da: Anonimo


            Complimenti per il vostro sfogo
            infantile.



            Conosco perfettamente come funziona
            google,

            e proprio per questo dico quello che ho

            detto: a zappare anche voi tanto
            c'è

            tanta terra in giro !Volevo andare a zappare... Ho cercato ZAPPA su Google e sono finito sul sito di Frank Zappa. Sara' per la prossima volta. Complimenti per le due lauree, tu si' che sai come gira il mondo. Scusa se esistiamo.Lo zappatore incallito.
        • Anonimo scrive:
          Re: Google insostituibile, CNR a zappare
          (non sono uno dei precedenti)
          E dai diamo per buono questo pazzesco
          progetto:
          quindi..dunque..

          scansiono una foto che contiene un
          incredibile grillo dell'amazzonia visto di 3
          quarti

          la carico sul motore del cnr (certo
          contemporaneamente a me lo stanno facendo
          altri 3 milioni di persone ma che
          importa...il fantomatico server confronta
          l'immagine del mio grillo e gira il mondobeh non deve girare per il mondo, si presume che tutte le feature siano su db locali
          per trovarne uno uguale.....mi dice mi
          spiace non trovato, perchè?
          Perchè una foto c'era ma era presa da
          dietro e da dietro sembrava la punta di un
          aereo militare.
          E poi per quali oggetti? per quali cose?
          Gli mostri un piatto e ti tira fuori un UFO?
          Ma avete la benchè minima idea di
          come funziona il riconoscimento su PC degli
          oggetti, o ad esempio di un viso umano?ma questo progetto è diverso, non deve confrontare visi o impronte digitalinon è un problema di precisione sui risultati, semmai il problema è di rendere la ricerca veloce e fruibile via web
        • Anonimo scrive:
          Re: Google insostituibile, CNR a zappare !!

          ecco qua due ottimi esempi di trogloditiTi faccio presente caro il mio bi-laureato che il primo a invitare qualcuno ad andare a zappare sei stato tu contro qualcuno che sta facendo un progetto di ricerca. Visto che significa sentirsi dire vai a zappare? Pensaci la prossima volta che commenti.. e commenta in modo intelligente.
          Il concetto di quello che vuole fare il CNR
          era molto chiaro anche senza le vostre
          elucubrazioni.A me è sembrato proprio di no da quello che hai scritto.. ti invito a rileggere il tuo messaggio e la mia prima risposta.
          Purtroppo è a voi che non è
          chiara una cosa: Questo progetto è
          totalmente INUTILE uno sperpero di soldi, ma
          probabilmente voi con quei soldi ci mangiate
          ...siete freschi di laurea? magari
          supersfruttati da qualche università
          o azienducola o peggio proprio al CNR ?Assolutamente no. Non sono nemmeno laureato e lavoro da diversi anni ormai (appena uscito dalla scuola per tua informazione). Ho lavorato in un primo tempo nell'azienda di famiglia, come sviluppatore in una azienda di software ed adesso lavoro in una grande azienda. In quest'ultima ho ristrutturato con alcuni colleghi la intranet aziendale e sto mettendo mano al sito internet. Sono nell'informatica da quando ho 10 anni.. ho iniziato a scrivere i primi programmi in basic con il commodore 16 e poi con il 128. Per poi passare al resto come il progresso ha voluto. Tu che lavoro fai? A proposito.. Lavori?A me non ne viene assolutamente nulla, sia che lo realizzino o no 'sto progetto.. Ho semplicemente difeso un progetto valido che tu hai inutilmente denigrato con la tua presunzione di superiorità. E infatti ti ho fatto notare la ca**ata che hai scritto.
          vi sembra che cambierete il mondo con le vostre
          idee immondizzaio? ... e invece continuerete
          a essere dei poveri stressati che si fanno
          fregare da nomi altisonantiHai ragione... tu con due lauree sei più intelligente ed hai idee più intelligenti. Dimenticavo.
          Conosco perfettamente come funziona google,
          e proprio per questo dico quello che ho
          detto: a zappare anche voi tanto c'è
          tanta terra in giro !Vedi che insisti con lo zappare? Quindi sei anche tu un troglodita.Ti ripeto che come funziona google non lo sai (o non lo sapevi), altrimenti non avresti scritto quello che hai scritto.
          Trovare oggetti simili non ha bisogno di
          'comparare' una immagine che hai tu sul tuo
          pc (per poi caricarla su quale server?quello
          del motore di ricerca? e se avesse milioni
          di contatti al giorno come google quanti
          centinaia di terabyte ci vorrebbero per non
          parlare della banda a disposizione, certo
          perchè magari uno di voi 2 potrebbe
          pensare di confrontare l'ultima foto che ha
          fatto con la sua macchina digitale da 23
          megapixel, oppure vista magari la
          limitazione a 25k per foto caricata sarebbe
          compressa fino a perdere i dettagli di cui
          si ha bisogno....) Continuo a farti notare che il punto centrale del progetto è realizzare uno motore che indicizza immagini in base al loro contenuto per fornire risultati più attendibili in fase di ricerca da parte dell'utente.Perchè poi fornire un'immagine in pasto ad un motore del genere? Per trovare oggetti simili? .. bè allora fai prima a scrivere quali sono gli oggetti e lasciare che il motore di ricerca ti restituisca i risultati in base alle immagini che lui ha già analizzato.E' ovvio che uploadare immagini su un sistema del genere con ipotetici milioni di contatti giornalieri sarebbe un problema di risorse. Su questo non c'è dubbio, ma non è questa cosa il punto centrale della ricerca.. anzi probabilmente non è neanche una delle ipotesi facenti parte del progetto ed è solo una ipotesi fatta in un articolo, ti pare?
          dicevo.... ha solo bisogno di far girare le
          rotelline del cervello e SCRIVERE più
          termini per restringere il campo di ricerca.Sei tu che non usi la materia grigia.. puoi restringere quanto vuoi una ricerca inserendo più termini, ma se l'immagine ha un nome ed un contesto che non corrispondono al contenuto dell'immagine.. ottieni qualcosa che non vuoi ottenere. Nell'esempio che ho fatto io, cercando tutto cio' che vuoi relativamente alle sedie, con molta probabilità ti ritroveresti in output anche l'immagine dell'automobile.. che a te non interessa.Rifletti prima di insistere..
          scansiono una foto che contiene un
          incredibile grillo dell'amazzonia visto di 3
          quarti
          la carico sul motore del cnr (certo
          contemporaneamente a me lo stanno facendo
          altri 3 milioni di persone ma cheE dai ancora co' 'sta cosa! Lo vuoi capire che non è l'upload, di un immagine da analizzare da parte dell'utente il centro del progetto??Il progetto è un motore in grado di fare con le immagini quello che google e altri motori fanno con i testi. Analizzare una risorsa e immagazzinare una serie di parole chiave che se ricercate danno luogo alla visualizzazione del relativo URL.Punto. Quello che si puo' fare dopo è un altro discorso.
          importa...il fantomatico server confronta
          l'immagine del mio grillo e gira il mondo
          per trovarne uno uguale.....mi dice mi
          spiace non trovato, perchè?
          Perchè una foto c'era ma era presa da
          dietro e da dietro sembrava la punta di un
          aereo militare.
          E poi per quali oggetti? per quali cose?
          Gli mostri un piatto e ti tira fuori un UFO?Lo scopo, ti ripeto ancora, non è questo. Non è il confrontare un'immagine. Per confrontare due immagini basta molto meno. Un piccolo algoritmo che calcola un hash sull'immagine in base ad alcuni parametri ed una indicazione sulle dimensioni puo' essere già sufficiente per cercare una immagine simile ad un altra.
          Ma avete la benchè minima idea di
          come funziona il riconoscimento su PC degli
          oggetti, o ad esempio di un viso umano?
          Probabilmente no, altrimenti non
          insultereste.Ed invece si che lo so. E visto che sei tanto esperto, dovresti sapere che tra riconoscere una sagoma e ricoscere un volto da un'altro passa moltissima differenza. Un abisso.
          Purtroppo io si, e dopo 2 lauree posso
          permettermi il lusso di dire:E in cosa sarebbero queste lauree se posso chiedere?Ti servono per fare qualcosa di concreto o solo per ostentarle in un forum?
          Attivate il cervello prima di parlare.
          Siete penosi. Ma vi capisco o così o
          non mangiate...Qui se c'è qualcuno che deve attivare il cervello non sono io..Ti assicuro che mangio lo stesso. E piuttosto bene, alla faccia tua.
    • KrecKer scrive:
      Re: Google insostituibile, CNR a zappare !!
      Prego notare che il link:www.solnet.it/ carnevale disaponara/ novara.htmse poi ti vai a guardare la pagina a cui è linkata l'immagine vedrai che ha un bel titolo: CarnevaleHo come l'impressione che a zappare ci debba andare qualcunaltro.
  • Terra2 scrive:
    Cosa???
    Trovami una immagine o una scena con una casa e due alberi", "Cercami delle sedie simili a questa che ti rappresento". Questo tipo di interrogazioni, e moltissime altre, potranno [...] Rivolgere una delle due domande portata ad esempio ad un motore come Google significa scontrarsi con risultati nulli. a) risultati nulli? http://www.lloydkelly.com/house2trees_icon.jpg - questa immagine l'ho trovata con google scrivendo "house and 2 trees" in google image... e ce n'erano altre...b) Il progetto mi sembra una trovata geniale... ma solo per puppare fondi di ricerca alla comunità europea per almeno 10 anni, ed ottenere (in fortuito caso di successo) qualcosa che è già tranquillamente disponibile in google (a patto di usare un minimo di cervello).
    • Anonimo scrive:
      Re: Cosa???
      appunto... SCRIVENDO la descrizione dell'immagine con del testo, non dando a google un'immagine da confrontare!
      • TeX scrive:
        Re: Cosa???
        - Scritto da: Anonimo
        appunto... SCRIVENDO la descrizione
        dell'immagine con del testo, non dando a
        google un'immagine da confrontare!Lo fa già gqview per cercare immagini duplicate su un HD.... basta implementarne la funzionalità (bello sforzo... gqview è open source...) in un motore di ricerca....Poi ovviamente chi dovrà smaltire la banda generata ringrazierà....
        • Anonimo scrive:
          Re: Cosa???

          Lo fa già gqview per cercare immagini
          duplicate su un HD.... basta implementarne
          la funzionalità (bello sforzo...
          gqview è open source...) in un motore
          di ricerca....
          Poi ovviamente chi dovrà smaltire la banda generata ringrazierà....Non conosco il programma in questione (adesso lo cerco) ma presuppongo che sia ben deiverso da quello che intende realizzare il Cnr.. ad occhio e croce gqview potrebbe analizzare le immagini semplicemente calcolandone un hash per ognuna e confrontando questi ultimi. In caso di hash uguali considera le due immagini come possibile doppione.Mentre il progetto CNR tenterà di realizzare un analizzatore di immagine che dovrà riconoscere forme, oggetti, colori ed effettuare una catalogazione in base a quanto analizzato.
          • Anonimo scrive:
            Re: Cosa???
            - Scritto da: Anonimo

            Lo fa già gqview per cercare
            immagini

            duplicate su un HD.... basta
            implementarne

            la funzionalità (bello sforzo...

            gqview è open source...) in un
            motore

            di ricerca....

            Poi ovviamente chi dovrà
            smaltire la banda generata
            ringrazierà....

            Non conosco il programma in questione
            (adesso lo cerco) ma presuppongo che sia benE' un visualizzatore di immagini per Linux.gqview.sourceforge.net
            deiverso da quello che intende realizzare il
            Cnr.. ad occhio e croce gqview potrebbe
            analizzare le immagini semplicemente
            calcolandone un hash per ognuna e
            confrontando questi ultimi. In caso di hash
            uguali considera le due immagini come
            possibile doppione.Non riconosce solo i doppioni identici, ma anche immagini simili.
            Mentre il progetto CNR tenterà di
            realizzare un analizzatore di immagine che
            dovrà riconoscere forme, oggetti,
            colori ed effettuare una catalogazione in
            base a quanto analizzato.Si... in effetti questo è diverso...
          • TeX scrive:
            Re: Cosa???
            - Scritto da: AnonimoAppunto... ho dimenticato di loggarmi....
          • Anonimo scrive:
            Re: Cosa???

            E' un visualizzatore di immagini per Linux.
            gqview.sourceforge.nettrovato :)
            Non riconosce solo i doppioni identici, ma
            anche immagini simili.Probabilmente l'algoritmo che confronta gli " l'hash " è 'elastico' e fa passare il controllo anche ad hash simili e non necessariamente uguali.Appena ho un attimo mi guardo il sorgente.. potrei pensare di fare un porting dell'algoritmo di confronto su win32..mmmm...
    • Anonimo scrive:
      Re: Cosa???

      a) risultati nulli?
      www.lloydkelly.com/house2trees_icon.jpg -
      questa immagine l'ho trovata con google
      scrivendo "house and 2 trees" in google
      image... e ce n'erano altre...Grazie tante .. l'immagine si chiama house2trees... coem le parole che hai inserito. Ed in ogni caso anche se si trattasse di pippo.jpg e si trovasse in una pagina dove si trovano parole come quelle inserite, l'immagine ti verrebbe mostrata tra i risultati.. anche se fosse la foto di un gelato.Le immagini sono catalogate da google secondo il loro nome ed il contesto dove sono inserite...
      b) Il progetto mi sembra una trovata
      geniale... ma solo per puppare fondi di
      ricerca alla comunità europea per
      almeno 10 anni, ed ottenere (in fortuito
      caso di successo) qualcosa che è
      già tranquillamente disponibile in
      google (a patto di usare un minimo di
      cervello).Il cervello dovreste usarlo voi .. come l'amico che invita i ricercatori del cnr a zappare al qualo ho già risposto.Google non ha assolutamente nulla a che vedere con un tipo di catalogazione di immagini come quello che si vuol realizzare. Google analizza il testo (nome del file e parole rilevanti della pagina che 'contiene' l'immagine) mentre il motore che realizzerà il CNR analizzerà l'immagine in se, tentando di riconoscere al suo interno forme, colori, oggetti per rispondere in modo esatto ad una ricerca.
    • KrecKer scrive:
      Re: Cosa???
      vabbhe', ti ha dato un file che ha il nome paro paro al tuo criterio di ricerca. Il progetto del CNR, da quello che ho capito, è ben piu' ambizioso. Vogliono catalogare le immagini in base alle forme che contengono.
  • Anonimo scrive:
    coefficiente arrosto/fumo basso
    "accedere alle informazioni "dando come input un'immagine 3D, un disegno o una foto" anziché utilizzare "etichette di tipo testuale" Anche ammesso che lo stato dell'arte attuale del software per il riconoscimento delle immagini sia così avanzato da poter riconoscere "una scena con due alberi", mi chiedo quale sarà l'usabilità di una cosa simile.Esempio1: sono un tipico utonto che non è provvisto di scanner, oppure ho anche un file JPG che mi ha fatto un amico col suo scanner, ma a malapena so come si fa il drag and drop, e cmq non so in che cartella ho messo il file JPG.Esempio2: sono un utente avanzato; ho una foto di una moneta antica che ho trovato ma di cui non conosco l'origine, e vorrei trovare un match nel web. Faccio il submit nel motore di ricerca CNR-made. Ora, questo deve 1) capire che si tratta di una moneta2) tirare fuori dalla sua cache un buon numero di immagini di monete già indicizzate3) provare a fare un match tra l'immagine che gli ho mandato e quelle che ha recuperato nel passo 2, per vedere quale le somiglia di più.Ora, ammesso e non concesso che i punti 1) 2) e 3) siano svolti correttamente, quanto tempo pensate che ci può volere? prima di avere la mia risposta, passerebbe un tempo misurabile, se va bene, nell'ordine di minuti, perchè una cosa è fare il match di testi e un'altra quella di immagini.Mah secondo me qui il coefficiente arrosto/fumo è molto basso. Dovunque c'è la parola "eccellenza" nei comunicati stampa, c'è puzza di bruciato: si arrogano subito un riconoscimento, prima ancora di produrre risultati.Pietro
    • Anonimo scrive:
      Re: coefficiente arrosto/fumo basso

      Ora, ammesso e non concesso che i punti 1)
      2) e 3) siano svolti correttamente, quanto
      tempo pensate che ci può volere?
      prima di avere la mia risposta, passerebbe
      un tempo misurabile, se va bene, nell'ordine
      di minuti, perchè una cosa è
      fare il match di testi e un'altra quella di
      immagini.Ci vogliono dei minuti oggi, ma tra 5 anni che server avranno quelli di google? Considera il fatto che le ricerche le faranno i server quindi i loro processori!Per me potrebbe essere una cosa fattibile, anche perchè se finisce bene il progetto teorico nulla vieta di aspettare che le tecnologie lo possano fare.
      • Anonimo scrive:
        Re: coefficiente arrosto/fumo basso
        Considera anche che lui parlava di un tempo nell'ordine dei minuti per una sola persona. Proiettando idealmente il loro sistema sulla grande rete, che razza di server (o schiera di server) dovrebbe essere quello/a che ce la fa a fare un tale confronto per milioni di persone *contemporaneamente*? E` davvero poco credibile. Con i testi le parole si separano bene, si indicizzano, poi si costruiscono indici degli indici: quello a cui Google arriva coi computers di oggi e` fattibile soprattutto per via di questa serie di ottimizzazioni a catena, che riducono i tempi di migliaia di volte. Ma con le immagini... mah... difficile fare una cosa del genere. Si puo` pensare di creare dei thumbnail per le prime fasi delle ricerche "a grandi linee", ma anche cosi` ho paura che i computers delle previsioni del tempo non basterebbero neanche lontanamente.
        • Anonimo scrive:
          Re: coefficiente arrosto/fumo basso

          Con i testi le parole si
          separano bene, si indicizzano, poi si
          costruiscono indici degli indici: quello a
          cui Google arriva coi computers di oggi e`
          fattibile soprattutto per via di questa
          serie di ottimizzazioni a catena, che
          riducono i tempi di migliaia di volte. Ma
          con le immagini... mah... difficile fare una
          cosa del genere. Si puo` pensare di creare
          dei thumbnail per le prime fasi delle
          ricerche "a grandi linee", ma anche cosi` ho
          paura che i computers delle previsioni del
          tempo non basterebbero neanche lontanamente.Anche le immagini si indicizzano, altro che thumbnail!Ad esempio per le forme riconosciute nelle immagini si possono prendere alcuni coefficenti della DFT opportunamente lavorati per ottenere invarianze delle forme rispetto a scala e rotazione. Il problema più grande è che ogni oggetto del database dovrà avere molte dimensioni, con conseguente perdita di efficacia degli indici
  • Anonimo scrive:
    solito progettone europeo
    Ogni tanto (ogni poco in realta') partono questi progettoni europei.. perche' vengano approvati devono per forza avere al loro interno un gran numero di istituzioni e AZIENDE.. risultato? tarallucci e vino (a livello europeo!) ogniuno ricicla quello che ha gia' fatto.. si scrivono gran relazioni e via.La scienza non deve necessariamente essre pressata dall'ansia di prestazione, e' vero, ma quello che non va giu' e' come non ci sia alcuna pressione per far si che il PRODOTTO di tali ricerche sia effettivamente fruibile dall'europa. Provate a chiedere a quelli di MindSwap di farvi vedere i paper prodotti o i prototipi .. vi dicono "ehm.. no .. le ditte, codice proprietario" . MA CACCHIO HO PAGATO IO!!! SONO SOLDI DELLA COMUNITA!!tutto bene cosi' :-)
    • Anonimo scrive:
      Re: solito progettone europeo
      esatto... anche in troppe grandi aziende si va avanti a suon di presentazioni Powerpoint e giri di parole ormai consumate (project management, pianificazione, top-down, business-rule, ...) e poi???Solo tanta fuffa x gonfiare i budget......Google è nato dal basso. Come ogni cosa che ha vita lunga (Unix docet...)AlohaTwister
      • AlphaC scrive:
        Re: solito progettone europeo
        - Scritto da: Anonimo
        esatto... anche in troppe grandi aziende si
        va avanti a suon di presentazioni Powerpoint
        e giri di parole ormai consumate (project
        management, pianificazione, top-down,
        business-rule, ...) e poi???

        Solo tanta fuffa x gonfiare i budget......

        Google è nato dal basso. Come ogni
        cosa che ha vita lunga (Unix docet...)Da dove è nato unix?Forse linux è nato dal basso, ma non certo unix
  • Anonimo scrive:
    previsione negativa:
    alla fine l'uso si pagheràe cosa troverà?roba che è free in rete, oppure chi ha roba che non è free, metterà paletti legali o tecnologici per non farsi trovare direttamente, ma solo via sitocome sempreun bellissimo progetto, ma vedremo se sarà un nuovo google PER TUTTI
  • Anonimo scrive:
    Perfetto!
    Così per vedere se mia moglie ha delle foto oseè su Internet basterà che metto la sua foto e il motore mi trova fuori tutte le simili... poi se non è lei va bene lo stesso no? ;)A me sembra un'idea piuttosto astrusa. :oAtos
  • Anonimo scrive:
    Progettone!
    Si bello bello, ma con tutti quei soldi quanti abitanti del terzo mondo si sfamerebbero?A parte le polemiche, mi pare una bella idea e soprattutto molto utile, un modo per dare un nome alle cose che non si conoscono.Però non sono molto possibilista, il 3D non basta, servirebbero anche informazioni sui materiali usati e perché no, sui brevetti... :Insomma, mi pare molto fumo e niente arrosto, contando che quest'ultimo sarebbe utile a chi a fame :(Smilzo
    • Anonimo scrive:
      Re: Progettone!
      • Anonimo scrive:
        Re: Progettone!
        Sei simpatico!Purtoppo per quelli come te l'ossigeno è ancora gratis, due terzi della popolazione mondiale ringraziano per questa concessione.Bello cercare le immagini, in 3D, dei bambini che muoino di fame... Almeno sai come si chiamano.Ciao carissimo
    • Anonimo scrive:
      Re: Progettone!
      - Scritto da: Anonimo
      Si bello bello, ma con tutti quei soldi
      quanti abitanti del terzo mondo si
      sfamerebbero?
      Chissa' quanti se ne sfamerebbero devolvendo loro il tuo stipendio...
      • Anonimo scrive:
        Re: Progettone!
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Si bello bello, ma con tutti quei soldi

        quanti abitanti del terzo mondo si

        sfamerebbero?



        Chissa' quanti se ne sfamerebbero devolvendo
        loro il tuo stipendio...Pensa al to mio caro. Io il mio già lo devolvo per quanto posso.Qui le cose vanno sempre peggio perchè c'è gente che continua a dire che "deve 'campa a famiglia".Il tira a 'campare è la rovina della cultura italiana.Tornando al progettone milionario del CNR e senza andare nel terzo mondo, era così importante spendere tanti soldi per la "ricerca" piuttosto che qualsiasi altra cosa, ospedali, strade, opportunità per gli italiani?Sai come finirà questo progettone? Che un po' di gente si sarà arricchita e stop.Ciao
        • incuso scrive:
          Re: Progettone!
          - Scritto da: Anonimo

          Tornando al progettone milionario del CNR e
          senza andare nel terzo mondo, era
          così importante spendere tanti soldi
          per la "ricerca" piuttosto che qualsiasi
          altra cosa, ospedali, strade,
          opportunità per gli italiani?La ricerca è il motore del progresso e del benessere. Senza ci stiamo riducendo ad un paese che sta perdendo tutte le sue aziende.M.--http://incuso.altervista.org/
        • Anonimo scrive:
          Re: Progettone!

          Tornando al progettone milionario del CNR e
          senza andare nel terzo mondo, era
          così importante spendere tanti soldi
          per la "ricerca" piuttosto che qualsiasi
          altra cosa, ospedali, strade,
          opportunità per gli italiani?La Ricerca porta allo sviluppo, anche il tuo e del tuo portafoglio. Poi, col tuo portafoglio pieno, grazie alla Ricerca di gente che si spacca la schiena per cercare soluzioni innovative, potrai devolvere tutto cio' che vuoi, e noi ti seguiremo a ruota come ns Guru.Bha... Un altro (troll)
          • Anonimo scrive:
            Re: Progettone!
            - Scritto da: Anonimo

            Tornando al progettone milionario del
            CNR e

            senza andare nel terzo mondo, era

            così importante spendere tanti
            soldi

            per la "ricerca" piuttosto che qualsiasi

            altra cosa, ospedali, strade,

            opportunità per gli italiani?

            La Ricerca porta allo sviluppo, anche il tuo
            e del tuo portafoglio. Poi, col tuo
            portafoglio pieno, grazie alla Ricerca di
            gente che si spacca la schiena per cercare
            soluzioni innovative, potrai devolvere tutto
            cio' che vuoi, e noi ti seguiremo a ruota
            come ns Guru.

            Bha...
            Un altro (troll)Io non metto in dubbio la "ricerca" in generale che, come dici, ha un senso evolutivo, solo che forse chi ha cominciato questo thread pensa che c'è ricerca e ricerca, questa anche a me pare abbastanza inutile.Saluti
          • Anonimo scrive:
            Re: Progettone!
            Nessuna ricerca è INUTILE.Nessun progresso è INUTILE.Se anche verrà utilizzato solo 10% del codice di quella Ricerca per sviluppi industriali saranno vantaggi per tutti.E' proprio per l'idea "alcuni tipi di ricerca non sono utili" che i cervelli italiani scappano vs gli USA.:-/
          • Anonimo scrive:
            Re: Progettone!
            - Scritto da: Anonimo
            Nessuna ricerca è INUTILE.
            Nessun progresso è INUTILE.d'accordo
            Se anche verrà utilizzato solo 10%
            del codice di quella Ricerca per sviluppi
            industriali saranno vantaggi per tutti.d'accordo
            E' proprio per l'idea "alcuni tipi di
            ricerca non sono utili" che i cervelli
            italiani scappano vs gli USA.

            :-/qui direi che e' piu' perche' non si stanziano abbastanza fondi e si mettono i progetti in balia delle baronie accademiche
          • Anonimo scrive:
            Re: Progettone!
            - Scritto da: Anonimo

            Io non metto in dubbio la "ricerca" in
            generale che, come dici, ha un senso
            evolutivo, solo che forse chi ha cominciato
            questo thread pensa che c'è ricerca e
            ricerca, questa anche a me pare abbastanza
            inutile.Ve lo spiego io.All'epoca di Galileo (iniziatore dell'ottica geometrica) le lenti erano considerate un trastullo per bambini. Adesso senza gli studi di Galileo tante cure mediche non ci sarebbero.Quando Rutherford riuscì a generare i raggi X sembrava un puro esercizio accademico. Mi auguro che non sia necessario parlare delle ripercussioni di quella scoperta.E di questi esempi ne è piena la storia.Per fortuna nella storia, a fronte di tanti miopi, c'erano anche delle persone con la mente aperta che supportavano e promuovevano la conoscenza per la conoscenza in sè.Ars gratia artis.Tit.
    • Anonimo scrive:
      Re: Progettone!
      - Scritto da: Anonimo
      Si bello bello, ma con tutti quei soldi
      quanti abitanti del terzo mondo si
      sfamerebbero?Condivido parzialmente la tua affermazione... ma la ricerca deve pur andare avanti!!! In fin dei conti si spendono molti più soldi per delle cavolate, perché non devolvere quei soldi? alla fine con un progetto di ricerca si cerca di creare un mondo migliore, con lo sperpero dei soldi, si crea solo un mondo pieno di rifiuti!!!
      • bacarozz83 scrive:
        piantatela!
        i soldi si potrebbero usare in maniera sicuramente più intelligente! su questo non ci piove!già che google è lo stato dell'arte dei motori di ricerca, tutti questi studi, tempi e soldi mi sembra solo una gran perdita di tempo
        • Anonimo scrive:
          Re: piantatela!
          La Ford T, agli inizi del 900 era lo "State of Art" delle automobili. Poi qualcuno ha fatto ricerca, ha trovato nuove soluzioni... e adesso.. ma porca miseria.. HANNO INVENTATO LA FERRARI MARANELLO !!! perdincibaccolina, meno male che c'e' il Bacarozzo a pensare per noi :-)W i (troll) di PI, W Bacarozzo e i suoi illuminanti interventi!!- Scritto da: bacarozz83
          i soldi si potrebbero usare in maniera
          sicuramente più intelligente! su
          questo non ci piove!
          già che google è lo stato
          dell'arte dei motori di ricerca, tutti
          questi studi, tempi e soldi mi sembra solo
          una gran perdita di tempo
    • Anonimo scrive:
      Re: Progettone!
      perchè non devolvi i soldi che sprechi per collegarti a quella cosa inutile che stai usando chiamata internet?
      • Anonimo scrive:
        Re: Progettone!
        - Scritto da: Anonimo

        perchè non devolvi i soldi che
        sprechi per collegarti a quella cosa inutile
        che stai usando chiamata internet?
        Ok, allora continuiamo a vivere con la minaccia del terrorismo come spada di damocle per i nostri sperperi.Niente male come prezzo, vero?
        • Anonimo scrive:
          Re: Progettone!
          Hai ragione !!!Osama Bin Laden è una creatura del CRN !!Aggiungerei anche:MAMMALITURCHIIIIII !!!Maddai nasconditi 8)
          Ok, allora continuiamo a vivere con la
          minaccia del terrorismo come spada di
          damocle per i nostri sperperi.
          • Anonimo scrive:
            Re: Progettone!
            Ecco che fine sta facendo la ricerca italiana:http://www.disinformazione.it/beppegrillo5.htm...ma che ci importa, tanto dei soldi per la ricerca possiamo farne un uso migliore, no?
    • Anonimo scrive:
      Re: Progettone!
      Se vuoi le risposte alla fame nel mondo, vai nel sito della Caritas o similari...............Qui si parla di informatica che ti piaccia o no.
      • Anonimo scrive:
        Re: Progettone!
        - Scritto da: Anonimo
        Se vuoi le risposte alla fame nel mondo, vai
        nel sito della Caritas o
        similari...............
        Qui si parla di informatica che ti piaccia o
        no.No, non si parla di informatica. Si parla di un "furto con destrezza", e ti spiego perche'.I risultati di tale progetto saranno:1) si fara' un bel documento di presentazione del progetto, possibilmente nel formato power-point che fa tanto figo e all'avanguardia, ance se poi... http://www.apogeonline.com/webzine/2003/12/17/01/200312170101)2) si pubblicano tutti i nomi dei partecipanti al megaiperextrafigoedavanzato progetto3) si raccolgono i meriti di un qualcosa che NON si e' fatto, ma solo teorizzato4) non se ne viene a capo, ma intanto "se maggna"5) "il progetto era difficile", e cosi' si giustifica il "furto con destrezza".Ti spiego perche' non puo' venire a capo di niente:1) non si sa ancora quali processi faccia il cervello umano per collegare un oggetto con le sue caratteristiche. Un essere umano e' in grado di capire che un certo oggetto e' una sedia anche se non ha mai visto QUELLA sedia perche' ne capisce le caratteristiche2) a dimostrazione del punto 1) vedi, per esempio, il fatto che gli OCG non sono ancora in grado di leggere il testo all'interno di un'immagine in modo affidabile, anche se per un umano tale testo e' comprensibilissimo... e riconoscere un carattere mi sembra piu' facile che riconoscere un'mmagine3) a dimostrazione del punto 1) vedi, ancora per esempio, il fatto che non hanno ancora fatto un programma di riconoscimento vocale che funzioni... e riconoscere un suono mi sembra piu' facile che riconoscere un'mmagine4) e si potrebbe andare avanti...Conclusione: il progetto e' un magna soldi che toglie capitali alla ricerca vera e che serve solo a fare tanto fumo per gli altri e tanto arrosto per i partecipanti. :@Saluti...................Enrico
        • Anonimo scrive:
          Re: Progettone!
          - Scritto da: AnonimoIl software del forum ha considerato la parentesi finale come parte dell'ulr, e quindi l'indirizzo corretto e':http://www.apogeonline.com/webzine/2003/12/17/01/200312170101Saluti..................Enrico
        • Anonimo scrive:
          Re: Progettone!
          - Scritto da: Anonimo
          Conclusione: il progetto e' un magna soldi
          che toglie capitali alla ricerca vera e che
          serve solo a fare tanto fumo per gli altri e
          tanto arrosto per i partecipanti. :@

          Saluti...
          ................EnricoPer curiosita', tu che lavoro fai?
          • Anonimo scrive:
            Re: Progettone!
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            Conclusione: il progetto e' un magna
            soldi

            che toglie capitali alla ricerca vera e
            che

            serve solo a fare tanto fumo per gli
            altri e

            tanto arrosto per i partecipanti. :@



            Saluti...

            ................Enrico

            Per curiosita', tu che lavoro fai?Analista/analista-programmatore area assicurazioni
Chiudi i commenti