Audiweb: la conta degli italiani online

Pubblicato l'ultimo rapporto relativo a febbraio 2010. Gli utenti unici del Belpaese sono quasi 23 milioni, il 13 per cento in più rispetto al 2009. Quasi la metà è concentrata al Nord

Roma – Quasi 23 milioni di utenti attivi nel mese di febbraio 2010. Da questo dato ha preso avvio l’ultimo rapporto di Audiweb , organizzazione che realizza e distribuisce nel Belpaese i dati sulla audience online. 22,9 milioni di utenti attivi, rilevati tra un campione di individui di età compresa tra i 2 e i 74 anni.

11,8 milioni sono gli utenti che navigano nel giorno medio, per un tempo medio di 1 ora e 41 minuti e con 182 pagine visitate a persona. Nel dettaglio , si tratta di un sensibile aumento degli utenti (quasi il 17 per cento in più rispetto al febbraio 2009). Crescita osservata anche nell’intera platea degli italiani online, precisamente del 13 per cento rispetto allo stesso periodo nello scorso anno.

Quello che sembra invece decrescere è il tempo medio passato dagli italiani a navigare: -7,1 per cento di pagine visitate a persona e -6,7 per cento del tempo mediamente speso tra i vari siti. Geograficamente parlando, il Nord dell’Italia può contare su una fetta di popolazione online pari al 47 per cento tra zone ad ovest e zone ad est .

2,2 i milioni di utenti per il Centro della penisola, mentre le zone del Sud e delle Isole hanno realizzato un totale del 18 per cento della popolazione. Nel complesso, gli uomini online nel giorno medio si sono assestati sui 6,7 milioni , mentre alle donne è spettata una fetta pari a 5,1.

Infine, i dati di Audiweb hanno illustrato la situazione generale del Belpaese per quanto riguarda la distribuzione dell’utilizzo del mezzo, che presenta una maggiore concentrazione nei giorni lavorativi con 12,4 milioni di utenti attivi. Numero che scende quando si arriva al fine settimana, per un totale di 10,3 milioni e 175 pagine visitate a persona .

Mauro Vecchio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • OedFbnuFtnd kyKTRlqm scrive:
    ajWmrWwQAV
    comment5, http://alonavoyanceamourgratuite.com/ tirage tarot immediat, lnby, http://concettatarotamourgratuit.com/voyance-chat/chat-voyance-amour/le-tirage-du-tarot-de-marseille-gratuit le tirage du tarot de marseille gratuit, 257, http://dudleyvoyanceamour.com/oroscope-chinois/sites-ésotériques sites ésotériques, jnhgva, http://lavonnavoyanceenlignegratuite.com/consultation-de-voyance/premiere-consultation-de-voyance-gratuite/consultation-astrologie/la-plus-grande-des-voyante la plus grande des voyante, tjnx, http://pilarvoyancegratuiteendirect.com/voyance-par/voyance-par-telephone/voyance-complete voyance complete, ysq, http://seemacartomanciegratuite.com/medium-gratuite/voyane-gratuite/vouance-gratuite/symptome-d-envoutement symptome d envoutement,
    :-(, http://ingeborgcartomancienne.com/gratuite-voyance/voyance-gratuite-grossesse/voyance-couple-gratuite voyance couple gratuite,
    :[[[, http://briannaastrologiegratuite.com/tirage-astrologique/signa-astrologique/compatibilté-astrologique/date-signe-astrologique/médium-pure médium pure, qunn, http://alisiatarotenligne.com/medium-voyance/voyance-medium-paris/voyance-précise/créer-un-site-de-voyance-gratuit créer un site de voyance gratuit, nfawf, http://marcytiragetarotgratuit.com/connaitre-l-avenir-gratuitement/horoscope-du-joure horoscope du joure, skrsjl, http://amyvoyancegratuitenligne.com/voyance-imediate/voyance-et-divination/voyance-du-futur/voyance-gartuite/mediums-serieux mediums serieux, 2746,
  • UvLVoxJJsbM scrive:
    ZQHzhXqgzRBNdMi
    comment3,
  • ouARoMNRoin DYAVRo scrive:
    VOCcyZHcdn
    Hello! Very good job(this site)! Thank you man.
  • zoFQgxrGQn scrive:
    wzOJYJohFPDfiUf
    ldZiHzm http://25tsitedejeuxuno.bikearth.fr t site de jeux uno
  • PDaESjvu scrive:
    rUWpVulHQZghaWSJIPp
    0ZmjD8 http://jocuri.padas.ro/profile/emhab pikavippiä puhelimella qjQl6dD http://game232.com/profile/timiah halvin pikavippi vertailu b1RzBSCh http://www.tresboard.com/boards/profile.php?mode=viewprofile&u=185830 svea rahoitus pikavippi
  • NPjBoVCMUEP ppE scrive:
    bGfpiquhOyuE
    EX4CJIM9lwDTCK http://www.wheelmansplace.com pikavippi zvoaf
  • pDgjxcGWCrq scrive:
    vtjVAsZcUNZS
    AWqVD http://www.zagorovahana.cz/modules.php?name=Your_Account&op=userinfo&username=TSappingt uusi pikavippi laki nZ4MZIC http://slotargentino.com.ar/foro/profile.php?mode=viewprofile&u=162611 pikavippi laskut sähköpostiin dtRca http://datalake.net/PHPnuke/modules.php?name=Your_Account&op=userinfo&username=EAbercrom halpa pikavippi 18 vuotiaalle
  • huCFlkkhZpO T scrive:
    uQKGBqZNfoUkaWN
    lEmpho4DqkZCM7 http://www.wheelmansplace.com pikavippi XRUOE
  • eATutPdre scrive:
    gfHzGXDkzjpm
    vWPCeuDq http://www.wheelmansplace.com pikavippi tZbwXY
  • ftqqZXQGVNg gSi scrive:
    DaTJTjCNmrKXfbPj
    yEB9p1cTxEX http://stefanflod.com pikavippi zdMgNT95xMrN
  • brutus scrive:
    test
    test
  • Lemon scrive:
    Ecco i primi segnali
    Il prossimo che mi viene a raccontare le favole delle aziende "buone" contro le aziende "cattive" gli sputo in un occhio (virtualmente parlando).Appena gli interessi si incrociano c'è sempre qualche gabola da tirare fuori.I prossimi "buoni" che prima o poi ce la metteranno nella USB? google e apple.Siate critici sempre, anche se vi piacciono e/o riconoscete il valore dei loro servizi e offerte.
    • collione scrive:
      Re: Ecco i primi segnali
      non è questione di essere buoni o cattivi, è questione di essere monopolisti o menoms punta ancora oggi a mangiare tutto e distruggere tutti i concorrenti, gli altri semplicemente sanno che ciò non è possibilegoogle ad esempio sa che android e chromeos non arriveranno mai al 95% dello share e nonostante questo ci dorme la nottela vera libertà è data dalla concorrenzaapple che frega l'opensource? e come fa con quel misero 5%? impone un formato audio/video proprietario? si ma sarà sempre il 5% che lo userà
      • free for all scrive:
        Re: Ecco i primi segnali
        Apple e Google sono aziende che spalleggiano l'opensource, lo favoriscono, poiche' soprattutto lo usano: Apple col suo darwinos di derivazione freebsd-netbsd/*nix/*step pesca a mani piene dal bsd per realizzare oltre al system pure le sue killerapps tipo Safari/webkit/khtml per fare 1 esempio, mentre google semplicemente lavora sui servers freebsd/openbsd/netbsd per tutte le sue funzioni cruciali scrivendo il suo sw con basi BSD arcinote e stracollaudate.. Entrambe propongono progetti publicsource/opensource e freesource ben diversi da gnu-linux ma quasi identici alla bsdlicense che come noto e' la piu' aperta.
        • collione scrive:
          Re: Ecco i primi segnali
          infattiapple ha praticamente creato webkit e ok ha preso molto da freebsd e mach però è pur vero che il suo kernel è open ed essendo bsd non erano mica obbligati a farlogoogle usa linux d'accordo ma ha reso pubblici molti interessanti progetti http://blog.0x1fff.com/2009/12/35-google-open-source-projects-that-you.htmlhttp://code.google.com/hosting/search?q=label:googlee infine ha creato android e chromeos senza contare che google tramite il summer of code finanzia i progetti più disparati ed è grazie a questo che haiku è arrivato dov'è oggi
      • pippO scrive:
        Re: Ecco i primi segnali

        non è questione di essere buoni o cattivi, è
        questione di essere monopolisti o
        menoE il fatto che ibm sia un EX monopolista, grazie ai cattivi della microsoft?
        • krane scrive:
          Re: Ecco i primi segnali
          - Scritto da: pippO

          non è questione di essere buoni o cattivi, è

          questione di essere monopolisti o meno
          E il fatto che ibm sia un EX monopolista, grazie
          ai cattivi della microsoft?Ricordo a tutti che il reato e' l'abuso di posizione dominante : http://www.agcm.it/E22.htmhttp://www.simone.it/newdiz/newdiz.php?action=view&dizionario=6&id=7
        • collione scrive:
          Re: Ecco i primi segnali
          veramente è microsoft che è stata create da ibm non viceversaquando ms era un'azienducola da 2 bit che forniva multiplan alla apple, ibm era un colosso già smembrato da anni dall'antitrust :D
      • Lemon scrive:
        Re: Ecco i primi segnali
        - Scritto da: collione
        non è questione di essere buoni o cattivi, è
        questione di essere monopolisti o
        meno
        balle: la MS è monopolista nel mercato desktop, uno dei tanti segmenti dell'informatica, nonostante questo gli fanno levare il browser che di certo non ha le stesse quote di utilizzo del sistema operativo.Se invece Google (che è monopolista nel settore ricerche web) ti rilascia la mail, le mappe, le immagine, youtube ecc ecc, tutto con comodi link dalla sua pagina.. allora possono e sono bravi e gentili.Non voglio difendere MS, io dico attenti a MS come a Google, IBM, Oracle ecc ecc, quando si hanno le mani in pasta a tante cose prima o poi arriva quello a pestargli i piedi, rileggi l'articolo e vedrai come ti trovano il cavillo per dirti che forse la roba open non era poi così open.C'è poco da fare: una cosa è l'ideologia, un'altra il business. L'etica non esiste, esitono gli introiti e gli azionisti.
        • Sky scrive:
          Re: Ecco i primi segnali
          Ad ogni modo, e qui ti dò ragione, da quanto ho letto in rete mi pare ci sia la massima attenzione anche alle mosse di Google, Apple & co.Un monopolista è sempre un monopolista (AKA genericamente "il male" ;)) anche quando sembra che ti venga incontro. Poi però distinguerei tra quelli che adottano pratiche scorrette (tipo l'impedire ai rivenditori di vendere hardware senza il proprio OS) da quelli che, pur facendo il proprio business (che di aria non vive nessuno), danno anche una mano "in generale"... e ok che ci guadagnano pure loro (spesso il debug glie lo fa la community ;)) però c'è gente che non lo fa ugualmente, no? ;)
    • Tino Tinelli scrive:
      Re: Ecco i primi segnali
      - Scritto da: Lemon
      Il prossimo che mi viene a raccontare le favole
      delle aziende "buone" contro le aziende "cattive"
      gli sputo in un occhio (virtualmente
      parlando).
      Appena gli interessi si incrociano c'è sempre
      qualche gabola da tirare
      fuori.
      I prossimi "buoni" che prima o poi ce la
      metteranno nella USB? google e
      apple.
      Siate critici sempre, anche se vi piacciono e/o
      riconoscete il valore dei loro servizi e
      offerte.sempre con la solita menata retromarxista che le "aziende" sono cattive e noi "uomini" siamo buoni.
    • FDG scrive:
      Re: Ecco i primi segnali
      - Scritto da: Lemon
      Il prossimo che mi viene a raccontare le favole
      delle aziende "buone" contro le aziende "cattive"
      gli sputo in un occhio (virtualmente
      parlando).Infatti, ci sono aziende cattive e aziende XXXXXXX.
  • Algidone scrive:
    Open Source
    Ovvero quando ci serve per creare i nostri programmi da rivendere a caro prezzo non pagando una cippa va bene, quando lede i nostri interessi invece (cylon)
    • collione scrive:
      Re: Open Source
      però c'è pure da dire che questa gente ci mette i soldi per sviluppare quei programmi o credi ancora alla storia che i programmi open li scrivono quattro cantinari mantenuti dai genitori?ibm ovviamente vuole difendere un settore da 25 miliardi di dollari l'annol'open secondo me dovrebbe essere più realista e capire quali settori intaccare e quali no
    • Abc scrive:
      Re: Open Source
      Non entro nel merito di questa questione, ma IBM da molto all'OpenSource.Pensa solo al progetto Eclipse, oggi uno degli strumenti più importante per lo sviluppo Java.
      • Trolley scrive:
        Re: Open Source
        Io tuttosommato ho fiducia in IBM per quanto riguarda l'opensource.Penso che la faccenda comunque si risolverà in fretta perchè vedo ampi margini di accordo. Penso che IBM stia solo facendo la voce un po grossa, ma alla fine si accorderanno.
Chiudi i commenti