Audio e video anche sulle reti GSM

A prometterlo è una piccola software house di Maranello che ha già collaudato la sua tecnologia per trasmettere filmati su GSM


Roma – Sebbene la possibilità di inviare messaggi video tramite cellulare venga tipicamente attribuita alle nuove tecnologie wireless come GPRS e UMTS, una piccola software house di Maranello, la Leonardo Multimedia Srl, ha dimostrato come sia possibile trasmettere audio e video, di qualità definita “accettabile”, anche sulle attuali reti GSM.

Fabrizio Cerfogli, di Leonardo Multimedia, ha detto a Punto Informatico che “il video su GSM è tecnicamente ottenibile, tuttavia questo si discosta dalle strategie di mercato adottate dalle grandi compagnie telefoniche, che hanno un maggior vantaggio a diffondere GPRS per rinnovare le vendite di dispositivi cellulari”.

“Noi abbiamo fatto girare un video a 4 frame/sec con audio più che intelligibile alla fiera di Parma IT-Expo – ha continuato Cerfogli – con una demo improvvisata, registrando un video presso la fiera stessa”.

Leonardo Multimedia sta attualmente lavorando su prodotti finiti che sfruttano il codec per riprodurre filmati non solo su GSM, ma anche su pagine Web, player dedicati e sistemi wireless a banda più ampia, come GPRS.

A maggio Andrea Capitani, direttore tecnico del progetto, aveva affermato: “Con questa tecnologia siamo in grado di offrire ai portali uno strumento di diffusione di contenuti multimediali che precorre i tempi, in un mercato frenato solamente dalle soluzioni tecniche attualmente disponibilì’.

La piccola società modenese ha deciso di lanciare una sfida che la vede concorrere con grandi realtà da tempo affermate, e su di un mercato fra i più fertili del settore ITC.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    E il bollino SIAE?
    Arrapho è un'opera multimediale:Allora:-Devono mettere il bollino su ogni slot e pagare royalty agli Squallor;oppure-Gli Squallor fanno causa al produttore per violazione del trademark;oppure-La SIAE fa causa al produttore per violazione del trademark (sennò checcestàaffà? la SIAE) e si tiene i soldi (e mica fa beneficienza);Dopodichè:-Il produttore cambia nome al bus e lo chiama Apache, incorrendo così nelle legittime ire dei titolari di un noto programma;-Il produttore ri-cambia nome al bus e lo chiama Mescalero, incorrendo così in una ulteriore causa intentata dall'omonimo ristorante di Calgary (ho controllato! non potevano cercare pure loro con Google!?)-Il produttore ri-ri-cambia nome al bus e lo chiama Navajo, facendo incazzare l'omonima nazione indiana che minaccia di scalparlo;-Il produttore ri-ri-ri-cambia nome al bus e lo chiama Bus 509, incorrendo così in una lettera di diffida dell'ATAC di Roma che deve privatizzare l'omonima linea di Bus con capolinea Metro B;Il produttore si rompe definitivamente le palle e decide di restare col nome PCI, incorrendo nelle ire di Armando Cossutta.Il produttore si suicida.Agli eredi le cause....
  • Anonimo scrive:
    Evviva lo spreco..
    ... invece di continuare a cambiare tipi di bus, naturalmente non compatibili tra di loro, perche' non migliorano quelli esistenti magari garantendo una qual certa compatibilita'... ogni volta che uno vuol fare un upgrade hardware deve cambiare mezza macchina...
    • Anonimo scrive:
      Re: Evviva lo spreco..
      Ecco tanto per cominciare dovrebbero aumentare gli IRQ e i canali DMA.Questo si che sarebbe un bel passo avanti.
    • Anonimo scrive:
      Re: Evviva lo spreco..
      Perche' mantenere la compatibilita' e' incompatibile con aumentare significativamente le prestazioni.E' inutile mettere il motore di una Ferrari da F1 sul telaio di una 500, o ci metti un limitatore pazzesco (e il motore piu' potente non serve piu' a niente) o la 500 si disintegra dopo le prime accelarazioni/frenate (i freni non sono sufficienti, le vibrazioni fanno saltare le saldature, le gomme non tengono la strada ....).
      • Anonimo scrive:
        Re: Evviva lo spreco..
        Cmq. non credo che tutte le persone che guidano necessitano di una ferrari... tutta questa potenza aiuta soltanto chi scrive codice non ottimizzato... se vogliamo utilizzare lozza in esecuzione... siamo sulla strada giusta.
        • Anonimo scrive:
          Re: Evviva lo spreco..
          10 anni fa un server unix aziendale da 50 milioni basato su motorola 68040 aveva 40 mips.oggi un Athlon 1300 da due milioni e mezzo ha 4000 mips.ottimizza, ottimizza...
    • Anonimo scrive:
      Re: Evviva lo spreco..
      E' proprio grazie a questa mentalità che windows è arrivato nel 95 ad avere caratteristiche che altri sistemi operativi avevano già da 10 anni... Ed è una mentalità voluta più dai produttori che dagli utenti. Si vendono più schede grafiche quando per installarle non si deve cambiare computer, non trovi?Se non ci vogliono propinare uno standard strampalato e tirato per i capelli, come stanno facendo da fin troppo tempo con quella porcheria dell l'IDE, probabilmente non hanno trovato il modo di farlo.
    • Anonimo scrive:
      Ma quale spreco! (era: Re: Evviva lo spreco..)
      Renditi conto che il PCI ha quasi 10 anni di vita sul groppone.. ha svolto un lavoro egregio, ma e' ora di passare a un bus con un'ampiezza di banda adeguata ai tempi odierni.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma quale spreco! (era: Re: Evviva lo spreco..)
        su questo posso essere daccordo polemizzavo sul fatto che uno standard è tale solo un periodo breve... con la conseguenza che bisogna correre dietro a nuovi standard o pseudo-tali(che muoiono per strada...tipo vesa local bus o come si chiama poi.....)
  • Anonimo scrive:
    Arapahoe O_o
    sisi.. potevano fare un nome + lungo..
  • Anonimo scrive:
    Complimenti per lo sforzo!
    Come al solito alla Intel vivacchiano con le loro ideuzze. L'Hypertransport funziona già e 20 volte meglio del nuovo PCI... Ma è sempre la solita storia, come per le Rambus. Nei PC ci mettono quel che decidono loro (anche se poi gli utenti i soldi li spendono come gli pare, per fortuna).
  • Anonimo scrive:
    CIAOE COMPRATI ARRAPAHOE!
    Nuova campagna per il lancio pubblicitario 2005/2006 ! :)))
  • Anonimo scrive:
    Araphaoe... Araphao...Arraphao!
    Sbaglio o a suo tempo gli Squallor ci avevao gia' pensato? Almeno al nome....
    • Anonimo scrive:
      Re: Araphaoe... Araphao...Arraphao!
      Certo, e ne avevano fatto pure un film, uno dei piu' deliranti della storia addirittura peggio di Attila, flagello di Dio!!!!Il Conte
Chiudi i commenti