AT&T, vietate le password oscene

Tra i consigli per il reset, la telco texana ha bandito l'adozione di password a formare parolacce o insulti. Una misura precauzionale per limitare la scelta di espressioni troppo comuni

Roma – Curiose istruzioni fornite dall’operatore statunitense AT&T, che ha vietato a tutti i suoi utenti l’utilizzo di password oscene. Tra le direttive offerte dalla telco texana per il reset delle password, il divieto di scegliere caratteri per la formazione di parolacce e insulti .

Numerosi osservatori hanno subito pensato al proverbiale pesce d’aprile, dal momento che l’adozione di password oscene non può risultare offensiva o diffamatoria. Oltretutto, le tecniche di cifratura generalmente implementate per la sicurezza degli account andrebbero a trasformare una qualsiasi password in una (teoricamente) indecifrabile stringa alfanumerica.

In un successivo comunicato diramato alla stampa, i responsabili di AT&T hanno chiarito l’equivoco: agli utenti è stato sconsigliato l’utilizzo di password oscene perché troppo comuni e dunque molto semplici da decifrare .

Non è mancata l’ironia : la telco statunitense avrebbe scoperto che una delle password più usate è fuckAt&t . ( M.V. )

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti